Sei sulla pagina 1di 4

Lavoro lancet anni 50: differenze tra bigliettaio e guidatore..

attivita fisica riduce riscbio coronarico


Metanalisi dell 2008: differenza di mortalita di circa un terzo tra soggetti attivi e non attivi.
Confronto statine- esercizio fisico: statine riducono di un 25 la causa cardiovascolare.. comunque
meno dell’esercizio fisico
Capacita funzionale: è una variabile indipendente che influisce sulla mortalita e che quindi
dovrebbe essere calcolata non solo nell’atleta bensi anche nel soggetto malato. Il MET è
l’equivalente metabolico che corrisponde al dispendio energetico a riposo. Per definizione il MET è
3,5 ml di o2 /KG*MIN). e’ possibile dunque calcolare il consumo energetico di un eserciio fatto da
un determinato soggetto conoscescendo la massa del soggetto ed il met corrispondente a
quell’esercizio. Se una persona fa 10 met vuol dire che fa 35 ml o2 al minuto per il suo peso… ad
ogni met che consumi riduci la mortalita cardiovascolare di un 15 percento. E piu precisamente a 7
cm circonferenza vita, 5 mm pressione arteriosa, 88mg dl trigliceridi, 18 mg/dl glicemia basale, 8
mg colesterolo HDL.
Studio blair: pz se si allena migliora mortalita del 50 percento.
Vale anche per cardiopatici? Si .. relazione indipendente.. addirittura ancora di piu.
Sedentario= non fa almneo 150 min attivita fisica moderata settimanale o 90 alta intensita .. occhio
che se vai in pale giusto per non essere sedentario ricadi nei sedentari. Sedentarieta è un fattore
predittore indipendente della mortalita. 60 min per 8 ore di sedentarietà!! Anche meno da dei
risultatati, di piu la curva raggiunge un plateau.
Effetto dell’esercizio fisico in 26 malattie croniche: riduzione dello stato infiammatorio cronico:
riduzione della sdr metabolica dal 23 al 45,
studio: esercizio fisico moderato di 20 settimane 3 volte la settimana
Esercizio fisico e obesita: prevenzione incremento ponderale, calo ponderale, mantenimento calo
ponderale molto importante per chirurgia bariatrica,, minor perdita e mantenimenot massa magra
ovvero muscoli.. correlazione molto valida per obesi
Fat fit: hanno mortalita diminuita per molte patologie.. strano concetto dell paradosso dell’obesità.
Esercizio e diabete: studio fondamentale del 2002.. meglio esercizio+ metformina che solo esercizio
nei pz a rischio di diabete riducendo di un 60 contro il 30 della sola Metformina..esistono i no
responders all’esercizio in cui bisogna aumentare il minutaggio di attività fisica.
Esercizio ed ipercolesterolemia: apparentementi limitati .. 5% LDL,4,5 HDL, 3,7 tg. Qui sembra piu
importante la quantita che non l’intensita dell’esercizio fisico .. combinare esercizio di forza ed
aerobico
Esercizio ed ipertensione: prima di tutto dieta DASH
cioè ricca di frutta, verdura, pesce, povera di grassi
saturi, il ridotto introito di sodio e anche l'attività fisica.
Una riduzione della pressione di 2 mmHg (riferito a
riduzione media nella popolazione) può ridurre la
mortalità per patologia coronarica, ictus e qualsiasi
causa del 4%, 6% e 3% rispettivamente. Una riduzione
di 5mmHg può ridurre la mortalità del 9%, 14% e 7%
rispettivamente. A livello di popolazione, quindi, la
riduzione della pressione (e quindi l’attività fisica) ha un effetto importante sulla
riduzione della mortalità.
perche allenarsi riduce la pressione? 1 riduzione pressione che dura 12-24 ore.
Lavoro AMERICAN journal of cardiology 2017.. meth/settimana e mortalita. Si va
da riduzione del 40% all’80 percento.. poi frequenza di eventi in 36 mesi in
soggetti con coronaropatia stabile anche in questo gruppo di pazienti ha la sua
utilita; non c’è solo riduzione mortalita ma anche riduzione ospedalizzazione!
Studio hambrecht 2014: pz angi stabile dove davi angioplastica o angio+ esercizio
fisico.. a 12 mesi innalzamento soglia ischemica e riduzione mortalita
Esercizio e scompenso cardiaco: miglioramento fe sistolica, non si capisce se ha un impatto sulla
mortaltia. Studi extra match e HF action: risultati contrastanti da cui non si possono ricavare delle
raccomandazioni. Lui consiglia un poco di esercizio fisico

