Sei sulla pagina 1di 31

Job’s Act – La fase attuativa

Si sta come d’d’autunno…


autunno…
Job’s Act – La cassa integrazione
Destinatari

Prima Dopo

Lavoratori e lavoratrici di imprese Lavoratori e lavoratrici di imprese


rientranti nei relativi campi di rientranti nei relativi campi di
applicazione con esclusione dei applicazione con esclusione dei
dirigenti, apprendisti e lavoratori dirigenti, apprendisti e lavoratori
a domicilio. a domicilio.

Almeno 90 gg di anzianità di Almeno 90 gg di anzianità di


effettivo lavoro. effettivo lavoro:

•Presso l’impresa

•Presso l’attività appaltata


Job’s Act – La cassa integrazione
Apprendisti

Prima Dopo

90 giorni a valere sul fondo di Coperti gli apprendisti di


disoccupazione speciale tipo 2
(ASpI).
•per l’ordinaria
Articolo 19 L.2/2009
•per la straordinaria per
crisi

Proroga della durata


Job’s Act – La cassa integrazione
Misura del trattamento

Prima Dopo

80% della PGF per cig con 80% della PGF con tetto
tetto max (+20% per edili) max (+20% per edili)

60% della PGF per CdS tipo A Tutti gli elementi della
(70% fino 31/12/15) retribuzione sono
scomputati in frazioni
orarie

La cig non compatibile con la La cig interrompe la


malattia malattia
Job’s Act – La cassa integrazione
Durata massima complessiva

Prima Dopo
36 – 48 mesi nel quinquennio 24 mesi nel quinquennio
fisso compresa l’ordinaria mobile comprensivo di
tutte le causali (30 per
Sospensione di un terzo del
l’edilizia)
periodo di fruizione
precedente in caso di crisi Il CdS pesa la metà per i
primi 24 mesi
Job’s Act – La cassa integrazione
Contributo addizionale in caso di utilizzo

Prima Dopo

4,5% del montante salariale


integrato (3% per imprese fino 9% del montante salariale
a 50 dipendenti) integrato per il primo anno.
12% per il secondo anno
Non dovuto per :
15% oltre il secondo anno
Articolo 3
CdS
Job’s Act – La cassa integrazione
Contribuzione

Prima Dopo

Figurativa sulla base della Figurativa sulla base della


PGF integrata PGF integrata
Job’s Act – La cassa integrazione
Politiche attive

Prima Dopo

Per straordinaria previsto Oltre il 50% di riduzione o


obbligo a partecipare a sospensione nei 12 mesi
politiche attive se convocato convocazione per PdS e
da CPI. obbligo di politiche attive

Oltre i sei mesi di sospensione Diritto ai LEP previsti per i


diritto ad azioni formative disoccupati
pubbliche.

Obbligo di risposta a LSU del


comune di residenza
Job’s Act – La cassa integrazione
Condizionalità

Prima Dopo

Sospensione (Lavoro Incompatibile in caso di


subordinato) o riduzione reimpiego temporaneo e
(lavoro autonomo) in caso di sospensione con
reimpiego temporaneo con comunicazione preventiva ad
comunicazione preventiva ad azienda e INPS.
azienda e INPS
La CO dell’impresa che
assume (anche di
Omissione = decadenza del
somministrazione) assolve la
periodo pregresso (salvo
comunicazione all’INPS.
evidenza penale)
Omissione = decadenza
Job’s Act – La cassa integrazione
Cassa ordinaria - procedure

Prima Dopo
Comunicazione preventiva a Comunicazione preventiva a
RSA/RSU e OOSS territoriali RSA/RSU o OOSS territoriali
di categoria salvo meteo e di categoria salvo meteo e
eventi non prevedibili. eventi non prevedibili.

Autorizzazione da Autorizzazione da Sede


Commissione Provinciale Territoriale
Job’s Act – La cassa integrazione
Cassa ordinaria – limite di utilizzo

Prima Dopo

52 settimane nel biennio 52 settimane nel biennio


mobile mobile entro il tetto di un
terzo delle ore lavorabili
riferite all’occupazione
media del biennio di
riferimento.

(pari a 1280 ore/uomo nel


biennio, ovvero circa 8 mesi)
Job’s Act – La cassa integrazione
Cassa ordinaria – campo di applicazione

•Imprese industriali manifatturiere, di trasporto, estrattive,


installazioni, energasacqua
•Coop prod. Lavoro dei settori suddetti tranne gli elenca dpr 602/70
(facchinaggio, trasporto merci c/o terzi e tassisti, ecc.)
•Boschivi forestali e tabacco
•Lavoratori a TI delle coop zooagricole con commercializzazione e
trasformazione
•Noleggio distribuzione sviluppo e stampa di film e pellicole
•Frantoi c/o terzi
•Impianti elettrici, telefonici e armamenti ferroviari
•Aziende pubbliche a capitale misto
•Industrie e artigiani edili e lapidei
Job’s Act – La cassa integrazione
Cassa ordinaria – sanzioni

Omessa tardiva presentazione

Risarcimento pari a somma trattamento non percepito.


