Sei sulla pagina 1di 76

Toolkit

SEMrush
per la SEO
Sommario

Introduzione

Trucchi e suggerimenti

Analisi della concorrenza


Report Competitor
Panoramica e Report Posizioni
Gap di keyword
Report Backlink Competitor e Gap di backlink
Analisi traffico

Ricerca keyword
Panoramica keyword
Keyword Magic Tool
Keyword Difficulty
Organic Traffic Insights

Creazione link
Analisi backlink
Analisi in blocco
Backlink Audit
Link Building Tool

Rank Tracking
Tracking della posizione
Sensor

SEO on-page e SEO tecnica


Site Audit
On Page SEO Checker
SEO Content Template
3 / 75

Introduzione

SEMrush è un toolkit affermato ed estremamente efficiente per il marketing digitale,


usato da più di 4.500.000 specialisti in tutto il mondo. Il nostro pacchetto comprende
oltre 40 strumenti per aiutare i web developer, i content marketer e i creator, gli specialisti
di SMM e PPC, i PR e Brand manager.

A proposito di SEO, siamo orgogliosi di aver vinto il premio come come Miglior Software
Suite per la SEO nel 2019 agli European Search Awards e agli United States Search
Awards. SEMrush offre agli specialisti della SEO una vasta gamma di strumenti affidabili,
sia essenziali sia ausiliari, e questo e-book vi guiderà attraverso tutti loro.

Questo PDF è strutturato come un percorso logico che segue il processo di base della
SEO. Ti insegneremo come usare i nostri strumenti per ottimizzare il tuo flusso di lavoro,
analizzare in modo efficace i big data e delineare conclusioni adeguate. Tieni a mente
che tutti i passaggi suggeriti sono interconnessi, e spesso richiederanno un  lavoro
simultaneo e continuo.

Abbiamo vinto il premio di “Miglior suite di software SEO” degli:

UK UK UK european
SEARCH SEARCH SEARCH SEARCH
AWARDS AWARDS AWARDS AWARDS
2017 2018 2019 2017

US US US european
SEARCH SEARCH SEARCH SEARCH
AWARDS AWARDS AWARDS AWARDS
2017 2018 2019 2019
4 / 75

Trucchi e suggerimenti
(per evitare errori involontari e scivoloni)

Prima di immergerci nel cuore del toolkit di SEMrush parliamo di alcuni aspetti
fondamentali per affinare le capacità degli esperti della SEO, aiutare i nuovi arrivati
ad adattarsi, e massimizzare l'efficienza generale.

Scendi nei dettagli Impara!


Un progetto SEO intelligente richiede Sul nostro sito manteniamo una Base
di pensare localmente e di comprendere di conoscenza sempre aggiornata con
il tuo pubblico. Scegliere il giusto punto i manuali più recenti che includono tutte
da analizzare e da focalizzare può giocare le nuove funzionalità. E se hai una qualunque
un ruolo molto importante nel successo domanda, puoi sempre contattare il nostro
della tua attività. SEMrush offre più di 140 Servizio clienti! Puoi anche trovare diversi corsi
database per l'analisi delle parole chiave; gratuiti all'interno di SEMrush Academy.
inoltre puoi usare i nostri strumenti per
focalizzarti su particolari regioni e città.
Visto che la tendenza dei siti mobile-friendly
non sta andando da nessuna parte, il nostro Pianifica!
database mobile adesso include 17 paesi,
in modo tale che tu possa essere certo che Imposta notifiche e pianificazioni per ottenere
il tuo sito web ottenga buoni risultati sulle report automatici, tenere traccia dei tuoi
piattaforme mobile. sviluppi SEO ed essere il primo a vedere punti
deboli e spunti di crescita.
Oltre a guardarti attorno e regolare la tua
SEO in base a luoghi e dispositivi, dovresti
anche prestare particolare attenzione al tuo
sito web. Non è un'unica entità granitica: i siti
sono composti da varie parti. Ovviamente
per ottenere una SEO di successo dovrai
lavorare su tutto il sito; tuttavia non tutte
le sue parti sono ugualmente importanti.
Quando si parla di posizionamento, infatti,
si promuovono pagine specifiche. Per
queste ragioni potresti voler orientare i nostri
strumenti su una determinata parte del tuo
sito o su una pagina specifica.
5 / 75

Presta attenzione alla nostra icona dei suggerimenti, la incontrerai lungo tutto il testo
per identificare gli strumenti collegati con l'argomento trattato.

Filtra Integra!
A parte le funzionalità di base Collega i tuoi Google Analytics
di ordinamento e filtraggio, molti e Google Search Console per
dei nostri strumenti includono massimizzare l'efficacia degli
filtri avanzati con molte più strumenti di SEMrush e vedere
opzioni per includere o escludere un quadro più grande grazie
parole chiave e impostare i range ai dati analitici provenienti dal tuo
per varie metriche. account.

Delega Esporta
Per aiutarti ad automatizzare La maggior parte dei nostri
il tuo flusso di lavoro, SEMrush ha strumenti ha opzioni per esportare
integrato Trello nei suoi strumenti i dati. Clicca sul pulsante Esporta
Site Audit e On Page SEO Checker. nell'angolo in alto a destra del
Puoi aggiungere facilmente report che ti interessa per far
problemi e idee relativi al tuo sito apparire un prompt, all'interno
web sulla bacheca di Trello per del quale potrai selezionare il tipo
assegnare e gestire le attività. e la portata dell'esportazione.
Nota che se non ti serve un report
completo puoi selezionare le linee
Crea progetti da esportare; inoltre tutti i filtri che
hai usato verranno applicati ai dati.

La maggior parte degli strumenti L'esportazione in PDF ha un


di SEMrush più importanti richiede pulsante a parte; usa la sua
un progetto preimpostato. Tutti gli finestra di dialogo per impostare
strumenti all’interno di un singolo l'invio tramite e-mail e la consegna
progetto hanno come focus programmata del PDF. La
lo stesso dominio: in questo sottoscrizione Guru ti permette
modo potrai tenere traccia di mettere il tuo marchio sui
dei tuoi progressi. Condividi report in PDF e il piano Business
i progetti con i tuoi colleghi per aggiunge un'opzione per creare
avere una cooperazione dinamica PDF white-label. Scarica il report
e trasparente. così com'è con il pulsante Esporta
in formato PDF, oppure premi Crea
Per iniziare un progetto entra nella report PDF personalizzato per
sezione Progetti della dashboard usare lo strumento Report Builder
e clicca su Aggiungi nuovo e personalizzare il PDF in modo
progetto nell’angolo in alto semplice e scorrevole.
a destra. Se non hai mai avviato
un progetto prima, nel prompt
apparirà Crea il mio primo
progetto La procedura guidata
ti chiederà di specificare il dominio
e il nome del progetto. Fatto
questo potrai impostare ogni
strumento singolarmente.
Analisi della
concorrenza
7 / 75

Analisi della concorrenza

Comprendere i punti di forza e i punti deboli dei tuoi rivali è fondamentale per
il successo nel marketing. La tua attività non si trova nel vuoto ed è sempre minacciata
dai competitor. Devi continuamente guardarti alle spalle e analizzare attentamente
il panorama della concorrenza. Questo giocherà a tuo vantaggio: puoi imparare dagli
errori dei tuoi rivali, studiare le loro buone pratiche e individuare le opportunità.

Tutto questo è ovviamente applicabile anche allo sviluppo della strategia SEO. La lotta
per accaparrarsi i clienti, però, ha le sue regole e i suoi metodi, nello spazio digitale. Anche
se sei abbastanza fortunato da non venire messo in discussione direttamente, nella
tua nicchia, qualcuno di un altro settore potrebbe facilmente superarti nelle posizioni
nei risultati di ricerca. Per rimanere in testa devi tracciare e controllare i tuoi rivali
continuamente. Ecco alcune risorse che possono aiutarti a ricercare i tuoi competitor
in modo facile e veloce:

Report Panoramica Gap


Competitor e Report di keyword
Posizioni

Report Analisi
Backlink traffico
Competitor
e Gap
di backlink
8 / 75

Report Competitor

Un buon inizio per studiare i tuoi rivali è usare il Report Competitor all'interno
di Ricerca organica. Semplicemente inserendo un dominio otterrai una lista di siti
web che competono per le stesse parole chiave. Oltre a scoprire i tuoi competitor
otterrai anche alcuni dettagli ingegnosi. Innanzitutto devi prestare attenzione al Livello
di concorrenza. Il report viene ordinato automaticamente per questa metrica,
e mostrerà i tuoi maggiori competitor.

Il livello di concorrenza viene calcolato basandosi sul numero di parole per cui i tuoi
competitor si sono posizionati e sulla percentuale di parole chiave che condividono
con te. Quindi, se un sito è posizionato per un gran numero di parole chiave ma solo
poche sono in comune con le tue, non apparirà come risultato rilevante. Per esempio
Wikipedia e YouTube di sicuro si posizionano per alcune delle parole chiave su cui ti sei
focalizzato ma, molto spesso, non sono tuoi competitor.

Trova i domini che hanno la quantità più


grande di traffico dai motori di ricerca
e il maggior numero di parole chiave
Scopri i competitor organici!
in comune con te. Questi rivali devono
essere i primi a essere oggetto di analisi.
Tieni a mente che puoi cercare i competitor
sia sulle piattaforme mobile sia su desktop.
9 / 75

Panoramica
e Report Posizioni

Comincia la tua analisi della concorrenza con il Report Panoramica, che ti offrirà una
panoramica generale delle prestazioni dei tuoi competitor.

Inserisci il dominio rivale su cui desideri investigare nel campo di ricerca, quindi seleziona
il paese il dispositivo su cui ti vuoi focalizzare.

In cima al report potrai vedere le informazioni statistiche:

Keyword — Il numero totale di parole chiave Traffico branded — Ricerca di traffico


dal nostro database per cui il dominio proveniente da keyword branded.
compare nelle prime 100 posizioni.
Traffico generico — Ricerca di traffico
Traffico — La quantità mensile stimata proveniente da keyword generiche.
di traffico che possono portare queste
parole chiave.
Costo del traffico — Il costo stimato per
l'esecuzione di campagne di Google Ads
per ogni parola chiave.

Il grafico mostra le modifiche in un certo periodo di tempo relativamente a parole chiave


o traffico; puoi passare da una di queste metriche all'altra e selezionare l'arco temporale.
Ci sono anche delle note nella parte inferiore del grafico. Le icone di Google sottolineano
le date in cui abbiamo notato cambiamenti negli algoritmi di Google. Queste modifiche
possono influenzare il posizionamento dei siti web, e puoi vedere i dettagli cliccando
su una nota. Puoi aggiungere note personalizzate al grafico, così come visualizzare
quando SEMrush Sensor rileva un'elevata volatilità nelle SERP o quando SEMrush
aggiorna i database; tutti questi segni avranno delle icone romboidali rosse.

