Sei sulla pagina 1di 187

SOMMARIO CODICI MACCHINA

SICUREZZA
SEGNALI DI SICUREZZA
DENOMINAZIONE COMPONENTI
POSTAZIONE OPERATORE
RODAGGIO
ACCENSIONE MOTORE
GUIDA DELLA MACCHINA
UTILIZZO DELLA MACCHINA
TRASPORTO
MANUTENZIONE
RIMESSAGGIO
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI
SPECIFICHE
INDICE
SOMMARIO
CODICI MACCHINA Evitare di applicare calore a tubature
contenenti liquidi infiammabili ......................S25
SICUREZZA Rimuovere la vernice prima di eseguire
Riconoscere le informazioni sulla sicurezza ........ S1 operazioni di saldatura o applicare calore....S25
Comprendere i termini di segnalazione ............... S1 Evitare l’esplosione delle batterie .......................S26
Seguire le indicazioni di sicurezza ....................... S2 Manipolare i prodotti chimici con cura ................S27
Prepararsi per le emergenze................................ S2 Smaltire i rifiuti in modo corretto .........................S27
Indossare indumenti protettivi .............................. S3
Protezione dal rumore.......................................... S3 SEGNALI DI SICUREZZA ...................... S28
Ispezionare la macchina ...................................... S3
Usare maniglie e gradini ...................................... S4 DENOMINAZIONE COMPONENTI .......1-1
Regolare il sedile dell’operatore........................... S4
Allacciare la cintura di sicurezza.......................... S5 POSTAZIONE DELL'OPERATORE
Muovere e azionare la macchina in modo sicuro S5 Pedali e leve ........................................................1-2
Operare solo dal sedile dell’operatore ................. S6 Pannello interruttori e monitoraggio ....................1-3
Avviamento di emergenza.................................... S6 Interruttore a chiave.............................................1-4
Non far salire altri sulla macchina ........................ S6 Interruttore luci di lavoro ......................................1-4
Esaminare prima il cantiere.................................. S7 Pannello monitoraggio.........................................1-5
Proteggersi dalla caduta di massi e detriti ........... S7 Indicatore alternatore...........................................1-5
Adottare segnali per lavori che prevedono Indicatore pressione olio motore .........................1-5
l'utilizzo di più macchine................................. S8 Indicatore preriscaldamento ................................1-6
Accertarsi della direzione della macchina............ S8 Termometro del refrigerante e
Guidare con prudenza.......................................... S9 indicatore di surriscaldamento.......................1-6
Evitare lesioni dovute a movimenti Indicatore carburante e spia livello carburante ...1-7
involontari della macchina............................ S10 Contaore ..............................................................1-7
Evitare lesioni dovute a retromarcia e rotazione S11 Riscaldamento della cabina.................................1-8
Tenere le persone a distanza dall’area di lavoroS12 Interruttore tergicristalli / lavacristalli ...................1-8
Non posizionare mai la benna sul capo Apertura e chiusura del cristallo anteriore .........1-9
delle persone................................................ S12 Uscita di emergenza..........................................1-10
Evitare sottoescavazioni .................................... S12 Cassetta attrezzi e vano per manuale operatore1-11
Evitare ribaltamenti............................................. S13 Pulsante di sblocco sportello cabina .................1-11
Non sottoescavare mai una scarpata elevata.... S13 Luci della cabina ................................................1-11
Scavare con cautela........................................... S14 Regolazione del sedile dell’operatore ...............1-12
Agire con cautela................................................ S14 Cintura di sicurezza .........................................1-13
Evitare le linee elettriche .................................... S14
Non usare la macchina per lo spostamento RODAGGIO
di carichi sospesi ........................................ S15 Rodaggio di una nuova macchina .......................2-1
Proteggersi da frammenti volanti ....................... S15 Procedure corrette di rodaggio ............................2-1
Parcheggiare in modo sicuro ............................. S15
Manipolare i liquidi con cautela per evitare ACCENSIONE DEL MOTORE
incendi .......................................................... S16 Prima di avviare il motore ....................................3-1
Trasporto sicuro ................................................. S17 Leva di comando regime motore .........................3-1
Eseguire una manutenzione sicura.................... S18 Avviamento del motore ........................................3-2
Sostenere la macchina adeguatamente ............ S19 Verifica della strumentazione dopo l‘avviamento 3-2
Mantenersi a distanza da parti in movimento .... S19 Utilizzo di batterie ausiliarie .................................3-3
Avvertire dell’intervento di manutenzione .......... S19 Arresto del motore ...............................................3-4
Evitare la fuoriuscita di componenti ................... S20
Conservare gli attrezzi in modo sicuro............... S20 GUIDA DELLA MACCHINA
Evitare le ustioni ................................................. S21 Leve di traslazione...............................................4-1
Sostituire periodicamente i flessibili in gomma .. S21 Pedale di traslazione veloce................................4-2
Evitare liquidi ad alta pressione ......................... S22 Traslazione ..........................................................4-3
Evitare gli incidenti ............................................. S23 Utilizzo su terreno molle ......................................4-4
Evacuazione in caso di incendio ........................ S24 Sollevamento di un cingolo con braccio
Precauzioni per i fumi di scarico ........................ S24 di sollevamento e braccio di scavo................4-4
Evitare fonti di calore in prossimità di Traino della macchina per brevi tratti ..................4-5
tubature con liquidi sotto pressione ............. S25 Utilizzo in acqua o fango .....................................4-6
SOMMARIO
Precauzioni per la traslazione su tratti inclinati ... 4-7 Eseguire la manutenzione della macchina
Parcheggio e arresto su tratti inclinati................. 4-8 a intervalli regolari .........................................7-2
Parcheggio della macchina ................................. 4-8 Controllare regolarmente il contaore ...................7-2
Preparazione della macchina per la
manutenzione ................................................7-3
Cofano e portelli di accesso ................................7-4
UTILIZZO DELLA MACCHINA Ispezione quotidiana............................................7-5
Leva di comando (pattern escavatrice ISO)........ 5-1 Check list di ispezione quotidiana .......................7-6
Pedale rotazione-braccio di sollevamento ......... 5-2 Sostituzione periodica dei componenti................7-7
Pedale opzionale................................................. 5-3 Guida di manutenzione........................................7-8
Leva della pala .................................................... 5-4 Marche di oli e lubrificanti raccomandati ...........7-10
Funzionamento leva di comando A. Ingrassaggio ................................................7-11
carreggiata e pala ......................................... 5-5 Perni di giunzione anteriori..........................7-11
Installazione e rimozione pala estensibile........... 5-6 Perni della benna e di collegamento ...........7-13
Leva neutralizzazione comandi operativi ............ 5-7 Avvertenze per la rimozione di attrezzo
Riscaldamento..................................................... 5-9 anteriore e pala .....................................7-13
Riscaldamento a basse temperature ambientali. 5-9 Ralla a sfere ................................................7-14
Avvertenze per il lavoro..................................... 5-10 Ingranaggio interno di rotazione..................7-15
Evitare ribaltamenti............................................ 5-11 Giunto universale leve di comando .............7-16
Utilizzo della benna a cucchiaia rovescia ......... 5-12 B. Motore..........................................................7-17
Non colpire i denti della benna.......................... 5-12 Livello olio motore........................................7-17
Livellamento ...................................................... 5-13 Sostituzione olio motore ..............................7-18
Evitare utilizzi errati ........................................... 5-13 Sostituzione filtri olio motore .......................7-18
Scegliere le suole cingoli corrette ..................... 5-14 C. Trasmissione ...............................................7-20
Consigli per l’utilizzo.......................................... 5-14 D. Impianto idraulico ........................................7-22
Operazioni con carichi --- in presenza Ispezione e manutenzione di componenti
di apposita dotazione .................................. 5-15 idraulici ..................................................7-22
Evitare di urtare la pala con l’attrezzo anteriore 5-16 Verifica livello olio idraulico .........................7-23
Evitare di urtare la pala con la benna ............... 5-16 Svuotamento coppa serbatoio olio idraulico7-24
Evitare di colpire rocce con la pala ................... 5-16 Sostituzione olio idraulico............................7-25
Il cilindro del braccio di sollevamento Pulizia filtro di aspirazione...........................7-25
può colpire i cingoli...................................... 5-17 Incremento della pressione dell'aria nel
Avvertenze per l’intallazione di benne larghe serbatoio dell'olio idraulico ....................7-28
o speciali ..................................................... 5-17 Sostituzione filtro serbatoio olio idraulico ....7-29
Azionare la macchina in modo sicuro ............... 5-18 Sostituzione filtro olio pilota .........................7-31
Utilizzo di cingoli in gomma............................... 5-19 Verifica flessibili e tubature..........................7-32
Traslazione e altre avvertenze .......................... 5-20 E. Impianto carburante.....................................7-38
Procedura di arresto di emergenza per Svuotamento coppa serbatoio carburante ..7-39
l'abbassamento dell'attrezzo anteriore ....... 5-21 Verifica separatore d'acqua.........................7-40
Consigli per l’utilizzo del martello idraulico ....... 5-22 Sostituzione filtro carburante.......................7-40
Sostituzione dell'olio idraulico e dell'elemento Verifica flessibili carburante.........................7-41
filtrante......................................................... 5-24 F. Filtro dell’aria ...............................................7-42
Utilizzo del frantumatore idraulico Pulizia elemento del filtro dell'aria ...............7-42
--- (se in dotazione) ..................................... 5-25 G. Impianto di raffreddamento .........................7-43
Al termine del lavoro.......................................... 5-26 Verifica livello refrigerante ...........................7-44
Verifica e regolazione tensione
TRASPORTO cinghia ventola ......................................7-45
Trasporto su strada ............................................. 6-1 Sostituzione refrigerante .............................7-46
Trasporto della macchina mediante autocarro ... 6-1 Pulizia del radiatore .....................................7-47
Avvertenze per il trasporto di macchine H. Impianto elettrico .........................................7-48
con cingoli in gomma .......................................... 6-3 Batterie ........................................................7-48
Sollevamento della macchina mediante gru ....... 6-5 Sostituzione di fusibili ..................................7-52
Presa elettrica..............................................7-52
MANUTENZIONE I. Varie ............................................................7-53
Procedure corrette di manutenzione e ispezione 7-1 Verifica dei denti della benna ......................7-53
Sostituzione della benna .............................7-54
SOMMARIO

Verifica incurvatura cingoli


(cingoli in gomma)................................. 7-55
Sostituzione dei cingoli in gomma............... 7-57
Verifica incurvatura cingoli
(cingoli in acciaio) ................................. 7-58
Verifica e sostituzione cintura di sicurezza . 7-61
Verifica polverizzatori .................................. 7-61
Verifica e regolazione gioco valvole............ 7-61
Verifica messa in fase dell'iniezione ........... 7-62
Misurazione pressione compressione
motore ................................................... 7-62
Verifica motorino di avviamento e
alternatore ............................................. 7-62
Verifica tappo radiatore ............................... 7-62
Verifica coppia di serraggio di dadi e
bulloni.................................................... 7-63
Componenti a sostituzione frequente ............... 7-65
Manutenzione in condizioni ambientali
particolari .............................................. 7-66
RIMESSAGGIO
Rimessaggio della macchina ............................ 10-1
Riattivazione della macchina............................. 10-2

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI


Risoluzione dei problemi ................................... 11-1

SPECIFICHE
Specifiche.......................................................... 12-1
Raggi operativi .................................................. 12-3
Tipi di suole e applicazioni ................................ 12-6
Tipi di benna e applicazioni............................... 12-9
Risultati sui livelli di rumorosità (89/514/EEG) 12-10
Specifiche componenti opzionali..................... 12-11

INDICE ............................................................ 14-1


CODICI MACCHINA
I codici prodotto illustrati in questo gruppo sono costituiti
dai codici identificativi (n° di serie) assegnati a ciascuna
macchina e ai componenti idraulici. Questi codici sono
necessari per richiedere qualunque informazione relativa
alla macchina e/o ai suoi componenti. Inserire i numeri di
serie negli spazi disponibili in questo gruppo per averli
immediatamente a portata di mano qualora vengano
richiesti.

MACCHINA

MODELLO/TIPO:
CODICE
IDENTIFICATIVO
PRODOTTO: M503-12-001

CODICE IDENTIFICATIVO PRODOTTO:


CODICE
IDENTIFICATIVO
PRODOTTO:

NOTA:
Segni che indicano l’inizio e la
∗HCM1LA00000001001∗ fine del PIN

CODICE IDENTIFICATIVO
PRODOTTO (PIN)

MOTORE
TIPO:
COD. PROD.:

ZAXIS16, 18 M1LN-07-013

ZAXIS25 M1LN-07-014
CODICI MACCHINA
MOTORE DI TRASLAZIONE

TIPO:
COD. PROD.:

M503-12-003

POMPA IDRAULICA

TIPO:
COD. PROD.:

ZAXIS16, 18 M1LN-00-001

ZAXIS25 M1LN-00-002
INTRODUZIONE
Leggere attentamente questo manuale per La garanzia viene fornita nell'ambito del programma
informazioni sulle corrette modalità di utilizzo e di assistenza Hitachi ai clienti che utilizzano i
manutenzione della macchina. In caso contrario, vi componenti ed eseguono la manutenzione in base
sarà un potenziale rischio di lesioni personali o danni alle istruzioni contenute in questo manuale. La
ai componenti. garanzia viene illustrata nel relativo certificato
consegnato dal concessionario.
Questo manuale deve essere considerato parte
integrante della macchina ed essere consegnato Questa garanzia assicura che Hitachi fornirà
all'acquirente qualora la macchina venga venduta. assistenza per i propri prodotti laddove emergano
difetti nel periodo di garanzia. In alcune circostanze,
Questa macchina è progettata con sistema Hitachi esegue anche interventi di perfezionamento
metrico. Le misurazioni riportate in questo manuale sul campo, spesso senza costi per il cliente, anche se
sono espresse in unità metriche. Usare solo strumenti il prodotto è fuori garanzia. Se i componenti non
metrici come specificato. vengono usati correttamente o vengono alterati per
• In questo manuale vengono adottate unità SI modificarne le prestazioni al di fuori delle specifiche
(International System of Units). originali della Casa, la garanzia sarà nulla e gli
A titolo di riferimento, dopo le unità SI vengono interventi di perfezionamento sul campo potranno
talvolta anche riportate tra parentesi unità del essere rifiutati. Tale evento si verificherà qualora la
sistema MKS e del sistema anglosassone. mandata di carburante venga tarata a valori superiori
Esempio: 24,5 kPa (250 kgf/cm2, 3560 psi) alle specifiche o in caso di altri interventi atti a
incrementare la potenza delle macchina.
I lati destro e sinistro sono visti nella direzione di
traslazione in avanti. Prima di utilizzare la macchina in un paese diverso da
quello previsto, può essere necessario apportare
Annotare i codici identificativi del prodotto nella modifiche alla macchina stessa per soddisfare i
sezione Codici macchina. Annotare accuratamente requisiti di legge locali (inclusi quelli in materia di
tutti i codici per agevolare l'identificazione della sicurezza) e nazionali di quel paese. Non utilizzare la
macchina in caso di furto. Questi codici devono anche macchina in paesi diversi da quello previsto finché
essere comunicati al concessionario per l'ordinazione non sia stata accertata la conformità a tali standard.
di componenti. Se il manuale viene conservato In caso di dubbi in merito alla conformità, contattare
all’interno della macchina, conservare i codici Hitachi Construction Machinery Co., Ltd. o un nostro
identificativi anche in un altro luogo sicuro. distributore o concessionario autorizzato.

Tutte le informazioni, illustrazioni e specifiche contenute nel manuale si basano sulle informazioni più recenti sul
prodotto disponibili al momento della pubblicazione. La Casa si riserva il diritto di apportare modifiche in
qualunque momento senza preavviso.

©2002 Hitachi Construction Machinery Co., Ltd.


All rights reserved.
SICUREZZA
RICONOSCERE LE INFORMAZIONI SULLA
SICUREZZA
• Questo è un simbolo di PERICOLO.

• Quando questo simbolo è presente sulla macchina o


nel manuale, è necessario fare attenzione al pericolo
di lesioni.
• Attenersi alle precauzioni indicate e alle procedure
per un utilizzo sicuro.

SA-001

001-E01A-0001-2

COMPRENDERE I TERMINI DI
SEGNALAZIONE

• Nella segnaletica di sicurezza della macchina, i simboli


sono accompagnati da termini che indicano il grado o li-
vello di rischio: PERICOLO, AVVERTENZA o
ATTENZIONE.

• PERICOLO (DANGER) indica una situazione di ri-


schio imminente che, se non evitata, comporterà il
decesso o gravi lesioni.
• AVVERTENZA (WARNING) indica una situazione di
potenziale rischio che, se non evitata, può comportare
il decesso o gravi lesioni.
• ATTENZIONE (CAUTION) indica una situazione di
potenziale rischio che, se non evitata, può comportare
lesioni non gravi.
• I segnali di sicurezza PERICOLO o AVVERTENZA
si trovano in prossimità delle specifiche aree di ri-
schio. I segnali di sicurezza ATTENZIONE riportano
precauzioni di carattere generale.
SA-1223

• ATTENZIONE richiama anche l’attenzione su indicazio-


ni di sicurezza di questo manuale.

• Per evitare di confondere le indicazioni di protezione


della macchina con le indicazioni di sicurezza persona-
le, il termine IMPORTANTE indica una situazione che,
se non evitata, può provocare danni alla macchina.

• NOTA indica la spiegazione integrativa di


un’informazione.

002-E01A-0461-6

S-1
SICUREZZA
SEGUIRE LE INDICAZIONI DI SICUREZZA

• Leggere e seguire attentamente tutti i segnali di sicu-


rezza presenti sulla macchina e tutte le indicazioni di si-
curezza riportate in questo manuale.

• I segnali di sicurezza devono essere installati, tenuti in


ordine e sostituiti laddove necessario.

• Se un segnale di sicurezza o questo manuale è dan-


neggiato o mancante, ordinarne uno nuovo presso il
proprio concessionario autorizzato con la stessa pro-
cedura impiegata per l’ordinazione di ricambi (al mo- SA-003

mento dell’ordinazione, indicare il modello della mac-


china e il numero di serie).

• Imparare a usare la macchina e i suoi comandi in modo


corretto e sicuro.

• Consentire l’utilizzo della macchina solo a personale


esperto, qualificato e autorizzato.

• Tenere la macchina in buone condizioni operative.

• La modifica non autorizzata di componenti della mac-


china può comprometterne il funzionamento e/o la si-
curezza e influenzare negativamente la durata della
macchina stessa.

• Le indicazioni di sicurezza contenute in questo capitolo


hanno lo scopo di illustrare procedure di sicurezza basi-
lari per la macchina. È tuttavia impossibile che queste
indicazioni trattino tutte le possibili situazioni di rischio.
In caso di dubbi, consultare il proprio supervisore prima
di azionare la macchina o di eseguire interventi di ma-
nutenzione su di essa.
003-E01A-0003-5

PREPARARSI PER LE EMERGENZE


• Non farsi cogliere impreparati in caso di incendio o inci-
dente.

• Tenere a portata di mano un kit di pronto soccorso e


un estintore.
• Leggere attentamente l’etichetta apposta
sull’estintore per utilizzarlo correttamente.
• Stabilire linee guida per procedure di emergenza da
attuare in caso di incendio o incidente.
SA-437
• Conservare accanto al telefono numeri di emergenza
di medici, servizi di ambulanza, ospedali e Vigili del
Fuoco.
004-E01A-0437-3

S-2
SICUREZZA
INDOSSARE INDUMENTI PROTETTIVI

• Indossare indumenti aderenti e dispositivi di sicurezza


adeguati al tipo di lavoro.

Può essere necessario:


Un elmetto
Scarpe di sicurezza
Occhiali di protezione o scudo facciale
Guanti pesanti
Protezione dell’udito
Indumenti riflettenti
Indumenti di protezione dalla pioggia SA-438

Respiratore o mascherina filtrante.


Indossare i dispositivi e l’abbigliamento corretti per il ti-
po di lavoro. Non esporsi a rischi.

• Evitare di indossare indumenti larghi, gioielli o altri


oggetti che possono rimanere impigliati sulle leve di
comando o su altri componenti della macchina.
• L’utilizzo sicuro delle apparecchiature richiede la piena
attenzione dell’operatore. Non indossare cuffie per a-
scoltare radio o musica durante l’utilizzo della macchina.
005-E01A-0438-4

PROTEZIONE DAL RUMORE

• L’esposizione prolungata a livelli elevati di rumorosità


può compromettere l’udito o provocarne la perdita tota-
le.

• Indossare dispositivi idonei come cuffie antirumore o


inserti auricolari per proteggersi da livelli di rumorosi-
tà elevati.
006-E01A-0434-2

SA-434

ISPEZIONARE LA MACCHINA
• Ispezionare la macchina accuratamente ogni giorno o
ad ogni turno osservandola da ogni lato prima di azio-
narla per evitare lesioni.

• Percorrendo il perimetro della macchina per


l’ispezione, osservare tutti i punti descritti nel capitolo
“ISPEZIONE PRIMA DELL’AVVIAMENTO”.
007-E01A-0435-2

SA-435

S-3
SICUREZZA
USARE MANIGLIE E GRADINI

• La caduta è una delle principali cause di infortunio.

• Salire e scendere dalla macchina sempre rivolti verso


la macchina stessa, mantenendo un contatto in tre
punti con i gradini e le maniglie.
• Non usare le leve di comando come maniglie.
• Non saltare mai sulla o dalla macchina. Non salire o
scendere mai da una macchina in movimento.
• Quando si scende dalla macchina, fare attenzione a SA-439
condizioni che possono rendere scivolosi gradini,
piattaforme e maniglie.

008-E01A-0439-3

REGOLARE IL SEDILE DELL’OPERATORE


• Un sedile non regolato correttamente in base
all’operatore o al tipo di lavoro può provocare un affati-
camento rapido dell’operatore stesso, con il rischio di
operazioni errate.

• Il sedile deve essere regolato per ogni singolo opera-


tore che deve azionare la macchina.
• L’operatore deve essere in grado di premere a fondo
i pedali e di azionare correttamente le leve di coman-
do con la schiena a contatto con lo schienale. SA-378

• Se questa condizione non è presente, spostare il se-


dile in avanti o indietro, quindi verificare di nuovo.

009-E01A-0378-3

S-4
SICUREZZA
ALLACCIARE LA CINTURA DI SICUREZZA

• Se la macchina si capovolge, l’operatore può riportare


lesioni e/o essere sbalzato fuori dalla cabina. Inoltre,
l’operatore può rimanere schiacciato durante il capovol-
gimento della macchina, con conseguenti lesioni gravi o
decesso.

• Prima di azionare la macchina, esaminare accurata-


mente la cintura, la fibbia e gli attacchi. Se uno di
questi elementi presenta danni o usura, sostituire la
cintura di sicurezza o il componente danneggiato pri-
ma di azionare la macchina. SA-237

• Quando la macchina è in funzione, rimanere sempre


seduti con la cintura allacciata per ridurre al minimo il
rischio di lesioni in caso di incidente.
010-E02A-0237-3

MUOVERE E AZIONARE LA MACCHINA IN


MODO SICURO
• Esiste il rischio di investire persone che si trovano nei
pressi della macchina.

• Fare particolare attenzione a tale rischio. Accertarsi


della posizione delle altre persone prima di muovere,
ruotare o azionare la macchina.
• Tenere sempre in condizioni operative l’allarme di
traslazione e l’avvisatore acustico (se presenti). Que-
sti dispositivi segnalano l’inizio del movimento della SA-659

macchina.
• In aree molto affollate è bene che vi sia un addetto
alla segnalazione durante il movimento, la rotazione
o l’azionamento della macchina. Stabilire i segnali
manuali prima di avviare la macchina.

011-E01A-0529-4

S-5
SICUREZZA
OPERARE SOLO DAL SEDILE
DELL’OPERATORE
• Una procedura non corretta di avviamento del motore
può provocare la perdita di controllo della macchina con
conseguenti lesioni gravi o decesso.

• Avviare il motore solo stando seduti sul sedile


dell’operatore.
• Non avviare MAI il motore stando in piedi sul cingolo
o a terra.
• Non avviare il motore cortocircuitando i morsetti del SA-444

motorino di avviamento.
• Prima di avviare il motore, assicurarsi che tutte le le-
ve di comando siano in folle.

012-E01A-0444-3

AVVIAMENTO DI EMERGENZA
• Il gas delle batterie può esplodere, provocando lesioni
gravi.

• Se è necessario effettuare un avviamento di emer-


genza del motore, seguire le istruzioni riportate nel
capitolo “ACCENSIONE DEL MOTORE”.
• L’operatore deve trovarsi sul proprio sedile in modo
che la macchina possa essere immediatamente sotto
controllo dopo l’avviamento. L’avviamento di emer-
genza richiede due persone. SA-032

• Non usare mai batterie congelate.


• La mancata osservanza delle corrette procedure di
avviamento di emergenza può provocare l’esplosione
della batteria o la perdita di controllo della macchina.

013-E01A-0032-3

NON FAR SALIRE ALTRI SULLA MACCHINA

• Eventuali persone trasportate sulla macchina sono sog-


gette a lesioni, ad esempio perché colpite da corpi e-
stranei o sbalzate dalla macchina.

• La macchina deve essere occupata solo dall'operato-


re. Non trasportare altre persone.
• Eventuali passeggeri possono ostruire la visuale
dell’operatore, con un conseguente utilizzo non sicu-
ro della macchina.
014-E01A-0530-2
SA-660

S-6
SICUREZZA
ESAMINARE PRIMA IL CANTIERE

• Quando si lavora sul bordo di uno scavo o sul margine


di una strada, la macchina può ribaltarsi, con un poten-
ziale rischio di lesioni gravi o decesso.

• Esaminare in anticipo la configurazione e le condi-


zioni del suolo del cantiere per evitare la caduta della
macchina e il franamento di terreno, brecciame o
scarpate.
• Approntare un piano di lavoro. Usare macchine ido-
nee al tipo di lavoro e di cantiere.
• Rinforzare il terreno, i bordi e i margini delle strade
secondo le necessità. Tenere la macchina a debita
distanza da bordi di scavi e margini di strade.
• Quando si lavora su un tratto inclinato o sul margine SA-661

di una strada, è necessaria la presenza di una per-


sona addetta alla segnalazione.
• Accertarsi che la macchina sia dotata di cabina con
protezione FOPS prima di lavorare in aree a rischio
di caduta di massi o detriti.
• Se il punto di appoggio non è stabile, rinforzare il ter-
reno prima di iniziare il lavoro.
• Usare estrema cautela sui terreni ghiacciati. Quando
la temperatura ambiente aumenta, il punto di appog-
gio diventa molle e scivoloso.
015-E01A-0531-5

PROTEGGERSI DALLA CADUTA DI MASSI E


DETRITI

• Accertarsi che la macchina sia dotata di cabina con pro-


tezione FOPS prima di lavorare in aree a rischio di ca-
duta di massi o detriti.

016-E01A-0510-2

S-7
SICUREZZA
ADOTTARE SEGNALI PER LAVORI CHE
PREVEDONO L’UTILIZZO DI PIÙ MACCHINE
• Per lavori che prevedono l’utilizzo di più macchine, adot-
tare segnali comunemente noti a tutto il personale coin-
volto. Inoltre, designare una persona addetta alla se-
gnalazione che coordini il cantiere. Assicurarsi che tutto
il personale si attenga alle istruzioni dell’addetto alla se-
gnalazione.

SA-481
018-E01A-0481-2

ACCERTARSI DELLA DIREZIONE DELLA


MACCHINA
• L’azionamento erroneo del pedale o della leva di trasla-
zione può comportare lesioni gravi o il decesso.

• Prima di azionare la macchina, accertarsi della posi-


zione del sottocarro rispetto alla posizione
dell’operatore. Se i motori di traslazione si trovano di
fronte alla cabina, la macchina si sposterà all’indietro
quando i pedali o le leve vengono azionati in avanti.
017-E01A-0532-2

SA-662

S-8
SICUREZZA
GUIDARE CON PRUDENZA

• Prima di muovere la macchina, accertarsi della direzio-


ne in cui spostare pedali/leve di traslazione per la dire-
zione di movimento desiderata.

• Spingendo le leve di traslazione in avanti, la macchi-


na si muove verso i cingoli inattivi (per un corretto uti-
lizzo delle funzioni di traslazione vedere “Leve di tra-
slazione” nella sezione dedicata alla guida della mac-
china). SA-663

• Percorsi su pendenze possono provocare lo slittamento


o il capovolgimento della macchina, con un potenziale
rischio di lesioni gravi o decesso.

• Quando si percorrono salite o discese, tenere la ben-


na rivolta verso la direzione di traslazione, a circa 200
- 300 mm (A) dal terreno.
• Se la macchina inizia a sbandare o diventa instabile,
abbassare immediatamente la benna.

SA-664

• Percorrere trasversalmente un tratto inclinato o ster-


zare su un tratto inclinato può provocare lo sbanda-
mento o il capovolgimento della macchina. Per cam-
biare direzione in modo sicuro, condurre la macchina
su un‘area piana, quindi cambiare direzione.
019-E02A-0547-8

SA-441

ERRATO

SA-442

S-9
SICUREZZA
EVITARE LESIONI DOVUTE A MOVIMENTI
INVOLONTARI DELLA MACCHINA
• Il tentativo di salire su una macchina in movimento o di
arrestarla può provocare lesioni gravi o decesso.

Per evitare il movimento involontario della macchina:


• Laddove possibile, parcheggiare la macchina su
un’area piana.
• Non parcheggiare la macchina su pendenze.
• Abbassare la benna sul terreno.
• Far girare il motore al minimo senza carico per 5 mi-
nuti per raffreddarlo.
• Arrestare il motore e rimuovere la chiave
dall’interruttore a chiave.
• Posizionare la leva di neutralizzazione dei comandi
operativi su LOCK (bloccato).
• Bloccare entrambi i cingoli e abbassare la benna sul
terreno; se è necessario parcheggiare in pendenza, SA-666

conficcare i denti della benna nel terreno.


• Posizionare la macchina in modo da evitarne il roto-
lamento.
• Parcheggiare a una distanza ragionevole da altre
macchine.
020-E01A-0548-4

S-10
SICUREZZA
EVITARE LESIONI DOVUTE A RETROMARCIA
E ROTAZIONE
• Le persone che si trovano nei pressi della macchina du-
rante la retromarcia o la rotazione della torretta possono
essere colpite o investite dalla macchina, con conse-
guenti lesioni gravi o decesso.

Per evitare incidenti dovuti a retromarcia e rotazione:


• Controllare sempre l’area circostante PRIMA DI
EFFETTUARE LA RETROMARCIA O LA
ROTAZIONE DELLA MACCHINA. ASSICURARSI SA-383

CHE NON VI SIANO PERSONE NELL’AREA DI


MANOVRA.
• Tenere in condizioni operative l’allarme di traslazione
(se presente).
FARE SEMPRE ATTENZIONE ALLE PERSONE CHE
SI MUOVONO NELL’AREA DI LAVORO. USARE
L’AVVISATORE ACUSTICO O UN ALTRO SEGNALE
PER ALLERTARE LE PERSONE PRIMA DI
MUOVERE LA MACCHINA.
• DURANTE LA RETROMARCIA È NECESSARIO UN
SA-384
ADDETTO ALLA SEGNALAZIONE QUALORA LA
VISUALE SIA OSTRUITA. NON PERDERE MAI DI
VISTA L’ADDETTO ALLA SEGNALAZIONE.
Quando le condizioni di lavoro richiedono un addetto
alla segnalazione, usare segnali manuali conformi al-
la normativa locale.
• Nessun movimento della macchina dovrà aver luogo
se i segnali non vengono chiaramente compresi sia
dall’addetto alla segnalazione che dall’operatore.
• Imparare il significato di tutte le bandierine, segnala-
zioni e indicazioni usate nel cantiere e identificare un
responsabile della segnalazione.
• Tenere cristalli, specchietti e luci puliti e in buone con-
dizioni.
• Polvere, pioggia fitta, nebbia, ecc. possono ridurre la
visibilità. Quando la visibilità diminuisce, ridurre la ve-
locità e usare un’illuminazione idonea.
• Leggere attentamente tutte le istruzioni contenute nel
Manuale dell’operatore.

021-E01A-0494-8

S-11
SICUREZZA
TENERE LE PERSONE A DISTANZA
DALL’AREA DI LAVORO
• Una persona può essere colpita violentemente
dall’attrezzo anteriore o dal contrappeso durante la ro-
tazione e/o può rimanere schiacciata contro un altro og-
getto, con conseguenti lesioni gravi o decesso.

• Tenere tutte le persone a distanza dall’area di lavoro


e di movimento della macchina.
• Prima di azionare la macchina, disporre delle barriere
ai lati e sulla parte posteriore del raggio di rotazione
della benna per impedire l’accesso all’area di lavoro.

022-E01A-0537-3
SA-667

NON POSIZIONARE MAI LA BENNA SUL


CAPO DELLE PERSONE

• Non sollevare, spostare o ruotare mai la benna sul capo


delle persone o sulla cabina di un autocarro.
La caduta di carico dalla benna o la collisione con la
benna possono provocare lesioni gravi o danni alle
macchine.

SA-668

023-E01A-0538-2

EVITARE SOTTOESCAVAZIONI

• Per indietreggiare dal bordo di uno scavo se il punto di


appoggio cede, posizionare sempre il sottocarro per-
pendicolare al bordo dello scavo con i motori di trasla-
zione nella parte posteriore.

• Se il punto di appoggio inizia a cedere e non è possi-


bile indietreggiare, mantenere la calma. In questi casi,
la macchina può essere spesso immobilizzata abbas-
sando l’attrezzo anteriore.

024-E01A-0539-2
SA-669

S-12
SICUREZZA
EVITARE RIBALTAMENTI

• Il pericolo di ribaltamento è sempre presente quando si


lavora su una pendenza, con un potenziale rischio di le-
sioni gravi o decesso.

Per evitare tale evento:


• Usare estrema cautela durante il lavoro su pendenze.

• Preparare la macchina su un’area piana.


• Tenere la benna abbassata sul terreno e vicina alla
macchina.
• Ridurre la velocità per evitare ribaltamenti o slitta-
menti. SA-670

• Evitare di cambiare direzione sulle pendenze.


• Puntare i cingoli verso la salita per evitare il ribalta-
mento.
• Non tentare MAI di percorrere trasversalmente pen-
denze superiori a 15°, laddove l’attraversamento del-
la pendenza sia inevitabile.
• Durante la rotazione con carichi, ridurre la velocità di
rotazione nella misura necessaria.

• Usare cautela su terreni ghiacciati.

• Gli aumenti di temperatura renderanno il terreno mol-


le e la marcia diverrà instabile.
025-E01A-0540-4

NON SOTTOESCAVARE MAI UNA SCARPATA


ELEVATA
• I bordi possono cedere o può verificarsi una frana, con
conseguenti lesioni gravi o decesso.

026-E01A-0541-2

SA-671

S-13
SICUREZZA
SCAVARE CON CAUTELA

• La rottura accidentale di cavi o condutture di gas sotter-


ranei può provocare un’esplosione e/o un incendio, con
un potenziale rischio di lesioni gravi o decesso.