SBOBINA 2

Disturbi correlati all’attivita fisica: tendenzialmente gli sport di endurance come maratona ciclismo ,
triathlo danno sintomatologia gastrointestinale di diarrea, vomito, nausea
Causa meccaniche: up and down della corsa, posizionali della bicicletta
Causa nutrizionali: grande ingestione proteica, oppure soluzioni ad alto carico glicemico con effetto
osmotico, grandi volumi di cibo ingeriti
Fisiologiche: riduzione flusso all’intestinale x competizione conmuscoi e cute, ormoni dello stress
Fisiopato: ridistribuzione splancnica, gi ischemica, ipossia con riperfusione ros, danno mucosale,
aumneto della permeabilita con traslocazioni batteriche infiammazione e possibile deficit
assorbimento dei nuritri ment
Reflusso gastroesofageo: dovuto aumento pressione endoaddominale, riduzione contrazio sfintere
esofageo inferiore, con un sorta di ernia iatale transitoria che si normalizza nel post esercizio
Respiratorio: possibile broncospamsmo ed infiammazione polmonare per inalazione di acidi a
livello delle vir respiratorie
STP: shoulder tip pain.. ipotesi: dolore alla colonna. Ridigra psosas, irritazione peritoneale..
quest’ultima è la piu probabile con un’infiammazione che coinvolgie anche il nervo frenico . il
problema sta nei grandi atleti dove puo farti perdere una gara e non esistono alternative
farmacologiche valide
Diarrrea maratoneta: legata all’intensità
Prevenzione sintomi gi atleta: limitare apporto fibre, evitare cibi solidi 3 ore precedenti, prevenire
disidratazione, evitare ingestione di grassi e proteine durante la gara.
Emopoiesi: microsanguinamenti gastrointestinali che portano ad un’anemia
Pseudoanemia: o anemia da emodiluzione
Anemia vera: ferropenica, da sanguinamenti. Sanguinamenti vescicali per microcalci; fotto strike
hemolisi; ridotto epcidina per esercizio ma d’altra parte potrebbe aumentare per infiamazzione
legata all’eserciio (discorso insulso). Cut off ferropenia: 20-30 micro grammi /L sotto i 12 sei senza
ferro proprio.
Condizioni preanemiche: carenza di ferro (lantente o conclamata) senza anemia. Concalama
abbiamo sideremia e ferritina bassi, transferrina alta, valori globuli rossi ed emoglobina normali
Ferro e performance atleti: anche se non sono anemici infusione di ferro migliora le loro prestazioni
fisiche
Atleta donna: ridotta disp energetica, alterazioni ciclo mestruale, ridotta densita minerale ossea..
con bassa disponibilita energetica intendiamo assunzione di calorie inferiore a 30 kcal per chilo di
massa magra al giorno.. riduzione funzionalita ipotalamica ed ovarica, riduzione livelli estrogeni,
riduzione capacita di fissazione del calcio con osteoporosi… aggiungici il fatto che questa osteporosi
grava su una paziente con elevato impatto meccnica che porta a microtraua alle trabecole ossee.
Molot importante in atleta di età di accrescimento osseo
Asma e broncospasmo da sforzo: x definirale serve una diminuzione della fev di almeno il 10
percento o riduzione pef >25 percento dopo esercizio di 10 15 min. compare in soggettii asmatici
allergici e in 10 percento di quelli normali: in questi i fattori che condizionano in particolare sono
esercizio continuo, aria secca, aria inquinata, pollini, infezioni tratto respiratorio.. molto alto in chi
lo fa all’interno di un palaghiaccio , sci di fondo (aria fredda , vasocostriziona, iperemia reattiva che
porta ad edema delle vie respiratorie).. aumento concentrazione di ioni e rilasci mediatori
infiammatori con broncocostrizione. Nel nuoto è colpa delle triclorammine. Chi corre all’aperto
devi pensare ad inquinamento ambientale
Diagnosi broncospasmo: devi ricreare le situazioni con tradmil test Esso dura 8 minuti, nei primi 2
minuti il soggetto deve raggiungere l’84% della frequenza cardiaca massima calcolata per l’età e
mantenere lo sforzo per almeno 6 minuti.
Trattamento broncospasmo: soprattutto preventivo con esercizio di riscaldamento uso masche facciale,
.. thx farmacologico si basa si SABA e MCSSA o anticolinergici
Causa poco comuni: disfunzioni corde vocali, reflusso gastroesofageo
Aspetti medici dell’alta quota: sopra i 6 mila metri… sopra i 50 metri riduzione della pressione di
ossigeno del 50 percento che si ripercuote molto forte anche su saturazione.. piccole variazioni di quota
grandi variazioni di saturazione. Fino ai 4000 metri non c’è un grande cambiamento
Adattamenti rapidi alta quota: aumenta ventilazione fequenza, gittata cardiaca.
Adattamenti lenti: aumenta produzione 2,3 fosfoglicerato che riduce afffinita dell’emoglobina ocn
ossgeno per aumentare la cessione di ossigeno, aumento della diuresi con emoconcentrazioni in 2-3
giorni legato anche all’azione dell’EPO

