Sei sulla pagina 1di 8

Spedizione in abbonamento postale Roma, conto corrente postale n.

649004 Copia € 1,00 Copia arretrata € 2,00

L’OSSERVATORE ROMANO GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO


Unicuique suum Non praevalebunt
Anno CLIX n. 264 (48.292) Città del Vaticano mercoledì 20 novembre 2019
.

Papa Francesco parte per il viaggio apostolico in Thailandia e Giappone Per Pompeo non sono contrari al diritto internazionale

Giorni Svolta di Washington


sugli insediamenti israeliani
ricchi di grazia e gioia TEL AVIV, 19. Gli Stati Uniti cam- Israele di porre fine alla sua politi-
biano radicalmente la linea politi- ca di insediamenti nei territori pa-
«Oggi parto per il mio 32° #Viag- mattina di giovedì 21, quando, dopo ca sul controverso tema degli inse- lestinesi dal 1967 inclusa Gerusa-
gioApostolico. Cari amici di Thai- la cerimonia ufficiale di benvenuto diamenti israeliani in Cisgiorda- lemme est.
landia e Giappone, in attesa di in- presso la Governmental House e il nia. Washington non considererà
contrarci preghiamo insieme, perché colloquio con il primo ministro, il più gli insediamenti come contrari
questi giorni siano ricchi di grazia e Pontefice incontrerà le autorità, i al diritto internazionale. In questo
gioia». A poche ore dalla partenza, rappresentanti della società civile e il modo «abbiamo aumentato le
prevista alle 19 di martedì 19 novem- corpo diplomatico accreditato nel probabilità per la pace», ha di-
bre dall’aeroporto romano di Fiumi- Paese, dove la comunità cattolica chiarato ieri il segretario di Stato
cino, Francesco ha chiesto ai fedeli rappresenta una piccola minoranza americano, Mike Pompeo, nell’an-
di accompagnarlo con la preghiera (poco più dell’uno per cento della nunciare la decisione che, ha spie-
durante il viaggio che si appresta a popolazione) ma è protagonista di gato, è stata presa in base ai «fatti
compiere in Oriente. un impegno significativo nella pro- sul terreno» e fornisce un’opp or-
Il tweet del Papa è stato postato mozione delle opere sociali ed edu- tunità a israeliani e palestinesi per
in mattinata sull’account @Pontifex, cative, oltre che nel campo dell’apo- «mettersi insieme e trovare una so-
poco dopo la consueta visita che il luzione a questo problema assil-
stolato e dell’evangelizzazione.
Pontefice ha compiuto nella basilica lante».
Francesco resterà in Thailandia fi-
di Santa Maria Maggiore per rende- In base a un parere legale del
no a sabato 23, per poi trasferirsi in
re omaggio alla Salus populi Roma- 1978 il dipartimento di stato Usa
ni e affidarle il suo trentaduesimo Giappone. Anche lì lo attende il aveva dichiarato illegali gli inse-
pellegrinaggio internazionale. “piccolo gregge” dei cattolici diamenti chiedendo a Israele lo
Dopo circa 11 ore e mezzo di volo (536.000 battezzati su una popola- stop di tutte le attività edilizie in
l’aereo con a bordo Francesco atter- zione di quasi 127 milioni di abitan- Cisgiordania e a Gerusalemme est.
rerà allo scalo di Bangkok alle 12.30 ti) per una visita che sarà soprattutto Ora l’Amministrazione Trump L’insediamento israeliano di Ofra
ora locale (corrispondenti alle 6.30 all’insegna del messaggio di pace le- cambia posizione. Per Pompeo, la in Cisgiordania (Epa)
italiane) di mercoledì 20. Dopo un gato alla tragica esperienza del bom- precedente politica, voluta dal-
breve momento di accoglienza il Pa- bardamento atomico di Nagasaki e l’Amministrazione Obama, «non
pa raggiungerà la sede della nunzia- Hiroshima, avvenuto nell’agosto del ha fatto fare progressi sulla strada
tura apostolica, dove trascorrerà la 1945. Nel paese del Sol levante il Pa- della pace» e la decisione attuale
sua prima giornata in terra thailan- pa trascorrerà quattro giorni prima «non pregiudica quello che do-
dese senza impegni ufficiali. di far rientro a Roma martedì 26. vrebbe essere lo status della Ci- ALL’INTERNO
Il primo appuntamento pubblico sgiordania in qualsiasi eventuale
della visita è in programma nella PAGINE 7 E 8 accordo di pace».
Israele ha espresso soddisfazio- Messaggio al XX Incontro
ne per la decisione di Washin- latinoamericano di pastorale giovanile
gton. Per l’ufficio del premier
israeliano Benjamin Netanyahu, Testimoni
Resta alta la tensione nel Politecnico dove sono asserragliati centinaia di giovani
la decisione dell’Amministrazione della tenerezza di Dio
Trump «riflette una verità stori-
ca». Intanto, l’ambasciata Usa a PAGINA 6

