Sei sulla pagina 1di 20

Messo alle strette sulle sue frequentazioni, il Caimano ora

non ride più e dice: chi paga quelle ragazze? Già, chi le paga?y(7HC0D7*KSTKKQ( +"!#!=!%!z
www.ilfattoquotidiano.it

Martedì 30 novembre 2010 – Anno 2 – n° 308 € 9,90 DVD + € 1,20 – Arretrati: € 2,00
Redazione: via Orazio n° 10 – 00193 Roma Spedizione abb. postale D.L. 353/03 (conv.in L. 27/02/2004 n. 46)
tel. +39 06 32818.1 – fax +39 06 32818.230 Art. 1 comma 1 Roma Aut. 114/2009

QUEST’UOMO Il Nano Beta


di Marco Travaglio

A
nche dai file svelati da Wikileaks l’omino

È UNO SCANDALO
ridicolo che ci ammorba da sedici anni esce
per quello che è, come mamma Rosa l’ha fatto.
Mentre i leader del mondo sono avvolti da
un’aura di complotto internazionale, citati su grandi
questioni strategiche, geopolitiche, militari,
diplomatiche e politiche, il pover’ometto emerge (si fa

MONDIALE
Berlusconi a Villa Certosa per dire) come un nanerottolo incapace, vanesio,
con alcune ragazze
ridicolo e puttaniere, che si fa solo gli affari suoi. Sai
in una foto di Antonello
Zappadu pubblicata dal che scoperta. Il primo a dirlo, nel ’94, mentre tutti
settimanale Oggi intorno s’affannavano a dipingerlo come alfiere del
neoliberismo, leader dei “moderati”, padre
ricostituente con cui “dialogare” sulle “grandi

Ma noi lo sapevamo già riforme”, fu Montanelli: “Berlusconi non ha idee, ma


solo interessi”. E nel 2001, mentre B. seminava figure
barbine per il mondo, aggiunse: “Spero che l’Europa
adotterà nei suoi confronti l’atteggiamento di

Linguaggio diplomatico Adesso conosciamo il giudizio Usa indignazione e di disprezzo che merita”. Ora che il
disprezzo lo mette nero su bianco il numero due
su Berlusconi: vanitoso, incapace, portavoce dell’ambasciata americana, persino il Pompiere della
di Furio Colombo di Putin. Ma Wikileaks non fa Sera e i tg di regime sono costretti a registrarlo,
dc naturalmente tra virgolette. E dire che fino a qualche
che confermare quello che da 15 anni giorno fa gli Ostellini lo invitavano a riprendere la
n tempo, prima di Wikileaks, si diceva

U “diplomatico” di qualcuno prudente e


felpato. D’ora in poi vuol dire brutale.
Una cosa è certa, almeno per quanto
riguarda i Paesi che godono di libertà di stam-
pa: consiglieri e burocrati delle ambasciate
in pochi hanno sempre detto
i servizi pag. 2, 3, 4, 5, 6 e 7 z

Udi Caterina Soffici


“rivoluzione liberale”, i Sergiromani e i Panebianchi
magnificavano i successi internazionali di colui che,
secondo gli americani, si crede “il portavoce di Putin”,
e di colui che si crede il portavoce del sedicente
portavoce di Putin, il cosiddetto ministro degli Esteri,
americane parlano più chiaro dei giornalisti e NUOVI DUBBI Frattini Dry. Quel Frattini che ora, come Luis de Funès
nei film di Fantomas, accusa Assange di “distruggere il
mostrano di cogliere più rapidamente il pun-
to. Per esempio, a chi scrive da Roma le note
E SCORT mondo”. Ma forse anche la galassia. Abbiamo sempre
sull’Italia non viene in mente neppure per un O VELINA? saputo e detto che la Russia dell’amico Putin è uno
Stato-mafia, non a caso piace tanto a B. Ora Putin
istante di definire “gossip” le avventure not-
turne di Berlusconi, che il più delle volte
vengono piazzate dallo stesso protagonista
Inellelingradino più basso toccato
questa settimana non è
rivelazioni di Wikileaks,
viene definito “maschio Alfa” e B. relegato al ruolo di
spalla (come già di Gelli, Craxi e Bush): praticamente
il Nano Beta. Il fatto poi che il mediatore fra i due sia
fra le “prime news” per poi essere negate. Il
ma nella dichiarazione di Nadia un certo Fallico, aggiunge alla comica finale un tocco
funzionario o la funzionaria che scrivono,
Macrì, una delle ragazze infila- onomatopeico. Ma chi oggi minimizza le rivelazioni di
sanno benissimo che, se Ber-
te nel letto dell’anziano signore Wikileaks dimentica che per anni la cosiddetta
lusconi fosse stato Mussolini,
di Arcore in cambio di cinque- informazione ha censurato le cazzate fatte e dette dal
un minuto prima di Dongo
Silvio Berlusconi e Vladimir Putin in una foto del 3 febbraio 2010 (LAPRESSE) mila euro (dice lei). pag. 22 z Nano Beta nei vertici internazionali, stigmatizzato la
avrebbe detto agli astanti: “Sa-
stampa straniera che lo trattava da clown, sminuito a
lò? Quale Salò? Mai stato”, co-
“gossip” le scelte private che rendono ricattabile lui e
me ha fatto ieri con la splen-
vulnerabile l’Italia, assecondato la propaganda sulla
dida frase “non frequento fe- BONEV GATE x Rai Cinema ha acquistato i diritti su ordine di Masi
“diplomazia delle pacche sulle spalle” con cui il
stini”. poveretto sosteneva di aver riportato l’Italia ai fasti
Chi – all’Ambasciata Usa – si è occupato di
Berlusconi, ha fatto subito notare, con la
semplicità del buonsenso, che non c’è rap-
porto fra “notti selvagge” e il mestiere al-
LA RAI HA SPESO UN MILIONE dell’impero romano. Oggi è fin troppo facile
ridacchiare dicendo “sapevamo tutto”. Gentili signori,
se sapevate tutto, perché non avete detto nulla per

PER IL FILM DI DRAGOMIRA


quindici anni? Perché nel 2009, dopo il G8 de
quanto pesante, persino da giovani, del go- L’Aquila, persino il Quirinale e qualche pirla del Pd gli
vernare. Non poteva non notare, e lo ha det- riconobbero doti che nemmeno Talleyrand? Ancora
to, che frequentare in modo così intenso ed qualche settimana fa milioni di italiani erano convinti
esclusivo Gheddafi e Putin, due personaggi che B. avesse scongiurato una guerra fra Russia e
infidi e dispotici, suggerisce la trama di affari L’azienda che rifiutò di comprare Georgia, spiegato a Obama come salvare il dollaro,
privati non chiari e non noti, piuttosto che il Divo di Sorrentino elargisce costretto Obama e Medvedev a parlarsi per poter
l’immagine dello statista. Ha ragione il mi- entrare al G8. Certo che era tutto falso, ma se i suoi
nistro degli Esteri italiano pro-tempore Fran- denari pubblici all’amica elettori si bevevano tutto è anche perché, quando ne
co Frattini: l’immagine del ministro e quella bulgara di B. Pagani e Tecce pag. 3 z sparava una delle sue, non seguivano risate omeriche,
del suo capo vengono abbattute (lui, dice, ma pensosi commenti e articolati dibattiti. Oggi è tardi
esagerando, “come le Torri gemelle”) con po- per dire la verità. E troppo facile, visto com’è ridotto.
che frasi che non si possono smentire, tanto Ieri, in braccio all’amico Gheddafi, non ha trovato di
più credibili in quanto la rivelazione di Wi- nmafia nsanitopoli meglio che dichiarare alla stampa mondiale: “Le
kileaks non ha (non aveva) come obiettivo
l’Italia, ma, più probabilmente, l’intento di
Indagato Ciancio, Tangenti, ragazze che vanno in tv a dire che fanno le escort sono
pagate da qualcuno”: e da chi, oltre che da lui? Ora si
screditare Barack Obama e la sua presidenza. editore Del Turco rinviato attendono con ansia i report segretissimi di Wikilibia,
Ma Frattini e Berlusconi non si aggirano da de La Sicilia a giudizio in cui Gheddafi e le sue amazzoni ridono di lui appena
soli fra le macerie. Sono in compagnia di buo- gira l’angolo (pare che persino l’amico Muammar
Rizzo e Condorelli pag. 11z Paolin pag. 9z
na parte del migliore giornalismo italiano trovi il suo mascara decisamente eccessivo). E quelli di
che sapeva, ha taciuto e ha isolato i pochi Wikirussia, in cui gli amici Putin e Medvedev si
che, dal 2001, non hanno smesso di dire e di sbudellano dalle risate dopo ogni sua visita: “Ma tu
Frattini: “Esiste una strategia
dimostrare ciò che da ieri è luogo comune. E per colpire l’immagine
l’hai capito cosa aveva in testa?”, “Mah, forse un casco
perciò sono finiti nei pedinamenti e nelle dell’Italia”. E il mandante è di catrame”, “No, dicevo sopra, quella specie di
intercettazioni dei Pio Pompa, dei Pollari, dei
Tavaroli incaricati di tenere sotto controllo
CATTIVERIE Mubarak, che ha mandato
addirittura sua nipote.
copricapo peloso”, “Ah, sì, dev’essere un orsacchiotto
di peluche…”, “Speriamo che torni presto, non
una piccola Italia libera. (Marco Capra - www.luttazzi.it) ridevamo così dall’ultima sbornia”.
pagina 2 Martedì 30 novembre 2010

POTERI E BUGIE POTERI E BUGIE

Patrizia D’Addario Noemi Letizia Harem villa Certosa Ruby la minorenne


I report della diplomatica GIUSTIZIA La riforma slitta ancora: cui può contare la maggioranza. Perché, poi, di
L’escort sul lettone di Putin Quel compleanno con “papi” Ponti aerei di veline La falsa nipote di Mubarak fatto, l’accordo sui contenuti della riforma non
c’è mai stato e “non è stato ancora possibile
Dibble: “Premier debole
L a barese Patrizia D’Addario, professio-
ne escort, ingaggiata da Gianpi Taranti- A Napoli per un vertice per l’emergen-
za rifiuti (aprile 2009), il premier si L’ obiettivo di Antonello Zappadu ha foto-
grafato (sotto un’immagine tratta da L a minorenne marocchina Ruby, sarà
maggiorenne soltanto il primo novembre
tutti appesi al 14 dicembre trovare – sostiene sempre una fonte Pdl – un
programma organico di riforma che riguardi
ni per le feste a Palazzo Grazioli, fu la pri- presenta in un ristorante-villa di Casoria “Oggi”) copiosi sbarchi di ragazze a Olbia per scorso, dice di aver partecipano a diversi festi-
per i party selvaggi” ma a parlare pubblicamente (e a documen-
tarlo con le registrazioni audio) le notti “in-
per il 18esimo compleanno di una ragaz-
za di Portici, Noemi Letizia. È lei che chia-
le feste sarde a Villa Certosa nella fantasmago-
rica villa del premier tra piante esotiche e vul-
ni ad Arcore. Fermata per furto, fu liberata do-
po pressioni di Berlusconi che disse fosse ni-
Ihantanto la giustizia non c’è più. Dopo l’annun-
cio spot della scorsa settimana, Berlusconi
deciso di tirare via dal tavolo del Consiglio
della prudenza abbia fatto breccia pure nella
consueta risolutezza del Caimano. Che, hanno
fatto notare ieri alcune “colombe” del Pdl tra i
non tanto i codici, quanto l’organizzazione
stessa del settore, vero nodo da sciogliere”. Al-
l’appello dell’accordo mancano soprattutto i
sonni” di Berlusconi e del lettone di Putin. ma Berlusconi “papi”. cani finti con tanto di eruzione lavica. pote del presidente egiziano Mubarak. dei ministri di oggi l’attesa – e controversa – quali Letta e lo stesso Alfano, non ha deciso di finiani che restano fortemente in Aventino e
riforma. Le rivelazioni di Wikileaks hanno reso congelare definitivamente l’articolato, ma di attendono le prossime mosse di Berlusconi,
Inclementi le parole dei report dell’Amministrazione il clima parlamentare ancora più freddo rispet- rimandarlo a dopo il 14. “Molto dipende – han- anche se Fini, ieri, durante una riunione riser-
Usa su Berlusconi. E sulle sue abitudini. “Inaffidabile, to alle intemerate berlusconiane di voler arri- no fatto notare fonti interne al Pdl – da cosa vata a Milano, ha detto con chiarezza che “se si
incapace e vanitoso” secondo le parole di Elizabeth vare al 14 dicembre “almeno con i cinque pun- succederà nel centrodestra nei prossimi dieci dovrà andare comunque alle urne sarà neces-
Dibble, ex numero due dell’ambasciata americana ti su cui abbiamo avuto la fiducia tutti comple- giorni in parlamento”. Quando, cioè, le vota- sario cambiare la legge elettorale”. Il “porcel-
a Roma, stanco per “le frequenti lunghe nottate tati”. La giustizia, però, è un tasto troppo do- zioni in sequenza su Università, sulla riforma lum” non garantirebbe la stabilità con il mutato
e l’inclinazione ai party”. In questo modo il premier lente. E anche se è l’ultimo dei cinque punti Gelmini, mozioni Rai, revoca delle deleghe a assetto politico, ma la partita, da qui al 14 di-
“non si riposa a sufficienza”, a causa dei “festini che manca all’appello, dopo il varo del Piano Calderoli e sfiducia a Bondi, potranno dare un cembre, sembra ancora lunga.
selvaggi” a Villa Certosa e Arcore per il Sud la settimana scorsa, sembra che la via quadro un po’ meno incerto sui numeri reali su S. N.

WIKILEAKS, IL LATO B. Il film di Dragomira?


Gianni Franco
Letta Frattini

di Luca Telese
“ Sconforto
e sconcerto “ Assange
vuole
gli anatemi di Frattini, ma an-
che il silenzio della corazzata

Offre mamma Rai


overno sull’orlo di una di supporto, Il Giornale, di Vit-

G web-crisi di nervi. Go-


verno travolto da un
turbine di indiscrezio-
ni contundenti, storie re-
centi e antiche che tornano “LE RAGAZZE NON LE PAGO IO” perché se questi
sono i costumi
distruggere
il mondo,
torio Feltri e Alessandro Sal-
lusti, che ieri ospitava un ti-
tolo anodino, e non com-
mentava le notizie america-
ne. Sì, c’è un clima strano,
a turbinare nell’aria come della vita politica la comunità nel governo. Nervi a fior di
notizie di attualità, come
dardi avvelenati: storie di fe- c’è da essere internazionale pelle, prudenze inimmagina-
bili. E che dire del ministro
UN MILIONE PER I DIRITTI
stini, di affari, di gasdotti, di
ragazze presidenziali e sin- “Accuse opera di funzionari di terzo grado” atterriti deve reagire della Difesa Ignazio La Rus-
sa? “Non ci sono le informa- LE PRESSIONI DI MASI
drome da assedio mediatico
contro il paese che un tem-
po era la terra del “caro ami-
co George” (dabliù). È quasi
commovente la replica di
portata dai giornali di sini-
stra...”. Anzi, peggio: “Le co-
se che vengono dette - sbot-
chi è che ha pagato queste
ragazze... ”.
” ”
traccia il solco e i suoi fede-
lissimi lo difendono. Qualcu-
no, per esempio, dovrà spie-
zioni buone - spiega con to-
no minimizzante - hanno se-
lezionato soltanto quelle cat-
tive per destabilizzare qual-
che oscuro personaggio di
di Malcom Pagani
e Carlo Tecce
cifra effettivamente molto vici-
na al milione di euro, Rai Cine-
ma non è intervenuta in manie-
competizione) la Rai, anche se
potrebbe, ancora non ha lancia-
to la distribuzione di Goodbye Ma-
Silvio Berlusconi all’ondata ta il Cavaliere - fanno male INSOMMA: mentre ap- gare a Franco Frattini che lo ragomira-Michelle Bonev ma nelle sale cinematografiche.

D
qualche ambasciata”. ra diretta nella produzione del
di accuse che arriva dall’A- all'immagine del nostro Pae- prendiamo che il diparti- scandalo innescato dai dos- ebbe il suo ricchissimo film.”. Per le responsabilità, D’A- Sarebbero altri soldi, da aggiun-
merica e che ieri sembrava se!”. Di più: “Non è vero nul- mento americano considera sier di Wikileaks non è una MERAVIGLIOSO il com- regalo di Natale, pagato mico indirizza su Masi: “Io ho gere al già cospicuo esborso, una
sommergerlo: “È opera di la, è una montagna di falsi- Berlusconi inaffidabile, va- puntata di Star Trek: “Le ri- mento del ministro Maurizio da tutti i contribuenti ita- pensato che non fosse affar mio. cifra da kolossal. E pensare che
funzionari di terzo grado ri- tà!”. E infine: “Mi domando nesio, politicamente incapa- velazioni del sito americano - Sacconi: “Quanto visto su liani e abbonati alla tv pubblica, Non posso farmi carico dei pro- l’ultimo ciak di Goodbye Mama
ce, affaticato dai festini, por- diceva infatti il ministro de- Wikileaks evidenzia alcune con un mese di anticipo. A No- blemi del mondo intero”. venne battuto il 24 maggio 2010,
tavoce di un governo stranie- gli Esteri, proprio ieri - sono debolezze dell’Amministra- vembre 2009, Rai Cinema rega- tre giorni dopo l’incontro roma-
Messaggi ro come quello di Vladimir un gioco per destabilizzare il zione americana che mi au- lò alla Romantica Entertainment di PAOLO DEL BROCCO , ad no tra i primi ministri Borisov e
Putin (non “alleato fedele” o mondo”. Boom. guro che saranno in grado di Dragomira, un milione di euro attuale di Rai Cinema ha fretta: Berlusconi e a circa tre mesi dalla

Frattini al Pd: “amico”, proprio por tavoce)


lui si difende così: “Se posso
permettermi: non ho mai
partecipato nella mia vita ad
un solo wild party, e anzi, non
CURIOSO. Nella stessa
giornata in cui l’uomo della
Farnesina paventava l’Apo-
calisse via Internet, il sotto-
superare”. Giorgio Stracqua-
danio, infine, è ancora più
tranchant. Scrive l’uomo del
Predellino: “I rapporti prove-
nienti dall’Italia, e riguardan-
per l’acquisizione full rights (tutti i
diritti) di Goodbye Mama, il film da
lei scritto, diretto e prodotto,
ma non ancora distribuito né in
Italia né in Bulgaria. Mentre l’ac-
“Non ricordo le cifre esatte, non
le potrei fornire al telefono, ma
rammento soltanto che un anno
fa abbiamo acquistato i diritti di
Goodbye Mama”. Anche Del Broc-
farsa lagunare organizzata dal Mi-
nistero dei Beni culturali di Bon-
di al Lido. Allora, Galan, involon-
tariamente rivelò molto: “Berlu-
sconi mi ha chiesto di portare i

tocca anche a voi so nemmeno cosa siano i fe-


stini selvaggi... ”. Povero: “Io
- spiega il premier alle tele-
visioni che lo seguono nella
segretario alla Presidenza del
Consiglio Gianni Letta cesel-
lava una dichiarazione di tut-
t’altro tenore: “Se questa è la
ti il governo e il primo mi-
nistro, sono scritti con il co-
pia e incolla delle cosiddette
notizie fornite da alcune no-
quisto del Divo di Paolo Sorren-
tino, trionfatore a Cannes ven-
ne rifiutato da Rai Cinema, la
stessa azienda siglò invece l’in-
co ripassa il cerino: “La Rai ci
chiese di fare quel tipo di opera-
zione. Noi compriamo per suo
conto. Siamo solo il braccio che
suoi personali saluti a Michelle
Bonev”. Il governo disse di aver
consegnato a Goodbye Mama il
premio Action for Woman. Una bu-
sua visita diplomatica a Tri- vita politica e la vita pubblica te fabbriche del fango...”. vestimento di un milione di eu- acquista, non sappiamo se andrà gia. Il vero premio Action for Wo-
di Sara Nicoli che il presidente del Consiglio poli - una volta al mese, do - spiegava Letta - se questi so- Chi? Il deputato di Forza Ita- ro su espressa richiesta della di- in onda, non facciamo i palinse- man fu deciso il 4 Marzo, riguar-
nuoce all’immagine dell’Italia nelle mie case alcune cene... no i costumi dell’epoca in lia non ha dubbi: “In testa a rezione generale di Masi. Sul no- sti”. Poi chiude. Come racconta- dava i cortometraggi (il film di
a cosa migliore da fare per tutti c’è Repubblica”. to asse Berlusconi-Masi, i diri- to dal Fatto nei giorni scorsi, il
Lquanto
non smentire di una virgola
scritto dalle “terze file”
nel mondo con grave danno per
il Paese e conferma che occorre
una svolta, bisogna voltare pa-
dove tutto avviene in modo
corretto, dignitoso ed ele-
gante”. Corretto, dignitoso ed
cui viviamo, c’è da rimanere
atterriti e sconfortati”. Pos-
sibile? Una dichiarazione
È tutto già noto, tutto inedi-
to, dicono. Tutto già scritto,
genti Rai si piegarono, evitan-
do, come è comprensibile, di
film di Dragomira ricevette un
premio patacca al Festival del Ci-
Dragomira è un lungo) e a quella
data, Bonev non aveva neanche
terminato di girare. Del resto, sul
delle ambasciate Usa sull’Italia, gina”. Replica secca di Frattini: elegante, te lo do io il Bunga strana, se non altro, perché vecchie storie rimasticate. dare voce o luce alla notizia. Ca- nema di Venezia il 3 settembre mistero Goodbye Mama, rimango-
è continuare a comportarsi co- “Non credo proprio che al Pd Bunga. sembrava avallare la lettura Ma non c’è dubbio che Wi- terina D’Amico, al tempo ammi- 2010. Mesi prima, nel novembre no molte zone d’ombra. Chi sal-
me è stato fino ad oggi. Berlu- convenga speculare, anche voi E l’ennesima rivelazione? E del sito americano, e scon- kileaks, alla fine, abbia avuto nistratore delegato di Rai Cinema 2009, Rai Cinema ha versato la dò il ricco conto veneziano
sconi ieri infatti era da Ghedda- avrete da leggere…”, ha sibilato le parole della escort che si è fessare l’anatema di Frattini. sul governo del Cavaliere (controllata al 100 per cento di prima rata alla Bonev, il 20 per (charter, ospitalità per 32 perso-
fi, sabato sarà da Putin. E non ci con evidente intento minaccio- concessa in esclusiva a Maria È un gioco delle parti? Op- l’effetto del vigile sulla mac- Rai spa) e ora in corsa per la di- cento del totale, da erogare au- ne in alberghi a 5 stelle, centinaia
vuol molto ad immaginare co- so. La stoccata è arrivata da D’A- Latella su Sky? Il presidente pure ci sono due visioni op- china posteggiata in seconda rezione della Casa del Cinema tomaticamente alla stipula del di migliaia di euro, una cifra da
me sarà accolto nella dacia sul lema: “Loro non potranno mai del Consiglio non lo vuole poste, nel governo, su come fila. Finché non ti fanno la di Roma, appose con Paolo Del contratto. La scorsa estate, pre- campagna da Oscar losangeli-
lago Valdaj. Ma nella maggioran- dire che Prodi faceva dei festi- nemmeno nominare il nome mando - dice infatti Berlusco- chiarasse prostituta davanti Una profezia possibilista, un ticinio si chiude con uno sce- parare il Wiki-gate? multa e piazzi i lampeggian- Brocco attuale ad (ed ex dg di sentando le opportune fideius- no)? Bondi nega, il ministro della
za l’ordine di scuderia è mini- ni…”. di Nadia Macrì, ma è come se ni - perché le ragazze lo fac- al mondo, si preclude tutte anatema o una stoccata ve- nario dietrologico: “Mi do- Insomma, sono bastate le ti, pensi di averla fatta franca. Rai Cinema), il proprio nome sioni bancarie, la Rai ha saldato il Cultura Rashidov e il premier
mizzare e sparare contro chi parlando esplicitamente di ciano, dal momento che di- le strade per un lavoro futu- lenosa e vendicativa? Diffici- mando: chi è che le ha pa- prime anteprime perché si Ma quando ti ritrovi la multa sul documento finale. Una cifra debito con i restanti 800 mila eu- bulgaro Borisov sostengono che
“osa” criticare il Cavaliere. An- STRACCI a volontà, dunque. lei, le cesellasse addosso un cono cose infondate e incre- ro, o per trovare un marito”. le stabilirlo con esattezza. gate queste ragazze?”. aprisse la fibrillazione. sul parabrezza, è un dram- fuori mercato, inaudita per un ro. Ma a differenza di abbiano pagato gli italiani, Bo-
che gli americani. La prima di- Che volano in alto e dai quali Ca- vestito plumbeo: “Mi do- dibili. Una ragazza che si di- Tiè. Cos’è questo discorso? Quel che è certo è che il va- Morale della favola: Silvio Le parole di Angelino Alfano, ma. film d’esordio (per i full rights de- tutti i film in concor- nev indignata, alla tv locale Btv,
fesa d’ufficio ieri è arrivata pro- sini si tiene a distanza: “Non uti- gli esordienti di quei lidi, le cifre so al Festival di Ve- dopo aver detto: “Ho pagato tut-
prio da Gianni Letta. Che con to- lizzeremo il fango per polemiche non superano mai i 50 mila eu- nezia (l’opera to io”, ha negato l’accesso ai do-
ni più enfatici del solito, ha spa- contro il Paese”. Ci pensa il Cai- LE REGOLE DEI FESTINI Fede, Mora e l’inchiesta di Milano ro). Da New York, le parole di della Bonev, cumenti: “Non devo darli ai gior-
rato, in sostanza, contro chi “co- mano da solo a tenere in alto i ves- D’Amico arrivano chiare: “Rai non figurava nalisti. Posseggo (particolare in-
pia” il fango dei giornali italiani.
“Se questi sono i costumi dell’e-
poca in cui viviamo, c’è da re-
stare atterriti e sconfortati”.
silli della scomunica internazio-
nale. Ieri, si diceva, è volato a Tri-
poli da Gheddafi, sabato sarà da
Putin a conferma che prima degli
La gioiosa macchina del Bunga Bunga Cinema è una società indipen-
dente ma il nostro azionista uni-
co era la Rai. Ed esistono tante
cose che facevamo per
in nessuna quietante, ndr) tutti i numeri di
chi ha scritto di me. Conse-
gnerò le carte, se richieste,
soltanto a un magistrato”.
Non si sa se l’eminenza azzurra affari del Paese conta mettere in di Gianni
Barbacetto grado”, come ha detto sprez- giusto riposo del guerriero, “a della prostituzione, insieme al- diretto input della Ieri, alla stessa emittente,
ce l’avesse più con Wikileaks o ordine i propri perché il 14 di- e Antonella Mascali zantemente Berlusconi. Ma for- cui piacciono le donne” e che ha l’igienista dentale di Berlusconi, casa madre. In que- una delegata della trou-
con l’americana che ha definito cembre si avvicina e chissà come se anche Barack Obama in per- ben diritto a svagarsi, dopo ore Nicole Minetti, promossa con- sto caso si palesaro- pe agli ordini della Bo-
il Cavaliere “incapace, vanitoso ncapace, vanitoso e ineffi- sona avrà conservato nella me- e ore impegnate negli affari di
e inefficace come leader”. Frat-
tini addirittura ha attribuito ad
potrà finire. Le rivelazioni di Wi-
kileaks hanno riacceso i riflettori
sui reali motivi di tante “visite isti-
“I cace” Silvio Berlusconi è
“fisicamente e politicamente
moria, chissà, il ricordo che la
notte in cui divenne presidente
Stato.
Chissà se è vero che le serate di
sigliera regionale del Pdl e in-
viata speciale in questura per
portare fuori dai guai un’altra Le ospiti La “selezione” Il “trasporto”
no molte formali richieste di in-
tervenire nella coproduzione di
questo film nel quadro di una in-
nev lamentava i man-
cati pagamenti per
i servizi svolti e
Assange una precisa volontà cri- tuzionali” in quelle terre. Di “ri- debole” anche a causa delle degli Stati Uniti, il presidente del punta hanno anche una certa protagonista dei “party selvag- La escort Nadia Macrì Il ruolo di Emilio Fede Mora avrebbe portato le ragazze da B. tesa italo-bulgara che coinvol- il critico ci-
minale: “Vuole distruggere il velato” non c’è nulla, ma il so- “frequenti lunghe nottate” e dei Consiglio di una nazione amica aria di ritualità non solo sessua- gi”, la minorenne Ruby Ruba- geva il ministero degli Esteri”. nematogra-
mondo ed esorta la comunità in- spetto è che gli affari del Cavalie- “party selvaggi”. Così gli alleati fu atteso invano all’ambasciata le, ma anche massonica. Di cer- cuori. direttore del Tg4: Berlusconi l’a- nostro futuro. Un uomo gene- sto per il contesto in cui sono Dietro le pressioni, suggerisce fico Kova-
ternazionale a reagire compat- re siano tanti e molto pesanti, co- americani vedono il presidente Usa, perché era impegnato con to non sono festicciole improv- Lele Mora è stato ripreso (e i veva vista in un book fotografico roso”. Dice di aver ricevuto 25 obbligati a lavorare. Se poi qual- D’Amico, ci sarebbe stato Masi cheva, mem-
ta, anche se i rapporti riservati me già ipotizzato in rapporti che del Consiglio italiano: lo ha ri- una certa Patrizia D’Addario. E, visate. Hanno bisogno di lunga video hanno fatto saltare il sito lasciato sul tavolo di Fede. mila euro per una notte a villa che ragazza mette in pericolo il in persona: “La direzione gene- bro delle commis-
non rappresentano la policy di dalla Georgia sono arrivati sui velato Wikileaks, facendo en- beffa delle beffe, proprio nel let- e accurata preparazione. Ci vo- del settimanale “Oggi”) mentre Il presidente del Consiglio riven- San Martino. Ma certo non è sistema, minacciando di parlar- rale dell’epoca, la stessa di og- sione che propone allo
un Paese, e sarebbe devastante banchi di molti parlamentari ita- trare nella politica internazio- tone di Putin. gliono, innanzitutto, i fornitori carica ragazze a bordo della dica le sue notti: “Amo le donne. semplice, in questo campo, di- ne in giro, ecco che scattano le gi”. “Se poi mi chiedete - con- Stato i film degni di riceve-
pensare che la policy degli Stati liani; si parla di una griglia molto nale la macchina del bun- L’ingresso del Bunga-Bunga sul- delle ragazze: sempre belle, sua Mercedes con targa sviz- Nessuno potrà farmi cambiare stinguere millanterie e verità. contromisure, le protezioni, le tinua - cosa significhi esatta- re sovvenzioni, ha dichiara-
Uniti sia di sfiducia verso un fitta di scambi, di regali, di una zo- ga-bunga. Dunque è vero che i la scena internazionale è am- sempre più giovani. I fornitori zera e le porta ad Arcore. Fede stile di vita”. E un certo tipo di Ruby l’aveva sparata ancor più blandizie. Un avvocato milane- mente l’improvviso amore per to che l’opera era stata rifiu-
gran numero di Paesi che sono na grigia di commercio che com- privati, privatissimi comporta- plificato dal fatto che quelli in sono Lele Mora ed Emilio Fede, è raccontato da più d’una ra- donna ama lui. Di certo apprez- grossa: aveva raccontato a se si è dato da fare per arginare la cinematografia bulgara, cre- tata per due volte come non
stretti alleati dell’America”. La- prenderebbe, oltre a Berlusconi, menti sessuali del signore di Ar- discussione non sono compor- secondo Nadia Macrì, la escort gazza come il “selezionatore” za i soldi, i gioielli, le case, le un’assistente sociale di aver in- Ruby. Un parlamentare pado- do possiate rispondervi da soli. meritevole. A Viale Mazzini, mi-
pidario Maroni: “Io non guardo Gheddafi e Putin anche l’ex pre- core hanno un effetto pubblico tamenti episodici, ma il risultato di Reggio Emilia intervistata da delle fanciulle, con il compito di parti in qualche programma tv tascato 30 mila euro, “in con- vano ha prontamente avviato Io comunque, il film non l’ho vi- gliaia di chilometri più a sud, la
dal buco della serratura”. Poi, sidente tedesco Schroeder (oggi micidiale. Anche fuori dai con- di una vera macchina organiz- SkyTg24, che già ai magistrati controllare che abbiano i requi- con cui ringrazia le amiche che tanti, dentro una busta”. indagini difensive per protegge- sto”. Se domandi a D’Amico se pensano diversamente.
però, si è beccato subito un net- non a caso titolare di Gazprom fini nazionali, sulla scena mon- zativa, di un sistema oliato e via aveva parlato di festini a villa siti necessari per rallegrare le sono state carine con lui. C’è a La macchina del bunga-bunga re Berlusconi. Ora questa brut- un milione di euro non sia trop-
to “c’è poco da scherzare” fir- Germania) e il primo ministro diale . via perfezionato negli anni. Il Certosa, in Sardegna, a base di serate dell’amico Silvio. Già Milano una escort di alto bordo prevede che tutto accada sotto ta commedia all’italiana è usci- po, la risposta è un capolavoro
mato da Pier Luigi Bersani: turco Erdogan. Scatole cinesi che Sarà anche vero che i giudizi rito del Bunga-Bunga è qualco- sesso e droga. Mora e Fede so- Noemi Letizia sosteneva di ave- che ad amici ha decantato Sil- la protezione degli uomini delle ta dai confini nazionali. È di- di diplomazia: “Di certo è stato La pista bulgara
“Quel che emerge – ha prose- controllano le vie del gas. E forse diffusi da Wikileaks sono “opi- sa di più di una festa o di una no ora indagati dalla procura di re conosciuto “Papi”, ancora vio come “un uomo che si scorte, che al Fatto Quotidiano ventata materia di interventi di- molto ben pagato. Al di là del- Michelle Bonev: per lei un premio
guito il leader Pd – conferma molto altro. nioni di un funzionario di terzo serie di serate vissute come il Milano per favoreggiamento minorenne, proprio attraverso il preoccupa di noi ragazze, del hanno raccontato il loro disgu- plomatici. l’acquisizione dei diritti per una patacca a Venezia (FOTO MILESTONE)
pagina 4 Martedì 30 novembre 2010

POTERI E BUGIE POTERI E BUGIE

Chi comanda Favori Il sospetto Le paure del Raìs Il potere del Colonnello Il giudizio
Il Caimano portavoce Infermiere ucraine
Il capo è russo Il premier “portavoce” La Clinton: “Indagate” Ipocondriaco e con il botox Il cerchio ristretto Maestro di “realpolitik”
dell’Alpha dog e politica: così gli Usa
V ladimir Putin definito “alpha dog”,
il maschio dominante : è una delle
colorite espressioni contenute dei cablo-
G li Usa erano preoccupati per l’intesa
tra Eni e Gazprom su Southstream, il
mega-gasdotto che collegherà Russia e
I l segretario di Stato americano, Hillary
Clinton, ha chiesto all’inizio di quest’anno
alle ambasciate americane a Roma e Mosca in-
U sa il botulino ed è ipocondriaco. Ha pau-
ra di volare sull’acqua (“non può volare
più di otto ore”), e non si separa dall’infer-
I cablogrammi di Washington colloca-
no nel cerchio ristretto del Colonnel-
lo Gheddafi il capo di Stato maggiore Ba-
I l report su Gheddafi non è del tutto
negativo: sottolinea infatti come il
leader sia riuscito a rimanere al potere
della città di Mosca grammi del Dipartimento di Stato resi Ue, e la “assai cordiale relazione tra Putin formazioni su eventuali “investimenti perso- vedono la Libia miera ucraina Galyna Kolotnytska 38enne shir Salah. Un ruolo chiave è giocato an- per quaranta anni attraverso un “sa-
pubblici dal sito di Julian Assange Wiki- e Berlusconi”. Tanto che B. viene descrit- nali” di Berlusconi e Putin che possano con- “bionda voluttuosa”. Ama cavalli e flamenco, che dal consigliere della Sicurezza na- piente bilanciamento degli interessi e
leaks to come “il portavoce di Putin” in Europa. dizionarne le politiche estere o economiche. e preferisce non risiedere ai piani alti. zionale e figlio, Muatassim. dei metodi realpolitik”.

