Sei sulla pagina 1di 124
BRANZOLI METODO TEORICO - PRATICO PER MANDOLINO NUOVA Pecan RIVEDUTA E CORRETTA 1882 Carésch CAPO TASTO TASTIERA DEL MANDOLINO MODERNO Solb] Sol |SolfLay} Si | Do [DoRes| Rep Mis] Mii [Mig Fa FaySol Las] La [LatSib| Touche Touch board Si La [Laisi+] Si | Do [DogRes| Re [ReaMib| Mi Re [RefMis] Mi [MigFa FagSots| Sot [SoifLail La Sol BolgLatl Si_| Do |DofRe}] Re Do [DogReb) [MigFalFaySots] Sol |S Sot |Soiglad La |Lassis| Si | Do [DopRet] Re Do [ogres] Re [ReaMin| Mi [iy Fa[FasSolb| Sot Mia¥alFagSols] Sot |SolfLai) La [Lassib| Si | Do [Cassio] Si Do [DowRey| Re [RegMil Mi [Mila 1 | fy is 1 METODO COMPLETO MANDOLINO GIUSEPPE BRANZOLI LA TASTIERA DEL MANDOLINO Sulla striscia di legno nero, o tastiera, che copre il manico, e parte della tavola superiore del Mandolino’ moderno, vi sono ventidue linee ‘traversali, 0 tasti, che dividono le corde in tant) mezzi ton (vedi tavola @ pag, 3)-Le corde sono otto e's! intonano due per due, all'unisono, eo} suoni PRIME SECONDE — TERZE. QUARTE a Tutte le altre ‘note si ottengono appoggiando, con una leggera pressione, le dita della mano sinistra fra un tasto e Valtro. Con la penna (0 plettro), che va tenuta fra il pollice e’lindice della mano destra. si fanno vibrare le corde dall’alto in basso o viceversa. I numeri segnati sopra le note indicano il tasto, quelli segnati sotto, cio’: 1, 2, 3, 4, si riferiscono alle dita, incominciando dall'indice. Lo zero indica la corda vuota. la distanza di un tono, o due tasti, + mezzo tono o un tasto solo. : ESERCIZIO N: 1 Per ogni nota pizzicare la corda con la penna due 0 quattro volte. 7 CORDA; 55 XB conDa: ee Zz a= ~ # ee : 3+ CORDA: a 3 32 3 2 oH O41 x ‘4 CORDA: ot 4G te Proprieta eslusiva per tut i pacsi NUOVA CARISCH s..- Via MF. Quinlan, 40 20158 Milano © Copyright 1972 by NUOVA CARISCH sr] » Milano Tur dint sono vero pert | pas. i 1+ CORDA’ 2 CORDA: Due pennate per ogni nota del valore di un quarto. 4” CORDA: 1 @ 2 CORDA: ez z 2 8 4 gz § 8 Il punto sopra la nota indica il movimento della penna verso il basso (mezza pennata): ¢ in sit di seguito (pennata intera): peesa, Tenere fermo il 3* dito. 1682 10 SCALA DI SOL MAGGIORE. 1882 v SCALA CON INTERVALLI DI 4 SCALA CON INTERVALLI DI 5+ SCALA CON INTERVALLI DI & 12 SCALA CON INTERVALLI DI 7+ SCALA CON INTERVALLI DI 8 ESERCIZI PER LA PENNA Per ognuna delle note della scala di Sol Vallievo potra fare i seguenti movimenti con la pena, sia salendo che discendendo. wed. We. 3. e82 13 ABBREVIATURE ESECUZIONE NOTAZIONE 14 ESERCIZIO CON FIGURAZIONI DIVERSE. Negli esercizi seguenti, dove vi sono le figurazioni di minima, si batter la penna quattro volte (pennata intera) nelle semiminime due, nelle crome una. Dopo le pause, quando non vi € un segno speci- fico per la penna, si inizia sempre con il movimento in git. 1882 Moderato es2 7 Allegro mosso 18 SCALA DI DO MAGGIORE 2 1 4 1 te tee’ Aa ; s i a ft Allegro mosso, _ 55 4 Andantino 20. 