Elezioni a rischio a Hong Kong Gerusalemme ha messo in guardia


i cittadini statunitensi che viag-
giano a Gerusalemme, in Cisgior- Manifestanti circondano
dania e a Gaza. il Parlamento
HONG KONG, 19. Ancora duri scon- In una dichiarazione rilasciata tutte le parti esercitino moderazione nico, diventato la sede dei manife- La decisione americana ha susci-
tri a Hong Kong, dove la tensione dall’Alto Rappresentante uscente e si impegnino in modo costruttivo stanti antigovernativi. Dopo un tato vive proteste e condanna da Non si placa
resta altissima. Intorno al Politecni- dell’Ue per la politica estera e di si- negli sforzi per ridurre la tensione. braccio di ferro andato avanti per parte dei palestinesi. Nabil Abu la tensione in Libano
co si sta concentrando una vera e curezza, Federica Mogherini, l’Unio- Qualsiasi violenza è inaccettabile», tutta la notte, alcuni manifestanti Rudeineh, il portavoce del presi-
propria battaglia tra un folto gruppo ne europea si è detta «disposta a so- aggiunge la nota. hanno provato a uscire dal campus dente palestinese Mahmoud Abbas, PAGINA 3
di giovani, ancora asserragliato stenere tutti coloro che a Hong E mentre si è insediato oggi il ma la polizia li ha arrestati e ha uti- ha replicato all’annuncio di Pom-
nell’edificio, e le forze dell’ordine in Kong lavorano per ridurre le tensio- nuovo capo della polizia, Tang Ping lizzato lacrimogeni e proiettili di peo sottolineando che la presenza
ni e instaurare il dialogo e ritiene Keung, nominato dal Consiglio di di insediamenti israeliani in Ci- L’intervento di Mariella Enoc
assetto antisommossa. gomma. Gli arresti si sono susseguiti al Forum di Abu Dhabi
necessario compiere ogni sforzo per stato cinese — così come previsto sgiordania «contraddice totalmente
Il clima generale nell’ex colonia per tutto il corso della giornata, in-
garantire che le elezioni del 24 no- dalla Legge fondamentale, la Costi- il diritto internazionale» e ha chie-
britannica è sempre teso e comples-
vembre procedano come previsto». tuzione dell’ex colonia britannica —
tervallati dagli appelli delle forze
sto agli altri paesi di dichiarare «la La persona al centro
so, tanto che sembra essere in forse dell’ordine. «Se abbandoneranno le
il previsto voto locale di domenica
«Alla luce del continuo aumento sono ancora un centinaio gli studen-
armi, la polizia non userà la forza»
loro opposizione alla decisione di di ogni sistema sanitario
della violenza è fondamentale che ti asserragliati all’interno del Politec- Washington».
prossima per eleggere 452 rappresen- per sgomberare il Politecnico, ha as- Il segretario generale dell’Olp,
tanti dei 18 consigli distrettuali. Si sicurato un portavoce. Ma molti gio- PAGINA 3
Saeb Erekat, ha definito irrespon-
teme, infatti, che il Governo di vani continuano l’occupazione: gli sabile il comportamento degli Usa
Hong Kong possa annullare la con- agenti hanno lasciato entrare perso- e una minaccia alla sicurezza glo- Cento anni delle missionarie
sultazione elettorale in alcuni dei nale della Croce Rossa per assistere i bale e alla pace. della Regalità di Cristo
collegi più segnati dalle violenze o feriti, ma secondo alcuni rappresen- Sull’annuncio di Pompeo è in-
rimandarla. tanti degli studenti, ci sarebbe anche tervenuta anche l’Unione europea. Armida e le altre
Nel corso della consueta conferen- un problema di carenza di viveri e «La posizione dell’Ue sulla politica
za stampa settimanale, oggi il capo acqua. di insediamento israeliana nel terri- GIUSEPPE BUFFON A PAGINA 5
esecutivo di Hong Kong, Carrie In totale, sono 4.491 le persone ar- torio palestinese è chiara e rimane
Lam, ha detto che il Governo inten- restate a Hong Kong dall’inizio del- invariata: tutte le attività di inse- L’iniziativa «Teologia al pub»
de rispettare il programma sulle ele- le proteste anti-governative. «Nessu- diamento sono illegali ai sensi del della diocesi di Torino
zioni locali per il rinnovo dei consi- no sottovaluti la nostra determina- diritto internazionale» ha spiegato
gli distrettuali tenendole il 24 no- zione a salvaguardare la nostra so- l’Alto Rappresentante Ue per la Un sorso di fede
vembre, «ma in un contesto di sicu- vranità e la stabilità di Hong politica estera, Federica Mogherini.
rezza». Le elezioni dipendono dalla Kong», ha dichiarato il portavoce Pochi giorni fa l’Ue aveva anche
ROSARIO CAPOMASI A PAGINA 6
«fine delle violenze, in modo che la del ministero degli Esteri di Pechino, imposto l’obbligo di etichetta con
gente possa esercitare il diritto di re- Geng Shuang, dopo che gli Stati l’indicazione dell’area di origine
carsi alle urne e il personale dei seg- Uniti avevano definito «ingiustifica- per tutti i prodotti provenienti da-
gi possa raggiungere le postazioni di to» l’uso della forza nell’ex colonia gli insediamenti israeliani in Ci-
voto», ha osservato Lam. Un manifestante scrive SOS nel campus del Politecnico di Hong Kong (Reuters) britannica. sgiordania «in modo tale che i
consumatori possano fare scelte in-
formate».
La comunità internazionale con- Il contributo
sidera gli insediamenti illegali. Tale
posizione è stata confermata con la dei pensatori
risoluzione 2334 del Consiglio di musulmani africani
la buona notizia

