Sei sulla pagina 1di 2
Pistoia, $ ottobre 2014 Egr Assessore, came anticipatoLe, consegno alcune considerazioni sulla vicenda relativa allimminente appello presso il Consiglio di Stato della sentenza del TAR Tuscana dellestate del 2010, sentenza, con oui Stata annullata la graduatoria det coneorso det 2000, allesito del quale sono risultato vincitore ¢ quindi nominato Comandante. 1. Linquadramento “etica”” di quello che ¢ accaduto - e che credo potré ben comprende‘e visti { Suoi trascorsi come rappresentante sindacaie ~ €, molto semplicemente, lo sgomento di ua lavoratore che, del tutte incolpevolmente, subjsce, a distanza di 10 anni, gli effetti della superticialiti e della incompetenza di una Commissione di concorso {e probabilmente anche degli avvocati impegnati nelle prime fase de] contenzioso] ¢ che, nonostante fa serietd ¢ le capacité mostiaie, vede “affossare” ingiustamente la propria carrera professionale per motivi del tutto estranei al lavoro che svolge ‘A pare Ia rilevante quantita di denaro gié spesa [e ancora da spendere) in avvocati, devo anche subire il sospetto - pid o meno malevolo ~ di coloro che mi considerano [0 fingono di considetarmu] un funzionario delegitimato, usurpatore ci un titolo ¢ dt na funzione © quindi un disonesto intallazzatore, Naturalmente poco importa dei vari Porciatti o dei vari Rowniti, ma - per esempio - non é stato piacevole apprendere di ncn essere pid ospite della Festa dei Carabinieri perché considerate presenza inopportune 2. Linquadramento giutidico, invece, # relativamente banale nella descrizione degli eventi e, per contro, pil! complicato nei possibili sviluppi La sicostruzione dei fart, che sicuramente anche altri le rappresenteranno, ¢, in breve, questa: ‘I concorrente quelificatosi secondo, con uno scarte minimo, propone ricorso sia per la mancata valutazione di aleuni titoli sia per rilevate irregolanit nelle procedure. In particolare, osserva che io una pagina del verbale delle operazioni dei concorso é stato attribuite un punteggio ad una delle mie .. prove seritte di 23,50 mentee nelle pagine successive il punteggio indicato é di 25,50. Di fronte al TAR, il Goduto chiede la sospensiva della graduatoria, ma il TAR manifesta Vintenzione di non volerla concedere, ritendo necessario che la Commissione di concorso precisi qual é, ta idue indicati, il punteggio esatto, Rinvia quindi gli ati al Comune perché provveda Questo modo di procedere non é stato contestato dal TAR all'esito dell’adempimento, ma arivati al merito, nel 2010, i giudici hanno ritenuto che quel foglietto - non facente parte del verbale di concorso perché non incluso nei documenti ~ non poteva essere utilizzato per correggere Perrore. Il foglio, il fatto che la Commissione abbia ribadito che il mio ¢laborato era certamente di {qualita superiore al 23,50 € via dicendo, ha ingenerato nel TAR idea che la correzione de! verbale sia stata fata ricorrendo a modalita che non la consentivano, In altre parole, la Commissione doveva e poteva correggere l'errore, ma nan nel modo in cui ha fatto. Per contro, io mi trovo ella posizione di dover, se mai, contestare alla Commissione ¢ all’ Amministrazione Comunele, il danno che mi hanno provocato non solo sbagliando nel redigere il verbale del concorso (¢ qui, l’errore pud anche essere comprensibile), ma, addirittura, sbagliando una seconda volta nel comeggere il primo errore (€ in questo secondo caso l'errore diventa inammissibile} 3, Lrappello pendente al Consiglio di Stato, anzi gli appelti, sono finalizzati a conservare Voperato della Commissione € quindi la graduatoria di concorso che, allo stato, & annullata. {1 Goduto hha ehiesto Mottemperanza e, non soddisfetto, ha impugnato