Sei sulla pagina 1di 18

Francesco e Chiara

FRATELLO SOLE 551


Laudario di Cortona - R. Ortolani
AMMONIZIONE XXVII 550
G. Di Fatta Do Mi- Fa Sol Mi-
Barrè III cap Dolce è sentire come nel mio cuore,
La- Sol Fa Mi- La- Re- Re7 Sol7
o - ra umilmente sta nascendo amore.
Mi- La-7 Re
Do Mi- Fa Sol Mi-
Benediciamo il Signore Iddio
Dolce è capire che non son più solo,
7 Sol7+ La- Sol Fa Mi- La- Re- Sol Do/Mi
vivo e vero ma che son par - te di una immensa vita
La-7 Si7 Mi- Do La- Fa- Do Fa Fa- Sol Do/Mi
Rendiamo a Lui gloria e onore: che genero - sa risplende intorno a me,
La-7 Si7 Mi- La- Fa- Do Fa Fa- Sol Do
lode e ogni bene per sempre! do - no di Lu - i, del suo immenso amore.

Mi- La-7 Do Mi- Fa Sol Mi-


Dove c’è amore e sapienza Ci ha dato il cielo e le chiare stelle,
Si7 Mi- La- Sol Fa Mi- La- Re- Re7 Sol7
non c’è timore e ignoranza; fra – tel - lo so - le e sorella luna,
Do Mi- Fa Sol Mi-
Re Sol
la madre terra con frutti prati e fiori,
dove è umiltà e pazienza
La- Sol Fa Mi- La- Re- Re7 Sol7
Si4 7 il fuo - co, il ven-to, l’aria e l’acqua pura,
non c’è ira né turbamento; La- Sol Fa Mi- La- Re- Sol Do/Mi
Do La- fon - te di vi - ta per le sue creature,
dov’è povertà con letizia La- Fa- Do Fa Fa- Sol Do/Mi
Re Si7 do - no di Lu - i, del suo immenso amore.
non c’è cupidigia e avarizia. La- Fa- Do Fa Fa- Sol Do
do - no di Lu - i, del suo immenso amore.
Mi- La-7
Dov’è quiete e silenzio Do Mi- Fa Sol Mi-
Si7 Mi- Sia laudato nostro Signore,
La- Sol Fa Mi- La- Re- Re7 Sol7
non c’è distrazione del mondo;
che ha cre – a - to l’universo intero.
Re Sol
Do Mi- Fa Sol Mi-
dove il Signore è custode Sia laudato nostro Signore,
Si4 7 La- Sol Fa Mi- La- Re- Sol Do/Mi
non c’è più il nemico ad entrare; noi tut - ti sia - mo sue creature,
Do La- La- Fa- Do Fa Fa- Sol Do/Mi
dov’è discrezione e perdono do - no di Lu - i, del suo immenso amore.
Re Si7 La- Fa- Do Fa Fa- Sol Do
non c’è sovrappiù e durezza. Be - ato chi_____ lo serve in umiltà.

Re Mi-
Amen! Amen! (3 v)
TEMETE E ONORATE 552
Frà Costantino Re Si- Re Sol
Laudato sii con tutte le creature
Intr.: Re La Si- Sol Si- Fa#- Si- Mi La
Re La Si- Sol specialmente messer lo frate sole
Mi- La7 La
Re La Si- bello e radiante che col suo splendore,
Temete e onorate Re Si- La7 Re
Sol Re La Sol La porta di te significazio - ne.
lodate e benedite il Signo - re
Re La Si- Sol Laudate et benedicete il Signore,
ringraziate e adorate ringraziatelo ognor con grande ardore,
Re La servite sempre lui con umiltate
il Signore Dio creature tutte il mio Signor lodate.
Sol La 4 La (Fin.: Re)
onnipoten - te.
PREGHIERA AL CROCIFISSO 554
Sol Si- T. Zardini
Aprite gli occhi e contemplate Barrè III cap.
Mi- La 7
la bontà del Signore ora Re Sol La7 Re
Sol Si- Alto e glorioso Di - o,
felicità e grazia Si- Fa#
Mi- La 7 illumina il cuor mio,
vi saranno compagne sempre Re La
dammi una fede retta,
Udite il canto Sol Si- Fa# Si-
del creato che aleggia e danza speranza certa e carità,
aspettando un vostro sorriso
un dolcissimo vostro sorriso Dammi umiltà profonda
Toccate con mano mano l’amore e scienza che non confonda,
di Colui che totalmente nella tua conoscenza
s’è donato non desistete sarà la mia sapienza.
seguite il cuore ora e sempre.
Signore Gesù Cristo,
devoti ti adoriamo
ONNIPOTENTE ALTISSIMO 553 in tutte le tue chiese
Zimarino sparse per tutto il mondo.

