Sei sulla pagina 1di 3

24 Gli avverbi di modo e di quantità

Les adverbes de manière et de quantité

Gli avverbi sono parole invariabili che accompagnano un aggettivo, un verbo o un altro avverbio,
introducendo una precisazione o dando loro una sfumatura particolare.

Gli avverbi di modo


•• Avverbi che terminano in -ment. È la categoria più numerosa. Si formano aggiungendo -ment al femminile
dell’aggettivo qualificativo corrispondente. Se l’aggettivo termina con vocale (i, u, é), si aggiunge -ment alla
forma del maschile.
entier (m.) entière (f.)   entièrement MA: absolu (m.)   absolument
immédiat (m.) immédiate (f.)   immédiatement vrai (m.)   vraiment
général (m.) générale (f.)   généralement modéré (m.)   modérément
certain (m.) certaine (f.)   certainement
sportif (m.) sportive (f.)   sportivement
Un grand site web entièrement consacré à ce problème.
Cessez immédiatement d’utiliser ce médicament.
C’est un site absolument gratuit.
•• Aggettivi che terminano in -emment e -amment. Si formano dagli agettivi che terminano in -ent e -ant.
prudent   prudemment Alcune eccezioni
évident   évidemment profondément précisément lentement
courant   couramment énormément brièvement gentiment
constant   constamment
Cette nouvelle l’a profondément choqué.
Il parle couramment trois langues.
Je vous raconte brièvement ce qui s’est passé.
•• Avverbi corti: ainsi, bien, mal, mieux, vite, volontiers, debout, exprès, ensemble ai quali si aggiungono alcuni
aggettivi fort, cher, bas usati anche con valore di avverbio.
Il n’est pas venu, il l’a fait exprès. Non è venuto. Lo ha fatto apposta.
Ce travail exige qu’on reste debout. Questo lavoro richiede che si resti in piedi.
Il a maigri vite et bien. È dimagrito velocemente e bene.

Gli avverbi di quantità e di intensità


Indicano una quantità più o meno elevata o modificano il significato di un aggettivo o di un verbo.
•• Avverbi di quantità + nome. Sono sempre seguiti da de. I più usati sono: assez de, autant de, beaucoup de,
moins de, trop de, tant de, (un) peu de, combien de e le forme familiari pas mal de, énormément de.
Tu as acheté trop de pâtes et pas assez de riz. Hai comprato troppa pasta e non abbastanza riso.
Lucie a autant de cousins que Irène. Lucia ha tanti cugini quanti Irene.
Combien de CD de Amy Winehouse as-tu ? Quanti CD di Amy Winehouse hai?
Mon PC fait pas mal de bruit. Il mio computer fa abbastanza rumore.

cent quarante-sept 147


24  Gli avverbi di modo e di quantità

•• Avverbi di quantità / intensità + aggettivo / avverbio / verbo. Indicano il grado di intensità di una qualità.
I più usati sono: beaucoup, bien, tant, tellement, assez, combien, (un) peu.
Tu manges trop et tu ne dors pas assez. Ça ne va pas. Mangi troppo e non dormi abbastanza. Così non va bene.
Ces produits se vendent bien. Questi prodotti si vendono bene.
Combien coûte ce PC ? Quanto costa questo PC?
Très e altri avverbi come bien, fort, extrêmement, énormément si usano per formare il superlativo assoluto.
Fort appartiene in genere al linguaggio formale.
Ce vin est très cher. Questo vino è molto caro.
Il est fort apprécié de tous ses collègues. È molto stimato da tutti i suoi colleghi.

Attention aux pièges


Attenzione alla traduzione di molto che in italiano è un aggettivo, quindi è variabile. In francese si traduce con:
– très quando precede aggettivi qualificativi o avverbi:
Je suis très content.
– beaucoup quando accompagna i verbi e precede i comparativi:
Je mange beaucoup.
Je travaille beaucoup plus que vous.
– beaucoup de davanti ai sostantivi:
J’ai beaucoup d’amis.

La posizione dell’avverbio
Gli avverbi si collocano dopo il verbo nella frase con un tempo semplice; con un verbo alle forme composte,
gli avverbi brevi e di quantità, si collocano generalmente tra l’ausiliare e il participio passato.
Gli avverbi in -ment si possono mettere in entrambe le posizioni.
J’ai souvent passé mes vacances d’été à la mer.
Il a toujours dit qu’il n’aime pas les yaourts.
Nous avons tellement mangé !
Nous avons trouvé facilement la gare.

148 cent quarante-huit


Il verbo
Le verbe
Il verbo è l’elemento fondamentale di una frase. Esprime un’azione compiuta o subita da un soggetto (corro,
vedo, sono visto) o uno stato, un modo di essere (sembro, sono). Il verbo varia in funzione della persona, del
numero, del tempo e del modo, presentando un centinaio di forme che costituiscono la sua coniugazione.

Le coniugazioni
I verbi francesi sono divisi in tre gruppi di ampiezza diseguale:
•• Primo gruppo. Comprende i verbi che terminano all’infinito in -er.
Verbo modello: parler
Comprende nove decimi dei verbi francesi ed è su questo modello che si formano la maggior parte dei verbi
nuovi: pic-pocketer, faxer (scanner, cliquer, masteriser ...).
Due soli i verbi irregolari: aller e envoyer (irregolare solo al futuro).
•• Secondo gruppo. Comprende i verbi regolari che all’infinito terminano in -ir e che in alcune forme
aggiungono l’infisso -iss.
Verbo modello: finir.
Comprende circa 300 verbi.
•• Terzo gruppo. È molto eterogeneo e comprende tutti i verbi irregolari che non entrano nei due gruppi
precedenti: verbi in -ir irregolari, verbi in -oir e in -re.
Comprende circa 350 verbi, alcuni a frequenza molto elevata.

La derivazione dei tempi


A fianco di verbi che hanno una sola radice e quindi sono facilmente coniugabili, vi sono numerosi verbi
chiamati appunto irregolari che possiedono più radici. Si è tuttavia constatato che, a partire dallo studio di
alcune forme di base, è possibile dedurre la coniugazione di parecchie forme, individuando in tal modo una
certa regolarità anche per i verbi irregolari. Alla derivazione dei tempi, basata tradizionalmente sul paradigma
del verbo, si sostituisce oggi nelle classi elementari francesi una derivazione dei tempi basata sull’infinito e sul
presente indicativo che appare più semplice e operativa. Le forme di base per la coniugazione dei verbi sono le
seguenti: l’indicativo presente, l’infinito, il passato remoto, il participio passato.

Forme di base Tempi derivati


Indicativo presente Sulla radice del singolare: • imperativo singolare
a
Sulla radice della 1 persona plurale: • imperativo plurale
• imperfetto indicativo
• 1a e 2a persona del presente congiuntivo
Sulla radice della 3a persona plurale: • congiuntivo presente sing. e 3a persona pl.
Infinito Futuro e Condizionale
Passato remoto Imperfetto congiuntivo (praticamente
non più utilizzato)
Participio passato Tutti i tempi composti e la forma
passiva

152 cent cinquante-deux