Sei sulla pagina 1di 7

rivista della società italiana di psico - neuro - endocrino - immunologia diretta da Francesco Bottaccioli

PNEINEWS I NUOVI SAPERI DELLA SCIENZA E DELLA SALUTE

IL SISTEMA IMMUNITARIO
DEL CUORE

?
ico
ist
ru
alt
llo
ve
er
.C
LE
IA
EC

Rivista bimestrale - n. 4-5 - anno IX - Luglio Ottobre 2015


SP
SOMM ARIO
PNEINEWS - n° 4-5 Anno 2015 www.sipnei.it

EDITORIALE 1
3 IL CONGRESSO DI TORINO
Quale contributo per le Scienze Mediche e l’Università? Ezio Ghigo, Laura Gianotti

EDITORIALE 2
4 IL CONGRESSO DI TORINO
Dopo secoli di riduzionismo, riemerge l’unicum
Maria Grazia Cifone, Mauro Bologna

MEDICINA
5 IL CUORE COME ORGANO IMMUNITARIO. Anna Giulia Bottaccioli

8 L’OSTEOPATIA MIGLIORA LA QUALITÀ DELLA VITA DEI PAZIENTI


UNO STUDIO OSSERVAZIONALE PROSPETTICO Francesco Cerritelli, Marco Verzella
11 AGOPUNTURA EVIDENCE BASED:
COME E QUANDO USARLA IN SANITÀ.
Riportiamo le conclusioni del Documento di indirizzo per le Aziende sanitarie, emanato dalla Regione
Toscana, elaborato da Gian Franco Gensini, Sonia Baccetti, Chiara Menicalli, Maria Valeria Monechi

NEUROSCIENZE
14 A COLLOQUIO CON MARCO CATANI, LEADER DELLA RICERCA
SULLE CONNESSIONI CEREBRALI Paola Emilia Cicerone
PNEINEWS. Rivista bimestrale della Società Italiana di
Psiconeuroendocrinoimmunologia.
17 VALUTAZIONE DEL RISCHIO E PREVENZIONE
Direttore Responsabile
DELL’ ESORDIO PSICOTICO Francesco Bottaccioli - bottac.fra@gmail.com
Maria Antonietta Casu, Sara Piras, Gianluca Casu, Mario Palomba, Giorgio Marchese
Hanno collaborato a questo numero

INSERTO SPECIALE Mauro Bologna, Francesco Bottaccioli,


Anna Giulia Bottaccioli, Alberto Burgio,
BUONI PER NATURA? NEUROSCIENZE, SOCIOLOGIA E FILOSOFIA Francesco Cerritelli, Maria grazia Cifone
Paola Emilia Cicerone, Ezio Ghigo, Laura Gianotti,
24 ECCO COME SIAMO BUONI DI NATURA Marcella H. Ravenna, Marco Verzella
A colloquio con Donald Pfaff, neuroendocrinologo di fama mondiale Paola Emilia Cicerone
Illustrazione di copertina
27 L’ESPERIENZA NAZISTA: STERMINIO E CONSENSO Alberto Burgio Margherita Allegri - www.margheallegri.com

31 QUANDO SONO IL POPOLO E I MEDICI AD ACCONSENTIRE Impaginazione e grafica


E A REALIZZARE LO STERMINIO DEI PROPRI SIMILI Marcella H. Ravenna Argento e China - www.argentoechina.it

