Sei sulla pagina 1di 5

Cosa fanno i verbi modali (dovere, potere e volere) con il passato prossimo?

I verbi modali, o verbi servili, nei tempi composti prendolo


l’ausiliare del verbo che segue.

es:

– andare al supermercato → andare ha l’ausiliare essere →


sono dovuto andare al supermercato

– comprare i pantaloni → comprare ha l’ausiliare avere →


non abbiamo potuto comprare i pantaloni

– venire alla festa → venire ha l’ausiliare essere → siete


voluti venire alla festa

Con l’ausiliare essere il participio passato dei verbi modali


segue la persona che fa l’azione (singolar/plurale,
maschile/femminile).

es:

– sono dovuto/a andare,

– sei potuto/a venire,

– è voluto/a partire,

– siamo dovuti/e tornare,

– siete potuti/e restare,

– sono voluti/e uscire

ATTENZIONE! Quando il verbo essere segue i verbi modali,


l’ausiliare diventa avere:
es:

– ho vouto essere qui con te

– hai dovuto essere calma!

– non abbiamo potuto essere sinceri con te!

Con i verbi riflessivi abbiamo due possibilità:


– se il pronome è prima del verbo l’ausiliare è essere

es:

– svegliarsi → mi sono dovuto svegliare presto!

– lavarsi → mi sono voluto lavare subito dopo la partita di


calcio.

– alzarsi → ci siamo potuti svegliare tardi.

– se il pronome è dopo il verbo l’ausiliare è avere

es:

– svegliarsi → ho dovuto svegliarmi presto!

– lavarsi → ho voluto lavarmi subito dopo la partita di calcio.

– alzarsi → abbiamo potuto alzarci tardi.

Scegli l'ausiliare del verbo modale per completare il passato prossimo.

1. Ieri Maria è dovuta andare dal dentista, perché aveva un forte mal di denti.
2. Ieri Maria ha dovuto andare dal dentista, perché aveva un forte mal di denti.

3. Ieri Francesca non ha voluto uscire con noi, perché non stava bene.
4. Ieri Francesca non è voluta uscire con noi, perché non stava bene.

5. Ieri Matteo e Giuseppe non hanno voluto mangiare nulla.

6. Ieri Stefano ha potuto andare al cinema, perché ha finito di lavorare presto.


7. Ieri Stefano è potuto andare al cinema, perché ha finito di lavorare presto.

8. Alessandro non è potuto venire con noi, perché ha dovuto accompagnare sua madre
dal medico.
9. Alessandro non ha potuto venire con noi, perché ha dovuto accompagnare sua madre
dal medico.

10. Nessuno di noi ha saputo risolvere questo esercizio di matematica.

11. Alessia e Federica sono dovute tornare a casa prima del previsto.
12. Alessia e Federica hanno dovuto tornare a casa prima del previsto

Completa le frasi con il verbo modale coniugato all'indicativo imperfetto.

1. Sabato dovevo andare da Francesco, ma poi ho cambiato idea e non ci sono più
andato.
2. Domenica volevo fare una gita, però poi si è messo a piovere molto forte e sono
rimasto a casa.
3. Ieri potevo finalmente andare al cinema perché ho finito di lavorare presto, ma poi mi
ha chiamato Antonio e allora sono uscito con lui.
4. Non sapevo risolvere questo esercizio di matematica, ma poi mi ha aiutato Matteo e
l'ho risolto.
5. Ieri sera dovevamo uscire con alcuni amici, ma all'ultimo ci hanno chiamato e hanno
detto che non potevano più venire. Così siamo rimasti a casa.

6. Volevamo accompagnare i ragazzi all'aeroporto, ma hanno preferito andare da soli.


7. Finché non è arrivato Marco, non sapevamo cosa fare per risolvere il problema.
8. Cosa ti ha detto Francesco ?
9. Nulla di importante: voleva solo parlare un po'.
10. Nessuno poteva immaginare che Stefano avrebbe vinto la gara !

Completa le frasi con il verbo modale all'indicativo passato prossimo o imperfetto.

1. Marco non voleva uscire, ma poi è arrivata Ludovica e ha cambiato idea.


2. Antonio ha dovuto accompagnare suo figlio a una festa.
3. Maria non ha potuto comprare i biglietti, perché è arrivata tardi al botteghino.
4. Giorgio non ha saputo fare nessuno di questi esercizi.
5. Quando è arrivata in Italia, Lucy non sapeva parlare italiano, ma ora parla benissimo !
6. Bruno non doveva uscire con quel raffreddore ! Ora sta peggio di prima.
7. Carlo ha voluto offrire da bere a tutti.
8. Francesco non poteva immaginare che gli avremmo fatto una festa a sorpresa ... non
gli era mai successo !

Completa il testo coniugando i verbi all'indicativo passato prossimo, trapassato


prossimo o imperfetto.

1. Ieri sera, Alessandro è venuto a casa mia e mi ha raccontato tutto quello che ha
fatto durante le vacanze.
2. Mi ha descritto precisamente tutti i posti che ha visitato.
3. In realtà, in tutti quei posti c'era stato da piccolo con i suoi genitori. Ma allora
ovviamente non era molto interessato alle visite culturali. Anzi, si era annoiatomolto.
4. Però, c'era un posto che gli era rimasto nel cuore e voleva rivederlo.
5. Quale posto ?
6. Un antico castello, pieno di guglie e torri: almeno, lui lo ricordava così.
7. Ed era ancora così ?
8. No, era molto più bello !

Completa le frasi coniugando i verbi all'indicativo passato prossimo, trapassato


prossimo o imperfetto.

1. Ieri ho visto quel film che mi avevi consigliato: è molto bello.


2. Te l'avevo detto !

3. Chi era al telefono ?


4. Stefano ... ci ha invitati a casa sua, domenica.

5. Hai parlato con Marina ?


6. No, non l'ho incontrata.

7. Non avevate un appuntamento ?


8. Sì, ma mi aveva avvisato che probabilmente non faceva in tempo a venire.

9. Hai comprato tutte le cose che ti avevo chiesto ?


10. Spero di sì ! Se manca qualcosa, il supermercato è ancora aperto !

11. Finalmente ieri ho rivisto Francesco: non lo vedevo da tantissimo tempo.


12. Come sta ?
13. Benissimo, è tornato la settimana scorsa da un lungo viaggio.
14. Dove è stato ?
15. Ha girato tutto il mondo, si è divertito e ha conosciuto tante persone però alla fine
non vedeva l'ora di riabbraciare i suoi vecchi amici !