Puoi selezionare le note che verranno mostrate cliccando su Note sopra al grafico
e spuntando i riquadri nel menù.
10 / 75

Il widget della funzionalità SERP mostra la percentuale di ogni risultato di ricerca speciale
che viene attivato dalle parole chiave per cui il dominio oggetto dell'analisi è posizionato.
Cliccando una qualsiasi di queste funzionalità SERP, la tabella delle posizioni verrà
filtrata in base alle parole chiave che appaiono nella SERP.

Nota che tutte le funzionalità Linking to domain, per le funzionalità che


SERP sono divise in due sezioni: hanno un link al dominio. Filtrare per questi
risultati ti mostrerà tutte le parole chiave
per le quali il dominio oggetto dell'indagine
ha una funzionalità.
Not linking to domain, per tutte
le funzionalità che non hanno un link
o per le quali SEMrush non analizza i link.
Il filtro mostrerà tutte le parole chiave
con una determinata funzionalità SERP.

Filtrare per funzionalità SERP, nella vasta gamma di opzioni di filtro, è una grande risorsa
per analizzare la presenza dei tuoi competitor nelle SERP e le loro strategie relative
alle parole chiave.

Per un'ulteriore analisi dei competitor puoi passare al Report Posizioni in Ricerca organica.

La tabella delle posizioni è il cuore di questo report. Elenca le parole chiave per
le quali il dominio oggetto dell'indagine è posizionato e, ovviamente, il filtro ti permette
di ordinarle in base a varie metriche. Usa le frecce vicino al nome della colonna per
ordinare la tabella in ordine crescente o decrescente. Usa il nuovo pulsante
'Gestisci colonne' per nascondere o mostrare le tue colonne.
11 / 75

Ecco i dati relativi alle parole chiave


che puoi ottenere dal report:

Pos. Mostra la posizione dell'URL Volume È il numero medio KD (Keyword Difficulty) Stima
posizionata nella SERP per una di ricerche nel database scelto quanto sarebbe difficile posizionarsi
determinata parola chiave nel per mese (calcolate sugli ultimi bene nei risultati organici per una
periodo di tempo selezionato 12 mesi). certa parola chiave.
(il numero mostra la posizione
precedente).

CPC (Cost-per-click) È il prezzo URL È l'URL visualizzato nei Traffico % — La parte del traffico
medio per click per una campagna risultati di ricerca per una totale portata sul sito web dalla
di Google Ads. determinata parola chiave. parola chiave in un determinato
intervallo di tempo.

Costi % — La parte del costo Com. Densità della concorrenza Risultati mostra il numero di URL
medio stimato per posizionarsi degli inserzionisti che utilizzano mostrati nei risultati di ricerca per
per la parola chiave su Google Ads la parola chiave in questione per la parola chiave selezionata.
nell'intervallo di tempo. i propri annunci.

Trend mostra le variazioni SERP dà un'anteprima della SERP Ultimo aggiornamento — La


nell'interesse per la parola chiave dove SEMrush ha trovato il risultato. data in cui la parola chiave
selezionata nel corso di 12 mesi. selezionata è stata aggiornata
nel nostro database.

Scopri le migliori parole


chiave dei tuoi competitor!
12 / 75

Gap di keyword

Adesso è il momento di confrontare le prestazioni del tuo sito web con quelle dei tuoi
competitor tramite Analisi gap, e scoprire se la tua strategia relativa alle parole chiave
ha qualche tipo di mancanza. Lo strumento Gap di keyword ti permette di confrontare
fino a cinque domini e scoprire quali parole chiave hanno in comune e i set unici
di parole chiave per singolo dominio. Puoi anche impostare il tipo di intersezione
su Uniche rispetto alle keyword del primo dominio, e ottenere le parole chiave per
cui è posizionato solo il primo dominio.

Le parole chiave uniche dei tuoi competitor probabilmente sono quelle che ti sono
sfuggite e che dovresti incorporare nei tuoi contenuti. Per superare le differenze
di contenuti con facilità puoi usare SEO Content Template di SEMrush (scopri di più
su questo strumento nella sezione Ottimizzazione on-page di questo PDF).

Le parole chiave comuni tra te e i tuoi competitor possono essere usate per scoprire dove
loro hanno fatto meglio e su cosa necessiti miglioramenti. Per esempio puoi applicare
i filtri per includere le parole chiave per le quali i tuoi competitor sono posizionati nella
prima pagina (risultati fino al decimo) e tu nella seconda pagina o nelle successive
(includi il tuo dominio con le posizioni impostate su superiori di 10).
13 / 75

In questo modo otterrai il range di parole chiave su cui dovrai focalizzarti. Le modifiche
portate ai tuoi contenuti per queste parole chiave potranno aiutarti a ottenere la prima
SERP, che senza dubbio aumenterà in modo esponenziale la visibilità del tuo dominio.

Tieni a mente che oltre a confrontare le Keyword organiche su Gap di keyword, per
ciascun dominio puoi selezionare anche Keyword a pagamento e Keyword PLA.
Se poi desideri ottenere una rappresentazione grafica (diagramma di Venn) del report
puoi cliccare su Abilita grafici.

Scopri le parole chiave


comuni e uniche dei domini!
14 / 75

Report Backlink Competitor


e Gap di backlink

I backlink sono un fattore di ranking molto importante, specie quando provengono


da risorse affidabili del tuo settore. Lo strumento Gap di backlink ti aiuterà a scoprire
facilmente le opportunità di creazione di link che ancora non hai sfruttato basandoti
sui backlink dei tuoi competitor.

Lo strumento Gap di backlink ti fornirà automaticamente quattro dei tuoi principali


competitor da analizzare. Usa il report Backlink se hai bisogno di identificare i tuoi rivali
di backlink. L'elenco può essere diverso rispetto ai competitor nelle parole chiave, visto
che i tuoi avversari organici molto probabilmente hanno profili di backlink variegati.
Inserisci il tuo dominio all'interno del Report Backlink e passa al tab Competitor.

Nel rapporto i tuoi competitor verranno ordinati automaticamente dal Livello


di concorrenza. Questa metrica mostra la vicinanza della concorrenza e viene calcolata
allo stesso modo del Livello di concorrenza all'interno di Ricerca organica, tranne per
il fatto che, invece del numero di parole chiave, utilizza il numero di domini di riferimento
in comune in relazione al numero totale di domini di riferimento.
15 / 75

Puoi ordinare la tabella per il numero di Domini di riferimento comuni, il numero


di Domini di riferimento totali o il numero di Backlink. Puoi ordinarla anche per
Authority Score, una metrica composta che mostra la forza e la popolarità del dominio.

Per mettere in mostra i domini che presentano link ai tuoi competitor ma che ancora
non hanno link al tuo sito, clicca sul numero di Domini di riferimento comuni. Questo
ti porterà su Gap di backlink dove potrai digitare fino a cinque domini, incluso il tuo.
Seleziona il tuo dominio nel menù appena sopra la tabella per filtrare i siti web che
non hanno link al tuo sito. Voilà! Ecco a te un'intera lista di obiettivi per la tua strategia
di backlink. Questa lista verrà ordinata automaticamente per Authority Score. Puoi
anche scegliere di ordinare per numero di corrispondenze tra i domini analizzati.

Ricerca i backlink dei competitor!


16 / 75

Analisi traffico

È una buona idea monitorare e analizzare le fonti di traffico dei tuoi competitor per
scoprire se c'è bisogno che tu espanda o modifichi le tue strategie di marketing. Quasi
certamente non puoi accedere ai dati analitici dei tuoi competitor per ottenere i numeri
esatti. Usando Analisi traffico di SEMrush però potrai ottenere una stima accurata
basata sui dati del flusso di click provenienti da provider di terze parti, e riuscire così
a valutare i tuoi competitor. Digita semplicemente il dominio che desideri analizzare
e inizia ad assorbire le statistiche.
17 / 75

Inizia con il tab Panoramica traffico per avere un'istantanea delle prestazioni
dei competitor in termine di traffico generato. Determina da dove viene la maggior
parte dei visitatori, se si tratta di traffico diretto, traffico da referral, traffico da motori
di ricerca o da piattaforme social. Individua con precisione quale sito che produce
traffico da referral, quale piattaforma social, quale motore di ricerca porta più traffico
ai tuoi competitor. Osserva le frequenze di rimbalzo e le durate medie delle sessioni
per apprendere quale dei tuoi competitor ha il sito che crea più coinvolgimento, quindi
studia con attenzione i concorrenti più forti. Hai bisogno di capire perché attraggono
visitatori e come li convincono a restare. Più a lungo i clienti rimangono sui siti, più è alta
la possibilità di una conversione.

Entra nei relativi tab per ottenere informazioni più dettagliate su sovrapposizione
di pubblico, fonti del traffico, pagine principali del dominio analizzato, distribuzione
geografica delle quote di traffico e distribuzione del traffico nei sottodomini del sito
web oggetto dell'analisi. Per poter accedere ai report completi devi essere utente
a pagamento dell'estensione Analisi Traffico di SEMrush; in caso contrario, visualizzerai
i dati riferiti a tre domini predefiniti: ebay.com, amazon.com, e searchengineland.com.

Il report Sovrapposizione di pubblico ti permetterà di conoscere il numero di utenti che


visitano i siti di due (o più) competitor. Puoi anche confrontare le readership di vari media
per decidere il posizionamento più interessante. Queste informazioni ti permetteranno
di rivolgerti con più precisione al tuo pubblico e scoprire opportunità di partnership.
18 / 75

Il report Fonti di traffico ha una funzione che consente di confrontare più competitor
in una sola volta. In questo modo, puoi stimare le quote di budget destinate al marketing
per ogni canale digitale.

Anche il tab Siti di destinazione può darti qualcosa su cui riflettere — mostra la lista
dei siti web che gli utenti hanno visitato appena dopo il dominio analizzato.

Il report aggiunto di recente, Pagine principali, ti sarà utile se vuoi conoscere il contenuto
migliore o il funnel di conversione dei tuoi competitor, dal momento che l'elenco degli
URL più visitati può includere checkout page, trial page e thank you page.

Da ultimo, ma non meno importante, puoi filtrare i dati storici e regionali del tool, ma solo
se hai una sottoscrizione a pagamento per lo strumento Analisi traffico di SEMrush.

Analizza nel dettaglio il traffico


dei tuoi competitor
Ricerca
keyword
20 / 75

Ricerca keyword

Non esistono punti di vista differenti: la ricerca delle parole chiave è il pilastro fondamentale
di una SEO di qualità. Per ottenere un traffico remunerativo è necessario trovare parole
chiave precise e farle funzionare. Tuttavia c'è molto di più che un semplice portare
la clientela dai motori di ricerca al tuo sito web: la ricerca delle parole chiave può essere
utile su un livello completamente diverso di attività di marketing.

