Sei sulla pagina 1di 9

Corso di Antenne e Microonde: Attività 1

Carmine Melillo 397000163

6 November 2019
Per uno standard di guida d’onda a scelta, calcolare e visualizzare, per i
primi tre modi:
1. Il diagramma di Brillouin
2. La velocità di fase in funzione della frequenza
3. La velocità di gruppo in funzione della frequenza
Includere breve commento dei risultati e script utilizzato.

0.1 Introduction
Per lo studio è stata scelta la guida d’onda rettangolare WR-112. Tale guida
presenta le seguenti caratteristiche:
• Banda di frequenza: H Band 7.05−10.00GHz
• Dimensioni 28.4988×12.6238mm
• Lower Mode Cut-Off Frequency 5.26GHz
La prima considerazione da fare è che avendo a che fare con una guida d’onda
rettangolare, il cui lato più lungo è quello orizzontale (a = 28.4988mm), il modo
dominante è quello relativo al modo T E10 . Da cui segue che la frequenza di cut-
off relativa al modo T E10 risulta essere:
1
fc10 = √ = 5.26GHz (1)
2a µ

0.2 Calcolo dei primi tre modi


I primi tre modi che si propagano nella guida sono quelli ai quali sono associate
le frequenze di cut-off minori.
Non essendo noto il materiale che costituisce la guida, a partire dall’Eq.(1) si
ricava che:
√ 1
µ = = 3.34GHz −1
2afc10
Quindi risulta possibile effettuare il calcolo delle frequenze di cut-off come:
s 2  2
1 mπ nπ
fcmn = √ +
2π µ a b
I risultati conseguiti sono riportati per frequenze crescenti nella seguente tabella:
Come si osserva dalla tabella i primi tre modi sono quelli relativi ai modi di
propagazione T E10 , T E20 e T E01 . Si osserva, inoltre, che i primi tre modi
sono solo modi trasversali elettrici dato che risolvendo le equazioni di Helmholtz
si arriva ad una soluzione Ez tale che le componenti trasverse dei campi E e H
si annullano per valori di m e/o n pari a zero.

1
Modo m n fcmn [GHz]
TE 1 0 5.2600
TE 2 0 10.5200
TE 0 1 11.8747
TE,TM 1 1 12.9875
TE,TM 2 1 15.8644

0.3 Diagramma di Brillouin


Il diagramma di Brillouin o di dispersione, permette di rappresentare grafica-
mente la relazione tra pulsazione ω e costante di propagazione β, detta relazione
di dispersione. Si procede quindi al calcolo della costante di propagazione,
espressa dalla relazione:
s  2  2
p
2 2 2
mπ nπ
β = k − kc = ω µ − −
a b

Sviluppando il calcolo per ciascuno dei tre modi, si risale al seguente grafico:

Figure 1: Diagramma di Brillouin relativo ai primi 3 modi

0.4 Velocità di fase


La velocità di fase vp definisce la velocità con cui si propaga un punto a fase
cosante di un’onda elettromangnetica lungo l’asse z. La velocità di fase è

2
Figure 2: Ingrandimento del diagramma di Brillouin relativo ai primi 3 modi

espressa dalla formula


ω ω 2πf 2πf
vp (ω) = =p =⇒ vp (f ) = =p
β ω 2 µ − kc2 β (2πf )2 µ − kc2

Il seguente grafico riporta l’andamento in frequenza della velocità di fase relativo


ai modi trasversi elettrici T E10 , T E20 e T E01
Tenendo presente che affinché sia garantita l’assenza di dispersione durante la

Figure 3: Diagramma relativo alle velocità di fase che caratterizzano i primi tre
modi

propagazione lungo la guida occorre che si lavori a frequenze maggiori di 15GHz.

3
In queste condizioni si ha la certezza che siano conservate le originali relazioni
di fase tra le onde più veloci e quelle più lente che compongono il segnale.

0.5 Velocità di gruppo


La velocità di gruppo vg è un parametro che definisce la velocità con cui si
propaga un segnale il cui spettro contiene più di una frequenza. Affinché tale
parametro possa avere un qualche significato occorre che il segnale di interesse
sia a banda stretta (ma non eccessivamente piccola) e che ci si trovi nelle con-
dizioni in cui il fenomeno della dispersione sia modesto.
Relativamente al caso di una guida d’onda rettangolare, la velocità di gruppo si
calcola come:
 −1  −1
dβ 1
vg (ω) = = p · 2ωµ
dω 2 ω 2 µ − kc2

a questo punto è possibile riportare graficamente la vg in funzione della fre-


quenza, ottenendo il diagramma in figura:

Figure 4: Grafico dell’andamento della velocità di fase in frequenza

0.6 Script Matlab


close all
clear all
%%
%E s e r c i t a z i o n e d i Antenne e Microonde

4
%S i c o n s i d e r a l a g u i d a d ’ onda r e t t a n g o l a r e WR−112 , che p r e s e n t a l e
%s e g u e n t i s p e c i f i c h e :
%banda d i f r e q u e n z a X
% dimensioni
dim_a = 0 . 0 2 8 4 9 8 8 ; %[m]
dim_b = 0 . 0 1 2 6 2 3 8 ; %[m]
%f r e q u e n z a d i cut−o f f r e l a t i v a a l modo f o n d a m e n t a l e
f_co = 5 . 2 6 ; %[GHz ]