Re La Si- La7 Santissimo Signore,


Onnipotente Altissimo Signore, a te ogni lode e amore,
Sol Re La7 La perchè hai redento il mondo
è tua ogni lode ed ogni gloria e onore, con la tua santa croce.
Re Fa#- Si- Sol
che solo a Te si posson tributare
Mi- Fa#- Mi- La Re
e nessun uomo ti può nomina - re.
CANTO DELLE CREATURE 555
Mancinoni TU SEI SANTO 556
Barrè II cap.
Si- Mi- Si-
Laudato sii, Signore, Do Sol
La Si- Fa#7 Si- Tu sei santo, Signore Dio,
per frate sole, sora luna, Fa Do Sol
Si- Mi- Si- fai cose grandi, meravigliose.
frate vento, il cielo, le stelle, Do Sol
La Si- Fa#7 Si- Tu sei il Bene, il sommo Bene,
per sora acqua, frate focu. Fa Do /Mi
tu sei il Signore onnipotente.
Sol La Re Fa#7 Si-
Laudato sii, Si - gnore, La- Mi-
Mi- Fa#7 Sol Fa#7 Si- Tu sei forte, tu sei grande,
per la terra e le tue crea - ture La- Mi-
Sol La Re Fa#7 Si- tu sei l’Altissimo onnipotente
Laudato sii, Si - gnore, La- Re
Mi- Fa#7 Sol Fa#7 Si- Tu sei presente, sei per sempre Dio,
per la terra e le tue crea – ture Sol Do
presente sei.
Laudato sii, Signore,
quello che porta la tua pace, 2. Tu sei Trino e solo Dio,
e saprà perdonare, Tu sei il Re del cielo e della terra.
per il tuo amore saprà amare. Tu sei bellezza, sei per sempre Dio,
bellezza sei.
Laudato sii, Signore,
per sora morte corporale, 3. Tu sei amore e carità,
dalla quale homo vivente Tu sei sapienza e umiltà.
non potrà mai, mai scappare. Tu sei letizia, sei per sempre Dio,
letizia sei.
Laudate e benedite,
ringraziate e servite, 4. Tu sei la mia speranza e la mia forza,
il Signore con humiltate, Tu sei la mia ricchezza e la mia gioia.
ringraziate e servite. Tu sei la pace, sei per sempre Dio,
la pace sei.

5. Tu sei difesa, Tu sei sicurezza,


Tu sei rifugio, Tu sei salvezza,
Tu sei la vita, sei per sempre Dio,
la vita sei.
CANTICO DELLE CREATURE 557 La Re
Sii laudato mio Signore
A. Branduardi
Sol La
Barrè I cap.
per sorella nostra acqua
Fa# Si- Sol Re
Intr. e fin.: Re Sol La Re Fa# Si- Sol Re
Ella è casta, molto utile e prezio - sa
Re
Sol Re
A te solo Buon Signore
Sii laudato per frate foco
Sol Re
Mi- Re Sol
si confanno gloria e onore
che ci illumina la notte
Si-7 Mi7 La4 La
Re Sol La Re
A te ogni laude et benedizione
Ed è bello giocondo e robusto e for - te.
Re
A te solo si confanno
Re Sol La Re Fa# Si- Sol Re
Sol La Si-
che l’Altissimo Tu sei
Re
Re La Re La
Sii laudato mio Signore
E null’omo degno è Te mentovare.
Sol Re
per la nostra Madre Terra
Re
Si-7 Mi7 La4 La
Sii laudato Mio Signore
Ella è che ci sostenta e ci governa
Sol Re
Re
con le Tue creature
Sii laudato mio Signore
Si-7 Mi7 La4 La
Sol La Si-
Specialmente Frate Sole e la sua luce.
vari frutti lei produce
Re La Re
Re
molti fiori coloriti e verde l’erba.
Tu ci illumini di lui
Sol La Si-
La Re
che è bellezza e splendore
Sii laudato per coloro
Re La7 Re
Sol La
Di te Altissimo Signore porta il segno.
che perdonano per il tuo amore
Fa# Si- Sol Re
La Re
Sopportando infermità e tribolazio - ne
Sii laudato mio Signore
Sol Re
Sol La
E beati sian coloro
per sorelle Luna e Stelle
Mi-7 Re Sol
Fa# Si-
che cammineranno in pace
Che tu in cielo le hai formate
Re Sol La7 Re
Sol Re
Ché da te buon Signore avran coro - na.
chiare e belle.
La Re
Sii laudato mio Signore
Sol Re
Sol La
Sii laudato per frate vento,
per la morte corporale
Mi-7 Re Sol
Fa# Si- Sol Re
aria, nuvole e maltempo
Ché da lei nessun che vive può scappa - re
Re Sol La7 Re
Sol Re Mi-7 Re Sol
Che alle tue creature dan sostentamento.
E beati saran quelli nella Tua volontà
Re Sol La7 Re
Che Sorella Morte non gli farà ma - le.
CANZONE DI SAN DAMIANO
558 FRANCESCO VAI! 559
R. Ortolani C. Bizzeti