• Prima di iniziare lo scavo, verificare l’ubicazione di


cavi e condutture di gas e acqua.
• Mantenere la distanza minima prevista per legge da
cavi e condutture di gas e acqua.
• In caso di rottura accidentale di un cavo a fibre otti-
che, non guardare all’interno dell’estremità tagliata.
Tale atto può provocare gravi lesioni oculari. SA-672

• Contattare la "linea diretta per escavatori" locale, se


presente nella propria zona, e/o direttamente le a-
ziende erogatrici per chiedere che tutte le condutture
sotterranee vengano segnalate.
027-E01A-0542-2

AGIRE CON CAUTELA


• Se l’attrezzo anteriore o qualunque altro componente
della macchina urta contro un ostacolo sospeso, ad e-
sempio un ponte, la macchina e l’ostacolo sospeso ver-
ranno danneggiati, con un potenziale rischio di lesioni
personali.

• Evitare di urtare ostacoli sospesi con il braccio di sol-


levamento o il braccio di scavo.
028-E01A-0543-2
SA-673

EVITARE LE LINEE ELETTRICHE


• Se la macchina o gli attrezzi anteriori non vengono tenu-
ti a una distanza di sicurezza da linee elettriche, vi sarà
un potenziale rischio di lesioni gravi o decesso.

• Quando si lavora in prossimità di una linea elettrica,


non muovere MAI alcun componente della macchina
o eseguire operazioni di carico a una distanza inferio-
re a 3 m più il doppio della lunghezza dell’isolatore di
linea.
• Attenersi a tutte le disposizioni di legge locali appli-
cabili.
• Il terreno bagnato espanderà l’area sulla quale è
SA-674
possibile essere colpiti da scosse elettriche. Tenere
qualunque persona, inclusi gli altri addetti ai lavori, a
distanza dal sito.

029-E01A-0544-2

S-14
SICUREZZA
NON USARE LA MACCHINA PER LO
SPOSTAMENTO DI CARICHI SOSPESI
• Questa macchina non è dotata di dispositivi che ne con-
sentano l’utilizzo per lo spostamento di carichi sospesi.
Se viene utilizzata per tale scopo, la macchina può ribal-
tarsi e/o il carico sollevato cadere, con un potenziale ri-
schio di lesioni gravi o decesso.

• Non usare MAI la macchina per lo spostamento di ca-


richi sospesi.

SA-014

030-E01A-0014-2

PROTEGGERSI DA FRAMMENTI VOLANTI

• Se frammenti volanti colpiscono gli occhi o qualunque


altra parte del corpo, ciò può provocare lesioni gravi.

• Evitare lesioni dovute a frammenti di metallo o di roc-


cia; indossare occhiali di protezione.
• Allontanare tutti i presenti dall’area di lavoro prima di
colpire qualunque oggetto.

031-E01A-0432-2
SA-432

PARCHEGGIARE IN MODO SICURO

Per evitare incidenti:


• Parcheggiare la macchina su una superficie piana.
• Abbassare la benna e la pala sul terreno.
• Far girare il motore al minimo senza carico per 5 minuti.
• Posizionare l’interruttore a chiave su OFF per arrestare il
motore.
• Rimuovere la chiave dall'interruttore a chiave.
• Collocare la leva di neutralizzazione dei comandi operativi in SA-675

posizione LOCK (bloccato).


• Chiudere i cristalli, il tettino e lo sportello della cabina.
• Chiudere tutti gli sportelli di accesso e gli scomparti.

033-E01A-0545-4

S-15
SICUREZZA
MANIPOLARE I LIQUIDI CON CAUTELA PER
EVITARE INCENDI
• Manipolare il carburante con cautela; è altamente infiammabi-
le. Se il carburante si infiamma, può verificarsi un’esplosione
e/o un incendio, con possibili lesioni gravi o decesso.

• Non effettuare il rifornimento della macchina fumando o in


prossimità di fiamme o scintille.
• Arrestare sempre il motore prima di effettuare il rifornimento
di carburante.
• Riempire il serbatoio di carburante all’aperto. SA-018

• Tutti i tipi di carburante, la maggior parte dei lubrificanti e alcuni


refrigeranti sono infiammabili.

• Conservare i liquidi infiammabili a debita distanza da aree a


rischio di incendio.
• Non bruciare o forare i contenitori sotto pressione.
• Non conservare panni sporchi d’olio: possono infiammarsi e
bruciare spontaneamente.
SA-019

034-E01A-0496-4

S-16
SICUREZZA
TRASPORTO SICURO

• Il pericolo di ribaltamento è sempre presente quando si cari-


ca/scarica la macchina su/da un autocarro o un pianale.

• Attenersi alle disposizioni di legge locali durante il trasporto


della macchina su strade pubbliche.
• Predisporre un autocarro o un rimorchio adeguato per il tra-
sporto della macchina.
SA-676

Durante il caricamento / scaricamento della macchina osserva-


re le seguenti precauzioni:
1. Scegliere un’area piana e solida.
2. Utilizzare una piattaforma o una rampa di carico.
3. Durante il caricamento / scaricamento della macchina è ne-
cessaria la presenza di un addetto alla segnalazione.
4. Caricare/scaricare la macchina a velocità bassa.
5. Evitare di sterzare durante la salita o la discesa della mac-
china sulla rampa: questa operazione è estremamente peri-
colosa. Se è necessario sterzare, tornare prima a terra o sul
pianale, modificare la direzione di marcia, quindi riprendere
la guida.
6. Non azionare leve diverse da quelle di traslazione durante
la salita o la discesa sulla rampa.
7. L’estremità superiore della rampa verso il pianale crea un
sobbalzo. Fare attenzione nel percorrere questo tratto.
8. Evitare possibili lesioni dovute al ribaltamento della macchi-
na durante la rotazione della torretta.
9. Tenere il braccio di scavo ripiegato e ruotare la torretta len-
tamente per ottenere una stabilità ottimale.
10. Fissare saldamente catene o cavi al telaio della macchina.
Per ulteriori dettagli, consultare il capitolo "Trasporto" del
manuale.

035-E01A-0546-6

S-17
SICUREZZA
ESEGUIRE UNA MANUTENZIONE SICURA

Per evitare incidenti:


• Assicurarsi di aver ben compreso le procedure di manutenzione
prima di eseguire il lavoro.

• Mantenere l’area di lavoro pulita e asciutta.


• Non spruzzare acqua o vapore all’interno della cabina.
• Non eseguire mai la lubrificazione o la manutenzione mentre la
macchina è in movimento.

• Tenere le mani, i piedi e gli indumenti lontano da componenti


azionabili.

Prima di eseguire la manutenzione: SA-028

1. Parcheggiare la macchina su una superficie piana.


2. Abbassare la benna sul terreno.
3. Far girare il motore al minimo senza carico per 5 minuti.
4. Posizionare l’interruttore a chiave su OFF per arrestare il
motore.
5. Scaricare la pressione nell’impianto idraulico muovendo più
volte le leve di comando.
6. Rimuovere la chiave dall'interruttore.
7. Apporre un’etichetta con la scritta “Non azionare” sulla leva
di comando.
8. Collocare la leva di neutralizzazione dei comandi operativi
in posizione LOCK (bloccato).
9. Far raffreddare il motore.
• Se una procedura di manutenzione deve essere eseguita con il mo-
tore in funzione, non lasciare la macchina incustodita.
SA-527

• Se la macchina deve essere sollevata, mantenere un angolo di 90 –


110° tra braccio di sollevamento e braccio di scavo. Sostenere in
modo sicuro qualunque elemento della macchina che debba essere
sollevato per le operazioni di manutenzione.

• Non lavorare mai sotto una macchina sollevata mediante il braccio


di sollevamento.

• Ispezionare periodicamente alcuni componenti e provvedere alla ri-


parazione o sostituzione, se necessario. Consultare la sezione rela-
tiva al componente nel capitolo “MANUTENZIONE” del manuale.

• Tenere tutti i componenti in buone condizioni e installati corretta-


mente.

• Riparare immediatamente eventuali danni. Sostituire i componenti


usurati o rotti. Rimuovere qualunque accumulo di grasso, olio o
frammenti.

• Scollegare il cavo di terra della batteria (−) prima di intervenire


sull’impianto elettrico o di eseguire operazioni di saldatura sulla
macchina.

500-E02A-0497-8

S-18
SICUREZZA
SOSTENERE LA MACCHINA ADEGUATAMENTE

• Non tentare mai di lavorare sulla macchina senza averla prima


bloccata.

• Abbassare sempre l’attrezzo sul terreno prima di lavorare


sulla macchina.
• Se è necessario intervenire su una macchina o un attrezzo
sollevati, sostenere in modo sicuro la macchina o l’attrezzo.
Non far poggiare la macchina su blocchi di detriti, pneumatici
o puntelli che possono sgretolarsi sotto il peso continuo. Non
lavorare sotto una macchina sostenuta solo da un martinet-
to. SA-527

519-E01A-0527-3

MANTENERSI A DISTANZA DA PARTI IN


MOVIMENTO

• Rimanere impigliati in parti in movimento può provocare


lesioni gravi.

• Per evitare incidenti, è necessario assicurarsi che


mani, piedi, indumenti, gioielli e capelli non rimanga-
no impigliati quando si lavora nei pressi di parti rotan-
ti.

SA-026

502-E01A-0026-2

AVVERTIRE DELL’INTERVENTO DI
MANUTENZIONE
• Un movimento inaspettato della macchina può provoca-
re lesioni gravi.

• Prima di effettuare qualunque intervento sulla mac-


china, apporre un’etichetta con la scritta “Non aziona-
re” sulla leva di comando.
L’etichetta può essere richiesta al proprio concessio-
nario autorizzato.

SS2045102

502-E01A-0026-2

S-19
SICUREZZA
EVITARE LA FUORIUSCITA DI COMPONENTI

• Il grasso presente nei tendicingoli è sotto pressione.


La mancata osservanza delle precauzioni esposte di
seguito può provocare lesioni gravi, cecità o decesso.

• Non tentare di rimuovere l’INGRASSATORE o il


GRUPPO VALVOLA.
• Dato che gli elementi possono venir via
all’improvviso, tenere il corpo e il viso lontani dalla
valvola. SA-344

• Gli ingranaggi di riduzione traslazione sono sotto pres-


sione.

• Dato che gli elementi possono venir via


all’improvviso, tenere il corpo e il viso lontani dal
TAPPO DI SFIATO per evitare lesioni. L’OLIO DEGLI
INGRANAGGI è molto caldo. Attendere che l'olio de-
gli ingranaggi si raffreddi, quindi allentare gradual-
mente il tappo di sfiato per scaricare la pressione.

503-E01A-0344-4

CONSERVARE GLI ATTREZZI IN MODO


SICURO

• Gli attrezzi (ad esempio benne, martelli idraulici e pale)


possono cadere e provocare lesioni gravi o decesso.

• Conservare attrezzi e strumenti in modo sicuro per


evitarne la caduta. Tenere i bambini e qualunque altra
persona a distanza dalle aree di deposito.

SA-034

504-E01A-0034-2

S-20
SICUREZZA
EVITARE LE USTIONI

Spruzzi di liquido ad elevate temperature:

• Appena arrestato il motore, il refrigerante è molto caldo


e sotto pressione. Acqua e vapore a temperature eleva-
te sono presenti nel motore, nel radiatore e nelle tubatu-
re del riscaldatore.
Il contatto di acqua o vapore bollente con la pelle può
provocare ustioni gravi.

• Per evitare lesioni dovute a spruzzi di acqua bollente: SA-039


NON rimuovere il tappo del radiatore finché il motore
non si è raffreddato. Per aprire, girare il tappo lenta-
mente fino al punto di blocco. Far fuoriuscire tutta la
pressione prima di rimuovere il tappo.
• Il serbatoio dell’olio idraulico è sotto pressione. Anche
in questo caso, far fuoriuscire tutta la pressione prima
di rimuovere il tappo.

Liquidi e superfici ad elevate temperature:

• Anche l’olio motore, l’olio degli ingranaggi e l’olio idrauli- SA-225


co raggiungono temperature elevate durante il funzio-
namento della macchina.
Lo stesso accade al motore, ai flessibili, alle tubature e
ad altri componenti.

• Attendere che l’olio e i componenti si raffreddino pri-


ma di intraprendere qualunque operazione di manu-
tenzione o ispezione.

505-E01A-0498-5

SOSTITUIRE PERIODICAMENTE I FLESSIBILI DI


GOMMA

• I flessibili di gomma che contengono liquidi infiammabili sotto


pressione possono danneggiarsi con l’utilizzo, le sollecitazioni
e le abrasioni. È molto difficile valutare con la semplice ispe-
zione il grado di deterioramento dei flessibili di gomma dovuto
a utilizzo, sollecitazioni e abrasioni.

• Sostituire periodicamente i flessibili di gomma

• La mancata sostituzione periodica dei flessibili di gomma potrà


SA-019

avere come conseguenza incendi, penetrazione di liquidi nella


pelle o la caduta dell’attrezzo anteriore su persone, con gravi
ustioni, cancrena, lesioni gravi di altro tipo o decesso.

506-E01A-0019-3

S-21
SICUREZZA
EVITARE LIQUIDI AD ALTA PRESSIONE

• I liquidi come il gasolio o l’olio idraulico sotto pressione posso-


no penetrare nella pelle o negli occhi provocando lesioni gravi,
cecità o il decesso.

• Evitare questo rischio scaricando la pressione prima di scol-


legare le tubature idrauliche o di altro tipo.
• Scaricare la pressione muovendo più volte le leve di co-
mando. SA-031

Serrare tutti i collegamenti prima di applicare la pressione.


• Identificare eventuali perdite con un pezzo di cartone; pro-
teggere le mani e il corpo da liquidi ad alta pressione. In-
dossare uno scudo facciale o occhiali di protezione per pro-
teggere gli occhi.
• Se si verifica un incidente, consultare immediatamente un
medico che abbia esperienza di questo tipo di lesioni. Qua-
lunque liquido che penetri nella pelle deve essere rimosso
chirurgicamente entro poche ore. In caso contrario, vi è il ri-
schio di cancrena.
SA-292

SA-044

507-E01A-0499-5

S-22
SICUREZZA
EVITARE GLI INCENDI

Verificare la presenza di perdite di olio:


• Le perdite di carburante, olio idraulico e lubrificante possono
provocare incendi.

• Verificare la presenza di perdite di olio dovute a morsetti mancanti


o lenti, flessibili attorcigliati, attrito tra tubature o flessibili, danni al
radiatore dell’olio e bulloni flangiati del radiatore dell’olio lenti.

• Serrare, riparare o sostituire qualunque morsetto, tubatura, flessibi-


le, radiatore dell’olio, bullone flangiato del radiatore dell’olio man-
cante, lento o danneggiato. SA-019

• Non curvare o colpire tubature ad alta pressione.


• Non installare mai tubature o flessibili curvati o danneggiati.

Verificare la presenza di cortocircuiti:


• I cortocircuiti possono provocare incendi.

• Pulire e serrare tutti i collegamenti elettrici.


• Prima di ogni turno o dopo 8 (otto) - 10 (dieci) ore di funzionamen-
to, verificare se vi sono cavi e fili elettrici lenti, attorcigliati, induriti o
logori.

• Prima di ogni turno o dopo 8 (otto) - 10 (dieci) ore di funzionamen-


to, verificare se vi sono cappucci isolanti mancanti o danneggiati.

• NON AZIONARE LA MACCHINA se i cavi o i fili sono lenti, attorci-


gliati ecc..

Asportare gli elementi infiammabili:


• Le fuoriuscite di carburante e olio, i rifiuti, il grasso, le macerie,
gli accumuli di polvere di carbone e altri elementi infiammabili
possono provocare incendi.

• Prevenire gli incendi ispezionando e pulendo la macchina ogni


giorno e rimuovendo immediatamente qualunque accumulo o fuo-
riuscita di elementi infiammabili.

Controllare l’interruttore a chiave:


• Se scoppia un incendio, l’impossibilità di arrestare il motore
renderà l’incendio più grave, ostacolando le operazioni di e-
stinzione.

• Verificare quotidianamente il funzionamento dell’interruttore a chia-


ve prima di azionare la macchina:

1. Avviare il motore e farlo girare al minimo.


2. Porre l'interruttore a chiave su OFF per verificare se il mo-
tore si arresta.
• Se si rilevano anomalie, provvedere alla riparazione prima di azio-
nare la macchina.

508-E04A-0019-8

S-23
SICUREZZA
EVACUAZIONE IN CASO DI INCENDIO

• Se scoppia un incendio, abbandonare la macchina come se-


gue:

• Arrestare il motore ponendo l’interruttore a chiave su OFF,


se il tempo a disposizione lo consente.
• Usare un estintore, se il tempo a disposizione lo consente.
• Uscire dalla macchina.
SA-393

• Durante un’emergenza, se è impossibile aprire lo sportello del-


la cabina o il cristallo anteriore, rompere i cristalli anteriori o
posteriori con il martello di evacuazione di emergenza per ab-
bandonare la cabina.
Consultare le pagine che illustrano il metodo di evacuazione di
emergenza (solo per macchine con cabina).

SS-1510
518-E02B-0393-2

PRECAUZIONI PER I FUMI DI SCARICO


• Evitare fenomeni di soffocamento. I fumi di scarico del
motore possono provocare malori o decesso.

• Se è necessario operare all’interno di un edificio, ac-


certarsi che la ventilazione sia adeguata. Utilizzare
una prolunga per il tubo di scappamento per rimuove-
re i fumi, oppure aprire porte e finestre per aerare suf-
ficientemente l’area.

509-E01A-0016-2 SA-016

S-24
SICUREZZA
EVITARE FONTI DI CALORE IN PROSSIMITÀ
DI TUBATURE CON LIQUIDI SOTTO
PRESSIONE
• Le fonti di calore in prossimità di tubature con liquidi sot-
to pressione possono provocare spruzzi infiammabili
che possono comportare ustioni gravi per l’operatore e
le altre persone presenti.

• Non applicare calore eseguendo operazioni di salda-


tura o usando cannelli in prossimità di tubature con li-
quidi sotto pressione o di materiali infiammabili. SA-030

• Le tubature sotto pressione possono essere acciden-


talmente tagliate se il calore si estende oltre l’area cir-
coscritta della fiamma. Installare temporaneamente
dispositivi di protezione resistenti al fuoco per proteg-
gere flessibili o altri materiali prima di intraprendere
operazioni di saldatura ecc.

EVITARE DI APPLICARE CALORE A


TUBATURE CONTENENTI LIQUIDI
INFIAMMABILI

• Non saldare o tagliare con cannello ossidrico tubi o


flessibili contenenti liquidi infiammabili.
• Pulirli a fondo con solvente non infiammabile prima di
saldarli o tagliarli con cannello ossidrico.
510-E01A-0030-4

RIMUOVERE LA VERNICE PRIMA DI ESEGUIRE


OPERAZIONI DI SALDATURA O APPLICARE
CALORE

• Il riscaldamento di vernici a causa di operazioni di saldatura


o utilizzo di cannelli può generare fumi tossici. Se inalati,
questi fumi possono provocare malori.

• Evitare fumi e polveri potenzialmente tossici.


• Eseguire tali operazioni all’esterno o in un’area ben venti-
lata. Smaltire correttamente vernici e solventi. SA-029

• Rimuovere la vernice prima di eseguire operazioni di sal-


datura o applicare calore:
1. Nelle operazioni di sabbiatura o molatura, evitare di
inalare le polveri.
Indossare un respiratore omologato.
2. Se si utilizzano solventi o sverniciatori, rimuovere queste
sostanze con acqua e sapone prima di procedere alla
saldatura. Allontanare dall’area i contenitori di solvente o
sverniciatore e altri materiali infiammabili. Attendere la
dispersione dei fumi per almeno 15 minuti prima di pro-
cedere alla saldatura o applicare calore.
511-E01A-0029-4

S-25
SICUREZZA
EVITARE L’ESPLOSIONE DELLE BATTERIE

• Il gas delle batterie può esplodere.

• Tenere scintille, fiammiferi accesi e fiamme lontano dalla


superficie superiore della batteria.
• Non verificare mai la carica della batteria collocando un
oggetto di metallo tra i morsetti. Utilizzare un voltmetro o
un densimetro.
• Non caricare una batteria congelata: potrebbe esplodere.
Consentire prima alla batteria di raggiungere una tempe- SA-032

ratura di 16 °C.
• Non continuare a usare o caricare la batteria se il livello di
elettroliti è inferiore alla specifica. La batteria potrebbe
esplodere.

• Gli elettroliti della batteria sono tossici. Se la batteria esplo-


de, gli elettroliti potranno penetrare negli occhi, con un po-
tenziale rischio di cecità.

• Indossare occhiali di protezione per verificare la gravità


specifica degli elettroliti.

512-E01A-0032-4

S-26
SICUREZZA
MANIPOLARE I PRODOTTI CHIMICI CON
CURA
• L’esposizione diretta ad agenti chimici pericolosi può
provocare lesioni gravi. Gli agenti chimici potenzialmen-
te pericolosi presenti sulla macchina includono lubrifi-
canti, refrigeranti, vernici e adesivi.

• Le schede di sicurezza dei materiali (MSDS) forni-


scono dettagli specifici sui prodotti chimici: rischi di
ordine fisico e sanitario, procedure di sicurezza e tec-
niche di intervento di emergenza.
SA-309
• Verificare la scheda di sicurezza dei materiali prima di
intraprendere qualunque operazione con agenti chi-
mici pericolosi. In questo modo sarà possibile cono-
scere con esattezza i rischi correlati e le modalità per
svolgere il lavoro in sicurezza. Attenersi quindi alle
procedure e utilizzare i dispositivi raccomandati.
• Per le schede MSDS (disponibili solo in inglese) dei
prodotti chimici usati sulla macchina rivolgersi al pro-
prio concessionario autorizzato.

515-E01A-0309-4

SMALTIRE I RIFIUTI IN MODO CORRETTO

• Lo smaltimento improprio di rifiuti può danneggiare


l’ambiente. I rifiuti potenzialmente tossici derivanti
dall’utilizzo di apparecchiature HITACHI comprendono
olio, carburante, refrigerante, liquido freni, filtri e batte-
rie.

• Per raccogliere questi liquidi usare contenitori ermeti-


ci. Non utilizzare contenitori per cibi o bevande che
possano indurre erroneamente a berne il contenuto.
• Non gettare i rifiuti sul terreno, nelle fognature o in
SA-226
qualunque sorgente di acqua.
• La dispersione nell’aria dei refrigeranti per condizio-
natori d’aria può danneggiare l’atmosfera terrestre. Le
normative locali possono richiedere il recupero e il ri-
ciclaggio di refrigeranti per condizionatori d’aria da
parte di centri autorizzati.
• Per informazioni in merito alle modalità corrette per il
riciclaggio o lo smaltimento di rifiuti, rivolgersi ai centri
locali di smaltimento e protezione ambientale, oppure
al concessionario autorizzato.

516-E01A-0226-4

S-27
SEGNALI DI SICUREZZA

SS4392302

• Muoversi sempre lentamente sui tratti inclinati. Non


percorrere trasversalmente un tratto inclinato che abbia
una pendenza superiore a 15 gradi e non percorrere
ZAXIS16, 18 SS-2409
tratti inclinati di più di 25 gradi. Per ulteriori dettagli,
consultare le sezioni ”SICUREZZA” e “UTILIZZO DELLA
MACCHINA” del Manuale dell’operatore.

ZAXIS25
SS-2408

SS-1710
• La fuoriuscita del tappo dal tendicingoli può provocare SS-2406

lesioni gravi. Consultare il Manuale dell’operatore prima


di allentare il cingolo; regolare l’incurvatura dei cingoli
seguendo la procedura corretta.

SS-1714

• Il personale che si trova nel raggio di rotazione può


essere schiacciato dalla torretta quando la macchina
ruota. Tenersi a distanza dal raggio di rotazione.
SS-2407

S-28
SEGNALI DI SICUREZZA

SS4420332

• Consultare sempre il Manuale dell’operatore prima di ZAXIS16, 18 SS-2409

azionare, smontare, montare e trasportare la macchina


o prima di effettuare interventi di manutenzione su di
essa.

ZAXIS25
SS-2408

SS-1707

• Se la macchina viene usata troppo vicino a linee


elettriche è possibile rimanere vittima di scosse.
Mantenere sempre una distanza di sicurezza dalle ZAXIS16, 18 SS-2409
linee elettriche.

ZAXIS25
SS-2408

S-29
SEGNALI DI SICUREZZA

• Tenersi a distanza dai componenti.


Se si viene colpiti da un componente
è possibile riportare lesioni gravi.

SS3089581 SS-1494

• Rischio di ustioni gravi. Non toccare i


componenti del motore quando sono
caldi.

M1LN-07-013
SS4392289

M1LN-07-031

• Il refrigerante o l’olio a elevate


temperature possono
fuoriuscire violentemente se il
tappo del radiatore o del
serbatoio dell’olio idraulico
viene rimosso quando la
temperatura della macchina è
ancora elevata, con un
potenziale rischio di ustioni.
Per rimuovere il tappo,
attendere che la macchina si
sia raffreddata. SS4392289

ZAXIS16, 18 M1LN-07-030 ZAXIS25 M1LN-05-003

S-30
SEGNALI DI SICUREZZA

• Questo segnale indica il rischio


derivante da parti rotanti, ad esempio
ventole, che possono provocare
lesioni se si rimane impigliati.
Disattivare completamente questi
componenti prima dell’ispezione e
della manutenzione.

SS-1704
M1LN-07-013

• Questo segnale indica il rischio


derivante da parti rotanti, ad esempio
cinghie, che possono provocare
lesioni se si rimane impigliati.
Disattivare completamente questi
componenti prima dell’ispezione e
della manutenzione.

SS-1705

M1LN-07-013

SS4606116

• Se la macchina parcheggiata si muove


inaspettatamente, si possono riportare lesioni gravi o
decesso per schiacciamento. Abbassare l’attrezzo
anteriore sul terreno, bloccare le leve di comando e ZAXIS16, 18 SS-2409

rimuovere la chiave di accensione prima di lasciare la


macchina incustodita.

ZAXIS25
SS-2408

S-31
SEGNALI DI SICUREZZA

SS4607825

• Il distacco del cristallo anteriore può provocare lesioni.


Bloccare sempre il cristallo (sulle macchine con
cabina).

SS-2435

SS-2436

• Allacciare la cintura di
sicurezza durante l’utilizzo
della macchina.

SS-2438

SS4448289

S-32
DENOMINAZIONE DEI COMPONENTI
DENOMINAZIONE DEI
COMPONENTI
Esempio: ZAXIS 16. 18
4 5 6 7 5 8
1. Benna
2. Braccio di scavo
3
3. Cilindro benna
4. Cilindro braccio di 2
scavo
5. Luci di lavoro
6. Cilindro braccio
sollevamento
1
7. Braccio di sollevamento
8. Tettuccio
9. Radiatore
10. Contrappeso
11. Motore 9
12. Pompa idraulica
22 10
13. Cilindro regolazione
telaio cingoli 21
20 11
(ZAXIS18) 19
12
18
14. Suola cingolo 17 16 13
15 14
15. Meccanismo di M1LN-01-02-001

traslazione
16. Rullo inferiore
17. Telaio cingoli
18. Valvola di comando
19. Cilindro rotazione-
braccio di sollevamento
20. Tendicingoli
21. Cingolo inattivo
anteriore
22. Pala

1-1
POSTAZIONE DELL'OPERATORE
PEDALI E LEVE 1 2 3 4 5

1- Leva di comando sinistra/Interruttore avvisatore 6


acustico
(sulla leva)
2- Leva traslazione sinistra
3- Leva traslazione destra 10 7
4- Pedale rotazione-braccio di sollevamento 8
5- Leva di comando destra
6- Leva pala
7- Leva di comando regime motore 9
M1LA-01-008

8- Interruttore a chiave 11

9- Sedile dell'operatore
10- Pannello interruttori e monitoraggio
11- Leva neutralizzazione comandi operativi
12- Pedale traslazione veloce
13- Vano per Manuale dell'operatore
14- Cassetta attrezzi
15- Interruttore riscaldamento
(unità opzionale per macchine dotate di cabina)
16- Interruttore tergicristalli / lavacristalli
(solo su macchine con cabina) 12
M1LN-01-005

13,14

15 16

M1LN-01-009

1-2
POSTAZIONE DELL'OPERATORE
PANNELLO MONITORAGGIO E PANNELLO INTERRUTTORI

1- Pannello interruttori
2- Pannello monitoraggio
3- Interruttore a chiave
3
4- Scatola fusibili 2
5- Presa elettrica 1

M1LA-01-008

4
ZAXIS16, 18 M1LN-01-001

4
ZAXIS25 SS-2408

5
M1LN-07-024

1-3
POSTAZIONE DELL'OPERATORE
INTERRUTTORE A CHIAVE
3
1- OFF (Arresto motore)
2- ON (Attivazione motore, preriscaldamento) 2
3- START (Avviamento motore)

M588-01-012

INTERRUTTORE LUCI DI LAVORO 4

Premere l'interruttore delle luci di lavoro (5) per accendere


le luci di lavoro (4) situate sul braccio di sollevamento e
sulla parte anteriore della postazione dell'operatore.

M1LN-01-002

M586-01-014
5

1-4
POSTAZIONE DELL'OPERATORE
PANNELLO DI MONITORAGGIO

1- Indicatore preriscaldamento 1 2 3 4

2- Indicatore pressione olio motore


3- Indicatore alternatore
4- Indicatore carburante e spia livello carburante
5- Termometro del refrigerante e
indicatore di surriscaldamento
6- Contaore
6 5
M586-01-014

INDICATORE ALTERNATORE

La spia rossa si accenderà in caso di bassa energia


dell'alternatore.
Verificare l'impianto elettrico.

M424-01-004

INDICATORE PRESSIONE OLIO MOTORE

IMPORTANTE: Se l'indicatore di pressione dell'olio


motore si accende durante il
funzionamento, arrestare il motore
immediatamente.

La spia rossa si accende quando la pressione dell'olio


motore è bassa. Arrestare il motore immediatamente.

NOTA: L'olio freddo, un basso livello di olio o l’utilizzo


su tratti inclinati estremamente ripidi provocano M481-01-007

l'accensione della spia.

1-5
POSTAZIONE DELL'OPERATORE
INDICATORE DI PRERISCALDAMENTO

La spia gialla si accende quando l'interruttore a chiave


viene posto su ON a basse temperature ambientali. La
spia si spegnerà dopo alcuni secondi, per indicare che il
preriscaldamento è terminato.

M424-01-009

TERMOMETRO DEL REFRIGERANTE E


INDICATORE DI SURRISCALDAMENTO

TERMOMETRO DEL REFRIGERANTE


Indica la temperatura del refrigerante. Quando i
segmenti del termometro rimangono nella zona bianca,
la temperatura del refrigerante è normale.
M573-01-026
Bianco Rosso
INDICATORE DI SURRISCALDAMENTO
Se la temperatura del refrigerante aumenta
eccessivamente, la spia si accende. Quando si
accendono nella zona rossa, i segmenti del termometro
iniziano a lampeggiare e il cicalino suona.
Arrestare immediatamente la macchina e ridurre il
regime motore al minimo per abbassare la temperatura
del refrigerante. M573-01-029

1-6
POSTAZIONE DELL'OPERATORE
INDICATORE CARBURANTE E SPIA LIVELLO
CARBURANTE

INDICATORE CARBURANTE
Indica la quantità di carburante presente nel serbatoio.
"E" indica che il serbatoio di carburante è vuoto. "F"
indica che il serbatoio di carburante è pieno. Quando il
segmento all'estrema sinistra si accende, il serbatoio di
carburante è quasi vuoto. Riempire il serbatoio. M573-01-027

SPIA LIVELLO CARBURANTE

Quando il carburante nel serbatoio è quasi esaurito, i


segnali di avviso si attivano. Se si accende solo il primo
M573-01-030
segmento dell'indicatore, il cicalino suona 5 volte e il
segmento lampeggia.

NOTA: Quando la spia di livello carburante lampeggia


mentre la macchina è in funzione su un terreno
pianeggiante, nel serbatoio rimangono solo 6
litri di carburante. Effettuare il rifornimento
appena possibile.

CONTAORE

Indica le ore di funzionamento totali della macchina. Il


numero a destra indica i decimi (sei minuti) di un'ora.
M573-01-028

1-7
POSTAZIONE DELL'OPERATORE
RISCALDAMENTO DELLA CABINA
(solo su macchine con cabina)
1

Il riscaldamento della cabina presenta due modalità


controllabili mediante l'interruttore (1).

NOTA: Quando il riscaldamento non viene usato,


chiudere la valvola di arresto sul lato motore .

M1LN-01-009

2
INTERRUTTORE TERGICRISTALLI /
LAVACRISTALLI
(solo su macchine con cabina)

IMPORTANTE: Il motore del lavacristalli può subire danni


se l'interruttore (2) viene premuto per più
di 20 secondi o viene continuamente
azionato quando nel lavacristalli non c'è
liquido.

Premere l'interruttore del tergicristalli (2) per azionarlo.


Premendo ulteriormente l'interruttore del tergicristalli (2)
viene spruzzato il liquido del lavacristalli. Finché M1LN-01-009

l'interruttore del tergicristalli (2) è premuto, il liquido del


lavacristalli continua ad essere spruzzato.

1-8
POSTAZIONE DELL'OPERATORE
APERTURA E CHIUSURA DEL CRISTALLO
ANTERIORE
(solo su macchine con cabina)

ATTENZIONE: Il cristallo anteriore può sbloccarsi in 1


modo violento. Chiudere il cristallo
solo stando seduti sul sedile
dell'operatore. Guidare il cristallo
lentamente verso il basso.

Apertura:
1. Premere gli interruttori di bloccaggio (1) per
sbloccare il cristallo.
2. Tirare il cristallo verso l'alto e indietro finché gli
interruttori di bloccaggio scorrevoli (1) non entrano
nei fori del mozzo bloccandosi.
M1LN-01-007

Chiusura:
1. Per chiudere il cristallo anteriore, eseguire all'inverso
le operazioni riportate nei passaggi (1) - (2). Le
operazioni sono le seguenti:

a. Premere gli interruttori di bloccaggio (1) per


sbloccare il cristallo
b. Tirare il cristallo lentamente verso il basso
c. Assicurarsi che il cristallo anteriore sia bloccato

1-9
POSTAZIONE DELL'OPERATORE
USCITA DI EMERGENZA 1
(solo su macchine con cabina)

Se lo sportello della cabina non si apre durante


un'emergenza, evacuare come segue:

1. Aprire il cristallo anteriore. Uscire attraverso il


cristallo.

NOTA: Per la procedura di apertura del cristallo


anteriore, consultare la sezione “APERTURA
DEL CRISTALLO ANTERIORE”.
ATTENZIONE: Indossare occhiali di sicurezza M1LN-01-008

prima di rompere il vetro dei finestrini.

2. Se è difficile aprire il cristallo anteriore, rompere il


vetro usando uno strumento di evacuazione di
emergenza (1). Uscire quindi dal finestrino rotto.
3. Se non è possibile uscire dal cristallo anteriore,
rompere il vetro del finestrino posteriore usando uno
strumento di evacuazione di emergenza (1). Uscire
quindi dal finestrino rotto.

NOTA: Le decalcomanie di uscita di emergenza sono


apposte sui cristalli anteriori e posteriori.

M1LN-01-007

1-10
POSTAZIONE DELL'OPERATORE
CASSETTA ATTREZZI E VANO PER MANUALE
DELL'OPERATORE

La cassetta degli attrezzi (1) si trova sotto il sedile


dell'operatore.