%p u l s a z i o n e
w_trsp = 0 : 0 . 0 5 : 2 0 0 0 ;
w=w_trsp ’ ;
%f r e q u e n z a
f ( : , 1 ) =w( : ) / ( 2 ∗ p i ) ;

%tenendo p r e s e n t e che i l modo f o n d a m e n t a l e p e r una g u i d a d ’ onda


%r e t t a n g o l a r e s i a i l modo TE10 , p o s s o r i c a v a r e i l v a l o r e d e l l a r a d i c e
%d i e p s i l o n ∗mi come :
rad_eps_mi =1/(2∗dim_a∗ f_co ) ;

%%
%S i p r o c e d e a v e r i f i c a r e q u a l i s i a n o i p r i m i 3 modi

%1 Modo TE10
m=1;
n=0;
fc_TE10=f r e q _ c u t o f f (m, n , dim_a , dim_b , rad_eps_mi )

%2 Modo TE20
m=2;
n=0;
fc_TE20=f r e q _ c u t o f f (m, n , dim_a , dim_b , rad_eps_mi )

%3 Modo TE01
m=0;
n=1;
fc_TE01=f r e q _ c u t o f f (m, n , dim_a , dim_b , rad_eps_mi )

%4 Modo TE11
m=1;
n=1;
fc_TE11=f r e q _ c u t o f f (m, n , dim_a , dim_b , rad_eps_mi )

%5 Modo TE21
m=2;
n=1;

5
fc_TE21=f r e q _ c u t o f f (m, n , dim_a , dim_b , rad_eps_mi )

%%
%Diagramma d i B r i l l o u i n d e i p r i m i 3 modi
%Modo TE10
[ k_trsp10 , kc10 ]= S p e c i f i c h e M o d ( 1 , 0 , dim_a , dim_b , rad_eps_mi , w ) ;
k10=k_trsp10 ’ ;
f o r i =1: l e n g t h (w)
b e t a 1 0 ( i )= s q r t ( k10 ( i )^2− kc10 ^ 2 ) ;
end
p l o t ( beta10 ( : ) ,w( : ) , ’ r ’ )
t i t l e ( ’ Diagramma d i b r i l l o u i n d e i p r i m i 3 modi ’ )
x l a b e l ( ’\ beta [ rad /m] ’ )
y l a b e l ( ’ \ omega [ rad / s e c ] ’ )
a x i s ( [ 0 600 , 0 2 0 0 ] ) ;
h o l d on

%Modo TE20
[ k_trsp20 , kc20 ]= S p e c i f i c h e M o d ( 2 , 0 , dim_a , dim_b , rad_eps_mi , w ) ;
k20=k_trsp20 ’ ;
f o r i =1: l e n g t h (w)
b e t a 2 0 ( i )= s q r t ( k20 ( i )^2− kc20 ^ 2 ) ;
end
p l o t ( beta20 ( : ) ,w( : ) , ’ g ’ )
h o l d on

%Modo TE01
[ k_trsp01 , kc01 ]= S p e c i f i c h e M o d ( 0 , 1 , dim_a , dim_b , rad_eps_mi , w ) ;
k01=k_trsp01 ’ ;
f o r i =1: l e n g t h (w)
b e t a 0 1 ( i )= s q r t ( k01 ( i )^2− kc01 ^ 2 ) ;
end
p l o t ( beta01 ( : ) ,w( : ) , ’ b ’ )
hold o f f
l e g e n d ( ’ Modo TE10 ’ , ’ Modo TE20 ’ , ’ Modo TE01 ’ , ’ L o c a t i o n ’ , ’ s o u t h e a s t ’ )

%P a r t i c o l a r e d e l diagramma d i B r i l l o u i n

w2 ( : ) =w ( : ) ∗ rad_eps_mi ;
p l o t (w2 ( : ) , w ( : ) , ’ k ’ )
h o l d on

%Modo TE10
p l o t ( beta10 ( : ) ,w( : ) , ’ r ’ )
t i t l e ( ’ Diagramma d i b r i l l o u i n d e i p r i m i 3 modi ’ )
x l a b e l ( ’\ beta [ rad /m] ’ )

6
y l a b e l ( ’ \ omega [ rad / s e c ] ’ )
a x i s ( [ 0 1500 , 0 4 0 0 ] ) ;
h o l d on

%Modo TE20
p l o t ( beta20 ( : ) ,w( : ) , ’ g ’ )
h o l d on

%Modo TE01
p l o t ( beta01 ( : ) ,w( : ) , ’ b ’ )
hold o f f
l e g e n d ( ’ \omega=\ b e t a s q r t ( \ e p s i l o n \mu) ’ , ’ Modo TE10 ’ , ’ Modo TE20 ’ , ’ Modo TE01 ’
, ’ Location ’ , ’ southeast ’ )

