Sei sulla pagina 1di 1

• 16 MERCOLEDÌ — 5 FEBBRAIO 2020

Cronache Un record all’Università

LA STORIA

Dal lago Maggiore


alle Marche
l’amore per lo studio
Martina Hulser, 55 anni,
mamma dei 6 laureandi,
conseguirà la laurea
magistrale in Didattica
delle lingue moderne e
con lei ci saranno
Michelle Bardelli, 27 anni,
Sarah 26 e Daniela 25,
che l’8 e il 9 novembre
2017, sempre insieme,
avevano completato il
precorso triennale a
Urbino. La loro
discussione è in
programma lunedì 10
febbraio. Emanuel, 23
anni, invece, si laureerà
nella triennale di
Economia e Management

Mamma e sei figli si laureano insieme dell’Ateneo Urbino e


contemporaneamente in
European economics
Urbino, la famiglia Bardelli corona il sogno nato due anni fa quasi per sfida. «Un’esperienza straordinaria» studies. Discuterà la tesi
tra il 16 e il 18 marzo.
Infine, i due figli più
triennale di Economia e Manage- sorelle. miglia le abbiamo fatte a men- piccoli: Christina di 22
di Lara Ottaviani
ment dell’Ateneo Urbino e con- «Per noi è stato naturale laurear- sa, a pranzo e cena – racconta anni ed Eliah di 21,
URBINO sempre il 10 febbraio con
temporaneamente in European ci insieme: abbiamo studiato Martina Hülser –. Io, Michelle,
Una mamma e i suoi 6 figli si economics studies, quindi avrà sempre insieme, abbiamo fatto Sarah e Daniela abbiamo fatto la mamma e le loro 3
stanno per laureare tutti insie- il doppio titolo, grazie all’accor- gli stessi esami e ci siamo aiuta- insieme anche l’Erasmus a Bam- sorelle, termineranno la
me all’Università di Urbino: Mar- do che la ‘Carlo Bo’ ha stretto ti – raccontano i 7 laureandi pie- berg, la stessa università dove Triennale in Lingue e
tina Hülser, 55 anni, di Duisburg con l’Università di Bamberg in culture straniere.
ni di soddisfazione –. Quando ha studiato per un anno Ema-
in Germania, il marito Antonio Germania: discuterà la tesi tra il stai in casa con gli amici, maga- nuel e dove sua sorella Christi-
Bardelli e i loro figli vivono sul 16 e il 18 marzo, sempre nella ri puoi far finta di non vedere se na ha poi fatto l’Erasmus».
Lago Maggiore, in Provincia di stessa sessione dei suoi fami- gli altri studiano, ma quando la I ragazzi Bardelli sono orgoglio-
Varese, ma lunedì 10 febbraio gliari. mo avuto il sostegno di Michel-
casa diventa un’aula studio e i si e felicissimi di aver studiato
saranno tutti a Urbino per la di- le, che è sempre quella che fini-
Infine, ci sono i due figli più pic- tuoi fratelli e la mamma vanno con la loro mamma, cui sono at-
scussione delle tesi di laurea. sce prima di tutti a preparare
coli: Christina di 22 anni ed avanti con gli esami, tu non vuoi taccatissimi: «A Urbino ci siamo
Martina conseguirà la laurea esami e tesi: a dire il vero, nessu-
Eliah di 21, che discuteranno la restare indietro e ti impegni al trovati benissimo, la città ha
magistrale in Didattica delle lin- no di noi voleva sostenere gli
laurea triennale in Lingue e cul- massimo. La cosa difficile è che una dimensione familiare», ag-
gue moderne e con lei ci saran- esami dopo di lei, perché è quel-
ture straniere, sempre il 10 feb- tutti ripetiamo ad alta voce e giunge Emanuel che è partito
no le figlie Michelle di 27 anni, la che sa sempre tutto e quindi
braio con la mamma e le loro 3 quindi nella nostra stanza c’era con gli studi di Economia un po’
Sarah di 26 e Daniela di 25: nel la facevamo andare per ultima.
2017, si erano laureate, sempre un continuo parlare e quando prima ma è stato poi raggiunto Nostra sorella è generosa e ci
LA CERIMONIA eravamo con nostro padre (ndr, dai due più piccoli Christina ed
a Urbino e sempre tutte insieme ha aiutati tutti».
nel precorso triennale. Già que- Solo uno dei ragazzi Antonio che fa il consulente) lui Eliah che studiano insieme, co- La famiglia è al settimo cielo e
sto traguardo, tagliato in 4, diventerà dottore cercava di lavorare al computer me gemelli, dai tempi delle ele- non vede l’ora di festeggiare tut-
mamma e figlie, era straordina- con tutti noi che parlavamo». mentari. «Noi abbiamo cono- ta insieme il 10 febbraio, quan-
in un giorno diverso
rio, ma «di corsa» sono arrivati «Abbiamo vissuto tutti nello sciuto dei lati di mamma, come do si riunirà anche con il padre
adesso anche altri 3 figli. Ema- perché non frequenta stesso collegio universitario a collega di studi, che ignorava- Antonio.
nuel, 23 anni, si laureerà nella Lingue ma Economia Urbino e le nostre riunioni di fa- mo – continua Sarah – e abbia- © RIPRODUZIONE RISERVATA