1
M1LN-01-003

PULSANTE DI SBLOCCO DELLO SPORTELLO


DELLA CABINA
(solo su macchine con cabina)

Quando si apre lo sportello della cabina, bloccarlo nella 2


posizione di apertura completa. Aprire completamente lo
sportello finché non si blocca nel fermo al lato della
cabina.
Premere il pulsante (2) per sbloccare lo sportello.

\M1LN-01-004
LUCI DELLA CABINA

Spostare l'interruttore (3) per accendere o spegnere le luci


interne della cabina. 3

M585-01-021

1-11
POSTAZIONE DELL'OPERATORE
REGOLAZIONE DEL SEDILE
DELL’OPERATORE

1. Tirare la leva (1) verso destra per far scorrere il


sedile in avanti o indietro. Rilasciare la leva per
bloccare il sedile.

NOTA: Lo scorrimento del sedile può essere bloccato


ogni 10 mm. La distanza tra la posizione
completamente indietro e la posizione
completamente avanti è di 150 mm.

1 M1LN-01-010

1-12
POSTAZIONE DELL'OPERATORE
CINTURA DI SICUREZZA 1 2

ATTENZIONE: Allacciare la cintura di sicurezza


durante l’utilizzo della macchina.
Prima di azionare la macchina, esaminare la cintura
(1), la fibbia (2) o gli attacchi. Sostituire la cintura di
sicurezza (1), la fibbia (2) o gli attacchi se questi
elementi mostrano segni di danneggiamento o
usura.
Sostituire la cintura di sicurezza (1) ogni tre anni, a
prescindere dalle sue condizioni apparenti.

Cintura di sicurezza
M573-01-014
1. Verificare che la cintura di sicurezza (1) non sia
attorcigliata e inserire saldamente l'estremità della
cintura (1) nella fibbia (2). 1
Tirare leggermente la cintura per verificare che la
fibbia sia agganciata saldamente.
2. Regolare la cintura di sicurezza (1) in modo che sia
aderente ma comoda.
3. Premere il pulsante (3) sulla fibbia (2) per slacciare
la cintura di sicurezza (1).

M107-01-045
1 2

M573-01-015

1-13
POSTAZIONE DELL'OPERATORE
MEMO

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

1-14
RODAGGIO
RODAGGIO DI UNA NUOVA MACCHINA

Ogni macchina viene accuratamente ispezionata e tarata


alla fabbrica. È tuttavia importante eseguire un rodaggio
corretto in base alla tabella seguente:

ORE FUNZIONAMENTO
Fino a circa l'80% del pieno
Prime 50 ore
carico
Dopo le prime 50 ore Pieno carico

Far funzionare una nuova macchina a pieno carico senza


aver prima eseguito il rodaggio può provocare graffiature e
grippaggi, con conseguenze sulla durata della macchina e
sulla sicurezza di funzionamento.

PROCEDURE CORRETTE DI RODAGGIO


Durante le prime 50 ore di utilizzo:

1. Verificare il livello di refrigerante, olio motore e olio


idraulico; verificare quotidianamente che non vi siano
perdite.
2. Eseguire regolarmente la manutenzione dei punti di
lubrificazione.
3. Serrare regolarmente tutti gli elementi accessibili.
4. Controllare spesso spie e indicatori durante il
funzionamento.
5. Riscaldare la macchina adeguatamente e farla
funzionare a meno dell'80% del pieno carico.
6. Verificare che tutti i rumori e tutte le operazioni della
macchina siano regolari.

2-1
RODAGGIO
MEMO
.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

2-2
ACCENSIONE DEL MOTORE
PRIMA DI AVVIARE IL MOTORE 1

1. Verificare che la leva di neutralizzazione dei comandi


operativi (1) sia in posizione LOCK (bloccato).
2. Assicurarsi che tutte le leve di comando siano in folle.
3. Verificare il funzionamento delle spie luminose come segue:
Posizionare l'interruttore a chiave su ON. Tutte le spie
luminose si accendono. Rimarranno accese per circa 3
secondi, tranne l'indicatore dell'alternatore (2) e della
pressione dell'olio motore (3), che rimarranno accesi per più
tempo. Se una spia non si accende, la lampadina potrebbe
essere fulminata.
Le spie rimangono accese per circa 3 secondi anche quando M1LN-03-005

l'interruttore a chiave viene posizionato su START. 3 2


4. Regolare il sedile per consentire all'operatore di premere i
pedali e di azionare le leve di comando a fondo con la
schiena appoggiata sullo schienale. Allacciare la cintura di
sicurezza.

NOTA: 1. Per rimuovere la polvere dal pannello di


monitoraggio o dal pannello interruttori utilizzare un
M586-01-014
panno umido per evitare di danneggiarne la
superficie.
2. Gli interruttori presentano delle parti in gomma. Non
lacerare le parti in gomma con strumenti appuntiti,
ad esempio cacciaviti.

4 5

LEVA DI COMANDO REGIME MOTORE


Utilizzare la leva di comando del regime motore per regolare il
regime.

Spostare la leva indietro (5) per aumentare il regime.


Spostare la leva in avanti (4) per ridurre il regime.

M1LN-03-001

3-1
ACCENSIONE DEL MOTORE
AVVIAMENTO DEL MOTORE START RITORNO
AUTOMATICO

1. Posizionare l'interruttore a chiave su ON.


In caso di basse temperature ambientali, l'indicatore di ON
preriscaldamento si accenderà.
2. Azionare l'avvisatore acustico per allertare le persone nei
pressi della macchina. OFF
Se l'avvisatore acustico non emette suoni, provvedere alla
riparazione prima di azionare la macchina.
3. Tirare indietro per metà corsa la leva di comando del regime
motore.
4. Dopo aver verificato che l'indicatore di preriscaldamento si M588-01-012

sia spento, posizionare l'interruttore a chiave su START.


IMPORTANTE: Non azionare il motorino di avviamento per più
di 10 secondi consecutivi.
Se il motore non si avvia, posizionare di nuovo
l'interruttore a chiave su OFF. Attendere per oltre 30
secondi, quindi ritentare. Non tentare di girare di
nuovo l'interruttore a chiave finché il motore non si
arresta completamente; in caso contrario, è possibile
che il motorino di avviamento venga danneggiato.

5. Quando il motore si avvia, rilasciare la chiave; l'interruttore a


chiave tornerà automaticamente in posizione ON.
M424-01-009
NOTA: Questa macchina è dotata di preriscaldamento automatico. La
durata del preriscaldamento viene impostata automaticamente
mediante il rilevamento della temperatura del refrigerante.
Attendere lo spegnimento dell'indicatore di preriscaldamento con
l'interruttore a chiave su ON, come sopraindicato. Se la
temperatura ambientale è bassa, è possibile azionare il motorino
di avviamento per al massimo 15 secondi consecutivi.

VERIFICA DELLA STRUMENTAZIONE DOPO


L'AVVIAMENTO
IMPORTANTE: Evitare danni al motore. Se le spie luminose 3 2 1
non si spengono dopo l'avviamento del
motore, ARRESTARE IMMEDIATAMENTE IL
MOTORE e risolvere il problema.

Verificare che:
1. Il termometro del refrigerante (1) si trovi nella zona bianca.
2. L'indicatore dell'alternatore (2) sia spento.
3. L'indicatore di pressione olio motore (3) sia spento. M586-01-014

4. Il rumore del motore e i gas di scarico siano normali.

NOTA: Verifica dei gas di scarico (senza carico, dopo il


riscaldamento)
incolore o azzurro --- normale (combustione completa)
nero --- anormale (combustione incompleta)
bianco --- anormale [combustione di olio (usura
guarnizione olio) o perdita di
refrigerante nel cilindro]

3-2
ACCENSIONE DEL MOTORE
UTILIZZO DI BATTERIE AUSILIARIE

ATTENZIONE: Durante l'utilizzo o la carica delle


batterie viene generato gas esplosivo. Tenere fiamme o
scintille lontano dall'area delle batterie.
Non continuare a usare o caricare la batteria se il livello
di elettroliti è inferiore alla specifica. La batteria
potrebbe esplodere.
Caricare le batterie in un'area ben ventilata.
SA-032
Parcheggiare la macchina su una superficie asciutta e
solida o di calcestruzzo, non su lastre di acciaio. Se la Collegamento delle batterie
1
macchina è parcheggiata su una lastra di acciaio, è (Rosso)
possibile che vengano prodotte scintille pericolose sulla
macchina.
Non collegare mai un morsetto positivo a un morsetto
Batterie ausiliarie Batterie della macchina
negativo, dato il rischio di pericolosi cortocircuiti.
(Nero)

IMPORTANTE: L'impianto elettrico della macchina è di tipo a 2


12 volt negativo (–) a terra. Usare solo batterie Alla staffa (3) della macchina
ausiliarie da 12 volt.
M503-03-002

Quando le batterie della macchina sono scariche, avviare il


motore usando le batterie ausiliarie come descritto di seguito.

1. Collegamento delle batterie ausiliarie

a. Arrestare il motore della macchina sulla quale sono montate


le batterie ausiliarie.
ZAXIS16, 18 M1LN-03-002
b. Collegare un'estremità del cavo rosso (1) al morsetto
positivo (+) delle batterie della macchina e l'altra estremità al
morsetto positivo (+) delle batterie ausiliarie.
c. Collegare un'estremità del cavo nero (2) al morsetto negativo
(–) delle batterie ausiliarie, quindi eseguire un collegamento
a terra sul telaio della macchina da avviare con l'altra
estremità del cavo nero (–) (2).
d. Avviare il motore

2. Scollegamento delle batterie ausiliarie


M1LN-03-003
ZAXIS25
a. Scollegare prima di tutto il cavo negativo nero (–) (2) dal
telaio della macchina.
b. Scollegare l'altra estremità del cavo negativo nero (–) (2)
dalle batterie ausiliarie.
c. Scollegare il cavo positivo rosso (+) (1) dalle batterie
ausiliarie.
d. Scollegare il cavo positivo rosso (+) (1) dalle batterie della
macchina.

3-3
ACCENSIONE DEL MOTORE
ARRESTO DEL MOTORE
START RITORNO
1. Parcheggiare la macchina su una superficie piana. AUTOMATICO

2. Abbassare la benna e la pala sul terreno.


ON
3. Far girare il motore al minimo senza carico per 5 minuti.
4. Posizionare l’interruttore a chiave su OFF per arrestare il
motore. OFF

5. Tirare la leva di neutralizzazione dei comandi operativi (1)


verso l'alto per bloccare tutti gli attuatori in posizione folle.

M588-01-012

M1LN-03-005

3-4
GUIDA DELLA MACCHINA
LEVE DI TRASLAZIONE

ATTENZIONE: Nella posizione di traslazione


standard, la pala si trova di fronte al sedile
dell'operatore e i motori di traslazione sulla parte
posteriore. Se i motori di traslazione sono
posizionati di fronte alla macchina, le azioni delle Pala
leve di traslazione saranno invertite. Verificare la
posizione dei motori di traslazione prima di
iniziare la marcia.

Sedile operatore
Motore di
traslazione

M503-01-002

1. Traslazione diritta:
[Avanti e retromarcia]

Spostare entrambe le leve contemporaneamente in


avanti per procedere in avanti.
Tirare entrambe le leve contemporaneamente
indietro per effettuare la retromarcia.

M104-04-003
M554-04-001

2. Rotazione sull'asse: [Rotazione sull'asse]

Svolta a destra: Spostare la leva sinistra in avanti


Svolta a sinistra: Spostare la leva destra in avanti

3. Rotazione rapida (rotazione breve):

Spostare una leva in avanti e tirare l'altra indietro.


M104-04-005

NOTA: Quando le leve di traslazione sono in folle, i M554-04-002

freni di traslazione vengono applicati [Rotazione rapida]


automaticamente.

4. Traslazione su tratti inclinati:


(1) Pendenza massima: 47% (25 gradi)
(2) In discesa, azionare le leve di traslazione
lentamente e con estrema cautela.

NOTA: Posizione folle: I freni di traslazione arrestano


o frenano la macchina. M104-04-007
M554-04-003

4-1
GUIDA DELLA MACCHINA
PEDALE DI TRASLAZIONE VELOCE

ATTENZIONE: Non tentare mai di passare dalla


modalità di traslazione lenta alla modalità veloce
in discesa. In caso contrario, è possibile perdere
il controllo della macchina, con conseguenti
lesioni o decesso.

La velocità di traslazione della macchina aumenta finché


viene premuto il pedale di traslazione veloce (1).
Quando il pedale di traslazione veloce (1) viene
rilasciato, la macchina si muove in modalità lenta.
1
M1LN-01-005

4-2
GUIDA DELLA MACCHINA
TRASLAZIONE

ATTENZIONE: In aree molto affollate è bene che


vi sia un addetto alla segnalazione durante il
movimento, la rotazione o l’azionamento della
macchina. Stabilire i segnali manuali prima di
avviare la macchina.

1. Prima di muovere la macchina, stabilire in quale


direzione spostare le leve di traslazione per la
direzione di marcia desiderata. Quando i motori di
traslazione si trovano sulla parte posteriore,
premendo le leve in avanti la macchina si muove in
SA-673
avanti, verso i cingoli inattivi.
2. Scegliere un percorso il più possibile in piano. Tenere
la macchina il più possibile diritta, cambiando
direzione in modo molto graduale.
3. Verificare la portata di ponti e scarpate prima
dell'attraversamento ed eseguire interventi di
rinforzo, laddove necessario.
4. Usare assi di legno per non danneggiare il manto
stradale. Fare attenzione nello sterzare su strade
asfaltate in estate.
5. Usare assi di legno per non danneggiare i binari
ferroviari durante l'attraversamento. SA-674

6. Non urtare cavi elettrici o ponti.


7. Misurare la profondità dei corsi d'acqua usando la
benna; attraversarli procedendo lentamente. Non
attraversare corsi d'acqua quando la profondità è
maggiore dell’altezza della superficie superiore delle
suole dei cingoli.
8. Ridurre il regime del motore quando si percorrono
tratti su terreni impervi. Scegliere la velocità di
traslazione bassa. La bassa velocità ridurrà il rischio
di danni alla macchina.
9. Evitare operazioni che possono danneggiare i M586-05-002

componenti di cingoli e sottocarro.


10. Rimuovere sempre la neve e il ghiaccio dalle suole
dei cingoli prima di caricare e scaricare la macchina,
per evitare che la macchina slitti in condizioni di gelo.

4-3
GUIDA DELLA MACCHINA
UTILIZZO SU TERRENO MOLLE

ATTENZIONE: Mantenere l'angolo tra braccio di


sollevamento e braccio di scavo tra 90° e 110° e
posizionare la parte tonda della benna sul
terreno.

Evitare di percorrere tratti su terreni molto molli che non


hanno la resistenza sufficiente a sostenere la macchina.

Se la macchina viene utilizzata su un terreno molto molle o


si impantana, può essere necessario pulire l'area del telaio
dei cingoli.

Ruotare la torretta di 90° e abbassare la benna per


sollevare un cingolo da terra. Mantenere l'angolo tra
braccio di sollevamento e braccio di scavo tra 90° e 110° e
posizionare la parte tonda della benna sul terreno. 90 - 110°

Ruotare il cingolo sollevato in avanti e indietro per


rimuovere il fango e lo sporco.
M586-05-003
Dopo aver abbassato il cingolo sul terreno, procedere a
velocità bassa. Muovere la macchina con cautela fino a
raggiungere un'area solida.

Trainare la macchina se questa è impantanata, ma con


motore ancora funzionante. Collegare il cavo di traino in
modo corretto.

SOLLEVAMENTO DI UN CINGOLO CON


BRACCIO DI SOLLEVAMENTO E BRACCIO DI
SCAVO 90 - 110°

ATTENZIONE: Mantenere l'angolo tra braccio di


sollevamento e braccio di scavo tra 90° e 110° e
posizionare la parte tonda della benna sul M586-05-004

terreno.

Ruotare la torretta di 90° e abbassare la benna per


sollevare il cingolo da terra. Non conficcare i denti della
benna nel terreno quando la benna a cucchiaia è al
contrario.

Se è necessario effettuare un intervento di manutenzione


sotto la macchina, collocare dei blocchi sotto il telaio della
macchina stessa per sostenerla.

4-4
GUIDA DELLA MACCHINA
TRAINO DELLA MACCHINA PER BREVI
TRATTI

ATTENZIONE: I cavi, le cinghie o i tiranti


Tirante
possono rompersi provocando lesioni gravi. Non
trainare la macchina con catene, imbracature,
cinghie o tiranti danneggiati o cavi logori.
Indossare sempre dei guanti per manipolare cavi,
cinghie o tiranti.

Quando la macchina si impantana ma il motore è ancora


funzionante, collegare tiranti di traino come illustrato a
destra, quindi trainare lentamente la macchina su un M585-05-035

terreno solido usando un'altra macchina.


Collegare i tiranti attorno ai telai dei cingoli di entrambe le
macchine come illustrato.
Per evitare che i tiranti si danneggino, collocare del
materiale protettivo tra il telaio dei cingoli e i tiranti stessi.

4-5
GUIDA DELLA MACCHINA
UTILIZZO IN ACQUA O FANGO

IMPORTANTE: Evitare di immergere la ralla a sfere, gli


ingranaggi di rotazione e il giunto
centrale in acqua o fango. Se questi
componenti vengono sommersi da
acqua o fango, pulirli e riapplicare del
grasso appena possibile per evitare
danni. Per istruzioni, consultare il
proprio concessionario autorizzato.

1. Se il terreno è regolare e il flusso d'acqua è lento, la


macchina può funzionare in acqua a una profondità
inferiore alla superficie superiore della suola dei
cingoli (A) (tranne ZAXIS18)
Per il modello ZAXIS18, il livello dell'acqua
consentito non deve superare la parte inferiore del
telaio centrale (A).
2. Quando si opera in tali condizioni, verificare spesso
la posizione della macchina. Riposizionare la
macchina, se necessario.
ZAXIS18
A
A

A ZAXIS16, 18 M1LN-04-001

ZAXIS16 340 mm
ZAXIS18 170 mm
ZAXIS25 450 mm

M1LN-04-002
ZAXIS25

4-6
GUIDA DELLA MACCHINA
PRECAUZIONI PER LA TRASLAZIONE SU
TRATTI INCLINATI

ATTENZIONE: Evitare di esporsi al rischio di


lesioni durante la traslazione su tratti inclinati. È
possibile che la macchina si ribalti o slitti.
Leggere attentamente le avvertenze riportate di
seguito e percorrere i tratti inclinati a velocità
bassa. Non tentare mai di percorrere tratti
inclinati con la benna piena o con carichi sospesi
mediante la benna.

1. Non tentare mai di percorrere in salita o in discesa


tratti inclinati con pendenze di 25 gradi o superiori.
Usare questi valori di pendenza come criterio di
utilizzo della macchina. Questi valori possono essere
ridotti se le condizioni del suolo cambiano.
2. Allacciare la cintura di sicurezza.
3. Tenere la benna rivolta verso la direzione di
traslazione, a circa 200 - 300 mm (A) dal terreno. A

4. Percorrere trasversalmente un tratto inclinato o


sterzare su un tratto inclinato può provocare lo
sbandamento o il capovolgimento della macchina.
Per cambiare direzione in modo sicuro, condurre la
M586-05-006
macchina su un‘area piana, quindi cambiare
direzione.
5. Evitare di ruotare la torretta su tratti inclinati. Non
tentare mai di ruotare la torretta e il braccio di
sollevamento in discesa. La macchina potrebbe
ribaltarsi. Se è necessario effettuare la rotazione in
salita, azionare la torretta e il braccio di sollevamento
con cautela e a bassa velocità.
6. Se il motore va in stallo su un tratto inclinato,
bloccare entrambi i cingoli con il fermo. Riportare le
leve di comando in folle. Riavviare il motore.
7. Riscaldare sufficientemente la macchina prima di
salire su tratti inclinati ripidi. Se l'olio idraulico non
viene riscaldato adeguatamente, è possibile che la A
potenza per percorrere la salita sia insufficiente.
M586-05-007

4-7
GUIDA DELLA MACCHINA
PARCHEGGIO E ARRESTO SU TRATTI
INCLINATI

ATTENZIONE: Il parcheggio e l'arresto su tratti


inclinati sono estremamente pericolosi. Se tali
operazioni sono inevitabili, adottare le seguenti
precauzioni.

1. Se il motore va in stallo su un tratto inclinato,


bloccare entrambi i cingoli con il fermo. Collocare
tutte le leve in posizione folle, quindi riavviare il
motore.
2. Per arrestare la macchina su un tratto inclinato anche
se per soste brevi, abbassare la benna e la pala sul
M586-05-008
terreno e collocare tutte le leve in posizione folle.
Inoltre, porre dei blocchi sull'estremità dei cingoli
verso la discesa.
3. Prima di percorrere un tratto inclinato, assicurarsi
che il motore e l'olio idraulico siano stati
adeguatamente riscaldati. In caso contrario, il
movimento lento della macchina su una salita ripida
può causare problemi.
1

PARCHEGGIO DELLA MACCHINA


1. Parcheggiare la macchina su una superficie piana e
solida. Collocare il braccio di scavo in posizione
verticale e abbassare la benna e la pala sul terreno.
2. Far girare il motore al minimo senza carico per 5
minuti.
3. Posizionare l’interruttore a chiave su OFF per
arrestare il motore. Rimuovere la chiave
dall'interruttore.
M1LN-03-005
4. Collocare la leva di neutralizzazione dei comandi
operativi (1) in posizione LOCK (bloccato).
5. Se la macchina è dotata di cabina, chiudere i cristalli
e lo sportello. Chiudere a chiave lo sportello della
cabina.

4-8
UTILIZZO DELLA MACCHINA
1 5
LEVA DI COMANDO
(PATTERN ESCAVATRICE ISO)

ATTENZIONE: È essenziale conoscere 4 3 7 8


l'ubicazione e la funzione di ciascuna leva di
comando prima di utilizzare la macchina.
La torretta e/o l'attrezzo anteriore possono
muoversi inaspettatamente se una parte del 2 6
corpo dell'operatore entra a contatto con le leve
di comando nel tentativo di guardare indietro.
Non entrare in contatto con le leve di comando
quando si guarda indietro.

Alcune etichette che mostrano il pattern escavatrice ISO si


trovano di fronte all'operatore.
M1LA-01-008

3
M588-05-050
4

Quando viene rilasciata, una leva torna automaticamente


in folle, interrompendo la funzione eseguita. 1

1- Estensione braccio di scavo


2- Ritrazione braccio di scavo
2
3- Rotazione destra
4- Rotazione sinistra
M586-05-032

5- Abbassamento braccio di sollevamento 8


6- Sollevamento braccio di sollevamento 5
7
7- Ritrazione benna
8- Estensione benna
M586-05-033

5-1
UTILIZZO DELLA MACCHINA
PEDALE ROTAZIONE-BRACCIO DI
SOLLEVAMENTO
2
Il pedale per la funzione di rotazione-braccio di
sollevamento (1) si trova all'altezza del piede destro
dell'operatore. Usare questo pedale per controllare la 1
funzione di rotazione-braccio di sollevamento.

Sbloccato M1LN-05-012

Rotazione-braccio di sollevamento

1. Portare in avanti il coperchio (2) per sbloccare il


pedale della funzione di rotazione-braccio di
sollevamento (1).
2. Premere la parte sinistra del pedale per ruotare a
sinistra. Bloccato M1LN-05-006

3. Premere la parte destra del pedale per ruotare a


destra.
4. Portare indietro il coperchio (2) per bloccare il pedale
di rotazione-braccio di sollevamento (1) quando
questa funzione non è più necessaria.

3 4

1- Pedale rotazione-braccio di sollevamento


2- Coperchio
3- Rotazione sinistra
4- Rotazione destra

M1LN-05-013

5-2
UTILIZZO DELLA MACCHINA
PEDALE OPZIONALE (VALVOLA P.T.O.)

Pedale opzionale nella postazione dell'operatore (per


l'utilizzo di martello idraulico, frantumatore, benna
ribaltabile, ecc.)

Procedura di attivazione del pedale opzionale


Per utilizzare componenti opzionali quali frantumatore,
benna ribaltabile o martello idraulico è necessario
modificare il flusso di olio idraulico in modo che il
componente opzionale riceva il flusso adeguato.
La modifica del flusso di olio idraulico deve essere M1LN-05-004

eseguita con la valvola P.T.O., situata sul lato destro


della macchina (vedere l'illustrazione).
1. Inserire una chiave nel foro del bullone esagonale
della valvola P.T.O..
2. Collocare il bullone nella posizione corretta
("posizione del componente opzionale”) come
mostrato.

Operazione
M1LN-05-009

1. Portare in avanti il coperchio (1) per sbloccare il


pedale opzionale (2).
2. Premere il lato sinistro o il lato destro del pedale 1
opzionale (2) per azionare l'attrezzo anteriore situato
in cima al braccio di scavo.

NOTA: Quando il pedale (2) non viene utilizzato,


portare indietro il coperchio (1) per bloccare il
pedale opzionale (2). M1LN-05-006

Funzionamento (per l'utilizzo del martello a mano) 1


2
1. Quando si utilizza il martello a mano, tenere il pedale
opzionale (2) in funzione mediante il coperchio (1).
2. Portare in avanti il coperchio (1) per sbloccare il
pedale opzionale (2), quindi riportarlo alla posizione
di folle quando il pedale (2) non è più necessario.
Bloccato

Procedura di disattivazione del pedale opzionale


1
Collocare il bullone della valvola P.T.O. nella posizione
corretta ("posizione della benna”) come mostrato.

Sbloccato

M585-05-030

5-3
UTILIZZO DELLA MACCHINA
1
LEVA DELLA PALA
ZAXIS16, 25
3 2
Usare la leva della pala (1) a destra dell'operatore per
sollevare e abbassare la pala stessa.

Quando viene rilasciata, la leva torna automaticamente in


folle, mantenendo la pala nella sua posizione finché la leva
non viene azionata di nuovo.

M1LN-03-001

1- Leva della pala


2- Sollevamento pala
3- Abbassamento pala

Avvertenze per l'utilizzo della pala

Questa pala è progettata come attrezzo per utilizzi 2


leggeri della scavatrice idraulica. Osservare le seguenti
precauzioni:

1. Questa pala è progettata esclusivamente per


movimenti di terra. Non tentare di eseguire scavi M1LN-04-001
profondi con la pala. Ciò può provocare danni non
solo alla pala, ma anche al sottocarro.
3
2. Non applicare carichi eccessivi o disomogenei alla
pala. Non sottoporre mai la pala a impatti ad alta
velocità facendo urtare la macchina contro un carico.
3. Quando si solleva la macchina con questa pala, la
superficie al di sotto della pala viene sottoposta a
un'elevata pressione, con un maggiore rischio di
cedimento della superficie stessa.
Assicurarsi sempre che la superficie sia abbastanza
resistente da sostenere il peso della macchina
durante l'utilizzo.
Evitare la rischiosa distribuzione disomogenea del
peso sulla pala mantenendo un contatto uniforme tra
pala e terreno.
4. Durante le operazioni di scavo, non consentire alla
benna di entrare in contatto con la pala.

5-4
UTILIZZO DELLA MACCHINA
1
FUNZIONAMENTO LEVA DI COMANDO
CARREGGIATA E PALA
ZAXIS18 3 2

ATTENZIONE:
• Regolare la carreggiata a 1300 mm (estensione
completa) o 1000 mm (ritrazione completa). Se
la macchina viene utilizzata con la carreggiata
regolata a dimensioni diverse da 1300 mm o
1000 mm, il movimento della torretta sarà
instabile.
Interruttore regolazione
• Non tentare mai di regolare la carreggiata su carreggiata
M1LN-03-001
un tratto inclinato. La mancata osservanza di
queste istruzioni provocherà il ribaltamento o
lo sbandamento della macchina, con il
potenziale rischio di lesioni personali.
IMPORTANTE:
• Verificare se le superfici di scorrimento sul
telaio cingoli presentano accumuli di corpi
estranei. In caso di accumulo di corpi estranei
come terriccio, rimuovere e pulire le superfici.
M1LN-05-008

• Verificare la superficie del terreno al di sotto


della macchina. Se la superficie non è piatta o
vi sono ostacoli sporgenti, spostare la
macchina su una superficie piana o rimuovere
l'ostacolo prima di regolare la carreggiata.
• Non utilizzare la funzione di regolazione della
carreggiata per spostare o trainare oggetti.
Ciò può provocare guasti o danni alla
macchina. 2
2. Pala (con interruttore di regolazione carreggiata
su OFF:)
Usare la leva (1) per sollevare e abbassare la pala.
Quando viene rilasciata, la leva torna automaticamente M1LN-04-001

in folle, mantenendo la pala nella sua posizione finché la


leva non viene azionata di nuovo. 3
(2) Sollevamento pala
(3) Abbassamento pala

3. Carreggiata (con interruttore di regolazione


carreggiata su ON:)
Usare la leva (1) per modificare la carreggiata
(sottocarro).
Quando viene rilasciata, la leva torna automaticamente
in folle, mantenendo invariata la carreggiata finché la
leva non viene azionata di nuovo.
(2) Carreggiata ridotta
(3) Carreggiata ampia
M1LN-05-011
2

5-5
UTILIZZO DELLA MACCHINA
Avvertenze per l'utilizzo della pala
Questa pala è progettata come attrezzo per utilizzi leggeri
della scavatrice idraulica. Osservare le seguenti precauzioni.

1. Questa pala è progettata esclusivamente per movimenti di


terra. Non tentare di eseguire scavi profondi con la pala.
Ciò può provocare danni non solo alla pala, ma anche al
sottocarro.

2. Non applicare carichi eccessivi o disomogenei alla pala.


Non sottoporre mai la pala a impatti ad alta velocità
facendo urtare la macchina contro un carico.

3. Quando si solleva la macchina con questa pala, la


superficie al di sotto della pala viene sottoposta a
un'elevata pressione, con un maggiore rischio di cedimento
della superficie stessa. Assicurarsi sempre che la
superficie sia abbastanza resistente da sostenere il peso
della macchina durante l'utilizzo. Evitare la rischiosa
distribuzione disomogenea del peso sulla pala mantenendo
un contatto uniforme tra pala e terreno.

4. Durante le operazioni di scavo, non consentire alla benna


di entrare in contatto con la pala.

INSTALLAZIONE E RIMOZIONE PALA ESTENSIBILE ZAXIS18

IMPORTANTE: Per la sostituzione del perno con anello (4),


usare solo ricambi originali Hitachi. In caso
contrario, vi è il rischio di smarrimento o
rottura del perno stesso.
Regolare la larghezza della pala in base alla larghezza del 5 4 6
sottocarro.
Per estendere la larghezza della pala:

1. Ruotare l'anello di sicurezza (5) del perno con anello per


rimuovere il perno (4) dalla pala estensibile (6).

2. Spostare la pala estensibile a destra.


3. Inserire il perno con anello (4) nella pala estensibile (6) e
ruotare l'anello di sicurezza (5). Verificare che il perno con
anello (4) non fuoriesca.
Estendere la pala estensibile (6) sul lato sinistro seguendo M1LN-05-007

la stessa procedura riportata sopra, passaggi 1 - 3.


5 4 6
Per ridurre la larghezza della pala:

1. Ruotare l'anello di sicurezza (5) del perno con anello per


rimuovere il perno (4) dalla pala estensibile (6).

2. Spostare la pala estensibile a sinistra.


3. Inserire il perno con anello (4) nella pala estensibile (6) e
ruotare l'anello di sicurezza (5). Verificare che il perno (4)
non fuoriesca.
Ridurre la larghezza della pala estensibile (6) sul lato
sinistro seguendo la stessa procedura riportata sopra, M1LN-05-005

passaggi 1 - 3.

5-6
UTILIZZO DELLA MACCHINA
LEVA NEUTRALIZZAZIONE COMANDI 1
OPERATIVI

La leva di neutralizzazione dei comandi operativi è un


dispositivo che impedisce l'azionamento imprevisto della
macchina se le leve di comando vengono spostate
accidentalmente quando l'operatore entra o esce dalla
propria postazione.
Non entrare a contatto con questi comandi entrando o
uscendo dalla postazione dell'operatore.
La leva di neutralizzazione dei comandi operativi (1) è
collegata al meccanismo di blocco della console (2), in
modo che la console (2) si sollevi in posizione LOCK
(bloccato) per agevolare l'entrata e l'uscita dalla
postazione dell'operatore e la manutenzione.
M1LN-03-005
ATTENZIONE: Posizione LOCK
3
1. Per disattivare le leve di comando (3), tirare la
leva di neutralizzazione dei comandi operativi
(1) e sollevare la console (2) in posizione di
blocco completo. Per riattivare le leve di
comando (3), spingere verso il basso la leva
di neutralizzazione dei comandi operativi (1).
Non tentare mai di abbassare una console (2)
sollevata o le leve di comando (3) per
riattivare le leve di comando (3) senza
utilizzare la leva di neutralizzazione dei
1
comandi operativi (1). In caso contrario, si
potranno verificare danni alla console (2) e/o
alle leve di comando (3).
2. Arrestare sempre il motore e tirare la leva di
2
neutralizzazione dei comandi operativi (1)
nella posizione di blocco prima di M1LN-01-005
abbandonare la postazione dell'operatore, Posizione UNLOCK
anche se solo temporaneamente.
3. Tirare la leva di neutralizzazione dei comandi
operativi (1) nella posizione di blocco prima di
abbandonare la macchina al termine del turno
di lavoro.

Funzionamento della leva di neutralizzazione dei


comandi operativi
1. Prima di abbandonare la macchina:
(1) Parcheggiare la macchina su una superficie
stabile e piana. Abbassare la benna e la pala sul
terreno. Riportare tutte le leve di comando in
folle. Arrestare il motore.
(2) Per disattivare le leve di comando (3), tirare la
leva di neutralizzazione dei comandi operativi
(1) e sollevare la console (2) in posizione di
blocco completo.

5-7
UTILIZZO DELLA MACCHINA
2. Prima di utilizzare la macchina: 1

ATTENZIONE: Non tentare mai di abbassare una


console sollevata (per riattivare le leve di
comando) premendo verso il basso le leve di
comando (3) e/o la console (2). Abbassare
sempre la console usando la leva di
neutralizzazione dei comandi operativi (1).

Tenere la leva di neutralizzazione dei comandi


operativi (1) in posizione LOCK (sollevata)
all'avviamento del motore.
Abbassare lentamente la leva di neutralizzazione dei
comandi operativi (1) nella posizione UNLOCK
(sbloccato) prima di iniziare il lavoro.
M1LN-03-005
Posizione LOCK
3

Posizione UNLOCK M1LN-01-005

5-8
UTILIZZO DELLA MACCHINA
RISCALDAMENTO

La temperatura operativa normale dell'olio idraulico è di 50


- 80°C. I componenti idraulici possono riportare gravi danni
se la macchina viene utilizzata con un olio idraulico a
temperatura inferiore a 20°C.

Prima di iniziare il lavoro, seguire queste procedure di


riscaldamento finché la temperatura dell'olio idraulico non
raggiunge un valore superiore a 20°C.

Procedure di riscaldamento:

1. Far girare il motore a 100 - 200 g/min al di sopra del


minimo per 5 minuti.
2. Far girare il motore per 5 - 10 minuti con la leva di
comando del regime motore in posizione media.
3. Estendere e ritrarre ciascun cilindro diverse volte e
azionare leggermente i motori di rotazione e
traslazione per riscaldarli.

