Sei sulla pagina 1di 74

Contratto di Assicurazione Globale Fabbricati.

Modello 7260 - Ed.


Modelllo Ed. 15/05/2017
15/05/2016

IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE


a) Nota Informativa comprensiva del glossario
b) Condizioni di assicurazione
c) Informativa privacy
DEVE ESSERE CONSEGNATO AL CONTRAENTE PRIMA
DELLA SOTTOSCRIZIONE DEL CONTRATTO.
UnipolSai
CONDOMINIO
Ed. 15.05.2017
Fascicolo Informativo - Contratto di Assicurazione “Globale Fabbricati”

1 NOTA INFORMATIVA PAGINA

A • INFORMAZIONE SULL’IMPRESA DI ASSICURAZIONE 2 di 14


1 - Informazioni generali 2 di 14
2 - Informazioni sulla situazione patrimoniale dell’Impresa 2 di 14

B • INFORMAZIONE SUL CONTRATTO 2 di 14


3 - Coperture assicurative - Limitazioni ed esclusioni 3 di 14
4 - Dichiarazioni dell’Assicurato in ordine alle
circostanze del rischio 5 di 14
5 - Aggravamento o diminuzione del rischio 5 di 14
6 - Premi 6 di 14
7 - Rivalse 6 di 14
8 - Diritto di recesso 6 di 14
9 - Prescrizione e decadenza dei diritti derivanti
dal contratto 6 di 14
10 - Legislazione applicabile 7 di 14
11 - Regime fiscale 7 di 14

C. • INFORMAZIONI SULLE PROCEDURE LIQUIDATIVE


E SUI RECLAMI 7 di 14
12 - Sinistri - Liquidazione dell’Indennizzo 7 di 14
13 - Reclami 7 di 14
14 - Mediazione per la conciliazione delle controversie 8 di 14

GLOSSARIO 9 di 14

2 CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE PAGINA

A • NORME CHE REGOLANO IL CONTRATTO IN GENERALE 2 di 50

B • COSA FARE IN CASO DI SINISTRO 6 di 50

C • NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI 19 di 50


3 - Sezione Incendio 19 di 50
4 - Sezione Rischio Terremoto 26 di 50
5 - Sezione Responsabilità civile verso terzi 29 di 50
6 - Sezione Danni da acqua ed altri liquidi 34 di 50
7 - Sezione Infortuni 38 di 50
8 - Sezione Tutela legale 42 di 50

NORME DI LEGGE RICHIAMATE IN POLIZZA 47 di 50

3 INFORMATIVA PRIVACY PAGINA

Informativa al Cliente sull’uso dei Suoi dati e sui Suoi diritti 2 di 4

Modello 7260
Fascicolo Informativo - Contratto di Assicurazione “Globale Fabbricati”

1 NOTA INFORMATIVA

1 di 14
Fascicolo Informativo - Contratto di Assicurazione “Globale Fabbricati”

1 NOTA INFORMATIVA

Nota informativa relativa al contratto di A. INFORMAZIONI


assicurazione contro i danni “UnipolSai SULL’IMPRESA DI ASSICURAZIONE
CONDOMINIO” (Regolamento Isvap n. 35 del 1. Informazioni generali
26 maggio 2010) a) UnipolSai Assicurazioni S.p.A., in breve Uni-
polSai S.p.A., società soggetta all’attività di
Gentile Cliente, direzione e coordinamento di Unipol Gruppo
siamo lieti di fornirLe alcune informazioni Finanziario S.p.A. e facente parte del Grup-
relative a Unipol Assicurazioni S.p.A. ed al po Assicurativo Unipol iscritto all’Albo dei
contratto che Lei sta per concludere. Gruppi Assicurativi presso l’IVASS al n. 046.
b) Sede Legale in via Stalingrado n. 45 – 40128
Per maggiore chiarezza, precisiamo che: Bologna (Italia).
- la presente Nota informativa è redatta se- c) Recapito telefonico: 051.5077111, Telefax
condo lo schema predisposto dall’IVASS, 051.7096584, siti internet: www.unipolsai.
ma il suo contenuto non è soggetto alla com - www.unipolsai.it, indirizzo di posta
preventiva approvazione dell’IVASS; elettronica: info-danni@unipolsai.it.
- il contraente deve prendere visione delle d) È autorizzata all’esercizio dell’attività assi-
Condizioni di assicurazione prima della sot- curativa con D.M. del 26/11/1984 pubblicato
toscrizione della polizza. sul supplemento ordinario n. 79 alla G.U. n.
357 del 31/12/1984 e con D.M. dell’8/11/1993
Le clausole che prevedono oneri e obblighi a pubblicato sulla G. U. n. 276 del 24/11/1993; è
carico del Contraente e dell’Assicurato, nullità, iscritta alla sezione I dell’Albo delle Imprese
decadenze, esclusioni, sospensioni e limitazio- di Assicurazione presso l’IVASS al n. 1.00006
ni della garanzia, rivalse, nonché le informazioni
qualificate come “Avvertenze” sono stampate 2. Informazioni sulla situazione patrimoniale
su fondo colorato, in questo modo evidenziate dell’Impresa
e sono da leggere con particolare attenzione. In base all’ultimo bilancio approvato, relativo
all’esercizio 2016, il patrimonio netto dell’Im-
Per consultare gli aggiornamenti delle Informa- presa è pari ad € 5.528.469.295,01, con capitale
zioni sull’Impresa di assicurazione contenute sociale pari ad € 2.031.456.338,00 e totale delle
nella presente Nota Informativa, si rinvia al link: riserve patrimoniali pari ad € 3.117.825.796,04.
http://www.unipolsai.it/Pagine/Aggiornamen- L’indice di solvibilità al 31 dicembre 2016, de-
to_Fascicoli_Informativi.aspx. terminato ai sensi della normativa in materia
UnipolSai Assicurazioni S.p.A. comunicherà per di adeguatezza patrimoniale delle imprese di
iscritto al Contraente le altre modifiche del Fa- assicurazione (cosiddetta Solvency II) entrata
scicolo informativo e quelle derivanti da future in vigore dal 1° gennaio 2016, è pari a 2,43 volte
innovazioni normative. il requisito patrimoniale di solvibilità (SCR). I
Per ogni chiarimento, il Suo agente/interme- requisiti patrimoniali di solvibilità sono calcola-
diario assicurativo di fiducia è a disposizione ti sulla base del Modello Interno Parziale, al cui
per darLe tutte le risposte necessarie. utilizzo la compagnia è stata autorizzata dall’I-
VASS, a decorrere dal 31 dicembre 2016.
La Nota Informativa si articola in tre sezioni:
A. INFORMAZIONI SULL’IMPRESA DI ASSICU- B. INFORMAZIONI SUL CONTRATTO
RAZIONE Si precisa che il contratto è stipulato con clau-
B. INFORMAZIONI SUL CONTRATTO sola di tacito rinnovo.
C. 
INFORMAZIONI SULLE PROCEDURE LI- Avvertenze: il contratto, di durata non inferiore
QUIDATIVE E SUI RECLAMI

2 di 14 NOTA INFORMATIVA
ad un anno, in mancanza di disdetta, median- zione della Sezione Responsabilità civile
te lettera raccomandata o telefax, spedita verso terzi.
almeno trenta giorni prima della scadenza
dell’assicurazione, è prorogato per un anno b) SEZIONE RISCHIO TERREMOTO: la So-
e così successivamente. Si rinvia all’articolo cietà indennizza i danni materiali e diretti
1.10 - Proroga del contratto, Periodo assicu- subiti dalle cose assicurate a seguito di
rativo e sconto per poliennalità delle Norme terremoto.
che regolano il contratto in generale per gli Si rinvia per gli aspetti di dettaglio agli ar-
aspetti di dettaglio. ticoli 4.1 e seguenti della Sezione Rischio
Se è pattuita la non rinnovabilità, il contratto Terremoto delle Norme che regolano le
cessa alla scadenza senza obbligo di disdetta. singole Sezioni.
Si rinvia all’articolo 1.15 - Pattuizione della La garanzia è obbligatoriamente abbinata
non rinnovabilità del contratto delle Norme alla garanzia della Sezione Incendio che
che regolano il contratto in generale. dovrà obbligatoriamente comprendere la
L’assicurazione prevista alla Sezione Rischio partita Fabbricato e alla Sezione Respon-
Terremoto, ha durata contrattuale annuale sabilità Civile verso Terzi.
senza tacito rinnovo. Le Parti possono con-
cordare di rinnovarla per un altro anno alle c) RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TER-
condizioni previste all’articolo 1.10.1 - Proro- ZI: la Società si obbliga a tenere indenne
ga del contratto e Periodo assicurativo rela- l’Assicurato (inteso come il proprietario/i
tivamente alla Sezione Rischio Terremoto e proprietari del fabbricato assicurato) di
Garanzia Supplementare opzionale alluvio- quanto questi sia tenuto a pagare, quale
ne inondazione allagamento delle Norme civilmente responsabile ai sensi di legge,
che regolano il contratto in generale al quale a titolo di risarcimento (capitale, interessi
si rinvia per gli aspetti di dettaglio.
e spese) di danni involontariamente cagio-
nati a terzi compresi i locatari per morte,
3. Coperture assicurative - Limitazioni ed
per lesioni personali e per danneggia-
esclusioni
menti a cose, in conseguenza di un fatto
Le coperture offerte dal contratto, con le
verificatosi in relazione alla proprietà del
modalità, i limiti e le esclusioni specificate
nelle Condizioni di assicurazione e differen- fabbricato e alla conduzione delle parti
ziate in base alle scelte effettuate dal Con- comuni.
traente sono le seguenti: L’assicurazione vale anche per la respon-
sabilità civile che possa derivare all’Assi-
a) INCENDIO - Rischi nominati: la Società curato per fatti commessi dalle persone
indennizza, nella forma “a valore intero” delle quali debba rispondere.
i danni materiali e diretti causati al fab- Si rinvia all’articolo 5.1 e seguenti della
bricato assicurato da incendio, fulmine, Sezione Responsabilità Civile verso Terzi
fumo, urto di veicoli di terzi, onda sonica, delle “Norme che regolano le singole se-
caduta di aeromobili o di loro parti o di zioni” per gli aspetti di dettaglio.
cose trasportate, esplosione, implosione, Non è consentita la sottoscrizione della
scoppio; nonché da tutti gli altri eventi Sezione Responsabilità Civile verso terzi
indicati all’articolo 3.1 e seguenti della Se- in assenza dell’attivazione della Sezione
zione Incendio delle “Norme che regolano Incendio.
le singole sezioni”, ai quali si rinvia per gli
aspetti di dettaglio. d) DANNI DA ACQUA ED ALTRI LIQUIDI: la
Non è consentita la sottoscrizione della Società si obbliga a tenere indenne l’As-
Sezione Incendio in assenza dell’attiva- sicurato sia per i danni materiali e diretti

NOTA INFORMATIVA 3 di 14
al fabbricato, che per la responsabilità civile zione Incendio”; articolo 4.3 “Sezione Rischio
dell’Assicurato, derivanti da spargimento di Terremoto”; artt. 5.2 e 5.3 “Sezione Responsa-
acqua condotta od altri liquidi. bilità Civile verso terzi”; artt. 6.3 e 6.4 “Sezione
Si rinvia all’articolo 6.1 e seguenti della Sezio- Danni da acqua ed altri liquidi”; artt. 7.8, 7.10 e
ne Danni da acqua ed altri liquidi delle “Nor- 7.11 “Sezione Infortuni”; artt. 8.3 e 8.4 “Sezione
me che regolano le singole sezioni” per gli Tutela legale”. Inoltre ciascuna garanzia è sog-
aspetti di dettaglio. getta a limitazioni ed esclusioni proprie per
Non è consentita la sottoscrizione della Se- le quali si rinvia ai singoli articoli delle “Norme
zione Danni da acqua ed altri liquidi in assen- che regolano le singole sezioni” per gli aspetti
za dell’attivazione delle Sezioni Incendio e di dettaglio.
Responsabilità Civile verso terzi. Per le sospensioni di garanzia si rinvia all’art. 1.3
- Pagamento del premio e decorrenza delle
e) INFORTUNI: la Società indennizza gli infortu- garanzie per gli aspetti di dettaglio.
ni subiti all’interno del fabbricato assicurato
e su tutte le superfici esterne di pertinenza Avvertenza: le suddette coperture sono pre-
dello stesso. che provochino l’Invalidità Per- state con specifiche franchigie, scoperti e
manente dell’Assicurato, e/o una delle altre massimali per il dettaglio dei quali si rinvia agli
conseguenze previste dalle condizioni di as- articoli delle ”Norme che regolano le singole
sicurazione; si rinvia all’articolo. 7.1 e seguen- Sezioni” e/o alla Scheda di polizza.
ti della Sezione Infortuni delle “Norme che
regolano le singole sezioni” per gli aspetti di Per facilitarne la comprensione da parte del
dettaglio. Contraente, di seguito si illustra il meccanismo
Non è consentita la sottoscrizione della Se- di funzionamento di franchigie, scoperti e mas-
zione Infortuni in assenza dell’attivazione simali mediante esemplificazioni numeriche.
delle Sezioni Incendio e Responsabilità Civi-
le verso terzi. Meccanismo di funzionamento della Franchi-
gia - Sezione Incendio:
f) TUTELA LEGALE: la Società, fino alla concor- 1° esempio
renza della somma assicurata, si obbliga ad Somma assicurata: € 10.000,00
assumere a proprio carico, l’onere delle spese Danno indennizzabile: € 1.500,00
per l’assistenza giudiziale e stragiudiziale, sia Franchigia: € 250,00
civile che penale, per la tutela dei diritti degli Indennizzo: € 1.500,00 - € 250,00 = € 1.250,00
Assicurati in conseguenza di un fatto ineren- 2° esempio
te ai rischi garantiti indicati in polizza. Danno indennizzabile: € 10.000,00
Si rinvia all’articolo 8.1 e seguenti della Sezio- Danno: € 200,00
ne Tutela legale delle “Norme che regolano Franchigia: € 250,00
le singole sezioni” per gli aspetti di dettaglio. Nessun indennizzo è dovuto, perché il danno
Non è consentita la sottoscrizione della Se- èinferiore alla Franchigia.
zione Tutela Legale in assenza dell’attivazio-
ne delle Sezioni Incendio e Responsabilità Meccanismo di funzionamento della Franchi-
Civile verso terzi. gia su indennizzo per Invalidità Permanente
- Sezione Infortuni:
Avvertenza: le coperture assicurative sono 1° esempio
soggette a limitazioni, esclusioni e sospensioni Somma assicurata per Invalidità Permanente:
della garanzia che possono dar luogo alla ridu- € 100.000,00
zione o al mancato pagamento dell’indennizzo. Franchigia: 5%
Per le esclusioni generali si rinvia, per gli aspetti Invalidità Permanente accertata: 7%
di dettaglio, ai seguenti articoli delle “Norme Indennizzo da liquidare: 7% (I.P. accertata) - 5%
che regolano le singole sezioni”: articolo 3.2 “Se- (Franchigia) = 2% x € 100.000,00 = € 2.000,00

4 di 14 NOTA INFORMATIVA
2° esempio Si rinvia agli artt. 2.4 - Valore del Fabbricato,
Somma assicurata per Invalidità Permanente: 2.5 - Valutazione del danno e 2.7 - Assicurazione
€ 100.000,00 parziale delle “Norme che regolano la liquida-
Franchigia: 5% zione dei sinistri” della Sezione “Cosa fare in
Invalidità Permanente accertata: 2% caso di sinistro” per gli aspetti di dettaglio.
Indennizzo da liquidare: nessuno, in quanto
la Franchigia del 5% risulta superiore alla I.P. 4. Dichiarazioni dell’Assicurato in ordine alle
accertata. circostanze del rischio
Avvertenza: le eventuali dichiarazioni inesat-
Meccanismo di funzionamento dello Scoperto te o reticenti del Contraente o dell’Assicurato
- Sezione Incendio: sulle circostanze del rischio rese in sede di con-
1° esempio clusione del contratto potrebbero comportare
Somma assicurata: € 50.000,00 effetti sulla prestazione. Si rinvia all’articolo
Danno indennizzabile: € 10.000,00 1.1 - Dichiarazioni relative alle circostanze del
Scoperto 10% con il minimo non indennizzabile rischio - delle “Norme che regolano il contratto
di € 500,00 in generale” per gli aspetti di dettaglio.
Indennizzo: € 10.000,00 - 10% = € 9.000,00
2° esempio 5. Aggravamento e diminuzione del rischio
Somma assicurata: € 50.000,00 Il Contraente o l’Assicurato devono dare
Danno indennizzabile: € 3.000,00 comunicazione scritta alla Società dei
Scoperto 10% con il minimo non indennizzabile mutamenti che diminuiscono o aggravano il
di € 500,00 rischio. Si rinvia agli artt. 1.5 - Aggravamento
Indennizzo: € 3.000,00 - € 500,00 = € 2.500,00 del rischio - e 1.6 - Diminuzione del rischio - delle
(perché lo Scoperto del 10% del danno è infe- “Norme che regolano il contratto in generale”
riore al minimo non indennizzabile). per gli aspetti di dettaglio.
Di seguito si illustrano in forma esemplificativa
Meccanismo di funzionamento del Massimale: due ipotesi di circostanze rilevanti che
1° esempio determinano la modificazione del rischio.
Massimale: € 50.000,00
Danno: € 60.000,00 1° Esempio relativamente ad aggravamento
Risarcimento: € 50.000,00. del rischio
Al momento della stipulazione del contratto
Assicurazione parziale: la somma assicurata il Contraente ha dichiarato che il Fabbricato
deve corrispondere al valore delle cose assicu- assicurato è stato costruito con materiali
rate; se la somma assicurata risulta inferiore, incombustibili per almeno il 75% delle sue
l’indennizzo pagato dalla Società sarà parziale. superfici, per cui la Società ha applicato
L’indennizzo è pari all’ammontare del danno il relativo tasso di premio. A seguito
dell’ampliamento del Fabbricato vengono
moltiplicato per la somma assicurata e diviso
costruite strutture portanti verticali con
per il valore delle cose assicurate.
materiali combustibili, riducendo quindi la
Indennizzo = ammontare del danno x (somma
percentuale sopra indicata, per cui sarebbe
assicurata /valore delle cose assicurate).
dovuto un premio superiore. Qualora il
Esempio relativo alla garanzia incendio:
Contraente non comunichi alla Società questo
Somma assicurata per il Fabbricato:
aggravamento di rischio, in caso di sinistro la
€ 100.000,00
Società ridurrà l’indennizzo in proporzione
Valore del Fabbricato: € 150.000,00
all’aumento del premio che avrebbe avuto
Danno indennizzabile: € 90.000,00
diritto di esigere se avesse conosciuto tale
Indennizzo: € 90.000,00 x (€ 100.000,00 /
aggravamento.
€ 150.000,00) = € 60.000,00

NOTA INFORMATIVA 5 di 14
2° Esempio relativamente a diminuzione del 7. Rivalse
rischio Il contratto assicurativo, per le sezioni Incen-
Al momento della stipulazione del contratto il dio e Danni da acqua ed altri liquidi, prevede la
Contraente ha dichiarato che nel Fabbricato rinuncia da parte della Società (salvo il caso di
assicurato vi era un cinematografo per cui la dolo) al diritto di surroga previsto all’articolo
Società ha applicato un aumento del premio di 1916 del Codice Civile verso i condomini, gli in-
Tariffa. quilini, l’amministratore, loro parenti od affini,
Il Contraente successivamente comunica alla loro ospiti e collaboratori domestici, purché
Società che a seguito di una ristrutturazione, l’Assicurato non eserciti l’azione di regresso
il cinematografo è stato trasformato in appar- verso il responsabile.
tamenti, con una conseguente diminuzione del Si rinvia all’articolo 2.11 - Rinuncia alla rivalsa
rischio. La Società applicherà una corrispon- della Sezione “Cosa fare in caso di sinistro” e
dente riduzione del premio a decorrere dalla all’articolo 7.12 - Rinuncia al diritto di surroga-
scadenza del premio o della rata di premio suc- zione della Sezione Infortuni per gli aspetti di
cessiva alla comunicazione ricevuta. dettaglio.

6. Premi 8. Diritto di recesso


Il premio deve essere pagato in via anticipata Avvertenza: dopo ogni sinistro e fino al sessan-
per l’intera annualità assicurativa all’Agenzia tesimo giorno dal pagamento o rifiuto dell’in-
alla quale è assegnato il contratto oppure alla dennizzo, ciascuna delle Parti può recedere
Direzione della Società tramite gli ordinari dall’assicurazione dandone preventiva comuni-
mezzi di pagamento e nel rispetto della norma- cazione scritta all’altra parte.
tiva vigente. Si rinvia all’articolo 1.8 - Recesso in caso di sini-
La Società può concedere il pagamento frazio- stro delle “Norme che regolano il contratto in
nato del premio annuale in rate semestrali, qua- generale” per gli aspetti di dettaglio.
drimestrali, trimestrali, anticipate, che com- Se il contratto è stato stipulato con durata po-
porterà oneri aggiuntivi pari al 3% della singola liennale, il Contraente ha la facoltà di rece­dere
rata di premio. solo se il contratto ha durata superiore a cinque
Si rinvia, per gli aspetti di dettaglio, agli artt. anni dopo i primi cinque anni di durata contrat-
1.3 - Pagamento del premio e decorrenza delle tuale, senza oneri e con preavviso di sessanta
garanzie e 1.4 - Frazionamento del premio delle giorni (articolo 1899, 1° comma, del Codice Civi-
Condizioni di assicurazione delle “Norme che le). Se la durata è uguale o inferio­re, il Contraen-
regolano il contratto in generale”. te non potrà recedere in antici­po dal contratto
Per i fabbricati con vetustà oltre i 20 anni e fino e dovrà attendere la naturale scadenza. Per gli
a 60 anni, in ragione del maggior rischio, alla aspetti di maggior dettaglio si rinvia a quanto
scadenza di ogni annualità il premio sarà sog- previsto all’Art. 1.10 “Proroga del contratto, Pe-
getto ad aumento in misura dell’1%. Si rinvia, riodo assicurativo e sconto per poliennalità”.
per gli aspetti di dettaglio, all’articolo 1.13 - Au-
mento del premio per vetustà del fabbricato 9. Prescrizione e decadenza dei diritti derivan-
delle “Norme che regolano il contratto in gene- ti dal contratto
rale”. I diritti derivanti dal contratto assicurativo si
Avvertenza: sono concedibili sconti di Pre- prescrivono in 2 anni dal giorno in cui si è veri-
mio in relazione alla durata del contratto. Se il ficato il fatto su cui il diritto si fonda (articolo
contratto è stipulato con durata poliennale il 2952, comma 2, del Codice Civile).
Premio viene calcolato con applicazione di una Per le assicurazioni di responsabilità civile, il
riduzione, che sarà indicata in Scheda di polizza, termine decorre dal giorno in cui il danneggiato
rispetto a quello previsto per la durata annuale ha richiesto il risarcimento del danno all’assi-
(articolo 1899, 1° comma, del Codice Civile). curato o ha promosso contro di questo l’azione
(articolo 2952, comma 3, del Codice Civile).

6 di 14 NOTA INFORMATIVA
Per l’assicurazione di Tutela Legale il termine deve essere denunciato indicando con pre-
decorre dal momento in cui sorge il debito per cisione il luogo, il giorno, l’ora dell’evento e le
le spese legali. cause che lo hanno determinato, allegando alla
denuncia anche i relativi certificati medici.
10. Legislazione applicabile Si rinvia per gli aspetti di dettaglio all’articolo
Al contratto sarà applicata la legge italiana. 2.32 - Obblighi in caso di sinistro delle Sezione
Infortuni.
11. Regime fiscale Avvertenza: la gestione dei sinistri relativi alla
Gli oneri fiscali e parafiscali relativi all’assicura- sezione Tutela legale è affidata ad ARAG SE
zione sono a carico del Contraente. Rappresentanza e Direzione per l’Italia con
Il contratto prevede una pluralità di garanzie, sede e Direzione Generale in Viale del Commer-
per ciascuna delle quali il relativo premio è sog- cio n. 59 - 37135 Verona, di seguito denominata
getto all’imposta sulle assicurazioni secondo le ARAG. In caso di sinistro il fatto deve essere
seguenti aliquote attualmente in vigore: denunciato immediatamente per iscritto all’in-
a) Incendio, Rischio Terremoto, Danni da acqua termediario assicurativo al quale è assegnata
ed altri liquidi, Responsabilità civile: 21,25% la polizza, alla Società o ad ARAG. Si rinvia, per
(oltre 1% quale addizionale antiracket); gli aspetti di dettaglio, agli artt. 2.35 e seguenti
b) Infortuni: 2,50%; delle Condizioni di assicurazione, Sezione Tute-
c) Tutela Legale: 21,25%. la legale, “Norme per la liquidazione dei sinistri”.

13. Reclami
C. INFORMAZIONI SULLE PROCEDURE Eventuali reclami aventi ad oggetto (i) la gestio-
LIQUIDATIVE E SUI RECLAMI ne del rapporto contrattuale, segnatamente
sotto il profilo dell’attribuzione di responsabili-
12. Sinistri – Liquidazione dell’Indennizzo tà, dell’effettività della prestazione, della quan-
Avvertenza: in caso di sinistro il Contraente o tificazione ed erogazione delle somme dovute
l’Assicurato devono comunicare entro 3 giorni all’avente diritto, ovvero (ii) un servizio assicu-
per iscritto all’Agenzia alla quale è assegnata rativo, ovvero (iii) il comportamento dell’Agente
la polizza o alla Direzione della Società la data, (inclusi i relativi dipendenti e collaboratori), de-
ora, luogo dell’evento, le modalità di accadi- vono essere inoltrati per iscritto a:
mento e la causa presumibile che lo ha determi-
nato, le sue conseguenze e l’importo approssi- UnipolSai Assicurazioni S.p.A. - Reclami e
mativo del danno, allegando alla denuncia tutti Assistenza Specialistica Clienti
gli elementi utili per la rapida definizione delle Via della Unione Europea n. 3/B,
responsabilità e per la quantificazione dei dan- 20097 San Donato Milanese (MI)
ni. I contenuti della denuncia devono essere an- Fax: 02.51815353 e-mail: reclami@unipolsai.it
ticipati con una comunicazione telegrafica, fax
o comunicazione e-mail, in caso di sinistro. Oppure utilizzando l’apposito modulo di pre-
Si rinvia, per gli aspetti di dettaglio delle proce- sentazione dei reclami disponibile sul sito
dure di accertamento e liquidazione del danno www.unipolsai.it
all’articolo 2.1 e seguenti della Sezione “Cosa
fare in caso di sinistro”. I reclami relativi al comportamento dell’Agente,
Avvertenza: coperture Infortuni - Ai fini della inclusi i relativi dipendenti e collaboratori, pos-
denuncia il momento di insorgenza del sini- sono essere inoltrati per iscritto anche all’Agen-
stro è il giorno dell’infortunio. L’Assicurato o il zia di riferimento.
Contraente o i suoi aventi diritto devono darne Per poter dare seguito alla richiesta, nel recla-
avviso scritto all’Agenzia alla quale è assegnata mo dovranno essere necessariamente indicati
la polizza oppure alla Società entro 3 giorni da nome, cognome e codice fiscale (o partita IVA)
quando ne hanno avuto la possibilità. Il fatto del contraente di polizza.

