Sei sulla pagina 1di 3

PROGRAMMA ANNUALE TEORIA DELLA MUSICA

CLASSI I (INGRESSO II)

 Pentagramma e chiave di violino


 Chiave di basso ed endecalineo
 Piramide dei valori (note e pause; per solfeggio: solo sino alla croma)
 Do centrale e tagli addizionali
 Misure, stanghette e segni di ripetizione
 Prolungamento del suono: punto, corona e legatura di valore
 Segni di alterazione e loro utilizzo: suoni omofoni e scala cromatica
 Scala di DOM: T e ST
 Gradi della scala
 Tempi composti
 Segni di dinamica ed agogica
 Intervalli melodici ed armonici e loro semplice classificazione

 Dettati ritmici e melodici compatibilmente al livello raggiunto dalla classe


(valori e pause sino alla croma compresa, punto e legatura)

 Semplice prova di ascolto compatibilmente al livello raggiunto dalla classe


(comparazione critica intervalli semplici)

 Prova di solfeggio compatibilmente al livello raggiunto dalla classe

 Prova di canto: intonazione di singoli suoni ed eventualmente di intervalli semplici


(solfeggi cantati nell’estensione di una terza; intonazione scala M, ascendente e
discendente)

1
CLASSI II (INGRESSO III)

 Piramide dei valori (note e pause; per solfeggio: solo sino alla semicroma)
 Tempi composti
 Gruppi irregolari: la terzina
 Scale maggiori e circolo delle quinte
 Classificazione completa intervalli
 Tipi di scale ed opportuni esempi

 Dettati ritmici e melodici compatibilmente al livello raggiunto dalla classe


(valori e pause sino alla semicroma compresa)

 Prova di ascolto compatibilmente al livello raggiunto dalla classe


(riconoscimento intervalli semplici)

 Prova di solfeggio compatibilmente al livello raggiunto dalla classe

 Prova di canto: intonazione di semitoni e di intervalli semplici


(solfeggi cantati nell’estensione di una sesta)

2
CLASSI III

 Gruppi e tempi irregolari

 Abbellimenti e loro sviluppo

 Scale minori: loro costruzione

 Armonizzazione scala M e m

 Accordi e loro classificazione

 Introduzione al setticlavio e differenti utilizzi delle chiavi di DO e FA

 Dettati ritmici e melodici compatibilmente al livello raggiunto dalla classe


(compresi tempi composti e gruppi irregolari)

 Prova di ascolto compatibilmente al livello raggiunto dalla classe


(riconoscimento accordi: triadi e quadriadi)

 Prova di solfeggio compatibilmente al livello raggiunto dalla classe


(compresi cambi di tempo)

 Prova di canto: cenni ed elementi di polifonia vocale: canoni, corali etc.


(solfeggi cantati nell’estensione di un’ottava)

Testo di teoria: E. Pozzoli, “Il libro dei compiti”

Testo di solfeggio: E. Pozzoli, “Corso facile di solfeggio”

Testo di solfeggio (facoltativo): E. Pozzoli, “Il nuovo Pozzoli”