RISCALDAMENTO A BASSE TEMPERATURE


AMBIENTALI

IMPORTANTE: 1. In caso di basse temperature ambientali,


riscaldare accuratamente motori e cilindri.
2. Se il circuito idraulico viene azionato
continuamente per un certo periodo di
tempo, la temperatura nella valvola di
comando aumenta eccessivamente. Non
azionare mai le leve con una corsa completa
per oltre 30 secondi. Dopo aver azionato
ciascuna funzione per non oltre 30 secondi,
attendere per 5-10 secondi.

1. Far girare il motore a regime medio per 5 minuti (più


a lungo se la temperatura dell'aria è particolarmente
bassa).
2. Non modificare il regime motore in questa fase.
3. Estendere e ritrarre ciascun cilindro diverse volte e
azionare leggermente i motori di rotazione e
traslazione per riscaldarli.
4. Estendere il cilindro della benna fino a fine corsa.
5. Non tenere la leva della benna in questa posizione
per oltre 30 secondi.
6. Ritrarre il cilindro della benna fino a fine corsa.
7. Non tenere la leva della benna in questa posizione
per oltre 30 secondi.

Ripetere i passaggi 4. - 7. fino a raggiungere un


tempo di ciclo normale per il cilindro della benna.

5-9
UTILIZZO DELLA MACCHINA

AVVERTENZE PER IL LAVORO

ATTENZIONE: Esaminare il cantiere prima di


iniziare il lavoro.
1. Installare un dispositivo di protezione in cima
alla cabina se si lavora in aree con rischio di
caduta di oggetti.
2. Se è necessario lavorare su terreni molli,
rinforzare il terreno prima di iniziare il lavoro.

Durante l'utilizzo della macchina, indossare


indumenti aderenti e dispositivi di sicurezza
adeguati al tipo di lavoro, ad esempio un
elmetto.
Allontanare tutte le persone e gli ostacoli
dall’area di lavoro e di movimento della
macchina.
Controllare sempre l'area circostante. Se si
lavora in un'area ristretta circondata da ostacoli,
M586-12-012
non urtare questi ostacoli con la torretta.
Durante il caricamento su autocarri, portare la
benna sui pianali dalla parte posteriore. Non
ruotare la benna sulla cabina o sulle persone.

5-10
UTILIZZO DELLA MACCHINA
EVITARE RIBALTAMENTI

ATTENZIONE: L'utilizzo della macchina su tratti


inclinati è pericoloso. Ridurre la velocità per
evitare ribaltamenti o slittamenti.

1. Laddove possibile, evitare di sterzare su tratti


inclinati. Per sterzare su tratti inclinati, usare un'area
solida e non eccessivamente ripida.
2. Evitare di percorrere trasversalmente tratti inclinati,
dato il costante pericolo di ribaltamento.
3. Non percorrere mai tratti inclinati con pendenza
longitudinale superiore a 25 gradi.
4. Non effettuare rotazioni in discesa su un tratto SA-670
inclinato: la macchina potrebbe capovolgersi.

5-11
UTILIZZO DELLA MACCHINA
UTILIZZO DELLA BENNA A CUCCHIAIA
ROVESCIA

1. Posare i denti della benna al suolo con il fondo della


benna a 45° rispetto al suolo stesso.
2. Tirare la benna verso la macchina usando il braccio
di scavo come forza di scavo principale.
3. Se il terriccio si attacca alla benna, rimuoverlo
muovendo rapidamente in avanti e indietro il braccio
di scavo e/o la benna.
4. Durante lo scavo di fossi in linea retta, posizionare i
cingoli paralleli al fosso. Dopo aver eseguito lo scavo
fino alla profondità desiderata, spostare la macchina
per continuare lo scavo del fosso.

IMPORTANTE: 1. Quando si abbassa il braccio di


sollevamento, evitare arresti repentini
che possono provocare danni da
sollecitazione di carico alla
macchina.
2. Quando si aziona il braccio di scavo,
evitare di far posare a terra il cilindro
per evitare danni al cilindro stesso.
3. Durante le operazioni di scavo in
diagonale, evitare di colpire i cingoli
con i denti della benna.
4. Quando si eseguono scavi molto
profondi, evitare di far urtare i
flessibili del cilindro del braccio di
sollevamento e della benna contro il
terreno.
5. Quando si scava con la pala
posizionata verso la parte frontale o
quando si scava in diagonale evitare
di colpire la pala.

NON COLPIRE I DENTI DELLA BENNA

Quando si scava su superfici dure, usare principalmente la


potenza idraulica. L'applicazione di un'eccessiva forza
d'urto sui denti della benna provocherà un'usura precoce
dei denti stessi.

Il sollevamento con i denti della benna come punto


d'appoggio sottoporrà i denti e il telaio cingoli a una
pressione eccessiva, con danni strutturali. Per questa
ragione, non eseguire operazioni di sollevamento usando i
denti della benna come punto d'appoggio.

Quando si scava, usare il braccio di sollevamento, il


braccio di scavo e la benna e non scavare a profondità
eccessive. In questo modo sarà possibile evitare danni alla
macchina e migliorare allo stesso tempo la produttività.

5-12
UTILIZZO DELLA MACCHINA
LIVELLAMENTO

Usare la pala principalmente per operazioni di riporto e


livellamento. Quando necessario, l'attrezzo anteriore può
essere usato per eseguire operazioni di livellamento.

IMPORTANTE: Non trascinare sporcizia con la benna


durante la traslazione.

Posizionare il braccio di scavo leggermente in avanti


rispetto alla posizione verticale con la benna ritratta, come
mostrato.

Azionare la funzione di ritrazione del braccio di scavo e


sollevare lentamente il braccio di sollevamento. Una volta M586-05-013

che il braccio di scavo si sposta dalla posizione verticale,


abbassare lentamente il braccio di sollevamento per
fornire alla benna una superficie uniforme.

Le operazioni di livellamento possono essere eseguite con


maggiore precisione azionando contemporaneamente
braccio di sollevamento, braccio di scavo e benna.

EVITARE UTILIZZI ERRATI


ERRATO
Non usare la traslazione come forza di scavo aggiuntiva.
La macchina potrebbe riportare gravi danni.

Non sollevare la parte posteriore della macchina per usare


il peso della macchina stessa come forza di scavo
aggiuntiva. La macchina potrebbe riportare gravi danni.

ERRATO

M586-05-014

5-13
UTILIZZO DELLA MACCHINA
SCEGLIERE LE SUOLE CINGOLI CORRETTE

Le suole in gomma e per acquitrini possono essere usate


solo su terreno molle, non su superfici dure e abrasive
come ghiaia, rocce, minerali, ecc.
L’uso di queste suole su tali superfici provocherà il
danneggiamento o la deformazione delle suole stesse, con
conseguenti danni ai perni di collegamento dei cingoli e/o
ai rulli.

CONSIGLI PER L’UTILIZZO


Non urtare i cingoli con la benna durante le operazioni di
ERRATO
scavo.

Laddove possibile, posizionare la macchina in piano.

Non usare la benna come martello o battipalo. Non tentare


di spostare rocce e abbattere pareti usando il movimento
di rotazione.

IMPORTANTE: Non colpire il terreno con la benna o


usare la benna per compattare il
terreno con il cilindro della benna
M586-05-015
completamente esteso (la benna
completamente ripiegata) per evitare
danni ai cilindri.

Regolare la lunghezza e la profondità di ogni azione di


scavo per riempire sempre la benna completamente.

Se la benna è a pieno carico a ogni azione di scavo, si ha


una produttività maggiore rispetto a un ciclo più rapido con
una benna solo parzialmente piena.

Per aumentare la produttività, il pieno carico della benna


deve essere il primo obiettivo, seguito dalla velocità.

IMPORTANTE: Non tentare di abbattere cornici di


roccia estendendo il braccio di scavo
allo sbraccio massimo e facendo
cadere la parte anteriore della benna
sui denti per effettuare la penetrazione.
La macchina può riportare gravi danni.

Una volta aperto il fosso, le cornici di roccia possono


essere abbattute sollevando la benna al di sotto degli
strati. Gli strati superiori vengono staccati per primi
sollevando contemporaneamente uno o due strati.
Non applicare carichi laterali alla benna. Ad esempio, non
ruotare la benna per livellare del materiale e non urtare
oggetti lateralmente con la benna.

5-14
UTILIZZO DELLA MACCHINA
OPERAZIONI CON CARICHI --- IN PRESENZA
DI APPOSITA DOTAZIONE

ATTENZIONE: Attenersi a tutte le disposizioni di


legge locali quando la macchina viene usata per
operazioni con carichi.
I cavi, le cinghie o i tiranti possono rompersi
provocando lesioni gravi. Non usare catene, cavi,
imbracature, cinghie o tiranti danneggiati o logori
per lo spostamento di carichi sospesi.
Non spostare mai il carico velocemente. Non
spostare mai un carico sospeso sul capo delle
persone. Non consentire a nessuno di avvicinarsi
al carico.
Tenere tutti i presenti a distanza da carichi
allacciati con tiranti, sollevati o depositati a terra
a meno che non poggino saldamente su blocchi
o sul terreno.
Posizionare la torretta con i motori di traslazione
sulla parte posteriore.
SA-014

Non collegare imbracature o catene ai denti della


benna.

1. Fissare saldamente le imbracature/catene al carico


da sollevare. Indossare guanti durante il
collegamento di imbracature/catene.
2. Fissare l’imbracatura/catena all’occhiello della
benna, con la benna ripiegata e il braccio di scavo
ritratto.
3. Prima di iniziare, concordare i segnali manuali con
l’addetto alla segnalazione.
4. Esaminare l’ubicazione di tutte le persone presenti
nell’area di lavoro.
5. Collegare un tirante manuale al carico e assicurarsi
che la persona che tiene il tirante sia a debita
distanza dal carico.
6. Verificare il carico prima di sollevarlo.
- Parcheggiare la macchina nei pressi del carico.
- Collegare il carico alla macchina.
- Sollevare il carico di 50 mm dal terreno.
- Ruotare il carico completamente di lato.
- Tenendo il carico vicino al terreno, allontanarlo
dalla macchina.
- Se la stabilità della macchina appare ridotta,
abbassare il carico sul terreno.
7. Sollevare il carico non oltre l’altezza necessaria.

5-15
UTILIZZO DELLA MACCHINA
EVITARE DI URTARE LA PALA CON
L’ATTREZZO ANTERIORE

Quando si utilizza la macchina con la pala posizionata


verso la parte anteriore, il cilindro della benna o del
braccio di sollevamento possono entrare
involontariamente a contatto con la pala. Evitare che ciò
accada.

M586-05-016

EVITARE DI URTARE LA PALA CON LA


BENNA
Quando si fa avanzare al suolo il braccio di scavo per
collocarlo in posizione di traslazione o trasporto, non
consentire alla benna di colpire la pala.

M586-05-017

EVITARE DI COLPIRE ROCCE CON LA PALA


Non tentare di colpire rocce di grandi dimensioni con la
pala; ciò può provocare danni alla pala e ai suoi cilindri,
con una conseguente riduzione della vita operativa.
M586-05-035

5-16
UTILIZZO DELLA MACCHINA
IL CILINDRO DEL BRACCIO DI
SOLLEVAMENTO PUÒ COLPIRE I CINGOLI

IMPORTANTE: Quando si eseguono scavi profondi


con l’attrezzo anteriore posizionato ad
angolo, come illustrato, il cilindro del
braccio di sollevamento può colpire
accidentalmente i cingoli, con
conseguenti danni. È assolutamente
necessario evitare che ciò accada.

M586-05-018

AVVERTENZE PER L’INSTALLAZIONE DI


BENNE LARGHE O SPECIALI

Se il braccio di sollevamento si trova completamente a


sinistra e viene sollevato con una benna larga collegata,
la benna può entrare in contatto con la cabina o il
tettuccio. Installare benne di larghezze non superiori alle
seguenti:

ZAXIS16: 500 mm
ZAXIS18: 500 mm
ZAXIS25: 550 mm

5-17
UTILIZZO DELLA MACCHINA
AZIONARE LA MACCHINA IN MODO SICURO

ATTENZIONE: Evitare che la macchina si ribalti


o rimanga coinvolta in un cedimento del terreno.
Prendere le seguenti precauzioni:
1. Assicurarsi che il cantiere abbia la resistenza
sufficiente a sostenere saldamente la
macchina. Quando si lavora in prossimità di
scavi o sul margine di una strada, posizionare
la macchina con i cingoli perpendicolari alla
parete del dirupo con i motori di traslazione
sulla parte posteriore e la pala sulla parte
anteriore; in questo modo la macchina può
allontanarsi più agevolmente in caso di
cedimento della parete del dirupo.
2. Se è necessario lavorare sul fondo di un
dirupo o di una scarpata elevata, esaminare
prima l’area e accertarsi che non vi siano
rischi di cedimento del dirupo o della
scarpata. In presenza di tali rischi, non M586-05-021

lavorare sull’area.
3. Il terreno molle può cedere quando la
macchina viene usata su di esso, con un
possibile ribaltamento della macchina.
Quando è necessario lavorare su terreni molli,
rinforzare prima il terreno usando grandi
lastre di acciaio sufficientemente resistenti da
sostenere la macchina.
4. Quando si lavora su terreni impervi o tratti
inclinati, il rischio di ribaltamento della
macchina è sempre presente. Prevenire il
ribaltamento della macchina. Quando si
lavora su terreni impervi o tratti inclinati:
Ridurre il regime del motore.
Scegliere la velocità di traslazione bassa.
Azionare la macchina lentamente e
procedere con cautela nei movimenti della
macchina stessa.

5-18
UTILIZZO DELLA MACCHINA
UTILIZZO DI CINGOLI IN GOMMA

I cingoli in gomma sono destinati all’utilizzo su strade


asfaltate. Prevenire eventuali danni ai cingoli in gomma
adottando le seguenti precauzioni:

Operazioni non consentite

Non utilizzare su superfici taglienti, rocciose o irregolari, ad


esempio ciottoli di fiume, ghiaia, ecc.

Rimuovere sempre l’olio motore, la benzina, ecc. dai


cingoli; evitare di muovere la macchina su chiazze d’olio
per ridurre il rischio di slittamento.

Non muovere la macchina usando un solo cingolo


mantenendo l’altro sollevato mediante l’attrezzo anteriore.
M586-05--022

5-19
UTILIZZO DELLA MACCHINA
TRASLAZIONE E ALTRE AVVERTENZE

ATTENZIONE: Le macchine dotate di cingoli in


gomma sono meno stabili di quelle dotate di
cingoli in acciaio, dato che il bordo del cingolo in
gomma può deformarsi a causa del carico. Fare
attenzione durante le operazioni di scavo con il
braccio di sollevamento posizionato ad angolo
retto rispetto ai cingoli.

1. Non esporre il cingolo in gomma alla luce solare


diretta per più di tre mesi.
2. Evitare il più possibile manovre di sterzo repentine su M586-05-023

tratti in calcestruzzo, dato che ciò provocherà l’usura


delle costole dei cingoli. Evitare inoltre di percorrere
strade asfaltate con temperature superiori a 60°C ,
dato che ciò provocherà l’usura delle suole e danni al
manto stradale.

3. Se la macchina si muove su superfici irregolari con


un cingolo allentato, vi è il rischio di distacco
improvviso e/o danneggiamento del cingolo.

4. Se la macchina è sollevata, farla scendere


lentamente. Non farla scendere bruscamente.

5. I cingoli in gomma nuovi hanno una sottile pellicola di M586-05-024

gomma sulla superficie interna, come mostrato. In


una macchina nuova, la pellicola di gomma può
Rullo inferiore
staccarsi per l’attrito con i rulli. Ciò è normale.

Pellicola

Cingolo in gomma
M503-05-040

5-20
UTILIZZO DELLA MACCHINA
PROCEDURA DI ARRESTO DI EMERGENZA
PER L’ABBASSAMENTO DELL’ATTREZZO
ANTERIORE

ATTENZIONE: Evitare lesioni personali. Accertarsi


che nessuno si trovi al di sotto dell’attrezzo
anteriore prima di iniziare la procedura seguente.
In caso di incidente, rivolgersi immediatamente a
un medico. Qualunque liquido che penetri nella
pelle deve essere rimosso chirurgicamente entro
poche ore. In caso contrario, vi è il rischio di SA-031
cancrena.

Se il motore va in stallo e non può essere riavviato,


abbassare il braccio di sollevamento per abbassare la
benna sul terreno seguendo la procedura di
abbassamento di emergenza del braccio di sollevamento
esposta di seguito.

1
ATTENZIONE: Impedire agli operai di accedere
all’area sottostante all’attrezzo anteriore.

1. Scaricare la pressione dell’aria dal serbatoio dell’olio


idraulico allentando il tappo (1) situato sul serbatoio ZAXIS16, 18 M1LN-05-002

stesso.
2. Rimuovere la lastra del pavimento per accedere alla
valvola di comando.

ATTENZIONE: Allentare lentamente la cartuccia


(2) verificando la velocità di abbassamento
dell’attrezzo anteriore. In caso contrario, il
braccio di sollevamento potrebbe abbassarsi 1
bruscamente.

IMPORTANTE: Non usare chiavi a cricco, dato che


l’allentamento e il serraggio della
cartuccia devono essere ripetuti
ZAXIS25
velocemente. M1LN-05-003

2
3. Tenendo la sezione esagonale della cartuccia (2)
della valvola limitatrice di carico situata sul fondo del
cilindro del braccio di sollevamento, allentare
lentamente la cartuccia della valvola. La porta del
fondo del cilindro del braccio di sollevamento nella
valvola di comando viene collegata al passaggio del
serbatoio dell’olio idraulico, consentendo
l’abbassamento del braccio di sollevamento.

Strumento : 22 mm
Coppia : 40 N⋅m (4,1 kgf⋅m)
T1L7-03-03-004

5-21
UTILIZZO DELLA MACCHINA
CONSIGLI PER L'UTILIZZO DEL MARTELLO
IDRAULICO --- (SE IN DOTAZIONE)
Scegliere un martello che sia di dimensioni e peso
adeguati per la macchina. Per informazioni sul martello
corretto, rivolgersi al proprio concessionario autorizzato.
Leggere attentamente il Manuale dell'operatore della
macchina e del martello ed eseguire le verifiche e/o le
ispezioni necessarie prima di collegare il martello al
braccio di scavo.

Avvertenze per il collegamento dei tubi del martello


(1) Quando il martello non viene usato, applicare un
coperchio all'estremità del tubo sulla parte
superiore del braccio di scavo e inserire un tappo
nell’estremità del flessibile del martello per evitare
la penetrazione di corpi estranei nell'impianto.
(2) Conservare coperchi e tappi di riserva nella
scatola degli attrezzi in modo da averli a portata di
mano quando necessario.
(3) Evitare la penetrazione di corpi estranei
nell'impianto quando si sostituice il martello con la
benna.
(4) Dopo aver eseguito il collegamento, verificare se
la guarnizione presenta perdite di olio e i bulloni
sono lenti.
Avvertenze per l'utilizzo del martello idraulico
ERRATO
Eseguire le necessarie verifiche e ispezioni
quotidianamente prima della messa in funzione.
ATTENZIONE: Il martello è più pesante della
benna di scavo. Quando la macchina viene
utilizzata con il martello, la stabilità è ridotta.
Inoltre, l'attività del martello idraulico può
provocare lo spargimento di terriccio e polvere e
la formazione di frammenti di roccia e scorie di
metallo nell'aria. Prevenire il ribaltamento della
macchina e il rischio di incidenti. Osservare
inoltre le seguenti precauzioni per evitare danni M586-05-025

alla macchina e potenziali incidenti.

1. Poiché il martello idraulico è più pesante della benna, ERRATO


l'abbassamento dell'attrezzo anteriore è più rapido
con il martello idraulico collegato. Non urtare
violentemente il martello contro materiali duri (ad
esempio roccia, calcestruzzo, ecc.). Ciò può
provocare danni all'attrezzo anteriore e alla torretta.
2. Non usare parti del martello idraulico per spostare
rocce o altri materiali pesanti; in caso contrario si
potranno verificare danni alla macchina.
Non spostare mai oggetti, in particolare mediante la M585-05-020

staffa di montaggio del martello ruotando la torretta.


Ciò può provocare danni all'attrezzo anteriore e al
martello.

5-22
UTILIZZO DELLA MACCHINA
3. Non azionare il martello con lo stelo del cilindro
idraulico completamente ritratto o completamente
esteso. Ciò può provocare danni al cilindro o alla ERRATO
macchina. Lasciare sempre almeno 50 mm dalla
posizione di ritrazione/estensione completa per
ridurre le sollecitazioni.

M586-05-027

4. Non utilizzare il martello nell'acqua. In caso contrario


vi potranno essere fenomeni di ossidazione e danni ERRATO
alle guarnizioni, con conseguenti danni ai
componenti dell'impianto idraulico.

IMPORTANTE: Per operazioni in acqua, utilizzare un


martello idraulico impermeabile.

M104-05-059

ERRATO
5. Non tentare di sollevare oggetti con il martello
collegato. Ciò può causare danni alla macchina o
provocarne il ribaltamento.

M586-05-028

ERRATO
6. Azionare il martello solo con l'attrezzo anteriore
allineato ai cingoli laterali, come mostrato.
L'azionamento del martello sui lati della macchina
può provocare instabilità e usura precoce dei CORRETTO CORRETTO
componenti del sottocarro.

ERRATO
M503-05-080

5-23
UTILIZZO DELLA MACCHINA
7. Non urtare il martello contro il braccio di ERRATO
sollevamento quando si utilizzano le funzioni di
ritrazione del braccio di scavo e della benna
(martello).

M586-05-029

SOSTITUZIONE DELL'OLIO IDRAULICO E


DELL'ELEMENTO FILTRANTE
L'uso del martello idraulico espone l'impianto idraulico
della macchina al rischio di contaminazione e usura
precoce. Gli elementi del filtro idraulico e l'olio idraulico
devono essere sostituiti con maggiore frequenza rispetto a
quando si utilizza il normale attrezzo di scavo, per evitare
danni alle pompe idrauliche e ad altri componenti idraulici.
Gli intervalli di sostituzione raccomandati sono mostrati di
seguito.

Intervallo di sostituzione (ore)


Olio Elemento
idraulico filtrante
Macchina con benna
1000 500
normale
Macchina con
500 100
martello idraulico

NOTA: Gli intervalli di sostituzione mostrati si


riferiscono all'utilizzo esclusivo della benna o
del martello. Quando l'utilizzo del martello /
della benna è alternato, gli intervalli di
sostituzione possono essere maggiori, a
seconda della percentuale di tempo di utilizzo
della benna.

5-24
UTILIZZO DELLA MACCHINA
UTILIZZO DEL FRANTUMATORE IDRAULICO
--- (SE IN DOTAZIONE)
ERRATO
Scegliere un frantumatore che sia di dimensioni e peso
adeguati per la macchina. Per informazioni sul
frantumatore corretto, rivolgersi al proprio concessionario
autorizzato.

Il frantumatore è molto più pesante della benna. Azionare


la macchina lentamente per evitare il ribaltamento della
macchina stessa. Osservare inoltre le seguenti
precauzioni.
M107-05-046

Avvertenze per l'utilizzo del frantumatore


ERRATO
ATTENZIONE: Il frantumatore è più pesante della
benna di scavo. Quando la macchina viene
utilizzata con il frantumatore, la stabilità è ridotta.
Inoltre, l'attività del frantumatore idraulico può
provocare la caduta di detriti, lo spargimento di
terriccio e polvere e la formazione di frammenti
di roccia e scorie di metallo nell'aria. Prevenire il
ribaltamento della macchina e il rischio di
incidenti. Osservare inoltre le seguenti M107-05-047
precauzioni per evitare danni alla macchina e
potenziali incidenti.

1. Non consentire che il peso della macchina venga


sostenuto dal frantumatore o dal cilindro della benna
con il cilindro stesso completamente esteso o ritratto.
Ciò può provocare danni all'attrezzo anteriore. In
particolare, evitare tale operazione con il cilindro
della benna completamente esteso, dato che in
questo caso il rischio di danneggiamento
dell'attrezzo anteriore è molto elevato.
Evitare che ciò accada quando si abbattono strutture
di fondazione mediante il frantumatore.
2. Non tentare di eseguire operazioni con il
frantumatore sui lati della macchina. Eseguire
sempre tali operazioni sulla parte anteriore o
posteriore, parallelamente ai cingoli. In caso
contrario la macchina potrebbe ribaltarsi.

5-25
UTILIZZO DELLA MACCHINA
3. Fare attenzione alla caduta di oggetti quando si
utilizza il frantumatore in alto con il braccio di
sollevamento completamente sollevato. ERRATO

IMPORTANTE: Se il martello idraulico viene azionato


con il cilindro della benna
completamente ritratto è possibile che
si verifichino danni ai perni e ai
collegamenti all'estremità dell'attrezzo
anteriore. Non usare mai un attrezzo di
peso superiore a quello consentito.
4. Quando si utilizza il frantumatore sul pavimento di un
edificio, accertarsi prima che il pavimento sia
sufficientemente resistente da sostenere il carico
provocato dalla frantumazione, oltre al peso della
macchina. M107-05-048

5. Utilizzare sempre il frantumatore su una superficie


stabile e piana, non su tratti inclinati o macerie. ERRATO
6. Non usare il frantumatore per trasportare o caricare
macerie.
7. La sostituzione frequente della benna con il
frantumatore o il martello espone l'impianto idraulico
della macchina al rischio di contaminazione e usura
precoce. Sostituire gli elementi del filtro idraulico e
l'olio idraulico con maggiore frequenza rispetto a
quando si esegue semplicemente lo scavo, per
M107-05-047
evitare danni alle pompe idrauliche e ad altri
componenti idraulici. Per gli intervalli di sostituzione,
vedere “Utilizzo del martello idraulico” in questa
sezione.
8. Rimuovere sempre il frantumatore dall'escavatrice
prima di trasportare la macchina. Non estendere
completamente il cilindro della benna per il trasporto,
dato che in presenza di vibrazioni ciò può
danneggiare l'attrezzo anteriore durante il trasporto
stesso.

AL TERMINE DEL LAVORO

1. Individuare un luogo sicuro e pianeggiante su cui


parcheggiare, senza rischio di caduta di massi o di
altri detriti. Abbassare la benna e la pala sul terreno.
2. Riempire il serbatoio di carburante. SA-675

3. Pulire la macchina accuratamente.

5-26
TRASPORTO
TRASPORTO SU STRADA
Per il trasporto della macchina su strade pubbliche, attenersi a
tutte le disposizioni di legge locali.

1. Per il trasporto mediante autocarro, verificare larghezza,


altezza, lunghezza e peso dell'autocarro con la macchina
caricata.
2. Esaminare in anticipo le condizioni del percorso, ad
esempio limiti dimensionali, limiti di peso e norme sulla
circolazione.

In alcuni casi è necessario smontare la macchina affinché


rientri nei limiti dimensionali o nei limiti di peso previsti dalle
normative locali.

TRASPORTO DELLA MACCHINA MEDIANTE


AUTOCARRO
Predisporre un autocarro adeguato, prendendo in
considerazione le dimensioni della macchina nella posizione di
trasporto in base a quanto riportato nella sezione Specifiche.

Per dettagli in merito all'utilizzo di un autocarro, rivolgersi al


proprio concessionario autorizzato.

CARICAMENTO/SCARICAMENTO SU UN RIMORCHIO
Caricare e scaricare sempre la macchina su una superficie
piana e solida.

ATTENZIONE: Utilizzare una piattaforma o una


rampa per le operazioni di caricamento/scaricamento.

Rampa/Piattaforma:
1. Prima di procedere al caricamento, pulire accuratamente
la rampa e il pianale. Le rampe o i pianali sporchi di olio,
fango o ghiaccio sono scivolosi e pertanto pericolosi.
2. Porre dei blocchi contro le ruote dell'autocarro durante
l'uso di rampe o piattaforme.
3. La rampa deve essere sufficientemente larga, lunga e
resistente. Assicurarsi che l'inclinazione della rampa sia
inferiore a 15 gradi.
4. La piattaforma deve essere sufficientemente larga e
resistente per sostenere la macchina; deve inoltre avere
una pendenza inferiore a 15 gradi.

6-1
TRASPORTO
Caricamento/Scaricamento

ATTENZIONE:
・ Evitare di sterzare durante la salita o la discesa
della macchina sulla rampa: questa operazione è
estremamente pericolosa. Se è necessario
sterzare, tornare prima a terra o sul pianale,
modificare la direzione di marcia, quindi riprendere
la guida.
・ L’estremità superiore della rampa verso il pianale
crea un sobbalzo. Fare attenzione nel percorrere
questo tratto.
・ Evitare possibili lesioni dovute al ribaltamento
della macchina durante la rotazione della torretta.
Tenere il braccio di scavo ripiegato e ruotare la
torretta lentamente per ottenere una stabilità
ottimale.

Caricamento

1. La direzione della macchina deve essere la seguente:


Con l'attrezzo anteriore: Traslazione in avanti con l'attrezzo
anteriore sulla parte frontale.

Senza l'attrezzo anteriore: Traslazione in retromarcia.


2. La linea centrale della macchina deve trovarsi sulla linea
centrale dell'autocarro.

3. Condurre lentamente la macchina sulla rampa.


Con l'attrezzo anteriore:

• Posizionare la benna con la superficie piatta poggiata


sull'autocarro. L'angolo tra braccio di scavo e braccio di
sollevamento deve essere di 90 - 110°.
Meno di 15° M586-06-001

• Poggiare la benna sull'autocarro appena prima che la


macchina inizi a inclinarsi in avanti sull'autocarro stesso.
Proseguire lentamente la marcia finché i cingoli non sono
stabilmente sull'autocarro.

• Sollevare leggermente la benna. Con il braccio di scavo


ripiegato, ruotare lentamente la torretta di 180°.
• Abbassare la benna sui blocchi.

4. Arrestare il motore. Rimuovere la chiave dall'interruttore.


5. Muovere più volte le leve di comando fino a scaricare la
pressione idraulica presente nei cilindri.

6. Posizionare la leva di neutralizzazione dei comandi operativi su


LOCK (bloccato).

7. Chiudere i cristalli, il tettino e lo sportello della cabina per


impedire la penetrazione di vento e acqua.

NOTA: In caso di basse temperature ambientali, riscaldare


la macchina prima di caricarla o scaricarla.

6-2
TRASPORTO
Trasporto

ATTENZIONE: Fissare catene o cavi al telaio della


macchina. Non collocare catene o cavi al di sopra o
contro tubature o flessibili idraulici.

1. Collocare dei blocchi davanti e dietro ai cingoli.


2. Fissare all’autocarro ogni angolo della macchina e
l'attrezzo anteriore con una catena o un cavo.

AVVERTENZE PER IL TRASPORTO DI


MACCHINE CON CINGOLI IN GOMMA

Per trasportare una macchina con cingoli in gomma, fissare


saldamente al pianale i telai dei cingoli destro e sinistro con
tiranti e dispositivi di protezione morbidi, come mostrato.
Per il modello ZAXIS18 è necessario ridurre al minimo la
carreggiata prima di fissare il telaio cingoli al pianale con i
tiranti.

Non consentire ai tiranti di entrare a contatto diretto con i


cingoli in gomma.

Dispositivo di protezione
morbido
Tirante
Telaio laterale
Rullo inferiore
Cingoli in gomma

Pianale

M552-06-001

6-3
TRASPORTO
Scaricamento

ATTENZIONE: L’estremità posteriore del pianale


verso la rampa crea un sobbalzo. Fare attenzione
nel percorrere questo tratto.

IMPORTANTE: Prevenire possibili danni all'attrezzo


anteriore. Durante lo scaricamento
della macchina, posizionare sempre il
braccio di scavo a 90° rispetto al
braccio di sollevamento. Lo Meno di 15°
M586-06-001
scaricamento della macchina con il
braccio di scavo ripiegato può
provocare danni alla macchina stessa.

1. Per spostare la macchina dall'autocarro alla rampa,


poggiare la superficie piatta della benna a terra.
L'angolo tra braccio di scavo e braccio di
sollevamento deve essere di 90 - 110°.

IMPORTANTE: Prevenire possibili danni ai cilindri


idraulici. Non consentire alla macchina
di urtare violentemente il terreno con la
benna.

2. La benna deve trovarsi a terra prima che la macchina


inizi a inclinarsi in avanti.
3. Quando la macchina si muove in avanti, sollevare il
braccio di sollevamento ed estendere il braccio di
scavo finché la macchina non è completamente
scesa dalla rampa.

6-4
TRASPORTO
SOLLEVAMENTO DELLA MACCHINA
MEDIANTE GRU
CON OCCHIONI SU BRACCIO DI SOLLEVAMENTO E
CABINA/TETTUCCIO
ATTENZIONE:
• Non consentire a nessuno di rimanere nella
macchina durante il sollevamento.
• Usare tiranti sufficientemente resistenti da
sostenere il peso della macchina.
• Verificare che i bulloni del tettuccio o della
cabina non siano lenti.
Calibro chiave 24 mm
ZAXIS16, 18: 1.670 mm
Coppia di serraggio 205 N/m (21 kgf/m) ZAXIS25: 1.450 mm ZAXIS16, 18, 25:1600 mm

1. Ruotare la torretta in modo che la pala sia


posizionata verso la parte posteriore, come mostrato.
Catena

ATTENZIONE: Azionare la pala con il motore in


funzione. Se viene azionata dopo l'arresto del
motore, la pala si muoverà per inerzia durante il Catena
sollevamento della macchina.

2. Ritrarre completamente il cilindro della pala.

3. Posizionare l'attrezzo anteriore come segue:


Estendere completamente i cilindri di braccio di
sollevamento, braccio di scavo e benna (vedere
l'illustrazione).

M1LN-06-001
4. Posizionare la leva di neutralizzazione dei comandi Prima del sollevamento
operativi su LOCK (bloccato).

5. Posizionare il braccio di sollevamento davanti alla


torretta. Applicare il blocco del pedale di rotazione-
braccio di sollevamento.

6. Collegare i tiranti agli occhioni, uno sul braccio di


sollevamento e due sul tettuccio o sulla cabina,
usando degli anelli di trazione.

7. Sollevare lentamente l'intera macchina. Mantenere la


macchina in equilibrio.

6-5
TRASPORTO
MEMO
.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

6-6
MANUTENZIONE
PROCEDURE CORRETTE DI
MANUTENZIONE E ISPEZIONE
Imparare a eseguire la manutenzione sulla macchina in
modo corretto. Attenersi alle procedure corrette di
manutenzione e ispezione illustrate in questo manuale.

Ispezionare la macchina quotidianamente prima


dell’accensione.
• Verificare comandi e strumentazione.
• Verificare il livello di refrigerante, carburante e olio
• Verificare se vi sono tubature o flessibili attorcigliati,
logori o danneggiati. SA-435

• Percorrere il perimetro della macchina per controllare


l’aspetto generale, eventuali rumori, calore, ecc..
• Verificare se vi sono componenti mancanti o lenti.

Se la macchina presenta un problema, provvedere alla


riparazione prima dell’utilizzo, oppure contattare il proprio
concessionario autorizzato.

