Sei sulla pagina 1di 37

centro unico nazionale

per lo studio del fenomeni ritenuti di natura extraterrestre

NOTJ:ZJ:ABJ:O la riproduzione anche parziale di questo materiale deve essere autoriuata dal C.U.N.

l
1968

COSTITUITO IL 21.1.67 n. 29859/4152 di rep. MILANO - Presidente: Mario Maioli

CASELLA POSTALE 3460


MILANO
u LE
Noi numero 5 del 1967 ù e l NOTIZIARIO, l'amico P ierlui g i Sani, memb ro
del Comitato Direttivo del CUN, ha espresso one s t a m e nt e le sue crit i
che p e rs on a li alla posizione ufficialmente assunta dal C entro Unico
Nazionale su George Adamski con l'articolo apparoo sul NOTIZIARIO N.
2 del 1967. Nelle pacine s e g uen ti l 'amico Roberto Pinotti, anch 'egli
membro del Comitato Direttivo del Centro, o c h e cur� p e r s on a lm e nt e
l ' .'- r t i'·� o l o i n d i s c orso , co n fut a ad e s s o l e o bie zion i d e l Si g • Sa ni v�
lendoni di nu ov i , sconcertanti e leme nti. Il CUN n on pu� che augu:car-
8Ì che la s int e s i che presentiamo valga a definire una volta por tul
te l 'i nt e r a questione nei suoi giusti t e rm ini. Se il precedente arti
col o su 1\.dnmcki 8 l)uL·tro:p:fi� ::;t3.to rtll' o;�icino di v i o l ente quanto i!l­
e iu s ti f ic a t e poleciche in sono ·a certi a m bienti u f olo g ici con i q��­
li il Jtoatro Centro (d��a l ' e v i dent e affinità fra l'impostazione ge­
nerale di serietà eh� sembra caratterizzare i l loro operato c quella
che per concord9 rico�oscimento degli studiosi del p ro blem a UFO , · dol
pubb lico e degli organi di informazione italiani è indiscutibilmcntc
�lla b�so delle iniziative del Centro Unico Nazionale ) a vre b b e solo
vol uto mantenere co s t an t i rapporti di francn ed amichevole .collnbor�
ziona, non possiamo che esserne·sinceramente dispia�iuti. Nelle no­
stre inten z ioni, in fatti , l'articolo in questione avrebbu 80lt�uto
dovuto dare il via ad una aperta e costruttiva discussione fra tutti
i pi� preparati studiosi italiani. del �anomeno - �derenti o no al
CUl-I - in grado di dare un fattivo contributo alla chiarificazione
,01 "c:1:;0" A d am ski, in qualsiasi oenso; e cioè confutando, con f e rm a.!!
do o �ntegrando con argomentazioni sufficientenente valide gli elome�
ti raccolti o presentati dal CUN. Cib che, appunto, ha f a t to con la
maasima ob i e tti vit à e meticolosità il Si�. Sani, nello spirito stos­
ao dei p rinci pi del Centro Unico Nazional e . Disgraziatamente, perb,.
e per r a gioni che apparentemente sembrerebbero trascendere quello api
rito disinteressato di ricerc a della verità in sé e per sé che .dovreb
-
.

be animare l ' op e r a to di ogni coerente studioso de l problema UFO e cho,


appunto, è il vero e pro pr i o pilastro di base su cui �i fonda l ' azi�
ne svolto. dal CUN, con certuni l'auspicata " di s cu s sione costruttiva"
non c'è st�ta; al con t rari o, anzi, alcuni, muovendo al � ost ro Centro
vaghe e generiche "accuGe" di .leggerezza per aver volu to trattare l'a:E,
go men to, hanno quasi cercato di valersi della situazione p e r aosuwe­
re un atteg�iament6 ostentatamente p 6 l e m i co che, po r tato alle e s t r e ­
no conseguenze, vol·rebbe forse dar l u o go ad una vera e propria "com­
pe-Liz;ione'' - sterile quanto assurda - con noi del CUN". Se ciò è effet
tivamente nulle loro in t e n zion i , non sarà certo il Centro U � i co Nazi�
nale , che ha sempre propuGn a to la n e ce s sit à dell'unione di t u tt e le
forze seriamente impecnate nello
studio del fenomeno UFO, ad nssu2e­
.
rc un atteGciamento tanto irresponsab�le cd imm a turo , che potrebbe
solo mostrarzi altnmente controproducente e presiudizi e vole per la
materia da noi studiata, di per sé già tanto polemica e discussa. Ma
noi del C UN D I) c :r i a m o f :c a n c a m e n t e che ci ò no n a 1) ò i a a veri fic a r: si • L <1.

l
pubb li caz io ne :JteLiso.. ctollc c�iticho cl3l SiJ. Sani - critiche, lo si ri
cordi, che p r o pri o in quanto sollevate da un membro del Con �ig lio D ire!
tivo del Centro, avrebbero potuto e dovuto facilmente risolversi "inter
nos" del C onsigl i o stesso secondo l'usuale procedura del oaso finora a­
dottata, conco r d e m en t e stabilita in conformità all'articolo 14 dello S�
tuto � dov r e b b e infatti, senza mezzi t e rmi ni, avara mostrato a oost oro
a a quanti non oi avevano r i s p a rmi a t o oritiohe di altro genere oon qua­
s cru polo s i t à venganb i mm an c abi lm ente applicati dal
.
le coerente Centro
Unioo N a zion a l e quei prinoip! di s o ren a obiettività e di sincera de�o­
crazia che, come prescrive lo Statuto del CUN, devono informare ogni a­
p
s e tto dell' oper a to della nostra Organizzazione. Chi, di fronte �ll'ana
l is i del CUN sul "caso" A damski, aveva qualcosa da dire o da obi etta re -;
come nel caso del Sig. Sani,_ lo ha fatto chiaramente e d onesta ment�, e
su b ito . Perchè dunque ciò non è st a to fatto anche da c erti ricercatori
italiani non a d e rent i al OUN che ·pur hanno chiaramente af f � rma to in una
.
lettera in dirizzata al Sig • . Pino t ti _di disporre di "prov e" in gr ado .. di ·
"smantellare tutto"? Il Centro-Uriioo Nazi ona l e e lo stesso S � g. Pino t � �
non chiedevano di me glio, infatti. Noi - e ciò lo si ricordi e· una volta
per sempre - siamo solo alla rioeroa della veri t à , quale che essa sia;
e per noi ha beh pooa im p ort an za pervenirvi da soli, �irettamente, o s�.
indicazione di ohi adesso polemizza oon noi: la stessa persona che pure,
a suo tempo, non mancò di congratularsi per iscritto col Sig. ·Pinotti
per il suo "IN MEMORIA DI GEORGE ADAMSKI", l'artiColo apparso · sul'- N. 2
del ·1966 del ntitia1ario torinese 'diretto da Gianni .Sett�mo ... oui:�,si: .,.· $-a· rebbe
is p i rat a la sua successiva· analisi documentaria per il CUN. . . . . · · .

Di questo gli interessati ne eruno perfettamente a conoscenza.�Cbme giu


si·le nzio di chi ha affe rmato ·di. posse:­
o
. '
stificar e , dunque, il su cces siv
d ere _ s i m i l i "prove11? P r e m es s o, per quanto ci riguarda, che se in futuro
dis p onessi�o di nu vio elementi proba�ti, di qualsiasi genere, saremm � i
primi a.randerli di dominio pubbli�o, non ci resta, a questo punto, che
formulare due ipotesi� .le sole po s sibili : o - e ci� � q u a nto �ai prob�
bile - le "prove'' cui i r ice r catori in q u e s tio n e alludono non sono poi
tanto v a li d e , o sono addirittura ine s i s t e nt i ; oppure tali "prove", qua
le che sia li loro effettiva validità, esist no ve ra� m e n te , ma si pr ef ;
ri sce tacere in no me di un o p ort u p n i smo fondato su di un preciso· calc.2_
lo di interessi evidentomente del tutto estraneo al nostro cod i ce mor�
l e. ovviamente trascende 11 ap part en e n z a a q uesto o a quel
' ice che
Un ood
·
· tudio e· al quale,. al di fuori di vani personalisnii e di ·as­
gruppo di s
surdi compromessi, � a v rebb e ro ispi�arsi le azioni di ogni seri� rioer­
.

c� tora. A no s tr a avvis'o, ·comunque, il .


fatto i ncontest abile che a tutt' og­

gi, a proposito della nost r a . pre cedente analisi su George Adamski, 11un!,

oa critica serena o comunque f.ondata su ele en t i


m abbastanza validi il

Centro Unico Nazionale se. la sia vista rivolgere soltanto d a u�o dei suoi

·
m e mb r i · è abb à st an z a significativo; questo, infatti, se p er gli altri può

costituire so lo u�a ul t e r i ore ed e v � dente riprova della onestà e della


serietà del Oèntro e del suo operato, per noi è an c he un sintocio rivela­
tore di tutta una m e nt a li t à : quella dello studioso sinc e ro e preparato
che, con p a ss ione, entusiasmo e serena _obiettività, persegue realistica­
�e�te la veritA, · non solo oon m e nt e � perta e libera da qualsiasi pregi�­
di z i a le , ma anoha con p ro f on d a umiltà; la ment alità , cio è� cui tutti noi
.del OUN ci sforziamo di uniformare ogni nostra iniziativa..

2
Per finire, desidereremmo solamente sottolineare anoora una volta il
nostro desiderio -
· ben comprensibile per ohi, oom noi, si prefigge
effettivamente l'unione e la oollaboraBione fra tutti gli studiosi del
fenomeno UFO - di evitare ogni ulteriore polemica oon quanti le attua­
li circostanze hanno fini i o ool rendere nostri oppositori• se infatti
siamo oonsoi di avere oos ienziosamente condotto la nostra analisi do­
.
cumentaria sul "caso" Ada . ski sulla base di tutti gli elementi in no­
.
stro possesso e prescinde do nel modo più assoluto da pregiudiziali di
carattere personale, oosì siamo anche oonsoi di aver in alcuni dei no­
\ .
atri contraddittori dei rioeroatori seri e preparati dai quali, appun­
to per questo, oi attendev�mo francamente qualcosa di più; o per meglio
dire, meno parole e più f�tti. Peroh
aono i t tti ohe contano.
Le oonol
· usioni cui il CUlf
l

pervenuto per quanto riguarda il "caso"
Adamski, rioordiamolo, aono.da accettarsi solo fino a prova oontrariaJ·
ma fino a quando qualcuno non produrrl tale "prova", esa resteranno
valide. A noi, dunque, non resta ohe attender gli eventuali sviluppi
della situamione. La verità, quale che sia, non oi fa certo paura.
Il CUN tutto quello ohe aveva da dire in proposito lo ha dettoJ e se
anche in questa occasione l'attuale Direttivo si sia dimostrato � meno
all'altezza della situazione. lo potranno dire solo i nostri aderenti
quando, nel 1968, aranno tutti chiamati ad eleggere i consiglieri che
dov�anno reggere il Centro per il nuoYo anno. Se una elezione democra­
tica confermerà a larga maggior nma, come speriamo, l'attuale Consiglio,
questa sarà indiscutibilmente la miglior e. più evidente riprova che
non siamo mai venuti meno a quei p�incip! di serietà, di coer�nza e di
obiettività ohe hanno t nuto a batteuimo il· Centro Unioo Nazionale per
lo studio dei fenomeni ritenuti di ne�tura extraterrestre.
Oonolu�endo, vorremmo rioorda.re quan11o .facile e oomodo sia fare i pole­
mici quando si resta al di fuori dell'oggetto delle nostre oritioheJ
noi, dal canto nostro, possiamo solo augurarci che i nostri contraddit­
tori abbiano un giorno a oondivid re con noi tutti gli oneri che la �i­
razione del CUN comporta .neoessariam$ntea farse deporrebbero . allora ce�
ti atteggiamenti da comiziante asti�so per trasfo�mar i in altr .ttanti
ragionatori sereni. Il genere di uomini, oioà, di oui il Centro Unico
Nazionale ha bisogno.
LE NOSTRE
ANALISI
�I:

UNA SINTESI NECESSARIA


DI Roberto Plnotti, •*o del Conalgllo Olrettlv ; Ò del Centro li-\lco Nazionale

15
,.. o 00

(Illustrazione di L.G.�a.,
la "NA\! DA RICOGNIZIONE• delle fo­
da: 5PACE,GRAVITY At«> 1lE
tografie cii G. Adaakl • un trucco

gra fico
FLYING SAlaR)
fot o o esiste In realt•?

PREM::SSA

r
l nost i lettori avranno C4trtaMnte notato che, .per la prft��a vo�ta, da quando Il Noti z ia r i o del Cl.W ha

Iniziato la sua pubbllcaalone, una puntat 8 de •t. �oatre Aftallal" • flr.a \a dal suo autore. Questa nuowa

ed Insolita proe4tdura ha natural•nte le sue preclae • ben t110Uvate ragi oni di e6aere.

Fin da qu ando , t
aderendo anche al CU., a cce tai di Cllare, fra l'aUro, la •la dlreUA col l abor a zione alla

reallazazlone del testi per Il Notiziario, non era certo •l• Intenzione far•l della. pubbllcltl a spese

del Centro. Quando ebbi a curi'lre per son a lMnte degli articoli, dunqa., ho •••• evi ta to di flr11a rll In

na.e di quel sincero spirito di ricerca dfslnteres1ata della Yerlt• che a n l11a anche oggi t110ltl del piO

udloal Italiani del pro ble111a UFO. Se e aao non evesse dato origine, olt re che a dltlle cri tiche 5!,
seri a t

re"-, a � una assurda pnle•lea fine a ae s tessa dietro la quale, forse, al cel a no ben alt ri ��Gt lvl, an­

chi Il •lo artico lo su G·Ada.. kl, apparso sul Not i z ia r io n.2 del 1967, sarebbe pertanto rl11asto anonl•

•• L•aUeggl-nto di certuni Mblentl ufo loglcl ltaallanl al 110t11ento estranei al Clft, d ' al vonde , •l
•et eaaUMr•l di fronte a tutti la coerente resf)O"sablliU della stesura Integrale dal testo

In discorso e ad oppor•l cosl diretta-ente all'lnsoste�lblle·contegno di certi aMici che In tale circostanza

non si sono slcur ... nte dl.ostratl tali verso chi 11 ha aiutati attlv�nte • dlslnteressat.-ente per ann i e
verso quel Centro �leo • Nazionale che pure anch'essi vollero, Il 26 sette-... 1965, a Torino.

Cledo che ttlvers .. nte \Ma persona con "" •lnl• di coerenza '""' potrebbe collpOI"taf"sl, al di U di qualsl aal

!
personali..,. ,

Da quanto cl • stato possibile appurare peraonal•nte al Congresso di Riccione del 2• e 25 giugno 196'7, cl •

.. .. ato che l nostri ..... ntl, a d1f 1 renza Ciii certi pele11lcl studiosi ciel proble•a IE'O non adarefttl al Ctlt

'
che, pur avendoci In precedenza asslcur,ato la loro adesione, al sono poi bengvrdatl dal parteclpaN al laYo-

rl congressuali, abbiano perfett ... nte capito Il vero spirito del nostro precedente articolo su G•. Ad...kl·

MentN l secondi, htfattl, hanno soltanto sap\lto •uovercl vaghe e del tutto gratul te accuse di leggarena
l .
e quasi di lrresponsablliU
. per avere affrontato, alla vigilia di \M Congresso nazionale, un ar.,.ento tM-
l .
\o scottMte, a loro aYYiao atto sole ·� urtare la scettica suacettlbi11U della stampa e dagli orgwal del-

(
la pubblica lnfor•azlone In geneN, con chlsù quali disastro• conseguenze per tutti gli studiosi Italiani

della •aterla, l prl•l ••brwao lfMice avere ple�t ... ntf co.-eso,. e fin dall'Inizio, che con l'articolo In

questione • • • Il Centro Unico Nazionale, c�·� solito, al • ll•lta\o a prese�ttare del fatti•· Non • t� ..
.
cott queste precise parole che esso al chiudeva?

Checcht .. ne dica, dunqw, nessuna effettiva o defl�tiUva presa di posizione pro o cont.ro Georgt AdMskl,

•• solo una presentazione di fatti • alcuni no\1 e risaputi 411a tetllpO, alvi �ncora Inediti In Italia • In

base al principi ge ..erall di realla.io e di logica cui al t Mllpre Ispirato Il eut. Prlnclpf cui chi scrive

non crede di essere venuto •�te trattando "" sia pure coal di scusao e discutibile capi\olo del proble•a•

UFO, ee • vero • cc*t • appunto vero - che l'articolo In dhcorao, a dispetto delle plfl paYida • èataa.\ro­

flche dalle prevlaiOftl, non ha saputo offrire a nessuno - ripe\ l._, a NESStJI) • del \art\1 giornaliati ed

Inviati che pwe hanno aYuto vanqulll .. ftte fra le MMI l nostri ttOthl•l (ed Il N. 2 dll 1967 l�t pr\1•
col ... f) Il beftc._. •lnl• ap���tto pet" un •pezzo• •di colore• o coiMtque pole•lco verso Il particol... atteg­

gl.. n\o seguito dal Cllt Mll' affrontare Il proble•a· Rlproduc 1 at10 qui sot \o 1• unico .. u co lo ln cui Il "o:'­

iS l ala ata\o associa\o a quello del Ctlt · E"


• di Adlllik ura articolo del ben ftoto giornalista e acri\toN Ohto

Blofldl. uno scettico che ha pet"& fatto del auo •gllo par· docUIIen\aral obble\\lv.....te. Se questo pu6 defl•

ttlral un r\l�olo che getta Il discredito ed Il ridicolo sul nostro Ce�tt.ro, nòn posala110 che augurarci che

ne alMO presto seriUI .oltl altri del gtne-,.af

·� .
'! •!

'
j
l

Conclusò a Riccione il congfesso sui «dischi �volanti» • i

ili
. Resto·del Carlino

R' '
.

.,.
. . - l>.�·

E se invece esistes-
; l

Forse perché sono il prodotto


, . . .
della nos1�ra fantasia
·l '
sera veramente ? - Una lunga seri�� di ipo�esi e di
,,
« testimonianze >>

lj
--un russoha ·crédùto dì ri�o� - afni. di uomini- del tuttò- sìniill · -io con-raTerraòi un astrona­

1
DAL NOSTRO INVIATO
noscere, esplorando terrem

'
a quelle dei nostri attuali astro­ ve a propulsione nucleare.

,,
Riccione, 25 giugno preistorici, impronte d.i scar- �.auti. Analizzando il terreno Qua e là, in Sudamerica e'
àppartenute a? essen. venuh ' spedizione sovietica avrebbe
pe che sarebbero oyytament� . d.i Sodoma e Gomorra una in Estremo Oriente, si . sco-'
.. I dischi volanti non__sono sol­ prono di tanto in tanto piatta•:
, tanto la bella favola· del no­ da uq altro p1�ne�a v!sto che i ritrovato le tracce «inconfon­ forme, grotte e anfratti che a­
stro secolo· ventesimo: hanno �- quel tempo·1 nost�t proge- 1 ,dibilb di un'esplosione nuclea­ vrebbero ospitato in altri tem­
, s.empre alimentato le fantasie · mtori andavano scalzt. re: le due cittadine bibliche
· .
pi le navi spaziali dei nostri ·
> dei t�rrestri fin dagli albori · Sulle rupi dell'Hoggar sono ·non sarebbero dunque state coinquilini dello spazio. C'è. .

della nostra civiltà. Ma sono stati ritrovati alcuni bassori- ''distrutte da un Dio infuriato chi ritiene che queste basi di
·
poi soltanto una bella !�v�la? lievi che riproducono imma- · e· scandalizzato ma dall'impat� lancio e· di �tterraggio sianò.
·

5
tuttora funzionanti e che ali­ superare i limiti della sicurez- ne, facendoli" salire. sulle Jorò navi. Sembra, insomma, che.
mentino il nostro cielo di quel­ za universale. Durante le loro · astronavi, scarrozzandoli alle­ anche fra i marziani ci siano ·
le miriadi di oggetti misterio­ evoluzioni non mat;t.�ano di se- gramente per le vie del cielò e i buoni e i cattivi, i pacifici e
si che fanno impazzire gli os­ gnalarci, schh rando':l,i in que- mettendoli al corrente di tutti i violenti. Allora sono fatti co.­
servatori americani de1l'UFO sta o in quell� «si:�nificativa» i loro _più intimi segreti: A­ . me noi? Non si può escluder-

l
· (Unidentifìed fiying objects) e formazione, li• lof<i preoccu- darriski ha--raccontat<>ln un--n: lo perché sono torse creature·
cui elenchi hanno registrato, pazioni e la 11 oro .•olontà di·
� b �
bro prima di morire le cro­
J! �
scaturite dalla nostra fantasia,
nel girò di vent'aimi, non me­ s�olge�e fin� fon· !o l ruolo nac e dettagliate di q e�ti suoi dalla nòstra ansia di evasione
.
no di settecento oggetti volan­ dt pohz10tt1 <J,!llo .s az1o. Ma, .«week-ends» fuori dell'ordina- e, come dice Jung, dalla 1mes·
·- "'
ti non idèntificati. ' come è già stli�o o��ervato, se rio. sianica attesa di un intervento
Non manca addirittura- chi credono veranl ente di farsi ca- Anche un contadino di Cre­ prodigioso del cielo capace di
fa risalire a un' emigrazione pire scendendi )l o � ;t}endo so- valcore, se ricordo bene, è sta· risolvere tutti i nostri proble­
massiccia da un pianeta mo­ pra Piazza SlÌ Pietro, dispo- to ospite, nel maggio scorso, mi e di placare tutte le nostre
ribondo l'apparizione dei pri­ nendosi in fm191a d: croce sul di un m�rziano che gli ha re­ inquietudini.
mi abitanti della terra, riser­ cupolone di ·! vashi.tgton, tra- galato un seme. Questo seme, La fiducia nei marziani na·
vata, prima di quella spedizio­ svolando a tre\ J:Per
i·re -TCiiì:Tl- attecchendo sulla grassa terra sce forse dalla nostra sfiducia

cj>
ne, alle bestie e alle piante. pi sperimentaU: :dei n·Jstri giuo- emiliana, dovrebbe offrire la nei terrestri.. Se poi i marzia•

t: ��>Ok•
Adamo ed Eva, insomma, sa­ chi atomici, V � t l .ç;�e che ci prova del nove di questa sua · ni ci osservano davvero, io spe­
rebbero scesi sull' Eden da credono un , di enig- gita un po' fuorimano. «Se in- ro che non mi segnino sulle
. un'astronave. E non manca misti. t.:' , •. } vece non germinerà o se pro- loro liste nere. E mi auguro
neppure ch'i -attribuisce ai di­ Tutto sarebbe molto più durrà una pianta di chiara ori· in ogni caso che gli amici del
schi volanti tutti i fenomeni semplice, e molto più sensazio- gine terrestre - ha detto moJ­ «Centro unico nazionale per
inspiegabili e i fatti misteriosi nale, se decidessero finalmen- to lealmente il contadino - lo studio dei fenomeni ritenu·
che movimentano questa no­ te di spiegarsi a voce - visto vuoi dire che ho sognato tut­ ti di natura extraterrestre » - ·
stra monotona esistenza di ter­ che conoscono alla perfezio- to ». che hanno concluso oggi a Ric- ·
restri retrogradi e pericolosi; ne, grazie alla radio, tutt'e le Se non ha sognato, egli de-· cione il loro primo congresso,
retrogradi in confronto ai mar­ nostre lingue .__ s�endendo, ve ritenersi fortunato. Molta �!1.99_tnt� .. f!l.<?Zione , di '
ziani, pericolosi per gli esperi­
menti nucleari dai quali gli
extra-terrestri temono irrepara­
[
poniamo, all'aeroporto di Fiu-
micino. Ma in linea di massi-
gente, prima di lui e prima di
Adamski, ha infatti avuto la
· sventura di imbattersi in un'a·
encomiabile eguillbrio e av­
vertita serietà - d1cano una
buona parohna anche per me.
ma essi preferiscono evitarci
bili consegue!]._�.fLP�L!o stesso �
questo choc che potrebbe com- stronave marziana ed è scom­ Se i marziani sono come gli.
equilibrio dell'universo. . promettere' il nostro già cosl parsa letteralmente dalla cir· uomini, non resteranno insen··
Gli extraterrestri, in 1 ,che l precario equilibrio. Tuttavia colazione. Sarebbero stati in­ sibili alle raccomandazioòi de­
parole, ci marcano stretti: ci l
accettano di familiarizzare còn go:iati dalle terribili fauci di gli amici.