Modena, un 46enne nei guai: diffamazione aggravata dal razzismo tario nel mondo virtuale, insie- di lavoro gratuito da aggiunge-
me ai suoi parenti, di frasi con ri- re ad una somma di denaro ad
ferimento a campi di concentra- oggi da stabilire.

Minacciò i sinti su Facebook mento ed incendi. Parole abba-


stanza inequivocabili, insom-
ma.
La vicenda giudiziaria comples-
siva è però ben più ampia e po-
trebbe portare a pene di entità

Deve fare 400 ore di volontariato In attesa che il legale del 46en-
ne, l’avvocato Fabrizio Canuri,
decida quale risarcimento/azio-
ben superiore per gli altri cittadi-
ni modenesi coinvolti, di diffe-
renti estrazioni sociali. Il prossi-
nuove applicazioni in un caso per razzismo via social la messa ne riparatoria proporre per fare mo 20 febbraio, infatti, sempre
MODENA giudiziario nato a Modena (e in- alla prova: lavorerà gratis per in modo che alla fine non ci sia- in tribunale a Modena entreran-
fatti già ribattezzato processo un ente ancora da definire fino no strascichi penali a carico del no gli altri sei utenti di Face-
Dovrà svolgere quattrocento pilota da più parti), che vede a quando il suo volontariato ob- suo assistito, il fascicolo book autori, alla pari del 46en-
ore di lavoro socialmente utile, protagonisti, con ruoli opposti, bligato, chiamiamolo così, non sull’odio social aperto in procu- ne, di altre frasi dello stesso te-
l’equivalente di 50 ‘giornate ti- una famiglia di nomadi sinti e raggiungerà il tetto ore stabili- ra a Modena dal pm Francesca nore ’sparate’ sempre contro le
po’ trascorse in ufficio, per aver comuni cittadini trasformatisi, to. Non solo, lo stesso magistra- Graziano è arrivato ad una pri- stesse vittime. Ci entreranno in
scritto sul più noto fra i social per la magistratura, in estremi- to ha indicato che l’uomo dovrà missima definizione: il razzismo qualità di imputati, per diffama-
network, Facebook, frasi diffa- sti da tastiera. rendersi protagonista di azioni anche se espresso attraverso zione appunto aggravata dal raz-
matorie aggravate dell’odio raz- L’altro ieri il giudice emiliano riparatorie o risarcitorie nei con- un post a commento di un arti- zismo.
ziale. La legge Mancino all’epo- Barbara Malvasi ha concesso ad fronti della parte lesa, ovvero colo di cronaca giornalistica Francesco Vecchi
ca dei post e dei tweet trova un 46enne modenese indagato un 50enne di etnia sinti, destina- può costati caro, fino a 400 ore © RIPRODUZIONE RISERVATA