Sei sulla pagina 1di 1

(COMPRENSIONE SCRITTA)

Alcuni consigli per visitare Roma.

Le visite

Mamma mia quante cose da vedere ci sono a Roma! Non basta una vita per vederle
tutte!
Quindi: se è la prima volta che venite in questa città, ok, dovete certo vedere le cose più
famose (Colosseo, Vaticano, Fontana di Trevi ecc ecc).
Ma, se potete alternare cose famosissime con cose meno famose e altrettanto belle e
importanti (solo per esempio: la Villa dei Quintili sull’Appia antica, Palazzo Valentini in
pieno centro, il Rione Monti, il Celio ecc ecc) sicuramente è molto meglio.
E state tranquilli: non riuscite mai a vedere tutto quello che deve essere visto. Quindi
niente stress. La cosa consigliabile è fermarsi spesso a bere un caffè nelle stradine che vi
piacciono di più. Si capisce Roma così, molto più che con una visita ai Musei Vaticani.

La colazione

A Roma – come in tutti i luoghi – è possibile alloggiare in appartamenti privati, in B&B o


in hotel.
Secondo noi è meglio dimenticare le “colazioni continentali” (uova, salumi, frutta,
formaggio, caffè, aranciata, ecc ecc).
Il nostro consiglio? Trovare un bar vicino a casa, sedere a un tavolino tutte le mattine
(stesso bar e stesso tavolino possibilmente) e prendere cappuccino e cornetto.
Probabilmente il barista dopo un paio di giorni vi riconosce e viene a parlare con voi
come un vecchio amico ("Ciao bella!"). Quel cuore personalizzato sulla schiuma del
cappuccino è solo per voi!
Un ottimo modo per cominciare la giornata, no?

Come camminare

Che siete stranieri, di solito, si vede subito. Ma se tenete in mano un giornale “popolare”
come il Messaggero o Il Corriere dello Sport e camminate nascondendo un po’ lo sguardo
incantato per cose bellissime che vedete... quelli che vogliono vendervi 10 cartoline o un
Colosseo in miniatura forse possono essere demotivati dalla vostra sicurezza.

AGGIUNGERE IL VERO / FALSO