Sei sulla pagina 1di 28

centro unico nazionale

per lo atudlo del. fenomeni ritenuti di natura extralerl:'eatre

NOTJ:ZJ:ARJ:O 11 riproduzione 1nc:he Plrzilll di queato lllltlrlle


l dtYt eaere 1utDrfmta d1l C.U.N.

1
. 1969

COSTITUITO IL 21.1.67 n. 29859/4152 di rep.MILANO - Presidente: Mario Maloli

CASELLA POSTALE 79.6


40100 BOLOGNA
. .
CONVOCAZIONE ASSEMBLEA
Tutti gli aderenti di 1a e 2a categoria sono

convocati per l'Assemblea ordinaria del C.U.N.

a Milano domenica 27 Aprile 1969.

L'Assemblea si riunirà in 1a convocazione al­

le ore 10,30 ed in 2a convocazione alle ore 11

presso il

Ristorante Rubicone - Piazza Axum - San Siro

Milano.
D l LE

L' ASTRON.AUTICA UCCIDE LE LEGGENDE

Ci l go.
• • •

/
01
I dischi volanti non proven­ fico andava bene cosl com'è sta- rata favola in cui noi, invecchia­ mo, ecco, era quèllo di non •Ve­
gono da altri pianeti; chi .ha os­ ·
to stilato in questo tono sprez- ti fino al momento in cui si der mai atterrare davanti alla
IServato oggetti misteriosi aveva zante, che non ammette repliche. torna bambini, ci ostinavamo a nostra macchina, in una stradet·
le traveggole, scambiandò per Per noi europei che non ab- credere. E ci credevamo tanto ta di campagna , un disco vo­
eccezionali fenomeni comunissi­ biari10 primati da tfifendere e ai dischi volanti, che bastava una lante: non avtemmo potuto rac­
mi: è perfettamente inutile con. che siamo ancora romantici, gli notiziola a una colonna a rin­ contarlo a nessuno perché ci
tinuare a studiare questi fenome­ scienziati avrebbero ·potuto eia- cuorarci a provocare una piog­ avrebbero messo in manicomio,
ni che sono soltanto frutto di in- borare una versione meno carte- gia commovente di ulteriori av­ avremmo dovuto tenerci dentro
terpretazioni sbagliate. . siana, più aperta al dubbio, alla vistamenti: centinaia di pensio­ quel· segreto sconvolgente. ·Ma
. Questo ci hanno detto gli speranza, alla fantasia. nati delusi, di funzionari ama- sapere· che c'erano, che ci osser·
scienziati dell'università del Co­ A noi, i dischi volanti, ci met- reggiati, di massaie abbrutite vavano, che scuotevano ]a testa
lorado, incaricati dall'aviazione tevano allegria: siccome ci siamo dalla routine quotidiana, avvi­ bonariamente, era eccitante: per
militare americana, dietro com. stancati di credere atle cose di stavano dischi volanti ad Avei­ questo ci eravamo tanto' attacca-
·
penso di mezzo milione di dol­ questo mondo (anche perché lìno come a Lambrate, o a Sam� ti ai dischi volanti.
lari, di fare un punto deJia si­ ormai il mondo ci ha relegato a pierdarcna, erano grandi così, si Adesso ci vengono a dire che
tuazione. E ce lo hanno detto un ruolo di comprimari e di spet- 'lasciavano dierro una scia di fuo­ non appartengono ad altri mon·
·
un po' brutalmente. quasi con il tatori), noi europei ci siamo at- co, si sono abbassati a osservare di. E che cosa son6 allora,· ordi­
gusto sadico con cui il ragazzino taccati ai marziani, ai venqsiani poi sono scomparsi in cielo a g_ni del diavolo progettati dagli
evoluto spiega al 'compagno che agli altri essèri extraterrestri: non velocità fantastica. Erano gli oc­ americani o dai russi per la su­
la befana è un'invenzione. Po­ avendo i soldi per. andar suUa chi deUa «fede » che ci facevano premazià terrestre? Le soJite
tevano es::.cre un·. po' menp al­ Luna o su Venere, aspettiamo vedere; qualche esperto (anche scontate, noiose, · nauseabonde
tezzosi e definitivi nell'infrangere che. gli altri vengano da noi: è gente seria, come il padre del­ trovatè dei nostri simili?
questo mito. O meglio potevano il nostro povero modo di attua- l'astronautica Hermann Oberth L'unica cosa che d conforta
elaborare due versioni del loro re un programma spaziale. che insegnò le ast, e a Von Braun) è che le teorie reggono fino a
·rapporto, uno per gli americani E ci siamo urtati alla brutale ci aveva spiegato che gli omìni quando altre teorie non le rove:
e uno per noi europei. Gli ame­ sentenza degli scienziati del Co- verdi o rossi delle astronavi era­ sciano. E così non ci arrendiamo
ricani sono molto nervosi in fatto lorado anche perché - essendo no brave persone, più avanti di al verdetto degli scienziati del
di dischi volanti, quando Orson stata pronunciata ·in concomi- noi nelJa scienza e nella tecnica, Colorado, continueremo ad avvi·
WeJies ideò la sua famosa tra­ tanza con le imprese spaziali che venivano ad osservarci, non stare oggetti volanti che si ab·
smissione sullo sbarco dei mar­ americane - rispecchia un'ambi- per combatterci · ma per com­ bassano e scompaiono in cielo
l:iani, furono presi dal panico, zione senza limiti: nessun essere pian · gerci, preparando un incon­ a velocità fantastica, a una velo­
molti si suicidarono. E il loro extraterrestre è giunto fino a tro futuro in cui ci avrebbero cità che né americani né russi
non è ·soltanto terrore·, ance­ noi dallo spazio, gli unici ad spiegato affettuosamente tante possono neppure immaginare. Ri­
strale· che nasce dal buio e dal­ aver dimostrato di poterlo con- cose che noi chiamiamo· misteri. véndichiamo il nostro diritto di
l'inconoscibile, ma anche e, for­ quistare, lo spazio, siamo noi . e E così quando vedevamo su �redere - in questo mondo sem­
se soprattutto, un timore più i nostri colleghi russi, vale a dire un giornale una foto sfuocata con pre più contestato - alla befana
concreto: il popolo americano è gli uomini più efficienti, in ogni un « oggetto non identificato», che viene dallo spazio-e ci augu.
attualmente il più ricco, progre­ caso degJi esseri umani. presa dal solito fotografo dilet- riamo che presto l'avìazione
dito potente · e via discorren­ Con noi europei che contava- tante, ci rallegravamo fra noi, be­ americana sia costretta dagli:

,
d
do,· ella terra: qualsiasi presen­ mo sui marziani per il nostro ne, bene, allora è proprio vero. «eventi» a esigere dagli scienzia­
za extraterrestre verrebbe a toc­ programma spaziale, gli scienziati C'era un inconscio impeto di sò­ ti Ja restituzione del mezzo mi­
care questo loro primato, a sov­ americani· avrebbero dunque po- lidarietà verso questi esseri mi­ lione di d'ollari e un adeguato ri­

.
vertire un equilibrio. tuto essere più generosi e più. va- steriosi, quasi una reazione al sarcimento di danni.
Per gli americani dunque, che ghi; non avrebbero dovuto, con faJlimento della solidarietà con i
.aspettavano di tirare un respiro Ja loro arcigna, superiore sicu- nostri simili.
di sollievo, il rapporto scicnti- rezza, distruggere quella smisu· · L 'uni�a cosa che ci augurava-
Luca Goldoni

daa IL RESTO DEL CA RLINO , sabato 1 1 gennaio 1969


attu,alità
- - • _
1 - -·. • - - - . -·••

. l

SECONDO UN'INCHIÉSTA DI-SCIENZIATI AMERICANI C o me av e va m o »revi ­


s t o da tempo, l e c o n
C O RR:;I:ERE DE�t�A SERA, 9 /I/ 19 69 e l u s i o n i pr e s e n t a t e
da l l a "'q ui pe" d e l­

/dischi. v an i l'Uni ve r s i tà d e l Co ­
l o r a d o s o n o s t a te
c o mp l e t am e n t e n e ga t!

non sonO astronavi


ve. La far s e sca i n d�
gi ne "uffi ci a l e " fi ­
nan z i a ta d a l l�USAF si
è dunq u e o o n o l u s aJma
Gli esperti deii'Universit� :del· Colorado . non riténgonò provato n o n pe r q ue s t o si s�
che i misterjosi oggetti volanti provengano . da mondi abitati
'
n o c o nc lu s e le p o l e­
•Ma uno psicologo
. e . un· giornalista affermano il contrario m i che . C om e d o cume n­
.

NOSTRO SERVIZIO PARTICOLARE studiati centinata e centinaia riaccenderà specie oggi in una
t a n o g l i ar t ic o l i r��
Nuova York, 8 gennaio . eli episodi, che precedentemen- America sensibilizzata dal trion- pr o d o t t i ne l l e p a g i n e
. te eranp già stati classificati co- jo tecnologico del recente viag.
· Oggi, come oggi, non c'è al- me inspiet]abili. Si è pervenuti gio alla Luna dell'Apollo 8.
cuna base · scientifica compro- alla conclusione che alcuni di
s e gue n t i, i l NI OAP ha
Sono stati in tanti (circa 180
vante che t cosiddetti dischi vo- essi non erano veri, mentre per milioni i telespettatori) coloro pro n t a me n t e c on te s t a­
lanti siano q.stronavt intelli- altri ·si -� trovata la naturale che sul teleschermo nel soggior.
gentemente guidate e f!TOVe- spiegazione. M alte testtmonian- to l a va l i di t à de l ­
no della propria casa hanno
nienti da altri mondi abztati. ze oculari, di persone cioè che visto cioè le fotografie del. no-
. Questa, in sintesi, è la con- hanno vi#o dischi volanti, at- l 'i nchi e s ta d e g l i sci­
stro' pianeta e come sembrava
·elusione della prima e vasta terraggi, ·esseri strani eccetera disabitato e • privo di vita dalle
inchiesta scientifica sugli « og- eccetera, sono risultate contrad- vicinanze della Luna dal pun- ·
e nzi a t i d i B o ul d e r,
getti volanti non identificati » dtttorie e quindi di scarso valo- to cioé in cui venivano trasmes­
(UFO in inglese) ef!�ttu_atà ,da re s_cienttjico. se le immagini dai tre astro-· f ace n d o s i f o r t e dei
civili e non da mdztan. L in- , Rzmangono casa. che anche nauti della navicella Apollo.
chiesta, i cui risultati verran- questa inchiesta ha classificato Chi già credeva ai dischi vo­ f a tti a s u o temp o d�
no pubblicati dettagliatamente come · c non risolti ». Si tratta, lantt ora è ancora più con­
quanto . prima a_ssieme a una per lo. ptù! _di .ca�i che rl.on � vinto che possono esserci altri
nunci a t i da John G.
valutazwn� fattane da af!par- �tato P9Sszbzle spzegare con d mondi, abitati come il nostro,
tenenti all'Accademia n�zzona: ricorso, al fenomeno natu_rale, Fu l l e r su "LOOK" (Cfr.
che orà come ora non possia­
le delle scienze, è stata znfattz ma non ·p ertanto accettatz da- mo vedere . · i l N OTI ZI ARIO N . 3 del
svolta da un gruppo di esperti glt scienziati c,ome elementi at-
dell'università del colorado, di- ti ad ·accreditare l'arrivo sulla
·retti dal dottor Edward Con- Terra di visitatori di ' altri pia· Titolo polemico 19 68 e l'a r.ti co lo qui
·
don. · netto_ . : r i pro d o t t o a' pg . 6 } e
. Intatti i risultati completi e
· Nel campo dei fenomeni Anzz, le stesse contr�ddiziont dettagliati di questa inchiesta
atmosferiCi· astronomici e di contenute in molte testzmonian- non sono ancora stati pubbli· di una imp o n e n te mas­
altre scienze relative alla pos- ze oculari, avrebbero, a quanto_ cati, ma in vendita c'è già un
a s a d i o a s i t u t t9ra �­
stbile spiegazione del fenomeno � �er �ra trapelato, portato gl paperback; un volù.metto in
un
dei dischi volanti, il dottore sczenzza�i a guardare con

�r;:� : �� �� ! i � ��� ���


brO$SUra, che mette . in dubbio
0
Condon gode di larga stima co- ce�to scetticis'TI!- anche questi le. sue conclusioni. Basta tl po- spi e ga t i . I n o l t re, la'

t
d s i
me s!anno a tes�imoni�re gli
c e o lt lemico titolo che port� a .pro­ pub b l i cazi o n e d i UFO s?
incarzchi finora rtcopertz. Egli i c ·

A onjerm a dell' indipenden - varZo: c UFO, si�. se,(!ulto da un


ha già diretto la American As- sottotitolo ancora f!'U esplicito: YES l, i l l i bro che il
� za che glt scienziati deU'univer-
sociation For the A�vancemen c Dove là commi�szone Condon
.
�of Science (Assoczazzone amen- sità del Còlorado hanno voluto
mantenete nello svolgimento ha sbagliato :. .. E stato scritto D o t t . S a un d e r s - g i à
: cana per tl v.rogresso · d�ll� jat- dal dottor Davzd Saunders, uno
scienze) e altri Importanti astz- del .loro lavoro, starebbe il psicologo,_ in collaborazione con fra i m e mbri d e l la
tuziont scientifiche. to che gran parte degli episodi

esaminati . sono stati riferiti 0 tZ giornaltsta Roger Harkins. .
· ,. C o m m i s s i o ne Oon d o n -
• • • segnalati da grìtppi eli privati Il dottor Saunders è uno dei
Centinala di epiSOdi · e non dall' aviazione militare. due esperti, che dop� essere
ha scri t t o i n co l la ­
·
Fra questi il c Comitato nazio- stati invitati a parteczpare al-
Non c·� dubbio che -la se- nale per %'indagine dei jenome l'inchiesta, è stato escluso a
- b o r azi o n e c o l g i orna­
rtetà dello scienziato e i �itoli ni cieTei :!),· con sede a washing- seguito della pub�licazione in
finora acquisiti sono stàtl de- ton avrebbe contribuito larga- un periodico nazzonale di al­
terminanti per la sua scel. ta da mente a fornire questi episodi. l i s ta R. Harki ns , ha
cune indiscrezioni circa le per­
parte dell'aviazione · mzlitare, Viene. sottolineato che l'in- plessità degli scienziati dell'uni­
che si è decisa a finanziare chiesta non pretende di produr-
g i à i n d o t t o l'o pi ni o ­
versità del Colorado per i� ri­
questa prima. inchiesta fatta da, re pro've relative alla non esi- dicolo che un'inchiesta sui di­ n e pub b l i ca a m e r i ca na
civili dopo essere stata accu- sten:za dei dischi volanti. «Non schi volanti avrebbe potuto e­
sata di non aver preso in se- si può provare una negazione:», ventualmente attirare su una a rite ner e t u t t ' a l t ro
rta. CO!'-Sid_erazione l'argbmento avre�berO detto alcuni 'I{TOfes- istituzione COSÌ seria.
de� dzschz volanti e di non. sori che ·vi hanno preso parte. ohe v a l i da q u e s t 'u l t!
averlo , _esplC?Tàto adeguatamen- Ma· finis�e tuttavia con l'aff�r- Nel volumetto si sostiene che
l'inchiesta in pratica è stata
te. L_ m_chtesta, svo_lt.a dagli mare. che_ sarebbe una perdzta
ordinata per mascherare una m a i nchi e s ta uf f i ci a ­
scienzzatz dell , unive�szta del Co- df tempu .e di dena�o ja�e !1-Zte:
verità, che il governo presumi­ l e "co mm i s s i o na t a " dal
loraclo, è durata dzcio�t� mes� riori sjorzi ·per studzare 1 dzscht
bilmente conosce e che prove­
ed è costata mezzo mzlton.e dt volanti. •. ·
dollari, oltre trecento mllioni rebbe l'esistenza dei dischi va­ l'USAF e qua n t o m a i p r�
E' · leg�ttimo anticipare che zanti come visitatori extrater-
di lire. · 'neanèhé ,·t . risultati di questa
Nel corso di questi di(!iotto inchiesta.: .chiuder�nno l'argo-
restri
· ba b i l e 11 e s i s te n z a de.!
mesi �� stati accuratament� mentp.··· La·· polemzca# anzi# si • Franco Occh·lUZZI la "congiura de l sile nzio".
2
__ ·ster

eI V· anti
Sec�ndo un rapporto di scienziati americani non è provato che gli « Uf� » provengano da altri pianeti
·' .
Washingtom, 9 gennaio
Un gruppo di eminenti 3) lo studio degli oggetti ' volanti non identificati che ti e. per mezzo di pubbliche
sci�nziati americani ha messo volanti non identificati ha ag­ non è stato possibile spiega­ conferenze, ha dato · spiega­
in dubbio le teorie secondo giunto poco, se non nulla, al­ re, il rapporto afferma che vi zioni sensazionali in propo­
cui i dischi volanti sono va­ le nostre conoscenze scienti­ sono pur sempre tante ragio­ sito. Per quel che ne sappia-.
scelli spaziali provenienti da fiche; nevoli e possibili direzioni nel-. mo noi - prosegue �l rappor­
altri pianeti e guidati da pic­ 4 )· ulteriori studi degli av- · le quali le spiegazioni possono to - non molte persone sono
coli uomini verdi. vistamenti di simili oggetti vo­ essere trovate che non sembra state ingannate da questo com­
Un �apporto ��mmissionat? lanti non sono giustificati; esservi alcun motivo per do­ portamento irresponsabile,. ma
dall'avtazwne mthtare statuni­ . 5)' non vi sono prove che verli attribuire a « fonti extra­ qualunque effetto esso . abbia ,
tense che ha firmato un con­ gli oggetti volanti non 1 iden­ terrestri >>. avuto, è stato deleterio ,., \
tratto di mezzo milione di dol­ tificati costituiscano un rischio Il rapporto · aggiunge che Il rapporto critica inflne par­
lari con alcuni scienziati del­ per la difesa degli Stati Uniti «l'argomento degli Ufo è sta­ ticolarmente quelle che defini­
l'Università del Colorado �ui­ ed una minaccia ad essi. to ampiamente distorto agli oc­ sce «notizie giornalistiche a
dati dal prof. Edward Con­ Per quel che riguarda tutti 1 chi del pubblico da un grup­ sensazione ,.
don, afferma che un'inchiesta �9uegli avvist���nti �i- oggett�- p��to di persone eh�, cop_s�!i�� __
durata due anni non ha per­
messo di produrre alcuna pro­
va la quale dimostri che di- . Il R e s t'o del Carlino Venerdì 10 Genna·io 1969
schi volanti 'od oggetti volanti
non identificati (UFO) prd­
vengano da un altro pianeta.
Il rapporto, di 1450 pagi­

POPO IL RAPPORTO
ne, è stato approvato dalla
· National Academy of Sciences,
la quale ha detto che non sem­
brano esservi motivi di dubi­
tare delle sue conclusioni. ·

Il rapporto degli scienziati


susciterà sicuramente un ve- '
· spaio dato che numerosi sono
i gruppi di studiosi dilettanti
i quali credono in una pro­
«I DISCHI ESISTONO».
venienza « spaziale ,. dei di­
schi volanti e sono altrettanto
convinti che l'aviazione degli Polemiche contro le aff.erm.azioni della commissione d·i scien­
Stati Uniti ha occultato alcu­
ne-. informazioni le quali ir:tdi­ ziati che hanno fatto un'inchiesta per l'aviazione am·�ricana
cherebbero che gli Ufo sono
una realtà ed una minaccia
alla sicurezza degli Stati Uni....
ti. Già una di queste prganiz­
zazioni, il « National Investi­
gations Committee on Serial Washington, 10 ge.nnalo
Phenomena » (Nicap) costitui­
Il rapporto pubblicato ieri a tizie sugli . Ufo .. Noi- ci interes­ ga tenuto in cosl pocò conto ».
to da privati per lo studio de­
cura dell'aviazione americana e siamo a quel 20 o 30 Pfr cento Ryan, che è membro . della
gli avvistamenti di Ufo, ha
' convocato per domani una
che nega l'esistenza di prove di casi che non possono essere Commissione per la sci�nza e la
conferenza stampa allo scopo 1 scientifiche che i cosiddetti «di­ spiegati come fenomeni natura· astronautica, ha suggerito che il
di discutere e confutare il rap­ ·1 schi volanti » od oggett i volanti Ii >>. governo ·federale attui un pro­
, non identificati (Ufo) , sono di Gordon Lore ha aggiunto che gramma di sorveg1ianza sugli
porto. L'anno scorso, il. Nicap
pccusò Condon ed il suo grup­
· origine· extraterrestre, hà susci­ il gruppo di scienziati che ha Ufo. « Gli Ufo - ha detto -
po di aver condotto un'inchie- tato le prime reazioni e le prime preparato il rapporto ha esami­ non possono essere ignorati e le
. sta che mancava di imparzia­ polemiche. , .. nato solamente 59 casi di avvi­ notizie degli avvistamenti di tali
lità. ... Voci di protç.s�R si sono levate stamenti di Ufo nei particolari oggetti continueranno a giunge. .
Dal canto loro, gli scienziati in particolare dalla Commi�sione1 «benché noi - ha precisato.__:, re».
autori del rapporto affermano nazionale' di inchiesta sui. feno-' avessimo loro inviato, su loro·
che: meni aerei (Nicap) che ,ha sede richiesta, molte centinaia · di in-'
l) non vi sono prove scien­ a Washington e che conta circa formazioni ».
tifiche che i dischi volanti 10.000 membri in 40 paesi. La D'altra parte critiche al rap­
Nicap sostiene che le conclusioni
il Resto del Carlino
provengano dallo spazio ester­ porto, sono venute da un . rap­
no ad opera di un'altra civil- cui sono giunti. gli scienziati au· presentante al Congresso, Wil­
. l tori .del rapporto, diretti da
tà; liam Ryan, democratico di New sabato
2) circa il 90 per cento di Edward Condòn, sono basate su York, il quale ha affermato alla
tutti gli avvistamenti di ogget­ burle, scherzi, falsificazioni e in· Camera dei rappresentanti: « C'è
ti volanti non identificati pos­ terpretazioni erronee. Il vice di­ da meravigliarsi che nel momen­ 11 gennaio 1969
sono essere spiegati con comu­ rettore della Nicap, Gordon Lo· to stesso in cui gli astronauti
ni fenomeni che sono stati ma­ re, ha dichiarato: « Tutti noi esplorano lo spazio extraterrestre
le interpretati dagli . osserva­ sappiamo che esistono alcune e si accingono a sbarcare sulia
tori: condizioni che causano false no-. Luna il problema degli Ufo ven-

_ ______
_ ______ ___ ____ ______ __ ____________________________ __ __j
re di controNo ·dellO base
SECONDO DUE· SCIENZIATI AMERICANI di Lakenheat, in lnghilte-r-
. ra, scorse· sugli schemi ra­
. .

dischi voliltÌti
dar "oggetti'' che .procede­
IL GIORNALE vano nel cielo a velocità

I D'ITAL I A,··
li/I/1 9 69
oscillanti tra i quattro è
gli ottomila chilometri ora-
. ri, ma senza il tipico boato

ven ono dallo s lo


prodotto dal superamento ·
· ·

• del muro del suono.