Da sinistra a destra: 3 febbraio del 2003, Berlusconi Da sinistra a destra: 30 Agosto 2010- Caserma Salvo
e Putin mentre leggono un libro dedicato alla dacia D’Acquisto: Muammar Gheddafi e Silvio Berlusconi
di quest’ultimo; 18 aprile del 2008, vertice alla cerimonia per il secondo anniversario dell'accordo
a due in Sardegna, quando il premier mima il gesto tra Italia e Libia; 12 Giugno 2009, il ministro per le
del mitra verso una giornalista russa, rea di aver Pari Opportunità, Mara Carfagna, incontra Gheddafi
rivolto una domanda scomoda a Putin; all’Auditorium di Roma, Parco della Musica; 30
21 aprile del 2004 durante un incontro agosto 2010, le ragazze (circa 200) escono dalla villa
a Lipetsk, 400 km a sud di Mosca che ospita, a Roma, il leader libico

I protagonisti

AFFARI “CANAGLIA” “Ora vi spiego


sponsor del Nabucco, ga-
sdotto che verrebbe dall’area ì
caucasica, escludendo la Rus-
sia. CHI È LO “SHADOWY”, il consigliere di Berlusconi che gli fa
Non è solo l’amicizia con Pu- da traghettatore negli affari con la Russia di Vladimir Putin, forte della
tin che agita la diplomazia sua conoscenza della lingua russa, ma che rimane comunque
americana. Sicuramente a nell’ombra, come dicono i cablogrammi diretti al Dipartimento di

chi è il mediatore”
Washington sobbalzano Stato americano e “trafugati” da Wikileaks? Sono in molti, tra gli
quando scoprono che il co- amici vecchi e nuovi del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi
lonnello Gheddafi è diventa- quelli che si occupano di gas e commercio estero con l’Est. Eccone
Dagli accordi con Putin per il gas alla società con Gheddafi: to socio, con la Libyan Inve-
stment Authority, della socie-
quattro.

VALENTINO VALENTINI
i timori statunitensi per le relazioni (economiche) di B. tà televisiva Quinta Commu-
nication, costituita da Tarek
Ben Ammar e dalla Fininvest Un deputato CIANCIMINO E IL BUSINESS ENERGIA:
di Berlusconi. Proprio men- in dacia
di Giorgio Meletti sconi. tri operatori possono portare Anche la Gazprom, la società lo delle carceri d’oro: com’è saltare. tre la statale Finmeccanica,
HO VISTO DA VICINO COME FUNZIONA
cchio alle date. Il 16
Il gas russo è un’antica ma- gas in Italia nei tubi dell’Eni. E russa che ha il gas, vuole ven- piccolo il mondo). Mancavano pochi mesi alle guidata da Pierfrancesco
D eputato Pdl, laureato
in lingue,

O
ledizione della politica italia- si scatena la corsa. derlo direttamente in Italia, Si scoprì allora che socio del- elezioni politiche del 2006, Guarguaglini, oggi nei guai
aprile 2009 David na. Quando sull’Eni regnava C’è Massimo Ciancimino che per guadagnare di più. E’ la la Centrex nell’operaione era che videro la vittoria di Ro- per l’inchiesta giudiziaria su considerato assai vicino
Thorne, appena nomi- Eugenio Cefis, il gas dell’U- progetta addirittura un nuo- vicenda più significativa del- Bruno Mentasti, ex proprie- mano Prodi. Scaroni sembrò sua moglie Marina Grossi, co- al premier, l’ha di Marco Lillo Quando ha incontrato Fallico e Medvedev?
nato ambasciatore a nione Societica serviva a fi- vo gasdotto, prima di essere l’intreccio affaristico tra l’Ita- tario della San Pellegrino, ai berlusconiani fedeli met- me lui manager di Finmecca- accompagnato in Russia Medvedev lo ha incontrato, con Falllico, il pro-
Roma, afferma davanti alla più volte in questi anni. uando ha letto i report dell’ambasciata ame- fessor Lapis a Vienna mentre io ho incontrato il

Q
nanziare il Pci, come ha rac- fermato dalle inchieste sul te- lia di B. e la Russia di Putin. amico per la pelle di Berlu- tersi a giocare in proprio. E fu nica, costituisce una società
Commissione esteri del Se- contato l’ex dirigente di Bot- soro di suo padre. C’è Mar- Nella primavera del 2005 la sconi. fin da quando inonda- proprio con il governo Prodi, paritetica con Tripoli per ricana pubblicati da Wikileaks sugli affari di suo collaboratore Nelson insieme a Fallico sem-
nato americano, che deve teghe Oscure Gianni Cervet- cello Dell’Utri che va e viene Gazprom strappa al numero va le tv Fininvest di spot del- nel 2007, che Scaroni firmò inondare di armi Africa e Me- ANGELO CODIGNONI Berlusconi e Putin con l’energia, Massimo pre a Roma in un hotel di via Veneto e poi nello
dare il via libera al suo in- ti, nel libro “L’oro di Mo- da Mosca, “per occuparsi di uno dell’Eni, Vittorio Minca- l’acqua minerale. Dissero i l’accordo con Gazprom per il dio Oriente. E intanto la Im- Ciancimino ha sorriso. “Da sei anni dico studio dell’avvocato Ghiron. In quell’occasione
carico: “Anche se Usa e Italia sca”. gas”, racconta nel 2005 il sot- to, un vantaggioso contratto maligni che Mincato firmò il nuovo gasdotto Sou- pregilo dell’amico Ligresti Vecchio amico queste cose e nessuno mi ascolta: la verità è che abbiamo messo a punto tutti i dettagli dell’ope-
cooperano strettamente su tosegretario all’Interno Mi- per la vendita diretta in Italia contratto per agevolare il rin- thstream, che attraverserà il aspetta impaziente di co- Fininvest gli amici di Berlusconi hanno usato gli stessi ca- razione che prevedeva la possibilità per noi di im-
numerosi temi, ci sono, co- NEL NUOVO secolo sono chele Saponara, subito cor- di 3 miliardi di metri cubi di novo del suo mandato in sca- Mar Nero per giungere diret- struire con soldi italiani la mi- nali e mi hanno soffiato l’affare”. portare dalla Russia in Europa 6 miliardi di metri
munque, alcune posizioni
della politica estera italiana
che continuano a preoccu-
gli amici di B. a subire l’at-
trazione fatale. Il gas russo ar-
riva in un tubo alla frontiera
retto dall’interessato che pre-
cisa di occuparsi come sem-
pre di libri, ancorché in ci-
gas (su circa 80 del consumo
totale nazionale). Lo farà at-
traverso la sua società com-
denza. Berlusconi invece lo
fece fuori e mise al suo posto
Paolo Scaroni, manager di an-
tamente in Europa aggirando
l’Ucraina. Un’operazione di
ampia portata geopolitica,
tica autostrada verso l’Egit-
to. V icino alla holding
russa Mediagroup
nazionale (Nmg), il cui
Ciancimino, non esageri: do-
po la trattativa Stato mafia,
ora ci vuole spiegare pure la
cubi all’anno attraverso la Slo-
vacchia e la Slovenia. Il nostro
guadagno sarebbe stato di 30
parci”. Quattro mesi dopo di Tarvisio ed è l’Eni che lo rillico. Ma subito Gianni Pilo, merciale per l’Europa, situata tiche ascendenze craxiane. E nella quale sta non a caso per ANCHE QUI la diplomazia numero uno è dato vicino trattativa Putin-Berlusconi dollari ogni mille metri cubi.
Maurizio Caprara, che lo in- distribuisce lungo la peniso- ex sondaggista di fiducia di a Vienna, che si chiama Cen- curiosamente fu proprio Sca- entrare anche la Francia di Ni- americana fatica a distingue- a Putin, è stato direttore sul gas, non le sembra un po’ E quanto sarebbe stato il “ri-
tervista per il Corriere della Se- la: rappresenta un terzo delle Dell’Utri, inizia la sua attività trex (oggi guidata dall’italia- roni, appena nominato, a se- colas Sarkozy. re gli affari e le relazioni pri- generale de “La Cinq”. troppo? torno” per i russi, del quale ci
ra, riferisce: “Tra i suoi obiet- importazioni italiane di gas. di import di gas con la sua no Massimo Nicolazzi, figlio gnalare l’operazione ai sinda- Southstream è la cosa che vate di Berlusconi dalle incli- Io sono stato prima un protago- spiegava prima?
tivi rientra quello di evitare Ma con la liberalizzazione al- Enoi. dell’ex ministro Franco, quel- ci revisori dell’Eni e a farla piace meno agli Stati Uniti, nazioni del sistema Italia. Og- ANTONIO FALLICO nista e poi una vittima di quella L’accordo raggiunto a Vienna
che il nostro Paese dipenda gi i fondi sovrani libici sono trattativa. Wikileaks riporta la prevedeva che noi pagassimo
troppo dalla Russia per la for- azionisti decisivi di Unicredit, Da Dell’Utri nota degli americani in cui si per ogni mille metri importati
nitura di gas e petrolio”.
Se dunque il segretario di
La Clinton e risultano sempre al centro
di voci che li vogliono in pro-
all’Est Europa parla del mediatore italiano che
parla russo? Tutti si chiedono
una somma di dieci dollari, sui
trenta incassati, alla Fondazio-
Stato Hillary Clinton, negli
stessi mesi, chiede alla sua
chiese cinto di assumere partecipa-
zioni azionarie importanti nei G ià compagno di
giochi di Marcello
chi sia. Bene, io “il mediatore” lo
conosco bene, si chiama Anto- Gli amici del Presidente Quale Fondazione?
nio Fallico, e chi me lo ha pre- del Consiglio
ne.

rete diplomatica di capire se


tra Silvio Berlusconi e Vladi-
di scoprire pezzi di maggior pregio del-
l’industria e della finanza ita-
Dell’Utri, è da anni
direttore della filiale sentato lo definiva ’la chiave per
L’uomo della Gazprom, Nelson,
ci disse che lui ci avrebbe indi-
mir Putin ci siano anche rap-
porti di affari privati non è
certo per interesse alla mo-
ralità pubblica. E non è una
sorpresa la sua curiosità ri-
i possibili
interessi privati
liane: non esclusi la stessa Fin-
meccanica e l’Eni.
Il tema dei rapporti con la Li-
bia attraversa tutti gli schie-
ramenti politici, ed è per il
russa di Intesa SanPaolo.

GIANNI PILO
Gazprom’.
Perché ‘il mediatore’ sarebbe
Fallico e qual è il suo ruolo?
Il Fatto ne ha già parlato: è un si-
ciliano che è stato nominato
“ Ero in lizza
per ottenere
cato a quale Fondazione versare
i soldi.
E cosa le disse Fallico?
Lui ci consigliò di seguire le in-
dicazioni dei manager di Gaz-
velata da Wikileaks: in gioco tra Berlusconi e governo americano un anti- Prima i sondaggi presidente di Zao Bank, la filiale l’appalto, prom e comunque mi disse di fi-
ci sono interessi corposi,
il premier russo co busillis: in fondo, non si è ora gli affari di Banca Intesa a Mosca. Io l’ho
poi tutto finì nanziare con una piccola som-
che vanno al di là di Berlu- sempre ipotizzato, tra le cau- conosciuto prima del mio arre- ma la Fondazione Putin per un

L’uomo delle gaffe e quello del gas Il nostro primo ministro al G20 di
se della fine politica di Giulio
Andreotti, l’eccessivo fi-
lo-arabismo messogli in con-
F u agli inizi di Forza
Italia “l’uomo dei
sondaggi”. Dopo la
sto quando per primo avevo ca-
pito le potenzialità del buisiness
dell’energia e trattavo con Gaz-
in mano a Fallico balletto a Roma. Cosa che pun-
tualmente abbiamo fatto. In-
somma tutto procedeva per il
Pittsburgh, il 24 settembre 2009, fa degli apprezzamenti non graditi a Michelle Obama to, al crepuscolo della Prima terribile notte delle prom per importare il gas dalla e a gente vicina meglio. Ad ognuno dei parteci-
(FOTO ANSA). A sinistra il premier russo Vladimir Putin controlla i lavori del gasdotto “Nord Repubblica, dagli analisti di bandierine di Fede, con la Russia. Ero a un passo dalla con- panti all’operazione era stato ga-
Stream” (dai Paesi Baltici alla Scandinavia scavalcando la Germania) (FOTO LAPRESSE) Washington? Enoi si è riciclato nel gas. clusione, poi mi hanno indagato al premier rantito un ritorno. Stavamo an-

Dispacci di L. M.
LE 11 NAVI VELOCI fornite all’Iran
e l’affare se lo sono preso gli ami-
ci di Berlusconi. Se il contratto
” dando a parlare con la Geoplin
della Slovenia quando è uscita la
fosse andato in porto nella sua interezza, avrem- notizia dell’indagine, anzi a dire il vero gli sloveni
mo guadagnato 180 milioni di euro di utili all’an- lo hanno saputo un giorno prima e si è bloccato
no. Tanti soldi che permettono di far guadagnare tutto. Poi l’affare con Gazprom lo hanno fatto gli
racconti su Noemi Letizia, su Ruby Rubacuori la ni- tante persone, sia in Italia che in Russia. amici di Silvio Berlusconi.
da mercato pote di Mubarak, Nadia Macrì, le rivelazioni piccanti
sul letto di Putin della D’Addario e le festicciole intime in
con il dissenso degli Stati Uniti Andiamo per ordine. Ci spieghi come pensa-
va di importare il gas e qual era il ruolo di Fal-
Si rende conto che questa storia è basata so-
lo sulle sue parole?
Sardegna. Tanto rumore per nulla. Un po’ come Al Capone e rivelazioni di Wikileaks non risparmia- di Hormutz sull'orlo del conflitto. I fatti lico. Mica tanto. Nell’anomala perquisizione in cui

L e rivelazioni di Wikileaks, che alla vigilia hanno fatto


tremare le diplomazie europee, in particolare quella
(l’esempio è puramente casuale), quando lesse l’accusa
del suo arresto: evasione fiscale, lui che era considerato il
Lanche
no gli affari italiani in Iran, perpetrati
a livello militare a dispetto delle
disvelati sarebbero peraltro già parzial-
mente noti. Si tratterebbe delle imbarca-
Per importare il gas dalla Russia ci vuole l’accordo non aprirono la cassaforte mi fu sequestrato un
di Gazprom. Grazie proprio ad Antonio Fallico bigliettino che stupì i carabinieri nel quale c’era il
italiana pronta a denunciare il tentativo di complotto in- pericolo pubblico numero uno di Chicago, responsabile di pressioni americane per sanzionare lo zioni vedetta “Levriero” dell'azienda brian- ero riuscito ad agganciare i vertici di Gazprom, in ringraziamento della Fondazione Putin e i bigliet-
ternazionale, hanno confermato che gli Stati Uniti d’A- numerosi omicidi, violenze, corruzione di politici e poli- “Stato canaglia” e i suoi piani atomici. Da zola Fb Design capeggiata da Fabio Buzzi, particolare Alexander Medvedev, che è il diret- ti da visita di Alexander Medvedev, di Nelson e
merica, a prescindere dal presidente di turno, sono degli ziotti, si mise a ridere. Onestamente ci aspettavamo qual- una comunicazione dell'ambasciata statu- che nel 2008 confermò “di aver venduto tore generale della Gazprom Export e che non va Fallico.
spioni nel dna, con la differenza che all’epoca della Guerra che cosa in più dall’intelligence americana, ad esempio: la nitense di Roma al Dipartimento di Stato regolarmente tecnologie e navi all'Iran”. Il confuso con Dmitri Medvedev, attuale presidente Fallico è un siciliano come lei e si dice che ab-
fredda ci sapevano fare. Sotto l’ufficialità dei rapporti di- risposta sull’origine della famosa fideiussione emessa nel emerge che gli Stati Uniti chiesero all'Italia dispaccio sottolinea però l'irritazione russo. bia frequentato lo stesso liceo di Marcello
plomatici si muovono agenti segreti vestiti da uomini d’af- 1961 dalla banca Rasini che è servita a B. per iniziare la sua di bloccare l'esportazione a Teheran di do- americana per le resistenze attivate dal- Ciancimino, Gazprom fattura 4 mila e 250 dell’Utri. Ne avete parlato?
fari che usano l’occasione di un cocktail o di un pranzo per attività di imprenditore edile, la banca del Nord, come rac- dici navi veloci, temendo che le stesse po- l'Italia quando sono in ballo gli interessi miliardi di euro e fa utili per 450 miliardi. Scu- No. Fallico era certamente legato a Gaetano Mic-
scoprire i segreti dei leader europei. Miss Elizabeth Dibble, contato dalla magistratura, usata dalla mafia per riciclare tessero tra l'altro attaccare la flotta ame- privati. Un altro file dell'ambasciata ame- si la domanda ma perché doveva mettersi in ciché di Banca Intesa. Probabilmente è una per-
un’innocua incaricata d’affari presso la capitale, è nella il denaro sporco, dove vi erano i conti correnti di Riina, ricana nel Golfo Persico. Palazzo Chigi ter- ricana risalente al 22 gennaio scorso la- affari con voi? sona vicina al mondo berlusconiano ma non ab-
realtà è una dilettante Mata Hari che manda in America Provenzano e Calò. Oppure sui vari procedimenti giudi- giversò, accogliendo la richiesta dell'allea- menta che l'Eni, “pur comprendendo il Voglio ricordarle che la Fingas del professor Lapis biamo mai parlato di politica, con lui parlavo di
continui dispacci perché l’Amministrazione è segretamen- ziari, nessuno dei quali si è concluso con sentenza di con- to – si legge - “solo dopo undici mesi di messaggio”, ribadisce che continuerà “ad aveva appena incassato 120 milioni di euro dalla affari.
te preoccupata per il rapporto “straordinariamente stret- danna ma per assoluzione, amnistia o prescrizione grazie resistenze, durante i quali le prime undici adempiere alle proprie obbligazioni con- vendita agli spagnoli della Società che aveva me- Hillary Clinton, secondo Wikileaks, chiede se
to” tra B. e Putin, il capo di un paese in mano alla mafia. anche a leggi realizzate dai suoi governi che hanno mo- imbarcazioni furono comunque consegna- trattuali” nell'esplorazione petrolifera. E in tanizzato i paesi siciliani. E la nostra forza era pro- Berlusconi abbia interessi in comune con Pu-
Nel dispaccio sta scritto che B. è “incapace, vanitoso, inef- dificato le pene o la struttura stessa del reato: corruzione, te”. L'allarme manifestato a Washington effetti l'interscambio italo-iraniano, sep- prio questa: solo una piccola società come la no- tin nell’energia. Lei cosa pensa alla luce della
ficace come leader europeo, fisicamente debole per le fre- tangenti, falso in bilancio, concorso esterno in associazio- ebbe poi a rivelarsi fondato, tant'è che al- pur in calo, ha superato ancora l'anno scor- stra poteva agire in maniera “agile” e meno bu- sua esperienza?
quenti nottate, con l’inclinazione ai party e che non si ri- ne mafiosa, concorso in strage, frode fiscale, appropria- cuni di quei natanti avrebbero partecipato so i 4 miliardi di euro, coinvolgendo settori rocratica nella seconda fase degli accordi, quella Il contratto dell’Eni per l’importazione del gas è
posa a sufficienza”. In sostanza la tanta temuta rivela- zione indebita. I collaboratori hanno riferito che B, leg- il 6 gennaio 2008 alle manovre di avvi- strategici e a possibile utilizzo militare, in- che prevedeva il ritorno di parte dei soldi in Rus- un segreto di stato e il margine di guadagno è
zione è che il Cavaliere è un frequentatore di escort, in altri gendo i dispacci della Mata Hari Dibble, come Al Capone, cinamento e alle esplicite minacce verso la clusa la telecomunicazione satellitare. sia alle fondazioni vicine agli uomini di Gazprom. enorme. Secondo me Berlusconi sta aiutando so-
tempi si sarebbe detto bonariamente: un vecchio putta- si è messo a ridere, quello che non è stato raccontato è che Marina statunitense che misero lo Stretto Alessandro Cisilin Non presentavamo i rischi connessi all’inseri- cietà a lui vicine e non mi stupirei se ci fosse una
niere. In qualsiasi mercato rionale si possono ascoltare i ha tirato anche un bel sospiro di sollievo. mento di società pubbliche e grandi come dimo- fondazione russa finanziata da qualche impresa
stra il recente caso Finmeccanica. coinvolta nell’affare.
pagina 6 Martedì 30 novembre 2010

POTERI E BUGIE POTERI E BUGIE

Israele Onu Guantanamo Medio Oriente Nord Corea Cina Pakistan


La diplomazia
I paesi arabi tifano contro l’Iran Spiare i funzionari Il mercato dei prigionieri “Abu Mazen non dura” Missile che può colpire l’Europa Attacco a Google Boicottaggio nucleare
di Washington messa
R ivelato un fronte comune tra Israele e al-
cuni degli avversari arabi sull’Iran (“ta-
gliate la testa del serpente”, dice il monarca
I diplomatici Usa trasformati in spie per
carpire segreti e intenzioni del segretario
generale Ban Ki-Moon. Il segretario di Stato
G li Usa pur di riuscire a chiudere
Guantanamo e a trasferire i detenu-
ti del carcere speciale in altri Paesi, sono
S econdo gli israeliani il leader palesti-
nese non durerebbe oltre il 2011,
perché è “giudicato concordemente” co-
L’ Iran ha ottenuto 19 sofisticati missili
dalla Corea del Nord in grado di colpire
l’Europa occidentale, secondo un documento
È stato l'ufficio politico del comitato centra-
le del Partito comunista cinese a dirigere
l'attacco informatico di cui Google è stata vitti-
G li Usa fin dal 2007 hanno messo in atto
un “considerevole sforzo segreto” per ri-
muovere dal Pakistan (qui il presidente Zar-
a nudo saudita): pubblicamente gli Stati arabi stanno Usa in una nota del 31 luglio 2009 chiese di arrivati anche ad avanzare offerte per me un “debole”, “troppo impopolare” di Wikileaks datato 24 febbraio 2010. Il testo ma in gennaio e parte di “una campagna di sa- dari) un reattore nucleare a uranio arricchito,
zitti nel timore di tensioni e violenze interne; mettere sotto osservazione i diplomatici stra- milioni di dollari ai Paesi riluttanti in tra il suo stesso popolo, e in sostanza completo del documento non è stato pubbli- botaggio” coordinata da esperti di sicurezza re- nella convinzione che il Paese asiatico utilizzi
in privato premono per un’azione forte. nieri all’Onu e i vertici del Palazzo di vetro. cambio del loro “sì”. “poco credibile”. cato. clutati dal governo cinese, iniziata “nel 2002”. il suo materiale nucleare per traffici illeciti.

Nella prima puntata della pubblicazione dei


documenti mandati a Wikileaks e carpiti al
dipartimento di Stato sono stati rivelate poche
centinaia di files, cablogrammi dalle ambasciate
americane dalle più diverse sedi mondiali. Nei
prossimi giorni si dovrebbero aprire nuovi fronti e
approfondire le questioni sollevate nella prima puntata
delle “cronache segrete” di Washington

GUANTANAMO Hu Jintao
La clessidra
E ALTRI PECCATI I
l presi-
dente ci-
nese è “inte-
ressato all’e-
gemonia in degli scandali
Dai prigionieri allo Yemen, il suq della sicurezza Usa tutta l’Asia”, e il regime
di Pechino aiuta anche
militarmente la Corea
del Nord, preoccupa-
L’America prepara contromisure
di Leo Sisti Wikeleaks , ha anche “avvertito somma dispacci “invisibili” a oc- zione che Bush rivela-
che gli Usa hanno un grande ti- chi non americani. Natale è appe-
Le pagelle va nel 2007. Le Rivelazioni dureranno mesi
lovenia, Belgio, Germania,

S
more, che lo Yemen possa tra- na passato, ma l’Epifania è alle
Cina, Gran Bretagna, Arabia sformarsi nel nuovo Waziristan porte. Petreus, generoso, porta
Saudita. E ovviamente Ita- (la regione tribale tra Pakistan e in dono 150 milioni di dollari. Sa- ì Kim Jong-il di Giampiero Gramaglia A dire il vero, ci sono pure due prossimi mesi, pubblicherà, un
lia. Le hanno tentate tutte Aghanistan, il ridotto dove si na- leh richiede anche 12 elicotteri Nicolas Sarkozy Bruxelles storie che nessuno sapeva: po’ alla volta, sul suo sito dedi-
gli americani, moderni piazzisti
di carne umana. Pur di convin-
sconderebbero Osama Bin Laden ed equipaggiamenti vari. Però di-

I
l capo del- I
l dittatore
della Co- conti fatti, non sarà stato
peccato che siano due balle, cato al Cablegate, altri docu-
menti. E un giornale belga, Le