NOTA INFORMATIVA 7 di 14
I reclami relativi al comportamento degli inter- alternativi per la risoluzione delle controversie:
mediari iscritti alla sezione B (Broker) e D (Ban- • procedimento di mediazione innanzi ad
che, Intermediari Finanziari ex art. 107 del TUB, un organismo di mediazione ai sensi del
SIM e Poste Italiane – Divisione servizi di banco Decreto Legislativo 4 marzo 2010 n. 28 (e
posta) del Registro Unico Intermediari, devo- successive modifiche e integrazioni); in ta-
no essere inoltrati per iscritto direttamente lune materie, comprese quelle inerenti le
alla sede dell’Intermediario e saranno da esso controversie insorte in materia di contratti
gestiti dando riscontro al reclamante entro il assicurativi o di risarcimento del danno da
termine massimo di 45 giorni. responsabilità medica e sanitaria, il ricorso
Qualora l’esponente non si ritenga soddisfatto al procedimento di mediazione è condizione
dall’esito del reclamo o in caso di assenza di ri- di procedibilità della domanda giudiziale. A
scontro nel termine massimo di 45 giorni, potrà tale procedura si accede mediante un’istan-
rivolgersi all’IVASS, Servizio Tutela del Con- za da presentare presso un organismo di
sumatore, Via del Quirinale 21 - 00187 Roma, mediazione tramite l’assistenza di un avvo-
telefono 06.42.133.1. Se il reclamo riguarda il cato di fiducia, con le modalità indicate nel
comportamento dell’Agente (inclusi i relativi predetto Decreto;
dipendenti e collaboratori), il termine massimo • procedura di negoziazione assistita ai sensi
di riscontro è di 60 giorni. del Decreto Legge 12 settembre 2014 n. 132
(convertito in Legge 10 novembre 2014 n.
I reclami indirizzati per iscritto all’IVASS, anche 162); a tale procedura si accede mediante la
utilizzando l’apposito modello reperibile sul stipulazione fra le parti di una convenzione
sito internet dell’IVASS e della Società , con- di negoziazione assistita tramite l’assisten-
tengono: za di un avvocato di fiducia, con le modalità
a) nome, cognome e domicilio del reclamante, indicate nel predetto Decreto;
con eventuale recapito telefonico; • procedura di arbitrato di cui al punto se-
b) individuazione del soggetto o dei soggetti di guente prevista dalle Condizioni di Assicu-
cui si lamenta l’operato; razione all’Art. 2.34 - Arbitrato irrituale delle
c) breve ed esaustiva descrizione del motivo di norme per la Sezione Infortuni e all’Art. 2.38
lamentela; - Gestione del Sinistro delle norme per la
d) copia del reclamo presentato alla Società o Sezione TUTELA LEGALE.
all’Intermediario e dell’eventuale riscontro for-
nito dalla stessa; 14. Perizia contrattuale e arbitrato
e) ogni documento utile per descrivere più com- Il contratto prevede che, per le garanzie “Incen-
piutamente le relative circostanze. dio”, “Rischio Terremoto”, “Danni da acqua ed
Si evidenzia che i reclami per l’accertamento altri liquidi”, la Società e il Contraente possano
dell’osservanza della vigente normativa di set- devolvere la risoluzione di una controversia tra
tore vanno presentati direttamente all’IVASS. di essi insorta per l’accertamento del danno ad
Per la risoluzione della lite transfrontaliera di un collegio di periti e per la garanzia “Infortuni”
cui sia parte, il reclamante avente il domicilio ad un collegio di medici.
in Italia può presentare il reclamo all’IVASS o Per la garanzia “Tutela Legale” è invece previsto
direttamente al sistema estero competente, che in caso di conflitto di interesse o di disac-
individuabile accedendo al sito internet http:// cordo in merito alla gestione dei casi assicura-
ec.europa.eu/internal_market/fin-net/mem- tivi la decisione possa essere demandata
bers_en.htm chiedendo l’attivazione della pro- ad un Arbitro.
cedura FIN-NET. Avvertenza: resta in ogni caso fermo il diritto
Si ricorda che nel caso di mancato o parziale della Società e del Contraente di rivolgersi
accoglimento del reclamo, fatta salva in ogni all’Autorità Giudiziaria.
caso la facoltà di adire l’Autorità Giudiziaria, il
reclamante potrà ricorrere ai seguenti sistemi

8 di 14 NOTA INFORMATIVA
Fascicolo Informativo - Contratto di Assicurazione “Globale Fabbricati”

GLOSSARIO

Ai seguenti termini la Società e il Contraente •  Assistenza stragiudiziale: attività svolta


attribuiscono convenzionalmente questi si- al fine di comporre qualsiasi vertenza, pri-
gnificati: ma del ricorso al giudice e per evitarlo.

•  Abitazione: dimora dell’Assicurato. •  Atti di terrorismo: si considera atto di ter-


rorismo qualsiasi azione intenzionalmen-
•  Abitazione: (per la sezione TUTE- te posta in essere o anche solo minaccia-
LA LEGALE): unità immobiliare/i e/o ta da una o più persone espressione di
fabbricato/i unifamiliare di proprietà gruppi organizzati, al fine di intimidire,
dell’Assicurato o in locazione allo stesso condizionare o destabilizzare uno Stato,
indicati in polizza. la popolazione o una parte di essa.

•  Anno: periodo di tempo pari a 365 giorni, • Carenza: è il periodo di tempo, riferibile
o a 366 giorni in caso di anno bisestile. alla sola prima Annualità assicurativa ed
immediatamente successivo alla data di
•  Anno di costruzione: è determinato da al- decorrenza dell’Assicurazione, durante il
meno uno dei seguenti documenti: quale le coperture assicurative non sono
- dichiarazione del Direttore dei lavori per operanti.
l’iscrizione dell’immobile al Registro ca-
tastale; •  Caso assicurativo (per la Sezione Tutela
-  certificato di agibilità; Legale): sinistro, ovvero il verificarsi del
-  certificato di abitabilità. fatto dannoso (cioè la controversia) per il
 Alla costruzione a nuovo è equiparata la quale è prevista l’assicurazione.
ristrutturazione del fabbricato con inte-
grale rifacimento delle tubazioni degli •  Combustibile: nafta, gasolio, kerosene,
impianti idrici e di riscaldamento. gas metano, gpl, ad uso degli impianti di
riscaldamento o condizionamento al ser-
•  Arbitrato (per la sezione TUTELA LEGA- vizio del fabbricato.
LE): istituto con il quale le Parti, di comu-
ne accordo, rinunciano ad adire l’Autorità •  Condòmino: persona fisica o giuridica
giudiziaria ordinaria per la risoluzione di titolare di un diritto di proprietà su una
controversie concernenti l’interpretazio- porzione di immobile costituito in condo-
ne o l’esecuzione del contratto. minio con designazione di un mandatario
per l’amministrazione delle parti, impian-
•  Assicurato: soggetto il cui interesse è ti, luoghi comuni dell’edificio.
protetto dall’assicurazione.
•  Condominio: particolare forma di comunio-
•  Assicurazione: contratto d’assicurazione. ne nella quale coesistono parti di proprietà
esclusiva e parti di proprietà comune.
•  Assistenza giudiziale: attività di patro-
cinio che ha inizio quando si attribuisce •  Consumatore: la persona fisica che agisce
al giudice la decisione sull’oggetto della per scopi estranei all’attività imprenditoria-
controversia. le, commerciale, artigianale o professionale

NOTA INFORMATIVA 9 di 14
eventualmente svolta, così come definito separati, purché negli spazi adiacenti o
dall’art. 3 D.Lgs. 206/2005 (Codice del Con- pertinenti al fabbricato (quali cantine,
sumo). soffitte, box ecc.) aventi le stesse caratte-
ristiche costruttive del fabbricato assicu-
•  Contraente: soggetto che stipula il con- rato del quale fanno parte.
tratto di assicurazione.
•  Documentazione sanitaria: gli originali
•  Contratto/Polizza: documento che prova della cartella clinica e/o di tutta la certi-
l’assicurazione; si compone del presente ficazione medica, costituita da diagnosi,
fascicolo, nonché della Scheda di polizza. pareri e prescrizioni dei sanitari, da radio-
grafie, da esami strumentali e diagnostici
•  Cose: oggetti materiali e, solo per la re- e dalla documentazione di spesa (com-
sponsabilità civile verso terzi, anche gli prese notule e ricevute dei farmaci).
animali.
•  Ebbrezza alcolica: la condizione di alte-
•  Danni Indiretti: danni non inerenti la ma- razione determinata dalla presenza nel
terialità della cosa assicurata. sangue di un tasso alcolico superiore a 0,5
grammi/litro.
•  Danni materiali e diretti: danni inerenti
la materialità della cosa assicurata, che •  Esplosione: sviluppo di gas o vapori ad alta
derivano dall’azione diretta dell’evento temperatura e pressione, dovuto a reazio-
garantito. ne chimica che si autopropaga con elevata
velocità.
•  Danno di natura contrattuale: inadem-
pimento o violazione di un’obbligazione •  Evento: il singolo fatto o avvenimento che
assunta tramite un contratto scritto o si può verificare nel corso di validità del
verbale. contratto assicurativo e che determina la
richiesta di prestazione dell’Assicurato.
•  Danno di natura extracontrattuale: dan-
no ingiusto conseguente a fatto illecito. •  Fabbricato: complesso delle opere edili
costituenti l’intero immobile, od una unità
•  Delitto colposo: è solo quello espressa- immobiliare, situato nell’ubicazione ripor-
mente previsto come tale (e a tale titolo tata nella Scheda di polizza ed adibito a
contestato) dalla legge penale commes- civili abitazioni, uffici o studi professiona-
so per negligenza, imperizia, imprudenza li, escluso solo il valore dell’area.
inosservanza di leggi, ma senza volontà Sono compresi:
né intenzione di causare l’evento lesivo. - fissi ed infissi;
- opere di fondazione od interrate;
• Delitto doloso: qualsiasi delitto all’infuori - dipendenze;
di quelli espressamente previsti dalla leg- - recinzioni, cancelli anche elettrici, muri
ge come colposi o preterintenzionali. di cinta, piscine, campi ed attrezzatu-
re sportive e da gioco, cortili, giardini,
•  Difetto fisico: perdita o assenza primaria strade private, sono esclusi i muri di
di una parte del corpo (organo o tessuto), contenimento.
oppure di una capacità naturale (difetto Le strade private sono escluse dalla Ga-
funzionale). ranzia Supplementare Opzionale “Feno-
meni atmosferici” di cui all’articolo 3.4.1
•  Dipendenze: locali anche posti in corpi della Sezione Incendio e dalla Sezione

10 di 14 NOTA INFORMATIVA
“Rischio Terremoto”. Gli alberi sono rie, compresi i videocitofoni, rispetto alle
compresi esclusivamente nella Sezione quali ha funzione secondaria di finimento o
Responsabilità civile verso terzi; protezione.
- tinteggiature, tappezzerie, moquet-
tes, tende frangisole esterne purché •  Franchigia: importo che rimane a carico
installate su strutture fisse, nonché le dell’Assicurato, per ogni sinistro, espres-
addizioni e migliorie ed ogni lavoro di so in cifra fissa sull’ammontare del danno
abbellimento, sistemazione ed utilità indennizzabile/risarcibile che spetterebbe
apportati all’immobile ed all’impianti- in assenza della franchigia stessa.
stica relativa;
- ascensori e montacarichi, impianti • Frana: rapido spostamento di una massa
elettrici ed elettronici, idrici, igienici, di roccia o di terra il cui centro di gravità si
di riscaldamento e condizionamento muove verso il basso e verso l’esterno.
d’aria, comprese caldaie autonome di
riscaldamento e/o produzione di acqua •  Furto: impossessarsi della cosa mobile
calda ed impianti autonomi di condi- altrui, sottraendola a chi la detiene, al fine
zionamento, tutti purché fissi e sta- di trarne profitto per sé o per altri.
bilmente installati, nonché ogni altra
installazione al servizio del fabbricato •  Gare di regolarità pura: manifestazioni,
considerata fissa per natura e destina- comportanti l’uso di veicoli o natanti a
zione compresi i pannelli solari termici motore, nelle quali il rispetto dei tempi
e i pannelli fotovoltaici anche se di pro- prestabiliti e non la velocità per percor-
prietà di società erogatrici di servizi; rere i diversi settori in cui deve essere
- statue, affreschi e decorazioni che non suddiviso il percorso (controlli orari) e
abbiano valore artistico; determinati tratti dello stesso (prove di
- antenne e parabole radiotelericeventi classifica) costituisce il fattore determi-
e satellitari solo se centralizzate e sta- nante per la classifica.
bilmente fissate.
• Implosione: repentino cedimento di con-
• Fascicolo Informativo: l’insieme della do- tenitori per carenza di pressione interna
cumentazione informativa da consegnare di fluidi.
al potenziale cliente, composto da: Nota
Informativa comprensiva del Glossario, • Incendio: combustione, con fiamma, di
Condizioni di assicurazione, Informativa beni materiali al di fuori di appropriato
Privacy. focolare, che può autoestendersi e pro-
pagarsi.
•  Fatto illecito: inosservanza di una norma
giuridica posta a tutela della collettività o • Indennizzo/Risarcimento: somma dovu-
comportamento che violi un diritto asso- ta dalla Società in caso di sinistro.
luto del singolo. Determina responsabilità
ed obbligo al risarcimento. •  Infortunio: evento dovuto a causa fortu-
 Non è inadempimento, ossia violazione di ita, violenta ed esterna, che produca le-
norme contrattuali. sioni fisiche oggettivamente constatabili
che abbiano per conseguenza una delle
• Fissi ed infissi: manufatti per la chiusura altre prestazioni garantite dalla polizza.
dei vani di transito, illuminazione ed aera-
zione del fabbricato ed in genere quanto è • INGV: Istituto Nazionale di Geofisica e
stabilmente ancorato alle strutture mura- Vulcanologia.

NOTA INFORMATIVA 11 di 14
•  Invalidità permanente: perdita definitiva del giorno della prima ricorrenza annuale.
ed irrimediabile, in misura totale o par- I periodi successivi avranno durata di 365
ziale, della capacità fisica dell’Assicurato giorni (366 negli anni bisestili) a partire
allo svolgimento di un qualsiasi lavoro, in- dalla scadenza del periodo che li precede.
dipendentemente dalla sua professione.
•  Premio: somma dovuta dal Contraente alla
•  Istituto di cura: struttura sanitaria a ge- Società a corrispettivo dell’assicurazione.
stione pubblica o gestione privata, rego-
larmente autorizzata dalle competenti • Primo Rischio Assoluto: forma di assicu-
Autorità alle prestazioni sanitarie ed al razione per la quale la Società risponde dei
ricovero dei malati. Sono esclusi: stabili- danni fino alla concorrenza della somma
menti termali, le case di riposo, strutture assicurata, senza applicazione, nella de-
di convalescenza e di lungodegenza, isti- terminazione dell’ammontare del danno,
tuti per la cura della persona ai fini pu- della regola proporzionale.
ramente estetici, dietetici, fisioterapici,
riabilitativi. • Procedimento penale: inizia con la conte-
stazione di presunta violazione di norme
• IVASS: Istituito per la vigilanza sulle As- penali che viene notificata alla persona
sicurazioni, denominazione assunta da usualmente mediante informazione di
ISVAP dal 1° gennaio 2013. garanzia. Questa contiene l’indicazione
della norma violata ed il titolo (colposo
•  Materiali Incombustibili: prodotti che alla - doloso - preterintenzionale) del reato
temperatura di 750° C non danno luogo a ascritto.
manifestazioni di fiamma né a reazione
esotermica. Il metodo di prova è quello •  Reato: violazione di norme penali. I reati si
adottato dal Centro Studi Esperienze del distinguono in delitti o contravvenzioni e
Ministero dell’Interno. comportano pene diverse, detentive e/o
pecuniarie (per delitti: reclusione, multa;
•  Nucleo familiare: le persone assicurate ri- per contravvenzioni: arresto, ammenda). I
sultanti dallo stato di famiglia (alla data del delitti si dividono poi, in base all’elemento
sinistro). soggettivo, in delitti dolosi, delitti prete-
rintenzionali, delitti colposi, mentre nelle
•  Oblazione: pagamento delle somme dovu- contravvenzioni la volontà è irrilevante.
te all’erario. Può estinguere un reato, per il
quale è stata stabilita la sola pena dell’am- • R
 eato colposo: quello così definito dalla
menda. legge penale, commesso senza volontà
o intenzione, ma a seguito di negligenza,
•  Partita: insieme di beni o eventi garantiti, imperizia, imprudenza o inosservanza in-
assicurati con un unico capitale. volontaria di leggi.

•  Periodo assicurativo - Annualità assicura- •  Regola proporzionale: qualora risulti assi-


tiva: in caso di polizza di durata inferiore a curata solamente una parte del valore che
365 giorni, è il periodo che inizia alle ore 24 le cose avevano al momento del sinistro,
della data di effetto della polizza e termina viene corrisposto un indennizzo ridotto
alla scadenza della polizza stessa. In caso in proporzione della parte suddetta, così
di polizza di durata superiore a 365 giorni, come previsto dall’art. 1907 del Codice Ci-
il primo periodo inizia alle ore 24 della data vile.
di effetto della polizza e termina alle 24

12 di 14 NOTA INFORMATIVA
•  Responsabilità contrattuale: attiene alla •  Sinistro: verificarsi di un fatto dannoso per
violazione di diritti relativi, in quanto fanno il quale è prestata l’assicurazione.
capo solo a coloro che hanno stipulato un
contratto. •  Società: Impresa assicuratrice, UnipolSai
Assicurazioni S.p.A.
• Responsabilità extracontrattuale: riguar-
da la violazione di diritti assoluti, cioè di •  Solai: complesso degli elementi che co-
quelli validi erga omnes e come tali tutela- stituiscono la separazione orizzontale tra
ti dall’ordinamento giuridico. i piani del fabbricato, escluse pavimenta-
zioni e soffittature.
•  Ricorso amministrativo: è quello presen-
tato agli Organi amministrativi: Prefetto, • Smottamento, cedimento del terreno:
Ministero, Tribunale Amministrativo Re- movimento di materiale (terreno) superfi-
gionale, Consiglio di Stato, etc. ciale incoerente o reso tale dalla presenza
di acqua.
•  Ricovero: degenza, documentata da car-
tella clinica, comportante pernottamento •  Spese di giustizia: spese del processo che
in Istituto di cura. in un procedimento penale il condannato
deve pagare allo Stato. Nel giudizio civile,
•  Rischio: probabilità che si verifichi un sini- invece, le spese processuali vengono paga-
stro. te da ognuna delle Parti; a conclusione del
giudizio il soccombente può essere con-
• Sanzioni amministrative: la sanzione am- dannato a rifonderle.
ministrativa è prevista per la violazione
di disposizioni di natura non penale, ad •  Spese peritali: somme spettanti ai periti
esempio il divieto di sosta. Da non con- nominati dal Giudice (C.T.U. Consulenti Tec-
fondere con le contravvenzioni, che sono nici d’Ufficio) o dalla Parte (Consulenti Tec-
reati e quindi violazioni di norme penali. nici di Parte).

•  Scoperto: importo che rimane a carico •  Sport motoristici: si intendono quelli


dell’Assicurato, per ogni sinistro, espres- praticati con autoveicoli o motoveicoli
so in misura percentuale sull’ammontare su pista, circuiti o comunque durante lo
del danno indennizzabile/risarcibile che svolgimento di gare e/o allenamenti con
spetterebbe in assenza dello scoperto l’utilizzo dei predetti veicoli. Sono escluse
stesso. le gare Sprint e Grasstrack, nonché quel-
le effettuate con Monoposto, Prototipi,
•  Scoppio: repentino dirompersi di conte- Dragster e Stock-car.
nitori per eccesso di pressione interna di
fluidi, non dovuto a esplosione. Gli effetti •  Sport professionistico: quello svolto in
del gelo o del “colpo d’ariete” non sono con- maniera continuativa, con qualsiasi tipo di
siderati scoppio. remunerazione e/o contributo di qualun-
que natura che costituisca fonte di reddito
•  Sforzo: impiego di energie muscolari, con- e nell’ambito di discipline regolamentate
centrate nel tempo, messe in atto dall’Assi- dal CONI.
curato - anche volontariamente - che esor-
bitano per intensità dalle proprie ordinarie •  Terremoto: movimento brusco e repentino
abitudini di vita e di lavoro. della crosta terrestre dovuto a cause endo-
gene. Le scosse registrate nelle 72 ore suc-

NOTA INFORMATIVA 13 di 14
cessive ad ogni evento che ha dato luogo al •  Unico caso assicurativo (per la Sezione
sinistro indennizzabile sono attribuite ad Tutela Legale): fatto dannoso e/o la con-
un medesimo episodio tellurico ed i relativi troversia che coinvolge più Assicurati.
danni sono considerati pertanto “singolo
sinistro”. • Unità immobiliare: porzione di fabbricato
(come definito alla relativa voce), compre-
•  Tetto: l’insieme delle strutture, portanti e sa la quota delle parti di fabbricato costi-
non portanti, destinate a coprire ed a pro- tuenti proprietà comune.
teggere il fabbricato dagli agenti atmosfe-
rici, compreso il lastrico solare. • Valore intero: forma di assicurazione che
copre la totalità del valore delle cose assi-
•  Transazione: accordo con il quale le parti, curate.
facendosi reciproche concessioni, pongo- Se al momento del sinistro viene accer-
no fine ad una lite tra di loro insorta o la pre- tato un valore superiore rispetto a quello
vengono. dichiarato, si applica la regola proporzio-
nale.
•  Tutela Legale: l’assicurazione rientrante
nel ramo 17 di cui all’articolo 2, comma 3, del
D.Lgs. 209/2005 Codice delle assicurazio-
ni private, disciplinata agli articoli 163-164-
173-174.

UnipolSai Assicurazioni S.p.A. è responsabile della veridicità e della completezza dei dati e
delle notizie contenuti nella presente Nota Informativa.
UnipolSai Assicurazioni S.p.A.
Ed. 15/05/2017 Direttore Generale
Matteo Laterza

UnipolSai
UnipolSai Assicurazioni
Assicurazioni S.p.A.S.p.A.
UnipolSai Assicurazioni S.p.A.
Sede Legale: via Stalingrado, Sede 45 Legale:
- 40128viaBolognaStalingrado,
(Italia)45- -unipolsaiassicurazioni@pec.unipol.it
40128 Bologna (Italia) - unipolsaiassicurazioni@pec.unipol.it
Sede051
tel. +39 Legale: via- Stalingrado,
5077111 fax +39 051tel. 45+39
- 40128
375349 051 Bologna
5077111
- Capitale (Italia)
- fax +39
Sociale - 051
i.v.unipolsaiassicurazioni@pec.unipol.it
375349
Euro - Capitale Sociale
2.031.454.951,73 delle- 2.031.454.951,73
i.v. Euro
- Registro tel. +39 051
Imprese di 5077111 - fax +39delle
- Registro 051 7096584
Imprese di
Bologna, C.F. e P.IVA 00818570012 - R.E.A. 511469 - Società soggetta all’attività diC.F.
Capitale Sociale i.v. Euro 2.031.456.338,00
Bologna, C.F. e- Registro
P.IVA delle
00818570012Imprese- di Bologna,
R.E.A. 511469 e P.IVA
-direzione
Società e00818570012
soggetta - R.E.A.
all’attività
coordinamento 511469 e coordinamento
di direzione
SocietàGruppo
di Unipol soggettaFinanziario
all’attività didi direzione
Unipol
S.p.A., e coordinamento
Gruppo
iscritta Finanziario
all’Albo Impresedi Unipol
S.p.A., Gruppo
iscrittaFinanziario
all’Albo
di Assicurazione S.p.A., iscritta
Imprese
e riassicurazione all’Albo
I Imprese
di Assicurazione
Sez. di Assicurazione
e riassicurazione Sez. I
al n.e1.00006
riassicurazione
e facente Sez. I al n.del
parte 1.00006
alGruppo e facente
n. 1.00006 parteUnipol
e facente
Assicurativo del
parteGruppo
del Assicurativo
Gruppo
iscritto deiUnipol
Assicurativo
all’Albo gruppi iscritto
Unipol all’Alboalall’Albo
iscritto
assicurativi dei gruppi
n. 046 deiassicurativi al n. 046al n. 046
gruppi assicurativi
www.unipolsai.com - www.unipolsai.it www.unipolsai.com - www.unipolsai.it
www.unipolsai.com - www.unipolsai.it

14 di 14 NOTA INFORMATIVA
Fascicolo Informativo - Contratto di Assicurazione “Globale Fabbricati”

2 CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE

1 di 50
Fascicolo Informativo - Contratto di Assicurazione “Globale Fabbricati”

A NORME CHE REGOLANO IL CONTRATTO IN GENERALE

1. N
 ORME CHE REGOLANO Art. 1.4 - Frazionamento del premio
IL CONTRATTO IN GENERALE Premesso che il premio annuo è indivisibile,
la Società può concederne il pagamento fra-
Quando non risultino espressamente deroga- zionato. In caso di mancato pagamento delle
te, valgono le seguenti condizioni di Assicura- rate di premio, trascorsi 15 giorni dalla rispet-
zione: tiva scadenza, la Società è esonerata da ogni
obbligo ad essa derivante, fermo ed impre-
Art. 1.1 - Dichiarazioni relative alle circostan- giudicato ogni diritto al recupero integrale
ze del rischio del premio.
Le dichiarazioni inesatte o le reticenze del L’assicurazione riprenderà effetto dalle ore
Contraente e/o dell’Assicurato relative a cir- 24 del giorno in cui verrà effettuato il paga-
costanze che influiscono sulla valutazione del mento del premio arretrato.
rischio possono comportare la perdita totale
o parziale del diritto all’indennizzo, nonché la Art. 1.5 - Aggravamento del rischio
stessa cessazione dell’assicurazione, ai sensi Il Contraente o l’Assicurato deve dare comu-
degli artt. 1892, 1893 e 1894 del Codice Civile. nicazione scritta alla Società dei mutamenti
che aggravano il rischio. Gli aggravamenti di
Art. 1.2 - Modifiche dell’assicurazione rischio non noti o non accettati dalla Socie-
Le eventuali modifiche dell’assicurazione de- tà possono comportare la perdita totale o
vono essere provate per iscritto. parziale del diritto all’indennizzo, nonché la
stessa cessazione dell’assicurazione, ai sensi
Art. 1.3 - Pagamento del premio e decorrenza dell’articolo 1898 del Codice Civile.
delle garanzie
L’assicurazione ha effetto dalle ore 24 del Art. 1.6 - Diminuzione del rischio
giorno indicato nella Scheda di polizza, se il Nel caso di diminuzione del rischio la Società
premio o la prima rata di premio sono stati è tenuta a ridurre il premio a decorrere dalla
pagati; altrimenti ha effetto dalle ore 24 del scadenza di premio o dalla rata successiva
giorno del pagamento. Se il Contraente ad alla comunicazione del Contraente o dell’As-
ogni scadenza successiva non paga il premio sicurato, ai sensi dell’articolo 1897 del Codice
o la relativa rata, l’assicurazione resta sospe- Civile e rinuncia al relativo diritto di recesso.
sa dalle ore 24 del quindicesimo giorno dopo
quello della scadenza e riprende vigore dalle Art. 1.7 - Forma delle comunicazioni
ore 24 del giorno del pagamento, ferme le Tutte le comunicazioni alle quali l’Assicurato,
successive scadenze, ai sensi dell’articolo il Contraente e la Società sono tenuti, devo-
1901 del Codice Civile. no essere fatte con lettera raccomandata o a
I premi devono essere pagati all’Agenzia alla mezzo telefax.
quale è assegnata la polizza oppure alla Dire-
zione della Società. Art. 1.8 - Recesso in caso di Sinistro
Il pagamento del premio con assegno viene Dopo ogni sinistro, come definito a termini di
accettato con riserva di verifica e salvo buon polizza, e fino al sessantesimo giorno dal pa-
fine del Titolo. È fatto salvo, qualora l’assegno gamento o rifiuto dell’indennizzo, ciascuna del-
non venga pagato, il disposto dell’art. 1901 del le Parti può recedere dall’assicurazione dando-
Codice Civile che disciplina il caso di mancato ne preventiva comunicazione all’altra Parte.
pagamento del premio. Il recesso da parte del Contraente ha effetto

2 di 50 NORME CHE REGOLANO IL CONTRATTO IN GENERALE


dalla data di invio della comunicazione, salvo zione tariffaria percentuale indicata in Sche-
diversa indicazione. La Società, dalla data di da di polizza. Il Premio esposto nella Scheda
efficacia del recesso, rimborsa la parte di pre- di polizza è già comprensivo della suddetta
mio, al netto dell’imposta, relativa al periodo di riduzione. Nel caso in cui l’Assicurazione sia
rischio non corso, al netto degli oneri fiscali. soggetta ad adeguamento automatico, anche
Il recesso da parte della Società è comunicato: l’importo della riduzione varierà di conse-
a) c on comunicazione di almeno 30 giorni di guenza.
preavviso e con rimborso della parte di pre- Pertanto, ai sensi dell’articolo 1899, 1° comma
mio, al netto degli oneri fiscali, relativa al del Codice Civile, se il contratto ha una dura-
periodo di rischio non corso, entro 30 giorni ta superiore ai cinque anni, il Contraente può
dalla data di efficacia del recesso indicata esercitare la facoltà di recesso dal contratto
nella comunicazione; solo dopo i primi cinque anni di durata con-
oppure trattuale. Se la durata è uguale o inferiore,
b) c on almeno 30 giorni di preavviso e con effet- il Contraente non potrà recedere in anticipo
to alla prima scadenza annuale del contratto. dal contratto e dovrà attendere la naturale
La riscossione/pagamento dei premi venuti a scadenza.
scadenza dopo la denuncia del sinistro o qua-
lunque altro atto, non potranno essere inter- Art. 1.10.1 - Proroga del contratto e Periodo as-
pretati come rinuncia alla facoltà di recesso. sicurativo relativamente alla Sezione Rischio
Terremoto e Garanzia Supplementare opzio-
Art. 1.9 - Altre assicurazioni nale alluvione inondazione allagamento
Il Contraente o l’Assicurato deve comunicare In deroga a quanto indicato al precedente
per iscritto alla Società l’esistenza o la suc- articolo 1.10, si conviene che l’assicurazione
cessiva stipulazione, presso altri assicura- relativa alla Sezione Rischio Terremoto e Ga-
tori, di assicurazioni riguardanti il medesimo ranzia Supplementare opzionale - alluvione
rischio, indicandone le somme assicurate. inondazione allagamento - ha durata annuale,
In caso di sinistro, il Contraente o l’Assicurato senza tacito rinnovo.
deve darne avviso a tutti gli assicuratori indi- La Società potrà comunicare al Contraente,
cando a ciascuno il nome degli altri, ai sensi almeno 90 giorni prima della scadenza an-
dell’articolo 1910 del Codice Civile. nuale del contratto, la propria disponibilità a
rinnovare per un ulteriore anno la copertura
Art. 1.10 - Proroga del contratto, Periodo as- assicurativa relativa alla Sezione Rischio Ter-
sicurativo e sconto per poliennalità remoto e/o Garanzia Supplementare opzio-
Qualora il contratto venga stipulato con taci- nale alluvione inondazione allagamento, sulla
to rinnovo in mancanza di disdetta comunica- base di nuove condizioni tariffarie e/o norma-
ta da una delle parti almeno 30 giorni prima tive; in tale caso il Contraente, se non intende
della scadenza dell’Assicurazione, con lette- accettare la proposta, ha facoltà di inviare co-
ra raccomandata oppure a mezzo telefax, il municazione di disdetta dell’intero contratto
contratto è prorogato per un Anno e così suc- nei termini previsti all’articolo 1.10.
cessivamente. In assenza di disdetta da parte del Contraen-
Il Periodo assicurativo è stabilito nella dura- te, il contratto, a scelta del Contraente:
ta di un Anno, salvo che l’Assicurazione sia 1) se di durata poliennale, proseguirà fino
stipulata per una minor durata, nel qual caso alla scadenza senza la copertura prevista
coincide con la durata del contratto. per la Sezione Rischio Terremoto e/o Ga-
Se l’Assicurazione è stipulata per una durata ranzia Supplementare opzionale alluvione
poliennale (quindi pari ad almeno 2 anni) il inondazione allagamento;
Premio, per ciascuna Annualità assicurativa, 2) se di durata annuale si rinnoverà tacita-
viene calcolato con applicazione della ridu- mente di anno in anno senza la copertura

