Sei sulla pagina 1di 5

Ministero dell’Istruzione, dell’Università

e della Ricerca
ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE
“ALDO MORO”
76125 TRANI (BT) – Via Gran Bretagna, 1 - Tel. 0883/584593 – Fax 0883/506194
Via Salvemini – Tel. 0883/589466
C.F.: 92070930729 - C.M. BAIS05800G1 - http://www.issmorotrani.it
e-mail: bais05800g@istruzione.it - pec: bais05800g@pec.istruzione.it

PROGETTO DI INCLUSIONE SOCIALE E LOTTA AL DISAGIO.


IL VALORE DI SÉ E DEGLI ALTRI.
UNA STRADA VERSO L’EDUCAZIONE INTERCULTURALE
Progetto di educazione alla multicultura e alla tolleranza

Anno scolastico 2017/18

Suoni , canti, sapori e folklore dal mondo.

ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE


“ALDO MORO”
1.2
Titolo del
Progetto
Suoni , canti, sapori e folklore dal mondo

1.3
Responsabile del Storelli Maria Giovanna

1
Progetto

Obiettivi:
Promuovere il diritto allo studio
 Formativi Incentivare la motivazione alla frequenza
scolastica
Promuovere la cultura dell’accettazione
del diverso

 Stimolare l’interesse all’apprendimento

 Favorire la crescita individuale dell’alunno attraverso l’esplorazione di nuove metodologie
 che favoriscano i processi di apprendimento onde prevenire la dispersione scolastica.

 Conoscere da vicino la realtà dei paesi le cui lingue e civiltà vengono studiate.

 Potenziare le abilità espressive e comunicative attraverso codici differenti (iconico-visivo,
 mimico gestuale, musicale e teatrale, tecnico-operativo)


Agire la complessità e vivere la pluralità come termine di confronto e risorsa a livello
 individuale.

Promuovere e favorire l’inserimento di alunni stranieri nel contesto scolastico e sociale.



 Specifici Conoscere le tradizioni enogastronomiche,culturali ed artistiche regionali, nazionali ed
 Professionali internazionali dei vari paesi.
Conoscere gli usi, il costume ed il folklore delle varie civiltà.
Potenziare la conoscenza delle lingue straniere.


 Trasversali Necessità di creare spazi e luoghi di confronto, accettazione e dialogo tra culture.
Sviluppare la capacità di relazionarsi senza conflitto.
Assumere comportamenti autonomi e responsabili.
Cooperare costruttivamente per il successo comune.
Rafforzare l’autostima di ognuno, attraverso la valorizzazione di comportamenti positivi.
Promuovere e migliorare la capacità di imparare ad apprendere attraverso l’utilizzo di
nuove metodologie e tecniche. Interesse per il canto, la musica, il ballo, la
drammatizzazione, la manualità creativa ed artigianale.
Necessità di creare spazi e luoghi di confronto, accettazione e dialogo tra culture.

1.5

Finalità/Risultati Il presente Progetto è conforme alla linea culturale dell’Istituto che mira alla
attesi promozione della cultura dell’orientamento alla persona-alunno, intesa come
orientamento alla persona per la costruzione dell’identità, lo sviluppo dell’autonomia
di pensiero e delle competenze di ogni allievo. Identità intesa come promozione della
capacità di conoscere e ascoltare se stesso per aprirsi alla relazione con gli altri e a
ciò che altro da sé; autonomia come capacità di progettare il proprio percorso di vita
sulla base delle esperienze vissute, delle abilità acquisite e delle competenze
sviluppate sul piano personale ,relazionale sociale. Il Progetto mira, perciò, a
prevenire e contrastare la dispersione scolastica e a ridurre il fallimento formativo
precoce , suscitando nel discente l’interesse verso la scuola, favorendo una
frequenza regolare e il migliorando l’ apprendimento.
Inoltre favorisce l’integrazione dell’alunno straniero con l’attivazione di spazi aggregativi
di crescita e socializzazione nell’ottica dell’accettazione di sé e dell’altro.

1.6
Periodo di Durata: anno scolastico 2017-2018. Possibilità di estenderlo negli anni successivi.
svolgimento Periodo di svolgimento : 50 ore
del Progetto

1.7

Modalità di Max 20 alunni.


reclutamento allievi 1.n. allievi delle classi del biennio e triennio
partecipanti 2. n. allievi con bisogni educativi speciali e tipologia di bisogno
3. n. allievi di cittadinanza e lingua non italiana con evidenti difficoltà nella
comunicazione in lingua italiana e nei processi di relazione comunicativa

1.8/1

Reclutamento risorse Docenti interni presenti nell’istituto di lingua straniera e docenti del campo tecnico-
umane: professionale. Esperto. Tutor.

1.8/2

Reclutamento risorse Docente Referente: ins. Maria Giovanna Storelli


umane:
nominativi e criteri di
scelta dei Docenti
della Scuola

1.8/3

 Assistenti Amministrativi numero____


Reclutamento risorse  Assistenti Tecnici numero_____
umane:  Collaboratori Scolastici numero _____
Personale A.T.A. (*)

1.9

Riepilogo monte ore  Docente tutor ore 50__;
necessario per  Docente Organizzatore ore 50__;
espletamento del 
Progetto  Attività di insegnamento ore __50__;
 Attività di non insegnamento ore _10_;
 Assistente Amministrativo ore __;
 Assistente Tecnico di Laboratorio ore __;
 Collaboratore Scolastico ore __;

2.0

Beni e servizi Aule, palestra, laboratori.


necessari per
l’espletamento del
Progetto

2.1

 Registri di presenza allievi con riepilogo

 Relazione finale con :


Argomenti trattati;
Obiettivi formativi, specifici e trasversali;
Bilancio competenze allievi;
Ricaduta dell’attività svolta sul curriculum scolastico

Materiali di report  Certificazione allievi (ove prevista)


sull’attività svolta
 Prodotto finito sull’attività svolta realizzato su
cd-rom______________________________

 Allestimento di stands a fine anno con presentazione dei piatti tipici regionali,
nazionali ed internazionali. Ogni stand avrà un gruppo di alunni che attraverso il ballo,
il canto, la musica e la recitazione rappresenterà la cultura, il folklore e le tradizioni del
proprio paese o della nazione straniera di cui la lingua straniera è oggetto di studio.

Trani, Il Referente di Progetto

Ins. Maria Giovanna Storelli