Dino Biondi
controllano da vicino, pronti a . quei terrestri che offrono par- questi vascelli' dello spazio an·
intervenir_e_ �- minacciamo di ! ticolari garanzie di discrezio· . che ae_rei, �utomobili e . intere ·· ·

Citi el ha seguito finora avrebbe dunque dovuto rendersi conto che l•rtlcolo apparso sul NlTIZIARIO N. 2 del
1961 costituiva solo la prl•• parte • quella lntroduttlva • di wrta analisi cOfllpleta sul "caso• Adaukl. che a­

vrebbe dovuto trovare la sua logica conclusione 1ft &Ma seconda parte In eul Il ruN, In base agli eleMfttl rac­
colti ed es•lnatl, avrebbe espresso deflnltlvuente la su1. opinione sulla controversa flgur-a di quest •uo110,

valida fino a prova contrarla• '" occasione della dettagliata analisi sulle analogie fra le IMMagini tras.es-

ae dalla sonda •arzhna "Mrlner IV• e le foto astrono11lehe della ZOfta ltM ... del Cf"atere Clavlus, pubblicata
sul t«>TIZIARIO N. ll-12 del 1966 • conclusaal sul N. 2 del 1�67, Il ClM non al era forse regolato In questo
110do? Anche ' " questo caso, dunque, la prassi sarebbe stat• la stessa' dapprl.. a una ao•arla •a eaawlente

dis•lfta atta a .... ttere a fuoco la questione al nostri leUo,.l; quindi, le nostre conclusioni. Ma vi • atato

chi non lo ha e apito, purtroppo• E • ,;tata colpa nostra? Puh anche d_.sl• Nel qual caso, non resta che ehi•l·

re adesso gli eventuali equtvocl• Sla co•unque ehlro che rispondendo alle franche e eerene critiche dell'afltl•

eo PlerluJgl Sani • le sole costruttive pervenuteel e Indubbi afll8rtte le uniche che possano lnterpret_.. l pote!!
zlall dubbi di altri seri studiosi del fenomeno lf'O • Il Ctlt non si rlvoige solo al suoi aderenti • al•patlz•
zantl, •a enche a ehi ne t al.dl fuori, prescindendo nel��Udl) plf.t assoluto da eventuali rlsefttl•ntl e perao­
nalla•l che potrebbero soltanto porci sullo stesso plano d'l ·�erti ftostrl poleMici contraddittori che cl hanno

assicurato, dopo averei 11110 sso accuse di ogni genere, di dhp.trre di eleMntl atti a acOftfesa... quanto da noi

prodotto. A costoro e solo a costoro si deve Il rltardo con ''"' questa puntata da •Le No� tre Analial• vleM p�

bllcatai fino all'ultiMO, lftfattl, abblaMD sperato che gli Interessati finissero col aottoporcl tali •prove•

che rtol • 11\dlpendente��ente dalla loro natur-a e valldiU - s;trellllltO stati ben lieti di rendere ftOte attraverso

Il rtostro Notiziario, al solo ed Ufllco scopo di poter offr•r.• agli studiosi e agli appassionati della •aterla

tutti gli ele��entl di giudizio atti a definire la questloAI!• Non el sla110 forse regolati In questo IIOdo COft le
obiezioni sollevate dall' •leo Sani? Troppo te•po, per�, i) or•al trascorso In questa vana attesa, ed oggi cl
senti MO In dovere di fare fronte al precisi obblighi che -1bhla110 verso l nostri aderenti, venendo al dunque

senza altri sterili Indugi. Mentre cl scusiMO ancora per ·�u.tsto r itardo • sia pure ftOn dipeso lnter.-nte da

ftOI • cl auguria1110 dunque che le pagine seguenti valgano a chlat"lre deflftltlvaMnte Il probleMa, offrendo a tut­

ti - alano essi aderefttl • non aderenti al Clt4, l" aecordo o ln disaccordo col nostro MOdo di procedere • tM

quadro obbiettivo, l•parzlale e aufflclentemente esaurlenw del •caso• AdMskl; un •casua belli• che, a nostro

avvJ ao, .-on ha •al avuto _ragl one di essere, e che percl, n011 pu� • non deve costituire un ostacolo ad una ..
•lchevole e fattlva collaborazione fra uomini e �uppl legat1, a dispetto di qualsiasi Idea o sentl... nto di

6
Ispirazione pereoftale, da un v1ncolo IM!Itgabl !Mnte oo.untt: un sincero l•pegno di a tucn o e di anali al •1 feno­
Mnl lFO·

l
Roberto Plnottl
i· l'
ii l
!
J
l
'

nostri lettori gU sanno quali 1e:v. erltlche '


Il Slg• Plerlulgl Sattl aubefttrato nel
;' :
l 80ftO che • rec.nte•nt.

1 !
Consiglio Direttivo del ctM su deslgnu1 · M d!rl Gruppo Cllpeologl Fiorentini In ao�tltvzlone dell'•lco Dott.
Solaa Bonco��tpagnl, cui augurh110 dl t.utt.t cUcw.-e un pronto e deflnltl•o rlstabUI•nto delle sua COfldlzhNtl di
aalute • ha fondMentat.nte •••o a�la .Joatrtt precedente dl••lnaJ ver,..110 dunque al punto senza dllung•cl
In Inutili pre..boll ·
La contraddizione con le precedenti �lchl ..u•onl del CtJe che Il consigliere Sani ha creduto di ravviare nel
l
testo de 11' erticolo •, a nostro prere, .Òl\anto appwent.. •.. Il tAtntf"o tkalco Nad onale non prot�atte ecci tM-
tl rlvelulonl,• f! scrUto nel NOTIZIARIO N. l del 1966 .,.. aliNnter• le htcOftsclo at:�eraftze di alcuni In .,..
rapido evolverai degli awenl•ntl. Nelle pagiM del Notlzlrlo troverete proprio l'opposto: cautela, piedi di
ploebo, a volte addirittura scetticisMO, Ma quando leg�rete una notizia. qvesta ••6 provata • docu.entata.•
•All'Interno del Otntro, fra gli studlo$1 del feno.eno, tutto pub essere detto, afferMato o supposto polch&
al.-o In fase di ricerca:" continuava Il NOTIZIARIO N. l del 1966 ••a con gli organi della pubblica lnfor•azlo­
ne, con Il pubblico che non •· a conoscenza del nostri studi e delle nostre rl cerche, � lndlspensablle saper

tacere. &>LO LE N>TIZIE PROVATE E OOClKNTATE POSSONO ES%:RE RES:: PtBBLIOE WITNENTE ALlA LORO STESSA PRCN,.;.•
E per •prova", lo al ricordi, si Intende co•une•nte "testiMOnlaftza, doeUMento, rgo.-nto che al ad duce .-r di·

110str_.. la verlt• di un fatto, un'afferMazione• (Cfr• Il �lERNISSt� DIZIONARIO ILLUSTRATO dell'Istituto Gee­
graf1eo De Agostlnl, Vol. l)•
Orbene, el se..-bra che Il copioso t��aterlale doct�r��&ntarlo che corredava Il ndstro precedente rtleolo (una tren­
tina di tllv�trazlonl clreat) ala la dl�atrazlone plb che evidente ehe Il CUN nOft 6 venuto .eno a questo basi•
lare principio, trattando 11M"gofMtnto co��te ha fatto, e elo6 occupandosi escluslv.,.nt.e, fra le tante • forse

troppa • afferMazioni chs riguardano George Ad..skl, di quelle provate e docu.en\ate e, In ogni ca�, riferenti•
al soltanto alle dirette esperienze di cui e'gli affer•b di essere stato protagonista: le rtpetute osservazioni
degli UFO che egli avrebbe fotografato e l presunti contatti stabiliti con l loro piloti· Noi, Infatti, nort ab­
biamo •al ritenuto probMtl nlt pertltMtntl le p&r cOtaprenslbi 11 crltl che alle sue personali Interpretazioni ed
affer•azlonl di fonte "extraterrestre•; e questo pereh6 per noi una analial su tali afferMazioni non pub esae­
re concepibile prl•a che si sia potuto stabilire, da un lato la genulniU de.lle foto di Ad•skl, e dall'altro
la realU del suoi contatti e la loro eventuale natura e valldiU· Per noi, lnso•a, è Inutile e asswdo occu­
perei delle "rivelazioni" di Ad.. skl prl•a di aYerne potuto diMOstrare gli antecedenti loglel. Ecco per eh6 rl­
teniMO del tutto fuori luogo dissertazioni co• quella appraa sul settl•anale CRONACA N. 36 del 9/IX/1961 a
firMa Peter t<olosl110, che qui riproduci amos

'
--Ed ecco presentarst-· aHa· effetti • in creséèndo • ··se- ..
Anche Gesù Cristo
� ·ea alle s�Itit>n torèsteruna:-.
ribalta George Adamski, il guita dal defunto amicone· rt (infischiandosi del fatto
defunto venditore di salslc­ degli uranidi traspare in era un astrooauta
che il nostro satellite è pri­
ciotti che faremmo volen­ modo cosl grossolano, .che vo d'atmosfera), scende e
tieri a meno di tirare in bal­ dovrebbe far scuotere il ca­ scrive un altro libro, « Al­
lo, se non se ne fosse an­ po anche ai lettori meno l'nterno d'un'astronave •.
dato da quest'incorreggibile smaliziati. . E poi? Poi l'ideale sareb­
Terra lasciando al suoi cre­ Adamski esce dalla sua Adamski scrive il suo pri­ be poter dare al mondo una
denti un'eredità che, pur­ baracchetta ai piedi di Mon­ mo libro, • I dischi volanti piccola prova della beJJa
troppo, non s'esaurirà mol­ ·te Palomar per fotografare sono atterrati •. Una parte fraternizzazione interplane­
to presto, suscettibile com'è dischi volanti. Li fotografa dei terrestri se ne va; sem­ taria, esibendo un cronome�
d'essere sfruttata in tutti i in cielo, in volo radente, a pre più convinta che l'in­ tro selenite o, almeno, la
sensi dai ricettatori e dagli terra. E quando il pubblico, credulità è la miglior pro­ fotografia d'un grattacielo
intossicati d'assurdità spa­ sbalordito, frigge di curio­ fessione di fede, l'altra parte ·. marziano. Ma siccome cro­
ziali. sità di fronte a quelle sen­ (piuttosto esigua, in verità, nometri seleniti e grattacie­
Come tanta gente abbia sazionali istantanee, puff!, ma non abbastanza) cade in li marzial}i sono piuttosto ·
potuto abboccare a1le • ri­ ecco sbarcare un venusiano adorazione davanti al confi­ diffici1i da . falsificare, ecco
velazioni • di Adamski, è che consente all'ex salsic­ dente degli spaziali, e· non iJ • celebre astronomo • sde­
quasi inconcepibile: i parti ciaio (promosso intanto chiede che d'essere uJterior- gnare le frivole testimonian-
deJJa sua fantasia sono co­ • celebre
· astronomo • ) di .· mente illuminata� Ed Adam­ . ze materiali e farsi, con n
sì puerili da far giudicare fornire ai terrestri in atte­ ski è pronto ad acconten­ suo terzo libro, • Addio, di­
capolavori d'inventiva, in sa uno stuzzicante antipa­ tarla: salta su un disco, sl fa schi volanti! •, unico· inter­
confronto, i più scadenti fu­ sto. offrire un giretto, getta una prete infallibile �d autoriz­
rr.etti utopici; la scala degli occhiata agU Idillici �]aghetti zato (dai venusiani) .�dei te-

7
Ane._ noi" eoee ha rltenuto opportuno f_.. ll Dott.

Ogni tanto qualcuno


sU sa�ri. . Kolo•l•, evNIMIO potuto attingere a piene • .,.1, Ml
• Come studioso di filoso­

desidera tornare
fia e scienza per molti anni nostro precedente articolo, dal vrl aerlttl di 6·
- si degna informarcl il
Ad•sltl (da noi tutti di llgente•nte citati) e aot­
sommo maestro, nel suo in-
glese approssimativo - ho tollne_.. • più che delle h•terpretaaiO"I pereonall
insegnato che gli altri pia- • La Bibbia c'insegna che
della BI bb la lsolate dal conte sto di ..-• o per a ehe
netl sono ahitatl, e ciò pa- possiamo diventare come
recchio tempo prima che Cristo e far cose ancor più
assolut-nte nulla possono prov_.. o dheostriN lA
avessi visto i dischi volanti grandi di lui. C'insegna che
o avessi avuto il piacere di egli fu il primogenito di quat'to eleMntl al•no attual•nte •non ve,.lfleablll8
incontrare personalmente l molti fratelli e che molti
di noi potranno, un giorno, aul pl eno e��plrleo co. 11eslste.AZa di Dio, 1•1..,...
loro occupanti... Accurate ri-
cerche compiute sulla Bib- raggiungere le medesime taliU e la relnernazlone dell' anl•a, etc. - certe
bia portano alld luce diver- condizioni di Cristo (Roma­
se relazioni sui visitatori ni, 8, 29). Tanto concorda affer•azlonl ehe l'evidenza del fatti sellbrerebbe
extraterrestri. Un ecclesia- pienamente con le dichiara­
zioni dei· visitatori spaziall, &eof1fesaare.
stico mi raccontò, infatti, di
aver trovato circa 350 rela- quando dissero che la Ter­ In INSI� M S»ACE SHIPS, ad ese.,le. gli extrate,._
zioni del genere... •. ra è come la prima classe
d'una scuola. Progredendo, re atri dicono a G. Ad•skl che la Luna non sarebbe
Vediamo di cogliere qual-
che altro fiorellino della saliremo ai pianeti alla gui­
affatto, come eOttunetl8nte rltenl ..o., un .,..do _,.te.
scienza� adamskiana: sa di chi va dalla prima alla
• Nel Vangelo di San Gio- seconda, alla terzél classe, In realt•. sebbene Il auo paesaggio desolato ricordi
vanni (14, 2) leggiamo: "Nel- da classe a classe e da pia­
la casa del Padre mio vi son neta a pianeta. Di tanto in ttolto l nostri deserti" esa a avrebbe una ala pw de­
molte dimore: se non fosse tanto c'è chi desidera tor·
bole at.-osfera e de 11' acqua; a bofodo di Ufta delle
cosl, ve l'avrei detto. Vado nare su1la Terra ad aiutare
a preparare un posto per coloro l quali stanno qui ar­ loro astronavi., lftf'attl, esal gli •strano au di uno
voi". Questo dimostra chia- rampicandosi, una cosa che
assomiglia moltissimo ai no­ aeher110 del tratti della auperflele se lenita: l plt.,
ramente che, se ci evolvia-
mo abbastanza, possiamo an- stri invii di missionari in
' squallidi panoruel di ..- deserto rOc:eloaoJ poehlsal•l
dare in un altro mondo e paesi stranieri. Alcum scel­
vivere proprio�come egli af- gono di nascere qui come altri., ••tr..tl alti pl eehl rl coperti da ghl acel dal
fermò d'accingersi a fare. Gesù, altri di venire quag­
quali al dlprtono coral d'acqua for•at'tl dal plee.ll
Tanto emerge dai versi se- giù con una nave e vivere
guenti (14, 3): "E quando come uno di noi: parecchie laghi circondati da vegetaxlone• In alcune di queste
sarò andato ed avrò prepa- centinaia lo stanno facendo,
rato un posto, tornerò e vi oggi. r ... oasi" Oft al troverebbet-o Mehe delJ. traeee di
accoglierò presso di me, af- • La Bibbia offre ulteriori
vita anl•ale. a ... bbero alste•ate oppof"tun.-nte al­
finché dove sono io siate testimonianze dirette del­
anche voi". l'abitabilità d'altr i ·mondi. cune •6qul pe5• extraterrestri COft eo11plti di vrla e
• E' illogico credere che La Genesi (6, 2 e 6, 4) de­
Cristo fosse il solo abitan- scrive figli di Dio i· quali "si en��plessa natura; l loro apparecchi apazlali al tre­
te del suo -mondo. 11 su� accostarono alle figlie degli verebbero alste•aU In •h.,.gr• prefabbricati •l•tlz
pianeta deve avere milioni uomini, e queste partoriro­
dl persone felici, che furo- no loro dei figli, 1· quali di­ zatl.
no considerate angeli quan- venn�ro- uomini potenti, fa-
mosi sin dai tempi antichi". Sl•lll dllserlzlonl, le,.l eoll8 oggi" sono In Mtto •
. do compirono periodicamen-
te viaggi sulla Terra. Questi figli di Dio erano evi· atr-Idente contrasto con tutto cl b eNt cl di ee la aclen
• E' detto che Gesù ven- dentemente abbastanza si·
ne- portato fisicamente in mili agli esseri umani del· za a\tuale11 natwalente. Per eul • leglt\1• ehle.,._
cielo, e basta questo· a pro- la Terra, da dare bimbi alle
al perehlt ••l "" hrpostore - coal ..,lti hanno conalde
vare che in qualche luogo donne terrestri di quel tem·
esiste un pianeta · at to arl po. Erano fatti di carne e rato e conslder ano Ad•skl - avrebbe deciso di fere
ospitare la vita. Lo stesso dl sangue come noi; sono provenire l 8UOI •extraterrestri" da pianeti (Venere,
Cristo fornisce ampie testi­ sicuro che nessuno afferme­
monianze sulla sua · prove­ rà che spiriti od angeli sce­ Marte, Saturno, eto.) che l nostri aclenzlatl ritengo­
nienza da un altro mondo. sero quaggiù ed ebbero re­ no co.une•nte Inabitabili (Invece di frll pt"ovenlre,
Nel Vangelo di San Giovan­ lazioni con queste donne:
ni (8, 23) troviamo: "Ed dovevano essere umani co­ ad ese��plo, da "" •non •gllo precisate• alate•• sola­
egli disse loro: Voi siete di me voi e me. Questa è una
quaggiù, io sono di lassù: prova definitiva che gli altri re f,.a l piC. vlelnl al nostro) ed avrebbe ritenuto ut!
voi siete di questo mondo; pianeti sono abitati e lo so­ J. fare loro aostenere delle affer•azlonl assolut ...n­
lo non sono di questo mon­ no da lungo tempo •.
do". Tanto dimostra che noi Evviva le belle • prove te lneonelllablll con le teorie aelentlflche vigenti•
siamo di questo mondo e definitive •, dunque! Che
siamo nati da esso, che Egli cos'altt·o sl potrebbe escla­
Tutto clb � pslcologle .. nte Inconcepibile In un Indi•
era in questo mondo ma mare dinanzi a questo cu­ vlduo In •ala fede•
non nato da esso: egli ven­ mulo di stupidaggini bla­
ne qui da un altro. Questo sfeme? Eppure eccolo qui ll Ma M queste considerazioni . ... Il fatto ehe Il quadro
è uno dei migliori riferimen­ nuovo profeta, colui che ha
ti ad un essere d'un altro deposto e covato il nQvello
generale della auperflele lunare offertoel da AdMakl
pianeta presentatosi volon­ Uovo Cosmogonico, impa· potrebbe effettlv..-ente essere analogo, per certi aape!,
tario per venir generato sul­ stato di teosofia scadente e
la Terra, e ciò allo scopo d'ancor più scadente fànta· ti, a quello presentatoel dal vwl •zzl 5PUI ali .,.r!
preciso di guidare e d'aiuta­ scienza, intorno al quale
cat'l e sovletlel ehe vi haMO atterrato, eMbi ano 11 al
re coloro i quali stanno an­ ronzano in tutto ll' mondo
cora arrampicandosi suiJa 1 • grandi Iniziati •· tuazlone· Se-.pre ehe, natural•nte. alcune recenti sco­
scala deiJ'evoluzione .. .
perte non finiscano eol suffrag ... quanto • aeriUo ltt

8
I NSI � M SPA(! SHI PS. A •lo ti tolo di ••ll oe our l oai U ri produci - ,.,.c l • qui di •gul to 1 se guenti .. t l col l ,

. •
Prime sensa.ziOlla 1 l . lJn.m agJnt d.al
• • •

« Surveyoi·

. ;
fo ug{alolti sulla· Lu!ll.a
-- L .. � • • - -·-
-
Pe�ndena (CalifotmiA) ,
« Surveyor 5 », la sonda lu­
nare lanciata la settimana scor­
sa dagli Stati Uniti, si è po­
li

l '
• _ _ __ : .

111!� Of!Jff§Off'fi(fJ
• • . sata dolcemente sulla superfi·

JlfDJ!S!eKBOSO
. '
de del satellite naturale della
1 terra nonostante un inconve­
niente al sistema di pressutiz·
,
L.:.��-- - zazione del carburante svilup�
patosi durante il volo:
1 E' piatto, circolare, d i colore p i ù chi aro ·d cHe pie tre ·
L'atterraggio sulla luna � av­

�cb c lo cir�ondan.o ·- Allo -studio ;- degli scic�1zhi�_


venuto alle 2,46 di questa mat­
� tina (ora italiana) . Per 48 ore
l tecnici e gll scienziati a terra
avevano lottato disperatamente
per riuscire a riclaiudere una
valvola difettosa da cui fuori-
. usciva del gas elio impiegato
. per pressurizzare il carburante

Un Ila Luna?
/jguido dei_ reattori.
uomo su
'A lle 1 1 prC'ri.�c, ora ifa/irma.
' l .
,,,., .�
; e cioè ot to ora a qual/nrdicl
t
1 �·
l'
minuti dopo l 'atterrag/!,io mor­
l

i �� ti �..� . ".· ...


.
. . ' ,· i ·. . - - .. .
bido sulla Luna, la sonda ave­
va già trasmesso diciotto foto­
grafie del satellite alla terra

:. iltOitl, .,,
• •
"l
l t
eire gli scienziati 11amw de·
scritto come « la m igliori foto­

l .� · t ..::r, ---(------- · - grafie mai ricevute dalla Lu- ·

.. :,- .: ,I:.. «.JUnu· 9 »


lUI " ·

Dafle prim e foto[!.rafie rice­


tmte si può uotarc: cfle In sonda
non è stata miuimamenta dml·
1tcggiata nei le/!,J!,Cro urto .cm1
'
la Ltma. Una « zampa » d el la­

l �; �o��È�L· nA� (t.irhnt.),. !ì boratorio spazio/e appara niti·

'l ·.· L'08se..Vatorlo di l Jodrel


J'ank ba captato lèrl alle 21,37
c
dameffle nel primo foto/!,ram­
m a a t! Ì in o ad essa. si può
notare l'ormai IlOta orografia
P.PCo dopo le ore 22 segnali '
·è
seferrica. Piccoli crateri, paesag­
1 ; radio· provehlentl .talla sonda
, soviettcà. l �sl t)'èvano det­ gio brullo, privo di movimeuto,
l
,l
di vita. Ut1 terreno élre pare
;· -� che n « Ltmlk •. aveva ·ter·
Dilitato l suoi complt ma 1li l appena smosso dal vomere di
1
.Inglesi · erano rimasu ugual· · un a ra t ro. _ _

. mente lil ascolto. Il direttore Nella secorrda fotografia, ri­


dell'Oìlsenatorio Sir Bernard presa da w1 'altra angolazione,
· • VI prego di osservare que­ tòvell ha detto che la forza
l'obiettivo Ira colto fra i soste­
Nto Ingrand imento fotografico .det segnali è considerevolmen· 1 t
tratto da una delle lmm��lnl rl­ te minore dl quella rerfstrata 'gni del « Surveyor 5 », un og­
·
tra81llesse a terra dal Lunlk g getto piatto di forma quasi cir­

ll
, ln precèdenu. .Slr Bemard.
l nel febbraio del '66. � un par- Jit tm breve lnéontto col por- . colare, più clriaro dello pietre
, tlcolare della superficie della
1
· llallstl, ' . ha dett'o: ' « Signori, che lo circondano.
àbbiamo tapotie dt credere

l
· Luna. Guai-dando queHa. foto­
Alberi Hiss, · uno scienziato
grafia sono rimasto colpito dal . . che qùalcbsa dl sensazionàle
rtlevarvl una figura con appa- 11 · stia accadendo al Luna-9. Le · della base di Pasadena, quau­
rente sembianza umana. Ho .. nostre . teJistrazionl mostrano do i giornalisti gli ltattno chie­
confrontato con altre fotografie
e sempre vi , si scorge quella
singolare apparl�lone. Gioco
.
. itJl t;ftetto Doppler , che. • po.treb·
bé essere intèrpretato . come
.bn ntovlmento della sonda ìo· · 1• '
-; sto di dare Ulfa spiegazione
del fenomcmo, lta rispo!ilo:
« Per il momento il soprav·
d'ombre ? Casuale composizione l vietica ,.,

1!
vetito ce l'Ira la fantasia. E può
· dl figura determinata dalla de- Lovell, por escludendo la essere buona tattto la vostra
· scrlzlone puntlntforme dell'ap. : possibilità che « Luna 9 • la­ comoJ la mia. Stiamo alfcora
parato televisivo trasmittente ? sci la Luna con i suoi propri
studiattdo il foto/!,ramma »,
Non vorrei rispondere. Clb che mezzi, ha preci&ato: « La Ire·
ml Interessa è segnalarlo e ri­ quenza dei sepaU sta . cam· Gli scienziati so11o giubilanti
vendicare la mia priorità ncUa blando rapidamente e n�Jl saP: per i[ t buon successo finora
s.tngolare osservazione • . pl�mo In effetti come inter­ ottenuto dalla m issione, elle
pretare cib•. O la stazione auto­ sembrava ad un certo pu11to
geometra
· Angelo Trlcoml, matica si sta spostando, op·
defirritivamente compromessa
. ..
Torino lJUre le sue batterie si. stanno
e�urendo •, . .- ,
dalla fuga di elio durante il
· volo.