1982 19 SCALA DI MI MINORE Allegro e82 Moderato Moderato 1882 21 SCALA DI LA MINORE, 2hcorda ae 1982 22 AU! moderato 1882 23 And!” mosso BR. ea a 4 1a82 24 SCALA DI FA MAGGIORE te Due pennate per ogni quarto. Andaate . gy ae Tees Moderato 36, 882 25 Andante Andantiny mosso = a as. SES = He ty | Tt ae }] SH ih 26 MANDOLINO, Ir MANDOLINO II 1982 7 SCALA DI RE MINORE 4 ‘ o3 = - 7 ESERCIZIO SCALA DI RE MAGGIORE #5 altos fort Pe + meee =e ES my F; aH gee Due pennate per ogni croma. Adagio 28 Allegro, SCALA DI SI MINORE fiz peers . ? 4 Quattro pennate per ogni quarto. Adagio AU? giusto | at 1882 “xe r wAXDOLINO 10" acl v1 1a82 30 SCALA DI SI » MAGGIORE ‘ #, pipe ttre i t 3 SCALA DI SOL MINORE. 3; ez 31 SCALA DI LA MAGGIORE SCALA DI FA $ MINORE lens Adagio molto 4 56. 1882 32 ESERCIZIO PER DUE MANDOLINI And!* mossv MANDOLINO T° 57. P MANDOLINO IT : vee 33 SCALA DI MI b MAGGIORE 34 ie SCALA DI MI MAGGIORE, rte, 62. ioe cf ¥ 1882 35 4 AU? moderato i: MANDOLINO Tr { 64. —— |= —_ 2’—|>— e82 36 SCALA DI DO MINORE. sez 37 Adagio => = MANDOLINO T° 67. MANDOLINO 1° |pianissimo se: 38 SCALA DI LA b MAGGIORE 65. 69. o 39 SCALA DI FA MINORE. eetes. as 70. eae A ao eae ee | eZ c And!® mosso rs 1A. sez 40 Moderato = MANDOLINO T° 72. MANDOLINO 11 41 ESEMPIO DEI SEGNI DI ESPRESSIONE, eS — ————_? - ESEMPIO DI SUONI CON L'ACCENTO. > ESERCIZI Moderato Pp * p F = re > > 42 Andantino 7 75. 1882 43 LA SINCOPE NOTAZIONE ESECUZIONE be. bo > WZ Ale > 1982 44 And!? mosso MANDOLINO T° 71. z MANDOLINO 114 eH 45 Andantiny 78. se * Sf morendo 882 46 MANDOLINO 79.) MANDOLING 11 ie 1? tempo e82 47 vee 48 Al? brillante MANDOLINO T° 83. ¥ MANDOLINO IT" 1882 49 rene 50 44 ype ans rset ad ig : Morera a eS >> PRS HO AS SOS SS eS TS > 1882 51 ves 52 Adagio molto ——— MANDOLINO Ir D4. £ MANDOLINO II* 1a82 53 1882 54 55 MANDOLINO T° 97. MANDOLINO IT all, £P a tabs a 56 ee cee 98. P rall. I?Teuro 882 57 Moderato 99. : 3 a8 58 MANDOLINO I* 100. MANDOLINO IT | | | 59 GLI ABBELLIMENTI Gli abbellimenti sono note introdotte nella melodia per dare alla stessa maggior grazia ed ele: ganza. Queste si segnano in piccolo e si eseguono rubando una parte del valore alle note reali a cui sono Frapposte, APPOGGIATURA Apposgiatura discendente: Appoggiatura ascendente: ACCIACCATURA Acciaccatura discendente: Acciaccatura ascendente: MORDENTE A, iar Mordente: Segno convenzionale del Mordente semplice: Esecuzione! ‘Segno convenzionale del Mordente doppio: Bsecuzione GRUPPETTO Sse tee Ee cumin SEB BE pa ‘Segno convenzionale del Gruppetto