sicurezza delle Nazioni Unite il 23


Il Vangelo della solennità di Nostro Signore Gesù Cristo re dell’universo dicembre 2016 che ha chiesto a GIULIO ALBANESE A PAGINA 2

Le pietre possono restare pietre


di FABIO ROSINI delle nazioni le governano, e coloro che hanno potere su di esse sono
chiamati benefattori» (Lc 22,25); i governanti della terra, avendo po- NOSTRE INFORMAZIONI
a tentazione ama il periodo ipotetico: «Se tu sei Figlio di Dio, tere, si sono rivelati spesso niente altro che schiavi del loro potere. I

L di’ a questa pietra che diventi pane». Ma Cristo non trasformerà


le pietre in pane, perché «sta scritto: Non di solo pane vivrà
l’uomo, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio» (Mt 4,4). Se
re della terra, in genere, sono re minuscoli, uomini preoccupati di
farsi tornare i conti. Eppure promettono talvolta di trasformare le
pietre in pane...
Provvista di Chiesa
Il Santo Padre ha nominato Vescovo di Shreveport (Stati Uniti
mangiare è necessario per vivere, ancor più necessario sarà dialogare La qualità del vero Re è di essere in mezzo a noi «come colui che d’America) Monsignor Francis I. Malone, del clero della Diocesi
con Dio, che dà la vita. serve» (Lc 22,27). di Little Rock, finora Parroco della Christ the King Parish a Little
«Se tu sei il re dei Giudei, salva te stesso». Ma Cristo non salverà Non è sceso dalla croce, ma «offrendosi liberamente alla sua passio-
y(7HA3J1*QSSKKM( +;!=!#!?!"!