%%
%C a l c o l o d e l l a v e l o c i t di fase in funzione della frequenza
f o r i =1: l e n g t h (w)
Vf10 ( i )=(2∗ p i ∗ f ( i ) ) / b e t a 1 0 ( i );
Vf20 ( i )=(2∗ p i ∗ f ( i ) ) / b e t a 2 0 ( i );
Vf01 ( i )=(2∗ p i ∗ f ( i ) ) / b e t a 0 1 ( i );
end

p l o t ( f ( : ) , Vf10 ( : ) , ’ r ’ )
h o l d on
p l o t ( f ( : ) , Vf20 ( : ) , ’ g ’ )
h o l d on
p l o t ( f ( : ) , Vf01 ( : ) , ’ b ’ )
hold o f f
t i t l e ( ’ Diagramma d e l l a v e l o c i t di f a s e in funzione d e l l a frequenza ’ )
xlabel ( ’ f [ GHz ] ’ )
y l a b e l ( ’ v_f ( f ) ’ )
l e g e n d ( ’ Modo TE10 ’ , ’ Modo TE20 ’ , ’ Modo TE01 ’ )
a x i s ( [ 0 30 , 0 6 0 ] )

%%
%C a l c o l o d e l l a v e l o c i t d i gruppo

%v e l o c i t d i gruppo i n f u n z i o n e d e l l a p u l s a z i o n e
f o r i =1: l e n g t h (w)
Vg10 ( i )=(w( i ) ∗ ( rad_eps_mi ^ 2 ) ) / ( s q r t ( (w( i ) ∗ rad_eps_mi)^2− kc10 ^ 2 ) ) ;
Vg20 ( i )=(w( i ) ∗ ( rad_eps_mi ^ 2 ) ) / ( s q r t ( (w( i ) ∗ rad_eps_mi)^2− kc20 ^ 2 ) ) ;
Vg01 ( i )=(w( i ) ∗ ( rad_eps_mi ^ 2 ) ) / ( s q r t ( (w( i ) ∗ rad_eps_mi)^2− kc01 ^ 2 ) ) ;
end

%v e l o c i t d i gruppo i n f u n z i o n e d e l l a f r e q u e n z a
f o r i =1: l e n g t h (w)

7
Vg10 ( i ) = ( ( ( 2 ∗ p i ∗ f ( i ) ) ∗ ( rad_eps_mi ^ 2 ) ) /
( s q r t ( ( ( 2 ∗ p i ∗ f ( i ) ) ∗ rad_eps_mi)^2− kc10 ^ 2 ) ) ) ^ ( − 1 ) ;
Vg20 ( i ) = ( ( ( 2 ∗ p i ∗ f ( i ) ) ∗ ( rad_eps_mi ^ 2 ) ) /
( s q r t ( ( ( 2 ∗ p i ∗ f ( i ) ) ∗ rad_eps_mi)^2− kc20 ^ 2 ) ) ) ^ ( − 1 ) ;
Vg01 ( i ) = ( ( ( 2 ∗ p i ∗ f ( i ) ) ∗ ( rad_eps_mi ^ 2 ) ) /
s q r t ( ( ( 2 ∗ p i ∗ f ( i ) ) ∗ rad_eps_mi)^2− kc01 ^ 2 ) ) ) ^ ( − 1 ) ;
end

p l o t ( f ( : ) , Vg10 ( : ) , ’ r ’ )
h o l d on
p l o t ( f ( : ) , Vg20 ( : ) , ’ g ’ )
h o l d on
p l o t ( f ( : ) , Vg01 ( : ) , ’ b ’ )
hold o f f
t i t l e ( ’ Diagramma d e l l a v e l o c i t d i gruppo i n f u n z i o n e d e l l a f r e q u e n z a ’ )
xlabel ( ’ f [ GHz ] ’ )
y l a b e l ( ’ v_g ( f ) ’ )
l e g e n d ( ’ Modo TE10 ’ , ’ Modo TE20 ’ , ’ Modo TE01 ’ )
a x i s ( [ 0 70 , 0 0 . 4 0 ] )
%%
f u n c t i o n [ f_co_mn ] = f r e q _ c u t o f f (m, n , a , b , rad_eps_mi )
f_co_mn=( s q r t ( (m∗ p i / a )^2+(n∗ p i /b ) ^ 2 ) ) / ( 2 ∗ p i ∗rad_eps_mi ) ;
end

f u n c t i o n [ k , kc ] = S p e c i f i c h e M o d (m, n , a , b , rad_eps_mi , omega )


kc_2=(m∗ p i / a )^2+(n∗ p i /b ) ^ 2 ;
f o r i =1: l e n g t h ( omega )
k ( i )=omega ( i ) ∗ rad_eps_mi ;
end
kc=s q r t ( kc_2 ) ;
end

Potrebbero piacerti anche