Re La (ad libitum) Re- Do Re-


Ogni uomo semplice Quello che io vivo non mi basta più,
porta in cuore un sogno, Do Re-
con amore ed umiltà potrà costruirlo; tutto quel che avevo non mi serve più:
se davvero tu saprai vivere umilmente, La Re-
più felice tu sarai anche senza niente. io cercherò quello che davvero vale,
Sol- Sib La
Mi Sol Re La e non più il servo, ma il padrone seguirò!
Se vorrai ogni giorno con il tuo sudore
Mi Sol Re La La Re- Do Re-
una pietra dopo l’altra alto arriverai. Francesco, vai, ripara la mia casa!
Do Re- Do Fa
Nella vita semplice troverai la strada Francesco, vai, non vedi che è in rovina?
che la calma donerà al tuo cuore puro Sol- Sib Fa
E non temere: io sarò con te
E le gioie semplici sono le più belle
La Re- Do Re- Sib
sono quelle che alla fine
dovunque andrai. Francesco, vai!
sono le più grandi.
Do Re-
Francesco, vai!
Mi Sol Re La
Dai e dai ogni giorno con il tuo sudore
Nel buio e nel silenzio ti ho cercato, Dio;
Mi Sol Re La
dal fondo della notte ho alzato il grido mio
una pietra dopo l’altra alto arriverai.
e griderò finchè non avrò risposta
Vivi puro e libero, non avere fretta, per conoscere la tua volontà.
con la fede e un grande amor,
questo è ciò che conta. Altissimo Signore, cosa vuoi da me?
(tutto tre volte) tutto quel che avevo l’ho donato a Te.
Ti seguirò nella gioia e nel dolore
e della vita mia una lode a Te farò.

Quello che cercavo l’ho trovato qui:


ma ho riscoperto nel mio dirti sì
la libertà di essere figlio tuo,
fratello e sposo di Madonna Povertà.
CON FRANCESCO ANNUNCIAMO 7. Andate, annunciate al mondo
che Cristo è il Signore;
CRISTO 560
lodate, benedite, cantate al suo nome,
Simone o.f.m.
servitelo in umiltà.
Re Sol Re Si-
Noi annunciamo al mondo
Re Sol La4 La PREGHIERA SEMPLICE 561
che Cristo è il Signo - re, R. Ortolani
Re Sol Re Si- Barrè III cap.
lodiamo, cantiamo al suo nome,
Re La Re Intr.: Re- La- Mi- La- Re- La- Mi-
alleluia, alleluia!
Do Sol Do
Re La Dio, fammi strumento della tua pace,
Un giorno Francesco disse ai frati Fa Do Sol Do
Sol Re dove c’è l’odio portare l’amo - re,
come comportarsi tra la gente: Sol Do
Si- Fa#- Sol Re dove c’è offesa donare il perdono,
“Chiunque vi veda, chiunque vi ascolti, Fa Re- La- Sol Do
Sol La dove c’è il dubbio infondere fe - de;
lodi il Signore con voi.” Re- Fa Mi- La-
ai disperati ridare speranza,
2. La pace che annunciate con la bocca Fa Re- La- Mi- La-
sia la pace del vostro cuore; dove c’è il dubbio far sorgere lu - ce,
portate la bontà, la speranza, La- Fa Mi- La-
l’amore, la gioia del Signore. dov’è tristezza diffondere gioia,
La- Do Fa Do
3. Curate le ferite e le fratture, donare gioia e tanto amore.
cercate chi si è perso nel cammino; La- Do Fa Do
andate per le strade che sono nel mondo gioia ed amore, gioia ed amore.
per lodare il Signore.
Re- La- Mi- La- Re- La- Mi-
4. D’essere insultati non temete,
annunciate con semplicità; Dio fammi strumento della tua bontà,
la vostra fiducia sia nel Signore, dammi la forza di consolare i cuori;
perchè ha vinto il mondo. non voglio avere ma solo donare,
capire e amare i miei fratelli;
5. Molta gente vi ascolterà, solo se diamo, riceveremo,
alcuni però non crederanno; se perdoniamo avremo il perdono,
non abbiate timore, non abbiate paura, solo morendo rinasceremo,
tutto sopportate in umiltà. rinasceremo, rinasceremo,
rinasceremo, rinasceremo.
6. Siate attenti, quando pregate,
benedite chi vi perseguita, Fin.: Re- La- Mi- La- Re- La- Mi- La-
modesti nel parlare,
perchè si sappia che in voi c’è il Signore.
Re 5+ Re6 5+
S. FRANCESCO 562 O Signore, fa’ di me il tuo canto,
P. Spoladore Re 5+ Sol Si7
fa’ di me il tuo canto di pace.
Re 5+ Re6 5+ Mi- Mi-7 La
O Signore, fa’ di me un tuo strumento A chi è triste che io porti la gioia,
Re 5+ Sol Si7 Sib La Re Sol
Fa’ di me uno strumento della tua pace. a chi è nel buio che io porti la luce.
Mi- Mi-7 La La Re 5+ Re6 5+
Dov’è odio che io porti l’amore, E’ donando che si ama la vita,
Sib La Re Sol Re 5+ Sol Si4/7
dov’è offesa che io porti il perdono. è servendo che si vive con gioia,
La Re 5+ Re6 5+ Mi- La Fa#- Si7
Dov’è dubbio che io porti la fede, perdonando si trova il perdono,
Re 5+ Sol Si4/7 Mi- La Re 7
dov’è discordia che io porti l’unione. è morendo che si vive in eterno.
Mi- La Fa#- Si7 Mi- La Fa#- Si7
Dov’è errore che io porti verità, perdonando si trova il perdono,
Mi- La Re 7 Mi- La Re 7
a chi dispera che io porti la speranza. è morendo che si vive in eterno.
Sol La Fa#- Si7
Dov’è errore che io porti verità, Sol Si7 Mi- Sol7
Mi- La Re 7 O Maestro dammi tu un cuore grande
a chi dispera che io porti la speranza. La- 7 Re
che sia goccia di rugiada per il mondo,
Sol Si7 Mi- Sol7 Do Re
O Maestro dammi tu un cuore grande che sia voce di speranza,
La- 7 Re Si- Mi-
che sia goccia di rugiada per il mondo, che sia un buon mattino,
Do Re Do7+Re Sol 7
che sia voce di speranza, per il giorno di ogni uomo,
Si- Mi- Do Re Si-
che sia un buon mattino, e con gli ultimi del mondo
Do7+Re Sol 7 Mi- Do7+ Re Sol
per il giorno di ogni uomo, sia il mio passo lieto nella povertà,
Do Re Si- La- Do- Sol
e con gli ultimi del mondo nella povertà.
Mi- Do7+ Re Sol
sia il mio passo lieto nella povertà,
La- Re
nella povertà.
ALTO E GLORIOSO DIO 563
M. Frisina
Do Fa Do
Do Re- Do Fa Laudato si’ mi’ Signore
Alto e glorioso Dio, Mi- La-4 La- Mi-
Sol La- Sol con tutte le tue cre - a - ture
illumina il cuor mio, Re- La-
Do Re- Do Fa e spetialmente messer lo frate sole,
dammi fede retta, speranza certa, Fa Do La- Fa Sol4
Sol La- Sol lo quale è ior - no e allumini per lui,
carità perfet - ta. Sol Do Fa Do
Do Re- Do Fa et ellu è bellu cum grande splendore,
Dammi umiltà profonda, Fa La- Re- Sol4 Sol
Sol La- Sol de te Altissimo ha significazio - ne.
dammi senno e cognoscimento,
Do Re- Do Laudato si’ mi’ Signore
che io possa sempre servire per sora luna e le stelle,
per frate vento per aere
Fa Sol La- Sol Do
et omne tempo con cui
con gioia i tuoi comandamen - ti.
tu dai a noi sustentamento.
Per sora acqua, umile et casta,
La- Mi- Fa Do per frate foco robustoso et iocundo.
Rapisca ti prego Signo - re,
Re- Do Sol4 Sol Laudato si’ mi’ Signore
l’ardente e dolce forza del tuo amo - re per sora nostra madre terra
La- Mi- Fa Do la quale ci sostenta e ci governa,
la mente mia da tutte le co - se, ci dona frutti e fiori ed erba,