La ricerca delle parole chiave ti aiuta a rimanere in contatto con il tuo pubblico, visto che
le ricerche sono la voce delle richieste dei clienti. Una mappa delle parole chiave può
essere un modo di evidenziare nuove e redditizie nicchie di mercato, inoltre può anche
essere usata per delineare la tua strategia di marketing. Ancora oggi però molti marketer
si avvicinano alla ricerca delle parole chiave in modo incompetente, o addirittura con
una certa noncuranza.

I motori di ricerca migliorano continuamente gli algoritmi per decifrare al meglio


gli intenti degli utenti e fornire i risultati più pertinenti per una ricerca. Nel mondo
in continuo mutamento della SEO SEMrush offre un vasto assortimento di strumenti che
ti aiuterà a costruire una strategia relativa alle parole chiave superlativa con il minimo
sforzo e risultati eccezionali.

Panoramica Keyword Keyword Organic Traffic


keyword Magic Tool Difficulty Insights

Ricerca la domanda e trova i termini


esatti per puntare ai clienti giusti con
parole chiave long-tail, con quelle
short-head o con le domande chiave!
21 / 75

Panoramica keyword

Per iniziare la tua ricerca delle parole chiave, fai una lista di alcuni termini e argomenti
generici relativi al tuo settore e avvia la Panoramica keyword. Inserisci una delle tue
parole chiave e schiaccia il pulsante Cerca.
22 / 75

SEMrush ti fornirà tutti i dati di cui hai bisogno per l'analisi iniziale delle parole
chiave. Diamo uno sguardo più da vicino a Panoramica keyword:

Ricerca organica. Il volume Ricerca a pagamento. Questa Distribuzione CPC. Il Costo per
mostra il numero medio sezione fornisce il CPC (il prezzo Click all'interno dei vari database.
di ricerche della parola chiave medio per click) e la densità Cliccarne uno rigenererà il report
nel database scelto per singolo di concorrenza degli inserzionisti con i dati corrispondenti.
mese. Il numero di risultati indica che puntano su questa
quante URL appaiono nei risultati parola chiave.
di ricerca.

Testi annunci. Se una parola Cronologia annunci Questo Trend. Questo grafico mostra
chiave ha dei risultati di ricerca grafico mostra quanto attivamente la distribuzione mensile del
a pagamento, qui vedrai degli i siti sono entrati in competizione volume di una parola chiave negli
esempi di snippet di AdWords per la parola chiave in esame negli ultimi 12 mesi.
e di Annunci con schede prodotto. ultimi 12 mesi. Clicca sul grafico
per ottenere un report dettagliato.

Corrispondenza a frase. .Questo report mostra le varie frasi che Risultati di ricerca organica.
contengono la parola chiave selezionata che vengono usate nelle La lista dei primi 100 risultati che
ricerche. Clicca su Visualizza report completo o sul tab Corrispondenza appaiono per la parola chiave
a frase per espandere la finestra e ottenere dati aggiuntivi. Qui vedrai analizzata.
Volume, Keyword Difficulty, CPC medio, Densità della concorrenza,
Numero di Risultati, Tendenze di distribuzione del volume e snapshot
della SERP in memoria.

Keyword correlate. Queste sono le parole in qualche modo collegate


con la parola chiave che stai analizzando. Il report può essere espanso
a una versione completa, dove otterrai le stesse metriche presenti nel
report Corrispondenza a frase. Inoltre vedrai quando la parola chiave
è stata aggiornata nel database e la percentuale di quanto la parola
sia collegata alla parola chiave che stai analizzando.

Trova le parole chiave giuste!


23 / 75

Keyword Magic Tool

Per sviluppare una lista master di parole chiave di un certo spessore partendo da una
singola seed keyword entra in Keyword Magic Tool all'interno di Analisi keyword. Questo
potente strumento arricchirà la tua strategia relativa alle parole chiave con milioni
di suggerimenti. Tutte le parole chiave vengono raggruppate automaticamente
in categorie per argomenti di ricerca, il che semplifica notevolmente il flusso di lavoro.

Inserisci una parola generica per iniziare a lavorare sulla tua lista master.

Puoi inserire fino a 7 seed keyword nelle varie caselle di ciascuna lista. In questo modo
puoi creare liste per argomenti o campagne differenti e, allo stesso tempo, tenere attivi
vari report con parole chiavi e opzioni di filtro differenti.
24 / 75

Seleziona un tipo di corrispondenza


per ottenere risultati più specifici:

Corrispondenza generica viene Corrispondenza a frase esclude Corrispondenza esatta mostra idee
selezionata di default e fornisce le variazioni della parola generica di parole chiave con la stessa forma
il range più ampio di suggerimenti. dai risultati, ma lascia frasi chiave e ordine della seed keyword.
Avrai le idee relative alle parole con vari ordini delle parole.
chiave con tutte le forme
della parola generica e senza Le keyword correlate sono simili
l'ordine esatto. alla tua seed keyword.

Molte parole chiave ad alto volume sono basate su domande, e queste frasi molto
spesso attivano gli Snippet in primo piano, il che le rende ancor più desiderabili. Keyword
Magic Tool ti permette con un click di ordinare frasi chiave con parole di domanda
in sette lingue. Clicca semplicemente il pulsante Domande e ottieni i risultati.

Usa i filtri flessibili per specificare ulteriormente l'ambito delle tue frasi chiave con il range
del conteggio delle parole, del volume di ricerca, della keyword difficulty, del CPC e della
densità di concorrenza. Includi o escludi le parole chiave con le corrispondenze ampie
o esatte e seleziona le funzionalità SERP per mostrare solo le parole che le attivano
(alcune parole possono attivare più funzionalità).

A sinistra della tabella dei risultati vedrai il gruppo di argomenti correlati suggerito. Puoi
ordinarli per numero di parole chiave o per volume totale di parole chiave in un gruppo.
Esplora questi gruppi e sottogruppi (clicca la freccia blu vicino al nome del gruppo) per
trovare parole chiave long-tail e generare idee per i contenuti. Nota che tutte le opzioni
di filtro vengono applicate automaticamente a tutti i gruppi e sottogruppi, ognuno
dei quali può essere escluso dalla raccolta cliccando sull'icona a forma di occhio.
25 / 75

La tabella contiene informazioni su volume, keyword difficulty, CPC e densità


di concorrenza per ciascuna parola chiave. Inoltre fornisce uno snapshot della SERP
e il numero di funzionalità SERP attivate (passaci sopra il cursore per vedere quali). Ordina
la lista per qualunque metrica desideri, in modo da soddisfare le tue necessità. Spunta
i riquadri accanto alle parole che ti piacciono, o esporta tutte le parole dalla lista o solo
le parole del gruppo selezionato cliccando Esporta in XLSX e scegliendo un'opzione.

Allo stesso modo puoi salvare le tue parole in Keyword Analyzer per ulteriori ricerche.
Lì potrai aggiornare le metriche in ogni momento per ottenere i dati più recenti (incluse
alcune metriche delle parole chiave che non possono essere trovate anche nel vasto
database di Keyword Magic) e valuta potenziale di click e maggiori competitor per
ciascuna parola chiave. Da Keyword Analyzer puoi anche inviare le tue parole chiave
ad altri strumenti di SEMrush (Tracking della posizione e PPC Keyword Tool).

Raccogli idee per le parole chiave!


26 / 75

Keyword Difficulty

SEMrush può aiutarti a valutare quanto possa essere difficile ottenere una buona
posizione per una determinata parola chiave tramite lo strumento Keyword
Difficulty. Con questo strumento potrai valutare fino a 100 parole chiave e ottenere
il punteggio di difficoltà basato sull'autorità dei primi 20 motivi posizionati per la parola
chiave in analisi.

L'indice di difficoltà è una percentuale (1-100%). Più è alto, più sarà difficile superare i tuoi
competitor nei risultati di ricerca organici. Oltre alla difficoltà il report mostra il volume
mensile di una parola chiave, il numero di URL nei risultati organici e le funzionalità
SERP. Potrai anche vedere gli snapshot della SERP e le tendenze relative alla popolarità
di una parola chiave nel corso dei 12 mesi.

La stima della keyword difficulty ti aiuterà a dare le giuste priorità e a capire quanto lavoro
ti servirà per promuovere il tuo sito web per una parola chiave specifica. Richiederà
pazienza ma, alla fine, riuscirai ad avere fortuna trovando parole chiave a elevato volume
che hanno ancora un basso livello di concorrenza.

Trova parole chiave con meno competizione!


27 / 75

Organic Traffic Insights

È frustrante, ma Google Analytics spesso nasconde le parole chiave per cui il tuo sito
web è posizionato. Organic Traffic Insights ti fornisce la soluzione a questo problema
in modo da non dover basare la tua SEO su stime nate da supposizioni. Collegando
il tuo account di Google Analytics a SEMrush potrai avere una lista dettagliata delle
tue parole chiave che altrimenti sarebbero state etichettate come "non fornite".

Apri un progetto su SEMrush e clicca su Organic Traffic Insights per iniziare


ad analizzare le tue landing page, misurando il ritorno prodotto dai tuoi sforzi lato SEO
e cercando nuove possibilità di crescita del traffico.

La procedura guidata ti chiederà di collegare il tuo account di Google Analytics.


Fallo, quindi seleziona il tuo account, le proprietà, e comincia la visualizzazione. Puoi
anche collegare la Google Search Console e fondere i dati provenienti dagli strumenti
di Google in un report con la possibilità di filtrare e ordinare in base a varie metriche.
Nonostante questo passaggio sia opzionale, ti raccomandiamo di farlo per avere
ancora più dati analitici e ottenere il meglio dal nostro strumento.

Il passaggio successivo è selezionare il paese e il dispositivo target (potrai


cambiare queste voci più tardi). Adesso clicca su Go to Organic Traffic Insights
per generare un report.
28 / 75

Otterrai un elenco delle tue pagine di destinazione che riscuotono maggior successo
(fino a un massimo di 50, a seconda del tipo di sottoscrizione) e le metriche relative
al traffico da ricerca organico. Di default verranno mostrati i risultati degli ultimi sette
giorni ma puoi specificare l'intervallo di date. Questa tabella ti fornirà informazioni su:

Utenti indica il numero totale di persone che visitano il tuo sito Nuovi utenti indica le persone che
in un dato periodo. Questa metrica ha un ruolo fondamentale nel tuo visitano il tuo sito per la prima volta
impegno per la SEO, perché ti permette di capire se il numero di persone in un determinato periodo di tempo.
che interagisce con il tuo sito web in un determinato periodo di tempo
aumenta o diminuisce.