. Gli ''oggetti" ef!ett-tuiro- ·

l
az no anche cambiamef'Z>ti eU .
rotta, dtmiooendo la velcJ..
cità. Il comando della ba.s�
inviò in ricogniziooe due
caccia a reazione, uno dei
quali comunicò aUa torre ·
Degli undicimila avvistamenti finora registraii, almeno trè· ·
di controllo di aver avvi­
mila sono tuttor� inspiegabili • Gli episodi più sconcertanti stato un "oggetto" in mo­
vimento. Ma prima che riu- ··
scisse ad avvicina-rsi, il mi­
NEW YORK, 11. - Le presidente del c: Comitato partengono diecimila iscrit� steri- oso "oggetto", con una
conclusioni del rapporto di nazionale d'inchiesta sui te-· ti in tutto il mondo - sono velocissima manovra, si
un gruppo di sci€nziati del­ nomeni. aerèi :., l'ex mag� schedati undicimila "avvi- · portò dietro la coda del- ·
l'Unive!J'sità del Colorado, giore dei marines Donald ,· sta-menti" di dischi volanti, l'aereo, riuscendo a rima­

guidati dal dott. Edwa!J'd Keyhow, il quale ha defini­ tremila dei quali tuttora in­ nere in quella posizione no­
Condon, secondo cui i di­ to U rapporto Condon, co­ spiègaf!.ili. ·
·
nostante i ·tentatitvi del- ·
schi volanti non sono astro­ stato mezzo milione di 'dol­ Gli sdenziati riuniti dwl­ l'aereQ di sfuggi-re a.Ll'inse- .
navi P!J'OVenienti da' altri lari, c: uno spreco di de­ l'A-ccademia delle Scienze, guimento. Dopo qualche
piane-ti, sono state appro­ naro :.. In una conferenza pur approvando nell'insie­ tempo il caccia dovette at­
vate da numerosi scienziati stampa cui hçm.no parteci- · me le conclusioni ool rap­ te-rra-re per mancanza d4
e docenti universitari riu­ pato anche il (J.ott. James porto Condon, hanno rile­ caffburante. Memb!J'i del
niti in un convegno orga­ McDonald, dell'Università vato che alcuni "avvista­ personale deLla base dichia­
nizzato dall'Accademia Na­ deU' Arizona, e il dott. Da­ menti" di misteriosi ogget­ rarono d4 ooe.r visto allon­
zionale delle Scienze e pre­ vid Saunders, de�l'Univer-. ti volan-ti presi in esame tanarsi nel cielo due "og­
sieduto dal1 dott. Ge:rald sità del Colorado: Keyhov · . non trovanQ spiegazione na­ getti" bian-chi a fortissima
Clemence, dell'Università di - un ac-canito sostenitore. : turale. l casi insoluti con­ velocità. .. .

Yale. Ciononostante, il rap­ dell'esistenza dei dischi vo­ tribui.rannQ a rafforzare la Nel 1967, la s-tazione ra­
porto, invece di risolvere lanti - ha dichia!J'ato . ·che · opinione di chi crede che i 'dar dell'aeroporto dvUe di'
la questione dei 'dischi una il rapporto ha preso in esa­ dischi volanti sono astro- Colorado Springs oo�tè) un
volta per tutte, ha contri­ me c: solo l'uno per cento:. . navi a ·bordo delle qualri es­ "oggetto" che seguiva a
buito ad aumentare la con­ di tutti gli "avvistamenti" seri inteLligenti provenien­ 1 poca distanza un ae!J'eo pas­
fusione in materia. Keyhow ha detto che ne­ ti da altri pianeti sorve- seggeri della compagnia
Le conclusioni degli scien- · gli archivi del c: Comitato gliano la Terra. . aerea ·«Brani!/>. L' "og� ·
ziati del Colorado 'sono sta­ nazionale d'inchiesta sui fe­ Uno dei casi più miste­ getto" se.guì .l'a-e.reo /mQ a .
te aspramente CIJ'iticate dal nomen� aerei :. - cui ap- . riosi risale al ,1956. La�· ·tor- · poco prima deU' wttef'Taggio, ·
"" ·-

l
La singolare tesi è sostenuta nel volume ."Dischi volanti? Sì!". Gli "oggetti
misteriosi" sarebbero navi spaziali inviate da un pianeta chiamato Clarion

E sistono i dischi volanti? Il pro­


blema è di nuovo àll'ordine del
giorno. · A rilanciarlo, questa volta,
1
1
Esistono, durique,idischf voiàn-ti ?.
i Il responso del rapporto (Scienti­
: fie Study of Unidentified. Flying Ob­
Diecimila avvistamenti
Per esempio, come definire il mi­
è lo stesso comando dell'aviazione jects: Studio scientifico di oggetti sterioso oggetto luminoso che nel
americana che ha affidato a una se­ volanti non identificati) è ambiguo. 1957 si affiancò a un bombardiere
lezionata équipe· di tecnici l'appro­ Gli inquirenti, capeggiati dall'illustre americano e fu anche "pedinato" dal
fondimento della.._curiosa questione. I fisico Edward Condon, esèludono che . radar al suolo? Dopo aver azzardato
.-risultati dell'indagine - costata al ! si tratti di navi spaziali provenienti . tre ipotesi, alquanto vaghe, il rap­
l governo degli Stati Uniti 300 milio- da altri mondi, e pertanto sollecita­ porto confessa che tale avvistamento
,,
1 ni di lire - sono stati pubblicati no il governo a non sprecare altro devesi classificare provvisoriamente
: a cura dell'Univenità del Colorado. tempo e danaro nelle indagini. Però come inesplicabile".
1 Si tratta di tre volumi per comples- , non riescono a spiegare certe appa­ Il primo "disco volante" fu visto
sive t 465 pagine, che dovrebbero . rizioni, confermate da penone de­ nel 1947 da un uomo d'affari ameri­
contenere la parola definitiva sul più . gne di fede, e in certi casi perfino cano che pilotava il suo aereo pri­
inquietante interrogativo dei nostri fotografate. vato. Da allora gli avvistamenti si
tempi. moltiplicarono. Ora venivano riferi-

---- -- --------�
ti alle autorità da persone sette e bobma maona uaoccnereooe u mo­ l.:asue KocK, net Lotoraao. Lampeg­
normali, ora da nevrotici o addirit-, tore dell'automobile che pertanto ces­ giava, era estremamente manovrabi­
tura da maniaci religiosi. Quando due serebbe di funzionare, ma verrebbe le e denotava d'essere chiaramente
anni fa l'aviazione americana inca­ modificato anche il normale magne­ occupato da un equipaggio. « Due
ricò l'Università del Colorado di svol­ tismo di tutta la carrozzeria. gi_�!:_�!_�opo -_!!!eva __� r�ppo�o _del­
gere un'inchiesta scientifica, metten­ Meno solide le varie ipotesi ba­ l'indagine, - fu più modestamente l
dole a disposizione 300 milioni di sate sulle fotografie. Come quella riferito che due studenti della scuo- 1
lire, aveva accumulato un dossier re­ presa da un soldato mentre viaggia­ la media locale avevano lanciato un .
lativo a tomila avvistamenti. Fra va a bordo di una jeep verso Fort
pallone di polietilene ad aria calda,
questi, gli scienziati del dottor Con­ Belvoir (Virginia), nel 1957. E' una
con delle candele dentro�.
don (dodici fra astronomi, fisici e delle foto più "eloquenti": mostra un Attenzione, ammonisce il rappor­
psicologi), selezionarono 59 casi, i l anello vorticoso. In realtà, i tecnici to, a quello che si vede.. In questi
più difficili, e li "radiografarono". Fu­ dell'esercito hanno immediatamente ultimi vent'anni i cieli sono cambia­
rono analizzate le fotografie disponi- · riconosciuto il vortice di nafta, ben­ ti non per l'arrivo di esseri da altri
bili, interrogati i testimoni, perfino . zina e fosforo bianco che si forma pianeti ma perchè ci sono più aero­
visitati i luoghi degli avvistamenti. in seguito alle esplosioni che voglio­ plani, sonde meteorologiche e satel­
In America un vasto settore del­ no simulare la bomba atomica.
liti artificiali. Si spiega perchè gli
l'opinione pubblica crede "ciecamen­ Meno sicuro, invece, il verdetto
avvistamenti dei "dischi volanti" du­
te" all'esistenza dei dischi volanti. A 1 dell'Università del Colorado circa le rano fino a un'ora, e a volte solo po­
Washington esiste ad<ijrittura una fotografie prese nel 1950 da un agri­ chi minuti. Delle trentacinque foto­
società - il Comitato nazionale del­ c.oltore di McMinniville, nell'Oregon, grafie prese fra il 1966 e il 1968
le investigazioni dei fenomeni ae- ' (: quelle scattate da un ispettore del ed esaminate dagli scienziati in labo­
rei (Natiollal lnvestigations Com­ 1 traffico in California nel 1965. Che ratorio, nove sono risultate false,
mittee for Aerial Phenomena) - cos'erano quegli oggetti non iden­ sette erano di oggetti terreni, e di­
formata da veri e propri fans dei co­ tificati? ciannove erano incomprensibili ov­
siddetti "oggetti misteriosi". La so­
vero inconcludenti.
cietà conta fra i suoi aderenti un fi--
l sico non meno stimabile del dottor Rottami nascosti Ciò non scoraggia ancora gli ade­
renti del NICAP. Molti sostengono
Condon, e cioè James McDonald, che
Facilissimo, al contrario, demolire che l'aviazione americana .ha sem­
da venlun anni si batte per incitare il
certe testimonianze di apparizioni pre cercato di demolire l'ipotesi dei
governo a spiegare il fenomeno e di­
straordinarie dovute ad anomalie at­ dischi volanti per misura di sicurez­
sporre un apparato difensivo. Fra
mosferiche. Su questo punto Condon za, e che in realtà l'aviazione custo­
-l'altro questa società ha pubblicato,
ha interpellato anche l'Istituto di Ri­ disce presso una base segreta i rot­
in concomitanza al rapporto di cui
cerche di Stanford. Nessuno però è tami di navi spaziali precipitate sul­
stiamo parlando, un volume intitola­
la Terra. 11 dottor James McDonald,
to Disc/ti Volanti? Sì/ (UFOS? Yes!) riuscito a spiegare il segnale acusti­
I dischi volanti - vi si sostiene - co nel radar di un apparecchio di massimo esponente della società pro­
provengono da un minuscolo, ipoteti­ linea mentre scendeva sull'aeroporto dischi volanti, ha accusato la squa­
co pianeta che si trova sempre dalla di Colorado Springs nel maggio del dra del dottor Condon di aver spre­
parte opposta del sole e perciò è co­ 1967: si accese, durò per qualche cato un'occasione unica per svolgere
stantemente nascosto rispetto alfa tempo, e si dissolse. Scrive il rap­ uno studio veramente scientifico degli
Terra. Gli scienziati inquirenti hanno porto: « Questa rimane una delle te-· UFO (Unidentified Flying Objects).
dimostrato che se questo pianetino stimonianze di radar più conturban­ Con più blanda filosofia, l'Accademia
esistesse, la sua gravità modifiche­ ti, e francamente non riusciamo a Nazionale delle Scienze ha studiato
rebbe l'orbita di Venere. Poichè ciò spiegarla�. il rapporto e lo ha pienamente ap­
non è mai stato· registrato, "Clarion Irrisorio l'episodio del globo di provato. I dischi volanti non esistono.
non esiste". fuoco visto nel gennaio dell'anno Ma continueranno ad essere visti.
C'è poi la tesi, scientificamente scorso da trenta persone vicino a CARLO FENOGLIO
plausibile, del potente magnetismo di
queste misteriose navi spaziali. Era
stato osservato che l'apparizione di
un disco volante era spesso accompa­
gnata dall'arresto dei motori delle
automobili sottostanti. Il dottor Con­
don s'è rivolto alla Ford per chie­
dere aiuto e i tecnici della Compagnia
hanno dimostrato che, sl, un po­
tente campo magnetico imposto sulla
-·r

f)
...

. ;-··
; l

.J l

..

UN'INDAGINE UNIVERSITARIA. Questa fotografia è stata, scaffata negli Stati


Uniti e fa parte del dossier che gli esperti deii'Univers·ità del' Colorado hanno
�- ,i_
. • . pubblicato per conto · dell'aviazione americana. Il loro rapporto·, però, contrasta con
le tesi del libro• "D1schi volanti? Si!", cioè nega l'esist'-enza· cft tali "oggetti".
IL PRIMO A VEDERLI. l'uomo draffari,

(N. 9 dell' 1/III/1969)


Arnold Kenneth
che per primo>, nel
1947, avvistò un oggetto mf*rioso
dal settim-anale TEMPO
mentre pilotava il suo aereo fllv.Gto.

5
SAREBBE DA PROVINçiALI RITENERSI l SOLI ESSERI VIVENTI DELL'UNIVERSO
da IL 20/II/1969
' • •

'

Discutibile il giudizio emesso dalla commissione americana incaricata di studiare il fenomeno


poiché pare piuttosto impossibile che si· tratti solo di fenomeni ottici o di allucinazioni collettive

commissione pareva estrema­ blico come uno studio del tut- Ma è possibile che tutte te
Net primi giorni dt quest'cm·
mente fruttuosa. Ma ben pre­ to obiettivo, esso presenti al migliaia di osservazioni relati·
no, nelle redazioni dei gtorna·
mondo scientifico l'immagine ve agli UFOs siano soltanto def
Zt dt tutto il mondo, le telescri· sto saltarono fuori le prime
«grane,, di un gruppo di scettici che fenomeni ottici, degli scherzi
venti battevano la nottzia se·
Quel che segue lo riassumo facciano del loro meglio per di buontemponi, delle allucina·
condo oui la commissione ame·
ricana incaricata deUo studio da un articolo comparso tl 14 essere obiettivi, pur sènza at- zioni collettive? E che le illu·
· tendersi certb di trovar è quat-
del fenomeno deglt UFOs (Uni· maggio 1968 su «Look», uno dei stri personalità che s 'interes·
periodici americani di maggior cosa». · . , , , , sano profondamente al proble·
dentifieà Flying Objects, ctoo '
oggettt volanti non identificati) tiratura. N e è autore quel John Perché tutti quèstt bizantini· ma stano preda di fantasie sen·
G. Fuller cui si deve tra l'al· smi? Soltanto per timore di za senso?
aveva concluso i suoi lavori di·
chiarando che (cnon esiste al· . tro uno dei. più seri e docu­
screditarsi davanti alla comu· Dice ad esempio il famoso
mentati ltbri Jujjf(-UFOs. «In· nità scienttfica occupandosi d1 astrofisico Allen Hynek, capo
·cuna prova che essi siano di
ctdente a E.xetér», pubblicato questi argomenti, oppure c'è del dipartimento di astrono·
origine ext1'aterrestrè». Giorna·
in Italia da Fettrinezzt. sotto qualcosa di più grosso? mia della Northwestern Univer-
U e riviste dettero a�l'annun·
cio diverso rilievo, chi relegan· Già Il titolo dell'articolo è Ma torniamo a quanto seri• sity: «Sono vent'anni che m'in·
dolo in un «flash» di poche ri· significativo: «Flying Saucer. ' ve FuUer. Il 12 dicembre 1967 teresso dell'argomento, e non
ghe a pie' di pàgina, chi com· Fiascq», e ancora «La straor· una copia della lettera venne si tratta affatto di una sctoc.
E_·
l
dinaria vicenda deU'inganno da consegnata al fisico Jàmes chezza. Corz questo, non .afferr
mentandolo con una certa am· . m si pr
piezza. mezzo mUione di dollari per McDonald, che pocht e z- ,mo c�tegorfeamente· ·che· noJ
· Qual è la portata delle di· far credere agli american� che ma aveva avuto dei contatti veniamo visitati da esseri �X·•
chiarazioni di questa commis· la commissione Condon ha. con· con U Thant per portare alla traterrestrt 'ma credo tuttavia
dotto un'inchiesta obiettiva». attenzione delle Nazioni Unite �
che una· si ile possibilità est·

l
sione? E' davvero pensabile
che il «caso» possa cosl dirsi Il testo dell'articolo fornisce Uproblema degli-UFOs. MeDa- sta, e ritengo che noi dovrem-·
veramente archiviato? pot delle notizie a dir poco nald, ass-ieme ai professori mo guarda1 � con animo aper·
Prima di tutto, come nei ro­ esplosive sut retroscena del la· Saunders e Levtne che aveva· to a tale event�zttà:. sarebbe
manzi d'appendice, facciamo voro della commissione. no segnalato al NICAP l'esi· da provinciali credere che noi
un passo indietro. Nel 1966 ve· Scrive intatti Fuller che già stenza di questa lettera, fecero siamo t soli esseri viventi del·
niva stipulato un accordo tra nel settembre del 1967 il mag­ sapere alla commis$ione che l'Universo: Glt UFOs potrebbe­
l'Aviazione. americana e l'Uni· giore Donald E. Keyhoe- uno erano a conoscenza del docu· ro anche rappresentare qualco­
versità della California per la dei più noti studiosi del teno· mento. La reazione di Condon sa di completamente nuovo per
creazione di una commissione meno «dischi volanti» - si era e di Low fu immediata: accu· la scienza,.
· c:'he avessé U compito di con· accorto che Condon nutriva sarono d'incompetenza Saun· Credo che sia questo lo Bpi·
· durre un'indagine obiettiva e scetticismo e disprezzo verso ders e Levine e li allontanaro· rito con: cui bisogna affronta·
approfondita sui tanto· disous· l'argomento, e minacciò quin­ no daUa commissione minac- re l'argomento degli UFOs: sot·
si «dischi volanti», che da or· di di cessare la sua collabora­ ciandolt di «rovtnarli professio· toporre al vagUo della 1Ctenza
mai vari decenni costituiscono zione con la commissione. Poi nalmente». Ugual sorte subl la e della ragione . ognt · aootsta·
'
uno dei fenomeni più contro­ il NICAP venne addirittura a segretaria amministrativa del- mento e neUo s tesso tempo
'
versi del nostro secolo. Con sapere da due altri scienziati la commis�ione che aveva ten- essere pronti - anche · psico­
un capitale di mezzo milione della commissione - i profes· tato dt àtfenderli. McDonald, logicamente - ad accogliere
di dollari, la commiSsione - -sort Saunders e Low, quest'ul­ da parte sua, informava dei fatti e fenomeni che· non sf rfe·
composta da dodici tra cutro· timo coordinatore del proget· fatti �'Accademia nazionale del- ·scano a spiegare in modo na­

Congiura del sile.nzio


nomi, fisici e psicologi ...,.. si to - che Condon non aveva le sctenze. turale. Dispiace quindt vera..
mise ben presto all'opera sot· neppure preso in considerazio· mente che la commissione Con­
to la direzione del noto fisico ne U materiale documentativa don - suUa quale sembrava
Edward U. Condon. Il gruppo che gli era .stato passato dal· di poter nutrire tanta fiducia
degli scienziati avrebbe dovuto lo stesso N/CAP. Passavano diversi mesi, e lo pe·r giungere a chiarire un po'
lavorare in. stretto contatto Ma anche Low non poteva scorso gennaio la commissione la questione - abbia assolto
con U NICAP, un comitato per certo dire di avere la coscten· Condon rendeva pubblicamen· il suo compito in maniera per­
l'investigazione dei fenomeni za a posto. Poco tempo dopo te noto il rapporto di 1465 pa· lomeno discutibile.
aerei che conta migliaia di ade· perveniva infatti al NICAP la gine da essa redatto, conclu­ Nel frattempo, per chf segue
renti. negli Stati Unitt, tra i fotocopia di una lettera del dendo che non solo non vi è queste cose con una certa at·
quali trecento collaboratori tec­ pro/. Low risalente al 9 ago­ prova alcuna dell'esistenza' dei tenzione, non rimane altro che
sto 1966, anteriore quindi alla ((dischi volanti,, ma an�i che

Notizie esplosive
nici e scientifici. documentarsi ·sull'argomento e
firma dell'accordo tra l'USAF
· non vale nemmeno la pena cer· tener dietro a quanto si dice
e l'Università della California. carli. Mi pare che - alla luce e si scrive nel mondo ri{,uardo
In questa lettera si poteva leg· di quanto ha scritto Fuller su gli UFOs. Voglio ricordare a
Delle migliaia di avvistamen· gere tra l'altro: «... Lo studio «Look» - la portata di queste questo prÒposito che in .Italia
ti di «dischi volanti» - negli dovrebbe essere condotto qua­ conclusioni risulti parecchio ri· ' esiste un ccCentro unico nazio­
ultimi vent'anni oltre 11 mila si esclusivamente da scettici, dimensionata. Anzi, se quanto nale per lo studio dei fenome·
nei soli Statt Unitt, di cui cir· che pur non potendo torse pro­ rivela Fuller è vero - e, per ni ritenuti di natura extrater­
quanto ne so, le sue dichiara­
ca 800 senza spiegazione alcu· durre dei risultati negativi ri· restre» che - a differenza del­
na, secondo i rapporti della guardo tali indagini, potrebbe· ;doni non sono mai state smen· le varie associazioni per la fra·
USAF- ne vennero seleziona· ro e dovrebbero contribuire ad tite - si potrebbe pensare ve· tellanza cosmica o cose del
ti 59 Jra i più tipici e inspie­ escludere la realtà delle osser· ramente di trovarsi davanti a genere - sembra offrire delle
gabilt. All'inizio le cose sem- l vazioni». E più avanti: cc •. • Il una ((Congiura del silenzio» nel buone garan2ie di serietà ed
bravano filare nel migliore dei 1 trucco consisterebbe nel de· tentativo di tenere sotto con·
l
efficienza. Esa·ttamente quello
modi, e· la collaborazione tra scrivere il progetto in modo trollo tutta la faccenda. che ci vuole.
iC lfICAP .e gU .scienziati della tale che, pur apparendo al pub- Fabio Pagan

