Sei sulla pagina 1di 4

sulle note di un prato verde

Progetto di ascolto musicale per la scuola primaria

Francesco Giordano
Ascolto del brano: danse des sauterelles (Milos Magin)
Obiettivi: Ascolto critico ed interattivo di un brano; aumentare l’ attenzione e stimolare
la memoria affidando un compito o una prova da superare

ATTIVITA’ : l’ ascolto del brano pianistico proposto in forma di gioco interattivo di stimolare
il bambino a riconoscerne la struttura ritmica/melodica e ad individuarne attraverso
domande esposte i individuare il carattere e gli elementi strutturali con distinzione tra
elementi melodici. Se si vuol essere certi che l’ allievo segua con attenzione costante un
esecuzione musicale, può essere utile trovare il modo di affidargli un compito : all’ interno
di un brano musicale si può, per esempio, contare la ricorrenza di uno o più elementi,
contrare l’ esattezza dell’ esecuzione, misurare le dimensioni o le distanze temporali di
alcuni elementi strutturali della composizione scindendo qualità ritimichè da armoniche e
melodiche. Questo tipo di ascolto indagatore non è da considerarsi ideale, ma può essere
utilizzato, di tanto in tanto per sconfiggere la distrazione ed il disinteresse dell’ allievo;
inoltre in questo modo l’ ascoltatore è costretto a prendere in considerazione molti elementi
che altrimenti potrebbero passare inosservati. Il gioco consiste nell’ assegnare un compito
da svolgere durante un ascolto musicale, per esempio contare quante volte un elemento
familiare (una nota ben riconoscibile, un tema, un ritmo, una cadenza, una parola, un
intervallo melodico o contrappuntistico) compare in un brano.

SVOLGIMENTO DELL’ ATTIVITA’ E QUESITI PROPOSTI:

dopo aver introdotto l’ ascolto del brano si espone una breve descrizione di presentazone
fornendo notizie del compositore e delle plausibili motivazioni che hanno condotto a
scrivere quella musica in particolare sottolineandone il carattere e come il linguaggio
musicale sia corrispondente irrazionanalmente ad immaginazioni e percezioni non solo
sonore ma emotive.

Progetto di ascolto

Individuare la ripresa

Compositore Milosz Magin

• (Katia) :<<Ascolteremo un brano di un compositore Polacco Magin,


maestro di pianoforte che ha scritto anche brani per pianoforte proprio
per voi ragazzi.
Per poter superare questa prova e guadagnare dei punti dovrete stare
molto attenti perché vi faremo delle domande e voi dovete individuare
degli elementi ricorrenti nel brano>>:

• 1°ascolto (Francesco suona il brano)

• (Katia) :<< Ci sono delle parti che in questo brano si ripetono spesso e
volentieri, dovete ora individuare il punto giusto in cui ci sarà questa
parte ripetuta, che tra l’altro i musicisti chiamano ripresa. Per poter
fare questo Francesco vi suonerà proprio quella parte ripetuta che voi
dovete riconoscere >>:
• (Francesco suonerà la parte della melodia quella che poi sarà la
ripresa)
• Katia :<<avete ascoltato bene? Vi ricorda qualcosa? Riascoltiamo
attentamente…>>:

(Francesco suona )

• Katia :<< Ecco questa è la parte che sarà ripetuta…ma sarete voi a
indicare il punto giusto in cui ci sarà la ripresa, appena la
riconoscerete alzate le mani. Naturalmente bisogna stare molto attenti
all’ascolto>>:
• Francesco suona il brano e i ragazzi risponderanno alzando le mani.

Seconda attività sul brano di Magin

Staccato legato

• Se riteniamo necessario possiamo suonare di nuovo il brano (Jolly)


• Katia :<<Abbiamo ascoltato il brano come il compositore ha voluto che
fosse eseguito, adesso lo ascolteremo diversamente>>:
• Francesco suona il brano tutto legato.
• Katia :<< Questo modo di eseguire il brano è diverso rispetto a prima?
vuol dire che è stato utilizzato un altro modo per suonarlo ,il titolo del
brano è “Danza delle cavallette”…non vi ricorda nulla?>>:
• Katia :<< Infatti ragazzi viene suonato con una tecnica esecutiva
chiamata staccato proprio perché il compositore vuol dare l’ idea di
tantissime cavallette che saltano su un prato verde e sono così
leggere da rimanere facilmente più in aria che sul terreno; la seconda
volta invece Francesco vi ha fatto ascoltare sempre lo stesso brano
ma avrà avuto l’ idea di pensare le stesse cavallette camminare una
accanto all’ altra>>: I ragazzi risponderanno legato. (Si spera)