Sessioni. Misura le visite degli utenti con indirizzi IP unici che Pagine/Sessioni. Questo è il
in qualche modo hanno interagito con il sito all'interno di un determinato numero medio di pagine del sito che
lasso di tempo (di default 30 minuti). Il numero di sessioni rappresenta gli utenti visitano per sessione.
la quantità di traffico del sito.

Durata media della sessione. Frequenza di rimbalzo. Questa Completamento degli obiettivi.
Mostra qual è la durata media della è la percentuale di sessioni a pagina Se hai impostato degli obiettivi
permanenza del tuo pubblico sulle singola, quando un utente non su Google Analytics questa parte
tue landing page. esplora il tuo sito oltre una pagina. mostrerà i progressi fatti.
29 / 75

Sotto vedrai la lista delle landing page. Possono essere ordinate in base a varie metriche
per aiutarti ad analizzare le prestazioni di ciascuna pagina. Clicca su un numero blu nella
colonna delle parole chiave per esaminare quali parole portano traffico e che posizioni
occupano. Puoi scegliere il fornitore di parole chiave. Le parole chiave provenienti
dal database di SEMrush saranno supportate da volumi, keyword difficulty e quote
di traffico che ciascuna parola chiave apporta. La Google Search Console mostrerà
i click-through rate, il numero di click che porta gli utenti dalla SERP alla tua pagina,
e il numero di impressioni (quante volte il link del tuo sito è stato visto nella SERP
da un utente).
30 / 75

Il report delle parole chiave mostrerà una scala che rappresenta le dinamiche
del numero di sessioni nel tempo e una lista delle parole chiave. La lista può essere
cercata per qualunque ricerca, o ristretta impostando i range per le varie metriche.
Puoi anche filtrare le parole chiave per tipo:

New. Parole chiave per cui Lost. L'opposto di New, mostra Winner. Parole chiave che hanno
il tuo dominio si è posizionato le parole chiave per le quali guadagnato posizioni.
nell'ultimo giorno dell'intervallo il tuo dominio era posizionato
di tempo selezionato, ma per ma per il quale è uscito Loser. Parole chiave che hanno
cui non lo era il primo giorno. dai risultati nell'intervallo perso posizioni.
di tempo selezionato.

Questo filtro, molto comodo e che permette di risparmiare tempo, non è presente
all'interno della Google Search Console, ma Organic Traffic Insights ti permette
di avere questa opzione. Puoi anche inviare le parole chiave a Tracking della posizione,
o esportare i report in formato CSV o su Excel.

Sblocca le parole chiave "non fornite"!


Creazione
link
32 / 75

Creazione link

Un portafoglio di backlink forte è uno dei fattori più importanti del successo di una
campagna SEO. Molti backlink da risorse autorevoli mandano un segnale forte ai motori
di ricerca in merito alla qualità dei tuoi contenuti e di conseguenza aumenta la possibilità
di ottenere posizioni alte nei risultati di ricerca. Inutile dire che è anche un'ottima fonte
di traffico pertinente al tuo sito web.

Il processo di creazione di link include vari passaggi: trovare opportunità per


la creazione di nuovi backlink, analizzare la qualità del tuo profilo di backlink e mantenere
costantemente uno storico di backlink pulito, liberandoti dei backlink tossici.

Per ogni passaggio, SEMrush offre uno strumento specifico per aiutarti a mantenere
il tuo portafoglio di backlink in perfetta salute:

Analisi Analisi Backlink Link Building


backlink in blocco Audit Tool
33 / 75

Analisi backlink

Ogni strategia di creazione di link inizia da un'analisi approfondita del tuoi portafoglio
di backlink attuale. È necessario che venga rivisto spesso per tenere traccia dei tuoi
punti forti e di quelli deboli. Inoltre l'analisi dei profili di backlink dei rivali aiuta a trovare
nuove opportunità per arricchire il tuo profilo.

Scrivendo l'indirizzo del tuo dominio (o qualunque altro link tu voglia analizzare)
in Backlink, avrai una panoramica di come appare il tuo profilo di backlink o quello
del tuo competitor al momento.

Nel tab Panoramica, puoi vedere varie metriche quantitative del profilo come
il numero totale di backlink, il numero di domini che fanno del referring al sito analizzato
(un dominio, un sottodominio o una particolare pagina che hai selezionato), il numero
di IP che fanno referring, e il punteggio Domini e Affidabilità.

Più avanti potrai vedere come questo profilo di backlink si comporta in modo dinamico.

Il widget Backlink nuovi e persi mostra i cambiamenti nel numero di backlink


in un periodo di 3 mesi, 1 anno, o l'intero periodo in cui il sito è stato analizzato
tramite SEMrush.
34 / 75

Se una data è segnata con il simbolo


Note, puoi cliccarci sopra per mostrare
se ci sono state modifiche significative
della SERP quel giorno, il che potrebbe
essere segno di un aggiornamento
di Google.

Se vuoi analizzare più a fondo il tuo profilo di backlink, vai nel tab Backlink.

Puoi trovare la lista attuale di backlink, così come i differenti tipi di backlink che sono più
comuni nel portafoglio analizzato (testo, immagine o altro) e la percentuali di link con
un attributo nofollow. Se questi sono i tuoi backlink, puoi filtrare quelli sospetti
e aggiungerli all'elenco Rifiuta. Se stai analizzando il profilo dei tuoi competitor, i link
che hanno perso possono fornirti un'opportunità di creazione di link.
35 / 75

Nel tab Anchor puoi analizzare gli anchor dei tuoi backlink. Ordinarli per numero
di backlink, numero di domini che fanno referring e numero di volte in cui sono stati visti
per la prima e per l'ultima volta ti permette di vedere i più popolari e i più recenti.
36 / 75

I tab Domini di riferimento e IP di riferimento mostrano i TLD e la distribuzione nazionale


del tuo portafoglio di backlink, ossia quali domini e quali IP di riferimento effettuano
più referring per te.

Puoi usare questi tab per analizzare il portafoglio di backlink tuo o dei competitor
nel dettaglio, visto che il numero di backlink da solo non è abbastanza rappresentativo.

Il tab Pagine indicizzate fornisce informazioni sulle pagine del tuo sito che hanno
ricevuto dei backlink.

Qui potrai anche vedere quanti backlink e quanti Link esterni ha una pagina, ossia quante
pagine di do mini esterni puntano ad essa, e quanti Link interni portano a questa pagina
dalle altre pagine dello stesso dominio.
37 / 75

Analisi in blocco

Nel tool Analisi in blocco potrai visualizzare e valutare il portafoglio di backlink


di fino a 200 URL in termini di Authority Score, backlink, domini di riferimento, IP,
e formati dei backlink.

Questo report è utile sia come confronto con il tuo materiale, sia per verificare
le performance rispetto alla concorrenza.

Puoi esportare i dati di ogni tab in formato .csv o .xls usando il pulsante Esporta. Ciò
è utile per l'uso in altri strumenti relativi ai backlink e per la creazione di report.

Analizza i tuoi backlink


e quelli dei tuoi competitor
38 / 75

Backlink Audit

Oltre a individuare nuove opportunità di creazione di link, il tuo compito principale è quello
di mantenere il tuo profilo attuale pulito e non venire penalizzato da Google per avere
troppi link tossici. Avere molti link da fonti sospette spesso è un indicatore che all'interno
del sito vengono usate tecniche di black hat SEO che, con gli ultimi aggiornamenti
di Google, espongono a grandi rischi di penalità e sanzioni.

Se lo strumento Analisi backlink è particolarmente utile per l'analisi in blocco,


Backlink Audit fornisce una visione approfondita dei backlink del tuo sito e ti permette
di mantenere il tuo profilo in una condizione operativa ottimale. Le sue funzioni includono
la rilevazione di backlink tossici, l'aggiunta all'elenco Rifiuta o il contattare il proprietario
del dominio per richiedere la modifica o la cancellazione e il monitoraggio dei progressi
verificando il link presenti nelle sezioni New e Lost.

Integrazioni
Per aiutarti a lavorare con l'insieme dei tuoi backlink, Backlink Audit adesso è dotato
di varie integrazioni.

Google
Search Google Majestic
Console Analytics

Integrando il tuo account Google Analytics sa quali sono Se hai un account di Majestic,
di SEMrush con Google Search i backlink che portano traffico integrarlo con SEMrush ti darà
Console avrai una visione al tuo sito, e questa informazione il grande vantaggio di usare una
completa del tuo profilo di backlink, viene poi utilizzata per ricalcolare soluzione di audit dei backlink
sarai in grado di aggiornare il punteggio di tossicità dei completa su un ricco database
facilmente il tuo elenco Rifiuta backlink, andando così a diminuire di backlink. Con questa
e avrai dati aggiornati dei backlink il rischio per i backlink di valore. integrazione, insieme ai dati
disconosciuti. provenienti da GSC e GA, avrai
il quadro completo del tuo reale
portafoglio di backlink.
39 / 75

Individuazione dei link tossici


Per individuare backlink potenzialmente pericolosi puoi iniziare dal tab Audit. Questo
mostra tutti i tuoi backlink, suddivisi in tre liste: Da rivedere, Whitelist e Tutti i link.

Al primo avvio di Backlink Audit ci sarà lo stesso numero di link sia nella lista Da rivedere
sia nella lista Tutti i link, con la prima che si ridurrà lavorando sul tuo profilo.

Backlink Audit ordina i backlink tossici per Punteggio di tossicità, con i link con
il punteggio più alto mostrati nella prima pagina. Il Punteggio di tossicità è come
Backlink Audit determina quali dei tuoi backlink sono i più pericolosi per il tuo sito.
È basato su una scala da 0 a 100, dove 0 indica un backlink estremamente sicuro e 100
estremamente tossico, e usa oltre 50 marcatori di tossicità differenti.

Puoi anche selezionare i marcatori di tossicità che trovi più dannosi e individuare
i backlink considerati tossici in base alla lista di marcatori che hai specificato.
40 / 75

Vedrai i tuoi backlink organizzati in ordine di Punteggio di tossicità, con i backlink con
il punteggio più alto in cima.

Cliccando sul Punteggio di tossicità dei backlink, vedrai la lista di marcatori di tossicità
associati con il link.

Rifiutare i link
Puoi rifiutare i link dannosi cliccando su Cancella e selezionando l'opzione In Rifiuta.

Se i domini elencati nel tuo profilo


di backlink hanno certi parametri in
comune, verranno raggruppati per questi
parametri e sarai in grado di rifiutare
o rimuovere l'intero gruppo.

Questi parametri indicano che i domini


nel gruppo hanno lo stesso proprietario
e hanno caratteristiche simili:

GA — i domini hanno la stessa registrazione


su Google Analytics

AdSense ID — i domini condividono un ID di AdSense

IP — i domini hanno lo stesso indirizzo IP

Mirror Pages — i domini hanno interfaccia


simile, contenuti identici e probabilmente
lo stesso proprietario

Whois info — i domini hanno le stesse


informazioni Whois
41 / 75

Cliccando In Rifiuta, invierai il dominio al tuo elenco Rifiuta, che risulta disponibile grazie
all'integrazione con Google Search Console.