35 HOMO SAPIENS ET FEROX Francesco Bottaccioli Registrazione


Autorizzazione del Tribunale Bologna n° 8038 del 11/02/2010

Redazione
Relatori: Ghigo, Cifone,
CONOSCERE Bottaccioli,Pagotto,
Piazza Mincio, 1 - Roma
E CURARE Siniscalco, Bologna,
ABBONAMENTO E INFORMAZIONI
L’ESSERE OTT
OBR
E Torta, Lazzari, Maina, Il costo dell’abbonamento per ricevere 6 numeri
UMANO ERD
Ì 3 0
18,3
VEN ORE NGRES IPNEI
0
SUA
LE Coppedè, Abbate Daga,
Migone, Gianotti, Minelli,
di PNEINEWS è di 25 euro, in formato elettronico
NELLA SUA CO
LEA DEI SO
CI S Benedetti, Cauda,
(Pdf) 18 euro. Per i soci SIPNEI l’abbonamento in
formato elettronico è compreso nella quota annuale.
INTEREZZA EMB
ASS IONAL
NAZ
E La Bella, Scavino L’abbonamento cartaceo per i soci SIPNEI è scontato
a 20 euro. Il versamento va eseguito a favore di SIPNEI
Le iscrizioni Intesa San Paolo Ag. 16 viale Parioli 16/E
sono state riaperte. IBAN IT 90 B 03069 05077 100000000203
Torino 30-31 ottobre 2015 Per informazioni vai su: specificando la causale.
Aula Magna Cavallerizza www.sipnei.it Per informazioni: segreteria.sipnei@gmail.com
Per le modalità di abbonamento visita www.sipnei.it

2 PNEI NEWS | n. 4-5 Luglio Ottobre 2015


MEDICINA Osteopatia

L’osteopatia migliora la qualità


della vita dei pazienti.
Uno studio osservazionale prospettico
Francesco Cerritelli – osteopata, ricercatore in neuroscienze, Dipartimento di Neuroscienze, Istituto di
Tecnologie Avanzate Biomediche – ITAB, Università degli studi “G. D’Annunzio” Chieti-Pescara. Presidente
Fondazione C.O.ME. Collaboration Onlus, Italia
Marco Verzella – osteopata, Fondazione C.O.ME. Collaboration Onlus, Italia; Direttore dipartimento di ricerca
Accademia Italiana Osteopatia Tradizionale, Pescara, Italia

N el corso degli anni sono stati sviluppati numerosi stru-


menti per misurare lo stato di salute della popola-
zione. Nato come strumento di indagine ad ampio raggio
metria e della dolorabilità. Il trattamento, invece, è carat-
terizzato dall’uso di diverse tecniche manuali. Negli ultimi

- manipolativo osteopatico (OMT) sono indiscutibilmente


stionario validato e principalmente utilizzato per valutare aumentati. Tuttavia, l’unico studio pubblicato sugli effet-
la qualità della vita e lo stato di salute della popolazione in ti dell’OMT nella pratica medica generale ha dimostrato
che i pazienti afferenti alle cliniche osteopatiche hanno
La misurazione della qualità della vita della popolazione ri- una più scarsa qualità della vita rispetto ai pazienti che si
veste un ruolo prioritario all’interno dei sistemi sanitari ed ha
lo scopo di massimizzare le strategie sanitarie per produrre
sostenibilità, disponibilità e adeguatezza delle cure. All’in-
terno di queste strategie, l’Organizzazione Mondiale della Lo studio
Sanità riconosce un ruolo sempre più rilevante alle me- -
dicine alternative e complementari (CAM). Infatti, da
più parti emerge come l’utilizzo delle CAM è in constante della vita in pazienti con disordini muscolo-scheletrici
aumento in particolare nei paesi occidentali (Eisenberg afferenti a cliniche osteopatiche private. Gli obiettivi se-
- condari includono l’effetto dell’OMT nel miglioramento
native e complementari non invasive, l’osteopatia viene
riconosciuta come una medicina che utilizza l’approccio realizzato nell’Italia centrale e meridionale tra settembre
manuale per migliorare la salute. L’osteopatia impiega
un largo ventaglio di tecniche manuali atte a migliorare pazienti di ambo i sessi, con diagnosi di disordine mu-

esclusione sono stati: disordini congeniti o genetici, ulti-

vascolari, linfatici e neurali che possono essere alterati o terapie mediche, manuali, o alternative e complementari.
danneggiati. La diagnosi osteopatica si esegue tramite un In questo studio sono stati arruolati osteopati volonta-
esame strutturale che ha lo scopo di determinare la pre- -
senza di disfunzioni somatiche basandosi su anomalie stro degli osteopati italiani (ROI) e con curriculum vitae
della qualità tissutale, del range di movimento, dell’asim- simile.

