Sei sulla pagina 1di 8

ARMI CORTE

044
GSG-5 PK Calibro 22 LR

GSG-5 PK
Calibro 22 LR
L’aspetto è quanto di più grintoso si possa immaginare
e rimanda immediatamente a tanto cinema d’azione
degli ultimi anni: la sostanza, tuttavia, è assai meno
operativa ma decisamente molto, molto divertente.

di Francesco Battista

La leva della sicura presenta le posizioni invertite rispetto all’originale.


Notare come il serbatoio caricatore possa essere svincolato agendo sia
sulla leva posta dietro il suo bocchettone sia sul pulsante sito sul fusto

L
a produzione di armi in piccolo calibro per il tiro ludico ispirate a mo-
delli militari di larga fama è un settore di mercato che si è sviluppato
a partire dagli anni Sessanta dello scorso secolo e, tra lati e bassi,
è giunto sino ai nostri giorni in uno stato di salute tutto sommato
invidiabile. Il nostro paese può essere considerato uno dei padri fondatori
della categoria, grazie al leggendario Jager AP 15 che oltre quattro decenni
or sono propose una carabina in calibro .22 Long Rifle con l’aspetto dell’al-
lora recentissimo fucile d’assalto AR15/M16, che grande sensazione aveva

045
ARMI CORTE

L’otturatore può esse-


re bloccato in apertura
ruotando la manetta di
armamento nello scas-
so praticato nella parte
postero superiore della
sua feritoia di scorri-
mento

La culatta di forma complessa è realizzata in lega


leggera e caratterizzata da un ottimo livello esecuti-
vo, decisamente apprezzabile in un’arma dal prez- Il mirino è protetto da un massiccio tunnel ed en-
zo di vendita contenuto trambi gli elementi sono in materiale plastico

046
GSG-5 PK Calibro 22 LR

Il GSG-5 e la sua versione pistola


PK della German Sport Guns ripro-
ducono con buona efficacia visiva le
ispiratrici della Heckler & Koch

Il calcio della versione carabina è munito della ma-


glietta per la cinghia di trasporto e di un bel calciolo
in gomma piena, che assicura un saldo appoggio
alla spalla. Naturalmente la funzione di assorbimen-
to del rinculo è inesistente, viste le modeste reazioni
allo sparo della .22 LR
Il fusto, che comprende l’impugnatura a pistola, l’allog-
giamento del congegno di scatto e la guardia del grillet-
to, è invece in polimero, al pari dell’astina e del calcio
del modello 5

047
ARMI CORTE

Nella pistola PK la maglietta è invece fissata al tap- Non si può certo negare alla GSG-5 PK una buona
po posteriore di chiusura. Questo modello è ispirato, dose di grinta, quantomeno sotto il profilo estetico.
più che alla MP-5 K a tiro selettivo, alla pistola d’as- Apprezzabile la leva di comando della sicura ambi-
salto SP 89 destra

destato anche presso il pubblico non specializzato in


virtù delle sue innovative caratteristiche (a dire il vero
spesso usate per fini politici: erano i tempi della guerra
del Vietnam ed erano tempi turbolenti…); idea geniale
quella di Armando Piscetta, che fu premiata con un ot-
timo successo commerciale sia in patria sia all’estero,
in special modo e ovviamente negli Stati Uniti, tanto da
essere usato anche in alcuni film come il famoso Dawn
of the Dead di Gorge Romero, in cui interpretava il ruo-
lo dell’originale in .223.
Il fascino delle armi militari, soprattutto di quelle a tiro
selettivo come i mitra e i fucili d’assalto, è invero inne-
gabile, ma spesso il loro possesso da parte dei civili è
impossibile o severamente limitato: pochi sono oggi i
paesi ove esse sono detenibili nella configurazione ori-
ginale e anche in questi occorre sottostare a partico-
lari normative cui non tutti gli appassionati possono o
vogliono conformarsi. Inoltre, anche dove non vi sono
particolari problemi per il possesso delle versioni di
queste armi capaci solo del tiro semiautomatico, spes-
so il costo delle munizioni di grosso calibro costituisce
un problema, segnatamente in questi tempi di crisi
economica in cui persino gli stati sovrani rischiano il fal-
limento. Ecco quindi che armi esteticamente analoghe Come nell’originale, la PK è munita di una corta
a quelle originali ma predisposte all’impiego di muni- astina provvista di una opportuna protezione per la
zioni economiche come la .22 LR acquistano un senso mano del tiratore