Per rivedere lo stato attuale dei backlink mandati all'elenco Rifiuta, puoi andare
nel tab Rifiuta.

Contatto diretto
Se preferisci contattare i proprietari dei siti web e chiedere loro di rimuovere i link
(o modificarli), seleziona l'opzione In Rimuovi e aggiungi questi link all'elenco
per la rimozione.

Nel tab Rimuovi potrai vedere i domini che hai aggiunto all'elenco e i contatti di questi
domini, che vengono trovati automaticamente da Backlink Audit.
42 / 75

Se integri il tuo account di Gmail o Microsoft nello strumento sarai in grado di inviare
le e-mail ai proprietari dei siti direttamente dal tool. Cliccando Invia verrai portato
in un modello di e-mail in cui si richiede al proprietario di cancellare i link diretti al tuo sito.

Dopo aver inviato l'e-mail, sarai in grado di tenerne traccia nella colonna Status.

Gli stati delle e-mail Non inviata Consegnata Risposta


includono: inviata
Inviata Aperta
43 / 75

Monitorare i progressi
Il report Lost & Found ti aiuta a monitorare quali link hai perso e guadagnato nel tempo,
il che ti aiuta a rimanere sempre aggiornato. Ti permette di tracciare il successo della
tua creazione di link monitorando i nuovi link e contattando direttamente i domini con
link interrotti o persi.

In cima al report potrai vedere il grafico che mostra i link Nuovi, Interrotti e Persi negli
ultimi 30 giorni.

Il link viene inserito tra i Nuovi se è apparso negli ultimi 30 giorni.

Il link viene inserito tra gli Interrotti se la pagina su cui è stato visto prima il backlink
è stata non disponibile per 60 giorni o meno.

Il link viene inserito tra i Persi se non è stato trovato negli ultimi 60 giorni o meno.

In questo grafico potrai vedere anche le Note, che forniscono informazioni su possibili
aggiornamenti di Google o su qualunque miglioria degli algoritmi di SEMrush in quella data.
44 / 75

Successivamente il report mostra l'elenco di tutti i link nuovi, interrotti e persi, che puoi
elaborare uno alla volta o in blocco.

Con la funzione Sposta gruppo di backlink, potrai eseguire il comando Mantieni


o il comando Cancella sui backlink selezionati.

Se deciderai di mantenere il link o il gruppo


di link, potrai inviarlo alla whitelist cliccando
su To Whitelist.

Se deciderai di cancellarli, potrai inviarli


o all'elenco Rimuovi e contattare
il proprietario del sito tramite il modulo
di contatto diretto, o inviarli direttamente
all'elenco Rifiuta usando il pulsante
In Rifiuta.
45 / 75

Applicando i Filtri avanzatipotrai filtrare i backlink in base a parametri specifici.

Il filtro Marker di tossicità è simile a quello nel tab


Audit, che mostra l'elenco di tutti i marcatori tossici che
influenzano il punteggio di tossicità dei backlink.

Il filtro Attributo del link ti permette di filtrare i backlink


in base all'attributo Nofollow, Sponsored, o UGC.

Il filtro Anchor ti permette di trovare i backlink con testi


anchor specifici.

Dopo aver selezionato i backlink necessari potrai eseguire


le stesse azioni nel tab Audit: inviali nella whitelist
o cancellali.

Esegui un audit completo


dei tuoi backlink
46 / 75

Link Building Tool

Negli ultimi anni il processo di creazione di link è diventato più che altro un'attività
di PR. Ottenere link di alta qualità e mantenere il tuo portafoglio di backlink in buono
stato è un lavoro a tempo pieno e, essendo i backlink uno dei segnali di posizionamento
più importante nelle ricerche, questo richiede un elevato grado di attenzione.

Per aiutarti a scoprire le possibilità migliori e più pertinenti di creare backlink e ottimizzare
le tue campagne di creazione di link, SEMrush ha sviluppato il Link Building Tool.

Quello che fa può essere suddiviso fondamentalmente in tre passaggi:

Trovare risorse Automatizzare Monitorare


pertinenti da cui il contatto diretto i progressi
ricevere backlink

Individuazione delle opportunità


Quando SEMrush suggerisce i domini da cui dovresti ottenere dei backlink, usa varie
fonti di informazioni. Queste sono: la lista di parole chiave per le quali vuoi posizionarti
meglio, i backlink dei tuoi competitor organici, le menzioni del tuo brand, la lista
di URL che hai caricato manualmente e i backlink persi che appaiono su Backlink Audit.
Collegando la tua Google Search Console al progetto, potrai escludere i backlink di siti
che già ti danno delle referenze.

Puoi vedere ogni categoria all'interno del tab Prospects.


47 / 75

La categoria Rejected contiene i prospect con cui non desideri lavorare. Per inserire
un dominio nell'elenco dei Rejected dovrai cancellarlo da qualunque altro elenco
cliccando la crocetta.

Puoi filtrare i prospect con cui lavorare applicando vari filtri.

I prospect sono elencati in ordine di Valutazione, la quale è basata su più di 50


fattori e fornisce informazioni sulla qualità e l'accessibilità della fonte del backlink.
Più è alto il valore dei backlink che si possono ottenere da questo dominio, e più facili sono
da ottenere, più elevata sarà la valutazione.
48 / 75

Nella scheda dettagliata del prospect, potrai vedere varie metriche relative alla sua
Qualità del dominio, Rilevanza del dominio e Salute del dominio.

Le informazioni sulla Le informazioni sulla Le informazioni sulla


Qualità del dominio Rilevanza del dominio Salute del dominio
si basano su: si basano su: si basano su:

Il numero di Backlink Le Categorie comuni tra Livello di sicurezza, che


che portano al dominio il tuo sito e il dominio del misura i probabili rischi
del prospect prospect (Arte, Scienza, per il tuo dominio nel
Affari, ecc.) caso in cui riceva backlink
Il numero di Domini dal prospect (0: nessun
di riferimento che danno La presenza o meno di rischio, 100: rischio
referenze al dominio Backlink dei competitor estremamente elevato)
del prospect nel dominio del prospect
La presenza di Segnali
Il numero di Keyword pericolosi che indicano
per le quali il dominio che il prospect è stato
del prospect si posiziona penalizzato
nei primi 100 risultati
La presenza di Segnali
Il Traffico stimato potenzialmente pericolosi
del mese precedente che indicano che il
(i dati vengono presi prospect ha un alto rischio
da Analisi traffico) di essere penalizzato.

In base alle informazioni presenti nella scheda dettagliata puoi decidere se scartare
il prospect o procedere con il contatto.

Automatizzare il contatto diretto


Quando decidi di iniziare a lavorare con il prospect puoi
inserirlo nella lista In Progress con applicata una delle
strategie di creazione di link. Puoi anche creare fino
a 7 strategie personalizzate per ogni progetto.

Ogni strategia fornisce un modello di e-mail, che


specifica le condizioni che offri per posizionare il tuo link
nel dominio del prospect. Alcune strategie hanno vari
modelli (per es. la prima e-mail e le e-mail successive)
basati su settore e buone pratiche.
49 / 75

Cliccando su Invia avrai accesso al modello e potrai personalizzarlo in base alle tue
necessità. Puoi collegare il tuo account Gmail al Link Building Tool per poter inviare
e tenere traccia delle e-mail direttamente dallo strumento, o usarlo come generatore
di modelli e inviarlo da un altro account di posta elettronica, visto che Google ha una
limitazione che impedisce di mandare più di 500 email al giorno.

Questo strumento di contatto diretto lavora in modo simile al modo in cui è organizzato
Backlink Audit, tuttavia lo scopo della comunicazione di solito è differente.
50 / 75

Monitorare i progressi
Dopo aver iniziato a lavorare con il prospect, potrai monitorare i tuoi progressi tramite
il tab Monitor. Qui potrai vedere se il backlink è visibile nel dominio referente selezionato
e il suo stato.

I link Persi sono i backlink I link Attivi sono i tuoi I link Indefiniti hanno uno
che erano attivi nei domini backlink attuali presenti stato che SEMrush non
selezionati ma che non all'interno delle risorse è stato in grado di definire.
sono stati visibili negli selezionate.
ultimi 60 giorni.
I link Interrotti I link Rifiutati sono quelli
si trovano su pagine che hai deciso di rifiutare.
che non funzionano
più correttamente.

Puoi scaricare il file CSV con la lista dei tuoi backlink usando il pulsante Esporta
nell'angolo in alto a destra.

Tieni traccia delle tue attività di


contatto diretto in un unico posto
Rank
Tracking
52 / 75

Rank Tracking

Per rimanere in testa nel gioco della SEO devi tenere sott'occhio in maniera approfondita
le tue posizioni, la volatilità della SERP e le fluttuazioni degli algoritmi di Google. Anche
se riesci a ottenere una pagina assolutamente perfetta dal punto di vista SEO che
raggiungerà immediatamente le prime posizioni, non è garantito che rimanga sempre così.

Monitora e analizza costantemente le variazioni della SERP per rivelare e predire


opportunità, ridurre le perdite e migliorare la tua attività. SEMrush offre alcuni strumenti
potenti per aiutarti a mantenere alta la guardia e modificare la tua strategia SEO
al momento giusto:

Tracking della Sensor


posizione
53 / 75

Tracking
della posizione

Tracking della posizione è uno strumento potente e versatile progettato per tracciare
contemporaneamente delle prestazioni di ricerca del tuo sito in vari luoghi e su diversi
dispositivi. Puoi anche ottenere informazioni approfondite sulle funzionalità SERP,
trovare la concorrenza locale e confrontare la tua efficienza con fino a 20 competitor.

Vai nella sezione dei progetti del pacchetto di SEMrush, apri un progetto o creane uno
nuovo con il dominio che vuoi tracciare e imposta Tracking della posizione.
54 / 75

1 Puoi scegliere quale parte del sito web 4 Infine, il punto cardine di questa impresa:
tracciare. Di default eseguirà le tue parole chiave. Puoi aggiungerle
il tracciamento del dominio a livello manualmente o usare i suggerimenti
di root, il che significa che includerà tutti provenienti da Posizioni nella ricerca
i sottodomini e sottocartelle del sito. Puoi organica o Corrispondenza a frase
scegliere qualsiasi sottodominio specifico, in Analisi keyword di SEMrush. Puoi
un URL preciso o una sottocartella con anche importare gli elenchi da file .txt
fino a 3 sottocartelle successive. o .csv, o trasferire i dati direttamente
da Google Analytics collegando il tuo
account. Ovviamente non sei limitato
2 Dopodiché, dovrai scegliere un motore
a un unico approccio, e puoi mescolarli
di ricerca, un dispositivo e un luogo.
tutti. Ricorda che puoi usare Keyword
Successivamente potrai aggiungere più
Magic Tool e Organic Traffic Insights per
luoghi e/o dispositivi al progetto. Nota che
inviare le parole chiave a Tracking della
alcuni paesi hanno la possibilità
posizione.
di selezionare le lingue.