da L ' E U R O PE O N . 26 da I L RES T O DEL CA RLI N O da I L RES TO DEL CA RL I N O


de l 2 3/VI/1966 d e l 7 /I I / 1 9 6 6 d e l 1 2 / I X / 19 6 1

9
: Li idi lati olia superficie lunare
Lunar Orblter 2 La scoperta ri levata s u l le fo­
l
Fotografate dal • • 1
. ·- -- - - -------
f .unftr Orh l t••r 2 •. il �ah·l ·

l it•· htnd a t o da Catf)t• Kc·nrwd y
i l 7 non·n•hrc · . ('tJOt i t • wl a trn ·
to riprese d a l l' • Orbiter S �
�· !'tm·ttrrl• fuluatrarit• dl•lla Luna . --------­
PIRAMIDI , L' ultima . dw #t �t a l a <'apta ! a -----'---- -------
d& J(Ii !\dt•n7.latl rit•l et•ntro cts -
l i forninno di Pa!II Hrit•ha , h a ri -
PIMdlfte, t l(tOitO
OU ec:l en t.l atl ,

· ULLA
\·rlnto parl kola r t di nott'volt· che 1tanno

LUNA lnt f'rt•!II M> : tn al<'unt punti d «:"lla


�Upt'rfl<'i<' 1UMI'f' Il p8t'UI(&io
nnn � u ratt ertuato da cratm.
ltucUando lt fo&o�rafie della
LAana latte dall'• Orbiler 5 •·
rlttnaono che Il i ut roneuti �
fiii!I...
I IIIP �....-� ma ria J(UJ(1 il', 1 a r ghf- un" f1Uin·
dldna rli md ri a lla ba� t'd a lte
trebbt ro travere dd l l q uld i 1e·
diti d i K I al Yt'nti nwt ri . SI tnt· lati euUa tu perfk io lunare n e i
t11 di str�tnt> protutx>ranze 1 pt. cnrm nmpre In ombra nel
• ramittt che hanno !II U �cltato l'et·
prn•l doi poli.
• trnzlont dt tutti alt tdrndatl.
Se tali llqu&dl rot ranno ••
Ora al attende la ricezione di
alt,.. foto ptr Individuare una tere utili, 10lo i futuri uplora·

auptrftcle di una ventina dJ dd· tori deUa Luna 11ran no In 1r•·


lomf'trf quadrati d\e dotitbbe do di accert arlo. Ma le fotc>
eucre pri\'1 di aspmtl dl rt­
llt\'O.
rrafie hanno fomito preciH ln­
diculonl eull'ealatenza di m•·
La rfroplllone fotopoaflca
dt'l c Lunar Orbtter • al conclu­ teriaU Ouldl. Lo ha det to un
der6 v..wrdl 25. Subito dopo. a dlrl�nto dell' c equipe • da
bordo del veteolo lpl&lale. tnt. tecnici • tcltnziatl c he eJanno
tlf'r6 la fase di avU uppo delle
-e-cr.;na l:ì'a. · met tendo . a punt o, tulla batt
immai(Ìni rlji?ie
smhu,ioi'W' a Tr.rra cht avvem delle fototrafie della IOnde lu·
nd l'Or� df'l mt·s•• dl dicem· nati, una nuova carta aeolotlca
bre durante pt:tiodict tollt>�•· · .s.Jla Luna.
mt'ntl con due atazloni let'realri
Aituate rlspttt tlvamente in Spa­
�-&iA'la..•IA..I 1na � MJli Statt Uniti.
da I L RESTO �L CARL. I tl>
(NtlltJ ter.toto AP: la auper·
ftcte l ùnart c:on le � • 1 lOIY I I I /1967
da L ' UN I TA' •1 24/XI/1966 ' ranrt).

1M eut aletMI C• ' " ,..tt oo1are chi ha lt Uo t • su E M !P ACE SHI PS) ,.trebbero r�nl aare •gli l ndhl atti • .....
;.,.... , .. lddl r l ttwa 11 ,.,...... ,. 4111 •••PI l ftte 111 11ttt l aul noat,.o aate l l l te , al•no 11eal atenza di ghl ao-

et el t di etHt twe di CW't tl • app.-enteMnte non naturale aulla aua a..,e,.fl cl•• A tale propoal to, d' altrOftde, ...
.
......_ MoM ri OOf'ddo c• fi n dal Mcola acorao l ftoatrl aatrOftOIII ttMre· a Mgnal_.. delle •l •ter l oat quMto

••••••1 11 • Mot�alle lun• t • • punt.l t •acchlt l•t noll et. al apoatwano aulla auperfl ol e ae lenl ta, atr M I ba-
111•1 wl al ltl 11 Ml l ' l "t.tM di cer\1 Cf" ater l , a\l'utt.ure dal l • .,arenaa I' I ID"••-nte •o.tr l oa ( a fol"'la di cupo.
la e 41 ..,.., t 411 .;. , ,, .. dl fft cl ,_,.te ttàtwale ( Cfp. 11 ,... .. •ponte• di una aola rcata lunga 19 ICII. , ... nte

l ,.._w l 011'11 • • Lawl nl • el 11 •1 \1 dl1 Mare Crl al •, el \ ate l" IUI OA N.L A Llii A di tt.P. _. lkhll, Ft ltri M l ll

141e , Ml l- 11!11 , 111-112) 1 t.t\1 e le•fttl et., coal ... ,otrebbtro coa\1 \ul re una conf•r•a • •te l l tter••

.a ...te • aor l \to '" UISU E nE &a ACE SH I PS, �rebbtro •et. w.re facl t.nte l apl r ato 1t •r l ft laa l ont • degli

.. ......... .tr e • dt •· Adlllak l · -

... .... ... d' altre cMto fll •ftt l c.-e c.., c� t.a ,.. eente•nte dl chl • ato tto.r Nt -. 1 1 , urto del di r i genti de lla

IMA •• • IOle all ' I nci rca Wt"M 1 1 1980 al prewde la posa l bl li U di aoggl orn l di p... cchl ••l aul la L ... a ccwt apo­

at....t t . • u • or4111 M eU "" ceft\l ftal o di ch l l.,.. w l , • forM p . . . Alata per• l l faUo cht •no de l l ' uno per cento

• tla ••rfl ole 1... ... ,owa •• ..,.. eaplorata lft ... futwo pr ••• • ( Cfr· I l •ttl •••le V I TA de l 24/30 novellbN

..., ,.. 24)•.


• ._.... ,...., . o• l• ••l cuo lt. •rt w laz i Oft l • ad...k l lftl ftOft potrMno •al de l tuUo •••re cOftfutate o CO!!
,.._._ oM fpa •1\1 ann i MOGI' .. E quaftd 1 1ftCN ••• fl n l a•ro col dl ••tr••l OCMiplet .. nte falae • cl r i corda
1 & Dr· Le• Dawl ..._ , oul al •• la .-w.bl l ou t oM •lla ben Mta "Ai lu i CNW Speci ale N. 14• dll , ..,.. "Project

· Il• ��o�&• _.. , . ... • .._ ara •al e.,at.nte poaal bl la .. ,... la buona fede di AdMak l • " l o credo• acr l ase I l

D•l ... M l auo .. \ l cole WIY l IELIM MlMIISIC I (• PercM l o ere• ad Adi!Mkl ) app• ao aul l • autorevoi. FLYI NG

IMDI REYIIW (Yol• l, M• 1) di Loft*oa nel 1960 •cM Adaulcl abbi a oneat-nte t al ncer ..nte rl feri to quMto gl i

lO
to da persone I n cui egli aveva un ' h•pll cl ta e piena
•. .• .
. . . . • • I believe that Adamski is
• • • • • • • • • • •

fi duci a. S. egli ' poi stato l ngartnato dag l i equl .aggl de l­


honestly and sincerely reporting what he was
le nevi apu l all e d a l • Maestri • , q•sto l o al de w a •ue . told by people in whom he had full and implicit
trust. If he was m isled by the crews and
101"0 r agi on i che propongo d i di scutere I n un altro .,.."to• .
" M asters " of the space ships, it was for reasons
Davl d8Dft, autore de l li bro OI S Ofl VOLANTh ARMI DELL A GtEA­ of their own, yyhic:l] t _p_r o__pos�_ t_o �iscuss _ a t
_ __
·

RA FRE DD A, f'l t.Mva allora che tvttl l tlfrate l l l • ( coa1 ,_ another time.

d..U I ch i •• l pi loti eort cui ebbe contatto) fosaero ' " "!. (das FLYI NG SAUCER REV IE W, Vo l. 6, .. 1)
elU del t.rrestr l , ed ' pertartto IMO •• ••ta"l t.r l dilla or•al logora teer l a che vorre bbe l •di schi • urt • ...a •F!
ta di une pote"za de l la Terr aJ ebbi MO noftdl •• ci tato 1 1 •• r t l oo lo l�t quanto esso costi tui sce, l ttcn peftdeftt.• ..te

dalle conc lus i Oftl oul perv i ene I l auo aut..


R.
D
re, un v ali do ed utl U sa i ., contri buto or i •
L E O N D AV I DS O N , p u b l i s h e r of t h e [U n lted States] Al r Force
P ro] ect Bl u e Boo k S peci al R e po rt No. 1 4, is also_ a u t h o r of_ th e .
t1 eo alla �nall al approfondi ta de l testo di
___ n_ew �_o_ <? � !ll�ng Sal!_�e�� : yYea_pon� _�f �h� C_old Wa r. _
I NSI OE 1lf: SPACE SHI PS. A no i I nteressava

.,lo aottol l ne _.. coM artche ..,., scetU ae, dopo aver e&MI "ato cr l tl c.-nte 1 1 contenuto di questo li bro, al a gl ...to

onest ...nte al la conclus i one ohe AdMSkl er a, OOft tutta probabl l i U, 1 ft �· fetll • I n I NSI � nE SJACE SHIPS, 1ft ef-

te tt i , •9"1 affer•az l one ' I n pr ati ca • aaa ' " r apporto alle dl chl r az l on l dagli •extr aterreatr t • ; •• • al chi ede Il
Dev l dSOft • oh i ...,. asal cur ... ad Adaulcl e a ftO I che l pi loti d a lui , ,._
I believe that all the Brother s " ( as••

Adamsk i calls the extrater restrials "


·• OOrt \r atl prove n i ssero e ffe ttt v ...n te , COMe esa l avrebbef'O affe...ato, da
with whom he had the contacts) were Venere , Marta e Sa\urno? Oavl d80ft concludi rl cordandocl quattto ' scr i tto
human beings, born and raised on �artl!.:_
rtel Cap. 9 di

D.wl dsont • t o cre do che tutti l •Frate l l i INSI IE M 9! · T h oped vc r y much that we might circlc t h c · r-.Joon , so .

that l c0u l d sc r for m v. .self wh at . w a s o n thc 1 )t h r r - --


si dc in
c tl me ,
that tempera te zone he had
( c� Ada•skl e h l .. a g l i ' e xtr aterrestr i ' CE SHIPSt - · - . . . - --
.,-- ....l - ·---- ----

mcntionc d . A t t h c s a m

I rc.l l izcd that thcre might he thinc" t h c r t· w h 11.: h thcy did,


con l qual i entrb I n contatto) ef'ano de­ • · • • Sperwo

not care to have me sce .


gli esser i u.an l , nati e crescl u\1 aulla davvero c,. '

( dar · UtSI IE nE !P ACE. SHIPS,


Terr a•. ( das FLYI NG SM.JCER fEV I E V, Yo'l• 6. potess i • gl •
c .. 9)
H. 1) r ... l ntorne

alla LUrta, ' " IIOdo che potessi vedere lo atesae ohe coaa vi er a aul l • altra facci a, I n que lla lOtt a te.perata cui egli

eveva accenn ato. Cc,t,tellpOrawMt amente, perb, wvertl l che vi potevano eseere da lle cose che essi n011 l tttend&sHro ,.,._

•l vedere • • • "• � ' affer11az l one , quest• ultl •a, cort la quale lo · stesso Ad•skl _.tte l ��pll cl t-nte che l au.ol •eJrtr!

terrestri • nascondeVMO qualcosa• Che coaa? La ve,. I U, r i sponde Davl d&Oft, 1 ft ogni caao• AdMskl , ckMque, potrebbe ..,..

lo essere accusato di avere eo��pl uto un atto di fede, ,..n daftdo fi ducl oa...ftte per •oro colato• quanto l suoi •el(tr ..

terrestri • avrebbero affer•ato ! I NSI � nE !PACE 9 UPS, effett t v ... nte , pub prestarsi 81tche a questa I nterpret az i one •

Cre d i 111110 c he questa breve • • rteeesar l a parentesi al a stata ' " gro ado di chl .- l re ulter l or•nte le ragi on i per le q u..

11 abbi MO volutMent.e evi tato u,na po le•l ca bas at a aulle •r i ve laz i oni • adM&k i Me opposte alla scienza odl ertta, che

al d1 fl0strerebbe In pr a\l ca de l tutto l nCOttc ludltnt.•

Foree altr i n(')n •artchere bbero di r l cord.,.. ehe, co• ha a suo te11p0 affer•ato Sl r Arthur Stanley Eddl otoft, profe ssore

di astrono•l • all ' U.. I vers i U di Callbr l dge e ••bro di lla Soel et• ,_ale d ' I nghi lterra, nel suo af f asc i n ante vol._

SCI ENCE ANO Tt€ lftSEEN dlO ( • La ael eftza ed 1 l 1101tdo l rw hl bl le ) , • • • • la ac l eft z a ' un ft u. che troppe volte al '

. ri volto su M stesso•, ltol del ctJf, di fronte a di l le p..- COIIIP"ff n sl bl l l cr l tl c._ co.- que lle •sse ad Ad•slcl dal Oott ·

Koloai M, pNferl - evi t ... pot.ttl ohe fuor i l uogo e ll •l t rcl a , ... dl l l ' l ntero �ca8ò' AdMatcl una questi one di ••

todo, pre scl ndeftdo Ml llodo pUa asso luto da oonal deraz 1 0ftl che .. COlMI que l le di Peter l<oloa1 • • ,.,., potrebbef'o arr i •

.... a stabi l i re , al����tno al .,..nto attuale, alcun� d i val i • e defi ni tivo.

Per chi ar i re alMno In prte I l •caso• Ad...kl , dunqw, 110ft serve r i volgerai al contenute di I NSI IE TlE �ACE SM I PS

o di FLYI NG SAU<ERS F ARE �LL; o al•no nort pr l •a di evere dltl "l to • AdMak l ha e ffetti •-• stabi li to un qualche

contatto con l pi loti de l •dl ach � volatt U •. · Ma pr l •• clobb l ._, ancor a st ab i li re ae le •• fotogl-af'l e aono autertt. l c,.,

gi ace� tale pre aunto •contatte• d�Wrebbe logt o ... nte esaere le gate alla gtfttll ftl tl di qua ate I Magl ttl • Non dl aentl•

ch l 11110 ld•

Ne l precedeftte ar t i co lo abbl a.o offerto al nostri lettori "" quacro d ' l nsl e• dt l l ' l fttera quest i one ; e . se abb i .- ·

Mtl cl pato qualche COftcluslone non er a certo ftOstra I ntenz i one. Pr l •a di procedere oltre • 1 1 ' ••11 •1 del • c aso• Adii!

alci e di t i r are le sOtMB , per6, desi derereMO r i badi re che le contr add i z i on i l ntfoavl ste dal rteo-oonsl gll ere Sani fra

le precedenti dl chl r az l onl de l M e que l le r l gurdMtl la pr l •a prte di questa art all al sono aolo apprenth I l Ctll,

l ftfatt l , non ha affatto abdi cato al auol proposi ti di r l goreaa aderet�Za a fatti provati e docu.fttatl , dal .,.nto

che ha ri tenuto opportUftO es•l ,. ... eolo quegl i aspetti del •oaso• Ad•skl che fossere ctoctMentatl o ctoc.,..n tab, l l ,

11
senza t l r .-e I n b a l lo eo.e se fos s ro fl'f'Obant l o per t i nenti affer•u l on l di earattere per sonale o e le��entl noft ver i •

fl eabl ll • A noi pub solo l nt.ere�sare e l b c he AdMskl avrebbe vi s suto ; non el � c he gli sarebbe st ato de U& o cl & che

pensava• Dobb l MIO ed l nt�nd1 .e11t0 restare con l pi edi I n terr a•

Vero è che ne l t«>TI Z I ARI O N. 8/9 de l 1966 , a proposi to del pre sunti contat t i fr a uott�l nl de l la Terr a ed e dr ater're­

s tr l , I l CUN e bbe a di chi ar are sen z a .e z z l ter•l n l t "· · • Nn l non ne ghi amo che essi al ano pos a l bl l 1 , •a non el r' l sul­

ta es hter:-e al 110ndo una so l a Pf'oVa suffl el ent.e���e nte va l i da che 11 eonvell dl · · · • ; •a � anche Yer'O che, pur- aeeett�

do I n l i ne a di •ass l •a la posi z i one del N I CAP, estreMamente cr i t i c a , I l etti r i t i ene suo dovere e seflll n are dl rettMe!!

te anche questo aspetto de l probl�fll a t.FO, an al ll z z ando tut t i gl i e lement i possi bi l i e portandoll a conoscenz a de l

suoi metnbr S . E so no J'f"opr l o questi e le•nt l , quanto •al scon�rtantl , al l ' or i gi ne de l la fer.a de c h l one de l CUN d i

affrontare l ' argomento. Sul la loro vall dl tl s i pot.rA sempre di scutere, •pol chll si M�G I n fase di rl cer'ea• (Cfr. 1: 1

NOTI Z I ARIO N. l del 1966 ) ; •a propr i o pQre� tali e leMnt l possono tJssere dal CUN doc�J��te n tatl •Pl l a.ente, n l enie

e nessuno pub v l e tarel di occupareene sul t«>TI Z I AR I O · Dal momento che l ' a�� l eo Sani non era a conoscenz a di tutte

ltJ argomentaz i oni di cui I l �ntro I ntendeva v alersi per completare e defi n i re l ' anali si <Ml •caso" Athlllls kl , I l

suo ca to atteç�ghmento e le sue cr i t i che di fronte al nostro precedente arti eo lo sono ben co111pren s l bi ll .. e famtO

onore alla �r�et.l colosa e coerente scrupolosi tl che ha se� car atter i zz ato la sua dl ll gente e cost ante opera nel

c ampo degli studi ufologl eJ . Cl & protnesso, ere dl ano por& di nort poter acce ttare assolutamente la sua seconda cr i •

t l e ai c l r l fer l am, po r us are le s ue stesse p ar o le, al l a "•ancat.a ci t az i one de l le 1 fontl 1 di quasi tutto I l ..-ater l •

ale uti li zz ato ne l l ' arti colo•· S I potrA, I nfatt i , accus arci forstJ di non avere •speci fi cato•, punto per punto,

tutte le ' font i • ; non di non averlo ol tate •

l dati ut i l i z z at i por polemi z z are co l Dott• Kolosl ao J n �r i to a l l a quest i one de l •salsl ccl at o•, I nfatt i , cl si aMO

l i mi t ati ad att i ngerli da que l lo stesso •profi lo bi ografi co" di cui , secondo l ' att�l co Sani , non abbi amo c i tato la

fonte. Pre s c l ndendo da l fatto chfJ n o n abbi amo r l tenuto necessar i o fare questa preci s az i one In quanto questo aspet­

to de lla quest i one non r i ve s t i v a certo una grande I mport anza, va anche tenuto presente che ogni dato l ne�nte al­

l a v i t a di AdatAskl pr i ma che cl s i occupasse pubbll cal'tente di lui e de l l a sua , fl gur a non pub che fare capo logl ea­

��ente a lui stes so, un i c a "fonte• possl bi le; e che questo traspare c h i ar ame nte dal nostro precedente arti colo•

I n ogni c aso. no i non abbi amo "negato" la questi one del •salsl ce l al o"; cl si a� ll flll t at l a pole•l z z are col Dott.

Kolos l eo a proposi to de l l ' uso di scut i bi le di un ttJrml ne di dubbi o gusto ( avente I l chi aro e spec i fi co scopo di

squali fi care agli occhi del lettori un uo� ormai tt10rto da tempo e qui ndi I mpossi bi l i tato a di fe nder s i ) , opponen­

do a l le sue affermaz i on i (e sono, queste ult l .e , tutte DI RETT AMENTE documentabi li ? I l Dott• Ko los l mo • ci o& I n

gr ado d i r l far s i ad e lement i "di pr l ll'a 111ano" sul · qua li s i fnnderebbero le contrastanti afferMaz i on i d i E POC A N . 452

del 3 1/V/19 � , OGGI N. 23 del 4/V I /1953 e SE TT I �t> GI ORtiO N. 24 de l l ' l l/V I /19 59 che commentavano la •sc andalosa•

udi enz a conce s s a dal l a Regi n a Gi u l i an a d ' Ol an d a all 1 Adamskl ne l corso del v i aggi o I ntorno al mondo che lo portb nel l959 a

tenere un c i c lo di conferenze dagli Stati Un i t i a l l a Nuova Zelanda, al l ' Austr a l i a, al l ' Asi a, a l l ' E uropa? Ne dubi t i !
MD• ) quanto Adaeskl h a p i ù volte a f fe r m ato e el b che � scr i tto ne l suoi l i br i ( tutti d a noi ci tat i al l ' I n i z i o de l l ' �

tl co lo ) • "Ma quand ' anche questa di cer i a avtJ sse un fondamento di ver i tà" abbi amo I nfat t i scr i tto ne l NOTI Z I· ARI O N. 2

de l 1967 a r i guardo de l l a questi one de l •s alsl eef al o• "non vedi amo quale nesso tJssa potrebbe avère con la genul n i U

de l le fotC�gr afte di Georgc Ada���s k l "• E su questo non possono sussi stere dubbi di sorta� 51 , tratt ato, dunque , solo

dJ un I nv i to r i volto dal CUN a ce r t i r i cercatori a non affrontare I l prob le�a su s 1 �1 11 basi • E cco pere� abbi amo

r i portato dcunl de l dat i bl of!Tafl cl contenut i I n I N SI DE nE fP AO:. 91 1 PS ( n!: l l 1 appendl ce " BI OGRAPH I CAL SI<ETCH• di

Charlotte B lod�t) ; per opporre ad un tes� ��p�renteme nte v l z l ato a l l ' or i gi ne d� r-re�t udl z l all di c ar attere per•

sonaltJ vn altr'o testo - que l lo . appunto, di C�erlotte Blod�t • che presenta l ndl seut l bl lmente la stessa • attendi•

b l lt tà•, eo.ne "fonte•, di que l lo f i rmato d a Pe ter Kolos l mo : 11a che altr.ett<' n� pub di rsi di c atti vo gusto.