6
Dagli studi americani d a l l a DOMENiCA DEL C ORRI E RE N o n ave n d o l a C ommi s s i o n e
uscirà un « ni » - N_. _3 5 d e l 2 7 /V I I I / 19 6 8 C o n d o n n e ga t o l ' e s i Q t e n za
Disgraziatamente. e sempre s e le In questo caso si aprirebbe, in­ z a d e g l i UF O , ma solo la
nostre informazioni sono esatte, da fatti, una questione psicologica tan­ l o r o p r o v e ni e n za e x t ra t � r­
quel comitato uscirà un « ni » , cioè to importante da divenire, addirittu- . r e s t r e , c i s e mb r a p i u t t o ­
un « non sappiamo ». E questo pet ra, politica. Possiamo noi, noi del
due ragioni che non verranno certo .comitato scientifico, dire al mondo sto ohe e s s a a b b i a t ra d i t o
specificate, ma abbastanza chiare fin intero che i « dischi » esistono, senza · l a p r e o c c up a z i o n e in nom&
da oggi : può darsi che effettivamen­ contemporaneamente f o r n i r e .u n a
d e l l a q ua l e l e a u t o r i t A &m!_
te il comitato non sappia, alla fine; : spiegazione qualsiasi della loro esi­
çhe pesci prendere e se la cavi con stenza? Evidentemente no : in que­ r i o a n e l a o o s t i tui r o n o a la
un « non luogo a procedere »; lavan­ sto caso sarebbe preferibile, piutto­ p r� o o o u p a z i o n e , di n a t ura
dosene le mani . Oppure può verifi­ sto che scatenare una vera e ben mo­
s t re t tame n t e p s i c o l o gi ca e
carsi che esso raggi unga la prova tivata isteria collettiva, scantonare
materiale dell'esistenza dei « dischi » , la questione, appunto, con un « ni » p o l i t i c a , o om e LA DOMENI CA
. senza però poter fornire una spie­ D E L C O �RI ERE e b b e g i u s t a ­
·
che avrebbe il pregio di lasciar le ·
gazione qualsiasi. _
_ cose esattamente come pr�ma . •-
·
m e n t e a s o t t o l i ne a r e a n t i ­
_
c i p a n d o q ua n t o è o r a avv e -
n u t o , d i e v i t a r e un i.!!,
REALTA' EXTRATERRESTRI O FRUTTO D I UNA DISPERATA SPERANZA ? c o n t r o l l a b i l e a l l a rme ,·

l
se non a d d i r i t tura un
• • • f e no m e n o di p s i c o s i ,

La s e g1a o s egare

n e l l e m a s s e , s t a t un it e�

l
si . La p s i c o l o g i a - e
• J ung i n p a r t i c o l a r e -

;le fa a 1 s i dischi v o anti ..


ha p i ù v o l t e i p o t i z z�
t o s u l l e c o n s e gu e n z e
s o o i o l o g i c h e d i un con­
L'idea della salvezz� nella storia del l'uomo - Le , dimensioni <� magiche » della ricerca di
t a t t o d e l l ' u o m o co n c i
essa • La. contrapposizione cielo-terra - l simboli di una nuova divinità supertecnologica v i l t à e x t ra t e r r e s t r i
l
a l u i s up e ri o r i .
speranza, la gioia, la riconoscen­ è quello eli ricongiung·ere cielo e '
za, la preghiera · spingoho lo
' terra : nella resurrezione dei c or·
sguardo dell'uomo al cielo? Per­ pi la terra è conquistata o . me­
ché in tanti finali di film ideali­ glio riconquist ata dal cielo, fatta
stici la scena o Io s·guardo dei �loriosa, eterna e luminosa come
protagonisti si volgono verso il Il cielo. E tuttavia èielo e terra,
delo? Perché il cielo appare così nell'esperienza umana psicologica
puro, limpido, sacro, drvino, lumi­ profonda, rimangono purtroppo se­
ano una gua c e sa vezza. noso nel pladdo sereno, o così te­ parati : nel cielo il paradiso, sotto
mihile, punitivo nella tempesta? terra l'inferno ; in realtà questa
Tutta la sforia dell'uomo tra- . situazicne è l 'esatto rovesciamen­
bocca dell'idea, del bisogno del­ Nei sogni il cielo appare spes­
to di que11.a, opposta, che vige
la salvezza. E per lo più questa so come sfondo di vette montane nelle religioni matr>iarcaJi : oella
salvezza è cercata io dimensioni
o come sbocc o rasserenante di
oscure gallerie : esso simboli�za terra le sante Dee madri, nel cielo
magiche, misteriche, · in riti pro­
i malefici l<ldli maschili. « Flec­
piziatori, in qualcosa che si di­ lo sforzo di sublimare, cioè di tere si nequeo Superos Acherontct
versifica radicalmente dalla quo­ sollevare a un piano più alto, dd movebo '>: questa massjma pose
tidiana esperienza, dall'ordinaria sp1ritualizzare istinti e passioni, Freud nel frontespizio deLla gran­
routine. il compenso della gioia di·vina
per la sublimazione compiuta, la de Interpretazione dei sogni : se
. Le tecniche sciamaniche, cioè soluzione di angosciosi conflitti, non posso muoyere gli Dei superi
i modi con cui gli stregoni rea­ l'aurora di nuove dimen sioni del­ del cielo, sommuoverò gli inferi
lizzano l'estasi mistica, presup­ lo · spirito, libe:r:-atrici. creatrici. dalla terra.
pongono un'ascensione verso il Nel cielo la luc.e , direttamente ·o
cielo, sede di tutto ciò che vale. indkettamente, ' vièpe dal sole : e
Prima della caduta dell'uomo - il sole è il simbolo archetipico del
. dicono alcune religioni primitivé dilvioo per antonomasia rlelle an­
- tutti ·g li uomini sapevano vola­ tiche religioni politeistiè.h e, .la sor­
re. Nel famoso sogno biblico· · di gente della vita. Nei sogni, nei
Giacobbe egli vede una scala che quadri il sole simbolizza la co­
raggiunge il · cielo e nella quale scienza, la ragione, J'ordine, la
gli angeli del Signore salgono e forza . dell'intelletto umano, che
scendono. crea, che inventa, che co.struisce
� � - - . ·- -

Gli dei greci abitano sul monte e domina la natura.


Olimpo, la cui cima, avvolta dal­ �a il cielo è pure opposto e
le nubi, dà l'idea dell'isolamento .contrapposto ana terra : il cielo
celèste. è maschile, la terra femminile ;
il cielo il regno della luce, la
terra delle tenebre, nelle cui mi­
steriose viscere si svolge e · si con­ .Fausto An tonini
cepisce la nuova vita : . sicché la
pioggia, fu molti miti, simbolizza
l� fecondazione dell a terra opera,
ta dai cielo, la congiUllZione car- : IL ME�SAGGERO
Ie di cielo e terra: tena,
fec.ondata, i · uoi · trutti.
IUPJ'Iemo. delle più te, pitì �n i 2 lug�io 1968 ,
coniPù!Me 'ù speculathte reti-
e di ùvazioae

7
Il più illustre psicologo vivente, Cari· ]ung,
espone una sorprendente teòria che ha s usci­
tato
Il prnftt.•.•nr� Cari G u..ttav
}un� P il ,,;;, illrutrtt « tt.• t•lo·
ra torf' (lPir ani m a rmanntt tl�·
�i vivttnl tt •· ronu � ··�li ;. � , ,. .
lo rlt•finito t l n un l•io�rafn.
J,,, i,./a in trn , t• ·•icolo�o . t•·• it·a ·
nnli.d n , ,., ; ;. nrrU (){I I o tli t u t t i
�li n.•tu•lti rlrlln tuirhf' u m n •
tUJ , flall'inron.-. rio imlit1itlun·
ltt n /la t•-• Ì<·olo�in tU m n.ua ,
tini/a filo.mfin orirn talP �l
(,a .. ua
tln�na ta t i.•n_�o t·n ttoliro .
infiuPn za .• ulla t·ulturn m !!�
,J,.,.a i• t•rrrzionn l•• : tf(,/, h i n ·
mn n l u i n n . . h tt i /ru,� h i co�
m u 11 i . rh f.' rL•ia m o ra4'11n ron · da z
,.,.r ..n r.iont• ,,.,,,,;, liatUJ , rornt•
L'ErR O PEO 669 . lel • • •• • « o J Q5�
" rtt m ,,t,. .. ."' tli lnf.,rit•ri ltÌ "·

· • i n t rttt.•ttrlto •· • ""''"l'''rso .,. :


Prc, Ila ntlaratntrP anni " vi·
''" a Zu ri�u. Cona P RPrna rrl
Shaw VÌf'nf' claianulln tini .. uni
a m ici con lt• .• oiP inizin/i dc•l
�un n n nw, C. G . t. il crf>tltorf" di C a r l Gus tav J ung
di una �rau•la tukannlit icf!
rhP 6ln �rotlualm tttale ·•• •p·
tli Fr.-utl.
piantarulo •tiU'lla

A Q t' F: ST I ON E del d i s c h i turalt ed anche fisici ( spiega.


L v o l a n t i è p i ù che m a l d i a t·
t.u a l l t à . I >d>ho d i ré, t u t ta­
h l l l l n parte come rl ft�ssl che
R l producono quando a v v iene
v i a , c h t> malgrado ahhia l a v o­ una i n verl'.lone dl temperatu­
ra t o �u q uesto a rgomento fi n ra ) . L'a\' lazione a m e r l c a n ll
d a l ' 4 6 non s o n o r l u�cllo fi n ora ( ma l grado talune dichlarazlo·
<.a d assicu r a r m i l a hase ùi t'ono· nl con traddittori e ) e l'aviazio­
S<'«>nza e m p l rka <'hl' pol rehhe ne canadese, considerano l e os·
fa t· m l ra)!glungere la c e rtez· serv azlon i dl oggetti volanti
za as�o l u ta su l la loro esislen· non lden t l ficatl come ratti rea·
za. I n q uesti a n n i ho raccol to, l i e di con.seguenza fanno com·
u n a documentaz ione cons idere. p i l a re tutti l rapporti da HJ>C·
volt> su l le osse rv azioni dl d l· cln l l u fl\ c l l ncarlcatl d l I n veNti·
:::� c h i v el a n t i . A q uesta docu­ gare su c iascun fenomeno. Per
m e n ta zione ,;l aggiu ngono l e certo R l può stahillre che l
i n formazioni dl d u e testimon i • dlschl • , vale a d ire gll ogget·
oc·u l a rl che conosco persona l­ t i vola nti eh<' v engono avv i sta·
mente ( lo non ho mal v i sto di· U , non s i com porta no • secon­
se h i vola n t i ) e, in p i ù , ho l el· do l a fisica • , bensl come m a .
to tu tto ciò che sl è s tampato terla sprovv ista ù l )leso e d i ·
s u l l 'a rgomen to fino ad oggi. most ra no u n a condotta i n te l l i­
Tu tto q u esto non ml ha pe r· ge nte, lasc i a ndo supvorre r h e
messo di dete rm i na re, nemme· H o n o gu idati da pi loti qua��
no a pprossimativa men te, dl u m a n i . M a le veloc i tà sono t a l i
quale na t u ra stano le osRerva­ c h e u n u o m o n on potrebbe sop­
zi on i . Fi nora u n a sola cosa è porta r le e sopra vvivere.
cert a : che n on sl tratta dl voci Ciò che m i fitUp i�ce ù l più è
e di fa n tasie. La gente \·ede ll fa tto c h e l'avia zione am('rl·
effettivamente q u alche cosa. cana, sehbene debha possede­
La po�slhll l t.à d t una splega­ re u n a doeumenta z ione con�l·
ztone p u ramente psicologica derevole e m a l grado il dich i a­
del fenomeno è resa pra tlca­ ralo Umore di c reare Il pan ico.
m<• n te i m posRibl le dal fatto che l av ora per cosl dire Hi Rtematl�
e• d stono gran nu mero d l oR­ mente a lavorir4! l m n ��lorl �·l­
tc�� r v a i \mì l t l r�rlhlll � fa t t i rià� � r-..:1 t t l ti «" l 1 1 n 1 H h ion� tltihhl lt;i

8
( rome � avvenuto a NPw Jer· re o da l l a terra. Bl-;ogna a nc he me a l m i l ion i dl tonnel late dl
t\ey q ua ndo vennP t rasme�so U pren�re in considerazione t ca nnoni : n a v l da �erra e mu ·
f a m o�; o gioco radlnfon lco dl Or­ rac<:onti riguardanti il ben co­ n lzlon i . Non sa rebbe dopotutto

�·: ragic;­
�on We l le� ) . L'a v iazione ame ­ nOfioCi u to fu l m ine · glob u la re, o cosl gra ve. ma ciò sJgnHica che.
rl<'a n a , Infatt i , non ha a ncora certi fuoch i fa tui rari e sta­ llél re m mo stati � · sco_perti • e ch e
mal JlUhhllcu to d e �c r i z lo n l au­ z iona ri ( da non confonde re con � mmo- -; colonli:za ti
te n t ic h e c H i c u r e del fatti, la­ l fuochi di san t 'E l m o ) . I n casi n e · -m:� mctente ogg[ per' crea � ·
Rcl a n dosl Rol tanto. st r a ppa re a isolati, l fulmlnt a palla posS()­ il pa n ico un i versa le.
volte da q ua l c h e giorna l ista no prendere proporzion i note­ Se si vuole e v i ta re una ca·
f r a m m en t a r l e I n fo r m a z io ni oc­ voli , m uovendoRi per ese m pi o tastrofe del gen ere, le a u torità
ca!"lonall ( 1 1 rapporto d l'l mag­ lentamente da u n a n u be all'al­ che fossero ln po.��sso di in for­
gio r e l >o n a l d E. Kcy hoe � m i la tra in forma di una sfera della mazioni di i m po rta n za concreta
lotta con il Pen t a gono per 11 lucent�za del lampo e della non d o v re bbe ro e1;ita � ad ln·
rlconojo.;d m(>n t o d e l l a p r o v e . grandezza a ppa ren t e di una .fonnare n pubbl ico n plù . rapi­
n ie n za i n terplanetarla d e � l l og mezza luna o posso no aprirsi damente ed il più a mpiamente
getti v o l a n t i non l d e n t i tkatl, è un passa ggio di 4 m e t r i di lar­ po68 ib l le e dovrebbero prima
s ta to puhhl k él to mwh(� a Ber l t ghezza e duecento metri di lun­ d i tu tto far cessare questo gio­
n o !-:ot t o I l t i t o l o L o spa z i o s i ghezza ln una foresta, facendo co ci rcon fuso d i mlBtero e di
n t' V i c i n n fl 11 oi ) . ..-: du n q u e lm· volare a pezz i tu t t i gli alberi a l J u:;!lonl suggestive.
poss i hi l <' a l non i n i z i n t l for· al loro passa ggio. Essi sono si· Non c 'è n u l la di sorprenden·
marsi u n ' i tn r n a }! i n e compl eta le-nziosl come l d1schl vola nti o te nel fatto c he , secondo le an·
dt>lle (' � J w r i t · n z (' concrete che po680no scompa r i re con u n col· Uche cronache. slano a pparsi
� � h n n no ht q u (' s t o c a m po . P<> d i tuono. 'Forse l ful m i n i glo- · nel cielo ogni genere d i �gni
M a l � radn él h h l a r acco l to dal bu l a ri , essendo del le cariche : e di m i racol i o ch e da sempre
HHtì t u t to riò chtl ho potuto l' l'l · isolate ( 1 cos idde t t l l a m p_l a col­ l 'uomo a ttenda da l cielo un ln·
pere sul d i �<'h i v ol a n t i , ci<'hho lare ) sono a l l 'origi ne ùi �rt i te rvento merav igl ioso che ven·
con fe�sa rc t· he I n f a l l o di co­ a l lineamenti di d1schi vol a n t i ga in aiuto de lla sua l nca padù.
no sce n z a �u q u cl'to fcn o m l' n<• sov e n te fotografati . Sl � pa rla­ Le nostre osse rvazioni dl d i­
non �on o mol to più a v a n t i d\ to s� a nc h e d i altrf feno­ schi vola n t i si ritrova no, muta·
Ct U a n to (o� � � a ) p r i nc i pio: non mcn J , in ra pporto ai d isch i . tl� m u ta nd t�. già ln n u me rose
RO c�a t t a nw n l t- a n cora · con che Nel c aso in c u i . m a l grado la rela zioni c h e risalgono ad alcu·
c.osa a h h i a m o u dH.' fare. l rè..l p· poss i b i l i tà non del t u t t o ch l a · n l secol i addietro, sebbene non
JK>rli · d f' � l l os�ct\' a lo r l sono co. ri � . si d• J \·t- ��<' c o n f < · r m a r e BE'mbri che tali a ppa rizioni fos·
Ml · Ntrn n i ('hf' si pot rt'hh � ...� � e ­ l'or i gi n e e x t r a t er r es t r e d d ft:>· f;e fO cosl frequ enti come ogg i .
t\! t� h t iitl ti l fa re ùt1 ttmft o n t o nomeno. Q U f' !-! t o provert:> htl(> ' b M a a nche le po�� l bl l l tà d l d i ·
. . eon fatti parapslcologicl, a con­ eslqtenz.a d1 u n rapporto d1 In· st ruzlonl di pro J'C) n l o n l conti·
dl%1o� di negare la réaltA del telHgenz.a in t er plan eta ri a . Ciò nenta li che wno oggi nell� m� ·
fatti riferiti. che potrebbe com portare un ni di poche persone non ROno
VLsta l' incertezzagenerale fatto del genere per l 'u m a n i tà . m a i es i s t i te prima d 'o ra .
del fondamenti, sarebbe Inuti­ non può esse� prevlRto, ma S i ccome al princ i pio di que­
le speculare, bisogna attende­ ce rta m ente cl troveremmo Rto sPCOlo ero persuaso c he nes·
re ciò che cl porterà l'avveni­ presso a poco nelle stesse pre­ s u na coE;a più pesa nte dell ' aria
re. Le spiegaz ion i cosiddette ca rie con d izioni in cu i si trova­ poteva volare e che l'atomo e ra
&elentlftche, come le teoria del­ no le attu a li comu n ità p ri m i­ vera m e nte lndiv isiblle, oggi so­
la rifless i one del dottor Men. tive in con f Utto con la civUtà no d i v e n t a t o est remamente
zel, sono accettabl l t soltanto se super iore del bianchi. Perd e­ p rudente e quindi ripeto quan­
Id as he non· re m mo U Umone della nostra
to ho già detto a l p rinc i pio,
ono • convenienti •. esistenza e non avre m mo più
cioè che malgrado u na cono­
man da rs l se· questi fe n o. Rperanze. Ci� ll VOlo sublime
scenza abbastanza p roronda
menl sono di or igi n e extrater­ del nostro spirito Rarebbe a rre­
della letteratura �istente sul­
restre, oggi è più che l egitti­ stato e pa ra liua to . per sem pre.
Targomen to ( u na diecina d1 Il·
mo. Cl sono personalità assai Natural mente sarebbero prima
tenti di m bri e innumerevoli articoU dt
di tutto la nostra scienza e l a
spongono .. onnél%loni plù giornale, o lt re a due testlmo­
nostra tecnica a essere tra vol­
abbondanti e pr:eclse. Esse ri· te. Quanto sign ifich i sul piano
nlanze ocu lari ind lscutl bl l i ) , lo
�ngono che l feno me ni dl og. non po8So dJre na tura l m ente di
morale u na ca tast rofe sim ile
�tU volanti non ldentlftcaU poss i amo giudicarlo dalla rovi·
sapere che cosa siano in rea ltA
t d isc h i volanti. Non sono dun­
siano d l origine �raterres tre. ·na delle civiltà primitive di cul
Personalment e non sono tn s i a mo te3t imon i. qu e in condizioni di tr-.rre del·
- «rado, o megUo, non lo sono Non cl sono dubbi che la c» le conclusioni e di forrna nnl un
ancora, di condividere questa st ru zione d i macch ine come l giudizio pos itivo in un modo o
opinione, perché non ml è sta­ d i sc h i VC\1anti d i m ()!';t ra una tec­ nell'altro. Non so che cosa al
to poss i bile procurannl gll el� n ica sc ient i fic a in fi n i ta mente debba pensare rigu a rdo a que­
menti di giudld.o necessari. - st o fenomeno, tranne ch e la
s u pe riore a l la nostra. C'om e la
Se quest i • corpi • , come sl Pax B r i ta n n i ca , a suo tem po . gente vede veramente _qua lco­
dice, sono di origine non terre­ ha po f' to fine al l i t i gi t ra le tri· � e che queste appa rizion i se­
stre, oss ia planetaria ( Ven e re h ù a f r ica n e , l1 n o�· t ro mondo � condo me non sono spiega blll
o M a rte ) è 11 caSQ di ricordare t reblx> defini t i v a m ente arTOto­ in nes."u n a m a n iera come fatti
l@ osse rv azio ni secondo le qua­ léJ re la sua co rt i n a dl ferro ed psicologici col lett i vi.
h C"E'rti dt�hl �� levano dal m a · u t i J i zza rla com .- fer r a R l ta . l n s l e- O.rl o ..ta " J.,.,a

I l Pro f. Jung è mort o n e l 1 9 6 3 . Qu e s t o ar t i c o l o d e l 1 9 5 8 c o n f e rma q ua n t o


da l u i s cri t t o n e l c a p i t o l o " L ' UF O c o n s i d e rat o s o t t o l 'a s p e t t o n o n p a i o�

S EHEN WE RDEN e d i to a Z uri go da l l a R a s ch e r-V e r lag n e l l o s t e s s o an n o ( C fr.


l o g ico" d e l s u o l i bro EIN M ODE RNER MYTHUS --V ON DING EN , DIE AM RIMME L G E­

S U C OS E C HE SI VEDON� NE L CIE L O , tra du � . i ta l . , B o m p i an i , 1 9 6 0 , p g. 1 7 1 ) :


t mia opin ione - con tutte le riserve che s'i m­ dagli spazi c che erano gi;t vi �ibili, forse da lungo
pongono - c 1c (·ri st:1 u n a terza possibilità : gli tempo, agl i abi tanti del l a terra, ma che per il res to
Ufo sono rea l i ;1 pp:1 <i-;.inm n atcriali, entità d i na­ non h a n no con la terra od i suoi abit: m t i rapporti
tura sconosciuta, che prm-cnr;on o probabli mente d i nessu n tipo.