8 PNEI NEWS | n. 4-5 Luglio Ottobre 2015


Sono stati realizzati n. 4 trattamenti all’interno del mese Tabella 1. Utilizzo di farmaci all’ingresso e dopo un mese di
- trattamento
niche indirette (rilasciamenti miofasciali, bilanciamenti Baseline (N=1000) Fine (N=988)
delle tensioni ligamentose e membranose e tecniche cra- No 446 (45) 794 (80)
nio-sacrali) secondo le necessità del paziente. La terapia Si 554 (55) 194 (20)
Se si:
Dosaggio/mese* 4 (0-10) 1 (0-7)
necessità) è rimasta invariata. Risoluzione:
Completa 66 (12) 101 (52)
Parziale 337 (61) 93 (48)
- Nessuna 151 (27) 0 (0)

- I numeri in tabella sono espressi come n(%); * mediana (range).

mande in totale ognuna delle quali con una precisa scala


Tabella 2.
di punteggio. Inoltre, sono stati somministrati 2 ulteriori
questionari per controllare eventuali fattori di confondi-
SF-36 valori baseline (SD) 1 mese (SD) Differenza (95% CI) Effect size
mento (per esempio: socio-economici, familiari, lavorativi
e di condizione di vita, uso di medicine in relazione a dose, PCS 41.7 (13.4) 53.1 (12.8) 11.5 (10.8 to 12.1) 0.87
frequenza e risultati). La misura dello scopo primario del- PF 46.3 (12.8) 53.9 (9.7) 7.6 (6.8 to 8.3) 0.67
lo studio comprendeva il cambiamento del punteggio alla RP 35.8 (14.2) 48.8 (14.0) 13.0 (12.2 to 13.7) 0.92
BP 37.0 (15.6) 52.5 (16.0) 15.8 (14.9 to 16.7) 0.98
GH 39.3 (14.8) 52.0 (15.4) 14.7 (13.9 to 15.6) 0.84
includevano i cambiamenti alla baseline dei sotto-domini. MCS 40.4 (15.9) 50.0 (15.4) 9.6 (8.6 to 10.5) 0.61
Il totale dei pazienti incluso nello studio e’ stato di VT 47.5 (14.6) 57.8 (13.8) 10.3 (9.4 to 11.2) 0.73
- SF 39.6 (15.6) 48.5 (14.9) 8.9 (7.9 to 9.9) 0.58
RE 36.3 (16.7) 47.3 (15.9) 11.0 (10.1 to 11.9) 0.67
visti. All’inizio dello studio, il 52% dei pazienti ha riferito
MH 38.2 (15.1) 51.5 (15.4) 13.3 (12.3 to 14.3) 0.87
mal di schiena come diagnosi primaria. Più della metà dei
pazienti aveva un lavoro a tempo pieno o part-time con SD=standard deviation; PCS=physical component. PF=physical function; RP=role
physical, BP=bodily pain, MCS=mental component, VT= vitality, SF= social fun-
ction, RE= role emotional,MH=mental health.

- Discussione
Misurando la salute e il benessere funzionale dei pazienti
- pre-post trattamento osteopatico, sono apparsi cambiamenti
tà media degli osteopati era di 38 anni con una media di positivi su varie parti della qualità della vita. Tutte le com-
-
-
mentare la salute in pazienti affetti da disordini muscolo-
mentali sono migliorate dopo 4 trattamenti (differenza in -

ha avuto un effetto clinico medio-largo. Il presente studio e’


- uno dei più larghi studi di osteopatia condotti, consideran-
portato disturbi emotivi, il 5% ha avuto cambiamenti fa- -

pazienti ha aderito alle sedute. Non sono stati registrati


pertanto un numero di sedute maggiore, potenzialmente,
avrebbe potuto avere un effetto maggiore sulla percezione
della qualità della vita dei pazienti inclusi.
In generale, il numero di studi che utilizzano i cosiddetti