Cosl p�e non � vero che la fonte 'de l le I nformaz i on i r l gvardantl la ques t i one "Homet - si Mbo l i adamsk l ant • non � st!

ta da noi c i t ata• l si mbol i scope r t i dal Prof. Homet I n Bras i le che abbl eMO voluto confrontare con que l l i di Ada.skl

( la cui r i produzi one fotogoafl c a si trova I n FLYING SAUCERS H AVE L ANOE D) sono I nf at t i tr' att l dal suo l i bro ( da noi

ci t ato) S8W..E � R SONM: , e più pre c i samente da P9• 185 de l la sua edi z i one I nglese S<J-4S OF nE SUN, pubb l i cata dalla

Nev1 l ltJ Spearman Lt d• di Lon<il- a• Venendo poi al l a autorevole z z a dl)l Pt-of• Horr.et, ��essa In forse dal l ' ami co Sani , I n

ques to stesso vo lume leggi amo che e gl i s i , laureato prtJsso 1 1 1M i versl tà di Al�r l , ove • stato per 15 ann i Profes­

sore di /r abo classi co• Membro de l la Cor,ml ssl one de lle Ferrov i e I n Congo e noto archeologo, I l Prof• Homet ha tenu­

to conferenze sul suoi studi pre sso �lte un 1 ve r � 1 tà I n tutto I l mondo· Ha scr i t to una dozz i n a di l i br i , fra l qua­

li r l cor de re M Tif' CO:�GO, CL ICK /FRI C A. I PI 1lE COLr;'JTRY Of nE BUE t.E N, 1lE PETR A PI NTAD A, M STONE ALB�, FROM

nE t.f: DI TE RR N·!E 114 TO THE /M AZON, Sùl�S OF m:: Sl�, , ON nE TRAI L OF 1H:: StJt� GODS e nE N AVE L <F nE \ORLO· Stando co­

al le cose, ered1 ctmO che non si a poss i bi le nctt B!Rl"lettc:re l ' autorevolezz a di que sto studi oso, spesso espressanente

12
r i conosci ut a, • senza •zzl ter•l n l , dallo stesso Dott. Kolosl110 ne l suo volut��e TERRA $ NZ A lENPO (Ed· Sugar ) : un

li bro, qtJesto, I n buona parte fi n troppo paleS4t..ente I spi r ato • ne l testo co.- ne l lo stesso •aterl ale I llustrativo - ·
a SettE · lER SON� , appunto, e al •best-se l ler• di Robert Ch..,.oux HI STO I RE I NCOONlE I:ES Ho.M:: S tE PUI S CENT M I LLE lftS

(Ed• R·Laffont, P_.l s) era apprao anche I n tr aduz i one I tali ana ne ll a traduzi one di D· PI .,tanl da col ti tolo di STORI A
SCU«>SCI UTA DEGLI l.01 1 N t
(Ed• Ceachl na)•
t
Venendo all epl sodl o •Str al th• , I l C IJf t natur alMente In possesso di una copi a fotostati ca In �andezza naturale de l­
la letter a e de l la busta or i gi nali l nvl ati al l ' AdMsk l ; ecco spi egato perchlt I n t al caso la •tonte• noft & stata apecl­

f lc at.&.; l rw l t l 8110 co�t�unque ehi volesse approfondi re 11 ll"goMnto a doc�.����en t .. al sul te sto nE OOO K OF CE ORCE AD NCSKI
di Gray BW'ker ( Saveer l .n P ubll catl ons, p.o. Bo• 2228, Cl .. kaburg, w. Va. , USA 26301) , contenettte rra l ' altro una I n­
teressante an al i si de l l 'epi sod i o · Quanto a l gi udi z i o espresso dal Marley sulla genul nl tl de l le foto d i Ad ..skl , esso
si trova, un 1 tuente ad altre ci taz i on i e noti z i e , In una breve appendi ce al ci t ato FLYING SAU<ERS HAVE L AN� D (non
scr i tta da G. AdaMskl ) , I nser i ta nel l i bro certo su l nteress..-nto de l lo stesso edi tore ed ovvi Ml!nte basata su di una
ser l e d i tes t l .-on l A"ze , di ch i r az i on i e rl tagli sta111pa de l 1952; un a docu��entaz l one or i gl nale c he purtroppo l l atf
non possi e de . · s. abbi aMO ci tato I l parere de l Mar ley r i portato I n appendi ce a FLYI NG SAUCI RS HAVE l ANDEO pur condi vi­
dendo plenamnte quanto espresso dal SI g. Sani c i rca I l necessar i o c_.attere di assoluta • l nsoapettabl ll t�· de lle •r�
u • , questo lo si deve al ratto che cre d l .-o di potere onest a.nte defi n i re I l li bro di le slle ed Ada111s kl un ' opera ab­
bastanza scrupolosa; ogni capi tolo • I nfatti corredato da una grande quanti tà di note e di ci t az i oni , oltre che da una
copi osa bl bll o� afl a: • tutto questo non pub certo fM"ne , a nostro avvi so, una fonte da I gnorare o da acart_.. a pri o­
ri • Non per questo r l teni MO di avere tr adi to l pr l ncl pf procl•atl dal CUN, co��WnqueJ avre111110 I nfatt i potuto cl tre
altri pareri pro o contro l • autentl cl tl de l le foto di Ad&Mskl , bas ati sulle • t ��tpress l onl • personali di espert ! • di
tecnl eU •• quand' anche lo avessi _, ratto che cosa avreiMIO provato? Nulla. Coee nulla pub provare I l N I CAP coepl acen­
dosl di r i portare I n Tt€ UFO fV I OE N CE I l parere personale e fondato aull a sola osaerv u l one de lle pt'lal t l ve delle foto
di Ada11skl del co��p1 anto Frank E dwaf"ds, l ' autore del due ecce l lenti volut�l FLYi t4G SAUCERS: SERIOUS BUSitESS e FLYING
l
S MJCERS: �RE ANO NOW (lyle Stuart Ed· .. New York ) . AvreiMIIO , per ese.wp l o, potuto c i tar-e I l péJrere di una personal i tà
de l c a l i bro de l Maresc i al lo de l l ' Ar i a lord Dowdl n g , Il vi nc i tore de l la • Battagli a d ' I n gh i lterr a• contro la •luftwafre•
nazl sta durante l ' ul t i mo confli tto; cosl I nfatt i , Lord Oowd l ng si espr i meva ne l 1964 In una lettera al di rettore de l•
la �s111 l c Brotherhood Assoc l at l on (CBA) , la pr i nc i pa le or ga ni z zaz i o ne g i apponese per lo s tudi o de g l i UFO:

Caro Si gnor Yusuke J . Matsumur a ,


The l Air Force
· -!'" +-
···
. - - - --
_. -
MO lte gr a z i e per la Vostr a le ttera e pe r tutto I l ��ate•
r i a le che �l a ve te I nv i ato sulla CBA· Grazie anche per

Il Vostro gent i le I nvi to a d i ven i re uno del di rettor i

· . "Il- de l l a Vostra Or gan i z z az i one .

Temo, comunque , di non poter accettare per la seguente


29 . 2 , ' 64
r agl one : -
Dea r M r. Yu suke J. M a t sumura,
Sono asso lutamente convi nto de ll ' es i stenza degli UFO· la

H any t h ank s f' o r y nur le t ter & prov� de l la loro e si s te n z a • or.a l e v i de n te . Ma l contat•

f' o r al l t he l i t e r a t ure whi c h y o u ti fi s i c i che essi hanno con abi tanti de lla Terra sono
h av e sen t me abo u t C BA . Al s o , pi uttosto rar i I n r appor to al numero degli avv i s taMenti ,
for your k i nd i nv i t a t i o n to be ­ e ne anche ess i a gg i un gono •ater l a lmente qualcosa alla no­
c ome an o f' f i c i a l of your soc i e-
stra conoscenza.
�--- ---- ----- ·
l' I ni zi at i va � ne l le loro •an i : non possi aMo obbll gar ll
I a f' r a i d , h o w e v e r ,
arn that I
ad entrare In contatto con noi · E quando e ss i lo fanno -­
am un a b l e t o ac c e p t f o r the
1o l l ow i ng re as o n : - come ne l c a s i di AdaMSkl e O an l e l Fry, l loro contatti
I am a b s o l u t e ly c o nv i n c e d ab o u t sell'ibrano rl dur s l ad una ser l e dJ squa l l l d i sermoni , che
the e x i s t enc e o f U . F . O . Th e cf di cono quanto s i amo catt i v i al loro confronto•
e v i d e n c e fo r thi s i s qui t e o v e r ­ Tutto questo � a bb � st a n za vero, ne sono s i curo, ed essi
\\· h e l m i n g . Bu t t he phy s i c a l
possono non essere I ntenz i onat i a da rc i a lcuno de l loro
c on t ac t s w hi c h t h e y m ak. e w i t h
se gret i .a c c an i c i e tecn i c i fl nch� I l l i ve l lo gene r a le
e arth dw e l l e r a re v e ry rare i n
de l la nostr a e t i ca e de l la nostra MOra l i tà non s i a gi unto

13

-- --- ------
c o mpar i s on wi th the n umb e r of
s i gh t i ng s , ev e n the s e do no t ad un gr a do pi uttosto a lto. Ma non vi sono -a l te prove
ad d ma t e � i a l l y to o u� know l e d g e .
che l loro ( a lqu an to sp asmod i c i ) sfor z i a que sto pro­
Th e i n i t i a t ive l i es . w i th t hem :
po s i to s t i ano ave ndo un qua lche e f fe t to apprezzabi le .
"' e c an n o t c o mpe l t h em t o mak e
c on t ac t s wi t h us . An d whe n t l'le y •l e i s for z i pe r s o n a l i sono di re t t i a cerc �re di sv l lupe
d o - - as in the c as e s of Ad arn s k i & pare l ' e t l c? e la �or� le de l l ' u�an J tà a Mi o modo, l nse�
l >; tn i e l F ry , the i r c o n t ac t s seem gn a ndo la sopr avv i venza dopo la morte e tutto qu �nto
t o tai l o ff in a s eri es of s ome­ consegue da c l b ed anche cercando di M i g l i orare le sor.
v; l l a t
i 1ow
d r e a ry
h a rl \\' e
s e rm o n s ,
are in
t e l l i ng
c ompari s on
us
1
U del regno an h a le di fronte a que sta &Mtan l t.à crude le

e spi etata .
h' i th t h e rn •

Th i s is --a l l t ru e e n o ugh I am Ho or•a l ott an t a due anni e non ho I l te�po di occupar•l

s u re , and t hey m ay be unw i l l ing . de g l i UFO .


to give us an y of the i r m e c han i ­ Apprezzo mo l t i ss i mo# co•unque , c l b che g l i a ltr i s tan•
c al & t e c hn i c a l s e c re t s un t i ! no facendo a questo r i guardo, e V I auguro una fer •a Yo•
the gen e r a ! l eve l of our moral i ­
lontà ne l Vostr i s for z i I ntesi a educare le generaz i on i
ty & e thi c s hav e i m pr ov e d to a
pi ù g i ova n i ·
v e ry great there
d e gre e . Bu t
i s n o t m u c h ev i d e n c e t ha t the i r
( v e ry s p a s mo d i c ) e f fo r t s i n thi e Si nceraMente Vostro
c o nn e c t i o n a r e h av i n g any ap­
p r � c i ab l e affe c t . Dowdl ng
My own e ffo r t s ar e d i re c t e d to
t ry i ng to i mprove e t hi c s & mo ral
of h um an i t y in my own w ay by
t e ac hi n g Surv i v a l of De a t h and ( Tr aduz i one le t�era le dal la r i vi s t a gi appone se
all that fo l l ow s the r e from , and nE BROTHERS de l la CBA# Vol . 2, N. l-4# P9• 72 )
also t ry i n g to i m p r ov e t he lota
of t he an i m a l k i ngd o m at the
h an d s of c ru e l & c al l o u s humani ­
ty .
I am n e ar ly 8 2 n o w & h av e n o
t im e fo r U . F . O . w o rk .
I do , ho w ev e r , apprec i at e what
o t he r s are d o i ng in thi s c on­
n e c t i on , . and I w i s h you wi l l in Se non lo abb l aao fatto � propr i o pe rch� anche l pl b
y o ur e f fo r t s to educ a t e the a utorevo l i parer i persona l i sul •c aso" Ada.sk l non
y o un g e r gen e ra t i on . possono, nonostante tutto, cost i tu i re una " prova" Va•
l l da·
Y ours s i nc e r e l y
Ed • propr i o per questo che, cosl COIM abb l a 110 resp l n•

� ta la seconda cr i t i ca de l l ' a•l co San i , sareMO pure

stre t t i a re s p i n ge r e 11 " accusa" di avere fatto de lle


co•

Dowd i ng
" I ncaute afferMa z i on i , t a n to ' I Mpe gn at i ve ' quanto
1 opi n a bi li ' • •

Che I l nostro prec e dente ar t i co lo a bbi a anche potuto l nd l retta�nte • tr a d i re• fra le r i ghe , •una certa qua l propen•
a l one a dar credi to" a G . Adams k l , pass l i •a - e I l perch� lo vedremo presto - non si potrà ce r to d i re che abbi aMO


fatto de l le affermaz i oni " I nc a ute• .

Venendo# I n par t i co lAre # a l la pr l •a asser z i one " l pe g n a t l v a • che presupporrebbe "un a c ono sce n za de l fatti p i ù appro­
fondi t a e pi ù conc lus i va di que l l a de l N I CAP" # e c i o� que l l a r i gu ar dan te l ' afferMa z i one d i Ada�kl che si s arebbe
di mostr ata "de l tut to fa lsa a l l ' I nve st i ga z i one de l N I C AP" no t i a mo come 1 1 fa tto che I l CUN abb i a e sp l i c i taMente a••
.. sso dJ poter essere p i ù prec i so I n propos i to sembr i aver quas i scanda li z z a to l ' a�l co San l # I l qua le # evl dente .. n.
te , vede ne l Centro di retto da Keyhoe " I l non plus ultra" fra le· or g an i z z a z i on i UFO d i tutto I l •ondo· Pre.esso che
di cendo di poter essere pi ù prec i s i volevamo solo c h i ar i re u n epi sodi o che I l NI CAP lasc i a vo luta-.nte ne l v a go e
non certo susc i tare po lemi che , possl �mo essere d ' accordo sul f atto che I l N I C AP s i a un Cen tro a utorevo le, prepara•
to ed anche bene orga n i z z a to; •a non sul fatto che e sso s i a una spec i e di •vacc� sacr a" pressochè I nfal li bi le ·
E adesso ne vedremo le r a gi on i . M a pr l •a • ne ce s s ar i a e doverosa una chi ar i f i c az i one · A pg. 181 di THE UFO EVI OENOE
le gg i aMO I nfat t i : • • • • Uno de l p i ù fa�sl ' cont actee '
One of the most famou " cont.1.ctces" made a elalm lD 10!51
whlch NIC A P thoroughly tnvcstl gated, and dtsproved. ( I n ame r i cano questo ne o lo g l s1110 I ndi c a una person a
che affer•a di e s sere entr ato I n cont atto con l p l •

l o t i de l ' di sc h i vo lant i ' ) fe ce ne l 1958 un ' afferMaz i one sul la quale I l N I CAP l nves tl gb e c he ( I n se gui to ) sconfess&. •

L ' a l lusi one a G . AdaMskl .. più volte ch i amato dal N I CAP " uno de l pi ù f M�G s l 1 con tactee ' ", • palese . I l fat to , per c l b,

non prec i sato a P9• 89 de l l o stesso te s to , r i sale al l ' anno 1958, e bene di ce dunque I l S an i che " l ' affer•az l one falsa•

cui al lude I l N I C/P potre bbe anche • non e ssere • que l la supposta dal C�, perch& noi sappl llfi'O benl ssl .-o che I n que l l ' �

no I n be n tre oc c as i on i I l N I CIP e bbe a c he fare con Ada11sk l : un a pr l 11a vo lta I n occas i one de l h fantoMat i ca lette,.a

di Str al t h , e p i sodi o che si conc luse co��e sapp l a11110 11a che - anche da un p unto di v i sta strett a�t�ente psi cologi co • se!
brerebbe e s c l ude re del t ut to una M acc h l n a:t l on e de l lo stesso Ada... s kl ; IMa se cond a vo lta I n occ asi one de l l ' I nv i o ad Adat�­

skl di un a te sser a del N I CAP I n bi anco- e I nfi ne una terz a vo lt a (ed � propr i o qt� sto l ' epi sod i o cui I l N I C AP a l lude

I n nE t.FO EV I OENOE , d al ��a���e n to che di e sso al occupb uff l c l a le nte lo stesso bo l le tt i n o de l Ce n t r o, THE l.FO I NVESTI­

GATOR) a proposi to di un a affer•az l one r i l as ci at a da Ada11sk l secondo la quale e g l i , appunto ne l dl ee•bre de l 1958, a­

vrebbe vo l ato a bordo di un ' di sco ' da Kansas Ci ty a O ave n por t . Solo I l des i der i o di non susci tare de l le pole•l che col

N I CAP e pre c i se r ag i on i di spaz i o c l h ann o I ndott i a c i t are e sc lus l v a�nte , · ne l precedente arti col o, l ' epi sodi o •S tral th�

che � d ' altronde I l p i ù c l a.oroso ed I l pr l .a I n ordi ne di teMpO• Ma r l �d l e re � subi to •

Per la cron ac a .. la seconda v i cenda si r i feri sce al l ' I nv i o ad Ad .- s k l di una tes ser a I n bi anco di aocl o del N I CAP; un
f a tto, questo, che l ' I nteressato, dal .atnento che non ne ave v a fatto r i chi est a, l nterpretf) logl c Me nte COM una •me,._

bershl p• onor ar i a .. e che non e sl tb pe r t anto a rendere pubb l i co ( �str ando di n an z i alle te le c a�re la stessa �e ssere)

dur an te un ' I n terv i s t a col presentatore Bi l l � lsh da lui conce s s a a l l a st a z i one te lev i s i va amer i can a KTTV I l 25 l ug l i o

1958· Questo progra�ma telev i s i vo susc l tb l ' l •��e d l ata re az i one de l


0013 O WA062 NL PD-TDW
M a gg . Oonald E . Ke yhoe , d i re t t or e de l Nl C�, c he co sl s i espresse ALEXANDRIA VIR 12·
ne l due telegrammi pr ont ame n te I nv i at i al l ' Ad a• ak l : GEORGE ADAMSKI TRY PHONE
VALLEY CENTER CALIF
O N TH E JULY 25 TH BILL WEI.SH PRO­
•25 li.GLIO SOORffi I N PROGR�A Bi ll \tELSH AFFE �ASTE E SSE RE MEMBRO GRAM YOU STATED YOU WERE AN

O�RARI O Nl CAP-CIO ' ASSOLlJTWENTE F Alro-NI C AP N:>N HA twE MBRI ONO. HONORARY MEMBER OF NICAP THIS
ABSOLUTELY UNTRUE NICAP HAS NO
RARI ET OGN I ffiTTI NTE ro OE SI ATE STATO F AVORI TO RI S'lE TTO NOSTRI HONORARY MEMBERS ANO ANY IM·
MEMBRI REGOLARMENTE P AGANTI CEL TUTTO ABUSIVo-I NG I U'IGOV I RI TRATTA PLICATION THAT YOU HAVE BEEN ES-

� l t.M: OI ATN-1ENTE TALE F AL SA AFFE RM I.Z I Ot.t• PECI ALLY FAVOR E D OVER O U R f <fO:( ;.
ULAR PAI O M EMBER.SHI P IS l 'UM· '
PLETELY U N W AH ! tANTE D I REQU I-:ST
M AGG. DON /LO E I<EYH� DI RETTORE
THAT YOU RETRAC'"T THI S U N11{ l' E
�l N I C AP CLAI M I M M EDIATELY
MAJOR DONALO E KE Y H OE DI R ECTOR
OF N ICAP ( 30 ) AMP
OB 219 NSA247
!-.IS WA084 DL PD·WAS:m..NG TON
DC 18 35 OPME 1958 Aug. 18 p.m. Z1 •CAUSA E RRORE LI STA ADDRESSOGRAPH R l CEVE STE TE SSE R A toEMBRO
GEORGE ADAMSKI CARE ROBERT J
N I CAP NON AUTORI ZZ ATA ET I N BI ANco-NON S I E TE M Al STATO MEMBRO
OOSTRE P�
GRIBBLE 5108 FINDLAY STREET
PHONE PARKWAY 3-0944 SEATI'LE Nl CAP--E R A I NTE SO AVRE STE SOLN-1ENlE DOV UTO Rl OEVERE
WASH
------
Bll CAl l ON I RI GUARD ANTI VOSTRE AFFERMAZ IONI-PER E RRORE VO STRA

P l ASTR I N A
BY ADDRESSOGRAPH LIST ERROR YOU
RECEIVED A NICAP MEMBERSHIP ADORESSOGR/PH NON FU CANOE LL ATA-OON�GLENTEMENTE
CARD WHICH WAS NEVER AUTHOR·
IZED AND IS VOID YOU HAVE NEVER PREGHI AMOV I RI TORN ARE I MtwE O I ATME NTE TESSERA DI SO CI O �N AU­
BEEN A N ICAP MEMBER YOU WERE
MEANT TO RECEIVE ONLY PUBLICA­ TORI ZZ ATA..-FO STE AVVI SAlO PER TELEFONO ET CON M I O P RE OE �NTE
TIONS DEALING WITH YOUR CLAIMS
lt lEGRAM-1A OGNI ll.TER I ORE AFFERMAZ IONE I NERE NTE VO STRA �MIE �
BY MISTAKE YOUR ADDR�SOGRAPH
PLATE WAS NOT CANCELLED THERE­ SH I P Ot«>RARI A N I C AP SARA' CONSI � R AT A F ALSO ET PER � GUI TA CO..
AFTER PLEASE RETURN UNAUTHOR·
IZED MEMBERSIDP CARD IMMEDIATE­ twE TALE•
LY YOU HAVE BEEN WARNED BY
TELEPHONE AND BY MY P�OUS
M AGG· DON ALO E KEOOE DI RETTORE
TELEGRAM ANY F1JRTIIER CLAIM TO
HONORARY NICAP MEMBERSHIP WILL �l N I C�
BE FALSE PRETENSES ANO DEALT
WITH AS SUCH
MAJOR DONALO E KEYHOE DIRECTOR
OF NICAP (06)

( da: Ql.ESTIONS ANO ANS\IERS di G . AdaMs k 1 .. Vol . 5)

15
Al te le gr a"'"'l di Keyhoe fece n atur alMntA segui to h pr ont a 811'1e n tl ta di Adauk l , con la quale egli rendeva noti l par­
t i co l ar i de l la v i cenda e, secondo quanto r i chi esto dal NI C AP, d i chi ar av a di non appr tenere al Ce n tro I n quest i one

(vedas l QlEST I ON S . ANO ANS\tERS, Vo l · 5) • l ' equi voco casual���e nte sorto con I l Ce n tr o di retto da Keyhoe poteva durtque
di rai chi ar i to i •a anche se 1 1 Ad Msk l aveva potuto, I n pr ati ca, 110str re la sua buona fede , ce r to I l N I C� non poteva

di rsi bendi sposto verso di l u i dopo qu an to er a gl • ac c aduto . E l fatt i lo d i MO s tr arono quando, a se gui to de l le sue

dl chl r az i on l a pr opo si to di "" suo volo con l •Frate l li " su Kan s as Ci ty, Adaukl fu v l o lente��ente attaccato da Keyhoe
su nE lf'O I IWE STI G ATOR. Ma I l p&Xtto non f) que s to • I l f at to • che la pole•l c a I l N I C IP la chf uae se nz a per• t tere re­

pli che di sor ta al l ' I nteressato, e che, per s t ab i l i re la ve r l t• o la f a l s l tA de l le sue affer•az l c n l , al ri corse ad
"" espedl entA che sorprese non poch i de l ••br l de l Centro. I l N I C� condusse I nf a tti &.-. "SCWtdaggl o di op i n i one • aul
s uo l · ste s s l soci , ed I n b ase al r i sultati pervenuti •sconfessb• l • Ad ..skl · I spi r andosi agli stess i cr i teri de l la pro­
cedur a penale s t a tuni te nse , d&Xtque, AdMskl fu " g i ud i c ato " e • con d ann ato• dal l a htprovv l sata " gh•• l a• de l N I CIP · O.
di re l n pr opo si to? Non sare110 cert a���e nte noi a scagl i are la pr l •a pi etra contro questo l nconcepl bi le 110do di pr oce de­
re. C l ha gU pensato, a suo teMpO, l ' autorevo le
. The 1:\ rg t>s t a nd mol't p ro ­
Fl YI NG SAUCER REV I E W di londr a , che lo stesso N l CIP,
(t> s s ìon a l maga z i n e i s t h e " F l y i ng Sa u r. t> r R e v H • w , " pub l l s hed i n
a P9• 122 di nE lf'O EV I CENCE , de f i ni sce te stu a l- London .