Re- Do Sol4 Sol per chi perdona per lo tuo amore,
perchè io muoia per amor tu - o, per chi sostiene infermità e tribolazione.
La- Mi- Fa Do
come tu moristi per amor Laudato si’ mi’ Signore
Re- Sol per sora morte corporale,
da cui null’omo vivente può scampare.
dell’amor mio.
Ma ma guai a chi morirà nelli peccati!
Beati quelli che troverà
nelle santissime tue voluntate.
CANTICO DELLE CREATURE 564
M. Frisina Do Fa Do
Laudate et benedi - te
Sol Si- Fa#- Sol Mi- La-4 La- Mi-
Altissimo Onnipotente bon Si - gnore et rengraziate il mio Si - gnore,
Fa#- Si- Fa#- Re- La-
tue so’ le laude, la gloria servite a Lui cum grande umilitate.
Re Si- Mi Fa Do Re- Sol4 Sol Do
Laudate il mio Signo - re.
et omne benedictione.
Re- La-
La Mi Fa#- Re
servite a Lui cum grande umilitate.
A Te, solo Altissimo se confanno
Fa Do Re- Sol Do
Do#- Fa#- Re Si- Mi Do Laudate il mio Signo - re.
et nullo homo è digno te mentovare.
LODI ALL’ALTISSIMO 565 DEVOTE PAROLE 566
M. Frisina G. Di Fatta
Barrè II cap.
Re- La-
Tu sei Santo Signore Dio, Intr.: Si- La Sol Fa#- Fa# Si-
Sib Sol- La Si- La Sol Fa#- Fa# Si-
Tu sei forte, Tu sei grande,
Fa Do Si- La Sol Fa#-
Tu sei l’Altissimo, l’Onnipotente, Audite bene dame poverelle,
La Re- Sib La-7 Re- Mi- Si- Do#7 Fa#7
Tu Padre Santo, Re del cielo. voi vocate dal Signor
Si- La Sol Fa#-
Sib Do Fa ke da multe parte sete radunate
Tu sei trino, uno Signore, Mi- Si- Fa#7 Si-
La- Sol- La Re- ve ne prego: audi - te!
Tu sei il bene, tutto il bene,
La- Sol- Do Fa Re La Si- Fa#
Tu sei l’Amore, Tu sei il vero, Ke vivate sempre nella veritate,
Sib Sol- La Sol Re La Fa#7
Tu sei umiltà, Tu sei sapienza. ke nell’obbedienza moria - te.
Re La Si- Fa#
Re- La- Non guardate mai alla vita fora:
Tu sei bellezza, Tu sei la pace, Sol Re Fa# Si-
Sib Sol- La quella dello Spirito è migliora.
la sicurezza, il gaudio, la letizia,
Fa Do Fa# Si- Fa# Si-
Tu sei speranza, Tu sei giustizia,
Si- La
La Re- Sib La-7 Re-
Per lo grande amore
Tu temperanza e ogni ricchezza.
Sol Fa#-
ke ve da el Segnore:
Sib Do Fa
Mi- Si- Do#7 Fa#7
Tu sei il Custode, Tu sei mitezza,
discretione d’elemosine.
La- Sol- La Re-
Si- La Sol Fa#-
Tu sei rifugio, Tu sei fortezza,
Le sorelle infirme e le adfatigate
La- Sol- Do Fa
Mi- Si- Fa#7 Si-
Tu carità, fe - de e speranza,
sostengatele in pa - ce.
Sib Sol- La
Tu sei tutta la nostra dolcezza.
Re La Si- Fa#
Venderite cara questa fatiga
Re- La-
Sol Re La Fa#7
Tu sei la vita, eterno gaudio
ke cascuna sarà regina
Sib Sol- La
Re La Si- Fa#
Signore grande, Dio ammirabile,
coronata en celo, coronata en celo,
Fa Do
Sol Re Fa# Si- Si- Fa# Si-
Onnipotente o Creatore
cum la Vergene Maria.
La Re- Sib La-7 Re-
o Salvatore di miseri - cordia.
AUDITE POVERELLE 567 Re Si- Re Sol La
A. Branduardi Audite poverelle, dal Signor vocate
Sol Re
Intr.: Re La7 ke de multe parte et provincie
Fa# Si-
Re Si- Re Sol La sete adunate,
Audite poverelle, dal Signor vocate Sol Re
Sol Re ke de multe parte et provincie
ke de multe parte et provincie La Re
Fa# Si- sete adunate.
sete adunate,
Sol Re Re Si- Re Sol La
ke de multe parte et provincie Audite poverelle, dal Signor vocate
La Re Sol La Re
sete adunate. vivate sempre en veritate
Sol La Re
Re Si- Re Sol La e in obedientia moriate,
Audite poverelle, dal Signor vocate Sol La Re
Sol La Re vivate sempre en veritate
vivate sempre en veritate Sol La Re
Sol La Re e in obedientia moriate,
e in obedientia moriate,
Sol La Re Sol Re La
vivate sempre en veritate Non guardate alla vita fora
Sol La Re Sol La
e in obedientia moriate, quella dello spirito è migliora
Si- Sol
Sol Re La vi prego per grande amore
Non guardate alla vita fora Re La
Sol La che in povertà viviate.
quella dello spirito è migliora Re La
Si- Sol Quel che son d’infermità gravate
vi prego per grande amore Sol La
Re La e l’altre che son fatigate
che in povertà viviate. Si- Sol
Re La ciascuna lo sostenga in pace
Quel che son d’infermità gravate Re La7 Re
Sol La e serà in Cielo coro - nata.
e l’altre che son fatigate
Si- Sol
ciascuna lo sostenga in pace
Re La7 Re
e serà in Cielo coro - nata.
AUDITE SORELLE 568 ULTIMA VOLONTÀ: LA POVERTÀ
G. Tromba 569
G. Di Fatta
Si- Mi- La7 Si- Barrè II cap.
Vivete in obbedienza ogni vostro giorno,
Sol Mi-6 La7 Re Re Mi- La Re
ognora dimorate nella verità: Io, frate Francesco piccolo e servo tra voi
Si-7 Sol Mi-7 La
Si7 Mi- La Re voglio seguire la vita, la vita e la povertà
Audite sorelle, vocate dal Signore Re4 Re La Re
Sol Si- Mi-6 Si- Fa# Si- dell’Altissimo Signore nostro
che insieme dimorate in leti - zia; Sol Re La Si-
Si7 Mi- La Re Gesù il Messia, il Figlio di Dio
laudate , servite, l’Altissimo Signor, La Mi-
Sol Si- Mi-6 Fa#-7 Si- e della Santissima Madre sua:
sia chiara vostra vita nel silen - zio. Si- La
io voglio vivere in povertà,
Nel chiedere il cibo alle case altrui Sol7 La Re
abbiate discrezione dame del gran Re. perseverare con fedeltà sino alla fine