IMPORTANTE: • Usare solo carburante e lubrificanti


raccomandati.
• Usare solo ricambi originali HITACHI.
• Il mancato utilizzo di carburante e
lubrificanti raccomandati e di ricambi
originali Hitachi implicherà la
decadenza della garanzia Hitachi sul
prodotto.
• Non modificare mai la taratura del
regolatore del motore o della valvola
di sfogo dell’impianto idraulico.
• Proteggere i componenti elettrici da
acqua e vapore.
• Non smontare mai componenti
elettrici quali sensori, ecc.

7-1
MANUTENZIONE
ESEGUIRE LA MANUTENZIONE DELLA
MACCHINA A INTERVALLI REGOLARI
Eseguire tutte le procedure descritte in questa guida di
manutenzione.

Lubrificare, effettuare controlli e regolazioni con la


frequenza indicata nella tabella di manutenzione periodica
situata sulla parte anteriore del supporto del sedile nei
modelli ZX16 e ZX18 e sul lato destro della copertura del
serbatoio dell’olio nel modello ZX25.

CONTROLLARE REGOLARMENTE IL
CONTAORE

Controllare il contaore (1) per stabilire quando è


necessario eseguire la manutenzione periodica sulla
macchina.

Gli intervalli riportati sulla tabella di manutenzione


periodica si riferiscono al funzionamento in condizioni 1
normali. Se la macchina viene utilizzata in condizioni più M586-01-014
avverse, la manutenzione deve essere eseguita a
INTERVALLI INFERIORI.

7-2
MANUTENZIONE
PREPARAZIONE DELLA MACCHINA PER LA
MANUTENZIONE
Prima di eseguire gli interventi di manutenzione indicati nei
capitoli seguenti, parcheggiare la macchina come descritto
di seguito, se non diversamente specificato.

1. Parcheggiare la macchina su una superficie piana.


2. Abbassare la benna e la pala sul terreno.
3. Far girare il motore al minimo senza carico per 5
minuti. SA-675
1
4. Posizionare l'interruttore a chiave su OFF. Rimuovere
la chiave dall’interruttore. Se la manutenzione deve
essere eseguita con il motore in funzione, non
lasciare la macchina incustodita.
5. Collocare la leva di neutralizzazione dei comandi
operativi (1) in posizione LOCK (bloccato).
6. Prima di effettuare qualunque intervento sulla
macchina, apporre un’etichetta con la scritta “Non
azionare” sulla leva di comando destra.

M1LN-03-005

SS2045102

7-3
MANUTENZIONE
COFANO E PORTELLI DI ACCESSO
1
ATTENZIONE: Non tenere il cofano e i portelli di
accesso aperti quando la macchina è
parcheggiata su un tratto inclinato, oppure in 3
presenza di forte vento. Il cofano o i portelli di
accesso possono chiudersi in modo accidentale,
con un potenziale rischio di lesioni.

• Bloccare il cofano motore in posizione


Tirare il chiavistello per sbloccare il cofano (1).
Sollevare il cofano (1) fino a bloccare saldamente
l’estremità della barra (2) nel fermo (3).
2 M1LN-07-015

7-4
MANUTENZIONE
ISPEZIONE QUOTIDIANA
1- Dente
2- Dente laterale
3- Benna
4- Cilindro benna
5- Braccio di scavo
6- Cilindro braccio di scavo
6 7 8 7 9 10
7- Luci di lavoro
11
8- Braccio di sollevamento 12
9- Leva di comando
5 13
10- Tettuccio (Cabina)
11- Cilindro rotazione-braccio di 4
14
sollevamento
12- Batteria (ZAXIS16, 18) 37 15
13- Meccanismo di rotazione
36 16
14- Serbatoio carburante 3
(ZAXIS16, 18) 17
Serbatoio olio idraulico 2
(ZAXIS25) 35
1
15- Radiatore, radiatore olio 18
34
16- Filtro aria (ZAXIS25)
17- Batteria (ZAXIS25) 33 19
18- Contrappeso 32 20
19- Serbatoio refrigerante 31
21
20- Motore 30
22
29
21- Filtro aria (ZAXIS16, 18) 23
28
22- Silenziatore 27
24
26 25
23- Pompa idraulica T1LN-01-02-001

24- Cingolo
25- Serbatoio olio idraulico
(ZAXIS16, 18)
Serbatoio carburante
(ZAXIS25)
26- Meccanismo di traslazione
27- Telaio cingoli
28- Rullo inferiore
29- Cilindro regolazione telaio
cingoli (ZAXIS18)
30- Ralla a sfere
31- Valvola di comando
32- Tendicingoli
33- Cingolo inattivo anteriore
34- Pala
35- Cilindro Pala
36- Leva neutralizzazione
comandi operativi
37- Cilindro braccio
sollevamento

7-5
MANUTENZIONE
CHECK LIST DI ISPEZIONE QUOTIDIANA

Punto di verifica
Motore 1. Quantità di olio e refrigerante,
contaminazione.
2. Funzionamento generale del
motore, colore dei gas di scarico,
rumori anomali.
3. Perdite di olio e refrigerante.
Flessibili e tubi danneggiati.
4. Radiatore/radiatore olio intasato o
danneggiato.
5. Dadi e bulloni lenti o mancanti.
Torretta 1. Livello di carburante, perdite, corpi
estranei.
2. Livello olio idraulico, perdite, corpi
estranei.
3. Movimento leve di comando, gioco
delle leve, forza operativa
anomala.
4. Corretta attivazione di componenti
idraulici. Flessibili e tubi
danneggiati, perdite di olio.
5. Componenti danneggiati o
deformati. Rumori anomali.
6. Dadi e bulloni lenti o mancanti.
7. Liquido lavacristalli.
Sottocarro 1. Incurvatura cingoli. Suole cingoli
danneggiate o usurate.
2. Usura o perdita olio su rullo
inferiore, rullo superiore, cingoli
inattivi anteriori.
3. Perdite di olio del meccanismo di
traslazione.
4. Dadi e bulloni lenti o mancanti.
Attrezzo 1. Cilindri, flessibili e tubi
anteriore danneggiati. Perdite di olio.
2. Benna e pala danneggiate o
usurate.
3. Denti lenti, usurati o mancanti.
4. Ingrassaggio di perni di giunzione
anteriori.
5. Perni di bloccaggio, fermi, anelli di
fissaggio e bulloni di bloccaggio
danneggiati per perni di giunzione
anteriori.
6. Dadi e bulloni lenti o mancanti.
Varie 1. Funzionamento di indicatori, spie,
luci e cicalino.
2. Deformazioni o danni del tettuccio.
3. Anomalie nell'aspetto della
macchina.

7-6
MANUTENZIONE
SOSTITUZIONE PERIODICA DEI
COMPONENTI
Per assicurare un funzionamento sicuro, ispezionare la
macchina periodicamente. Inoltre, i componenti elencati di
seguito, se difettosi, possono comportare gravi rischi per la
sicurezza, incluso il rischio di incendio. È estremamente
difficile valutare il grado di deterioramento, usura o
indebolimento dei componenti elencati di seguito mediante
il semplice controllo visivo. Per tale ragione, sostituire
questi componenti agli intervalli riportati nella tabella
seguente. Tuttavia, se uno di questi componenti appare
difettoso all'ispezione, sostituirlo prima di utilizzare la
macchina a prescindere dall'intervallo.

Nella sostituzione dei flessibili, verificare eventuali


deformità, incrinature o altri fenomeni di deterioramento
dei morsetti; se necessario, provvedere alla sostituzione.
Effettuare l'ispezione periodica di tutti i flessibili, come
riportato di seguito, e sostituire o serrare qualunque
componente difettoso/lento individuato.
Per le procedure corrette di sostituzione, rivolgersi al
proprio concessionario autorizzato.

Sostituzione periodica di componenti Intervalli di sostituzione


Flessibile carburante (dal serbatoio al
Ogni 2 anni
filtro)
Flessibile carburante (dal serbatoio alla
Motore Ogni 2 anni
pompa di iniezione)
Flessibile riscaldatore (dal riscaldatore
Ogni 2 anni
al motore)
Flessibile aspirazione pompa Ogni 2 anni
Macchina base Flessibile mandata pompa Ogni 2 anni
Flessibile rotazione Ogni 2 anni
Impianto
Flessibile linea cilindro b. sollevamento Ogni 2 anni
idraulico
Flessibile linea cilindro b. scavo Ogni 2 anni
Attrezzo anteriore
Flessibile linea cilindro benna Ogni 2 anni
Flessibile pilota Ogni 2 anni

NOTA: Oltre al flessibile, sostituire i dispositivi di tenuta, come O-ring e guarnizioni.

7-7
MANUTENZIONE
GUIDA DI MANUTENZIONE

A. INGRASSAGGIO (v. pagina 7-11)


Intervallo (ore)
Parti Quantità
8 50 100 250 500 1000 2000
1. Perni di giunzione anteriori 10
2. Perni della benna e di collegamento 5
3. Ralla a sfere 1
4. Ingranaggio interno rotazione 1
5. Giunto universale leve di comando 2
NOTA: ★ Dopo aver utilizzato la macchina in acqua, ingrassare tutti i perni che sono stati sommersi.

B. MOTORE (v. pagina 7-17)


Intervallo (ore)
Parti Quantità
8 50 100 250 500 1000 2000
1. Olio motore Verifica livello olio –
ZAXIS16, 18 3,1 L
2. Olio motore Sostituzione
ZAXIS25 4,9 L
3. Filtro olio motore Sostituzione
1

C. TRASMISSIONE (v. pagina 7-20)


Intervallo (ore)
Parti Quantità
8 50 100 250 500 1000 2000
1. Ingranaggio di Verifica livello olio 2
riduzione ZAXIS16, 18 0,25 L × 2
Sostituzione
traslazione ZAXIS25 0,33 L × 2

D. IMPIANTO IDRAULICO (v. pagina 7-22)


Intervallo (ore)
Parti Quantità
8 50 100 250 500 1000 2000
1. Verifica livello olio idraulico 1
2. Svuotamento coppa serbatoio olio
1
idraulico
ZAXIS16, 18 25 L
3. Sostituzione olio idraulico
ZAXIS25 35 L
4. Pulizia filtro di aspirazione 1 Alla sostituzione dell'olio idraulico
5. Sostituzione filtro serbatoio olio
1
idraulico
6. Sostituzione filtro pilota 1
per eventuali perdite –
7. Verifica flessibili per eventuali
e tubature incrinature, curvature –
etc.
NOTA: Gli intervalli per il cambio dell'olio variano a seconda dell'olio idraulico impiegato. Consultare la tabella
degli oli raccomandati
Solo per la prima volta.

7-8
MANUTENZIONE
E. IMPIANTO CARBURANTE (v. pagina 7-38)
Intervallo (ore)
Parti Quantità
8 50 100 250 500 1000 2000
1. Rimozione sedimento dal serbatoio 1
2. Verifica separatore d'acqua 1
3. Sostituzione filtro carburante 1
per eventuali perdite,

4. Verifica incrinature etc.
flessibili per eventuali
carburante incrinature, curvature –
etc.

F. FILTRO DELL'ARIA (v. pagina 7-42)


Intervallo (ore)
Parti Quantità
8 50 100 250 500 1000 2000
1. Elemento filtro Pulizia 1
aria Sostituzione 1 Dopo l'ottavo intervento di pulizia o 1 anno
NOTA: ★ Quando gli elementi del filtro dell'aria sono intasati.
G. IMPIANTO DI RAFFREDDAMENTO (v. pagina 7-43)
Intervallo (ore)
Parti Quantità
8 50 100 250 500 1000 2000
1. Verifica livello refrigerante 1
2. Verifica e regolazione tensione
1
cinghia ventola
3. Sostituzione refrigerante 4,8 L ★★★ Due volte l'anno (primavera/autunno)
Esterna 1
4. Pulizia radiatore
Interna 1 Alla sostituzione del refrigerante
NOTA: Se la macchina viene utilizzata in aree polverose, adottare intervalli di manutenzione più brevi.
Solo per la prima volta.
Se viene impiegato refrigerante originale di lunga durata, sostituire ogni due anni o 2000 ore di funzionamento.

H. IMPIANTO ELETTRICO (v. pagina 7-48)

I. VARIE (v. pagina 7-53)


Intervallo (ore)
Parti Quantità
8 50 100 250 500 1000 2000
1. Verifica usura e allentamento denti benna –
2. Sostituzione della benna 1 In base alle necessità
3. Regolazione articolazione benna 1 In base alle necessità
4. Verifica incurvatura cingoli (cingoli in gomma) 2
5. Sostituzione cingolo in gomma 2 In base alle necessità
6. Verifica incurvatura cingoli (cingoli in acciaio) 2
7. Verifica e sostituzione cintura di sicurezza 1 Ogni 3 anni (sostituzione)
8. Verifica polverizzatori –
9. Verifica e regolazione gioco valvole –
10. Verifica messa in fase dell'iniezione – In base alle necessità
11. Misurazione pressione compressione motore –
12. Verifica motorino di avviamento e alternatore –
13. Verifica tappo radiatore – In base alle necessità
14. Verifica coppia di serraggio di dadi e bulloni –

7-9
MANUTENZIONE
MARCHE DI OLI E LUBRIFICANTI RACCOMANDATI

Grasso Olio motore Olio ingranaggi


Temp. aria
da –20 a 40°C da –20 a 0°C da –10 a 35°C da 25 a 40°C da –20 a 40°C
Produttore
Japan Energy
For New Idemitsu Kosan Aboll oil Mitsubishi Diamond
Resonic EP Grease
Machine super wide 15W-40 Hypoid Gear oil 90
2
British BP Energrease BP Vanellus C3 BP Gear oil
Petroleum LS-EP2 10W 30 40 SAE 90 EP
Multifax RPM DELO 300 C3 Universal Thuban
Caltex Oil
EP2 10W 30 40 SAE 90
Beacon Essolube D-3
Esso Esso Gear oil 90
EP2 10W 30 40
Apoll oil diesel motive
S-310 S-330 S-340 Apoll oil
Idemitsu Daphne coronex
(da –15 a 40°C) diesel motive
Kosan grease EP2
Apoll oil custom wide 15W-40 S-330
Apoll oil super wide 15W-40
Mobilux Mobil Delvac
Mobil Oil Mobilube HD80W-90
EP2 1310 1330 1340
Hi-diesel S3
Epinoc
ENEOS da –20 a 35°C da –10 a 40°C Gear Lube SP 90
Grease AP2
10W-30 15W-40
Shell Alvania Rymla D
Shell Oil Shell Spirax EP 90
EP Grease 2 10W 30 40
Note API CD CLASS API GL4 class

Olio idraulico Olio combustibile


Intervalli sostituzione olio 2000 ore 1000 ore
Temp. aria
da –20 a 0°C da –10 a 40°C da –20 a 0°C da –10 a 40°C
Produttore
Hitachi New Landy HN Multi M
Idemitsu Kosan Dephne Superhydro LW46H Usare solo gasolio di
alta qualità.
British Petroleum Bartran HV46
ASTM2-D (JIS K-
Caltex Oil Rando Oil HD46
2204). Non usare
Texaco INC. Rando Oil HD46
kerosene.
Chevron U.S.A INC Chevron AW46
Esso NUTO H46
Mobil Oil DTE 25
Shell Oil Tellus Oil S46
Total * Equivis ZS46
NOTA: La macchina viene consegnata dalla fabbrica con l'olio contrassegnato con *

7-10
MANUTENZIONE
A. INGRASSAGGIO

Perni di giunzione anteriori --- ogni 500 o


ogni anno

Ritrarre completamente il cilindro del braccio di scavo ed


estendere completamente il cilindro della benna.
Abbassare la benna sul terreno.

SA-675

(1) Lato stelo cilindro braccio di sollevamento

M585-07-003

(2) Lato fondo cilindro braccio di sollevamento

M585-07-004

(3) Base del braccio di sollevamento

M585-07-005

7-11
MANUTENZIONE
(4) Lato stelo cilindro braccio di scavo.
Lato fondo cilindro benna.

M585-07-006

(5) Perno di collegamento braccio di sollevamento e


braccio di scavo.
Lato fondo cilindro braccio di scavo.

M585-07-046
(6) Cilindro di rotazione.

(7) Puntello di rotazione. M585-07-048

M585-07-004

7-12
MANUTENZIONE

Lato stelo cilindro benna


Perni della benna e di collegamento
--- ogni 50 ore

M503-07-092

AVVERTENZE PER LA RIMOZIONE DI


ATTREZZO ANTERIORE E PALA Perno

Puntello
rotazione
1. Nella rimozione dei perni per la sostituzione
dell’attrezzo anteriore o della pala, non tentare di
pulire l’interno delle boccole.
2. Dopo aver installato l’attrezzo anteriore o la pala,
applicare sufficiente grasso al mozzo dei perni o alle
guarnizioni antipolvere dei cilindri.
3. Installare almeno uno spessore su entrambi i lati dei
perni di giunzione anteriori (non necessario in caso di
installazione dell’O-ring della benna).
4. Quando il puntello di rotazione è smontato, applicare
un velo di grasso ai perni e alla piastra di spinta
prima di reinstallarli. Piastra di
spinta Perno

M585-07-035

7-13
MANUTENZIONE

Ralla a sfere --- ogni 500 ore


ATTENZIONE: La lubrificazione di ralla a sfere e
ingranaggio di rotazione e la rotazione della
torretta devono essere eseguite da una sola
persona. Prima di lubrificare la ralla a sfere,
allontanare tutti i presenti dall’area.

Ogni volta che si abbandona la cabina


• Abbassare la benna sul terreno.
• Arrestare il motore.
• Collocare la leva di neutralizzazione dei
comandi operativi in posizione LOCK
(bloccato).

1. Parcheggiare la macchina su una superficie piana.


2. Abbassare la benna e la pala sul terreno.
3. Far girare il motore al minimo senza carico per 5
minuti.
4. Posizionare l'interruttore a chiave su OFF. Rimuovere
la chiave dall'interruttore a chiave.
5. Collocare la leva di neutralizzazione dei comandi
operativi in posizione LOCK (bloccato).
6. Con la torretta ferma, applicare grasso con 2 o 3
iniezioni, usando una pompa per ingrassaggio. ZAXIS16, 18 M1LN-07-016

7. Avviare il motore. Sollevare la benna di diversi pollici


dal terreno e ruotare la torretta di 90° (1/4 di giro).
8. Abbassare la benna sul terreno.
9. Ripetere la procedura 8 volte (2 giri), partendo dal
passaggio 5.
10. Applicare grasso alla ralla a sfere finché il grasso
non fuoriesce dalle guarnizioni della ralla stessa.
11. Non applicare una quantità eccessiva di grasso.

ZAXIS25 M1LN-07-002

7-14
MANUTENZIONE

Ingranaggio interno di rotazione --- ogni 500


ore
ATTENZIONE: L’aggiunta o la sostituzione di
grasso all’ingranaggio interno di rotazione e la
rotazione della torretta devono essere eseguite
da una sola persona. Prima di iniziare,
allontanare tutti i presenti dall’area.
Ogni volta che si abbandona la cabina
• Abbassare la benna sul terreno.
• Arrestare il motore.
• Collocare la leva di neutralizzazione dei
comandi operativi in posizione LOCK 1
(bloccato).

1. Parcheggiare la macchina su una superficie piana.


2. Abbassare la benna e la pala sul terreno.
3. Far girare il motore al minimo senza carico per 5
minuti.
4. Posizionare l'interruttore a chiave su OFF. Rimuovere
la chiave dall'interruttore a chiave.
5. Collocare la leva di neutralizzazione dei comandi
operativi in posizione LOCK (bloccato). ZAXIS16, 18 M1LN-07-016

6. Rimuovere la copertura dal fondo del sottocarro. 1


Verificare se il grasso all’interno appare opaco, a
causa della contaminazione di acqua o sporco.
7. Applicare grasso all’ingrassatore (1) mostrato nel
disegno a destra.
8. Per applicare grasso in modo uniforme
all’ingranaggio di rotazione, sollevare la benna di
circa 200 mm dal terreno, ruotare la torretta a 4
intervalli di 90° (un giro completo) e applicare grasso
a ogni intervallo. La quantità totale di grasso con 4
applicazioni è di 0,1 – 0,2 litri

ZAXIS25 M1LN-07-002
Capacità grasso
ZAXIS16, 18 0,5 - 0,6 L
ZAXIS25 2,6 – 2,8 L

7-15
MANUTENZIONE

Giunto universale leve di comando


--- ogni 500 ore o una volta l’anno
Rimuovere il parapolvere dalla valvola pilota e applicare
grasso nei quattro punti del giunto universale, come
indicato dalle frecce.

M1LD-07-002

7-16
MANUTENZIONE
B. MOTORE

Livello olio motore --- verifica quotidiana

IMPORTANTE: Per una lettura più precisa, verificare il


livello dell’olio quotidianamente prima
di avviare la macchina. Assicurarsi che
la macchina sia su una superficie
piana.

1. Estrarre l’asta di livello (1). Asportare l’olio con un


panno pulito. Reinserire l’asta di livello (1).
2. Estrarre di nuovo l’asta di livello (1). Leggere il livello.
Il livello dell’olio deve essere tra i due segni.
3. Se necessario, aggiungere olio mediante il 2 1 M1LN-07-013
bocchettone di riempimento (2). ZAXIS16, 18
Usare solo olio raccomandato (vedere la tabella degli
oli motore raccomandati).

NOTA: La verifica del livello dell’ olio immediatamente


dopo aver spento la macchina fornirà risultati
imprecisi.
Attendere che l’olio si stabilizzi per almeno 10
minuti prima di effettuare la verifica.

2 1 M1LN-07-014
ZAXIS25

7-17
MANUTENZIONE

Sostituzione olio motore --- ogni 250 ore

Sostituzione filtri olio motore --- ogni 250 ore

1. Far girare il motore per riscaldare l’olio.


NON far girare il motore fino a far diventare l’olio
bollente.
Coppa olio
2. Parcheggiare la macchina su una superficie piana.
3. Abbassare la benna e la pala sul terreno.
Panno pulito
4. Far girare il motore al minimo senza carico per 5
minuti. Contenitore

5. Posizionare l'interruttore a chiave su OFF. Rimuovere


la chiave dall'interruttore a chiave.
6. Collocare la leva di neutralizzazione dei comandi M104-07-010

operativi in posizione LOCK (bloccato).


1
ATTENZIONE: L’olio motore può essere
bollente. Evitare il pericolo di ustioni.

7. Rimuovere il tappo di scarico (2) dalla coppa dell’olio


(1). Far defluire l’olio in un contenitore da 10 litri
attraverso un panno pulito.
8. Dopo aver scaricato tutto l’olio, esaminare il panno
per verificare se presenta frammenti o piccole scorie
di metallo.
9. Inserire e serrare il tappo di scarico (2).

2
M1LN-07-003

7-18
MANUTENZIONE
10. Rimuovere la cartuccia del filtro dell’olio motore (3)
ruotandola in senso antiorario con l’apposita chiave.
11. Pulire l’area di contatto della guarnizione del filtro sul
motore.
12. Applicare un velo sottile di olio pulito alla guarnizione
del nuovo filtro.
13. Installare il nuovo filtro. Ruotare la cartuccia del filtro
in senso orario finché la guarnizione non tocca l’area
di contatto. Non danneggiare la guarnizione durante
l’installazione del filtro.
14. Serrare ulteriormente il filtro dell’olio motore (3) di 1-
1/4 di giro usando l’apposita chiave.
4 5 3 M1LN-07-013
15. Rimuovere il tappo di riempimento (4). Riempire il ZAXIS16, 18
motore con olio raccomandato. Dopo 15 minuti,
verificare che il livello dell’olio si trovi tra i segni
circolari dell’asta di livello.

ZAXIS16, 18 : 3,1 L
ZAXIS25 : 4,9 L
16. Inserire il tappo di riempimento (4).
17. Avviare il motore. Far girare il motore al minimo per 5
minuti.
18. Verificare che l'indicatore di pressione olio motore sul
pannello di monitoraggio si spenga immediatamente.
In caso contrario, arrestare immediatamente il
motore e individuare la causa.
4 3 ZAXIS25 5 M1LN-07-014

19. Arrestare il motore. Rimuovere la chiave


dall'interruttore a chiave.
20. Verificare se il tappo di scarico presenta perdite.
21. Verificare il livello dell’olio sull’asta di livello (5).

7-19
MANUTENZIONE
C. TRASMISSIONE

Ingranaggio di riduzione traslazione


Verifica del livello dell’olio --- ogni 250 ore
1
1. Parcheggiare la macchina su una superficie piana.
2. Ruotare il motore di traslazione finché i tappi non
raggiungono la posizione illustrata a destra.
2
3. Abbassare la benna e la pala sul terreno.
4. Far girare il motore al minimo senza carico per 5
minuti. M577-07-013

5. Arrestare il motore. Rimuovere la chiave


dall'interruttore a chiave.
6. Collocare la leva di neutralizzazione dei comandi
operativi in posizione LOCK (bloccato).
1

ATTENZIONE: Tenere il corpo e il viso lontani


dal tappo di sfiato. L’olio degli ingranaggi è
bollente. Attendere che l'olio degli ingranaggi si
raffreddi, quindi allentare gradualmente il tappo
di sfiato per scaricare la pressione. 2

7. Una volta che l’olio degli ingranaggi si è raffreddato, M577-07-012


ZAXIS16, 18
allentare lentamente il tappo di sfiato (1) per
scaricare la pressione. 1
8. Rimuovere il tappo di verifica del livello dell’olio (2).
L’olio deve raggiungere la parte inferiore del foro. 2
9. Se necessario, aggiungere olio finché questo non
fuoriesce dal foro del tappo di verifica del livello
dell’olio (vedere la tabella dell’olio degli ingranaggi).

10. Fasciare la filettatura dei tappi con nastro adesivo. M1L7-07-017

Inserire il tappo.
Serrare il tappo a 29 - 39 N⋅m (3 - 4 kgf⋅m).
11. Verificare il livello dell’olio nell’altro ingranaggio di
riduzione traslazione.

M1L7-07-011
ZAXIS25

7-20
MANUTENZIONE
Sostituzione olio ingranaggi --- ogni 1000 ore

1
1. Parcheggiare la macchina su una superficie piana.
2. Ruotare il motore di traslazione finché i tappi non
2
raggiungono la posizione illustrata a destra.
3. Abbassare la benna e la pala sul terreno.
4. Far girare il motore al minimo senza carico per 5 minuti. M1L7-07-014

5. Arrestare il motore. Rimuovere la chiave dall'interruttore a


chiave.
6. Collocare la leva di neutralizzazione dei comandi
operativi in posizione LOCK (bloccato).
ATTENZIONE: Tenere il corpo e il viso lontani dal 1
tappo di sfiato. L’olio degli ingranaggi è bollente.
Attendere che l'olio degli ingranaggi si raffreddi, 2
quindi allentare gradualmente il tappo di sfiato per
scaricare la pressione.

7. Una volta che l’olio degli ingranaggi si è raffreddato, ZAXIS16, 18


M577-07-012

allentare lentamente il tappo (1),(3) per scaricare la


3
pressione.
8. Rimuovere il tappo (2),(5) per scaricare l’olio. 4
9. Fasciare la filettatura dei tappi di scarico con nastro
adesivo. Inserire il tappo (2) e (5). 5
Serrare il tappo (2),(5) a 8 - 12 N⋅m (0,8 – 1,2 kgf⋅m).
10. Rimuovere il tappo di verifica del livello dell’olio (1) e (4).
11. Aggiungere olio finché questo non fuoriesce dai fori dei M577-07-017

tappi (1) e (4) (vedere la tabella dell’olio degli ingranaggi).


12. Fasciare la filettatura del tappo (1),(3) e (4) con nastro
adesivo. Reinserire i tappi.
Serrare i tappi a 8 - 12 N⋅m (0,8 – 1,2 kgf⋅m).
13. Ripetere i passaggi 8 - 12 per l’altro ingranaggio di
riduzione traslazione.
3

M1L7-07-011

ZAXIS25

7-21
MANUTENZIONE
D. IMPIANTO IDRAULICO
ISPEZIONE E MANUTENZIONE DI COMPONENTI
IDRAULICI

ATTENZIONE: Durante il funzionamento, la temperatura


dei componenti dell’impianto idraulico aumenta
notevolmente.
Far raffreddare la macchina prima di effettuare l’ispezione o
la manutenzione.

1. Assicurarsi che la macchina sia su una superficie piana e solida


prima di effettuare la manutenzione dei componenti idraulici.
2. Abbassare la benna e la pala sul terreno e arrestare il motore.
3. Effettuare la manutenzione dei componenti idraulici solo dopo che
i componenti, l’olio idraulico e i lubrificanti si saranno
completamente raffreddati e dopo aver scaricato la pressione
residua.
a. Far uscire l’aria dal serbatoio dell’olio idraulico per scaricare
la pressione interna.
b. Far raffreddare la macchina.
Notare che la manutenzione di componenti idraulici caldi e
sotto pressione può provocare la fuoriuscita violenta e
repentina di componenti e/o olio a temperature elevate, con
un potenziale rischio di lesioni.
c. Tenere il viso e il resto del corpo a distanza da tappi e viti
quando questi vengono rimossi.
I componenti idraulici possono essere sotto pressione anche
a freddo.
d. Non tentare mai di effettuare interventi di manutenzione o
ispezione sui circuiti del motore di traslazione e di rotazione
mentre la macchina si trova su tratti inclinati. Questi circuiti
sono ad alta pressione per via del peso proprio.
4. Quando si collegano flessibili e tubi, fare in modo che le superfici
delle guarnizioni non vengano a contatto con corpi estranei per
evitare di danneggiarle. Osservare le seguenti precauzioni:
a. Lavare i flessibili, i tubi e l’interno del serbatoio con un liquido
detergente da rimuovere accuratamente prima di ricollegare
questi elementi.
b. Usare solo O-ring privi di danni o difetti. Non danneggiarli
durante il montaggio.
c. Impedire la torsione dei flessibili ad alta pressione durante il
collegamento. La durata dei flessibili attorcigliati è
notevolmente ridotta.
d. Serrare accuratamente i morsetti dei flessibili a bassa
pressione.
5. Per l’aggiunta di olio idraulico, usare sempre la stessa marca di
olio; non mescolare marche diverse. Essendo la macchina
consegnata dalla fabbrica con olio Total Equivis ZS46, è
opportuno continuare a usare questo olio. Se si sceglie di usare
un’altra marca di olio tra quelle elencate nella tabella “Marche di
olio idraulico raccomandate”, sostituire completamente l’olio
nell’impianto.
6. Non usare oli idraulici diversi da quelli elencati nella tabella
“Marche di olio idraulico raccomandate”.
7. Non far mai girare il motore senza olio nel serbatoio dell’olio
idraulico.

7-22
MANUTENZIONE

Verifica livello olio idraulico --- quotidiana

IMPORTANTE: Non far mai girare il motore senza olio nel


serbatoio dell’olio idraulico.

1. Parcheggiare la macchina su una superficie piana.


2. Ritrarre completamente il cilindro del braccio di scavo ed
estendere completamente il cilindro della benna.
3. Abbassare la benna e la pala sul terreno. SA-675

4. Far girare il motore al minimo senza carico per 5 minuti. 1

5. Posizionare l'interruttore a chiave su OFF. Rimuovere la


chiave dall'interruttore a chiave.
6. Collocare la leva di neutralizzazione dei comandi
operativi in posizione LOCK (bloccato).
7. Verificare l’indicatore del livello dell’olio (1) sul serbatoio
dell’olio idraulico. L’olio deve trovarsi tra i segni
dell’indicatore. Se necessario, aggiungere olio.
ZAXIS16, 18 M1LN-03-002
2
ATTENZIONE: Tenere il corpo e il viso lontani dal
tappo. Ruotare il tappo lentamente e rimuoverlo solo
dopo aver scaricato completamente la pressione
interna.

8. Ruotare il tappo (2) lentamente per scaricare l’aria.


9. Ruotare il tappo ulteriormente e rimuoverlo.
10. Aggiungere olio. Verificare di nuovo l’indicatore del livello
dell’olio (1).
11. Inserire il tappo.

ZAXIS16, 18 M1LN-05-002

2 1

M1LN-07-001
ZAXIS25

7-23
MANUTENZIONE

Svuotamento coppa serbatoio olio idraulico


--- ogni 250 ore

IMPORTANTE: Non far mai girare il motore senza olio nel


serbatoio dell’olio idraulico.

1. Parcheggiare la macchina su una superficie piana. SA-675

2. Abbassare la benna e la pala sul terreno.


3. Far girare il motore al minimo senza carico per 5 minuti.
1
4. Posizionare l'interruttore a chiave su OFF. Rimuovere la
chiave dall'interruttore a chiave.
5. Collocare la leva di neutralizzazione dei comandi
operativi in posizione LOCK (bloccato).

ATTENZIONE: Tenere il corpo e il viso lontani dal ZAXIS16, 18 M1LN-05--002

tappo. Ruotare il tappo lentamente e rimuoverlo solo


dopo aver scaricato completamente la pressione
interna.
1
6. Ruotare il tappo (1) lentamente per scaricare l’aria.

ATTENZIONE: Non allentare il tappo di scarico


finché l’olio non è freddo. L’olio idraulico può essere
bollente e provocare lesioni gravi.

7. Quando l’olio è freddo, allentare il tappo di scarico (2) per ZAXIS25 M-LN-05-003

far uscire acqua e sedimento. Non rimuovere il tappo (2) 2


completamente, allentarlo fino a far uscire acqua e
sedimento.
8. Dopo aver fatto uscire acqua e sedimento, serrare di
nuovo il tappo (2).

M1LN-07-004
ZAXIS16, 18

ZAXIS25 M1LN-07-005

7-24
MANUTENZIONE

Sostituzione olio idraulico

Pulizia filtro di aspirazione


--- ogni 1000 ore

IMPORTANTE: Gli intervalli per la sostituzione dell'olio


variano a seconda dell'olio idraulico
impiegato. Consultare la tabella degli oli
raccomandati.

ATTENZIONE: L’olio idraulico può essere bollente.


Attendere che l’olio si raffreddi prima di iniziare il SA-675
lavoro. 1

1. Parcheggiare la macchina su una superficie piana.


2. Ritrarre completamente il cilindro del braccio di scavo ed
estendere completamente il cilindro della benna.
3. Abbassare la benna e la pala sul terreno.
4. Far girare il motore al minimo senza carico per 5 minuti.
5. Arrestare il motore. Rimuovere la chiave dall'interruttore a
chiave.
6. Collocare la leva di neutralizzazione dei comandi
operativi in posizione LOCK (bloccato).
7. Aprire il coperchio ZAXIS16, 18 M1LN-05-002

1
8. Pulire la superficie superiore del serbatoio dell’olio
idraulico per impedire la penetrazione di sporco
nell’impianto idraulico.

ATTENZIONE: Il serbatoio dell’olio idraulico è sotto


pressione. Allentare il tappo (1) lentamente per
scaricare la pressione.

9. Allentare il tappo (1) lentamente per scaricare la


pressione.
10. Rimuovere il tappo (1).
11. Estrarre l’olio con una pompa aspirante. La capacità del
serbatoio dell’olio idraulico, fino al livello di olio ZAXIS25 M1LN-05-003
corrispondente alla specifica, è approssimativamente la
seguente:
ZAXIS16, 18 : 25 L
ZAXIS25 : 35 L

7-25
MANUTENZIONE
12. Rimuovere il tappo di scarico (2). Far scaricare l’olio.
13. Rimuovere il filtro di aspirazione (4) con il coperchio (5).
14. Pulire il filtro di aspirazione (4) e l’interno del serbatoio.
15. Inserire il filtro di aspirazione (4) con il coperchio (5).
16. Inserire sei bulloni e serrarli a 49 N⋅m (5 kgf⋅m)
17. Pulire, inserire e serrare il tappo di scarico (2).
18. Aggiungere olio finché il livello non si trova tra i segni
2 ZAXIS16, 18
dell’indicatore del livello dell’olio (3). M1LN-07-004

2
IMPORTANTE: Se priva di una quantità di olio sufficiente,
la pompa idraulica verrà danneggiata
all’avviamento del motore.