048
GSG-5 PK Calibro 22 LR

Il numero di matricola dell’arma è apposto su diversi componenti La finestra di espulsione è di am-


della stessa. Sul bocchettone del caricatore compare la sigla HV dopo pie dimensioni, caratteristica che
l’indicazione del calibro, a indicare la necessità di usare munizioni ad contribuisce a una soddisfacente
alta velocità per garantire il corretto funzionamento funzionalità dell’arma

ben preciso e permettono di soddisfare tanto la voglia tiratori e appassionati hanno decretato il loro successo.
di sparare divertendosi e spendendo poco quanto la li- Vi è però una differenza di non poco conto tra questi
bido di chi ama le moderne armi marziali. ultimi modelli e i loro predecessori dello scorso secolo:
oggi le riproduzioni di armi marziali sono molto più fe-
La nuova generazione deli agli archetipi, in modo pressoché filologico, come
Le repliche a percussione anulare delle armi militari risulta evidente esaminando carabine come la M&P 15-
hanno attraversato gli ultimi decenni tra alti e bassi, ma 22 della Smith and Wesson recensita sullo scorso fasci-
sono comunque sempre rimaste sul mercato; nel no- colo di Armi & Balistica; tanto fedeli da poter spesso
stro paese subirono un fiero colpo con la classificazione essere equipaggiate con gli stessi accessori previsti per
come armi comuni delle carabine calibro .22 e solo con i modelli originali.
l’introduzione della categoria delle armi sportive venne
piantato il seme della loro rinascita, seme che tuttavia La via tedesca
germogliò con molta lentezza in quanto nel frattempo L’AR15 e l’M4 non sono però le uniche armi di impo-
erano tornati disponibili i modelli originali, dapprima in stazione militare ad aver raggiunto la notorietà anche
calibro .222 Remington e poi in .223. presso l’appassionato del tipo che potremmo definire
Negli ultimi anni il seme è però sbocciato, vuoi per generico: un altro modello che più o meno tutti coloro
l’aumento dei prezzi delle munizioni a percussione in grado di distinguere una pistola da un fucile conosco-
centrale per armi lunghe vuoi per la sempre maggior no è la pistola mitragliatrice MP5 della tedesca Heckler
diffusione di fucili e carabine tipo AR15 presso le forze & Koch, grazie alla sua diffusione presso reparti miltari
dell’ordine di molti paesi, in primis ovviamente gli Stati e corpi di polizia di tutto il mondo e al suo larghissimo
Uniti. Quest’ultimo fenomeno ha provocato la crescita impiego nella finzione cinematografica e televisiva. Sic-
esponenziale della popolarità di questo genere di armi come gli americani non hanno il monopolio del senso
e, a ruota, le condizioni ideali per la diffusione di ver- degli affari, anche nella vecchia mitteleuropea qualcu-
sioni delle medesime destinate all’allenamento e al tiro no ha avuto l’idea di offrire al pubblico una gamma di
ricreativo: sono così iniziati ad apparire nelle armerie repliche in calibro .22 LR del famoso mitra teutonico;
i primi AR15 ed M4 a percussione anulare e, in breve, così tre esperti progettisti del settore armiero rispon-

049
ARMI CORTE

Il dorso della culatta presenta la predisposizione per gli attacchi dell’ottica di puntamento. Date le caratteri-
stiche delle due GSG, ci sembrano particolarmente indicati i congegni optoelettronici

L’alzo a torretta girevole riproduce il classico congegno di mira HK e, come questo, presenta una tacca aperta e
tre fori stenopeici ed è regolabile sul piano orizzontale

denti ai nomi di Michael Svoboda, Manfred Nienhaus e


Dietmar Emde hanno unito le loro forze e il loro inge-
gno per dare vita alla German Sport Guns GmbH, azien-
da sita nella cittadina di Ense-Hoeingen, ovviamente
in Germania, dedita alla produzione di armi dai costi
contenuti ma di buona qualità destinate al tiro sportivo
e ludico. Esaminando alcuni dei prodotti della GSG –
acronimo che non a caso rimanda al famoso GSG-9, il
reparto speciale antiterrorismo della polizia di frontie-
ra tedesca - giunti nel nostro paese possiamo dire che
questi obiettivi sono stati pienamente raggiunti.
Nel catalogo della ditta tedesca figura anche una serie
di armi semiautomatiche ispirata alla celeberrima pi-
stola mitragliatrice di cui sopra, che annovera cinque
modelli dedicati ad altrettante versioni della MP5: tra
questi due sono giunti anche in Italia, la carabina GSG-5
e la pistola GSG-5 PK. La nostra attenzione si è concen-
trata su quest’ultima che, dimensioni a parte, mantie-
ne la stessa impostazione meccanica dell’arma lunga.