Un a - pr o s p e tti va p s i c o l o gi c a che , p o s t a b r u t a lm e n t e di f r o n t e a l l a o d i e r ­
n a re a l tà po l i t i c a e s o c i a l e , pu ò ri s o lve r s i i n u n s o l o m o d o 8

9
1f 1',.. '
A merzca
e •
tf'lJ •

Vo,euas : « "'a u u » z n
·

l 'arg omen to dei ditJch i ' volan ti


Si teme im"lli che l'ev�n;ccta cmr:cncio di ona loro origine extra­
tc:w-c�tro t: essa provoc·:Jre r.cl gran�e pubbUto un pericoloso allarme . ..

DlL MOST!O nnuro mt".JU St, pe r un m om en to, escludiCJ­ to. m a, all'oppo..<� t u . percltf.> prr­ a t;viamo una i n t:lues t a 1> 1l l c d�
m o la pa tern ità sovietica e. di je tta m tnte coscie n te del ra di­ sch i vola n ti �. pr'r la quale · c r
G inevra, dicembre.
conseguenza. accettiamo la ter­ rol� t· . jorse, d n , n m a tico m u­ affi dere m o, sia ch i a ro, csclusl­
Quan do, n egli S t a ti Uniti, · i1 :::a tpoten ( origi ne extra-terre­ tcrme n to che st1 h i rebbe il cor­ v a mc n tP- a ll' a u l ort l ri. del testt '
giornali a vvia n o u n'inchiesta . stre)� d appari rà chiaro come ro della vita . u m a n a e della dei lZMu menti ujflclall. ·

lJ''UtJnti
sui c cl ischi t10la n t 1 �. ndr in- ; Stra vila d t popolo d o m i n atore, Anztht t to, lt! tre tlom andc di­
qua lora fosse co n fe r m a t a . ai
le ·autorità ammcane abbiano
Un t o di chiartre, almeno in ' riti). l'rim o : esislmw 1 d.lsc1tl'
1;olatttl? !Jeconflo:
· f1Tefe1ito non sollevare. pubbli·
parte, gli as p e t t i mtsU'rìo3i e : confim della Terra . lu pres e n ­ 1!6·
preoccup anti de l Jeno:r.. rn.o. a i :a delle pa f f.uglie t•olan t i go­ sere Il fmttrJ dt mls er1m,. e6tJt ·
. camen te. la questione.
giorno. ·za nost ra
pubblico americano. pur dim� : ver n a te da a l tri es:�eri s i m ili a r«:nze amertcanf! o russe? Ter­
' Se. un
stampa d annu nciasse tmprcw­
noi �. in t ro ria. ass a i poco m al­
strando estremo tnt�re.ss � fHT i
z· argo m e n to. quan pr�!�rireb-
be che esso non venl.ue aGroa-
l '
ui3a m e n tt. che i "disc1lt volantb
altro non sono ch e u n 'anna
leabili c c.nlont:c.z.a b i l i . i rt q 11 a ll·
to p i tì el i n oi a t t rezzati· c pro-
?/J ; .,c�nzlatt, flloaott e teotogr
t:sc:ludono, jorse, l'abttabllita
l!a parte dl essert come noi dt
tato dalla stampo. 1
�.Ja. noi ci occuper�mmo dd· grrditi. altri mondi?
·
� illusio n i - sf dice - d i la. cosa con parato i n teres s e. f Il lettore dcorde ra dò (:he Ben rari aono coloro che an­
aiutano a vivere: ebbene �lf a- ! com u n is t i sarebbe ro al settim o avve n n e a N u o va York, quan­ cora O$a no ao3tenere la tesi
mPrica n i . allo !copo dt procra- i dtlo c n o n poch i 1 n t c llct t tUJ l i do· O rson Welles da b ra vo g1or­ del mtraggio, dopo che nume·

l
stt � a re gli affa n n i suppl�!run- ! si prcctpitereb't)ero a ch iedere n o ltsta figlio dl un i n pe n torc, rosi esperti osservatori occasto­
. tan. a m erebbero, tutt.o rom- 1 l'onore della tessera P; C. Se . tdeò e realizzò un t•lomoroso nali, hanno de n u ncia to con pre­
ma to, co l ti v a re l'iUUS'ione c!;e i poi, u n gtorno .si sape.<;se che i Scherzo a n ttclpatldo, radto(o n f­
ci.3i, ciroo3tanztali rapporti, le
famOSi .. dischi vo la n ti :) ncm e­ .. disch i volantf > r e n gon o da ca.mente, u n o sb a rco dt ma rzta­ varie apparizllmt dci c disch i
�.$tano. mondi a� s a i più progredi t i del ul. nella mel ropoli a. m e r tca n a. vola n ti "· Di u 11 m i roooto, di
I m oUt� di tall" perpl<'�ltà nostro, una volta tras corse 24 A mfoliaia e m f g l i a ltl f t:itta­ un'illusione otllca 1JOH30no ri­
sono com pren sibili. La malattia ClTe di sc('tlico sbalordimento, d i n t ltJrrorl�za l i d ilaga rono 11Cl·
manere vittime persone In 1car·
t� sl ra.dc df'lla t:il trJ. o Sf asser­
d�ll'uomo m odeT'1l() d la �.zrfo.. ttdti in Italfcs t or n e rebb e ro alla �:a dimest1chezza con le faccen­
r u.gliarano nelle loro case; non
si tà quasf isterica per le cos e normalità 3enza sc.omporst esa­ de del ctelo c che al ctelo ti
ma ,tt:ar,nw i suicid i . l corn m e n ­
che non può sapere; m a nd geratamente. Al massimo, Ci di­ rivolgono, dl nonna, •oltanto
trJ Lort europei, . fn q u ella drca­
ca3o dei <t dbc7d .,. l a curtostt� s porre m mo a gratificare i turi· pe r udere se pioverà. Una fata
s t o nza, si fecero 111 a t te risate
sti extra-terrestri .iei t esor i deL. -rrw r gana 1n vena di produze,
troppo irrequteta 110trtbbe jar e ta cciarouo oli mn e r icu. n i dt
correre. egli americani. il ri­ la nostra m illenaria civiltà . rum credo avrebbe grande IUC·
I n fa n t ilismo c ro n ico. Un gfu.
sch io di dover acceUare un a Le cose ( a lm e n o cosi ri ten­ cesso con i pflott consumatt nt!
d izlfJ - a nfJBtro u v viso - s u ­ ptJt relJbe, tn ognt 17U>do, incan­
realt4 sgràderole. L 'uomo dtUa çono t maestri in psicologia po. per flt:in.le. l n ju f t i -- prerne11110
po!are J a ndrebbe;o tn modo ta re oli operatori del reuùZr.
strada americano, infatti. non che. O rsou Vl e llcs rlu.scl a n�a ­
La documentazwne ciLe pub.
ben differente se le stnse no­ lizzare la. jflmoso. t ra s m lsstonc
sa. ma intu tsce che i c dischi
tizie venissero prqpinate agli a­ bltt:heremo n el corso di questa
t'-Ola nt i > n on .!Ono flgli deUtt con. ablltlh tanto diabolica ch e
:r.mcani. Me n tre la conf er m a 1 nchieJJta dimostrerà quanto dii·
d.ic:roieri! tecniche di casa; e, a quasi nessuno ve n n e il per ll
de17a suprmnazia tunlco-milfta­ il �ospetto ddlo 6t:herzo -· glf ; flcilm ente conjutabfle aia la
molto probabilmente. se !#' au­ r� rossa verrebbe accolta con l c realli.z. > det c dischi vola n t i b;
torità statunitensi doussero a menca n i, t n q uella t mglcomtca
prdn unci a rst �ul r!cOrrrnt� fe­
!7()men to. ma, in defi n itiva, co n noue. non oDrirono gil1 un sag. e come non risult i probabtl� ch e
dtanità. e non verrebbe consl­ gio di dabbt maggwe, ben81 mi­ �� costituiscano il c lettebel­
nomeno. at'Cnz�rt!bb�ro tre ipo. dèrata u na calam ità irrepara­ lo � segreto (o semt-segreto) dei
sero a nudo u n a delle loro piu
�st: 1: i " dtsc!là votan ti > est­ bile, rannuncio della prove­ med itate e cumprenatbllt prP.­ banchi sperimentali russ i o
s:ono. ma non sappiamo a c71J
appartengano · 11 : t �cdtsch i t:O·
nfc n :a e:draterrestre provoche­ occupaztonf: perr:h� se t di­ americani.
n'b�. nel grande p u bb li co a­ schi vol an ti esistono e proven­
la n H > costftu [.!cono U Jrullo di
Maner Lualdi·
merica·no, uno s tato di ansia !JOno da a t t rt mond i . il des t tno .-- � - - --- . - --- -· - .

segrete e.rperlen.:e 1'1l3St; 1n.,: f. e di pe1icolos9 alla rme. Q u es to del nv.s l ro pta n e l a 7J Uò P.StJere. C ORRIERE - DELLA S ERA
c di&chJ voron ti > h a n n o un"Òri· non Pf�rchè il popolo a merica­ senza d ublJio, in qioco.
gine extra-terrrstre. no sia prlm.i tivo e sprovvedtt- A questo pun trJ anch e no{ de l 2 7 /XII / 1960
E c c o dunque l e ragi oni di· f o nd o di que s t a p a ra d o s s a le s i t ua zi one che
gi à nove anni fa e ra s t a t a aut o r evo lm e n t e de l i n e a t a da l CORRI ERE DELLA
S ERA . G li am e r i c ani , s o t t o l ' a la p r o t e t t r i c e de l l ' US AF e de l la C I A , p o s
s o no dun q u e d o rmi r e de i s o nni s e r e n i , t r anqui � l i z za t i da l fa t t o che ne s
sun f a t to r e e s t r a ne o c or r e i l ri s chi o di a t t e nt a r e a l la l o ro "way of life " .
Ma c o s a a c ca dr à. s � mai , sve g l i a t i s i , s i t r o:ve ranno di colpo di fronte l e
mi � t e r i o s e , inqui e t a n t i appari zi o ni che d a v e n t i due anni s i avvi c e nda­
no ne i c i e li ?
· ·- - - · -·- - ·- ---- -- · --·- - - - - ----- -· - - ��---· -... . · -- ..... � --··-- - ------- ---

o � o (j) ~ � Cò � (? o
� fl � d / 0 � � � 8
.

lO
Piatti, sigari, scodelle, cubi : nel· cielo è stato visto di tutto. Secondo un accurato studio tedesco sono stati · avvistati
centoquaranta model li diversi di • dischi volanti •· · E' la più colossale al luci nazione c·onettiva della storia dell 'umanità?
· ,

( da l la · DOMENI CA DEL C ORRI ERE N . 3 5 de l 2 7 /VI I I / 1 9 6 8 )


11
P e r noi del CUN, p e r t �nto , p o s s o n o s u s s i s ter e b en p o o h L dub bi oir oa l ' e f ­
f et t i v a e s i s t e n za d i una p r e cis a a zio n e c omb i nata inte s a a tenere so t to
silenzio la v e rità . D onde l a no s t ra c ons e g u e n t e pr e s a di p o si zionea

I L G I ORNO

:
c
Domenica . 9 marzo 1969

.J

v \
la; n
· tf
"
...
..
.. '

)
.
.

..:
• ·�

��
j\
t

• c' e
.

' i �

.,

j
congiu
BOLOGNA
Questa il l a fo.

a a:
to tuttora lne-
l
og.

l
dita di un
getto s p a z i a l e
scattata da Bor-
e

l
man L o v el l

l !
1

slì.l·: enz
durante Il volo

li
con la Apollo.
In a l t o, su li.o
.
i


sfondo · a nebu-
losa si vede la l '
terra.
l
( Foto Ansa )
di RAF FAE LE LAZZA R I l.

. BOLOGNA, marzo

C I CREDONO ' fino in fondo e si batteranno sul piano scientifico per


dimostrarne l'esistenza . Credono ai dischi volanti e ad altri mon­
di popolati. Sarànno gli unici a non stupirsi incontrando per strada un
extraterrestre . Non sono nè dei fanatici nè dei visionari sempre pron­
ti a gridare al. . . marziano quando il � ielo è improvvi sam : nte solcato
.
. loro « Imprimatur
da un disco di fuoco. Anzi , prima di dare Il » ad
Jn avvistamento ci vanno molto adagip.
« Il problema degli· oggetti volanti non identi­
Come fa la Chiesa con i mi racoli. Su cento ficati è reale, il fenomeno lo si ·può provare e lo
casi , ne scartano subito almeno un'ott�mtina si deve studiare. Siamo dell'opinione che navicelle
perchè· frutto di fantasia o di. su�gestio�e ; spaziali con extraterrestri a bordo osservino i nostri
movimenti. Non accettiamo la conclusione di questi
altri dieci, quindici trovano una spiegaziOne scien­
scienziati americani che, in contrasto con molti loro
tifica e naturale. Ma su cinque · o sei non hanno
colleghi, dicono praticamente: poichè non esiste la
dubbi : sono navi spaziali pilotate da esseri vi­
prova scientifica per dimostrare che gli U.F.O.
venti che vengono i n ricognizione sulla nostra terra.
sono di origine extraterrestre, noi non ce ne oc-
· Questi signori che spendono gran parte del loro
cupiamo più ». _
tempo per raccogliere, catalogare e studiare tutte
Pinotti conforta le sue argomentazioni con dati ·
le notizie relative alla presenza di oggetti volanti
e pareri autorevoli. n bollettino periodico della as­
noh identificati (U.F.O. in sigla inglese) e che at­
sociazione riporta lettere e dichiarazioni di alcuni
traverso il loro lavoro sono giunti alla conclusione
che abitanti di altri mondi esistono � ci guardano, .
personaggi notissimi. C'è una lettera scritta dal­
l 'ex-presidente Johnson i l quale chiede a l direttore
sono i membri del C.U.N., Centro Unico Nazio­
esecuti vo· del Nicap notizie e dati completi su ogni
nale per lo stud1o dei fenomeni ritenuti di · natura
avvistamento, c'è l 'adesione del professor Oberth.
extraterrestre. Il C.U.N. è presieduto dal bolognese
di cui fu allievo Von Braun, il quale scrive : « Qual-_
Mario Maioli, un uomo di vasti interessi culturàli,
cuno ci spia dalla stratosfera ». Barry Goldwater
il quale sostiene che ci dobbiamo preparare . una ·
disse: « l dischi volanti, o in qualunque altro modo
forma mentis tale da accettare come probabile e
vogliate chiamarli, sono una realtà ». Il professor
Zighel, astronomo sovietico. « Questi O f getti vola �ti
possibile una · futura visita di abitanti di altri mondi :
Ciò per evitare quello choc che, come stanno oggi
sono stati costantemente osservati dali Osservatono
le cose, colpirebbe la popolazione mondiale davanti
di Mosca e, in considerazione anche dei ripetuti av­
allo sbarco di extraterrestri. • vistamenti da parte americana, indiana e giappo­
In questi giorni il C.U . N. ha preso ufficialmente nese, non rimane alcun dubbio circa la loto esi­
posizione · contro le conclusioni di una commissione · stenza ».
di studio dell'Università del Colorado la quale ha
Roberto Pinotti osserv a : « Abbiamo ragione di
negato che esistano prove scientifiche per affermare
pensare che gli studiosi americani, anche se fos­
che gli U.F.O. provengono da altri mondi. Bologna
sero venuti in possesso di importanti prove sulla
contesta gli Stati Uniti. Ecco cosa dice il segre­
esistenza dei dischi volanti, non le · avrebbero rive­
tario del C.U.N .. Roberto Pinotti : « Sapevamo che late per non diffondere un senso di panico nell'opi­
l' Air Force aveva finanziato (oltre trecento mi­ nione pubblica. Jung in un suo famoso libro scrive:
lioni) una équipe di studiosi dell'Università del "Mi auguro che gli extraterrestri non esistano, per·
Colorado. E ci aspettavamo anche que�to « ni , chè se esistessero ci troveremmo di punto in bianco
conclusivo perchè il dottor Condon, capo degli scien­ nelle stesse condizioni degli Amerindi nei confronti
ziati statunitensi, si era sempre dimostrato pubbli­ dei 'conquistadores' bianchi, apportatori di una 'nuo­
camente molto scettico sul problema e non aveva va' civiltà che cancellava l a precedente col ricorso
condotto una sola indagine sulle segnalazioni rice­ alla forza fino alle estreme conseguenzé" ».
vute dal Nicap. Secondo il segretario del C.U.N., questo può
· - Dunque, se l' Air Force e l'Università del Co­ essere uno dei motivi che spiega le ambigue con­
lorado smentiscono, voi da Bologna insistete nel clusioni dell'inchiesta Cordon, una specie di con­
1 dire che i dischi volanti esistono ... giura del silenzio contro i dischi volanti.

ERRATA C ORRI GE : n ella di das c alia dell a f ot o q ui s o p r a ,


in l u o g o di " o on la A p oll o " legga s i " o o n l a G em i ni 7 " •
12
Il bolognese MARIO MAIOLI
presidente del Centro Unico Na­
zionale per lo studio dei fenomeni
NOTIZI E
C.D. ' .

extraterrestri e il segretario generale


ROBERTO PINOTTI hanno af- � l
fermato che la commissione a ero- .j O
nautica USA non ha detto tutta . ·t l f ... _.

:'
la verità sull'esistenza dei DISCHI - -�-----�
1 A.
-------
VOLANTI : l' U. S. A. F. ha finan-
ziato (500 mila dollari) l' Università � ·--- -
· USA
del Colorado per un' inchiesta che

[ 1 g· J: l:
miMANALl •

aVrebbe ignorato prove testimoniati ·


.
=
POLITICO 1
DI AnUALITA' i
! INFORMAZION E i

e · scientifiche molto determinanti t N ( 39 )


__J

• 4

,... ---:l -
l
2 9 /I/ 1 9 69
-,�·C .. -��
- - --
c
. �- · ...�•....,...
�� - ·
L 'aeronautica m i l i ta re a me r i ca­
n a ce l 'ha co1 d i s c h i vo l a n t i ,
c h e i n Ita l i a , sede d e l C . U.N .• --·�-�--
: Ce ntro U n ico N az i o n a l e per lo .
que l l i che neg l i USA vengono
c h i a mati quasi fa m i l i a rm ente . I stu d i o d e l fenome n i. rite n uti d i
natu ra extraterrestre .
U .F .O . (oggetti vo l anti n o n Iden­
A B o l og n a , I n part l co l t\ re , l a c i ttà. �"

tificati ) . U n rapporto pubb l icato


dove r i s i ede i l pres i den te d e l
Il 1 0 g e n n a i o scorso nega l 'e s i ­
Centro , M a r i o M a l o l l , voc i d i
stenza d i p rove sc i entifiche i n
protesta s i sono l evate s u b ito
base a l l e q ua l i pote r affe r m a re
dopo l 'a m b i guo nl
• • de l l a com­
che g l i Ufo s i a no d i o r i g i n e
m i s i o n e Condon .
extraterrestre . P e r -g i u n g e re a
q uesta affe rmazi o n e l ' U SA F ( U­ Lun e d l era i n c i ttà a nche I l se­
n ited States A i r Force s ) ha pa-·
·
g reta r i o n a z i o n a l e · del
· CUN,
g ato m ezzo m i l i o n e d i d o l l a r i . g i u nto da R i m i n i , Roberto P i n ot­
Questa c i fra favo l osa , c i rc a 3 1 0 ti , l a u reando i n s c i e n ze po l it i c h e
m i l i o n i d i l i re I ta l i a n e è stata I n­ e m e mb ro d e l N i ca p . Era accom­
fatti versata a l l ' U n ivers i tà d e l pagnato da Stefan o Brecc i a , l au­
Colo ra d o , I n segu i to a u n con­ rendo in i ngegne r i a , cons i g l i e re
tratto sti pu l ato n e l '66, p e rché ' d e l ·ce ntro .
conducesse u na o b i ettiva i nve­ C h i e d i a m o a P i n otti u n g i ud i z i o
stigaz i o n e sci e ntifica s ug l i U fo . su l l e r i s u lta n ze d e l l a Com m i s­
L e conc l u s i o n i deg l i sci e n z i ati d i ­ s i o n e Condon c h e , p u r a m m et­

Roberto PINOTTI,
retti da l dotto r Edwa rd Condon te ndo i m p l i c itamente l 'e s i stenza
hanno s o l l evato u n vespa i o d i di oggetti vo l anti non i d entifi ca­
segretario del C.U.N.: «l dischi esi­ po l e m i c h e n o n s o l o neg l i Stati ti , ha negato però l a l o ro prove­

,,
stono e noi dobbiamo studiar/i » U n iti , dove e s i stono spec i a l i n i e nza da a ltri p i a n eti .