PNEI NEWS | n. 4-5 Luglio Ottobre 2015 9


MEDICINA Osteopatia

“patient reported outcome measures – PROM” ha registrato


un notevole incremento nel corso degli ultimi anni, dovuto in Harris PE, Cooper KL, Relton C, Thomas KJ. Prevalence
particolare alla spinta dell’Organizzazione Mondiale della Sa- of com- plementary and alternative medicine (CAM) use
nità. Quest’ultima ha più volte ribadito come il miglioramen- by the general population: a systematic review and upda-
to della salute e della qualità della vita siano uno dei principa-
li obiettivi di ogni sistema sanitario, che risulta essere in linea Eardley S, Bishop FL, Prescott P, Cardini F, Brinkhaus
con l’idea di un sistema multidisciplinare ed integrato basato B, Santos- Rey K, et al. A systematic literature review of
complementary and alternative medicine prevalence in

-
grate fra professionisti allopatici ed olistici potrebbe essere
lo scenario ottimale per rispondere alle esigenze del pazienti
ed avvicinarsi a grandi passi verso uno scenario realmente
incentrato sulla persona e sulla salute. Alla luce delle brevi Licciardone JC, Gamber RG, Russo DP. Quality of life in
considerazioni che precedono è possibile affermare che il referred patients presenting to a specialty clinic for oste-
presente studio ha dimostrato e confermato ancora una volta opathic manipulative treatment. J Am Osteopath Assoc
le potenzialità dell’osteopatia sul miglioramento della salute
complessiva del paziente, suggerendo, pertanto, discussioni -
velopment of integrated care in England and the Nether-
quindi sulle modalità di strutturazione di strategie sanitarie lands: managing across public-private boundaries. He-

In conclusione, l’uso di medicine alternative nella pratica Kodner DL, Spreeuwenberg C. Integrated care: meaning,
generale potrebbe essere considerata una valida opzione -
per migliorare la qualità della vita di pazienti con disordi-
ni muscolo-scheletrici. Il presente studio osservazionale ha Philbin EF. Comprehensive multidisciplinary programs
mostrato risultati positivi dell’OMT nel migliorare la salute for the management of patients with congestive heart
generale del paziente trattato in studi clinici osteopatici pri-
vati. Nonostante la scarsità di ricerca nel campo, lo studio Stange KC, Ferrer RL. The paradox of primary care. Ann
mette in rilievo gli effetti dell’OMT sulla salute.

patients referring to private osteopathic clinical practi-


Eisenberg DM, Davis RB, Ettner SL, Appel S, Wilkey S, ce: a prospective observational study. Complement Ther

10 PNEI NEWS | n. 4-5 Luglio Ottobre 2015


Società Italiana di Psiconeuroendocrinoimmunologia e Università dell’Aquila

Master di II Livello in
“PNEI e scienza della cura integrata”
Dipartimento Medicina clinica, Sanità Pubblica, Scienze della vita e dell’ambiente, Università dell’Aquila

Un’opportunità unica in Italia. Da non perdere


Direzione:
Mauro Bologna - Professore Ordinario di Patologia Generale, Università dell’ dell’Aquila, coordinatore del Master, socio SIPNEI
Grazia Cifone
Francesco Bottaccioli - Fondatore e Presidente onorario della Società Italiana di Psiconeuroendocrinoimmunologia

Dopo il successo della prime due edizioni


del Master di II livello in “Pnei e scienza della cura integrata”, sono aperte le iscrizioni alla nuova edizione per l’anno accademico 2015-2016.
Anche questa edizione vede la stretta collaborazione didattica tra SIPNEI e Dipartimento di Medicina Clinica, Sanità Pubblica,
Scienze della Vita e dell'Ambiente (MeSVA) dell’Università dell’Aquila. Il Master è aperto a laureati magistrali, con particolare riguardo
ai laureati in Medicina e Chirurgia, Psicologia e Lauree magistrali sanitarie.