NORME CHE REGOLANO IL CONTRATTO IN GENERALE 3 di 50


prevista per la Sezione Rischio Terremoto Basic, Medium e “Danni elettrici ed elet-
e/o Garanzia Supplementare opzionale al- tronici ad impianti”);
luvione inondazione allagamento; • Responsabilità Civile (esclusivamente per
3) proseguirà o si rinnoverà integralmente, la Garanzia Base e per la Garanzia Supple-
ma alle nuove condizioni proposte dalla mentare Opzionale “Responsabilità civile
Società per la copertura prevista per la per la committenza dei lavori”);
Sezione Rischio Terremoto e/o Garanzia • Danni da acqua ed altri liquidi;
Supplementare opzionale alluvione inon-
dazione allagamento. Tale aumento si applicherà:
In assenza di comunicazione da parte della • ad ogni ricorrenza annua per il contratto di
Società almeno 90 giorni prima della scaden- durata poliennale;
za annuale, le Parti alla scadenza di polizza • in occasione di ogni eventuale rinnovo an-
potranno comunque concordare di rinnova- nuale per il contratto di durata annuale e
re la copertura prevista alla Sezione Rischio verrà effettuato in base alle percentuali
Terremoto e/o Garanzia Supplementare op- e ai criteri indicati nella tabella di seguito
zionale alluvione inondazione allagamento riportata
alle stesse condizioni previste per il primo
anno, previo pagamento del premio annuale Incremento %
di polizza, comprensivo di quello per la Se- Vetustà del Fabbricato di premio annuo
zione Rischio Terremoto e/o Garanzia Sup- in corso
plementare opzionale alluvione inondazione
allagamento. Nessun
In mancanza di accordo la copertura Terre- Fino a 20 anni incremento %
moto e/o alluvione inondazione allagamento di premio
cessa e, in tal caso, il contratto proseguirà Incremento
solamente per le altre coperture, qualora non costante pari al
Oltre 20 e fino a
sia stata inviata disdetta o comunicato il re- 1% del premio
60 anni
cesso nel caso di polizza poliennale. annuale in corso
di polizza
Art. 1.11 - Oneri fiscali
Gli oneri fiscali relativi all’assicurazione sono Nessun ulteriore
Oltre 60 anni
a carico del Contraente. incremento

Art. 1.12 - Ispezione delle cose assicurate Nel caso in cui, la scadenza annua di polizza
La Società ha sempre il diritto di ispezionare ricorra con lo stesso anno solare dell’effetto
le cose assicurate e l’Assicurato ha l’obbligo di di polizza, l’incremento per vetustà non ver-
fornirle tutte le occorrenti indicazioni e infor- rà applicato.
mazioni.
Art. 1.14 - Adeguamento delle somme assi-
Art. 1.13 - Aumento del premio per vetustà curate e del corrispettivo premio
del Fabbricato Il Contraente ha la facoltà di chiedere che le
È previsto l’aumento del premio in ragione del somme assicurate, i limiti di indennizzo espres-
maggior rischio causato dalla vetustà del Fab- si in cifra assoluta e il premio di polizza siano
bricato assicurato, per le seguenti Sezioni: aumentati del 3% ad ogni ricorrenza annua,
• Incendio (esclusivamente per la Garan- tramite apposito richiamo della presente clau-
zia Base, per le Garanzie Supplementari sola nella Scheda di polizza; non saranno sog-
Opzionali “Fenomeni atmosferici” scelta getti ad adeguamento le franchigie espresse in

4 di 50 NORME CHE REGOLANO IL CONTRATTO IN GENERALE


cifra assoluta, i minimi e i massimi di scoperto. Art. 1.16 - Foro competente
Tale aumento opererà anche nelle annuali- Per ogni controversia il foro competente è
tà successive, a meno che il Contraente o la quello del luogo di residenza o domicilio del
Società recedano dalla presente clausola, Contraente o dell’Assicurato.
mediante lettera raccomandata da inviarsi
all’altra Parte almeno 60 giorni prima della Art. 1.17 - Rinvio alle norme di legge
scadenza annuale del premio. Per tutto quanto non è diversamente regolato
Nel periodo in cui opera la presente clausola, nel presente contratto, valgono le norme legi-
non sarà operante l’art. 1.13 Aumento del pre- slative e regolamentari vigenti.
mio per vetustà del Fabbricato.
Il presente articolo non è operante per la Se-
zione Infortuni.

Art. 1.15 - Pattuizione della non rinnovabili-


tà del contratto
Quando è pattuita la non rinnovabilità, il con-
tratto cessa alla scadenza contrattuale senza
obbligo di disdetta.

NORME CHE REGOLANO IL CONTRATTO IN GENERALE 5 di 50


Fascicolo Informativo - Contratto di Assicurazione “Globale Fabbricati”

B COSA FARE IN CASO DI SINISTRO

2. N
 ORME CHE REGOLANO dell’eventuale ritrovamento la Società;
LA LIQUIDAZIONE DEI SINISTRI 5) informare la Società, in caso di danno a
terzi, circa eventuali procedimenti civili o
Norme comuni a tutte le Sezioni penali promossi contro di lui, fornendo tut-
ti i documenti e le prove utili e comunque
Art. 2.1 - Denuncia del sinistro ed Obblighi astenendosi da qualunque transazione o
del Contraente o dell’Assicurato riconoscimento delle proprie responsabi-
In caso di sinistro, l’Assicurato o i suoi aventi lità senza il consenso della Società stessa;
diritto, devono darne avviso scritto all’Agen- 6) trasmettere tempestivamente alla Socie-
zia cui è assegnata la polizza oppure alla So- tà o ad ARAG, in caso di attivazione della
cietà entro 3 giorni. Ove si tratti di incendio sezione Tutela Legale, gli atti giudiziari no-
o furto la denuncia è da farsi alla Società ed tificatigli nonché ogni altra comunicazione
all’Autorità di pubblica sicurezza entro il ter- inerente il sinistro.
mine di 24 ore.
La denuncia del sinistro deve contenere l’in- Norme per le Sezioni INCENDIO
dicazione del luogo, giorno ed ora dell’evento, e DANNI DA ACQUA ED ALTRI LIQUIDI
una dettagliata descrizione delle modalità di
accadimento e delle circostanze che lo hanno Art. 2.2 - Criterio di valutazione del danno
originato il sinistro e, in caso di danno a cose, L’ammontare del danno è concordato con le
deve indicare l’importo approssimativo del seguenti modalità:
danno. 1) direttamente dalla Società o da persona da
L’Assicurato od il Contraente dovrà altresì: questa incaricata, con il Contraente o per-
1)  tenere a disposizione fino ad avvenuta li- sona da lui designata;
quidazione del danno le cose non rubate altrimenti, di comune accordo tra le Parti:
o non danneggiate, gli indizi materiali del 2) fra due Periti nominati uno dalla Società
reato nonché le tracce ed i residui del sini- e uno dal Contraente con apposito atto
stro, senza che da ciò possa derivare alcun unico.
diritto, all’indennizzo; I due Periti devono nominarne un terzo quando
2)  predisporre elenco dettagliato per quali- si verifichi disaccordo fra loro ed anche prima su
tà, quantità e valore delle cose distrutte, richiesta di uno di essi. Il terzo Perito interviene
danneggiate o rubate nonché, a richiesta soltanto in caso di disaccordo e le decisioni sui
della Società, uno stato particolareggiato punti controversi sono prese a maggioranza.
delle altre cose assicurate, esistenti al mo- Ciascun Perito ha facoltà di farsi assistere o
mento del sinistro, con indicazione del loro coadiuvare da altre persone, le quali potran-
rispettivo valore; no intervenire nelle operazioni peritali, senza
3)  tenere a disposizione della Società e dei però avere alcun voto deliberativo.
Periti ogni documento ed ogni altro ele- Se i due Periti non si accordano sulla nomina
mento di prova, nonché facilitare le inda- del terzo, tale nomina è demandata, su istan-
gini e gli accertamenti che la Società ed za anche di una sola delle Parti, al Presidente
i Periti ritenessero necessario esperire del Tribunale nella cui giurisdizione è avvenu-
presso terzi; to il sinistro.
4)  fare quanto gli è possibile per evitare o Ciascuna delle Parti sostiene le spese del
diminuire il danno nonché adoperarsi per proprio Perito, mentre quelle del terzo sono a
il recupero delle cose rubate avvisando carico della parte soccombente.

6 di 50 COSA FARE IN CASO DI SINISTRO


Tale procedura è facoltativa ed alternativa al to si rifiuta di sottoscriverla; tale rifiuto deve
ricorso all’Autorità Giudiziaria. essere attestato dagli altri Periti nel verbale
definitivo di perizia.
Art. 2.3 - Mandato dei periti I Periti sono dispensati dall’osservanza di ogni
I Periti devono: formalità.
1) indagare sulle circostanze di tempo e di
luogo, sulla natura, causa e modalità del si- Art. 2.4 - Valore del fabbricato
nistro; L’attribuzione del valore del fabbricato viene
2) verificare l’esattezza delle descrizioni e eseguita stimando la spesa necessaria per
delle dichiarazioni risultanti dagli atti con- l’integrale costruzione “a nuovo” di tutto il fab-
trattuali e riferire se al momento del sini- bricato, escluso solo il valore dell’area (“valo-
stro esistevano circostanze che avessero re di ricostruzione a nuovo” del fabbricato).
aggravato e/o mutato il rischio e non fos-
sero state comunicate;
Art. 2.5 - Valutazione del danno
3) verificare se il Contraente o l’Assicurato ha
La determinazione del danno viene eseguita:
adempiuto agli obblighi di cui all’articolo
2.1 Denuncia del sinistro ed Obblighi del 1) Incendio
Contraente o dell’Assicurato delle Condi-  stimando la spesa necessaria per ricostru-
zioni di assicurazione “Cosa fare in caso di ire a nuovo le parti distrutte del fabbricato
sinistro”; o per riparare quelle soltanto danneggiate
4)  verificare l’esistenza, la qualità, la quantità con deduzione del valore degli eventuali re-
ed il valore delle cose assicurate, deter- sidui (“Valore a nuovo”) ed applicando a tale
minando il valore che le cose medesime stima un degrado stabilito in relazione al
avevano al momento del sinistro secondo grado di vetustà, allo stato di conservazio-
i criteri di valutazione di cui all’articolo 2.4 ne, al modo di costruzione, all’ubicazione,
- Valore del fabbricato della Sezione “Cosa all’uso e ad ogni altra circostanza concomi-
fare in caso di sinistro”; tante (“Valore del fabbricato al momento
5) procedere alla stima ed alla liquidazione del sinistro”).
del danno e delle spese secondo i criteri di  Qualora l’Assicurato proceda al ripristino
cui all’articolo 2.5 - Valutazione del danno o alla ricostruzione del fabbricato - entro
della Sezione “Cosa fare in caso di sinistro”. 540 giorni dalla data dell’atto di liquidazio-
Nel caso di procedura per la valutazione del ne amichevole o del verbale definitivo di
danno effettuata ai sensi del punto 2 dell’ar- perizia, salvo ritardi per legittimi impedi-
ticolo 2.2 - Criterio di valutazione del danno, menti -, verrà corrisposto un supplemento
i risultati delle operazioni peritali devono es- d’indennità pari al degrado applicato.
sere raccolti in apposito verbale (con allegate  La Società non sarà tenuta a corrisponde-
le stime dettagliate) da redigersi in doppio re una somma superiore al triplo del “Valo-
esemplare uno per ognuna delle Parti. re del fabbricato al momento del sinistro”,
I risultati delle operazioni di cui ai preceden- fermo quanto disposto dell’articolo 2.8 -
ti punti 4) ed 5) sono obbligatori per le Parti; Limite massimo dell’indennizzo;
esse, inoltre rinunciano fin da ora a qualsiasi 2) Perdita delle pigioni e mancato godimen-
impugnativa salvo il caso di dolo, errore, vio- to dei locali
lenza, nonché di violazione dei patti contrat- stabilendo l’ammontare del danno in rela-
tuali, impregiudicata in ogni caso qualsivoglia zione al tempo strettamente necessario
azione od eccezione inerente l’indennizzabili- per il ripristino del fabbricato danneggia-
tà del danno. to con il massimo di 360 giorni.
La perizia collegiale è valida anche se un Peri-  L  ’unità immobiliare abitata dall’Assicura-

COSA FARE IN CASO DI SINISTRO 7 di 50


to viene compresa in garanzia per l’impor- essere tenuta a pagare somma maggiore di
to del canone di locazione presumibile ad quella assicurata.
essa relativa.
 L’indennizzo non potrà comunque supera- Art. 2.9 - Pagamento dell’indennizzo
re il 15% del valore che, rispetto a quello Verificata l’operatività della garanzia e va-
assicurato, compete ad ogni singola unità lutato il danno, la Società provvede al paga-
immobiliare; mento dell’indennizzo entro 30 giorni dalla
3) Cristalli data dell’atto di liquidazione del danno, sem-
 
 stimando la spesa necessaria per il rimpiaz- preché non sia stata fatta opposizione da
zo, comprensivo delle spese di trasporto e parte di terzi e sempreché, limitatamente
di installazione, delle lastre danneggiate alla sezione Incendio, nel caso in cui sia sta-
deducendo il valore degli eventuali residui, to aperto un procedimento penale sulla cau-
senza applicazione della regola proporzio- sa del sinistro, non risulti dal procedimento
nale. stesso che ricorra alcuno dei casi elencati al
punto 4 dell’articolo 3.2 - Esclusioni, di cui alla
Art. 2.6 - Unità immobiliare e fabbricato uni- sezione Incendio.
familiare Il Contraente o l’Assicurato può richiedere, non
Se l’assicurazione riguarda un fabbricato o prima di 60 giorni dalla data di presentazione
porzione di fabbricato adibito a dimora uni-
della denuncia di sinistro, il pagamento di un
familiare/bifamiliare, per la garanzia “furto e
acconto fino ad un massimo del 50% dell’im-
guasti di fissi ed infissi e pluviali e grondaie”,
porto minimo, determinato come previsto al
prestata con “garanzia supplementare mul-
punto 1) lettera b) dell’articolo 2.5 - Valutazione
tipla opzionale” di cui alla sezione Incendio,
del danno della Sezione “Cosa fare in caso di
si intendono esclusi tutti i danni agli infissi
sinistro”, che dovrebbe essere pagato in base
esterni, quali finestre e porte finestre.
alle risultanze acquisite, a condizione che non
siano sorte contestazioni sull’indennizzabilità
Art. 2.7 - Assicurazione parziale del sinistro e che l’entità del danno non sia infe-
Se dalle stime fatte in base all’articolo 2.5 riore al 30% delle somme complessivamente
“Valutazione del danno” delle Condizioni di assicurate. Il pagamento verrà effettuato en-
assicurazione, risulta che il “Valore di rico- tro 30 giorni dalla richiesta dell’anticipo.
struzione a nuovo” del fabbricato, escluso
solo il valore dell’area, eccede al momento del
Art. 2.10 - Esagerazione dolosa del danno
sinistro la somma assicurata, maggiorata del
Il Contraente o l’Assicurato che esagera dolo-
15%, la Società corrisponderà un indennizzo
diminuito in proporzione del rapporto fra il samente l’ammontare del danno, dichiarando
valore assicurato, aumentato del 15%, e quel- distrutte o rubate cose che non esistevano al
lo risultante al momento del sinistro, sia con momento del sinistro, occulta, sottrae o ma-
riferimento ai danni materiali e diretti relativi nomette cose indenni o non rubate, adopera a
agli eventi di cui alla sezione “Incendio” sia ai giustificazione mezzi o documenti menzogne-
danni materiali e diretti previsti all’articolo.6.1 ri o fraudolenti, altera dolosamente le tracce,
- Garanzia Base, lettera A) relativi agli eventi di i residui del sinistro o gli indizi materiali del
cui alla sezione “Danni da acqua ed altri liquidi” reato o facilita il progresso del sinistro, perde
delle Condizioni di assicurazione. il diritto all’indennizzo.

Art. 2.8 - Limite massimo dell’indennizzo Art. 2.11 - Rinuncia alla rivalsa
Salvo il caso previsto dall’articolo 1914 del Co- La Società rinuncia - salvo il caso di dolo - al
dice Civile per nessun titolo la Società potrà diritto di surroga derivante dall’articolo 1916

8 di 50 COSA FARE IN CASO DI SINISTRO


del Codice Civile verso i condomini, gli inquili- 2) comunicare per iscritto all’Agenzia alla
ni, l’amministratore, loro parenti od affini, loro quale è assegnata la polizza o alla Direzio-
ospiti e collaboratori domestici, purché l’Assi- ne della Società, entro 3 giorni dalla data
curato, a sua volta, non eserciti l’azione verso dell’avvenimento o dal momento in cui ne
il responsabile. sono venuti a conoscenza, la data, ora e
 luogo dell’evento, la causa presumibile che
Art. 2.12 - Buona fede lo ha determinato e le sue conseguenze
La mancata comunicazione da parte del Contra- immediatamente note, le modalità di ac-
ente o dell’Assicurato di circostanze aggravanti cadimento e l’importo approssimativo del
il rischio, così come le inesatte o incomplete di- danno, anticipare i contenuti della comu-
chiarazioni rese all’atto della stipulazione della nicazione scritta con una comunicazione
polizza, non comporteranno decadenza del di- telegrafica, fax o comunicazione e-mail
ritto di risarcimento né riduzione dello stesso, diretta all’Agenzia alla quale è assegnata la
sempreché tali omissioni od inesattezze siano polizza o alla Direzione della Società.
avvenute in buona fede. Se l’Assicurato o il Contraente non rispetta
La Società ha peraltro il diritto di percepire la uno degli obblighi indicati ai punti 1) e 2) del
differenza di premio corrispondente al mag- presente articolo, può perdere totalmente o
gior rischio, a decorrere dal momento in cui la parzialmente il diritto all’indennizzo ai sensi
circostanza si è verificata. dell’articolo 1915 C.C.
Resta altresì inteso che quanto convenuto Inoltre, il Contraente o l’Assicurato deve:
con la presente clausola non può in nessun 1) trasmettere, appena sia noto, una distinta
caso essere riferito ad una eventuale inesatta con indicazione del danno subito e con il
valutazione riguardante l’entità delle somme dettaglio delle cose danneggiate, distrut-
assicurate. te, della loro qualità e quantità;
2) conservare le tracce ed i residui del sini-
Art. 2.13 - Assicurazione per conto di terzi stro, fino al primo sopralluogo del perito
La polizza deve intendersi stipulata dal Con- incaricato dalla Società per l’accertamen-
traente in nome proprio e anche nell’interes- to del danno, senza avere, per tale titolo,
se di chi spetta. Le azioni, le ragioni e i diritti diritto ad alcuna indennità; sono consenti-
nascenti dalla polizza non possono essere te le modifiche dello stato delle cose nella
esercitati che dal Contraente e dalla Società. misura strettamente necessaria al ripristi-
L’indennità che, a norma di quanto sopra, sarà no delle normali condizioni di sicurezza e
determinata in contraddittorio tra le Parti non agibilità;
potrà essere versata se non con l’intervento, 3) mettere a disposizione della Società e del
all’atto del pagamento, dei terzi interessati. perito incaricato ogni documento utile e
L’accertamento dei danni e dell’indennizzo ogni altro elemento che possa comprovare
così effettuato è vincolante anche per terzi il danno;
interessati, restando escluso ogni loro facol- 4) relativamente al Fabbricato “Antisismico”,
tà di impugnativa. mettere a disposizione della Società e del
perito incaricato la documentazione com-
Norme per la Sezione TERREMOTO provante le caratteristiche costruttive an-
tisismiche del Fabbricato.
Art. 2.14 - Denuncia del sinistro ed obblighi
del Contraente o dell’Assicurato Art. 2.15 - Controversie e procedura per l’ac-
Il Contraente o l’Assicurato deve: certamento del danno
1) fare quanto è possibile per evitare o dimi- L’ammontare del danno e la determinazio-
nuire il danno; ne dell’indennizzo può essere concordato
direttamente dalle Parti, oppure, di comune

COSA FARE IN CASO DI SINISTRO 9 di 50


accordo tra di esse, mediante periti nominati mità delle disposizioni contrattuali.
uno dalla Società ed uno dal Contraente con I risultati delle suddette operazioni peritali
apposito atto unico. devono essere raccolti in apposito verbale, da
I periti ne eleggeranno un terzo nel caso in cui redigersi in doppio esemplare, uno per ognu-
non trovassero l’accordo e le decisioni saran- na delle Parti.
no prese a maggioranza. I risultati delle valutazioni di cui ai precedenti
Ciascun perito ha la facoltà di farsi assistere punti 3), 4) e 5) sono vincolanti per le Parti
e coadiuvare da altre persone, le quali potran- che rinunciano a qualsiasi impugnativa salvo
no intervenire nelle operazioni di perizia, sen- i casi di violenza, dolo, errore o violazione di
za però avere alcun voto deliberativo. patti contrattuali, impregiudicata in ogni caso
Se i periti non si accordano sulla nomina del qualsivoglia azione ed eccezione inerente
terzo, la scelta verrà fatta, su domanda della all’indennizzabilità del danno.
Parte più diligente, dal Presidente del Tribuna- La perizia collegiale è valida anche se un peri-
le nella cui giurisdizione il sinistro è avvenuto. to si rifiuta di sottoscriverla; tale rifiuto deve
Se non è diversamente convenuto, ciascuna essere attestato dagli altri periti nel verbale
delle Parti sostiene la spesa del proprio peri- definitivo di perizia.
to; mentre quella del terzo sono a carico della I periti sono dispensati dall’osservanza di ogni
parte soccombente. formalità giudiziale.
Tale procedura è facoltativa ed alternativa al
ricorso all’Autorità Giudiziaria. Art. 2.16 - Criterio di valutazione del danno
Mandato dei periti nominati dalle Parti Come indicato nelle Norme che regolano le
I periti devono: singole Sezioni all’articolo 4.5 - Forma dell’as-
1) accertare la causa, la natura e le modalità sicurazione e operatività delle garanzie e ar-
del sinistro; ticolo 4.6 - Tipo della garanzia della Sezione
2) verificare l’esattezza delle indicazioni e Rischio Terremoto, l’ assicurazione è stipulata
delle dichiarazioni risultanti dalla polizza nella “forma” a Valore intero e il “tipo di garan-
e stabilire se al momento del sinistro esi- zia” è a Valore a nuovo se il fabbricato viene
stevano circostanze aggravanti il rischio risostruito come di seguito precisato.
non dichiarate nonché verificare se l’Assi- L’ammontare del danno liquidabile, viene de-
curato o il Contraente ha adempiuto agli terminato stimando la spesa necessaria per
obblighi riportati nell’articolo 2.14 - Denun- ricostruire a nuovo le parti distrutte del fab-
cia del sinistro e obblighi del Contraente o bricato o per riparare quelle soltanto danneg-
dell’Assicurato; giate con deduzione del valore degli eventuali
3) verificare l’esistenza e le caratteristiche residui (“Valore a nuovo”) ed applicando a tale
costruttive del Fabbricato assicurato, de- stima un degrado stabilito in relazione al gra-
terminando il valore che aveva al momento do di vetustà, allo stato di conservazione, al
del sinistro secondo i criteri di valutazione modo di costruzione, all’ubicazione, all’uso e
del successivo articolo 2.16 - Criterio di va- ad ogni altra circostanza concomitante (“Va-
lutazione del danno; lore del fabbricato al momento del sinistro”).
4) verificare per la Partita colpita da sinistro, L’indennizzo verrà erogato inizialmente se-
l’esistenza e la qualità, determinandone il condo tale criterio solo qualora l’Assicurato
valore al momento del sinistro secondo i proceda al ripristino o alla ricostruzione del
criteri di valutazione previsti dalla forma fabbricato - entro 540 giorni dalla data dell’at-
di assicurazione (Valore intero) e dal tipo to di liquidazione amichevole o del verbale
di garanzia (Valore a nuovo ) risultanti dalla definitivo di perizia, salvo ritardi per legittimi
Scheda di polizza, nonché secondo le con- impedimenti - verrà corrisposto un supple-
dizioni tutte di polizza; mento d’indennità pari al degrado applicato.
5) procedere alla stima del danno in confor- In caso contrario, non si procederà al versa-

10 di 50 COSA FARE IN CASO DI SINISTRO


mento del supplemento ed il danno resterà posizione nei modi stabiliti dalla legge o un
determinato ed indennizzato secondo il crite- atto di cessione.
rio del “Valore del fabbricato al momento del
sinistro”. In alternativa alla ricostruzione del Art. 2.19 - Anticipo sull’indennizzo
fabbricato, l’Assicurato potrà optare per l’ac- Fermo il disposto dell’articolo 2.18 - Pagamen-
quisto di analogo fabbricato, fermo restando to dell’indennizzo e a richiesta del Contraente,
che l’esborso a carico della Società per detto l’Assicurato ha diritto ad ottenere un acconto,
acquisto non potrà essere superiore al danno sulla base delle stime preliminari effettuate
indennizzabile determinato secondo il crite- dalla Società, pari al 50% dell’ammontare
rio del Valore a nuovo. presumibile dell’indennizzo liquidabile, a con-
Per ogni sinistro, in ogni caso, la Società non dizione che:
riconoscerà somme superiori a quelle assicu- 1) l’Assicurato/Contraente abbia adempiuto
rate, salvo quanto previsto dall’articolo 1914 agli obblighi previsti dall’articolo 2.14 -
del Codice Civile per le spese di salvataggio Denuncia del sinistro ed obblighi del Con-
nonché ove esplicitamente previsto dal con- traente o dell’Assicurato - e che ne faccia
tratto. esplicita richiesta;
Essendo l’assicurazione prestata nella forma a 2) non esistano dubbi e/o siano state forma-
“Valore intero”, al momento del sinistro si stima lizzate contestazioni sulla indennizzabilità
il valore delle cose assicurate secondo il tipo di del danno;
garanzia (Valore a nuovo). Se la somma assicu- 3) l’indennizzo presumibile non sia inferiore a
rata risulta inferiore al valore così stimato, la € 30.000,00;
Società corrisponde l’indennizzo nella stessa 4) non esistano impedimenti contrattuali
proporzione che c’è tra la somma assicurata e (vincoli, interessi di terzi, ipoteche). La
l’effettivo valore delle cose assicurate. Società corrisponderà l’anticipo dopo 90
giorni dalla data di denuncia del sinistro,
Art. 2.17 - Deroga alla proporzionale sempreché siano trascorsi almeno 30 gior-
La Regola proporzionale è applicabile soltan- ni dalla richiesta dell’anticipo.
to quando il “Valore di ricostruzione a nuovo” L’acconto non potrà comunque superare €
del fabbricato, escluso solo il valore dell’area, 250.000,00 in caso di sinistro relativo alla
eccede al momento del sinistro la somma as- presente Sezione Rischio Terremoto, qualun-
sicurata maggiorata del 20%. que sia l’entità del danno stimato.
Se tale limite viene superato, la Regola pro- La liquidazione finale avverrà con saldo attivo
porzionale sarà applicata alla sola parte ec- o passivo.
cedente la somma assicurata maggiorata del-
la percentuale di cui sopra. Non è ammessa Art. 2.20 - Esagerazione dolosa del danno
compensazione tra somme assicurate con le Il Contraente o l’Assicurato che dolosamente
diverse Partite. esagera l’ammontare del danno dichiarando
distrutte cose che non esistevano al momen-
Art. 2.18 - Pagamento dell’indennizzo to del sinistro, che adopera a giustificazione
Entro trenta giorni da quello in cui è stato mezzi o documenti menzogneri o fraudolenti,
concordato l’ammontare dell’indennizzo con che altera le tracce o gli indizi materiali ed i re-
atto di amichevole liquidazione o con verbale sidui del sinistro o lo aggrava, perde il diritto
di perizia definitivo, la Società paga quanto all’indennizzo.
dovuto, salvo che:
1) il Contraente o l’Assicurato non sia in gra- Art. 2.21 - Buona fede
do, per qualunque motivo, di dare quietan- La mancata comunicazione da parte del
za alla Società per il pagamento; Contraente o dell’Assicurato di circostanze
2) alla Società venga notificato un atto di op- aggravanti il rischio, così come le inesatte o