Mente " l a pl b I mport ante r i v i sta I n g lese ( sugli UFO )


a carattere professi on ale" • Qui di segui to r 1 por t l 81ft0 I l testo de l co-.ento or i g i n ale de l la r i v i st a br i tann i ca e la
sua traduz i one le t te r ale (da: FLYI NG S AUCER REV I E W, Vol. 6, N. 2 ) •
"Ne l nostro nLMtero di Ge nn a i o/Fe bbr a i o ab­
bi MO rl fer l to che George Adamskl ave v a •

I
N our January /February issue If the votcrs constituted a large
we reported that George Adam­ number, the m ost surprising
a ���e uo de l la sua segretari a • presentato
ski had-through his secrctary­ feature of the result is that the una lunga e de t t ag l i at a r i sposta alle aceu­
filed a lengthy and dctailed reply Kansas City incident compared so
to N ICAP's accusations regarding ae de l N I CIP a proposi to dft l l a sua afferm... ;
favourably with the other claims : l
a claim to have been taken for a
after all, the heat was turned on z l one di avere vo l ato su di un ' di sco• su
ride in a saucer over Kansas City to discredit the Kansas City clai m
in 1958. We looked anxiously in particular. Kans as Ci ty ne l 19�. Abbi aMO at te so ansl o­
through the Noverribcr NICAP The absurdity of N ICAP's be­ S&tl'ente I l bo l le t ti no de l N l CIP di Nove•bre
B ullctin to see whethcr Donald haviour, however, can best be
Keyhoe had decided to give the illustrateci by considering i ts per vedere se Oon a ld Keyhoe aveva dee l so di
reply as much space as he dc­ mcthod of arriving at the truth.
voted to the originai charges, but dare alla r i spost a ( di Ada•sk l ) t anto sp az i o
This cannot be reached by demo­
wc wer\:! uot very surprised to see cratic means. The majority, as we quanto ne era st ato dedi cato alle accu se o­
that the defendant had been de­ know, disbelieves in all inter­
prived of the customary right of ri gi n al i , •a non cl si aMO .alto sorpresi di
planetary saucers. Is Keyhoe pre­
answcring back. Instead, Keyhoe pared to abandon his position and const at are che 1 1 l ��put ato era stato pr i v ato
seams to have adopted the to repudiate his books i f a public
Nuremburg procedure of com­ opinion poli were to go against del consueto di ri ttO di rep l l e a• I nve ce ,
bining the role of prosecutor and him, as i t most certainly would ? Ke yhoe se � a avere adottato la procedur a
·- judge-with the same foregone We hold that whcre saucers are
conclusion. Keyhoe's method of concerned the majority is defin­ adott ata al processo di Nor h tberga di asso­
sentencin g Adamski has been to itely wrong. What does the ci are al ruolo di acc us atore que l lo di gl u­
canvass a poli of NICAP mem­ N I CAP poli then prove ? Abso­
bers, with the following results : lutely nothing, except, perhaps, dl ce- con le stesse c on c lus i onl pres sochf)
Ttue False that Keyhoe was rather anxious to
% % dose an argument that was prov­
scontate I n p.,.. tenza• Per g i ud i c are Ada118 k l ,
Kansas City Claim 1 8 82 ing more difficult to sustain than Ke yhoe ha se gu i to I l •todo d i organi z z are
Ali claims . . . . . . 1 3 87 he had anticipated.
A few comments must be made un son d aggi o fra l • •br l de l Nl CIP , con l
on the result. We have consis­ se gue n ti r i sultat i :
tently warned our readers against
incomplete statistics in any shape
or form. Unless N ICAP is willing Gi udi z i o de i �t�efllbr l de l NI CAP su: Vero F also
to disclose the total of those vot­
ing, such percentages are mean­ Afferlftaz l on l di Adams k l su Kans as Ci ty 18� 82%
ingless.
Tutte le affer•az l on l di Ada�sk l 8�

Re s t ano da fat"e alcuni cotMentl su que sti r i sultat i • Noi a bb l 8110 r l petut amente • sao I n gu ar d i a l no str i lettori con­
tro stat i st i che I ncomplete di ogn i for m a e n at ur a. A .ano che 1 1 NI CAP non I ntenda r i ve l are I l tot a le de l votanti , t a­
li pereentual1 restano pr i ve di si gn i f i c ato • • • • Se l votanti costi tui vano un gr an nu.ero, la cosa che p i ù eorpren�
nel rl sultato • coM I l f atto di Kansas Cl ty regga cosl bene I l con fronto con tutte le altre affer•az 1 onl di Ad ..sk l :
dopo tutto, l a cosa si proponev a di scredi tare I l f atto di Kansas Ci ty I n p ar t i co l are • l ' assurdi tà de l coMportaMnto
del N I CIP , cofllun que, pub ���e g ll o essere I llustr ata consi de r ando quale s l a l l suo -�_ per rr l v are alla verUA· Que­
st a non pub r �ggl ungersi con del • z z l de1110 cr atl c l · La •a gg l or anz a de l pubb l l eo, co• aappl a110 , non crede che l ' d i schl 1

si ano di proven i enza e xtraterresve. Keyhoe sarebbe forse pronto ad abbandon are la sua posi z i one e a r i pudi are l suoi

16
li br i ee un eondagglo condotto sul l ' opi n i one pMbbll oa al oppoMsH alle ... eonc lua l ot'l , _.. quasi cert-rtte Me ..

drebbe? Noi aost.enl .., l ftftee che per quanto rl gu•da 1 • d i sch i volMU ' l l a •aggl orattz a che ha tor\o• Che ooaa ,.....

Ya dunque I l � d agg l o del N I C .,., AasolvlM�ent.e nul la, ad .eccez i one forse del fatto che Ke,ttoe era pi uttosto Msl oiO

di . ch i udere un _. got��t n to che MdiiWa dl 110strandoal se�tpre plll di ffi ci le da sostenere di quMto egli non llftSM l ,..,. ca
Mtl cl pato• "

I nuti le d i-re che non pos s i MIG nott cond i v i dere a questo propoal \o I l plt'ere della FLYI NG SAUCER REV IEW, tanto plff <: '

per quMto r i guarda Ad•skl I l NI C_, ' aoll �o I ncorrere I n grossolane e ae���p l l cl st l che generali z z az i oni • Ne vo l� ""'

r i prov a? A pg. 4 dll nUMro di Maggl o/Gi u � 1961 de l


l
suo nE lFO U NE STI GATOR, ad e se ��p l o , I l N I C IP defl n l - T h e C osmic Brotherhood Association i s a religiously-or\ ent�d
·
group, who are followers o f Adamski . -
aoe la gl l ci tata CB A gl appone ee "• • • un gr uppo di h p! .

r az i one re l l gl os a, seguaci di AdMsk l · " Or�ne, ne l l a


l

le tter a qui so t to r i prodott a e .di cui r i porti aMO la tr adu z i one letterale, I nvi ata dal la CBA al Si g. Pl nottl , ecco
i
eoM si e apr i iiOt'o te stual•nte su Georga Ada111s kl l suoi pre te s i "seguaci " nl ppon l cl :

Yokoh•a, 6 ottobre 1964

Caro Sl g• P l nott l ,
���a lte grazie per la Vostra letter a datata 28 agos to • Cl apl ace di rl spondere con tMto

· ri tardo. Cl p i acere bbe twO l to avere quanto 8'1ete proposto di l nvl .. cl , e scMbl ... con .

Voi qualsi asi l nfor11a z l on• sugli tFO. Ma Voi pensate foree che la ator l a del oontatto
di Ad,. �skl al a vera? Oobbl 111110 andare 1101\o cauti al r l gu_.doe Non tutto cl � che lucc i •

ca l oro l V I l qualche I ntr i go d i e tro le cosi dde t te stor i e d i " cont at t i " • M a la weri U
verr• fuor i presto.

Confi di aMO nel Vos tr i cont i nui sforz i • Sper 1 8110 d i avere presto Vostre not i z i e•

Si ncer aMente Vostri

Se z i one Oltre•re de lla CBA


• Non-Proflt Scleilflflc Retearch Orvc,llaollon

(CBA )
Noko P.O. Box 1 2, �okohomo, JAPAN

PHONE (e.ot) e 4 8 e
C A li LE A D D R I S S : C B A Y q K O H A M A
SC I E N T I FJC A E S E A RC H D I V I S I O t�

E M ERGENCV OEFENSE DI VISION fii .H H �I A J'f :


111111. llrlnsle, Jr
f'ner, Trtllrh

Yokohama , O c t ober 6 , 1964 .


De ar Mr . Pino t t i ,

Thank you very muc h for your le tter dat ed Auguat 28th . We

are very sorry t o have b e en so 1st•� in re plying .


We- woùld very muc h l ike t o get what you have propos ed t o send

ua , and . exchange . any UFO inform.at ion . and photographa w i t h yours . But

do you think Adam�ki ' s c onta c t . a t ol'y is true ? We must be very


c areful about him . All that gld.ttEtra is not gold l There are

some intr igue behind those so-c·allE)d c onta et s t orrie s . Truth

�ill - c ome ·out � so-on .


·

Hoping your c ont inuous eff�rt s . Ho p ing t o he ar from you s oon .

S incere ly yoùrs , /J 7? /J (9
� .
(_, o ff t>t- 't _.�keu t>A��< �
J/
. .
CBA Overseas Branc 5
I N G SA1J ER N EW *

T he F l Y I N G S A UCER N EWS · T he F l Y I N G S A UCER OIGEST · T t'le BROT H ER S · T he J U N IOR f l Y

17
l ' •l co S;. n l c l ,. nn se n t a dunque di cr l t l e .-e anrhe i l N I C N> . qullf\do e s so f a c c i a uso di s l s t.e•l che non possono r'l te ­
�ter al v al i di I n n� di l l a loq l e a e dlt l buon senso e nnn s i tRO S tr l coe r e n te eon l suoi ste s •. l pr l n c l pf ge ne r a l i di n h­

b l e t t l v i U docu.ent .. l a e di re a l i !Mn che "' .. t .,to h anno I n f l uenz ato qu e l l i e u l s i l sn l r a I l CLfl .. L ' éllll l ro S a n i !!> l
trMqul l l l n l , per t 8f"' to . Ne s s un a t te gg 1 M8 nto d i • super l or l tl" sul NI C N> da p r te de l CUN ; •• qu an to abb i amo v i sto

ftOft pub consent i rei di eece t t .... d' e l lrondl la pre te s a • super l or t U • del NI C AP. Anche I l Ce n tro di re t t o da Ke yhoe
h a � aso • co....tte de g l i error i , for se I n nOtMt d i un pur co..,re n s l bl l l ssl 110 sce t t l c l S l80 preconce t to su ce r t un i

eontrowral aspe tti dl l feno•no lFO; e rror i che I l C lM non I n tende ce r to av a l l re • Se I l nostro Ce n tro h a r i tenuto

opportuno occup .. al del • c aso• Ada•sk l e • t tere ne l con te � I n luce le I ne s a t te z za • le pre gl udl z l a l l di qu an t i gi à

h anno avuto a c he ,_.. con h que s t i one , ha dunque le sue bUOIM r agi on i , e t ut te I sp i r a te ed un re a l l .-o che , cos\ co­

• nott di ve esMre I nf luenz ato da un a cl e c e fi duci e, non pub ne enehe e s•re v h l eto a l l ' or i g i ne da uno see t t l e i MO di

aotleCfo. NcHt al dl a a dunque che I l Cllf al • ao-.prOM sso con affer••z l on l I nc aute o avvent ate : a "0 1 nort possono l ntere s­

. ... l prer l per 8ort a l l di ne aauno, e dunque ne-no que l l i di i ••br l de l N I C ff» . Ne l l ' an a l i s i de l " c aso• Ad a•s k l a

noi l ntere s a eno ao l .-nte di i fatt i , tut t i doeu�nt abl l l e a l l ' n c cnrr enz a prov abl l l · Il CUN ha voluto • vuo le , o l o6 ,

,_.u ,.. da zero, aul la base di un ooncreto re a l i .., • di Uft a logi c a coerente J e •l r re so lt an to al l a wer l tl · Ni ente
41 pl fl·

D al .,.. n to che la dl 110 a tr az l one da l la genui n i U de l sens az i on a le •ater l ale foto gr af i co e cl ne•.togr af l co di Ad•sk l
a uvll UFO ( o ltre ven t i fotogr afi e scat t ate 1 ft d i ver s i l uogh i ed o c c as i on i eon d i ve r s i ac c or gi Me n t i te cn i ci ed a l cun i
brev i f 1 l•at l ad 8 ... ) cost i tui re bbe l ndubb l .-nte la chl we di vo l t a di tut t a l a q ue s t i one , Il appunto da t ale •ate­
r l ale ehe I l ClJf ha vn luto I n i z i _.. la aua an a l i si · Quando, nel NOTI Z I AR I O N. 2 de l l967, a cn.-nto del br ano di N
UFO EV I (f:NCE r l guardante le tre fnto de l l a •nave da

r i cogn i z i one • ( r l produc l .-o qui l a fotngr af l a ed I l

teato Ot" l gl nale appar al ne l nostro pre ce den te .. u .

oo lo) , I l aJN affer•ava che • noft s r anno que s t i e l!

•ntl pre a l I n cons i der az i one dal H I C M' (e o 1 o6 le


v aghe r l &e,.,. di a �r at tere gener ale s u l le sconce r t a�

t i dl chl .. aa l on l di Ad ..ak l e I l pre re pe r son a le .-1

fr Mic E dw�rda sul le pos i t i ve de l le foto ) ehe potr ai!


M e:,� la f al a l U o l ' auten \ 1 cl U de l le fntogr!

fi e 1ft que s t i OM • , era ben consapevole di che eos.a

aaeet' I Y a• Noft e s ae ndo J)(tS& I bl le acce tt ..e co• •pr�

ve• Oorttro 11 genul n i U di que s te I s t an t anee di A,.

dMakl l MIIP l l e l . aoape t t l tiV M Z atl dagl i e sperti del

N l c• al p1r q afo N· 20 di pg. 89 di nE lFO rv ICE�


CE , I l Cllt ftOft poteva Mn di ehl r _.. che •per for�
2 0 . A da mak1 " Scout Shlp. " B e c aus e ot M r . Georp;e Adamsk l ' s
1 ... un gi udi z i o abb aa t aftl a v al i do dovre110 I nvece r.!,
back�t round as a selt- styled ' · profeaao r " ot or ie nta i mystlcal
volflral a l l ' e s ... di ben a l tr i fat tnr l , dal e ar at- phllosophy (later e spoua ed by hla " apa ce m en " ) and at least one
c la t m of hia whlch waa conclualvely proved false by NJCAP 1n­
ter l pl Il ••l nente•nte teen l e l · • Que l lo che e l ha vi
veaticato r a , hia photographs a re consldered dubloua. NIC A P
,_ .. te aor pre • • ••al I l fatto che I l SI g. Sani Board M�mbe r � Frank Edwa rds , ( a n exper ienced pbotographe r)
constd.- r s t h (> Adamskt pl c tu r e s hoaxes . Mr. Adam ak t refuses t o
abbi a potuto cogl i ere l n que a t a noatra fr ... &M qy a,!
aubm l t hia nep;aU ves tor analy a i s .
ot. at te gg l - ftto di • auper i OI" I U• aul N I C AP, dal "!

•nto che l •f at tor i dal c r a t ter l p l b ••l nente•nte

\ea�tl ol • ohe abb l .-o vo lu\o ea .. an ... fanno c apo al lo ste s so TK t.FO EV I � NCE , J 1 tes\o re al l z z a\o doPG an n i di studi

dal Centrn di Keyhoe l I l p _. q afo N. 23 del h s te s s a pg. 89 di l'W tE'O FVI OE NCI . da "0 1 e s a��� l n ato nel pre ce de n te .- t l ­

oo lo ( r l produe l .-o qui aot\o . l l testo or i gi n ale , gl • �p�r sn aul NOTI Z I ARI O N . 2 de l 1967 ) , s i r i fer i sce I nfat t i alla

13. T be "CODi8toa Saueer" pbotocrapb waa tùen by Stephen Oavtd Wtchtman, NJCA P Adviaer 1n E ngland. haa met the
Dal'6t81ilre, U, at COill8tloa, Lanea., Enclanct. Hta brotbe r Adrtan, Da rbtahlre famUy and now knowa them very well. He tound no
l, alao reportedlJ wttneued the UPO. Tbe boy•' father ta a doctor reaeoo to conatder the tncldent a hoax . In aptte ot the above, we
of cood reputatlon. U atnc an lnexpenatve Kodak, extendtn« be l low a are tncltned to be dubioua of the photocraph (a) becauae tt la an
tJpe, wttb OftlJ two lena Mtttnca (• •bulb" and " inflnlty " ) , Stephen exact copy of the Adamaki -type " aaucer" , whtch l a ln tt ae U
ptaotocrapbed a UPO rt•tnc low oftr a btllock. dubloua; (b) becawae tt could eaa l ly be a cut-out or moclel of
Tbe pteture, althoulb blurred and of poor qualtty, abowa a tbe Adamak1 " aauce r " . and tn fact on the photograpb a black
brtcbt objeet (ltcbte r than tbe aky baeqround) lrtroncly reaemblinc marktnc extenda trom the object to the htlltop, whtch could be
a •teSe vtew of tM Adam*i • • acout •bip" . (Bee No. 20 above . ) a auppo rt for a cut-out or mode l. Admtttedly. no moti ve for a
A n ortbolrapblc proJeetlOil by Leonard O . C ramp eonftrmed boall ta apparent, and the va l id lty of the pbotograph la not dl a ­
tbat tM COillMGD and Aclam&t phJ:Jtocrapba were .of tdenttcal proved.
proporttou.

18
f.-o a1 foto de l "dhe(l di Con l ston• , l ' l at an t � a di Ste nhen Oarbl sh l re che " r l eor d a for te .-e n te l a • n .,. da r l co<}" l z l o­

,.. , di Ad•sk l " e , dopo l ' e spre s s a �t�Mi s s l one che " un a pr o i e z i one or toqr af l e a e se gui t a da l e on ar d G - Cr a., C:� !• r•b che

le foto� ef l e di Con l s ton • di Ad ..sk l e r ano d i I den t i che propor z i on i " , si con c l ude con le te s t u a l i p.ro le : •• • • the

• 1 l l dl t y of the pho\ogr aph l s no t dl sproved" ( . l a Y al t dl t� de l l a f�to � �" � en n fut a t e ) . Co sa s i gn i fi c a que s to?

H,

G
-. x .,
K
\ .

· - - . -� '

J- =?-+ '
'
.
.

-
t j,
-·4
.l .


. l
-·· -
'

l. _· - . · 1i.
·-- - - �
-r - ··

H
lh

•n.we da r l coqn l z l �ne " di Ad �sk l e de l " di -

sco di Con h ton• ( da' SP ACE , GR M i l'Y ANO M FlYt NG S M.«:f. R )

SI C)1 1 f l C l che , ah p (' on ur;a cer t a t" Uot t 8ftr •. dDftndo ne <* � • .,. l .-nte acr.e tt .,.. lMt.o h • • l i di U de l l a foto d i

�l •ton c he lh, f nflte 9 l l eo.._, le a l e1lenU t.t �f" l el • • qu l t l d al l ' I n g. L . G. f'r MJ" ( at tulle v l oe-pre s l dente

dl l h l ti ah t.f'O ae rd\ A88()cl aU on • 1 ' 0r f1M h r u 1 GM bt" h ,.., t ea che N'tr•.-o dt f "' n l re I l CUN I ngle se - e d autore

ct. g l l e cce l leff\1 YGll.lilt SP ia , M t l'\' IHO ftl: Fl'fl SAU(( R, Br- l t l ah Aook Centre , Ntw y_. k , 19 55, e P l f' tr F'OR A J I G.

-S AW, Sotltr ton P ub l . Co. ltd. , hle o f qht , 1966 , et qu t l l f" l tllnd l _, quan t i l ntende s l\ero approfond i re que s to p .r \ 1 -

co l ... l ato t. en l de l l a sU Ofte ) . I l ptr c auto Nt C W fl n hee I n pr at i c a c on l • .... t tere r.he l e foto d i Ad•sk l P'"!
M '" ••- bJja., dl f'f' t d l f'IU. postono es re det f i l ai . Q-ue ato ' un d1to di f a t to che ..,che 1 1 •l eo Sa.,l ed I l Gr uppo

C l l peolog1 F l orettt f ;,f deVono one s t .. .,te accè t t llr'e ; • che - propr i o per e.. I l CtM r i conosce 1 1 autorevole u a de l N I C IP

- ., al l ' Ot" l gl ne l l a l � l c� A tffer & 1 8M de l nostro Cen tro che � s t ata r l te n ut a e atr••-�tte " cCMII"' oM t tente • : "�
• lto Pf'"Ob l le che le foto di lid kl si ..o aut.nU ctte •.

I l S i g. S.,l e U uppo C U o l 09l F' l nU n l al ohh tdGno ae I l ClM si al • re 80 con to • • t l a ,.. apott a abl 11 U che al �

18a""to oon ..,. s htlle di ehl r ar l on. " . l a r l poet a dt l CtJf •s " al , ce ne rendi .-o perf tt ... ftte eottto" •

IL M NC* HA m: no Ctf: lf FOTO'UUF I E DI MHMSKI 5(Jrf() M.Jl'E' NTI C'Jf" , lo si tenga ben rre sente ; h1 de t to che c l & � "tok)L TO
PROBABI LE • , l •sel .,. dwtqua Uft pwo se.,.. h r go •argi ne di dubb i o potenz i ale . Abb l a1110 . 1 , �st enr a , asata1to l a • de­

al •• poal z l one dltl MI C W, l!lènz a pttr 1ltro l 11oorret"e ne l l a contr add i z i one J' ale se I n eul , a t ale proposi to, al dl h at te I l

c..,tro di re tto da W. yt.oe . Un Cen tl'o de l l • ••s s l •a seri U che d l e h l r a di eredtre ne l l a proven i enz a e xtr at.e r-r-e s tre de l

• dl &eht • ; un a posi z i one che , pur fondat a su l ndl scut l b l l l dat i d i f a t to , so lo I n que s t i u l t l •l te., l se� a ven i re ac­

ce t t ata co-. •posa l bl le" dal l ' op i n i one pubb l i c a e d a l le autor i U de g l i S t a t i Lh l t l • Ma anche un Cen tro ehe per l a sua

ateaaa l �st az l one ( l a s i g l a NI C _, non al gn l f l e a for se "Co• l t ato N az i on a le di l nve s t l qaz l one sul Feno� n l Ae re i ? ) , lo

19
al tenge ben ,...e sente , •I r e ptr.t d1 o9111 ahro - e que sto per� ha l • u l per f w lo .. ad assu.re un r uo lo di pr l •

p i MO di fronte a l le autor f U I'!O l l t l ehe , ��tl l l t r l e sc i ent i f i che dìt �ll St at i Uot t t 1 pe r quanto r l gurda l o studi o uffl -

al ale dl l fe�no tFOJ Ull'l ,...,. l pot.re dal qualè si trov a attual•nte e seluao, � qualsi asi altro organi s. pr l -

• ato dt a t ud l o s li a l l • l r aggi o l quat. "*" glt pur, eèrto eonsent t H d i aùten\ 1 e _. eapl l e t t.-nte l e ater t a t. pr«Mt-
n l ente de m ehe ha dl cht r .to p l lo ha dl eht r •to �lo Geor ge Ad skl . Se t i tft C JP prift,. l aee ,.onune l .-­

al I n •ant er a t l t ea t a • rè sl � . si au.l d i re , "� 1 p i edi t n due st af fé • , lo fe � de l le sue preel sé r agi on i ,

• et� peto �n su eU .,.. I l tt n z t ale f' l ttl eo lo di bUOfta .,_.te d!t U • opl n ' OtWt pubb l le à ,_,. l eéfta e I l " cr ue l ft ge• de l le

attuell • .utor f ta �'t • Che trè dl �str ar glt sa f at • le · l• s i tu a z i one ' chi ar a; •a la sua I ncoerent e re s t a•

Per d1 Matr•lo itas te,.. r l eer .- . ad ese t o , eM chi - � cl ass i cur a 1lE lf'O EVUlEitt ne l 19 64 - ha contr i bui to
a eonfe ,. .,.. d te , l• ••11 ti de l h fèJto di Cen l st.Oft t at at.o ao quel D•t d • fJht•a�t eul sl deve un poeo eff l ­

e aoe tent d t 'iO d f credi t aré fote 41 W l t tt,.-. M AD ��ASMI Pìt>l'DGR.,HS, H* Aa.D t«:> dt D. Y ght11 an , l n: FlY­

I NG SAlKl _fttV E , Yo l• 6 , M, ; J . U • .rt t � to l tt p & U òt1é 11 r .,.eunt.wtu l n gkt ae dt l Nt cw str av a l e H l àt l v a

é eéf ""' dt U& ectatrùl \8 lt!ll 1932 dal SI L•zo Ooft, che qui ,. , _

ìolt • la l' l ì .- e t U IM I t- l v h-ta •1 1910, t •EUCtRt c -. [ )(>E R I -

I N G tl A CD Gl i f I SI Bt l i , r l �da.s • - n � H "dl aco• • e e ..,..

, .... df ...
re ttore _ Ua Ft.Vf· /Mly Gl rv · Cl' al �wét& bine , l t\tat.U . d a l l ' aoc:Pnare uettro ann i do­

po, t t1 tE'O tv ltt • • lct t.e. uto dal 8lJO ., e ,. .,pre S*nt .,; f nguse Dwl d W cl't•an ) .

l . 32 • l • t l l us r a d A

_ t M ìO : a ti

echl •n 1 Mtt •t s at'•bhe t s.,l r a+.o Al'J

�11• u l ete \ t eà, eo lò s llt truffe? O

ta . tft urta

I l etti , al o anto suo, &te ee1f\tr aclétì t f n,; t ; e ered!à aulb &,vere , plM" H S \ artdo su di una ba-

e l ali nat.ttkltll o ti •aplt cU o di 11 . J NIC AP• Tut\o qut .