La vita esteriore non curate ormai La Mi-


lo Spirito di Dio vale molto più. E prego voi, mie Signore,
La Mi-
Sorella infermitate, quando arriverà consiglio a voi nel Signore
vi prego l’accogliate in fraternità. Si- La
di poter vivere in questa via,
Stanchezza non ci sia nella carità Sol7+ La
la Vergine Maria, grandi vi farà. vita santissima di povertà
Re La7
sino alla fine.

Re Mi- La Re
Io, frate Francesco piccolo e servo tra voi
Si-7 Sol Mi-7 La
voglio seguire la vita, la vita e la povertà
Re4 Re La Re
dell’Altissimo Signore nostro
Sol Re La Si-
Gesù il Messia, il Figlio di Dio
La Mi-
e della Santissima Madre sua:
Si- La
e attentamente guardatevi
Sol7+ La
d’allontanarvi mai da questa via
Re
sino alla fine.
FORMA DI VITA 570
G. Di Fatta

Mi- Re Do Si- La-


Vi siete fatte figlie ed ancelle TRANSITO DI CHIARA 571
Mi- Sol7dim Si7 G. Di Fatta
dell’Altissimo e sommo re
Mi- Re Do Si- La- Si- La Mi-
e siete spose del santo Spirito. Va’ sicura in pace anima mia benedetta:
Mi- Si7 Mi- Re Do Si7 Si- Re
Madri del Signore Gesù. egli è al tuo cammino
Mi- Fa#
Sol Re La- Si7 come buon compagno.
Per ispirazione di Di - o
Sol Re La- Si7 Re Mi-
voi avete scelto di vive - re Va’ perché ti creò anche ti santificò
Mi- Re Do Si- Fa#- Mi- La
nella pienezza e perfezione e sempre teneramente ti ha guardata
La- Mi- Si7 Mi- Re Do Si7 Re
del Vangelo di nostro Signor. Rit. come una madre che ha
Mi-
Da parte mia voglio e prometto un preziosissimo amor
io e tutti i miei frati Fa#- Mi- La
di avere sempre cura speciale, per il suo figlio diletto, piccolino.
sollecitudine grande per voi.
Re Mi-
Mi- Re Do Si- La- Benedetto sei tu, benedetto sei tu,
Vi siete fatte figlie ed ancelle Fa#- Mi- La Re
Mi- Sol7dim Si7 benedetto Signor che mi hai creata!
dell’Altissimo e sommo re
Mi- Re Do Si- La- (ad libitum)
e siete spose del santo Spirito.
Mi- Si7 Mi- Re
Madri del Signore Gesù.
Do Si7 Mi- Re
Madri del Signore Gesù.
Do Si7 Mi-
Madri del Signore Gesù.
LEGATA PER SEMPRE 572 LETTERA IV 573
P. Zanardi Landi P. Zanardi Landi
Barrè II cap.
Mi Mi4 Mi 4
Do Mi- Fa7+ L’amore di Lui rende felici
Non sono più io che vivo La Si7 Do#-
Do Fa7+ La contemplazione ristora,
Ma Cristo vive in me Sol#- La Si7 Mi 4 Mi 4
Mi- Sol4 la benignità ricolma, ricolma.
sono stato crocifisso con Lui. (2 v.)
Mi 4 Mi 4
Do Sol La- Mi- La soavità di lui pervade l’anima
Fino alla morte rimani fedele a Lui La Si7 Do#-
Fa Do Sol Il ricordo brilla dolce nella
Al quale sei legata per sempre memoria
Do Sol Sol#- La Si7 Mi 4 Mi 4
Sarà Lui a donarti Brilla dolce nella memoria.
La- Mi-
una corona di eternità Mi 4 Mi 4
Fa Do Sol Al suo profumo risorgono i morti
La corona della vi - ta. Rit. La Si7 Do#-
La gloriosa visione di Lui
Alza i tuoi occhi al cielo Sol#-
ed invita anche noi formerà la felicità
Prendi la croce e segui Cristo. La Si7 Mi 4 Mi
Ama con tutto il cuore 4
il suo Figlio crocifisso di coloro che abiteranno in Lui.
Non cada mai dalla tua mente
il suo ricordo. Mi La Si Mi La Si

