Sei sulla pagina 1di 6

Test d’ingresso • Terzo

Quintoanno
anno

Nome e cognome Data Classe

RICONOSCERE IL TEMPO STORICO

1. Qual è la data con cui gli storici fanno iniziare il Medioevo? Con quale evento storico coincide?

2. Storia romana: assegna agli avvenimenti le date corrispondenti.

313 - 395 - 476 - 568 - 632 - 774 - 1054

a) Con l’editto di Milano, l’imperatore Costantino decreta la libertà di culto [ ]

b) I longobardi vengono definitivamente sconfitti da Carlo, re dei Franchi [ ]

c) Muore Maometto a Gerusalemme [ ]

d) I longobardi entrano in Italia [ ]

e) Alla morte di Teodosio l’impero romano viene diviso tra i suoi due figli [ ]

f) Avviene il Grande scisma tra la chiesa cattolica e la chiesa ortodossa [ ]

g) Cade l’ultimo imperatore romano: Romolo Augusto [ ]

3. Storia dell’Alto Medioevo: assegna agli avvenimenti le date corrispondenti.

800 - 843 - 877 - 911 - 962 - 1037 - 1054 - 1066

a) Carlo il Calvo concede l’ereditarietà dei feudi maggiori [ ]

b) Carlo Magno viene incoronato imperatore del Sacro romano impero [ ]

c) Con il trattato di Verdun il Sacro romano impero viene diviso [ ]

d) Con la Costitutio de feudis viene concessa l’ereditarietà dei feudi minori [ ]

e) I normanni diventano feudatari del re di Francia [ ]

f) I normanni invadono l’Inghilterra [ ]

g) Ottone I di Sassonia fa rinascere il Sacro romano impero [ ]


RICONOSCERE LO SPAZIO STORICO

4. Osserva la carta e rispondi alle domande.

a) Che cosa rappresenta questa carta?


b) In seguito a quale evento è stata attuata
questa divisione territoriale? Di che cosa
facevano parte prima i tre regni?
c) Chi sono i tre re a capo di questi territori?

5. Segna sulla cartina con colori diversi:

a) la divisione dopo il Grande scisma e) L’impero di Ottone I


b) l’area del Sacro romano impero f) I territori conquistati da Guglielmo il
c) la capitale del Sacro romano impero Conquistatore

d) Il territorio dei normanni g) La regione italiana occupata dagli arabi


CONOSCERE IL LESSICO STORICO-SOCIALE

6. Scrivi il significato delle seguenti parole.

a) Aristocrazia

b) Califfo

c) Democrazia

d) Eresia

e) Monachesimo

f) Monarchia

g) Musulmano

h) Patriarca

7. Scrivi il significato di queste parole relative all’età feudale.

a) Banno

b) Beneficio

c) Contea

d) Ducato

e) Feudo

f) Immunità

g) Incastellamento

h) Marca

i) Missi dominici

l) Omaggio

m) Usufrutto

n) Vassallo

INDIVIDUARE PROCESSI E TRASFORMAZIONI

8. Spiega l’organizzazione di una curtis medievale, illustrando i seguenti punti.

a) Che cos’era
b) In quante parti era divisa
c) Chi ci lavorava
RICONOSCERE E LEGGERE LE FONTI STORICHE

9. Rispondi alle seguenti domande.

a) Che cos’è una “fonte” storica?

b) Indica alcune tipologie di fonte.

c) Proponi degli esempi di fonti utili per capire questi avvenimenti che hai studiato: architettura romana, in-
castellamento, storia degli imperatori romani, guerra di Traiano in Dacia, incoronazione di Carlo Magno.

IMPARARE A IMPARARE

10. Quali sono gli strumenti che ti sono stati più utili per studiare la storia? [manuale scolastico, cartine,
schemi, immagini, documentari, romanzi storici, film storici, visita personale]. Motiva la tua risposta.
11. Secondo te internet è uno strumento efficace per lo studio della storia? Perché?

12. Sai creare e utilizzare le mappe concettuali? Prova a farne una relativa al sistema feudale utilizzando i
seguenti termini: re, vassallo, omaggio, beneficio, feudo, valvassori, frammentazione, ereditarietà.

RIELABORARE LE INFORMAZIONI

13. Leggi il brano e rispondi alle domande.


Il termine “Medioevo”, col significato negativo di «età di mezzo», è una definizione data dagli intellettuali uma-
nisti (nel Quattrocento) per indicare il periodo successivo alla caduta dell’Impero romano e caratterizzato dal-
la decadenza culturale del mondo classico, dalle distruzioni operate dai barbari, dalla nascita e diffusione delle
lingue volgari in contrapposizione al latino, dalla chiusura dei rapporti commerciali, dalla nascita dei feudi e dei
conventi. Il medioevo è stato rappresentato con la metafora del buio. La storiografia moderna ha superato questa
interpretazione. L’utilizzo di fonti basate su ricerche molto più approfondite, soprattutto nei confronti della sto-
ria locale e settoriale, ha permesso una completa rivalutazione dell’epoca medievale, studiata oggi nella sua ric-
chezza e complessità. Il merito di questa rivalutazione spetta soprattutto alla scuola storica francese, inaugurata
da Marc Bloch e Lucien Febvre con la rivista «Annales d’histoire économique et sociale», che ha posto le basi
per una rilettura del Medioevo fondata su indagini approfondite su aspetti in precedenza trascurati (come la vita
quotidiana, il lavoro, l’alimentazione, gli usi e i costumi, le feste, la cultura popolare, le abitazioni, la struttura
dei villaggi). La stessa periodizzazione è stata modificata, piuttosto che di un’epoca unica e compatta, si parla di
Alto e Basso Medioevo, la cui divisione è rappresentata dall’Anno Mille. Un’altra ipotesi è quella avanzata dallo
storico Pirenne, secondo il quale i due avvenimenti che hanno davvero cambiato la storia successiva all’impero
romano sono stati la rinascita carolingia e l’avvento dell’Islam.

a) Che cosa significa Medioevo?


b) Da chi e perché “è stato rappresentato con la metafora del buio”?
c) Qual è invece l’interpretazione moderna?
d) Quali sono le interpretazioni del Medioevo?
e) Che ruolo ha avuto la rivista “Annales”?
f) Quali due periodizzazioni vengono proposte sul Medioevo?
IL TERRITORIO E LA STORIA

14. Nel territorio in cui vivi (paese o città vicina) ci sono testimonianze dirette della storia romana o della
storia medievale? Quali?

15. Secondo te, che cosa vuol dire che il territorio è una fonte storica?

Potrebbero piacerti anche