Sei sulla pagina 1di 12

ESAME DI COMPORTAMENTO MECCANICO DEI MATERIALI T

Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Energetica


14 gennaio 2019
Cognome: Matricola:

Nome: Gruppo: A

Esercizio 1
L L 2L 2L

2F C D
L

A B E G H F

La struttura di Figura è formata da una trave a sezione circolare piena di diametro d,


realizzata in acciaio avente una tensione di snervamento Sy=600MPa ed un modulo elastico
E=210GPa, vincolata nei punti A e G tramite, rispettivamente, una cerniera e un carrello.
La struttura è caricata da una forza orizzontale 2F in C da una forza verticale F in H. Si
chiede di determinare le reazioni vincolari nei punti A e G. Successivamente, si disegnino i
diagrammi delle sollecitazioni dell’intera struttura.
Si determinino, quindi, il punto o i punti potenzialmente più sollecitati e si verifichi in essi la
struttura, determinandone il coefficiente di sicurezza minimo. Si trascuri il peso proprio
della struttura.

GRUPPO A F=1000N L=500mm d=30mm


ESAME DI COMPORTAMENTO MECCANICO DEI MATERIALI T
Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Energetica
14 gennaio 2019
Esercizio 2

Y b1

b2 b3

TY’

Y’

s2 s2
2
h2 3

G
Z’ s2 Mf z’-z’ Z’

h1 s1 s1 s1

Y’ Z
1

La sezione di Figura è sollecitata dalla forza di taglio TY’ e dal momento flettente Mf Z’-Z’.
Calcolare la posizione del baricentro G rispetto agli assi cartesiani Z-Y e i momenti
d’inerzia rispetto agli assi baricentrici Z’-Z’ ed Y’-Y’. In corrispondenza dei punti 1, 2 e 3 si
valutino le tensioni normali, quelle tangenziali e quelle ideali secondo il criterio di von
Mises. In riferimento al punto 3, si determinino le tensioni nei due casi possibili, a
seconda che esso si collochi un infinitesimo al di sopra o un infinitesimo al di sotto
rispetto allo spigolo.

GRUPPO A TY’=200kN Mf Z’-Z’=20.000Nm b1=140mm b2=90mm b3=25mm


h1=30mm h2=85mm s1=10mm s2=12mm
Esercizio 3

La porzione di albero disegnata in figura è soggetta ad un momento flettente ed ad un


momento torcente. Determinare il coefficiente di sicurezza nei confronti di una rottura per
fatica nel caso si utilizzi acciaio con Su=900MPa e Sy=700MPa lavorato alla macchina
utensile. Approssimare i rapporti r/d e D/d alla seconda cifra decimale.

GRUPPO A D=40mm d=30mm r=2mm Mf=150±100Nm Mt=100±50Nm


ESAME DI COMPORTAMENTO MECCANICO DEI MATERIALI T
Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Energetica
28 gennaio 2019
Cognome: Matricola:

Nome: Gruppo: A

Esercizio 1

Y
X
d2

d1
2F
45°
B A

M
C D E
45°
L L
2 2F

La struttura di Figura, realizzata in acciaio, collegando travi aventi tutte sezione quadrata
cava con lati esterno ed interno pari rispettivamente a d1 e d2, è vincolata nel punto B
tramite una cerniera ed in C con un carrello. Essa è caricata da due forze con direzione
obliqua applicate nei punti A ed E e da un momento concentrato M orario nel punto D.
Conoscendo la lunghezza L, si chiede di calcolare le reazioni vincolari in B e C.
Successivamente, si disegnino i diagrammi delle caratteristiche della sollecitazione
dell’intera struttura. Si determinino quindi il punto o i punti potenzialmente più sollecitati e si
verifichi la struttura (tenendo conto anche della particolare geometria della sezione),
determinandone il coefficiente di sicurezza minimo. Si tenga presente che il materiale
presenta una tensione di snervamento Sy=600MPa ed un modulo elastico E=210GPa. Si
trascuri il peso proprio della struttura.