I contenuti della formazione


I contenuti del Master spaziano dalle materie di base (con aggiornamenti sulle più recenti acquisizioni di ciascuna disciplina)
come patologia e biologia dell’infiammazione, immunologia, endocrinologia, neuroscienze fino alle discipline cliniche più specifiche
come cardiologia, oncologia, psichiatria, immunologia, declinate in un’ottica sistemica e integrata. Il programma didattico prevede anche
un aggiornamento sulle tematiche riguardanti lo stress e sul metodo Pneimed (Meditazione a indirizzo Pnei), che viene insegnato dai suoi ideatori.
È possibile avere ulteriori informazioni sulla didattica scaricando da youtube i videomessaggi realizzati da alcuni docenti del Master.

Dove, quando
La didattica si svolge presso le strutture del Dipartimento MeSVA, (Piazza Salvatore Tommasi, 1 - L’Aquila)
nel terzo fine settimana di ogni mese da febbraio a giugno e da settembre a dicembre, nei giorni di venerdì (ore 14-19)
e sabato (ore 9,00-13,00//14,30-18,30). È previsto altresì uno stage di 4 giorni ai primi di settembre 2016.

Come raggiungere l’Aquila


L’Aquila è più vicina di quanto sembra. Da Roma all’Aquila ogni giorno ci sono 25 corse autobus (dalle 6 del mattino alle 23)
che in circa 80 minuti vi portano a destinazione. E Roma è facilmente raggiungibile in treno o in aereo da tutta Italia.
Per ulteriori informazioni e per iscriversi: http://www.univaq.it/section.php?id=1806

INFORMAZIONI DAL BANDO


Art. 6 - La tassa di iscrizione è pari ad 2.000 e potrà essere corrisposta
in 2 rate (….)
Art. 7 – I candidati dovranno presentare la domanda di iscrizione redatta
sul modulo predisposto e reperibile alla pagina web http://www.univaq.
it/section.php?id=683, unitamente ai seguenti allegati:
1. autocertificazione del conseguimento del titolo di accesso;
2. ricevuta del versamento della I rata della tassa di iscrizione di 1.000
(euro mille) da effettuarsi a favore dell’Università degli studi dell’Aquila
3. ricevuta del versamento della tassa regionale per il diritto allo studio
universitario di 140,00 a favore dell’Azienda per il Diritto agli Studi
Universitari – L’Aquila
4. n. 2 foto tessera firmate sul retro
5. copia fronte-retro del documento d’identità in corso di validità.
La domanda di iscrizione, unitamente agli allegati, potrà essere pre-
sentata a mano presso l’Ufficio ECM e formazione continua – Piazzale
Salvatore Tommasi, 2 – Località Coppito – L’Aquila, oppure spedita tramite
raccomandata A/R al seguente indirizzo: Università degli Studi dell’Aquila,
Via Giovanni Di Vincenzo, n. 16/B - 67100 L’Aquila; oppure spedita tramite
posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo protocollo@pec.univaq.it.

Per tutti i dettagli consulta il bando alla pagina


http://www.univaq.it/section.php?id=1803&idmaster=28
Università degli studi dell’Aquila
Dip. Medicina clinica, Direzione Nazionale
Dip. di Scienze Mediche. Dip. di Psicologia
Dip. di Filosofia e Scienze dell’educazione Sanità pubblica e Scienze della vita e dell’ambiente Patrocinio della
Università del
Piemonte Orientale

Patrocinio
Patrocinio della dell’Ordine dei medici di Torino Patrocinio
Società Italiana dell’Ordine degli
di Endocrinologia Patrocinio Psicologi del Piemonte
dell’Ordine dei medici di Vercelli

30 ›31 Ottobre 2015


Torino CONOSCERE
Università di Torino E CURARE
Aula Magna Cavallerizza
Via Giuseppe Verdi, 9 L’ESSERE
UMANO
NELLA SUA
INTEREZZA BRE

› Programma EM
Ì 3
ERD E 18,
TTO
0O 0
3
VEN OR ONGR I SIPN
B
C
LEA DEI S
ESS
OC
LE
UA I
E

LE
30 Ottobre 31 Ottobre ASS IONA
NA
Z

Presidente dell’ordine nazionale degli psicologi III SESSIONE STRESS E INFIAMMAZIONE.