Do Mi- Fa7+ Mi La Si
Non sono più io che vivo È questo lo specchio,
Do Fa7+ Mi La Si
Ma Cristo vive in me è questo lo specchio
Mi- Sol4 Do#- Sol#- La
sono stato crocifisso con Lui. in cui rifulge la povertà
Do Mi- Fa7+ Do#- Sol#- La
Non sono più io che vivo in cui rifulge l’umiltà
Do Fa7+ Do#- Sol#- La
Ma Cristo vive in me in cui rifulge la carità
Mi- Sol4 Si7 Mi 4 Mi 4 Mi
sono stata crocifissa con Lui. che tu puoi contempla - re
CHIARA MADRE 575
ATTACCATI Sr. Ch. Laura Serboli
VERGINE POVERELLA 574 Barrè II cap.
P. Zanardi Landi
Barrè III cap. Do Fa Sol Mi-
Intr.: Re La Re La Chiara vergine di Dio
La- Re- Sol4 Sol
Re La Re La Chiara vergine sapien - te,
Attaccati, vergine poverella Re- Sol Mi- La-
Re La Re La tu risplendi come lampada su noi
a Cristo tuo sposo povero Re 7 Fa Sol
Si- Fa#- Sol Re doni luce all’univer - so.
Egli per te si è fatto disprezzo,
Si- Fa#- Sol La Re Chiara specchio luminoso
Egli per te si è fatto peccato. Chiara, povera per Dio,
tu seguendo le sue orme
Re La Re La sei diventata pura offerta.
Chiara acqua cristallina,
Guarda o nobile regina Chiara, limpida sorgente,
Lo sposo tuo il più bello degli uomini tu riflesso dello Spirito
Egli per te si è fatto il più vile Re 7 Fa Sol La7
Disprezzato percosso e ucciso. tu, modello di fortezza.

Re La Re La Re Sol La Fa#-
Cristo è stato la tua vita
Si- Fa#- Sol Re Si- Mi- La4 La
Una cosa sola è necessaria, Cristo crocifisso e povero:
Si- Fa#- Sol La Mi- La Fa#- Si-
questa sola io chiedo per te: l’hai contemplato, l’hai amato,
Mi- La Re Si- Mi 7 Sol La
Guarda sempre il punto di partenza, Lui soltanto hai cercato.
Sol Re La Re La Re La
non fermarti ma - i. Chiara, madre sei per noi,
Chiara, per le tue sorelle
Se con Lui soffrirai, con Lui pure regnerai hai tracciato quella via
Piangerai e godrai insieme a Lui che conduce all’Amore.
Morirai e vivrai eternamente. Chiara oggi ti ringrazio
per la tua semplicità,
Conserva i risultati raggiunti, per l’umiltà, per la tua docilità
ciò che fai fallo bene. allo Spirito di Dio.
Non fermarti e corri veloce Chiara, Dio t’ha esaltata
Lieta e fiera della beatitudine. tu obbediente al suo disegno
e con Francesco coronata
Mi 7 Sol La Re
(fin.:) ora brilli su nel cie - lo.
HO CONOSCIUTO LA GRAZIA 576 VA’ SECURA! 577
Sr. Ch. Mirjam Sr. Chiara Mirjam

Do Fa Intr.: Do Re- Mi- Sol


Da quando ho conosciuto la grazia
Sol Do Do Re- Mi- Sol
del mio Signore Gesù Cristo, Memore del tuo proposito
La- Re- Do Re- Mi-
per mezzo del suo servo Francesco Come un’altra Rachele
Sol Do Sol Fa Sol Mi7 La-
per mezzo del suo servo France - sco, Tieni sempre avanti agli occhi tuoi
Do Fa Fa Sol Do Sol
nessuna pena mi è stata molesta, Il punto di parten - za.
Sol Do
nessuna penitenza gravosa, Do Sol Fa Do
La- Re- Mi - ra, contempla,
nessuna malattia mi è stata dura, Fa Sol Do Sol
Sol Do bramando d’imitarlo!
nessuna malattia mi è stata dura. Do Sol Fa Do
Mi - ra, contempla,
La- Si7 Mi- La Re- Fa Sol Fa- Do
Non temevamo fatica, né umiliazione, bramando sì, d’imitar - lo!
Fa- Do Sol
né disprezzo alcuno perché Conserva i risultati raggiunti,
Do ciò che fai, fallo bene!
la sinistra del Signore Non arrestarti ma con passo veloce,
Re- La- Fa Sol Fa Do Sol
è sotto il nostro capo leggero e sicuro avanza_____!
Sol Do
e la sua destra Lieta e sollecita e confidente
Re- La- Nella via della beatitudine.
ci abbraccia con dolcezza Mira, contempla,
Sol Do bramando, si, d’imitarlo!
ed è perfetta letizia
La Re-
l’altissima povertà
Fa- Do Sol
di Lui e di sua Madre.

Da quando ho conosciuto…
SI, LO VOGLIO! 578 CON TUTTA TE STESSA 580
Sr. Chiara Mirjam G. Di Fatta

Do Sol Re- Do Fa Do
Questo voglio! Con tutta te stessa
Fa Do /Mi Fa Do Re- La
Questo chiedo! ama Colui che per amor tuo
La- Fa Re Sol Sib Do Fa Re7
Questo bramo di fa - re! tutto a te si è donato:
Sol- La Re-
Do Fa Sol Do /Mi amalo con tutto il cuor.
Va’ sicura, anima mia…
La- Mi- Fa Sol Re- Fa
Perché Colui che t’ha crea - ta Colloca i tuoi occhi davanti allo specchio,
Do Sol Fa Do /Mi Do Re- La7
T’ha santificata e t’ha guardata allo specchio dell’eternità.
La- Re- Fa
Come una madre Colloca l’anima nello splendore,
Mi- Fa Sol Do /Mi Do Re- La
il figlio suo che a - ma, lo splendore della gloria di Dio
La- Mi- Sol- Re- Do La- Re-
con tenero amore. e sarai trasformata nell’immagine sua.
Fa Do
Va’ sicura anima mia… E tu proverai quanto è riservato
Sol La- Fa solamente agli amici di Dio.
E Tu, sii benedetto, Signore E tu gusterai la segreta dolcezza
Sol Fa- Do destinata solo a chi lo ama già
Che m’hai crea - ta! Poserai il tuo sguardo sulle “cose di Dio”.