Semplice ma ben fatta


La GSG-5 PK riproduce la variante civile della MP5 K

050
GSG-5 PK Calibro 22 LR

(che sta ovviamente per Kurz, ovvero Corto), realizzata


dalla Heckler & Koch nel 1989 per l’esportazione negli
Scheda tecnica
Stati Uniti e denominata SP89: si trattava di una cosid-
Produttore: German Sport Guns GmbH - Ense-Hoeingen (RFT)
detta “Pistola d’Assalto”, tipologia che godette di una
www.germansportguns.de
certa notorietà oltreoceano tra gli anni Ottanta e l’ini-
zio del decennio successivo e fu poi vittima del Brady Importatore: Bignami S.p.a., Via Lahn,1
Bill e delle altre restrizioni legislative federali e statali Ora (BZ) - Tel. 0471.803000
introdotte in quel periodo, salvo poi ritornare alla ribal-
ta (ma con assai meno successo) dopo il 2004, quando Modello: GSG-5 PK
il suddetto Brady Bill spirò e non fu rinnovato dall’allora Tipologia: pistola semiautomatica
presidente Bush. Si trattava in sostanza di versioni ac-
corciate di pistole mitragliatrici, prive di calcio e pre- Calibro: .22 Long Rifle HV
disposte per il solo tiro semiautomatico; la loro utilità Sistema di Funzionamento: chiusura labile
pratica ci è sempre parsa alquanto aleatoria, ma erano
di aspetto decisamente grintoso e incontravano senza Scatto: diretto, pesa dichiarato 2.500 g
dubbio i gusti un poco ingenui dei tiratori americani. Alimentazione: serbatoio caricatore amovibile, capacità 15 cartucce
Naturalmente la GSG-5 PK è basata sul sistema di fun-
zionamento con chiusura a massa semplice, nota an- Congegni di Mira: alzo a tamburo con tacca a V e fori diottrici,
che come chiusura labile, in quanto il raffinato schema mirino a palo
metastabile Vorgrimler e i suoi rulli non sono certo ne-
Congegni di Sicurezza: sicura manuale sul fusto, blocco automati-
cessari per gestire la cartuccia .22 Long Rifle (né indi-
co del percussore, sicura al caricatore
spensabili per la 9 Parabellum). L’otturatore è quindi un
semplice blocco prismatico d’acciaio, che scorre all’in- Lunghezza Canna: 188 mm, rigatura a sei principi
terno della culatta; quest’ultima è realizzata in lega leg-
gera e riceve anteriormente la canna, in acciaio e lunga Lunghezza Totale: 388 mm
188 mm, compreso il cospicuo spegnifiamma a gabbia Peso: 2.300 g
(inamovibile, come prescritto dalla scheda di cataloga-
zione). La forma della culatta riproduce in modo enco- Materiali: acciaio, lega di alluminio, polimero
miabile l’originale e ospita nella sezione supero anterio- Finitura: nera opaca
re il tubo entro sono alloggiati la molla di recupero e il
carrello di armamento: quest’ultimo è provvisto di una Numero di Catalogo: 18337
manetta che scorre nella fresatura praticata sul fianco Prezzo: 490,00 Euro
sinistro del tubo e può essere bloccata a fine corsa ruo-
tandola nello scasso presente all’estremità posteriore
della feritoia, proprio come nella MP 5 e derivati.
Il fusto, che comprende l’impugnatura a pistola e la regolabile sul piano laterale per mezzo della vite che
scatola dello scatto, è in materiale plastico, al pari del- lo unisce al dorso della culatta (recante altresì la pre-
la corta astina che termina con un risalto a protezione disposizione per il montaggio di sistemi ottici di punta-
della mano, e presenta sui due lati la leva di comando mento). Il mirino, anch’esso di plastica, è munito di un
della sicura manuale; quest’ultima può ruotare su due corposo anello protettivo integrale.
posizioni, S in basso e F in alto, contraddistinte rispetti-
vamente da riferimenti circolari di colore bianco e ros- Note Finali
so. Da notare che le posizioni sono invertite rispetto a La GSG-5 PK è un’arma marziale e divertente, assai
quanto si osserva nella MP5. maneggevole e costruita con materiali di ottima qua-
Nella parte anteriore il fusto ospita il bocchettone del lità, cui corrisponde una cura nelle lavorazioni e nel-
caricatore, un astuccio di forma ricurvo che viene of- le finiture inusuale in un’arma dal prezzo di vendita
ferto all’origine nelle versioni da 22, 15, 10 e 2 cartuc- decisamente contenuto. Onde assicurare un corretto
ce, quest’ultima riteniamo per l’impiego venatorio (nel funzionamento, il produttore raccomanda di impiegare
nostro paese sia la GSG-5 PK sia la GSG-5 sono catalo- esclusivamente cartucce ad alta velocità, precauzione
gate come pistole – per fortuna per uso sportivo – con peraltro sempre da osservare con le moderne armi in
caricatore della capienza massima di 15 cartucce). Per calibro .22 a funzionamento semiautomatico; sempre
estrarre il caricatore, costruito anch’esso in polimero, che non si tratti di modelli per l’impiego agonistico, ov-
occorre agire sulla leva posta innanzi alla guardia del viamente.
grilletto o, a scelta, sul pulsante di svincolo posizionato Oltre all’ottima esecuzione, la PK è munita anche di
sul fianco destro del fusto, dietro il bocchettone. una piacevole confezione, che consiste in una robu-
Anche le mire riproducono quelle tipiche della MP5, di sta valigetta al cui interno trovano posto anche alcuni
cui ritroviamo l’alzo a tamburo ruotante con tacca fissa accessori, tra cui un razionale attrezzo multiplo per lo
a v e i tre fori stenopeici della diottra; il complesso è smontaggio. n

051