Sei sulla pagina 1di 2

A tutta la

Partecipazione cittadinanza
poniamo
dicembre 2010 sinceri auguri
Informatore politico a curo del
Partito Democratico di Osio Sopra di Buone Feste
Si

Mettiamo alla luce i loschi patti segreti della NATO e dell'Italia con una petizione enorme che
chiede al governo di fermare ogni piano di introdurre altre bombe nucleari nel nostro paese,
e di unirsi invece alla Germania, all'Olanda e al Belgio per chiedere lo smantellamento degli
arsenali nucleari esistenti. Firma la petizione ora e girala a tutti i tuoi conoscenti:
http://www.avaaz.org/it/no_nucleare_italia/?vl

Nucleare: opposizione durissima. I capi di stato della NATO si ALLARME


sono incontrati in Portogallo
Formigoni ascolti i lombardi. per discutere un piano
ROSSO:
segreto: raggruppare tutte le
La Regione chiarisca senza reticenze, la bombe nucleari americane FERMIAMOLI!
Lombardia non ha bisogno del nucleare. presenti in Europa in Turchia e
in Italia, che ne conta già 80. In proporzione i
A proposito delle dichiarazioni di ieri del ministro Romani Nonostante il mondo vada rifiuti di Napoli
circa l'insediamento nella nostra regione di una centrale verso il disarmo nucleare, e la sono Nutella.
nucleare, interviene il segretario regionale del Germania e il Belgio abbiano
PD Lombardio Maurizio Martina. chiesto lo smantellamento
degli armamenti nucleari
Non facciamo
americani dopo un allarme dell’Italia una
“È fondamentale che nelle prossime ore la Regione
sicurezza, il segretario della discarica
chiarisca la sua posizione senza alcuna reticenza –
spiega Martina - Dalle prime dichiarazioni notiamo una
NATO e altre voci influenti nucleare per la
confusione preoccupante fra Pdl e Lega e non vogliono mantenere l'arsenale NATO
europeo a tutti i costi. E il
vorremmo che il gioco delle parti alla fine producesse un
nostro governo sembra Mandiamo a
fatto di così notevole impatto, passando ancora una volta
disponibile a trasformare
sulla testa dei cittadini. Se così sarà noi ci opporremo con casa PDL e
l'Italia in un enorme
tutte le nostre forze mobilitando i territori e i cittadini e LEGA prima
magazzino nucleare per la
adotteremo tutte le azioni possibili per evitare che combinino
NATO. Dobbiamo impedire al
insabbiamenti e omissioni.”
Presidente Berlusconi di un disastro
stipulare un patto segreto con senza limiti
Martina fa il punto anche sulle priorità energetiche della
la NATO alle nostre spalle.
Regione. “La Lombardia è sostanzialmente
autosufficiente dal punto di vista energetico -
aggiunge - e non ha quindi bisogno di intraprendere
alcuna avventura nucleare. La nostra regione ha invece Questi per salvarsi hanno bisogno di una legge fatta
un’altra priorità, che è quella di ridurre la dipendenza dal per loro. Mandiamoli a casa prima che lo facciano.
petrolio e dai suoi derivati, da cui oggi proviene il 32%
dell’energia prodotta in Lombardia. Lo si può fare
investendo sulle fonti rinnovabili e sulla promozione del SentenzaDell’Utri: Mangano
risparmio energetico in edilizia come nell’industria. Condanna a 7 anni (lo stalliere
“fu mediatore tra maffioso) fu
Diminuire la quota di energia prodotta con gli idrocarburi mafiosi e assunto per
significa abbattere le emissioni in atmosfera e contribuire Berlusconi” proteggere
ad espandere modalità di produzione di energia a costi Berlusconi
più contenuti. A
maggior ragione,
quindi, l’incursione
del ministro
Romani non è
giustificata dalle
necessità della
nostra Regione”.
Mi sa che qui c’è sotto l’affare

WIKILEAKS «Profonda sfiducia Usa per Berlusconi: vanitoso e incapace»


ei 200mila file riservati a giudizi critici sui leader, uno solo è trattato da buffone ….
L’ITERVISTA
Intervista al Sign Roberto Serra segretario della Lega ord di Osio Sopra
Domanda: Cosa ne pensa dell’attuale situazione economica dei comuni alla vista dei tagli governativi in contrasto con il
federalismo che tutti ci auspichiamo?
Risposta: on si può parlare di una situazione di contrasto, poiché i tagli attuati oggi agli enti locali, piuttosto che all’istruzione
o a qualunque altra istituzione statale, sono dovuti a una mala gestione italiana degli ultimi decenni, oltre che a una crisi
economica internazionale; mentre il federalismo che tutti auspichiamo, ridurrebbe la mala gestione responsabilizzando gli
amministratori a qualunque livello, lasciandogli buona parte delle risorse economiche. Certo è, che se tutti i partiti centralisti
avessero ascoltato ciò che la Lega ord propone da venticinque anni, oggi non saremmo costretti a subire finanziarie da lacrime
e sangue.