COSA FARE IN CASO DI SINISTRO 11 di 50


incomplete dichiarazioni rese all’atto della i loro familiari e dipendenti ed è compresa
stipulazione della polizza, non comporteran- nell’assicurazione la responsabilità di ciascun
no decadenza del diritto di risarcimento né condòmino come tale verso gli altri condòmi-
riduzione dello stesso, sempreché tali omis- ni e verso la proprietà comune.
sioni od inesattezze siano avvenute in buona Sono esclusi dall’assicurazione i danni per i
fede, senza dolo o colpa grave. quali siano operanti le garanzie della sezione
La Società ha peraltro il diritto di percepire la Incendio e della sezione Danni da acqua ed al-
differenza di premio corrispondente al mag- tri liquidi di cui all’articolo 6.1 - Garanzia Base,
gior rischio, a decorrere dal momento in cui la lettera A) con riferimento agli eventi di cui alla
circostanza si è verificata. sezione “Danni da acqua ed altri liquidi”.
Resta altresì inteso che quanto convenuto
con la presente clausola non può in nessun Art. 2.25 - Gestione delle vertenze
caso essere riferito ad una eventuale inesatta La Società può assumere, a nome dell’assicu-
valutazione riguardante l’entità delle somme rato la gestione delle vertenze, avvalendosi di
assicurate. tutti i diritti ed azioni spettanti all’Assicurato
stesso e con facoltà di designare legali, periti,
Art. 2.22 - Titolarità dei diritti nascenti dalla consulenti o tecnici:
polizza • in sede stragiudiziale e in sede giudiziale
La polizza deve intendersi stipulata dal Con- civile, fino alla definizione del danno;
traente in nome proprio e anche nell’interes- • in sede giudiziale penale fino alla conclu-
se di chi spetta. Le azioni, le ragioni e i diritti sione del grado del procedimento in corso
nascenti dalla polizza non possono essere al momento della definizione del danno.
esercitati che dal Contraente e dalla Società. Sono a carico della Società le spese sostenu-
L’indennità che, a norma di quanto sopra, sarà te per resistere all’azione promossa contro
determinata in contraddittorio tra le Parti non l’Assicurato entro i limiti di un importo pari al
potrà essere versata se non con l’intervento, quarto del massimale assicurato indicato nel-
all’atto del pagamento, dei terzi interessati. la Scheda di polizza.
L’accertamento dei danni e dell’indennizzo Qualora la somma dovuta al danneggiato su-
così effettuato è vincolante anche per terzi peri detto massimale, le spese verranno ripar-
interessati, restando escluso ogni loro facol- tite tra la Società e il Contraente e/o Assicu-
tà di impugnativa. rato in proporzione del rispettivo interesse.
La Società non riconosce le spese sostenute
Art. 2.23 - Rinuncia alla rivalsa dall’Assicurato per legali o tecnici che non si-
La Società rinuncia - salvo il caso di dolo - al ano da essa designati e non risponde di multe
diritto di surroga derivante dall’articolo 1916 od ammende né delle spese di giustizia penale.
del Codice Civile verso i condomini, gli inquili- L’Assicurato è tenuto a comparire personal-
ni, l’amministratore, loro parenti od affini, loro mente in giudizio nei casi in cui le leggi lo pre-
ospiti e collaboratori domestici, purché l’Assi- vedano o la Società lo richieda.
curato, a sua volta, non eserciti l’azione verso
il responsabile. Art. 2.26 - Assicurazione parziale
Il premio relativo alle sezioni:
Norme per la Sezione RESPONSABILITÀ • Responsabilità Civile, compresi gli eventi
CIVILE VERSO TERZI e per le garanzie previsti all’articolo 5.1 - Garanzia Base del-
di RESPONSABILITÀ CIVILE PER DANNI DA la medesima sezione;
ACQUA ED ALTRI LIQUIDI • danni da acqua ed altri liquidi, compresi
gli eventi previsti all’articolo 6.7 - Garanzie
Art. 2.24 - Fabbricati in condominio supplementari multiple opzionali Scelta
Sono considerati terzi i singoli condomini ed ENERGY, punto 1) della medesima sezione,

12 di 50 COSA FARE IN CASO DI SINISTRO


e per la parte di responsabilità civile di cui dicati nella Tabella A che segue:
all’articolo 6.1 - Garanzia Base, lettera B) Se la lesione comporta una minorazione an-
con riferimento agli eventi della sezione ziché la perdita totale le percentuali indicate
Danni da acqua ed altri liquidi; nella Tabella A vengono ridotte in proporzione
è calcolato in base al “Valore di ricostruzione alla funzionalità perduta.
a nuovo” del fabbricato, stimato in base all’ar- Nei casi di invalidità permanente non speci-
ticolo 2.4 - Valore del Fabbricato. ficati nella Tabella A, l’indennizzo è stabilito
Premesso ciò, se al momento del sinistro con riferimento alle percentuali dei casi indi-
risulta che tale valore eccede la somma as- cati, nella medesima tabella, tenendo conto
sicurata, maggiorata del 15%, la Società della diminuita capacità generica lavorativa,
corrisponderà l’indennizzo diminuito in pro- indipendentemente dalla professione dell’As-
porzione del rapporto fra il valore assicurato, sicurato.
aumentato del 15%, e quello risultante al mo- La perdita totale, anatomica o funzionale di
più organi od arti comporta l’applicazione di
mento del sinistro.
una percentuale di invalidità pari alla somma
È stabilito che i massimali assicurati rappre-
delle singole percentuali dovute per ciascuna
sentano i limiti di risarcimento anche in caso
lesione, con il massimo del 100%.
di corresponsabilità di più Assicurati.
Per la valutazione delle menomazioni visive
ed uditive si procederà alla quantificazione
Norme per la Sezione INFORTUNI del grado di invalidità permanente tenendo
conto dell’applicabilità di presidi correttivi.
Art. 2.27 - Determinazione dell’Invalidità
Permanente
L’indennizzo per invalidità permanente è cal-
colato sulla somma assicurata stabilita in
base ai criteri dell’articolo 7.5 - Somme assi-
curate per nucleo famigliare in proporzione
al grado di invalidità permanente accertato
secondo i criteri seguenti e le percentuali in-

COSA FARE IN CASO DI SINISTRO 13 di 50


Tabella A

Perdita totale, anatomica o funzionale di:


• un arto superiore 70% • dell’anca in posizione favorevole 35%
• una mano o un avambraccio 60% • del ginocchio in estensione 25%
• un pollice 18% • della tibio-tarsica ad angolo retto 10%
• un indice 14% • della tibio-tarsica con anchilosi
• un medio 8% della sotto astragalica 15%
• un anulare 8%
• un mignolo 12% Paralisi completa del nervo:
• una falange ungueale del pollice 9% • radiale 35%
• una falange • ulnare 20%
di altro dito della mano 1/3 del valore • sciatico popliteo esterno 15%
del dito
• un arto inferiore al di sopra della metà
della coscia 70% Esiti di frattura scomposta di una costa 1%
• un arto inferiore al di sopra della metà
della coscia ma al di sopra del ginocchio 60% Esiti di frattura amielica somatica con
• un arto inferiore al di sotto del ginocchio deformazione a cuneo di:
ma al di sopra del terzo medio di gamba 50% • una vertebra cervicale 12%
• un piede 40% • una vertebra dorsale 5%
• ambedue i piedi 100% • dodicesima dorsale 10%
• un alluce 5% • una vertebra lombare 10%
• un altro dito del piede 1%
• la falange ungueale dell’alluce 2,5% Postumi di trauma distorsivo cervicale
con contrattura muscolare e limitazioni
Perdita totale, anatomica o funzionale di: dei movimenti del capo e del collo 2%
• un occhio 25%
• ambedue gli occhi 100% Esiti di frattura del:
• menisco laterale brachiale del ginocchio
Perdita anatomica di: indipendentemente dal trattamento attuabile 3%
• un rene 15% • menisco mediale del ginocchio
• della milza senza compromissioni indipendentemente dal trattamento attuabile 2%
significative della crasi ematica 8% • sacro 3%
• coccige con callo deforme 5%
Stenosi nasale assoluta:
• monolaterale 4% Esiti di rottura sottocutanea:
• bilaterale 10% • del tendine di Achille 4%
• di un tendine del bicipite brachiale 5%
Anchilosi: • di qualsiasi altro tendine 2%
• della scapola omerale con arto in posizione
favorevole, con immobilità della scapola 25% Sordità completa di:
• del gomito in angolazione compresa tra • un orecchio 10%
120° e 70° con pronosupinazione libera 20% • ambedue gli orecchi 40%
• del polso in estensione rettilinea con
pronosupinazione libera 10% Perdita della voce 30%

14 di 50 COSA FARE IN CASO DI SINISTRO


Art. 2.28 - Invalidità Permanente - Criteri di presumibile ammontare dell’indennizzo per
indennizzo Invalidità Permanente con un massimo di €
L’indennità per Invalidità Permanente deter- 25.000,00 da conguagliarsi in sede di definiti-
minata in base alla Tabella A dell’articolo 2.27 va liquidazione del sinistro, a condizione che:
- Determinazione dell’Invalidità Permanente 1) non esistano dubbi sull’indennizzabilità
verrà corrisposta in una misura percentuale dell’infortunio;
della somma assicurata per Invalidità Perma- 2)  sia prevedibile un grado di Invalidità Per-
nente, secondo i criteri che seguono: manente superiore al 25%.
l’indennizzo verrà liquidato in relazione al gra- Il pagamento dell’acconto non costituisce
do di Invalidità Permanente accertato, con impegno definitivo della Società sul grado
deduzione di una franchigia del 5%. Se l’Inva- percentuale di Invalidità Permanente da liqui-
lidità Permanente supera il 5% della totale darsi.
viene corrisposta l’indennità solo per la parte B) Per Indennità per ricovero
eccedente. In caso di Indennità per ricovero che com-
Quando in conseguenza di infortunio inden- porti una durata di almeno 60 giorni senza
nizzabile a termini di polizza, l’Invalidità Per- soluzione di continuità e certificata da idonea
manente accertata risulti: documentazione medica, l’Assicurato può ri-
•  di grado superiore al 25% della totale, la chiedere il pagamento di un acconto pari a 30
Società liquida l’indennità senza deduzio- giorni a titolo di anticipazione dell’indennizzo
ne di franchigie; dovuto.
•  pari o superiore al 66% della totale, la So- Tale pagamento non costituisce riconosci-
cietà liquida l’indennità al 100%. mento definitivo del diritto all’ Indennità
pattuita; pertanto, nel caso in cui venisse ac-
Art. 2.29 - Ernie da sforzo - Criteri di inden- certata successivamente la mancanza di pre-
nizzo supposti del diritto alle Indennità, l’Assicurato
Per le ernie determinate da sforzo, si convie- si obbliga a restituire quanto già percepito a
ne quanto segue: titolo di anticipazione.
• qualora l’ernia non risulti operabile, se- 
condo il giudizio del proprio medico, la Art. 2.31 - Diritto all’indennizzo
Società corrisponderà un indennizzo per Il diritto all’indennizzo per infortunio è di ca-
Invalidità Permanente in base al grado rattere personale e, quindi, non è trasmissibi-
eventualmente residuato, valutabile - in le agli eredi o ai beneficiari designati.
ogni caso - in misura non superiore al 10% Tuttavia, se l’Assicurato muore per causa indi-
della totale; pendente dal sinistro e dopo che sia già stato
• qualora l’ernia risulti - secondo il giudizio possibile determinarne l’indennizzo o comun-
del medico della Società - operabile ed a que sia stato offerto in misura determinata
seguito di intervento non residui una Inva- riguardante le garanzie: Invalidità Permanen-
lidità Permanente, la Società corrispon- te, Indennità per ricovero e Rimborso spese
derà l’indennità per ricovero assicurata mediche, la Società paga agli eredi l’importo
per il numero di giorni necessari al relativo liquidato od offerto secondo le norme della
intervento chirurgico. successione testamentaria o legittima.

Art. 2.30 - Anticipo indennizzi Art. 2.32 - Obblighi in caso di sinistro
A) Per Invalidità Permanente In caso di sinistro, il Contraente o l’Assicura-
Trascorsi 120 giorni dalla data di accadimen- to o i suoi aventi diritto devono darne avviso
to dell’infortunio, l’Assicurato può richiedere, scritto all’Agenzia alla quale è assegnata la
con idonea documentazione medico legale, polizza oppure alla Società entro 3 giorni da
il pagamento di un acconto pari al 50% del quando ne hanno avuto la possibilità.

COSA FARE IN CASO DI SINISTRO 15 di 50


La denuncia del sinistro sottoscritta dovuto a termini del presente contratto
dall’Assicurato o - in caso di impedimento dietro dimostrazione delle spese effet-
per le conseguenze riportate - dai suoi aventi tivamente sostenute al netto di quanto a
diritto, deve essere corredata da certificato carico dei predetti terzi.
medico e deve contenere l’indicazione del Per le spese sostenute all’estero in Paesi
luogo, giorno ed ora dell’evento, nonché una non aderenti all’Unione Monetaria, il rim-
dettagliata descrizione delle sue modalità borso sarà effettuato in Italia ed in Euro,
di accadimento. Il decorso delle lesioni deve al cambio medio della settimana in cui la
essere documentato da ulteriori certificati spesa è stata sostenuta dall’Assicurato,
medici. L’Assicurato deve consentire ricavato dalle quotazioni dell’Ufficio Italia-
alla Società le indagini, le valutazioni e no dei Cambi.
gli accertamenti ritenuti necessari dalla
Società. L’Assicurato è altresì tenuto a Art. 2.33 - Condizioni patologiche preesi-
sottoporsi, in Italia, agli accertamenti, visite stenti - Criteri di indennizzo
e controlli medici disposti dalla Società e a La Società corrisponderà l’indennizzo per le
fornire tutta la documentazione sanitaria in conseguenze dirette, esclusive ed oggettiva-
originale,sciogliendo a tal fine dal segreto mente constatabili dell’infortunio, che siano
professionale i medici e gli Istituti di Cura. indipendenti da menomazioni e da condizioni
L’inadempimento degli obblighi sopra indicati patologiche preesistenti; pertanto l’influenza
può comportare la perdita totale o parziale che l’infortunio può aver esercitato su tali
del diritto all’indennizzo. condizioni, come pure il pregiudizio che esse
Relativamente alle garanzie infortuni sotto possono portare all’esito delle lesioni prodot-
riportate valgono le seguenti disposizioni: te dall’infortunio, sono conseguenze indirette
• Indennità per ricovero: e quindi non indennizzabili.
la domanda per ottenere l’indennizzo, cor- Parimenti, nei casi di preesistente mutilazione,
redata dei documenti giustificativi com- minorazione o difetto fisico, l’Indennità per In-
provanti la causa e la durata del ricovero, validità Permanente è liquidata per le sole con-
deve essere presentata alla Società entro seguenze cagionate dall’infortunio, come se
il centoventesimo giorno successivo a esso avesse colpito una persona fisicamente
quello in cui è terminata la degenza. integra, senza riguardo al maggior pregiudizio
In tutti i casi la Società, ai fini del ricono- derivato dalle condizioni preesistenti.
scimento della presente prestazione assi- 
curativa, si riserva di verificare in base alla Art. 2.34 - Arbitrato irrituale
documentazione prodotta la congruità dei Le controversie di natura medica sull’inden-
periodi di ricovero e convalescenza certifi- nizzabilità del sinistro, sulle sue conseguen-
cati. ze, nonché sull’applicazione dell’articolo 2.27
• Rimborso spese mediche da infortunio: - Determinazione dell’Invalidità Permanente,
il rimborso delle spese effettivamente so- possono essere demandate - in alternativa
stenute dall’Assicurato viene effettuato al ricorso all’Autorità Giudiziaria Ordinaria -,
dietro presentazione degli originali delle con apposito atto scritto, affinché siano de-
notule, distinte e ricevute. Le stesse, se cise a norma delle Condizioni di Assicurazio-
richieste, verranno restituite previa appo- ne, ad un collegio di tre medici, nominati uno
sizione della data di liquidazione e dell’im- per parte e il terzo di comune accordo o, in
porto rimborsato. caso contrario, dal Presidente del Consiglio
Qualora l’Assicurato abbia presentato a dell’Ordine dei medici avente sede nel luogo
terzi l’originale delle notule, distinte e ri- dove deve riunirsi il Collegio dei medici.
cevute per ottenere il rimborso, la Società Il Collegio medico risiede nella città sede
effettua in Euro il pagamento di quanto dell’Istituto di medicina legale, più vicina al

16 di 50 COSA FARE IN CASO DI SINISTRO


luogo di residenza dell’Assicurato. tà alla quale è affidata la gestione dei Sinistri
Ciascuna delle Parti sostiene le proprie spe- Tutela legale, dandone tempestivo avviso al
se e remunera il medico da essa designato, Contraente e senza che ciò comporti la varia-
l’onere delle spese e competenze per il terzo zione delle prestazioni garantite.
medico rimane sempre a carico della Parte
soccombente. È data facoltà al Collegio me- Art. 2.35 - Denuncia del sinistro
dico di rinviare, ove ne riscontri l’opportunità, Il Contraente e/o Assicurato deve immediata-
l’accertamento definitivo dell’Invalidità Per- mente denunciare per iscritto all’Agenzia alla
manente ad epoca da definirsi dal Collegio quale è assegnata la polizza o alla Società o
stesso, nel qual caso il Collegio può intanto ad ARAG qualsiasi sinistro nel momento in cui
concedere una provvisionale sull’indennizzo. si è verificato e/o ne abbia avuto conoscenza.
Le decisioni del Collegio medico sono prese a In ogni caso deve fare pervenire alla Direzione
maggioranza di voti, con dispensa da ogni for- della Società o ad ARAG notizia di ogni atto a
malità, e sono vincolanti per le Parti, le quali lui notificato, entro 3 giorni dalla data della
rinunciano fin d’ora a qualsiasi impugnativa notifica stessa.
salvo i casi di violenza, dolo, errore o violazio-
ne di patti contrattuali. Art. 2.36 - Libera scelta del legale
I risultati delle operazioni arbitrali devono es- L’Assicurato ha il diritto di scegliere libera-
sere raccolti in apposito verbale, da redigersi mente il legale cui affidare la tutela dei propri
in doppio esemplare, uno per ognuna delle interessi, iscritto:
Parti. a) presso il foro ove ha sede l’Ufficio Giudi-
Le decisioni del Collegio medico sono vinco- ziario competente per la controversia;
lanti per le Parti anche se uno dei medici rifiuti b) presso il foro del proprio luogo di residen-
di firmare il relativo verbale; tale rifiuto deve za o della sede legale del Contraente indi-
essere attestato dagli altri arbitri nel verbale candolo alla Società o ad ARAG contem-
definitivo. poraneamente alla denuncia del sinistro.
Se l’Assicurato non fornisce tale indicazione,
Norme per la Sezione TUTELA LEGALE la Società o ARAG lo invita a scegliere il pro-
prio legale.
La gestione dei sinistri Tutela Legale è stata L’Assicurato ha comunque il diritto di sceglie-
affidata dalla Società a: re liberamente il proprio legale nel caso di
ARAG SE Rappresentanza e Direzione per conflitto di interessi con la Società o ARAG.
l’Italia Per le controversie relative al recupero di
con sede e Direzione Generale in Viale del quote condomin iali nei confronti di condomi-
Commercio n. 59, 37135 Verona, in seguito ni morosi di cui all’articolo 8.1 - Garanzia Base,
denominata ARAG, alla quale l’Assicurato può lett. f) della Sezione “Tutela legale”, il legale
rivolgersi direttamente. sarà scelto direttamente da ARAG tra i propri
Principali riferimenti: fiduciari.
• telefono centralino: 045 8290411
• fax per invio nuove denunce di sinistro: Art. 2.37 - Fornitura dei mezzi di prova e dei
045 8290557 documenti occorrenti alla prestazione della
• mail per invio nuove denunce di sinistro: garanzia assicurativa
denunce@arag.it Se l’Assicurato richiede la copertura assicura-
• fax per invio successiva documentazione tiva è tenuto a:
relativa alla gestione del sinistro: • informare immediatamente la Società o
045 8290449. ARAG in modo completo e veritiero di tutti
i particolari del sinistro,nonché indicare i
La Società ha la facoltà di cambiare la socie- mezzi di prova e documenti e,su richiesta,

COSA FARE IN CASO DI SINISTRO 17 di 50


metterli a disposizione; zione della controversia, dandone avviso alla
•  conferire mandato al legale incaricato del- Società o ad ARAG, con facoltà di ottenere
la tutela dei suoi interessi, nonché infor- la ripetizione delle spese sostenute se non
marlo in modo completo e veritiero su tutti ripetute dalla controparte, qualora il risul-
i fatti, indicare i mezzi di prova, fornire ogni tato conseguito sia più favorevole di quello
possibile informazione e procurare i docu- precedentemente prospettato dalla Società
menti necessari. o ARAG.

Art. 2.38 - Gestione del sinistro Art. 2.39 - Coesistenza con assicurazione di
Ricevuta la denuncia del sinistro, ARAG, at- responsabilità civile
traverso il legale scelto liberamente dall’As- Nei casi in cui venga prestata assistenza le-
sicurato o il legale scelto dalla stessa, si ado- gale ai sensi dell’articolo 1917 Codice Civile,
pera per realizzare un bonario componimento attraverso la relativa clausola contrattuale
della controversia. contenuta nella polizza di responsabilità
Ove ciò non riesca, se le pretese dell’Assicura- civile stipulata dal Contraente o da singoli
to presentino, a giudizio della Società, possi- Assicurati relativa all’attività dichiarata nel-
bilità di successo ed in ogni caso quando sia la Scheda di polizza, la garanzia prevista dal
necessaria la difesa in sede penale, la pratica presente contratto opera:
viene trasmessa al legale scelto nei termini • ad integrazione di quanto non previsto
dell’articolo 2.36 - Libera scelta del Legale. dalla suddetta assicurazione per spese di
La garanzia assicurativa viene prestata anche resistenza e soccombenza;
per ogni grado superiore di procedimento sia • dopo l’esaurimento di quanto dovuto dalla
civile che penale se l’impugnazione presenta suddetta assicurazione di responsabilità
possibilità di successo. civile.
L’Assicurato non può addivenire direttamen- Nessuna limitazione sussiste per le imputa-
te con la controparte ad alcuna transazione zioni penali.
della vertenza, sia in sede extragiudiziaria che
giudiziaria, senza preventiva autorizzazione Art. 2.40 - Recupero di somme
di ARAG. Spettano integralmente all’Assicurato i risar-
L’eventuale nomina di Consulenti Tecnici di cimenti ottenuti ed in genere le somme recu-
Parte e di Periti viene concordata con ARAG. perate o comunque corrisposte dalla contro-
La Società o ARAG non è responsabile dell’o- parte a titolo di capitale ed interessi.
perato di Legali, Consulenti Tecnici e Periti. Spettano, invece, ad ARAG, che li ha sostenuti
In caso di conflitto di interessi o di disaccordo o anticipati, gli onorari, le competenze e le
in merito alla gestione dei casi assicurativi tra spese liquidate in sede giudiziaria o concorda-
l’Assicurato e la Società o ARAG, la decisione te transattivamente e/o stragiudizialmente.
può venire demandata, con facoltà di adire le
vie giudiziarie, ad un arbitro che decide secon-
do equità, designato di comune accordo dalle
Parti o, in mancanza di accordo, dal Presiden-
te del Tribunale competente relativamente
alla vertenza in corso.
Ciascuna delle Parti contribuisce alla metà
delle spese arbitrali, salvo il caso di esito to-
talmente favorevole all’Assicurato.
In caso di esito negativo dell’arbitrato, l’As-
sicurato potrà egualmente procedere auto-
nomamente ed a proprio rischio nella tratta-

18 di 50 COSA FARE IN CASO DI SINISTRO


Fascicolo Informativo - Contratto di Assicurazione “Globale Fabbricati”

C NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI

3. SEZIONE INCENDIO traente, purché in transito su pubblica via,


strada privata ad uso pubblico o corsi d’ac-
Art. 3.1 - Garanzia Base qua;
La Società, nella forma a “Valore intero”, si ob- 10) caduta rovinosa degli ascensori, montaca-
bliga ad indennizzare, nei limiti delle somme in- richi e simili, compresi i danneggiamenti
dicate nella Scheda di polizza nonché alle con- agli impianti;
dizioni che seguono, i danni materiali e diretti 11) la perdita del canone di locazione o man-
causati al fabbricato assicurato dagli eventi cato godimento del fabbricato assicurato,
previsti nella “Garanzia Base”, nelle “Garanzie locato od abitato dall’Assicurato proprie-
Supplementari sempre operanti”, nonché nel- tario, per il periodo strettamente necessa-
le “Garanzie Supplementari opzionali” e nelle rio al ripristino dello stesso, con il limite di
“Garanzie Supplementari multiple opzionali”, 360 giorni e fino alla concorrenza del 15%
qualora rese operanti. del valore che, rispetto a quello assicurato,
compete ad ogni singola unità immobiliare.
La garanzia assicurativa riguarda i danni mate- Sono comunque esclusi i danni causati da ritar-
riali e diretti derivanti da: di nel ripristino dei locali danneggiati, anche se
1) incendio; dovuti a cause eccezionali.
2) fulmine, esclusi i fenomeni elettrici conse- Non è consentita la sottoscrizione della Sezio-
guenti; ne Incendio in assenza dell’attivazione della
3) esplosione o scoppio non causati da ordi- Sezione Responsabilità civile verso terzi.
gni esplosivi, ad eccezione di esplosivi che
ad insaputa dell’Assicurato siano presenti Art. 3.2 - Esclusioni
nel fabbricato; Oltre alle esclusioni specifiche, previste in re-
4) implosione; lazione alle singole “Garanzie supplementari
5) caduta ed urto di aeromobili, meteoriti e/o opzionali” e alle “Garanzie supplementari mul-
veicoli spaziali, loro parti o cose da essi tiple opzionali”, l’assicurazione non è comun-
trasportate; que operante per i danni:
6) onda sonica determinata dal superamento 1) causati da atti di guerra, insurrezione, occu-
del muro del suono da parte di aeromobili; pazione militare, invasione;
7) guasti arrecati al fabbricato assicurato allo 2) causati da tumulti popolari, scioperi, som-
scopo di impedire od arrestare il sinistro; mosse, atti di sabotaggio organizzato, atti
8) fumo, gas e vapori, mancata od anorma- vandalici e dolosi salvo quanto previsto
le produzione o distribuzione di energia dall’ articolo 3.4.2 - Atti vandalici e dolosi
elettrica, termica od idraulica, mancato delle “Garanzie supplementari opzionali” se
od anormale funzionamento di apparec- è stato reso operante;
chiature elettriche o di impianti di riscal- 3) causati da esplosione o emanazione di ca-
damento o condizionamento, colaggio o lore o di radiazioni provenienti da trasmu-
fuoriuscita di liquidi, purché conseguenti tazioni del nucleo dell’atomo, come pure
agli eventi indennizzabili a’ termini della causati da radiazioni provocate dall’accele-
presente Sezione che abbiano colpito il razione artificiale di particelle atomiche;
fabbricato oppure cose poste nell’ambito 4) causati con dolo dell’Assicurato, del Con-
di 20 metri dallo stesso; traente e, qualora questi non siano persone
9) urto di veicoli stradali e natanti, non ap- fisiche, dei rappresentanti legali o dei soci a
partenenti o in uso all’Assicurato o al Con- responsabilità illimitata;

NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione INCENDIO 19 di 50


5)  causati da terremoti, maremoti, eruzioni polizza, con il massimo di € 50.000,00 per
vulcaniche, inondazioni ed alluvioni, salvo sinistro;
quanto previsto dalla Sezione Rischio Ter- • 10% dell’indennizzo liquidato a termini
remoto, se è stata resa operante; di polizza, con il massimo di € 80.000,00
6) di smarrimento, furto, rapina, saccheggio del- per sinistro;
le cose assicurate avvenuti in occasione degli • 10% dell’indennizzo liquidato a termini di
eventi per i quali è prestata l’assicurazione; polizza, con il massimo di € 100.000,00
7)  di fenomeno elettrico, a qualunque causa per sinistro;
dovuti, anche se conseguenti a fulmine od • 10% dell’indennizzo liquidato a termini
altri eventi per i quali è prestata l’assicura- di polizza, con il massimo di € 130.000,00
zione, salvo quanto previsto dall’articolo per sinistro.
3.4.4 - Danni elettrici ed elettronici ad im-
pianti delle “Garanzie supplementari opzio- Art. 3.4 - Garanzie Supplementari (Opzionali)
nali” se è stato reso operante; (operanti solo se espressamente indicate nella
8) indiretti, quali cambiamenti di costruzione, Scheda di polizza)
mancanza di locazione, di godimento o Art. 3.4.1 - Fenomeni atmosferici
di reddito commerciale od industriale, A - Scelta BASIC
sospensione di lavoro o qualsiasi danno La garanzia assicurativa riguarda i danni mate-
che non riguardi la materialità delle cose riali e diretti derivanti da:
assicurate, salvo quanto previsto nelle 1) trombe d’aria, uragani, bufera, grandine,
singole “Garanzie supplementari multiple tempesta, vento e da qualunque altra per-
opzionali”; turbazione e cose da essi trasportate o
9) causati da atti di terrorismo salvo quanto fatte crollare.
previsto dall‘articolo 3.4.3 - Atti di terrori-  Sono esclusi i danni subiti da enti ed instal-
smo delle “Garanzie supplementari opzio- lazioni collocati all’aperto od all’esterno del
nali” se è stato reso operante. fabbricato.
10) da fenomeni atmosferici, salvo quanto pre- I danni da bagnamento verificatisi all’inter-
visto dall‘ articolo 3.4.1 - Fenomeni atmosfe- no del fabbricato sono compresi solo se av-
rici delle “Garanzie supplementari opziona- venuti a seguito di rotture, brecce o lesioni
li” se è stato reso operante. provocate al tetto, alle pareti o ai serramen-
ti dalla violenza degli eventi di cui sopra, ad
Art. 3.3 - Garanzie Supplementari (sempre eccezione di quelli causati da occlusione
operanti) di gronde e pluviali determinati esclusiva-
Art. 3.3.1 - Spese per demolire, sgomberare, mente da grandine.
smaltire  Sono tuttavia esclusi, anche se questi even-
La Società rimborsa le spese per demolire, ti fossero conseguenti ai fenomeni atmo-
sgomberare, smaltire alla più vicina discarica i sferici sopra indicati, i danni:
residui del sinistro e per la rimozione ed il ricol-  a) da rottura o rigurgito dei sistemi di sca-
locamento del contenuto. rico, salvo il caso considerato di occlu-
La presente garanzia viene prestata con i sione di gronde e pluviali determinati
seguenti limiti di indennizzo, a seconda della esclusivamente da grandine; 
scelta effettuata dal Contraente che verrà ri-  b) d a acque di ruscellamento o accumulo
portata nella Scheda di polizza: esterno di acqua;
Limiti di indennizzo:  c) da fuoriuscita di corsi o specchi d’acqua
• 10% dell’indennizzo liquidato a termini di dalle usuali sponde;
polizza, con il massimo di € 30.000,00 per  d) d a mareggiate e penetrazione d’acqua
sinistro; marina;
• 10% dell’indennizzo liquidato a termini di e  )d a cedimenti, smottamenti e frana-

