Sei sulla pagina 1di 12

Il 9 Settembre

Questa sizigia si celebra il 9 Settembre 2018


alle 18h01m26s tu e all’orizzonte salgono
2°49’ di Ariete, ma è l’occaso l’angolo
seguente i luminari, essendo tramontati da
circa trenta minuti assieme alle stelle del
Leone.

I luminari sono nel domicilio e


nell’esaltazione di Mercurio e nei confini di
Giove, la triplicità di terra appartiene alla
Luna essendo la figura notturna. I luminari si
applicano a Giove per raggio di esagono,
hanno sono congiunti con Mercurio, questa
congiunzione è parziale nello zodiaco ma in
formazione nel mondo; Mercurio per moto
veloce è prossimo al suo tramonto eliaco che
compirà due giorni dopo la sizigia.
Venere sui luminari ha la seconda triplicità di
terra e un antiparallelo mondano col Sole, ma
assieme a Saturno ha preminenza sull’angolo
seguente dove tramonta la Bilancia, non solo
per il domicilio ma anche perché si trova nel
vii luogo, segue Saturno che culmina non
solo osserva l’angolo ma su di esso ha diritto
per esaltazione e confini e seconda triplicità,
mentre Mercurio partecipa per la triplicità
d’aria.
Quello che caratterizza maggiormente la
figura è il dominio di Mercurio e Venere su
entrambi i luoghi ma anche la culminazione
di Saturno; infatti, pur non avendo aspetto
preciso Saturno culmina al mediocielo ( dh
0,11) stando la Luna ancora prossima
all’Occaso ( dh 5,66).
La signoria di Mercurio porta una stagione
caratterizzata da una forte instabilità e da
venti facilmente mutevoli, la natura di
quest’astro per segno tende al secco ma
poiché si unisce a Saturno per trigono e a
Venere per esagono ed equidistanza
mondana la sua natura si convertirà
facilmente al freddo e all’umido di questi due
astri che condividono il dominio della figura.
Venere vespertina, in un segno d’acqua e
nell’ottavo luogo porta soprattutto umidità,
piogge talvolta lievi talvolta molto copiose
per il quadrato di Marte e nella stessa
direzione si muove Giove occidentale
anch’esso nel segno dello Scorpione,
suscitando venti occidentali piuttosto che
settentrionali, mentre l’applicazione dei
luminari per raggio di esagono mostra un
tempo sereno e umido attorno i giorni del
novilunio. Saturno aggiunge un cielo
prevalentemente nuvoloso, anche quando non
vi saranno precipitazioni, perché quest’astro
occupa il luogo più elevato della figura ed è
accompagnato dalla Laguna M8 del
Sagittario. In questo luogo Saturno inclina la
stagione maggiormente al freddo.

In particolare all’Orizzonte di Firenze i


fenomeni sembrano più evidenti perché per il
tempo di questo novilunio sorgono le stelle
dell’Acqua dell’Acquario assieme alla ventosa
Alfa Aurigae.

A Milano l’angolo è a 26,39 Vergine dove


confini e esaltazione sono di Mercurio,
Triplicità della Luna e confini di Marte. Inoltre
Saturno non è congiunto al Medio Cielo e non
ha diritti sull’angolo.
Quindi sulla figura domina Mercurio che
porterà instabilità ma non freddo. Mercurio è
in trigono a Saturno ed entrambi sono nel
loro domicilio. Inoltre il secondo dominatore
qui è Giove che detiene i confini del Novilunio
e un sestile con i luminari. Giove è parallelo
nel mondo a Venere e a Marte e sestile a
Saturno.

16 Settembre 2018 23h15m2s tu.

Sorgono Rigel (ju sa) Alnilam(ju sa)


Pollux(ma) assieme al Cancro, domicilio della
Luna e MC in Pesci, entrambi segni acquei
manifestano un aumento di umidità specie
mattutine. Marte, unico pianeta sopra
l’orizzonte, scalda l’aere.

25 Settembre 2018 2h52m59s tu.

La Luna, unico astro sopra l’orizzonte, si


oppone al Sole stando a 2° di Ariete, si trova
nelle dignità di Marte e Giove e si applica ai
due malefici: a Saturno per raggio di
quadrato e a Marte per raggio di esagono.
Mercurio domina il cardine successivo, il
Medio Cielo dove culminato 1°36 di Gemelli
ed è Mercurio è in stretto rapporto al Sole,
col quale è congiunto nel mondo e nello
zodiaco e ancora prossimo alla declinazione
del luminare diurno. Mercurio entrando nel
segno della Bilancia susciterà venti ed
essendo quadrato a Saturno e trigono a
Marte mostra l’irrompere di nuvole, ma
poiché Marte è signore del luogo dei luminari
da maggiore secchezza e remissione del
freddo, con temperature stagionali ancora
elevate, il quadrato di Venere e Marte e il
culminare delle Pleiadi porta a episodi
temporaleschi e grandine.
Per Milano:
Il medio Cielo è a 28 e 26 Toro , domicilio di
Venere esaltazione e triplicità della Luna e
confini di Marte.
Qui domina decisamente Marte per domicilio
della luna con aspetto di esagono e parallelo
nel mondo e con i confini dell’angolo e
aspetto di trigono. Secondo dominatore Giove
per avere triplicità e confine della luna e
aspetto di trigono. Marte e giove sono in
receptio.
Tempo ancora caldo con possibili temporali
quando la luna sarà opposta a Saturno inoltre
anche a Milano culminano le Pleiadi.