-
com m i s s i o n i d i i nc h i esta s u i fe­ : 1 Questi risultati .__ ha detto P i ­
n o m e n i aerei ( N I CA P , APRO, notti n o i ce l i aspettavamo.
ecc . ) ma in tutto il mondo e a n - Già da a lcuni mes i , prima che

13
venissero resi pubb l ici , éravamo ( ORA LEGALE ) • S T R E S A: , 17 •. )0
i n grado di i m maginar e il c c n1 ,,
della commiss ione Condon, an·
che in segui to a contatt i col N j-
• M I LAN O
--- �_a _p ,, ,_ _ _ _ --

I A L

ADRI ATI C O

MARE
TI RRENO

Questo « identikit » di extraterresJre è


stato eseguito in .Perù sulla scorta delle

1 0 - 1 1 agosto 1 9 68
- testimonianze di numerosi avvistatori di
discbi volanti. L'esemplificazione grafica,
se vogliamo, è piuttosto banale e fanta­
scientifica, ma è stata provata la indi­
scussa buona fede dei testimoni oculari

La not e zza di San Lorenzo


·" I nfatti , già dal settembre del
Ad çzvvalorare le parole di Roberto .Pinotti, segretario del Centro ' Unico Na­
'67 ' i n segu ito a pubbl iche affer·
zionale per lo studio dei fenomeni ritenuti di natura extraterrestre pubbli­
mazion i , i l dottor Condon, non
chiamo la « mappa degli avvistamenti » degli oggetti volanti non identificati
solo si era mostrato del tutto
(UFO) dell' 1 1 agosto 1 968 segnalati al Centro. La forma particolare
scettico sul problema ma non
degli oggetti escluderebbe l'ipotesi che fossero meteoriti o stelle comete
aveva neppure condotto una so·
la i ndagine su l l a scorta che i l
N icap (che col labora attivamen­
le d a re u n a s e r i a c on s i de ra z i o n e e d ovre bbero contr i bu i re ad e­
te a l l e ricerche scientifiche su- ·
a u n a ta l e poss i b i l ità . C h i v i c re­ s c l u d e re la rea l tà d e l l e o s s e rva­
g l i Ufo ) aveva forni to ai ricer·
d e , r i m a n e , in a l tre p a ro l e , com­ z i o n i , ( l a d i c h i a ra z i o n e è t ratta
cator i · de l l 'U n iversità del Colo­
pro m e ss o ; l 'a m m ettere ta l e pos- -J ! da un n u m e ro del N ot i z i a r i o d e l
rado ,,_ Per d i p i ù , poco tempo do­
s i b i l i tà ci porrebbe d u nq u e per C . U . N . - N .d . R . ) .
p o , p e rvenne in fotocop i a al N i­
così d i re d a l l ' cc a l tra pa rte ,, e
cap u n m e m o r i a l e r i s a l e nte a l 9 cc Era questo dunque che prepa·
r. o i perderemmo m o l to p i ù p re­
ag osto d e l 1 966 ( data q u esta a n­ ravano, fin dal ' 66 s i ch iede
-

teriore a l l a f i rm a d e l contra tto s t i g i o nel c a m po s c i e n t i fi c o d i


P i notti - I 'USAF e L a Colorado
tra l 'Aero na u t i c a m i l i ta re e l ' U ­ q u a nto forse non n e potre m m o
U n i versity ?
n ivers i tà ) n e l q u a l e i l d otto r a :.� a d a g n a re affrontando l e i n d a ­
Low , coord i n atore tra i d u e orga­ g i n i . . . Lo s tu d i o dovrebbe esse- I l problema deg l i oggetti volanti
n i s m i d i ceva tra l 'a l tro : cc Per po­ re condotto da scett i c i c h e , p u r non identificati esiste : i l feno­
ter i ntra pren d e re un ta l e prog et­ non pote ndo forse p rova re d e i meno come tale esiste , lo si può
to . . . b i sogna a m m ettere che g l i r i s u ltati n eg a t i v i per q u a n to r i ­ provare e lo si deve studiare. Le
U fo e s i sta no . E non è r i s petta b i - g u a rd a ta l i i n dag i n i , potrebbero prove sono moltep l : c i : basti pen-

14
sare a·i dibattiti che si svolgono
m jssione) che se anche g l i stu­ Per q � a nto r i g u a rda l a p ros s i ma
in USA s u l l 'argomento agl i atti
diosi americani fossero i n pos­ a tt i v i tà d e l C u n P i nott l , B recc i a
del Congresso , al regolamenti
sesso d i i mportanti i ndizi forse e i l pre s i d e nte M a i o l l h a n n o a n­
m i l itari . . . La comm issione inve­
non li avrebbero rivelati proprio n u n c i ato c h e I l C e n tro conti n u e­
ce, conclude i suoi studi con una
per questi motivi . U n attegg:a­ rà a batters i , s u u n a base r i g o ro­
chiara formula di d i s i mpegno ;
mento comprens ibile, anche se s a m e nte s c i e nt i fica ( i l Cun ha
poiché non esistono prove scien·
non g i u stificab i l e . C'è da aggi un­ s e m p re ten uto a d i ffe re n z i a rs i
tifiche per d i mostrare che gli
J gere, e ciò è più g rave , che i l d a i c i a r l a ta n i e m i to ma n l . B a s t i
Ufo sono di origine extraterre­
trau ma d i u n a rivelazione così pensa re c he a nc h e Von B ra u n è
stre noi non ce ne occupiamo soc i o o n o r a r i o d e l Ce ntro U n i co
sconcertante , ( g l i esseri extra­
più �� . E' un attegg i a me nto i n g i u­ N a z i o n a l e ) l a battag l i a p e r l a d i­
terrestri esistono ! ) non sarebbe
stificabi le che comunque può mostra z i o n e de l l 'es i stenza d eg l i
senfto tanto dal l 'uomo della
trova re una s p i eg a z i o n e in q u a n­ U fo i n r e l a z i o n e ag l i extrate rre­
strada , quanto piuttosto da l la
to P i notti ha osservato a u n c e r­ stri in stretta co l l a bo r a z i o n e con
classe d i r i gente , dag l i uom i n i d i
to mome nto : il N i ca p a m e r i c a n o .
governo, dagl i statist i . I n u n suo
(( la com m i s s i one aerona u tica si C i t i a mo per conc l u dere u n re­
famoso l ibro lo psicologo Jung
è trovata d i fronte a una brutta cente e p i sod i o avve nuto i n- P i e�
parlando dei d ischi volanti g i u n­
gatta da pelare: qua l i sarebbero monte e i n Lom b a rd i a d e l l a d u ­
se a questa cons iderazion e : m i
state i nfatti le reazioni del l e r a t a d i u n 'o ra , f e n o m e n o s e g u ito
auguro c h e g l i esseri extrater­
masse d i fronte a u n a amm is­ attenta me nte d a g l i '' a dd ett i a l
restri non es istano poiché se
s ione pubbl ica d e l l 'esistenza dei l avori , , d ag l i astronom i c i oè de­
esistessero ci troveremmo di
dischi volanti i n quanto veico l i g l i o s s e rvato r i di B re ra , di C a m­
punto i n bianco nelle stesse con­
condotti da esseri extraterre· po d e i F i o ri ecc . Oggetti v o l a nti
d izioni deg l i A merindi nei con­
str i ? N e l 1 930 si ricorderanno l e l u m i n o s i ( no n i d e n t i fi c at i ) sono
fronti dei "conqui stadores" bian­
drammatiche conseguenze cau­ a p p a rs i n e l c i e l o d e l l e d u e re­


chi , apportatori di u na nuova "ci­
sate dalla rad io trasm issione g i o n i i l 21 g ic e m b re . Sono scom­
v i l t " che cancel lava la prece­
di Orson Welles s u l la cc guer­ p a rs i dopo 60 m i n u t i . Dobb i a mo
dente , col ricorso a l l a forza fino
ra dei mond i , : i l rea l ismo fu ta· i g n o ra r l i c o m e vuo l e l 'Aeronau­

.
a l l e estreme conseguenze. Ecco
le che i n America si verificaro­ tica m i l i t a re U .S .A . ?
perché forse è in atto la famos� ---- ---- - - - - · __ _______
no suicidi, esodi in massa, sce­
"cospirazione del s i l enzio", così

,-
ne di pan ico ... Questo fa pensare Serv izin el i
bene evidenziata dal l 'a mbiguo - · --
( nonostante, ripeto, noi non ac­ Gian Uoberto (;iacomi n i
"Rapporto Condon -;-:-
cettiamo la ri sposta della Com-

In q u e s t a i n t e r vi s t a e i n
N. 6 (41) q ue l l a q ua s i c o n t e mp o r a ­
. Contestato d e l 1 3/I I / 19 69 n e a m e n t e r i l a s c i a t a da l
lo << V ET� ,,
di a n o I L G I O RN O ( C f r . l ' a r
C UN a l l ' a u t o r e v o l e q uo t i ­
Scrivo per lamentare due inesattczze ri­ 1 del C.U .N . » . I l Sig. Moretti, infatti, non

portate sul la Vostra rivista n. 4-39 del 29 1 è u n membro del nostro Centro, bensl un
gennaio u.s. nel « servizio » dedicato ai : semplice abbonato al nostro organo uffi- ti c o l o r i p r o do t t o a pg . 1 2 )

-
1 ciale bimensile, il « Notiziario ». Come ta­

j h a dun q u e p r e s o d i r e t t a m � �
« d ischi volanti ». Inesattezze in cu i, evi­
dentemente siete incorsi in perfetta buo­ i le, egli - che oltre tutto ha preso ad oc­ i l C e n t r o Uni c o N a z i o na l e
na fede. cuparsi solo recentemente del problema
Nella mia veste di Segretario del Centro 1 non ha pertanto alcuna autorità per af­
Unico Nazionale ( C.U.N. ) per lo studio . fermare quanto ha scritto. Quanto alle sue t e p o s i z i o n e c o n t r o l e f a�
·
dei fenomeni ritenuti di natura extraterre­ dissertazioni sensazionalistiche e del tutto
stre e nell'interesse della riconosciuta se­ gratuite, il nostro Centro, dono averle esa­
s e s che conc lusi oni de l la
rietà scientifica e docu mentaria del Cen­ minate, le ha respinte con decisa quanto C o mm i s s i o ne C o n d o n . A n c o ra
tro stesso, è mio dovere segnalarle perso­ cortese fermezza definendole sul « Noti­
nalmente ai lettori. ziario N. 4 » del 1 968 « analogie rilevate, una v o l t a l a n o s t r a s e r i e ­
La prima di queste inesattezze riguarda talvolta ad libitum, con l'entusiasmo del
neofita ».
t à d i me t o di e d i i nt e n t i
un'affermazione erronea contenuta nel­
l'eccellente intervista di Gian Roberto Gia­ Siamo dolenti che a causa della leggerezza s i è imp o s ta , a l di là d i
comini, e più precisamente quella secon­ · del Sig. Moretti, che non ci aveva comu-
do cui « . . . anche Von Braun è socio ono- · nicato di averVi passato il suo mano­
q ua l s i a s i m a r g i na l e i n e s a�
rario del Centro Unico Nazionale ». Come i scritto, i Vostri lettori abbiano avuto un t a z za e p r e c i s a zi o ne , a g l i
ebbi a dichiarare all'autore dell'articolo, : quadro falsato del problema degli U .F.O.,
fra i nostri soci onorari, tali in quanto ' e ci riserviamo, a norma dello statuto del o r g a n i d e l l a p ub b l i c a i n­
hanno ufficialmente accettato di collabo­ C. U .N., di agire di conseguenza nei suoi
confronti.
f o rm a z i o ne e a d un s e mp r e
rare con noi, figura invece il prof. Her­
mann Oberth, il famoso esperto missilisti­ La serietà e la coerenza scientifica e do­ p i ù va s t o pub b l i c o . E q u e ­
co tedesco giustamente definito « il padre cumentaria che ha sempre caratterizzato i l
s t o a l i v e l l o na z i o na l e o�
dell'astronautica » che è stato il maestro C .U.N . , anche agli occhi dei . più sensibili
di Von Braun. Evidentemente o l'articoli­ ambienti universitari bolognesi e fiorentini me a live l l o l o ca le , o o me
sta, . stenografando, _ha frainteso le mie af­ ;con cui � i n contatto, imponevano queste
fermazioni, o si è semplicemente trattato doverose precisazioni . Quanto al nostro d o c um e n t a n o g l i a r t i c o l i
di una svista del proto. Nulla di male. Ma 'pensiero, frutto di anni di ricerche, sull'in­
terpretazione da dare al fenomeno dei r i p r o d o t t i n e l l e due p a g i ­
era necessario precisare.
Ouello che invece respingiamo completa­ « dischi volanti », ci riserviamo di esporlo n e s e gu e n t i , f ru t t o d e l l e
mente, è qualsiasi possibile riferimento ampliamente ai lettori in un prossimo ar­
ticolo, se la Vostra bella rivista ce ne ini z i a t ive de i no s t r i a de ­
del C.U.N. e della nostra intervista al­
l'articolo « Il Pilota Yeti » firmato dal fornirà l'occasione. r e n t i d i P e s ca r a e M o d e na .
sig. Angelo Moretti, sedicente « membro R. Pinotti - Rimini

15
I l caso pm tmprtssio­
nante verificatosi a Pesca­

n o ta è avvenuto il 25 settem­
bre 1 965 quando, a · det­
ta dei testimon i , alle 2 2 , 1 5 ,
nel cielo sovrastante il Col­
• le Orlando, appari un og­
getto luminoso che si di­
rigeva verso il mare con.
25 gen naio 1 969 .
moto oscillante. Le cin�
que persone presen ti, tra
cui Leandro. Trento e Ste­
fano Breccia, fecero se­
Da altri pianeti, dicono i soci del Centro di studio della nostta città gnali l uminosi con una po­
tente torcia . Il misterioso

Periodicamen te nei cieli tare delle foto , esami nate


di tu tto i l mondo appa io­ poi da professori universi­
no oggetti m i s t eriosi di for­ tari d i ingegneria a Pisa e
me strane e di vari colori a Bologna , i qual i però,
più o meno l u m inosi , che non ne hanno saputo dare
sono stati battezzati « di­ alGuna spiegazione logica.
schi volanti ». D i essi sap­ Per �tefano Breccia i di­
piamo ben poco. In que­ schi non sono d i prove­

-
sto campo, i n fatti , è diffi­ nienza terrestre . « Assolu­
cile stabi l i re dove finisce ] a tamente no ci ha di­

-
realtà ·e dove comincia l a chiarato con convinzione
leggenda . esam inando alcune fo­
Nella nostra città esiste to si è potuto calcplare ve•
· u n centro per lo studio dei locità e 'accelerazione i n
dischi volan ti , che è j n vari punti della traiettoria.
con tatto con · astrofisici , Ci sono alcuni punti in cui
professori 'universi tari e l'accelerazione raggiunge
altre organizzazioni simi l i , i 2 50 « G » . Il « G » è la
i n I talia e all'estero. At­ misura dell 'accellerazione
tu�le presidente del centro di gravità. Se in quei veli­
è il signor Stefano Breccia , voli ci fossero esseri u ma·
.studente in ingegneria è ni, resterebbero Ietterai·
uno dei fondatori . L 'idea mente schiacciati contro le
d i i stituire un centro per pareti. I dischi volanti po­
l'osservazione dei d ischi trebbero allora provenire
volan ti , è stata del signor sia dal nostro sistema so·
Leandro Trento, impiegato lare che da altri sistemi .'
delle ferrovie, che ne è ora La prima ipotesi non . è da
· vicepresidente. escludere in partenza, vi·
I n segu ito, si sono asso­ sto che le nostre cognizio­
ciate diverse persone, cir­ ni sui pianeti che girano
ca una settantina. L 'attivi­ intorno al Sole sono tutto·
tà del centro consiste so­ ra . decisamente scarsè ».
prattutto nel fare studi ap­ Stefano Breccia propen­

- -
profonditi sui vari avvis'ta­ de per la seconda ipoteSi.
menti. I suoi componenti « Einstein egli d ice
cercano di mantenersi sçm­ dimostrò tra l 'altro che u n
pre su un livello scienti­ corpo, pur procedendo a
fico, cosa non molto facile velocità inferiore a quella
quando si trattano sim ili della luce, se segue deter·
argomenti . Gli avvistamen­ minate traiettorie, può
ti avvenuti a Pescara e ca­ muove;· .5 i nello spazio i n
talogati dalla associazione� ·. m inor tem po de lla l uce
sono esattamente 42: l 'ulti­ stessa. Si tra t ta di un fat­
mo risale al Lo gennaio, to che poc hi conoscono
quando il sig. Breccia e la e spiega come i d ischi vo­
sua fidanzata avvistarono, lanti possano ·superare le
circa 5 minuti dopo la immense distanze spazia-
mezzanotte, un oggetto l u­ . li » .
minoso, arancione brillan­ « Anche s e c i ò appare

te, che poco dopo scom­ contraddittorio, c 'è una

-
parve in una zona di cie­ precisa dimostrazione ma­

-
Una foto che ha fatto il giro del mondo. Un disco volante ri­
lo completamente serena. tematica ha aggiunto preso mentre sorvola i'l mare di Pescara. Gli esperti che hanno
- l ri varie - occaSion i , - . - ­ Stefano Breccia che , esaminato questa foto l'hanno ritenuta _autentica. ·

. ( )
componenti della associa­ rende q uesta tesi inconfu­
il Resto del Carlino C r o na c a di P e s c a r a
tabile » . o '

{o )
zione sono riusciti a scat-
_
C i o c c up e r e m o d i t a l e q u e s t i o n e n e i p r o s s i m i num e r i .

16

oggetto, dopo essere resta­ le 'perché le tre persone .Breccia e Trento si re­ - Be', ad esempio, a Palenque, ·nel
to immobile per un po', ri­ che ci accompagnavano si carono, due giorni dopo, Messko, nel · 1953 fu .s c operta una
prese le sue strane evolu­ erano terribilmente spa­ · nel luogo in cui avevano ceNa fwnerarta ·all'interno di una pi­
zioni ed i n fine cadde su ventate. Dopo qualche m i­ v isto i l misterioso fenome­ ramide. S.u una lastra che ricopre tl
un versante distante circa nuto a fianco del puntino, no. Sul terreno morbido sarcofago è forse spiegato tl miste­
· __yJV ChTiometro. apparve un rettangolino scoprirono, ancora chiara­ ro dei dischi volamti: la lastra me­
. « Per qualche secondo verticale di un verde sme­ mente visibili, un solco ravigliosamente scolpita, copre i re­
sti di quello che viene chiamato
- racconta Stefano Brec­ raldo intenso. Restammo circolare con una quind i­
" l'Uomo dalla maschera di giada "
cia - ve demmo una �agò­ a guardare per circa cina di metri d i d iametro
· per via della maschera che gli co­
ma oval e, poi al suo posto un'ora'; poi , visto che non e tre i mpronte semisferi­
pre .U volto. Le ·scribte in lingua '
apparve un puntino aran­ accadeva nulla d i nuovo che con un diametro d i maja che sono sco�pite ai bordi del-
cione. Volevamo avvici­ ritornammo verso i l cen- circa sessanta 1 centimetri . la lastra non sono ·sta'te decifrate
�arci, · m a non fu . possibi- tro » . , ma il drsegno cent rale ·in certo qual
. --- --· � -- � - - ...--... ,
Nicola De Gregorio modo parla da sè: vi .si vede infatti
qualcosa che GJSsomirglia ai moderni
razzi: la figura umana che si vede
al centro è inserita in una specie di
s t esso governo ·s i è �ntere.s'SaJto al fe­ abitacolo spaziale, diviso in camere,
·Un

l dischi volanti
nomeno rcrocogliendo rtn ·testo, il con a poppa grossi motori. L'idea
famoso " B-lue Book ", ·tutti i casi di è data dal diiSegno
della propulsione
avvt.s tannento dei dischi da parte dei della fiamma nella parte posteriore
t·ecnki dell'United States Air Force. del vei-c olo. Ii PtiQta 'porta un casco,
Il libro è stato scritto dal c�pi.tano wn inalatore gli penetra nel 1WSO e
' Edward . Rluppe.zt, ca;po deUa com . Come

esistono
sta manovrando deUe leve.
misSiione di inchie.sta che il s·ervizio era conceptVile tutto quesrto, dieci­
segreto delle Forze aeree americane mila annt fa? sulla prora dell'ooro­
�stitul nel 1951. Ben settecento sono narve pot rilposa un pappa;gallo che
stati i cast impiegabili di avvista- neUa concezione maja è t.l traves ti­
1 mento dt oggetti " mis.teriosi " da mento del dio Sole. Potrebbe es.ser-
. parte dd personale qualificato "· st t.r attato di wn motore a joni so­
Oon tm certo, malcelato orgoglio larri . . . ».
urui. ·.f.fuéstra

D
A dell'appartamen­ Paola Giovetti sfog·Lia H libro blu Annotta e nella s-tanza al pl'lirno
to della signora ·Paola Gi:ovetti del capitano Ruppelt e cl mostra un piano del numero 33 di via Archiro­
al numero 33 di via Archirola fascio di fogli dattiloscritti che co­ la i pupazzetti dei bambini del!la si­
si vede il cielo color grf.gi<Nerro. Ep� stituiscono invece n suo cc libro bian­ gnora ·Paol-a Giovetti proiettano om­
pure da un ·momento all'altro quel co », una paziente e oculata ricerca bre tremolanti sui .muri.
cielo potrebbe essere solcato dad mi­ delle prove dell'esistenza degli esse­ - Se gli extraterrestri esistessero
steriosi U .. F.O., cioè UnidenUfied ri extraterrestri e dei dischi volanti .realmente come si comporterebbero
Flying Objects » ( Oggetti volanti attraverso la storia, la scienza, la con quegli esseri uma.nd che H igno­
non identificati ) , insomma dai di­ letteratura. Si va da Omero a Dou­ ·rano e che non vogliono neppure
schi volooti. A bordo degli UJF.O. gli glas Mac Arthur. lontanamente ammettere la possibi·
esseri eXItrater.restrd, assai più pro­ La relazione venne letta da Paola li tà della loro esistenza?
grediti di noi nel settore della scien-
Giovetti circa una settimana . fa a - Penso che se ne avrebbero a
. za e della tecnica, ci osserverebbero
una riunione del « CenacOtlo » e fu male.
studiandoci come fa l'entomologo
ripresa da un quotidiano deLla sera
con le farfalle. Chi afferma questo - Allora sarà meglio .tenerseli
che la pubblicò parzialmente col ti­
concetto, senza r·iluttanza nè ombra buoni, nel caso che decide�ssero di
tolo: cc Un'insegnante modenese cre­
di menomo dubbio, è la signora Pao­ mettersi tinalmente in contatto con
de nei dischi volanti "·
la Giovetti, una bella dnsegnante di noi.
lingua tedesca che conosce e parla - Come crede che siano, signora, Paola Giovetti ha riso - Ncm vor­
anche .inglese e · rr.ancese e che è fe­ questi esseri extraterrestri, che se­ rei però che la gente pensasse che ·

licemente sposata. con due simpatici condo lei, volteg.g.iano sopra di noi • sono matta - ha .ag�iun.to - non
figlioli. La signora Paola G.iovetti si osservandoci e studiandoci? pubblichi tutto quel:LO che ho deito.
è dedicata infatti, da alcuni anni a Non c'è nulla da temere, signora,
questa ,parte, allo studio, a livello ri­ - Credo che siano ess·eri est·rema­ anche il generale Douglas Mac
gorosamente scientifico, del ·fenome­ mente intelligenti e che non si met­ Arthur, lei ci insegna, ha detto:
no dei « dischi volanti >> arrivando tano in contat to con la nostra civil­ cc Twtti i popoli deLla .t erra dovrebbe­
alla conclusione . che essi esistono e tà, assai meno progredita della loro, ro sopravvivere al pericolo atomico
che la 1loro esistenza può es..c;ere .pro­ per non provocarci dei traumi. e fare un fronte comune, data la
v8Jta. Data J'or.iginalità dell'argomen­ - Lei pensa che si possa dai - ère. presenza di una aviazione extrater­
to la stessa signora non esita a di­ dito a quel·le voci secondo cui, ·in restre ». E il generale :Mac Ar.thur ·fi­
America, alcune �persone sarebbero no a prova contraria non era matto.
chiantre di essere ·forse l'unica per­
state .rapite dai « marziani », rome G. Roberto Giacomini
sona a Modena ad interessarsi dei
i coniugi Hill?
dischi volanti e degli e·sseri extra­
terrestri 1a un serio 'livello scienti­ - Non e.s�geriamo. Potrebbe trat­ NOTA I la f o t ogra f i a de l
tarsi drt un fenomeno di autosugge­
fico.
stione. Be:nchè, a · .quanto mi risulta,
l a p i e tra t omb a l e de l ­
cc Ma non creda che il mio sia un
gli stessi ps:ichiat.ri americam.i che l ' "astronauta di Palenque ",
c<JJS o " unico " - ha detto sorriden­ hanno .s t.udiato U caso dei conirugi da no i r i pr o d o t t a sul
do la si·gnora - sono tn buona com- · HiU, ropiti a .scopo .di studio dagli
pagnia. Negli S tati Uniti oltre cin­ esseri extraterreS�tri, hanno ammes­
NOTI Z I ARI O N . 4 d e l 19 67,
que milioni di americani sono con­ so che poteva essersi ve.rificato q'l.ULl­ f i gur a fra l e i l lus tra­
vinti dell'esist·ooza de·gli U.F.O. e lo cosa di non· rper.fettamente umarno
e 1UJiturole ».
zi o n i di N ON E ' TERRE ­
da l s e t t imana l e M ODENA - Potrebbe a questo punto ci.tare S TRE ( S ugar E d . , Mi lano ,
SE TTE de l 30/XI I / 19 68 almeno una prova dell'esistenza de­ 19 68 , L . 2 <?0 0 ) , l ' u l t i m o
gli esseri extragalattioi o extrater­
restri?
li b r o di Pet e r Kolo sim o . ·