Domanda: Di fronte alle difficoltà della crisi economica i Comuni sono chiamati a contribuire con tagli ai trasferimenti che
finanziano la macchina amministrativa ed i servizi sociali. Come valuta le scelte della giunta osiense per portare il bilancio in
pareggio?
Risposta: Certamente i tagli che i comuni si trovano a dover affrontare non lasciano molte scelte agli amministratori, tuttavia,
trovo ridicolo e superfluo alienare un’automobile indispensabile, per recuperare 4.000,00 euro o togliere incarichi al personale
che ha dimostrato di lavorare bene. Anche nel sociale è opportuno fare rigorosi accertamenti, affinché le risorse siano
indirizzate a coloro che realmente ne hanno necessità.

Domanda: Quale è il vostro giudizio sui primi mesi della Giunta Comunale guidata dal sindaco Gregor?
Risposta: on mi sento né di contestare, né di apprezzare l’operato dei primi mesi dell’Amministrazione Gregori, anche perché a
oggi di “operato” se ne è visto poco o nulla. Tuttavia, ciò che ho percepito da subito è la refrattarietà alle proposte e alla
collaborazione, malgrado loro non perdano l’occasione per chiedere a parole la “collaborazione” per il bene del paese

Domanda: Visto che siete stati all’opposizione anche nella precedente amministrazione guidata da Osio 2000, quale differenza
riscontrate nei rapporti tra i gruppi consiliari e il loro coinvolgimento sui più importanti problemi amministrativi?
Risposta: oi abbiamo sempre cercato ove era possibile di condividere progetti idee e quant’altro, sia con chi amministra sia con
chi è in minoranza, e devo dire che in alcuni casi abbiamo ottenuto ottimi risultati; con Osio Aperta quando anch’essa era in
minoranza, mentre ora che è alla guida del paese facciamo molta più fatica a farlo. Al contrario, con PDL-Osio 2000 siamo
riusciti a dialogare bene quando amministravano, mentre ora che sono in minoranza, lo si sta facendo meno. Ritengo, inoltre, che
l’importanza degli argomenti da trattare sia strettamente legata alla sensibilità di ogni singolo gruppo politico, che naturalmente
pone priorità diverse alle varie tematiche.

Domanda: Dopo l’acquisto definitivo della Villa Andreani, quali sono le proposte del vostro Gruppo Consigliare in merito vista la
crisi economica e le condizioni dell’immobile?
Risposta:Per cinque anni abbiamo cercato di dare suggerimenti in merito, senza essere ascoltati. Credo, tuttavia, che chi
amministri, meglio di chiunque altro, possa verificare se vi siano o no possibilità di finanziamenti dalla provincia, dalla regione
o dallo stato, non solamente per ristrutturazione d’immobili antichi, ma anche per progetti finalizzati. Ritengo, inoltre, che la
soluzione più facilmente percorribile sia la collaborazione con il privato, il quale potrebbe investire con la formula del “projet
financing” per avviare attività che consenta uno scambio con il territorio e che mantenga la villa almeno in gran parte aperta al
pubblico, ad esempio il Bed & Breakfast legato a percorsi enogastronomici e/o culturali e tante altre soluzioni che per problemi
di spazio non sto a citare.

Tagliano i finanziamenti alla scuola pubblica, vogliono La scuola è una cosa troppo seria per
uniformarci invece di insegnarci a sviluppare la lasciarla in mano a questo governo.
capacità di ragionamento ed il pensiero autonomo e Mandiamolo a casa prima che faccia
critico. Il PD dice O La scuola è una cosa altri danni.
VOLOTARIATO: Un furto del governo alle OLUS e una presa in giro per i cittadini che decidono di devolvere nella
dichiarazione redditi il 5 per 1000 alle associazioni. Ridono i venditori di armi. Una mazzata al mondo del volontariato della
solidarietà. Ad infliggerla sono PDL e LEGA che alla Camera riducono di un quarto il tetto massimo del 5x1.000 che passa da
400 a 100 milioni. Questo significherebbe non rispettare la volontà dei cittadini che liberamente decideranno di versare alle
associazioni destinatarie la loro quota del 5x1.000 con la prossima dichiarazione dei redditi: solo 100 milioni, rispetto all'intero
ammontare del 5x1.000 sarebbero distribuiti alle associazioni, mentre il resto sarà trattenuto dallo Stato. Mentre le spese
militari... Niente rispetto ai 13miliardi di euro che lo Stato spenderà nei prossimi anni per l’acquisto di 131 cacciabombardieri
F35 dell'americana Lockheed Martin, aerei dotati di tecnologia «stealth» e che sono classificati come cacciabombardieri da
assalto; a quei 13 miliardi vanno aggiunti 4 miliardi per 41 nuovi Eurofighter (dei 121previsti, 80 sono già stati comprati).

«Un grazie alla Cgil per la splendida e pacifica manifestazione svoltasi a Roma e che ha riempito le vie della nostra città di decine di migliaia di
studenti, ragazzi, lavoratori,anziani e disoccupati». Lo afferma in una nota il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti.