Sei sulla pagina 1di 16

MANUALE PER L’INSTALLAZIONE

Versione 1.0 - Gennaio 2016

SOMMARIO
DESCRIZIONE .............................................................................................................................................................. 2
TELEGESTIONE ............................................................................................................................................................ 2
TELESOCCORSO EN 81-28............................................................................................................................................ 2
SPECIFICHE TECNICHE ................................................................................................................................................. 3
SCHEDA MADRE.......................................................................................................................................................... 4
SPIE LUMINOSE (LED) ................................................................................................................................................. 5
INSTALLAZIONE .......................................................................................................................................................... 6
MODALITÀ DI FUNZIONAMENTO ................................................................................................................................ 8
COMANDI ATTIVI IN TUTTE LE MODALITÀ .................................................................................................................. 8
COMANDI ATTIVI IN MODALITÀ STAND-ALONE .......................................................................................................... 9
ALIMENTAZIONE ........................................................................................................................................................10
TEST PERIODICO BATTERIA ........................................................................................................................................10
TEST PERIODICO CHIAMATA (TEST 72H) ....................................................................................................................10
GESTIONE RICHIESTA SOCCORSO ...............................................................................................................................11
FLOW CHART .............................................................................................................................................................12
ASSISTENZA E GARANZIA ...........................................................................................................................................15
DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ CE .........................................................................................................................15

1
Descrizione
Km0+ è un dispositivo di telegestione e telesoccorso (combinatore telefonico GSM) specifico per
impianti di ascensori, in conformità alla norma UNI EN 81-28:2004.
Viene installato nel quadro di manovra o in prossimità di esso. Periferiche audio digitali possono
essere interconnesse per fornire audio bidirezionale di ottima qualità.

Km0+ è parte del sistema weLift, progettato e realizzato completamente in Italia da Tecnodal srl.

Telegestione
Il Km0+ è in grado di comunicare nativamente con quadri Elettroquadri tramite la seriale (MPS,
MP1, MP2, MP3, MPP, ecc.), dispone di ingressi e uscite per una gestione avanzata e per
interfacciare quadri di manovra non Elettroquadri.
Gli ingressi e le uscite devono essere configurati tramite il portale welift.it. Per esempio, un
ingresso collegato ad un eventuale micro-switch connesso al portello del quadro, può essere
caratterizzato come Allarme Intrusione oppure, per un quadro non Elettroquadri, un ingresso
collegato alla catena delle sicurezze tramite l’espansione opto-isolata certificata può essere
caratterizzato come Guasto Catena Sicurezze.
Un’uscita potrebbe essere collegata ad un relè per comandare il reset dell’inverter, oppure per un
quadro non Elettroquadri può essere collegata in parallelo ad un pulsante di chiamata per
muovere l’impianto da remoto e verificarne il funzionamento.
Funziona come logger con più di 60 canali, registrando continuamente ogni cambiamento di stato
di ingressi e uscite del controller ascensore, tenendo conto della sequenza temporale, pronto a
spedire il pacchetto di dati, in forma di telemetria, ad ogni segnalazione di guasto da parte del
controller del quadro o a semplice richiesta.
Il tutto è visualizzabile e controllabile da qualsiasi dispositivo capace di navigare sul portale web
www.welift.it. Il Km0+ è sempre connesso al server con il quale intrattiene un rapporto costante
inviando tutte le segnalazioni utili alla gestione complessiva dell’impianto. Attraverso questa
connessione, dal web è possibile avere la visione dell’impianto in tempo reale, osservare i vari
segnali d’ingresso e di uscita del controller, attivare i telecomandi, visualizzare statistiche di
funzionamento, fino ad arrivare a resettare il controller (fatti salvi i casi vietati da normativa
vigente).
È inoltre possibile accedere, a vari livelli, per visualizzare ed eventualmente modificare i parametri
di lavoro del controller.

Nota: la telegestione è attiva solo in modalità ON-LINE - vedi “Modalità di funzionamento”.

Telesoccorso EN 81-28
La funzione di telesoccorso segue la norma EN 81-28 ed è attiva in tutte le modalità di funzionamento. In
caso di persone intrappolate nell’ascensore il dispositivo effettua, a fronte di una pressione del pulsante di
soccorso, una chiamata vocale bidirezionale ai numeri configurati tra la persona intrappolata ed il servizio
di soccorso. Il test periodico delle 72h è attivabile per ottemperare alla normativa.

2
Specifiche Tecniche

KM0+
Alimentazione primaria 220 Vac 3 uscite relè (AI, AR, LE) 30Vdc / 1A
Alimentazione ausiliaria 12 Vdc 4 uscite open collector 24Vdc/0,25A
Carica batteria al piombo 12Vdc/0,4A 8 ingressi digitali 12/24 Vdc
Uscita alim. display 12/24Vdc 0,2 A Connettività mobile GSM/GPRS
Connettività seriale MPx, INSER Connettività audio (opzionale) Digitale
Risoluzione acquisizione seriale 50ms Risoluzione acquisizione ingressi 10ms

Periferiche Audio Voice485


Alimentazione 12 Vdc Altoparlante 1W
Connettività audio Digitale Microfono Omnidir.
Campionamento 8KHz 8bit

Espansioni INSER
Alimentazione 12/24 Vdc 8 ingressi opto-isolati 1500V 24-120V
Connettività seriale KM0(+)

3
Scheda Madre

Figura 1
1. M1 – Morsettiera per la connessione della rete 220V.
2. M2 – Connessioni varie (vedi schema).
3. LEDs di stato: presenza rete, 12V presente, watch-dog scheda.
4. LEDs di stato: batteria, audio, chiamata, connessione internet.
5. LEDs di stato connessione alla rete GSM: errore, potenza segnale operatore corrente.
6. F1 - Fusibile rete: 125mAT.
7. F2 – Fusibile batteria: 3,15AT.
8. Alloggiamento SIM card.
9. Attacco per la cornetta telefonica.
10. Attacco per la base del telefono (tastiera).
11. LEDs di stato delle uscite digitali: O0, O1, O2, O3.
12. LEDs di stato: uscite AI e AR (o uscite 4 e 5) e connessione RS485 del quadro RX, TX.
13. LED di stato della linea di allarme.
14. M3 – Morsettiera ingressi ausiliari (vedi schema).
15. M4 – Morsettiera uscite ausiliarie (vedi schema).
16. J12 – Connessione RS485 del quadro o schede INSER.
17. M5 – Morsettiera connessione periferiche audio (vedi schema).
4
Spie luminose (LED)
RETE SPENTO Manca rete primaria 220Vac
ACCESO Funzionamento normale. Rete primaria presente

SPENTO Alimentatore interno guasto


ACCESO Funzionamento normale

ACCESO FISSO Funzionamento normale


LAMPEGGIANTE Scheda elettronica guasta

BATTERIASPENTO Funzionamento normale


ACCESO FISSO Anomalia batteria (dettagli su welift.it)
LAMPEGGIANTE Non è ancora stato eseguito il test dall’ultima accensione
AUDIO SPENTO Funzionamento normale
ACCESO FISSO Anomalia Master Audio (dettagli su welift.it)
LAMPEGGIANTE Anomalia Periferiche Audio (dettagli su welift.it)
CHIAMATA SPENTO Funzionamento normale
ACCESO FISSO Connessione vocale stabilita
LAMPEGGIANTE Chiamata in uscita: soccorso o test 72h
Chiamata in entrata
INTERNET SPENTO Modalità STAND-ALONE attiva
ACCESO FISSO Collegato al server weLift
Un lampeggio rapido indica scambio dati col server
LAMPEGGIANTE Ricerca collegamento al server weLift
GSM SPENTO Funzionamento normale
1 LAMPEGGIO Segnale GSM insufficiente
2 LAMPEGGI Guasto interno al modulo GSM
3 LAMPEGGI SIM non installata o guasta
8 LAMPEGGI Fallita registrazione rete GSM (rifiuto dell’operatore)
9 LAMPEGGI Fallita registrazione rete GPRS
10 LAMPEGGI Fallita connessione al server (è configurato su welift.it?)
CAMPO GIALLO LAMP. Livello segnale GSM minimo
TUTTI ACCESI Livello segnale GSM massimo
TUTTI LAMP. Ricerca e registrazione ad operatore GSM

Altre spie luminose


ALLARME Si accende quando viene premuto il pulsante di una
AL
periferica
ALLARME INVIATO Si accende quando la richiesta di soccorso viene presa in
AI *
carico dal dispositivo
ALLARME RICEVUTO Si accende quando il centro di soccorso preme il pulsante ‘1’
AR *
della tastiera
On OUTPUT (0-3) Si accende quando l’uscita corrispondente viene attivata

(*) Le uscite di AI e AR possono essere riassegnate su altre uscite tramite welift.it.

5
Installazione
Per evitare danni al dispositivo, seguire scrupolosamente i seguenti passi.

1. Collegare la base del telefono e la cornetta entrambe sulla scheda madre (sono due
connessioni separate Figura 1.9 e 1.10). Non collegare la cornetta alla base del telefono.
2. Al momento dell’accensione del dispositivo, verificare che:
 I LED del livello del segnale (Figura 1.5 ) lampeggino per un certo tempo (dipende dalla
rete GSM).
 Al termine del lampeggio deve rimanere fisso almeno il LED giallo (segnale minimo) (Nota
1).
 Dopo qualche secondo anche il LED della connessione dati (Figura 1.4 ) deve smettere di
lampeggiare (Nota 2).
3. Connettere il cavo delle periferiche a M5 (Figura 1.17).
4. Collegare le periferiche e continuare il collaudo, testando il funzionamento delle stesse dal
telefono del locale macchina. Selezionare 11 per la cabina, 12 per il tetto e 13 per la fossa.
5. Se installata, provare la periferica PA (parla/ascolta), premendo il tasto rosso sulla stessa per
parlare: rilasciando il tasto la periferica passa in ascolto per circa 15s. Da questa periferica è
possibile comunicare soltanto con la cabina.
6. Dopo aver accertato che l’impianto sia stato creato e configurato da un utente abilitato sul
portale welift.it, usare un dispositivo collegato a internet per verificare il corretto
funzionamento della telegestione.
7. Chiedere ad un utente abilitato di inserire gli indirizzi di email, i numeri di emergenza (almeno
uno) per la chiamata di soccorso ed eventualmente per il test periodico.
8. Simulare un allarme da qualsiasi periferica facendolo gestire da chi risponde.
9. Controllare il funzionamento dei LED AI e AR (Figura 1.12).
AI si accende quando il dispositivo prende in carico l’allarme. AR si accende quando chi riceve
la chiamata preme il tasto 1. Entrambi i LEDs dovranno spegnersi dopo che sarà premuto il
tasto 9. La procedura di test di queste segnalazioni può essere eseguita manualmente anche
dalla sezione Telecomandi di welift.it.
10. Simulare la chiamata di test periodico dal telefono in locale macchina o tramite l’apposito
pulsante dalla sezione Telecomandi di welift.it. Verificare che la chiamata sia stata ricevuta.
11. Verificare il corretto funzionamento della lampada di emergenza (simbolo LE nello schema),
togliendo la tensione di rete al Km0+ (naturalmente con la batteria connessa).

Nota 1: Se trascorrono più di 2 minuti, verificare la connessione e la posizione dell’antenna. Verificare la presenza
della SIM. Verificare anche una eventuale informazione fornita tramite il LED ERR.
In tutti i casi ripetere l’accensione del dispositivo partendo da tutto spento.

Nota 2: Se trascorrono più di 2 minuti, probabilmente il sistema non è configurato. Chiedere al Vostro responsabile di
configurare il dispositivo su welift.it. Se state usando una vostra SIM, verificare che sia abilitata al traffico dati GPRS.

6
7
Modalità di funzionamento
Il Km0+ può funzionare in 2 modalità: ON-LINE (default) e STAND ALONE.

ON-LINE: All’accensione il dispositivo stabilisce un collegamento stabile h24 al server weLift


scaricando la configurazione impostata dal web (numeri di telefono, volumi delle periferiche ecc).
Oltre alle funzioni previste dalla norma EN 81-28, il Km0+ permette un telecontrollo completo sia
della parte combinatore e caricabatteria, sia della scheda del quadro Elettroquadri (se connessa),
sia degli ingressi digitali (se connessi).
A partire dalla versione audio 1.x in poi, è possibile anche impostare direttamente dal web i
messaggi vocali del combinatore e la sintesi vocale, tramite una semplice procedura di
trasferimento.

STAND ALONE: Funziona come un normale combinatore telefonico conforme a EN 81-28. La


programmazione deve avvenire manualmente tramite comandi dal telefono locale o remoto.

Comandi attivi in tutte le modalità


Digitare il codice numerico in grassetto dopo aver sollevato la cornetta. Quando il Km0+ non è in
programmazione, alzando la cornetta si entra in comunicazione immediata con la periferica di
cabina.

Comunicare con le periferiche Entra/Esce dalla programmazione


11 Parlare con la periferica di CABINA *0# È seguito un triplo tono di invito alla
12 Parlare con la periferica di TETTO selezione. Esce automaticamente
13 Parlare con la periferica di FOSSA dopo 15 min o ripetendo il codice

Programmare manualmente messaggi vocali


In programmazione digitare il codice numerico ed attendere il tono di conferma prima di parlare.
Agganciare la cornetta per terminare il messaggio.
7100 Messaggio di cortesia. 20 secondi
Riprodotto su periferica da cui è partita la chiamata di soccorso
7101 Identificativo impianto. 45 secondi
Riprodotto in uscita se selezionato numero soccorso VOCALE
7102 Richiesta soccorso. 4 secondi
Riprodotto prima dell’identificativo in caso di chiamata di soccorso
7103 Fine allarme. 8 secondi
Riprodotto durante la chiamata di fine allarme
7104 Avvio chiamata da web. 4 secondi
Riprodotto quando la chiamata è stata avviata tramite un telecomando dal web
7105 Gong. 4 secondi
Riprodotto quando la scheda MPx attiva l’uscita GONG

Modifica modalità di funzionamento


In programmazione digitare il codice numerico ed attendere il tono di conferma.
660# Modalità ON-LINE 661# Modalità STAND-ALONE

8
Comandi attivi in modalità STAND-ALONE
Digitare il codice numerico in grassetto dopo aver sollevato la cornetta. Quando non si è in
programmazione, alzando la cornetta si entra in comunicazione immediata con la periferica di
cabina.

Programmare manualmente i numeri di emergenza per la chiamata di soccorso


In programmazione digitare il codice numerico ed attendere il tono di conferma.
Le chiamate vengono effettuate ciclando tra i numeri inseriti fino a quando dall’altro lato si sospende o
chiude l’allarme, oppure fino a che l’allarme non viene chiuso da locale.
211num# Primo numero per la chiamata di soccorso
212num# Secondo numero per la chiamata di soccorso
213num# Terzo numero per la chiamata di soccorso

Programmare manualmente il numero per il test periodico chiamata delle 72h


In programmazione digitare il codice numerico ed attendere il tono di conferma.
Se configurato il Km0+ chiamerà il numero dopo 1 ora dall’accensione, poi ogni 71 ore.
214num# Numero per la chiamata di test periodico

num deve essere sostituito dal numero di telefono da inserire, oppure essere omesso per
eliminare il numero.

Avviare manualmente la chiamata di test 72h al numero programmato


In programmazione digitare il codice numerico ed attendere il tono di conferma.
342 Se configurato, il Km0+ avvierà la chiamata senza alterare il normale ciclo periodico

Regolazione volumi periferiche audio


In programmazione digitare il codice numerico ed attendere il tono di conferma.
8011# Periferica cabina, volume MINIMO 8021# Perif. tetto/fossa, volume MINIMO
8012# Periferica cabina, volume MEDIO 8022# Perif. tetto/fossa, volume MEDIO
8013# Periferica cabina, volume MASSIMO 8023# Perif. tetto/fossa, volume MASSIMO

8050# Riproduzione GONG disattiva


8051# Volume GONG MINIMO
8052# Volume GONG MEDIO
8053# Volume GONG MASSIMO

9
Alimentazione
Il sistema verifica costantemente la presenza di:

 Alimentazione primaria: rete 220V


 Alimentazione secondaria: batteria di backup 12V

La mancanza di una delle due alimentazioni viene segnalata visivamente tramite spie luminose,
remotamente tramite il portale weLift.it e via email.
In caso di mancanza di alimentazione primaria, verrà monitorata la tensione di batteria allarmando
secondo i criteri della seguente tabella. Inoltre si attiva automaticamente l’uscita per la luce di
emergenza.

VBATT >= 11.0 V Batteria normale


VBATT < 11.0 V Batteria scarica
VBATT < 10.0 V Combinatore in spegnimento per batteria scarica

Test periodico batteria


Un circuito apposito ricarica e mantiene la batteria per l’alimentazione secondaria.
Le fasi di carica e di test vengono gestite dal microprocessore centrale.
La batteria tipica utilizzata è al piombo: 12V 7,2 A/h. Il caricabatteria fornisce al massimo una
corrente di 400mA per la ricarica.

Dopo 60 minuti dall’accensione, il sistema comincia ad effettuare il test sullo stato della batteria.

Cadenza Durata Soglia Descrizione


minima
10 min 10 s 11 V Test presenza tensione
Verifica la presenza batteria o l’interruzione del fusibile F2
7 gg 1 ora 11 V Smart Test
Analizza la curva di scarica, verificandone l’efficienza

Il test non comporta nessun rischio di spegnimento inaspettato del dispositivo e viene comunque
immediatamente interrotto a fronte del superamento della soglia minima, alla mancanza di
alimentazione primaria o alla richiesta di soccorso.

Test periodico chiamata (Test 72h)


Se viene programmato un numero per il test periodico, verrà avviata una chiamata ogni 71h.
In caso di errore, verrà ripetuta altre 2 volte la chiamata a distanza di 30 minuti. L’esito sarà
disponibile sul portale welift.it e/o tramite il report del vostro sistema di ricezione.

10
Gestione Richiesta Soccorso
La procedura di Richiesta Soccorso viene avviata alla pressione di un pulsante di allarme. In caso
sia attivo il filtro, con ascensore al piano con porte aperte, il pulsante dovrà essere premuto
continuativamente per almeno 6 secondi, oppure con 5 brevi impulsi.
Senza filtro o con ascensore fuori piano, sarà sufficiente tenere premuto per 3 secondi per avviare
la richiesta di soccorso.

Comandi disponibili durante la chiamata di emergenza

LATO RICHIESTA SOCCORSO LATO SOCCORRITORE REMOTO


Attivazione uscita ALLARME INVIATO
Riproduzione del messaggio di cortesia in
cabina
Avvia la chiamata in sequenza ai numeri Risponde alla chiamata
impostati fino ad una risposta qualificata o
alla chiusura dell’allarme
Alla risposta vengono riprodotti verso il 0 Salta i messaggi e mette subito in
soccorritore i messaggi di Richiesta soccorso comunicazione con la periferica che
e Identificativo impianto ha generato l’allarme
Comunicazione bidirezionale aperta per 2
minuti. In caso nessuna operazione venga
effettuata continuerà la sequenza di
chiamate
Attiva l’uscita ALLARME RICEVUTO 1 Accetta la richiesta mettendo in
sospensione l’allarme
3 Ricarica il tempo per continuare a
parlare oltre i 2 minuti
Al termine della comunicazione, se l’allarme
è sospeso il sistema attenderà 1 ora, per poi
richiamare il numero che ha messo in
sospensione. Se non c’è sospensione
continuerà la sequenza delle chiamate
Termina la chiamata e disattiva le uscite 9 Chiude l’allarme se
ALLARME INVIATO e ALLARME RICEVUTO precedentemente sospeso

Chiusura dell’allarme dal locale macchina


Sollevare la cornetta
*0# Entra in programmazione
# Attendere tono di conferma
9# Attendere tono di conferma
Il dispositivo effettuerà una chiamata al numero che ha messo l’allarme in sospensione per
comunicare il messaggio di Fine allarme e attendere il tasto 9 per chiudere l’allarme.

11
Flow Chart
Chiamata Entrante

12
Chiamata di Soccorso

13
Fine Allarme

14
Assistenza e garanzia
Per Km0+ forniti insieme al quadro Elettroquadri:
• assistenza fornita da Elettroquadri srl chiamando il numero 0332.470049.
• garanzia di 1 anno fornita da Elettroquadri srl

Per Km0+ venduti direttamente da Tecnodal:


• assistenza fornita da Tecnodal srl chiamando il numero 031.651117 o scrivendo a
assistenza@welift.it.
• garanzia di 1 anno fornita da Tecnodal srl

È inteso che la configurazione del dispositivo sul portale welift.it, non è inclusa nell’assistenza.

Dichiarazione di conformità CE
La società Tecnodal S.r.l. con sede in Via Segantini 35/B Merone (CO) Italia, dichiara che il presente
dispositivo è conforme alle seguenti norme:

EN 12015:2014
Compatibilità elettromagnetica - Norma per famiglia di prodotti per ascensori, scale mobili e marciapiedi
mobili – Emissione

EN 12016:2013
Compatibilità elettromagnetica - Norma per famiglia di prodotti per ascensori, scale mobili e marciapiedi
mobili – Immunità

UNI EN 81-28:2004
Regole di sicurezza per sistemi di allarme negli ascensori

UNI EN 81-70:2005
Regole di sicurezza per la costruzione e l'installazione degli ascensori – Applicazioni particolari per ascensori
per passeggeri e per merci – Accessibilità agli ascensori delle persone, compresi i disabili

Soddisfa i requisiti della Direttiva 1999/5/CE del parlamento Europeo e del Consiglio del 9 marzo
1999 riguardante le apparecchiature radio, le apparecchiature terminali di telecomunicazioni e il
reciproco riconoscimento della loro conformità.

15
Telecontrollo 24 ore su 24
EN 81-28

Aumenta il controllo
Riduci gli interventi
Ottimizza i costi

“Un tecnico in locale macchina… sempre!”

16