20 di 50 NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione INCENDIO


menti del terreno; B - Scelta MEDIUM
f ) d  a valanghe, slavine, gelo e neve; La garanzia assicurativa “A - Scelta BASIC”,
g  ) da grandine su lastre in cemento prestata con uno dei limiti di indennizzo,
amianto o fibrocemento e manufatti in scoperto e franchigia riportati nella Scheda
materia plastica; di polizza e sopra descritti, si intende estesa
h ) d a eventi atmosferici a tende frangiso- anche ai danni a:
le esterne installate su strutture fisse, • installazioni esterne quali cancelli, pan-
verande, tettoie o porticati aperti da nelli solari termici, pannelli fotovoltaici,
uno o più lati; muri di cinta e recinzioni, serbatoi ed im-
i ) a pannelli solari termici; pianti fissi per natura e destinazione;
j ) a pannelli fotovoltaici; • tende frangisole esterne installate su
k) a installazioni esterne quali cancelli, strutture fisse, verande, tettoie e portica-
muri di cinta e recinzioni, serbatoi ed ti aperti da uno o più lati;
impianti fissi per natura e destinazione. • lastre in cemento amianto o fibrocemen-
2) sovraccarico di neve sui tetti o sulle co- to e manufatti in materia plastica per ef-
perture, che ne provochi il crollo totale o fetto della grandine.
parziale (a condizione che il fabbricato sia La presente garanzia assicurativa “B - Scelta
conforme alle vigenti norme, all’atto del- Medium” viene prestata con i seguenti limiti
la costruzione del fabbricato, relative ai di indennizzo, scoperti e franchigie, a seconda
sovraccarichi di neve), compreso inoltre della scelta effettuata dal Contraente, che ver-
valanghe, caduta di sassi e slavine. rà riportata nella Scheda di polizza:
Sono tuttavia esclusi i danni: Limiti di indennizzo:
a) causati da gelo ancorché conseguen- • € 20.000,00 per uno o più sinistri avvenuti
te ad evento coperto dalla presente nello stesso anno assicurativo;
estensione di garanzia; • € 30,000,00 per uno o più sinistri avvenuti
b) ai fabbricati in costruzione od in corso nello stesso anno assicurativo.
di rifacimento, alle pensiline, alle tende Scoperto e franchigia:
frangisole esterne, alle tettoie ed ai box • il pagamento dell’indennizzo sarà effet-
non totalmente in muratura; tuato con uno scoperto del 10% con il mini-
c) da scivolamento delle tegole del tetto. mo di € 300,00;
Le garanzie vengono prestate con i seguenti • il pagamento dell’indennizzo sarà effet-
limiti di indennizzo, scoperti e franchigie, a se- tuato con uno scoperto del 10% con il mini-
conda della scelta effettuata dal Contraente, mo di € 500,00.
che verrà riportata nella Scheda di polizza:
Limiti di indennizzo: Art. 3.4.2 - Atti vandalici e dolosi
• 75% della somma assicurata per il fabbri- La garanzia assicurativa riguarda i danni mate-
cato per uno o più sinistri avvenuti nello riali e diretti al fabbricato assicurato derivanti
stesso anno assicurativo; da atti vandalici e dolosi, sabotaggio, anche
•  50% della somma assicurata per il fabbri- se in occasione di scioperi, tumulti popolari e
cato per uno o più sinistri avvenuti nello sommosse, compresi quelli di incendio, esplo-
stesso anno assicurativo. sione e scoppio.
Scoperto e franchigia: La garanzia è estesa ai danni avvenuti nel cor-
• il pagamento dell’indennizzo sarà effet- so di occupazione non militare del fabbricato;
tuato con uno scoperto del 10% con il mini- se la durata dell’occupazione è superiore a 5
mo di € 300,00; giorni l’assicurazione è limitata ai danni di in-
• l pagamento dell’indennizzo sarà effettuato cendio, fulmine, esplosione o scoppio non cau-
con uno scoperto del 10% con il minimo di € sati da ordigni esplosivi, caduta di aeromobili,
500,00. loro parti o cose da essi trasportate.

NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione INCENDIO 21 di 50


Sono tuttavia esclusi i danni: nimo di € 500,00;
1) 
di deturpamento ed imbrattamento dei •  il pagamento dell’indennizzo sarà effet-
muri esterni; tuato con uno scoperto del 10% con il mini-
2) causati da furto o tentato furto, rapina ed mo di € 1.000,00.
estorsione, saccheggio, appropriazione in- Qualora il Contraente non rientri nella defi-
debita, truffa, o imputabili ad ammanchi di nizione di “Consumatore”, la Compagnia e
qualsiasi genere; il Contraente hanno la facoltà, in qualunque
3) verificatisi nel corso di confisca, seque- momento, di recedere dalla presente garanzia
stro, requisizione delle cose assicurate mediante preavviso di giorni 30 da comunicare
per ordine di qualunque Autorità di diritto a mezzo lettera raccomandata o telefax.
o di fatto; In caso di recesso da parte della Compagnia,
4) causati da atti di terrorismo. questa provvederà al rimborso della parte di
La presente garanzia viene prestata con i se- premio relativa al periodo di rischio non corso
guenti scoperti e franchigie, a seconda della al netto degli oneri fiscali.
scelta effettuata da parte del Contraente, che
verrà riportata nella Scheda di polizza: Art. 3.4.4 - Danni elettrici ed elettronici ad
Scoperto e franchigia: impianti
• il pagamento dell’indennizzo sarà effet- La garanzia assicurativa riguarda i danni ma-
tuato previa detrazione di un importo mini- teriali e diretti derivanti al fabbricato da cor-
mo di € 100,00; renti, scariche od altri fenomeni elettrici ed
• il pagamento dell’indennizzo sarà effet- elettronici, anche se conseguenti a fulmine.
tuato con uno scoperto del 10% con il mini- Sono tuttavia esclusi i danni:
mo di € 200,00. 1) alle lampadine elettriche, alle valvole ter-
moioniche, ai trasformatori elettrici, ai
Art. 3.4.3 - Atti di terrorismo generatori di corrente;
La garanzia assicurativa riguarda i danni mate- 2) causati da difetti di materiali e di costru-
riali e diretti alle cose assicurate derivanti da zione o dovuti ad usura o manomissione;
atti di terrorismo. 3) causati da imperizia e negligenza degli
Sono tuttavia esclusi i danni: addetti (professionisti nel settore elettri-
1) da contaminazione di sostanze chimiche e/o co ed elettronico);
biologiche e/o nucleari; 4) avvenuti durante le fasi di montaggio,
2) derivanti da interruzioni di servizi quali elet- prova e manutenzione.
tricità, gas, acqua e comunicazioni. La presente garanzia viene prestata con i se-
La presente garanzia viene prestata con i se- guenti limiti di indennizzo e franchigie, a se-
guenti limiti di indennizzo, scoperti e franchi- conda della scelta effettuata dal Contraente,
gie, a seconda della scelta effettuata da parte che verrà riportata nella Scheda di polizza:
del Contraente, che verrà riportata nella Sche- Limiti di indennizzo:
da di polizza: • € 2.500,00 per uno o più sinistri avvenuti
Limiti di indennizzo: nello stesso anno assicurativo;
•  25% della somma assicurata per il fabbri- • € 5.000,00 per uno o più sinistri avvenuti
cato per uno o più sinistri avvenuti nello nello stesso anno assicurativo;
stesso anno assicurativo; • € 7.500,00 per uno o più sinistri avvenuti
•  50% della somma assicurata per il fabbri- nello stesso anno assicurativo.
cato per uno o più sinistri avvenuti nello Franchigia:
stesso anno assicurativo. • il pagamento dell’indennizzo sarà effet-
Scoperto e franchigia: tuato previa detrazione di un importo mi-
• il pagamento dell’indennizzo sarà effet- nimo di € 150,00;
tuato con uno scoperto del 10% con il mi- • il pagamento dell’indennizzo sarà effet-

22 di 50 NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione INCENDIO


tuato previa detrazione di un importo mi- ta effettuata dal Contraente, che verrà riporta-
nimo di € 250,00. ta nella Scheda di polizza:
Limiti di indennizzo:
Art. 3.4.5 - Cristalli • € 1.500,00 per uno o più sinistri avvenuti
1) Rischio assicurato nello stesso anno assicurativo;
La Società si obbliga ad indennizzare alle con- • € 2.500,00 per uno o più sinistri avvenuti
dizioni che seguono, i danni materiali e diretti nello stesso anno assicurativo;
alle lastre di cristallo, mezzo cristallo, vetro, • € 5.000,00 per uno o più sinistri avvenuti
compresi gli specchi, lampadari e plafoniere, nello stesso anno assicurativo;
pertinenti le parti comuni del fabbricato, cau- • € 10.000,00 per uno o più sinistri avvenuti
sati dagli eventi garantiti. nello stesso anno assicurativo.
L’assicurazione è prestata a “Primo rischio as-
soluto”. Art. 3.4.6 - Onorari del perito
La Società rimborsa le spese e gli onorari del
2) Eventi garantiti Perito che l’Assicurato avrà scelto e nominato
La garanzia assicurativa riguarda i danni mate- conformemente al disposto dell’articolo 2.2
riali e diretti causati da: - Criterio di valutazione del danno, punto 2),
a) rottura accidentale determinata da fatto nonché le spese ed onorari a suo carico a se-
involontario dell’Assicurato o di terzi; guito di nomina del terzo Perito, in caso si sua
b) rotture avvenute in occasione di furto o di soccombenza.
tentato furto; La presente garanzia viene prestata con i
c) rotture causate da grandine, vento e quan- seguenti limiti di indennizzo, a seconda della
to da esso trasportato ed abbattuto, non- scelta effettuata dal Contraente, che verrà ri-
ché da sovraccarico di neve; portata nella Scheda di polizza:
d) rotture avvenute in occasione di scioperi Limiti di indennizzo:
sommosse, tumulti popolari ed atti vanda- • 5% dell’indennizzo liquidato con il massi-
lici. mo di € 2.000,00 per sinistro;
3) Esclusioni • 10% dell’indennizzo liquidato con il massi-
L’assicurazione non è operante per i danni cau- mo di € 3.000,00 per sinistro;
sati da: • 10% dell’indennizzo liquidato con il massi-
a) atti di guerra, insurrezione, occupazione mo di € 5.000,00 per sinistro.
militare, invasione, terrorismo, sabotaggio;
b) esplosione o emanazione di calore o di ra- Art. 3.4.7 - Alluvione inondazione allagamen-
diazioni provenienti da trasmutazioni del to
nucleo dell’atomo, come pure causati da La Società, a parziale deroga di quanto previ-
radiazioni provocate dall’accelerazione ar- sto dall’art. 3.2 – Esclusioni indennizza l’Assicu-
tificiale di particelle atomiche; rato per i danni materiali e diretti – compresi
c) atti dolosi dell’Assicurato o del Contraen- quelli di Incendio, Esplosione, Scoppio – subiti
te; dal Fabbricato per effetto di inondazione, al-
d) terremoti, maremoti, eruzioni vulcaniche, luvione, allagamento in genere, anche se tali
inondazioni; eventi sono causati da Terremoto.
e) verificatisi in occasione dell’esecuzione di La garanzia è prestata nei limiti delle somme
riparazioni e/o lavori in genere al fabbri- assicurate, di Indennizzo e con le Franchigie
cato, da crollo del fabbricato o distacco di indicate nella Scheda di polizza.
parti di esso;
f) di scheggiatura o rigatura. La Società non risponde dei Danni:
La presente garanzia viene prestata con i se- a) causati da mareggiata, marea, maremoto,
guenti limiti di indennizzo a seconda della scel- umidità, stillicidio, trasudamento, infiltra-

NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione INCENDIO 23 di 50


zione, guasto o rottura degli impianti auto- Le garanzie di cui ai punti “1” e “2” vengono pre-
matici di estinzione; state con i seguenti limiti di indennizzo, a se-
b) causati da mancata o anormale produzione conda della scelta effettuata dal Contraente,
o distribuzione di energia elettrica, termica che verrà riportata nella Scheda di polizza:
o idraulica, salvo che tali circostanze siano Limiti di indennizzo:
connesse al diretto effetto dell’inondazio- • Punto “1” + “2”: fino al 5% dell’indennizzo liqui-
ne, alluvione, allagamento sul Fabbricato dato a’ termini di polizza, con il massimo com-
assicurato; plessivo di € 5.000,00;
c) di franamento, cedimento o smottamento • Punto “1” + “2”: fino al 5% dell’indennizzo liqui-
del terreno; dato a’ termini di polizza, con il massimo com-
d) ad enti mobili all’aperto. plessivo di € 10.000,00.

Limite di indennizzo e scoperto B - Scelta EXTRA


Agli effetti della presente garanzia: 1) Rimborso delle chiavi e/o serrature a segui-
- il pagamento dell’Indennizzo sarà effettua- to di scippo o rapina
to previa detrazione, per singolo Sinistro, di La Società rimborsa le spese sostenute per so-
un importo pari al 10% dell’Indennizzo me- stituire le chiavi e serrature delle parti comuni
desimo, con il minimo di € 10.000,00; del fabbricato e delle singole unità immobiliari
- in nessun caso la Società pagherà, per uno o (comprese cantine e box di pertinenza) adibite
più Sinistri che avvengano nel Periodo assi- ad appartamenti, uffici o studi professionali a
curativo pattuito per la garanzia medesima, seguito di scippo o rapina subiti da condomini
somma maggiore del 30% della Somma As- o inquilini.
sicurata alla partita Fabbricato. La garanzia è prestata a condizione che la
sostituzione stessa venga effettuata entro 5
L’Assicurazione è stipulata nella forma a Valore giorni dalla denuncia alle Autorità competenti.
intero ed è operante per il Fabbricato indicato La garanzia di cui al punto “1” viene prestata
e localizzato nella Scheda di Polizza. con i seguenti limiti di indennizzo a seconda
della scelta effettuata dal Contraente, che ver-
Art. 3.5 - Garanzie Supplementari Multiple rà riportata nella Scheda di polizza:
(Opzionali) Limiti di indennizzo:
(operanti solo se espressamente indicate nella • € 200,00 per sinistro e di € 500,00 per anno
Scheda di polizza) assicurativo;
• € 200,00 per sinistro e di € 1.000,00 per
A - Scelta ENERGY anno assicurativo.
1) Spese di riprogettazione del fabbricato
La Società rimborsa le spese di riprogettazio- 2) Furto e guasti di fissi ed infissi e pluviali e
ne del fabbricato. grondaie
La Società rimborsa le spese sostenute a se-
2) Costi e oneri guito di guasti e/o furto dei fissi ed infissi, dei
La Società rimborsa i costi ed oneri (escluse vani di uso comune, ad opera dei ladri in occa-
multe, ammende e sanzioni amministrative) sione di furto o tentato furto. Tale garanzia è
che comunque dovessero gravare sull’Assicu- estesa alle porte di ingresso delle singole unità
rato o che lo stesso dovesse pagare a qualsiasi abitative e delle dipendenze.
Ente ed Autorità Pubblica per la ricostruzione Se l’assicurazione riguarda un fabbricato o
del fabbricato, in base alle disposizioni vigenti porzione di fabbricato adibito a dimora unifa-
all’epoca. miliare/bifamiliare si intendono esclusi dalla
L’assicurazione di cui ai punti “1” e “2” è prestata presente garanzia tutti i danni agli infissi ester-
a “Primo rischio assoluto”. ni, quali finestre e porte finestre. 

24 di 50 NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione INCENDIO


Inoltre la presente garanzia opera anche per si intendono unità di vendita al dettaglio di
il furto di pluviali e grondaie, compresi i danni superficie superiore a 1000 mq.).
agli stessi causati durante il furto o nel tentati-  È tollerata, con un corrispondente adegua-
vo di commetterlo. mento del premio, l’esistenza di cinemato-
La presente garanzia opera a parziale deroga grafi, teatri, industrie, grandi empori, super-
di quanto indicato al punto 6) dell’articolo 3.2 mercati, nella restante porzione del 35%
“Esclusioni” della sezione Incendio delle “Nor- del fabbricato, che sarà evidenziata nella
me che regolano le singole sezioni”. Scheda di polizza.
La garanzia di cui al punto “2” viene prestata   Sono in ogni caso escluse discoteche, casi-
con i seguenti limiti di indennizzo e franchigie, nò, night club, disco pub, club privè, sale uni-
a seconda della scelta effettuata dal Contraen- camente adibite a slot machine, videopoker
te, che verrà riportata nella Scheda di polizza: e gioco d’azzardo;
Limiti di indennizzo: 2)  costruito con strutture portanti vertica-
• € 500,00 per sinistro e di € 1.500,00 per li, pareti esterne e copertura del tetto in
anno assicurativo; materiali incombustibili per almeno il 75%
•  € 1.000,00 per sinistro e di € 3.000,00 per delle rispettive superfici; sono tollerati so-
anno assicurativo; lai e strutture portanti del tetto comunque
•  € 1.500,00 per sinistro e di € 4.500,00 per costruiti; sono tollerate inoltre caratteristi-
anno assicurativo. che costruttive diverse per le dipendenze in
Franchigia: corpi separati la cui area coperta non superi
• Il pagamento dell’indennizzo sarà effet- il 15% dell’area coperta dell’intero fabbrica-
tuato senza alcuna franchigia; to.
•  il pagamento dell’indennizzo sarà effet- È altresì tollerata la presenza di:
tuato previa detrazione di un importo mi- •m  ateriali combustibili impiegati per la
nimo di € 150,00; impermeabilizzazione o rivestimento, a
•  il pagamento dell’indennizzo sarà effet- condizione che siano aderenti a strutture
tuato previa detrazione di un importo mi- continue in laterizio, cemento armato, cal-
nimo di € 250,00. cestruzzo o metallo;
•m  ateriali combustibili, a condizione che si-
3) Caduta di antenna o parabola ano rivestiti da ogni lato per uno spessore
La Società rimborsa le spese sostenute a se- minimo di 3 cm. da materiali incombustibili
guito di caduta di antenna o parabola radiote- e non siano usati per le strutture portanti.
lericevente centralizzata, compresi i danni alla 
stessa. Art. 3.7 - Colpa grave e dolo
L’assicurazione di cui ai punti “1” e “2” è prestata La Società indennizza i danni anche se deter-
a “Primo rischio assoluto”. minati da colpa grave dell’Assicurato/Contra-
 ente e/o dolo o colpa grave delle persone del
Art. 3.6 - Destinazione del Fabbricato e carat- cui fatto deve rispondere a norma di legge.
teristiche costruttive
L’assicurazione è prestata a condizione che l’in-
tero immobile ove è ubicato il fabbricato assi-
curato sia:
1) adibito, per almeno il 65% della superficie
complessiva dei piani coperti, ad abitazio-
ni civili, uffici e studi professionali e nella
restante porzione non esistano cinemato-
grafi, teatri, industrie, grandi empori, super-
mercati (per grandi empori o supermercati

NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione INCENDIO 25 di 50


4. SEZIONE RISCHIO TERREMOTO va dei piani coperti, ad abitazione civili, uffici
e studi professionali e nella restante porzio-
Art. 4.1 - Oggetto del contratto ne non esistano cinematografi, teatri, indu-
La Società indennizza l’Assicurato per i danni strie, grandi empori, supermercati (per grandi
materiali e diretti subiti dal fabbricato assi- empori o supermercati si intendono unità di
curato: vendita al dettaglio di superficie superiore a
• a causa del terremoto, intendendosi per 1000 mq.). È tollerata con un corrispondente
tale un sommovimento brusco e repenti- aumento del premio, l’esistenza di cinemato-
no della crosta terrestre dovuto a cause grafi, teatri, industrie, grandi empori, super-
endogene; mercati, nella restante porzione del 35% del
• a causa di incendio, esplosione e scoppio fabbricato, che sarà evidenziata nella Scheda
conseguente a terremoto. di polizza.
Le scosse registrate nelle 72 ore successive Sono in ogni caso escluse discoteche, casinò,
ad ogni evento, che ha dato luogo al sinistro nights club, disco pub, club privè, sale unica-
indennizzabile, sono attribuite ad un medesi- mente adibite a slot machine, videopoker e
mo episodio tellurico ed i relativi danni sono gioco d’azzardo.
considerati pertanto “singolo sinistro”.
La garanzia è prestata nei limiti della somma Per le caratteristiche costruttive e la defini-
zione della partita Fabbricato le Parti attri-
assicurata, di indennizzo e con lo Scoperto in-
buiscono convenzionalmente il significato di
dicati nella Scheda di polizza.
seguito riportato.
La garanzia prevista dalla presente Sezione
1) FABBRICATO ANTISISMICO, intendendo-
Rischio Terremoto è obbligatoriamente abbi-
si per tale il Fabbricato che sia conforme ai
nata alla garanzia della Sezione Incendio del
principi definiti nell’Ordinanza Pres. Cons.
Fabbricato e della Sezione Responsabilità
Min. n. 3274 del 20/3/2003 e/o nel Decre-
Civile verso Terzi.
to del Ministero delle infrastrutture del 14
Non è consentita la sottoscrizione della Se- gennaio 2008 contenente “Approvazione
zione Rischio Terremoto: delle nuove norme tecniche per le costru-
• in assenza dell’attivazione della Sezione zioni”;
Incendio che assicura la partita Fabbrica- 2) FABBRICATO NON ANTISISMICO Per
to; “Fabbricato NON Antisismico” si intendo-
• per la tipologia Fabbricato: “Villa unifami- no le costruzioni aventi le seguenti carat-
liare” o “Porzione di fabbricato”. teristiche costruttive:
La somma assicurata con la partita Fabbrica- A) FABBRICATO TRADIZIONALE, inten-
to é quella prevista alla Sezione Incendio del dendosi per tale il Fabbricato con strut-
presente contratto. ture portanti verticali ed orizzontali in
cemento armato, copertura del tetto in
Relativamente alla definizione di “Fabbrica- materiali incombustibili:
to” e delle relative caratteristiche costruttive, Sono tollerati e pertanto non costitui-
le Parti attribuiscono convenzionalmente il si- scono aggravio di rischio, per la costru-
gnificato riportato al successivo articolo 4.2 zione tradizionale:
della presente Sezione. • le diverse caratteristiche costruttive di
una sola porzione del fabbricato la cui
Art. 4.2 - Caratteristiche costruttive e defini- area coperta non superi 1/10 dell’area
zione del Fabbricato assicurato coperta dal Fabbricato stesso;
Sono condizioni essenziali per l’operatività • i materiali combustibili esistenti nelle
delle garanzie che il Fabbricato sia adibito, pareti esterne e nella copertura che non
per almeno il 65% della superficie complessi- eccedano 1/10 rispettivamente della

26 di 50 NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione TERREMOTO


superficie totale delle pareti esterne e Art. 4.3 - Esclusioni
della copertura. Tale tolleranza è eleva- La Società non risponde dei danni:
ta a 1/3 allorché trattasi di materia pla- 1) causati da esplosione, emanazione di ca-
stica non espansa, né alveolare; lore o radiazioni provenienti da trasmuta-
• l’armatura del tetto in legno; zioni del nucleo dell’atomo o da radiazioni
• i materiali combustibili impiegati per provocate dall’accelerazione artificiale di
impermeabilizzazioni o rivestimento; particelle atomiche, anche se i fenomeni
B) FABBRICATO IN MURATURA, inten- medesimi risultassero originati da terre-
dendosi per tale il fabbricato costruito moto;
in materiali incombustibili per almeno 2) causati da eruzione vulcanica, da inonda-
il 75% delle superfici. È però ammes- zioni, da maremoto, di mareggiata, ma-
so l’impiego di materiali combustibili rea, alluvioni, umidità, stillicidio, trasuda-
nelle strutture portanti del tetto, nelle mento, infiltrazione;
coibentazioni, nei rivestimenti interni, 3) causati da mancata od anormale produ-
nelle strutture portanti orizzontali, so- zione o distribuzione di energia elettrica,
lai compresi, e nelle pavimentazioni. termica o idraulica, salvo che tali circo-
stanze siano connesse al diretto effetto
Oltre al fabbricato, la garanzia copre esclusi- del terremoto sugli enti assicurati;
vamente: 4) di furto, smarrimento, rapina, saccheggio
• gli infissi e gli impianti fissi al servizio del o imputabili ad ammanchi di qualsiasi ge-
Fabbricato quali: impianti elettrici (esclusi nere;
trasformatori all’aperto), telefonici (esclu- 5) indiretti, quali cambiamenti di costruzio-
si apparecchi portatili), videocitofonici, ne, mancanza di locazione, di godimento o
idrici, igienici, di riscaldamento, di condi- di reddito commerciale od industriale, so-
zionamento d’aria, ascensori, montacari- spensione di lavoro o qualsiasi danno che
chi e scale mobili, antenne centralizzate ed non riguardi la materialità degli enti assi-
ogni altro impianto od installazione con- curati, comprese le spese di demolizione
siderata fissa per natura e destinazione e sgombero;
(esclusi gli impianti e pannelli solari termi- 6) a Fabbricati considerati abusivi ai sensi
ci e pannelli fotovoltaici, gli impianti di al- delle vigenti norme di legge in materia ur-
larme, le parabole e/o antenne TV singole); banistico-edilizia, nonché quelli dichiarati
• tappezzerie, tinteggiature, moquette, ri- inagibili con provvedimento dell’Autorità
vestimenti, affreschi e statue non aventi al momento della sottoscrizione della
valore artistico; presente polizza;
• le opere di fondazione o interrate, escluso 7) a Fabbricati non costruiti in materiali
il terreno; incombustibili per almeno il 75% delle
• le dipendenze: cantine, soffitte, centrale superfici. È però ammesso l’impiego di
termica, piscine, giochi ed attrezzature materiali combustibili nelle strutture
sportive, recinzioni fisse e cancelli anche portanti del tetto, nelle coibentazioni, nei
con comandi elettrici (esclusi parchi, giar- rivestimenti interni, nelle strutture por-
dini, alberi e strade private) comunque tanti orizzontali, solai compresi, e nelle
costruite purché realizzate nel fabbrica- pavimentazioni;
to stesso o negli spazi ad esso adiacenti, 8) a Fabbricati costruiti in bioedilizia;
anche se separate (articolo 818 C.C.); 9) a Fabbricati Chalet;
• si intende parte del Fabbricato anche i 10) a Fabbricati costruiti in legno.
box di pertinenza (articoli 817, 818 del Co-
dice Civile). Art. 4.4 - Limiti di indennizzo e scoperto
La garanzia Rischio Terremoto viene prestata

NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione TERREMOTO 27 di 50


con i seguenti limiti di indennizzo e scoperto. Art. 4.7 - Decorrenza della garanzia
A parziale deroga di quanto previsto all’Art.
Limiti di indennizzo per la partita “Fabbricato”: 1.3 - Pagamento del premio e decorrenza delle
1) 70% della somma assicurata per la par- garanzie , limitatamente all’ipotesi in cui si sia
tita “Fabbricato” della Sezione Incendio verificata nella provincia a cui appartiene il
per uno o più sinistri avvenuti nello stesso comune di ubicazione del Rischio una scossa
anno assicurativo; di magnitudo pari o superiore a 3,5 gradi del-
2) 100% della somma assicurata per la par- la scala Richter registrata dalla rete sismica
tita “Fabbricato” della Sezione Incendio nazionale dell’INGV nei 30 giorni antecedenti
per uno o più sinistri avvenuti nello stesso le ore 24 della data di effetto del contratto, la
anno assicurativo. garanzia è prestata per i Sinistri verificatisi
trascorsi 60 giorni dalla decorrenza dell’Assi-
Il pagamento dell’Indennizzo relativo al Fab- curazione.
bricato sarà effettuato con l’applicazione di Qualora la presente Assicurazione sia emes-
uno Scoperto pari al 10% del danno con un sa senza alcuna interruzione della copertura
minimo non indennizzabile pari a € 20.000,00. assicurativa rispetto ad un’Assicurazione pre-
cedente stipulata con la Società a garanzia
Art. 4.5 - Forma dell’ assicurazione e operati- del medesimo Rischio, la Carenza di 60 giorni
vità delle garanzia non opera per tutte le prestazioni e le Somme
L’assicurazione è stipulata nella forma a “Va- Assicurate già previste con il contratto prece-
lore intero”. dente, mentre si intende operante a tutti gli
effetti per le nuove prestazioni e le maggiori
Art. 4.6 - Tipo della garanzia Somme Assicurate inserite con il presente
La garanzia è prestata a “ Valore a nuovo” e il contratto.
valore delle cose assicurate deve corrispon-
dere alla spesa necessaria per l’integrale co-
struzione a nuovo di tutto il fabbricato esclu-
so il valore dell’area.