A
e i suoi fedelissimi di Al Qaeda, ce di no a un desiderio degli Usa: peraltro analoghe, la Corea del
cere alleati, partner o semplici ndr). Ha poi auspicato che Stati sbarcare nell’area, dove gli uomi- lo Stato rea del Nord un 11 Settembre della di- Nord che ha un missile inter- Soir, calcola che ci vorranno ol-
diplomatici, ad accettare di ac- Uniti e Arabia Saudita collabori- ni di Al Qaeda agiscono, persona- francese, Ni- è “un vecchio plomazia internazionale, continentale – ma dove?, se, tre 1000 giorni, cioè tre anni,
cogliere detenuti liberati da no per impedire che lo Yemen di- le americano armato, che possa colas Sarko- tizio flaccido come temeva il ministro quando ci prova, a volte non per spulciare a fondo quelli già
Guantanamo, l’orribile Gitmo, venti più pericoloso”. Ma il re muoversi seguendo i suggeri- zy, è “il presi- che ha sofferto di trau- degli esteri Franco Frattini: al riesce neppure a farli partire, i tirati fuori.
hanno solleticato in mille modi i non si è lasciato convincere. Ave- menti dell’intelligence. Ma Saleh dente più filo-america- mi fisici e psicologici massimo, una Beresina della di- suoi missili da spaventare giu- Certo, la pubblicazione dei do-
propri interlocutori. È storia l’of- va già le sue grane in casa. E i 99 non ci sente. Meglio far arrivare no dalla Seconda guer- in seguito al suo ictus”. plomazia americana, anzi di sto giusto Seul e manco Tokyo - cumenti avrà conseguenze:
ferta a dirigenti sloveni di procu- yemeniti sono ancora lì, a Guan- dei bombardieri, che possano ra mondiale”, così dai Per questo fa paura il qualche diplomatico abbastan- e l’Iran che ha un missile capa- non tutti i leader colpiti dalle ri-
rare un incontro con il presiden- tanamo. agire, “pronti a colpire l’obietti- documenti Wikileaks. nucleare norcoreano. za ingenuo da pensare che i ce di raggiungere l’Europa. velazioni sceglieranno di farci
te Barack Obama in cambio del Lo Yemen, eccolo il fronte debo- vo”. suoi cablogrammi da XIX Seco- una risata sopra, come fa Berlu-
rimpatrio di un islamico da anni le. Così, quasi un anno dopo la vi- lo restassero segreti nella So- CERTO, DOPO una grancas- sconi, nonostante le bizzarrie
ospite nell’isola di Cuba. Come sita di Brennan a re Abdullah, il SEMPRE IN NOME della “trat- José L. Zapatero Angela Merkel Hugo Chavez Robert Mugabe Ahmid Karzai Ahmadinejad cietà dell’Informazione del sa di cento ore, il tema tiene sul- dei calendari internazionali lo
abbiamo appreso spulciando ne- generale David Petreus, capo del tativa” sulla questione Gitmo, gli XXI Secolo. Dalla montagna di la stampa internazionale. Ma portino ieri e oggi in Libia e poi
gli oltre 250 mila documenti resi
pubblici domenica 28 novem-
bre da Wikileaks, la creatura del-
Comando Centrale, si fionda nel-
la capitale Sanaa a omaggiare il
presidente Saleh, come si legge
Stati Uniti si sono buttati nella più
scombinata delle iniziative coin-
volgendo Germania e Cina. E’ il
E
sponente
di “una
sinistra
Angela
Merkel è
descritta co-
L’amba-
sciatore
a Caracas,
I
l presi-
dente del-
lo Zimbabwe
T
l presi-
dente af-
gano è “estre-
I
l presiden-
te iraniano
è “il nuovo
documenti che Wikileaks met-
te a disposizione della stampa
mondiale, con cinque tramiti
c’è l’impressione di una sorta di
sospiro di sollievo. Tirato il qua-
le, tornano i sudori freddi: per-
giovedì a Soci in Russia, lui che
nella slavina di Wikileals ci resta
soprattutto per le amicizie par-
l’ex hacker Julian Assange. nel rapporto del 4 gennaio 2010, dicembre del 2009 quando Dan nottambula e romanti- me una leader Jean David è definito “il mamente de- Hitler, un pe- di lusso, New York Times, the chè, se questi danno spesso ticolari con Putin e Gheddafi.
bollato come “Secret/Noforn”, una Fried l’inviato speciale di Obama ca”. Così viene descrit- “poco creati- Levitte ha de- vecchio paz- bole e che s’è ricolo per l’u- Guardian, Le Monde, El Pais, Der l’impressione di essere ‘prove Washington ha scuse da chiede-
LONDRA SI È VISTA restitui- formula supersegreta dove No- competente su Guantanamo arri- to il primo ministro va” che “evita i rischi”, finito il presidente Hu- zo” da Maite Nkoa- lasciato influenzare da manità”, in molti paesi Spiegel, a fare da apripista. Man di stile’ di diplomatici con la vo- re; chiarimenti da dare, con il
re 15 presunti terroristi che ha forn che sta per “no foreigners”, in- va a Berlino per un rendez vous spagnolo Zapatero, ma una politica che preferi- go Chavez “un pazzo” na-Mashabane, mini- chi gli racconta storie arabi viene considerato mano che i file vengono spul- cazione del giornalista, ci resta ‘leit motiv’ che quello che scri-
poi dovuto rimborsare a suon di con ministri tedeschi. La sua pro- anche “un problema sce “restare in retro- che vuol trasformare il stro sudafricano per la bizzarre”. Preoccupa “non equilibrato, forse ciati – sono oltre 280mila, per l’ansia di che cosa ci sarà mai vono i diplomatici non è la linea
milioni di sterline, l’uno, per evi- posta, come si apprende da una per la loro politica guardia per conoscere Paese “in un altro Zim- Cooperazione interna- poi la corruzione del pazzo”, alla guida di un quasi 3 milioni di pagine -, si scritto nei documenti ‘top se- dell’Amministrazione, ma un
tare costosi procedimenti giudi-
ziari. Nel 2009 John Brennan, lo
Le carte rivelano relazione dell’ambasciata Usa
“Confidential/Noforn”: accette-
estera” scrive El Pais. gli equilibri delle forze”. bawe”. zionale. potente fratello Ahmed. paese ‘atomico’. scopre che i diplomatici scri-
vono quello che tutti dicono, di
cret’ che non sono – ancora? -
saltati fuori. Wikileaks rivela
contributo alla sua definizione;
spiegazioni da fornire, per
zar dell’antiterrorismo di Oba-
ma, si è precipitato in Arabia Sau-
pressioni, reste di prendere due egiziani,
due siriani, un libico e due pale- volta restituiti alla madre patria, to: è stato “uno schiaffo in fac- no mai. Nessuno li vuole, anche duto. Ne sa qualcosa Frattini. In la guerra in Medio Oriente, rias- no Ahmadinejad. L’effetto è deva-
Mr B. come di Putin, di Sarkò
come della signora Merkel, dei
una sua ‘strategia della tensio-
ne’ mediatico-diplomatica: nei
esempio per lo spionaggio ai
danni di Ban Ki-moon e degli
dita per perorare anche lui la sua
causa con una lettera del suo pre-
mercanteggiamenti stinesi? Tutt’al più i tedeschi
avrebbero preferito ricevere un
difficile che sopravvivano. Quin-
di mister Fried aggiunge anche
cia”.
E poi c’è il nostro paese. Di quella
perché sono ritenuti le teste più
calde.
un te^te a te^te del febbraio scor-
so con il segretario alla Difesa Usa
sunte da chi, il 12 febbraio 2010,
ha riassunto il colloquio tra i due,
stante. Del resto, chi ha da teme-
re dalla proliferazione di armi ato-
‘matti del mondo’ – magari un
po’ criminali - come Gheddafi e
ambasciatori degli altri Paesi
con diritto di veto nel Consiglio
sidente: perché, ha chiesto al re
Abdullah, non vi prendete in ca- e cessioni ai tunisino legato alla Germania. So-
lo che in mezzo a questa discus-
loro nel pacchetto, se non tutti,
almeno due, per ragioni umani-
ventina di ”italiani di Guantana-
mo”, ne sono rientrati tre, grazie
Nel grande contenitore di Wiki-
leaks una menzione speciale la
Robert Gates, le sue parole l’han-
no forse scioccato: “Se non si fan-
con la dicitura “Secret/Noforn”,
segretissimo, e anche “invisibile”
miche di Teheran è un vicino po-
tente, ma timoroso: l’Arabia Sau-
Ahmadinejad, Mugabe e Kim
Yong-il.
Wikileaks rivela di Sicurezza Onu. Gli Usa ne
escono oggettivamente inde-
rico qualcuno dei 99 yemeniti ri-
masti a Gitmo, da reinserire nel leader dei paesi sione ne subentra un’altra più de-
licata. Sonio in ballo degli uiguri
tarie. Ci tenevano così tanto ai lo-
ro uiguri i dirigenti di Pechino
ad un accordo stipulato dal mini-
stro degli Esteri Franco Frattini
merita il “caso Iran”. Se c’è un ar-
gomento battuto, quasi con di-
no passi avanti nei prossimi po-
chi mesi, c’è il rischio di una pro-
ai non americani.
Certo Gates ha cercato di spiega-
dita. Che per bocca del principe
Turki al Kabeer ha comunicato a
Di segreti, non ne saltano fuori
(ma già si sapeva che nessuna
una sua boliti o, comunque, imbarazza-
ti: per qualche tempo, Hillary
vostro programma di riabilitazio-
ne? Brennan, nella nota compila- legati al cinesi, anche loro “residenti” a
Gitmo. La Cina li vorrebbe indie-
che quando il loro ambasciatore
ha avuto un meeting con il suo
con il Dipartimento di Stato.
E comunque a Guantanamo di
sperazione, nei file di Assange, è
proprio quello. L’Iran è la spina
liferazione nucleare nel Medio
Oriente, di una guerra provocata
re un possibile scenario terrifi-
cante. Frutto, per l’uomo del Pen-
un alto dignitario russo: “Saremo
costretti a fare lo stesso”. In altri
di quelle carte era ‘top secret’,
davvero succulenta); ma nep-
‘strategia della Clinton e i suoi collaboratori
dovranno muoversi con caute-
ta il 22 marzo dell’anno scorso e tro volentieri, ma gli americani da un attacco di Israele, o tutt’e tagono, della bomba nucleare termini a fornirsi di bombe nu- pure una cosa che non si sapes- la.
qualificata “Secret” nelle carte di terrorismo temono per loro il peggio. Una
omologo di Washington, e si è
sentito dire “no”, ha commenta-
“inquilini” ce ne sono ancora un
centinaio. Che forse non usciran-
nel fianco di Obama, come di tut-
ti i presidenti che l’hanno prece- due”. nelle mani del presidente irania- cleari. se: l’insostenibile pesantezza tensione’ The Guardian parla di crisi diplo-
dell’ovvio, come la storia che i matica globale. Le Monde spiega
vicini arabi e sunniti dell’Iran mediatico- la scelta di pubblicare i docu-
LA TESTIMONIANZA come funziona la diplomazia Usa Vendetta persiano e sciita sarebbero ben menti di Wikileaks nonsotante
Il segretario di Stato, Hillary contenti di dare una lezione diplomatica che gli appelli. Quelli rimasti fuori

Il vaso di Pandora e il tappo di Washington Clinton, ha promesso la


reazione del governo
per interposta persona a quel
regime ambizioso e invadente. durerà nel tempo dal giro vero, un po’ rosicano:
Le Figaro mette online un son-
daggio: “Azione legittima?”,
chiede. Una maggioranza dice
di Roberto Faenza sare che dietro a un martellamento ks e al suo leader nessuno lo sa. Molti ramente agiscono per ragioni di buon le”, a causa della sua complessità e tre gli agenti segreti inviano le loro in- no, ma è risicata. Per il Washin-
così puntuale e scottante ci siano lo ritengono una specie di moderno cuore o per idealismo, quanto piut- delle sue sterminate ramificazioni. formative alla Cia, alla Dia, o ad altri Tutto il mondo è paese gton Post, “i documenti mostra-
l primo flusso di rivelazioni del sito ideali e basta. Prova ne sono le trat- Robin Hood, protetto a Dubai, inte- tosto per vil denaro. Negli anni ’70, quando insegnavo a rami dell’intelligence. Queste infor-
I Wikileaks è soltanto un assaggio:
un numero limitato di files, circa il
tative intercorse in queste ore tra lo
stesso Assange e il governo ameri-
ressato solo a diffondere verità scot-
tanti. Altri lo accusano di essere al
In attesa di ulteriori rivelazioni è in-
teressante osservare come funziona
Washington Dc nell’università fede-
rale, grazie alla legge appena varata,
mazioni producono un flusso infor-
mativo di proporzioni enormi. È a
Contagio mondiale:
no quanto la diplomazia è intri-
cata”. Newsweek parla di «fine
della trasparenza»: “La prima
20% delle centinaia di migliaia nelle
mani di Julian Assange. Il fantoma-
cano. Non a caso il consigliere giu-
ridico del Dipartimento di Stato, Ha-
centro di una ragnatela di oscuri in-
teressi politici ed economici. Quanto
la macchina diplomatica e l’intelli-
gence americana. La più costosa al
il Freedom of Information Act,
raccolsi e pubblicai in un libro migliaia
questo genere di informative che at-
tinge oggi Wikileaks. zione a sovranità limitata. alle missioni militari, ma solo per con-
Mr B e Frattini gettonatissimi vittima è proprio ciò per cui As-
sange dice di battersi”, perchè
tico portavoce di Wikileaks è ormai rold Koh, ha scritto sabato al capo di potrebbe fruttare per esempio l’on- mondo, ma anche la più “permeabi- di documenti declassificati, che ri- Cosa preoccupa dell’Italia d’oggi a venienza. Di Berlusconi non si fida d’ora in poi, è probabile, i ca-
diventato più potente di un capo di Wikileaks, “scongiurandolo” di ri- data di ”esclusive”? Nulla secondo guardavano i fondi elargiti dagli ame- GLI ESPERTI americani, consa- Washington? Non tanto le serate del (non certo per quell’infelice battuta DOPO UN’INCUBAZIONE DURATA 4 GIORNI la minimo comune denominatore sono i giudizi blo, se ancora si faranno, saran-
Stato e può permettersi di trattare nunciare alle pubblicazioni di dossier Assange. Qualche milione di dollari ricani a politici italiani: “Il malaffare”, pevoli di tale pericolo, cercano dispe- nostro premier. Sono, almeno per sulla sua abbronzatura). Non si fida febbre di Wikileaks contagia tutta la stampa su Berlusconi “portavoce” di Putin in Europa, no meno schietti e più involuti.
quasi alla pari con l’amministrazio-
ne Usa, al momento la sola a essere
confidenziali. Potrebbero mettere in
pericolo migliaia di vite umane, co-
secondo i suoi detrattori. Di certo c’è
che l’organizzazione clandestina di
In America quasi subito ritirato da Mondadori.
Le ambasciate americane lavorano
ratamente di escogitare nuove forme
di difesa per il trasferimento dei dati:
ora, documenti innocenti e di scarsa
rilevanza. Ma è probabile che si tratti
delle sue amicizie “par ticolari” e dei
suoi affari con la Russia di Putin, per
internazionale. E c’era da aspettarselo: i 5
media privilegiati da Assange e il suo team,
“vanitoso”, “festaiolo” e “poco affidabile”. Il
NYT, in un pezzo sull’Iran, scrive che l’Italia
Lui Assange, che Frattini accusa
di volere “distruggere il mon-
colpita dalla pubblicazione. Le rive-
lazioni più importanti riguardano so-
me quelle del personale delle amba-
sciate e di tutti coloro coinvolti nelle
Wikileaks costa centinaia di migliaia
di dollari, sia per mantenere i propri
si pensa all’estero seguendo le attività dei vari
Paesi in cui risiedono con una capil-
sofisticati metodi di criptazione. Ma
abili hacker riescono poi a decriptarli
soltanto di “antipasti”. “Vanitoso,
stanco, inetto”, come viene definito
cui è definito “suo portavoce”. Né si
fida dei suoi rapporti con Gheddafi. E
New York Times, The Guardian, Le Monde, El
Pais, Der Spiegel, dettano la cadenza; e quasi
prese tempo per bloccare l’export a Teheran
di 12 navi veloci (capaci di attaccare unità da
do”, sostiene che Obama è con-
tro la libertà d’informazione,
prattutto il mondo arabo, dall’Iraq al-
l’Iran al Medio Oriente. Poco è filtra-
azioni diplomatiche e di intelligence.
Koh rispondeva a una precedente
server in condizioni di efficienza e se-
gretezza in paesi “extraterritoriali”,
che Assange larità, una meticolosità e una scien-
tificità impressionanti. L’ambasciato-
oppure a trafugarli, come nel caso dei
collaboratori di Assange. Fino alla ca-
Berlusconi, è davvero poca cosa ri-
spetto ad altri documenti in mano a
si preoccupa degli scandali tipo Fin-
meccanica, che possono coinvolgere i
tutti gli altri li seguono. I documenti del
Dipartimento di Stato, aprono quasi tutti i siti
guerra Usa nel Golfo) e lo fece solo dopo
averne spedite 11. E il Guardian cita un
perchè la Casa Bianca insiste:
“Un’operazione pericolosa”. La
to sull’Europa e non molto sull’Italia. lettera di Assange, che chiedeva di sia per rafforzare di continuo la sua re cura i rapporti “istituzionali”, ma duta del comunismo l’Italia era rite- Wikileaks sul nostro primo ministro e traffici di armi e tecnologie più o meno incontro di Frattini con il capo del Pentagono Clinton fa una difesa d’ufficio
Fonti bene informate ritengono che conoscere le ragioni di tanto allarme. intracciabilità informatica.
sia stato vari addetti raccolgono ogni giorno nuto un Paese strategico, chiave di l’intero governo. Attesa per le prossi- segrete che interessano il Pentagono.
del nostro Mondo. Ma c’è chi resiste all’onda
di piena: FT e Les Echos, non a caso due Gates, sui rischi di proliferazione nucleare in della diplomazia statunitense,
saranno messi in rete altri pacchetti È probabile che la trattativa sia an- centinaia di informazioni riservate volta del Mediterraneo. Sin dallo me puntate, sempre che gli uomini di Intanto a Washington si guarda con giornali economici, scelgono di aprire sul Medio Oriente e l’ipotesi di guerra lanciata da parla di “attacco alla comunità
di informazioni riservate da diffon- cora in corso e che Assange sia PER NON DIRE del costo delle pagato per che vengono poi smistate a Washin- sbarco in Sicilia, organizzato dalla Cia Assange decidano di liberare altre mi- apprensione alla crisi politica italiana. salvataggio dell’Irlanda da parte dell’Ue. Se il un attacco israeliano. E Parismatch e molti internazionale” e annuncia
dere al momento opportuno. Certo preoccupato di perdere popolarità, “talpe”, capaci di trasferire tonnella- gton alle singole agenzie per cui la- di allora, l‘Oss, appoggiandosi alla gliaia di documenti in loro possesso, Sarà ancora Berlusconi a guidare il tema è comune, la scelta degli spunti, fra le altri sono colpiti dalla frase di Frattini sull’11 “contromisure”. Intanto in Ita-
tutto ciò non giova al presidente se mettesse davvero a repentaglio la te di documenti segreti. Non è neces- la distribuzione vorano. Per restare in Italia, le infor- mafia di Vito Genovese e don Calo- ben più preoccupanti. Qualcosa è già prossimo governo, si chiedono? Non è centinaia di migliaia di documenti, è Settembre della diplomazia internazionale. lia la magistratura apre un fasci-
Obama, ma semmai ai suoi oppo- vita e la sicurezza di tante persone. sario leggere l’ultimo libro di Umberto mazioni vengono cablate all’Italian gero Vizzini, gli Usa hanno conside- filtrato. Obama ha sì elogiato Berlu- un mistero che tra le preferenze di abbastanza diversificata. In ottica italiana, un G. G. colo, emergono retroscena del-
sitori. Solo gli ingenui possono pen- Cosa ci sia realmente dietro Wikilea- Eco per sapere che gli informatori ra- di documenti desk del Dipartimento di Stato, men- rato il nostro Paese una specie di na- sconi qualche giorno fa per gli aiuti Obama Mr. B. non c’è. la fuga di notizie.
pagina 8 Martedì 30 novembre 2010

POLITICA IN MOVIMENTO

L’INCUBO DEI DEMOCRATICI:


VENDOLA NEL PARTITO
La proposta di Latorre non piace a D’Alema e veltroniani
di Wanda Marra quando a luglio ha annunciato VENDOLA NEL PD
ersonalmente mi pia-
la sua candidatura alle primarie
del centrosinistra ed è destinato PRIMARIE di Torino
“P cerebbe molto diven-
tare socio fondatore
di un nuovo centrosi-
nistra, in cui tutte le forze siano
in grado di ristrutturarsi e di in-
a farlo ancora a lungo. L’ultima
(provocazione?) è arrivata da
Latorre che al Corriere della sera
domenica ha dichiarato di pen-
sare a un Pd non semplicemen-
FAVOREVOLI
Nicola La Torre
Sergio Chiamparino
Ignazio Marino
Profumo di Fassino
ncassato il rifiuto del Rettore del Politecnico Francesco
IFassino
Profumo, a Torino il Pd si appresta a candidare Piero
novarsi profondamente anche te allargato ad altri soggetti, ma alla poltrona di sindaco. Da Roma sarebbe arrivato
dal punto di vista culturale”. addirittura rifondato, con il con- DIALETTICI il via libera di Bersani, mentre Sergio Chiamparino, che
Gentile ma deciso, alla fine ar- tributo diretto di Sel e del suo Matteo Renzi per primo aveva indicato il Rettore come suo possibile
riva il no di Nichi Vendola all’in- leader. Curiose dichiarazioni, successore, appoggia apertamente la candidatura dell’ul-
vito di Nicola Latorre ad entrare per di più arrivate nello stesso Giuseppe Civati timo segretario dei Ds. Il timore che Profumo potesse ri-
nel Partito democratico. “Ho giorno in cui Massimo D’Alema, CONTRARI nunciare – dopo settimane in cui l’investitura era data per
apprezzato molto il garbo e l'in- scegliendo il Messaggero, propo- scontata – circolava da giorni, in particolare dopo un
telligenza della proposta, che neva di allargare le alleanze, in Massimo D’Alema pranzo fra il rettore, Fassino e Chiamparino tenutosi a Ro-
ha il merito di rendere evidente caso di voto, a finiani e centristi ma giovedì scorso. I diretti interessati negano che il ver-
la crisi di prospettiva del Partito e ribadiva così la necessità di un Walter Veltroni tice sia all’origine della rottura, ma il raffreddamento del-
democratico. Pone un proble- governo di responsabilità na- Giuseppe Fioroni l’entusiasmo di Chiamparino – che molti, anche all’inter-
ma e lo fa con coraggio”, spiega zionale di fronte “ad una crisi di Enrico Letta no del Pd, oggi identificano come “il killer” – e i rumors di
il governatore della Puglia. Che sistema” che nessun governo rimostranze romane da parte di Fassino – le cui ambizioni
ancora una volta riesce a porsi “di parte” può risolvere. Pierluigi Castagnetti da sindaco, stando a chi lo conosce bene, non sono mai
di fronte a a quello che ancora venute meno – devono aver avuto il loro peso. Profumo
sarebbe il maggior partito del DUE POSIZIONI alquanto di- denuncia il mancato accordo su tre punti: “non essere il
centrosinistra da una posizione verse che arrivano da due diri- candidato di un partito (…) creare un laboratorio di lar-
di forza. genti tradizionalmente molto vi- ghe intese (…) e superare lo scoglio delle primarie”. Pri-
Nichi Vendola turba i sonni dei cini. E che ancora una volta evi- dei Democratici. Al di là dei le- forza a sinistra del Pd, raggiunto marie che, salvo ulteriori dietrofront, si terranno il 6 feb-
dirigenti del Pd almeno fin da denziano la mancanza di bussola gami pugliesi tra Latorre e Ven- dal Fatto quotidiano si rifiuta di fare braio. Già pronti a scendere in campo contro Fassino l’ex
dola, il tema lanciato dal senato- “dichiarazioncine” ma poi par- presidente del consiglio Regionale Davide Gariglio (area
re democratico, almeno per co- lando con le agenzie dribbla l’ar- Margherita) e l’ex direttore dell’Agenzia per la Casa Gior-
me la mette lui, è quello di pri- gomento: “La cosa peggiore che gio Ardito (ex Pci), ma si fanno anche i nomi dell’assessore
LEADER IN PROGRESS marie “vere”, che non devono il Pd può fare è dividersi tra chi Tricarico e del consigliere regionale Placido, senza con-
essere di coalizione (le quali vuol fare l’alleanza con Vendola tare i candidati già annunciati da SeL e Rifondazione.
Luchino “vanno eliminate”), ma di parti-
to. Certo è che la proposta crea
e Di Pietro chi con Fini e Casini’'.
Anche i “franceschiniani” chiu-
Stefano Caselli

Lecchino sconcerto, se non sgomento.


Enrico Letta polemizza definen-
do una “forzatura” l’idea di allar-
dono all’idea di Latorre. Per loro
parla Pierluigi Castagnetti: "Una
proposta intempestiva e molto

D omenica il Giornale spara un titolaccio in


prima pagina: “Montezemolo va fuori pi-
sta. L’eterno indeciso”. Il presidente della Ferrari,
gare a Sel: “Vendola tante volte
ha tentato di fare un’Opa sul Pd,
ma spero che da adesso in poi ab-
estemporanea".

TRA TANTI contrari, c’è pe-


c’è bisogno di un nuovo Lingot-
to”, dichiara il sindaco di Torino,
Sergio Chiamparino. Mentre
vre, che si giocano anche intor-
no alla sua leadership, cerca di
mantenere una posizione di al-
avendo criticato timidamente il governo B., va subito bia un atteggiamento positivo e rò anche chi è favorevole. “Ho Ignazio Marino non da oggi ha meno simulato equilibrio Pier
sistemato. Feltri lo accusa di “scaldarsi i muscoli per propositivo anche perchè lui da già detto che bisogna andare ol- dichiarato che Vendola dovreb- Luigi Bersani. Il quale d’altra par-
fare casino”, lo paragona ai “menagramo” che “cam- solo, con un pezzo di Pd, non va tre il Pd per ritrovare il Pd, che be iscriversi al Pd. te si era spinto non più di un me-
pano di disgrazie” e sono ospiti fissi nei talk show da nessuna parte”. Stizzita e ge- “Dialettici” rispetto al rapporto se fa a proporre un gruppo unico
“perché alzano l’audience”, gli imputa “il vizietto di nerale l’alzata di scudi nel parti- col governatore della Puglia so- con Sel e Idv e aveva anche ac-
intervenire pressochè settimanalmente nelle vicen-
de politiche”e“il sospetto che sia sul punto di offrirsi
to. “Vogliono archiviare il Pd’',
sostiene per gli ex popolari Bep-
Bersani si no i rottamatori Renzi e Civati. Il
sindaco di Firenze, d’altra parte,
cettato di andare alle primarie:
“Adesso dobbiamo parlare di un
a un partito o a un altro”, dunque “rischia di stufare”,
ma non si capisce “che cavolo ha in testa”, in-
pe Fioroni, intervistato dal Cor-
riere della Sera. Posizione condi-
mantiene aveva dichiarato già mesi fa: “Tra
Vendola e Montezemolo tutta la
governo di responsabilità istitu-
zionale, di un governo di transi-
somma “neanche Prodi in piena forma è stato
capace di tanta banalità”. Ieri la feroce replica di
visa dai veltroniani, che pensano
che il Pd non debba farsi condi-
in equilibrio, vita Vendola”. D’altra parte, in
qualche modo guardano nella
zione che aggiusti rapidamente
una legge elettorale disastrosa e
Montezemolo: “Caro Vittorio, ho letto il tuo edi- zionare dalla sinistra radicale e, stessa direzione. faccia qualcosa per questa no-
toriale di ieri, efficace e affilato come sempre… se fallisse l’intesa con l’Udc o il Chiamparino E in mezzo a tutte queste mano- stra economia”. Insomma per il
Condivido in pieno il tuo convincimento… Spe- Terzo Polo, la soluzione migliore segretario resta valido, in caso di
ro di vederti presto, nell’attesa (non lunga) ti ab- sarebbe la corsa solitaria dei De- ribadisce: “Ho voto, lo schema del Nuovo Uli-
braccio con affetto”. Il trattamento Boffo funzio- mocratici, senza Sel né Idv. Vel- vo, ovvero un nuovo centrosini-
na sempre a meraviglia. troni, che venerdì durante l’as- già aperto a un stra, formato dal Pd, da Sel e da
semblea all’Eliseo, aveva chiara- Idv, che si apre ad un’intesa con
mente collocato Vendola in una nuovo Lingotto” l’Udc.

Quagliariello invita a cena i dissidenti Da sinistra, in senso antiorario,


Piergiorgio Massidda,
Enrico Musso
e Esteban Caselli (FOTO ANSA)
TRA TRATTATIVE E COMPRAVENDITE, L’INCOGNITA MONTECITORIO
di Marco Palombi cisti, l’ultimo dei quali già Genova, Caselli è stato da sono ufficialmente per il no)
uscito dal PdL e approdato poco nominato responsabi- e i due della Svp, che po-
on è che sia stato un al gruppo Misto. “Certo non le PdL per gli italiani nel trebbero astenersi o votare
“N evento così importan-
te”. Maurizio Gasparri deru-
sarà stata una cena galante”,
scherza Alfredo Biondi, as-
mondo e l’anno prossimo si
candiderà alla presidenza
contro il governo. La cam-
pagna acquisti del Cavalie-
brica a piccolo evento con- sai vicino a Musso. Curioso dell’Argentina col suo “Pue- re, però, continua senza so-
viviale “la cena dei dissiden- che già il 20 ottobre fosse blo de la Libertad”. sta: da ultimo si fanno i no-
ti” con cui il suo vicecapo- stata una cena a dare il via Come che sia, al Senato il mi, ufficialmente smentiti,
gruppo, Gaetano Quaglia- alle voci sugli smottamenti Berlusconi IV è al sicuro: del pugliese Angelo Cera
riello, ha raccolto in casa sua nel partito berlusconiano: PdL e Lega da soli fanno 160 (Udc) e del siciliano Dome-
il sardo Piergiorgio Massid- allora si riunirono al risto- voti su 321 a cui si aggiun- nico Scilipoti (IdV), mentre
da, l’argentino Esteban Ca- rante “La Capricciosa” i geranno il già citato Musso, s’allunga e s’accorcia di ora
selli e il genovese Enrico trenta dissidenti - una ven- Totò Cuffaro, Antonio Fos- in ora la lista di quanti fu-
Musso, tre senatori malpan- tina senatori - che conte- son dell’Union valdotaine turisti tradiranno Fini il 14
sta(va)no la mancanza di de- (che nel 2009 ha stretto dicembre. Giampiero Cato-
mocrazia interna. “Guardi, un’alleanza col Cavaliere) e ne, per dire, è orientato a
316 voti su 630 al Senato c’è un clima sere-
no, anche quando ci sono
l’ex Pd Riccardo Villari, in
solitaria navigazione dopo la
stariol e Molinari. Poi ci so-
no i dieci voti di Futuro e
cia ci sarebbero 316 voti su
630, mentre nell’altra parte
dire sì al governo (deluso
dalla nomina di Daniele Toto
per la sfiducia, contrasti – insiste Gasparri –
che poi riguardano quasi
breve parentesi a capo della
Vigilanza. Basterebbe già co-
Libertà: i finiani non hanno
ancora deciso tra sfiducia e
del campo se ne contano so-
lo 310 più o meno sicuri:
a coordinatore in Abruzzo),
a cui vanno aggiunti gli
mentre sempre questioni locali del
partito, non il governo. Co-
sì, ma al premier arriverà an-
che il sostegno di qualche
astensione, ma a palazzo Ma-
dama non sono decisivi al
PdL, Lega, Noisud e i 5 tran-
sfughi siculi dell’Udc, Piona-
“astensionisti” Moffa, Poli-
dori, Consolo e un paio d’al-
munque i primi due sono senatore a vita e forse un contrario che alla Camera, ti e Grassano (espulso dalla tri. Qualche uscita dall’Aula,
nell’altra parte nel PdL, cosa farà Musso il paio di astensioni dei sudti- dove Fli (36 deputati) è l’ago Lega, ma recuperato dall’ex però, non basterà a salvare il
14 non lo so: mi auguro voti rolesi (Thaler e Pinzger, della bilancia. Tg1), l’ineffabile Nucara e Cavaliere e in molti, nella
del campo se la fiducia”. I rumors dicono mentre Peterlini gli voterà Contando finiani e Mpa, le probabilmente Massimo Ca- sua cerchia ristretta, gli stan-
che i tre sono blindati: Mas- contro): sarebbe andato a opposizioni e i “solitari” learo e Bruno Cesario, già Pd no chiedendo di dimettersi
ne contano sidda e Musso mirano alla vuoto, invece, il corteggia- Paolo Guzzanti, Giorgio La e Api, oggi senza casa. Bal- prima (lunedì 13) e puntare
candidatura a sindaco ri- mento a Claudio Gustavino Malfa, Giuseppe Giulietti e lano i due liberaldemocrati- al reincarico e ad una nuova
310 spettivamente a Cagliari e a (ex Api) e ai democratici Fi- Roberto Nicco per la sfidu- ci (ma Tanoni e Melchiorre maggioranza con Fli e Udc.
Martedì 30 novembre 2010 pagina 9

MALITALIA

“SANITOPOLI”
DEL TURCO
RINVIATO A GIUDIZIO
Confermata l’accusa di corruzione
per l’ex governatore dell’Abruzzo Ottaviano Del Turco ( FOTO ANSA)

di Chiara Paolin dizio altri 27 imputati. Tra loro “Parole indecenti, puro dileg- il sistema Del Turco tenesse non voler più sottostare ai di- le richieste di Angelini.
nomi eccellenti della politica gio per mancanza di tesi accu- sotto controllo tutto il mecca- ktat di Del Turco. Ma nei mesi Sul caso Del Turco gli esponen-
er l’Abruzzo non è un locale, dell’economia e delle satorie serie” si difendeva Del ti nazionali del Pd si sono dimo-