Eliminare l'aria dalla pompa idraulica


(vedere Eliminazione dell’aria dall’impianto idraulico).
Verificare l’indicatore del serbatoio dell’olio idraulico; se
necessario, aggiungere olio.
ZAXIS25 M1LN-07-005

M503-07-027

ZAXIS16, 18 M1LN-03-002

M1LN-07-001
ZAXIS25

7-26
MANUTENZIONE
Eliminazione dell'aria dall'impianto idraulico
Dopo aver sostituito l’olio idraulico, scaricare l’aria
dall’impianto idraulico come segue:

1. Eliminare l'aria dalla pompa

IMPORTANTE: La pompa subirà dei danni se è priva di olio


idraulico quando il motore viene avviato.
Scaricare l’aria.

(1) Collegare tutte le tubature idrauliche alla pompa


idraulica. Riempire il più possibile di olio idraulico tutti i
componenti riempibili con olio idraulico. M1LN-07-027

(2) Aggiungere olio idraulico al serbatoio dell’olio idraulico


fino a raggiungere il livello specificato.
(3) Accertarsi che non vi siano perdite di olio dai punti di
collegamento. Collocare la leva di comando del regime
motore in posizione di minimo.
(4) Avviare il motore. Attendere per 5 – 10 secondi.
Arrestare il motore.
(5) Verificare il livello dell’olio idraulico sull’indicatore. Se
necessario, aggiungere olio. ZAXIS16, 18 M1LN-03-002

(6) Avviare e far girare il motore per circa 1 minuto.


Verificare che nel serbatoio dell’olio idraulico vi sia una
quantità di olio sufficiente.
(7) Con questa operazione termina l’eliminazione di aria
dalla pompa idraulica.

NOTA: Se la pompa idraulica viene lasciata vuota durante


la notte o più a lungo, riempire la pompa con olio
idraulico pulito prima di eseguire la procedura di
eliminazione dell’aria descritta in precedenza.
ZAXIS25 M1LN-07-001
2. Eliminare l’aria da ciascun circuito idraulico

(1) Far girare il motore al minimo e azionare in modo


uniforme ciascun cilindro e motore di rotazione
ripetutamente per 15 minuti per eliminare l’aria
dall’impianto idraulico.
(2) Collocare la macchina nella posizione di verifica del
livello dell’olio idraulico, come illustrato a pagina 7-25.
Arrestare il motore.
(3) Verificare il livello dell’olio idraulico. Se necessario,
aggiungere olio.

7-27
MANUTENZIONE
INCREMENTO DELLA PRESSIONE DELL’ARIA
NEL SERBATOIO DELL’OLIO IDRAULICO

Dopo aver sostituito l’olio idraulico nel serbatoio, procedere


come segue:

1. Estendere completamente i cilindri di braccio di


sollevamento, braccio di scavo e benna come illustrato.
2. Con ciascun cilindro completamente esteso, rimuovere il
tappo dell’olio una sola volta. Reinserire quindi il tappo.
3. Far funzionare la macchina normalmente. La pressione
dell’aria nel serbatoio dell’olio idraulico aumenterà
mediante questa operazione. M585-07-083

7-28
MANUTENZIONE

Sostituzione filtro serbatoio olio idraulico


--- ogni 500 ore

(ZAXIS16, 18)

1. Parcheggiare la macchina su una superficie piana.


2. Abbassare la benna e la pala sul terreno.
3. Far girare il motore al minimo senza carico per 5 minuti.
4. Arrestare il motore. Rimuovere la chiave dall'interruttore a
chiave.
5. Collocare la leva di neutralizzazione dei comandi
operativi in posizione LOCK (bloccato).
SA-675

ATTENZIONE: Tenere il corpo e il viso lontani dal


tappo. Ruotare il tappo lentamente e rimuoverlo solo
dopo aver scaricato completamente la pressione
interna.

Il corpo del filtro a portata totale è situato a destra del


serbatoio dell’olio idraulico.

6. Ruotare il tappo (1) lentamente per scaricare l’aria.


7. Usare uno strumento per allentare il filtro (1) e rimuoverlo
dalla copertura (2).
M1LN-03-002
8. Applicare un velo sottile di olio idraulico pulito alla
guarnizione della nuova cartuccia del filtro (1). 2
9. Avvitare la cartuccia del filtro (1) finché la guarnizione non
entra a contatto con la superficie a tenuta, quindi ruotare
di altri 180 gradi.
10. Serrare la cartuccia del filtro (1) di un altro sesto di giro
usando uno strumento per filtri. Non serrare
eccessivamente: la cartuccia potrebbe riportare dei danni.
11. Dopo aver sostituito il filtro, verificare il livello dell’olio
idraulico e scaricare l’aria dall’impianto. La presenza di
aria nell’impianto può danneggiare la pompa.

NOTA: Sostituire l’elemento filtrante agli intervalli indicati al


fine di eliminare corpi estranei dall’olio idraulico e 1
aumentare la durata dei componenti idraulici.
M503-07-029

7-29
MANUTENZIONE

(ZAXIS25)

1. Parcheggiare la macchina su una superficie piana.


2. Abbassare la benna e la pala sul terreno.
3. Far girare il motore al minimo senza carico per 5 minuti.
4. Posizionare l'interruttore a chiave su OFF. Rimuovere la
chiave dall'interruttore a chiave. SA-675

3
5. Collocare la leva di neutralizzazione dei comandi 2 1
operativi in posizione LOCK (bloccato). 4

ATTENZIONE: Il serbatoio dell’olio idraulico è sotto 5


pressione. Allentare il tappo lentamente per
scaricare la pressione. 6

6. Allentare il tappo lentamente per scaricare la pressione,


quindi rimuovere il tappo.
NOTA: La parte sotto il coperchio (2) è sotto tensione
per via della molla. Tenere premuto il coperchio
quando si rimuovono gli ultimi due bulloni.

7. Tenere premuto il coperchio (2) sulla molla quando si


rimuovono gli ultimi due bulloni (1). Rimuovere il
coperchio (2).
8. Rimuovere molla (4), valvola (5) ed elemento (6). M1LN-07-028

NOTA: Rimuovere l’elemento e verificare se vi sono


particelle di metallo e altri frammenti sul fondo. Una
quantità eccessiva di particelle di ottone e acciaio può
indicare un guasto alla pompa idraulica, al motore, alla
valvola o un guasto imminente. La presenza di
materiale gommoso può indicare un guasto alla
guarnizione del cilindro.

9. Gettare l’elemento (6) e l’O-ring (3).


10. Installare un nuovo elemento (4), la valvola (5) e la molla
(6).
11. Installare la copertura del filtro (2) con un nuovo O-ring
(3).
12. Inserire e serrare i bulloni (1) a 49 N⋅m (5 kgf⋅m).

IMPORTANTE: Se priva di una quantità di olio sufficiente,


la pompa idraulica verrà danneggiata
all’avviamento del motore.

Eliminare l'aria dalla pompa idraulica


(vedere Eliminazione dell’aria dall’impianto idraulico).
Verificare l’indicatore del serbatoio dell’olio idraulico; se
necessario, aggiungere olio.

7-30
MANUTENZIONE

Sostituzione filtro olio pilota


--- ogni 1000 ore

1. Parcheggiare la macchina su una superficie piana.


2. Abbassare la benna e la pala sul terreno.
3. Far girare il motore al minimo senza carico per 5
minuti.
4. Arrestare il motore. Rimuovere la chiave
SA-675
dall'interruttore a chiave.
5. Azionare le leve di comando destra e sinistra per
scaricare la pressione dall’accumulatore pilota.
6. Collocare la leva di neutralizzazione dei comandi
operativi in posizione LOCK (bloccato).
ATTENZIONE: Tenere il corpo e il viso lontani
dal tappo. Ruotare il tappo lentamente e
rimuoverlo solo dopo aver scaricato
completamente la pressione interna.

7. Ruotare l’esagono sul corpo del filtro (1) in senso


antiorario usando uno strumento (ad esempio una ZAXIS16, 18 M1LN-07-006
chiave) per rimuovere il corpo stesso (1) dalla testina
(2).
8. Ruotando l’elemento filtrante (3), tirare per rimuovere
l’elemento stesso (3) verso il basso.
9. Sostituire l’O-ring (4) con uno nuovo.
10. Inserire completamente l’O-ring (4) nell’apposita
scanalatura sulla testina del filtro (2).
11. Applicare olio idraulico pulito sulla guarnizione del
nuovo elemento filtrante (3). Inserire completamente
l’elemento filtrante (3) nella testina (2) ruotando ZAXIS25 M1LN-07-007

l’elemento stesso (3) senza danneggiarlo. 2


12. Impedire sempre alla polvere e/o all’acqua di
penetrare nel corpo del filtro.
13. Inserire il corpo del filtro (1) nella testina (2) ruotando
in senso orario.
Coppia di serraggio: 25 - 34 N⋅m (2,5 – 3,5 kgf⋅m))
14. Dopo aver sostituito l’elemento filtrante, eliminare 4
l’aria residua dal circuito idraulico facendo girare il
motore al minimo per circa 5 minuti.
3
15. Verificare il livello dell’olio nel serbatoio dell’olio
idraulico. Se necessario, aggiungere olio idraulico.

M503-07-031

7-31
MANUTENZIONE

Verifica flessibili e tubature


--- quotidiana
--- ogni 250 ore
ATTENZIONE: In caso di fuoriuscita, i liquidi
sotto pressione possono penetrare nella pelle
provocando lesioni gravi.
Per evitare questo rischio, identificare eventuali
perdite con un pezzo di cartone.
Proteggere le mani e il corpo da liquidi ad alta
pressione.
Se si verifica un incidente, consultare
SA-031
immediatamente un medico che abbia esperienza
di questo tipo di lesioni.
Qualunque liquido che penetri nella pelle deve
essere rimosso chirurgicamente entro poche ore.
In caso contrario, vi è il rischio di cancrena.

ATTENZIONE: Le fuoriuscite di olio idraulico e


lubrificante possono provocare incendi con un
potenziale rischio di lesioni gravi.
Per evitare questo rischio:
1. Parcheggiare la macchina su una superficie
stabile e piana.
Abbassare la benna sul terreno.
Arrestare il motore. Rimuovere la chiave SA-292
dall'interruttore a chiave. Collocare la leva di
neutralizzazione dei comandi operativi in
posizione LOCK (bloccato).
2. Verificare la presenza di perdite di olio dovute
a morsetti mancanti o lenti, flessibili
attorcigliati, attrito tra tubature o flessibili,
danni al radiatore dell’olio e bulloni flangiati
del radiatore dell’olio lenti.
Verificare flessibili, tubature e radiatore SA-044
dell'olio nei punti indicati di seguito per
identificare eventuali perdite e altri danni che
possono provocare perdite in futuro.
Se si rilevano anomalie, sostituire o serrare
come mostrato nelle tabelle 1-3.
3. Serrare, riparare o sostituire qualunque
morsetto, tubatura, flessibile, radiatore
dell’olio, bullone flangiato del radiatore
dell’olio mancante, lento o danneggiato.
Non curvare o colpire tubature ad alta
pressione.
Non installare mai tubature o flessibili curvati
o danneggiati.

7-32
MANUTENZIONE

Tabella 1. Flessibili 3 2
Intervallo (ore) Punti verifica Anomalie Interventi correttivi 1
Ogni giorno Coperture Perdita (1) Sostituire 2
Estremità Perdita (2) Sostituire
3
Raccordi Perdita (3) Serrare o sostituire
flessibile o O-ring
Ogni 250 ore Coperture Incrinatura (4) Sostituire M137-07-008
Estremità Incrinatura (5) Sostituire 3 2
1

2
Coperture Rinforzo esposto (6) Sostituire
3
Coperture Bolle (7) Sostituire

M115-07-145

Flessibile Curvatura (8) Sostituire 5

M115-07-146

Flessibile Rottura (9) Sostituire 6


(Usare un raggio di
piegatura corretto)

Estremità e Deformazione o corrosione Sostituire M115-07-147


raccordi (10)
8
NOTA: Per i vari punti di verifica e la descrizione delle anomalie, vedere la Fig.1.
Usare ricambi originali Hitachi.

M115-07-148

10
M115-07-149

Fig.1

7-33
MANUTENZIONE
Tabella 2. Tubature
13 12
Intervallo (ore) Punti verifica Anomalie Interventi
correttivi 11
Ogni giorno Superfici di contatto Perdita (11) Sostituire O-ring
di giunti a flangia e/o serrare i
bulloni
M137-07-001

13 12
Superfici saldate sui Perdita (12) Sostituire
giunti
Ogni 250 ore Collo dei giunti Incrinatura (13) Sostituire
Superfici saldate sui Incrinatura (12) Sostituire
giunti
Morsetti Componente mancante Sostituire M137-07-007
Deformazione Sostituire
Componente lento Serrare Fig.2
NOTA: Per i vari punti di verifica e la descrizione delle anomalie, vedere la Fig.2.
Usare ricambi originali Hitachi.

Tabella 3. Radiatore dell'olio 15


Intervallo (ore) Punti verifica Anomalie Interventi
correttivi
Ogni 250 ore Superfici di contatto Perdita (14) Sostituire O-ring
di giunti a flangia e/o serrare i
bulloni

Radiatore olio Perdita (15) Sostituire 14


NOTA: Per i vari punti di verifica vedere la Fig.3 . M155-07-049

Fig.3

7-34
MANUTENZIONE
Raccordi metallici a tenuta frontale
Questi raccordi vengono usati su flessibili più piccoli e
sono composti da una svasatura e da una sede
metalliche.

a. Ispezionare la svasatura (5) e la sede (4). Devono 1


essere prive di impurità e difetti evidenti.

IMPORTANTE: I difetti della svasatura non possono


4
essere riparati. Anche serrando
energicamente una svasatura difettosa,
la perdita non verrà arrestata. M555-07-010

b. Serrare il raccordo (1) manualmente. 3 5 2

c. Serrare il raccordo (1) o il dado (3) in base ai valori di


coppia mostrati. Impedire la torsione del flessibile (2)
quando si serrano i raccordi.

Larghezza (mm) 19 22 27
N⋅m 29,5 39 64
Coppia di
(kgf⋅m) (3) (4) (6,5)
serraggio
(lbf⋅ft) (21,5) (29) (47) M555-07-011

7-35
MANUTENZIONE
Accoppiatore rapido
1. Collegamento dell'accoppiatore
Afferrare sempre l'accoppiatore dal morsetto.
Spingere il corpo in linea retta finché la copertura
antipolvere non si ritrae di ca. 2 mm. Tirare quindi il
lato morsetto in linea retta per assicurare che Copertura Lato
l'accoppiatore sia correttamente collegato senza antipolvere morsetto M1LA-07-014
possibilità di distacco.

NOTA: Se l'accoppiatore viene afferrato e spinto dalla Click


copertura antipolvere, oppure non viene spinto
fino a far ritrarre la copertura stessa, il
collegamento dell'accoppiatore potrà essere
incompleto e l'accoppiatore potrà distaccarsi
nel momento in cui la pressione dell'olio
aumenta. Anche se l'accoppiatore non è M1LA-07-015

collegato in modo completo, se la forza di


trazione viene applicata diagonalmente il
distacco dell'accoppiatore può essere difficile.
Tuttavia, in questo caso l'accoppiatore può
distaccarsi facilmente quando la pressione
dell'olio aumenta. Non spingere l'accoppiatore
in diagonale. In caso contrario, si potranno
provocare danni ai componenti interni, perdite
di olio e/o distacchi repentini dell'accoppiatore.

2. Scollegamento dell'accoppiatore Circa 2 mm

Scollegare l'accoppiatore solo dopo aver rimosso


con un olio detergente qualunque corpo estraneo,
come terriccio attaccato al giunto.

• Afferrando il lato morsetto, spingere il corpo in linea


retta per ca. 2 mm. M1LA-07-016

• Spingendo il corpo, tirare la copertura antipolvere.

M1LA-07-017

• Tirare l'accoppiatore insieme alla copertura


antipolvere per scollegare l'accoppiatore stesso.

M1LA-07-018

7-36
MANUTENZIONE

NOTA: Per scollegare un accoppiatore situato in uno


spazio angusto difficile da raggiungere con le
mani, usare un cacciavite nella modalità
descritta di seguito.

Utilizzo del cacciavite


Per questo lavoro, il cacciavite idoneo deve avere una
punta spessa meno di 1 mm e larga ca. 5 mm.

M1LA-07-021
• Spingere leggermente il flessibile verso l'accoppiatore
Copertura antipolvere
per circa 2 mm. Adattatore

• Spingendo il flessibile verso l'accoppiatore, inserire un


cacciavite nella posizione mostrata a destra. Ruotare Cacciavite
il cacciavite di circa 90 °. Dopo aver creato uno
spazio superiore a 2 mm tra l'adattatore e la
copertura antipolvere, tirare il flessibile per scollegare
l'accoppiatore.
3. Avvertenze per il riutilizzo dell'accoppiatore M1LA-07-022

• Prima di collegare l'accoppiatore, controllarne la


superficie per identificare eventuali corpi estranei
attaccati. Rimuovere i corpi estranei. I corpi estranei
possono provocare perdite di olio e/o lo
scollegamento dell'accoppiatore.
• Per serrare un flessibile, inserire un morsetto a 200
mm di distanza dal bordo del giunto. Se il flessibile
viene serrato come mostrato a destra, il giunto
dell'accoppiatore può scivolare quando la pressione
dell'olio varia, provocando perdite di olio dovute alla M1LA-07-019

precoce usura dei componenti interni.


• Non usare l'accoppiatore come predellino e
manipolarlo con cura. Se la copertura antipolvere è
rotta, può essere difficile scollegare l'accoppiatore.
Meno di 200 mm
• Non verniciare la superficie del giunto. Il corpo
rimarrà bloccato con la copertura antipolvere e
M1LA-07-020
l'accoppiatore non potrà essere scollegato.

7-37
MANUTENZIONE
E. IMPIANTO CARBURANTE

Carburante raccomandato
Usare solo GASOLIO di alta qualità (JIS K-2204) (ASTM
2-D). NON usare Kerosene.

Rifornimento di carburante
1. Parcheggiare la macchina su una superficie piana.
2. Abbassare la benna e la pala sul terreno.
3. Far girare il motore al minimo senza carico per 5
minuti.
4. Arrestare il motore. Rimuovere la chiave 1
dall'interruttore a chiave.
5. Collocare la leva di neutralizzazione dei comandi
operativi in posizione LOCK (bloccato).
ATTENZIONE: Manipolare il carburante con
cautela. Arrestare il motore prima di effettuare il
rifornimento. Non fumare durante il rifornimento
o interventi sull'impianto di carburante.
M586-01-014
6. Verificare l'indicatore di carburante (1) del pannello di
monitoraggio. Se necessario, aggiungere carburante.

IMPORTANTE: Impedire la penetrazione di impurità,


polvere, acqua e altri corpi estranei
nell'impianto di carburante.

7. Per evitare la condensa, riempire il serbatoio al 2


termine dell'utilizzo giornaliero. Non versare
carburante sulla macchina o sul terreno.
Capacità serb. carburante: ZAXIS16, 18: 25 L
ZAXIS25: 35 L
8. Serrare il tappo (2) immediatamente al termine del 2
rifornimento. ZAXIS16,
ZX16, 18 18 M1LN-07-008

9. Inserire e bloccare il coperchio.

2 ZAXIS25 M1LN-07-009

7-38
MANUTENZIONE
Eliminazione dell'aria dall'impianto di carburante
IMPORTANTE: La presenza di aria nell'impianto di
carburante provocherà difficoltà di
avviamento del motore e/o un
funzionamento irregolare del motore
stesso. Far uscire l'aria dall'impianto di
carburante dopo aver sostituito il filtro
carburante o svuotato il serbatoio.

Procedura di sfiato (dispositivo di sfiato automatico):


1. Accertarsi che il livello di carburante sia superiore
alla metà della capacità del serbatoio. Se il livello di
carburante è inferiore, lo sfiato automatico non può
essere eseguito. Aggiungere carburante.
2. Posizionare l'interruttore a chiave su ON e tenerlo in
posizione per 10 -15 secondi per attivare lo sfiato
automatico.
3. Avviare il motore e verificare se vi sono perdite di
1
carburante.

Svuotamento coppa serbatoio carburante ---


quotidiano
1. Parcheggiare la macchina su una superficie piana.
2. Abbassare la benna e la pala sul terreno.
3. Far girare il motore al minimo senza carico per 5
minuti.
4. Posizionare l'interruttore a chiave su OFF. Rimuovere
la chiave dall'interruttore a chiave.
5. Collocare la leva di neutralizzazione dei comandi ZAXIS16, 18 M1LN-07-010
operativi in posizione LOCK (bloccato). 1
6. Aprire il rubinetto di scarico (1) per qualche secondo
per far uscire acqua e sedimento. Chiudere il
rubinetto di scarico (1).

ZAXIS25 M1LN-07-011

7-39
MANUTENZIONE

Verifica separatore d'acqua


--- quotidiana

Quando nella vaschetta del filtro trasparente (1) è visibile


dell'acqua, rimuoverla ed eliminare il sedimento.
Reinserire la vaschetta del filtro (1).
1

M1LN-07-012

Sostituzione filtro carburante


--- ogni 500 ore 5

IMPORTANTE: Per motivi di sicurezza e protezione 2


ambientale, raccogliere sempre il
carburante in contenitori idonei. Non
versare il carburante sul terreno, nelle
fognature o in corsi d'acqua, stagni, o 4
laghi. Smaltire il carburante in modo
corretto. 3

1. Chiudere il rubinetto (6).


2. Rimuovere la ghiera (3) e il tappo di filtraggio (4).
M503-07-038
3. Pulire il tappo di filtraggio (4).
4. Installare un nuovo elemento filtrante (2), un nuovo
tappo di filtraggio (4) e una nuova ghiera (3).
5. Aprire il rubinetto (6).
6. Allentare il tappo (5) per far uscire l'aria.
7. Serrare il tappo (5) quando il carburante fuoriesce dal
foro del tappo.
8. Posizionare l'interruttore a chiave su ON e tenerlo in
posizione per 10 -15 secondi per attivare lo sfiato
automatico.
9. Avviare il motore e verificare se vi sono perdite di
carburante. 6 M1LN-07-012

7-40
MANUTENZIONE

Verifica flessibili carburante


--- quotidiana
--- ogni 250 ore

ATTENZIONE: Le perdite di carburante possono


provocare incendi con un potenziale rischio di lesioni
gravi.Per evitare questo rischio:

1. Parcheggiare la macchina su una superficie stabile e


piana. Abbassare la benna sul terreno. Arrestare il
motore. Rimuovere la chiave dall'interruttore a
chiave. Collocare la leva di neutralizzazione dei
comandi operativi in posizione LOCK (bloccato).
2. Verificare la presenza di perdite dovute a flessibili
attorcigliati e attrito tra flessibili.
Verificare i flessibili nei punti indicati di seguito per
identificare eventuali perdite e altri danni che
possono provocare perdite in futuro. Se si rilevano
anomalie, sostituire o serrare come mostrato nella
tabella 4.
3. Riparare o sostituire qualunque flessibile lento o
danneggiato. Non installare mai flessibili curvati o
danneggiati.
Tabella 4. Flessibili 1 2
Intervallo (ore) Punti verifica Anomalie Interventi correttivi
Ogni giorno Estremità Perdita (1) Serrare o sostituire

Flessibile intrecciato Attrito (2) Sostituire


Soutache Incrinatura (2) Sostituire
Ogni 250 ore Flessibile intrecciato Incrinatura (3) Sostituire 1
Soutache M137-07-003

3
Estremità Incrinatura (4) Sostituire

M137-07-004
Flessibile Curvatura (5) Sostituire
5

M137-07-005
Flessibile Rottura (6) Sostituire
(Usare un raggio di 6
piegatura corretto)
Estremità e raccordi Deformazione o
corrosione (7) Sostituire
NOTA: Per i vari punti di verifica e la descrizione delle anomalie, vedere la Fig.1. Usare 7
ricambi originali Hitachi. M137-07-006
Fig.1

7-41
MANUTENZIONE
F. FILTRO DELL'ARIA

Pulizia elemento del filtro dell'aria


--- ogni 250 ore o quando l'elemento è
intasato (l'indicatore 4 diventa rosso).
Sostituzione elementi del filtro dell'aria
--- dopo l'ottavo intervento di pulizia o dopo
un anno

1. Parcheggiare la macchina su una superficie piana.


2. Abbassare la benna e la pala sul terreno.
3. Far girare il motore al minimo senza carico per 5
minuti. 1

4. Arrestare il motore. Rimuovere la chiave


dall'interruttore a chiave.
5. Collocare la leva di neutralizzazione dei comandi
operativi in posizione LOCK (bloccato).
6. Allentare i morsetti (2) per rimuovere il coperchio (3).
7. Rimuovere l'elemento (1).
8. Dare leggeri colpi all'elemento (1) con il palmo della
2
mano, NON SU UNA SUPERFICIE DURA. 3
5 M555-07-023
4 3
ATTENZIONE: Usare aria compressa a
pressione ridotta. Allontanare i presenti dall'area,
proteggersi da frammenti volanti e indossare
indumenti protettivi, inclusi gli occhiali di
protezione.

9. Pulire l'elemento (1) usando aria compressa. Dirigere


il flusso d'aria verso l'interno dell'elemento filtrante.
10. Pulire l'interno del filtro prima di inserire l'elemento
(1).
11. Inserire l'elemento (1).
ZAXIS16, 18
12. Inserire il coperchio (3) e serrare i morsetti (2). M1LN-07-013

NOTA: Per l'inserimento, allineare il coperchio (3) e


la sede del filtro dell'aria con la valvola (5) verso il 2
basso.
4
11. Avviare il motore e farlo girare al minimo.
12. Verificare l'indicatore del filtro dell'aria (4). Se
l'indicatore del filtro dell'aria (4) diventa rosso
arrestare il motore e sostituire l'elemento (1).

ZAXIS25 SS-2410

7-42
MANUTENZIONE
G. IMPIANTO DI RAFFREDDAMENTO

NOTA: 1. Prima di uscire dallo stabilimento Hitachi,


l’impianto di raffreddamento viene riempito con
una miscela di acqua e refrigerante di lunga
durata. Finché viene usato refrigerante di lunga
durata, l’intervallo di sostituzione del
refrigerante è una volta ogni due anni (in autunno)
o ogni 2000 ore.
2.Se la macchina viene utilizzata in aree
polverose, adottare intervalli di manutenzione
più brevi.

1. Refrigerante:
Riempire il radiatore con acqua dolce, di rubinetto o in
bottiglia.
2. Antiruggine:
Aggiungere 0,14 L di antiruggine al nuovo refrigerante
quando questo viene sostituito.
Non è necessario aggiungere antiruggine quando si utilizza
l’antigelo.
3. Antigelo:
Se si prevede che la temperatura dell’aria scenda al di sotto
di 0°C, riempire l’impianto di raffreddamento con una miscela
di antigelo e acqua dolce. In linea di principio, la proporzione
di antigelo deve essere del 30% - 60% come mostrato nella
tabella seguente. Se la proporzione è inferiore al 30%,
l’impianto può sviluppare ruggine; se è superiore al 60% il
motore può surriscaldarsi.

Tabella di miscelazione antigelo


Rapporto di
30 35 40 45 50
miscelazione %
Temperatura aria °C –10 –15 –20 –25 –30

Quantità di refrigerante: 4,8 L

ATTENZIONE:

(1) L’antigelo è tossico; se ingerito, può provocare gravi


danni organici o decesso. Indurre il vomito e
rivolgersi immediatamente a servizi di medicina di
emergenza.
(2) Conservare l’antigelo in un contenitore chiaramente
contrassegnato e a chiusura ermetica. Tenere
sempre l’antigelo fuori dalla portata dei bambini.
(3) Se l’antigelo viene accidentalmente a contatto con gli
occhi, lavare abbondantemente gli occhi con acqua
per 10 - 15 minuti e rivolgersi immediatamente a
servizi di medicina di emergenza.
(4) Per la conservazione e lo smaltimento dell’antigelo,
osservare tutte le normative locali.

7-43
MANUTENZIONE

Verifica livello refrigerante --- quotidiana


1
ATTENZIONE: Non allentare il tappo di riempimento (1)
del radiatore finché l’impianto non è freddo. Allentare il
tappo lentamente fino al punto di blocco. Far fuoriuscire
tutta la pressione prima di rimuovere il tappo.

A motore freddo, il livello del refrigerante deve essere tra i segni


FULL e LOW del serbatoio del refrigerante (2). Se il livello è
inferiore al segno LOW (minimo), aggiungere refrigerante al
serbatoio (2).
Se il serbatoio (2) è vuoto, aggiungere refrigerante al radiatore e
successivamente al serbatoio del refrigerante.
M1LN-07-018
ZAXIS16, 18

M1LN-07-019
ZAXIS25

ZAXIS16, 18 M1LN-07-013

ZAXIS25 M1LN-07-017

7-44
MANUTENZIONE

Verifica e regolazione tensione cinghia


Tensione Pressione
ventola A
--- ogni 100 ore (la prima volta dopo 50 ore)
IMPORTANTE: Una scarsa tensione della cinghia della
ventola può provocare un caricamento 2
insufficiente della batteria, il 1
surriscaldamento del motore e l’usura
anomala e precoce della cinghia
stessa. Se la cinghia è troppo tesa,
tuttavia, si possono verificare danni ai
cuscinetti e alla cinghia stessa.
M589-07-014
Controllare visivamente se la cinghia è usurata. Sostituire
se necessario. Verificare la tensione della cinghia 1 3
premendo il punto centrale con il pollice. La tensione deve
essere A a una pressione di circa 98 N (10 kgf).
Alternatore
A 7 - 9 mm (tra ventola (1) e puleggia alternatore (2))
Se la tensione non corrisponde alla specifica, regolare
la tensione della cinghia come segue:
ZAXIS16, 18:
1. Rimuovere il sedile dell’operatore. 2

2. Rimuovere la copertura dietro il sedile dell’operatore.


3. Allentare i bulloni di regolazione (3) e il bullone di 4
montaggio (4) dell’alternatore.
4. Muovere l’alternatore in avanti e indietro fino a
ottenere la tensione corretta.
ZAXIS16, 18 M1LN-07-025
5. Serrare di nuovo i bulloni (3) e (4).
ZAXIS25: 1
1. Allentare il bullone di montaggio (5) dell’alternatore. 5
2. Ruotare il bullone di regolazione della tensione della
cinghia (7) fino a ottenere la tensione corretta. 7
3. Serrare il bullone di montaggio (5) dell’alternatore.
Alternatore

NOTA: Quando si installa una nuova cinghia, regolare


di nuovo la tensione dopo aver azionato il
motore per 3 - 5 minuti al minimo per 2
assicurare che la nuova cinghia sia
correttamente in sede.

ZAXIS25 M1LN-07-026

7-45
MANUTENZIONE

Sostituzione refrigerante
---due volte l'anno (in primavera e autunno)

NOTA: Prima di uscire dallo stabilimento Hitachi, l'impianto di


raffreddamento viene riempito con una miscela di
acqua e refrigerante di lunga durata. 1
Finché viene usato refrigerante di lunga durata,
l'intervallo di sostituzione del refrigerante è una volta
ogni due anni (in autunno) o ogni 2000 ore.

ATTENZIONE:
• Non allentare il tappo del radiatore (1) finché ZAXIS16, 18 M1LN-07-019

l’impianto non è freddo. Allentare il tappo (1)


lentamente fino al punto di blocco. Far fuoriuscire
tutta la pressione prima di rimuovere il tappo (1).
1
• Per la conservazione e lo smaltimento dell’antigelo,
osservare tutte le normative locali.

1. Rimuovere il tappo del radiatore (1). Aprire il rubinetto di


scarico (2) del radiatore e il rubinetto di scarico del blocco
cilindri per far scaricare completamente il refrigerante.
2. Chiudere i rubinetti di scarico. Riempire il radiatore con
acqua di rubinetto e detergente per radiatori. Avviare il
motore e farlo girare a una velocità leggermente superiore
al minimo; quando l’ago del termometro raggiunge la zona
ZAXIS25 M1LN-07-018
bianca, far girare il motore per altri dieci minuti circa.
3. Arrestare il motore e aprire il rubinetto di scarico (2) del
radiatore. Lavare l’impianto di raffreddamento con acqua di
rubinetto finché l’acqua di scarico non è limpida. Ciò
contribuisce a rimuovere ruggine e sedimento.
4. Chiudere il rubinetto di scarico (2) del radiatore. Riempire il
radiatore con acqua di rubinetto e antiruggine o antigelo in
base alle proporzioni specificate. Il refrigerante deve
essere aggiunto lentamente per evitare la formazione di
bolle d’aria nel sistema.
5. Far girare il motore per scaricare sufficientemente l’aria
2
dall’impianto di raffreddamento.
ZAXIS16, 18 M1LN-07-020
6. Dopo aver aggiunto il refrigerante, far girare il motore per
diversi minuti. Verificare di nuovo il livello di refrigerante;
aggiungere se necessario.
7. Inserire il tappo del radiatore (1).

2
ZAXIS25 M1LN-07-021

7-46
MANUTENZIONE

Pulizia del radiatore


--- ogni 500 ore
ATTENZIONE: Indossare sempre occhiali di
protezione durante l’utilizzo di aria compressa per la
pulizia della massa radiante.

IMPORTANTE: 1.Coprire il foro di entrata del filtro dell’aria


per impedire la penetrazione di polvere e
acqua durante la pulizia della massa
radiante.
2. L’aria o l’acqua ad alta pressione possono
danneggiare le alette del radiatore. Durante
la pulizia della massa radiante con aria o
acqua ad alta pressione, tenere l’ugello ad
almeno 500 mm di distanza dalla superficie
della massa.

Per mantenere la capacità refrigerante del radiatore, pulire la


massa radiante con aria compressa (meno di 0,2 MPa, 2
kgf/cm2) o acqua se la massa radiante presenta incrostazioni di
polvere e sporco. Pulire il radiatore dell’olio con aria compressa
o acqua durante la pulizia della massa radiante.

7-47
MANUTENZIONE
H. IMPIANTO ELETTRICO

IMPORTANTE: I dispositivi di radiocomunicazione


inappropriati e i relativi componenti e/o l’errata
installazione di dispositivi di radiocomunicazione
influenzano negativamente i componenti elettronici
della macchina, provocando il movimento
involontario della macchina stessa.
Inoltre, l’errata installazione di dispositivi elettrici
può provocare il guasto della macchina e/o incendi
sulla macchina stessa.
Per l’installazione di dispositivi di SA-032

radiocomunicazione o di altri componenti elettrici o


la sostituzione di componenti elettrici rivolgersi al
proprio concessionario autorizzato.

Non tentare mai di smontare o modificare i


componenti elettrici/elettronici. Se è necessario
modificare o sostituire tali componenti, contattare il
proprio concessionario autorizzato.

