Sei sulla pagina 1di 1

FATTURA DELL’INTRAPPOLAMENTO detta anche "Pani di trappola" Eccovi il procedimento e l’invocazione riferite al

legamento chiamato Pruvulazzu di cappiu (polvere di cappio), Muddica pi attirari l’acidduzzu ( midolla – di pane - per
attirare l’uccellino con malizioso e palese sottointeso all’organo maschile) o, più generalmente, Pani di trappola o fattura
dell’intrappolamento. Ingredienti: farina tre gocce di sangue dell’anulare sinistro tre gocce di sudore (è un ingrediente
difficile, le maghe siciliane consigliano di farsi salire la febbre masticando tabacco e raccoglierlo con un cucchiaino da
caffè, prelevarlo con un contagocce e versarne l’occorrente tre peli del pube e tre dell’ascella sinistra. Acqua benedetta
quanto basta. Procedimento: Unire gli ingredienti in una terrina vergine (mai usata) pensando intensamente alla persona
da affatturare, si amalgama con le mani il tutto fino a formare un piccolo impasto che verrà messo a cuocere nel forno in
una teglietta anch’essa vergine, dopo aver inciso sopra il nome della persona. Quando il piccolo pane è dorato scuro,
quasi marroncino, uscirlo e farlo raffreddare, tagliarlo a fette e rimetterlo nel forno finchè non diviene tostato (avete
presente le fette biscottate?) infine, dopo che le fettine tostate si sono raffreddate, pestarle finchè non divengono
polvere. Questa polvere verrà mischiata a cibo o bevanda, recitando l’orazione che riporto qui sotto: Pani, sangu , suduri
e pilu (pane, sangue, sudore e pelo) NOME a mia attaccati a doppiu filu (NOME a me legati a doppio filo) Pilu, sangu,
suduri e pani (pelo, sangue, sudore e pane) NOME senza di mia un’hai dumani ( NOME senza di me non hai domani)
Pani, pilu, sangu e suduri (pane, pelo, sangue e sudore) NOME senza di mia ogni to ura è duluri (NOME senza di me
ogni tua ora è dolore) Pani, pilu, suduri e sangu (pane, pelo, sudore e sangue) NOME sulu cu mia ti isi du fangu (NOME
solo con me ti alzi dal fango) Stu travagghiu u fazzu di manu mia (Questo lavoro lo faccio per mia mano) In nomu du
Patri, du figlio, du Spiritu Santu e accussì sia. (in nome del Padre, del Figlio, dello Spirito Santo e così sia.)