3 In questo passaggio puoi anche 5 Ora che tutto è stato impostato, premi
aggiungere in modo opzionale la tua Avvia Tracking.
Ragione sociale da Google MyBusiness
per tracciare la tua presenza nei local
pack, anche se il dominio non è presente
nei risultati.

Il report Landscape di Tracking della posizione ti consente di avere una panoramica


rapida e generale dei progressi della tua campagna di tracking. Da qui, puoi vedere
rapidamente i trend del tuo dominio per visibilità e traffico stimato, le tue keyword
principali e quello che stai perdendo.
55 / 75

Tieni a mente che la campagna di tracciamento inizia dal giorno della sua creazione:
di conseguenza dovrai attendere del tempo per permettere al rilevamento di progredire.

Nel tab Panoramica puoi confrontare un massimo di cinque domini alla volta
e visualizzare un riassunto della visibilità del tu dominio, del traffico stimato e della
posizione media per tutte le keyword che stai tracciando.

Innanzitutto andiamo nel menù superiore:

Ultimo aggiornamento. Mostra Dispositivo e luogo. I sottoscrittori Guru e Business possono aggiungere
quando sono state aggiornate nuovi luoghi e dispositivi alla campagna (importa parole chiave
l'ultima volta le informazioni da un report esistente o aggiungi un nuovo set). Inoltre tramite questo
nella campagna. sottomenù puoi fondere campagne provenienti da progetti differenti.

Keyword. Aggiungi Competitor. Questo pulsante Volume. Puoi passare dai dati
o rimuovi parole chiave ti permette di modificare la tua relativi al volume nazionale
dalla tua campagna. lista dei competitor. a quelli locali (se hai impostato
un livello locale).

Tipo. Seleziona Organici Rank Count. Ti permette di escludere i Local Pack e le Top Story
o Google Ads per passare dal conteggio delle posizioni (per es. se la SERP ha un Local Pack
dai risultati di ricerca organica con tre risultati organici, il primo risultato successivo verrà indicato
a quelli a pagamento. come quarto).

In cima alla Panoramica avrai un grafico della tendenza: potrai cambiare la visualizzazione
tra Trend visibilità, Traffico stimato (entrambi sono basati sulle posizioni dei siti
web e sul CTR delle parole chiave a cui si mirava) e Posizione media. Puoi cambiare
gli intervalli di tempo, vedere le note che segnalano aggiornamenti di Google o aggiungere
le tue note personalizzate.
56 / 75

Sotto il grafico della tendenza c'è la Panoramica ranking, il cuore di Tracking della posizione.

Questa tabella presenta le parole chiave a cui si mira, varie funzionalità SERP che
vengono attivate da essere, il loro CPC e il loro Volume e le posizioni attuali di tutti
i domini selezionati. I numeri verdi e rossi con le frecce mostrano se sono saliti o scesi
nelle posizioni (in base all'intervallo di tempo selezionato). Cliccando su qualunque
posizione apparirà il posizionamento esatto della landing page per la parola chiave;
clicca su Visualizza SERP per ottenere uno snapshot della SERP.

Puoi filtrare per parole chiave o aprire


i menù a tendina per filtrare:

Top positions & changes. Imposta Funzionalità SERP. Questo filtro ti permette di trovare le parole chiave
vari range di posizioni per tutte che attivano certe funzionalità SERP o, in alternativa, quelle che non
le parole chiave o seleziona hanno queste funzionalità (seleziona in base alla necessità Funzionalità
di mostrare solo le parole chiave nella SERP o Funzionalità non nella SERP). Puoi anche scegliere
Nuove o Perse all'interno del di vedere se il dominio che hai impostato come primo risulta posizionato
range selezionato, o le parole o non posizionato per una determinata funzionalità.
le cui posizioni sono Migliorate,
Declassate, o sono rimaste
Invariate.

Tag. Includi o escludi parole Volume. Specifica un range Filtri avanzati. Riduci la lista
chiave con un determinato tag, di volume a cui sei interessato. includendo o escludendo frasi
o clicca su Gestisci tag per aprire chiave con certi parametri e certi
una finestra in cui organizzare valori CPC.
comodamente i tag.

Tutti i report di Tracking della posizione possono essere esportati su file di Excel,
in formato CSV o in formato CSV con punti e virgola. I report generati da Landscape,
Panoramica, Rankings, Competitors Discovery, e Dispositivi e luoghi possono anche
essere esportati in formato PDF.
57 / 75

Adesso avventuriamoci nei tab


rimanenti di Tracking della posizione:

Distribuzione dei ranking. Qui puoi confrontare Ranking. Questa è una versione più dettagliata del
la Visibilità e il Traffico stimato dei domini per scoprire report Panoramica. Qui puoi filtrare le parole chiave
chi riesce a ottenere di più dalle parole chiave oggetto per range di posizioni, vedere le posizioni sia dalla
dell'analisi. Confronta Tutti i competitor aggiunti prima che dall'ultima data dell'intervallo di tempo
o inserisci lo specifico Competitor nel campo selezionato e ottenere un grafico delle tendenze
di input; seleziona l'intervallo di tempo e Filtra per di posizionamento per ogni singola parola chiave.
funzionalità SERP per affinare i risultati di ricerca.
Competitors Discovery. Questo report ti fornirà
Qui troverai anche le tabelle che analizzano la Mappa della concorrenza, un grafico che mostra
le prestazioni dei domini nelle prime 3, 10, 20 i tuoi 10 rivali principali in base alle loro posizioni medie
o 100 posizioni delle SERP. Questi report mostrano e al numero di parole chiave per i quali sono posizionati.
i numero di parole per cui si posizionano i domini in Cambia da Competitor a Winners & Losers per
vari range di posizioni. Le colonne Nuove e Perse visualizzare i primi 10 domini da vari report di SEMrush.
mostrano le parole che hanno raggiunto un certo
range di posizioni, o ne sono usciti, all'interno delle La tabella Competitor posta sotto la Mappa della
date selezionate. Le colonne Migliorate e Declassate concorrenza mostra la lista di tutti i domini che
mostrano le fluttuazioni nelle posizioni. Clicca sul competono per le parole chiave nella tua campagna
numero delle parole chiave in qualsiasi colonna per di tracciamento: mostra la Visibilità, il Traffico
generare il report Rankings per quelle esatte parole. stimato, la Posizione media del dominio, oltre
al numero di parole chiave presenti nella tua
Landing Pages. La lista di tutte le landing page che campagna per cui il dominio si posiziona.
si posizionano per almeno una parola chiave.
Usa i pulsanti vicino ai nomi dei domini – Imposta
Per ciascuna URL otterrai il suo conteggio di Parole come competitor per aggiungere il dominio alla
chiave, il Traffico giornaliero stimato (basato sul CTR lista dei competitor della tua campagna e Blacklist
medio per la posizione e il volume di ricerca delle per escludere il dominio dai risultati. Accanto
parole chiave), la Posizione media e il Volume totale ai competitor che sono già inclusi nella tua campagna
di tutte le parole chiave. La tabella mostra metriche avrai il comando Rimuovi dai competitor.
per la prima e l'ultima data dell'intervallo di tempo
selezionato e la differenza tra di esse. Cliccando sul Nota che il report Competitors Discovery dipende
numero totale di parole chiave di un dominio si aprirà dal luogo e dal dispositivo che hai impostato per
la lista completa delle parole chiave con informazioni la campagna. Puoi indicare delle aree specifiche per
su ciascuna di essere, incluse le funzionalità SERP individuare la concorrenza locale. Per aumentare
attivate. Se stai tracciando le ricerche da mobile la rilevanza dei risultati puoi escludere fino a 20
vedrai anche se ci sono delle Accelerated Mobile competitor, selezionare la profondità della SERP
Pages (Pagine per la visualizzazione accelerata analizzata (dalle prime 3 posizioni fino alle prime 100),
su dispositivi mobili), indicate dall'icona AMP. impostare il numero di risultati in una pagina su 10,
20, 50 o 100 domini e filtrarli per funzionalità SERP.
Il report Landing page ha filtri avanzati per parole
chiave e i loro volumi; inoltre ti permette di filtrare
Dispositivi e luoghi. Questo tab ti permette
le parole chiave Nuove (tra le prime 100), Perse (dalle
di confrontare le tue posizioni su diversi dispositivi
prime 100) e Tagged.
e luoghi che hai impostato nella tua campagna.
In più avrai un grafico delle tendenze uguale
Snippet in primo piano. La soluzione Snippet a quello del report Panoramica, ma con il vantaggio
in primo piano è una risorsa di Tracking della di permetterti di tracciare le prestazioni del tuo
posizione progettata per aiutarti ad analizzare dominio (Visibilità, Traffico stimato, Posizione media)
e a ottenere degli snippet in primo piano nelle SERP. su fino a 10 combinazioni di luoghi e dispositivi.

Inizia scegliendo il dominio (sottodominio, cartella La tabella Dispositivo e luogo ti permette


o URL) che desideri esaminare e il range di posizioni di confrontare le tue posizioni e i tuoi volumi delle
all'interno dei quali è posizionato (più il dominio parole chiavi rispetto a luoghi e dispositivi; in questo
è vicino alle prime posizioni, più è alta la probabilità modo potrai studiare la domanda e dare priorità
che appaia in primo piano). e valutare i vari marcati.
58 / 75

In cima al report ci sono due widget:

Il Numero di keyword con snippet in primo Il Trend snippet in primo piano mostra
piano nella SERP mostra quanta visibilità le modifiche nel numero totale di parole
e traffico stimato ottieni con gli snippet chiave che attivano gli snippet in primo
in primo piano che occupi e i potenziali piano e la quota di quelle che il dominio
risultati che raggiungerai dopo aver colto già occupa.
le opportunità suggerite.

L'elenco di parole chiave sotto ai widget mostra le parole chiave con snippet in primo
piano nelle SERP, il loro volume, le posizioni delle landing page e i guadagni o le perdite
di traffico stimato, in base al tab scelto:

Opportunità. Questo tab elenca le parole chiave New on SERP. Questa sezione indica le parole che
che attivano uno snippet in primo piano e per i quali hanno iniziato ad attivare gli snippet in primo piano
il dominio oggetto dell'analisi non è in primo piano. di recente. Questo elenco ti permette di trovare
Inoltre fornisce la differenza in posizioni organiche le opportunità prima dei tuoi competitor. Se una
tra il tuo sito web e il dominio che occupa lo snippet parola chiave presenta il tag "Tu", significa che per
in primo piano. Se la differenza è positiva, vuol dire che quella il tuo dominio è già presente in uno snippet
il tuo posizionamento è migliore del dominio in primo in primo piano.
piano, e quindi hai una buona possibilità di apparire
in primo piano. Lost from SERP. Qui potrai vedere le parole chiave che
hanno smesso di attivare gli snippet in primo piano.
Già in primo piano. Qui potrai vedere quali parole Presta attenzione alle parole chiave che presentano
chiave hanno permesso al dominio oggetto dell'analisi il tag "Tu", quelle sono le parole che prima permettevano
di ottenere uno snippet in primo piano. al dominio di avere uno snippet in primo piano.

