Sei sulla pagina 1di 4

Home Soluzioni & Servizi Chi siamo News Contatti

TEE richiesti senza liberatorie firmate dai clienti finale

Recentemente diverse Energy Service Companies (ESCo) Categorie


richiedono agli installatori di cedere loro la proprietà dei Titoli
di Efficienza Energetica (TEE) anche in mancanza delle Seleziona una c
liberatorie degli utenti finali. ategoria

I cittadini e le imprese che negli ultimi anni hanno realizzato


interventi di efficienza energetica nelle proprie abitazioni o Inserisci una parola
aziende, hanno diritto a ricevere i TEE attraverso uno dei chiave
soggetti autorizzati dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il
Gas (AEEG) o possono cedere tale diritto. Perché ciò Search 
avvenga, però, l’utente deve dare il proprio esplicito consenso
sia alla cessione del diritto che alla gestione e trattamento dei
dati, tramite un contratto con l’installatore o la Esco. Articoli recenti
A chiarirlo è l’ENEA nella sua guida operativa (ed 02 del
Energivore e Grandi Aziende
febbraio 2012), dove si legge che:
obbligo di Diagnosi energetica
“Gli utenti finali (…), non possono partecipare 2019/09/06
direttamente al sistema; tuttavia hanno la possibilità di
Diagnosi energetica nuovo Portale
beneficiare in via indiretta dei ricavi conseguiti dalle SSE
(negoziando con queste ultimeuna percentuale di ENEA 2.0 2019/09/05
partecipazione) e in via diretta beneficiando del
MiSE Scadenza per l’esecuzione
risparmio in bolletta a seguito della realizzazione dei
progetti. della diagnosi energetica per le
imprese a forte consumo di
energia 2019/09/04
Nel circuito, però, si inseriscono sempre più spesso ESCo che
chiedono agli installatori di cedere loro la proprietà dei TEE, Monitoraggio energetico: Linee
pur senza l’esistenza di alcun contratto scritto tra questi Guida per le diagnosi energetiche
ultimi e l’utente finale sulla gestione degli stessi. 2019/09/03
In questi casi si verifica la seguente situazione: Obbligo antimafia per gestioni di
incentivi di importo superiore a
Il cliente finale, ignaro del fatto che l’installatore ha
richiesto i TEE per l’intervento realizzato, richiede €150.000 2019/07/16
anch’egli i TEE tramite un soggetto autorizzato (per
esempio una ESCO). Pertanto lo stesso titolo viene
richiesto due volte.
L’installatore richiede i TEE anche nel caso in cui l’utente
finale non gli ha ceduto i suoi diritti senza averne quindi il
requisito indispensabile ossia la disponibilità.

Gli installatori che stipulino accordi di cessione dei TEE in


questo modo rientrano nella fattispecie di venditori “non
dominus” e sono perseguibili secondo la legge. La Guardia di
Finanza verifica, attraverso controlli a campione già previsti, il
corretto funzionamento del sistema.

Pertanto risulta fondamentale assicurarsi che la


documentazione di tutti i soggetti coinvolti nel progetto sia in
regola, soprattutto sul fronte delle liberatorie per la cessione
dei diritti sui TEE da parte degli utenti finali, per evitare
possibili disagi in futuro.

Leggi anche: approfondimento sui Certificati Bianchi.

Tagged on: Certificati Bianchi GSE TEE Titoli


Efficienza Energetica

EnergyINlink 2013/04/07
ESCo, TEE Certificati Bianchi

← Efficienza poco “bancabile”

TEE e cumulabilità con altri incentivi →

Cerca per parole Articoli Recenti Articoli più letti Articoli correlati
chiavi Energivore e Grandi Lista delle ESCo Accise Accredia Accumulo

Aziende obbligo di certificate secondo la Adempimenti


Search Diagnosi energetica norma UNI… Agevolazioni
 antimafia ARERA
Diagnosi energetica
nuovo Portale ENEA 2.0
IL PERFORMANCE
RATIO DEGLI IMPIANTI
Ex AEEGSI
Categorie FOTOVOLTAICI
Bandi
MiSE Scadenza per Regionali
Articoli l’esecuzione della diagnosi Energivori elenchi Certificati
Selezion
energetica per le imprese
a forte consumo di energia
aggiornati Imprese a
forte…
Bianchi
Cogenerazione conto
a una cat
egoria Monitoraggio energetico: Cosa sono e come termico CSEA Ex
Linee Guida per le ottenere i CERTIFICATI CCSE CTI
diagnosi energetiche BIANCHI Diagnosi
Pubblicazioni energetica Dlgs
Obbligo antimafia per Cos’è una ESCo?
102/2014
gestioni di incentivi di
Selezion
importo superiore a
Energivori CALCOLO DEL Efficienza
a il mese
€150.000
VALORE AGGIUNTO Energetica
LORDO EGE EN 15900 EN
INFORMATIVA
Energivori: apertura 16247 ENEA
ANTIMAFIA GSE:
straordinaria Energivori
SOGGETTI INTERESSATI energy manager
dichiarazione…
E MODALITÀ’ DI ESCo FER
COMUNICAZIONE Energivore e Grandi Fonti
Registro nazionale degli
Aziende obbligo di
Diagnosi energetica
Energetiche
aiuti di Stato (RNA) – Rinnovabili
IMPRESE A FORTE NUOVA DEFINIZIONE DI Finanziamenti
CONSUMO DI ENERGIA IMPRESA A FORTE FIRE Fotovoltaico
GSE AVVIO
CONSUMO DI… GME
Fuel Mix gasivori

CONSULTAZIONE SULLA Certificati bianchi, tutte le GSE ISO 50001


COGENERAZIONE AD novità delle Linee guida MISE Monitoraggio
ALTO RENDIMENTO E Norme Tecniche
Monitoraggio energetico: Pubblica Amministrazione
SUI CERTIFICATI
BIANCHI
Linee Guida per le TEE
RSE TERNA
diagnosi…
Titoli
Fuel Mix energetico 2017-
18
Efficienza
Energetica
ISO 50001 Sistema di UNI CEI 11339 UNI
Gestione dell’Energia CEI 11352 UNI CEI EN
16212 UNI CEI EN 16231 UNI
CEI TR 11428

Copyright © 2014 | EnergyINlink S.r.l. | Via Bolognina, 50 25081 Bedizzole BS P.IVA e CF 03627390986 REA BS - 550005 Capitale
sociale i.v 10.000 €

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.