Rock, Cancelliere per gli Affari Ecclesiastici della Diocesi e Vica-


sé stesso, perché ha altro da fare. Dirà poco dopo: «Padre, nelle tue ne» (Preghiera eucaristica II) è salito sulla croce pregando per chi lo rio Giudiziale Aggiunto del Tribunale diocesano.
mani consegno il mio spirito». Perché la carne umana possa salvarsi crocifiggeva.
ha bisogno di ritrovare la via al Padre, e allora serve che qualcuno Mostrando così che le pietre possono rimanere pietre, che sulla
gliela consegni. croce si può restare e che i disegni del Padre possono essere accolti.
Gesù Cristo non salva sé stesso, non è venuto per questo. Infatti Per la sua potestà non avremo maggior comodità, ma sarà di-
Nomina di Vescovo Ausiliare
«Egli, pur essendo nella condizione di Dio, non ritenne un privilegio schiusa una «via nuova e vivente che egli ha inaugurato per noi attra- Il Santo Padre ha nominato Vescovo titolare di Felbes e Ausilia-
l’essere come Dio, ma svuotò sé stesso» (Fil 2,6-7). verso il velo, cioè la sua carne» (Eb 10,20). Ha aperto, quindi, il sen- re dell’Arcidiocesi di San Juan de Puerto Rico (Porto Rico) il Re-
Stiamo per celebrare la Solennità di Nostro Signore Gesù Cristo tiero che, passando per il suo corpo, conduce al Padre. verendo Alberto Figueroa Morales, Vicario Generale della medesi-
Re dell’Universo. In cosa consiste la qualità della regalità? «I re Non ha salvato sé stesso. Ha salvato noi. ma Arcidiocesi.
pagina 2 L’OSSERVATORE ROMANO mercoledì 20 novembre 2019

Nell’ambito del G20

A Berlino la conferenza
«Compact with Africa»
BERLINO, 19. Si apre oggi a Berli- «attento alle riforme». Il CwA
no, alla presenza del cancelliere te- quindi supporta le misure politiche
desco Angela Merkel, la terza edi- dei vari paesi africani che hanno
zione della conferenza di alto livel- aderito, potenziando il contesto de-
lo del «G20 Compact with Africa» gli affari con una promozione delle
(CwA), iniziativa che mira a pro- opportunità di crescita per gli inve-
muovere gli investimenti privati nel stitori privati. Altra attività impor-
continente africano e mettere in at- tante è il sostegno alla preparazio-
to un uso efficiente dei finanzia- ne dei progetti, in particolare quelli
menti pubblici. Per permettere in materia di green economy e
questo la conferenza — avviata nel quelli che rispettano gli obiettivi di
2017 sotto la presidenza della Ger- sviluppo sostenibile stabiliti dalle
mania al G20 —, una volte studiate Nazioni Unite.
le opportunità, si pone l’obiettivo Finora, dodici paesi africani par-
di coordinare programmi di rifor- tecipano all’iniziativa: Benin, Bur-
ma specifici per ogni singolo paese kina Faso, Costa d’Avorio, Egitto,
Il contributo dei pensatori musulmani africani Etiopia, Ghana, Guinea, Marocco,
Rwanda, Senegal, Togo e Tunisia.

Il volto riformista dell’Islam Sulla sicurezza


A Berlino sarà presente anche una
delegazione del Sud Africa come
partner del G20. Il CwA cerca di
aumentare la loro capacità di attra-
zione degli investimenti privati at-
a stampa occidentale quando ni degli Stati e delle Nazioni. Per- Fautore di una religione tollerante e all’Università di Paris X – Nanterre. nel Sahel i lavori traverso miglioramenti sostanziali