17
I l 1 f e b b ra i o 1 9 69 la · D o t t o r e s s a P a o la G i ove t ti ha in o l t re t e nu t o a l C i r­
c o l o de l l a S t ampa di E o l o gna una a p p laudi t i s s i ma c o nf e r e n za da l t i t o lo a I
DI S C HI V OLANTI I E RI E OGGI . A l la mani f e s t a zi o ne , o rgani z z a t a da l CUN , l ' A­
ge n zi a gi o rna l i s t i c a ANSA ba de di c a t o i l di s p a c c i o che qui r i p or t i amo •
ANSA 3 0 7 / - '� DI S b HI VOLANTI I ERI E OG GI " -
B OLOGNA . 7 FEB ( ANSA ) - I DI S C HI V O LAN TI N ON S ON O ,VN MI TO DI QUE S T O NOS TRO ·
VENTE S I MO S E C O L0 1 DA L PASS A TO PIU ' REMO T O . Cl G I UNÒ ON O NUMEROSE DE S C RI ZI O­
NI DI " OG G ET TI V OLANTI " C HE A QUEI TEMPI O C CUPA\r'ANO LE CRONA C HE C OME QUE L
L I D I OG G I G I ORNO . L E P I U ' d OMPLETE E SUG G E S TIVE DE S CR I Z I ONI D I " DI S C HI V O
. -

LANTI " DEL PA S SATO LE TROVI AM O I N AN TI C HI S S I MI TES TI IN SANS C RI T O . VI S I


LEG G E 1 " l WIMANA HANN O FORMA DI S FERA E NAV I GANO NELL ' ARI A PER ME Z Z O DEL
ME RCURI O , C HE S US CI TA UN G RAN · VEN T O PROPULS ORE " . IN UN ' ALTRA OPERA , PURE
IN S ANS C RI TO , LEG D I AMO DEI PI LOTI DI QUE S TI WI.MANA , " E S S ERI C HE I NDOSSAVA
N O INDUM ENTI A TTI LLA TI E S PE C I ALI E:LMI C HE P OG G I AVANO .SULLE S PALLE " . QUE ­
S TA , I N S I NTES I , LA PRIMA PARTE DELLA C ONFEREN ZA TENU TA A BOLOGNA NE LLA
S EDE DEL C I RC O LO DELLA S TAMPA DA LLA DOTT . S S A PA OLA G I OVETTI S UL TEMA " I
DI S C HI VOLAN TI I E RI E OGGI " , ORGANI Z ZATA DA L CENTRO UNI C O NAZI ONALE PER
LO S TUDI O DEI FEN OMENI RI TENUTI DI NATURA EXTRATERRES TRE C ON S EDE A BOLO-
GNA . ·
" BEN PiU ' DRAMMATI C O E ' I L PRESENTE DEI DI S C HI V OLANTI " HA PROS EGUI
. T O L ' ORAT RI C E " DAG LI AVVI S TA�EN TI DI PI LOTI DI TUTTE LE P OTEN ZE IMPEGNATE
NELLA S E C ONDA GUERRA MONDI ALE ALLA TRAG I CA MORTE DEL CAPI TAN O T . F . MANTELL,
DI S INTEGRA TOS I C ON I L S UO CA C C I A "F 5 l" I L 1 GENNAI O 19 4 8 NEL CI ELO DEL KEN
TUCKY MEN TRE CERCAVA DI I NTER C E T TARE UN G I GANTES C O OG G E T T O APP ARS O 'rN QUEL
C I E LO NELLE P RIME ORE DEL P OMERI G GI O . A LTRI CAS I AS SAI I MPORTANTI NELLA
C AS I S TI CA DEG LI AV VI S TAMENTI UFO ( UN I DENTIFIED FLYING OBJE C TS ) 1 UN OGG E T­
T O A FO RMA DI DI S CO DAL DIAME TRO DI C I RCA CEN T O METRI C ON ALTRI TRE OGGE T
T I PI U ' PI C C OLI G RAVI TANTI I N T ORN O , O S S ERVATO DALL ' AS T ROFI S I C O S OV I E TI C O
ROBERT VI TOLNI EK I L 2 6 LUG LI O 1 9 6 5 1 S E T TE OG G E T T I IMMO BI LI S ULLA C A S A BI ­
AN CA A WAS HING T ON INTER C E T TA TI DAI RADAR T RA I L 9 E I L 10 LUG LI O 19 5 2 1 GLI
AVVI S TAMEN TI I TALI ANI DEL LUG LI O ' 67 E AG OS TO • 68 " .
LA DOTT . S S A G I OVE T TI
HA INFINE RI DIMEN S I ONA TO LE C ON C LUS I ON I CUI E ' GIUN TA LA C OMMI S S I ONE DE L­
L ' UNIVERS I TA ' DE L C O LORADO PER LO S TUDI O DEG LI UFO , RI VELANDO C� TALI RI
S ULTATI , O LTRE AD E S S ERE S TA TI . DA TI IN PRE CEDEN ZA C OME S C ON TATI , HANN O SOL
LEVATO ON DATE DI PROTES TE AN C HE DA PARTE DEL C ONG RES S O US A . " S EM'BRA INFAT
TI " HA RI LEVA TO " C HE LA C OMMI S S I ONE ABBIA LAVORA T O N ON G I A ' ALLO S C OPO DI
T ROVARE UNA S O LUZ I ONE AL P I U ' AP PAS SIONANTE PROBLEMA DEL N OS T RO S E C OLO , MA
PIUTT OS TO ALLO S C OPO DI DIS TOG LI ERE L ' ATTEN Z I ONE DELL ' OPINI ONE PUBBLI CA
DAG LI UFO , MINIMI Z ZANDO IL PROBLEMA S TESS O " .
C F/��� 2
S empre ne i lo c a l i de l C i r c o l o de l la S t ampa di B o l ogna , l a s e ra de l 1 7 f e b
b rai o , i l no s tr o amico e c o l labo:r a t o r e D o t t . G i an Lui gi Z o c c o l i h a t e nu t o
una b ri l la n t e o o nfe re n· .z a. s u l t-ema : DI S C HI V OLANTI. E PS I C OLOG IA . L ' o ra t o re
ha -t ra t t a t o p ri no i p a lm '& .ute de l p e ns i e r o di C a r l Gu stav J ung s ug l i UFO (Cfr.
l ' a r t i c o l o r i p r o do t to a l le pgg . 8 � 9 ) Erano p resen� l i l Pr e s i de n t e e d
• .

i l S e gre t a r i o d e l CU� .
I nf o rmiamo i n o s tr.i a d e r e n t i che i l S ig G i us eppe Ca t a l d o - V i a Franc e s c o
.•

Campi o ne 3 3 - 7 0 1.2 4 BARI ha a c c e t t -a t-o di diri gere l a nuova S e z i o n e pug li_!


s e de l CUN . A l Di. .re t t ar e d i que s t a p rima S e zi one de l CUN n e l l ' I ta l i a m e r,!
di ona l e che , ooa :s e d-e a Bari- , c o o r d i nerà l o • ta d i o e l a di ffus i o ne de i
vari t e mi dib a t -tu t i da l. C e n tr· o· i n ·p ug li a , vada :i l n o s t r o r i ngra zi ame n t o e
i l n o s t r o augur:i· o . iJn d.ov·e r oso g;r-a . z i :e p e r i l s:u o o p e r a t o vada a l t r e s ì a l-
1 1 ami c o R o e c o lia'g. o ne ·citi. .Bar i .
. ,

18
LE NOSTRE A N A L I S I

l L P U N T O S U ·a E OR G E AD AMS K l
Ar t i c o l o di G i a n c a r l o B a r a t t i ni
Rob e r t o P i no t ti
P i e r lu i g i S a ni

Panorama - 9 gennaio 1 969

E ra u na la m pada
ir più famoso - •:�-;:· ·: '7 _·:-_>.r;::·'-;�
u
dei d isch i vola nti
1'
Un torinese di 3 9 anni, Gianni Setti­
mo, appassionato studioso del fenome­
no degli UFO ( Unidentified Flying Ob­
j ects, o dischi volanti ) , ha dimostrato
durante una recente conferenza stam­
pa che una delle più famose fotografie
. scattate a un oggetto « extraterrestre »
e regolarmente citata come prova del­
l 'esis tenza degli UFO, al tro non è che
--
una fot�fiction, un trucco. A sostegno ;:• -:,
r ., - . .-
dell a sua teoria, Settimo ha mostrato ·· · - ,..

al pubblico una lampada di 48 centi­


� . ....-....... -
metri di diametro in tutto simile al- -
l 'oggetto immortalato dalla fotografia.
L'immagine di cui Settimo . . ha di m� venne iri Europa, fu ri­
strato la non genuinità ,fu scattata il cevuto da numerose per­ UN TRUCCO. Gianni Set­
1 3 dicembre 1 952 presso Monte Palo­ sonalità, fra cui la re­ timo (a destra) · mostra al
mar, in Cali fornia, da George Adamski, gina Giuliana d 'Olanda, pubblico la lampada che
un personaggio singolare, che i soste­ anche se la stampa mo­ George Adamski fotografò
nel 1952 spacciandola poi
nitori a oltranza della provenienza ex­ strò un certo scettici­
per un disco volante. Lo·
traterrestre dei dischi volanti conside­ smo sul suo conto.
scrittore Peter Kolosimo
rano un po' il loro profeta. Deceduto L'« ambasciatofe di Ve­ (a sinistra) regge la foto­
poco tempo fa e sepolto nel cimitero nere », come lo definiro­ grafia contestata.
nazionale di Arlington, a Washington , no, raccontò più tardi di
Adamski ha lasciato alcuni l ibri, fra
cui Den tro le navi spaz.iali e l dischi
volanti sono at terrati. Viveva a Monte
- Palomar, -a 17 chilometri dal celebre
osservatorio, vendendo salsicce e stu­
diando a tempo perso astronomia con
due telescopi.
Adamski sosteneva di aver avuto il
primo contatto con un essere extra­
terrestre i l 20 novembre 1 952, in una
località isolata presso Desert Center,
ai confini deli'Arizona; era un uomo
dalla lunga capigliatura bionda, sui
trent 'anni. Secondo Adamski, era riu­
scito a far capire di essere un venu­
siano. Di colpo Adamski si trovò sulle
prime pagine dei giornal i ; in America
i suoi libri andarono a ruba e , quando

19
aver volato su dischi e d'essersi avvici­ fondata sei anni fa, Clypeus, dal nome lampadine avvi tabili nell 'interno, cosi
nato alla Luna tanto da scorgerne la latino dello scudo romano la cui fog­ da comporre un triangolo equilatero )
faccia nascosta. I ntanto si accendeva gia richiama quella di un di sco volante. si trovavano anche sul mercato italia­
la polemica sulle foto da lui scat tate .Trovata a Firenze. Da parecchio tem­ no. Ne trovò una a Firenze, proprio
a oggetti volanti non ident ificati. po Settimo nutriva dubbi sull 'autentic i­ quella che ha presentato al pubblico
Le immagini di Adamski furono con­ tà delle foto di Adam ski. Scrisse ad torinese durante la conferenza-bomba.
frontate con quelle di dischi avvistati amici disseminati in tutto il mondo e La lampada non ha subito modifiche
i n seguito, ma le conclusioni crearono appassionati al problema degli U FO , nelle sue strutture. Settimo vi ha solo
ul teriori perplessità. Su lla più celebre, chiedendo loro d i spedirgl i qualunqùe applicato nella calotta superiore alcu­
che presentava uri disco a forma ap­ oggetto potesse essere servito per mi­ ni grossi punti neri, di forma circola­
prossimativa di campana con t re mi­ stificare il pubblico con fotografie fa­ re, nel t ratto i n cui il disco di Adam­
steriose sfere visibili nel l a parte inter­ sulle. Qualche mese fa un suo corri­ ski mostra gli oblò. Settimo ha anche
na, nessuno seppe pronunc iarsi. spondente del Nuovo Messico gl i man­ spiegato che non intenae con questo
A svel are i l m i s tero è venuto ora dò una lampada in tut to simile al disco distruggere tutto quanto concerne i di­
Settimo che si in teressa di U FO sin che appare sulla foto di Adamski. In schi voianti, ma contribuire piuttosto
dal 1 949 e che possiede sull 'argomento pessime condizioni , corrosa dalla rug­ ad affrontare seriamente il problema,
una vasta documentazione fotografica. gine, era quasi ridotta in pezzi. Setti­ liberandolo da tutti gli aspetti fals i, ri­
Settimo ha costi tuito con alcuni amici mo scoprì però che alcuni esemplari di dicol i e inaccettabili. e
un centro di s t udi e d i rige una rivisf�
.. }!�este lampade ( a ��mpana, con tre

o � o o <> o C ome i no s tri


l e t t o ri ri c o r­

V I PRESENTIAMO d e r a nn o , i l CUN .

I L SIGNOR E P P
i ni z i ò l a t ra t ­
t a zi one de l " ca
s o " A da m sk i s u l
N O TI Z I A RI O N . 2
de l 19 67 e, in
s e gui t o a l l e v�
ri e po lemi che
c h e t a l e p r i ma
p a r t e i n t r o du t ­
t iv a a v e va o r i ­

OSTRI -LACU STR I e d i s c h i vola n t i : è l a s t agione. I n e s t a t e com pa iono con u na cé r·.


g i na t o , l a p r o ­
M ta freq u e n za , i d i sc h i p i ù spesso dc i mostri, da un po' di a n n i . · A vol te sono s e guì i n c h i a v e
passa n t i casu a l i , a vol te sem p l i c i d i s p i r i t o, ma non m ancano a n c h e scienziati deg n i cri t i ca sul N. 5
d i rispe t to, c h e a �s i cu r a n o d i ave r l i vi sti , os se rvat i , fo t ogra fà t i . « N i e n t e vero » , d i c e i l
si gn o r A n d rcas Epp c o n una sm o r f i a di d i s p rezzo. Vorrebbe a g g i u ngere « . v isi on a r i • d e l l o s t e s s o a_!!
oppure « t ru ffllt ori "• · m a a l u i non i n t e re s s a l a · pol emica . G l i p re m e · stab i l i re la prio- n o p e r c o n c lu­
r i t à d C' l t 'mvc n z i onc � . sop ra t tu t t o , cercare . · . . . ·. . . . .
è ven u t a una s� ra m b1 r�·erH1, con glt a m 1�1. C 1 t J ra- d e r l a quindi un
di p i •n z· n ' rc i l p rodo t t o ·
· , vamo ad dosso 1 c a r t o n c 1 1 1 1 r o t nn d l che Iii m e t to n o
Vo- l c l c acq u i � l n rc u n bel d i sco vol a n t e , �ot to i b i cc h i e ri pe r n o n h n � n a rc l a 1 avola. Vola- a n n o f a s u l NO­
forn ì t o di t u t t o , a ge v o l e da g u i d a re , comodo vano n:'ol�o hene. T� hf? svi. lut:'P�' ! o i .l conce t t o • ·
e ve l oc e ? Un m od e l l o per fa m i g l i a , m e t t i a· . I . m m·7.1 a 1.1 1 c h e c o n . 1 n:HS�C)'IOSJ ch �c h 1 vcrrebb� ro T I Z I A R I O N . l de l .
. d 1 t a n t o m t n n t o n l :1 rn \' I S I I <l , sono pan;o;anc, d 1 ce.
m o : 20 m c; t n· c l'l c1 mmctro,. ·
a rnva S U l 1 2 • OOO
. E l e fotogra fi e p u hh l kn t c d a S! i o r n a l i poco scrup(')- 1 9 68 .
m C' t rl . fil Rh R.OOO c· h i tometri a l l 'o r<\ , t raspor t a 31 )o s i , sarebbero dci fa l s i . . I l a ra g j:( i u n t o una pa r t i·
t o n n e l l a te d i . peso. N.on è p1:oprio e co � o m i c o , sono col a re �bi l ! t à, . i l �ir:no!' �pp, a suC? t e m l."o i s t ru t- 1 C h i ha ' l e t t o t.!.
1 00.000 dollan sen za , . moto n ( 8 m o t o n c d u e rea t - t o re de1 p l lott m 1 h ta n m Germ n m a , p 0 1 operaio
tori i n tu t to ) ma l'orTerta rimane senza duhbio nl- e capo tecnico i n ca n t ie r i c offi c ine, a t tua l m e n t e l e num e r o d e l n o
I e t t a n t e. i n v e n t o re c ve n d i t ore di un « pol i sh • per a u t om (')-
11 s i g no r Epp mi è ven u t o R t rov a re u na m a t t i- . h i l i , n e l l o :\Cop ri re i d i sch i vo l a n t i fru t t o di foto-
s t ro b imensi le
nn per mostra r m i i l procl i �io�o fru t t o d e l l a sua m on t a �j:( l . • Ma R us s i . n m c ricnni e c n n:� d es i hanno
vernmentc l d i sc h i vol a n ti. Non l o d i cono perch è
si sarà certo
i nvem:ionc, o t t e n u t o dopo :m n l d i s tu d i , di prove,
di modc l l i n i . « Dove posso me t t ere In cenere, si- vo�l i ono tenere i l �c�rc t o .,., Com un(Juc, il s uo mo- p i ù vo l t e chi e ­
�no re ? • . ha esord i to. . Un t i p o pignolo, h o pen s a t o, d e l lo è senza dubbio ti m i g l i ore di t u t ti.