II Quarto 02 Ottobre 2018 9h45m25s tu.

Venere è in fase di tramonto eliaco


vespertino, ha un aspetto di trigono e un
antiparallelo di declinazione con la Luna e si
lega ad entrambi i malefici; con Saturno per
esagono e parallelo di declinazione, con
Marte per un parallelo di declinazione e un
quadrato mondano. Sorge Fronte dello
Scorpione (ma sa), con la Luna ci sono
Almaaz (ma me) e Haedus (ma me). La Luna
si separa dall’opposizione di Saturno per
portarsi al trigono di Venere. Aumento
dell’umidità con un peggioramento delle
condizioni del tempo, piogge fredde e
temporali.

Novilunio 9 Ottobre 2018 3h46m53s tu.

I luminari si congiungono a 15°49’ del segno


della Bilancia nel domicilio di Venere,
esaltazione di Saturno, confini di Giove e
triplicità di Mercurio e Saturno. Segue
l’angolo ipogeo a 27°11 di Sagittario dove
domina Giove per domicilio e triplicità,
mentre i confini sono di Marte e Saturno pur
non avendo diritto è presente. Per questi
motivi la figura è maggiormente sotto
l’influenza di Saturno e Giove e poiché Venere
è invisibile in un segno d’acqua
aumenteranno le piogge, anche aiutate
dall’ingresso di Mercurio nel segno dello
Scorpione lo stesso giorno della sizigia.

Per Milano:
L’angolo è a 24,09 Sagittario e i confini sono
di Saturno.
Mercurio è ancora in Bilancia. Qui domina
Saturno e in secondo luogo Giove.
Diminuzione delle temperature e aumenta
l’instabilità dovuta all’applicazione del sole e
della luna all’opposizione di mercurio.

I Quarto 16 Ottobre 2018 18h01m50s tu.

Venere, retrograda, forma con la Luna un


quadrato nel mondo e un parallelo di
declinazione. La Luna ha un quadrato nel
mondo anche con Mercurio. Venere ha un
forte aspetto con Marte: trigono nel mondo e
un parallelo di declinazione, mentre
l’apertura delle porte con un angolo quadrato,
si perfezionerà il giorno 19 Ottobre. Insieme
alla Luna si trova Vega (me ve), culmina
Deneb (me ve) assieme al Muso del
Capricorno (sa ve) e al Delfino,mentre all’IC
transita il Presepe (ma lu). Piogge lievi prima
del 19 Ottobre, poi temporali. Venti,
diminuzione della temperatura e
accrescimento del flusso e riflusso del mare.

Plenilunio 24 Ottobre 2018 16h45m10s tu.

Il plenilunio si celebra 30 minuti dopo il


tramonto con la Luna che sorge nel segno del
Toro a 1°13’ congiunta all’Oroscopo dove
sorgono 14°19’ di Toro. Giove e Mercurio sono
tra lori congiunti e in parallelo di
declinazione: apertura delle porte ai venti
che si perfezionerà il 29 Ottobre. Venere
signora della figura adusta e retrograda in un
segno d’acqua: lo Scorpione. Questo mostra
un’aumento forte dell’umidità e forti e
continue piogge. I malefici e le stelle
favoriscono i venti, le turbolenze e un aere
torbido; infatti, Marte e Saturno sono i pianeti
più elevati nello zodiaco, sono tra loro in
esagono e parallelo nel mondo, entrambi in
aspetto coi luminari, Saturno è trigono alla
Luna Saturno e in esagono al Sole, mentre
Marte è in esagono alla Luna nel mondo e
trigono al Sole nello zodiaco. Sorgono
Menkalinan (ju sa) e Haedus (ma me),
Culmina Altair(ma ju),tramonta
Zubenelgenubi (sa ma) e all’IC ci sono
Pollux(ma) e Procion(ma me). La presenza di
diverse stelle tempestose porta delle
turbolenze.

Per Milano
L’angolo è a 12° del Toro e Venere mantiene il
dominio della figura La Luna si applica
all’opposizione di Venere. Secondo
dominatore Mercurio per avere confine
dell’angolo e opposizione e Parallelo nel
mondo con la Luna e ovviamente
l’opposizione con l’angolo. Pioggia.
II Quarto 31 Ottobre 2018 10h15m02s tu.

Entrambi i luminari sono nel terzo quadrante.