L fa riferimento al musulmanesi-
mo africano, per ragioni anche
di cronaca, tende ad associarlo ai
tanto, Qutb riteneva fosse necessario
rovesciare con le armi i regimi arabi
contaminati dall’ignoranza. Come i
progressista, in aperto contrasto con
le tendenze estremiste che inneggia-
no all’odio contro l’Occidente, aveva
Meddeb, scomparso nel 2014, con
grande perspicacia, analizzò le con-
traddizioni e i limiti dell’Islam sala-
del VI Forum
di Dakar
della situazione macroeconomica,
imprenditoriale e finanziaria, facili-
tando inoltre i contatti con orga-
fautori del jihad (“la guerra santa”), sistemi democratici e comunisti, an- compreso che la missione dello scrit- fita e, in particolare, le ragioni del nizzazioni internazionali — su tutte
quelli che hanno dominato la scena che i regimi arabi d’allora, filo-occi- tore consiste anzitutto e soprattutto latente scontro di civiltà con l’O cci- la Banca africana di sviluppo (Af-
internazionale dopo il tragico 11 set- dentali o filosovietici, seguivano per nell’essere coscienza critica del po- dente. Ne “La malattia dell’Islam” db), il Fondo monetario internazio-
tembre del 2001. Le azioni terroristi- polo a cui appartiene. Ciò che colpi- stigmatizzò l’ottusità dei fondamen- DAKAR, 19. Si è aperto ieri nella nale (Fmi) e la Banca mondiale —
che perpetrate recentemente in Bur- sce di più leggendo le sue opere è il talisti che guardano all’O ccidente capitale senegalese il VI Forum e partner bilaterali dei paesi del
kina Faso la dicono lunga in riferi- sano realismo che lo porta al supera- come alla causa di tutti i mali. internazionale di Dakar sulla G20 con competenze pertinenti.
mento alla gravità della situazione. mento di ogni fanatismo ideologico Naturalmente vi sono tanti altri pace e la sicurezza in Africa. Te-
In effetti, il tradizionale “Islam e religioso. Si considerava un porta- nomi illustri che potrebbero essere ma della due giorni di quest’an-
afro” a connotazione sufi non sem- voce del “Terzo Mondo” e auspicava aggiunti a questo breve excursus, da no «Le sfide del multilaterali-
bra più fungere da bastione contro di GIULIO ALBANESE — sono sue testuali parole — «una Nasr Abû Zayd a Fu’âd Zakarivva, smo». Esperti in materia di sicu-
il salafismo e il jihadismo. Lo dimo- pulizia morale» della società con- ambedue egiziani. Si tratta di perso- rezza discutono le strategie mes-
stra il fatto che non pochi paesi temporanea, nella consapevolezza naggi che, molte volte a rischio della se in atto dagli stati africani per Dieci vittime
dell’Africa sub-sahariana, come ad Qutb leggi umane e non la legge di- che, nell’eterna lotta tra il bene e il propria vita, hanno difeso la legitti- affrontare gli attacchi terroristici.
esempio il Mali, hanno avvertito la vina, quindi erano da combattere in male, il bene avrebbe comunque ma istanza di una lettura critica dei Questi si sono intensificati negli a Tripoli
necessità di formare le loro aspiranti quanto usurpatori. Il vero Stato isla- prevalso. Nagîb Mahfûz si opponeva testi religiosi, distinguendo, come ultimi anni, specialmente nei
guide religiose in Marocco; come se mico, secondo Qutb, era il solo ca- dunque alla dottrina dello scontro scrive padre Giuseppe Scattolin, paesi del Sahel. Proprio ieri in per un raid aereo
la forza di contrasto delle confrater- pace di redimere il mondo dalla delle civiltà, aborrendo le ideologie comboniano, membro dell’Accade- Mali almeno 24 militari sono
nite peul, bambara e maliké dissemi- jahiliyyah, riconsegnando a Dio il astratte e tifando per l’uomo della mia della lingua araba del Cairo, «il morti e circa 30 sono rimasti fe-
nate a quelle latitudini non fossero potere degli usurpatori, attraverso strada all’insegna della tolleranza. messaggio di base — fondato sui va- riti in un attacco avvenuto a Ta- TRIPOLI, 19. Ancora violenze in Li-
più in grado da sole di contrastare il l’imposizione della suprema legge, la Un’altra figura straordinaria è quella lori come giustizia, libertà, ugua- bankort, nella regione settentrio- bia. È di almeno dieci civili uccisi e