Job’s Act – La cassa integrazione
Cassa straordinaria – campo di applicazione

Prima Dopo

Inclusi nel computo

Legge occupazionale dirigenti e


apprendisti

Partiti politici entro 8.5 mln


nel 2015 e 11.25 mln dal 2016
Fornero
Job’s Act – La cassa integrazione
Cassa straordinaria – causali

Prima Dopo
Crisi e cessazione Crisi e cessazione
Ristrutturazione, Ristrutturazione,
riorganizzazione e riorganizzazione e
conversione aziendale conversione aziendale
Procedure concorsuali Contratto di solidarietà
Marzano bis Procedure concorsuali
Marzano bis
6 mesi discrezionali con tetto
di risorse
Job’s Act – La cassa integrazione
Cassa straordinaria – causali e durate

Prima Dopo
Crisi Crisi
12+12 12
Riorganizzazione, conversione Riorganizzazione, conversione
e ristrutturazione e ristrutturazione
24+12+12 24
Cessazione e concorsuali Cessazione e concorsuali
12+6 6
Marzano bis Marzano bis
36 6
Job’s Act – La cassa integrazione
Cassa straordinaria – copertura massima

Prima Dopo

100% delle ore lavorabili nel 80% delle ore lavorabili nel
periodo autorizzato periodo autorizzato
Job’s Act – La cassa integrazione
Cassa straordinaria - contratto di solidarietà e durata

Prima Dopo
Fino a 24 mesi + 12 Fino a 36 mesi
50% della paga globale di Stesso trattamento previsto
fatto persa a fronte della per la cassa integrazione
riduzione d’orario (60%) guadagni (tetto)
I primi 24 mesi pesano la metà
ai fini dellq fruibilità nel
quinquennio (articolo 4
comma 1 – tranne per gli edili)
Job’s Act – La cassa integrazione
Contratto di solidarietà – copertura massima

Prima Dopo

60% delle ore settimanali nel 60% delle ore giornaliere,


periodo autorizzato settimanali o mensili dei
lavoratori interessati nel
periodo autorizzato
Non più del 70% dell’orario di
ogni singolo lavoratore
interessato.
Job’s Act – La cassa integrazione
Cassa straordinaria – consultazione

Prima Dopo
Comunicazione preventiva a
Come per l’ordinaria RSA/RSU o OOSS territoriali di
categoria
Entro te giorni richiesta di
incontro con cmunicazione alle
istituzioni (Regione o Minlav)
Durata 25 gg ( 10 sotto i 50
dipendenti)
Job’s Act – La cassa integrazione
Cassa straordinaria – termini domanda

Prima Dopo
20° giorno del mese 3° giorno successivo
successivo all’inizio della all’esaurimento della
riduzione o sospensione. consultazione sindacale con
decorrenza dal 30° giorno
Pena decadenza del mese.
successivo alla presentazione
della domanda.
Per domanda tardiva
decorrenza a 30 gg dopo la
domanda con obbligo di
risarcire i lavoratori
Job’s Act – La cassa integrazione per minori
Fondi di Solidarietà

Ci vediamo in autunno
Job’s Act – I servizi per il lavoro
Politiche attive

LEP
Disoccupati Livelli
Privi di occupazione essenziali
delle
prestazioni
Disoccupati parziali
Occupazione con reddito al di sotto
della no tax area
A rischio di disoccupazione
In procinto di essere licenziati o di
perdere l’occupazione
Job’s Act – I servizi per il lavoro
Politiche attive - LEP

Orientamento
Autoimpiego
Matching
Formazione
Conciliazione
Tutoraggio
Mobilità territoriale
Job’s Act – I servizi per il lavoro
Politiche attive - LEP

Lavori

Socialmente

Utili
Job’s Act – I servizi per il lavoro
Politiche attive - LEP

Cassaintegrati
Disoccupati ultrasessantenni non pensionati
(ma c’è un richiamo al campo di applicazione della Naspi)

Cancellazione dell’articolo 8 del D.Lgs. 468/97


Ricostruzione per via contrattuale

Attenzione alla tentazione del voucher


Job’s Act – I servizi per il lavoro
Politiche attive – Il voucher

Decreto Legislativo 81/2015

Articolo 48

6. E' vietato il ricorso a prestazioni di lavoro accessorio


nell'ambito dell'esecuzione di appalti di opere o servizi, fatte
salve le specifiche ipotesi individuate con decreto del Ministero
del lavoro e delle politiche sociali, sentite le parti sociali, da
adottare entro sei mesi dalla data di entrata in vigore del
presente decreto.
Job’s Act – I servizi per il lavoro
Politiche attive – LSU e obiettivi negoziali

Riacquisire l’articolo 8 per via contrattuale (problema di


tenuta costituzionale)

Consolidare una massa economica e di carico di lavoro

Affiancare azioni di politica attiva e azione di reinserimento


privilegiato

(altrimenti appalti pagati con i soldi del fondo CIG)


Job’s Act – I servizi per il lavoro
Politiche attive – Le sanzioni

Mancata presentazione ai colloqui


(Naspi e ASDI)

Primo evento - Multa pari a un quarto di mensilità

Secondo evento – Sospensione per un mese

Terzo evento – Decadenza

Il funzionario paga di tasca sua se non applica


Job’s Act – I servizi per il lavoro
Politiche attive – Le sanzioni

Mancata partecipazione alle attività di P.A.


(Naspi e ASDI)

Primo evento - Sospensione per un mese

Secondo evento – Decadenza

Il funzionario paga di tasca sua se non applica


Job’s Act – I servizi per il lavoro
Politiche attive – Il contratto di ricollocazione

Soggetti disoccupati

Assegno di ricollocazione
(Voucher spendibile entro due mesi)

Mediazione di un soggetto pubblico o accreditato per i Servizi per


l’impiego

Funziona come garanzia giovani