P
nismo, dalle mega tangenti ri- successivi alcuni rapporti deci-
terremoto, ma poco ci istituzioni: innanzitutto lo Turco chiedendo privacy e di- chieste agli imprenditori della sivi - uno dei Carabinieri, uno strati sempre molto cauti, otte-
manca. Ieri sera il giudi- stesso imprenditore Vincenzo gnità. Ma proprio le intercetta- sanità privata per finire alla di- della Guardia di Finanza e due nendo dall’interessato l’accusa
ce dell’udienza prelimi- Angelini, poi il parlamentare zioni etichettate dalla difesa co- stribuzione degli incarichi della Banca d’Italia - racconta- di scarso garantismo. A soste-
nare di Pescara Angelo Zacca- del Pdl Sabatino Aracu (uomo me “pruriginose” contribuiro- pubblici secondo criteri non rono uno scenario diverso: i gno dell’ex leader socialista in-
gnini ha rinviato a giudizio Ot- molto vicino a Cicchitto), pez- no secondo gli inquirenti che esattamente ortodossi. Carabinieri avevano chiesto vece due telefonate amichevo-
taviano Del Turco, il governa- zi grossi dell’assemblea regio- dal 2006 indagano sullo scan- l’arresto di Angelini e di sua li: quella di Silvio Berlusconi e
tore arrestato il 14 luglio 2008 nale come l’ex segretario ge- dalo - i magistrati Giampiero Di INIZIALMENTE Vincenzo moglie per uno strano giro di di Francesco Cossiga. Da Ca-
per lo scandalo sanità. nerale della Regione Lamber- Florio e Giuseppe Bellelli, oltre Angelini, dopo aver goduto per denaro estero su estero, men- pezzone anche una richiesta di
Un evento clamoroso data la to Quarta, gli ex assessori re- a Trifuoggi - “a definire il qua- anni di trasferimenti miliardari tre si sottolineava come la giun- risarcimento danno a carico
caratura del personaggio, po- gionali Antonio Boschetti e dro del sistema messo in piedi da parte della Regione, raccon- ta Del Turco non avesse favo- dei magistrati per aver rovinato
litico e sindacalista della Prima Bernardo Mazzocca, l’ex ca- da Del Turco". In quelle telefo- tò ai magistrati di essersi stan- rito le cliniche private avvian- la carriera di un bravissimo e
Repubblica: esponente della pogruppo del Pd alla Regione nate sarebbe cioè chiaro come cato dei ricatti dei politici e di do invece un drastico taglio al- onesto politico italiano.
Cgil, segretario del Psi post Camillo Cesarone e infine l’ex
craxiano, poi ministro delle Fi- manager della Asl di Chieti Lui-
nanze con Amato, eurodepu- gi Conga, l’ex amministratore
tato e infine governatore
abruzzese a partire dal 2005,
della Humangest Gianluca Zel-
li, l’ex assessore alla sanità del RIFIUTI Tour di Di Pietro nell’immondizia. Le regioni
con un ruolo anche nel diret- governo di centro destra Vito
tivo nazionale del Pd.
Le accuse formalizzate ieri dal
Domenici, l’ex segretario di
Mazzocca, Angelo Bucciarelli.
si accordano per lo smaltimento, ma Zaia dice no
giudice sono pesanti e accol-
gono in toto le richieste dei
pm: associazione per delin-
DESTRA E SINISTRA ,
corrotti e corruttori, accuse in-
Cda iNella
mette la faccia, Antonio Di Pietro. - afferma Di Pietro – per esprimere vici- rotonda stracolma di gente, Di Pietro
provincia napoletana soffocata nanza alle popolazioni, per dire un no al- prende posizione contro un magistrato,
9000 tonnellate di spazzatura, affron- la provincializzazione del ciclo dei rifiuti ed è una notizia: “Il comunicato stampa
quere, corruzione, abuso, crociate e dettagli piccanti che ta di petto i comitati antidiscariche che e all’uso dell’esercito”, mentre proprio del procuratore di Nola Paolo Mancuso –
concussione, falso. Credibile negli ultimi mesi avevano dato hanno il dente avvelenato con la politica ieri i militari hanno avviato la raccolta sostiene l’ex collega - è un fatto irrituale
dunque, secondo il magistra- all’inchiesta un taglio perfino di ogni colore. Tra incoraggiamenti e straordinaria a Quarto e a Castellammare che non condivido, si fanno atti impu-
to, la tesi sostenuta da Vincen- leggero. Tra le intercettazioni pacche sulle spalle, si prende anche una di Stabia. L’ex pm attacca l’Impregilo, a gnabili, non comunicati che lasciano nel-
zo Angelini, ex titolare della fecero scalpore lo scorso giu- razione di fischi. A Chiaiano quasi lo sol- cui il premier vorrebbe riaffidare gli im- l’incertezza”. In serata arriva la notizia di
clinica privata Villa Pini di gno quelle in cui lo stesso Del levano di peso dalle telecamere: “È ve- pianti: “Sono stati i germi della malattia, un accordo tra il governo e le regioni per
Chieti, che rivelò di aver paga- Turco intratteneva conversa- nuto qui per parlare con noi o per fare ricordo quando i loro dirigenti sfilavano una collaborazione nello smaltimento
to tangenti per un totale di cir- zioni a dir poco private. “Sesso passerella?”. Alla rotonda Diaz di Terzi- in Procura”. “È stato un errore realizzare dei rifiuti. Sono tutti d’accordo, recita il
ca 15 milioni di euro a diversi telefonico sulle linee della Re- gno un capopopolo con megafono gli ri- qui a Chiaiano la discarica – aggiunge – in comunicato, anche il Piemonte e il Ve-
amministratori regionali in gione, uffici dell'ente trasfor- corda che Cava Sari venne individuata co- un territorio compromesso. Tra poco sa- nento che avevano espresso perplessità.
cambio di favori. Sei solo a Del mati in alcova, amanti stipen- me discarica durante gli ultimi rantoli del rà completa, bisogna pensare subito alla Ma il governatore Zaia pochi minuti do-
Turco, che sarebbe stato parte diate come consulenti della governo Prodi, e lui era ministro. bonifica”. A Terzigno monta la rabbia po ha confermato “con serenità” che non
attiva di un complesso sistema giunta, viaggi di piacere in al- Di Pietro ascolta, replica e non si nega. Si contro la Procura di Nola che in commis- se ne parla: oltre che per motivazioni
di attribuzioni di appalti e no- berghi a cinque stelle con i sol- è appena sporcato le scarpe nel visitare sione ecomafie ha sollevato seri dubbi “storiche”, il Veneto non può accogliere i
mine, una vera macchina per di pubblici mentre la regione lo sversatoio di Cupa dei Cani, a Chiaia- sulla corretta gestione di Cava Sari ma poi rifiuti campani, perchè ha da smaltire
dragare denaro indirizzandolo sprofondava nel debito sanita- no, con una folta delegazione di parla- ha costretto il sindaco di Terzigno a re- l’immondizia “frutto dell’alluvione del
verso soggetti compiacenti. rio” raccontava in udienza il mentari Idv. “Siamo a Napoli e a Terzigno vocarne l’ordinanza di chiusura. In una 31 ottobre scorso.” (vincenzo iurillo)
Con Del Turco, per gli stessi procuratore della Repubblica
reati, sono stati rinviati a giu- di Pescara Nicola Trifuoggi.

Fazio e Saviano, fine delle trasmissioni


TRA CRITICHE ED ELOGI, SI CHIUDE L’ERA DI “VIENI VIA CON ME”
di Paola Zanca posto per raccontare la sua versione can can sui rapporti tra la Lega e la
dei fatti, il monologo di Saviano (sul malavita organizzata, hanno comin-
hi non si è sentito rappresenta- terremoto dell’Aquila e il crollo della
“C to da questa trasmissione, può
farne un'altra: e noi la guarderemo
Casa dello Studente) questa volta
non potrà fare rumore, almeno co-
ciato a far discutere solo nei giorni
scorsi, quando i rappresentanti del
Movimento per la vita hanno recla-
volentieri”. Tra le critiche di chi l'ha me lo ha fatto fino ad oggi. mato spazio anche per loro.
definita “una messa”, zeppa di reto- Lunedì 15 novembre, il tempo dedi-
rica e di celebrazioni stanche, e gli ERA SUCCESSO con la prima cato alla libertà di scelta di un malato Fabio Fazio
elogi di chi sostiene che abbia rivo- “orazione civile”, quella sulla mac- terminale e del padre di una donna da e Roberto
luzionato il modo di fare tv, Vieni via china del fango; era esploso con il 17 anni in stato vegetativo, è stato di Saviano
con me è arrivata alla fine. E Fazio, nel- monologo sulla 'ndrangheta al Nord e nove minuti e 24 secondi. Per la pre- a “Vieni via
l'elenco di “cose che ha imparato fa- gli elenchi letti da Fini e Bersani; era cisione, 5 minuti e 22 a Beppino En- con me” (FOTO ANSA)
cendo questa trasmissione” , non proseguito nella terza puntata, quella glaro, 4 minuti e 02 a Mina Welby. Me-
poteva non citare il famigerato “con- della replica di Maroni; ed ha avuto dia di ascolti di quella puntata:
traddittorio”. Quello che è stato ot- uno scoppio ritardato nel caso di 9.031.000 spettatori, il 30,21% di sha- Casa dei Risvegli, a Domenica In c'era nale. Benedetta Tobagi ha letto l'elen-
tenuto dal ministro Maroni e che in- Beppino Englaro e Mina Welby. Le lo- re. Ma come era già successo nel caso già stato il 17 ottobre, per 12 minuti. co delle cose che le ha lasciato suo
vece non è stato concesso al Movi- ro parole, quelle di chi ha condotto la Maroni – le contro-dichiarazioni del Il giorno 5 dello stesso mese era a padre Walter, il giornalista ucciso dai
mento per la vita. battaglia per il diritto a una “fine de- ministro hanno occupato più di tre UnoMattina, per 9 minuti, e due giorni brigatisti trent'anni fa. Al premio No-
Ultima puntata, fine del diritto di re- gna”, sono andate in onda nella se- ore di palinsesto, contro il monologo prima era a Racconti di vita, per altri bel Dario Fo, è stato affidato l'elenco
plica. Senza nessuno a chiedere un conda puntata. Eppure, oscurate dal di Saviano che era durato solo mez- quattro minuti e mezzo. “In pratica – delle “cose che ancora oggi Macchia-
z'ora – anche il movimento pro-life, spiega Mario Staderini, segretario dei velli avrebbe da dire a chi governa il
dalle proteste ha ottenuto grande vi- Radicali italiani – si può dire che solo popolo italiano”. A Milena Gabanelli,
sibilità. Solo in queste due settimane nel weekend hanno parlato a oltre 6 “il numero uno della televisione ita-
hanno avuto 15 minuti a l'Arena di milioni di ascoltatori, esclusi i 10 mi- liana” dice Fazio, l'onore di elencare

0.09.24 1.19.75 Domenica In, un'intera puntata di A sua


immagine (48 minuti e 50), un servizio
ad hoc del Tg1 nell'edizione delle 20
di sabato (1 minuto e 25), un Punto di
lioni di spettatori del tg, che si ag-
giungono ai precedenti 7 milioni di
ottobre”.
tutte le cause civili intentate contro
Repor t. Si è parlato anche di mafia,
con don Luigi Ciotti e Pietro Grasso.
Nell’elenco delle cose di cui ha biso-
LA DURATA IL TEMPO DEDICATO vista del Tg2 della durata di 14 minuti. FAZIO IERI SERA , non li ha vo- gno per combattere la mafia, il pro-
Totale: un’ora, sedici minuti e 75 se- luti in studio, anche se ha spiegato curatore nazionale ne ha esclusa una:
DEGLI INTERVENTI AL MOVIMENTO condi. Non mancherà Porta a Porta – la che il leader del Movimento per la Vi- “L’annunciata riforma della giusti-
messa in onda, salvo novità di crona- ta Carlo Casini è benvenuto a Che tem- zia”. Si è riso con Antonio Cornac-
DI ENGLARO E WELBY PRO -LIFE ca, dovrebbe essere già stasera – che po che fa. In compenso, ieri, oltre al chione che ha ricordato le più belle
gli dedicherà un'intera puntata. monologo di Saviano sul terremoto battute del premier. Quelle, anche
A ‘VIENI VIA CON ME’ DAL 15 NOVEMBRE A OGGI E non si creda all'eccesso “riparato- aquilano, si è parlato di scuola, di uni- senza Vieni via con me, le continuere-
rio”: Fulvio De Nigris, fondatore della versità, di cooperazione internazio- mo a sentire.
pagina 10 Martedì 30 novembre 2010

D-ISTRUZIONE

I RICERCATORI ITALIANI DEL CERN


PORTANO LA PROTESTA NEL MONDO
Oggi il via libera della Camera alla riforma
Proteste anche all’estero
A sinistra, i ricercatori del Cern
di Caterina Perniconi di Ginevra con lo striscione docenti, ai ricercatori, ai pre-
“Con questa riforma il futuro cari e agli studenti, su una
on questa riforma riforma che non può che

“C
è un buco nero”.
il futuro è un buco Sopra, gli studenti vestiti peggiorare la situazione del-
nero”. I ricercatori da “baroni” davanti le Università.
italiani del Cern di a Montecitorio (FOTO ANSA) Intanto, aumenta ogni gior-
Ginevra hanno raccontato al no il numero delle facoltà oc-
mondo, con queste parole, cupate. Ieri a fermarsi sono
gli effetti che la legge Gel- state la Normale di Pisa è la
mini produrrà sull’Universi-
tà italiana.
Occupata scuola d’eccellenza Sant’An-
na. Un corteo di studenti ha
Dal tetto del più grande la-
boratorio internazionale di
la Normale invaso la zona rossa de L’A-
quila. A Roma, l’attività di-
fisica delle particelle, ac-
compagnati da dottorandi e
di Pisa e decine dattica nella città universita-
ria de La Sapienza è total-
studenti, i ricercatori hanno mente bloccata. Per stamat-
spiegato che quello del go- di università tina gli studenti hanno pre-
verno è un progetto che “to- visto un corteo che conflui-
glie ai giovani la possibilità di Il rettore rà, insieme a quelli che par-
coniugare la programmazio- tiranno dagli altri atenei, a
ne del proprio futuro con il di Firenze: Montecitorio. Per l’occasio-
lavorare in un ambiente sti- ne il centro città sarà blin-
molante e stabile, per via del “Niente lezioni” dato. Ma le manifestazioni
perverso meccanismo dei ‘6 sono attese in tutta Italia.
anni e sei fuori’, spacciato da L’associazione studentesca
chi è in malafede come una sviluppo del Paese”. E anco- vedimento”. portanza della giornata per il i propri privilegi”. Strano Link annuncia cortei in 13
tenure track”, ovvero un ra, la riforma “riduce in ma- Invece oggi, come annuncia- futuro dell’Università italia- che a dirlo sia la titolare di città e presidi in molte altre.
programma di formazione. niera drastica i finanziamenti to da Futuro e Libertà, la ri- na”, a sospendere le lezioni una riforma che permetterà E ieri gli studenti della rete
Per loro il ddl Gelmini “su- ad un sistema universitario forma dell’Università otterrà durante la giornata di oggi agli attuali rettori di aumen- Universitaria nazionale sono
bappalta le linee di ricerca a già enormemente svantag- il via libera dalla Camera an- per favorire momenti di ri- tare di un anno accademico andati davanti alla Camera,
decisioni prese da un Con- giato rispetto alle sue con- che grazie al loro voto. Scon- flessione sui temi della rifor- la loro permanenza nelle vestiti da nobili del ‘700. “Ec-
siglio d’amministrazione in troparti europee e costringe tendando tutti. Ieri, il Retto- ma. Per il ministro dell’Istru- Università e di sedere sulla co il movimento dei baroni,
mano ai privati, che difficil- all’esilio molti di noi. Faccia- re di Firenze, Alberto Tesi, zione, Mariastella Gelmini, il stessa poltrona in altre sedi adesso il ministro ci riceva”
mente sarà sensibile alle esi- mo appello a tutti i parla- con un annucio ufficiale sul comportamento del rettore per i mandati successivi. hanno gridato i manifestanti.
genze della ricerca di base, mentari perché non votino sito dell’ateneo ha invitato i è stato “inaccettabile e in- Quello del rettore, quindi, è Ma dal palazzo nessuna ri-
che pure è cruciale per lo con leggerezza questo prov- docenti, “considerata l’im- qualificabile, per conservare un sentire comune a molti sposta.

“I vigili bresciani in aereo, i poliziotti senza benzina”


LA DENUNCIA DEL SILP CGIL: IL VIMINALE FINANZIA I “PATTI PER LA SICUREZZA” E I SOLDI FINISCONO ALLA MUNICIPALE
di Silvia D’Onghia minale –. In più ci permette un la- levisione”. Il sindacato snocciola escono. I veicoli dovreb-
voro di sinergia con i carabinieri, qualche dato. L’organico degli uomi- bero essere non solo cam-

Tmeseutti con il naso all’insù, ad ammi-


rare il biposto acquistato qualche
fa grazie al contributo del mi-
che finora ci ha fatto scoprire campi
di marijuana in mezzo a piantagioni
di mais. Sei vigili hanno fatto il corso
ni è ancora fissato da un decreto mi-
nisteriale del 1989: dopo oltre ven-
t’anni, nonostante la crescita dei rea-
biati, ma almeno sottopo-
sti a revisione: presso il di-
staccamento di Boario
nistero dell’Interno e dato in dota- e ottenuto il brevetto da pilota, è ti e delle indagini, a fronte delle (Brescia) c’è una macchi-
zione alle polizie municipali. Un “re- un’esperienza innovativa”. 6.384 unità previste in Lombardia ce na che ha superato i 340
galino” di 361 mila euro su cinque ne sono circa 6.000. I numeri più si- mila chilometri”.
anni (un centinaio di migliaia quelli FORSE troppo per i sindacati di po- gnificativi sono quelli che riguarda-
serviti a comprare il velivolo) arri- lizia (di Stato), che paragonano quan- no la polizia stradale, un servizio che NUMERI che natural-
vato direttamente da Maroni in base to vedono alzando gli occhi al cielo tocca da vicino ogni cittadino (e non mente il sindaco di Chiari L’aereo acquistato grazie al contributo del Viminale
al “patto per la sicurezza” sottoscrit- alle gomme delle auto della stradale solo per gli autovelox): sotto-organi- non condivide: “Venerdì
to con 19 comuni del bresciano, o al serbatoio della benzina non pro- co di oltre cento uomini, con un par- scorso il ministro Maroni è stato a pensa diversamente, ma capisco che
quelli al confine con la provincia di prio pieno. “Non vogliamo fare la co macchine di 96 auto contro le cir- Brescia per rinnovare il ‘patto per la parte sindacalizzata delle forze del-
Bergamo. guerra a nessuno – spiega Santo Bar- ca 270 previste da un decreto del Brescia sicura’ – replica Mazzatorta – l’ordine voglia alzare il polverone”.
Ma che se ne fa la polizia municipale bagiovanni, segretario regionale del 2002 del capo della Polizia (una pat- e ha raccontato di aver chiesto al ca- Un polverone compatto (tutte le or-
di un aereo a due posti? “Serve a con- Silp Cgil –, per noi possono regalare tuglia ogni quattro poliziotti). po della Polizia quale fosse la reale ganizzazioni sindacali) che tornerà
trollare cantieri importanti come anche 25 mila aerei. Il problema è “Passiamo le giornate a trasferire le situazione in termini di vetture. E in piazza il 13 dicembre per sottoli-
quello della Tav e cave abusive – si che noi continuiamo ad andare a pie- macchine da un ufficio all’altro, pur Manganelli gli ha assicurato che ci so- neare ancora una volta come il gover-
difende Sandro Mazzatorta, sindaco di. E questo non garantisce la sicu- di consentire l’uscita delle pattuglie no le macchine, la benzina, le gom- no della sicurezza non mantenga gli
di Chiari, senatore e (guarda caso) rezza dei cittadini, a differenza di sul territorio – prosegue Barbagio- me e tutto quello che serve. Ci con- impegni assunti proprio col compar-
collega di partito del titolare del Vi- quanto Maroni va raccontando in te- vanni – che a volte addirittura non fronteremo se c’è qualcuno che la to che dovrebbe valorizzare.
Martedì 30 novembre 2010 pagina 11

COSE LORO

ODORE DI MAFIA
PER IL PIÙ POTENTE
EDITORE SICILIANO
Ipotesi di concorso esterno
L’editore e direttore de “La Sicilia”
per Mario Ciancio, direttore de La Sicilia
Mario Ciancio.
di Domenico Valter Rizzo La Procura sta rileggendo Sotto una manifestazione contro te mancato di rispetto nei to il via libera da Bernardo tro, sempre della stessa di-
e Antonio Condorelli vecchie carte processuali la mafia a Rosarno (FOTO ANSA) confronti di Ciancio che, Provenzano. mensione, dove c’è l’auto-
che si intrecciano con nuovi sempre secondo il racconto I magistrati stanno rileggen- grill.
oncorso esterno in elementi. A partire dai pre- di Angelo Siino, ancora tutto do anche altri vecchi episodi Mario Ciancio – secondo le

C associazione mafio-
sa. È questa l’ipotesi
di reato con la quale
la Procura distrettuale an-
timafia di Catania ha iscrit-
sunti rapporti tra Ciancio e il
boss Pippo Ercolano, uno
dei capi storici di Cosa No-
stra che – secondo quanto ri-
sulta dall’ordinanza del ma-
I magistrati
indagano
anche sul
da riscontrare, era a disposi-
zione dell’organizzazione.
Per questo, avrebbe detto
Siino, Ercolano sarebbe sta-
to pesantemente punito da
come il presunto tentativo
de La Sicilia di screditare il
pentito Maurizio Avola ri-
guardo al delitto Fava. Tra gli
episodi confluiti nell’inchie-
indagini – avrebbe “garantito
per tutte le autorizzazioni
possibili e immaginabili, sen-
za pretendere una lira fino al-
l’inizio dei lavori”. Nel 2005
to nel registro degli inda- xi-processo Orsa Maggiore – Santapaola che lo avrebbe sta ci sarebbe anche l’interro- grazie ad una variante al pia-
gati l’editore catanese Ma- pretese e ottenne che Cian- “posato”, cioè lo avrebbe gatorio del pentito Giuseppe no regolatore generale su
rio Ciancio Sanfilippo. cio “mettesse a posto” in sua presunto ruolo temporaneamente estro- Catalano che parla della resti- uno dei terreni di Ciancio, vi-
presenza un giovane croni- messo dai vertici dell’orga- tuzione della refurtiva di un cino all’aeroporto, è stato
Dall’edilizia sta de La Sicilia che aveva osa- dei suoi giornali nizzazione. furto subito da Ciancio impo- possibile realizzare un nuovo
to definirlo “boss mafioso”. All’attenzione della Dda an- sta ai ladri – secondo il colla- centro commerciale oggi ge-
all’agricoltura
Di questa vicenda avrebbe per favorire che l’articolo, senza alcun ac- boratore – dal mafioso Aldo stito proprio dal gruppo Au-
parlato ai magistrati anche il cento critico, da La Sicilia sulla Ercolano, “perché Ciancio chan-La Rinascente. Tra i soci
EX PRESIDENTE della pentito Angelo Siino, l’uo- Cosa Nostra nomina del nipote (incensu- era un amico della famiglia della società che ha realizza-
Fieg, vicepresidente del- mo che, per i corleonesi, ha rato) del boss Ercolano alla Santapaola”. to il centro commerciale il
l’Ansa, editore-direttore del sempre gestito i rapporti col guida della sezione catanese fratello del senatore azzurro
quotidiano La Sicilia, Ciancio mondo dell’imprenditoria. ciato i giornalisti presenti. della Federazione autotra- Autogrill Carlo Vizzini, e il figlio (in-
è forse l’uomo più potente Siino, ascoltato lo scorso Siino non parla però dell’in- sportatori. Nessuna critica e e autorizzazioni censurato) dell’ex parlamen-
della Sicilia. Ha interessi in agosto, avrebbe fornito una contro tra Ercolano e Cian- nessun commento anche il 9 tare di Forza Italia Tommaso
vari settori: dall’edilizia alla sorta di backstage dell’epi- cio, che potrebbe però esse- ottobre del 2008 quando La Mercadante, considerato
grande distribuzione all’a- sodio già noto, raccontando re avvenuto dopo, come at- Sicilia pubblicava la lettera, ALL’ISCRIZIONE di Cian- uno degli uomini più vicini a
gricoltura, ma soprattutto che Ercolano era furibondo to di riparazione. scritta dal 41 bis da Vincenzo cio si arriva nel marzo 2009, Bernardo Provenzano. I lavo-
Mario Ciancio controlla, in per l’articolo e voleva la testa Santapaola, figlio del boss dopo una lunga indagine ri di movimento terra in que-
regime pressoché di mono- dell’incauto cronista. Siino – “A disposizione Nitto Santapaola. partita da un’inchiesta mes- sto cantiere sono stati esegui-
polio, il sistema dell’infor- secondo quanto ha riferito ai dell’organizzazione” Nei faldoni raccolti dai magi- sinese. Il 30 marzo del 2001 ti dalla ditta dei fratelli Basi-
mazione in Sicilia. Detiene magistrati – sarebbe stato in- strati c’è anche il racconto di un indagato per mafia dialo- lotta, uno dei quali è condan-
quote del Giornale di Sicilia e caricato dai reggenti della fa- Massimo Ciancimino, il figlio gava con un presunto inter- nato in primo grado per asso-
della Gazzetta del Sud, trami- miglia catanese, di calmarlo IL COLLABORATORE ri- dell’ex sindaco di Palermo Vi- mediario del gruppo Rina- ciazione mafiosa.
te i suoi familiari controlla le e accompagnarlo al giornale ferisce nei dettagli dell’im- to condannato per mafia. scente alla ricerca di nuovi Nel marzo 2009 l’inchiesta “I
principali emittenti televisi- per evitare che facesse paz- barazzo di Cosa Nostra di Ciancimino avrebbe parlato affari in Sicilia, che “riferiva – Vicerè”, di Sigfrido Ranucci
ve regionali e possiede la zie. fronte al comportamento di dei retroscena dell’ingresso si legge nell’ordinanza – di per Report, parlò di molte di
Gazzetta del Mezzogiorno. Il collaboratore avrebbe rife- Ercolano. Il boss, cognato di di Mario Ciancio nel pacchet- essere stato il giorno prima queste vicende. Ciancio citò
Possiede anche un grande rito di aver effettivamente Santapaola, col suo compor- to azionario del Giornale di Si- con Ciancio, il quale gli ave- in giudizio Reportproprio per
centro tipografico dove accompagnato Ercolano in tamento – secondo quanto cilia, “benedetto” – a dire di va fatto vedere due terreni, alcuni fatti che oggi sono nel-
vengono stampati i maggio- redazione, dove il boss avrebbe riferito Siino ai ma- Ciancimino Jr – da don Vito uno vicino all’aeroporto di l’inchiesta non dei giornali-
ri quotidiani italiani. avrebbe redarguito e minac- gistrati – avrebbe gravemen- in persona che avrebbe avu- 300 mila metri quadrati e l’al- sti, ma della Procura.

DOPO IL COMMISSARIAMENTO

ROSARNO AL VOTO, NELLA TERRA DELLA


‘NDRANGHETA VINCE UN SINDACO DONNA
di Lucio Musolino riferimento della cosca, il rampol-
lo emergente, erede del padre
Nella città della
i torna a votare a Rosarno, terra delle rivolte
Scembre
degli immigrati, dopo la decisione del di-
don Nino, che dal carcere è riu-
scito a mantenere l’equilibrio da
rivolta degli
2008 di sciogliere il Comune infiltrato
dalla mafia. E vince, anche se di poco (si andrà
anni precario con i Bellocco. Un
equilibrio che passa anche dai
immigrati il Pd
al ballottaggio), una donna. rapporti con la politica. E se è pur
Il paese, nella Piana di Gioia Tauro, è rimasto vero che la ‘ndrangheta ha sem- è in testa . Si va
commissariato fino a ieri, quando i cittadini so- pre guardato con interesse alle
no andati alle urne per decidere il rinnovo del- precedenti elezioni comunali, al ballottaggio
l’amministrazione comunale. non è escluso che, anche questa
L’aspirante sindaco Elisabetta Tripodi, appog- volta, ci siano state le “indicazioni Tracollo della
giata da quattro liste tra cui quella del Partito della famiglia”.
democratico, ha avuto la meglio sull’ex primo Il rischio è che si ripeta l’espe- lista Pdl
cittadino Giacomo Saccomanno, sostenuto da rienza amministrativa degli anni
quattro liste civiche di centrodestra. Un tracol- scorsi. L’arresto per concorso
lo per il Pdl che sosteneva da solo il terzo can- esterno in associazione mafiosa dell’ex sindaco mafiose a rappresentanza di chi queste elezioni nostante il commissariamento di due anni, i Pe-
didato, il giovane Raimondo Paparatti. E non è Carlo Martelli nel 2008 (le accuse contro di lui le ha dovute vivere dal carcere o dalla latitanza. sce e i Bellocco vorrebbero continuare ad avere
servita nemmeno la presenza del governatore sono cadute già nelle udienze preliminari, ndr) voce in capitolo nella vita amministrativa del lo-
della Calabria Giuseppe Scopelliti che, nei gior- era uno dei motivi che aveva spinto l’allora pre- UNA CAMPAGNA elettorale anonima in ro territorio dove non è scontata neanche la de-
ni scorsi, ha chiuso nella piazza centrale di Ro- fetto Francesco Musolino a chiedere e ottenere cui la parola ‘ndrangheta è stata pronunciata so- molizione di una cappella mortuaria costruita
sarno la campagna elettorale del Popolo della lo scioglimento di un’amministrazione comuna- lo timidamente. Gli ultimi giorni sono stati ani- abusivamente da un boss.
Libertà. le definita nella relazione dei carabinieri “am- mati dalle polemiche sulle liste in “odor di ma- Non un preavviso di sfratto per il sindaco e la
I tre candidati, tutti avvocati, sono chiamati a bigua”. Cosi come “la personalità di alcuni am- fia” che, a leggere i nomi, ricordavano le pre- maggioranza che vincerà il ballottaggio ma, di
governare la cittadina tirrenica regno incontra- ministratori e dipendenti, connotata da speci- cedenti esperienze amministrative. Almeno una certo, una tirata di orecchie nei giorni scorsi l’ha
stato delle potenti cosche Pesce e Bellocco. fici precedenti di polizia e da rapporti di paren- decina i soggetti che, in vari modi, sono collegati data il deputato di Futuro e Libertà Angela Na-
tela e frequentazione con soggetti controindi- a esponenti mafiosi o a politici appartenenti al- poli che aveva avanzato al governo un’interro-
MA DI BOSS in giro non se ne vedono. Le due cati, di interesse operativo e con elementi di ver- l’ex amministrazione sciolta per le infiltrazioni. gazione parlamentare con la quale ha chiesto la
consorterie sono state decimate dalle recenti tice o contigui alle potenti cosche della ‘ndran- La città vorrebbe lasciarsi alle spalle il marchio sospensione delle elezioni per evitare che la
operazioni della Direzione distrettuale antima- gheta operanti nella Piana di Gioia Tauro”. “Rosarno mafiosa”. Qualcuno nega l’inf luenza ‘ndrangheta inquini il risultato delle urne.
fia di Reggio Calabria. Dove non sono arrivati i Quasi blindati i tre seggi di Rosarno, con polizia delle cosche: “In queste elezioni non c’entra la La proposta di proseguire con il commissaria-
magistrati, ci pensa Giuseppina Pesce, figlia del e carabinieri schierati all’ingresso delle scuole ‘ndrangheta. Tutte e tre le coalizioni sono com- mento non trova d’accordo Elisabetta Tripodi
capocosca Salvatore, a spiegare le dinamiche dove si sono svolte le elezioni. All’esterno can- poste da giovani che non hanno precedenti pe- (avanti di oltre 500 voti su Saccomanno poco
della sua “famiglia”, gli interessi economici e i didati e galoppini. E in un territorio in cui i Pesce nali” dichiara l’ex appuntato dei carabinieri in prima del risultato definitivo). Secondo la can-
nomi degli affiliati: la sua collaborazione con la e i Bellocco rappresentano il passato, il presente congedo Biagio Certo, nato e cresciuto a Rosar- didata del Pd, “Rosarno non può diventare una
giustizia ha rappresentato una mannaia per i e forse il futuro, non è escluso che a vigilare sulle no. riserva indiana. Non è democratico sospendere
clan di Rosarno. La pentita di mafia ha indicato presenze di chi ha promesso il voto, in piazza, ci Chi ha riempito le liste, però, probabilmente po- le elezioni. Non chiederemo mai i voti alla
nel cugino latitante Francesco Pesce il punto di sia stato anche qualche “garzone” delle famiglie teva tenere in considerazione il fatto che, no- ‘ndrangheta”.
Martedì 30 novembre 2010 pagina 13

