Sei sulla pagina 1di 2

Esercizi

1. Per il flusso incomprimibile laminare su una lamina piana con gradiente di pressione nullo,
3
usando l’equazione integrale dello strato limite e un profilo di velocità cubico, u = α y +
√β y ,
verificare che vale la seguente relazione per lo spessore dello strato limite, δ/x = 4.64/ Rex .

2. Per l’esercizio precedente ricavare l’espressione dello sforzo d’attrito a parete e del coefficiente
d’attrito q q
τw = 0.323 ̺ U 2/ Rex , cf = 0.647 Rex .

3. Un flusso di aria a 9 m/s, 30◦ C e 1 atm investe una lamina piana. Valutare lo spessore
dello strato limite, lo spessore di spostamento e lo sforzo d’attrito a parete a 1 m dal bordo
d’attacco della lamina, supponendo che lo strato limite sia laminare. Effettuare il calcolo
usando: (a) la soluzione di Blasius, (b) il profilo cubico degli esercizi precedenti.

4. Aria a 5◦ C e pressione atmosferica fluisce attraverso due lamine piane e parallele. La velocità
indisturbata dell’aria vale U = 20 m/s e il gradiente di pressione è nullo. Valutare la distanza
tra le lamine in modo che gli strati limite che si sviluppano sulle lamine abbiano occupato
l’intera regione tra le lamine nel momento in cui si ha transizione. A tale scopo si assuma
che la transizione avvenga a Rex = 106 .

5. Una lamina piana di lunghezza 5 m e profondità 1.5 m è investita da un flusso di aria a 20◦ C
e 1.5 m/s con gradiente di pressione nullo. Valutare la resistenza, determinando la differenza
tra i risultati che si ottengono con e senza correzione per la porzione laminare dello strato
limite.

6. Per il flusso turbolento su una lamina piana in cui valga la legge di potenza u/U = (y/δ)1/7 ,
ricavare la seguente espressione per lo spessore di spostamento:
δ1
= 0.0463 Rex−1/5.
x

7. Una chiatta lunga 30 m e profonda 12 m si muove alla velocità di 1 m/s su acqua a 15◦ C.
Fornire una stima della resistenza all’avanzamento, sapendo che la transizione avviene a
Recr = 3 · 105 .

8. Il miscelatore mostrato in figura ha due pale di lunghezza 5 m e larghe 0.3 m e ruota (ω =


20 giri/min) in acqua (̺ = 1000 kg/m3, µ = 1.4·10−3 Ns/m). Valutare la coppia necessaria a
mantenere il dispositivo in rotazione, supponendo che la pale siano lisce e che Recr = 320000.

5m 5m

9. La sezione di ingresso della girante di un compressore è caratterizzata dai seguinti dati:


raggio interno 6.5 cm; raggio esterno 15 cm; portata 8kg/s; regime di rotazione 270 giri/s.
Trascurando le perdite di carico e la componente tangenziale di velocità assoluta a monte
della girante, valutare l’angolo β1 al raggio interno ed esterno, nonché il numero di Mach
relativo alla punta.
10. In un stadio di un compressore assiale la velocità periferica alla radice, in mezzeria ed alla
punta vale rispettivamente 150 m/s, 200 m/s e 250 m/s. Si vuole progettare lo stadio per
ottenere un incremento di temperatura totale di 20 K ed una velocità assiale di 150 m/s e
si vuole che entrambe tali quantità siano costanti al variare del raggio. Assumendo il grado
di reazione in mezzeria Λm = 0.5, e usando una progettazione a vortice libero, calcolare i
triangoli di velocità alla radice, in mezzeria ed in punta, nonché il grado di reazione alla
radice ed in punta (si consideri l’aria come gas perfetto con γ = 1.4 e cp = 1005 J/kgK).

11. Svolgere l’esercizio precedente supponendo di mantenere costante il grado di reazione, pari
a Λ = 0.5, lungo l’altezza della pala.

12. Nella progettazione al raggio medio di uno stadio di turbina assiale (con velocità in ingresso
e uscita allo stadio uguali) si hanno i seguenti dati: portata 20 kg/s; temperatura totale in
ingresso T01 = 1000 K; pressione totale in ingresso p01 = 4 bar; velocità assiale (costante
attraverso lo stadio) Va = 260 m/s; velocità di trascinamento U = 360 m/s; angolo assoluto
in uscita distributore, α2 = 65◦ ; angolo assoluto in uscita girante, α3 = 10◦ . Valutare gli
angoli relativi in ingresso e uscita girante, il grado di reazione, il coefficiente di carico e la
potenza ottenuta (si consideri l’aria come gas perfetto con γ = 1.333 e cp = 1150 J/kgK).

13. Uno stadio di turbina progettato col criterio di vortice libero presenta i seguenti dati: tem-
peratura totale in ingresso T01 = 1050 K; pressione totale in ingresso p01 = 3.8 bar; pressione
totale in uscita p03 = 1.9 bar; velocità in uscita, V3 = 275 m/s; velocità di trascinamento
alla radice Ur = 360 m/s; rendimento isoentropico ηt = 0.88. La turbina ha V1 = V3 , con
entrambe le velocità assiali, ed è progettata per avere grado di reazione nullo alla redice.
Valutare α2 e β2 alla radice.
Sapendo che il rapporto tra i raggi alla punta e alla radice della pala all’uscita dal distribu-
tore è pari a 1.4, valutare α2 e il grado di reazione alla punta della pala.
Assumendo un coefficiente di perdita nel distributore pari a 0.05, valutare la componente
assiale della velocità all’uscita del distributore e valutare il numero di Mach relativo alla
radice (si consideri l’aria come gas perfetto con γ = 1.333 e cp = 1150 J/kgK).