Sei sulla pagina 1di 1

Arbitro

Informazioni utili

o Giudice?
Enrico Cazzulani
Presidente AIDP Gruppo
Regionale Lombardia

Domenico Butera
Vicepresidente AIDP Gruppo
di Stefano Beretta* Regionale Lombardia

L’
Paolo Iacci
art. 31, comma ottavo, Vicepresidente AIDP
legge n. 183/2010, pre- e Responsabile Editoria
vede che le controversie
di lavoro possano essere de-
volute ad un “Collegio di con- Contatti:
ciliazione e arbitrato irrituale”, Via Cornalia, 26
composto da un rappresentan- 20124 Milano
Tel. + 39 02.67178384
te delle parti e da un Presiden-
Fax. + 39 02.66719181
te, scelto fra professori univer- aidplombardia@aidp.it
sitari in materie giuridiche (non
necessariamente di lavoro) o
avvocati cassazionisti (non ne-
cessariamente lavoristi). Rias- Autori del numero
sumendo, senza ripetere i det-
tagli della norma, ecco come si
Riccardo Atanasio
procede: a) la parte che inten-
Magistrato, Sezione Lavoro
de ricorrere al Collegio notifica Tribunale di Milano
all’altra parte il ricorso, indican-
do il proprio arbitro, l’oggetto Sergio Barozzi
della domanda, le ragioni di Eversheds Bianchini
fatto e di diritto, i mezzi di pro-
va, il valore della controversia, Stefano Beretta
Trifirò & Partners Avvocati
l’eventuale richiesta di decide-
re secondo equità, le norme Gabriele Fava
invocate a sostegno della pre- Studio Legale
tesa. Pertanto, pur potendo es- Fava & Associati
sere proposto personalmente,
è più probabile (e opportuno) Franco Toffoletto
© Photoeuphoria

che si avvalga di un’assistenza Toffoletto e Soci


tecnica; b) parte convenuta, se
David Trotti
accetta la procedura, nomina il Consulente del Lavoro
proprio arbitro (entro trenta giorni dalla notifica del ricorso); c) i due arbitri di
parte scelgono la sede dell’arbitrato e il Presidente. In caso di disaccordo, Angelo Zambelli
provvede il Presidente del Tribunale; d) costituito il Collegio, parte convenuta Dewey & LeBoeuf
deposita la propria memoria con tutte le difese, eccezioni, eventuali domande Studio Legale
riconvenzionali, mezzi di prova; e) dopo le eventuali repliche, il Collegio fissa
l’udienza, esperisce il tentativo di conciliazione e nella stessa udienza, ovvero,
in caso di ammissione delle prove, a non più di dieci giorni di distanza, esauri- Newsletter
sce la trattazione della controversia, decidendola con lodo; f) Il lodo può esse-
re impugnato (per vizi formali) presso il Giudice del Lavoro che decide in unico A cura di
grado, senza poter entrare nel merito. L’esperimento della procedura arbitrale Paola De Gori
è subordinata al versamento di un importo pari al 2% del valore della contro-
versia dichiarato in ricorso. Il versamento deve essere effettuato dalle parti, per
metà ciascuna, almeno cinque giorni prima dell’udienza. Ciascuna parte deve Coordinamento redazionale
poi compensare il proprio arbitro e, se assistita da un legale, anche quest’ul- Daniela Tronconi
timo. Il lodo dirà chi dovrà sobbarcarsi tutte le spese e, così, il soccombente
potrebbe pagare ben cinque persone: Presidente, due arbitri, due avvocati, il
Per iscrizioni
tutto per un solo grado di giudizio e con un Presidente di dubbia competenza. newsletter.aidplombardia@aidp.it
In tale situazione, conviene sottoscrivere la clausola compromissoria, per la
quale tanto si è discusso? O, forse, la misura alternativa finirà per incoraggiare
il ricorso al Giudice?• Grafica e Impaginazione
HHD - Kreita.com

*Partner, Trifirò & Partners Avvocati Foto: Dreamstime