New. Mostra quando il dominio ha ottenuto uno URL changed. Questo tab mostra le occasioni in cui
snippet in primo piano nell'intervallo di tempo il dominio oggetto dell'analisi era presente in uno
selezionato. snippet in primo piano per una certa parola chiave ma
al momento vi si trova con una pagina differente.
Lost. Mostra quando il dominio ha perso uno snippet
in primo piano nell'intervallo di tempo selezionato.

Monitora i posizionamenti del sito!


59 / 75

Sensor

Monitorare le posizioni del tuo sito e della La panoramica di Sensor ti accoglierà con
concorrenza è una parte fondamentale un widget con il punteggio codificato per
di ogni strategia SEO, ma spesso non colori. Il blu indica volatilità bassa (0-2),
basta. Google sperimenta continuamente il verde normale (2-5), il giallo alta (5-8)
con i suoi algoritmi, gli aggiornamenti e il rosso molto alta (8-10). Puoi selezionare
adesso vengono fatti quotidianamente: uno dei sei database per desktop
di conseguenza è una buona idea osservare o mobile all'interno della Panoramica (nel
la volatilità generale delle SERP. SEMrush tab Punteggio personale potrai vedere
Sensor è uno strumento ingegnoso che i report per qualunque luogo per il quale
fornisce statistiche relative alla fluttuazione hai creato una campagna di Tracking
delle posizioni su base giornaliera. della posizione) e una data all'interno degli
ultimi 30 giorni se sei interessato all'analisi
La volatilità delle SERP viene misurata dei dati storici. Puoi anche selezionare
su una scala da 0 a 10 e viene calcolata il comando Effettua la sottoscrizione alle
con una formula proprietaria che usa notifiche per ottenere segnalazioni tramite
ampi set fissi di parole chiave. Più è alto e-mail o notifiche push sul browser quando
il punteggio, più è probabile che ci siano la volatilità passa da un livello basso a Alta
dei cambiamenti interni a Google e, di o Molto alta.
conseguenza, la possibilità per un sito
di guadagnare o perdere posizioni è più alta.
60 / 75

Varie Categorie sulla sinistra usano set specifici di parole chiave per rappresentare
settori differenti. Rivedere categorie diverse può essere d'aiuto se la tua attività
è collegata a vari settori o se stai puntando a un nuovo mercato. Cambiare la categoria
rigenererà il report.

Il grafico delle tendenze sotto al widget del punteggio mostra la volatilità negli ultimi 30
giorni con note relative agli aggiornamenti di Google e di SEMrush. Usa il menù a tendina
Confronta con per esaminare due dispositivi, paesi o categorie contemporaneamente.
Puoi anche usarlo per confrontare la volatilità di una delle tue campagne di Tracking
della posizione rispetto al resto di Google (devi prima impostarla nel tab Punteggio
personale, vedere le fluttuazioni nell'apparizione di funzionalità SERP ed esaminare
le variazioni nell'uso degli HTTPS tra i primi 10 e i primi 20 posizionati.
61 / 75

Il widget SERP Features Occurrence fornisce Il widget Utilizzo HTTPS ti dirà la percentuale
statistiche relative alla presenza delle funzionalità di siti che usano i protocolli di sicurezza tra i primi 10
SERP. La percentuale mostra quanto spesso una e i primi 20 dei risultati di ricerca di Google.
certa funzionalità appare nei primi 20 risultati,
i numeri verdi e rossi indicano le differenze rispetto
al giorno precedente. Nota che certe funzionalità
possono essere naturalmente più o meno prevalenti
nelle varie categorie.

In fondo alla Panoramica Sensor vedrai tutti gli Aggiornamenti all'algoritmo di Google
che sono avvenuti negli ultimi 30 giorni.

Il tab Punteggio personale Il tab Deviazioni mostra Il tab Winners & Losers
ti permette di ottenere la volatilità media mensile elenca quei domini tra
il punteggio e il grafico e le sue deviazioni i primi 20 che sono più
delle tendenze relativi alla giornaliere. Questo tab influenzati dalla volatilità
volatilità del tuo progetto aiuta a scoprire quali della SERP. Considerando
(devi prima impostare giorni e quali settori sono che Sensor utilizza un set
Tracking della posizione). i più instabili in termini di parole chiave campione,
Nota che più le parole di variazioni nelle SERP. non ti potrà offrire
chiave che aggiungi alla È importante comprendere un quadro completo ma,
campagna sono rilevanti, i valori medi in quanto, per analizzando i domini
più precisi saranno esempio, in caso di una influenzati, otterrai già
i risultati di Sensor. categoria Notizie molto un certo livello
volatile, un punteggio di consapevolezza.
Normale sarebbe una
deviazione.

Traccia le variazioni quotidiane


degli algoritmi di Google!
SEO on-page
e SEO tecnica
63 / 75

SEO on-page e SEO tecnica

Anche i contenuti migliori non ti permetteranno di vincere la guerra della SEO, se non
sono ottimizzati e il resto del tuo sito sta crollando. Struttura al collasso, link interrotti,
errori di codice HTTP, errori HTML e altri problemi rovineranno tutti i tuoi sforzi.

Il processo che ti permette di accertarti che il tuo sito sia decente in entrambi
gli aspetti, dei contenuti e delle condizioni tecniche, può essere diviso in tre passaggi.
Innanzitutto dovrai trovare e correggere i problemi tecnici; secondo, dovrai lavorare sul
rendere SEO-friendly il sito; terzo, dovrai assicurarti che i contenuti vengano prodotti
tenendo a mente la SEO.

Tutti questi passaggi vengono coperti dai seguenti strumenti di SEMrush:

Site Audit On Page SEO Content


SEO Checker Template
64 / 75

Site Audit

Il setup di Site Audit di SEMrush consiste in cinque passaggi. Il primo


è necessario; gli altri sono opzionali ma possono rendere il processo
di audit più rapido e risparmiare i limiti del tuo account di SEMrush.

1 Scegli il dominio, il sottodominio o la 4 Il passaggio successivo è specificare


sottocartella e imposta il numero di pagine i parametri URL che vuoi che vengano
su cui effettuare il crawl. La sottoscrizione rimossi prima del crawling. Per esempio
Business ti permette di effettuare il crawl i cataloghi o i negozi online possono
prima sulle Accelerated Mobile Pages includere moltissimi parametri necessari
(nonostante garantiscano una altissima a ordinare che non servono al crawling.
velocità di caricamento, l'implementazione
delle AMP è piena di potenziali errori).

2 Configura le impostazioni del crawler. Lascia 5 Puoi autorizzare Site Audit a ignorare
come crawler il SEMrushBot di default le restrizioni senza disattivare la tua
o scegli GoogleBot (possono essere anche protezione tramite password: è sufficiente
mobile!). Se stai usando il parametro di inserire le credenziali di accesso nelle
crawl-delay nel file robots.txt, puoi chiedere impostazioni dello strumento.
al crawler di Site Audit di rispettarlo.

3 Nel terzo passaggio puoi specificare 6 L'ultimo passaggio è la pianificazione


le pagine che vuoi che vengano incluse del recrawl. Se ti prendi cura della salute
o escluse dal crawler durante l'audit. Puoi tecnica del tuo sito, ha senso eseguire
autorizzare (o togliere l'autorizzazione) dei controlli regolari.
alcune sottocartelle o URL specifici.
65 / 75

Dopo che SEMrush avrà terminato l'analisi del tuo sito, avrai un quadro della salute
generale del sito stesso. In base al rapporto tra problemi trovato sul sito e numero
di controlli eseguiti, otterrai il Punteggio totale.

La sezione dei Report tematici mostra


quattro gruppi di controlli:

I controlli di Crawlability sono quelli I controlli dell'implementazione


collegati all'indicizzazione, ai link interni dell'HTTPS mostrano se ci sono problemi
e all'accessibilità degli URL. con la sicurezza del sito.

La SEO internazionale è responsabile per Il gruppo tematico di controlli Performance


qualunque problema con il tag hreflang riguarda la velocità di caricamento del sito.
(inclusi gli errori di lingua hreflang, che
è un controllo unico di SEMrush).
Link interni fornisce un'analisi approfondita
della struttura del tuo sito a livello di link.

I Problemi principali mostrano i tre errori più gravi che appaiono tra le pagine su cui
è stato eseguito il crawling. Sono stati scelti da tutta l'analisi in base ai loro livelli di priorità
e alle pagine che hanno i problemi, per aiutarti a imporre delle priorità nel compito.
66 / 75

Nel complesso Site Audit ha oltre 80 di volte che un problema è apparso


controlli per vari problemi legati alla SEO, durante gli ultimi sette cicli di crawling.
puoi vederli tutti nel tab Problemi. Tutti I piccoli numeri (rossi e verdi) vicini
i problemi vengono raggruppati in tre indicano il numero massimo e minimo
categorie: Errori, Avvertimenti e Avvisi, di questi errori durante gli ultimi cicli
in base al loro livello di priorità. Per esempio di crawling.
gli URL troppo lunghi (nella sezione
Notices) è un problema molto meno grave Site Audit ti permette di mandare
rispetto alle pagine su cui è impossibile direttamente qualunque problema tramite
eseguire il crawling (nella sezione Errors). Trello al tuo team di sviluppo web che
Inoltre, se pensi che qualche problema ci lavora (oppure puoi esportare tutti
non sia rilevante per te, puoi nasconderlo i problemi in formato -xls o CSV). Se hai
dalla visualizzazione. bisogno di creare un report con una bella
presentazione grafica delle statistiche
I piccoli grafici vicino a ogni problema dell'audit, puoi scaricare un PDF con dei
mostrano i cambiamenti nel numero grafici chiari dei problemi di base scoperti.
67 / 75

È più probabile che i problemi non a crawling. Per scoprire le pagine più
si risolvano tutti in una volta, quindi dovrai popolari, collega il tuo account di Google
dare delle priorità e assicurarti che alcune Analytics e ordina l'elenco per numero
pagine risultino sane per prime. Se vuoi di Visualizzazioni di pagina uniche.
verificare la salute di una pagina specifica Il report mostra anche la struttura del
ma non vuoi perdere tempo a effettuare sito basata sull'ambito delle pagine
di nuovo il crawling dell'intero sito web, su cui è stato fatto il crawling (nota che non
puoi aggiornare le informazioni per è identica alla reale struttura del sito!).
la singola pagina nel tab Pagine sottoposte
68 / 75

Il tab Statistiche fornisce dettagli aggiuntivi sulle pagine su cui è stato fatto il crawling.
Cambia la visualizzazione usando i pulsanti Elenco e Grafico per ottenere il tipo
di presentazione preferito.