Ma • f,.t 1 Ntt•, non pèr et sJ pt'!opoaU l l h •l t.,.el ntt ce s a ar l ..nte

al t l &UMH a pr�s1 to l lé t togr afl e di Ad•skl un l i n guaggi o

pU . da M lEO EV t � , lo ha fatto .-n solo pe,. evi t are le contrad-



l e" le l st*"t _..e I n que stl on4t ed altrove .,.. tte

la 1� vall cti U , Ila .naM I n base H altf' l f'attor • · E s ..l n a ., u .

la Mf' a Ml cor eo l l ' ot t l • ..,. o a TV d i GI Mnl Bl sl aoh l DI SCHI VOL ANTI , & s t at a anche .,_

...,.. . 1 f tlll a 8 •· •11• Si g. r a M le l ne Rodeffer f n c u i , eoa • • noto, aotto chl ar 8111!it nte v l sl bl ·

l i gli In lel di un tFO l nU eo I n tutto pet' tutto a l l a •nawe da f" l eog; h l one* di Ad ..sk l e Non vog l i a-

• 1 ctl se · re au l l a ul rti U cn prtl eo l.,.. fl l•ato, ehe r h e ù al 26 febbfoafo 1965; prendi .., so lo spunto

da que a \ a • aa i OM l .t'l ca ( et. U t . pur . a la Rodeffw una COftOacente • u • Adaak l , non e si t ano

a .. u .,..,.. au\M\I oa) , la '' t'e nt. fr a le t ante , ptf'" r 1 cordare eo• I n MO l te oee asl o.-1 da g l i lFO de l t i PQ • Ad•sk l "

20
(1) :\ Lh i :1 1 1 1 0 p a r l a t o q u i soH :t n t o d e l l e t l'�t i l l l o n i a n zc che pre­
s<: n t 1 11 0 1h l l e g a r a n z i e < l ' a 1 1 t c n t i c i t .\ c di buona fnl e . Poi \'Ì sono
q u e l l e: di a l t ro ge n e r e .
P r i i J � :\ tl i t u t t o la Lt n t o i i J a t i ca s t or i a r :1cco n t a t a d a l l 'a m l· r ic a no
d i o r i ;_� i n r J liJlncc a , C corge A cl a 1 1 1 sk i n e l s u o l i bro u F J y i n g �a uccrs
ha\'C l : t n 1 k d ! n (l d i sch i vola n t i so n o a t t e r r a t i ) . u Sl , un d i sco è
a t t C' r r :1 t o !:.o t to i m i ei occhi n a ffc r 1 1 1 a i n sosta n za A <l a m sk i . Ne è
u : ;c i t o 1 1 1 1 abi t a n te di V e n cr c , a l to b i o n d o , con g l i occh i a zz u r ri .
A Lhh t �1 0 ç n n versato [>e r l c lcfa t ia . Mi <l i sse che si pn.·on·u pa n o
mol t o :� I l \. C ll C' t e < l c l le pazzie tk'g l i abi t a n t i <l e t l a 'rc r ra . Pl·r questo
ci t < · 1 1 :; o n o d ' occh io n.

u Q n c s t o i n con t ro s i svolse i l 20 novembre d e l 1 95 2 . Ven ti tre


giut ni d opo, poithè lo stc�so mi a v e v a fi ssato un a ppu n t a m e n to . lo
Ì lH.'u l l t r a i d i n uovo, nel deserto d e l l ' A r i zonA . ]\fi h a a ffi d ato un
n l l' :·.:·. 1 ; � � � i o c h e n o n son o ancora r i u sc i t o à deci frare (il l ibro ùi A­
OUt fot� d a l l l :�1, i n e por t a la r i p rodu zi o 11e . . . i ndeci frab i le n a t u ra l t n e u te) . l n pi t)
� t � . ,.� WSA, l9i!sl ho prc:= o le i 1 11 pronte <lei su oi piedi ( r i prod u z i o n e nel l i b ro) ccc '' · I l
l i b r o l' U n i i e n e i nolt re d e J i e fotog r a fi e m ol to precise d e l d i sco prove­
n i r: u k <h V e n cre : q uesti è u nà speci e <l i c a i n pa n a di vetro o n l t ra m a­
• tlbero a\tU oa ... p •• tc r i :-� ::i m i l:l rc sor111 o n t n ta da u n a torre t t a m otto bctssa , t m tn i tà di ohlò.
•t ....... . f.a :,toria < l ' a l t ronde non s•arrcsta qui. Nei Pot tobte d el 1 95 3 dtte
i n gk:,i , a �.t rot1 o m i d i letta nti . i l sig n or ç la signora l�. W . Pottcr;
t
di 1\ ot· wi ch , (egli è m embro della D r i t ish A sttonom lcal A ssocia­
Han) ossc r v a tot1o per t re tn i tHt ti c tnezzo con u n tc!escopio un og­
getto che poi d i segn arono tJet la loto società di a stronom i a . Questo
st r:\ n o o nl i g n o è ln t iprod t1zioi1 e esatta. ma rovescht t a , delta m ac­
c h i n a tli Ada111 sk i . Coi ncidenza meravi g l i osa. il telescopio del
sig n or Poltcr tovcsda te I m m ag i n i a l pari di t u t ti gli stru m e n ti
d 'n sltonom i a . Qttcstà. osservl\tione non c o n fetl n a a llora 1o st raor­
c.ti n ario raccot1tÒ di Adatnsl d ? La loro testhnon l n n z a sarebbe pi ù
con vi ncente se i dtte ns-tronotni d i letta n t i Hon a n·sscro prec i sato
d ' : wcr let to a ntecedentemente i l l ibro del polacco a mericano . Notia­
m o però i rt loro lavoro che la Dri llsh A s t r o n o m i ca] A ssoc i a t i on t iene
in buona considernzione i l suo soci o . Che pensare (H q u esta storia ?
l'rova per tlssurdo cotn e si è scri tto, la falsi t à delle a l t re lcsti mo­
rti n n ze ? I n bnsè a q uesta regola lutti i fa t si N apolcone th i u si nei
manicomi proverebbero che il vero N npolcone uo11 è mai esistito .
- ---- --
The Ohser �t. Sulldo"·tt ' J -l tli October 1 953.
.
� No n c i si potr à <hm q uc r> ro m tn d a re se non dopo u n a h1 n :· � a
.
c d t ffid1c tfcerca . . . a menò che a c cad a no av veni menti sc w-:1 1. 1 0·

Se-eH v ver Nvrwlch. nati . . . ·

SIR.-While ob ervl.n t h.e y ove r Norwich at 7. 1 S p.m.


·

on Tuesday· last, 6th Octobet, l noticed a btigltt and very


dtgt �l pt r &on al t , f t dUe dt 1 p l � quot ati ed autorevo.
l arge o bject appcar from tbe outh .. west. lt a .ppca red to be
a very huge �ello tar. l then hoticed i t wa.s traveHlng U studi osi del f)t'obl� • t.FO: Ai • MI che l e A1ton l o

on a 1e\'ei -p � n e , and With the na ed eye i t now appc!ated Rl ber t• E • l lorC) p.,-er l •l i" l gu .. do possono logl ­
oval - s h a pelf , like a cl u s te r or t i ny tar . l wa ited fot a e __ .ttt• port .-e • neg la ganul ni U de l le fotogr e-
favou ra bto opportù it and focu d tbe objed in hll _
t l e ctt Id t , 1., l é$al • dt ,., el lo 4tts$ò Si g.
3 l i n . re fr a<:tor tet cope.
·

8*'1 t a1 Qrt_,n CU �ologl F t o.-en U " t . U t atto di


On bri ng·l ns t e ob}ect into focus, thc a j.'J.pare n t cl uster
of stars too o n the �ppeara11ce of a do me o n a large fl a t ·
td o.h f .,l , ct1tf'e a l le et ... &ttaae dt Mi che l tr at­

di sc . Th e d o me h ad ape rt u res placed at i nterva l s a round '- cfa IHJ• 132 1 attO l •E N t (�.i A DE l DI SCHI V<l. A'4TI ,
i t, four of which . ere itt m)' fteld of view. Light from these E Masahto , Mll .,o, 1955, rt por t i allo anche la le t-
apertures m ade t h e d i � vi&l ble. The top dome d id not ' t' a d t '*"• Pot�.- a l quot.t dl àttO t ftglf!se 11€ OBSE RVE R
rotate . ihere a no noi e to be h ea rd from where l was
observirtg, n the object kept a c� n st � nt_ alti tude. Under
� eon aleunl partl co l ., , dè l l ' tvv l at &Meftto , tr att a dal

. cHa\o 5PJlt , GR MI'fY .., 'M FLVt NG S AUCER) ebbe per


the da� a ça'Vtty còuld bè s n , and tbts glowed a d u l l red
colour. l a w no ttace of gas or flame. JW'O\ a(j!Dnl a�l tien o ttD plrlòftf , tutti te s t i Mon i at.­

The object t ravell ed outh ..we t to n o rt h-ea s t and t•ft dl bt l l • •wl de l l e Nor wt ch AstronoMi ca! Soc l ety
remai ned i n my vicw for t h ree and a half min utes. The sky • � l l a Br l t l ah AstrnftOMi c al A$toel at l on• S I tr att a
was perfect with rto cloud. Alt the . constellations wero
visible, and this object wa een independently by at least
di un *PI sodi o che non • pn �st M l e l gnor ..e .
l 1965 sul l ' �r a � st ato ci tato
seven otber or ich people-member (liko myself) of
the Norwich Astronomica} Soc i ety and the British A tro. dal nostro •loo M�Oft l o Ri ber a a pg. 118 de l auo
n om ica l Association. El GRM ENI GM A DE LOS Pl ATI l lOS VOl ANlt S (E di tori al

Narwit'h . F. W. Potter P•al re , Bar ee lon a, 1966 ) , e el � an che s t ato confere

21
•te l ftOI l • oeoM i ewte •t CotlgNtao di Ri cci one de l 24 e 25 gi ugno 1967. Qui f' l por t l .-o I l teato spagno lo or i gi n ale
e la •a vMult ... .
1. Qué hay de verdad, después de todo Io expuesto, en el
ccaso Adamskb ? Lo mAs sensato es cree r, provisionalmente
y en tanto los hechos posteriores no lo confirmen o lo des­
mientan, en la autenticidad de las fotografias, tanto de
Adamski como de Stephen Darbishire, y suponer que aqué­
Uas dieron pabulo al primero para sus fantasticas historias .
de venùslanos. Una observaci6n redente (comunicarla al au·
_tor por 1 . . Bordas), parece constituir una nueva confinna·
d6n. El · t� de ·septiembre de 1965, de � a 8 de la - tarde, flle­
ron vistos sobre Santa Coloma �Andorra), . y también desde
la veclna Engordany, dos ONIS bpo cAdamski:t (con las tres
bolas · o ct ren de aterrizaje» etr la parte inferior y fonna
acampanada), puestos uno sobre el otro, y que de pronto
_oartJ�ron verticalmente a _ gran veloci dad.

•c.aa •'• 411 �o, dopo qu1nto • ata\o eapoate, nel ' oaao AdMakl ''P La coaa p l tl Mna ata ' credere , ,.,. I l .,.. n to e

fl ..... """' e le•fttl ftOft t. OOftfe,.•l no o lo ._ntl acMO, ne l la autentl al t• de l le fotogr-afi e , t Mto di Ad•ak l ohe di
,...,._,. DePbl ahi N, • . ..,.,.,.. ohe .- ate abbi MO l apl f'ato al pr- 1 • J.. aue fMtaatl che ator- l e aul venusi M I • tAota ,.. _

.... .. ....,.. u l .- ( ....,. l o at a all ' autore da J• Bor-daa ) M•br-a coatl tul re t.Ma nuova conte,.••· I l l� • tte•bre de l 19M,

4aU a S aU• l 41 Mr l, ft.rone Yl atl au S�nta CoJ.o.a ( Mdorr a) , e cea\ pwe dalla vi c i n a EngordMy, due t.FO t i po • Ad__.
akl 1 ( ealt le tre afeN O 1dhpet l t l 'lo di attef'f' tgg l o1 M ll a parte l nfef' I ON e a for•a di CMPMa) poat l l ' uno aull ' alvo,

1
• ehi a1 1 1 t�pNW i eo , .. te ,.... wr U eat.nte a gr'M w loci U. •

_. ll btPa ft6 Ml ehl l, dunque , e ac ludono la .. nul n l tl de l le foto di Ada .. k l · I l CUN, pef'tan to, non pub aen t l r a l autor l z•
aate a r l .tt.-e ••ene••• nte l ' l n\ef'a queat l one • Uota queet l one controvef'aa, que l la de l le fotograf i e di Ada.. tc l , che
,.... ,.v-• for• ul .. .. ,.. pl enaMnte oonfe,.•ata, •a contro la qua l. ben dl ff l c l l.ente aaf'l poaal bl le prodUM'e de lle
•..,-.• , t ohe va dtftqw tenuta ne l la dovu\1 cona l dlt,. az l one .
y.,,..... eolo r l oor-d.,.. quanto ao l oooo, puer i le , I nconc ludente e d aaaurdo a l a ,.. a l l z z•,.• de l c�le aa l trucchi fotogr ..
fl el awntl le aoopo di ottene,.. • 11• l .,.agl n l c he , appunto pere.,_. "• 1 •1 1 1 • • que l le di Ada•ak l , ne dovrebbero • prova•
re• la fala l " • Ma ... la feto di un � ll l no dl l l a ' nave da r l oogn l a l one ' venua l an a ( ne sono a t a t l re a l i z z a t i un gr an
,._,. • MI ateaa l ne abbh110 'li a t i di perfe tt i ) ••ade I n l taly" o t l nanco •••de I n US A• , n #) l ' h •"'agl ne d i lu.l ete o

l �l on l ehi tll ao.l tll ano, "' I nf i ne I l f' l corao al p l b coMpli c a t i aapedl ant l di r i tocco de l le negat i ve o di ca.ara
eaowa ,.aaono awre 1 1 'Ia lo.-. di •prove • , pnl c� f'agl on• ndo a quea to MOdo s arebbe co• di re che le pl t. perfe t te • eo•
•l tl l efttl fototrafle di trenl n l a le t tf' l o l dl .aa trerebbef'o che l tren i vef' l non e s i stono ·
01 a l •l 1 1 ..,.w l1 Cl.W non a apr-e bbe che far .. ,.. .

0,1 _,, ._ Wt ,..oente eae�l o di uno di quaat l trucchi fotogrAf i c i . pubbl i c ato da l la GAZZE TTA DE L POPOLO di Tnr l no 1 1
29 tl ugno 1967• Sotto la lette,. a ( or l gl nale da l la Ga zze tta de l Popo lo ) de l Si gnor B�rbadoro r i produc i aMO la foto or l gl •
ftale 41 l• AdaMiti

. . ,\Cli i'VOlanti CO;ii trùcCO


-�·� �� ur_;:����:.� �.. .
�tttl,��·· ctt c:ltln até
..

ostr
. :. ��taiai� �Ui ace��().� ·
la.' 1 � · troviamo mol
.
somt·
eventualmente ' utmziare 1tl
qualche vostro servizio. .
l

· �tUt&' 4t U'Ubchl !otogre.- · gl1anté a certe fotOgrafie ohe st�


ie per l'atte�one, con

. : nello � te tunontanzè sugU


l l'americano · Oeorge Ad8lll8ki . a. . BARBADORO

Latorguè�_: ��-�t�
.,��eriit dt c11 sch1 volanU, fece correre per U mondo. Se Centro Culturale
bl�mA · �; -..JJP..A� . .L
J ... (oto- ·
vt Sn�re�sa l� l2,?tete t�ere � «1.

22
t l CUN non pub I n ogn i c aso I gnorare c he le nega t i ve de l le foto di Ada.s k l furono a su o te•po e sa•l nate da un e sper to

apparen temente qua l i f i ca to c he non v i r l scon tr b la ml n l •a tr acc i a di trucco o di r i tocco•

Ri por t i amo qui l ' or i g i n a le e la tradu z i one d i un brano tr atto dal l i bro de l c auto w. G i rvan , che f i no a l l a sua � te

h a d i re tto I l FLY I NG SAUOE R REV I E W I s p i r a ndos i a d u n re a l i smo e a d un a logoca t i p i c a Mente angos asaon l ·

While the book was being pri n te d , Mr. J. N. Mansour of


J etex Limited, the finn that makes model aircraft and the
fuel for their propulsion, visited George Adamski and
i nspec ted the originai negatives and his telescopic camera.
Mr. Mansour is qui.te practised in the art of photographing
a model aircraft so as to make it resemble as closely as
possible the real thing. He is therefore as quick as anyo.ne
to spot this form of " deception " in another's photographs.
H e can tell by the play oflight and shade, by the appearance
of " depth " , etc., an d he declared, on his return to England,
that whatever else it was that George Adamski had photo­
graphed i t was not a model : i.e. that it appeared to be on
the dimensions that were claimed for it in the author's
account. Adamski in his description says that the saucer
was thirty-five feet across.

( TRADUZ I ONE ) Mentre 1 1 l i bro ( F ltl n g Sa ucer s have lended ) ven i va s t amp ato, Mr . J . N . Mansour de l l a Je te x L t d . ,

la d i t t a che produce aeromode l l i ed I l carbur ante per l a loro propu l s i one , v l s l tb George Ada.s k l

ed l s pe z l onb l e ne ga t i ve or i g i n a l i e la sua Ma cch i na fotogr a f i c a mon t a t a s u l te lescop i o · I l SI ·

gnor Mansour è un ve r o e spe r to de l l � ar te de l fotogr a fare g l i aeromode l l i I n .ado che esa l abbi ano

a seMbrare I l p i ù po s s i b i le l ' apparecch i o vero . E g l i è dunque pronto come ne ssun a ltro a r i levare
. '

q ue s t a forma di " I n ganno" ne l le fotogr a f i e a ltru i . Da l gi oc o di luc i ed ombre , d a l la profondl t' ap•

parente de l l ' I mm ag i ne e tc . , e g l i pub di re - e I n fat t i lo d l c h l arb al suo r i torno I n I ngh i lterr a •

c he qua lunque cos a Adamsk l ave s se fotogr a f a to, non s i tr a t t av� di un mode l lo: che c i o& l ' ogge tto

se•br ava e s ser e de l le d i me nsi on i d i c h i ar ate d a l l ' autore ne l la sua ver s i one • Ne l l a s ua de scr i z i one

Ada•s k l d i ce c he I l ' d i sco ' aveva u n di ame tro d i 35 pi e d i ( c i rc a •t - 10 , 65 ) .

( da FUI I NG SAUCE RS ANO COM'-10N SENSE di Waveney Gt rvan • The

Cl t a de l Pre s s - New Yor k 1956, pagg . 8 5-8 6 )

I n nome de l bunn senso dun q ue , I l G l r v an I nv i t a v a a tenere ne l l a de b i t a cons l de · a z i one I l g l udl z l o tecn i co d i

Mansour, uno de l poc h l ss i •l che e bbe modo d i e s am i n a re le n e ga t i ve de l le foto e d acce t t are la ge nu l n l tl de l •ate •

r l a le fotogr a f i co di Ada�s k l · Alla luce de l f at t i che abb i a mo esam i na to , noi c h i e d i amo al coMpi latore de l ra ppor •

to de l G . C . F. se I l CUN è andato " troppo o ltre " d 1 c h l ar �ndo e r i bade ndo che "è mo lto probab i le che le foto di

Ada•s k l s l ·ano a uten t i che" .

Affermando quanto abbi amo affermato, I n f a tt i , non abbi amo vo luto e sc ludere la poco probab i le ( Ma seMpre pos s i b i le )

eventu a l l tl che c l s i trov i d i f ronte ad un a b i le t r uc co e , ne l con tempo, c l s i amo ben guadd a t l da l l ' acce t t are le

"r i ve l az i on i " di Adamsk l · Que ste , I nfatt i , sono un a l tro p� i o di •an l c he . Nè pub di r s i che I l CUN � c adut o I n c on •

tradd l z l one po l c� con tr ar i amente a quanto I l "r apporto Sa n i " sos t i ene (e c i oè c he " d are cr edi t o a l le foto gr a f i e

comport a l •pl l c l t ame nte , I ne v i t abi lme n te , e s tendere t a le cre d i to a tutte l e affer m a z i on i di Ada.sk l " ) I l CUN è

de l l ' avv i s o che le sconce r t an t i d i c h i ar a z i on i de l l ' astron omo d i le t t an te amer i c ano sul suo i pr ete s i con t a t t i con

gl i UfO possano e ssere sc i sse da l la sua doc ume n t a z i one f o togr a f i c a .

I n fat t i : a.� tte n do c he le foto s i ano genu i ne . c h i e l ass i c ur a c he Ada .s k l non se n e s t a serv i to ,e r MOnt are tut to

I l re ato de l la sua stor t a?

23
Que�ta logi ca eventua l l tl - la avanza lo stesso Pe ter Ko los l .o su CRONA C A - d i MOS tr a che • anche poss i bi le non

acce t t are le di c h i ar a z i on i di Adams k l pur ac ce t tando la genu l n l tl de l le sue I s t an t anee : cos l COMe • l •posa l bl ·

le , a l contrar l o , che l ' a utent i c i tà de l le foto non s i a a l l a base de l suoi •c on t at t i • con l pi lot i de l •di schi " ·

S u questo non e l sono dubb i .

l
l
l
. A dare un contributo
enorme alla diffusione dl

fa,
certe stupidaggini incomin­
ciò, a n n i un certo Adam­
skt� un americano che ven­
deva panini e salsicciotti
ai piedi dell'osservatorio di
Monte Palomar. E li ven­
derebbe certo ancor oggi, se

fortùmi f<}:._
un giorno_ non avesse aVu­ da CRONA CA n. l? de l 1965
t.o l'insper�ta- di Ar t i co lo d i P . Kolos l mo . :
tografare un paio dl • di­
_schi volanti • . Fu· quest'av­
venimento · - che diede una
s vol ta decisiva alla sua vi­
ta: piantata la baracca del­
le salsicce, continuò a ri­
trarre cose che soltanto lui
vedeva, a sfornare fotogra­
fie s�mpre più dettagliate,
sempre più sensazionali,

S1 a.a arr i va t i a l punto , dunque f Che d i re d i t u t to I l r e s t o ? Come a bb i a mo de t to, abb i amo f a t to de l •e aao• un a

ve r a e pr opr i a q ue .s t i one d i me todo · lh a vo l t a s t ab 1 l l t• un1 r a g i o ne vo le 111 a r g l ne d 1 s i c ure z z a ne l l ' autent l e i U


de I le l �M�ag l n l d i Ad�""-"' k l , pos s i a mo anche pe l" me t ter e t d i t� s am i nare que g l i e le ��e n t 1 c he fossero I n gr ado d i ne•

gare o dt r. o n fe r n� are eve nt u � lme nte I l � uo pre te so eonta t t-::· ne l de se r t o de l 20 novembre 1952, da l q ua le dl pen •

dono tut t i gli a ltr i che e g l i a f fermb di aver avuto con 1 p i lot i de l " d i sch i " · Non potendo I n ogni caso avere

la s i cure z z a •a te ma t i c a de l l a ge n u i n i tà de l le foto, potre�� anche fert�� arc i qu i · Ma r i te n i a mo di aver e s a•l n a•

to e lemen t i t a l i da c ons e nt i r • l la " I pote s i �� l avoro" c � e le vuo le s i c ur a me n te auten t i che e che c l consente

di pros e gu i re ne l l a nos tr a i nd a g i ne .

Cl b preme sso, de s i de r i a mo �offe r m arc l su s e gue nte br ano tr a t to da FLYI NG SAUCERS H AVE LENOE O ( pag. 2 10 de l l ' e •
d i z i one I ng le se Wtrner L a ur l e ) e che qui r i produc i amo :

Ali of them, as they were watching, had seen the small cratt
· as it flashed through the sky on it:; take-off. But if they had not
they would bave known something had taken piace because of
the number of planès circling ovt�r the vicinity._ And one large
B-36 had appeared right over ·the scene. The noise of these planes
was much in contrast to the silent movement of the two types of
soace craft which we had ali iust �;eon. •

TRADUZ I ONE Tut t i loro ( s i p ar l a del se i te s t i mon i c he confermarono l l "con t at to• dl Adat��s k l · N . d . t . )

tnen tre oss� rvavano, avevano v i s to I l p l c c , , le t apparecch i o ba lenare ne l c i e lo a l s uo decollo .

M a anche s e non l o avessero v i s t o s i s a re bbErro res i con to che qua lcosa er a successo a c au•

sa do g l i aere i che v o l avano - ne l le i v l c l n at ne .. E un grande B-36 er a apparso propr i o a u l l a sce•

na. I l r UCIIOre d i que s t i aere i e r a I n ne t tt> c:ontr asto con l movl ���e n t l s i len z i os i del due t i •

p l d i n av i spaz l a l l ( 11 " s l ga�o e d I l d i s.:: o :· N - d · t . ) c he avevamo t ut t i appena v i s to.

24
I n FlYI NG SA OCE RS HAVE lENDEO, dunque , Ad�msk l d l c h l ar a l ���p l l c l ta•nte che I l deco l lo de l "di sco" doveva e a.

aere s t ato osservato da .. .-. 1 m i l i t ar i I n volo s u l l a zona di Oese rt Center . l ' afferma z i one � estre•a.ante I n •

teressante se .e ssa I n r apporto con quan�o ' l ' �'n . Br l n s le y le Poer Trench, gl l d i rettore de l la Flyl n g Saucer

Revl ew, ha scr i tto a l S i gnor P l no t t l In d a t � 21 agosto 1967 .