Esecurione: 60 TRILLO wnza di mezzo tono o di un tono tra di .do Ientamente aumentando di ve- 11 Trillo @ il movimento alternato di due note messe a dista: sgue comincian oro, viene indicato col segno convenzionale tr.. Si ese Jocta come dall'esempio seguente: Notazione: | . ) Apsero: tsceuione DELLE LEGATURE sia ascendendo che discendendo, pizzicando soltanto la 1* nota con Si possono legare due note re fare la 2* nota. la penna, e vibrando il dito che dev mento si hanno le seguenti legature: Passando con la penna su due corde con lo stesso movi C Ae ft cn pe =x So se ayes 61 Ih POSIZIONE ao ee ee eee . £_ t= f. = fo 101... — 62 62 POSIZIONE COMPOSTA 63 con espressiune 1982 IIb POSIZIONE * corda 7 seasrst woe eae. testy as 4 £ eS f EE, a te) 3 2a tg 4s 2 a tay Lento £ ¢ 2. 406. + Eee eysert Sera ss sate sa a3 340 so ‘i 437 10 13 tt fe es2 834 1882 65 POSIZIONE COMPOSTA Adagio Sost! 2 cos 107. 1e82 66 POSIZIONE COMPOSTA 67 eH 68 » POSIZIONE. Te 1? Te tt Te T ~ 440. 3 a8 327425* 24 62 v4 Prostaae? gastezts servisted eed eyes trea 2 iil. £ t tte ¢« stte 69 POSIZIONE COMPOSTA. 112. 1982 70 POSIZIONE COMPOSTA And! sostenuto 1882 71 1882 72 ‘V+ POSIZIONE, : pet tterensreett 1 115. esaters sé Andie 3 + ——= 116. 3 e82 73 en2 74 POSIZIONE COMPOSTA 118. en2 75 1882 76 Vir POSIZIONE, ttre att ef He, nv. # Sat ppad2s der sacrsasrea srs asayy 420. aesaie esata eeeas2 Pea?saitis #547575 BATH ALS S42 52S 4 eee 7 Pennata intera, Moa” 2 124. ee rr ee Tisaso sass tad + 4, Psiszats 10 Ee Teesad TS esasas 4 78 POSIZIONE COMPOSTA Te S24 lait 79 # — ral. a Se 30 vas ESERCIZIO PER LE CADENZE a et pt 9 - ae 124. 4 SH ? ee Ste fo Set ¥ eas A >, rall. =f ==: 2, ros sbetet sore . eee = : = ef zs all. molto sez 81 2tf £-reel ee * 1982 82 And’? masse ... 4 : Sn (Pan 882 83 3 awaras sez 84 BARCAROLA 126. eA2 85 Tempo di marcia eee 1802 86 Adugi 128, 1882 a tempo cs 87 Sot pad, 23 S25 PF @ tempo stent. [@ tempo £P 3 o> Seat ee2 88 Allegro 802 89 Moderato 43534 é : 3 is vag gered wares 43824 BP Posts 1 6f 28 Cords 4 BP Posts, art ees sath tte Ge este 7 a 1882 90 Andante oe 131. =—_ vee a 1e82 92 SPOSTAMENTO DELLA MANO SINISTRA 93 IP Corda seo 48 Corda ey so ftasttertt sttioatt oat io TPS TTT ST TIS Ti+ tse ris a82 94 SCALA CROMATICA (CON I DIESIS) 133. i Jot sis vo! em eee 3 aee TET SRS he 4298 Oped te ete e ete ete pte « tie fA E ETE SSS SSS SCALA CROMATICA (CON 1 BEMOLLI) Scala cromatica col I" € 2 95 Allegretto 136. sez % DEL PORTAMENTO (0 strisciato) Battendo una nota e percorrendo poi col medesimo dito della mano sinistra la tastiera veloce- mente e senza lasciare la corda esce un suono cosi detto strisciato il quale, in alcuni casi, serve a dare tuna certa eleganza ai pezzi melodici. ‘Ouesti portamenti vengono segnati con una acciaccatura legata come nel seguente esercizio. 