Presidente dell’ordine dei medici Moderatori: Emanuela Arvat, Mauro Bologna
Fondazione Università popolare 9,00-9,30 Laura Gianotti › Stress e sistema neuroendocrino
9,30-10,00 Andrea Minell
SESSIONE INTRODUTTIVA:
LE BASI SCIENTIFICHE. IV SESSIONE IL DOLORE
Moderatori: David Lazzari, Ezio Ghigo, Gianluca Aimaretti Moderatori: Rita Ardito e Maria Cristina Ratto
9,15-9,45 Ezio Ghigo › Dalla scienza degli ormoni alla scienza dell’intero 10,00-10,30 Fabrizio Benedetti › Modulazione psicosociale del dolore
9,45-10,15 Maria Grazia Cifone 10,30-11 Franco Cauda › Neuroimaging funzionale del dolore cronico
Il sistema immunitario nel network PNEI 11.00-11.30 Mirko La Bella, Luca Scavino › Il malato immaginato:
10,15-10,45 Francesco Bottaccioli › La Psiconeuroendocrinoimmunologia l’esperienza dell’ambulatorio sperimentale di Medicina Funzionale
come paradigma per le scienze della cura dello Stress, San Giovanni Battista Antica Sede di Torino
10,45-11,00 Pausa 11,30-11,45 Dibattito
11,45-12,00 Pausa
I SESSIONE:
CERVELLO, METABOLISMO E INTESTINO. V SESSIONE LE BASI EPISTEMOLOGICHE
Moderatori: Maria Grazia Cifone, Paola Marina Risi DEL NUOVO PARADIGMA. IL CONTRIBUTO DELLA FILOSOFIA
11,00-11,30 Uberto Pagotto › Cervello e metabolismo DELLA SCIENZA.
11,30-12,00 Dario Siniscalco › Cervello e intestino Moderatori Francesco Bottaccioli, Fabrizio Benedetti
12,00-12,30 Mauro Bologna › Interferenti endocrini 12,00-12,30 Gianluca Bocchi › Riscoprire il vivente in un’età
e disregolazione dell’asse cervello-intestino
12,30- 13,00 Dibattito sulle due sessioni mattutine 12,30-13,00 Germana Pareti › Senso di appartenenza del proprio corpo
e riduzione del senso di sé. Dalla fenomenologia alle ipotesi
II SESSIONE
CERVELLO E INFIAMMAZIONE: 13,00-13,30 Silvano Tagliagambe › La cura nello spazio intermedio
PSICOPATOLOGIA DEI DISTURBI MENTALI.. tra corpo e psiche*
Moderatori: Secondo Fassino, Mirko La Bella 13,30-14,00 Dibattito
14,30- 15,00 Riccardo Torta › Le Citochine nel SNC e nella psicopatologia
15,00-15,30 David Lazzari › Diagnosi e terapia integrata della depressione *Silvano Tagliagambe ha comunicato che non potrà essere presente,
15,30-16 Giuseppe Maina › Depressione: epigenetica, verrà sostituito da Francesco Bottaccioli:
16-16,30 Fabio Coppedè › Epigenetica della neurodegenerazione
16,30-16,45 Pausa
16,45-17,15 Giovanni Abbate › Daga La complessità dell’anoressia nervosa: DIREZIONE SCIENTIFICA
Francesco Bottaccioli, Maria Grazia Cifone, Ezio Ghigo,
17,15-17,45 Paolo Migone › La crisi della psichiatria contemporanea e il David Lazzari, Germana Pareti
problema dell’integrazione tra saperi diversi
17,45-18,15 Dibattito

Per il programma integrale e per iscriversi: www.sipnei.it


Per info: segreteria.sipnei@gmail.com
È previsto l’accreditamento ECM.