BATTERIE SA-036

ATTENZIONE: Il gas delle batterie può esplodere.


Tenere fiamme e scintille lontano dalle batterie. Usare
una torcia elettrica per verificare il livello di elettroliti
della batteria.

Non continuare a usare o caricare la batteria se il


livello di elettroliti è inferiore alla specifica. La batteria
potrebbe esplodere.
L’acido solforico contenuto negli elettroliti delle Batteria ZAXIS16, 18 M1LN-03-002

batterie è tossico. È in grado di ustionare la pelle,


corrodere gli indumenti e provocare cecità se entra a Batteria
contatto con gli occhi.

Evitare questi rischi come segue:


1. Riempire le batterie in un'area ben ventilata.
2. Indossare dispositivi di protezione per gli occhi e
guanti di gomma.
3. Evitare di inalare i fumi durante l’aggiunta di
elettroliti.
ZAXIS25 M1LN-03-003

4. Evitare di versare o far gocciolare gli elettroliti.


5. Adottare procedure corrette di avviamento con
batterie ausiliarie.
In caso di contatto diretto con l’acido:
1. Lavare la pelle con acqua.
2. Applicare bicarbonato di sodio o calce per
agevolare la neutralizzazione dell’acido.
3. In caso di contatto con gli occhi, lavare con acqua
per 10 - 15 minuti. Rivolgersi immediatamente a un
medico.

7-48
MANUTENZIONE
In caso di ingestione di acido:
1. Bere acqua o latte in grandi quantità.
2. Bere quindi latte di magnesia, uova sbattute o olio
vegetale.
3. Rivolgersi immediatamente a un medico.

IMPORTANTE: In caso di temperatura ambientale molto


bassa, aggiungere acqua alle batterie prima
di azionare la macchina per la giornata,
oppure caricare le batterie.

IMPORTANTE: Se viene utilizzata con un livello di elettroliti


inferiore al minimo consentito, la batteria può
deteriorarsi velocemente.

M409-07-072
IMPORTANTE: Non aggiungere elettroliti oltre il livello
massimo specificato. Gli elettroliti possono
fuoriuscire, danneggiando le superfici
verniciate e/o corrodendo altri componenti
della macchina.

NOTA: In caso di aggiunta di elettroliti superiore al livello


massimo specificato o oltre il fondo del manicotto,
rimuovere gli elettroliti in eccesso finché il livello non
scende al fondo del manicotto usando una pipetta.
Dopo aver neutralizzato gli elettroliti rimossi con
bicarbonato di sodio, sciacquare con molta acqua; in
alternativa, rivolgersi al produttore della batteria.

7-49
MANUTENZIONE
Verifica del livello di elettroliti
1. Verificare il livello di elettroliti almeno una volta al mese.
2. Parcheggiare la macchina in piano e arrestare il motore.
3. Verificare il livello di elettroliti.
3.1 Per la verifica del livello dalla batteria:
Pulire l’area attorno alle linee di controllo con un panno
umido. Non usare panni asciutti. È possibile che si
sviluppi elettricità statica che può provocare l’esplosione
del gas della batteria. Verificare se il livello di elettroliti si U.L (livello massimo)
trova tra U.L (livello massimo) e L.L (livello minimo). Se il
L.L (livello minimo)
livello di elettroliti è inferiore al livello medio tra U.L e L.L,
M146-07-109
aggiungere immediatamente acqua distillata o liquido per
batterie reperibile in commercio. Aggiungere acqua
distillata prima di ricaricare la batteria (azionando la Foro riempimento
macchina). Dopo l’aggiunta, serrare a fondo il tappo di
riempimento.
3.2 Se è impossibile verificare il livello dalla batteria o in caso Manicotto
di assenza di linee di controllo: Livello massimo
Dopo aver rimosso il tappo di riempimento dalla sommità Livello minimo
della batteria, verificare il livello di elettroliti guardando Sommità separatore
attraverso il foro di riempimento. In questo caso è difficile Corretto M146-07-110

valutare il livello esatto di elettroliti. Pertanto, quando il Essendo a contatto con il fondo del manicotto, la
livello di elettroliti è allineato a U.L, il livello può essere superficie degli elettroliti è rialzata a causa della tensione
di superficie; in questo modo le estremità dell’elettrodo
considerato corretto. Verificare quindi il livello facendo appaiono curvate.
riferimento alle illustrazioni a destra. Quando il livello di M146-07-111
elettroliti è inferiore al fondo del manicotto, aggiungere Inferiore
acqua distillata o liquido per batterie reperibile in Quando la superficie degli elettroliti è inferiore al fondo del
manicotto, le estremità dell’elettrodo appaiono diritte.
commercio fino a raggiungere il fondo del manicotto
stesso. Aggiungere acqua distillata prima di ricaricare la
M146-07-112
batteria (azionando la macchina). Dopo l’aggiunta,
serrare a fondo il tappo di riempimento.
3.3 Se è disponibile un indicatore per verificare il livello,
controllare i risultati dell’indicatore stesso.
4. Tenere sempre pulita l’area attorno ai morsetti della batteria
per evitare che la batteria si scarichi. Controllare se i
morsetti sono lenti e/o arrugginiti. Applicare grasso o
vaselina sui morsetti per impedire fenomeni di corrosione.

M409-07-072

7-50
MANUTENZIONE
Verifica della gravità specifica degli elettroliti
ATTENZIONE: Il gas delle batterie può esplodere. In caso di contatto diretto con
Tenere fiamme e scintille lontano dalle batterie. Usare l’acido:
una torcia elettrica per verificare il livello di elettroliti 1. Lavare la pelle con acqua.
della batteria. 2. Applicare bicarbonato di sodio o
calce per agevolare la
L’acido solforico contenuto negli elettroliti delle neutralizzazione dell’acido.
batterie è tossico. È in grado di ustionare la pelle,
3. In caso di contatto con gli occhi,
corrodere gli indumenti e provocare cecità se entra a
lavare con acqua per 10 - 15
contatto con gli occhi.
minuti. Rivolgersi
immediatamente a un medico.
Non verificare mai la carica della batteria collocando
un oggetto di metallo tra i morsetti. Utilizzare un In caso di ingestione di acido:
voltmetro o un densimetro. 1. Bere acqua o latte in grandi
quantità.
Rimuovere sempre per primo il morsetto della batteria
collegato a terra (−) e ricollegarlo per ultimo. 2. Bere quindi latte di magnesia,
uova sbattute o olio vegetale.
Evitare questi rischi come segue: 3. Rivolgersi immediatamente a un
1. Riempire le batterie in un'area ben ventilata. medico.
2. Indossare dispositivi di protezione per gli occhi e
guanti di gomma. IMPORTANTE: Verificare la gravità
specifica degli elettroliti
3. Evitare di inalare i fumi durante l’aggiunta di
una volta raffreddatisi, non
elettroliti.
immediatamente dopo aver
4. Evitare di versare o far gocciolare gli elettroliti. arrestato la macchina.
5. Adottare procedure corrette di avviamento con Verificare la gravità specifica degli elettroliti
batterie ausiliarie. in ciascun elemento.
Il valore minimo di gravità specifica per gli
elettroliti varia a seconda della temperatura
degli elettroliti stessi. La gravità specifica
deve essere mantenuta nell’intervallo
riportato di seguito. Caricare la batteria se
la gravità specifica è inferiore al limite.

Intervallo raccomandato di gravità specifica in base alla temperatura degli elettroliti

40°C

20°C Raggio operativo

Temp. liquido
0°C

-20°C

-40°C
1,21 1,22 1,23 1,24 1,25 1,26 1,27 1,28 1,29 1,30 1,31 1,32

Gravità specifica di liquido per batterie

7-51
MANUTENZIONE

SOSTITUZIONE DI FUSIBILI

In caso di mancato funzionamento dei componenti elettrici,


verificare prima di tutto i fusibili. La scatola dei fusibili si
trova al lato del pannello interruttori. Il coperchio della
1
scatola dei fusibili è dotato di una decalcomania che
2
illustra l’ubicazione e le specifiche dei fusibili.
3
Rimuovere il coperchio della scatola dei fusibili 4
sollevandolo verso l’alto. I fusibili di riserva si trovano nella 5
parte inferiore del coperchio.
Scatola
fusibili
IMPORTANTE: Installare fusibili di corretto
amperaggio per evitare danni da
sovraccarico all’impianto elettrico. ZAXIS16, 18 M1LN-07-022

1- Tergicristalli, riscaldamento 15A


2- Avvisatore acustico 15A Scatola
fusibili
3- Luci 20A 5 4 3 2 1

4- Monitoraggio 15A
5- Presa elettrica 15A ZAXIS25 M1LN-07-023

PRESA ELETTRICA

Uso: Collegamento di un dispositivo di illuminazione per gli


interventi di manutenzione.

Specifica della presa elettrica: Secondo DIN ISO4165.


Presa multipla. Carico massimo 8A a 12V.

M1LN-07-024

M586-07-003

7-52
MANUTENZIONE
I. VARIE

Verifica dei denti della benna --- quotidiana


1. Verificare l’usura e l’allentamento dei denti della
benna
2. Procedura di sostituzione:
(1) Sollevare la benna e collocare il fondo della benna
2
in posizione orizzontale. Abbassare la benna a
circa 500 mm dal terreno. Per motivi di sicurezza,
usare blocchi di sostegno.
(2) Allentare i dadi M12 (2) e rimuovere i bulloni M12 3
(1). Rimuovere il dente (3) dalla benna.
(3) Installare il nuovo dente (3) sulla benna. Durante
l’installazione, inserire degli spessori (4) (altezza: 1
4 M503-07-085
0,4 mm, 1,0 mm) tra il dente e la benna.
(4) Serrare i bulloni (1) e i dadi (2) a 108 N.m (11
kgf.m)
(5) Dopo aver fatto funzionare la benna per qualche
ora, serrare di nuovo i dadi (2).

7-53
MANUTENZIONE

Sostituzione della benna


Spostamento O-ring
ATTENZIONE: Quando si inseriscono o si
estraggono i perni di collegamento, evitare lesioni
dovute a pezzi volanti di metallo o frammenti;
indossare occhiali protettivi e dispositivi di
sicurezza adeguati al tipo di lavoro.

1. Parcheggiare la macchina su una superficie piana. Mozzo benna


Abbassare la benna sul terreno e posizionarla con la
superficie piatta a terra. Assicurarsi che la benna non Perno di
collegamento
rotoli nel momento in cui i perni vengono rimossi.
B
2. Estrarre gli O-ring come mostrato.
3. Rimuovere i perni A e B della benna per separare A
braccio di scavo e benna. Pulire i perni e i rispettivi fori.
Applicare grasso sufficiente ai perni e ai rispettivi fori.
4. Allineare il braccio di scavo e la benna sostitutiva.
Assicurarsi che la benna sia ferma e non rotoli.
5. Inserire i perni A e B della benna. M104-07-063

6. Installare i perni di bloccaggio e l'anello elastico sui


perni A e B.
7. Regolare il gioco dell'articolazione della benna per il
perno A. Consultare la procedura di regolazione del
gioco dell'articolazione della benna.
8. Applicare grasso agli snodi A e B.
9. Avviare il motore e farlo girare al minimo. Azionare
lentamente la benna in entrambe le direzioni per
verificare che possa muoversi liberamente. Non usare
la macchina se il movimento risulta difficoltoso.
Correggere prima il problema.

7-54
MANUTENZIONE

Verifica incurvatura cingoli (cingoli in gomma)


--- ogni 8 ore di funzionamento

Un'adeguata regolazione dell'incurvatura dei cingoli è


necessaria per estendere la durata dei cingoli in gomma e del
meccanismo di traslazione.

Verificare l'incurvatura dei cingoli

1. Posizionare la pala sulla parte posteriore della torretta. 90 - 110°


Abbassare la benna e la pala per sollevare entrambi i
cingoli dal terreno, come mostrato. Collocare dei blocchi
sotto il telaio della macchina per sostenerla.
2. Ruotare il cingolo in gomma in modo che il giunto sia M586-07-004
posizionato nella parte centrale superiore del cingolo
stesso.

Sul rullo inferiore centrale, misurare la distanza (A) tra la


base del rullo inferiore e la cresta interna del cingolo in
gomma.

Specifiche di incurvatura cingoli (dimensione A): da 10 a 15


mm A

Avvertenze per la regolazione dell'incurvatura dei


cingoli

1. Se l'incurvatura non rientra nei valori delle specifiche,


allentare o serrare il cingolo seguendo la procedura Giunto
riportata alla pagina seguente.
2. Prima di regolare l'incurvatura, abbassare la benna e la
pala sul terreno per sollevare entrambi i cingoli da terra
come mostrato sopra. Collocare dei blocchi sotto il
telaio della macchina per sostenerla. Giunto M503-07-060
M102-07-075

3. Dopo aver regolato l'incurvatura di entrambi i cingoli,


farli girare in avanti e indietro diverse volte.
4. Successivamente, verificare di nuovo l'incurvatura. Se Rullo inferiore
l'incurvatura non rientra nelle specifiche, ripetere la
regolazione fino a ottenere l'incurvatura corretta.
A

Cingolo in gomma
M503-05-050

7-55
MANUTENZIONE
Allentamento del cingolo
2 1
ATTENZIONE: Non allentare la valvola (1) troppo
rapidamente o eccessivamente, in quanto il grasso
ad alta pressione presente nel cilindro di
regolazione può fuoriuscire violentemente.
Allentare con cautela, tenendo il viso e il resto del
corpo a distanza dalla valvola (1). Non allentare mai
l'ingrassatore (2).

IMPORTANTE: Se tra le ruote di rinvio e i perni di


collegamento è presente della ghiaia o del
Foro di uscita
fango, rimuovere questi corpi estranei grasso
prima di allentare la valvola (1).
M104-07-119

1. Per allentare il cingolo, ruotare lentamente la valvola (1)


in senso antiorario usando una chiave a bussola
(larghezza 19); dal foro uscirà del grasso.
2. Per allentare il cingolo sono sufficienti 1 - 1,5 giri della
valvola (1).
3. Se il grasso non fuoriesce in modo omogeneo, ruotare
lentamente il cingolo.
4. Una volta ottenuta l'incurvatura corretta, ruotare la
valvola (1) in senso orario e serrarla a 88 N⋅m (9 kgf⋅m).

M503-07-061

Serraggio del cingolo 2 1

ATTENZIONE: Se il cingolo è ancora stretto dopo


aver ruotato la valvola (1) in senso antiorario o è
ancora lento dopo aver riempito di grasso
l'ingrassatore (2), si è in presenza di un'anomalia. In
questi casi, NON TENTARE MAI DI SMONTARE le
suole dei cingoli o il tendicingoli, dato il rischio
derivante della presenza di grasso ad alta pressione
all'interno del tendicingoli stesso. Rivolgersi
immediatamente al proprio concessionario
Foro di uscita
autorizzato. grasso

Per serrare il cingolo, collegare una pompa per ingrassaggio M104-07-119

all'ingrassatore (2) e aggiungere grasso finché l'incurvatura


non corrisponde alle specifiche.

7-56
MANUTENZIONE

Sostituzione dei cingoli in gomma


ATTENZIONE: Non allentare la valvola (1) troppo
rapidamente o eccessivamente, in quanto il grasso ad
alta pressione presente nel cilindro di regolazione può
fuoriuscire violentemente. Allentare con cautela, tenendo
il viso e il resto del corpo a distanza dalla valvola (1). Non
allentare mai l'ingrassatore (2). Nel rimuovere il cingolo in
gomma, accertarsi che nessuno sosti di fronte al cingolo
inattivo anteriore. Durante questa procedura, il
tendicingoli ad alta potenza può rilasciare all'improvviso
il cingolo inattivo anteriore con estrema forza, con un
M586-07-004
potenziale rischio di lesioni o decesso.Rimozione del
cingolo in gomma
(1) Posizionare la pala sulla parte posteriore della torretta. 2 1
Abbassare la benna e la pala per sollevare entrambi i
cingoli dal terreno, come mostrato. Collocare dei blocchi
sotto il telaio della macchina per sostenerla.

(2) Ruotare lentamente la valvola (1) in senso antiorario


usando una chiave; dal foro uscirà del grasso.

(3) Inserire due o tre tubi di acciaio negli spazi tra i rulli
inferiori, il telaio cingoli e il cingolo in gomma; ruotare
lentamente il cingolo all'indietro per sollevare il cingolo in
gomma dal cingolo inattivo. Applicare forza orizzontale per
rimuovere il cingolo in gomma dal cingolo inattivo. Foro di uscita
grasso M104-07-119
2. Installazione del cingolo in gomma
Cingolo in gomma
(1) Posizionare la pala sulla parte posteriore della torretta.
Abbassare la benna e la pala per sollevare entrambi i
cingoli dal terreno, come mostrato. Collocare dei blocchi Direzione rotazione
sotto il telaio della macchina per sostenerla.

(2) Ruotare lentamente la valvola (1) in senso antiorario


usando una chiave; dal foro uscirà del grasso.

(3) Innestare il cingolo in gomma sulla ruota di rinvio e


posizionare l'altra estremità del cingolo sul cingolo inattivo.

(4) Ruotando la ruota di rinvio all'indietro, applicare forza Tubo di acciaio


orizzontale al cingolo in gomma per collocarlo in posizione M503-07-062
sul cingolo inattivo.

(5) Inserire un tubo di acciaio negli spazi tra i rulli inferiori, il


telaio cingoli e il cingolo in gomma; ruotare lentamente il Direzione rotazione
cingolo all'indietro per collocarlo in posizione sul cingolo
inattivo.

(6) Accertarsi che il cingolo in gomma sia innestato


correttamente sulla ruota di rinvio e sul cingolo inattivo.

(7) Regolare l’incurvatura dei cingoli. (Vedere pagina 7-56 e 7-


57). Tubo di acciaio

(8) Abbassare la macchina sul terreno. M503-07-063

7-57
MANUTENZIONE

Verifica incurvatura cingoli (cingoli in acciaio)


--- ogni 50 ore di funzionamento
Un'adeguata regolazione dell'incurvatura dei cingoli è
fondamentale per estendere la durata dei cingoli e del
meccanismo di traslazione.

Verificare l'incurvatura dei cingoli


90 - 110°
Ruotare la torretta di 90° e abbassare la benna per
sollevare il cingolo da terra come mostrato.

Mantenere l'angolo tra braccio di sollevamento e braccio di


scavo tra 90° e 110° e posizionare la parte tonda della M586-07-005

benna sul terreno. Collocare dei blocchi sotto il telaio della


macchina per sostenerla.
Far compiere al cingolo due rotazioni complete indietro e
due rotazioni complete in avanti.

Misurare la distanza (A) al centro del telaio cingoli dalla A


base del telaio alla parte posteriore della suola.

Specifiche di incurvatura cingoli


ZAXIS16, 18: da 85 a 100 mm
ZAXIS25: da 110 a 130 mm
M552-07-089

NOTA: Verificare l'incurvatura dei cingoli dopo aver


accuratamente rimosso il terriccio presente sui
cingoli stessi mediante lavaggio.

Avvertenze per la regolazione dell'incurvatura dei


cingoli

1. Se l'incurvatura non rientra nei valori delle specifiche,


allentare o serrare il cingolo in base alla procedura
riportata alla pagina seguente.
2. Per regolare l'incurvatura, abbassare la benna sul
terreno per sollevare un cingolo da terra. Ripetere
questa procedura per sollevare l'altro cingolo. Ogni
volta, collocare dei blocchi sotto il telaio della macchina
per sostenerla.
3. Dopo aver regolato l'incurvatura di entrambi i cingoli,
muovere la macchina in avanti e indietro diverse volte.
4. Verificare di nuovo l'incurvatura dei cingoli. Se
l'incurvatura non rientra nelle specifiche, ripetere la
regolazione fino a ottenere l'incurvatura corretta.

7-58
MANUTENZIONE
Allentamento del cingolo

ATTENZIONE: Non allentare la valvola (1) troppo


rapidamente o eccessivamente, in quanto il grasso
ad alta pressione presente nel cilindro di
regolazione può fuoriuscire violentemente.
Allentare con cautela, tenendo il viso e il resto del
corpo a distanza dalla valvola (1). Non allentare mai
l'ingrassatore (2).

IMPORTANTE: Se tra le ruote di rinvio e i perni di


collegamento è presente della ghiaia o del
fango, rimuovere questi corpi estranei
prima di allentare. M503-07-058

1. Per allentare il cingolo, ruotare lentamente la valvola (1)


in senso antiorario usando una chiave (larghezza: 19); 2 1
dal foro uscirà del grasso.
2. Per allentare il cingolo sono sufficienti 1 - 1,5 giri della
valvola (1).
3. Se il grasso non fuoriesce agevolmente, ruotare
lentamente il cingolo sollevato.
4. Una volta ottenuta l'incurvatura corretta, ruotare la
valvola (1) in senso orario e serrarla.
Coppia di serraggio 88 N⋅m (9 kgf⋅m)
Foro di uscita
grasso
M104-07-119

2 1

Serraggio del cingolo

ATTENZIONE: Se il cingolo è ancora stretto dopo


aver ruotato la valvola (1) in senso antiorario o è
ancora lento dopo aver riempito di grasso
l'ingrassatore (2), si è in presenza di un'anomalia. In
questi casi, NON TENTARE MAI DI SMONTARE le
suole dei cingoli o il tendicingoli, dato il rischio
Foro di uscita
derivante della presenza di grasso ad alta pressione grasso
all'interno del tendicingoli stesso. Rivolgersi
immediatamente al proprio concessionario M104-07-119

autorizzato.

Per serrare il cingolo, collegare una pompa per


ingrassaggio all'ingrassatore (2) e aggiungere grasso
finché l'incurvatura non corrisponde alle specifiche.

7-59
MANUTENZIONE
Conversione dei cingoli
I cingoli in gomma utilizzano un tendicingoli diverso da
quello impiegato per i cingoli in acciaio.

ATTENZIONE:
1. Prima di convertire i cingoli, contattare il
concessionario autorizzato più vicino. Per la
conversione dei cingoli da acciaio a gomma o
viceversa, sostituire i cingoli inattivi anteriori e i
tendicingoli. Per tale operazione, non tentare mai
di smontare il tendicingoli, dato che il grasso ad
alta pressione al suo interno può provocare
lesioni gravi in caso di fuoriuscita.
Quando si rende necessaria la sostituzione o la
regolazione dei cingoli in gomma, contattare il
concessionario autorizzato più vicino.
La forza della molla del tendicingoli è
abbastanza elevata. Accertarsi che nessuno
sosti di fronte al cingolo inattivo anteriore.
Non tentare di smontare il tendicingoli.
2. Una volta rimosso il cingolo, il cingolo inattivo
potrà sganciarsi. Fare in modo di tenere il
cingolo inattivo in posizione prima di rimuovere
il cingolo.

Per la conversione del cingolo in acciaio o in gomma,


sostituire i cingoli inattivi anteriori e il tendicingoli. Il cingolo
inattivo anteriore e il tendicingoli per i cingoli in acciaio
vengono forniti con una decalcomania che reca la scritta
“For Steel Track” (per cingolo in acciaio), mentre il cingolo
inattivo anteriore e il tendicingoli per i cingoli in gomma non
presentano alcuna decalcomania. Non collegare il cingolo
inattivo anteriore e il tendicingoli errati.

7-60
MANUTENZIONE

Verifica e sostituzione della cintura di sicurezza 2 1


(opzione)
Verifica --- quotidiana
Sostituzione --- ogni 3 anni
Mantenere sempre la cintura di sicurezza in buone
condizioni e sostituirla quando necessario per garantire il
corretto funzionamento.

Prima di azionare la macchina, esaminare accuratamente


la cintura (1), la fibbia (2) e gli attacchi (3). Se uno di questi
elementi presenta danni o usura, sostituire la cintura di 3
sicurezza o il componente danneggiato prima di azionare
la macchina.
3 M1LN-07-029

Si raccomanda di sostituire la cintura di sicurezza ogni tre


anni, a prescindere dalle sue condizioni apparenti.

Verifica dei polverizzatori


--- ogni 500 ore
Per interventi di ispezione e riparazione, rivolgersi al
proprio concessionario autorizzato.

Verifica e regolazione gioco valvole


--- ogni 1000 ore

Per interventi di ispezione e riparazione, rivolgersi al


proprio concessionario autorizzato.

7-61
MANUTENZIONE

Verifica messa in fase dell'iniezione --- in


base alle necessità
Per interventi di ispezione e riparazione, rivolgersi al
proprio concessionario autorizzato.

Misurazione pressione compressione motore


--- ogni 1000 ore
Per interventi di ispezione e riparazione, rivolgersi al
proprio concessionario autorizzato.

Verifica motorino di avviamento e alternatore


--- ogni 1000 ore
Per interventi di ispezione e riparazione, rivolgersi al
proprio concessionario autorizzato.

Verifica tappo radiatore--- in base alle


necessità
Per interventi di ispezione e riparazione, rivolgersi al
proprio concessionario autorizzato.

7-62
MANUTENZIONE

Verifica coppia di serraggio di dadi e bulloni


--- ogni 250 ore (la prima volta dopo 50 ore)

Verificare la tenuta dopo le prime 50 ore, quindi ogni


250 ore. In caso di allentamento, serrare in base alla
coppia mostrata. I dadi e i bulloni devono essere
sostituiti con ricambi di qualità uguale o superiore.
Per il serraggio di dadi e bulloni diversi da quelli
specificati nella tabella seguente, consultare la Tabella
coppie di serraggio al termine di questa sezione.

IMPORTANTE: Verificare e serrare dadi e bulloni


usando una chiave torsiometrica.

Diam. Calibro Coppia


N° Descrizioni bulloni Q.tà chiave
N⋅m (kgf⋅m) (lbf⋅ft)
mm mm
1. Bullone di montaggio gomma cuscinetto motore 12 4 19 90 (9,2) (66)
Bullone montaggio staffa ZAXIS16, 18: 10 8 17 50 (5,1) (37)
2.
motore (parte anteriore) ZAXIS25: 12 8 19 90 (9,2) (66)
Bullone di montaggio serbatoio ZAXIS16, 18: 10 3 17 50 (5,1) (37)
3.
olio idraulico ZAXIS25: 10 4 17 50 (5,1) (37)
Bullone di montaggio serbatoio ZAXIS16, 18: 10 3 17 50 (5,1) (37)
4.
carburante ZAXIS25: 10 4 17 50 (5,1) (37)
PF 1/4 19 30 (3,1) (23)
5. Accessorio ORS per tubi e flessibili idraulici PF 3/8 22 40 (4,1) (30)
PF 1/2 27 65 (6,6) (48)
6. Bullone di montaggio pompa 12 2 19 90 (9,2) (66)
7. Bullone di montaggio coperchio pompa 10 8 17 50 (5,1) (37)
Bullone di montaggio valvola di comando 10 4 17 50 (5,1) (37)
8.
Bullone di montaggio base valvola di comando 10 4 17 50 (5,1) (37)
Bullone di montaggio ZAXIS16, 18: 12 4 19 90 (9,2) (66)
9.
meccanismo di rotazione ZAXIS25: 14 6 22 140 (14,3) (103)
10. Bullone di montaggio batteria 8 1 13 10 (1) (7.4)
11. Bullone di montaggio cabina/tettuccio 16 4 24 210 (21,5) (155)
Bullone di montaggio ralla a ZAXIS16, 18: 10 16 17 60 (6,1) (44)
sfere verso torretta ZAXIS25: 12 15 19 110 (11,2) (80)
12.
Bullone di montaggio ralla a ZAXIS16, 18: 10 18 17 65 (6,6) (48)
sfere verso sottocarro ZAXIS25: 12 16 19 110 (11,2) (80)
Bullone di montaggio ZAXIS16, 18: 10 16 8 65 (6,6) (48)
13.
meccanismo traslazione ZAXIS25: 10 20 8 65 (6,6) (48)
Bullone di montaggio ruota di ZAXIS16, 18: 10 18 8 65 (6,6) (48)
14.
rinvio ZAXIS25: 10 18 8 65 (6,6) (48)
15. Bullone di montaggio rullo inferiore 14 12 22 210 (21,5) (155)
6 10 5 (0,5) (3,5)
16. Bullone di montaggio cofano 8 13 10 (1) (7,4)
10 17 50 (5,1) (37)
ZAXIS16, 18: 14 2 22 210 (21,5) (155)
17. Contrappeso
ZAXIS25: 18 2 27 294 (30) (217)
18. Dispositivo di protezione 12 4 19 90 (9,2) (66)
10 17 50 (5,1) (37)
12 19 90 (9,2) (66)
19. Dati di ritenuta perni anteriori 14 22 140 (14,3) (103)
16 24 210 (21,5) (155)
18 27 400 (41,0) (295)
20. Bulloni di montaggio dente laterale 14 6 22 180 (18,5) (135)

7-63
MANUTENZIONE
Tabella coppie di serraggio

Calibro
Diam. Calibro chiave
bulloni chiave esagonal M552-07-091 M552-07-090 M157-07-225
e
Bullone esagonale
Nxm (kgfxm) (lbfxft) Nxm (kgfxm) (lbfxft) Nxm (kgfxm) (lbfxft)
M8 13 6 30 (3,1) (22) 20 (2,0) (15,0) 10 (1,0) (7,4)
M10 17 8 65 (6,6) (48) 50 (5,1) (37) 20 (2,0) (15,0)
M12 19 10 110 (11,0) (81) 90 (9,2) (66) 35 (3,6) (26,0)
M14 22 12 180 (18,5) (135) 140 (14,0) (103) 55 (5,6) (41)
M16 24 14 270 (27,5) (200) 210 (21,5) (155) 80 (8,2) (59)
M18 27 14 400 (41,0) (295) 300 (30,5) (220) 120 (12,0) (89)
M20 30 17 550 (56,0) (410) 400 (41,0) (295) 170 (17,0) (125)
M22 32 17 750 (76,5) (550) 550 (56,0) (410) 220 (22,5) (162)
M24 36 19 950 (97,0) (700) 700 (71,5) (520) 280 (28,5) (205)
M27 41 19 1400 (143) (1030) 1050 (107) (770) 400 (41,0) (295)
M30 46 22 1950 (200) (1440) 1450 (148) (1070) 550 (56,0) (410)
M33 50 24 2600 (265) (1920) 1950 (200) (1440) 750 (76,5) (550)
M36 55 27 3200 (325) (2360) 2450 (250) (1810) 950 (97,0) (700)

IMPORTANTE: Prima dell’inserimento, assicurarsi che


la filettatura di dadi e bulloni sia pulita.
Applicare lubrificante (ad esempio
ossido di zinco B disciolto in olio per
mandrini) a dadi e bulloni per
stabilizzare il loro coefficiente d’attrito.
NOTA: La coppia di serraggio necessaria è espressa
in Nxm.
Ad esempio, per serrare un dado o un bullone
con una chiave di 1 m di lunghezza,
ruotandone l’estremità con una forza di 120 N
la coppia generata sarà:

1 m ×120 N = 120 Nxm

Per produrre la stessa coppia con una chiave


da 0,25 m:
0,25 m × N = 120 Nxm

La forza necessaria sarà:


120 Nxm ÷ 0,25 m = 480 N

7-65
MANUTENZIONE
COMPONENTI A SOSTITUZIONE
FREQUENTE
Numero parte elementi filtranti

ZAXIS16, 18: ZAXIS25:


Filtro serbatoio olio 4294128 4454705
idraulico
Filtro di aspirazione 4272367 ←
Filtro pilota 4294130 ←
Filtro olio motore 4454826 ←
Filtro carburante 4376643 ←
Elemento filtro aria 4607538 ←
Separatore d’acqua 4418776 ←

Componenti della benna

Modello ZAXIS16, 18: ZAXIS25:


Elemento N° parte Q.tà N° parte Q.tà
Denti E3056107 3 E3056107 3
Spessore (1,0 E4276602 6 E4276602 6
mm)
Dente Spessore (0,4 E4276605 6 E4276605 6
mm)
Bullone EJ981245 6 EJ981245 6
Dado EJ231212 6 EJ231212 6
Dente laterale - - E3056344 1
(D)
Dente laterale - - E3056345 1
Dente
(S)
lateral
Bullone - - EJ981440 6
e
Dado - - EJ231214 6
Rondella - EJ252214 6

elastica
(4) (4)
O-Ring 4275463 4275520
2 2

NOTA: (1) Le quantità tra parentesi ( ) comprendono


gli O-ring usati per la benna e i
collegamenti.
(2) Le benne opzionali possono avere diverse
quantità di parti.

7-66
MANUTENZIONE
MANUTENZIONE IN CONDIZIONI
AMBIENTALI PARTICOLARI

Condizioni di
Avvertenze per la manutenzione
funzionamento
Suolo fangoso, Prima dell’utilizzo: Verificare che tappi e rubinetti di scarico siano
pioggia o neve serrati.
Dopo l’utilizzo: Pulire la macchina e verificare se vi sono
incrinature o dadi e bulloni danneggiati, lenti o
mancanti. Lubrificare immediatamente tutti i
componenti necessari.
In prossimità di Prima dell’utilizzo: Verificare che tappi e rubinetti di scarico siano
oceani serrati.
Dopo l’utilizzo: Pulire accuratamente la macchina con acqua
dolce per eliminare il sale. Effettuare frequenti
interventi di manutenzione sui componenti
elettrici per impedire la corrosione.
Atmosfera Filtro dell’aria: Pulire l’elemento regolarmente, a brevi
polverosa intervalli di manutenzione.
Radiatore: Pulire la mascherina per evitare l’ostruzione
della massa radiante.
Impianto carburante: Pulire regolarmente l’elemento e il filtro a brevi
intervalli di manutenzione.
Componenti elettrici: Pulire regolarmente, in particolare la superficie
del commutatore di alternatore e motorino di
avviamento.
Terreno Cingoli: Utilizzare con cautela controllando se vi sono
roccioso incrinature, dadi e bulloni danneggiati o lenti.
Allentare i cingoli leggermente più del solito.
Attrezzo anteriore: È possibile che l’attrezzo anteriore standard
subisca dei danni durante le operazioni di
scavo su terreni rocciosi. Rinforzare la benna
prima di usarla, oppure utilizzare una benna
per lavori pesanti.
Gelo Carburante: Usare carburante di alta qualità adatto alle
basse temperature.
Lubrificante: Usare olio idraulico e olio motore di alta
qualità a bassa viscosità.
Refrigerante motore: Usare antigelo.
Batteria: Caricare completamente le batterie con
regolarità a intervalli di manutenzione brevi. In
caso di carica incompleta, gli elettroliti
possono congelare.
Cingoli: Tenere i cingoli puliti. Parcheggiare la
macchina su una superficie solida per evitare
il congelamento al suolo dei cingoli.
Caduta massi Tettuccio: Usare un dispositivo di protezione per il
tettuccio per proteggere la macchina dalla
caduta di massi, laddove necessario.