29 cords 3 ArPosts. Lary tr 187 er by te ae + sate ¢ ve82 97 ve82 98 Allegro 4 139. Pp Adagio ~ a2 99 82 100 ESERCIZI CON LE CORDE DOPPIE. 140. eH? 101 a2 102 a a 4 peas tts saya ates aoa 32 Set tee a + Hk : hee = . tee “nr jen a * “TT ivr er fee ilies ol ise bat 7 ° = ie ogee. se Eesita- 2 TU ‘ 4 $= ‘ =Hette~ =TNTe- eee etal o +s 2 aaa ediato *« ~ eoeitpe +i <4istte = ves 103 ESERCIZIO SULL'ACCORDO DI SETTIMA DIMINUITA Moderato 445. ez 104 SCALE E CADENZE IN TUTTI I TONI MAGGIORI E MINORI Do Maggiore aaa 7 4 4 gett tee, v Q + eft 1. & fo = = ca 7 : La Minore La Maggiore Fa ¢ Minore Ao se The Te ind Te tee hi 1882 105 Mi Maggiore aagdisa, ° Do % Minore she . a4 4,4 Pitiee ,0 ag se 40. =: eSe1t oditseaas i oF Si Maggiore Toto pee 4 4 - te ee a. igi Te 2 Sol # Minore 4 4 4‘ Ais + 454 se 3h 43. z Erria oy be 7 = paver, 34 tyson rs 2 04sg tay # Tose! ease Fa § Maggiore LR + 4 4 13. ? CrEgiaseaseitaestiestisaig sty apap ey Re § Minore : 2341, sats apteretipiog? 4 4 i. $ = TsetP gy hi tser sas Tsssris stig se op Fa Maggiore ‘ Poet o_o a pesetitees, . ‘ = T24aSeST10574 ip ap ae 3 Re Minore Lipte Riche 2 o o Crs bee. os 4 3: : € sp AE RIES -o—49_2¢ 5% i v op | Si b Maggiore Pea o. spat tags + 4 4 17. + 2 7 oF ap fT ves2 106 Sol Minore —o___,? . ~ + a =". te 18. £ z, = = 7 gare Fee 0 r 9 Mi b Maggiore Leet 3 cet a pee tsi tres, 3 4 ae 3¢ 3 ». BE Trs pa TTT TTT TOAST CATT Say 7 | Do Minore 4 : 4 = - 3 20. eS + + rt 3 op 0} Lab Maggiore oo 4 see Fa Minore : ‘ 2. = + 74 a iF OF op Re b Maggiore sag 2 Patz, 3 2 BM, s ast eeti eas? 4 25. Sib Minore 3 arene: Stephane. + a Bi He + i Ftp ap abe 2 Sol b Maggiore (eguale al Fa $) 26. $ eet 4234 Mi b Minore (eguale al - 4 26. = T1358 y hs TPS? sesaiasa vee2 107 ESERCIZIO NELLE 24 TONALITA’ 146. at Posiz. tee # tes ate 2 Posis, 1882 108 GLI ARPEGGI 420 segue anpeggio as Rae 882 109 segue arpeggio ESERCIZIO CON LE CORDE DOPPIE E LEGATE Allegro — 150. 110 Andante a8? m Andante i £ * test 802 2 PIZZICATO DELLA MANO SINISTRA 1 pizzicato della mano sinistra oltre che essere elegante, riesce di qualche comodita, in certi movimenti veloci nei quali la penna darebbe un suono poco gradevole. Le note da eseguirsi in tale modo si segnano con una crocetta; le altre come al solito. at Aue tetet “i 153. v8 113. Allegro vivo + oett Dat $$ al Fine 1982 4 eee 5 158. 1882 116 160. Le note di sotto vanno pizzicate col 4° dito della mano sinistra. Adagio motto | = 1882 V7 Tp, Fat mb eats 882 ns a tempo ro82 ng Allegro sostenuto ase oe 120 TEMA Moderato 163. a og VARIAZIONE I° 164, 121 1635 VARIAZIONE II" Allegro e vase 122 Novenaro —. 166 &t — 123 167 082 124 Moderate 8. ez 125 1an2