la sentenza del TAR su questo specifico aspetto. Quindi il giudizio del18 dicembre riguarderé entrambe le question, ma per quello che ¢i interessa pid da vicino, ci saranno, in sostanza, due possibiliti: se il Consiglio di Star. accoglie gli appelli mulla guestio; se, per conto, li cespinge ¢ annulla definitivamente la graduatoria, possono delinearsi questi scenari 8) L'Amministrazione, se wwole dare seguito [me non necessariamente] alle implicazioni che tale anaullamento comporta, redige una nuova graduateria dove sono colloeato al secondo posto chiame in servizio Goduto, riservandosi di assegnare @ meno la PO. A parte il contenzioso che, a quel punto, dovrd aprire io contro la negligenza della Commissione e dell’Amministrazione che ne hha approvato opera, come Le bo gi anticipato, mi vedrei - allo stato degli ati - ricollocato da DS inc? Sul punto @ in arti una leitera 9 firma dell’Aw. Marco Lovo nella quale si sollecita una revisione di quell'inquadramento, E' vero che sono cambiate molte cose: Regolamento del Corpo [che tra altro ho modificato io!}, contrato collettivo di lavoro e dotazioni organiche, perd con la VI qualifica ottenuta per corso concorso nel 1996 ero Istruttore di Vigilanza (e poi Responsabile dell Ufficio ££) e Ufficiale di Polizia Giudiziaria. Ho diretto, con quella qualifica, iJ Comando per oltre 1 anno e si trattava, quando espletato il concorso, della figura collocata trail Funzionario VIUl qualifica e gli Agenti collocati in V: era, in sostanza, una figura certamente addeita al coordinamento e al controllo, Quando nel 2000 il Comune he applicato il nuovo inquadramento io ero gid’ Comandante € quindi non mi sono interessato al fatto (da me appreso solo quest’anno) che il mio profilo professionale era stato inquadrato al C2 e non al D1 come sarebbe stato, a mio evviso, corretto (né rRessuno mi ha rappresentato aleunché o notificato aleun atto). Siccome la questione era, a quel momento, imilevante, é stato fatio cosi, ma ¢ evidente che la questione rischia di ritomare di actalitd La collocazione in D potrebbe, forse, consemtre il “recupero” delle progressioni economiche fatte nel corso degli anni e, certamente, consentire l'attribuzione della P.O. in considerazione dei Uitoli di studio e professionali (Laurea quinquennale; Master biennale interuniversitario, oltre 20 ‘anni di polizia municipale di cui 15 anni in funzione di comando prima del Corpo e poi della struttura) di gran lungs superiori ai due D4 presenti nella struttura, b) L’Amministrazione prende atto del!'annullamento e decide di indire un nuovo concorso affidando un incarico in attesa dell'espletamento di un auovo concorso (naturalmente introducendo elementi di novitd e/o differenziazione rispetto al concorso del 2000) oppure, ©) potrebbe “ristrutturare” lintero servizio, magari nella prospettiva delle unioni, ¢ affidare un incarico incuito personae per la durata del mandato proprio in relazione al nuovo ufficio li quests terza ipotesi cadrebbe qualunque tipo di “attualita” della sentenza se “quel posto” non ci fosse semplicemente pit. Non ci sarebbe certo elusione di giudicato perché il giudicato non si pud formare sulla parte relativa alfobbligo di assunzione in quanto non di competenza della Bitdice amministrativo. E’ di tutta evidenza che tale ultima soluzione, oltre ad esprimere un segnale di apprezzamento della mia opera professionale, avrebbe in sé un ulteriore contenuto di giustizia del quale, credo, si possa obiettivamente avvertie la necessita Certo, rimarrebbe aperta la vicenda dell'inquadramento giuridico ma, nell'ipotesi sopra delineata, potrebbe essere affrontato anche in un contesto di natura transa Cordialmente, Andrea Alessandro Nesti H