CRONACHE

N
IL QUARTO GIORNO SENZA YARA TORINO
Contestato
Dell’Utri

E BERGAMO TEME L’EFFETTO AVETRANA O ltre un centinaio


di persone, tra
giovani delle Agende
Rosse, esponenti del
Popolo Viola, dell’Idv
Nessuna traccia della ragazza scomparsa venerdì e dei centri sociali
hanno presidiato
l’ingresso della
libreria torinese
L’effetto morboso condiviso la gara di ginnastica abbia fiutato un percorso che dove il senatore del
scatenato dalla vi- ritmica. La passione di Yara. la 13enne potrebbe aver com- Pdl, Marcello
cenda di Avetrana è Tutto rimandato per ciò che piuto uscendo da una porta Dell’Utri, ha
dietro l’angolo an- da queste parti sembra non d’emergenza della palestra, si- presentato il suo
che qui, nel profon- possa mai accadere. Sono que- tuata nei pressi di una zona in- libro “I diari di
do nord. Belle case, sti i luoghi dei patti per la si- dustriale del paese, ma la trac- Mussolini”. Tra i
ville, invalicabili curezza della Lega. Dove gli cia si perde dopo alcune de- manifestanti anche il
siepi ancora verdi, occhi delle telecamere vengo- cine di metri. fratello di Paolo
cani che abbaiano no considerati infallibili angeli Borsellino, Salvatore:
ad ogni passante. custodi. Il sindaco Diego Lo- UNA FAMIGLIA “norma- “Sono qui per vedere
Yara venerdì è uscita di casa catelli, dalle colonne dell’Eco le” i Gambirasio: mamma in- un condannato che
alle 17,15; ha percorso poche di Bergamo, ieri illustrava la si- segnante all’asilo comunale, ha la faccia tosta di
centinaia di metri per rag- tuazione degli “occhi elettro- papà Fulvio geometra, Yara se- fare il senatore”.
giungere il centro sportivo, nici”: sette telecamere, di cui conda di quattro figli. L’imma-
che ieri è stato trasformato solo quattro in funzione per- gine sorridente della ragazzi-
nel quartier generale delle ri- ché “sono in corso alcuni la- na immortalata anche sulla
cerche. vori di miglioramento”. Il con- porta di un bar poco distante
sorzio di polizia locale Isola da casa: un artigianale annun-
AL LAVORO anche i cani bergamasca avrebbe fornito cio di scomparsa. Un’adole-
molecolari (una particolare agli inquirenti le immagini a scente “senza grilli per la te-
tecnica all’avanguardia, utiliz- disposizione, ma dalle prime sta” che frequentava la scuola
zata per il soccorso alpino), indiscrezioni sembra siano dalle “Orsoline”, medaglie
Le ricerche di Yara, la ragazza scomparsa (FOTO ANSA) che hanno rifatto la strada che ben lontane dal luogo dove Ya- conquistate con le sue gare
avrebbe dovuto percorrere la ra è stata vista l’ultima volta. sportive. Nessun profilo su Fa-
di Elisabetta Reguitti Bergamo) dove da venerdì ragazza per tornare a casa, nel- Da venerdì proseguono le cebook che però, dal giorno
inviata a Brembate di Sopra (Bg) una ragazzina sembra sparita la speranza di trovare una trac- “battute”: volontari, vigili del della sua scomparsa, è zeppo
nel nulla. Aumenta l’angoscia cia. Yara doveva portare un re- fuoco e militari insieme. In un di appelli. Il sostituto procu- INTIMIDAZIONI
uarto giorno dalla scom- nella villetta di via Rampinelli gistratore, intorno alle 18 ha casale abbandonato sono stati ratore Letizia Ruggeri, che

Q parsa di Yara Gambirasio


e ancora nessuna noti-
zia. Mamma Maura ri-
e aumentano anche i giorna-
listi. Il sindaco, con un’ordi-
nanza, ha disposto il divieto
salutato le amiche incontrate
al centro sportivo. Tra loro an-
che le compagne con le quali
beccati tre senzatetto tunisini
(che non c’entrano niente con
la scomparsa), ma che intanto
coordina le indagini, ha aper-
to un fascicolo con l’ipotesi di
reato di sequestro di perso-
Bomba contro
sede della Cgil
sponde al citofono e invita i
giornalisti a parlare con i ca-
rabinieri. Ripete che la descri-
di accesso per i mezzi delle tv.
Due agenti della polizia locale
del consorzio dell’Isola ber-
domenica la ragazza avrebbe sono stati arrestati per viola-
zione della legge sull’immigra-
zione. Sono stati utilizzati i
na.
U n ordigno è stato
fatto esplodere
nella notte tra domenica
zione diffusa in internet e sul
sito del Comune, di come era
gamasca (nove comuni posto
ai margini occidentali di Ber-
Il sindaco vieta gommoni per perlustrare il
corso del fiume Brembo, men-
Ricerche e lunedì davanti alla sede
della Cgil a Castel di
vestita la figlia tredicenne pri-
ma della scomparsa, è corret-
gamo) precludono alle auto
l’ingresso nella strada (chiu-
le telecamere tre le unità a piedi percorre-
vano le rive, e si è fatto ricorso
senza esito Lama (Ascoli Piceno). La
deflagrazione ha
ta. Una maglia azzurra, la fel-
pa nera di Hello Kitty sotto il
sa) consentendo l’accesso so-
lo ai residenti. Curiosi e gior-
Due agenti ad un elicottero. Ieri, secondo
alcune indiscrezioni, il telefo-
anche ieri. La danneggiato gravemente
l’ingresso e mandato in
giubbotto, nero pure quello, nalisti possono passare, ma nino della ragazza, prima di es- frantumi le vetrate di
scarpe da ginnastica, un paio solo a piedi. “Di solito da que- presidiano sere definitivamente spento tredicenne è una palazzina di fronte.
di guanti e pantaloni aderenti sta strada non transita nessu- (alle 18,49) avrebbe aggancia- Non ci sono stati feriti.
tipo fouseaux, oltre all’im- no – confida un agente – i par- l’accesso alla to la cella del vicino paese di stata vista per Non ci sarebbero
mancabile zainetto. cheggi sono sempre vuoti. In- Mapello (Bergamo), che dista rivendicazioni. “Una
Nessuna altra traccia. Nessu- vece oggi sembra che tutta strada in cui solo un paio di chilometri da l’ultima volta bravata inspiegabile di
na novità a Brembate di Sopra Brembate debba passare da Brembate di Sopra. Sembra qualche testa calda che
(7 mila abitanti in provincia di qui”. vive la famiglia poi che uno dei cani utilizzati in palestra viene da fuori il paese, e
che pensa, invano, di
intimidire”, secondo il

Cassibile, la fine del “Lupu” sindaco.

LIBRI
ERA UN PENSIONATO INCENSURATO: AVREBBE UCCISO PER DENARO Presentazione
di “Io ti fotto”
di Michele De Gennaro to altri quattro. Il condizionale domenica e lunedì, con un im- Raeli era un palista, ovvero ripu-

‘U lupu è stato catturato. Il lu-


po, così viene chiamato
in queste circostanze è d’obbli-
go anche se Ugo Rossi, procu-
ratore di Siracusa, non ha dub-
ponente blitz dei carabinieri e
l’impiego di trenta uomini, uni-
tà cinofile e un elicottero. Ac-
liva dalle sterpaglie i terreni con
una pala meccanica e poi riven-
deva la legna da ardere. E pro-
O ggi, alle 18, al Caffè
Letterario di Roma,
in via Ostiense 95, Carlo
per il suo carattere introverso bi: “Da parte nostra c’è l’asso- cusato di omicidio, tentato prio da questa sua attività sor- Tecce e Marco Morello
dagli abitanti di Cassibile, co- luta serenità di aver individua- omicidio e detenzione illegale gevano i motivi che facevano presentano il libro “Io ti
mune del siracusano, Giusep- to con certezza il soggetto in- di armi, Raeli è ora rinchiuso in scattare la follia omicida. Secon- fotto”: l’Italia è un Paese
pe Raeli, il pensionato 69enne dicato come il mostro di Cas- isolamento nel carcere siracu- do gli investigatori bastava dav- fondato sulla fregatura:
che dal 1997 al 2009 avrebbe sibile”. L’uomo, incensurato, è sano di contrada Cavadonna. vero poco per entrare nella lista ecco tutti i modi in cui gli
commesso otto omicidi e falli- stato arrestato nella notte tra nera dell’uomo: un credito di italiani raggirano gli
TACITURNO e scorbutico, poche centinaia di euro oppure Giuseppe Raeli (FOTO ANSA) altri e se stessi.
Giuseppe Raeli, sposato e pa- anche un semplice diverbio sul- Intervengono oltre agli
dre di due figli, era ossessionato la qualità della merce consegna- sassinati nella veranda della lo- autori, Marco Travaglio e
NUBE tossica dal denaro. Nella sua abitazione
i carabinieri hanno trovato an-
ta.
La serie dei delitti del mostro co-
ro villetta, mentre la figlia Katia
rimane ferita lievemente. Infi-
Antonello Caporale.
Modera Silvia Truzzi.
che una cassaforte artigianale mincia il 24 maggio 1997: il ne, nel 2004, l’omicidio di Giu-
Due operai intossicati contenente ventimila euro in
contanti e una pistola con il col-
74enne Gioacchino Franzone
viene colpito da una fucilata al
seppe Spada, venditore ambu-
lante.

SdallaiMantova,
sono vissuti momenti di paura ieri pomeriggio a
quando una tube tossica si è sprigionata
Ies (Italiana Energia & Servizi). Da un serbatoio
po in canna. E proprio i soldi sa-
rebbero il movente che si cela
dietro la catena di delitti com-
fianco mentre è a bordo del suo
trattore. Tre mesi dopo, in ago-
sto, Rosario Basile, ragioniere di
NEL 2009 il mostro non rie-
sce a portare a termine il suo in-
dell’azienda è fuoriuscita una nube di anidride solfo- piuti sempre usando la stessa 42 anni, viene freddato nella tento: l’imprenditore Giuseppe
rosa che si è sviluppata a causa dell’acqua con il bitume tecnica e la stessa arma: un fu- sua veranda. Il 29 maggio 1998 Leone rimane solamente ferito
caldo. L'acqua si sarebbe accumulata a causa delle piog- cile semiautomatico calibro 12 viene ucciso Stefano Arcidiaco- e i carabinieri, perquisendo il
ge dei giorni scorsi. La nube è stata trasportata dal che in queste ore i Ris di Mes- no, guardia giurata, alla guida garage di Raeli - dove l’uomo si
vento alla vicina Belleli Energy. In un primo momento, sina stanno cercando, setac- della sua auto. Quindi il killer si allenava al tiro a segno -, trovano
il 118 aveva diffuso la notizia di decine di operai rimasti ciando la villetta di due piani e i placa per due anni. È aprile del un passamontagna, guanti in
intossicati. L’allarme è stato poi ridimensionato: grazie terreni di sua proprietà nella 2000 quando torna ad ammaz- lattice e delle cartucce calibro
al vento, infatti, la nube si è rapidamente diradata. Gli campagna circostante il paese. zare: stavolta tocca a Giovanni 12.
operai della Belleli Energy, che si trova ad una cin- Campagna che il Reali conosce- Ficarra, 68 anni, pensionato, In tutti questi anni Pippo ‘u Lu-
quantina di metri dall’azienda chimica, hanno avvertito va meglio delle sue tasche. colpito da una fucilata precisa, pu è rimasto freddo, non si è
nausea e vomito. Dei due accompagnati in ospedale, Prima di sparare il killer tendeva sparata da lontano, mentre ce- mai tradito, e proprio grazie al
uno ha firmato ed è tornato a casa mentre l’altro è stato delle trappole che rendevano le na seduto a una tavolata con suo silenzio ha continuato ad
trattenuto al pronto soccorso, ma le sue condizioni vittime dei facili bersagli: osta- amici. A dicembre dello stesso agire indisturbato. Tanto silen-
non sono gravi. I tecnici dell’Arpa hanno accertato che coli collocati lungo la strada, anno è il turno della prima don- zioso che le intercettazioni am-
non vi sono stati altri problemi e hanno dichiarato piccoli incendi, colpi contro i na, Maria Callari, bracciante di bientali risultarono vane: “Mu-
chiusa l’emergenza. I tecnici stanno comunque ese- vetri delle finestre. E nelle vici- 29 anni. Anche stavolta secon- to come un pesce anche in ca-
guendo gli accertamenti e le analisi dell’aria. I vigili del nanze sempre dei muretti o del- do gli inquirenti la pallottola è sa”, hanno detto i carabinieri.
fuoco hanno escluso che si sia trattato di un’esplo- le siepi dietro le quali poter mi- partita da una distanza notevo- Tanto che anche la moglie si
sione. rare e da cui poi fuggire indi- le. E poi il duplice omicidio, nel- chiedeva spesso dove andasse
sturbato nell’oscurità della l’estate 2003, dei coniugi Seba- suo marito quando usciva di
campagna. stiano e Giuseppa Spadaro, as- notte. Ora lo sa.
pagina 14 Martedì 30 novembre 2010

ECONOMIA

L’IRLANDA FORSE
È SALVA,
L’EUROPA CROLLA
Mercati nervosi dopo il piano Ue
L’Italia sembra sempre più a rischio
di Superbonus re i diktat franco-tedeschi. Le tici europei di trovare soluzioni
speranze dei leader europei di non estemporanee e dettate dal
omenica pomeriggio si è aver trovato un buon compro-

D
panico momentaneo ma pensa- Proteste a Dublino contro il piano
consumato l’ultimo messo si sono infrante nelle pri- te con un’idea di medio periodo di salvataggio Ue-Fmi (FOTO ANSA)
dramma al vertice euro- me ore di lunedì mattina contro del destino della moneta unica e
peo dei ministri delle Fi-
nanze. Il piano di salvataggio
il pragmatismo degli investitori
che non hanno trovato nei co-
dell’economia dell’Unione.
Il dubbio sempre più forte che si (eufemismo per “bancarotta”) MANOVRA bis
proposto per l’Irlanda è sostan- municati ufficiali nessuno sta insinuando nella comunità fi- dei debiti pubblici, provocando
zialmente la copia di quello che
i tedeschi avevano fatto filtrare
spunto per l’ottimismo. E so-
prattutto non hanno trovato al-
nanziaria internazionale è qche
la Germania guidi un plotone
il panico, molti avevano pensato
a una gaffe. Poi il ministro delle
Cosa deve fare Tremonti
ai giornali giovedì e che aveva cun incentivo a comprare titoli formato da Francia, Olanda e Au- Finanze, Wolfgang Schaeuble, dati della Commissione europea di ieri potrebbero es-
avuto pessime reazioni dagli in-
vestitori. Al di là della cifra in-
di Stato sul mercato obbligazio-
nario.
stria senza alcun interesse a con-
dividere le sorti finanziarie degli
ha preteso che la stessa afferma-
zione fosse inserita nel piano di
IConsiglio
sere solo l’antipasto delle richieste che arriveranno con il
europeo di metà dicembre. Ma già così è chiaro
dividuata, di 85 miliardi di euro, altri Paesi. E che Berlino stia aiuti dell’Irlanda approvato do- che il risanamento dei conti italiani non è finito. Lo dicono
quello che preoccupa è l’incer- LA SPAGNA è stata la nazione quindi soltanto rallentando la menica e i dubbi sono caduti. I i numeri: secondo le stime autunnali di Bruxelles, il deficit
tezza su come e quanto gli in- più colpita in termini di perdita crisi in attesa del 2013, quando i peggiori incubi si sono affacciati dell’Italia nel 2012 sarà ancora del 3,5 per cento, cioè mez-
vestitori privati saranno chia- percentuale del valore dei pro- conti dei Paesi alleati di Angela nelle menti dei gestori patrimo- zo punto di Pil sopra la soglia del 3 concordata con l’Europa
mati a contribuire alle perdite pri titoli obbligazionari, al se- Merkel saranno definitivamente niali di mezzo mondo, che han- e lo 0,8 più di quanto previsto dal governo. Implicazione
sui titoli di Stato irlandesi a par- condo posto, ed è una novità ri- al riparo dalle ondate speculati- no le casse pieni di titoli di Stato concreta: con queste cifre, l’Italia deve mandare subito un
tire dal 2013. levante, l’Italia che ha visto allar- ve. Un piano troppo cinico per europei. segnale ai mercati che è capace di tenere sotto controllo il
La Germania ha infatti preteso garsi al nuovo massimo storico essere vero ma che sembra tro- rapporto tra deficit e Pil anche se ha sbagliato le previsioni.
che si imponessero delle clau- del 1,9 per cento ( e ha toccato vare conferma in dichiarazioni L’ITALIA in questa situazione I dati europei considerano già l’effetto della manovra cor-
sole che non garantiscono gli anche il 2 nella giornata) il dif- ufficiali che, senza ipotizzare il potrebbe giocare un ruolo se rettiva di questa estate (non ancora quelli della legge di
investitori a lungo termine e ferenziale di rendimento con il “complotto”, sembrerebbero avesse coraggio e forza politica. stabilità, cioè la Finanziaria in discussione al Senato). E il
scaricano totalmente sulle spal- decennale tedesco. E a Piazza Af- fuori luogo e fuori tempo. Quan- Il nostro settore bancario ha ret- commissario agli Affari economici Olli Rehn apprezza il
le dei cittadini irlandesi il costo fari le principali banche italiane, do la Merkel aveva ventilato la to bene l’impatto della crisi in- risanamento dell’Italia, ma dice che “se necessario, prov-
del risanamento finanziario, un che di titoli del Tesoro sono pie- possibilità che gli investitori pri- ternazionale e non è nelle con- vedimenti ulteriori dovranno essere presi” dal governo per
costo talmente grande da non ne. A fine giornata la Borsa ita- vati partecipassero alle perdite dizioni di ricattabilità in cui si portare al 3 per cento il rapporto tra deficit e Pil nel 2012.
apparire credibile agli operato- liana è quella che è andata peg- derivanti dalle ristrutturazioni trovano i sistemi creditizi di Ir- Nel concreto significa che mancano tra gli 8 e i 13 miliardi,
ri finanziari. Che questa solu- gio in Europa (- 2,52 per cento). landa, Spagna e Portogallo, di- da trovare in tempi rapidissimi, perché l’Italia non può per-
zione non sarebbe stata accolta Un chiaro segnale che anche pendenti dai depositi interna- mettersi di trasmettere il messaggio che ha già fatto il mas-
con favore dai mercati se ne de-
ve essere reso conto il ministro
senza problemi strutturali del
nostro settore bancario siamo
Colpiti zionali. Il nostro debito pubbli-
co è conosciuto, i conti pubblici
simo per mettere sotto controllo le finanze e non ha più
margine di manovra. Questo considerando il deficit, se si
del Tesoro italiano, Giulio Tre-
monti, la cui opposizione al pia-
entrati nella linea di tiro della
speculazione internazionale e
soprattutto sono più trasparenti di quelli de-
gli altri partner perché per anni
guarda il debito le cose si complicano. Nel 2012 il debito
sarà il 120 per cento del Pil, contro il 117,5 previsto dal
no è stata piegata soltanto da
una telefonata diretta della can-
che i grossi fondi di gestione dei
patrimoni non intendono offrir-
i titoli spagnoli, siamo stati i sorvegliati speciali
grazie alla nostra pessima fama e
governo. Colpa anche della crescita che, secondo la Com-
missione, sarà più bassa delle stime governative sia nel
celliere Angela Merkel al pre- ci un porto sicuro. L’euro risen- alla nostra enorme situazione 2011 che nel 2012. Non è un bel biglietto da visita per pre-
mier Silvio Berlusconi. Le pre- te di questa situazione e conti- nel mirino anche debitoria. Ma lo stallo politico sentarsi a un vertice europeo, tra 15 giorni, dove si discu-
tese velleitarie di Portogallo e nua a indebolirsi, ieri è arrivato a impedisce di approfittare di terà di come portare il debito al 60 per cento. Il capo dello
Spagna di uscire con le loro 1,31 dollari, sempre più vicino a quelli italiani questo vantaggio relativo. Ci tro- Stato Giorgio Napolitano sta chiedendo alla politica da set-
gambe dalla crisi, che sta con- quell’1,19 toccato durante la cri- viamo invece a chiedere com- timane, quasi inascoltato, di occuparsene in fretta.
sumando i conti economici del- si greca. e le banche che li passione a Berlino perché non Stefano Feltri
le banche e le casse dello Stato, Quello che sconcerta di più gli affondi troppo il coltello fiscale
non ha certo aiutato a contrasta- operatori è l’incapacità dei ver- hanno comprati nelle nostre ferite.

Così è fallito il Piano casa del governo


OGNI REGIONE HA FATTO PER CONTO SUO, IN LOMBARDIA SOLTANTO 216 DOMANDE
postazione nata male. Gli incontri sono stati più ripreso il tetto volumetrico della legge governa-
di 50 e il primo aprile del 2009 è stato anche fir- tiva (35 per cento in più) salvo accorgersi poi che
mato un accordo. Ma era un pesce, la frittata era gli imprenditori non lo ritenevano sufficiente e
di Daniele Martini fatta e il Piano non è decollato. Alla fine ogni Re- quindi invece di intervenire scappavano.
gione è andata per conto suo. Con queste premesse era inevitabile che il gran-
e qualcuno avesse in mente di produrre uno dioso progetto si sbriciolasse. E così è stato. In
Sdi meglio
spot sui rischi del federalismo, non troverebbe
che la storia del Piano casa. Un progetto
LA CONFINDUSTRIALE Finco (impianti e
prodotti per le costruzioni) diretta da Angelo Ar-
tutta Italia a settembre le domande per amplia-
menti erano 2.700, in media 42 per città. Un fiasco
grandioso, nelle intenzioni del suo sponsor, Sil- tale ha raccolto in un documento la congerie di totale. Con una sola eccezione, il Veneto, dove pri-
vio Berlusconi, una cuccagna che avrebbe fatto decisioni assunte sul piano casa a livello perife- ma dell’alluvione il piano cominciava a funzionic-
crescere di 200 mila unità l’occupazione nel set- rico. Alcune Regioni, per esempio, hanno stabi- chiare con circa 10 mila domande presentate. Per
tore del mattone e mosso investimenti di oltre 50 lito che le agevolazioni governative (aumento dei due motivi, uno politico e uno connesso alla strut-
miliardi di euro in 3 anni, quattrini dei privati, volumi del 20 per cento per le case mono e bi- tura abitativa del territorio. Il motivo politico è
senza aggravi sulle casse statali. Un’idea così in- familiari) sarebbero durate 18 mesi (in Toscana, legato a Giancarlo Galan, Pdl, governatore regio-
novativa che si è trasformata in un flop da an- Emilia-Romagna ed Umbria stanno addirittura già nale ai tempi del varo del piano governativo e oggi
tologia. Per un motivo soprattutto: la program- scadendo), in altre 2 anni, in altre ancora sareb- ministro dell’Agricoltura. Si dice che sia stato pro-
mazione del territorio è un tema locale per ec- bero state permanenti. A Bolzano hanno bocciato prio lui il suggeritore di Berlusconi e infatti il pro-
cellenza (si parla di legislazione “concorrente” il bonus, in altre parti è stato portato al 35, in altre getto sembra studiato proprio sulla realtà veneta: La protesta del settore edilizio, domani a Roma (FOTO ANSA)
tra Stato e Regioni, articolo 117 della Costituzio- al 40. Il Lazio non ha voluto il bonus per le villette, una regione caratterizzata da una specie di città
ne). Lo Stato dà le linee generali, ma le decisioni ma ha optato per un premio fino al 60 per cento diffusa, con una miriade di case mono o bifami- piano sono casi rari. Nel Sud la proposta gover-
concrete spettano alle ammini- per i grandi palazzi, a patto che liari, con molte famiglie benestanti (almeno fino a nativa si è scontrata con una bassa propensione
strazioni periferiche. i vecchi immobili fossero di- qualche tempo fa), disposte a mettersi le mani in delle famiglie a dare fondo ai risparmi in un mo-
L’intervento del governo centra-
le, con una legge calata dall’alto,
L’incertezza strutti e si costruisse da un’al-
tra parte. In Sicilia dove sulle
tasca per investire nell’allargamento dell’allog-
gio.
mento nero come questo.
Di fronte a cifre di adesione da zero virgola, il giu-
ha complicato tutto. Proprio l’e-
secutivo che del federalismo ha
sulle regole e spiagge hanno edificato 80 mi-
la case abusive avrebbero volu- BASTA SPOSTARSI un po’ e il quadro cambia
dizio degli addetti ai lavori è unanime e impietoso.
Alfredo Martini che per il Cresme (Centro di ri-
fatto la sua bandiera, è entrato a
gamba tesa sugli enti locali. I go-
sulle condizioni to che il piano fosse esteso an-
che alle abitazioni condonate.
radicalmente. In Lombardia le domande sono sta-
te appena 216 mentre il 60 per cento dei 1546
cerche dell’edilizia) ha fatto il giro d’Italia orga-
nizzando 16 riunioni in altrettante regioni con più
vernatori regionali, per la verità, In Sardegna il bonus l’hanno comuni che ha deciso di affrontare la faccenda ha di 5 mila partecipanti: “È stata un’operazione me-
ci hanno messo buona volontà ha fatto perdere concesso anche agli alberghi, introdotto misure restrittive rispetto alla norma diatica contrassegnata da una scarsa conoscenza
per evitare che il piano del go- ma in misura ridotta (10 per governativa. A Milano su circa 12 mila pratiche delle normative”. Massimo Ghilori, direttore mer-
verno deragliasse e per una de- interesse cento). In Calabria hanno de- edilizie aperte, meno di 100 sono collegate al pia- cato privato dell’associazione costruttori (Ance):
cina di mesi hanno trattato in via liberato solo alcune settimane no casa. In Toscana, Emilia ed Umbria, le regioni “Una grande delusione”. Alessandra Graziani, ar-
della Stamperia con il ministro per l’aumento fa. Per le procedure di demo- rosse hanno interpretato la norma del governo in chitetto del centro studi Fillea, il sindacato di set-
Raffaele Fitto (Affari regionali), lizione e ricostruzione di gran- senso restrittivo per evitare rischi di cementifica- tore Cgil: “Hanno affrontato con faciloneria una
per tentare di migliorare un’im- delle cubature di edifici molte Regioni hanno zione e di conseguenza le richieste di accesso al faccenda complessa ed è finita male”.
Martedì 30 novembre 2010 pagina 15

ECONOMIA

ALITALIA, MINZOLINI SI SACRIFICA


PER SALVARE B. DALLA CONSOB
La falsa “cordata” annunciata nel 2008 ha alterato la Borsa
di Vittorio Malagutti
Milano
LINGOTTO
a mazzata più pesante, al-

L meno finora, ha colpito


Antonio Baldassarre.
Giusto un mese fa l’ex
presidente della Corte costitu-
zionale si è visto recapitare dal-
La tripla Fiat
di Marchionne
la Consob una supermulta da
400 mila euro per aver diffuso
nella seconda metà del 2007
L o sdoppiamento della Fiat, tra auto e
camion, è sempre più vicina. Da ieri
ci sono anche i due nuovi marchi, blu e bian-
“informazioni false e fuorvian- co per l’auto, blu e giallo per Fiat Industrial,
ti” sulla privatizzazione di Ali- presentati da Sergio Marchionne. Ma la Fiat è
talia. Capitolo chiuso? Pare di una, doppia e trina: oltre allo spin off e alla
no, perchè la Commissione di crescente integrazione con Chrysler (da cui
controllo sui mercati finanzia- arriverà una Jeep da produrre a Mirafiori) da
ri proprio in queste settimane ieri è chiaro un altro tassello della strategia
sta tirando le somme di altre europea di Marchionne. Fiat e Opel stringo-
due indagini avviate a suo tem- no un’alleanza nello stabilimento turco di To-
po sui vorticosi movimenti di fas, dove dal 2012 produrranno il nuovo
Borsa che accompagnarono la Combo sulle stesse linee che oggi sforna-
vendita della disastrata com- no il veicolo commerciale Fiat Doblò. In
pagnia di bandiera. totale 1,3 milioni di veicoli. In pratica lo
stabilimento controllato da Fiat produrrà
Il colpo veicoli per la Opel, una consolazione per
al governo Prodi Marchionne che avrebbe voluto compra-
re la casa tedesca ma che venne fermato
da sindacati e governo di Berlino.
SOTTO LA LENTE dei com-
missari è finita una fantomatica
offerta avanzata nel dicembre La coppia Silvio Berlusconi e Augusto Minzolini durante una puntata di Porta a Porta (F OTO ANSA)
2007 dai due fondi americani
Evergreen e Thl. Ma il dossier di
gran lunga più importante e de-
Gli imprenditori tempo però la Consob aveva già
aperto un’inchiesta ravvisando
che a marzo del 2008 non erano
stati coinvolti in nessun piano
L’authority più in questi giorni che prece-
dono l’insediamento del nuovo
licato sul piano politico riguar-
da, tra gli altri, anche Silvio
citati dal nell’articolo di Minzolini il fu-
mus della manipolazione infor-
alternativo a quello di Air Fran-
ce per privatizzare l’Alitalia.
deve decidere presidente Giuseppe Vegas,
politico del Pdl nonchè vicemi-
Berlusconi e il direttore del
Tg1 Augusto Minzolini. Tutto
premier non mativa, cioè la diffusione di “in-
formazioni, voci o notizie false La versione
se sanzionare nistro dell’Economia. Sembra
escluso a questo punto che i
comincia il 27 marzo 2008 o fuorvianti” in merito ad azioni commissari decidano di sanzio-
quando Minzolini, all’epoca sapevano quotate in Borsa. Lo stesso
di Augusto B. o il direttore nare il presidente del Consiglio.
cronista politico del quotidiano Lamberto Cardia, il pruden- Una scelta clamorosa che sareb-
La Stampa di Torino, firmò un ar- niente, ma tissimo presidente dell’Autho- INSOMMA, a voler credere al- del Tg1 che be difficile da giustificare visto
ticolo in cui il Cavaliere annun- rity di controllo sulla finanza, in le dichiarazioni di tutti i prota- che il Cavaliere ha corretto le
ciava una cordata made in Italy il mercato quelle settimane era arrivato a gonisti, quell’articolo che mise resta il capro sue posizioni a poche ore dalla
di compratori per l’Alitalia. Il raccomandare grande pruden- a rumore i mercati spacciava co- pubblicazione dell’articolo, di
governo Prodi era agli sgoccioli ci ha creduto za, perchè, come dichiarò in me vere una serie di bufale. Non espiatorio fatto sconfessando Minzolini. Il
e mancavano solo due settima- un’intervista al Sole 24 Ore, solo i presunti acquirenti a quel- quale è rimasto con il cerino ac-
ne alle elezioni politiche del 13 “quando un politico manifesta l’epoca non avevano progetti ceso in mano. E’ lui l’unico ad
aprile. o supposizioni da parte giorna- desideri o finalità da raggiunge- concreti per mettere le mani bera interpretazione delle posi- aver messo la firma sotto una se-
“La cordata esiste, eccome”, listica”, si affrettò a precisare re può innescare movimenti del sulla compagnia di bandiera. zioni del Cavaliere. rie di informazioni che si sono
disse Berlusconi secondo Min- Berlusconi, che all’epoca inter- titolo e rendere squilibrato il Ma, a quanto pare, lo stesso Ber- Fin qui l’istruttoria della Com- rivelate quantomeno inesatte
zolini. Quelle parole ebbero veniva un giorno sì e l’altro pure mercato”. Parole che sembrano lusconi a marzo del 2008, non missione, che come spesso ac- ma con effetti concreti. E’ an-
l’effetto di una bomba, anche per difendere, diceva lui, la scelte con cura per descrivere avrebbe mai pronunciato le pa- cade, non si può dire si sia mos- che vero, d’altra parte, che lo
perchè l’Alitalia era uno dei te- svendita allo straniero dell’Ali- l’intervento berlusconiano. role attribuitegli nell’intervista. sa a gran velocità. Del resto an- stesso Minzolini ha ridimensio-
mi caldi della campagna eletto- talia. La Commissione si è mossa con A questo punto, per chiudere il che il verdetto su Baldassarre e nato l’episodio.
rale. Solo che non era vero nien- Ormai, però, il danno era fatto. i piedi di piombo. Dopo aver cerchio, non restava altro da fa- la sua cordata fantasma è arriva- Resta da vedere se la Consob si
te. A quell’epoca non c’era nes- L’articolo fece partire a razzo le elaborato, come prassi in questi re che chiedere a Minzolini la to a quasi due anni di distanza accontenterà delle sue spiega-
sun gruppo di investitori italiani quotazioni borsistiche della casi, una gran mole di dati sugli sua versione dei fatti. Ed è esat- dai fatti incriminati. Per non zioni oppure proporrà un qual-
pronti a fare un’offerta per pri- compagnia aerea. In un sol gior- scambi borsistici di quei giorni tamente quello che hanno fatto parlare dell’inchiesta giudizia- che tipo di sanzione nei con-
vatizzare Alitalia, che invece era no il titolo fece un balzo del 10,9 caldi, sono state raccolte le di- gli ispettori della Consob, rice- ria vera e propria. Solo nei gior- fronti del giornalista. Che nel
vicinissima ad essere venduta per cento con milioni di pezzi chiarazioni di alcuni presunti vendo una riposta piuttosto sor- ni scorsi la procura di Roma ha frattempo, come noto, ha fatto
ad Air France. E fu il Cavaliere in scambiati. La cordata, in realtà, partecipanti alla cordata tirati in prendente. Il futuro direttore chiesto il rinvio a giudizio del- carriera. E ha continuato a rac-
persona a 24 ore di distanza a si formò solo sei mesi più tardi ballo da Berlusconi nell’artico- del Tg1 ha scelto di minimizza- l’ex presidente della Corte Co- contare di Alitalia e delle gesta
smentire le dichiarazioni pub- dopo che Air France, spaventa- lo. Tra questi anche l’Eni, Me- re, precisando che quelle paro- stituzionale. E Berlusconi? La berlusconiane. Questa volta
blicate da La Stampa a firma Min- ta anche dall’ostilità del centro- diobanca i gruppi Ligresti e Be- le attribuite a Berlusconi erano Commissione si trova di fronte a dalla poltrona di direttore del
zolini. Si tratta di “indiscrezioni destra, si era ritirata. Nel frat- netton. Tutti hanno chiarito in sostanza il frutto della sua li- una scelta molto delicata. Tanto Tg1.
Martedì 30 novembre 2010 pagina 17