Qui otterrai informazioni su:

Markup. La percentuale delle tue Codici di stato HTTP. Questa Link interni in ingresso.
pagine su cui è implementato sezione mostra la percentuale di I link interni sono un elemento
Schema.org, Open Graph, Twitter pagine su cui è stato effettuato importante nel processo di SEO,
Cards, Microformats e le pagine il crawling che presentano dei che aiuta a dirigere il flusso
senza markup. I motori di ricerca codici di stato 5xx, 4xx, 3xx, di traffico interno al tuo sito.
usano i markup per generare 2xx, o 1xx. Assicurati di ridurre Il report mostra quante delle
rich snippet, il che aumenta al minimo il numero di redirect pagine su cui è stato fatto
significativamente la visibilità 3xx che complicano l'architettura il crawling hanno solo un link
e il click-through rate della pagina. del sito e influenzano la velocità interno, 2-5 link interni, 6-10 link
di caricamento, ed elimina interni, 11-50 link interni o più
i messaggi 4xx e 5xx perché questi di 50 link interni.
sono errori.

Canonicalizzazione. Il tag Link AMP. Le Accelerated Mappa del sito vs. pagine
rel=”Canonical” è uno strumento Mobile Pages ti garantiscono sottoposte a crawling. Confronto
comodo per risolvere il problema un ovvio vantaggio in termini del numero di pagine su cui
dei contenuti duplicati. Questo di velocità di caricamento, è stato fatto il crawling da Site
report mostra la percentuale quindi è importante monitorare Audit rispetto al numero di pagine
di pagine su cui è stato eseguito la percentuale di pagine su cui nel file sitemap. Una grossa
il crawling che usa i tag canonical è stato fatto il crawling che differenza può essere segno
o self-canonical, così come hanno il collegamento alla loro di bassa navigabilità o di una
le pagine senza tag. versione AMP. sitemap non aggiornata.

Profondità di crawling. Il numero Uso hreflang. Gli attributi hreflang Il tab Confronto crawl ti permette
di click richiesto per arrivare a una sono un'assoluta necessità per di seguire la salute del tuo sito:
pagina partendo dalla home page. un sito multilingua, in quanto puoi confrontare i risultati di altre
Più basso è il numero, più è facile servono ad assicurare agli utenti due operazioni di crawling interne
raggiungere i contenuti sia per il linguaggio corretto. Presta al progetto e vedere se tutto
i crawler, sia per gli utenti. attenzione a quante pagine hanno è stato risolto o se ci sono altri
problemi con l'implementazione problemi.
del tag hreflang, così come
Il tab Progress mostra la salute quante pagine non hanno
complessiva del sito nell'intervallo questo tag. Vedi il report
di tempo selezionato, e le tematico SEO internazionale
variazioni nel numero di problemi per maggiori dettagli.
specifici nel tempo.

Controlla la salute del tuo sito!


69 / 75

On Page SEO Checker

Dopo esserti assicurato che il tuo sito sia più sano possibile, puoi lavorare sui tuoi
contenuti e sulle tue pagine dal punto di vista SEO. On Page SEO Checker di SEMrush
crea una lista approfondita e ben strutturata di tutti i passaggi che devi fare per migliorare
le prestazioni del tuo sito web sui motori di ricerca.

L'impostazione di On Page SEO Checker


consiste in quattro passaggi:

1 Scegli il luogo target e il dispositivo per cui vuoi eseguire


l'ottimizzazione. Può essere a livello nazionale, regionale
o locale. Per alcuni paesi puoi anche selezionare una lingua.

2 Decidi per quali pagine vuoi ottenere delle idee. Ci sono


alcuni modi per aggiungerle:

Importale automaticamente dal report Posizioni


organiche e dalla campagna di Tracking della
posizione (se li hai impostati nello stesso progetto)

Aggiungile manualmente (digita le pagine e le parole


per cui vuoi ottimizzarle)

Importale da un file .csv

Importale dalla Google Search Console


(dovrai collegare il tuo account Google)

Aggiungile direttamente dal database di ricerca


organica di SEMrush

3 Scegli il crawler user agent (opzionale).

4 L'ultimo passaggio ti permette di pianificare una raccolta


di idee settimanale e inviare notifiche tramite e-mail.
70 / 75

Il tab Panoramica nello strumento include:

Idee totali. Un piccolo diagramma mostra il numero totale di idee Pagine principali da ottimizzare.
e il numero di idee per ogni tipo per tutte le pagine analizzate. Vedrai Queste sono le pagine a elevata
anche un grafico che mostra l'aumento di traffico potenziale dopo priorità che devi ottimizzare
l'ottimizzazione di tutte le pagine. per prime.
71 / 75

Le Idee di ottimizzazione
raccolte sono divise in sette gruppi:

Idee strategiche. Mostrano se si è verificata una Idee su backlink. I backlink, essendo uno dei fattori
cannibalizzazione delle parole chiave e ti risparmiano più importanti per il posizionamento, richiedono
tempo e fatica, fornendoti informazioni sulle pagine molto impegno e molte ricerche. Grazie alle Idee
che si posizionano meglio per certe parole chiave su backlink otterrai una lista di domini raccomandati
in modo da non dover spendere tempo cercando dove posizionare i backlink. La lista dei domini
di portare in vetta una pagina posizionata in basso. da contattare viene compilata usando la posizione
dei domini dei tuoi 10 domini rivali principali.

Idee tecniche. I tuoi problemi tecnici sono stati Idee sull'esperienza utente. Durante l'ottimizzazione
risolti nella parte precedente, quando hai impostato non devi tenere conto solo dei crawler ma innanzitutto
e usato Site Audit; le Idee tecniche di On Page degli utenti, quindi non devi dimenticarti della loro
SEO Checker ti danno la lista di quei problemi che esperienza sul sito. Il nostro report basato su Google
probabilmente influenzeranno in modo negativo Analytics ti fornirà idee per rendere le tue pagine più
il tuo posizionamento nelle SERP se li trascuri. user-friendly possibile. Verifica se gli utenti lasciano
la pagina troppo presto, la frequenza di rimbalzo
e la velocità di caricamento. Per ottenere i dati, hai
bisogno di collegarti al tuo account di Google Analytics.

Idee funzionalità SERP. Le funzionalità SERP Idee semantiche e Content Ideas. Queste idee
migliorano la visibilità del tuo sito e ottenerle è come riguardano unicamente i contenuti e i materiali
una pacca sulla spalla da Google. Le Idee funzionalità presenti sulle pagine del tuo sito. All'interno
SERP evidenziano le pagine che hanno la possibilità di Content Ideas sono raccolte le informazioni
di ottenere uno snippet in primo piano o un rich sull'uso corretto delle parole chiave sulle pagine
snippet con una valutazione in stelle. Aggiungere e il loro posizionamento raccomandato. Riceverai
il markup per il posizionamento aggregato è facile anche raccomandazioni su titoli, meta descrizioni,
e aumenta significativamente il CTR di una pagina. lunghezza dei contenuti, leggibilità e uso dei
Gli snippet con le stelle dorate, così come gli snippet contenuti video. Dopo la diffusione dell'algoritmo
in primo piano, attraggono l'attenzione e rendono Hummingbird nel 2013 le ricerche su Google sono
il link più affidabile e rilevante. diventate più basate sulla semantica che sulle parole
chiave, quindi è necessario anche focalizzarsi sulle
parole collegate. I suggerimenti su questo ambito
vengono dati nella sezione Idee semantiche.

Diamo uno sguardo


ai tab rimanenti:

Il secondo tab su On Page SEO Checker, Idee Il tab Primi 10 benchmarking analizza i primi 10
di ottimizzazione, elenca tutte le pagine analizzate risultati di ricerca per le tue parole chiave e li confronta
che richiedono ottimizzazione, elencate per priorità. con il tuo sito web. Il pulsante Vedi analisi completa
ti mostra più dettagli sulle SERP delle parole chiave
e metriche rapide su ogni rivale che ti supera.
Se è presente uno snippet in primo piano nella SERP
verrà indicato nel report.
72 / 75

L'ultimo tab, Idea Tasks, mostra le informazioni è possibile selezionare un intervallo di tempo
relative alle idee che ancora non sono state specifico per eseguire un'analisi più approfondita.
implementate. Questo elenco è ordinato in base Nell'elenco puoi ordinare le idee che devono ancora
alla data in cui è stato rilevato il problema. Sopra essere implementate o guardare quelle che hanno
l'elenco puoi vedere un grafico che mostra quanto già lo stato "Done".
è cambiato il numero di idee dalla prima raccolta;

Ottieni idee pratiche per la SEO!


73 / 75

SEO Content Template

SEO Content Template è lo strumento progettato per creare contenuti che siano
SEO-friendly fin dall'inizio.

Il lavoro con lo strumento inizia con l'impostazione della regione (il paese è obbligatorio,
la regione e la città sono opzionali), la lingua (per alcuni paesi), il dispositivo (il database
di Google Desktop americano è impostato di default) e l'inserimento di una parola chiave
o di un gruppo di esse.

Lo strumento risulta comodo dopo che tu hai già fatto la ricerca delle parole chiave,
scelto le parole a cui desideri mirare e iniziato a pianificare e delineare nuovi contenuti
SEO-friendly per il tuo sito.

La pagina dei risultati è formata


dalle seguenti parti:

Your Google top 10 rivals


74 / 75

Key recommendations, basate sull'analisi dei primi 10. Includono suggerimenti sulle
parole semanticamente collegate, sui backlink, sulla leggibilità (per la lingua inglese),
la lunghezza del testo e i contenuti video.

Examples of the keywords use (dagli stessi 10)


75 / 75

Basic recommendations per i tuoi contenuti futuri. Qui puoi vedere consigli relativi
alla lunghezza ottimale del titolo e delle parole chiave contenute, per le meta descrizioni,
per il tag H1 e per il corpo del contenuto (il testo stesso).

Tutto questo può essere esportato in formato doc.

Passa al tab Real-time Content Check e vedi in tempo reale se il tuo testo rispetta
i nostri consigli.

Crea contenuti SEO-friendly!


Ci piacerebbe ricevere il tuo feedback!

Questa guida è stata utile? C'è qualcos'altro che


ti può interessare in merito a strumenti SEO e SEM?
Scrivici all'indirizzo toolkitforseo@semrush.com
e ne parleremo nel prossimo post!

it.semrush.com