TERZA SBOBINA

Dubbio su quando prescrivere il test perche hai paura dell’evento cardiovascolare: un evento ogni
10 mila ore di test e si riduce addirittura per attivita fisica moderata e le linee guida europee di 5-17
morti su milione anno
America: non c’è costo beneficio dello screening. In italia si da maggiore peso alla prevenzione .
In america: quostionare della merican heart associatio dove devi mettere dati clninci, ptaologi,
farmaici, gravidanza, fattori di rischio per ima
Questionario physical activit readiness questionnaire: 7 domdnade riguarda a cuore dolore al petto
senso svenimento. Se risponde di si ad una o piu domande necessario consultmo medico.
Valutazione rischio cardiovascolare: ESC score e carte rischiocardiovascolare Progetto cuore: cinque
fattori classici : età,genere,fumo, pressione, colesteolo e si calcola stima del rischio di mortalita a 10
anni. Quindi rischio bass>1%,moderato tra 1 e 5,alto tra 5 e 10, elevatissimo sopra 10.
Progetto cuore: rivolta a uomini e donne tra i 40 e 70 anni che non hanno avuto eventi precedenti,
senza patologie cv note, diabetici e non, fumatori e non, con colesterolo tra 140 e 320 mg/dl e
pressione tra 90 e 200-- rischio eventi fatali e non fatali a 10 anni. Si usano i 6 fattori di rischio:
genere, diabete, fumo,eta,pressione, colesterolemia e poi calcoli SCORE che vale per eventi fatali.
Per eventi non fatali fattore di conversione 3 maschi 4 femmine. RR utile in soggetti giovani per
capire i pz che di per se avrebbero rischio bassi ma che sono gravati da fattori di rischio…
Linee guida europee: x decidere chi avviare ad accertamenti. Non sedentrari con Questionari
negativi: soggetto puo praticare attivita fisica lieve moderata senza controlli; se postivita ai
questionari fare un ecg e lo SCORE. Sedentari con questionari negativi comunque valutazione
medica. Soggetti attivi richiedono visita medica solo per attivita fisica ad alta intensita
Proposta americana: la piu conservativa che valua presenza di patologia, segni e sintima e fattori di
rischio cv. Se positivi sintomi o presenta patologia deve fare la visita. Se ha positivi solo fattori di
rischio deveono essere almeno due e deve fare visita medica solo se vuole fare esercizio medico
intenso con prova da sforzo. Addirittura dal 2015 se ne sbattono dei fattori di rischio de vi fare la
prova solo se hai sintomi o hai patologia nota.
Approccio veneto: combinare carte progetto cuore con linee americane. Pz a basso rischio e
arischio moderato con meno di 2 fattori non deve fare visita per attivita moderata. Mentre il
pazieiente ad alto rischio la fa punto e basta
Come prescrivere attivita fisica: modalita di esercizio, intensita, durata, frequenza settimanel,
progressione. Per decidere l’intensita è utile il livello di sforzo percepito e percentuale di FC
massima… 220-eta o 208-0,7x eta … meglio quest’ultima!
Oppure puoi usare la fc massima misurata pero c’è il problemma dell’errore di stima. La via di
mezzo puo essere usare heart rate reserve che tiene conto della massima frequenza sootto sforzo e
della freq basale.
Poi esiste la scala di BORG: che misura la fatica. Un HRR di 40 60 percento corrisponde ad un borg
12 13
Talk test: riesci a parlare o meno, sopra 13 inizia ad essere difficile
Frequenza esercizio: dai 3 ai 5 volte la settimana con una durata di 150 minuti complessivi.
Forza muscolrare: tutti i grandi gruppi muscolari almeno 2 volte a asettimana
Carico massimo sollevabile: lo calcolano in palestra. Meglio stare sul 60 del carico massima in
neofiti e sul 80 in pz con esperienza. Attenzione a ernia discale ed infortina
Durata: non esiste e per quanto riguarda il numero di ripetizioni.. beh in pz sarcopenici anche una
ripetizione puo essere utile. La sarcopenia è un buon predittore di mortalita.
Recupero di 2-3 min
Strerching: 2-3 volte la settimana da 10-30 secondi fino a 60 secondi … discomfort si dolore no.
Molto utili per soggetti con artrosi e con ridotta flessibilita tibio tarsica che porta a modificacare il
passo e a cadere.
Esercizi neuromotori: propriocezione, coordinazione, quilibirio utile soprattutto x parkinson
Osteoporosi: equilibrio e forza perche sono quelle che maggiormente condizionano le cadute.
Consigli sul counseling: mdoelle 5 A ask, advice, assess, assist, e arrange..
Ask: fai attivita fisica
Advice: raccomandarla
Assest: motiva il pz e capisci perche non la fa
Assist: sfrutta il momento … cammini 30 minuti 3 votle la settimana
Arrange: pianifica il follow
5 R per i resistenti al camimanto: rilevanza, ricompenza, resistenza, ripetinzione