DAL MONDO

N
SVIZZERA, LA DEMOCRAZIA DIRETTA HAITI
Al voto tra colera

È SEMPRE PIÙ A DESTRA


e violenza
V iolenze, caos e accuse
di brogli nelle
elezioni presidenziali ad
Haiti, dove 12 dei 18
Dopo il referendum anti-minareti le urne sono ancora xenofobe candidati hanno chiesto
l’annullamento del voto
con la vittoria del “sì” all’espulsione di immigrati condannati denunciando “una
cospirazione” ordita dal
presidente uscente Preval
di Alessandro Cisilin carnale, la rapina, la tratta di es- relativa) su posizioni più “aper- [in foto]. Un diciottenne è
seri umani, il traffico di stupe- te” verso l’immigrazione, come stato ucciso, decine i feriti.
n altro trionfo per la de- facenti, o anche solo la riscos- verso l’Europa; le città a optare Il Paese è nel pieno di

U stra svizzera, che rinnova


l’allarme in tutta Europa
circa la possibile deriva
populista e xenofoba della ce-
lebrata democrazia diretta d’Ol-
sione abusiva di prestazioni so-
ciali. “L’angoscia”, titolava ieri il
francofono Le Temps; “Il cittadi-
no oggi ha paura”, commenta il
ticinese La Regione; “Un gesto
quasi tutte per il no, mentre le
campagne si confermano più
xenofobe; i cantoni romandi a
respingere il testo, largamente
sostenuto invece nelle aree te-
un’epidemia di colera.

tralpe. A un anno dallo stop alla gratuito” contro gli stranieri, desche e italiane.
costruzione dei minareti l’U- spiega La Neue Zürcher Zeitung,
nione democratica di centro ed è in effetti unanime la presa NULLA di nuovo, dunque, se
(Udc) ha ottenuto un nuovo di distanza della stampa elveti- non nel complessivo sposta-
successo referendario che ca dall’esito del voto. Il 52,9 per mento a destra di un Paese a qua-
prende di mira l’immigrazione. cento del sì ha del resto ribadito rant’anni dal no referendario,
Il testo prevede l’espulsione, le spaccature tradizionali della seppur di misura, alla propo-
immediata e di lungo periodo, Confederazione: intellettuali e sta-choc dell’allora leader della
per gli stranieri giudicati colpe- partiti politici compattamente destra elvetica Schwarzenbach
voli di gravi reati, quali l’omici- schierati (eccetto l’Udc, che pe- di contingentare la popolazione CRIMINI CONTRO I CURDI
dio intenzionale, la violenza raltro detiene la maggioranza straniera a uno scientifico 10 per
cento. Lo spostamento viene Landsgemeinde Istituzione di democrazia diretta ancora in vigore in alcuni cantoni Aziz condannato
motivato con la perdita di cer- a 10 anni
tezze nell’animo di un popolo in gicamente dirompente. Quasi scorsa sembra peraltro limitata.
Catalogna tempi di crisi globale. La reces-
sione è vissuta marginalmente,
con livelli di crescita stabilmen-
nessuno però Oltralpe mette in
discussione l’istituto referenda-
rio (che consente il varo di nuo-
Trattandosi di una norma costi-
tuzionale, per tradursi in legge
dovrà seguire un iter parlamen-
L’ ex numero due di
Saddam Hussein,
Tareq Aziz, è stato
TONFO SOCIALISTA, ZAPATERO TREMA te superiori alla media europea e ve norme attraverso una consul- tare che – come ha avvertito ieri condannato a 10 anni di
una disoccupazione contenuta tazione mobilitata con sole Bruxelles – sarà tra l’altro vinco- prigione per crimini
er i socialisti catalani, tonfo senza precedenti alle ele- lato agli accordi già sottoscritti commessi contro i curdi
Ptorno
zioni regionali che segnano – dopo sette anni – il ri-
al potere dei nazionalisti. Con appena 28 seggi
a poco oltre il 3 per cento, ma il
fatto stesso di incombere, solle-
vando timori sulla sussistenza
100mila firme), né ne avverte la
vulnerabilità dinanzi ai populi-
smi in ascesa nell’era della co-
con l’Unione europea. sciiti durante la guerra
tra Iraq e Iran. Sul capo
contro i 62 ottenuti dai trionfatori di Convergència i Unió, del lavoro e sulla tenuta del wel- municazione di massa. La porta- IL TESTO referendario, del re- di Aziz, che ha 74 anni,
mentre il Psc (sigla locale del Psoe) fa registrare il peg- fare, avrebbe un effetto psicolo- ta concreta del voto di domenica sto, sembra aggiungere poco al- pende già una sentenza
gior risultato di sempre, tanto che il presidente uscente la normativa elvetica, già tra le capitale emessa lo scorso
José Montilla ha già annunciato la sua rinuncia al seggio più severe del continente in ma- ottobre per il suo
parlamentare e alla segreteria del partito. Alla guida del teria di immigrazione, e andreb- coinvolgimento nella
governo di Barcellona andrà Artur Mas, erede politico di
Jordi Pujol che mantenne la leadership della Generalitat EGITTO Mubarak be a intaccare, secondo il gover-
no di Berna, la posizione di po-
campagna, avviata negli
anni ‘80 dal regime
per 23 anni di seguito. I nazionalisti sfiorano la maggio- che centinaia di persone. L’im- baathista, di
ranza assoluta e non avranno la necessità di cercare ac-
cordi con altri gruppi, vista la grande frammentazione
vince ancora plicazione è politica in senso la-
to, ribadendo le ombre sull’a-
persecuzione dei partiti
religiosi del Paese.
del quadro politico uscito dal voto: crollano gli indipen- n trionfo macchiato da pesanti accuse di brogli per il genda del dibattito pubblico in
dentisti di Esquerra Republicana, perdendo la metà dei
seggi, e calano i Verdi, nonostante il pubblico sostegno
Udomenica
partito del presidente Hosni Mubarak alle legislative di
in Egitto. I primi a lanciare sospetti sulla rego-
tutta l’Europa, nonché sull’esito
del voto federale elvetico del-
AFGHANISTAN
espresso nei loro confronti da numerosi personaggi di larità della consultazione elettorale sono stati i dirigenti del l’anno prossimo. Uccisi sei
spicco del mondo culturale e dello spettacolo, come Pe- movimento Fratelli Musulmani, che cinque anni fa si era con- soldati Nato
dro Almodóvar, Antonio Banderas, Almudena Grandes e solidato come principale gruppo dell’opposizione e ora
Joaquín Sabina, che in occasione delle politiche di due
anni fa avevano appoggiato la candidatura di Zapatero.
rischia di essere spazzato via dal Parlamento. Quaranta S ei militari della Nato
sono stati uccisi ieri

SUL FRONTE opposto, si consolidano i popolari come


A PUNTARE il dito contro il regime del Cairo sono anche
vari gruppi di osservatori indipendenti e Ong internazionali
anni prima in Afghanistan durante
una sparatoria. Un uomo
terza forza, mentre irrompe nel Parlamento regionale,
con 4 deputati, il nuovo partito separatista guidato dal-
come Amnesty International e Human Rights Watch, secon-
do cui “esistono prove sufficienti per dimostrare la frode
la proposta con indosso
un’uniforme da
l’ex presidente del Barça Joan Laporta. A pochi mesi dalle elettorale”, in una consultazione alla quale non avrebbero poliziotto ha aperto il
amministrative della prossima primavera, partecipato più del 15 per cento degli aventi diritto. Segna- di contenere fuoco contro i soldati di
c’è già chi vede il voto catalano come un lazioni di schede con il nome già indicato del candidato da un reparto del
primo campanello d’allarme per il gover- scegliere, quasi sempre appartenente al partito di Hosni Mu- la popolazione contingente
no Zapatero. Se la debacle si dovesse ri- barak che, al potere da 29 anni, punta a essere riconfermato internazionale, mentre
petere in altre regioni, sarebbe quasi ine- presidente nel straniera si trovava all’interno di
vitabile la convocazione anticipata del- 2011. un centro di
le politiche. (a.o.) a quota 10% addestramento.
(a.o.)
CANCUN
Al via conferenza
USA Stipendi pubblici Onu sul clima
CONGELATI DA OBAMA S i è aperta ieri a
Cancun, in Messico,
Lo vittoria dello Stato annuncio-choc di Ba- precedenti: “A causa del-
L’di sorpresa
rack Obama ha colto l’irresponsabilità dell’ul-
gli Stati Uni- timo decennio, il presi-
la sedicesima conferenza
dell’Onu sui
cambiamenti climatici. Si
nelle favelas di Rio ti: stipendi congelati nei
prossimi due anni per
dente ha ereditato 1.300
miliardi di dollari di de-
tratterà di incontri
tecnici, con poche
tutti i dipendenti federa- ficit e una crisi economi- passerelle dei leader
a ieri sulla torre di una fu- li civili. La Casa Bianca mondiali. L’obiettivo è
DComplexo
nivia in costruzione nel
do Alemao sventola-
spiega che l’iniziativa è
solo una delle misure
ca che ha minacciato di
far scivolare il Paese in
una seconda Grande De-
quello di avvicinare la
distanza tra paesi ricchi e
no le bandiere del Brasile e dello (“la prima di molte azio- pressione”, come spiega poveri.
Stato di Rio, dopo la conquista ni”) che l’Amministra- la nota diffusa dalla Casa
della polizia delle favelas della zione si propone di Bianca, in evidente pole- PARIGI
parte nord di Rio de Janeiro. Gli adottare con l’obiettivo mica con le scelte com-
agenti, appoggiati dai militari di ridurre il deficit e il piute negli anni della L’elettricista
dell'esercito, sono entrati nelle debito pubblico. Solo presidenza di amante di Picasso
favelas dove si erano barricati nell’esercizio 2011, il George W.
dai 500 ai 600 narcotrafficanti.
Impegnati circa 2600 paracadu-
tisti, tiratori scelti, componenti
blocco dei salari consen-
tirà allo Stato un rispar-
mio di 2 miliardi di dol-
Bush.
U na collezione di 271
opere di Pablo
Picasso, finora
dei reparti di assalto della poli- lari. Ma, proiettata su sconosciute, è riemersa
zia e agenti militari sostenuti da scala quinquennale, la in casa di un elettricista
blindati ed elicotteri. La polizia riduzione di spesa sarà in pensione, che sostiene
ha setacciato casa per casa alla di 28 miliardi. di averla ricevuta in
ricerca dei narcotrafficanti. La dono dalla moglie e
guerra tra le bande di narcos e la PER GIUSTIFICARE dall'artista stesso. Le
polizia ha lasciato sull’asfalto al- il provvedimento, Oba- opere varrebbero 60
meno 35 vittime nella favela di ma rimanda agli errori milioni di euro. La
Vila Cruzeiro, considerata la delle Amministrazioni vicenda è al centro di una
roccaforte della banda Coman- furibonda battaglia
do Vermelho. legale.
pagina 18 Martedì 30 novembre 2010

SECONDOTEMPO
SPETTACOLI,SPORT,IDEE
in & out

S ODALIZI

Disney & Dalì Mina


Regalo
Sorrento
I giorni del
Jazz Festival
A Roma
Dandini
Finché

Amici di penna
di Natale cinema stasera ce lo
ai fan: aprono con Uri Caine permettono
esce oggi omaggio a e Paolo continueremo
il mini-cd De Laurentiis Fresu a parlare

e di lenza Un carteggio appena pubblicato


svela un rapporto di affettuosa stima.
Scrive Salvador a Walt: “La sera in cui ci siamo conosciuti non ho dormito”
di Jonathan Owen Disney e sua moglie Lillian par-
lavano di andare a pesca con Torino

L
Salvador e Gala Dalí e i Dalí scri-
vevano ai loro “carissimi ami-
ci” quanto erano “felici di sape-
Politica,
re che state per arrivare... Non
vediamo l’ora di vederti insie- povertà
me a tua moglie per pescare
quei favolosi gamberoni”. e droga
E NELLA LETTERA che por-
ta la data dell’11 giugno 1946, al Film
Disney scriveva: “Sono felice di
sapere che siete tutti e due così
entusiasti del nostro comune
Festival
progetto: Destino. Faremo in
e lettere che Salvador Dalí e
Walt Disney si scambiarono ci
fanno capire come da una feli-
modo di evitare che la fretta ci
impedisca di confezionare un
prodotto degno del talento di
LFilmacheggia
tempesta Wikileaks rie-
anche al Torino
Fest, dove “casualmen-
ce collaborazione professiona- Dalí. Se ne avremo la possibilità, te” è passato fuori concorso il
le scaturì tra i due una profonda mia moglie ed io saremo felici di film I due presidenti sulla “re-
amicizia. La corrispondenza è venirvi a trovare ancora un volta lazione speciale” tra Clinton e
stata resa pubblica da poco e ri- e di andare a pesca di gambero- Blair. “Certo, l’invenzione di
vela per la prima volta che l’ar- ni nel fiume Carmel”. Walt Di- Mr Assange può sconvolgere
tista surrealista Salvador Dalí e sney scrisse un’altra lettera po- il modo di dire, fare e comu-
il magnate del cinema d’anima- chi giorni dopo, per l’esattezza nicare la politica mondiale”,
zione Walt Disney non furono il 3 luglio 1946, per confermare dice il regista Richard Loncrai-
soltanto collaboratori, ma an- all’amico che “non vediamo l’o- ne, “ma il Potere resta sempre
che amici intimi. Una delle co- ra di venirvi a trovare... sarà un 1932, da sinistra: Salvador Dalí, agli uomini, non ai mezzi e
se che li avvicinò fu il comune immenso piacere”. Dalí, dal Walt Disney, Gala Dalì neppure a Internet”. Lui, in-
amore per la pesca, sempre canto suo, si congratulava con Ma la cosa non ebbe alcuna ri- ballerina che ruota in una palla e la signora Disney (FOTO OLYCOM) glese, ha girato il film per con-
stando alle lettere scovate dagli l’amico per lo “straordinario percussione negativa sulla loro da baseball. Quest’anno, in oc- to dell’americana HBO dove è
archivisti dei Disney Studios successo” di Zio Remo (Un anzia- amicizia tanto che i coniugi Di- casione del settantesimo anni- passato con successo lo scor-
dalle quali emerge il livello di no piantatore di cotone che rac- sney fecero visita ai coniugi Dalí versario dell’uscita di Fantasia, il lino come protagonista”. so maggio, mentre da noi sarà
intimità e amicizia tra il grande conta leggende e favole ai ragaz- nella loro casa di Port Lligat, cortometraggio Destino viene Non di meno le lettere hanno nelle sale dal 10 dicembre. Di
artista e il più celebre animato- zi, ndt) in “Una canzone del Sud” Spagna, anni dopo il loro primo presentato per la prima volta al sorpreso persino Brian Sibley. scena le vite pubbliche e pri-
re di tutti i tempi. Salvador Dalí e ribadiva che “è il trionfo di incontro. I bozzetti iniziali della pubblico. “Avevo sempre pensato che il vate dei due statesmen e ri-
e Walt Disney si conobbero a questa formula – e non ho po- loro collaborazione furono a loro fosse un semplice rapporto spettive consorti, il senso o
un party in casa del magnate tuto fare a meno di immaginare lungo dimenticati prima di esse- BRIAN SIBLEY , esperto e di collaborazione professiona- non-senso di un’amicizia tra
del cinema Jack Warner, fonda- cosa vorrà dire per il nostro cor- re riscoperti da Roy, nipote di studioso del cinema di Walt Di- le. Certo non mi ero reso conto due governanti e tutto ciò che
tore della celeberrima e omo- tometraggio Destino – basata sul- Walt Disney, che finì di realizza- sney, ha detto: “Le idee di Dalí di quanto invece fossero intimi. Wikileaks avrebbe rivelato
nima casa di produzione cine- la ‘miracolosa fusione’ di azione re Destino nel 2003. Nel corto- erano estremamente audaci e Ma erano entrambi uomini di fosse già stata inventata tra il
matografica, nel 1945 e inizia- e cartoni animati”. Purtroppo il metraggio della durata di sei mi- avventurose, ma Disney sem- spettacolo e capirono immedia- ’92 e 2001, l’arco di tempo co-
rono un rapporto che li portò a lievitare dei costi portò alla de- nuti si vedono due occhi in smo- brò disposto ad accettarle – sa- tamente che avevano qualcosa perto dal film. Ma alla 28esima
collaborare al progetto riguar- cisione di accantonare il proget- king, una parete erosa dalla sab- peva che non sarebbe stato il so- in comune. Entrambi avevano torinese il copioso universo
dante la realizzazione del cor- to del lungometraggio Destino. bia del tempo e la testa di una lito cartone animato con Topo- avuto un padre molto severo e anglo-americano non si limita
tometraggio “Destino”. Scri- un’infanzia difficile. Ci sono alle stanze dei bottoni. Già nei
vendo al suo “caro, carissimo nella loro vita elementi che ci primi giorni si sono viste ope-
amico”, Dalí diceva a Walt Di- fanno capire per quale ragione re mirate sulle sempre più la-
sney che si sentiva “incoraggia-
to dal nostro comune destino” PREMI “Riportando tutto a casa”: avvertirono immediatamente
questa sorta di istintiva intimi-
ceranti contraddizioni del-
l’impero occidentale. Un
e dal fatto che “la sera in cui ci tà”. Quando gli è stato chiesto esempio, tra i migliori, è il
siamo conosciuti, alla fine del
party sono andato a letto e pra-
Lagioia vince il Volponi se un rapporto professionale
come il loro sarebbe possibile
concorrente Winter’s Bone del-
la cineasta Debra Granik: l’in-
ticamente non ho chiuso oc- o ha vinto Nicola Lagioia con Riportando tutto a la cultura italiana, cultore della matita e autore oggi, Brian Sibley ha risposto: ferno di alcune famiglie ho-
chio”. In un’altra lettera indiriz-
zata a Walt Disney e datata 2
Lteratura
casa (Einaudi), il Premio “Paolo Volponi, let-
ed impegno civile”, dedicato al gran-
di fumetti, storica firma de L’espresso, Repub-
blica e Linus. Simbolico anche il premio “Cul-
“A mio modo di vedere John Las-
seter [capo della Pixar] è una
meless del Missouri odierno,
che si nutrono di scoiattoli e
giugno 1946, Salvador Dalí pre- de scrittore marchigiano scomparso nel 1994. tura e impresa”, destinato ad imprenditori che specie di Walt Disney moderno. cocaina, e trovano la forza nel
vedeva che Destino “sarebbe di- Al suo terzo romanzo, l’autore pugliese descri- si sono distinti per impegno sociale, attribuito Non mi è difficile immaginare coraggio di una 17enne dispe-
ventato uno dei momenti più ve la Bari anni Ottanta attraverso le esperienze ad Alvaro Cesaroni, attualmente amministra- che potrebbe collaborare con rata. O le vite precarie della
alti e brillanti della sua [di Dalí] di tre ragazzi che incarnano le diverse anime tore delegato della Sigma, azienda che opera un artista contemporaneo, che doppia coppia protagonista
carriera artistica” e aggiungeva della città, sintetizzando un’attualità scomoda dal 1983 nel settore dell’automazione, molto so, con uno come Damien Hir- nell’esordio da regista di Phi-
che “attendiamo con ansia il e facendo emergere la struttura dissolta del no- attiva nella ricerca. Da sempre impegnato so- st, ad esempio. È possibilissimo lip Seymour Hoffman in con-
miracolo della realizzazione stro paese. L’edizione di quest’anno è riuscita cialmente e politicamente, ex sindacalista a che un realizzatore di film d’a- corso con Jack Goes Boating, a
tecnica e so che sei esigente e pienamente nell’intento di riallacciarsi a quel- Ivrea e a Rieti, Cesaroni fu assunto da Adriano nimazione del livello di Lasseter cui fa pendant al contrario il
scrupoloso quanto Salvador lo che Volponi definì nell’89 “il bisogno inte- Olivetti come responsabile del settore risorse decida di fare qualcosa di spe- “resistente” emblema dell’or-
Dalí... Non dimenticare che è riore di una scrittura di impegno morale e la umane, permettendogli di “vivere quello rimentale con un artista del li- goglio del corpus americanus
proprio al culmine dell’avven- necessità di socializzare questa forza interio- straordinario clima di innovazione e cambia- vello di Damien Hisrt”. mostrato nel granitico 127
tura artistica che dobbiamo an- re”. Il premio “Lettere e Arti”, è andato a Fran- menti nelle relazioni industriali e sindacali”. *** Hours di Danny Boyle, star del
che cercare di consolidare tra cesco Tullio Altan, autore fra i più popolari del- Claudia Colasanti (c) The Independent Brit cinema in prestito agli
noi profondi legami di amici- Traduzione di Carlo Antonio States.
zia”. Biscotto Anna Maria Pasetti
Martedì 30 novembre 2010 pagina 19

SECONDO TEMPO

OGNI MALEDETTA D OMENICA

PENULTIMO STADIO
Partite rinviate e arene vecchie: per una vera rivoluzione
non ci si può affidare al passato
di Oliviero Beha un movimento politico, non ho bravi, no? futuro televisivo da planetario rottamazione modello lo scapa- na in bocca. Qualcuno però l’ac-
capito bene a favore di chi o Qui ci si dovrebbe mettere d’ac- show-room con gli stadi a funge- to Renzi imberbe sindaco fioren- quolina l’aveva già smaltita e s’e-
ovviamente un buon se- contro che cosa, ha ripreso a cordo. È esattamente questo il re da negozio/retrobottega/pre- ra fatto una scorpacciata di de-

È
tino oppure se effettivamente si
gno quando gli arbitri fan- marciare spedito), quando la calcio che vogliamo? Ci sta be- testo? Davvero il calcio (secon- tratta di “gente nuova”, vi sugge- nari grazie ai “nuovi stadi”: ma
no parlare poco o niente classifica resta corta ecc., se ne, dico a chi ne parla e ne scrive do Pasolini, ma 35 anni fa, “l’ul- risco un sistema pressoché infal- come, non vi ricordate quello
di sé: non si è sempre det- non sono gli arbitri sono gli sta- e a chi lo vede? tima sacra rappresentazione”) libile: l’uso della memoria, o del- che definirono “un immondez-
to che il miglior arbitro è quello di. E difatti, difatti. Vogliamo un ha irrimediabilmente cambiato l’archivio, l’arma propria con zaio di sprechi e inefficienza”?
di cui non ricordi il nome? E so- Neve e maltempo, una partita pelle e non solo non ha più nulla cui spesso qui Marco Travaglio Le polemiche per i morti nei
no certo che in un Paese norma- rinviata e l’altra giocata su un né di sacro né di rappresentativo uncina le dimenticanze di una cantieri sopite anche a sinistra
le condividereste questo di- terreno ignobile, preoccupa- ma addirittura si è volto in irre- classe dirigente di lotofagi. Co- giacché a Veltroni (cfr. le sue tesi
scorso anche per i magistrati... zione dovunque e naturalmen- versibile catena simoniaca e in me usare la memoria in questo sulla stampa ancora “comuni-
E dunque domenica direttori di te un grido da “Unità d’Italia” ol- volano mercuriale e basta? Sem- caso? Andando per anniversari. sta” e i suoi libri d’amore per il
gara decenti e se si vuole fa ef- tre i federalismi e gli scherzi di brano domande appese a un fi- Un ventennio, chiedere al Fini pallone) il calcio sembrava una
fetto che in Juventus-Fiorentina stagione. Il vero anniversario lo, a coloro che gestisco- prima maniera, è un arco di tem- “scienza da amare” a metà tra la
quel bibliotecario mancato di dei 150 anni garibaldini o sa- no l’Affare Sferico, ossia po che dà come è noto una qual- juventinite di partenza e la roma-
Felipe Melo, ex della gara (l’u- voiardi sarebbe, secondo Lorsi- le istituzioni sportive e i che soddisfazione. Dunque, dal nisteria degli anni capitolini. I
nico autentico colpo di merca- gnori, l’approvazione della leg- padroni del vapore roton- 2010 torniamo al 1990. E che co- costi stratosferici. Le polemiche
to di Corvino che io ricordi, ma ge sugli stadi, che pena da tem- docratico. E come al solito sa avveniva nel 1990? Toh, ma- ambientali per l’Olimpico che
in uscita, per aver piazzato la po, che doveva passare per farci che ti fanno i soliti “Lorsi- gari anche tra i più giovani se lo frantumava con la copertura il
“sola”), abbia visibilmente dan- ospitare Europei mai assegnati- gnori” di un Fortebraccio ricordano. I meravigliosi Mon- microclima tra Monte Mario e il
neggiato il vice Frey, Boruc, sul- ci, che tornerebbe buona per del quale sentiamo tanto la diali italiani delle Notti Magiche, Tevere, ecc.
la punizione di Pepe finita in dei Mondiali prima o poi da far mancanza invece che por- quelle che ingannarono Zenga a
porta per un pari peraltro ultra- tornare qui, che significhereb- sele per dare una risposta Napoli, illusero Caniggia e casti- ALLORA, come in una sfilata
meritato (e su, va bene il tifo ma be “la svolta” per tutto il calcio convincente, per assu- garono, temo a tavolino, Mara- degli stilisti gabbanti, “gli stadi
se giochi solo mezz’ora devi fa- italiano. Voi dite? Può essere. mersene una responsabi- dona e la sua capricciosità ribel- andavano grandi e coperti” per
re tre gol, altrimenti paghi e pa- Certamente la situazione degli lità sociale, economica, le premiando la Germania della permettere a tutti di vedere le
ghi salato... a Torino la Fioren- stadi è obbrobriosa, dal punto politica e in definitiva prossima riunificazione, come partite senza temere il maltem-
tina ha pagato tutto sommato di vista della loro agibilità, della culturale, naturalmente si dice “persone serie”. Un rigo- po. Curiosa assonanza delle pa-
sciapo). Fa effetto dicevo che loro militarizzazione, della filo- quale che sia a condizio- retto qua, un’aggiustatina lì e role... Adesso sempre gli stadi
Boruc non abbia neppure pro- sofia del “tornello” e del tifoso ne di non prendere per i tutto è andato a posto o quasi, per lo stesso pallone “andrebbe-
testato: perché è polacco e si sta tesserato/schedato, della loro fondelli un tifo che di so- visto che l’Italia intiera, non solo ro con le gonne più corte”, sì, in-
ancora impratichendo con la gestione che il pubblico statale lito neppure se ne ac- o tanto la Nazionale quanto il si- somma, meno capienti, più rac-
lingua? Perché viene dalla Sco- non ce la fa a sostenere e che il corge visto quello che stema-Paese, aveva già l’acquoli- colti, polifunzionali, tutta un’al-
zia dove i portieri li fanno a fet- privato imprenditoriale vorreb- accade negli altri rettan- tra cosa, via... De
tine? Perché era incredulo nei be poter amministrare per fare goli di gioco del Paese an- profundis per i dena-
confronti di se stesso per la se-
rie di parate micidiali fatte fino
soldi. che secondo WikiLeaks?
Se ne escono con un rosa-
Montezemolo ri di allora, de pro-
fundis anche per
ad allora? Comunque, salvo
quell’episodio e altre discussio-
IN QUESTO SENSO una Fi-
renze il cui centro storico ha
rio chiesastico che si au-
gura nelle preci alla poli-
si propone come quelli di oggi in un
calcio comunque te-
ni relative, arbitri più che accet- cambiato pelle da un pezzo ce- tica i soliti “nuovi stadi”. levisivo di cui prima
tabili. dendo merli ai jeans sarebbe al- Per verificare sia la buo- l’uomo del futuro, ma va ridiscussa l’identi-
In questi casi, quando non c’è l’avanguardia dellavallesca con na fede di Lorsignori, sia tà e poi l’eventuale
da discutere i “fischietti”, la l’idea di una Cittadella dello la loro competenza, sia lo incontrammo già nuova “location”...
giornata è relativamente mo- sport fondata su un nuovo sta- la loro “anagrafe”, cioè Certo, la bancarotta
scia perché pareggiano in tanti dio, preferibilmente nelle aree se devono passare alla nel nefasto Italia ‘90 del nostro pallone
e le cose rimangono più o meno indicate dal Dominus Diego. Il chiede soldi come
come stavano (sì, il Palermo su e tutto dovrebbe diventare una sempre e sempre di
Napoli e Roma giù, ma non so- specie di Todsworld, una Disne- Luca Cordero di più, chiama acqui-
no risultati così sorprendenti yworld rotonda, un outlet sferi- Montezemolo e renti invogliati dagli
perché la Roma finora in trasfer- co, un globo della globalizzazio- sotto, il tecnico stadi nuovi per spe-
ta langue, il Napoli non ha an- ne di marchi, merci e negozi per dell’Udinese culazioni edilizie
cora velocità di crociera e il Pa- venderle. Il calcio come volano, Francesco Guidolin possibilmente verti-
lermo da quando il suo presi- il tifo e la passione come humus (FOTO ANSA) ginose, si propone
dente Zamparini vuole cederlo per vendere qualche cos’altro, di “fare come in In-
per “scendere in campo” con ma sempre per vendere. Siamo ghilterra” (con i sol-
di dei russi o degli
arabi? Con o senza li-
bri in tribunale?) do-
PALLONATE
di Pippo Russo ANTONIO GIORDANO IN ARTE PESSOA ve però sono avanti
anni luce nell’aver ri-
solto o quasi il pro-
blema del tifo violen-
a domenica mattina è sempre un bel nostro eroe ha dedicato un articolo al tema del- quelle del rap-
L leggere quando s’apre Tuttosport. Perché
il Torino gioca quasi sempre il sabato, sicché
l’incontro fra il bomber del Napoli, Edinson Ca-
vani e l’allenatore che lo lanciò nel campionato
porto Guido-
lin-Cavani. Nel-
to e si vergognereb-
bero delle nostre reti
di protezione. Ma
quello è il giorno in cui vengono pubblicate le italiano, Francesco Guidolin (i due si sarebbero l’edizione del 28 queste alla Totò so-
cronache sulla partita scritte dai Toro Boys. I incrociati in Udinese-Napoli di domenica scor- novembre il giornalista parlava del ritorno di no quisquilie per una stampa più
quali non deludono mai. Nell’edizione del 28 sa). E poiché il canovaccio del pezzo non poteva dedita a contrapporre Robinho
Morgan De Santis a Udine. Ecco come esso è a Ronaldinho più o meno come
novembre si capiva immediatamente che gli che essere sentimentale, ecco che Giordano ha stato presentato: “È il passato che ritorna: ma fa in politica, trasformando il tut-
articoli su Piacenza-Torino sarebbero stati tirato fuori uno di quei pezzi impossibili da di- dentro, in quel contenitore pieno che tracima to in un gigantesco e indistinto
d’alto livello. Già il titolo d’apertura sul pezzo menticare: “Ricordi, matador? Vent’anni e le amore e odio, c’è il presente, c’è il futuro, c’è catino tifoso. In attesa di sapere
principale sanciva che l’attesa del lettore porte spalancate sui sogni: benvenuti al Sud, in una storia infinita. Udinese-Napoli, come se se il Milan terrà la testa facilmen-
sarebbe stata soddisfatta: “Si scrive Toro si quella Palermo da cartolina, con il sole di Mon- fosse una partita di calcio: e, invece, in quell’ora te oppure no e con l’Inter in
legge pollo”. E l’incipit dell’articolo firmato dello a scaldare pure l’anima e la Favorita a far e mezza, c’è la sintesi d’un decennio finito in Oriente e il campionato dal ca-
da Marco Bonetto non era da meno: “Questi d’un giovanotto un uomo. La storia comincia lì, frantumi, come un bicchierino di cristallo che lendario sfalsato pronto a dirci
giocatori fanno tanto i galletti, ma poi restano marzo del 2007, e da quel giorno, dal ‘vai, Edin- prima di Natale “quale sarà la ve-
sparge schegge sul pavimento.(…) Udine-
dei polli”. Il bello è che più avanti la fauna son’ di Francesco Guidolin, nulla è più stato co- ra anti-Milan”, mi ricordo che vi
se-Napoli, cioè Pozzo-De Sanctis, e tutto ciò debbo almeno un nome per fe-
presente nell’articolo di Bonetto s’ingrossava: me prima. Udinese-Napoli è l’allievo che va a che ne segue d’un divorzio rocambolesco con
“È un pareggio che assomiglia più che altro a sfidare il maestro, la rivisitazione umana d’un steggiare il ventennale dello
strascichi giudiziari, richieste di risarcimento: “Stadio Italia” alla cui celebrazio-
una sconfitta, per come si erano messe le cose rapporto fondato sulla stima reciproca: un’ora una frattura netta, non ricomponibile. Perché ne va invitato anche il presiden-
dopo appena 8 minuti (gol di De Vezze, e mezza per rievocare il passato e poi lanciarsi c’eravamo tanto amati”. Cosa sarebbe questa te Napolitano prima del 150° di
volpina deviazione da angolo) (…)”. Tori, galli, verso il futuro. Cavani-Guidolin, a voi la palla”. rubrica senza Antonio Giordano? quell’altra faccenda nazionale...
polli, volpi: benvenuti nel mondo animale. Per Giordano la settimana che ha preceduto Ma sì, trombe, fanfare e campa-
E cosa sarebbe, anche, senza Matteo Dalla Vi-
Spazio Antonio Giordano. Nell’edizione del Udinese-Napoli è stata tutta una storia di ex, ne, ecco a voi il terreno marche-
te? Sulla Gazzetta dello Sport del 29 novembre
Corriere dello Sport-Stadio del 27 novembre il seppur con tonalità meno idilliache rispetto a se Luca di Montezemolo, in pro-
così iniziava il suo pezzo: “È tornato il Tom cinto di guidare una “Lista Civica
Tom. È tornato Thiago Motta, sì, un po’ radar e Nazionale” e magari un po’ pal-
LE SVIOLINATE POETICHE SUL NAPOLI E IL COSTANTE un po’ navigatore, un po’ tanto e un po’ tutto”. lonara. Non era lui il Direttore
Forse era meglio che restasse fuori un altro Generale del Comitato Organiz-
APPORTO DOMENICALE AL RIDICOLO DEI TORO-BOYS po’. zatore dei Mondiali del ’90, quel-
li degli stadi nuovi e del resto?
Era lui, o un omonimo?
pagina 20 Martedì 30 novembre 2010 Martedì 30 novembre 2010 pagina 21

