Sei sulla pagina 1di 1

3 editoriale.

qxd:prova first 1 19-11-2010 12:36 Pagina 3

EDITORIALE [ di Francesco Bogliari, direttore responsabile ]

Le partite Iva
non sono tutte uguali


“Con la fattura sono 120. Senza sono 100”. Quante volte ci La nostra posizione è, molto semplicemente, che le tasse
siamo sentiti dire questa frase dall’idraulico, dall’elettrici- devono pagarle tutti e solo in questa maniera tutti
sta, dal medico, dall’avvocato, dall’artigiano ecc. E quante potranno pagarne di meno. Non è moralmente, economi-
volte abbiamo resistito alla tentazione di risparmiare quei camente e politicamente concepibile che un Paese come il
20 euro? Quanti di noi hanno eroicamente risposto: “Mi nostro sia schiacciato da un’evasione fiscale dall’entità
faccia la fattura comunque, anche se non posso scaricarla; enorme riportata nelle pagine seguenti.
mi scusi ma è una questione di principio”. Eh, scagli la
prima pietra… Siccome una quota dell’evasione (non la totalità – il
Provate a immaginare invece la stessa frase pronunciata grosso lo fanno le operazioni offshore nei paradisi fisca-
dal consulente aziendale al suo committente: “La mia con- li) si annida in una certa tipologia di lavoro autonomo, a
sulenza informatica costerebbe 1.200 euro, ma se non contrastarla basterebbero semplici iniziative legislative.
vuole la fattura e me la paga in contanti fanno 1.000”. Quelle che vanno sotto il nome di “contrasto di interessi”.
Ecco, questa frase non può essere pronunciata perché que- Le lasciamo spiegare a quel pericoloso sovversivo guerri-
sta situazione non esiste in natura. gliero terrorista brigatista che risponde al nome di Bruno
La prestazione professionale erogata all’azienda deve Tabacci, che così scriveva nel maggio 2005: “Poiché non
essere fatturata perché l’azienda deve riportarla tra i suoi dobbiamo fare un richiamo di tipo etico, dobbiamo fissa-
costi al fine di abbassare il reddito su cui verranno calco- re delle regole che costringano i cittadini a marciare drit-
late le imposte. La prestazione professionale erogata al to, l’unica regola che può essere introdotta è quella del
privato cittadino dovrebbe per legge essere fatturata, contrasto di interessi. Il contrasto di interessi si costruisce
ma dato che il cittadino non può scaricare quel costo sul gioco delle detrazioni. Se il cittadino A fornisce una
dalla sua dichiarazione dei redditi scatta la “combinazio- prestazione al cittadino B, il cittadino B ha il diritto di
ne di interessi” tra venditore e compratore: il primo non avere il documento che comprova quella prestazione che
paga tasse perché non dichiara, il secondo acquista il lui ha pagato per il solo fatto che, a sua volta, la porta in
servizio a un costo inferiore. detrazione: questo è il principio cardine, che nel nostro
Ecco quindi che si crea una forte distonia all’interno del sistema fiscale non c’è e che va introdotto. Se noi questo
mondo dei professionisti: esistono quelli che possono lo facessimo accadrebbe, per incanto, quello che abbia-
evadere e quelli che non possono farlo. E questa distonia mo potuto verificare quando negli anni scorsi si è intro-
va segnalata all’opinione pubblica, perché non si può più dotto quel beneficio fiscale legato alle piccole opere edili
continuare a sentir dire che “gli autonomi” tout court che si facevano nelle nostre abitazioni, andando a smuo-
“sono tutti evasori”. Ci sono autonomi evasori e autono- vere un settore che era tutto in nero e che ha cominciato
mi non evasori. Tra questi ultimi i professionisti fornitori ad emergere. Quindi è una battaglia che si deve fare,
di servizi alle imprese. perché noi siamo subissati da queste esperienze, dal
mattino quando ci alziamo ed entra l’idraulico e ti fa la
Mettiamo subito in chiaro le cose: questa rivista è per il domanda se ‘la vuoi con la fattura o senza’, alla sera
rispetto della legge, non incentiverà mai in nessuna quando andiamo davanti al notaio a dichiarare il falso in
forma, diretta o indiretta, l’evasione o l’elusione fiscale, un passaggio di proprietà immobiliare”.
non dirà mai che se le tasse sono elevate è giustificato non
pagarle. Aiuterà solo il professionista contribuente a ope- Semplice, direte voi, giusto, onesto. Che ci vuole? Già, che
rare al meglio nei limiti che gli consente la legge, sugge- ci vuole. Ci vuole la volontà politica di farlo. Ma questo è
rendogli tutte le opportunità previste dalla legge stessa. un altro discorso.

IL GIORNALE DELLE PARTITE IVA

3 / dicembre 2010