Sei sulla pagina 1di 2

Dolce Mattone della Fanciullezza

( variante gemella del Dolce Mattone della nonna Elisa di Betty)

Ingredienti:

Biscotti secchi tipo Oro Saiwa oppure Petit


250 g di zucchero semolato *
200 g di burro morbido
1 uovo intero + 1 tuorlo
6 tazzine di caffè forte e amaro
1 bacca di vaniglia*
250 g di panna liquida fresca

*
Meglio usare zucchero semolato Zefiro, dice Betty....

L'aggiunta della vaniglia è una mia variante. Ai miei tempi, credo non l'usasse neppure
la Professoressa....

Preparare il caffè e versarlo in una ciotola capiente. Ammorbidire il burro a temperatura


ambiente e spatolarlo con un cucchiaio di legno. Aggiungere, un cucchiaio alla volta, 150
g di zucchero e lavorare con un frullino elettrico finché si forma una crema spumosa e
chiara. Versare il tuorlo e l'uovo intero nel Thermomix e aggiungere lo zucchero.
Cuocere lo zabaione a 70°C per 15 minuti a velocità 3. In alternativa, montare le uova e
lo zucchero a bagno-maria e controllare con un termometro che sia raggiunta la T di
70°C. Far freddare la crema in una ciotola sistemata in un bagno di ghiaccio. Quindi,
versare a cucchiaiate il composto sulla crema al burro continuando a lavorare con il
frullino. Incidere la bacca per il lungo, asportare la polpa interna e mescolarla alla
crema. Montare la panna in modo fermo e tenerla da parte.
Prendere un vassoio e cominciare la composizione del dolce. Costruire un quadrato con 5
biscotti per lato dopo averli inzuppati nel caffè.Il passaggio nel liquido deve essere
veloce ma consentire un discreto assorbimento del caffè.Una volta fatto il primo strato,
velare la superficie con uno strato di crema al burro. Disporre sopra un secondo strato di
biscotti, sempre bagnati nel caffè. Ricoprire con la panna montata ad un'altezza di circa
1/2 cm. Continuare con uno strato di biscotti, crema al burro, ancora biscotti e, per
finire, uno strato di panna.
Conservare il dolce in frigo per un'intera notte.

Per la copertura

Il dolce della mia fanciullezza non aveva una copertura al cioccolato. Solo una
spolverata di cacao amaro.
Ma il Dolce Mattone di Betty era cosi delizioso e quella copertura ci stava cosi d'incanto
che ho deciso che anche il dolce l'avrebbe avuta....

25 g di farina
25 g di zucchero
25 g di cacao amaro in polvere
250 g di latte
25 g di burro

Mescolare e setacciare le polveri. Stemperarle con il latte e far addensare sul fornello a
fiamma media. Una volta raggiunto il bollore, addensare la crema ancora per cinque
minuti. Unire il burro in piccoli dadi. Passare la crema al setaccio, farla leggermente
raffreddare e poi decorare la superficie del dolce con un po' di fantasia.