28 di 50 NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione TERREMOTO


5. 
SEZIONE RESPONSABILITÀ CIVILE La presente assicurazione vale anche per
VERSO TERZI le azioni di rivalsa esperite dall’INPS ai
sensi dell’articolo 14 della Legge 12.6.1984
Art. 5.1 - Garanzia Base n. 222.
La Società si obbliga a tenere indenne l’Assi- Non è consentita la sottoscrizione della Se-
curato, nei limiti del massimale indicato nella zione Responsabilità Civile verso terzi in as-
scheda di polizza, nonché alle condizioni che senza dell’attivazione della Sezione Incendio.
seguono, di quanto sia tenuto a pagare qua-
le civilmente responsabile, ai sensi di legge, Art. 5.2 - Esclusioni
a titolo di risarcimento (capitale, interessi e L’assicurazione non è operante per i danni:
spese) di danni involontariamente cagionati 1) derivanti dall’esercizio, da parte dell’As-
a terzi, compresi locatari, per morte, per le- sicurato o di terzi, di industrie, commerci,
sioni personali e per danneggiamenti a cose arti o professioni;
in conseguenza di un fatto inerente agli eventi 2) causati con dolo dell’Assicurato/Contra-
previsti nella “Garanzia Base” nonché quanto ente;
previsto nelle “Garanzie Supplementari op- 3) derivanti dalla detenzione di esplosivi,
zionali” e nelle “Garanzie Supplementari Mul- nonché dalla detenzione o dall’impiego
tiple opzionali”, qualora rese operanti. di sostanze radioattive o di apparecchi
L’assicurazione comprende la responsabilità per l’accelerazione di particelle atomiche,
civile che possa derivare all’Assicurato per come pure i danni che, in relazione ai rischi
fatti commessi da persone delle quali debba assicurati, si siano verificati in connessio-
rispondere a norma di legge. ne con fenomeni di trasmutazione del
La garanzia assicurativa riguarda la responsa- nucleo dell’atomo o con radiazioni provo-
bilità civile derivante all’Assicurato per danni cate dall’accelerazione artificiale di parti-
cagionati a terzi, compresi i locatari, in rela- celle atomiche;
zione alla proprietà del fabbricato assicurato 4) da furto;
ed alla conduzione delle parti comuni - esclusi 5) a cose che l’Assicurato abbia in consegna
lo spargimento d’acqua ed il rigurgito di fogna o custodia o detenga a qualsiasi titolo; si
-, comprendendo i danni derivanti: intendono inclusi i danni ai veicoli all’inter-
1) dalla proprietà degli spazi adiacenti di no delle aree di pertinenza del fabbricato
pertinenza del fabbricato, anche tenuti a assicurato. Al risarcimento si farà luogo
giardino compresi alberi anche ad alto fu- previa detrazione di una franchigia di
sto, strade private, cortili, nonché piscine, € 150,00, per ciascun veicolo e con il limite
campi ed attrezzature sportive e da gioco. di risarcimento di € 50.000,00 per uno o
Sono compresi i danni derivanti da lavori di più sinistri avvenuti nello stesso anno as-
potatura ed abbattimento di alberi; sicurativo;
2) da caduta di neve e ghiaccio non rimossi. 6) da umidità, stillicidio, insalubrità dei loca-
Non sono compresi i danni al fabbricato; li;
3) dalla caduta dell’antenna o parabola ra- 7) da spargimento di acqua e rigurgito di fo-
diotelericevente centralizzata; gna, qualunque ne sia la causa;
4) da manutenzione ordinaria del fabbricato 8) subiti dalle persone in rapporto di dipen-
assicurato; denza, anche di fatto, con l’Assicurato in
5)  da incendio, esplosione o scoppio del fab- occasione di lavoro o servizio, salvo quan-
bricato assicurato; to previsto dall‘articolo. 4.5.1 “Respon-
6)  da responsabilità civile derivante all’As- sabilità Civile verso prestatori di lavoro”
sicurato da fatto doloso di persone delle della presente sezione se è stato reso
quali debba rispondere. operante;

NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione RESPONSABILITÀ CIVILE 29 di 50


9) derivanti da inadempimenti di natura con- ranzie supplementari multiple opzionali
trattuale, salvo quanto previsto dall’arti- della presente sezione se è stato reso ope-
colo 4.5.4 “Responsabilità Civile dell’Am- rante.
ministratore” della presente sezione se è
stato reso operante; Art 5.3 - Persone non considerate “Terzi”
10) derivanti da lavori edili rientranti nel Non sono considerati terzi:
campo di applicazione del D.Lgs. 81/2008 1) il coniuge, i genitori, i figli dell’Assicura-
nonché quelli derivanti da lavori di straor- to nonché qualsiasi altra persona con lui
dinaria manutenzione, ampliamento, so- convivente; 
praelevazione, demolizione, salvo quanto 2) quando l’Assicurato non sia una persona
previsto dall’articolo 5.5.2 - Responsabili- fisica, il legale rappresentante, i soci a re-
tà Civile per la committenza dei lavori del- sponsabilità illimitata, l’amministratore e
la presente sezione se è stato reso ope- le persone che si trovino con loro nei rap-
rante; porti di cui al punto 1);
11) derivante dalla conduzione delle unità im- 3) l’Amministratore del Condominio esclu-
mobiliari, salvo quanto previsto dall’arti- sivamente quando subisca un danno per
colo 5.5.3 - Responsabilità derivante dalla responsabilità a lui imputabile;
conduzione delle unità immobiliari della 4)  le persone che, essendo in rapporto di
presente sezione se è stato reso operante; dipendenza con l’Assicurato, subiscano il
12) derivanti da presenza, uso, contaminazio- danno in occasione di lavoro o di servizio
ne, estrazione, manipolazione, lavorazio- inerente alla manutenzione e pulizia dei
ne, vendita, distribuzione e/o stoccaggio fabbricati e dei relativi impianti, nonché
di amianto e/o di prodotti contenenti alla conduzione di questi ultimi;
amianto; 5) le società le quali rispetto all’Assicurato,
13) conseguenti o derivanti dall’emissione o che non sia una persona fisica, siano qua-
generazione di onde e campi elettroma- lificabili come controllanti, controllate o
gnetici; collegate, ai sensi dell’articolo 2359 del
14) conseguenti o derivanti da fatti di guerra Codice Civile, nonché gli amministratori
dichiarata e non, guerra civile, ammutina- delle medesime.
mento, tumulti popolari, terrorismo, sa-
botaggio e da tutti gli eventi assimilabili a Art 5.4 - Fabbricati in condominio
quelli suddetti nonché da incidenti dovuti Se l’assicurazione è stipulata da un condo-
a ordigni di guerra; minio per l’intera proprietà sono considerati
15) derivanti da prodotti geneticamente mo- terzi i singoli condomini ed i loro familiari e
dificati; dipendenti ed è compresa nell’assicurazione
16) derivanti da malattia già manifestatasi la responsabilità di ciascun condomino come
o che potrebbe manifestarsi in relazione tale verso gli altri condomini e verso la pro-
alla encefalopatia spongiforme (TSE); prietà comune. Sono esclusi dall’assicurazio-
17) derivanti dalla proprietà ed uso di animali ne i danni per i quali siano operanti le garanzie
ad eccezione di cani per l’accompagna- di cui alle Sezioni INCENDIO e DANNI DA AC-
mento di non vedenti; QUA ED ALTRI LIQUIDI relativamente all’arti-
18) derivanti da caduta di antenne non cen- colo 6.1 - Garanzia Base lettera A) della Sezio-
tralizzate; ne Danni da acqua ed altri liquidi.
19) derivanti da interruzioni o sospensioni - 
totali o parziali - di attività industriali, arti- Art. 5.5 - Garanzie Supplementari (Opzionali)
gianali, commerciali, agricole o di servizi, (operanti solo se espressamente indicate nel-
salvo quanto previsto dall’articolo 5.6 - Ga- la Scheda di polizza)

30 di 50 NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione RESPONSABILITÀ CIVILE


Art. 5.5.1 - Responsabilità civile verso pre- bilità civile derivante all’Assicurato per danni
statori di lavoro (R.C.O.) cagionati a terzi in relazione alla committenza
La garanzia assicurativa riguarda la respon- di lavori edili:
sabilità civile dell’Assicurato per i danni cagio- 1) rientranti nel campo di applicazione del
nati ai prestatori di lavoro suoi dipendenti ed D.Lgs. 81/2008;
addetti al fabbricato soggetti all’assicurazio- 2) di straordinaria manutenzione, amplia-
ne obbligatoria contro gli infortuni: mento, sopraelevazione, demolizione.
1) ai sensi degli artt. 10 e 11 del D.P.R. 30 Giugno Tale estensione di garanzia opera sempre-
1965 n. 1124 e dell’articolo 13 del D.Lgs. 38 ché:
del 23/2/2000, per gli infortuni (escluse le • l’Assicurato abbia designato il respon-
malattie professionali) sofferti dai dipen- sabile dei lavori, il coordinatore per
denti stessi. la progettazione ed il coordinatore
La Società si obbliga a rifondere all’Assicura- per l’esecuzione dei lavori, conforme-
to le somme richieste dall’I.N.A.I.L. a titolo di mente a quanto disposto dal D.Lgs.
regresso nonché gli importi richiesti a titolo 81/2008;
di maggior danno dall’infortunato e/o dagli • dall’evento siano derivati in capo al dan-
aventi diritto sempreché l’azione di regresso neggiato la morte o lesioni personali
dell’I.N.A.I.L. sia stata esperita e quest’ultima gravi o gravissime così come definite
si riferisca all’erogazione di un capitale o di dall’articolo 583 del Codice Penale.
una rendita per postumi invalidanti; La presente garanzia viene prestata con i se-
2) ai sensi del Codice Civile nonché del guenti massimali a seconda della scelta effet-
D.Lgs. 81 del 09/04/2008 a titolo di tuata dal Contraente, che verrà riportata nella
risarcimento di danni non rientranti Scheda di polizza:
nella disciplina del D.P.R. 30/06/1965 Massimali:
n. 1124 e del D.Lgs. 38 del 23/2/2000, per • € 500.000,00 per uno o più sinistri avve-
gli infortuni sofferti dai dipendenti stessi nuti nello stesso anno assicurativo;
dai quali sia derivata morte od una invali- • € 1.000.000,00 per uno o più sinistri avve-
dità permanente non inferiore al 5%. Sono nuti nello stesso anno assicurativo;
comunque escluse le malattie professio- • € 1.500.000,00 per uno o più sinistri avve-
nali. nuti nello stesso anno assicurativo.
L’assicurazione è efficace alla condizione che
al momento del sinistro l’Assicurato sia in Art. 5.5.3 - Responsabilità derivante dalla
regola con gli obblighi per l’assicurazione di conduzione delle unità immobiliari
legge. Fermi i massimali esposti nella Scheda La garanzia assicurativa riguarda la responsa-
di polizza resta confermato che la Società, in bilità civile derivante all’Assicurato e/o ai con-
caso di sinistro che interessi contemporanea- duttori delle unità immobiliari del fabbricato,
mente sia la garanzia R.C.T. che quella R.C.O., compresi i componenti il nucleo familiare de-
non risarcirà somme superiori complessiva- gli stessi risultanti dal certificato anagrafico
mente a € 1.500.000,00. di “Stato di famiglia”, per danni accidentali
La presente assicurazione vale anche per le cagionati a terzi (esclusi quelli causati dallo
azioni di rivalsa esperite dall’INPS ai sensi spargimento di acqua), in conseguenza della
dell’articolo 14 della Legge 12.6.1984 n. 222. conduzione delle unità immobiliari del fab-
bricato e dello svolgimento nelle medesime e
nelle parti comuni delle normali attività della
Art. 5.5.2 - Responsabilità civile per la com- vita privata.
mittenza dei lavori La presente garanzia si riferisce a tutte le uni-
La garanzia assicurativa riguarda la responsa- tà immobiliari costituenti il condominio adibi-

NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione RESPONSABILITÀ CIVILE 31 di 50


te a civile abitazione ed uffici, escluse pertan- a) p er i danni conseguenti a perdita, distru-
to quelle adibite ad uso diverso esistenti nel zione o deterioramento di titoli al porta-
fabbricato. tore o di denaro, nonché quelli derivanti
Qualora sia stata stipulata dal conduttore da furto, rapina o incendio;
delle singole unità immobiliari una analoga b) per omissioni nelle stipulazioni, modifiche,
copertura assicurativa relativamente allo variazioni di polizze di assicurazione, o a
stesso rischio, la presente assicurazione si ritardi nel pagamento dei relativi premi;
intende prestata a secondo rischio e cioè c) per i danni conseguenti a dolo della perso-
per la parte di risarcimento eventualmente na incaricata all’amministrazione del fab-
eccedente il massimale assicurato dall’altra bricato e/o dei suoi collaboratori.
specifica copertura e comunque nei limiti dei
massimali indicati nella Scheda di polizza. 3) Delimitazione dell’assicurazione
 L’assicurazione vale per le richieste di in-
Art. 5.5.4 - Responsabilità civile dell’Ammi- dennizzo conseguenti ad atti o fatti ve-
nistratore rificatisi e denunciati durante il perio-
1) Rischio assicurato do di validità del contratto di assicura-
La Società si obbliga a tenere indenne l’ammi- zione.
nistratore del fabbricato assicurato di quanto
questi sia tenuto a pagare, quale civilmente 4) Limiti di risarcimento
responsabile: La presente garanzia viene prestata con i
a) di perdite patrimoniali involontariamente seguenti massimali, a seconda della scelta
cagionate a terzi, compreso il Contraen- effettuata dal Contraente, che verrà riportata
te, nell’esercizio del suo mandato di am- nella Scheda di polizza:
ministratore pro tempore del fabbricato Massimali:
assicurato, svolto nei termini della legge. • € 25.000,00 per uno o più sinistri avvenuti
L’assicurazione non vale per i danni con- nello stesso anno assicurativo;
seguenti ad omissioni nella stipulazione o •  € 50.000,00 per uno o più sinistri avvenuti
modifica di assicurazioni private o a ritardi nello stesso anno assicurativo.
nel pagamento dei relativi premi; La garanzia è prestata con uno scoperto pari
b) di perdite patrimoniali conseguenti al paga- al 10% dell’importo per ogni sinistro, con il mi-
mento di multe, ammende, sanzioni, purchè nimo assoluto di € 150,00.
siano di natura fiscale, inflitte al Contraen- 
te per errori imputabili all’amministratore Art. 5.6 - Garanzie Supplementari Multiple
stesso, sino alla concorrenza di 1/3 del mas- (Opzionali)
simale previsto per la presente garanzia.  (operanti solo se espressamente indicate nel-
La garanzia è prestata sino alla concorrenza la Scheda di polizza)
del massimale previsto in polizza per ciascun 
periodo assicurativo indipendentemente A - Scelta ENERGY
dal numero delle richieste di risarcimento 1) Interruzione o sospensione di attività in-
presentate all’Assicurato. Qualora il compor- dustriali, Inquinamento dell’aria, Danni
tamento colposo si protragga attraverso più alle merci
atti successivi, esso si considererà avvenuto L’assicurazione comprende i danni:
nel momento in cui è stata posta in essere la 1)  derivanti da interruzioni o sospensioni
prima azione od omissione colposa. - totali o parziali - di attività industriali,
artigianali, commerciali, agricole o di ser-
2) Esclusioni vizi, purché conseguenti a sinistri inden-
L’assicurazione non vale: nizzabili a termini di polizza; 

32 di 50 NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione RESPONSABILITÀ CIVILE


2) 
derivanti da inquinamento dell’aria, Massimali:
dell’acqua e del suolo a seguito di rottura • € 50.000,00 per uno o più sinistri avvenuti
accidentale di cisterne e relative tubazio- nello stesso anno assicurativo;
ni di pertinenza degli impianti di riscalda- •  € 100.000,00 per uno o più sinistri avve-
mento e/o condizionamento, purché sta- nuti nello stesso anno assicurativo;
bilmente fissi; •  € 150.000,00 per uno o più sinistri avvenu-
3) alle merci contenute negli esercizi com- ti nello stesso anno assicurativo.
merciali presenti nel fabbricato assicurato. Il pagamento dell’indennizzo sarà effettuato
La presente garanzia viene prestata con i con uno scoperto del 10%, con il minimo di
seguenti massimali, a seconda della scelta € 500,00
effettuata dal Contraente, che verrà riportata
nella Scheda di polizza:

NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione RESPONSABILITÀ CIVILE 33 di 50


6. S
 EZIONE DANNI DA ACQUA ED ALTRI 3) rigurgiti e/o trabocco di fogna conse-
LIQUIDI guenti a rottura accidentale fino alla
concorrenza del massimale per i danni da
Art. 6.1 - Garanzia Base responsabilità civile e fino alla concor-
La Società, in conseguenza degli eventi pre- renza dell’1% della somma assicurata per
visti nella presente “Garanzia Base” e nei suc- il fabbricato con il massimo di € 2.500,00
cessivi artt. 6.6.1, 6.6.2 e 6.7 punto 1) Scelta per sinistro e di € 8.000,00 per anno as-
ENERGY delle “Garanzie Supplementari Mul- sicurativo, per i danni materiali e diret-
tiple opzionali” della presente sezione - se ti subiti dal fabbricato assicurato.
resi operanti - si obbliga: Sono esclusi i danni conseguenti a rigur-
A) ad indennizzare, nei limiti delle somme in- gito o trabocco o occlusione della rete
dicate nella scheda di polizza del contrat- fognaria pubblica; sono altresì esclusi i
to per la partita “Fabbricato” - Sezione danni conseguenti da occlusione o traboc-
Incendio - ed alle condizioni che seguono, camento di grondaie e pluviali.
i danni materiali e diretti causati al fabbri- La garanzia assicurativa è inoltre estesa al
cato stesso; rimborso delle:
B) a tenere indenne l’Assicurato, nei limiti 4) spese di rimpiazzo del combustibile in
del massimale indicato nella scheda di caso di spargimento a seguito di guasto
accidentale degli impianti di riscaldamen-
polizza del contratto per la partita “Re-
to o condizionamento al servizio del fab-
sponsabilità Civile della proprietà del
bricato, fino alla concorrenza dell’1% della
fabbricato” ed alle condizioni che seguo-
somma assicurata per il fabbricato con il
no, di quanto sia tenuto a pagare quale ci-
massimo di € 5.000,00 per uno o più sinistri
vilmente responsabile, a’ sensi di legge, a
avvenuti nello stesso anno assicurativo;
titolo di risarcimento (capitale, interessi e
5) spese sostenute per la ricerca e riparazio-
spese) di danni involontariamente cagio-
ne in caso di dispersione di gas, accertata
nati a terzi per morte, per lesioni persona- dall’azienda di distribuzione o certificata
li e per danneggiamenti a cose. da tecnico specializzato ed autorizzato
La garanzia assicurativa riguarda sia i danni ad effettuare i necessari controlli, e com-
materiali e diretti al fabbricato, che la respon- portante il blocco dell’erogazione, rela-
sabilità civile dell’Assicurato, derivanti da tiva agli impianti di distribuzione di per-
spargimento di acqua condotta od altri liquidi tinenza del fabbricato assicurato e posti
per: al servizio dello stesso, nonché quelle
1) rottura accidentale di impianti idrici, igie- sostenute per la riparazione o la sostitu-
nici, di riscaldamento o condizionamento zione delle tubazioni e relativi raccordi
- compresi canali di gronda e pluviali - di che hanno dato origine alla dispersione,
pertinenza del fabbricato, esclusi quelli comprese quelle strettamente connesse
interrati; e necessarie per demolire e ripristinare
2) rottura delle condutture di impianti idrici, parti del fabbricato.
igienici, di riscaldamento o condiziona- Il pagamento dell’indennizzo sarà effet-
mento all’interno del fabbricato causata tuato fino alla concorrenza di € 3.000,00
da gelo, fino alla concorrenza del massima- per sinistro ed anno assicurativo.
le per i danni da responsabilità civile e fino Il pagamento dell’indennizzo, per ciascun
alla concorrenza dell’1% della somma assi- evento previsto dal presente articolo 6.1
curata per il fabbricato con il massimo di “Garanzia Base” della presente sezione, sarà
€ 2.500,00 per sinistro e di € 8.000,00 per effettuato con l’applicazione della franchigia
anno assicurativo, per i danni materiali e secondo quanto indicato al successivo artico-
diretti subiti dal fabbricato assicurato; lo 6.2 - Franchigie” della presente sezione. 

34 di 50 NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione DANNI DA ACQUA


Non è consentita la sottoscrizione della Se- sione condutture della presente sezione
zione Danni da acqua ed altri liquidi in assen- se è stato reso operante;
za dell’attivazione delle Sezioni Incendio e 4)  da traboccamenti e rigurgiti della rete fo-
Responsabilità Civile verso terzi. gnaria non di esclusiva pertinenza del fab-
bricato;
Art. 6.2 - Franchigie 5)  da spargimento d’acqua per rottura da
Resta convenuto che il pagamento dell’inden- gelo di condutture installate all’esterno
nizzo liquidato a termini di polizza, per ogni delle opere edili costituenti l’intero immo-
sinistro relativo a ciascun evento prestato bile, anche se interrate;
dall’articolo 6.1 “Garanzia Base” della presen- 6)  da gelo in locali sprovvisti d’impianto di
te sezione, sarà effettuato con detrazione, riscaldamento oppure con impianto non in
di una delle sottostanti franchigie a seconda funzione da oltre 48 ore consecutive pri-
della scelta effettuata dal Contraente, che ma del sinistro;
verrà riportata nella Scheda di polizza: 7)  con dolo dell’Assicurato o del Contraente o
a) nessuna franchigia (richiamabile esclusi- dei familiari con loro conviventi;
vamente per fabbricati con vetustà uguale 8)  da spargimento d’acqua derivante dalla
o inferiore a cinque anni escluse ville sin- conduzione delle unità immobiliari, salvo
gole, villette a schiera e porzioni di fabbri- quanto previsto dall’articolo 6.7 - Scelta
cato); Energy - punto 1 - Responsabilità civile da
b)  franchigia di € 150,00 (richiamabile indi- spargimento d’acqua derivante dalla con-
pendentemente dalla vetustà del fabbri- duzione delle unità immobiliare della pre-
cato); sente sezione se è stato reso operante;
c) franchigia di € 250,00 (richiamabile indi- 9) a cose trovantisi in locali interrati o semin-
pendentemente dalla vetustà del fabbri- terrati e/o adibiti ad attività industriali, arti-
cato); gianali, commerciali, professionali, agricole
d)  franchigia di € 500,00 (richiamabile indi- o di servizi, salvo quanto previsto dall’ar-
pendentemente dalla vetustà del fabbri- ticolo 6.7 - Scelta Energy - punto 2 - Limiti
cato); di indennizzo per danni a cose trovantisi in
e)  franchigia di € 750,00 (richiamabile solo locali interrati o seminterrati e/o adibiti ad
per fabbricati con vetustà superiore a cin- attività industriali, artigianali, commerciali,
que anni); professionali, agricole o di servizi della pre-
f)  franchigia di € 1.000,00 (richiamabile solo sente sezione se è stato reso operante.
per fabbricati con vetustà superiore a cin- Inoltre la garanzia non si estende al rimborso:
que anni). 10) delle spese sostenute per ricercare la rottu-
Qualora sia richiamato il punto a) del presen- ra e per riparare o sostituire impianti o parti
te articolo, dal sesto anno, verrà automatica- di essi, salvo quanto previsto dall’articolo
mente resa operativa la franchigia prevista al 6.6.2- Spese di ricerca e riparazione della
punto b) pari ad € 150,00.  presente sezione se è stato reso operante.

Art. 6.3 - Esclusioni Art. 6.4 - Persone non considerate “Terzi”


L’assicurazione non è operante per i danni Relativamente alle garanzie di cui all’articolo
causati: 6.1 - Garanzia Base lettera B) e all’articolo 6.7
1) da usura, difetto di materiali; - Garanzie Supplementari Multiple opzionali
2) da umidità, stillicidio, insalubrità dei locali; Scelta ENERGY punto 1) della presente sezio-
3)  da infiltrazioni di acqua piovana e disgelo ne non sono considerati terzi:
non conseguenti a rotture di condutture, 1)  il coniuge, i genitori, i figli dell’Assicurato
salvo quanto previsto dall’articolo 6.6.1. - nonché qualsiasi altra persona con lui con-
Fuoriuscita di liquidi, acqua piovana, occlu- vivente;

NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione DANNI DA ACQUA 35 di 50


2)  quando l’Assicurato non sia una persona avvenuti nello stesso anno assicurativo, con
fisica, il legale rappresentante, i soci a re- detrazione di una delle sottoriportate fran-
sponsabilità illimitata, l’amministratore e chigie, a seconda della scelta del Contraente,
le persone che si trovino con loro nei rap- oggetto di specifico richiamo nella Scheda di
porti di cui al precedente punto 1). polizza del contratto:
a) franchigia di € 150,00;
Art. 6.5 - Fabbricati in condominio b) franchigia di € 250,00;
Se l’assicurazione è stipulata da un condo- c) franchigia di € 500,00.
minio per l’intera proprietà sono considerati
terzi i singoli condomini ed i loro familiari e Art. 6.6.2 - Spese di ricerca e riparazione
dipendenti ed è compresa nell’assicurazione la La garanzia assicurativa, in caso di danno in-
responsabilità di ciascun condomino come tale dennizzabile in base ai punti 1) e 2) dell’artico-
verso gli altri condomini e verso la proprietà lo 6.1 - Garanzia Base della presente sezione,
comune. Sono esclusi dall’assicurazione i danni viene estesa al rimborso delle spese sostenu-
per i quali siano operanti le garanzie di cui alle te per demolire e ripristinare le parti murarie
Sezioni INCENDIO e Danni da acqua ed altri del fabbricato assicurato allo scopo di ricer-
liquidi relativamente all’articolo 6.1 - Garanzia care la rottura degli impianti idrici, igienici, di
Base lettera A) della presente sezione. riscaldamento o condizionamento - compresi
canali di gronda e pluviali - di pertinenza del
Art. 6.6 - Garanzie Supplementari (Opzionali) fabbricato stesso, nonché per ripristinare o
(operanti solo se espressamente indicate nel- sostituire le condutture e relativi raccordi nei
la Scheda di polizza) quali ha avuto origine la rottura accidentale.
 Qualora a seguito del ripristino delle parti mu-
Art. 6.6.1 - Fuoriuscita di liquidi, acqua piova- rarie del fabbricato non fossero reperibili ma-
na, occlusione condutture teriali di rivestimento di pavimenti e/o pareti
La garanzia assicurativa riguarda i danni ma- conformi a quelli originariamente installati,
teriali e diretti al fabbricato derivanti da: la Società corrisponderà comunque un sup-
1) acqua piovana e disgelo in quanto l’acqua plemento non superiore al 20% delle spese
sia penetrata dal tetto e abbia determina- liquidate a termini di polizza, fermi i massimi
to un danno al fabbricato assicurato; sottoindicati.
2) occlusione delle condutture di impianti La garanzia del presente articolo viene pre-
idrici, igienici, di riscaldamento o condizio- stata con i seguenti limiti di indennizzo, a se-
namento. conda della scelta effettuata dal Contraente,
L’assicurazione (non operante se l’occlusio- che verrà riportata nella Scheda di polizza:
ne è determinata esclusivamente da gran- • il pagamento dell’indennizzo sarà effet-
dine ed è operante la garanzia Fenomeni tuato fino alla concorrenza del 2% della
Atmosferici - A scelta BASIC - all’articolo somma assicurata per il fabbricato con
3.4.1 della Sezione Incendio) è estesa ai il massimo di € 5.000,00 per sinistro e di
danni derivanti da acqua piovana infiltrata € 7.500,00 per anno assicurativo;
nel fabbricato in seguito ad occlusione o • il pagamento dell’indennizzo sarà effet-
traboccamento di gronde, pluviali o con- tuato fino alla concorrenza del 2% della
dutture di scarico. somma assicurata per il fabbricato con
Sono esclusi i danni conseguenti ad occlu- il massimo di € 7.500,00 per sinistro e di
sione della rete fognaria pubblica. € 10.000,00 per anno assicurativo.
Il pagamento dell’indennizzo, liquidato a ter- Il pagamento dell’indennizzo, liquidato a ter-
mini di polizza, è previsto complessivamente mini di polizza, sarà effettuato con detrazione
per le garanzie di cui ai punti 1) e 2) fino all’im- di una delle sottoriportate franchigie, a se-
porto di € 10.000,00 per uno o più sinistri conda della scelta effettuata dal Contraente,

36 di 50 NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione DANNI DA ACQUA


che verrà riportata nella Scheda di polizza: Il pagamento dell’indennizzo previsto per la
a) franchigia di € 150,00; “Garanzia Supplementare Multipla opziona-
b) franchigia di € 250,00; le”. Scelta ENERGY di cui sopra, liquidato a
c) franchigia di € 500,00. termini di polizza, sarà effettuato con detra-
zione di una delle sottoriportate franchigie, a
Art. 6.7 - Garanzie Supplementari Multiple seconda della scelta effettuata dal Contraen-
(Opzionali) te, che verrà riportata nella Scheda di polizza:
(operanti solo se espressamente indicate nel- a) nessuna franchigia;
la Scheda di polizza) b) franchigia di € 150,00;
c) franchigia di € 250,00;
A - Scelta ENERGY d) franchigia di € 500,00.
1) Responsabilità civile da spargimento
d’acqua derivante dalla conduzione delle
unità immobiliari
La garanzia assicurativa riguarda la respon-
sabilità civile derivante all’Assicurato e/o ai
conduttori delle unità immobiliari del fabbri-
cato, compresi i componenti del nucleo fa-
miliare degli stessi, risultanti dal certificato
anagrafico di “Stato di famiglia”, per danni
accidentali cagionati a terzi derivanti da spar-
gimento d’acqua.
La presente garanzia si riferisce a tutte le uni-
tà immobiliari costituenti il condominio adibi-
te a civile abitazione ed uffici, escluse pertan-
to quelle adibite ad uso diverso esistenti nel
fabbricato.
Qualora sia stata stipulata dal conduttore
delle singole unità immobiliari una analoga co-
pertura assicurativa relativamente allo stesso
rischio, la presente assicurazione si intende
prestata a secondo rischio, riguardando quindi
soltanto la parte di risarcimento eventualmen-
te eccedente il massimale assicurato dall’altra
copertura e comunque nei limiti dei massimali
indicati nella Scheda di polizza.