J
Br l ns le y le Poer Trench � l ' autore d i qu t tro l ntere s s an t l sa l •l l i br i sug l i UFO ( The s k y people - Me n a.ang
l
Man lc l nd - Forgotten her l tage - The flyf ng s a ucer stor y ) e d i r l ge attua l• nte l ' I N TE RN ATI OH Al SKY SCOUTS, un a

or gan i zz a z i one d i studi o de g l i UFO a c ar at tefe I nternaz i on a le con o ltre 45 . 000 ••br l ·

Rl por t l a� un brano de l l a sua le tte r a con! re lati va tradudone :


l

Yes , I have� a phot o st at c opy of � letter on fil e wr itten


; from Proj ect Blue Bo ok admitt ing that a UFO . was over De s ert
C enter , California , on the 2 oth November, 19 52 � It i s a true
stat ement .
This . lett er from ATIC · d o es not prove that Adamsk1
met a Venusian on the g�ound , but it d o e s prove that a UFO
, was over that p lac a on the day in que s t i on , and it is inter � st ing
to not e that Adamski. in his b o ok d id sp eak of mil itary aircraft
' flying over the area j us t b efore he had his c ontac t . b
Fo a for
thought .
Ther e i s a l ot of what we c all in England ' Hocu� p ocus ' , that is�
· hoa:xe s find the like , but I . am c onv inc ed that . the sauc ers are rea.l.
and that s ome real c ontact � . arè taking p l ac a . · I have a:n op en mind
. ab out Adamski . _ I beve a hunch that hi s first c ontact · was rea1 .

Bes� to you . :Pl�a s e keep in t o'll.Ch � ·

r-:'\ s inc er e h f\c


,·) \� e;;_n o

·,.\'\JI�
·

'- t5n � , • � _.V'l

TRADUZ I ONE : SI , l n · arc h i v i o l o ho un a cop i a fotos t a t l c a di un a le t te r a scr i t t a da l Projec t Blue Book che ...

• t te che un UFO e r a su Oese r t Center, Cn l l for,, J a , I l 20 novellbre 1952· E • un ' affert�a z l one e s at•
t a. Questa le tter a de 1 1 1 ATI C non prova che Adadts k l s i l ncontrb con un venus l ano a terr a •• prova

che un UfO s i trovava su que l l a loea l l t� 1 1 �� e�no I n questi one ed � I nteressante notare che , ne l

s uo l i bro, Ada11s k l par la d i ae re i • l l l t art che vo lavano s u l l a zon a poco pr l •a c he e g l i avesse I l

sun cont atto . E • una cosa che dl da pens are . C ' � un sacco di c l b c he noi I n I ngh i lter r a chl .-l a•
110 •hocus pocus• ovvero l •posture e robe s f �tJ l l , "'a l o sono conv i nto che l di schi son.o una re a l •

U e che alcuni ver i cont att i s t anno avendo l uc·go · Per c l b c he r i guarda Ada•sk l , la •l a •nte �

ape r t a . Ho I l sospetto che I l suo pr l 1t10 con t a U.o s i a re a lmente avvenuto .

l •l e i •1 g l i or i a ug...- 1 . VI prego di s c r l ver•f • Sl ncer a•nte


.
Br l ns le y le Poer Trench

25
Ed ora ec �o qui la fotocop i a· de l la le ttera I n que s t i one, scr i t ta dal tenente Wa l lace w.E lwood de l l ' USAF, dal la

.. de centr a le de l l ' AT I C di � l ght Patterson (Ohl o ) , a l s i gnor Rl chard Ogden , un appaas l onato che al era r l vo l•

to appunto a ll ' ATI C per avere l nfor•az l onl . D i aMO di se gui to una par z i ale tr aduz i one de l pr l � capoverso: qua l•

lo che a no i I nteressa.

if '
, , ·�R TE�ICAL 11-ITELLIGENCÈ CENt'�A 'é\.<
; < .>' . , .
·

WRtGHt•,ATT!ASON AIR POaCI lAS! � .

OHIO . ;, <.; fv- ' . . ··,

Traduz i one : Caro s i gnor Ogden ,

I n r l aposta a l la Vos tr a de l 18 lug l i o 1956 Le I nvi aMO un ao�ar l o de l la Re laz i one Spec i ale n . 14

del Project B lue Book , pubb l i c a t a ne l l 1 ottob�e 1955· L C i n tera re l az i one copre da un punto di V I •

ata stat i s t i co tutte le &egn a l a z l onl r l fer l t•t f.l no a que l l a dat a, co11prendentl anche l a segna la•

z l one di un p i lot a de l l ' USAF de l 20 nove•bre 1952 effe t tuata ne l le v i c i n an ze di Deser t C.nter

( Ca li forn i a )

26
Che di re di fftOftte a que sto doe u.ento? E ' aute n t i co? E ' ta lao? t l Clt4 ha r agi one di r l ta ne,.. che I n ogn i

0110 sar• l �aa l b l le a t abl l l r lo · Non d l .en t l c h l a� I nfa t t i che , a tut t ' ogg i , l ' US Ar ne ga l ' e s l s ten r a de l

•dl acht • J anche .. I l doe u.. nto I n queat l one foa .. aute n t i co, qui ndi , dub l t l a.o MO l to c he l ' Av l ar l one Ml l l ·

tar• a.. r l • an a dec i dere bbe d i cOftfer•are un avv l at a.. nto e he potrebbe contr i bui ,.. a suffr ag�re le dl c h l a·

r ii i Oft l de l •conteotee• Georgt Ada .. k l · Abb h MO so lo una nuova ' pr ov a l nd h l r l a ' , dunque . Ma anche H es•

Il fton potea.. avere un va lore de ter•l n a nte In un proce sso, non pos s l .-o cer to per.e t terc l I l lusso d i l gno •

r r l l · Tanto p l b che , I n u lt l •a ane l h l , que a to non ' un proce sso · lkl a " prova" de l gene,.. , per a ltro, c l h·

aa l a aolò ne l dubbi o ·

C:0. M l dubbi o n on po&IOfto c he hac hrc l tanto le te a t l •onl anre g h r ate autent i cate d a l not a i o da l V 81" 1

�teatl�nl • che avrebbero esa l a t l t o, anche s e a r l a oe t t ab l le d l s t a n r a , a l c on t a t to d i Ada.a k l ne l de serto

( app.rae ne l noatro precedente ar t i co lo ) che le sconcer t an t i fotogr a f i a ( r i pr oduc i aMO qui di se gui to que l l a

gl • appar l i a u l NOT I Z I AR I O n . 2 de l 1 967 ) c he MOs tre,.. bbero l ' as trona.o di le t t ante a l l 1 oblb d i una n ave

a,az l ale e Mtraterre atre : una foto s c a t t s t A con una •acc h l na fotogr a f i c a de l t i po Po l aro l d e che dunque ben

dl ff l c l l..nte potr• cost i tui re un a •prova• va l i da ( un ' ana l i s i del negat i vo � I n f a t t i I Mpos s i b i le In un ' l s t an •

t ane a d i que a to t i po ) .

(Dar lnal dl the Spaee Shl ps )

Re a t a l l fatto che - cOlle ha gl usta•nte e d one ata•nte r i levato l l nostro Cons i gl i ere San i - be n pochi , og.
11 , ne gano la buona fede di Ada .. k l · Prova ne a l a che I n I ta l i a anche gi orn a l i s t i p l b re a l i s t i e sca t t.c l

hanno cercato di gl ua t l f l care I n var i MOdi le aue dl c h l ar a r l onl .


Adamski ha'
vedu to, · ha pà-rfato, ha bevuto con i
· --
- ·1J- r"·;::
:·- venusian i ; e che si sa ppi a non è mai
.

conto d l A l'i & mA k l � " " m �& d u b ­ s t a to preso i n c u r a da ne ss u n neu r<>­


bio acon vol g � n t P. Jo:' p r n ha h l i P logo. Si può credere che l ' i dea ge neri
( anzi , coloro . <'hf! lo h1 uHw a ' . i l fat to ? Che la fa n t a s i a riesca a crea­
v ic i nato ce lo con f t> rm a n o ) ( da l l ' ar t i c o lo re l a rea l tà ? Ebbene proprio noi OC·
che queat'unm!1 �l foMe ' n m u t i dden t a l i , de mocra t i c i , ·. l i be ra l i e i dea.
" AdaMs k l : la re a l•
fe rmamente con v i n t o r h P I l listi dobiamo c rederlo; non solo per­
IUO racco n t o co rr l � pnn c l e v a A l U cre a t A da l la t.:hé a l l 'origine de l l a nos t ra v i ta. do­
la p ura v e rità . Cn m m a.- ··t· po t u t t o , c 'è p r i m a un \'l� r. •. -.. J, �oi u r. a
fan t a s l a• . -
1tesao. Innanzi t u t t o, • po 1 1 1 1 1 re a l t à ; m a a n<.:hc p(· rch� tu t to 1 ! mon­

alla
buon n u m P ro d i • llt' lt \IIH' l • o 1 V I T A de l 2 lug l i o do orien t a le c non ,: r i s t im�o di og:
1po11t l a • t u ra re• l'l l l l l t> 11t1e A f ­ gi , con i m a rx i s t i t c::1 �• . nydc
.
ferma.z lom . 1959 ) J \.>p pos to, c i oé che Il f� t t u gc ; u: n l a
R�11zo Ros$offì
crea_t a lhll�:'
idc�l . t-( c l p rof . Ada m s k 1 a bb t a m u u n
campìu n�.: dd t .\ ren l tù
fa n l a s t <l : q u \.! � t u è J 'aspc..� t to f o rs e r t u
Da I l NOSTRO lE� da l i n ten:s s a n k dei -; u o i i nn.m t r i c o i v • ; .
9 •aggi o 1965
nu<;ian i . Es.di t- Ll'rtd di <l \T rl i v1 <;t i ,.
. d i " vc r l o ro p�\ l l .t t'. .l. l.' i cJ c a l ! :; Ll O P'-' .\:
t a t o :; t l k c_o n sef_ lH'.I!·'-t' c :> t �.:c:._n � .

Tutto q ue a to, d ' a ltronde , non r i so lve I l prob le•a, gi ace� cer t i f a t t i re s t ano e non possono e ssere I gno­

r at i , anc he M per for r a di cose non potr anno •al es sere ver i f l c atl In fl9rtre 41 tutto conv l ncen te ed e s a ..-

27
� at i , anche se per for z a di cose non potr anno forse ma l essere ver i f i c a t i I n �an t er a de l tut to c onv i nc e n te

e d e saur i ente .

Al punto c u i s i amo arr i v at i , dunque , non è de l tutto I nconce p i b i le l ' I de a che I l wcon t at to" de l 20 nove a.

bre 1952 abb i a potuto e f fe t t i v a me n te aver l u ogo . Ma I l CUN deve fermar s i qu i , u f f i c i a lmen te , l i m i t andos i

so l t anto ad a�me t tere q ue s t a se mp l i ce po ss i b i l i t à . Non pub andare o l tre .

Vorremmo perb r i batte re cer te a f ferma z i on i dJ a lc un i nos tr i contr add l tor l a propos i to de l wcont atto" de l 20

n ovembre 1952, pr i ma di conge d ar c i :

" Adams k l - c l � s t ato s cr i t t o - a ve va s o lo le tto I l l i br o "Gesù de l le ga lass i e " c o l sot t o t l t o l• " un a astro.

nave è sce s a a Be t le � " c he a quan to pare s arà pre s t o re a l i z z ato I n un f l l• I n Franc i a con l a � gl a d i un

noto re g i s t a . "

A cbl c i h a scr i t t o q ue s to r i c or d i amo c he e r av amo g l � a l c orrente d i q u a lc os a d i s i mi le . Ri por t i amo qui l ' o•

r l gl n a le e l a tr aduz i one di un br ano di "QUE ST I ONS ANO ANSWERS" ( Vo l - 5 ) che ce rto l n teresser� c o stor o ·

O R I G I N ALE TRADUZ I ONE

DOMANDA n - 90 · - Ave te sot toposto ne l 1943 a l d i re t tore di


Quest. #90. Did you submit a manu­
script to a science fiction magazine edi­ un a r i v i s t a d i f an t a sc l e n z � un manos cr i t t o c he e r a e ssen•
tor in 1943 which was essentially the
z l a lme n te lo s te sso succe s s i v amente r i por t a t o I n FLVI NG
same as you later reported in FLYING
SAUCERS HAVE LANDED, except the S A UCE RS HAVE LENOEO con l ' ecce z i one che I l nome di Gesù
name J esus Christ was used for the Ve­ Cr t s to era u�a to I n luogo de l ven us l ano?
nusian?
R I SPOST A . - Assoluh me n te no ! Non d e sco a c a p i re per q ua le r
Ans. Definitely not ! I am at a loss to
r a g i one Ray P a lmer abb i a pubb l i c a to questa f a l s a a ffer•a·
understand w ha t m ade Ray Palmer pub­
lish this false statement. z i one . Ne l 1943 , quando I l ma n o s cr i t to s arebbe s t a t o scr l t •

In 1 943, at the tirne this rnanuscript to, l o non s t av o scr i vendo n u l l a . Questo r i s a le al pe r i odo
was supposedly written, I was doing no de l la guerr a ed l o mi trovavo I n un r anch a V a l le y Cen te r
writing whatsoever. This was during the
ad a l levare ga l l i ne , c ur are un fr utteto ed a pre s t a� l a
war and I was on a ranch in Valley Cen­
ter, raising chickens, caring for a fruit m i a oper a come v i g i le de l fuoco vo lontar i o · l o n o n so
orchard, and doing rny part as a fire
s cr i vere a m a cc h i n a ed a l lor a non avevo una segre t ar l a· l l
warden. I had no secretary during those
years, and I do not use a typewriter. s i gnor Pa lmer amme t te d i �over fare af f i damento su l l a s u a

Mr. Palmer adrnits that he is depend­ so la me mor i a per quanto r i guarda le sue affermaz i on i . Non
ing entirely upon rnernory for his state­ è s tr ano che la sua me mor i a abb i a comi n c i ato a f un z i on are
ments. Isn't it strange that his memory
so lo se i ann i dopo la pubb l i c az i one di F ly l n g s a ucers have
should start to function six years after
FLYING SAUCERS HAVE LANDED was lended? E ppure sono or m a i passa t i 15 ann'l da q u ando que sto
published? And it is now fifteen years manoscr i t to f i t t i z i o gli s are bbe s t at o sot toposto • • • pe r chè n. �
since this fictitious manuscript was sup­
pos.ed to have been subrnitted . . . why non ne ha f a t to par o l a pr i ma? La m i a re l a z i one sul l ' l ncon•

has he not mentioned it before? tro con un ve n us l an o ne l de ser to d i C a l i f or n i a I l 20 n o •

My report of meeting the Venusian in vembre 1952, qua le appare ne l l i bro sopr a .en z l on ato , fu Il
the California desert on November 20th,
pr i mo scr i tto de l genere da .a r e a li z z a to · I l l i bro non ha
1 952, as recorded in the above mentioned
book, was the first writing of this kind n u l l a a che f are con l a fa n t as i a e per ogn i aspe tto s i r l •
I ever did. This is a non-fiction book, fer i sce a de i f at t i .
and is factual in every respect.

Tutto que sto r i s a le a l 1958 · l n o s tr i contr add i t tor i s ar a n n o cer to I n te re s s at i a l l ' op i n i one , I n pr opos i t o ,

de l lo " smemor ato " Ray P .- lme r . E c c o un br ano , qui ndi , f i r mato appunto da Ra y P a lmer e t r atto da un a sua r l •

spos t a a d un lettore ne l l a r ubr i c a di le t te re al d i re ttore WHERE THE RE AOE R H AS H I S SAV� app ar s a a l le pag l •

ne 88 e 90 de l l a r i v i s t a F LV I NG S AUCE RS de l l ' o t t obre 1965

28
l

l
Remember that · we
never called Adamski a liar , �md

_trut� , )I'!�Pite of !he fact Vfe IçNOW


even today accept his story as

he didn't : meet any Venustans on


the desert in 1 952, that the foot­
prtnt was : a fake, and that he never
rode in a i scout shtp . Adamskt had
an experience, true in every detail,
to tell, but he had to use the flytng
. saucer saga as a sort of . ,carrter ' '
to get his message across .

TRADUZ I OHE : " 51 r i cor d i ( d i ce Pa lmer ) che n o i non a bbi amo •al c h i amato Ada•sk l un bugi ardo ed anc he oggi ao•

ce t t l amo la su a s tor i a come ver a , nonos t ante I l f a t to che SAPP I AMO che e gl i non l ncontrb neaaun

venus l ano nel de se r to ne l 1952, che le I mpronte d i que s t ' u lt i MO sono un a contr aff az i one e che

e g l i non � •a l s t a t o a bor do d i un a "nave d a r i cogn i z i one• . Ada•s k l avev a un ' espe r i en z a , ver a

I n o gn i de t t ag l i o, da r i ve l are , •a dove t te f a r uso de l la s aga de l d i sc h i vo lan t i co-e di un

"me zzo" at to a pr oc laMare I l suo .e s s a gg l o . •

Che d i re ? Dobbi amo acce t t are forse q ue s t a ve r s i one de l fat t i ? Ognuno � l i bero d i credere que l lo che prefer i sce

al r l §u ar do · Ma l f a t t i non possono e s se r e I g nor a t i ·


Per f i n i re vorremMO conc ludere che I l v i agg i o c he Adams k l af fermb di avere coMp i uto su s� turno ne l l 1 ult l �

per i odo de l l a s u a v i t a pub e f fe t t i v a me n te e s sere s t ato "comp i uto" , ma non sul pl ano f i s i co . R i por t i amo qui Il

cOfMiento d i c . A. Hone y che � s t a to per ann i se gre t ar i o d i Ada iiiS k l · Q ue s te sue p ar o le , tr a t te d a l l a sua SC IE NCE

P UBL I C AT I ON� NEWSLE TTERS de l l ' apr i le 1964 ( n . 28 ) , r i s a lgono a l per i odo l mmedl at a.ente succe ss i vo a l la aua c la·

morosa rottur a con AdaiiiS k l :

Mr . Adamsk i 's c l a i ms i n regard to t he Sat u rn t r i p are · I n com p l ete accora w l t h t he some -


type expe r i e n ces t hat t he psy c h i es a re . re port i ng e ve ryday .
Anot he r ieason l be l i eve t hat Mr . Adamsk i ·has been foo l e d i nto t h in k ing he mode a
physi ca l t ri p i s t he fa ct t hat he start e d reso rt i ng to t ran ce medi umsh i p _ about two ye ors ago • .

l say nonsense to t he i deo t hot he was a ct i n g a ny d i ffe re nt t ha n a ny ot he r t rance me d i u m l

but l agree t hat t he " brot he rs " have h i m unde r hypnot i c cont ra i . l t h i n k h is Saturn t r i p wos pro - '
· · ·
·
duced i n t he some manne r .
lt is an abso l ute posi t i ve fact t hot Mr . Adamsk i 's o ri g i n � l contact in t he dese rt rea l l y
o ccu rre d and t hat h e had a t l e ast two r i des i n space c ra ft . My p roof i s from va r ious sou rces ,
none of wh i c h a re re l ated to Mr . Adomsk i . lt i s a fac t t hat t he se two ri des a re known to t he
vori ous i nte l l i ge n ce bran ches of t he mony gove rnments . lt is a l so o fact t h at 95 % or mo re
of his fi rst t h ree books are corre ct .
The re i s no i n fo rmot i on p roving a lot of h i s re cent c l a ims during t he l ast fi ve years and

�.
o l ot of c i rc.u mstant i a l e v i den ce aga i nst t hem . This doesn 't mean t hey a re not t rue . Eac h one
w i l l hove to moke up t he i r own m i nd on t hot .
c. Cì .
TRADUZ I ONE - le af fer�az 1 on l de l S i gnor Adams k l a propos i to de l suo v i agg i o su 5A turno sono I n co�pleto accor•

do con le e sper i e n ze de l lo s tesso t i po che l sogge t t i ps l ch l c l ( Medi � ) r i fer i scono ogn i g i orno.

Un ' a ltra r agi one oe r l a qua le credo che I l S l gn . Ad a msk l si s i a I ngann ato pens ando di aver f a t to
un v i a gg i o sul p l ano f i s i co è I l f a tto c he e g l i . coml nc l b a f a r e r i corso a l l a � d l an l tà da tr ance

c i rc a due a nn i f a . Pe r me � una sc i oc c he z z a l ' I de a c he e g l i agi sse d l ffe rente.ente da ogni .a •

d l um I n t r ance , m a convengo che l " Fr a te l l i " l o h anno sotto con tro l l0 I pnot i co • Penso che I l suo

v i a gg i o su S aturno s i a s t ato prodo t to ne l lo s tesso .ado .

29

------ -- -- - -- -- --
E ' un fatto assol utamente pos i t i vo che I l con t a tto or i g i n a le de l S i gnor Ada.a k l ne l dl ser•

to • acc aduto re a l.ente e c he e g l i ha vol ato per a l.e no due vo lte sul le astronav i e Mtr ater•

re s tr l · Le � l e prove scatur i scono d a var i e font i , ne ssuna de l le qu� l l • r i fer i t a ad ' Ad..ak l ·

E ' un fatto che que s t i vo l i sono not i a l le var i e br anche de l serv i z i se gre t i di 110 lt l gover•

n l . E ' anc he un f atto c he I l 9� e p l ll de l s uo i pr l 11• tre l i br } ( F lyl n g Saueera Have Lendld ­

l ns l dt the Space Sh l ps - F lyl ng a aucers farewe l l ) � e s atto· Non c • � l nfor•az l one che prov i

MO lte de l le sue recent i a fferMaz i on i ne l corso de g l i u lt i mi c i nque ann i , •• I nvece parecch i e

prove contro d i l u i offerte d a l le c i r cos t an ze . Cl b non vuo l d i re che t a l i affer•sz l on l n on

s f ano vere . Ognuno dovrà dee l der e da s• a l r l guardo•

c . A. Honey

E' I nut i le d i re che tutto questo tra scende ovv l a�nte • prec i s i 1 1 �tl t l che avevamo l n l z l a l..ente dec i so di

porre a l l a nos tr a I ndagi ne .

• 1 1 con t a t to .e d l an l co e s i s te e que sto lo sa pp i amo tutt i " , ha affermato • l l CUN ne l NOTI Z I AR I O n . S/9 dl l 1966,

appunto pe r r� oggi sappi amo e s i s tere ogge t t i vaMente tutta un � fenomen o logi a par aps l co log l c a e .a t aps l oh l co­

.edl an l c a de l le c u i le gg i , de l l a cui I n t i ma n atur a e de l l a c u i v a l i d i tà ancor a poco o n u l l a s app l a110 ; un a

fenomeno log i a c he , pur potendo forse spi egare non poc h i a spe t t i de l •c aso" Ada.s k l non pub evl dente .. nte co•

s t l tul re l ' ogge t to di un a nos tr a ana l i s i , tot a le o par z i a le c he s i a ·

C. A. Hone � c l con ferma sen z a .e z z l terMi n i c he probabi lmente G. Ad� Ms k l er a que l che s i s uo l d i re un •sens i •

t l vo• e che per t a•to per lui ce r te e sper i enze , I nconcepi b i l i per l p l � , potevano avere I nvece un a loro ef•

fa tt i v a re a ltà . Ma abb i amo g i à de t to che I l CUN non pub usc i re d a cer t i b i n ar i , data l a s u a p ar t l co l ar. l •·

post az i one , per c u i un a v a lut az i one de l •mondo" di Geor ge Ada•s k l • pre ssoc� l •posa l b l la e, I n ogn i caao,

pre•atur a .

Q ue s t o non tog l i e c he t a le suo "Mando" potesse e ffe t t i vamente es i s tere e con esso tut t a una ser l e d i espe .

r l enze person a l i la c u i n atur a e la cui v a l i d i tà resta ancor a e s at t amente da s t ab i l i re .

Cotwe .f gnorare I n fatt i l ' I mpre s s i onante de acr l z l one , be n d l f f l c l l..ente c as u a le , de l le • luc c i ole spad a l l "

v i ste da AdaMS k l ne l lo spaz i o ne l corso di uno de l s uo i " v i agg i " con • Fr a te l l i • , .a lt i ann i pr l •a c ha

l nostr i astron aut i n e conferma s sero l ' l nsospe tta bl le e s i stenz a?