Stringiti alla sua dolcissima Madre


che da vergine lo generò.
CANONE 579 E Colui che i cieli non sanno tenere
S. Caterina da Bologna nel suo seno Maria lo portò.
La bellezza del suo sguardo
Re- Do (ad libitum) tu contemplerai.
Ciascheduno amante
che ama lo Segnore L’anima dell’uomo è più grande del cielo
venga alla danza quando vive e ama la povertà.
danzando d’Amore. essa si trasforma in dimora di Dio
Venga alla danza se ogni giorno vince la carità.
tutta infiammata Conterrai Colui che ti contiene già.
sol desiderando
Colui che l’ha creata.
BENEDIZIONE DI FRATE LEONE
Si- La Re Sol Re La
581 Benedi - cat, benedi - cat,
Piccolo coro Antoniano
Re Si- La Sol
Benedicat tibi Do- mi - nus
Barrè II cap.
Re La Re
Et custodiat te. (2 volte)
Intr.: Do Fa La- Sol

Do Fa La- Sol
Benedicat tibi Dominus et custodiat te
Do Fa
Ostendat faciem suam tibi ONNIPOTENTE , ALTISSIMO 582
La- Sol D. Russo
Et misereatur tui.
Fa Sol Do Do Sol La- Mi-
Convertat vultum suum ad te Onnipotente , altissimo e bon Signore
La- Fa Sol Fa Do Re Sol
Et det tibi pacem tue sono le lodi la gloria e l’onore.
La- Fa Do Sol Do Do Sol La- Mi-
Dominus benedicat, frate Leo te Tu solo sei degno di ogni benedizione
(oppure Benedicat te) Fa Do
non c’è uomo che possa
La- Sol Do Fa Do Sol Sol Do
Benedi - cat, benedi - cat, nominare il tuo nome.
Do 7 La- Sol Fa
Benedicat tibi Do - mi - nus Do Fa Do
Do Sol Do Laudato sii mi Signor
Et custodiat te. (2 volte) Fa Do Re Sol
per tutte le creature e per il fratello sol
Do Sol Do Fa Do
Benedicat, Laudato sii mi Signor
Do Fa Do Sol La- Sol Fa Do Sol Do
Benedicat tibi et benedi - cat per sora madre terra i fiori ed i colori.

Re Sol Si- La E per sorella luna col suo tenue splendore


Benedicat tibi Dominus et custodiat te e per le chiare stelle che il tuo amor creò
Re Sol così limpide e belle
Ostendat faciem suam tibi così vive come sono e brillano nel cielo
Si- La laudato sii Signore.
Et misereatur tui.
Sol La Re Per quelli che perdonano
Convertat vultum suum ad te e sostengono per tuo amore
Si- Sol La i mali corporali e la tribolazione
Et det tibi pa - cem felici quelli che soffrono in pace nel dolore
Si- Sol Re La Re perché li aspetta
Dominus benedicat, frate Leo te. il tempo della consolazione.
(oppure Benedicat te)
O UMILTA’ SUBLIME 583
Sr. Chiara Miriam
SIA LAUDATO SAN FRANCESCO
Barrè II cap. 586
Laudario di Cortona – S. Varnavà
Re Sol Re
O umiltà sublime! Do Fa Sol
Re La4 La Sia laudato san Francesco
O sublimità umile! La- Mi- Sol Do
Mi- Fa# Si- Sol La Re quel che apparve in crocefixo
Che il Figlio di Dio così si umili per noi. Mi- Do Sol Do
come il Redento - re.
controllare gli accordi di chi sei tu?
Do Fa Do
CHI SEI TU? 584 A Cristo fu configurato
Sr. Chiara Miriam La- Mi- Sol Do
Barrè IV cap. de le piaghe fu segnato
Fa Do
La- Mi- Fa7+ Mi- sol perché avea portato
Chi sei tu, dolcissimo Signore Iddio? Re- Sol Do
Re- Mi- impresso al core il suo amore
E chi son io, vilissimo
Fa7+ La- A la Verna, al monte santo
e disutile vermine tuo? stava il Santo cum gran pianto
lo qual pianto torna in canto
il serafin consolatore.
MIRA, MEDITA E CONTEMPLA 585
Sr. Chiara Miriam

Sol Re
Mira, medita e contempla.
Mira, medita e contempla.
Si- Re
Brama d’ imitarlo.
Brama d’ imitarlo.

Potrebbero piacerti anche