Sei sulla pagina 1di 1

Cos’è l’energia nucleare?

È una forma di energia che deriva da modificazioni della struttura della materia.
Albert Einstein ha scoperto che la materia si può trasformare in energia.
Ci sono due processi che possono produrre energia nucleare, ovvero:
 La fissione nucleare
 La fusione nucleare
Cos’è la fissione nucleare?
Consiste nella disintegrazione del nucleo dell’atomo di alcuni elementi, detti fissili, per mezzo di
piccolissime particelle dette neutroni che lo colpiscono e lo spezzano in due nuclei più leggeri.
Visto che i prodotti hanno una massa più piccola del nucleo originale, vuol dire che una parte della
materia si è trasformata in energia.
Durante la fissione, possono liberarsi altri neutroni che colpiscono nuovi nuclei, e si innesca una
reazione a catena.
Nelle centrali l’elemento fissile che si usa è l’uranio 235.

Come funzionano le centrali elettronucleari?


 Nel reattore, dove si trova il combustibile nucleare, avviene una fissione controllata
 Il calore prodotto dalla fissione genera vapore che fa ruotare una turbina a vapore collegata
all’alternatore, così si ottiene energia elettrica
 Il controllo della fissione avviene mediante barre di controllo e quando si vuole diminuire la
potenza della caldaia o spegnerla si inseriscono più o meno barre di controllo.
Cos’è la fusione nucleare?
Consiste nell’unione di nuclei di atomi leggeri per formare atomi più pesanti.
Quando due nuclei leggeri sono spinti con forza l’uno contro l’altro, possono fondersi e formare un
solo nucleo che pesa un po’ meno della somma dei due nuclei di partenza. La quantità mancante si
è trasformata in energia.
Questa reazione avviene continuamente nel sole e nelle altre stelle.
Sulla terra gli scienziati sono riusciti a realizzare la fusione nucleare in forma non controllata,
generando effetti distruttivi come la bomba all’idrogeno. (bomba atomica)
Non sono riusciti a farlo in modo controllato, a causa delle altissime temperature che servono per
la reazione.