2) Limiti di indennizzo per danni a cose tro-
vantisi in locali interrati o seminterrati
e/o adibiti ad attività industriali, artigia-
nali, commerciali, professionali, agricole
o di servizi
Per danni a cose di terzi trovantisi in locali
adibiti ad attività industriali, commerciali, ar-
tigianali, professionali, agricole, e/o di servizi,
nonché per quelle trovantisi in locali interrati
e/o seminterrati, la Società risponde fino alla
concorrenza del massimale di € 150.000,00. 

NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione DANNI DA ACQUA 37 di 50


7. S
 EZIONE INFORTUNI fortunio e quelle da sforzo, limitatamente
ai casi e modalità di prestazioni previste
Garanzia Base dall’articolo 2.29 - Ernie da sforzo - Criteri
Art. 7.1 - Oggetto dell’Assicurazione di indennizzo della presente sezione;
La Società si obbliga ad indennizzare, nei li- 12) la rottura sottocutanea dei tendini purché
miti delle somme convenute nella Scheda di l’Assicurato alla data del sinistro risulti ga-
polizza gli infortuni che l’Assicurato, come rantito con polizza infortuni della Società da
inteso all’articolo 7.9 - Persone assicurate almeno 6 mesi senza soluzione di continuità.
della presente sezione, subisca all’interno del
fabbricato assicurato e su tutte le superficie Art. 7.3 - Estensioni (sempre operanti)
esterne di pertinenza dello stesso. Sono altresì indennizzabili:
Sono considerati infortuni quelli, a titolo esem- 1)  gli infortuni subiti dall’Assicurato con col-
plificativo e non limitativo, avvenuti durante: pa grave, imperizia e negligenza;
• attività domestiche; 2)  gli infortuni subiti in occasione di tumulti po-
•  lavori di manutenzione, riparazione, ab- polari, sommosse e atti violenti in genere ai
bellimento, miglioramento della propria quali l’Assicurato non abbia partecipato atti-
abitazione abituale o non abituale e del vamente salvo in caso di legittima difesa;
relativo arredamento, anche con uso di 3)  gli infortuni determinati dalle seguenti
macchine a motore; calamità naturali: terremoti, eruzioni vul-
• lavori di giardinaggio e di orticoltura effet- caniche, alluvioni ed inondazioni, a parziale
tuati per hobby, anche con uso di macchine deroga dell’articolo 1912 del Codice Civile.
a motore da giardino e da orto; Resta convenuto che la presente estensio-
• hobby anche con uso di macchine a motore. ne è operante per il solo caso di Invalidità
Non è consentita la sottoscrizione della pre- permanente e che la Società corrisponderà
sente Sezione Infortuni in assenza dell’attiva- un importo massimo pari al 50% dell’inden-
zione delle Sezioni Incendio e Responsabilità nizzo dovuto a termini di polizza per ogni
Civile verso terzi. persona assicurata. Relativamente a det-
ta estensione, l’indennizzo verrà liquidato
Art. 7.2 - Parificazione ad infortunio con deduzione di una franchigia assoluta
Sono compresi in garanzia anche: del 10%.
1) l’asfissia non di origine morbosa; 
2) gli avvelenamenti acuti da ingestione invo- Art. 7.4 - Prestazioni garantite
lontaria o da assorbimento di sostanze; A) Invalidità Permanente
3) le lesioni da ingestione di cibi e/o bevande; La garanzia riguarda l’infortunio che ha come
4) l’annegamento; conseguenza una Invalidità Permanente.
5) l’assideramento o il congelamento; La garanzia è prestata anche se l’insorgere
6) i colpi di sole o di calore; della Invalidità Permanente si verifica succes-
7) la folgorazione; sivamente alla scadenza della polizza, ma co-
8) gli infortuni subiti in stato di malore o di munque entro 2 anni dal giorno dell’infortunio.
incoscienza;
9) le affezioni ed avvelenamenti causati da B) Indennità per ricovero
morsi di animali e punture di insetti con La garanzia riguarda l’infortunio che ha come
esclusione della malaria e delle malattie conseguenza un ricovero in Istituto di Cura.
tropicali; A guarigione clinica ultimata la Società cor-
10) le lesioni muscolari determinate da sforzo, risponderà l’indennità giornaliera stabilita in
con esclusione dell’infarto; base ai criteri dell’articolo 7.5 - Somme assi-
11) le ernie traumatiche determinate da in- curate per nucleo familiare della presente Se-
zione, per ciascun giorno di degenza.

38 di 50 NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione INFORTUNI


Resta inteso che il giorno di entrata e quello triche, delle parodontopatie e delle protesi
di uscita dall’Istituto di Cura sono considera- dentarie quando non siano rese necessarie da
ti una sola giornata, qualunque sia stata l’ora infortunio. Il rimborso delle spese per le protesi
dell’accettazione in reparto e della dimissione dentarie - se dovuto - sarà comunque effettua-
ed inoltre la durata massima del periodo in- to limitatamente agli elementi dentari effetti-
dennizzabile non potrà superare, in ogni caso, vamente persi e sempreché la protesi sia ap-
365 giorni per infortunio. plicata entro e non oltre 12 mesi dalla data del
sinistro.
C) Rimborso spese mediche da infortunio Qualora l’Assicurato si avvalga delle presta-
La Società rimborsa, fino a concorrenza della zioni erogate dal Servizio Sanitario Nazionale
somma assicurata, stabilita in base ai criteri - in forma diretta o indiretta - oppure di altre
dell’articolo 7.5 - Somme assicurate per nu- forme di assistenza sanitaria, la Società sarà
cleo familiare della presente Sezione, le spe- tenuta a rimborsare i tickets, nonché le spese
se rese necessarie dall’infortunio compor- mediche rimaste a suo carico, fino alla con-
tante ricovero in Istituto di Cura, sostenute correnza della somma assicurata.
dall’Assicurato durante il periodo della cura
medica per: Art. 7.5 - Somme assicurate per nucleo fami-
1) gli accertamenti diagnostici; liare
2)  gli onorari per visite di medici generici e/o Le somme assicurate indicate nella Scheda di
specialisti, nonché, in caso di intervento polizza per ogni garanzia prestata sono valide
chirurgico, dei chirurghi, degli aiuti, degli per l’intero nucleo familiare assicurato.
assistenti, degli anestesisti e di ogni al- In caso di sinistro per determinare la som-
tro soggetto partecipante all’intervento, ma assicurata per persona sarà necessario
compresi i diritti di sala operatoria, il ma- suddividere la stessa fra il numero dei com-
teriale di intervento e gli apparecchi pro- ponenti il nucleo familiare risultante dallo
tesici applicati durante l’intervento; stato di famiglia al momento del sinistro. Se
3) i medicinali, i trattamenti fisioterapici, ri- nello stato di famiglia sono presenti una o più
educativi, (escluse le cure termali), entro persone con età superiore a 80 anni, la som-
il limite del 50% della somma assicurata; ma assicurata per persona, si determinerà
4) le cure ed applicazioni effettuate allo sco- considerando il numero dei componenti del
po di ridurre o eliminare un danno estetico nucleo familiare risultante dallo stato di fa-
nonché gli interventi di chirurgia plastica miglia al momento del sinistro con età pari o
ed estetica entro il limite del 50% della inferiore a 80 anni.
somma assicurata; Dal nucleo familiare risultante dallo stato di
5) le rette di degenza; famiglia, al momento del sinistro, sono co-
6)  il trasporto dell’Assicurato con mezzi munque estromessi dalla garanzia, le perso-
sanitari specificatamente adibiti al soc- ne con età superiore a 80 anni.
corso medico da e verso l’Istituto di Cura 
entro il 20% della somma assicurata. Art. 7.6 - Cumulo indennità
Il rimborso delle spese viene effettuato a cura Le indennità per ricovero e rimborso spese di
ultimata, dopo la presentazione con la docu- cura sono cumulabili con quella dell’Invalidità
mentazione attestante l’avvenuto ricovero, Permanente.
delle relative notule, distinte e ricevute di pa- 
gamento in originale debitamente quietanzate. Art. 7.7 - Limite Catastrofale
Sono ammesse a risarcimento le spese soste- Nel caso di infortunio che colpisca con-
nute non oltre 2 anni dalla data dell’infortunio. temporaneamente più persone assicura-
Resta comunque inteso tra le Parti che è sem- te con la presente polizza, l’esborso mas-
pre escluso il rimborso delle cure odontoia- simo complessivo a carico della Società

NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione INFORTUNI 39 di 50


non potrà comunque superare l’importo di chimiche quando non siano utilizzate per
€ 10.000.000,00. fini pacifici;
Qualora gli indennizzi liquidabili ai sensi di po- 11) 
gli infortuni causati dalla pratica degli
lizza dovessero eccedere nel loro complesso sports agonistici, intendendosi per tali,
a detto importo, gli stessi saranno proporzio- quelli effettuati sotto l’egida delle Federa-
nalmente ridotti. zioni o Associazioni riconosciute dal CONI
 e svolti non in forma professionistica;
Art. 7.8 - Esclusioni 12) 
gli infortuni causati dalla pratica degli
Sono esclusi dall’assicurazione: sports ad alto rischio intendendosi per tali
1) gli infortuni avvenuti all’esterno del fab- quelli di seguito indicati: pugilato, lotta e
bricato assicurato, verificatisi in una su- arti marziali che prevedano combattimen-
perficie non di proprietà del fabbricato ti con contatto fisico; football americano,
stesso; sollevamento pesi, discipline soft di snow-
2) gli infortuni avvenuti all’interno del fab- board, bob, bob-sleigh (guidoslitta), ske-
bricato ma in aree dove gli Assicurati non letton (Slittino), rugby, jumping (salto con
hanno libero accesso; elastico), scalata di pareti e free climbing;
3) gli infortuni avvenuti durante lo svolgi- 13) 
gli infortuni causati dalla pratica degli
mento di qualsiasi attività professionale sport:
svolta dall’Assicurato nell’area di perti- • effettuati in forma professionistica;
nenza del fabbricato assicurato, con ec- • motoristici;
cezione delle seguenti attività: studente, • sport aerei.
pensionato, benestante e casalinga;
4) gli infortuni causati da delitti dolosi com- Art. 7.9 - Persone assicurate
messi o tentati dall’Assicurato;
L’assicurazione è prestata a favore della to-
5) gli infortuni causati dalla guida di qualsia-
talità dei nuclei familiari che al momento del
si veicolo a motore, se l’Assicurato è privo
sinistro, risultino dal certificato di stato di
dell’abilitazione prescritta dalle disposizio-
famiglia, residenti o domiciliati, in qualità di
ni vigenti, salvo il caso di guida con patente
proprietari o titolari di regolare contratto di
scaduta, ma a condizione che abbia,al mo-
affitto, nei locali adibiti a civile abitazione,
mento del sinistro, i requisiti per il rinnovo;
presso il fabbricato assicurato con la presente
6) gli infortuni conseguenti a stato di ubria-
chezza occorsi all’Assicurato alla guida di polizza.
veicoli in genere, nonché quelli conseguen- Dal nucleo familiare risultante dallo stato di
ti ad abuso di psicofarmaci, uso di sostan- famiglia, al momento del sinistro, sono co-
ze stupefacenti o psicotrope ed intossi- munque estromessi dalla garanzia, le persone
cazioni da esse derivanti, salvo il caso di con età superiore a 80 anni.
somministrazione terapeutica prescritta 
da personale medico; Art. 7.10 - Persone non assicurate
7)  le conseguenze di interventi chirurgici, ac- Non sono assicurabili, indipendentemente
certamenti o cure mediche non rese neces- dallo stato di salute le persone di età superio-
sarie da infortunio indennizzabile; re a 80 anni.
8) gli infortuni causati da guerra, insurrezio- Viene inoltre stabilito che al verificarsi in
ne, occupazione e invasione militare; corso di contratto del raggiungimento del
9) le conseguenze derivanti direttamente ed predetto limite di età, nonché di una delle
indirettamente dallo sviluppo comunque in- affezioni tra quelle indicate all’articolo 7.11 -
sorto di energia nucleare o di radioattività; Persone non assicurabili e cessazione dell’as-
10) le conseguenze derivanti direttamente ed sicurazione della presente sezione comporta
indirettamente da sostanze biologiche o - limitatamente all’Assicurato per il quale si

40 di 50 NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione INFORTUNI


verifica almeno una di tali ipotesi - la cessa- Art. 7.12 - Rinuncia al diritto di surrogazione
zione dell’assicurazione con effetto alla sca- Per la garanzia di Indennità per ricovero la
denza annuale successiva. Società rinuncia, a favore dell’Assicurato o dei
suoi aventi diritto, al diritto di surrogazione
Art. 7.11 - Persone non assicurabili e cessa- di cui all’articolo 1916 del Codice Civile verso
zione dell’assicurazione i terzi responsabili dell’infortunio.
Si premette che non sono assicurabili, indipen-
dentemente dalla concreta valutazione dello
stato di salute, le persone affette da: alcolismo
cronico, A.I.D.S. conclamato, tossicodipenden-
za o dalle seguenti infermità mentali: sindromi
organiche cerebrali, epilessia, schizofrenia, for-
me maniaco-depressive o stati paranoici.
In ogni caso l’assicurazione cessa, per l’Assi-
curato, al manifestarsi di tali affezioni e per
la determinazione delle somme assicurate si
rimanda a quanto contenuto all’articolo 7.5 -
Somme assicurate per nucleo familiare della
presente sezione.


NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione INFORTUNI 41 di 50


8. SEZIONE TUTELA LEGALE esclusa ogni duplicazione di onorari e le
indennità di trasferta;
Art. 8.1 - Garanzia Base •  le indennità a carico dell’Assicurato spet-
Oggetto dell’Assicurazione tanti all’Organismo di conciliazione co-
La Società, alle condizioni della presente po- stituito da un Ente di diritto pubblico op-
lizza, assicura la Tutela Legale nei limiti del pure da un Organismo privato nei limiti di
massimale convenuto all’articolo 8.8 Massi- quanto previsto dalla tabella dei compensi
male, compresi i relativi oneri non ripetibili prevista per i mediatori costituiti da Enti
dalla controparte, occorrenti all’Assicurato di diritto pubblico. Tali spese saranno og-
per la difesa dei propri interessi in sede ex- getto di copertura assicurativa qualora la
tragiudiziale e giudiziale, nei casi indicati in mediazione sia obbligatoria.
polizza. Per quanto riguarda le spese relative all’ese-
Tali oneri sono: cuzione forzata, la Società tiene indenne l’As-
•  le spese per l’intervento del legale inca- sicurato limitatamente ai primi 2 tentativi.
ricato della gestione del sinistro anche È garantito l’intervento di un unico legale per
quando la vertenza deve essere trattata ogni grado di giudizio, territorialmente com-
tramite il coinvolgimento del mediatore; petente ai sensi dell’articolo 2.35 - Denuncia
•  le eventuali spese del legale di contropar- del sinistro e dell’articolo 2.36 - Libera scelta
del Legale delle “Norme che regolano la liqui-
te, nel caso di soccombenza per condanna
dazione dei sinistri”.
dell’Assicurato, o di transazione autorizza-
La garanzia è operante per:
ta dalla Società ai sensi dell’articolo 2.38
Prestazioni garantite
- Gestione del sinistro delle “Norme che
a) Danni subiti
regolano la liquidazione dei sinistri”;
s ostenere l’esercizio di pretese al risarci-
• le spese per l’intervento del Consulente
mento di danni a cose subiti per fatti illeciti
Tecnico d’Ufficio, del Consulente Tecnico
extracontrattuali di terzi, compresa la co-
di Parte e di Periti purché scelti in accordo stituzione di parte civile nel procedimento
con ARAG ai sensi dell’articolo 2.38 Ge- penale a carico di terzi. La garanzia viene
stione del sinistro delle “Norme che rego- estesa all’Amministratore ed ai Condòmini
lano la liquidazione dei sinistri”; per i casi che riguardano le rispettive unità
•  le spese processuali nel processo penale immobiliari adibite ad uso abitativo o ad
(articolo 535 Codice di Procedura Penale); altro uso.
•  le spese di giustizia in favore dell’erario nel b) Danni causati
processo penale; sostenere controversie per resistere alle
• il Contributo Unificato per le spese degli pretese di risarcimento avanzate da terzi
atti giudiziari (D.P.R. 30/05/2002 n. 115 e nei confronti degli Assicurati per fatti ille-
successive modificazioni ed integrazioni), citi di questi ultimi. La prestazione opera:
se non ripetuto dalla controparte in caso di - dopo l’esaurimento di ciò che è dovu-
soccombenza di quest’ultima; to dall’assicuratore di responsabilità
•  le spese per la registrazione degli atti giu- civile per spese di resistenza e soc-
diziari; combenza su fattispecie coperte dalla
• le spese per indagini per la ricerca di prove polizza di responsabilità civile;
a difesa; - in primo rischio qualora, dopo aver
•  le spese sostenute dal Contraente/Assi- attivato la polizza di responsabilità
curato per la costituzione di parte civile, civile, la stessa non sia operante sulla
nell’ambito del procedimento penale a ca- fattispecie in esame o in quanto venga
rico della controparte; rigettata la chiamata in causa.
•  le spese di domiciliazione necessarie, In assenza di polizza di responsabilità civi-

42 di 50 NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione TUTELA LEGALE


le la presente garanzia non opera. reali. La garanzia viene estesa anche ai sin-
c) Difesa penale colposa goli Condòmini.
sostenere la difesa in procedimenti pena- Non è consentita la sottoscrizione della
li per delitti colposi e/o contravvenzioni, presente Sezione Tutela Legale in assenza
compresi i casi di oblazione, remissione di dell’attivazione delle Sezioni Incendio e Re-
querela, prescrizione, archiviazione, am- sponsabilità Civile verso terzi.
nistia ed indulto. La garanzia è operante
anche prima della formulazione ufficiale Art. 8.2 - Persone assicurate
della notizia di reato. La garanzia viene Le garanzie previste all’articolo 8.1 - Garanzia
prestata all’Amministratore ed ai Con- Base della presente sezione, vengono presta-
dòmini per le responsabilità connesse alle te al Condominio Contraente. Vengono altresì
singole unità immobiliari adibite ad uso assicurati, se espressamente indicati nella
abitativo o ad altro uso. Scheda di polizza del contratto, anche l’Ammi-
d) Controversie per inadempienze contrat- nistratore ed i Condòmini.
tuali Nel caso di controversie fra Assicurati, le ga-
sostenere le controversie nascenti da pre- ranzie vengono prestate unicamente a favore
sunte inadempienze contrattuali, proprie o del Contraente.
di controparte, relative al Condominio indi-
cato nella Scheda di polizza del contratto, Art. 8.3 - Esclusioni
sempreché il valore in lite sia superiore a La garanzia non è operante:
Euro 200,00 ed inferiore a Euro 50.000,00. a)  per vertenze concernenti il diritto di fami-
e) Controversie in materia di lavoro glia, delle successioni e delle donazioni;
sostenere le controversie individuali rela- b)  per controversie in materia amministrati-
tive a rapporti di lavoro tra il Contraente va, tributaria e fiscale;
ed i propri dipendenti addetti alla custo- c)  per fatti conseguenti a tumulti popolari
dia, manutenzione e/o gestione del Con- (assimilabili a sommosse popolari), eventi
dominio. bellici, atti di terrorismo, atti di vandali-
f) Recupero quote condominiali smo, terremoto, sciopero e serrate, non-
sostenere le controversie per il recupero ché da detenzione od impiego di sostanze
delle quote condominiali nei confronti dei radioattive;
Condòmini morosi sempreché il valore in d)  per il pagamento di multe, ammende e san-
lite sia superiore a Euro 200,00 ed infe- zioni in genere;
riore a Euro 50.000,00. ARAG, attraverso i e)  per controversie derivanti dalla proprietà
legali fiduciari, accertata la regolarità del- o dalla guida di veicoli, imbarcazioni o ae-
la denuncia del caso assicurativo, svolgerà romobili;
in via stragiudiziale ogni azione intesa al f) per fatti dolosi delle persone assicurate;
recupero dei crediti promuovendo, se ne- g) per fatti non accidentali relativi ad inquina-
cessario, un procedimento di ingiunzione mento dell’ambiente;
e/o esecutivo purché sussistano oggettive h) per le controversie relative alla compra-
possibilità di recupero. vendita, permuta di immobili o relative ad
g) Controversie per violazioni del regola- interventi di restauro e risanamento con-
mento condominiale o norme di legge servativo, ristrutturazione e costruzione
sostenere le controversie nascenti da vio- ex novo degli edifici comprese le connes-
lazioni, da parte di Condòmini o conduttori, se controversie di fornitura e posa in ope-
delle disposizioni del regolamento condo- ra di materiali e/o impianti;
miniale o norme di legge. i)  per controversie tra Assicurati diversi dal
h) Controversie in materia di diritti reali Contraente.
sostenere le controversie relative a diritti

NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione TUTELA LEGALE 43 di 50


Art. 8.4 - Decorrenza della garanzia della salute e della sicurezza nei luoghi di la-
Salvo le limitazioni previste dall’articolo 8.6 voro e dalle disposizioni integrative e corret-
- Insorgenza del sinistro della presente sezio- tive contenute nel D.Lgs. 106/2009.
ne, la garanzia è prestata per le controversie Le garanzie valgono per:
determinate da fatti verificatisi nel periodo 1)  sostenere la difesa nei procedimenti pe-
di validità della stessa e precisamente dopo nali per delitti colposi e/o contravvenzioni;
le ore 24 del giorno di decorrenza dell’assicu- 2) sostenere la difesa in procedimenti penali
razione. per omicidio colposo e/o lesioni personali
I fatti che hanno dato origine alla controversia colpose (artt. 589-590 Codice Penale);
si intendono avvenuti nel momento iniziale 3) proporre l’opposizione e/o impugnazione
della violazione della norma o dell’inadempi- avverso i provvedimenti amministrativi,
mento. le sanzioni amministrative non pecuniarie
Qualora il fatto che origina il sinistro si pro- e le sanzioni amministrative pecuniarie di
tragga attraverso più atti successivi, il sini- importo determinato in misura non infe-
stro stesso si considera avvenuto nel momen- riore a Euro 250,00.
to in cui è stato posto in essere il primo atto. Ad eccezione dei Legali Rappresentanti, i
Le vertenze promosse da o contro più perso- su elencati Assicurati sono garantiti se ed in
ne ed aventi per oggetto domande identiche o quanto dipendenti del Contraente.
connesse, si considerano a tutti gli effetti un La presente garanzia opera in parziale dero-
unico sinistro. In caso di imputazioni a carico ga all’articolo 8.3 - Esclusioni lett. b) limitata-
di più persone assicurate e dovute al mede- mente alla materia amministrativa e lett. h)
simo fatto, il sinistro è unico a tutti gli effetti. per le controversie relative alla compraven-
In tali ipotesi, la garanzia viene prestata a dita, permuta di immobili o relative ad inter-
favore di tutti gli Assicurati coinvolti, ma il re- venti di restauro e risanamento conservativo,
lativo massimale resta unico e viene ripartito ristrutturazione e costruzione ex novo degli
tra loro, a prescindere dal numero e dagli one- edifici comprese le connesse controversie di
ri da ciascuno di essi sopportati. fornitura e posa in opera di materiali e/o im-
pianti della presente sezione.
Art 8.5 - Garanzie Supplementari (Opzionali) Insorgenza del caso assicurativo
(operanti solo se espressamente indicate nel- A parziale deroga dell’articolo 8.6 - Insorgenza
la Scheda di polizza) del sinistro della presente sezione si conviene
 che, ai fini delle presente estensione, per in-
Art. 8.5.1 - Tutela della salute e della sicu- sorgenza del caso assicurativo si intende:
rezza sul posto di lavoro (D.Lgs. 81/2008 e • il compimento da parte della competente
disposizioni integrazioni e correttive conte- Autorità del primo atto di accertamento
nute nel D.Lgs. 106/2009 e succ. modifiche ispettivo o di indagine, amministrativo e/o
ed integrazioni) penale;
Le garanzie vengono prestate al Contraente •  il momento in cui l’Assicurato abbia o
qualora rivesta la qualifica di committente avrebbe cominciato a violare le norme di
dei lavori e per i suoi addetti in qualità di: Re- legge, nel caso di procedimento penale
sponsabile dei lavori, Coordinatore per la pro- per omicidio colposo e/o lesioni personali
gettazione, Coordinatore per l’esecuzione dei colpose.
lavori, Legali Rappresentanti, Dirigenti, Pre- La garanzia assicurativa viene prestata per
posti, Medico Competente, Responsabili dei i casi assicurativi che siano insorti durante il
Servizi di Prevenzione, Lavoratori dipendenti periodo di validità del presente contratto.
per le controversie relative a contestazione La garanzia si estende ai casi assicurativi con-
d’inosservanza degli obblighi ed adempimenti seguenti a fatti e/o atti verificatisi durante il
di cui al D.Lgs. n. 81/2008 in materia di tutela periodo di validità del contratto ed insorti nel

44 di 50 NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione TUTELA LEGALE


termine di 2 anni dalla cessazione dei soggetti segnalazioni e ricorsi.
garantiti dalle funzioni/qualifiche indicate. Qualora sussista copertura di responsa-
bilità civile, la presente garanzia opererà
Art. 8.5.2 - Tutela della Privacy (D.Lgs. 196/03 solo dopo che risultino adempiuti, ai sensi
e successive modifiche ed integrazioni) dell’articolo 1917 Codice Civile, gli obblighi
Le garanzie vengono prestate a favore del dell’assicuratore di responsabilità civile.
Contraente ai sensi del Decreto Legislativo La presente garanzia opera in parziale
196/2003 a tutela dei diritti del: deroga all’articolo 8.3 - Esclusioni lettera
•  titolare del trattamento, purché Contra- b) per la materia amministrativa della pre-
ente, ai sensi dell’Art. 28 del D.Lgs. 196/03; sente sezione.
• responsabile/i e incaricato/i del trattamen- Insorgenza del caso assicurativo
to, purché dipendente/i del Contraente. A parziale deroga dell’articolo 7.6 - Insorgen-
Le garanzie vengono prestate a condizione za del sinistro della presente sezione, si con-
che il titolare abbia provveduto, quando pre- viene che, ai fini delle garanzie previste dalle
vista, alla notificazione all’Autorità Garante, ai condizioni sopra indicate, per insorgenza del
sensi e per gli effetti dell’articolo 37 e seguen- caso assicurativo si intende:
ti del D.Lgs. 196/03. •  il compimento da parte della competente
Le garanzie previste vengono prestate per Autorità del primo atto di accertamento
le spese sostenute dagli Assicurati relativa- ispettivo o di indagine, amministrativo e/o
mente ai casi assicurativi che siano connessi penale;
allo svolgimento degli incarichi/ruoli di cui so- •  il momento in cui l’Assicurato abbia o
pra, affidati dal Contraente su espressa dele- avrebbe cominciato a violare le norme di
ga scritta, ai sensi dell’artt. 29 e 30 del D.Lgs. legge, nel caso di procedimento penale
196/03. per omicidio colposo e/o lesioni personali
Le garanzie valgono per: colpose.
•  sostenere la difesa in procedimenti pena- La garanzia assicurativa viene prestata per
li per delitti colposi e/o contravvenzioni i casi assicurativi che siano insorti durante il
previsti dal D.Lgs. n. 196/03; periodo di validità del presente contratto.
• sostenere la difesa in procedimenti pe- La garanzia si estende ai casi assicurativi con-
nali per delitti dolosi previsti dal D.Lgs. seguenti a fatti e/o atti verificatisi durante il
n. 196/03. Le spese per la difesa penale a periodo di validità del contratto ed insorti nel
seguito di imputazione per delitto doloso termine di 2 anni dalla cessazione dei soggetti
verranno rimborsate da ARAG nel solo garantiti dalle funzioni/qualifiche indicate.
caso di assoluzione, esclusi i casi di estin-
zione del reato, successivamente al pas- Art. 8.5.3 - Impugnazione delle delibere as-
saggio in giudicato della sentenza. sembleari
Fermo restando l’obbligo per gli Assicurati L’assicurazione è estesa, a difesa del Condo-
di denunciare il caso assicurativo nel mo- minio nella persona dell’Amministratore, alle
mento in cui ha inizio il procedimento pe- controversie per resistere in caso di impugna-
nale, ARAG rimborserà le spese di difesa zione di delibere assembleari da parte di uno
sostenute quando la sentenza sia passa- o più Condòmini dissenzienti.
ta in giudicato. La garanzia viene prestata con il sottolimite
 La presente garanzia opera in deroga a di Euro 2.000,00 per caso assicurativo e con
quanto prescritto all’articolo 8.3 - Esclu- l’applicazione di una franchigia fissa ed asso-
sioni lettera f) della presente sezione; luta pari a Euro 250,00 per sinistro.
•  sostenere la difesa nei procedimenti civili Sono escluse le impugnazioni di delibere con-
e/o dinanzi al Garante nel caso di reclami, dominiali relative alle operazioni di straordi-
naria amministrazione.

NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione TUTELA LEGALE 45 di 50


Art. 8.6 - Insorgenza del sinistro che o connesse;
Ai fini della presente polizza, per insorgenza •  indagini o rinvii a giudizio a carico di una o
del sinistro si intende: più persone assicurate e dovuti al medesi-
•  per l’esercizio di pretese al risarcimento mo evento o fatto.
di danni extracontrattuali e per le spese In tali ipotesi, la garanzia viene prestata a
di resistenza alle pretese di risarcimento favore di tutti gli Assicurati coinvolti, ma il re-
avanzate da terzi, il momento del verificarsi lativo massimale resta unico e viene ripartito
del primo fatto che ha originato il diritto al tra loro, a prescindere dal numero e dagli one-
risarcimento; ri da ciascuno di essi sopportati.
•  per tutte le restanti ipotesi, il momento in 
cui l’Assicurato, la controparte o un terzo Art. 8.7 - Validità territoriale
abbia o avrebbe cominciato a violare nor- Nell’ipotesi di diritto al risarcimento di danni
me di legge o di contratto. extracontrattuali da fatti illeciti di terzi, spe-
In presenza di più violazioni della stessa natu- se di resistenza alle pretese di risarcimento
ra, per il momento di insorgenza del sinistro si avanzate da terzi nonché di procedimento pe-
fa riferimento alla data della prima violazione. nale, l’assicurazione vale per i casi assicurativi
La garanzia assicurativa viene prestata per i che insorgono in Europa o negli Stati extraeu-
casi assicurativi che siano insorti: ropei posti nel bacino del Mare Mediterraneo
•  durante il periodo di validità temporale sempreché il foro competente, ove procede-
della copertura, in caso di esercizio di pre- re, si trovi in questi territori.
tese al risarcimento di danni extracon- In tutte le altre ipotesi la garanzia vale per i
trattuali, per le spese di resistenza alle casi assicurativi che insorgono e devono es-
pretese di risarcimento avanzate da ter- sere trattati nella Repubblica Italiana, nella
zi, di procedimento penale e di ricorsi od Città Stato del Vaticano e nella Repubblica di
opposizioni alle sanzioni amministrative San Marino.
ove applicabili; 
•  trascorsi 90 (novanta) giorni dalla decor- Art. 8.8 - Massimale
renza della polizza, in tutti gli altri casi. L’assicurazione si intende prestata fino alla
La garanzia si estende ai casi assicurativi che concorrenza del massimale previsto per il
siano insorti durante il periodo di validità del caso assicurativo ed indicato nella Scheda di
contratto e che siano stati denunciati alla So- polizza, senza limite di denunce per anno assi-
cietà o ad ARAG, nei modi e nei termini dell’ar- curativo.
ticolo 2.35 - Denuncia del sinistro e dell’artico-
lo 2.36 - Libera scelta del Legale delle “Norme
che regolano la liquidazione dei sinistri”, entro
2 (due) anni dalla cessazione del contratto
stesso.
La garanzia non ha luogo nei casi insorgenti da
contratti che nel momento della stipulazione
dell’assicurazione fossero stati già disdet-
ti da uno dei Contraenti o la cui rescissione,
risoluzione o modificazione fosse già stata
chiesta da uno dei Contraenti.
Si considerano a tutti gli effetti come unico
sinistro:
•  vertenze promosse da o contro più perso-
ne ed aventi per oggetto domande identi-

46 di 50 NORME CHE REGOLANO LE SINGOLE SEZIONI - Sezione TUTELA LEGALE


Fascicolo Informativo - Contratto di Assicurazione “Globale Fabbricati”

NORME DI LEGGE RICHIAMATE IN POLIZZA

CODICE CIVILE  dolo o con colpa grave.


L’assicuratore decade dal diritto d’impugnare
Art. 1341 - Condizioni generali di contratto il contratto se, entro tre mesi dal giorno in cui
Le condizioni generali di contratto predispo- ha conosciuto l’inesattezza della dichiarazio-
ste da uno dei contraenti sono efficaci nei ne o la reticenza, non dichiara al Contraente di
confronti dell’altro, se al momento della con- volere esercitare l’impugnazione.
clusione del contratto questi le ha conosciute L’assicuratore ha diritto ai premi relativi al
o avrebbe dovuto conoscerle usando l’ordina- periodo di assicurazione in corso al momento
ria diligenza. in cui ha domandato l’annullamento e, in ogni
In ogni caso non hanno effetto, se non sono caso, al premio convenuto per il primo anno.
specificamente approvate per iscritto, le Se il sinistro si verifica prima che sia decorso
condizioni che stabiliscono, a favore di colui il termine indicato dal comma precedente, egli
che le ha predisposte, limitazioni di respon- non è tenuto a pagare la somma assicurata.
sabilità, facoltà di recedere dal contratto o di Se l’assicurazione riguarda più persone o più
sospenderne l’esecuzione, ovvero sanciscono cose, il contratto è valido per quelle persone
a carico dell’altro Contraente decadenze, li- o per quelle cose alle quali non si riferisce la
mitazioni alla facoltà di opporre eccezioni, re- dichiarazione inesatta o la reticenza.
strizioni alla libertà contrattuale nei rapporti
coi terzi, tacita proroga o rinnovazione del Art. 1893 - Dichiarazioni inesatte e reticenze
contratto, clausole compromissorie o dero- senza dolo o colpa grave
ghe alla competenza dell’autorità giudiziaria. Se il Contraente ha agito senza dolo o colpa gra-
ve, le dichiarazioni inesatte e le reticenze non
Art. 1342 - Contratto concluso mediante mo- sono causa di annullamento del contratto, ma
duli o formulari l’assicuratore può recedere dal contratto stes-
Nei contratti conclusi mediante la sottoscri- so, mediante dichiarazione da farsi all’Assicu-
zione di moduli o formulari, predisposti per rato nei tre mesi dal giorno in cui ha conosciuto
disciplinare in maniera uniforme determinati l’inesattezza della dichiarazione o la reticenza.
rapporti contrattuali, le clausole aggiunte al Se il sinistro si verifica prima che l’inesattezza
modulo o al formulario prevalgono su quelle della dichiarazione o la reticenza sia conosciu-
del modulo o del formulario qualora siano in- ta dall’assicuratore, o prima che questi abbia
compatibili con esse, anche se queste ultime dichiarato di recedere dal contratto, la somma
non sono state cancellate. dovuta è ridotta in proporzione della differen-
Si osserva inoltre la disposizione del secondo za tra il premio convenuto e quello che sarebbe
comma dell’articolo precedente. stato applicato se si fosse conosciuto il vero
stato delle cose.
Art. 1892 - Dichiarazioni inesatte e reticenze
con dolo o colpa grave Art. 1894 - Assicurazione in nome o per con-
Le dichiarazioni inesatte e le reticenze del to di terzi
Contraente, relative a circostanze tali che Nelle assicurazioni in nome o per conto di terzi,
l’assicuratore non avrebbe dato il suo con- se questi hanno conoscenza dell’inesattezza
senso o non lo avrebbe dato alle medesime delle dichiarazioni o delle reticenze relative al
condizioni se avesse conosciuto il vero stato rischio, si applicano a favore dell’assicuratore
delle cose, sono causa di annullamento del le disposizioni degli articoli 1892 e 1893.
contratto quando il Contraente ha agito con

NORME DI LEGGE RICHIAMATE IN POLIZZA 47 di 50


Art. 1897 - Diminuzione del rischio giore rischio fosse esistito al tempo del con-
Se il Contraente comunica all’assicuratore tratto stesso.
mutamenti che producono una diminuzione
del rischio tale che, se fosse stata conosciuta Art. 1899 - Durata dell’assicurazione
al momento della conclusione del contratto, L’assicurazione ha effetto dalle ore ventiquat-
avrebbe portato alla stipulazione di un pre- tro del giorno della conclusione del contratto
mio minore, l’assicuratore, a decorrere dalla alle ore ventiquattro dell’ultimo giorno della
scadenza del premio o della rata di premio durata stabilita nel contratto stesso. L’assi-
successiva alla comunicazione suddetta, non curatore, in alternativa ad una copertura di
può esigere che il minor premio, ma ha facoltà durata annuale, può proporre una copertura
di recedere dal contratto entro due mesi dal di durata poliennale a fronte di una riduzio-
giorno in cui è stata fatta la comunicazione. ne del premio rispetto a quello previsto per
La dichiarazione di recesso dal contratto ha la stessa copertura dal contratto annuale. In
effetto dopo un mese. questo caso, se il contratto supera i cinque
anni, l’Assicurato, trascorso il quinquennio, ha
Art. 1898 - Aggravamento del rischio facoltà di recedere dal contratto con preavvi-
Il Contraente ha l’obbligo di dare immediato so di sessanta giorni e con effetto dalla fine
avviso all’assicuratore dei mutamenti che ag- dell’annualità nel corso della quale la facoltà
gravano il rischio in modo tale che, se il nuovo di recesso è stata esercitata.
stato di cose fosse esistito e fosse stato co- Il contratto può essere tacitamente proroga-
nosciuto dall’assicuratore al momento della to una o più volte, ma ciascuna proroga tacita
conclusione del contratto, l’assicuratore non non può avere una durata superiore a due anni
avrebbe consentito l’assicurazione o l’avreb- (1932; att. 187).
be consentita per un premio più elevato. Le norme del presente articolo non si applica-
L’assicuratore può recedere dal contratto, no alle assicurazioni sulla vita (1919 e seguenti).
dandone comunicazione per iscritto all’As-
sicurato entro un mese dal giorno in cui ha Art. 1901 - Mancato pagamento del premio
ricevuto l’avviso o ha avuto in altro modo co- Se il Contraente non paga il premio o la prima
noscenza dell’aggravamento del rischio. rata di premio stabilita dal contratto, l’assicu-
Il recesso dell’assicuratore ha effetto imme- razione resta sospesa fino alle ore ventiquat-
diato se l’aggravamento è tale che l’assicurato- tro del giorno in cui il Contraente paga quanto
re non avrebbe consentito l’assicurazione; ha è da lui dovuto.
effetto dopo quindici giorni, se l’aggravamento Se alle scadenze convenute il Contraente non
del rischio è tale che per l’assicurazione sareb- paga i premi successivi, l’assicurazione resta
be stato richiesto un premio maggiore. sospesa dalle ore ventiquattro del quindicesi-
Spettano all’assicuratore i premi relativi al pe- mo giorno dopo quello della scadenza.
riodo di assicurazione in corso al momento in Nelle ipotesi previste dai due commi prece-
cui è comunicata la dichiarazione di recesso. denti il contratto è risoluto di diritto se l’assicu-
Se il sinistro si verifica prima che siano tra- ratore, nel termine di sei mesi dal giorno in cui il
scorsi i termini per la comunicazione e per premio o la rata sono scaduti, non agisce per la
l’efficacia del recesso, l’assicuratore non ri- riscossione; l’assicuratore ha diritto soltanto al
sponde qualora l’aggravamento del rischio pagamento del premio relativo al periodo di as-
sia tale che egli non avrebbe consentito la sicurazione in corso e al rimborso delle spese.
assicurazione se il nuovo stato di cose fosse La presente norma non si applica alle assicu-
esistito al momento del contratto; altrimenti, razioni sulla vita.
la somma dovuta è ridotta, tenuto conto del
rapporto tra il premio stabilito nel contratto Art. 1907 - Assicurazione parziale
e quello che sarebbe stato fissato se il mag- Se l’assicurazione copre solo una parte del

48 di 50 NORME DI LEGGE RICHIAMATE IN POLIZZA


valore che la cosa assicurata aveva nel tempo sono a carico dell’assicuratore, in proporzione
del sinistro, l’assicuratore risponde dei danni del valore assicurato rispetto a quello che la
in proporzione della parte suddetta, a meno cosa aveva nel tempo del sinistro, anche se
che non sia diversamente convenuto. il loro ammontare, unitamente a quello del
danno, supera la somma assicurata, e anche
Art. 1910 - Assicurazione presso diversi assi- se non si è raggiunto lo scopo, salvo che l’as-
curatori sicuratore provi che le spese sono state fatte
Se per il medesimo rischio sono contratte se- inconsideratamente.
paratamente più assicurazioni presso diversi L’assicuratore risponde dei danni materiali
assicuratori, l’Assicurato deve dare avviso di direttamente derivati alle cose assicurate dai
tutte le assicurazioni a ciascun assicuratore. mezzi adoperati dall’Assicurato per evitare
Se l’Assicurato omette dolosamente di dare o diminuire i danni del sinistro, salvo che egli
l’avviso, gli assicuratori non sono tenuti a pa- provi che tali mezzi sono stati adoperati in-
gare l’indennità. consideratamente.
Nel caso di sinistro, l’Assicurato deve darne L’intervento dell’assicuratore per il salvatag-
avviso a tutti gli assicuratori a norma dell’ar- gio delle cose assicurate e per la loro conser-
ticolo 1913, indicando a ciascuno il nome degli vazione non pregiudica i suoi diritti.
altri. L’Assicurato può chiedere a ciascun assi- L’assicuratore che interviene al salvataggio
curatore l’indennità dovuta secondo il rispet- deve, se richiesto dall’Assicurato, anticiparne
tivo contratto, purché le somme complessiva- le spese o concorrere in proporzione del valo-
mente riscosse non superino l’ammontare del re assicurato.
danno.
L’assicuratore che ha pagato ha diritto di re- Art. 1915 - Inadempimento dell’obbligo di av-
gresso contro gli altri per la ripartizione pro- viso o di salvataggio
porzionale in ragione delle indennità dovute L’Assicurato che dolosamente non adempie
secondo i rispettivi contratti. l’obbligo dell’avviso o del salvataggio perde il
Se un assicuratore è insolvente, la sua quota diritto all’indennità.
viene ripartita fra gli altri assicuratori. Se l’Assicurato omette colposamente di
adempiere tale obbligo, l’assicuratore ha di-
Art. 1913 - Avviso all’assicuratore in caso di ritto di ridurre l’indennità in ragione del pre-
sinistro giudizio sofferto.
L’Assicurato deve dare avviso del sinistro
all’assicuratore o all’agente autorizzato a con- Art. 1917 - Assicurazione della responsabilità
cludere il contratto, entro tre giorni da quello civile
in cui il sinistro si è verificato o l’Assicurato ne Nell’assicurazione della responsabilità civile
ha avuto conoscenza. Non è necessario l’avvi- l’assicuratore è obbligato a tenere indenne
so, se l’assicuratore o l’agente autorizzato alla l’Assicurato di quanto questi, in conseguenza
conclusione del contratto interviene entro il del fatto accaduto durante il tempo
detto termine alle operazioni di salvataggio o dell’assicurazione, deve pagare a un terzo, in
di constatazione del sinistro. dipendenza della responsabilità dedotta nel
Nelle assicurazioni contro la mortalità del contratto. Sono esclusi i danni derivanti da
bestiame l’avviso, salvo patto contrario, deve fatti dolosi.
essere dato entro ventiquattro ore. L’assicuratore ha facoltà, previa
comunicazione all’Assicurato, di pagare
Art. 1914 - Obbligo di salvataggio direttamente al terzo danneggiato l’indennità
L’Assicurato deve fare quanto gli è possibile dovuta, ed è obbligato al pagamento diretto
per evitare o diminuire il danno. se l’Assicurato lo richiede.
Le spese fatte a questo scopo dall’Assicurato Le spese sostenute per resistere all’azione

NORME DI LEGGE RICHIAMATE IN POLIZZA 49 di 50


del danneggiato contro l’Assicurato sono a CODICE PENALE
carico dell’assicuratore nei limiti del quarto
della somma assicurata. Tuttavia, nel caso Art. 583 - Circostanze aggravanti
che sia dovuta al danneggiato una somma La lesione personale è grave, e si applica la
superiore al capitale assicurato, le spese reclusione da tre a sette anni:
giudiziali si ripartiscono tra assicuratore 1) se dal fatto deriva una malattia che metta in
e Assicurato in proporzione del rispettivo pericolo la vita della persona offesa, ovve-
interesse. ro una malattia o un’incapacità di attendere
L’Assicurato, convenuto dal danneggiato, può alle ordinarie occupazioni per un tempo su-
chiamare in causa l’assicuratore. periore ai quaranta giorni;
2) se il fatto produce l’indebolimento perma-
Art. 2049 - Responsabilità dei padroni e dei nente di un senso o di un organo.
committenti La lesione personale è gravissima, e si applica
I padroni e i committenti sono responsabili la reclusione da sei a dodici anni, se dal fatto
per i danni arrecati dal fatto illecito dei loro deriva:
domestici e commessi nell’esercizio delle in- 1) una malattia certamente o probabilmente
combenze a cui sono adibiti. insanabile;
2) la perdita di un senso;
Art. 2359 - Società controllate e società col- 3) la perdita di un arto, o una mutilazione che
legate renda l’arto inservibile, ovvero la perdita
Sono considerate società controllate: dell’uso di un organo o della capacità di
1) le società in cui un’altra società dispone del- procreare, ovvero una permanente e grave
la maggioranza dei voti esercitabili nell’as- difficoltà della favella;
semblea ordinaria; 4) la deformazione, ovvero lo sfregio perma-
2) le società in cui un’altra società dispone di nente del viso.
voti sufficienti per esercitare un’influenza
dominante nell’assemblea ordinaria;
3) le società che sono sotto influenza domi-
nante di un’altra società in virtù di partico-
lari vincoli contrattuali con essa.
Ai fini dell’applicazione dei numeri 1) e 2) del
primo comma si computano anche i voti spet-
tanti a società controllate, a società fiducia-
rie e a persona interposta: non si computano
i voti spettanti per conto di terzi.
Sono considerate collegate le società sulle
quali un’altra società esercita un’influenza no-
tevole. L’influenza si presume quando nell’as-
semblea ordinaria può essere esercitato al-
meno un quinto dei voti ovvero un decimo se
la società ha azioni quotate in borsa.

Ed. 15/05/2017

50 di 50 NORME DI LEGGE RICHIAMATE IN POLIZZA


Fascicolo Informativo - Contratto di Assicurazione “Globale Fabbricati”

3 INFORMATIVA PRIVACY

1 di 4
Fascicolo Informativo - Contratto di Assicurazione “Globale Fabbricati”

3 INFORMATIVA PRIVACY

Informativa al Cliente sull’uso dei Suoi dati e PERCHÉ LE CHIEDIAMO I DATI


sui Suoi diritti I Suoi dati saranno utilizzati dalla nostra
Art. 13 D. Lgs 196/2003 - Codice in materia Società per finalità strettamente connesse
di protezione dei dati personali all’attività assicurativa e ai servizi forniti, ai
relativi adempimenti normativi, per finalità
Gentile Cliente, antifrode (verifica autenticità dei dati,
per fornirLe i prodotti e/o i servizi assicurativi prevenzione rischio frodi, contrasto frodi
richiesti o previsti in Suo favore dobbiamo subite), nonché ad attività di analisi dei dati
raccogliere ed utilizzare alcuni dati che La (esclusi quelli di natura sensibile), secondo
riguardano. parametri di prodotto, caratteristiche di
polizza e informazioni sulla sinistrosità,
QUALI DATI RACCOGLIAMO correlate a valutazioni statistiche e tariffarie;
Si tratta di dati (come, ad esempio, nome, ove necessario, per dette finalità nonché per
cognome, residenza, data e luogo di nascita, le relative attività amministrative e contabili,
professione, recapito telefonico fisso e i Suoi dati potranno inoltre essere acquisiti
cellulare e indirizzo di posta elettronica) che ed utilizzati dalle altre società del nostro
Lei stesso od altri soggetti(1) ci fornite; tra Gruppo(5).
questi ci possono essere anche dati di natura I Suoi dati potranno essere comunicati solo
sensibile(2), indispensabili per fornirLe i citati ai soggetti, pubblici o privati, esterni alla
servizi e/o prodotti assicurativi. nostra Società coinvolti nella prestazione
Il conferimento di questi dati è in genere dei servizi assicurativi che La riguardano(6) o
necessario per il perfezionamento del in operazioni necessarie per l’adempimento
contratto assicurativo e per la sua gestione ed degli obblighi connessi all’attività
esecuzione(3); in alcuni casi è obbligatorio per assicurativa(4) .
legge, regolamento, normativa comunitaria Potremo trattare eventuali Suoi dati personali
od in base alle disposizioni impartite da di natura sensibile (ad esempio, relativi al Suo
soggetti pubblici quali l’Autorità Giudiziaria o stato di salute) soltanto dopo aver ottenuto il
le Autorità di vigilanza(4). In assenza di tali dati Suo esplicito consenso.
non saremmo in grado di fornirLe
correttamente le prestazioni richieste; il COME TRATTIAMO I SUOI DATI
rilascio facoltativo di alcuni dati ulteriori I Suoi dati non saranno soggetti a diffusione;
relativi a Suoi recapiti può, inoltre, risultare saranno trattati con idonee modalità e
utile per agevolare l’invio di avvisi e procedure, anche informatiche e telematiche,
comunicazioni di servizio. I Suoi indirizzi (di solo dal personale incaricato delle strutture
residenza e di posta elettronica) potranno della nostra Società preposte alla fornitura
essere eventualmente utilizzati anche per dei prodotti e servizi assicurativi che La
inviarLe, via posta cartacea o elettronica, riguardano e da soggetti esterni di nostra
comunicazioni commerciali e promozionali fiducia a cui affidiamo alcuni compiti di natura
relative a nostri prodotti e servizi assicurativi, tecnica od organizzativa(7).
analoghi a quelli da Lei acquistati, salvo
che Lei non si opponga, subito od anche
successivamente, alla ricezione di tali QUALI SONO I SUOI DIRITTI
comunicazioni (si vedano le indicazioni La normativa sulla privacy (artt. 7-10 D. Lgs.
riportate in Quali sono i Suoi diritti). 196/2003) Le garantisce il diritto di accedere

2 di 4 INFORMATIVA PRIVACY
in ogni momento ai dati che La riguardano, di seppur non sensibili, anche i dati giudiziari,
richiederne l’aggiornamento, l’integrazione, relativi cioè a sentenze o indagini penali,
la rettifica o, nel caso i dati siano trattati in che possono essere trattati, senza il
violazione di legge, la cancellazione, nonché consenso dell’interessato, per le finalità
di opporsi all’uso dei Suoi dati per l’invio di e nel rispetto delle disposizioni di legge
comunicazioni commerciali e promozionali. e/o dell’autorizzazione generale n. 7 del
Titolare del trattamento dei Suoi dati Garante.
è UnipolSai Assicurazioni S.p.A. (www. 3) Ad esempio, per predisporre o stipulare
unipolsai.it) con sede in Via Stalingrado 45 - contratti assicurativi (compresi quelli
40128 Bologna(8). attuativi di forme pensionistiche
Per l’esercizio dei Suoi diritti, nonché per complementari, nonché l’adesione
informazioni più dettagliate circa i soggetti individuale o collettiva a Fondi Pensione
o le categorie di soggetti ai quali possono istituiti dalla Società), per la raccolta
essere comunicati i dati o che ne vengono dei premi, la liquidazione dei sinistri
a conoscenza in qualità di responsabili o o il pagamento o l’esecuzione di altre
incaricati, potrà rivolgersi al “Responsabile per prestazioni; per riassicurazione e
il riscontro agli interessati”, presso UnipolSai coassicurazione; per la prevenzione
Assicurazioni S.p.A., Via Stalingrado, 45, e l’individuazione, di concerto con le
Bologna, privacy@unipolsai.it. altre compagnie del Gruppo, delle frodi
Inoltre, collegandosi al sito www.unipolsai. assicurative e relative azioni legali; per
it nella sezione Privacy, ovvero recandosi la costituzione, l’esercizio e la difesa di
presso il suo agente/intermediario, diritti dell’assicuratore; per l’adempimento
troverà tutte le istruzioni per opporsi, in di altri specifici obblighi di legge o
qualsiasi momento e senza oneri, all’invio di contrattuali; per l’analisi di nuovi mercati
comunicazioni commerciali e promozionali assicurativi; per la gestione ed il controllo
sui nostri prodotti o servizi assicurativi. interno; per attività statistico-tariffarie.
4) Ad esempio per (i) disposizioni di IVASS,
CONSOB, COVIP, Banca d’Italia, AGCM,
NOTE Garante Privacy, (ii) adempimenti in
1) Ad esempio, contraenti di polizze materia di accertamenti fiscali (ad
assicurative in cui Lei risulti assicurato o esempio in forza della Legge n. 95/2015
beneficiario, eventuali coobbligati; altri di ( a) ratifica dell’Accordo tra Stati Uniti
operatori assicurativi (quali intermediari d’America e Repubblica italiana in materia
assicurativi, imprese di assicurazione, di recepimento della normativa FATCA
ecc.); soggetti ai quali, per soddisfare le – Foreign Account Tax Compliance Act
sue richieste (ad es. di rilascio o di rinnovo e (b) ratifica degli accordi tra Italia ed
di una copertura, di liquidazione di un altri Stati esteri per l’attuazione di uno
sinistro, ecc.) richiediamo informazioni scambio automatico di informazioni
commerciali; organismi associativi (es. finanziarie a fini fiscali tra gli stessi
ANIA) e consortili propri del settore tramite lo standard di comunicazione
assicurativo, altri soggetti pubblici. “Common Reporting Standard” o
2) Sono i dati idonei a rivelare non solo lo stato “CRS”), (iii) adempimenti in materia di
di salute, ma anche convinzioni religiose, identificazione, registrazione ed adeguata
filosofiche o di altro genere, opinioni verifica della clientela e per segnalazione
politiche, adesioni a partiti, sindacati, di operazioni sospette ai sensi della
associazioni, od organizzazioni a carattere normativa in materia di antiriciclaggio
religioso, filosofico, politico, o sindacale. e di contrasto al finanziamento del
Sono considerati particolarmente delicati, terrorismo (D. Lgs. 231/07), (iv) alimentare

INFORMATIVA PRIVACY 3 di 4
un Archivio Centrale Informatizzato, contratti di assicurazione; banche; medici
gestito dalla Consap per conto del fiduciari; periti; legali; autofficine; società
Ministero dell’Economia e delle Finanze di servizi per il quietanzamento; cliniche o
(quale Titolare) per finalità di prevenzione strutture sanitarie convenzionate; nonché
delle frodi mediante furto di identità, ad enti ed organismi, anche propri del set-
(v) alimentare altre banche dati a cui la tore assicurativo aventi natura pubblica o
comunicazione dei dati è obbligatoria, associativa per l’adempimento di obblighi
come ad es. il Casellario Centrale Infortuni normativi e di vigilanza (come ad es. CON-
e la Banca Dati SITA ATRC sugli Attestati di SAP); altre banche dati a cui la comunica-
Rischio gestita da ANIA. L’elenco completo zione dei dati è obbligatoria, come ad es.
è disponibile presso la nostra sede o il Casellario Centrale Infortuni (l’elenco
presso il Responsabile per il riscontro. completo è disponibile presso la nostra
5) Gruppo Unipol, con capogruppo Unipol sede o il Responsabile per il Riscontro). L’e-
Gruppo Finanziario S.p.A. Le società fa- ventuale trasferimento dei Suoi dati per-
centi parte del Gruppo Unipol cui possono sonali a soggetti stabiliti fuori dall’Unione
essere comunicati i dati sono ad esempio Europea sarà comunque effettuato nel
Unipol Banca S.p.A., Linear S.p.A., Unisalu- rispetto dei limiti e prescrizioni di cui alla
te S.p.A., Finitalia S.p.A. ecc. Per ulteriori normativa comunitaria, al D. Lgs. 196/2003
informazioni, si veda l’elenco delle società ed alle autorizzazioni generali del Garante
del Gruppo disponibile sul sito di Unipol Privacy.
Gruppo Finanziario S.p.A. www.unipol.it. 7) Ad esempio, società di servizi informatici
6) In particolare, i Suoi dati potranno essere e telematici o di archiviazione; società di
comunicati e/o trattati da UnipolSai As- servizi a cui siano affidati la gestione, la li-
sicurazioni S.p.A., da società del Gruppo quidazione ed il pagamento dei sinistri; so-
Unipol (l’elenco completo delle società del cietà di supporto alle attività di gestione
Gruppo Unipol è visibile sul sito di Unipol ivi comprese le società di servizi postali;
Gruppo Finanziario S.p.A. www.unipol. società di revisione e di consulenza; socie-
it) e da soggetti che fanno parte della c.d. tà di informazione commerciale per rischi
“catena assicurativa”, in Italia ed eventual- finanziari; società di servizi per il controllo
mente, ove necessario per la prestazione delle frodi; società di recupero crediti.
dei servizi richiesti, in Paesi dell’Unione 8) Nonché, in base alle garanzie assicurative
Europea o anche fuori della UE, come: altri da Lei eventualmente acquistate e limita-
assicuratori; coassicuratori e riassicurato- tamente alla gestione e liquidazione dei
ri; intermediari di assicurazione e di riassi- sinistri malattia, UniSalute S.p.A. con sede
curazione ed altri canali di acquisizione di in Bologna, via Larga, 8. USA_Info

USA_Info_Cont_01 – ed. 18/01/2017

4 di 4 INFORMATIVA PRIVACY
15/05/2017
Modello FI/07260/000/00000/C - Ed. 15/05/2016