Sei sulla pagina 1di 9

Cattedra di Ragioneria ed Economia Aziendale

a.a. 2019_20 – Prof.ssa Marianna Mauro

Simulazione esonero 07.11.2019

A) Sulla base della seguente situazione della Alfa S.p.a.:

CAPITALE AL 31/12/2018

Attività Passività e capitale di proprietà


Denaro 165.000 Debiti di funzionamento 310.000
Banca c/c 376.000 Debiti di finanziamento 370.000
Crediti di funzionamento 156.000 Passività presunte 90.000
FFR 320.000 Ricavi anticipati 95.000
FFS 245.000
Prodotti 170.000 Capitale di proprietà al 31/12/2018: 583.000
Risconto attivo su fitto 16.000 Capitale di proprietà al 31/12/2017 500.000
Utile del 2018 83.000

TOT. 1.448.000 TOT. 1.448.000

Nel corso dell’anno 2019 si compiono le seguenti operazioni:

1. Si acquistano FFR per 58.00, di cui 2.000 per cassa ed il resto a mezzo banca.
2. Si liquidano salari e stipendi per 75.000. Pagamento a mezzo banca.
3. Si vendono prodotti per 135.500, di cui 1.500 incassati in contanti, 100.000 a mezzo banca, il resto a dilazione.
4. Si regolano, a mezzo banca, il 50% dei crediti e dei debiti di funzionamento relativi al periodo precedente.
5. Si distribuiscono, a mezzo banca, dividendi per 25.000.
6. Si paga una rata di un mutuo passivo decennale così composta: 30.000 a titolo di rimborso del capitale, 5.000 a titolo
di interessi.
7. Si stipula un contratto per il fitto di un capannone: canone semestrale 20.000, inizio contratto 1/10/19, pagamento
posticipato.
8. Si pagano, a mezzo banca, 97.000 a titolo di spese di manutenzione programmata nell’esercizio precedente, in
relazione alle quali era stato effettuato un accantonamento per passività presunte di 90.000.

Al 31/12 le rimanenze finali sono così valutate:


• FFR 290.000
• FFS 180.000
• Prodotti 55.000

Inoltre:
• Dei ricavi conseguiti nel periodo, 37.000 si riferiscono a prodotti ancora da realizzare
• Si accantonano costi futuri presunti per 33.000

A.1) Si effettuino le analisi delle variazioni del 2019

A.2) Si costruiscano i prospetti di reddito e capitale al 31/12/2019


FOGLIO DI LAVORO

DENARO 165.000 - 2.000 + 1.500 164.500


BANCA 376.000 - 56.000 -75.000 +100.000 +78.000 -155.000 -25.000 -35.000 -97.000 111.000
CRED.FUNZ. 156.000 +135.500 -101.500 - 78.000 112.000
DEB. FUNZ. 310.000 - 155.000 155.000
DEB. FINAN. 370.000 - 30.000 340.000
PASS. PRES. 90.000 10.000 - 90.000 33.000 43.000
CAPITALE al 583.000
31.12.18
ACQUISTO 58.000
FFR
SALARI E 75.000
STIPENDI
VENDITA PDT 135.500
DIVIDENDI -25.000
INTERESSI 5.000
PASSIVI
FITTI PASSIVI 10.000
SPESE 7.000
MANUT.
COSTI 33.000
FUTURI
PRESUNTI
ANALISI DELLE VARIAZIONI

1. Si acquistano FFR per 58.00, di cui 2.000 per cassa ed il resto a mezzo banca.

U
VF-
+ Debiti di funz. v/ fornitore
58.000
C
VE
Acquisto FFR
58.000

E U
VF+ VF-
- Debiti di funz. v/ fornitore - denaro
58.000 2.000
U
VF-
- Banca
56.000
2. Si liquidano salari e stipendi per 75.000. Pagamento a mezzo banca.