/
/ I soon forgot my d isappointment as I looked out. I was
amazed to see that the background of space is totally
·dark. Y et t h ere were manifestations taking pi ac e all
around us, as though billion s upon hill ions of fireflies
were A ickering cverywhere, moving in all dir ections, as
firdlics do. However, thcse were of m any colors, a gi gan­
tic celestial fireworks display Ù1at was beautiful to the
point of being awesome:/ /

I n una cos a conven i aMO pe r fe t t amente con la re l a z i one de l Gruppo C l l peo logl c l F i oren t i n i ( S i gn . San l ) , e

c l � che I l "c �so" AdaMS k l cost i tui sce e f fe tt i vaMente e l nd l scut l b l lmente un caso l i Mi te : •a er a anche un a

quest i one c he andav a e sa�l nata a t ten t amente . Per quanto r i guarda l ' aspetto e•p l r l co de l prob le•a , I l CUN

ha one s t amente f a t to del suo me g l i o per c h i ar i re la s l tuaz l one . Altr i aspe t t i , egua lmente I Mpor t an t i , de·

vono perb rest are I nso lut i per for z a di cose : I l CUN non pub, a l.eno per I l Mo.. nto, t i rare I n b a l lo la

paraps l c n logl a · Una par o l a de f i n i t i va su d i un a vi cenda I n cui si a l tern ano fat tor i coMple a a l ed etero•

gene l co.e l ' osserv a z i one e l a te st l �n l anz a di fat t i , le I dee e le I nt u i z i on i I nd i v i dua li , la conven l en•

z a pe rson a le e la t>. •ona fede , I l re a l i s mo e la edl an i U , • forse d ' a ltronde l •oos s l b l le · Ma � ano � vero

che l a ver i tà ha .a lt facce . Non sapp l a1110 se I l futuro oonfer•r� o Mno .h 'Mt'tiU illt I ron i a de l la v l gne t•
ta appara � su un g i orn a le aus tr a l i ano e che r i produc i •�

SI E SAM I N ANO I N L ABORATORI O l DATI


SULLA $ UPERF I C I E LUN ARE RACCOLTI DA L·
LE SONDE SPAZ l ALI TE RRE STRI

Ì
l
' " W' ·SA.VS 1't-4�RE.' � 3'ùST
A Bit. HOTitE UP 1liE1l€ '
6A'I I �lt -' AOAMf>l(t WA'
HERE ' J "

"D i ce che c ' � s o l t anto un grosso

avv i so che d f ce : AOAMSKI E ' STA•


TO QUI • "

Vorre.-o chi udere l ' argomento c i t ando qu a n to Anton i o Ri toera h a scr i tto ne l s uo c i t ato E L GRAN E N I GMA DE

LOS PLAT I LLOS VOLANTES ( pag. l79 )

. Ya hemos dicho que la principai objeci6n que presenta­


. rfamòs al bello venusiano de Adamski es precisamente su
belleza tan venusiana. Pero ànalizando mas detalladamente
la cuesti6n, hemos descubierto algo m{lS : que el ·bello ser
del espacio es el propio Adamski, idealb�do. Es una proyec­
ci6n, una encarnaci6n de los ideales de (!Ste fi16sofo pacifista
con ribetes de vegetariano y te6sofo. :Su venusiano es un
Adamski, rubio com.o él, pero mas jov•�n, mas bello y que
, .
predica la paz y el fiil de · la carrera de armamentos atorrucos.
· Sus innegables buenos deseos haceti que se le pueda per­
donar, en parte. Posiblemente, Adamski cre6 su mito basan­
dose -ya lo hemos dicho-:- en algt1n :b.echo real : la obser­
vaci6n .de un ONI ; sus fotografias. Si su venusiano no se
le nareciese tanto, basta semejar un hijo espiritual suyo,
creerfamos mas en él. Pero Adamski s'e llev6 su secreto a
la tumba al fallecer el 23 de abril de 1905, de un ataque car-
-d
diaco.. e un hosnital de Washington. n.escanse en paz. ·

TR ADUZ l ONE 1

• • • • • Abbiamo già det t o che la p rinc i p a l e obie zione che muoviamo al


bel venusiano di Adamski è p r o p r i o l a sua belle z za tan t o venusiana.
Però , anali z zando più de t t aglia t ame�t t e la q ues tione, abbiamo sco per­
to anche di piùt che il bel l o essere d e l lo spa zio è lo stesso Adamski ,
ideali z zato. E ' una p roie zione , una incarna zione degli ideali di q ue­
sto filosofo pacifista con a t teggiamen ti da veget ariano e da teo s ofo.

3 l
Il suo v e nu s i ano è un A dam s k i , b i ondo come lui , p e rò p i ù g i ovan e , più
b e llo e ohe pre di ca la pa ce e la fine d e lla cor sa agli a r mame n t i a t om i
ci . I s uoi p ropo s i t i inn e gab i lme n t e buoni fanno sì che gli s i po s s a
p e r dona r e , in p ar t e . Probabilme n t e , A dam sk i cre ò il s uo mi t o ba san do si
- lo ab bi amo già d e t to - s u q ual c h e fa t t o r e ale 1 la o s s e rva zion e di un
UFO ; le sue fo tograf i e . Se il s uo v e nu s i ano non gli somigli a s s e t an t o ,
f i no a s e mb ra r e q ua si un s uo figlio s p ir i t ua l e , c r e d e r e mm o di p iù i n
l lui . Però A dam ski si è por tato il s uo s e g r e t o n e l la t omba , mor e n d o il
2 3 a p r i le 1 9 6 5 di un a t ta c c o car d ia co i n un o s p e da l e di Wa s h i ng t on .
Ripo s i i n pa c e . "

32
SUPP L� Ml N TO A l NO T I 7 1 A R I O DE l C UN n . l Df l 1 96A
- --- - - - - - - -- � -- �- - -· · · · · - - - - -·· · - -·-· - -· - - ____ _ _ __ ____ _ _ _ _ .,.

SA B ATO 24 GE AIO, NE L C ORSO OC l G I ORN A lE R/1 0 1 0 Df U E ORF 13 LA RA I HA D A TO f.OMIJ.I I C A Z I ONf OC l P AS SO


F ATTO DAGl i S TA T I t)f f T f NE l C: OH F"RON T I OC ll ' � I ONF SOV I F T I CA I N I*" R I T O Alt. n STUD I O OC L FE NOf* NO � l
• o t SC H I VOL AN T I " ·
TAlf. NO T t Z I A f t ST ATA R I PRf S A D Al l A S T AMPA ( I n cer t i casi con gt" a t u l te l ntet" pre t a z f on l l E D I C UI Rl ·
POR T I A MO A LC UN I ART I COL I ·

h fili OD· ru o - americana


dt
«
te
q

tudio i chi volanti ?


• h

Ul ir
zi

U ptesitlente di una commis1rone d'tnchiesta sui misteriosi oggetti ha scritto, tramite l' Ac·
6ademla Americana deiJe Scienze, fl' Acca mi vietic per studiare insieme il pro�lema
Circa l'appello a l l ' Un j o ne Sovie-
(t/oltro �tzto particolare) tica il d ot tor Condon ba dich i a ra -
l ettili ne lla ca rcassa del l ' animale .

We�hlnglon,
In re altà molti interrop;ativ i ap -
to che è stato r i v olto dopo le no- pa re n te m en te i n spi eg abi l i so no
24 febbraio
I./ A�cademta Ame ric an a � delle
tizie d i stampa . provenien ti d a �o,- s ort i sul la m is te r i os a morte del
Scienze h!\ rivolto alla con�orena sca secondo cu1 ilcomm1ss1one gov e�<? sov1 ett - cavallo. Condon non ha vol uto ri­
h a crca�o una spondere al quesito se lui o q u a l ­
sovi e.ti ca l'invito a collaborarè -con co spe-
l'Aeronautica statunitense • pt>r ac c�ale �e r . J·n d� ga re sulle segnala- cuno dei suoi c oll egh i abbia trova­
v o l an ti .
certare la nstura, ed ev entu a l m en. zto t t dJscht
n d to qualche prova dell 'esistenza
.
A11a domanda quale st a st a to dei <fischi. � ol a n ti . . · . .... . , 1 .
t� lll provenieMA , def dischi m- ' l ' episodio più sconcertante sul .. !.a dect8ione pl '' Cfear� la com­
-- --· --

lanU . Lo ha rivelato il dott. Ed- quale abbia i ndagato la sua com- rntssi on e d'ihChfesta, a d tia n to pa-·
w.ard Con don , direttore d elJa com - missione. Condon ha risp osto sen- re è stata dett ata dalle oersisten ­
�ssione, finanziata dall 'Aeronau- za es iba zi on e : « Quella del ca val- ti critiche rivolte in m assi ma par­
tica . m ili t a re , �m�dt oP:fi(etti vola nti lo morto ad Alamosa , nd Colora- te da�U ambienti non scien t i fici
non tdentiticati (UFO) . do , , Condon ha inteso fare ri fe- ci rca le i ndagi n i cond ott e da Con-
Quindici mesi fa Condon v enn e ri m en to a « Snippy , la cui c a r- don, i nd ag in i che, ancora conti­

1
scelto per dirigere una i n chie sta cassa ven n e trovata in una prate. nuano.

i>·aÌ'�·· . CU.
da ·par.��:_cU•. JClen zi a ti che n_9� fa- ria n el pressi di Al•amosa lo scor- E. C.
f
ce uiiifò enti gov."tnttivi so ottobr e. La propr ietaria del
p e dlebillre s·e l dischi vola nd so- ca va l lo, la sf�nora Berle Lewis ,
no tenomt>nf naturali o · Ile son o disse di a vere avuto la sensazio-
navi spazlali, provenienti d a pia- n e che i l cava11o fosse stato ucci-
nt>ti dt altri sistem i . Pe r quc�lo so da esseri provenienti da altri
studio l '.aeronautica de�ll Stati pi a net i . Se c osi è stato, �li ucc i -
Uniti, ovviam�nte particolarmen- sori del c a v a l lo si sono serviti d i
te interessata ha sta n zi ato mezzo proietti l i convenzionali PE'rché u n
., n risu lt ato df'l- veteri n a rio tro v ò due fori di pro-
milfone . di dollari.
l'inchiesta, che dovrebbe esse re
completata nel mese di �iugno,
pot-rebbe essere reso d i pu bb lica DA L " Mf S SA GGE RO" de l ?.5 - 2 . 196A
conoscenza verso novembre o di­
cembre.
t ' -- - - - - - ·· -

6U At.�b �·
l IW f·o SCRITTO A MOSCA
Collaborazione
.Ci date una mano USA - U RSS
n - Ila caceta .

.
Per i d ischi

:v olanti ?
at volantt· ?
.
Tra mite l' Accade m ia Ameri­

dali• nostr• redazione
cana del le Scienze, I l dottor ' ·
Edward Condon che da venti a n­
ni studia Il fenomeno del d ischi
NUOVA YORK, 24 febbraio
l
·
L DIRETI'ORE deD"lDcblata vflldele cleD'Avladoae .-. .
volanti ed è a capo d i una
comm iss ione d'inch iesta fi n a n zia­
rtama IIUBll • ufo • ( ocr.7!tU YG�anu DOn tdeatlftcad ) ._
anmmdoto omJI di llftl' dd=to la cooperazlcme desii ec:S.­
t a dal l'Aeronautica deg l i Stati

:datl SOYietld. n dottor EclwDnl u. Ccmdoa, cbe cUrlp 1a


Uniti, ha ch iesto la col l a borazio­
ne dell'Un ione Sov ietica. In pro­

� di utnmcml, fb!d, p8lcoloaf e meteoroloftl


posito è stato r i v olto u n Invito

lacm'k=ta IS m=l fa di amllzmre le aepAiazionl del c cfi.


scr itto a l l 'Accadem ia del le Scien­
ze dei i ' U RSS. 1.,/a rich iesta d i
schl volanti ·•, ha scritto una col l a borazione � stata I n v i a ta
schl wlantl. Nella Jettera DOl di­
·

lettera trasmessa dalla Na­ ciamo 101tanzialmente che "ltia­ · dopo che notizie - d i s ta m p a a ve­

tional Aaldemy of Sdtnca mo facendo quata ricerca per CODo


vano comun icato che nel l ' U n io­
ne Sovietica è- stata creata u n a
americana alfAccad1'1Dt• cdmtlftca to dell'Aviazione americana e aia­ com m i ss ione d i s t u d i o sul d i s c h i
acmetj. ·a. PlDora l torietld non :no interessati in opi aimUe ri­ vol anti. (11 servizio a pag. -20)
hanno , spoato ma, dice Condon. cerca da parte vostra e aaremmo
• � ancora presto •. lieti di scambiar� informazioDl
Prima di essere nominato capo COD voi le ci dite COIM polliamo
di questa speciale co:nmiaaione, metterc:l in contatto •·
Condon , tdenziato di fama in tero Una prima ed ovvia fprma eU
nazionale era direttore dell'U.S. collaborazione tra IOYietld ed ame­
c...
National u urea u ot Standarda. Per ricani �. ad esempio, l'assi�
incarico dell'Aviazione e indiretta­ ne che cene aesnalazionl viliw o
men te, del sovemo, ql. i ha radu­ radar SODO · ricooosdute anche dal
nato � commissione di ldenrlatl sovietici, aia che ai tratti dl un
non dip!mdenti dal aovemo. � loro • oaetto • o che li tratti eU
chè U pubblico ammcano ed an­ un • opetto oon identificato •·
che alcune autoritl non erano ri­ Condon dice che la straarande
maste soddisfatte �Ile varie i• magioranza delle aeanalazlool �
chieste finora compiuto dall'Avla­ no • secca ture • e venaono da ,en­
te che noo aJ ecciterebbe • aolo
'
zio:ne. SI a� la � che
l aviazione tendes!Se a aminlrlre ne sapesse un po' plà di astro­
queste �n! eU • ufo • e di nomia � di meteorolosriL Cl aooo
attribuirle a fenomeni naturali poi le sepalazioni df 1ente che
( stelle. nubi, meteoriti) o a :nac:> non sa raccoatiere particolari' e che
chine UJ1ll1ne viste cb lnoompeten­ sono tro� v aahe per fornire et.
ti (aeroplani lontani che riflettev. menti scaentificamente lntereuantL
no la luce del sole, rotòrl (ij ellc:ot· • Abbiamo fatto 40-SO lnc:lqini fuo.
':.!! ri lede: alcune ai aono rivelate
J
terl, postbruclat?, et ) o a pu-
re e aempHd aU onl . pel'dite di tempo ed altre 10a0
L'indagine diretta da CondoD­ restate senza risultati decisivi ..
non sarà com pleta che verso Jiu­ • Qual � la sepalazlODe plCa atra­
JDO e non sarà rea nota al pub­ na che avete rioevuto? •·
blico che in novembre o dicembre. c Quella del cavallo di AJamou.
lnterro�to lo scienziato al � ri­ nel Colorado, uc:c:ilo, aecoado Ja
,
fiutato di nvela.re i risultati preli­ aua padrona, aipora Berle Da'fil,
minari e di p revedere ae la pubbli· da esseri extraterrestri: meatnt · r.
cazione dei auoi rapporti metteR nimale preaeutava aolo due COIDUo
per sempre a tacere le voci di o­ Di lort d'entrata d'arma da ·tuoco.
seri interplanetari che ven� ad
osservard, preswD.lbUmente per
Imparare a non imitarci.
c Ora che da tempo atudia il
feoomeDO. � diventato un c:ndeDt. " I l G l ORNO" 25. 2. 6R
o un miacredente? •·
• All'inizio ero neutrale, ora ato
pencolando da una parte, ma non
vi dirò quale • rispoude il dottor
Condon.

mamnor
Gll aclenziatl della commiuioae Que st i che a bb i a110 r i por t ato sono so lo a lc un i e se��pl di
pasaaftO la paJ'N del loro
tempo a4 ��· · f. aUanni. c l b che l a s t a�p a ha r i fer i to I n .. r i to. E ' l ndl spens ..
dice Condon, :na rifiuta eU dire se
ed o quak:uDo del auol c:oUqbl
,
b i le che que s t i art i co l i vengano le t t i attenta.. nte per
al)bia oltre ai falli allarmi, trova·
to anche qualcbe prova del pu­ .. g l l o coMprendere quanto r l por tere� ne l la pagi n a ...
uqio di ua • ufo •·
gue nte .
c Come mai ba penaato di chie­
dere raniataaza dec1i ldemiati le>
viedci? •.
• L'idea mJ � venuta lcaaldo �

tizie da Molca MCODdo cui n ao­


vemo aovietM:o avrebbe DOmiDato
una apedale comml11loae per ln­
vatlpre auUe aepaladoGl di di·
lE PR U E I MPRESS I ON I � l CUN S U l F ATT I

P.r cò.prendere .e g l l o l ' I Mpor tanza de l l a not i z i a r i fer i t a dag l i or gani uf f i c i a l i de l Pae .. , occorre fare � a

r ap ida r l c ap i to l az l one di MO l t i fatt i gU re s i not i ne l nostr i precedent i not h l r l •

Le or i gi n i s i devono trov�re ne l l 1 or•al noto d i batt i to tenuto a l l a ca.. ra de l Rappre sentan t i de g l i Stati Un i ti

• ·che I l CUN h a prese nt ato I n e sc lus i va sul propr i o Not i z i ar i o sot to I l t i tolo di LAVORO 55, r l por t andone l a

coMp le t a tr aduz i one de g l i att i u f f i c i a l i che I l CUN ha ottenuto dag l i uf f i c i govern at i v i di �ahl ngton •

Ne l corso di que l d i ba t t i to venne posto I n dubb i o a l a l ' oper ato de l l ' Al r Force I n •r i to a l l a r i cerc a s ug l i

UFO. a l a , sopr at tutto , l a ver l tl de l le co.un l c az l on l che l ' Ai r Force d a v a I n .. r i to a l le r i ce rc he . Venne per•

c l & s t ab i l i to di affi dare , par a l le la.e n te a l l ' Ai r For ce , le r i ce r che anche ad una Un l vers l tl qua l i fi c ata . La

sce l t a c adde su l l ' Un l ve r s i U de l Co lor ado e la coflll l ss l one di r i cerca, pres i eduta da l dot t . E dwar d Con don , ot•

tenne uno s t an z i 8JMtnto di :5()0 . 000 do l l ar i · L ' I .-pe gno fu che en tro l ' ottobre 1967 la co..l as l one avre bbe re M

note l e r l s u l t an ze de l le sue r i cerche •

Ma ne l l ' ot tobre 1967 n u l l a tr ape l b e la cOtMi s s l one de l l ' Un hers i U de l Colorado non ••l se a lcun ca.unl cato

n� a u l l a posl t l v l tl n� s u l la ne ga t l v l tl de l le r i cer c he .

Ma ecco che I n Russ i a v i ene cost i tui t a ( e ne dA not i z i a propr i o l a TV sov i e t i c a ) una c o..l ss l one uff i c i ale

a t ata le a l lo scopo di e s aMi n are la quest i one de l • d i s c h i vo l an t i • · la not i z i a � de l Nove� 1967, c l _. un

•... dopo la s c ade n z a data a l l ' un h ers i U de l Color ado per coMUn i care le re s u l t an ze de l le sue r i cerche • '

Ecco l a noti z i a r i fer i t a d a l G I ORNALE D ' I TAL I A edi z i one notte de l 13 . 1 1 . 1967

1 ru

An eh l
alle Deve passare logl ca.ente qua lc he te� perch� g l i a.er l c an l l "l z l •

n o co� t a t t l con l sov l e t l •l I n .er l to a l le r i cerche s u l fenoaeno

l" UfO e a l g l un ge · a l l a not i z i a uff i c i a le r i fer i ta ne l l a pag i n a pr• •


MOSCA. 13. - I c dl-
8dli � �. l mistlerioei cede n te . A.e r l c en l e Rusal a l un i rebbero ne l la r i cer c a .
c UFO � cbe appeé OQO Dei
cieli e che fanoo farùati­
A que sto punto no i os servi a 110 a l c une cose : legg i aMO g l i ar t i co l i
owe su spte ulta.,..a6iltri
provenient.i daMe pnlcmdi­ pubb l i c at i ne l le pag i ne prece de n t i e d e s aM i n i aMO l e d i c h i ar a z i on i
tA del cosmo · per Yedere
come oe .. .,...a.mo Dal de l dot t . Condon · A l l a do•anda s e dopo le r i cerche fatte e g l i a l
.w nostro ...... .., 801')0
uo t.:ipico feaameno del a l a conv i n to de l l ' es i s ten za de l • d i s c h i vo l an t i • e g l i h a r i sposto
c corrotto II'MIIdo bor'llheee �.
Waui la teleoviaiooe sovie­ evas l va.ente •• non troppo. E g l i ha de t to di aver gl l una conv l n•
tica ha MnmCi.ato che in
URSS • ata COl!IUtuita una z l one Ma non pub d i re qua le .
oarn.m.ione ufflc iMe (IW·
� �) .. E • c h i aro: se s i � conv i nto che l di sc h i sono ve l i vo l i l nterplane•
ICOPO di tlonve la qU&­
Mione dei c � Yolemi �. tarl gui da t i da I nte l l i ge n ze e xtr aterrestr i , egli non lo pu6 di r. ·
t.. TV ha � cbe
� COIDIDÌ�i8i000e IIIN• cos l bruta l.ente ad un gi orn a l i s t a . � • a.. l ss l one di t a l gener.
Nrà sotto l'teida ..
c DOSAAF � (Socifti 'ftlliciD.
s i gn i fi c a I l r i conosc i Men to de l l ' e s i s ten z a de l pub c l aMOroso fatto
taria per l'as&i8tenza ... di tut te le ere dopo la venuta di Cr i sto•
l'ee«oito, &M'aviazione e
alla nwrina) e -.rà diretta
da un gener.le de!J' a� Ma Condon pu6 essere arr i v ato a l la conc lus i one che v i ceversa l d i •
nautica. La comm�one si
occuperà in part.jcol.ace di s c h l non sono a ltro che feno.. n l Me teorolog i c i o di a ltr a n atura,
51udia� una aerie di imma­
gini, tra le quali alnwlo e che coMunque NON SONO ve l i vo l i e xtr ap l ane t ar l ?
una fotografta e nu.rneroli
disesni traociau da que& Noi cre d l a1110 fer•a•nte di no, pere� se l ' Un i ver s i U de l Co lor ado
rortuneU me hanno Nt.o
i cMdrl fos se g l uta a l l a cer te z z a de l la I nes i s te n z a de l fenoaeno UfO cOMe

feno.eno l nter p l ane tar l o I nte l l i ge nte , non al s p i e ghe rebbe assolut a­

.. n te I l passo f a t to ne l confron t i de l l ' Un i one Sov i e t i c a.

Ounqu. , la s p i e gaz i one p i ù p l aus i b i le � che Condon ha r aggi unto una conv i nz i one la qu ·i le � MO lto v i c i n a a l l a

accet t a z i one de l l ' e s i s ten z a de l fenoMeno UFO coMe un fenoMeno i nter p l ane t ar l o I nte l l i ge nte e , r i fer i te le a ua

r l aultanze a l le autor i tà govere at l ve e •l l l t ar l amer i c ane , h a avuto I n car i co di prendere contat t i an c he eon
.. . �

t • oroan l a� ge .. 11o anv l • t t eo per dl ter� l n�re un • l l ne 1 di "uffl e l • l l ì l e r l �• · de l le eo•un l r l a u l t an z• ·


td 1nc he que atn cn•por taMtnto • p l e ua l b l le I n qu&nto un eon t a t tn uff i c i a le fr 1 nr gan l a•l po l i t i c i o •l •
ll t af' l dt l dut PHal I n Me r i to a l la quea t l one l.FO de s te,.. b be p i CI sea lporo di quanto non pub faro un con•

t atto ff' a E n t i peragovern at l v l l nf l ocehe t t a t l d i "•o lontar l ato• .


Qua looa a dunque al a t a euovendo o non so lo l ' aeb l e n to po l i t i co • • l l l t are ••�• oggi pi CI attento a qut•
ato probl••• •• •nohl que l lo ae l ent l f l oo .
Ecco l a not i z i e che appaf'Ye a u l G i orna le d ' l ta l l • e d i z i one notte de l 1 nove•bre 1967t

U t d i sco "o l a rtto


1 fotegrafato a Conlstott nel
IUNm A CONGRESSO A SAN PAOLO Lantashlrw (Gran Bretitna ) Il 15 febbrote ,.,.
da l trodlctnne Stophen Darblshlrt

SAN PAOLO DEL BRASILE, 7. - Ben 35

l dischi volanti
tcienziati bruiliani hanno preso n«tomente po.i·
zione a fa1Jote dei di!chf volanti. Essi !i tono
riutaitf irt/otti &otto la prelicùnzo del direttore IUl­
l'iatituto braai.lf.ano d' utronautiea e di sc�nzt
apazicll (e 4lJ4 riunione h4rmo cNriljito oneta.

1
topprfletttmlti dlll'EHrt:«o. � dft ""'bi IIQJ'f")

esistono
� hanno quindi �uo ·u ��te comumo.Mo
c l duchi volGIMi esutono, aem b rano obflldirt
t.td un controllo intelligente 1 rw•mtGno caroCte·
ristiche CM la acien ra e la tecnica contemporanea
non posaono spiegare. Noi raccomandiamo al lt
autori t 4 , CJ(Jli sci enziati e al pu b b Uco di seguire

per 35 scienziati
con attenzione l'evoluzione dt questo pro blema
che, data la sua importanza, riguarda U mondo
fn1ero :. . Gli lcienziati broslliani 1ot1olineano in/i·
ne che il comun ica to � il frutto di vent' anni di
ttudi. Dal canto loro i rappre.!entanU dell' Eter­

brasiliani
tito e dei ""'id segreti che hanno asaiatito alla
riutaume honno chiesto che in awenire Qli scien·

�'?"""'!' in · materia.
tioti 1 � autoritd U tenQano co.!tantementt al

" Obbedisco no a u n controllo intellige(rte (tatratto da I l G I ORN A LE D' I TA LI A-ed . notte


de l ?. 11. 1967 )
e presentano caratteristiche inSpiegabiti "
Anche a ·Magonza si è svolto un con,-�
ugll " oggetti volanti non identiftc�;/'