GRUPPO A F=5kN M=6.000Nm


L=1.200mm d1=80mm d2=60mm
ESAME DI COMPORTAMENTO MECCANICO DEI MATERIALI T
Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Energetica
28 gennaio 2019
Esercizio 2
Y
b2
TY’

s2 1
Y’

h G Mf z’-z’
Z’ Z’

s3
3

s1

Z
Y’
b1

La sezione di Figura è sollecitata dalla forza di taglio TY’ e dal momento flettente Mf Z’-Z’.
Calcolare la posizione del baricentro G rispetto agli assi cartesiani Z-Y e i momenti
d’inerzia rispetto agli assi baricentrici Z’-Z’ ed Y’-Y’. In corrispondenza dei punti 1, 2 e 3 si
valutino le tensioni normali, quelle tangenziali e quelle ideali secondo il criterio di von
Mises. In riferimento al punto 2, si determinino le tensioni nei due casi possibili, a
seconda che esso si collochi un infinitesimo al di sopra o un infinitesimo al di sotto
rispetto allo spigolo.

GRUPPO A TY’=40kN Mf Z’-Z’=15.000Nm b1=80mm b2=60mm h=110mm


s1=12mm s2=12mm s3=8mm

Esercizio 3

La porzione di albero disegnata in figura è soggetta ad un momento torcente ed un


momento flettente variabili tra un valore massimo ed uno minimo. Determinare il
coefficiente di sicurezza nei confronti di una rottura per fatica a 106 cicli nel caso si utilizzi
acciaio laminato a caldo con Su=1.000MPa e Sy=900MPa.

GRUPPO A D=46mm d=33mm r=3mm Mfmax=300Nm Mfmin=100Nm


Mtmax=450Nm Mtmin=50Nm
ESAME DI COMPORTAMENTO MECCANICO DEI MATERIALI T
Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Energetica
11 febbraio 2019
Cognome: Matricola:

Nome: Gruppo: A

Esercizio 1

Y
d
X

F F F 2F
2 4 8
G E D C
3 5
7 9
1 L

6
A B

L L L

La struttura di figura è caricata da tre forze verticali F applicate, rispettivamente, nei nodi G,
E e D e da una forza verticale 2F applicata nel nodo C. Conoscendo la lunghezza dei tratti
di trave L, calcolare le reazioni vincolari in A e in B. Dopo aver definito le azioni interne su
ciascuna asta individuare l’asta o le aste potenzialmente più sollecitate e verificare la
struttura con la determinazione del suo coefficiente di sicurezza minimo rispetto allo
snervamento. Si assumano tutte le travi di sezione circolare piena d, realizzate in acciaio
con SY=250MPa.

GRUPPO A F=2.000N L=1.000mm d=20mm


ESAME DI COMPORTAMENTO MECCANICO DEI MATERIALI T
Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Energetica
11 febbraio 2019
Esercizio 2
Y

b1 b2 b3

Y’

4 3 2 1

h2
h1 h3 TZ’
Z’ G Z’
Z’
Mf Y’-Y’

Y’

La sezione di Figura è realizzata, saldando fra loro una sezione a T ed un piatto. Tale
sezione è sollecitata dalla forza di taglio TZ’ e dal momento flettente Mf Y’-Y’. Calcolare la
posizione del baricentro G rispetto agli assi cartesiani Z-Y e i momenti d’inerzia rispetto
agli assi baricentrici Z’-Z’ ed Y’-Y’. In corrispondenza dei punti 1, 2 (inteso come
appartenente all’anima), 3 e 4 (inteso come appartenente all’anima) si valutino le
tensioni normali, quelle tangenziali e quelle ideali secondo Von Mises.

GRUPPO A TZ’=80kN Mf Y’-Y’=25.000Nm b1=20mm b2=120mm b3=12mm


h1=160mm h2=14mm h3=80mm

Esercizio 3

La porzione di albero disegnata in figura è soggetta ad un momento flettente e ad un


momento torcente. Determinare il coefficiente di sicurezza nei confronti di una rottura per
fatica a 106 cicli nel caso si utilizzi acciaio lavorato alla macchina utensile con Su=900MPa
e Sy=700MPa.

GRUPPO A D=40mm d=30mm r=1,5mm Mf=200±200Nm Mt=100±100Nm


ESAME DI COMPORTAMENTO MECCANICO DEI MATERIALI T
Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Energetica
17 giugno 2019
Cognome: Matricola:
Nome:

Esercizio 1

La struttura di figura è costituita da due elementi di acciaio, uno di sezione circolare piena
di diametro d (Elemento 1) ed uno di sezione quadra cava (Elemento 2). I due elementi
sono tra loro collegati mediante una cerniera in B. Infine l’Elemento 1 è incernierato
esternamente in A mentre l’Elemento 2 è appoggiato su di una cerniera in C. Sapendo
che la struttura è caricata esternamente nel punto D da due forza statiche F diretta lungo
l’asse delle Y e delle X negative, determinare le reazioni vincolari e disegnare i diagrammi
delle sollecitazioni esterne della struttura. Determinare, infine, il punto maggiormente
sollecitato ed il coefficiente di sicurezza minimo per un materiale con Sy=400MPa ed
E=200GPa. Si trascuri il peso della struttura.

GRUPPO A L1=1.000mm L2=1.500mm L3=1.500mm L4=500mm


h1=100mm h2=90mm b1=50mm b2=40mm
d=90mm F=5.000N
ESAME DI COMPORTAMENTO MECCANICO DEI MATERIALI T
Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Energetica
17 giugno 2019
Esercizio 2
r

d
La porzione di albero disegnata in figura è soggetta ad un momento torcente Mt, con
componenti statiche ed alterne. Determinare il coefficiente di sicurezza nei confronti di
una rottura per fatica a 106 cicli nel caso si utilizzi acciaio lavorato alla macchina
utensile con Su=800MPa e Sy=600MPa.

GRUPPO A D=40 mm d=35 mm r=1 mm Mt=200±400Nm

Esercizio 3

Y Y’
b2
2

1
b1 b1

h1 Mf y’-y’

h3 Tz’
Z’ G Z’
h2 3 4

Z
Y’

La sezione di Figura è sollecitata dalla forza di taglio Tz’ e dal momento flettente Mf y’-y’.
Calcolare la posizione del baricentro G rispetto agli assi cartesiani Z-Y e i momenti
d’inerzia rispetto agli assi baricentrici Z’-Z’ ed Y’-Y’. In corrispondenza dei punti 1, 2, 3
e 4 si valutino le tensioni normali, quelle tangenziali e quelle ideali secondo Von
Mises.

GRUPPO A Tz’=35kN Mf y’-y’=12.500Nm


b1=15mm b2=150mm h1=10mm h2=90mm h3=130mm
ESAME DI COMPORTAMENTO MECCANICO DEI MATERIALI T
Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Energetica
01 luglio 2019

Cognome: Matricola:

Nome: Gruppo: A

Esercizio 1

La struttura di Figura è formata da due elementi. L’elemento 1 è realizzato in acciaio


(tensione di snervamento Sy=600MPa ed un modulo elastico E=210GPa) e ha una sezione
circolare piena di diametro d1. L’elemento 2 è realizzato in alluminio (tensione di
snervamento Sy=100MPa ed un modulo elastico E=70GPa) e ha sezione circolare piena di
diametro d2. La struttura è vincolata nei punti A ed E tramite due cerniere. Gli elementi sono
collegati tra di loro mediante una cerniera in D. La struttura è caricata in C da una forza
verticale F1 e da un momento concentrato M. Si chiede di determinare le reazioni vincolari
nei punti A ed E. Successivamente, si disegnino i diagrammi delle sollecitazioni dell’intera
struttura.
Si determinino, quindi, il punto o i punti potenzialmente più sollecitati e si verifichi in essi la
struttura, determinandone il coefficiente di sicurezza minimo. Si trascurino il peso proprio
della struttura e la verifica a carico di punta.