fondamentalismo. shari’a. Il pensiero del sunnita Qutb di Mahmoûd Mohammed Taha, giu- glianza, separazione fra religione e nale di Gao, contro una pattu- oltre 35 feriti il bilancio di un raid
A Rabat infatti è nato nel 2015 pose così le basi di un’ideologia sov- stiziato dal presidente sudanese Gaa- politica — dalle norme concrete, non glia dell’esercito. aereo che ha colpito ieri mattina
l’Istituto Mohammad VI (visitato lo versiva che ha prima contaminato il far Nimeiri il 18 gennaio 1985. Il suo di rado tribali e discriminanti, che I lavori della prima giornata una fabbrica di biscotti nel quartie-
scorso 30 marzo da Papa Francesco) Medio Oriente, ma successivamente era un nuovo modo di rileggere il fanno parte del contesto storico in sono stati incentrati su come ri- re Wadi Rabi di Tripoli.
per la formazione degli imam, dei ha interessato il continente africano, Corano che portava alla netta sepa- cui la rivelazione è avvenuta, e quin- pensare la sicurezza collettiva. «Sono arrabbiato e triste nel ri-
predicatori preposto all’insegnamen- proponendosi come paradigma di razione tra la dimensione religiosa di non vincolanti per tutti i tempi e Nel suo intervento per l’apertu- ferirlo. Indipendentemente dal fat-
to di un Islam moderato, malikita e una visione teocratica totalitaria e della rivelazione coranica, universal- i luoghi. Tali norme riguardano so- ra del forum organizzato dal mi- to che l’attacco abbia deliberata-
a connotazione sufi. Non è un caso violenta. mente valida e immutabile, e quella prattutto il diritto personale, familia- nistero degli Esteri del Senegal, mente preso di mira la fabbrica o
che proprio nella capitale marocchi- A questo indirizzo delirante si so- politica, legata alle situazioni stori- re, ereditario, ecc.». il presidente senegalese, Macky che sia stato un attacco indiscrimi-
na sia sorta nel 2013 Mu’minūn bilā no opposti non pochi intellettuali che e dunque mutevole. Mohammed Il fatto, dunque, che una prospet- Sall, ha avanzato le sue perples- nato, può costituire un crimine di
hudūd, “Credenti senza confini”, musulmani come il giurista egiziano Taha proponeva pertanto la riconci- tiva innovativa sia stata esplicita- guerra» ha affermato ieri l’inviato
sità sull’efficacia della risposta al
una fondazione la cui sede principa- Ali ‘Abd al-Raziq (1888-1966) che liazione dell’Islam con la libertà di mente formulata e proposta da pen- speciale delle Nazioni Unite in Li-
terrorismo jihadista nel Sahel.
le si trova al quarto piano di un pa- difese la separazione dell’Islam (in- religione, con i diritti umani e satori musulmani seri e impegnati, bia, Ghassan Salamè, nel darne
Con circa 30.000 uomini a di-
lazzo di Agdal, uno dei quartieri teso come religione) dallo Stato o il l’uguaglianza dei sessi. Per questa come quelli sopra ricordati, prova — sposizione — 14.000 della mis- l’annuncio durante una riunione
moderni di Rabat. Il suo scopo è suo connazionale Sayyed al-Qimanî, sua visione di grande apertura e dia- come spiega sempre padre Scattolin sione delle Nazioni Unite (Mi- del Consiglio di Sicurezza. «Sem-
contribuire alla creazione di uno che difese l’importanza del razionali- logo venne tacciato di apostasia e — «che una riforma è possibile an- nusma), poco più di 5.000 del bra che la maggior parte fossero
spazio di dibattito libero intorno ai smo, affermando che esso è patrimo- pagò con la vita. È anche importan- che nell’Islam. Tali persone vanno
temi della riforma e del rinnovamen- G5 Sahel con militari di Mauri- migranti, e almeno due cittadini li-
nio della tradizione islamica, riferen- te ricordare il pensiero di Abdel- aiutate e incoraggiate; e se trovano
to religioso nelle società arabo-isla- tania, Mali, Burkina Faso, Niger bici» ha poi precisato Salamè.
dosi non solo al pensiero del filosofo wahab Meddeb, nato a Tunisi e pro- difficoltà nei loro Paesi, dovrebbero
miche. e Ciad, truppe francesi impe- L’inviato Onu ha poi sottolinea-