SECONDO TEMPO SECONDO TEMPO

IL PEGGIO DELLA DIRETTA

TELE COMANDO
TG PAPI
+ pensieri, ovvero le tonnellate
di immondizia da tirar su tra di Fulvio Abbate
Ippocrate
è un format
meno in camice che invita il feriamo è semmai il campione
MONDO
MANNING, SOLDATO “PACIFISTA”

La talpa
WEB
di Federico Mello
è INTERNET DIRITTO COSTITUZIONALE
PROPOSTA LANCIATA DA STEFANO RODOTÀ E WIRED
“Articolo 21-bis della Costituzione: tutti hanno eguale
diritto di accedere alla Rete Internet, in condizione di
parità, con modalità tecnologicamente adeguate e che
rimuovano ogni ostacolo di ordine economico e sociale”.
Queste le parole scritte dal costituzionalista e giurista
Stefano Rodotà e lette ieri durante l’Internet
Governance Forum di Roma. Stefano Rodotà e il
direttore di Wired, Riccardo Luna, lavorano
dallo scorso marzo all’ipotesi di trasformare
feedback$
Commenti al post su
ilFattoQuotidiano.it:
“Wikileaks,
Berlusconi:
‘Rivelazioni di
funzionari di quarto
livello’”

è SECONDO me il peggio

Solo Napoli e dintorni per donarle


ai governatori di tutta Italia.
Che gioia vedere gente con
stivali e mimetica, addestrata
alle grandi sfide di una moder-
F abrizio Trecca, il professo-
re, il medico, l’esperto di
medicina e chirurgia, il di-
spensatore di opinioni sulla
paziente a raggiungere la stan-
za del professore con un so-
lenne “prego, si accomodi”.
Sì, proprio questo, il romanzo
delle visite private, per intero.
di presenze mediatiche con il
suo “Vivere meglio” (in onda
su Rete4) se è vero che saran-
no almeno dieci anni che il
professore dimostra che per-
di Wikileaks
IL VIDEOGAME DI MARTY MC FLY
ADATTAMENTO DI “RITORNO AL FUTURO”
Il film cult per eccellenza diventa un
videogioco. Come spiega il Guardian, è
quasi ultimata la versione “game” di
Internet in un diritto costituzionale con la
stesura di questo nuovo articolo. Favorevoli
alla proposta di sono già detti il presidente
della provincia di Roma Nicola Zingaretti e
Paolo Gentiloni del Partito democratico.
di sè deve ancora darlo…
per adesso si sta solo
riscaldando (B. è un diesel)
Fabius

“brava gente” na democrazia occidentale,


andar via di ruspa e ramazza
con la mascherina sulla boc-
ca. In alto il cassonetto.
salute e l’eternità, con quella
sua voce da crooner che non
canta ma semplicemente fa
mostra di sé, era da un bel pez-
zo che non lo scorgevo in pa-
Un racconto che, volendo,
può competere perfino con i
crudeli siparietti del romanzo
di Giuseppe D’Agata porta-
to al cinema da Alberto Sordi
fino il giuramento di Ippocra-
te, in presenza di un talento
spettacolare da mattatore,
può davvero germinare un
format, può trasformarsi nella “B radley Manning dovrebbe es-
sere considerato un eroe na-
della difesa americana, erano già
stati inoltrati a Wikileaks. Sempre
“Ritorno al futuro”: sviluppato dalla casa
Telltale, sarà una gioco ad episodi. Il
co-designer del videogame Mike Stemmle
ha spiegato: “La storia del gioco è
completamente nuova e, seguendo la
è CHIUNQUE al mondo
abbia qualcosa da dire
contro di lui è di ‘sinistra’.
Usa questa parola senza
criterio, anche perchè non
di Chiara Paolin chiede mai i documenti a chi g3 linsesto, al punto da comin- sotto le generalità del dottor prova vivente dell’illeggibilità zionale”. Così parlava Wikileaks a Lamo il giovane spiegava: “Ho prospettiva di Marty Mc Fly, è ambientata saprebbe darne un

g1
entra in casa sua con gli amici
(leggi Mora&Fede), e comun-
T E poi c’è naturalmente il
paese normale. Un pensiona-
ciare a pensare, a temere, a so-
gnare che fosse uscito dal ruo-
Guido Terzilli. Ma stavamo di-
cendo del professor Trecca,
della grafia del medico, in as-
senza della scrittura, Trecca
nel giugno scorso quando il 23en-
ne analista dell’esercito venne ar-
cancellato un cd di Lady Gaga e ho
inciso un file compresso con i do-
molti mesi prima del terzo episodio della
saga. Nel gioco, naturalmente, saranno
significato, attualmente. Solo
gli ignoranti (e i faccendieri)
T Sia benedetto Wikileaks
perché: 1) copre benissimo le
que se dovessero saltar fuori
altre immagini compromet-
to siculo che per anni ha am-
mazzato la gente col fucile a
lo o magari, come escludere
questa possibilità?, che fosse
già allievo del luminare Pari-
de Stefanini, le cui gesta te-
ha dimostrato che questo ge-
nere di sortilegio può riguar-
restato (rischia 52 anni di carce-
re). Anche se Assange non ha mai
cumenti”. Oltre alla spy-story in-
ternazionale che l’ha investito, an-
numerosi i viaggi nel tempo”. Grande
Giove, commenterebbe Doc.
possono ancora seguirlo e
dare un minimo di credibilità
rogne di governo riducendo tenti si tratterebbe solo dei so- pallini (al prezzo di 200 euro a stato collocato in pensione levisive hanno costituito lun- dare perfino la voce, non per confermato, sarebbe proprio lui, che la storia personale del giovane alle sue parole!
rifiuti, crisi euro e università a liti fotomontaggi. Excusatio botta), un ragazzo di 19 anni dai compilatori di scalette gamente un giacimento di op- nulla abbiamo parlato di un Bradley Manning, la “talpa” che ha sembra un film. Nerd introverso e Anton
tre notiziole da pochi secon- non petita siluratio manife- che si mette a sparare in tele- berlusconiane per soprag- portunità comiche per “Stri- crooner, non per nulla stiamo passato a Wikileaks gli oltre 250 omosessuale dichiarato, nel 2008,
di; 2) consente di stabilire che sta? camera false testimonianze su giunti limiti di età; succede a scia la notizia”. Il Trecca che, ribadendo che occorre un mi- mila documenti che hanno fatto già nell’esercito, una visita a Cam- è MA SOLO io ho la
tutto il mondo è un casino, Yara, la ragazzina scomparsa volte. Sbagliavo, del profes- fra le molte soddisfazioni, non racolo per reggere un ciclo scoppiare il “cablegate”. Le prove bridge cambia la sua vita. Parte per sensazione che qualunque
megalomani e dongiovanni g2 vicino Bergamo, 60 famiglie sor Trecca, infatti, l’altra mat- si è negato neppure l’iscrizio- decennale senza riuscire mai a suo carico appaiono schiaccian- incontrare un uomo che ama (e insulto od aggettivo gli si
come se piovesse, il povero
Berlusconi è appena un po’ in-
T Nel dubbio, il ministro
Frattini continua a supplica-
di Salerno che siccome gli sta
calando una frana sulle case
tina, domenica maledetta do-
menica, ho d’improvviso ri-
ne dalla loggia P2 del beneme-
rito Licio Gelli, così come è
a farsi comprendere nella pro-
nuncia, nel modo stesso di
ti. In varie chat con l’hacker
Adrian Lamo, diceva di avere “do-
che si autodefinisce una “drag
queen”) ma nel contesto liberta-
attribuisce è troppo
morbido ed
capace e festaiolo, sai che pro- re l’opposizione di non infie- devono fuggire con la valigia sentito la voce inconfondibi- autore di alcuni romanzi di porgere l’argomento, il tema, cumenti che dimostrano come il rio dell’Università del Massachu- automaticamente sembra un
blema. E quando tutti ormai si rire, e un appello particolar- in mano. le, ineludibile, incomprensi- fantascienza (fra i quali “Gam- la parola, si tratti di acido ia- primo mondo sfrutta e sottomette sett fa propria la sensibilità che lo complimento?
stanno facendo una sana risa- mente accorato va a Casini: Interessante pure il caso di un bile. La sua voce davvero pro- ma”, da lui stesso adattato nel- luronico o di piede valgo, il il terzo mondo” e affermava: “Se la porterà a maturare la sua scelta Vlad
ta liberatoria per il piacevole “Ci aspettiamo collaborazio- ministro della Giustizia che sa fessionale, con quel timbro l’omonimo sceneggiato Rai Trecca c’è riuscito e dunque gente ignora come stanno real- “pacifista”. A sua difesa è nato il
diversivo internettiano, ecco ne dall’Udc”. Lui risponde se- bene di doversi occupare di ri- che, fin dalla prima sillaba, trasmesso in 4 puntate nel noi, non volendo pensare ma- mente le cose, non può farsi un’o- “Bradley Manning Support è AHAHAHAH ma è
giungere uno strano servizio rafico: no comment. Pace e forme epocali in base all'umo- prim’ancora che il ricettario o 1975, così come sempre di le, non volendo ripensare ai pinione informata”. Sapeva quello Group”: in centinaia lo scorso ago- quest’uomo è fantastico. Tra
pieno di messaggi cifrati: Ru- bene dunque, ma c’è anche re del capo: ieri buttava male, il bisturi si mostrino, tratteg- quell’anno è la serie di tele- buoni auspici di Licio Gelli che faceva: “A Hillary Clinton ver- sto hanno manifestato a New l’altro lui se ne sarebbe
by ha già smentito tutto il mar- chi deve pensare alla guerra. niente rivoluzione. Stravagan- gia una scrivania in noce in- film intitolati “Diagnosi”, al- presso il confratello impren- rà un infarto” un altro suo messag- York. Anche il regista Michael altamente fregato anche se
cio su Arcore (e che c’entra Ignazio La Russa, solito sor- ti infine certi giovani annoiati tagliata da professionista del- meno secondo la fonte Wiki- ditore televisivo Silvio Berlu- gio (tutta la sua conversazione con Moore, che ha donato 5 mila euro quelle dichiarazioni fossero
Ruby adesso?), l’ha detto an- riso timido e composto, dice e pieni di libri che invece di l’arte medica, con annessa li- pedia), insomma un vero cam- sconi, concludiamo immagi- Lamo è stata pubblicata da Wi- per contribuire alle spese legali, si venute fuori da Gesù Cristo
che Bruti Liberati che va tut- che “il terrorista Assange spar- uscire a ragazze hanno scalato breria rivestita di ferro battu- pione di versatilità. nando che si tratti di pura red.com). Quando a giugno – do- è speso in suo favore: “Dobbiamo in persona. Povera italia.
to benissimo (??), le serate del ge solo piccole maldicenze e le macerie, da L’Aquila a to e ovunque “campioni gra- Ma il Trecca cui adesso ci ri- avanguardia, un Trecca degno po la soffiata dell’hacker – la po- difendere un nostro valore fonda- Alex78
premier non sono affatto tra- chiacchiere”, quindi nessun Pompei, invocando istruzio- tuiti” di medicinali, e poi an- del poeta lettrista francese Isi- lizia militare americana è andata mentale: la libertà di stampa”. E su
sgressive e tanta brava gente è problema e avanti tutta coi ne, cultura e dignità. Cose che cora un turbine di “bugiardi- Fabrizio Trecca dor Isou, purissime emanazio- ad arrestarlo in Iraq, l’analista ave- Facebbok per molti, la talpa è in è MA CHI vuole prendere
pronta a testimoniarlo (???), problemi veri. In effetti le no- neanche i servizi segreti po- ni”, e forse perfino la voce ul- conduce “Vivere Meglio” ni gutturali. va fatto già sparire tutti i documen- realtà “un eroe”. in giro??? Quello che fa male
tant’è vero che il premier non stre forze armate hanno altri trebbero sognare. teriore della segretaria non su Rete4 www.teledurruti.it ti: scaricati da Siprnet, l’intranet f.mello@ilfattoquotidiano.it Bradley Manning; all’immagine del nostro
Stefano Rodotà; paese è lui!
il videogioco di Ritorno al Futuro (dal _Utopia_
sito del Guardian); l’iniziativa Sky

LA TV DI OGGI I FILM
SC1= Cinema 1
LO SPORT
SP1=Sport 1 GRILLO DOCET
è MA BASTA. Ma chi ci
crede più. Sempre con la
sinistra. Ridicolo.
SCF=Cinema Family
SCH=Cinema Hits SP2=Sport 2
SCMa=Cinema Mania
SCM=Cinema Max
SP3=Sport 3
GAME FREE ZONE Blue
La malattia del gioco, o
17.10 Mosquito Coast SCMa 16.30 Calcio, Serie A 2010/2011
ludopatia, è alimentata dallo è È VERAMENTE
17.20 Cado dalle nubi SC1 Juventus - Fiorentina (Sint.) SP1
Stato Italiano attraverso le macchinette riuscito a dire “i giornali di
11.00 NOTIZIARIO TG1 11.00 ATTUALITÀ 12.00 NOTIZIARIO TG3 - 19.30 NOTIZIARIO 13.00 NOTIZIARIO 12.25 NOTIZIARIO Studio 11.30 NOTIZIARIO TG4 - 11.30 TELEFILM 17.35 Rombo di tuono SCM 16.30 Football, NCAA Nevada
che ha distribuito ovunque: da città sinistra”?
11.05 ATTUALITÀ I Fatti Vostri Rai Sport Notizie - TG3 TG3 (REPLICA) TG5 - Meteo 5 Aperto - Meteo - Studio Meteo - Vie d’Italia noti- Ultime dal cielo 17.35 Inseguendo la vittoria SCF - Boise State (Replica) SP3
Occhio alla spesa 13.00 NOTIZIARIO TG2 Fuori TG 20.00 RUBRICA Il caffé - 13.40 SOAP OPERA Sport zie sul traffico 12.35 TELEFILM J.A.G. -
come Roma o Milano, ai piccoli paesi di Stefano77
17.50 A time for dancing SCH 17.00 Rugby, Test Match 2010 provincia. Le macchinette vampiro
12.00 VARIETÀ Giorno - TG2 Costume e 12.45 ATTUALITÀ Le storie Noi e loro (REPLICA) Beautiful 13.40 RUBRICA Cotto e 12.00 TELEFILM Wolff - Avvocati in divisa "Un 19.05 I pilastri della Terra Italia - Isole Fiji (Sintesi) SP2
La prova del cuoco Società - Medicina 33 13.10 TELEFILM Julia 20.30 RUBRICA 14.05 REALITY SHOW mangiato - Il menù del Un poliziotto a Berlino caso inquietante - seconda succhiano i soldi ai pensionati e ai più deboli per darli a è SÌ, È NEL delirio più
“Quarta parte” SC1 17.00 Calcio, Serie A 2010/2011 Tremorti. I poveri, diventati più poveri, chiedono aiuto al totale, chiunque parli male
13.30 NOTIZIARIO TG1 14.00 ATTUALITÀ 14.00 NOTIZIARIO TG Consumi e consumi Grande Fratello - Pillole giorno 12.55 TELEFILM parte"
19.15 Snatch - Lo strappoSCMa Sampdoria - Milan (Sintesi) SP1 Comune. 280.000 italiani spendono 500 euro al mese di lui è di sinistra, quindi
14.00 NOTIZIARIO TG1 Pomeriggio sul Due Regione - Meteo - TG3 - 20.57 NOTIZIARIO 14.10 SOAP OPERA 13.50 CARTONI ANIMATI Un detective in corsia 13.30 NOTIZIARIO TG La7
Economia - TG1 Focus 16.10 TELEFILM Meteo 3 - TGR Leonardo - Agrimeteo CentoVetrine I Simpson 13.50 REAL TV Il tribunale 13.55 FILM Vendesi 19.20 Distruggete 17.30 Calcio, Serie A 2010/2011 (140 milioni di euro), una cifra spesso equivalente alla attenzione perchè tra poco
14.10 ATTUALITÀ La signora in giallo TG3 Flash L.I.S. 21.00 NOTIZIARIO 14.45 TALK SHOW 14.20 TELEFILM di Forum - Anteprima miracolo Los Angeles! SCM Inter - Parma (Sintesi) SP1 loro pensione. Il sindaco di Gromo, Luigi Solinas vuole salterà fuori che tutto il
Bontà loro 17.00 TELEFILM Numb3rs 15.05 TELEFILM La strada News lunghe da 24 Uomini e Donne My name is Earl 14.05 REAL TV Sessione 16.00 DOCUMENTARIO 19.25 L’era glaciale SCH 18.00 Basket, Serie A maschile proibire con un’ordinanza l’uso delle macchinette nel mondo è di sinistra! Ma lui
14.40 ATTUALITÀ 17.45 NOTIZIARIO TG2 per Avonlea 21.27 PREVISIONI DEL 16.15 REALITY SHOW 14.50 SIT COM Camera pomeridiana: il tribunale Atlantide - Storie di 19.30 Vincere insieme SCF Varese - Bologna (Sintesi) SP2 suo comune. Sarà il primo comune d'’Italia ad essere non era quello che aveva
Se... a casa di Paola Flash L.I.S. - Rai TG Sport 15.50 NOTIZIARIO TG3 GT TEMPO Meteo Amici Cafè - Camera Cafè di Forum uomini e di mondi 21.00 Transformers - 18.30 Calcio, Liga 2010/2011 “Game Free Zone”. Un’iniziativa da imitare ovunque. fatto sparire i comunisti?
16.10 ATTUALITÀ - TG2 Ragazzi 21.30 RUBRICA 16.55 ATTUALITÀ Ristretto 15.10 TELEFILM Hamburg 18.00 TELEFILM La vendetta del caduto SCM Barcellona - R. Madrid (R) SP3 Intervista a Luigi Santos, Sindaco di Gromo: Versus
La vita in diretta 18.45 RUBRICA Secondo 16.00 DOC. Cose dell’altro Tempi dispari Pomeriggio Cinque 15.40 CARTONI ANIMATI Distretto 21 Adventure Inc. "Messaggi 21.00 Assatanata SCMa 20.30 Golf, Senior Tour 2010 “Sono Santos Luigi Sindaco in un paese di
18.50 GIOCO L’eredità Canale Geo 22.30 NOTIZIARIO NOTIZIARIO TG5 Minuti 16.40 TELEFILM Il mondo 16.15 SOAP OPERA Sentieri dal profondo" 21.00 Family Plan - Sicilian Open. Ep. 2 (Replica)SP3 Gromo, in alta Val Seriana, in Provincia di è NEL FANTASTICO
20.00 NOTIZIARIO TG1 19.00 DALLA CAMERA DEI 17.40 DOC. Geo & Geo News lunghe da 24 (ALL’INTERNO) di Patty 16.45 FILM Sfida oltre il 19.00 TELEFILM
20.30 GIOCO Soliti ignoti DEPUTATI Dichiarazioni di 19.00 NOTIZIARIO TG3 -
Un’estate sottosopra SCF 20.45 Calcio, Carling Cup Bergamo, è un paesino piccolissimo, sono 1250 mondo di B. saranno
22.57 PREVISIONI DEL 18.50 GIOCO Chi vuol 17.35 TELEFILM Ugly Betty fiume rosso The District
21.10 SPETTACOLO TEA- voto finale del disegno di TG Regione - Meteo TEMPO Meteo essere milionario 18.30 NOTIZIARIO Studio 18.55 NOTIZIARIO 20.00 NOTIZIARIO TG La7
21.00 Prima tv Ondine - 2010/2011 West Ham - Man- abitanti con due frazioni annesse. Parliamo di slot comunisti anche quelli di
TRALE Filumena Martura- legge n. 3687 ed abbinate 20.00 VARIETÀ Blob 23.00 RUBRICA Il punto 20.00 NOTIZIARIO Aperto - Meteo - Studio TG4 - Meteo 20.30 EVENTO SPORTIVO Il segreto del mare SC1 chester United (Diretta) SP1 machine e di macchinette, stiamo studiando Wikileaks. Rovinano
no - Commedia in tre atti (DIRETTA) 20.10 TELEFILM Seconde 23.27 PREVISIONI DEL TG5 - Meteo 5 Sport 19.35 SOAP OPERA Calcio, Coppa Italia: Tim 21.15 Donnie Darko SCH 21.00 Tennis, ATP World Tour un’ordinanza che possa vietare sul territorio l’immagine dell’Italia?
23.20 ATTUALITÀ 20.25 Estrazioni del Lotto chance TEMPO Meteo 20.30 VARIETÀ 19.30 CARTONI ANIMATI Tempesta d’amore Cup 2010/2011 Fiorentina 22.40 Young Guns 2 SCMa Finals: Federer - Djokovic (R) SP3 comunale quello che è l’uso di queste macchinette, Possono, al limite, solo
Porta a Porta 20.30 NOTIZIARIO 20.35 SOAP OPERA 23.30 NOTIZIARIO Striscia la Notizia I Simpson 20.30 TELEFILM Walker - Reggina (DIRETTA) 22.45 Una pallottola spuntata 22.00 Football, NCAA Nevada perché? La motivazione principe è nata dal fatto che confermare il male che si
0.55 NOTIZIARIO TG2 - 20.30 Un posto al sole News brevi 21.10 Riassunto: 19.55 TELEFILM Texas Ranger 22.45 TELEFILM Leverage 2 e 1/2 - L’odore della paura SCF - Boise State (Replica) SP2 ci siamo trovati famiglie che chiedevano sussistenza dice da quando ci governa
TG1 Notte - TG1 Focus 21.05 FILM Le Cronache di 21.05 ATTUALITÀ Ballarò 23.33 ATTUALITÀ Inchiesta I Cesaroni 4 Big Bang Theory 21.00 DOCUMENTI 23.50 NOTIZIARIO TG La7 23.15 La Duchessa SCH 1.00 NHL, Toronto - Tampa sociale tramite l’assistente sociale. Purtroppo cosa lui.
1.25 PREVISIONI DEL Narnia: il Leone, la Strega 23.15 VARIETÀ 23.57 PREVISIONI DEL 21.15 FICTION I Cesaroni 4 20.30 GIOCO Trasformat Viaggio a... 0.00 VARIETÀ 23.35 Trappola criminale SCM Bay (Diretta) SP3 succede? Spesso e volentieri all’interno di queste Elrondk
TEMPO Che tempo fa e l’armadio Parla con me TEMPO Meteo 23.00 ATTUALITÀ Matrix 21.10 DOCUMENTARIO 23.55 FILM Birthday Girl Victor Victoria famiglie ci sono persone che spendono al gioco delle
0.15 Una pallottola spuntata 2.00 NBA Memphis Grizzlies -
1.30 RUBRICA Appunta- 23.30 NOTIZIARIO TG2 0.00 ATTUALITÀ 0.00 NOTIZIARIO 1.30 NOTIZIARIO TG5 Wild - Oltrenatura 1.45 NOTIZIARIO 1.15 ATTUALITÀ macchinette qualcosa come 500/600 Euro al mese, è TRIPOLI non è vicino
33 e 1/3: l’insulto finale SCF Los Angeles Lakers (Diretta) SP2
mento al cinema 23.45 FILM Into the Sun TG3 Linea notte News lunghe da 24 Notte - Meteo 5 Notte 0.00 FILM Anaconda TG4 Night News Prossima Fermata allora ci siamo ad Hammamet?
posti questo è MP3 E STREAMING PER FASTWEB Zevn
interrogativo: “MUSIC ” A SEI EURO AL MESE

TRAME DEI FILM PROGRAMMIDA NON PERDERE RADIO ‘Non è il caso di far
fermare questo cane
che si morde la
Sono sempre più numerosi i servizi per
scaricare o ascoltare la musica a prezzi
competitivi tramite Internet. In questa
è PURTROPPO no.
Hammamet è in Tunisia e
Tripoli in Libia.
è BUON COMPLEANNO ITALIA
/ In to the Sun  Fiorentina - Reggina  Ballarò A “Radio3 Mondo” AUGURI SKY CON I VIDEO DEGLI UTENTI
coda?’ ”. L’intervista
continua su
arena adesso scende anche Fasteweb:
l’operatore telefonico per i servizi a banda
Bungaleaks
Quando Takayama, il governatore della Reduce dal pareggio rimediato a Torino Il governo in crisi denuncia il complot-
“Com’è l’Italia oggi dopo 150 dalla
città di Tokyo, viene ucciso, tocca a Tra- contro la Juventus, la Fiorentina di to: le manifestazioni di piazza, le rivela- Egitto alle urne proclamazione dell’Unità? Come la
BeppeGrillo.it larga ha lanciato in collaborazione con Dada è “DO NELLE mie case
vis Hunter, ex agente della CIA trovare Sinisa Mihajlovic cerca maggiori soddi- zioni di Wikileaks, le immagini di “Fastweb Music”: un catalogo (accessibile alcune cene dove tutto
vedono i suoi cittadini?”. Ponendo
il colpevole. Hunter si trova a indagare sfazioni in Coppa Italia.Al Franchi, per Napoli che danneggiano il Paese. E Alle votazioni in Egitto per il rinnovo dei 508 seggi del- solo ai clienti dell’operatore) “di milioni di avviene in modo corretto,
queste domande a spettatori e
insieme a Sean Mac, agente dell’F.B.I.. il quarto turno eliminatorio (l’ultimo mentre la politica discute, i mercati
l’Assembea del Popolo è dedicata la puntata di “Radio3 brani musicali delle maggiori case dignitoso ed elegante”. In
prima dell’ingresso in campo delle temono che dall’Irlanda arrivi la vera internauti, Sky lancia “Buon
L’agenzia governativa, infatti, sospetta discografiche ed etichette indipendenti”. poche parole
“big”), arriva la Reggina di Gianluca bufera finanziaria. Giovanni Floris ne Mondo”, in onda questa mattina. Sono circa quaranta Compleanno Italia”, un’iniziativa per costruire “un affresco
che dietro all'assassinio si nasconda la Aggiornamenti comprenderanno giorno BUNGA–BUNGA a
lunga mano della Yakuza, la mafia giap- Atzori. I viola partono naturalmente discute stasera con Walter Veltroni, collettivo, un mosaico di racconti, volti, storie, ricordi,
/ Le Cronache di Narnia: il / Birthday Girl  Viaggio a... milioni le persone chiamate alle urne nel paese più per giorno “rimasterizzazioni di vecchie volontà.
ponese. “Action movie”di stampo clas- coi favori del pronostico, ma l’imprevi- Roberto Cota, Giuseppe Mussari, Ales- immagini e testimonianze” attraverso i video realizzati
Leone, la Strega e l’armadio La pellicola diretta da Jez Butterworth I miracoli di guarigione sono al centro popolato del mondo arabo, guidato da oltre trent’anni hits, novità, anteprime e canzoni in Gabr y
sico con la star del genere Steven Sea- sto in match a eliminazione diretta è sandro Campi, Nicola Porro, Luca Sofri, dagli utenti. Dal 15 dicembre sarà possibile caricare i video
Durante la Seconda Guerra Mondiale racconta la storia di John (Ben Cha- del nuovo appuntamento. La puntata esclusiva”. Con un abbonamento di sei euro
gal. sempre dietro l’angolo. Lucia Annunziata e Nando Pagnoncelli. dal presidente Hosni Mubarak. La vittoria del Partito dalla durata di tre minuti (e “realizzati sia con immagini che
quattro fratelli inglesi, Lucy, Edmund, plin), un impiegato di banca trentenne sarà un viaggio attraverso il racconto di si avrà diritto a scaricare 15 Mp3 al mese è BERLUSCONI da
Rai 2 23,45 La7 20,30 Rai 3 21,05 Nazionale Democratico di Mubarak appare a tutti con sequenza fotografiche o di animazione, con ampie
Susan e Peter, trovano rifugio in una e imbranato con il gentil sesso che tro- persone che, per intercessione della (drm free, e quindi ascoltabili anche su altre Tripoli” le rivelazioni sono
possibilità di formato e stile narrativo”) su
casa di campagna. Qui, mentre giocano va finalmente una parvenza d’amore Madonna e dei santi, hanno ricevuto scontata, ma i Fratelli Musulmani, principale partito device) ma si avrà diritto anche a un servizio false, l’infermiera di
a nascondino, scoprono un armadio guarigioni apparentemente miracolose
sky.it/buoncompleannoitalia (o inviando un Dvd in
grazie ad Internet.Tutto sembra anda- streaming (“senza limiti di tempo”, Gheddafi infatti è rumena e
magico che li conduce nel fantastico re per il verso giusto quando Nadia e inspiegabili scientificamente. Il punto
d’opposizione di matrice islamica, lanciano accuse di redazione). Una selezione dei migliori filmati andrà in onda
assicurano) che permetterà di accedere a non ucraina”.
mondo di Narnia abitato da unicorni, (Nicole Kidman) riceve la visita di due di vista della Fede e quello della Scien- brogli elettorali. Emanuele Giordana approfondisce su SkyUno a marzo: il 17 marzo 2011 si festeggiano i 150
tutto il catalogo musicale e, sulla falsa riga di Chetelodicoafare
minotauri, centauri, grifoni e ciclopi. loschi individui (Vincent Cassel e za vengono, così, messi di fronte ai anni della prima seduta del Parlamento italiano.
l’argomento con Marc Innaro, corrispondente della Rai servizi simili, “scegliere playlist già pronte, in
Trasposizione cinematografica del pri- Mathieu Kassovitz), pronti a tutto pur grandi misteri della spiritualità ancora base all’autore o al genere musicale, oppure è OLTRE ogni limite, ma
mo dei sette libri della saga. di arricchirsi... irrisolti. dal Cairo.
creare le proprie playlist selezionando i come fa? Fantastico!
Rai 2 21,05 Rete 4 23,55 Rete 4 21,00 Radiotre 11,30 brani preferiti”. Rober to
pagina 22 Martedì 30 novembre 2010