Alta finanza
�t l i s ecca hut t a re In CC' n e rc sul p a vi m e n t. o . E � l i h o s t o o o n ohi i l
�pi n t o davan t i u n portacenere r c t Ùm � o l a r e , d i ter·
rt\cot ta con sopra la réc l a me d e l � i orn n l e . « Que­ C UN s i e r a a l l�
s t o non è h uon o , scusi s i � no r e •· Si è a l zato, h a
fru�nto nella s u a horsa d i fi n t a pel le , ha t i ra t o r a v i s t o . o o s t r et
fuori u n pi a t t i n o tondo, d i m e t a l lo g i a l l o, appena Ed è se r i s si m o convi ncen te, m e n t r e scartabcl la
ri cu rvo a l bordo o f fe r t o in r�c l a me da u n a fahbri­ le su� c a r tell i ne, dove ti en e in b e l l 'ord i n e fotog.ra·
t o a p o l emi z za�
ca d i bi rra. • Vo io verticale, vo l o orizzon ta le, prima fie, r i t a gl i , d i s e g ni, p ro g e t t i , descrizioni. Ma pare
len to, poi velocissimo, cosl signore, len to, vclocis­ che, in t a n t i anni·, non s i a ri u s c i t o a d i s s i pa re i l
re a propo sito
!lii mo, a lto, ori1.zontalc, l e n t o, veloce, len to, vede si· dubhio che prende } e persone a l l e quali :r;..j ri vo l ge: d e l l ' i n t e ra q u.!_
gn o re • · e il su o piattino ha com i n c i a t o a vol t e g­ è u n i n genuo, un i n ve n t ore di brcvcUi impos s i b i l i ,
giare · per Ja stanza. dava n t i ai miei oc ch i, come u n un v i s i on a ri o o un n u t c n t i co pion iere·? E chj; lo sa ? s t i o ne , d a l m o ­
autent ico d i sco volante, men tre la c t' n e re det ta si ga· A s en t i re i suoi ràcconti , è sempre sul pun to dt
re t t a �;l sp an deva sul tavolo, per terra, ormai d i­ - co n cl u d e re i m port a n t i accordi con importn n tissime m e n t o o h e , i n no
men t icata. i n du s t rie in terna:r.i onali . . Poi · t u t to s fu m a, forse per

Pritna di cartone
occ u l te questioni d i i n tcre�si e con flitti tra potere me d i q u e l t a t ­
m i J i télre e ét l t a finan :r.a. Adesso s t <t per andare a
P<�l'i g i , i francc�i vogliono i suoi d i sch i . l n t::tnto è t o e d i q ue l buo n
in I t a l i a ; d eve pur l'ivere, è n corto di l i q u i d i t à e
cerca d i pi azzare i :r;..uoi prodo t t i , No. · i n tendiamoci, gu s t o o h e i n o ­
Ha 5 1 a n n i , i l s i gno r Epp, � p iccolo, magro, l o non offre l a vendi t a di u n d isco vol a n te a l det t a­
� p: 1 1 ;1 rdo se ve ro del proft'ssore di scuola media. E' gl io. Ci v o � l iono 8 m esi e l u i ha f re t t a . G l i b as t a s tr i o p p o s i t o ri
d �:là .h imi n n • i d e l la guerra che corre.: ;(ji ct ro a l che un 'domale p ub b l ic i u n �;uo vol u m i n oso t r a t t a t o
:oçuo pr�Ho d i d i schi vol a n H1 che t u t t i · , governi d escri t hvo suJJ'ultimo m o d el l o, com p reso u n capi­ n o n ·a v e v a n o d i ­
nno app r ezzato, ( e mostra Jc t te re · e lettere ) m a · t olo coo l'a con fu ta7.ionc dci trucchi fotografici.
� pnndcre In troppa considerazione. • L' i de a . C'è � i nteressa t o ? ·
· m o s t r a t o , . o i er a

20
---- -- -- - - - -
vam o gu a r d a t i da l f a r e n o m i . I l r e c e n t e a r t i c o l o d i P A� ORAMA , c o m un q u e ,
ha c hi a r i t o o vv i am e n t e q u e s t a q u e s t i o n e . G i a n n i S e t t i m o , d i r e t t o r e d i
C L YPEUS , e P e t e r K o l o s i m o , s c r i t t o r e , e r a n o dun q u e i n o s t r i p o l e m i c i c o n
t ra d di t t o r i . E d o ggi e s s i , d o p o o l t r e u n anno e me z z o , s i s o n o de c i s i a
p r o d ur r e " c o r am p o p u l o " la t a n t o s t r o mb a z z a t a " p r o va " i n gr a d o d i " sm a n­
t e l l a r e t u t t o " c i ò c h e i l C UN , o n e s t am e n t e e d i m p a r z i a l m e n t e , a v e v a r i ­
p o r t a t o s u i · s u o i N o t i z i a r i a c o m m e n t o d e l " c a s o " A d a m sk i . E s s i h a n n o c i o è
p r e s e n t a t o a l l a s t a m p a un e s e m p l a r e d i r e c e n t e f ab b r i c a z i o n e , r i nv e nu t o
a F i r e n z e , d e l m o d e l l o o r i g i na l e c h e l ' A d a m sk i av r e b b e u t i l i z z a t o ' p e r fa l
s i f i c a r e l a f o t o g r a f i a , n o t i s s i ma , d e l " r i c o gn i t o r e v e nu s i a n o " : una l a m :­
p a da s t r a da l e a c am p a n a , c o n t r e l a m p a d i n e a v v i t a b i l i n e l l ' i n t e rn o . S i
t r a t t a i n dubb i a m e n t e d i u n e l e m e n t o i n t e r e s s a n t e , c h e h a p r e m i a t o a nn i
di lab ori o s e ri c e r che .
I l C UN ha r i c e vu t o num e r o s e l e t t e r e da p a r t e d e i s u o i a d e r e n t i d e s i d e r o ­

f a t t o . No i c o n o s c i a m o m o l t o b e n e G i a nn i S e t t i m o e c o n o s c i a m o a n c h e la
si di co no s c e r e i l p a r e r e de l C e n t r o s u que s ta " rive l a z i one " . E ' pre s t o

s ua e s p e r i e n z a in m a t e r i a UF O e l a s ua c o nv i n z i o n e s u l l a p r o v e ni e n za
e x t r a � e r � e s t r e d e i '' d i s c h i v o l a n t i " . L e s u e r i c e r c h e i n p r o p o s i t o s on o
dun q u e d a e l o g i a r e c o m e v a e l o g i a t a o gn i i n i z i a t i v a v o l t a a c hi a r i r e i
m o l t i m i s t e r i c h e t u t t o r a c i r c o n d a n o l a f e n o m e n o l o g i a UFO .
I n a p p a r e n z a , a n c o r a q ua l c h e a n n o f a i l S i g . S e t t i m o s e mb r ava p r o p e n s o
· . a d a t t r i b ui r e una q u a l c h e v a l i di t à a l " c a s o " A d a m s k i , v i s t o c h e s u l N . 2
d e l 1966 d e l s u o C LYPEUS o s p i t av a c o m p i a c i u t o l ' a r t i c o l o I M MEMO R I A D I
G E ORG E A DAMS KI e s u l num e r o s e gu e n t e p ub b l i c a va a d d i r i t t u r a , p e r r i c o r ­
d a r e i l p r i m o a n n i v e r s a r i o d e l l a s c o m p a r s a d i A d a m sk i , u n a g r a n d e f o t o
d i q u e s t ' u l t i m o . S e c o n d o q ua n t o a b b i a m o a p p r e s o , f'u un b i z z a r r o e m o l t o
d i s c u s s o p e r s o na g g i o { C f r . l ' a r t i c o l o c h e l o r i gu a r d a n e l l a p a g i n a p r e ­
c e d e n t e ) , i l t e d e s c o A n d r e a s E p p , a f a r g l i i n t r a v e d e r e una s o r p r e n d e n t e
a n a l o g i a f r a i l " d i s c o " d e l l e f o t o a da m s k i a n e e una l a m p a d a s t r a da l e f o ­
t o g r a f a t a n e g l i S t a t i U ni t i . L ' i n c o n t r o c o n l o s c r i t t o r e K o l o s i m o e l ' a ­
m i c i z i a c h e n e s c a t ur ì a v r e b b e r o q u i n d i da t o un i m p u l s o d e c i s i v o a l l e . r i
c e r c h e d e l l a mp i o n e i n q u e s t i o n e , c h e s a r e b b e i nf i n e s t a t o t r ov a t o n e l
N u o v o Me s s i c o . V e nu � o i n p o s s e s s o d e l l ' o r i g i na l e , c o rr o s o da l l a rugg i ne
e i n pra t i ca r i d o t t o a p e z zi ( f o r s e t e m e n do c h e i l suo va l o r e p r o b an t e
s a r e b b e s t a t o , p r o p r i o p e r q ue s t o , f a c i l m e n t e c r i t i c a b i l e ) , S e t t i m o s i
s a r e b b e d e c i s o a r e n d e r e l a c o s a d i p u b b l i c o d o m i ni o s o l o d o p o e s s e r e
v e nu t o i n p o s s e s s o d e l l ' e s e m p l a r e ( m o l t o s i m i l e , a n c h e s e l e g g e rm e n t e
d i v e r s o } p o i r e p e r i t o a F i r e n z e , p i ù r e c e n t e m a a l m e n o i n t e gr o .
Que s t o è q ua n t o . C h e d i r e i n p r o p o s i t o ?
P o s s i am o , i n t a n t o , d i r e c h e tu t t o ciò n o n h a c e r t o s o r p r e s o i l C UN , o h e

s c r i t t o s u l N O T I Z I A R I O N. l d e l 1968 :
e r a g 1 a d a un a n n o a c o n o s c e n z a d e l l a c o s a . N o n a c a s o , dunq u e , a b b i am o

Yerre... ao lo r l oordare �uan\o •c i occo, puer i le , l noono ludanta ad a aaurdo a l a ra a l l 1 1•r• � � c�la a a l trucchi fotogr ..

f l e l IWftt l lo acopo di ottanara da l le l •agl n l che, appunto pere� "• 1 • 1 1 1 • • que l la di Ada•ak l , na dovrebbero •prova•
re• la fala t \l . Ma "' la foto di un � l l l no da l la ' nava da r l oogn l a l ona • vanua l an a ( na aono a t a t l ra a l l a a a t l un gr en
ftu.tro • ftO I ate aa l ne abbl a.o vl a t l di perfe t t i ) ••ade I n l t a l� o f l nanco "••• I n US A• , n • l ' l •�•gl na d i lu.l eta o

l I ONI ehi oli ao.l o l l ano , "' l ftf l ne I l r l oorao al pl b co•p l l c a t l e ape df ant l di r l toeoo de l la negat i ve o di oa .. r a

••o•a ,.aaono avo,.. l 1 •• lore di •prove • , pn l c � ragl nnando a que a to ��a do a arebbe co• di re c he le pl t. perfe t te a •o•

•l tll aft\1 fotografie di traft l ft l e le ttr i c i d l �atrerabbaro che l tran i ver i non e a l atono ·

DI a l •l l l ,.-ove Il CtM ftOft a apro bbe oha f ar aene .

Oggi l a no s t r a p o s i z i on e n o n è s o s t an z i a lm e n t e cambi a t a . Qua n t o S e t t i m o


h a p r o d o t t o è c e r t o d e gn o d i i n t e r e s s e e d i a t t e n z i o n e , e r e s t a i l f a t t o
c h e A dam s k i è una f i gura m o l t o d i s cu s s a e d i s c u t i b i l e . C h e la sua f o t o ­
gra f i a p o s s a e s s e r e u n f a l s o , dunq u e , è p o s s ib i le c o sì c om e lo è l a c o i�

21
g l i a r e a l " d i s c o - r i o o g � i t o r e " v e nu s i a n o a d a m sk i a n o ; t a n i o p i ft c h e S e t t i m o
o i d e n z a c h e una n o s � r a l a m p a d a s t r a d a l e p o s s a , su s c a la dive r sa ,
a s s omi�

v i ha a r t i f i c i a lm e n t e i n s e r i t o , a p p l i c a n d o v e l i a l l ' e s t e r n o , g l i o b l ò c o m e
c ompa i ono ne l la f o t o c o n t e s t a t a .
Ma q u e l l a d e l d i s c o v o l a n t e , a l ­
m e n o c o m e è s t a t a u n i v e r s a lm e n t e
de s c ri t ta d a � v a r i t e s t i m o n i , è
una f o rm a p u r a : un c e r c h i o c o n
una s o p r a e l e v a z i o n e a l c e n t r o .
F o r s e c h e un n o s t r o n o rm a l e p i a !
t o p e r l a m i n e s t r a , f o t o g r a fa t o
capovo l t o , n o n h a la s t e s sa for­
ma ? S e p o i v i a p p l i c h i a m o q u a t ­
t r o p un t i n e r i a m ò d i o b l ò a b bi
amo f o r s e d i m o s t r a t o c h e i " d i ­ :��;:t.-:' t<��i·.:·�cr. · UO RO O h t>lRI {. Cl ·. l),;· �U<J, �A l:ZO \fa R $.Q . Uk � l AO$C. C? •. .-

;·,-:>o 'j)Ì.�_QU/'� _:· �. P� E PARA A O � (.ONTR�RLO ..,..- -:.. . :: . · . . • . �-


s c hi v o l a n t i " a l t r o n o n s o n o c h e ;.. -�;:�:: '.,�;:· ...�� . .� -· ; .. ; . t ._.: :': ; ..�:"
. ··. · t ·,:, l
.
. ·:; · . : � . � ;_:>:.:.... �- : / :. . ._,.·, �.�· -��!· :_.� · :: :." --�� .. :' · ::'..; ;�.- ' .
# ·
. • - ;.
.. .

de i p i a t ti p e r la m i n e s t ra ?
E s e , p e r f a r e un a l t r o e s e m p i o , f o t o g r a f i a m o un m e r a v i g l i o s o m o d e l l i n o
di l o c o mo t o r e f e rrovi a r i o d e l la Riva ro s s i , abb i amo f o r s e dimo s t ra t o che
l e v e ! e l o c o m o t i v e s o n o d e i f a l s i ? N o , n o n c i s i am o . E ' n o s t ra o p i n i o n e
o h e l ' i n t e r o r a g i o n am e n t o d i S e t t i m o s i f o n d i e s s e n zi a l m e n t e s u d i un p a ­
ra l o g i s m o , o s s i a s u d i u n r a g � o n a m e n t o l o g i c o c h e p a r t e da a rg o m e n t a z i o n i
i n e s a t t e o · n o n p e r t i n e n t i . P o r t a n d o a l l e e s t r e m e c o n s e gu e n z e i l s u o r a g i o ­
n a m e n t o , i n f a t t i , a r r i v e r e m m o a p o t e r a f f e rm a r e c h e i " d i s c h i v o l a n t i " non
e s i s t o n o p e r i l s o l o e s e mp l i c e fa t t o che n e g l i anni t r e n t a a p pa r e c chi
c o n l e m e d e s i m e c a r a t t e r i s t i c h e g i à e s i s t e v a n o n e l l a f e r t i l e i m m a g i na z i o ­
n e a vv e ni r i s t i c a d i A l e x R a y m o n d , i l � i s e gn a t o r e c h e h a c r e a t o i l c e l e b r e
p e r s o n a g g i o d i F l a s h G o r d o n a n t i c i p a n d o t a n t i a s p e t t i del m o n d o d i o gg i .
V i è p o i un a l t r o d ub b i o s u l l a e f f e t t i v a e f f i c a c i a c h e i l l amp� o n e p r e s e n­
t a t o c i da S e t t i m o e K o l o s i m o p u ò av e r e p e r r i s o lv e r e i n m o d o d e f i ni t i v o
l ' a n n o s a q ue s t i o n e : u n da t o d i f a t t o c h e s e mb ra , a n c o r a u n a v o l t a , c o nf a r-
m a r e l e no s tr e o b i e z i on i .
L e gg i a m o i n f a t t i i n F L YI NG S AU C E R S ­ After eigbt years of patient search I finally came to the
conclusion that bis space ship was in reality the top of a can­

m e mb r o d e l D i r e t t i v o d e l N I C A P ( E d .
HERE AN D N OW ! d i F r a nk E dwa r d s , g i à nister-type vacuum cleaner, made in 1 9 37. I doubt that many
· · persons are traveling through space in vacuum. cleaner tops.

7 5 p) , c h e l ' a u t o r e ( r e c e n t e m e n t e s c o m p a r s o ) , o h e è da r i t e n e r s i una d e l l e
B a n t a m B o ok s , S 363 1 , N e w Y o rk , 1968 ,

c lu d e r e d o p o o t t o a nn i d i l a b o r i o s e r i c e r c h e ( C f r . i l t e s t o a p g . 8 1 , q u i
p i ft g r o s s e f i rm e n e l c a m p o d e l l a l e t t e r a t ur a u f o l o g i c a , è p e rv e nu t o a c o n­

s o pra r i p r o d o t t o ) , c h e i l " m o d e l l o " u t i l i z z a t o d a l l ' A d a m s k i p e r f a l s � f i o a ­


r e l a s u a f a m o s a f o t o gr a f i a è " la p a r � e s up e r i o r e d i u n a s p i r a p o lv e r e f a b ­
b r i c a t o n e l 1937 " 1
E a l l o r a ? C o m e l a m e t t i a m o ? E r a u n l a m p i o n e o u n a s p i ra p o lv e r e ?
A q ua t t r o a nn i d a l l a s ua m o r t e , G e o rg e A d am s k i c o n t i nua d un q ue a d e s s e r e
un " s e gn o d i c o n t r a d d i z i o n e " . C h i l o v u o l e p r o f e t a , o h i i m p o s t o r e . L a b a t ­
t a c l i a f r a l e o p p o s t e s c h i e r e p r o s e gu e . T u t t o s o mm a t o , i l f a �t o p i ft c ur i o ­
n o r e s t a l ' a c c a n i m e n t o o o n c u i i s o s t e n i t o r i c o m e i d e n i gr a t o r i o � r c a n o l a

" p r o v a d e c i s iv a " , c o m e s e t u t t o , i n f o n d o , di p e n d e s s e d a l la a u t e n t i c i t à o
m e n o d e l l e f o t o a da m sk i a n e . L ' e n i gma d e i d i s c h i v o l a n t i r i nfa t t i , n o n s a r à
c e r t o s c i o l t o da l l ' e s i t o d i q u e s ta i n t e r e s s a n t e m& at.ep·i: l e d i s pu t a .
A d i s p e t t o d e g l i e l e m e n t i p r o d o t t i d a G i a nn i S e t.t-:iim et P e t e r K o l o s i m o , du_!!
q u e , i l " c a s o " A da m sk i d e v e r i ma n e r e a n c o ra a p e r't' O, .. E'd è un v e r o p e c c a t o J
saBebbe s ta t o , a n c h e p e r n o i , m o l t o m e g l i o c h g � u a l c u n o a v e s s e l i q u i da t o
l a q u e s t i o n e d i m o s t r a n d o s e n z a d ub b i d i s o r t a e c o n rd a t i d i f a t t o l ' a s s o ­
l uta m a l a f e d e d e l ::t t A da.m s k i . C i ò· c i avr e bb e e v i t a t o d i p o r c i d e g l i i n t e r r o ­
g,adti:wi. i.n,q ui e t a n t i ..
22
P e r o hè , infa t t i , S t e fanQ Ere c c i a , a t tua l e C o n s i g l i e r e d e l OUN , s i t r ovò - di
fron t e , i l 27 s e t t e mbré 19 6 5 , ne l luogo in cui due g i o r�i prima ( C fr . l ' ar
t i c o l o r i p r o d o t t o a l l e p gg . � 6 e 17 ) e r a s t a t o vi s t o a t t e rr a r • un UFO , " u;
s o l c o ci r c o lare c o n una quindi o i na di m e tri di diame t r o e tr e impr o n t e s e -
� i s f eri ohe o o n un diame t r o di o i r o� s e s s an t a c e n t ime t r i " chi aram e n t e vi s i ­
b i l i su l t e rr e no m o rb i d o ? P o t r emm o f o r s e s c e t ti c am e n t e ignorare que s ta t e ­
s t imoni an za , . s e n o n c o n o s c e s s imo l ' ami c o ::B r e o oi a p e r o om e l o c o n o s c i amo e
s e n o n ave s s imo c o n s ta t a t o anche n o i , duran t e l e i ndagi ni su l l ' a t t e rraggi o ·
di F orna o e t t e de l 1 3 lug l i o 19 6 6 , qua l cosa di s imi l e . C om e s crivemm o sul
numer o da t a t o " C I R C OLARE G IUGN O 19 6 6 u d e l N o t i z i a ri o de l l ' a l l o ra c o s t i tue�
do CVN , r e la t ivame n t e a l · " ca s o F o rna o e t te " fu e ff e t t ua ta una p e r lu s tra zi o ­
n& d e l l ' i s o l o t t o s u l qua l e l ' UFO s a r e bb e a t � & rra t o . " N e l t e r r e no " s o ri•e m­
mo •sono s t a t i r i leva t i t r e f o r i , di s p o s t i a tri a ng o lo e di s t a n t i l ' �no
da l l � a l t r o o i r o a l me t r o . D i ame t r o c i r c a om . 10 - Pro f o ndi t à o i r oa om . 5 " •
C o me- Eti pu ò , a pa.r t.e i l dive r s o rapp o r t o i n s c a la ne l o a s o d e l l ' a t t e rrag­
gi o d :i F& r na o e t t e , l'l'Otl11' p e n sa r e a l la .p a r t e in fe ri o r e d e l " di s c o " a c·a mpana .
. l
di A dam ski o on la gran.d e s e mi s f e ra a l c e n t r o c i r c o nda t a da. t:r e s f e r·e· p·i ù
pi c c o l e di s p o s t e a tri ango l o �ungo i l b o r d o d e l l o s c a f o ? P & e s s e r � �o l o
una c o i n o·i d e n za , d' accordo Ma che
dir e d_i Q!U:an t o r i p o r t a t o da An t o nio .to� por 1. Bordas) , parece constltuir una nueva c��a-

u na o b servac1 6n ree1-en,e-
. -.� tr. .... _.t da a1 aU·
(COtftUJuca -.