C U
VE- VF-
Salari e stipendi + Debiti di funz.
75.000 75.000

E U
VF+ VF-
- Debiti di funz. v/personale - Banca c/c
75.000 75.000

3. Si vendono prodotti per 135.500, di cui 1.500 incassati in contanti, 100.000 a mezzo banca, il resto a dilazione.

E
VF+
+ Crediti di funz. v/clienti
135.500

R
VE+
Ricavo per vendita prodotti
135.500

E U
VF+ VF-
+ Denaro - Crediti di funz. v/cl.
1.500 101.500

E
VF+
+ Banca c/c
100.000
4. Si regolano, a mezzo banca, il 50% dei crediti e dei debiti di funzionamento relativi al periodo precedente.

E U
VF+ VF-
+ Banca c/c - Crediti funz. v/clienti

78.000 78.000

E U
VF+ VF-
- Deb. di funzionamento - banca c/c

155.000 155.000

5. Si distribuiscono, a mezzo banca, dividendi per 25.000.

Ʌ- U
VE- VF-
Diminuzione capitale proprio + Debiti di funz.v/soci
per distribuzione dividendi
25.000 25.000

E U
VF+ VF-
- Debiti di funz. v/soci - Banca c/c
25.000 25.000

6. Si paga una rata di un mutuo passivo decennale così composta: 30.000 a titolo di rimborso del capitale, 5.000
a titolo di interessi.

E U
VF+ VF-
- Debiti di finanz. v/banca - c/c bancario
30.000 35.000

C
VE-
Interessi passivi
5.000
7. Si stipula un contratto per il fitto di un capannone: canone semestrale 20.000, inizio contratto 1/10/19, pagamento
posticipato

1/10/19

Nessuna rilevazione

1/10/19 31/12/17 1/04/20


3 MESI

RATEO PASSIVO = 20.000:6=X:3= 10.000

Al 31/12

C U
VE- VFP-
Fitti passivi Rateo passivo
(Uscita futura presunta)
10.000 10.000
8. Si pagano, a mezzo banca, 97.000 a titolo di spese di manutenzione programmata nell’esercizio precedente, in
relazione alle quali era stato effettuato un accantonamento per passività presunte di 90.000.

E U
VF+ VF-
- Pass.pres. – banca
90.000 97.000

C
VE-
Spese
manutenzi.
7.000

31/12/

C U
VE- VF-
Costi futuri presunti
33.000 Rateo passivo
(Uscita futura presunta)
33.000
REDDITO DEL 2019

Costi provenienti dal passato Ricavi provenienti dal passato


FFR 320.000 Ricavi anticipati 95.000
FFS 245.000 Ricavi misurati nel periodo
Prodotti 170.000 Vendita prodotti 135.500
Risconti attivi 16.000
su fitti
Costi misurati nel periodo Costi da rinviare al futuro
FFR 58.000 FFR 290.000
Salari 75.000 FFS 180.000
Int. Pass. 5.000 Prodotti 55.000
Fitti passivi 10.000
Spese di manutenzione 7.000

Costi a manifestazione finanziaria differita


Costi futuri presunti 33.000
Ricavi da rinviare al futuro
Ricavi anticipati (Risconti 37.000
passivi)

TOT. COSTI 976.000 TOT. RICAVI 755.500


Perdita d’esercizio 220.500
TOT. 976.000 TOT. 976.000

CAPITALE AL 31/12/2019

Attività Passività e capitale di proprietà


Denaro 164.500 Debiti di funzionamento 155.000
Banca c/c 111.000 Debiti di finanziamento 340.000
Crediti di funzionamento 112.000 Passività presunte (Ratei passivi) 43.000

FFR 290.000 Ricavi rinviati (Risconti passivi) 37.000


FFS 180.000
Prodotti 55.000 Capitale di proprietà al 31/12/2019 337.500
Capitale di proprietà al 583.000
31/12/2018
-Distribuzione dividendi -25.000
- Perdita di esercizio 2018 -220.500
TOT. 912.500 TOT 912.500

Potrebbero piacerti anche