SECONDO TEMPO

noi&loro
PIAZZA GRANDE É di Maurizio Chierici

IL VESCOVO
E IL CAVALIERE
Chiedo scusa ad Alfano ... N egli ultimi giorni di Palazzo Chigi, il Cavaliere raggiunge il
sogno che sembrava impossibile: finalmente protagonista
dei destini del mondo. D’accordo, mondo di carta, pettegolezzi
da scrivani di ambasciata, ma quel sorriso nelle prime pagine di
di Bruno Tinti le uso le future maggioranze fa- buona cosa che tutti, magistra- gono accettabile mettere la pro- ogni capitale corona l’ambizione decantata in solitudine
ranno di un’arma così pericolo- ti, poliziotti e amministratori pria faccia e le proprie capacità, dall’ottimismo dei Bonalumi, Capezzone, Carlo Rossella;
crivo su questo giornale sa. pubblici, lavorino insieme; sa- talvolta elevate, spesso mode-

S
consacrata dal personale di servizio nei giornali di famiglia.
dal giorno della sua nasci- La necessità di abbandonare il rebbe bello che ci sentissimo stissime, al servizio di un uomo Stipendiati di buona volontà, ma diciamola tutta: voci che
ta. Scrivo di giustizia e di divieto di assegnazione in Pro- una squadra. che ha commesso reati in gran arrivavano sì e no a San Marino. Adesso, il trionfo firmato dal
politica. Ho criticato, an- cura, quale prima sede, per i numero, che usa la sua funzione
Pentagono. Nemmeno le zie suore (che pregavano per lui)
che aspramente, quelli che io magistrati di prima nomina. Io SONO RIMASTO stupito; di presidente del Consiglio per
chiamo – spregiativamente – penso – ha detto – che quel di- ho condiviso, ho apprezzato. non finire in prigione e che non riuscivano ad immaginarlo portavoce di Putin e stranamore
B&C. Non solo loro, per la ve- vieto sia ragionevole, sono gio- Per questo gli chiedo scusa, per retrocede nemmeno di fronte dell’amore mercenario. Eppure non sono tutte rose anche se Fini
rità: ho criticato molto anche vani, sono inesperti, è un lavoro averlo mal giudicato. Con altret- alla distruzione della legalità non è la spina. Fa capire d’esserne ancora padre prodigo con la
quella che chiamo – spregiati- pericoloso e carico di responsa- tanta franchezza, però, debbo complessiva del Paese. Cosa al- delicatezza di chi non gli dà del Giuda, scomunica riservata al
vamente – la cosiddetta oppo- bilità. Ma le Procure si sono dirgli che, a maggior ragione tro sono, se non questo, il pro- povero Bossi quindici anni fa. Contento? Preoccupato. Incombe
sizione. Tra le persone spesso svuotate e non siamo riusciti a oggi, proprio perché ho potuto cesso breve, il legittimo impe- una sentenza dove gli avvocati possono far poco: la sfiducia di
criticate è comparso frequen- trovare un altro modo per ripri- apprezzarne l’intelligenza e la dimento, il dimezzamento dei Dio. I suoi arcangeli si allontanano dal Popolo della libertà che li
temente il ministro Alfano. Per stinare l’organico; quindi do- capacità, considero inaccetta- termini di prescrizione, il bloc- aveva accolti con la riverenza dovuta ai messaggeri divini.
forza: è il ministro della Giusti- vremo tornare indietro e aboli- bile che egli serva (il suo è un co delle intercettazioni, i reite- Proprio da un messaggero, senatore del partito azzurro, arriva il
zia, il responsabile delle sue ri- re quel divieto. pubblico servizio) nell’attuale rati ancorché scopertamente segno della diffidenza eterna. Far votare per il governo Esteban
sorse economiche, probabil- Le piccole sedi giudiziarie. Sì, governo, tra i C di B. Persone de- incostituzionali, “lodi” sulla im- Caselli, trentino di Buenos Aires, ormai è impresa sovraumana.
mente l’esecutore degli ordini sono d’accordo – ha detto –. dite all’interesse privato quan- munità? Scalpita, non si fida, pretende una libertà di coscienza
di B. E siccome di B. ho sempre Abolendole si recuperano risor- do non al malaffare, che riten- Credo di averlo citato altre vol- irrispettosa proprio lui, fino a ieri devoto nella sua nuvola
pensato tutto il male possibile, te. Ma mai come oggi, per un d’incenso. Non è un arcangelo qualsiasi. Al quotidiano El Clarin,
la mia disapprovazione si è co- uomo come ho scoperto essere
grande giornale di Buenos Aires, confessa di aver sempre
stantemente trasferita, in ma- Il discorso il ministro Alfano, voglio ricor-
obbedito alla volontà dell’altissimo; in subordine al fantasma di
niera automatica, sul suo stru- dare Seneca: “Ogni concessio-
mento tecnico, su chi – secon- del ministro ne al male è una complicità nel Giovanni Paolo II. Tre anni fa il papa gli è apparso in sogno con
do me – ne realizzava i perversi male”. Signor ministro lei non l’ordine di candidarsi a Roma accanto “allo statista più
propositi. Ieri ho ascoltato l’in- all’Assemblea può, credibilmente (io ci ho importante del mondo”. Berlusconi, naturalmente. Esteban
tervento del ministro Alfano al creduto) proclamare la sua sti- piega il cuore con l’umiltà del credente: eccolo a Palazzo
congresso dell’Associazione
dell’Anm era ma per quelle stesse persone Madama. Rinnoverà la fiducia all’ex adorato? Dipende dalla
Nazionale Magistrati. E oggi molto condivisibile che sono state indicate al pub- prossima apparizione. La penultima apre un distacco tra la
debbo chiedergli scusa. Debbo blico disprezzo con frasi volgari missione Cavaliere e il dovere che il cielo pretende. Sempre
dirgli che i miei sarcasmi e le Ma come può dire e stupide. Ricorda i pm distur- intervista al Clarin; questa volta Dio arriva da solo: “Mi ha
mie critiche sono stati frutto di se. Ma è una legge che dovrà bati mentali, le persone che ordinato di presentarmi alle elezioni presidenziali contro la
scarsa ponderazione e, proba- passare in Parlamento; e depu- certe cose non fanno parte della razza signora Kirchner”. Sta aspettando l’apparizione che fissa il
bilmente, di carente informa- tati e senatori voteranno una e poi lavorare umana, i giudici comunisti che giorno del ritorno in Argentina. Sarà il primo a sapere se il
zione (il che, per uno che fa il legge che pregiudica i piccoli complottano contro la sovrani- Padreterno ha scaricato il Cavaliere e se la sua devozione non
“giornalista”, è abbastanza gra- paesi che costituiscono il colle- con un premier tà popolare? Probabilmente lei possa essere la stessa di qualche mese fa. La storia della
ve). E, naturalmente, debbo gio elettorale in cui sono eletti? è una risorsa per il nostro Paese;
vocazione del senatore è la storia di Zelig. Lobbista tra politica e
motivare. E l’intelligenza dimostrata che insulta i giudici non si sprechi con gente che lo
Vaticano, confonde le parole del Vangelo con i governi militari
quando ha invitato comunque a sta portando al collasso defini-
PRIMA DI TUTTO il mini- riflettere su quest’ultimo pro- ogni giorno? tivo. mentre fanno sparire 30 mila ragazzi. Comincia come autista di
stro Alfano ha saputo spiegare blema: sì, l’abolizione delle pic- Miguel Cardale, ufficiale senza debolezze.
bene, con semplicità ed effica- cole sedi consentirebbe un Al ritorno della democrazia si appoggia alla
cia, le cose che ha detto. In un
panorama di politici e magistra-
ti che si sono presentati sul pal-
buon recupero di risorse. Ma la
distruzione delle occasioni di
lavoro che esse assicurano, il ve- IL FATTO di ENZO l Chiesa preconciliare, cardinale Francisco
Primatesta sospettato di aver passato
elenchi di “sovversivi” alle divise senza
co con decine di fogli, letti con nir meno dell’indotto, quale La cultura berlusconiana pietà. Ben consigliato, il presidente Meném
voce monotona e distratta, danno rappresenterebbe per il ha cambiato le regole del lo manda ambasciatore in Vaticano. Nei
spesso senza rispettare nemme- sistema Paese? Forse – ha con- gioco. Come la Rai ha sacri corridoi l’amicizia con Sodano,
no la punteggiatura e inciam- cluso – bisogna privilegiare il si- abbandonato il suo modello segretario di Stato. Leggenda vuole sia lui a
pando sulle parole, un discorso stema giustizia, è al collasso. Ma di televisione, e si è scegliere chi deve essere unto vescovo di là
pronunciato in maniera sponta- pensateci, pensiamoci, al venir dal mare. E “vescovo” è il nome che gli
adeguata a quella
nea, tuttavia corretta, senza meno dell’indotto; perché an- incolla il credo popolare. Colleziona
nemmeno il conforto di una che questo è un problema. commerciale, così il modo
di far politica dei leader del medaglie: ambasciatore anche dell’Ordine
scaletta, ha coinvolto chi ascol- L’ultima cosa, la necessità dello
tava; e ha dimostrato che il mi- “spirito di squadra”. Io so – ha centrosinistra rischia di di Malta, Gentiluomo di Sua Santità.
nistro sapeva quello che diceva detto – che la lotta alla crimina- adeguarsi a quello di Appena si propone al Senato gli italiani di
e, soprattutto, che ci credeva. lità è condotta da magistrati e Berlusconi basato sul Buenos Aires non sanno chi è ma mille
E poi, le cose che ha detto e le forze dell’ordine; e conosco i sospetto, le schede pasticciate (denuncia di Pallaro,
motivazioni che ha fornito. Il prezzi che hanno pagato. Per promesse non senatore non riconfermato) gli regalano il
pragmatismo, prima di tutto. questo li apprezzo e sono dalla mantenute, la viaggio a Roma. Adesso torna portavoce di
Noi non vogliamo – ha detto – loro parte. Ma so che anche io demonizzazione Dio: chissà se gli ordina di salvare il
un pm sottoposto al controllo mi sono impegnato, per quanto dell’avversario. Berlusconi che non molla l’altare .
del governo; perché i governi mi compete, per rendere possi- Strettamente per- mchierici2@libero.it
cambiano e non sappiamo qua- bili questi risultati. Ed è una sonale 2006

Solo l’anno scorso,


Il nuovo dilemma ai tempi di Noemi
Letizia, il dubbio
abbastanza elegante e decoro-
so? Non riceveva mica in casa
delle mignottone in tute pan-
terate, hotpant o guaine di pel-
velina, ragiona la ragazza. E
avrà pensato che l’escort non
è una gran soluzione perché
brucia la sua carta in un colpo,

Escort o velina? era: potrei fare


la velina o la politica
le nera, quindi tutto era estre-
mamente dignitoso, ovvia-
mente. Eppure, se già queste
cose si sono dette e scritte mil-
le volte, incredibilmente non
riceve la sua busta, un bel mal-
loppo per la verità (una ragaz-
za di un call center per met-
tersi in tasca 5mila euro netti
deve sgobbare sei mesi) ma
Oggi è: escort si riesce mai a toccare il fondo. poi tutto finisce lì. La velina
di Caterina Soffici stessa del berlusconismo: vaggi pare cosa davvero inge- Pensavamo che più in basso di invece ha una carriera davanti.
escort o velina? Già, bel di- o velina nua. Ha ragione a riderci sopra dove eravamo non si potesse Anche politica, perché no.
l gradino più basso tocca- lemma. E’ vero, i festini sel-

I
I tempi cambiano Berlusconi e a tentare di de- andare, e invece no. C’è sem- “Forse”. Solo l’anno scorso, ai
to in questa settimana vaggi sono uno sputtanamen- rubricarle come normalissime pre un gradino più in giù, in- tempi di Noemi Letizia, il di-
non è nelle rivelazioni di to internazionale. Ma Elizabe- e le opzioni cene, “corrette, dignitose ed sospettabile. lemma era: potrei fare la velina
Wikileaks, ma nella di- th Dibble, l’autrice dei dispac- eleganti”. Cosa c’è di poco o forse la politica. Oggi è:
chiarazione di Nadia Macrì, ci diplomatici su Belrusconi, si modificano, corretto se amici compiacenti QUINDI, MEGLIO escort o escort o velina. Perché i tempi
una delle ragazze infilate nel sembra di un’ingenuità apo- ti infilano nel letto (a tua in- velina? Forse era meglio se cambiano e le opzioni si mo-
letto dell’anziano signore di calittica quando segnala al al ribasso saputa ovviamente, Scajola chiedevo di fare la velina, si dificano di conseguenza. Al ri-
Arcore in cambio di una busta proprio governo che l’anzia- docet) una ragazza a pagamen- interroga Nadia Macrì. E in basso.
(dice lei) con dentro cinque- no signore fa tardi la sera, er- to? Non vorrete mica insinua- quel “forse” c’è tutto un demi E così è lo stesso Berlusconi a
mila euro. In una recente in- go riposa poco, ergo è un cat- dario, ai compleanni con Noe- re che è il preludio per una monde di agenzie, book, uo- rispondere alla Macrì: “Festi-
tervista televisiva la ragazza tivo governante, un politico mi Letizia, ai racconti di Ruby mazzetta, per uno scambio di mini bavosi, vecchi arrapati, ni? Sono accuse infondate e in-
ha candidamente dichiarato: poco lucido, inetto. Sai te che Rubacuori, di questi scoop in favori o peggio per un futuro lupi dello spettacolo, ricatta- credibili. Mi domando chi pa-
“Forse ho sbagliato a presen- rivelazione. salsa puritana no può altro che ricatto? No di certo. tori e sfruttatori di vario tipo. ghi queste ragazze. Una ragaz-
tarmi come una escort, avrei sorridere. Chissà che si aspet- Facciamoci tutti una risata e E ragazze che pensano di es- za che si dichiara prostituta di
dovuto chiedere di fare la ve- A NOI ITALIANI , cose del tava, e chissà quindi quante al- aspettiamo che escano altri file sere loro a sfruttarli, senza ren- fronte al mondo si preclude
lina”. genere, ci fanno un baffo. Il tre cose ci sarebbero da sape- decrittati. E poi volete mettere dersi conto di essere un nu- tutte le strade per un lavoro
Ecco, questa frase è più de- signore in questione ci ride su re. Le intercettazioni nostrane in dubbio che le cene fossero mero su un book, una nuova futuro, per trovare un marito”.
vastante di qualsiasi report di e fa anche bene, perché uno hanno rivelato un sistema di poco eleganti? Ma come, le ra- entrata nell’harem, carne da Invece se non si dichiara
Wikileaks. E’ imbattibile, per- che ci ha abituato alle registra- corruzione e di malcostume, gazze indossavano tutte in tu- macello, appunto che è buona escort potrà sempre aspirare a
ché racchiude in sé l’essenza zioni delle nottate con la D’Ad- che stupirsi per i festini sel- bino nero d’ordinanza, non è finché è fresca. “Forse” meglio una carriera da velina.
Martedì 30 novembre 2010 pagina 23

SECONDO TEMPO

MAIL BOX
LA VIGNETTA

I segreti
di Wikileaks
WikiLeaks sta rendendo acces-
Furio Colombo

7 A DOMANDA RISPONDO
sibili in rete centinaia di migliaia
di documenti riservati del Di- MELONI, RENZI
partimento di Stato americano.
I media di tutto il mondo ne
stanno pubblicando interessanti
E IL MONDO GIOVANE
estratti. Ce n’è ovviamente an- aro Colombo, forse si deve alla televisiva che non ha niente a che fare col
che per l’Italia. Di Berlusconi
viene tratteggiato un quadro
C coincidenza di tempi (stessi
giorni in novembre), forse
governare, fa sfilare “ i migliori talenti “ che
presentano le loro proposte innovative e
pessimo: è descritto come in- all’identico appello generazionale giovani. L’idea è nell’accostamento dei due
capace, inaffidabile, vanitoso, fi- (tutti giovani) ma le due iniziative di dati. Bene per chi partecipa. Ma chi
sicamente e politicamente de- Giorgia Meloni sui giovani nuovi partecipa? È un concorso, una scelta dall’alto,
bole, appassionato di orge e fe- talenti e quella di Matteo Renzi con i una spinta dal basso, che altro? Anche
stini. Viene evidenziato il suo giovani nuovi politici mi sono l’iniziativa Matteo Renzi-Serracchiani ricorda
ruolo di portavoce di Putin e il sembrate identiche: computer, lo show della De Filippi: chi conduce offre lo
rapporto straordinariamente microfono e una breve veduta sul studio, il confronto, il mixaggio. Gli ospiti
stretto che ha con questi. Una futuro di tutti. Eppure la Meloni fanno lo spettacolo, ciascuno nei limiti che
clamorosa conferma e niente di giocava per Berlusconi e Renzi nel tocca agli ospiti, e poi i conduttori
nuovo per gli Italiani meno Pd. Una somiglianza così forte mi concludono. Però la somiglianza che rimane
sprovveduti. Siamo ormai allo allarma. più impressa è nel vuoto. Non c’è niente alle
sputtanamento. Ma mentre vie- Diego spalle o di fronte ai talenti Meloni. E i giovani passare l’idea di una data comu-
ne “fotografato” fra Putin e put- Renzi-Serracchiani invitano a un campeggio L’abbonato ne per la liberazione e, sul fron-
tane, lui se la ride. Noi, invece, ACCADE che gruppi diversi in un dato verbale in cui pratichi un nuovo tipo di te nazionale poi ne ha solleci-
abbiamo ben poco da ridere. periodo facciano cose simili influenzati da scoutismo, “l’inter vento” (invece dei nodi e del giorno tato la messa a gara mediante
L’uomo ridens descritto nei di- spunti e motivazioni che si assomigliano, in del fuoco con i ramoscelli) e poi torni a casa. un’asta tutto vantaggio del bi-
spacci americani è il premier del questo caso, i giovani . Un facile esempio dal Si dirà che Meloni suscita il gusto lancio pubblico, del settore del-
nostro Paese. Quale mediocre passato può venire dal ricordo di quelle feste dell’invenzione e Renzi-Serracchiani invitano DAVIDE MAPELLI le tlc e dei consumatori che frui-
considerazione abbiamo di noi di partiti molto diversi che celebravano alla partecipazione politica. Che dire? scono dei servizi di telefonia
stessi per continuare a farci go- l’evento nello stesso modo, buona cucina e Speriamo. I nostri abbonati del mobile, voce e dati. Una strada,
vernare da persone del gene- rituali dibattiti. In questo caso i due tratti giorno di oggi ci scrivono che, con la legge di stabilità in
re?! ricorrenti sono tecnologia (nel senso di nuova Furio Colombo - Il Fatto Quotidiano dalla provincia di Biella. questi giorni all’esame del Par-
Gaspare Bisceglia comunicazione) e giovani. Il ministro della 00193 Roma, via Orazio n. 10 Ci hanno mandato una lamento, anche il nostro Paese si
Gioventù con un guizzo di imitazione lettere@ilfattoquotidiano.it bellissima foto di gruppo accinge a seguire.
Report, l’Enel che pubblichiamo qui. Mario Calderoni, responsabile ufficio
“Anche se in trasferta stampa Agcom
e i paradisi fiscali domenicale – ci scrivono
Dall’eccezionale servizio di Re- – nel piccolo Borgo Prendiamo atto delle precisazioni.
port di domenica scorsa, abbia-
mo incredibilmente appreso IL FATTO di ieri30 novembre 1900 mento didattico pieno di pro-
sopopea. Dunque, sì alla pace
medievale di Magnano, in
provincia di Biella, il
Resta il fatto che giovedì il
consiglio ha approvato, con tre
che grandi enti pubblici come Per i parigini di oggi, è semplicemente “L’Hotel”, (di una guerra che non ho di- Fatto Quotidiano c’è! I voti contrari, la pubblicazione
l'Enel dispongono di società off albergo charmant, infilato tra caffè e bistrot di Saint chiarato), ma a condizione che fedeli abbonati della delibera sulla procedura per
shore in paradisi fiscali (Lus- Gérmain. Nulla, al 13 di Rue des Beaux Arts, fa più si rispettino i fatti. Alessandro, l’assegnazione delle frequenze.
semburgo, Delaware) per lo pensare al vecchio “Hotel d’Alsace”, squallida pensione Paolo Guzzanti Stefano, Che solo ora, quindi, è conoscibile
scopo dichiarato da uno dei dove in una sera dei primi del ‘900, un uomo malvestito, Gennaro, nei dettagli. Quanto al beauty
suoi dirigenti (Starace) al fine di emaciato e dai denti guasti, si era presentato al L’Agcom Danilo, contest, l’Agcom riconosce che,
risparmiare sulle tasse (spiega- Claudia, nonostante la crisi economica e
zione “ufficiale” non volendo
concierge, sotto il falso nome di Sebastian Melmoth. e “il gran regalo” Davide, nonostante la scarsità di risorse,
L’uomo occupa due stanze al primo piano, cercando di
ritenere che anche in questo Il gran regaloe l’Agcom. Agostino”. si procede comunque ad
far passare inosservati il suo aspetto inquietante e il
caso le società off-shore siano L’articolo dal titolo “Il gran re- assegnare gratis i cinque
state utilizzate per costituire vorticoso andirivieni di giovani sconosciuti. Nessuno sa galo tv” pubblicato venerdì a pa- multiplex liberati dal cambio di
ancora che Melmoth è solo il nome posticcio di Oscar Raccontati
“fondi” per inconfessabili sco- gina 15 del Suo giornale neces- e manda tecnologia, due di questi sono
pi). Ebbene appare incredibile, Wilde, reduce da due infernali anni di lavori forzati nella sita di alcune precisazioni. una foto a: destinati proprio a quegli stessi
come ha sostenuto Milena Ga- prigione inglese di Reading e in cerca, a Parigi, di 1) La delibera relativa alle pro- abbonatodelgiorno@ soggetti (Rai e Mediaset) a cui
un’impossibile quiete. Difficile, del resto, immaginare ilfattoquotidiano.it
banelli, che anche società di cedure per l’assegnazione delle erano stati sottratti per
proprietà pubblica come l’Enel che dietro quel corpo disfatto, gonfio d’alcol e frequenze televisive a seguito aumentare il pluralismo
cerchino modi, alla stregua di d’assenzio, sfinito di sifilide e ormai preda della del passaggio dal sistema analo- dell’offerta. Si sarebbe potuto
tanti imprenditori privati che meningite, ci sia il grande dandy, bello, elegante, con gico a quello digitale non è stata metterli all’asta generando ricavi
hanno fatto identica cosa con l’eterno bocchino d’oro in bocca, un girasole in mano, oggetto di nuova approvazione comparativa che non hanno ge- per lo Stato, come riconosce
identici “stratagemmi” peraltro capace di giocare col suo ruolo di esteta, fino a dire da parte del Consiglio dell’Ag- nerato ricavi per le casse dello implicitamente anche l’ufficio
perfettamente ed incredibil- “Sento che non potrò mai vivere all’altezza delle mie com, in quanto l’approvazione Stato. Diverso è il caso del co- stampa dell’Agcom. Ma le
mente legittimi, per evitare di porcellane cinesi”. A l’Hotel d’Alsace, Wilde morirà il 30 era già intervenuta lo scorso 22 siddetto dividendo digitale priorità erano altre.
corrispondere tutto il dovuto novembre ‘900. In una stanza ammorbata dal tanfo di settembre. Il Consiglio dell’Au- “esterno” (canali 61-69), fre- Ste. Fel, Car. Tec.
nelle casse dell'erario del pro- medicine, pus e feci. torità si è limitato a disporre la quenze liberate e messe a di-
prio paese! Il ministro del Te- Giovanna Gabrielli pubblicazione della delibera già sposizione degli operatori di te-
soro che mentre esige le tasse approvata, essendo pervenuta il lecomunicazioni. Per queste fre-
le paghino tutti consente che 17 di questo mese una lettera quenze (che hanno visto la Ger-
società di sua proprietà le sot- Diritto di Replica date incluse. Io quando Berlu- con la quale la Commissione eu- mania incassare oltre 3 miliardi IL FATTO QUOTIDIANO
tragga a beneficio più degli in- sconi entrò in politica nel 1994 ropea dà atto che la delibera di euro), l’Agcom si è dapprima via Orazio n. 10 - 00193 Roma
vestitori azionari che del mini- Guzzanti e Fini, ero un editorialista e inviato del- dell’Agcom è in linea con le va- impegnata in Europa facendo lettere@ilfattoquotidiano.it
stero che gestisce? la Stampa, poi inviato a New lutazioni espresse nei contatti
Bruna Gazzelloni romanzo a puntate York e accettai la candidatura al con gli uffici della Commissione
Caro direttore, tranquillo: non Senato soltanto nel 2001 per e con i risultati della discussione Direttore responsabile
Aspettiamo le dimissioni voglio farlo diventare un roman- poter proseguire in Parlamento con i commissari Reding e
Antonio Padellaro
zo a puntate. Accetto il calumet la mia campagna d’inchiesta Kroes a proposito della proce-
del ministro Bondi della pace (bicchiere di vino, se giornalistica sul dossier Mitro- dura d’infrazione del 2005. Vicedirettore Marco Travaglio
Ho letto di Michelle Bonev, del proprio non se ne può fare a khin. Ho lavorato per quella in- 2 ) A proposito del beauty con-
modo in cui il ministro Bondi ha meno) di Massimo Fini che ri- chiesta fino al 2006 e ho lasciato test, non è assolutamente ap- Caporedattori Nuccio Ciconte e Vitantonio Lopez
sistemato baracca e burattini (il corda simpaticamente anche i il Pdl nel 2008 non per la Car- propriato parlare di regalo, in Progetto grafico Paolo Residori
figlio della compagna e, cosa di tempi in cui mi incontrava con fagna, ma per Putin, la distru- quanto l’Italia avrebbe scelto di Redazione
dubbio gusto, l’ex marito della Sabina in braccio ai bei tempi, e zione della democrazia parla- assegnare “gratis” le frequenze 00193 Roma , Via Orazio n°10
compagna, onorevole Manuela comuni, dell’Avanti! di Riccardo mentare e la mignottocrazia. tv diversamente di quanto han- tel. +39 06 32818.1, fax +39 06 32818.230
Repetti). Lombardi, Franco Gerardi e Dunque è stucchevole che Fini no fatto altri Paesi. Le proce- e-mail: segreteria@ilfattoquotidiano.it
sito: www.ilfattoquotidiano.it
Ho letto tanto e non vedo di- Gaetano Arfè. Ma devo replica- seguiti a infliggermi il mantra dei dure sono le stesse seguite in
missioni sul tavolo: com’è pos- re perché Fini insiste a scrivere 14 anni con Berlusconi e che lui tutta Europa. Infatti il cosiddet- Editoriale il Fatto S.p.A.
sibile? sciocchezze sulla mia biografia, solo sapeva e aveva capito tutto. to dividendo digitale “interno” Sede legale: 00193 Roma , Via Orazio n°10
Cos’altro aspettiamo per indi- avendo la presunzione di poter Io mi prendo volentieri tutte le riguardante le frequenze fino al Presidente e Amministratore delegato
gnarci, cos’altro deve fare per trattare le vite altrui senza in- responsabilità per quel che so- canale televisivo 60 è stato as- Giorgio Poidomani
essere cacciato? formarsi, benché nel mio caso i no e che ho fatto e di cui vado segnato in tutta Europa attra- Consiglio di Amministrazione
Maria Greci fatti siano perfettamente noti, fiero e rifiuto il suo atteggia- verso procedure di selezione Luca D’Aprile, Lorenzo Fazio, Cinzia Monteverdi, Antonio Padellaro
Centri stampa: Litosud, 00156 Roma, via Carlo Pesenti n°130,
20060 Milano, Pessano con Bornago , via Aldo Moro n°4;
Centro Stampa Unione Sarda S. p. A., 09034 Elmas (Ca), via Omodeo;
Abbonamenti Società Tipografica Siciliana S. p. A., 95030 Catania, strada 5ª n°35
Queste sono le forme di abbonamento • Abbonamento postale semestrale (Italia) Modalità di pagamento di pagamento, nome cognome, indirizzo, Concessionaria per la pubblicità per l’Italia e per l'estero:
previste per il Fatto Quotidiano. Prezzo 120,00 € • 4 giorni telefono e tipo di abbonamento scelto.
Poster Pubblicità & Pubbliche Relazioni S.r.l.,
Il giornale sarà in edicola 6 numeri Prezzo 170,00 € • 6 giorni • Pagamento direttamente online Sede legale e Direzione commerciale: Via Angelo Bargoni n°8, 00153 Roma
• Bonifico bancario intestato a:
alla settimana (da martedì alla domenica). Editoriale Il Fatto S.p.A., con carta di credito e PayPal. tel. + 39 06 68896911, fax. + 39 06 58179764, email: poster@poster-pr.it
• Modalità Coupon *
Per qualsiasi altra informazione in merito
Prezzo 320,00 € • annuale BCC Banca di Credito Cooperativo Distribuzione Italia:m-dis Distribuzione Media S.p.A.,
• Abbonamento postale annuale (Italia) può rivolgersi all'ufficio abbonati ai numeri
Prezzo 180,00 € • semestrale Ag. 105 Via Sardegna Roma
+39 02 66506795 - +39 02 66505026 -
Sede: Via Cazzaniga n°1, 20132 Milano
Prezzo 200,00 € • 4 giorni Iban IT 94J0832703239000000001739 tel. + 39 02 25821, fax. + 39 02 25825203, email: info@m-dis.it
Prezzo 290,00 € • 6 giorni • Abbonamento online PDF annuale +39 02 66506541 o all'indirizzo mail
Prezzo130,00 € • Versamento su conto corrente postale: abbonamenti@ilfattoquotidiano.it Resp.le del trattamento dei dati (d. Les. 196/2003): Antonio Padellaro
E' possibile pagare l'abbonamento annuale 97092209 intestato a Editoriale Il Fatto Chiusura in redazione ore 22.00
postale ordinario anche con soluzione Per sottoscrivere il tuo abbonamento, S.p.A. - Via Orazio n° 10, 00193 Roma * attenzione accertarsi prima che Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione al numero 18599
rateale: 1ª rata alla sottoscrizione, compila il modulo sul sito Dopo aver fatto il versamento inviare un la zona sia raggiunta dalla distribuzione de
2ª rata entro il quinto mese. www.ilfattoquotidiano.it fax al numero 02.66.505.712, con ricevuta Il Fatto Quotidiano