Ri b e ra ne l suo E L G RAN ENIGMA DE cl6n. El · t5 de ·septlembre de 1005, de � a 8 de la _ tarde , fUe-


�OS PLA, T:I LLOS VOLAN TES re la t iya- la ron vlstos sobre Santa Coloma (Andorra),. y también desde
'feclna Engordany, dos ONIS tipo cAdamskb (con las tres
m'e n t e a l l •·avvi s t ame n t o de l 1 5 s e t bota · o· .crea de aterrlzaje» etr la parte lnferlor y fonna
t a mbr e 1 9·6 5 s·u l l ' Ando rra ( C f r . il _acampana ae}�- puestos uno sobre el otro, y que de pronto
Hifleronl Ye�lé::almente a _ gran_ _ yel<?cidad.
NOTI ZI ARI O N . l d e l 19 68 , pg � 2Z)?
N o no s t a n t e tu t t o , no n p o s s i amo" i gn o;;J1ltr e· s im i li da t i di fa t t o, ovv i am e n t e . ·
N o n s a pp i am o s e i l S i g . Ray Pa·lm<e 11 s·:iiat •�e:ll VteT� ·• I don 't a�tte- that Adamski was
quando· s o ri v e a 11 N•o-n- c o nv e ngo s u l f a t t o· c·ft,e· que l la a• fraud. I am1 cmivinced ne had a
di A da mski s i a una' fr-o d e . S o n o c o nvi n t o che e g li . . psychic expe11h�nce , wanted to get
a� "mess age of peace and hope ' ' to
e bb e una e sp e r i e n za' pe·i chi c o - me di ani ca e , de s i d e - the world , and simply used the
ra.ndo da re a l mondo un 1 me s s aggi o di pa c e e di sp!_ flying saucers as a sort of "launch­
ran za 1 , fe c e s emp l i c e me n t e u s o d e i di s chi vo lan t i _ing pad ' ' for something he had failed
come di un • tramp o l i no di lanci o ' p e r qua l c o sa che to get before the publ ic in his orig -
inal attempt , which was as a science
non g l i e ra r i us c i t o di o ffrir e a l -p ub b l i c o ne l la fiction manuscript submitted to me
sua :fo rma o r i gi na ri a , ohe e ra un man o s c ri t t'o di in 1 943. There . have been · many

c ara t t e re fanta s ci e n t i fi c o s o t t o p o s t omi ne l; 19 4 3 . ery ti mes in history where bits of trick -


were utilized to get across an
·

Mo l t e _v o l t e n· e l l a s t o r i a un p i z z i c o di jjmp o s tura actuality. I myself havè often woven ·


è s t a t o ut i li z za t o p e r p r o c lamare una vre r i t à . I o fact into fiction stories . Nobody
would have &lleved the fact , rut
s t e s s o ho s p e s s o p o s t o r e a l t à ne i m i=e i· ra c c o n t i .
with the fiction 'ttr sugar -coat it , the
N e s suno vi avr e b b e c r e dut o , ma o o n l o ' zuc che rino ' information was passed on, and
de l la fant a s i a que a t•e · i nf o rm a z i oni ve nivano di f'- astute persona picked it out. Many

:fu s e , e vi e ra èhd.i a s tutam e n t e s ap eva c o g l i e r e t .!_ people tiel ieve in Adamskf. ' s mes -
sage· , and� you ca-n't deny he has a
l i re a l t à . Mo l t a· g e n t e o r e de ne l m e s saggi o di A - very- good� point. . The mecnanics of
damski , . e no n s i· · può negare che e g li ha dunque w. don't reaJly matter,. do they? -

raggi un t o un o t t·i m o ri sul ta t o . I n :f o ndo la m e c c!, _ Rap.


n i ca de l la c o sa non - è p o i m o l t o imp o r t an t e . " { d a FLYiNG S AU CE.lt� N . 57 de l­
l ' Apri l e 1 9 6 8 - pg 4 2 ) ; ma è c e r t o s i gni f i c a t i v o chel lftl c he chi n e g.a i l
•.

n ca s o " A dam ski deve , . d ' a l tro oant o , r i c o � o s c e rvi q uall.b:o.lJa ii va l i do .. Cosa?
La sua i n c re di b i lm e- n t e d e t t a g l i a t a de s cri z i one - b e n ' di ffi c i lme n t e· e-a s u.!_
l e - d e l l e " luc c i o le s p a z i a l i " che e g l :i avr e bb e o s s e rva t o da g li ob lò di
un " di s c o vo l an t e " , :fa t ta i n I NS I DE TH& - SP.A C E S HI PS s e i anni p rima che i
a o at � i a s t r o nauti ne rive la s s e ro I ' i n s aayet t ab i le e s i s t e n za , a d e s empi o ?
r o.�:e .. E f o r s e aao h e q ua l c o sa di p i ù . Ném r s t a «- noi di r l o ,. c omunq ue .
E ' Qbi:ar,O' pe.r ò c h e· n.o.n\ saranno c e r t o i b:i!zall t i n± smi su A dam ski a d a r c i la
o l:al� dJ_e·l l ' e ni\gm'8?. de i di s c hi v..o: la n-t;i i.-. D a s tudi o si s e r e n- i e: s!.e·r i , c o n ­
t i nuildacb adi a·n·& lJijZ'zane:-· i fa t t i , - ra·:acrl�'O- che e g l i ri p o s i :ii n( J-.«61 .
Z'J3
AUSTRA L I A
........_. NOT I Z I E VAR I E
Disco volante Oggetti
'in riparazione misteriosi
Wollongong (Aust�al i a) , 28
Utt giovane di 28 anni che
fa l 'autista di trattor i afferma
avvistati
di avere scoperto impronte la­
sciate da una scollosciuta crea­ su Tokio
tura pro venien t e dallo sp�� io.
Sydncy Ford. di Dapto, vrc1no Toklo, 9 gen naio
a Wollongong, ha det to di ave- · Numerose persone a To­
re visto le impronte in una kio e nelle immediate vi­
. zona desertica della costa me­
cinanze hanno scorto mar.
ridionale australiana vicino
tedl sera. misteriosi gros- .
Windang, il 1 4 gennaio scorso,
si globt luminosi di colo­
il giorno dopo che un ura­
re arancione. Volavano ad ·
gano aveva de vastato la zona.
altezza indeterm �nata, con ,
La notte prima, inoltre, a dtreztone da Ovest verso
Port Kambla, sempre nella Est.
stessa zona, la cima di una ci­
L ' Oss.e r va t o rto astrono.
m illiera è stata danneggiata da
mico di Tokio è stato tem­
« qualcosa » che - secondo
pestato dt telefonate ma i
gli espert i - . non può esse�e
dirigenti dell'Osservatorio
statp il fulm me. Sempre m
hanno affermato di non
quelle orC', inoltre, varie per­
aver registrato nulla d'a·
sone avrebbero visto un ogget-
normale nel cielo deLla ca­ RAGGI MI RACOLOSI - l i ma . Un doganiere peruviano ha
' t o , volante sulla costa meridio·
naie australiana. pitale e dei ruot dintorni. dichiarato di essere stato miracolosamente guarito dai
,
Ford ha ricostruito t utta la
Essi hanna però detto reumatismi e da una forte mlopia grazie al raggi violetti
che, sulla base delle de­
storia ed ora afferma clze un emessi da un disco volante fermatosi sopra la sua casa.
scrizioni fatte dalle perso. Sottòpo�to ad esami, il doganiere è risultato sanissim�.
disco volante, in seguito alla
ne che hanno vtst-o. gl1
tempesta, ha urtato la cimit1ie­
ra subendo danni ed è sceso strani oggetti volanti, po.
'trebbe èsserst trattato di
vicino Windang per le ripara­
sateUit i o di parti di sa· da D OM E NI C A D E L C ORRI E R E N . l , 7/Vl 9 6 9
zioni del caso . Le orme da lui
scoperte in quella zona appar· telliti che rientravano . in 1
terrebbero quindi ad un mec­ fiamme nell'atmosfera. � da G A Z Z E T TA D E L P O P O LO , 1 0/ I / 1 9 6 9
canfco spaziale.
...... ···········-

da I L R E S TO DE L
C A R LI N O ,
.

Me teo rite in Messico


�asjorma lil n o tte
2 9 / I / 19 6 9

_i_n,_gio rno a Chihua huti


cc E ra possibile vedere una formica mJ)oversi sul pavimento ,, ba detto i l direttore d i u n quotidiano
Il fenomeno è stato o_sservato anche d� u.�tronom«!_
del laboratorio � i Pasadena per la propulsione a reazione
C H I HUAHUA, 1 1 . .. -
è ·formata e lì 'à èOini ncfà to- a l ·intenso bianco-ii:zzu rro. O ùan­ · l 'a tmosf�ra a u n a v e locità .: ht.:
Una sfera d i fuoco bianco­ muover.si sull'Arizona centra- ; do ·cadde, io sen t i i d istin ta­ c e rt a m e nt e c r .l d i q u alche m i­
azzurro, con ogni probabilità le, per attraversare poi il ciel<i> ' m� n t e la terra t rem a re ». gl i a i o d i m i !J i i a l 'o r a .
u n gros-so met�orite, ha tra­ in linea dritt a verso il Messi- : Il fenomeno è s t a to notato « Per produrre una · luce si­
sforma to la nott e di sabato i n
co s e:t.ten t rio n al e , e finire su'l­ anche da numerosi scil!nziati
giorno per b u ona parte del mile doveva c a d e r e a velocità
ìle m"��rtagne del l a S i er ra Ma­ Uno d egli a s t ronomi del la­
Messico settentrionale e dei fan tastica - ha de t t o il dot­
*e a sud di Chihuahua. bora torio di Pesadena per la
terri tori sud-occidentali degli tor Schors. - In a l to q u e l l a
·«' E' stata certo la 1uoe tPiù propulsione a r e a z i o n e , il dot­
Stati U n i ti . n o t te c 'e ra u n o s t r a t o d i n u b i :
ìforte vista�n .cic o '!l@t­ tor Ronald Schors, che sab a t o
I l signor G ui lle rm o Asun­ furono l e t te ra l m e n t e b ru c i a t e .
t.ur n o dopo :J a com et a di Hal­ notte si trovava a l l 'osserv ato­
so1o, d i ret t o re di un g iorn ale La l u m i nosità era v a r i e volte
ley, che suscitch tanto t errore rio McDon a l d , a Fort Davis,
di Chihuahua, dove il feno­ supe riore a q u e l l a de l l a Lu n a .
irn q ue s t e regioni nel 1 908 >>, nel Texas , h a d e t t o c h e la
· m e no sembra av.er assun to 'le forse s uperi o r e a n c h e a q u e ll a
Jla scritto nel suo El Heraldo m ete o ri te può cs�crsi rot t a in della co m e ta di H a l lcy » .
1 pTeporzioni maggiori, ha di· .il signor Asun solo. , c ie l o , p rima di .: a d ere, e che
dhiarato: « C'era tanta luce � « Al suo apparire tutla la l a spe c i e d i t a remoto. a v va­
che sarebbe stato possibik � : fPOpolazione corse in strada. t i t o da gli a b i ta n t i di C h i h u.l­
d a NAZI ONE - S E R A ,
.dere una formica muoversi sa1 : Noi sal immo sul tetto e v e ­ h u a e d i altre loca l i t à possono
; p avi m en t o » . <dcmmo q u e l l a grande sfera lu­ c�6er 5 l a t i la con:;egu�nza del .1.1/ I I / 19 69
Sccundo le testimoni&JUJe ·minosa muoversi da Nord a boom son ico c re a t o dalla � fe­
•ra cc o h.e, :la palla di fuoco sì 'Sud. Non era rossa, ma di un ra infuocata n c l l 'a t t r<t versare

24
CONFERENZA-STAMPA . A ROMA
· convinto dell'esistenza di

e
esseri viventi in · altri pianeti

Roma, 14 febbraio andata i1t onda stasera. « E'


Tn�in'hztervista per la -ti!le­ una co n cl us ione logica - ha

n
visione Bornzan si è . poi detto detto Barman - un semplice

usc convinto che nello spaz io, ' in


q'ualche altro pianeta, vi sia­
no esseri v i ven ti, « ne sono
certissimo » ha affermato: « Co­
rilievo statistico. 11 mondo.
l'universo è tro ppo vasto per- ·
cltè si accet t i l'idea che soltan­
to in wza mi1ti11ta pa rt e di es­
: me fa a sape rlo ? » ha chie- so, sulla terra, esistano esse­

v
; sto l'intervistai ore. A vrà visto . ri viventi; è im.possibile, inac­
· qualcosa, pensavano tecnici, cettabile, e perciò secondo me
' l . 'gio mal is ti e t ut t i i presenti al- da qualche altra parte ci de­
ve essere la vita, con�!! q_u i »._

· Il
, la __reRistrazi01_1e dell'iJ2Jervista,

nello S � a t? bra �ìliano di S an ?�olo _i J_S febbraio 1 969_ .:


Resto del Carlino:

_ ·
E' accadu to a· Prassanunga ,� __

·L a. " astrona:v e , è stata vis�a da numerose ,p�rsone prima e : dopo l'atterra gg i�


'
_ _ .
---- - . . ' . . - - ' .l
;
- +- ·- . - . . . - . . . �- ... " . . .

E' stata aperta un'inchiesta .

L .
. . 14 febbraio 1 969

i ·
venditore ambulante alle gam­
be, ustionandolo, e lo ha fat­
. .
R.lP DÉ JANEIRO, t•; · membro dell'equipaggio · del ·· che io stavo fumando. Allo­
· disco. to cadere a terra.
La Cittadina di Prassununga, ra, posato a terra il pacchet­ Il disco ha ripreso il volo,
nello Stato brasiliano di San • :Il · venditore ambulante, ' che to delle sigarette, l'ho spinto

e poco dopo alcuhe persone
: · Pàolo, è stata messa a l'J.lmO· . · ha diciannove anni, ha rife­ col piede verlìo gli strani . es-·
accorse hanho trovato il gio­
· . . re dell'apparizione di un di­ rito che, recatosi .sul luogo in seri, uno dei quali lo ha rac- ' vane Ti ago · ·disteso al suolo.
sco volante, scorto da un cen­ cui sembrava che il disco fos- colto, facendolo scomparire. con le gambe gonfie e come
tinaio di persone, e ancor più , se atterrato, se lo è visto ad I due extraterrestri sono bruciate. · ,
dallo straordinario racconto un tratto davanti. tornati allora verso il disco,
. Molte persone hanno vedu­
fatto da un venditore ambu· ' Dal disco sono scesi due . ma, prima di salire a bordo,· ·
to il disco . prima e dopo l'at­
g
lante, Tia o . :tyiachado, che è strani ' esseri alti poco più di uno dei due si è rivolto ver-
terraggio. Le autorità locali
stato trovato con le· gambe un metro, con tute luccicanti . so il giovane e, estratta una hanno ordinato indagini, che
ustionate dato che, come egli e caschi metallici. « Sembra- specie di pistola, ne ha · fatto
sono svolte daJla forza aerea
ha riferito, è stato colpito dal . va�o - ·assicura il giovane partire . un raggio . vivàmehte · brasiliana.
_. sospettosi per . la sigaretta luminoso, che ha colpito il
raggio lanciato dall'arma d'un E. M. P. ·

'
SCONCERTANTE RACCONTO · IN . BRASILE . raggio, quando, come nei /tlm
di fantascienza, $1 è aperto un
G A Z Z E T T A D E L P OP O L O , 1 5 / I I / 19 6 9 portello attraverso il quale so­
no sbucati tre piccoli uomtnt

cc Ho vist i Jtn. a.rziarn



verdi, alti, . secondo il testimo­
• • ne, non più dt u n metro e dte­
' . ! ci centimetri. Machado� dopo·
-- . esseni ripreso dallo stupore,
ptù che da un senso di paura

llll t u tti verc1i è stato colto da u na grande


-curiusittt nei confronti deglt1
uomini, e ha pensatQ di andar
loro incontro rivolgendogzt la

coli e agg.ressi v · ''


parola. ·
M a, evidentemente, fl suo
portoghese dai' 'ioite - accento
brasiliano non era compreso
dai tre misteriosi essert, i qua­

Scesi da un disco ·volante (sco.r to da centinaia li improvvisamente gli hanno


puntato addosso una specie dt
pistola e lo hanno ferito ad un
. di persone), avrebbero sparato a un giovane ginòcchio con l'emissione ,di
u n misterioso raggio.
Su questo caso, l'autorevole
c Jornal do Brasil " ha condot­
NOSTRO SERVIZIO la leggera e hanno ordinato-. ·pressi di Pirassununga, una
to per proprio conto una in·
Rio de J a nelro, 14 febbraio un'inchiesta per chiarire tuttt località a 300 chilometri da j
chiesta. Un suo redattore h a
Un altro c disco volante " è gli aspetti di questa nuova ap­ San Paolo.
parlato c o n Machado, il cut
atterrato ieri in Brasile. La no­ parizione nei cieli del paese dt L'astronave, stando al gtova- ·
racconto appare del tutto sin
tizia, che si è diffusa come un uri c oggetto non idettttficato • , 1 ne che ha avuto la vent � ra di
cero. Ciò che lo fa ·prendere sul
lampo in tutto il paese, porta­ inolt i. dei qu'aliappatono oscu­ 1 veder la da qualche deczna di
serio è anche il fatto che il
ta nelle case dalla radio, è sta­ ri e decisamente sconcertanti. ! metrz, dopo che st era posata
giovane è un analfabeta, che
ta accolta con un senso di ila­ Vi è in primo luogo da rile­ : dolcemente sulla terra, manda-
non ha pertanto mai letto un
rità a Rio de Janeiro, dove la vare che il c disco volante " è . va b·agliori d t luce. Il giovane,
libro di · fantascienza, che non
gente afferma che t piccolt stato scorto da un centinato Tiago Machado di 19 anni, sta­
: ha mai visto un film (vive tn
c uomini verdi " che si trova­ 'di persone che hanno riferito va in quel mome1do" lavorando
· una zona abbandonata del
vano a bordo del c disco " ave­ dt averlo veduto chiaramente in un campo. Oltre alla luce, ·
10 lia coiptto l'assoTu.ta silen . paese) e che si presenta assolu­
vano certamente scelto il Bra­ sbucare dall'orizzonte e avvi­
tamente normale dal punto di
sile per questa loro pu_ntata cinarsi sempre . di _p i'[L _ ad . un (I ziosità del misterioso appa- !
vista mentale. Tutti questi ele­
terrestre per assistere al famo­ velocità folle, fino al momento recchio.
menti fanno ritenere che il
in cui è sparito dietro una col­
{
so Carnevale di Rio. Ma il fa tto che doveva la­ giovane non si possa essere in­
r Ma le autor'itéf; questa volta, lina. L'avvistamento è avvenu­ , sciarlo senza fiato è accaduto ventata questa fantastica storia.
. non hanno _preso la notizia al to nel cielo di un villaggio nei ' qualche m inuto dopo l'atter-
M ario Carini

25
ANS A 3 18 / 1 - I N DAG I NI ,SUI " DI S CHI V O LAN T I " I N B RA S I LE - .
RI O DE J ANEI R O , 1 5 F E B ( AN S A ) - LE A U T ORI T A ' DE L �A F A B ( F OR Z A AEREA B RA S I ­
LI AN A ) DE LLO S TA T O DI S AN P A OL O HANN O DE C I S O LA C R E A Z I ONE DI UN DI P ARTIMEN
· T o S P E C I ALE P RE S S O LA QUA R T A Z ON A A E R EA , I N C A R I C A T O DI I NV E S T I G A R E S U LLE
F R E QUENTI AP P ARI ZI ONI N E LLA R E G I ONE D I " OG G E T T I V O LA N T I N ON I DEN T I FI C A TI " .
I L D I P A R TI M �N T O I N QUE S T I ONE S ERVI RA ' A D A R E M AG G I ORE F LE S S I B I LI T A ' E RAP I
DI TA ' D ' A ZI ONE A L G I A ' E S I S T E N T E S ERVI Z I O D ' I NV E S TI G A ZI ONE S UG LI OG G E T T I ·
V OLAN T I N O� I D EN T I F I C A T I DE L LA " FA B " , DI R E T T O D A L M AG G I O RE D E L L ' A E R ONAUTI ­
C A E G I LBER T O ZANI .
I N T AN T O , T I AG O M A C HAD O , I L V EN D I T O RE AMB U LAN T E CHE AV R E B B E V I S T O UN DI S C O
V O LAN TE A TT E R R A T O P RE S S O P I R A S S UNUNG A ( S TA T O DI S AN P A O L O ) E S AR EB B E S T A T O
F E R I T O A L LE G AM BE D A U N RAG G I O P A R TI T O DAL LA P I S T O LA D I UN O DEG L I O C C UP AN­
TI DE L M I S T ER I O S O V E I C O L O , HA RI EMP I T O - A RI CHI E S TA D E L LA F A B - IL QUE S Tf
ONARI O C ON S E G N A T OG LI DAG LI UFF I C I A L I E D E ' S TA T O I N T E R R OG A T O A LUNG O DAG L I
UFFI C I ALI S T ES S I .

N A/ 0 1 3 6

AN S A 2 1 / 1 - M I S TE R I O S I OG G E T T I V O LANTI I N S P AG N A -

M A DRI D , 4 G EN ( A N S A-AFP ) - UN C ON T A D I N O DI YUS T E ( E S T REM A DURA ) HA AFF E RM A ­


T O DI AV E R V I S T O T RE M I S T E R I O S I OG G E T T I V O LANTI A T T E R R A R E I ERI M A T TI NA V I - ·
- G I N O AL M ONAS T E R O DI YUS T E ( E S T R EM ADURA ) D OV E M O RI ' L ' I M P E RA T O R E C AR L O V .
I L C ON TADI N O HA DE T T O DI E S S E R S I T R OV A T O A P O CHI M E T RI DI D I S T A N Z A DAL PUN
T O D OVE S I S ON O P O S A T I � T RE M I S T ERI O S I OG GE T T I . E S S I , HA R I F E RI TO , _ EM ANA­
V AN O UNA LUCE A C CE C A N T E E S ON O RI P A R TI TI D OP O QUA L C HE I S TAN T E S EN ZA FARE
I L M I NI M O RUM O RE .

P I N / 0 8 34
G A Z Z E T T A DEL
M E Z Z OG I O RN O ,
! AN S A 3 4 6 / 1 . - AV VI S T A T O OGGETTO LUMIN OS O - !

8/I I / 1 9 6 9 C A N O S A D I P UG LI A ( BAR I ) , 13 F E B ( A N S A ) - UN
OG G E T T O LUM I N O S O C ON UN A L ONE B LUA S T R O
e C HE A T R A T T I S EM B RAV A A S S UM E RE UNA F O R ­
M A OV OI DALE , E ' S TA T O O S S E RV A T O NELLA TAR
DA S ER A T A DA A L CUNI C I T T A D I NI DI CANOSA . •
S E C ON D O LE DI CHI A R A Z I ONI DI QUES T I , L ' OG
G E T T O S I E ' M U TA T O I N UNA S P E CI E DI "RIO
C I O DI M A R E " AUM EN TAN D O F OR TEM EN T E LA LU
Un oggetto lvmtnoso . campa-_ ingegneria, tC sig. 'Luigf Cea, · M I N O S I T A ' C ON UNA F A S C I A ARA� C I ONE DAI
re ognt aera - al tramonto - .che da diect giorni lta Jtudwn·
ml ctelo della ctttb.. A prtm4 do fl fenomeno cercando dt ca., B OR D I B LU . IN UN P RIM O M OM EN T O S EM B RAVA
vt!ta !embra una stella, m4 ba-­ ptrct qualcosa. « Secondo me.
aro ouervarlo per qualch• •• :...... ha detto - dovrebb• •ssB· C HE S I M U OV B S S E C ON R E LA TI V A LENTE Z Z A J
condo per rendern conto cM re una macchina "olante. Da.
st tratta di qualcos'altro. E' un calcolt mtet dovrebbe e!sere a
P OI S I E ' TRASF ORM AT O I N UN T RAP E ZI O DI ­
ogget to che emana una luc• «n.­ non meno dt seicento chilome­ R I G EN D O S I C ON TEMP ORANEAM E N TE V E R S O NORD­
tensa a volte bwnca, altre aran­ tri d 'alt�zza e muoversi ad una
cione e blu scuro. Compie un . velocttb. molto elevata ». OV E S T . I N �UE S T ' U L T I M A F A S E HA A C C E LERA
intero giro sulla cittb. nel cor­ Il fenomeno non sarebbe lta­
!O di circa 6 ore. to rilevato dall'Aeronautica. Al­ T O I L S UO M O T O C H E E ' D I V ENUT O V E L O C I S ­
E' s tato notato da moltL Ma la stazione-meteo di Palese te- ·
tl ptù auiduo osservator• � ri sera non sapevano niente S IM O MAN M AN O CHE S I AV VI CI NAVA A L LA LI
uno studente del terzo anno di dellq strano oggetto.
NEA D E L L ' O R I Z Z ON TE . NA / 0 2 2 2

A T TEN Z I ONE !

C J P E RM E T T i AM O D I R I CORD ARE
A QUANT i N ON A V E S S ER O A N C OR A
R E GO LAR I Z ZATO LA LORO POS i -
Z l ON E PE R L ' AN N O SOLARE 1 969
CHE TU TTE LE QUOTE S ON O SCADU TE 1L 3 1 /1 2/1 9 6 8
26