7-66
MANUTENZIONE
MEMO
.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

7-67
RIMESSAGGIO
RIMESSAGGIO DELLA MACCHINA

1. Lavare* accuratamente la macchina per rimuovere sporco,


terriccio e detriti.
2. Ispezionare la macchina. Riparare i componenti usurati o
danneggiati. Installare nuovi componenti, se necessario.
3. Pulire l'elemento principale del filtro dell'aria.
4. Lubrificare tutti i punti di ingrassaggio.
5. Ritrarre tutti i cilindri idraulici, se possibile. In alternativa,
ingrassare gli steli dei cilindri esposti.
6. Parcheggiare i cingoli su lunghi blocchi stabili.
7. Rimuovere le batterie e conservarle in un luogo protetto e
asciutto dopo aver eseguito la carica completa. In alternativa alla
rimozione delle batterie, scollegare il cavo negativo della batteria
stessa dal morsetto (–).
8. Aggiungere antiruggine al refrigerante. In caso di basse
temperature ambientali, aggiungere antigelo, oppure scaricare il
refrigerante completamente. Se il sistema è stato svuotato,
apporre una targhetta con la scritta “Radiatore senza acqua” in
un punto chiaramente visibile.
9. Allentare la cinghia dell'alternatore e la cinghia della ventola.
10. Verniciare le opportune aree per prevenire la ruggine.
11. Conservare la macchina in un luogo protetto e asciutto. In caso
di rimessaggio all'esterno, coprire con un telo impermeabile.
12. Se la macchina rimane ferma a lungo, il velo d'olio sulle
superfici di scorrimento può disgregarsi. Azionare le funzioni di
traslazione, rotazione e scavo almeno una volta al mese per 2 -
3 cicli ciascuna per lubrificare le superfici di scorrimento.
Verificare il livello di refrigerante e le condizioni della
lubrificazione prima di azionare la macchina.

* IMPORTANTE:
Per l'utilizzo di dispositivi di lavaggio a getto di vapore:

1. Non usare questi dispositivi nei primi 3 mesi di vita della


macchina.
2. La distanza tra l'ugello e lo strato di vernice deve essere di
almeno 50 cm.
3. Non tenere mai l'ugello puntato su un'unica area: spostare
l'ugello continuamente.
4. La temperatura di acqua/detergenti non deve superare gli 80
gradi Celsius, il valore di pH deve essere compreso tra 3 e 11.
5. Dopo aver usato un detergente, pulire sempre con acqua per
non lasciare concentrazioni di detergente.
La mancata osservanza delle avvertenze sopraindicate può
provocare gravi danni alla vernice.

10-1
RIMESSAGGIO
RIATTIVAZIONE DELLA MACCHINA

ATTENZIONE: Avviare il motore SOLO in un luogo ben


ventilato.

6. Rimuovere eventuale grasso dagli steli dei cilindri.


7. Regolare la tensione della cinghia dell'alternatore e della
ventola.
8. Riempire il serbatoio di carburante. Eliminare l'aria dall'impianto
di carburante. Verificare i livelli di tutti i liquidi.
9. Avviare il motore.
Far girare il motore a regime dimezzato per diversi minuti prima
di passare al pieno carico.
10. Azionare tutte le funzioni idrauliche per diversi cicli.
11. Controllare accuratamente tutti gli impianti prima di utilizzare la
macchina a pieno carico.

NOTA: Dopo un rimessaggio protratto della macchina, eseguire


anche le seguenti operazioni:
(a) Verificare le condizioni di tutti i flessibili e
collegamenti.
(b) Riscaldare il motore.
(c) Arrestare il motore.
(d) Installare nuovi filtri carburante. Sostituire il filtro
dell'olio motore e riempire il motore di olio.

IMPORTANTE: Se la macchina non viene usata per molto tempo,


il velo d'olio sulle superfici di scorrimento può
disgregarsi. Azionare le funzioni di traslazione,
rotazione e scavo per 2 - 3 cicli ciascuna per
lubrificare le superfici di scorrimento.

10-2
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI

ATTENZIONE: Non tentare mai di regolare,


smontare o riparare personalmente componenti
elettrici o idraulici.

Se si rilevano problemi, individuarne la causa e fare


quanto necessario per evitare che il problema si verifichi di
nuovo. Se è impossibile individuare la causa, contattare il
proprio concessionario autorizzato.
1. Motore
Problema Causa Soluzione
Il motore non si avvia. • Il motorino di avviamento non gira • Se la batteria è scarica, ricaricare
o sostituire la batteria.
• Se il motorino di avviamento è
guasto, riparare o sostituire.
• Se i collegamenti sono lenti o
corrosi, pulire e serrare.
• Il motore è troppo freddo • Preriscaldare il motore o riscal-
dare il refrigerante (con acqua
calda nell’impianto di
• Sfiato incompleto dall’impianto raffreddamento).
carburante • Scaricare l’aria completamente.
• Serbatoio carburante vuoto
• Ostruzione del filtro carburante • Effettuare il rifornimento.
• Pulire o sostituire filtro carburante.
Il motore va in stallo. • Serbatoio carburante vuoto • Effettuare il rifornimento.
• Aria nell’impianto carburante • Serrare i collegamenti e scaricare
l’aria.
Pressione olio motore bassa • Olio motore insufficiente • Aggiungere olio.
(l’indicatore di pressione olio • Perdite di olio sui collegamenti • Riparare.
motore si accende) • Interruttore pressione olio guasto • Sostituire.
Il motore batte in testa o gira in • Ostruzione del filtro carburante • Pulire o sostituire il filtro.
modo irregolare. • Aria nell’impianto carburante • Serrare i collegamenti e scaricare
l’aria.
• Ostruzione del filtro dell’aria • Pulire o sostituire l’elemento.
Il motore si surriscalda • Refrigerante insufficiente e/o per- • Aggiungere refrigerante. Riparare
dita di refrigerante la perdita.
• Cinghia ventola lenta o olio sulla • Regolare o sostituire la cinghia
cinghia della ventola.
• Alette radiatore intasate o curvate • Pulire e/o riparare.
• Termostato guasto • Sostituire.
2. Impianto elettrico
Problema Causa Soluzione
Il motorino di avviamento non gira. • Cablaggio guasto • Ispezionare e riparare.
• Batteria scarica • Caricare la batteria.
• Collegamenti batteria lenti o cor- • Pulire e serrare.
rosi
• Interruttore a chiave guasto • Sostituire.
L’indicatore dell’alternatore non si • Alternatore guasto • Sostituire
spegne dopo l’avviamento del • Cablaggio guasto • Ispezionare e riparare.
motore.
Le spie non si accendono o gli in- • Fusibile fuso • Sostituire
dicatori non funzionano. • Sensore guasto • Sostituire

11-1
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI

• Cablaggio guasto • Ispezionare e riparare.


• Lampadina della spia fulminata • Sostituire
La modalità di traslazione non • Interruttore commutaz. guasto • Sostituire
passa da veloce a lenta e/o vice- • Cablaggio guasto • Ispezionare e riparare.
versa. • Valvola di commutazione guasta • Sostituire

11-2
RISOLUZIONE DEI PROBLEMI
3. Impianto idraulico
Problema Causa Soluzione
Potenza insufficiente: tutti gli at- • Potenza motore insufficiente • Ispezionare e riparare.
tuatori • Pompa idraulica usurata • Sostituire.
• Valvola sfogo principale guasta • Regolare di nuovo la pressione
tarata o sostituire.
• Livello olio idraulico insufficiente. • Aggiungere olio idraulico.
• Occlusione filtro di aspirazione • Pulire o sostituire.
Potenza insufficiente: attrezzo • Guasto o regolazione errata • Regolare di nuovo la pressione
anteriore della pressione della valvola tarata o sostituire.
sfogo principale o pilota
• Guarnizione cilindro idraulico • Sostituire guarnizione cilindro.
danneggiata
• Pistone o tubo del cilindro dan- • Sostituire il pistone, il tubo o il ci-
neggiato lindro.
La macchina non si muove in mo- • Cingolo troppo teso (incurvatu- • Regolare l’incurvatura dei cingoli.
do uniforme. ra) • Rimuovere i corpi estranei.
• Corpi estranei nei cingoli, ad
esempio frammenti di roccia • Sostituire.
• Valvola di bilanciamento guasta • Sostituire.
• Calo delle prestazioni del motore
di traslazione
La macchina devia • Incurvatura cingoli non uguale • Regolare correttamente
sui due lati l’incurvatura dei cingoli (uguale
sui due lati).
• Calo delle prestazioni della • Sostituire.
pompa idraulica
• Perdita di olio nella valvola di • Sostituire la valvola di comando.
comando
Potenza di rotazione insufficiente o • Calo delle prestazioni della • Sostituire.
rotazione a scatti della torretta pompa idraulica
• Pressione tarata valvola bassa • Regolare la pressione tarata o
sostituire.
• Calo prestazioni del motore di • Sostituire.
rotazione
• Ralla a sfere inceppata • Lubrificare o sostituire la ralla a
sfere.
• Corpi estranei nella valvola del • Pulire la valvola del freno.
freno
• Perdita di olio nella valvola di • Sostituire la valvola di comando.
comando
NOTA: Per ispezioni, regolazioni, riparazioni e/o sostituzioni contattare il proprio concessionario autorizzato.

11-3
SPECIFICHE
SPECIFICHE
ZAXIS16, 18

A C

E
D

J
I
H: G: M1LN-12-001

ZAXIS16 ZAXIS18
Tipo Cabina
Tettuccio Cabina Tettuccio
Tipo rotazione b. sollevamento Tipo rotazione b. sollevamento
Tipo di attrezzo anteriore

Capacità benna (piena) m3 PCSA 0,044 CECE 0,04


Peso operativo kg 1590 1660 1710 1780
Peso macchina base kg 1150 1220 1260 1330
Isuzu 3YB1
Motore Kw / g/min 9,2/2300
(PS / g/min) (12,5/2300)
A Larghezza complessiva mm 1040 1050 1040 1050
B: Altezza cabina tettuccio mm 2280 2310
C: Raggio di rotazione posteriore mm 1070
D: Distanza minima dal suolo mm *235 *175
E: Luce libera contrappeso mm *435 *470
F: Altezza cofano motore mm *1210 *1240
G: Lunghezza sottocarro mm 1470
H: Larghezza sottocarro mm 1000 1000/1300
I: Da centro ruote di rinvio a centro
1110
cingoli inattivi mm
230
J: Larghezza suole cingoli mm
(Cingoli in gomma)
Pressione al suolo kPa 28,0 29,0 29,0 31,0
(kgf/ cm2,psi) (0,29; 4,1) (0,30; 4,3) (0,30; 4,3) (0,32; 4,6)
Velocità di rotazione g/min 9,1
Velocità di traslazione (alta/bassa) km/h 4,0/2,0
Pendenza massima superabile (tan θ) 58% (30°)
NOTA: * Le dimensioni non comprendono l'altezza delle costole dei cingoli.

12-1
SPECIFICHE
SPECIFICHE
ZAXIS25

A C

E
D

J I

H: G:
M1LN-12-002

ZAXIS25
Tipo
Tettuccio Cab
Tipo di attrezzo anteriore Tipo rotazione b. sollevamento
Capacità benna (piena) m3 PCSA 0,066 CECE 0,06
Peso operativo kg 2450 2520
Peso macchina base kg 1760 1830
Isuzu 3YE1
Motore Kw / g/min 14,0/2200
(PS / g/min) (19,0/2200)
A Larghezza complessiva mm 1320 1350
B: Altezza cabina tettuccio mm 2390
C: Raggio di rotazione posteriore mm 1240
D: Distanza minima dal suolo mm *325
E: Luce libera contrappeso mm *540
F: Altezza cofano motore mm *1310
G: Lunghezza sottocarro mm 1790
H: Larghezza sottocarro mm 1400
I: Da centro ruote di rinvio a centro cingoli
1350
inattivi mm
250
J: Larghezza suole cingoli mm
(Cingoli in gomma)
Pressione al suolo kPa 32,0 33,0
(kgf/ cm2,psi) (0,33; 4,7) (0.34, 4.8)
Velocità di rotazione g/min 9,2
Velocità di traslazione (alta/bassa) km/h 4,1/2,2
Pendenza massima superabile (tan θ) 58% (30°)
NOTA: * Le dimensioni non comprendono l'altezza delle costole dei cingoli.

12-2
SPECIFICHE
RAGGI OPERATIVI
ZAXIS16

G, H Sinistra (L) Destra (L)

D E

I
J

Sinistra (K) Destra (K)

F
A

M1LN-12-003

ZAXIS16
Categoria Tettuccio Cab
Elemento 0,93 m 1,13 m 0,93 m 1,13 m
Braccio di scavo Braccio di scavo Braccio di scavo Braccio di scavo
A Sbraccio massimo mm 3740 3920 3740 3920
B: Profondità massima di scavo mm 2200 2400 2200 2400
C: Altezza massima di scavo mm 3300 3390 3300 3390
D: Altezza massima di scarico mm 2350 2440 2350 24400
E: Altezza trasporto mm 2280 2280 2280 2280
F: Lungh. complessiva trasporto mm 3690 3770 3690 3770
G: Raggio di rotazione minimo mm 1620 1660 1620 1660
H: Raggio di rotazione minimo con angolo
1300 1360 1300 1360
massimo rotazione b. sollevamento mm
I: Posizione più alta fondo pala
170 170 170 170
(sul livello del suolo) mm
J: Posizione più bassa fondo pala
220 220 220 220
(sotto il livello del suolo) mm
K: Angolo massimo rotazione b. sollevamento L70°/R50° L70°/R50° L70°/R50° L70°/R50°
L400 L400 L400 L400
L: Distanza di offset mm
R490 R490 R490 R490

NOTA: “ E: Altezza trasporto” comprende l'altezza delle costole dei cingoli. Le altre dimensioni non
comprendono l'altezza delle costole dei cingoli.

12-3
SPECIFICHE
RAGGI OPERATIVI
ZAXIS18

G, H Sinistra (L) Destra (L)

D
E

I
J

Sinistra (K) Destra (K)

F
A

M1LN-12-003

ZAXIS18
Categoria Tettuccio Cabina
Elemento 0,93 m 1,13 m 0,93 m 1,13 m
Braccio di scavo Braccio di scavo Braccio di scavo Braccio di scavo
A Sbraccio massimo mm 3740 3920 3740 3920
B: Profondità massima di scavo mm 2170 2370 2170 2370
C: Altezza massima di scavo mm 3340 3430 3340 3430
D: Altezza massima di scarico mm 2390 2480 2390 2480
E: Altezza trasporto mm 2310 2310 2310 2310
F: Lungh. complessiva trasporto mm 3690 3770 3690 3770
G: Raggio di rotazione minimo mm 1620 1660 1620 1660
H: Raggio di rotazione minimo con
1300 1360 1300 1360
angolo massimo rotazione b. sollevamento mm
I: Posizione più alta fondo pala
170 170 170 170
(sul livello del suolo) mm
J: Posizione più bassa fondo pala
220 220 220 220
(sotto il livello del suolo) mm
K: Angolo massimo rotazione b. sollevamento L70°/R50° L70°/R50° L70°/R50° L70°/R50°
L400 L400 L400 L400
L: Distanza di offset mm
R490 R490 R490 R490

NOTA: “ E: Altezza trasporto” comprende l'altezza delle costole dei cingoli. Le altre dimensioni non
comprendono l'altezza delle costole dei cingoli.

12-4
SPECIFICHE
RAGGI OPERATIVI
ZAXIS25

G, H Sinistra (L) Destra (L)

D
E

I
J

Sinistra (K) Destra (K)

M1LN-12-004

ZAXIS25
Categoria Tettuccio Cabina
Elemento 1,11 m 1,41 m 1,11 m 1,41 m
Braccio di scavo Braccio di scavo Braccio di scavo Braccio di scavo
A Sbraccio massimo mm 4370 4650 4370 4650
B: Profondità massima di scavo mm 2440 2740 2440 2740
C: Altezza massima di scavo mm 4140 4300 4140 4300
D: Altezza massima di scarico mm 2950 3120 2950 3120
E: Altezza trasporto mm 2390 2390 2390 2390
F: Lungh. complessiva trasporto mm 4250 4330 4250 4330
G: Raggio di rotazione minimo mm 1700 1750 1700 1750
H: Raggio di rotazione minimo con
1230 1270 1230 1270
angolo massimo rotazione b. sollevamento mm
I: Posizione più alta fondo pala
390 390 390 390
(sul livello del suolo) mm
J: Posizione più bassa fondo pala
355 355 355 355
(sotto il livello del suolo) mm
K: Angolo massimo rotazione b. sollevamento L80°/R50° L80°/R50° L80°/R50° L80°/R50°
L480 L480 L480 L480
L: Distanza di offset mm
R620 R620 R620 R620

NOTA: “ E: Altezza trasporto” comprende l'altezza delle costole dei cingoli. Le altre dimensioni non
comprendono l'altezza delle costole dei cingoli.

12-5
SPECIFICHE
TIPI DI SUOLE E APPLICAZIONI

ZAXIS16 (Tettuccio)
230 mm 230 mm
Larghezza suola
Suola in gomma Suola a costola
Per strada asfaltata Per terreno normale
Applicazione
(Standard) (Opzione)
Peso operativo kg 1600 1660
Distanza minima
dal suolo mm
235 * 215
Lunghezza sottocarro mm 1470 1470
Larghezza sottocarro mm 1000 1000
Pressione al suolo kPa 28.0 29.0
(kgf/cm2, psi) (0,29; 4,1) (0,30; 4,3)

ZAXIS16 (Cabina)
230 mm 230 mm
Larghezza suola
Suola in gomma Suola a costola
Per strada asfaltata Per terreno normale
Applicazione
(Standard) (Opzione)
Peso operativo kg 1670 1730
Distanza minima
dal suolo mm
235 * 215
Lunghezza sottocarro mm 1470 1470
Larghezza sottocarro mm 1000 1000
Pressione al suolo kPa 29.0 30,0
(kgf/cm2, psi) (0,30; 4,3) (0,31; 4,4)

NOTA: Le specifiche per l'attrezzo anteriore si riferiscono al braccio di scavo da 1,13 m con benna ISO da
0,044 m3.
*Le dimensioni non comprendono l'altezza delle costole dei cingoli.
Non utilizzare la macchina con suole in gomma su terreno ghiaioso o roccioso.

12-6
SPECIFICHE
TIPI DI SUOLE E APPLICAZIONI
ZAXIS18 (Tettuccio)
230 mm 230 mm
Larghezza suola
Suola in gomma Suola a costola
Per strada asfaltata Per terreno normale
Applicazione
(Standard) (Opzione)
Peso operativo kg 1720 1780
Distanza minima
dal suolo mm
175 * 155
Lunghezza sottocarro mm 1470 1470
Larghezza sottocarro mm 1000/1300 1000/1300
Pressione al suolo kPa 29,0 30,0
(kgf/cm2, psi) (0,30; 4,3) (0,31; 4,4)

ZAXIS18 (Cabina)
230 mm 230 mm
Larghezza suola
Suola in gomma Suola a costola
Per strada asfaltata Per terreno normale
Applicazione
(Standard) (Opzione)
Peso operativo kg 1790 1850
Distanza minima
dal suolo mm
175 * 155
Lunghezza sottocarro mm 1470 1470
Larghezza sottocarro mm 1000/1300 1000/1300
Pressione al suolo kPa 31,0 32,0
(kgf/cm2, psi) (0,32; 4,6) (0,33; 4,7)

NOTA: Le specifiche per l'attrezzo anteriore si riferiscono al braccio di scavo da 1,13 m con benna ISO da
0,044 m3.
*Le dimensioni non comprendono l'altezza delle costole dei cingoli.
Non utilizzare la macchina con suole in gomma su terreno ghiaioso o roccioso.

12-7
SPECIFICHE
TIPI DI SUOLE E APPLICAZIONI
ZAXIS25 (Tettuccio)
250 mm 250 mm
Larghezza suola
Suola in gomma Suola a costola
Per strada asfaltata Per terreno normale
Applicazione
(Standard) (Opzione)
Peso operativo kg 2460 2520
Distanza minima
dal suolo mm
325 * 310
Lunghezza sottocarro mm 1790 1790
Larghezza sottocarro mm 1400 1400
Pressione al suolo kPa 32,0 33,0
(kgf/cm2, psi) (0,33; 4,7) (0,34; 4,8)

ZAXIS25 (Cabina)
250 mm 250 mm
Larghezza suola
Suola in gomma Suola a costola
Per strada asfaltata Per terreno normale
Applicazione
(Standard) (Opzione)
Peso operativo kg 2530 2590
Distanza minima
dal suolo mm
325 * 310
Lunghezza sottocarro mm 1790 1790
Larghezza sottocarro mm 1400 1400
Pressione al suolo kPa 33,0 33,0
(kgf/cm2, psi) (0,34; 4,8) (0,34; 4,8)

NOTA: Le specifiche per l'attrezzo anteriore si riferiscono al braccio di scavo da 1,11 m con benna ISO da
0,066 m3.
*Le dimensioni non comprendono l'altezza delle costole dei cingoli.
Non utilizzare la macchina con suole in gomma su terreno ghiaioso o roccioso.

12-8
SPECIFICHE
TIPI DI BENNA E APPLICAZIONI

IMPORTANTE: • Allo stesso tempo, è possibile che sulla


• Scegliere una benna adatta dall'elenco riportato macchina, sull'attrezzo anteriore e/o sui cilindri
di seguito. L'utilizzo di benne di grandi capacità vengano applicati dei carichi anormali con
o per applicazioni speciali diverse da quelle conseguenti danni e/o interventi di riparazione
elencate nella tabella seguente può ridurre la superflui. Non usare mai benne diverse da
stabilità della macchina durante il quelle riportate nella tabella seguente.
funzionamento.

ZAXIS16, 18
Larghezza benna mm Attrezzo anteriore
Capacità benna
Benna m3 (Senza dente 0,93 m 1,13 m
(Con dente laterale)
ISO (piena) laterale) Braccio di Braccio di
mm
mm scavo scavo
Benna a 0,02 250 225 ~ ~
cucchiaia 0,035 350 325 ~ ~
0,04 410 385 ~ ~
0,044 450 425 ~ {
0,05 500 475 { …

ZAXIS25
Larghezza benna mm Attrezzo anteriore
Capacità benna
Benna m3 (Senza dente 1,11 m 1,41 m
(Con dente laterale)
ISO (piena) laterale) Braccio di Braccio di
mm
mm scavo scavo
Benna a 0,04 300 260 ~ ~
cucchiaia 0,045 350 310 ~ ~
0,066 460 420 ~ {
0,07 480 440 - -
0,085 550 510 { …

NOTA: (1) I simboli riportati nella tabella precedente hanno i seguenti significati.
~: Operazioni di scavo generiche
{: Operazioni di scavo leggere
…: Operazioni di carico

(2) La benna a cucchiaia è utilizzabile per i seguenti tipi di lavoro.


Operazioni di scavo generiche:
Per operazioni di scavo e carico di sabbia, ghiaia, argilla, terreno normale ecc.

Operazioni di scavo leggere:


Per operazioni di scavo e carico di terreno asciutto e sgretolato, sabbia, fango, ecc.
La densità di carico deve essere inferiore a 1600 kg/m3 come standard.
Per operazioni di carico di terreno asciutto e sgretolato e sabbia.
La densità di carico deve essere inferiore a 1100 kg/m3 come standard.

12-9
SPECIFICHE
RISULTATI SUI LIVELLI DI RUMOROSITÀ
(2000/14/CE, art.VI)

Cabina Tettuccio
LWA(dBA) LPA(dBA) LWA(dBA) LPA(dBA)
ZAXIS16
ZAXIS18
ZAXIS25

LPA=Livello di rumorosità all'orecchio dell'operatore


LWA=Livello di potenza acustica garantito

12-10
SPECIFICHE
SPECIFICHE COMPONENTI OPZIONALI

ATTENZIONE: La macchina standard non può


essere usata per lo spostamento di carichi
sospesi o per operazioni con carichi (martello
idraulico, benna mordente, ecc.) e non è pertanto
consentito l'utilizzo per tali scopi.
Un attrezzo comunemente in commercio può
provocare gravi problemi, guasti o danni in
quanto non adeguato alla macchina.

È tuttavia possibile utilizzare un attrezzo nelle seguenti


condizioni, laddove le sue specifiche e la sua
adeguatezza alla macchina (impianto idraulico, stabilità,
bilancio termico, etc.) siano state valutate mediante test
o prove sul campo.
Per ulteriori dettagli, rivolgersi al proprio concessionario.

(1) Capacità di sollevamento consentita (con


braccio di scavo corto, benna standard)
Capacità di
sollevamento
Modello
consentita sul gancio
sulla benna
ZAXIS16 60 kg
ZAXIS18 60 kg
ZAXIS25 90 kg

(2) Operazioni con carichi consentite (con braccio


di scavo corto, senza benna).

Capacità di sollevamento
Modello consentita sul gancio Pressione massima portata massima
sulla benna
ZAXIS 16 100 kg 20,6 Mpa (210kgf/cm2) 27 L/min
ZAXIS 18 100 kg 20,6 MPa (210kgf/cm2) 27 L/min
ZAXIS 25 165 kg 20,6 MPa (210kgf/cm2) 41 L/min

12-11
SPECIFICHE
MEMO

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

12-12
INDICE

A Evitare l’esplosione delle batterie ...................... S26


Accertarsi della direzione della macchina ............S8 Evitare la fuoriuscita di componenti ................... S20
Adottare segnali per lavori che prevedono Evitare le linee elettriche .................................... S14
l'utilizzo di più macchine.................................S8 Evitare le ustioni................................................. S21
Agire con cautela................................................S14 Evitare lesioni dovute a movimenti
Al termine del lavoro..........................................5-26 involontari della macchina........................... S10
Allacciare la cintura di sicurezza ..........................S5 Evitare lesioni dovute a retromarcia e rotazione S11
Apertura e chiusura del cristallo anteriore ..........1-9 Evitare liquidi ad alta pressione ......................... S22
Arresto del motore ...............................................3-4 Evitare ribaltamenti ........................................... 5-11
Avvertenze per il lavoro .....................................5-10 Evitare ribaltamenti ............................................ S13
Avvertenze per il trasporto di macchine Evitare sottoescavazioni .................................... S12
con cingoli in gomma ....................................6-3 Evitare utilizzi errati ........................................... 5-13
Avvertenze per la rimozione di attrezzo
anteriore e pala ...........................................7-13 F
Avvertenze per l'installazione di benne larghe Filtro dell’aria..................................................... 7-40
o speciali .....................................................5-17 Funzionamento leva di comando
Avvertire dell’intervento di manutenzione...........S19 carreggiata e pala......................................... 5-5
Avviamento del motore........................................3-2
Avviamento di emergenza ....................................S6
G
Azionare la macchina in modo sicuro................5-18
Giunto universale leve di comando................... 7-16
Guida di manutenzione ....................................... 7-8
B Guidare con prudenza ......................................... S9
Batterie ..............................................................7-48
I
C Il cilindro del braccio di sollevamento
Cassetta attrezzi e vano per manuale operatore1-11 può colpire i cingoli..................................... 5-17
Check list di ispezione quotidiana .......................7-6 Impianto carburante .......................................... 7-36
Cintura di sicurezza ..........................................1-13 Impianto di raffreddamento ............................... 7-41
Cofano e portelli di accesso ................................7-4 Impianto elettrico............................................... 7-46
Componenti a sostituzione frequente................7-64 Impianto idraulico .............................................. 7-22
Comprendere i termini di segnalazione................S1 Incremento della pressione dell'aria nel
Conservare gli attrezzi in modo sicuro ...............S20 serbatoio dell'olio idraulico ......................... 7-28
Consigli per l’utilizzo del martello idraulico........5-22 Indicatore alternatore .......................................... 1-5
Consigli per l’utilizzo ..........................................5-14 Indicatore carburante e spia livello carburante ... 1-7
Contaore ..............................................................1-7 Indicatore di preriscaldamento............................ 1-6
Controllare regolarmente il contaore ...................7-2 Indicatore pressione olio motore......................... 1-5
INDICE .............................................................. 14-1
D Indossare indumenti protettivi .............................. S3
DENOMINAZIONE DEI COMPONENTI .............1-1 Ingranaggio interno di rotazione ....................... 7-15
Ingrassaggio...................................................... 7-11
E Installazione e rimozione pala estensibile .......... 5-6
Interruttore a chiave ............................................ 1-4
Esaminare prima il cantiere ..................................S7
Interruttore luci di lavoro ..................................... 1-4
Eseguire la manutenzione della macchina
Interruttore tergicristalli / lavacristalli................... 1-8
a intervalli regolari .........................................7-2
Ispezionare la macchina ...................................... S3
Eseguire una manutenzione sicura ....................S18
Ispezione e manutenzione di componenti
Evacuazione in caso di incendio ........................S24
idraulici........................................................ 7-22
Evitare di applicare calore a tubature
Ispezione quotidiana ........................................... 7-5
contenenti liquidi infiammabili ......................S25
Evitare di colpire rocce con la pala....................5-16
Evitare di urtare la pala con l’attrezzo anteriore 5-16 L
Evitare di urtare la pala con la benna................5-16 Leva della pala .................................................... 5-4
Evitare fonti di calore in prossimità di Leva di comando (pattern escavatrice ISO) ....... 5-1
tubature con liquidi sotto pressione .............S25 Leva di comando regime motore ........................ 3-1
Evitare gli incidenti..............................................S23 Leva neutralizzazione comandi operativi............ 5-7

14-1
INDICE

Leve di traslazione...............................................4-1 Proteggersi da frammenti volanti ....................... S15


Livellamento.......................................................5-13 Proteggersi dalla caduta di massi e detriti ........... S7
Livello olio motore..............................................7-17 Protezione dal rumore.......................................... S3
Luci della cabina................................................1-11 Pulizia del radiatore........................................... 7-45
Pulizia elemento del filtro dell'aria..................... 7-40
M Pulizia filtro di aspirazione ................................ 7-25
Manipolare i liquidi con cautela per evitare Pulsante di sblocco sportello cabina................. 1-11
incendi. .........................................................S16
Manipolare i prodotti chimici con cura ................S27 R
Mantenersi a distanza da parti in movimento.....S19 Raggi operativi .................................................. 12-3
Manutenzione in condizioni ambientali Ralla a sfere ...................................................... 7-14
particolari.....................................................7-64 Regolare il sedile dell'operatore........................... S4
Manutenzione sicura del condizionatore .......... S-26 Regolazione del sedile dell’operatore............... 1-12
Marche di oli e lubrificanti raccomandati ...........7-10 Riattivazione della macchina ............................ 10-2
Misurazione pressione compressione motore...7-60 Riconoscere le informazioni sulla sicurezza ........ S1
Motore. ..............................................................7-17 Rimessaggio della macchina ............................ 10-1
Muovere e azionare la macchina in modo sicuro.S5 Rimuovere la vernice prima di eseguire
operazioni di saldatura o applicare calore ......... S25
N Riscaldamento a basse temperature ambientali. 5-9
Non far salire altri sulla macchina ........................S6 Riscaldamento della cabina ................................ 1-8
Non posizionare mai la benna sul capo Riscaldamento .................................................... 5-9
delle persone................................................S12 Risoluzione dei problemi................................... 11-1
Non sottoescavare mai una scarpata elevata ....S13 Risultati sui livelli di rumorosità (89/514/EEG) 12-10
Non usare la macchina per lo spostamento Rodaggio di una nuova macchina....................... 2-1
di carichi sospesi .........................................S15
S
O Scavare con cautela........................................... S14
Operare solo dal sedile dell’operatore..................S6 Scegliere le suole cingoli corrette ..................... 5-14
Operazioni con carichi --- in presenza SEGNALI DI SICUREZZA ................................. S28
di apposita dotazione..................................5-15 Seguire le indicazioni di sicurezza ....................... S2
Smaltire i rifiuti in modo corretto ........................ S27
Sollevamento della macchina mediante gru ....... 6-5
P Sollevamento di un cingolo con braccio
Pannello interruttori e monitoraggio ....................1-3 di sollevamento e braccio di scavo ..................... 4-4
Pannello monitoraggio.........................................1-5 Sostenere la macchina adeguatamente ............ S19
Parcheggiare in modo sicuro..............................S15 Sostituire periodicamente i flessibili in gomma .. S21
Parcheggio della macchina .................................4-8 Sostituzione dei cingoli in gomma..................... 7-55
Parcheggio e arresto su tratti inclinati .................4-8 Sostituzione della benna................................... 7-52
Pedale di traslazione veloce................................4-2 Sostituzione dell'olio idraulico e dell'elemento
Pedale opzionale .................................................5-3 filtrante.........................................................5-24
Pedale rotazione-braccio di sollevamento .........5-2 Sostituzione di fusibili........................................ 7-50
Pedali e leve ........................................................1-2 Sostituzione filtri olio motore ............................. 7-18
Perni della benna e di collegamento .................7-13 Sostituzione filtro carburante ............................ 7-38
Perni di giunzione anteriori ................................7-11 Sostituzione filtro olio pilota .............................. 7-31
Precauzioni per i fumi di scarico.........................S24 Sostituzione filtro serbatoio olio idraulico.......... 7-29
Precauzioni per la traslazione su tratti inclinati ...4-7 Sostituzione olio idraulico ................................. 7-25
Prepararsi per le emergenze................................S2 Sostituzione olio motore.................................... 7-18
Preparazione della macchina per la Sostituzione periodica dei componenti ............... 7-7
manutenzione ...............................................7-3 Sostituzione refrigerante ................................... 7-44
Presa elettrica....................................................7-50 Specifiche componenti opzionali..................... 12-11
Prima di avviare il motore ....................................3-1 Specifiche.......................................................... 12-1
Procedura di arresto di emergenza per Svuotamento coppa serbatoio carburante........ 7-37
l'abbassamento dell'attrezzo anteriore .......5-21 Svuotamento coppa serbatoio olio idraulico ..... 7-24
Procedure corrette di manutenzione e ispezione 7-1
Procedure corrette di rodaggio............................2-1
T
14-2
INDICE

Tenere le persone a distanza dall’area


di lavoro........................................................S12
Termometro del refrigerante e
indicatore di surriscaldamento ......................1-6
Tipi di benna e applicazioni ...............................12-9
Tipi di suole e applicazioni.................................12-6
Traino della macchina per brevi tratti ..................4-5
Traslazione e altre avvertenze ..........................5-20
Traslazione ..........................................................4-3
Trasmissione .....................................................7-20
Trasporto della macchina mediante autocarro....6-1
Trasporto sicuro..................................................S17
Trasporto su strada .............................................6-1

U
Usare maniglie e gradini.......................................S4
Uscita di emergenza..........................................1-10
Utilizzo del frantumatore idraulico .....................5-25
Utilizzo della benna a cucchiaia rovescia..........5-12
Utilizzo di batterie ausiliarie .................................3-3
Utilizzo di cingoli in gomma ...............................5-19
Utilizzo in acqua o fango .....................................4-6
Utilizzo su terreno molle ......................................4-4
Varie...................................................................7-51
Verifica coppia di serraggio di dadi e bulloni .....7-61
Verifica dei denti della benna ............................7-51
Verifica e regolazione gioco valvole ..................7-59
Verifica e regolazione tensione cinghia ventola 7-43
Verifica e sostituzione cintura di sicurezza .......7-59
Verifica flessibili carburante...............................7-39
Verifica flessibili e tubature................................7-32
Verifica incurvatura cingoli (cingoli in acciaio)...7-56
Verifica incurvatura cingoli (cingoli in gomma)..7-53
Verifica livello olio idraulico................................7-23
Verifica livello refrigerante .................................7-42
Verifica messa in fase dell'iniezione..................7-60
Verifica motorino di avviamento e alternatore ...7-60
Verifica polverizzatori ........................................7-59
Verifica separatore d'acqua...............................7-38
Verifica strumentazione dopo l‘avviamento.........3-2
Verifica tappo radiatore .....................................7-60

14-3
INDICE

MEMO
.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................

14-4