Sei sulla pagina 1di 2

ISTITUTO di Istruzione Superiore A.

Lombardi LICEO MUSICALE AIROLA(BN)


Strumento Musicale “Tromba”
Prof. Antonio Falzarano

Anno scolastico 2019- 2020 (Classe 5 sezione A_)


PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA E DIDATTICA

Presentazione della classe


La classe 5 è composta da _2__ alunni maschi/femmine, tutti alla prima esperienza nello studio di uno
strumento musicale. Gli alunni hanno manifestato subito un grande entusiasmo per le attività musicali e una forte
richiesta di conoscenza diretta della tromba e del suo funzionamento, in modo da potersi esprimere nell’esecuzione di
brani del repertorio a loro congeniale.

OBIETTIVI COGNITIVI
Conoscere la tecnica di base per suonare la tromba e gli elementi fondamentali del linguaggio musicale

OBIETTIVI EDUCATIVI
 acquisire maggiore coscienza di sè, del mondo circostante e del modo di rapportarsi agli altri;
 sviluppare la capacità pratico-operativa e la dimensione estetico - emotiva;
 sviluppare le capacità di attenzione, di concentrazione e le abilità senso-motorie;
 sviluppare la capacità di integrazione all’interno di un gruppo.

CONTENUTI
 La storia evolutiva e la nomenclatura della tromba
 La tecnica di respirazione
 La posizione del corpo e dello strumento
 La produzione del suono
 I repertori solistici e d’insieme
 La notazione musicale
 I metodi di studio

CRITERI METODOLOGICI
 Ricognizione delle conoscenze possedute dall’alunno.
 Valorizzazione dell’esperienza concreta dell’alunno.
 Presentazione delle attività in forma variata e coinvolgente.
 Svolgimento di attività di gioco e di lavoro.
 Discussioni e riflessioni guidate.

STRATEGIE DIDATTICHE
 Lezioni espositive
 Attività di gruppo

MEZZI E STRUMENTI
 Strumento musicale “Tromba”.
 Metodi di studio.
 Lettore audio e video.
 C.D. e D.V.D.
 Tastiera musicale.
 Strumenti a percussione.

MODALITA’ DI VERIFICA
 Osservazioni occasionali e sistematiche dei comportamenti cognitivi, operativi e relazionali nel lavoro
frontale, di gruppo e individuale.
 Conversazioni.
 Controllo dei lavori eseguiti (prove scritte e pratiche).
CRITERI PER LA VALUTAZIONE FINALE
Al momento della valutazione si considererà la predisposizione iniziale di ogni alunno, l’impegno, la
partecipazione, l’interesse, il metodo di studio e la frequenza scolastica.

Data
IL DOCENTE
(“FIRME AUTOGRAFATE OMESSE AI SENSI DELL'ART. 3 DEL D. LGS. N. 39/1993”)