I nodi lunari sono sul Meridiano. Mercurio a 0°
37’ Sagittario defluisce dalla congiunzione
con Giove.
Questo quarto mostra un’inversione rispetto
alle condizioni del precedente Plenilunio.
Entrambi gli astri della pioggia, Venere e
Mercurio, lasciano lo Scorpione. Venere
retrograda nel proprio domicilio, Mercurio
sopravanza nel segno del Sagittario, entrambi
diverranno visibili il giorno seguente.
Sorgono M45 -Pleiadi (mo ma), all’IC
Mel111(Com Ber)(mo ve), culmina Algedi (ve
ma), mentre insieme alla Luna ci sono
Praesepe (ma mo), Asino australe (ma su) e
Asino borale (ma su). Aere torbida, venti
umidi e nuvole, piogge abbondanti.

Novilunio 07 Novembre 2018 16h02m02s tu.

Congiunzione dei luminari presso l’Occaso a


15° di Scorpione tempo per il quale abbiamo
l’uscita di Mercurio dai raggi del Sole. I
Luminari e L’angolo sono nel domicilio e
triplicità di Marte, confini di Venere. Domina
Marte che osserva i luminari dal’ xi luogo per
trigono nel mondo e al quale i luminari si
applicano per raggio di quadrato. Partecipano
al dominio Venere e Giove. Venere è in
parallelo di declinazione alla Luna e in fase di
levata eliaca mattutina. Giove, già nella vis
luminis del Sole, è prossimo al tramonto
eliaco vespertino.
All’Occaso ci sono Zubenelgenubi (sa ma) e
Mel111(Com Ber)(mo ve), culmina Altair(ma
ju), sorge Menkalinan (ju sa).
Aumento dei venti e diminuzione dell’umidità
retrogradando Venere nel segno della
Bilancia congiunta alla Spica della Vergine.
Aumento delle temperature con venti e aria
torbida, qualche episodio temporalesco con
fulmini per essere Giove in quadrato a Marte.

I Quarto 15 Novembre 2018 14h54m21s tu


Luna congiunta a Marte, Sole congiunto a
Giove e Giove in tramonto eliaco vespertino.
Culmina Rukbat Alrami(ju sa), Sorge Almaaz
(ma me). Aumento della temperatura.

Plenilunio del 23 Novembre 2018 05h39m11s


tu

La Luna a 0° 52’ Gemelli, è prossima al


tramonto. Il Medio Cielo è a 7° 42’ Vergine.
Luminare ed angolo sono nel domicilio di
Mercurio, l’angolo è nei confini di Venere.
Mercurio è nella vis luminis del Sole,
retrogrado, invisibile. Marte forma un angolo
quadrato coi Luminari ed è angolare all’IC.
Giove, nel proprio domicilio, è congiunto al
Sole. Mercurio ha il dominio ma con debilità.
Marte e Giove, in posizioni forti, partecipano.
Sorge Deneb(me ve). Venti, aria torbida e
corruscazioni. Probabile gragnola.

30 / 11 / 2018 - Q
La Luna ha forti aspetti con tutti i pianeti. La
Luna è 7° 43 Vergine, e si oppone a Marte nel
mondo e nello zodiaco. Forma un angolo di
trigono nel mondo e nello zodiaco, con
Saturno molto preciso. E’ in quadrato con
Giove e Mercurio (mondo e zodiaco), e con
Venere è in esagono (mondo e zodiaco) e in
parallelo di declinazione. Mercurio è in levata
eliaca mattutina. Saturno e Marte hanno gli
aspetti più precisi e Mercurio è in fase.
Culminano Menkalinan (ju sa), Betelgeuse
(ma me) e Alnilam(ju sa). Nubi e venti
consistenti.
07 / 12 / 2018 - LN
I Luminari sono a 15° 07’ di Sagittario,
domicilio di Giove, triplicità del Sole, confini
di Mercurio. L’angolo seguente, l’Hor, è a 26°
03 di Sagittario, domicilio di Giove, triplicità
del Sole, confini di Marte. Giove è congiunto
ai Luminari e con loro parallelo di
declinazione. Giove e Mercurio sono in levata
eliaca mattutina, non sono in aspetto tra di
loro. Mercurio è tornato diretto il giorno
precedente. Marte è in quadrato ai Luminari.
Giove e Mercurio dominano e Marte concorre.
Sorge Altair(ma ju) e Antares(ma ju) è con la
Luna. Venti con temperature moderate, aria
torbida.
15 / 12 / 2018 - Q
Il Sole a 23° 27’ Sagittario è in parallelo di
declinazione con Saturno e quadrato a Marte.
La Luna a 23° 27’ Pesci è in parallelo di
declinazione ed è congiunta a Marte (aspetto
in deflussione). Giove ha il domicilio di
entrambi i luminari, Sole confini di Saturno,
Luna confini di Marte. Algol(ju sa) è insieme
alla Luna. Piogge e aere torbido, venti e
gragnola.