GRUPPO A F1=1.000N M=100Nm L=200mm d1=15mm d2=10mm


ESAME DI COMPORTAMENTO MECCANICO DEI MATERIALI T
Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Energetica
01 luglio 2019
Esercizio 2

Y Ty’
1

Y’
c

h1 h2 h3
Z’ G Z’ Mf z’-z’
2

Y’ Z
b3

b1 b2

La sezione di Figura è sollecitata dalla forza di taglio TY’ e dal momento flettente Mf Z’-Z’.
Calcolare la posizione del baricentro G rispetto agli assi cartesiani Z-Y e i momenti
d’inerzia rispetto agli assi baricentrici Z’-Z’ ed Y’-Y’. In corrispondenza dei punti 1, 2 e 3 si
valutino le tensioni normali, quelle tangenziali e quelle ideali secondo il criterio di von
Mises. In riferimento al punto 2, si determinino le tensioni nei due casi possibili, a
seconda che esso si collochi un infinitesimo al di sopra o un infinitesimo al di sotto
rispetto allo spigolo.

GRUPPO A TY’=150kN Mf Z’-Z’=30.000Nm b1=20mm b2=200mm b3=185mm


h1=160mm h2=120mm h3=90mm c=20mm

Esercizio 3

La porzione di albero disegnata in figura è soggetta ad un momento flettente ed ad un


momento torcente. Determinare il coefficiente di sicurezza nei confronti di una rottura per
fatica nel caso si utilizzi acciaio con Su=1.000MPa e Sy=800MPa laminato a caldo.
Approssimare i rapporti r/d e D/d alla seconda cifra decimale.

GRUPPO A D=40mm d=35mm r=2mm Mf=180±100Nm Mt=120±50Nm


ESAME DI COMPORTAMENTO MECCANICO DEI MATERIALI T
Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Energetica
10 settembre 2019
Cognome: Matricola:

Nome: Gruppo: A

Esercizio 1

La struttura rappresentata schematicamente in Figura è realizzata con tre elementi di


sezione circolare piena, ciascuno di diametro d1, d2 e d3. I tre elementi sono collegati tra
loro mediante delle cerniere. La struttura è fissata con un incastro nel punto A. All’estremità
F sono applicati due carichi concentrati Fx e Fy. Sul tratto superiore dell’elemento 1 è
applicato un carico distribuito pari a q. L’elemento 1 e l’elemento 3 sono realizzati in
acciaio (Sy=690MPa, E=200GPa), mentre l’elemento 2 e realizzato in alluminio
(Sy=100MPa, E=70GPa). Disegnare i diagrammi delle sollecitazioni interne e calcolare le
reazioni vincolari e il coefficiente di sicurezza minimo della struttura.

GRUPPO A Fx = 500N Fy = 100N q = 2 N/mm L = 500mm d1 = 30mm


d2 = 5mm d3 = 20mm
ESAME DI COMPORTAMENTO MECCANICO DEI MATERIALI T
Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Energetica
10 settembre 2019
Esercizio 2
Y TY’

Y’
b2

c b4

h4 h3

b3

Z’ Mf z’-z’ G Z’

h1
h2

b1
1
2

Y’ Z

La sezione di Figura è sollecitata dalla forza di taglio TY’ e dal momento flettente Mf Z’-Z’.
Calcolare la posizione del baricentro G rispetto agli assi cartesiani Z-Y e i momenti
d’inerzia rispetto agli assi baricentrici Z’-Z’ ed Y’-Y’. In corrispondenza dei punti 1, 2 e 3 si
valutino le tensioni normali, quelle tangenziali e quelle ideali secondo il criterio di von
Mises. In riferimento al punto 2, si determinino le tensioni nei due casi possibili, a
seconda che esso si collochi un infinitesimo al di sopra o un infinitesimo al di sotto
rispetto allo spigolo.

GRUPPO A TY’=90kN Mf Z’-Z’=30.000Nm b1=100mm h1=150mm b2=110mm


h2=160mm b3=60mm h3=90mm b4=70mm h4=100mm c=20mm
Esercizio 3
r
D

La porzione di albero disegnata in figura è soggetta ad un momento flettente e ad un


momento torcente. Determinare il coefficiente di sicurezza nei confronti di una rottura per
fatica a 106 cicli nel caso si utilizzi acciaio lavorato alla macchina utensile con
Su=1.000MPa e Sy=700MPa.

GRUPPO A D=40mm d=30mm r=1,5mm Mf=200±200Nm Mt=100±100Nm