Averroè, ma addirittura spiegando fessore di letteratura comparata trovare fra noi un sostegno amico».
Esiste, in effetti, all’interno gnate nell’operazione Barkhane to come «negli ultimi giorni il nu-
come un certo tipo di analisi razio-
dell’Islam africano, da oltre un seco- nale delle situazioni fosse una delle ed esercito maliano — il territo- mero di civili uccisi e feriti è au-
lo, una variegata corrente di pensie- caratteristiche proprie del Profeta rio «è tenuto in ostaggio da una mentato e molte famiglie stanno la-
ro di matrice riformista che intende Mohammed. La parola del Corano, banda di persone. È un proble- sciando le aree colpite dai bombar-
fare propri i valori della modernità, infatti, secondo Sayyed al-Qimanî si ma. Perché non siamo in grado damenti», avvertendo sul rischio di
con l’intento d’integrarli con la sana
tradizione islamica. Ciò che sorpren-
deve storicizzare incarnandola negli
avvenimenti e non mantenendola in
Mosca restituisce a Kiev di risolvere la questione?» si è
chiesto il presidente Sall.
un aggravamento dell’emergenza
umanitaria nell’area di Tripoli.
de, purtroppo, è che a partire dalla
tragedia delle Twin Towers, le demo-
uno stato di astrazione e ripetitività
come vorrebbero i fautori del jihadi-
le navi sequestrate un anno fa
crazie occidentali abbiano spesso smo.
trascurato (se non addirittura igno- Un altro intellettuale che ha invo-
rato) questa intelligentia islamica cato il rinnovamento è stato l’egizia-
moderata. Essa infatti potrebbe rive- no Khalîl ‘Abd al-Karîm che ha pre- Sospeso Passi avanti
stire un ruolo rilevante nelle relazio- sentato la propria lettura del passato
ni tra Oriente e Occidente. millenario del musulmanesimo, ba- lo spegnimento nelle indagini
D’altronde, è bene rammentarlo, sandosi direttamente sulle fonti sto-
fu proprio in Africa — e più precisa- riche dell’Islam, in contrapposizione degli impianti sull’assassinio
mente in Egitto — che si sviluppò il
pensiero rivoluzionario islamista che
alla visione fondamentalista degli
estremisti. E cosa dire dell’intellet- dell’ex-Ilva di Caruana Galizia
ha poi contaminato l’intero mondo tuale tunisino Mohammed Talbî,
arabo: quello di Sayyd Qutb. Nato considerato uno dei pensatori critici
all’inizio del Novecento nell’alto più ragguardevoli del mondo arabo? ROMA, 19. Il gruppo Arcelor LA VALLETTA, 19. Un uomo sospet-
Egitto, venne fatto arrestare dal pre- Denunciando gli studiosi religiosi Mittal ha sospeso la procedura tato di essere l’intermediario
sidente Gamal Abd el-Nasser per la islamici tradizionali, egli ha sostenu- di spegnimento degli impianti nell’omicidio della giornalista mal-
violenza eversiva delle sue idee, an- to con forza la necessità di una let- dell’ex Ilva, mentre continua il tese Daphne Caruana Galizia è sta-
che se poi gli anni di prigionia rese- tura contemporanea del Corano, ri- presidio dei lavoratori. L’annun- to arrestato. A riferirlo, oggi, facen-
ro le sue idee ancora più radicali e cordando, quasi provocatoriamente cio di Arcelor Mittal è in linea do fare un passo in avanti alle in-
soprattutto fruibili. L’impiccagione che «quando si rompono le penne, con l’esortazione del Tribunale dagini, è una fonte della polizia. Si
di Qutb, il 29 agosto del 1966, illuse non rimangono che i coltelli». di Milano a interrompere lo spe- ritiene che l’intermediario sia stato
il regime nasseriano di aver liberato Avvincente è anche il pensiero di gnimento «in attesa della deci- colui che ha messo in contatto l’as-
l’Egitto dal pensiero sovversivo. Ma Mohammed Arkou, scomparso nel sione» circa il ricorso d’urgenza sassino, i mandanti e gli uomini
non fu così. Da rilevare che la paro- 2010, considerato uno dei padri del MOSCA, 19. La Russia ha restituito già fatto ritorno in patria in segui- presentato dai commissari che si sono procurati l’esplosivo
la chiave per comprendere l’insegna- dialogo interreligioso. Professore all’Ucraina le tre navi sequestrate to allo scambio di prigionieri tra dell’ex Ilva. Con la sospensione, utilizzato nell’attentato. Una fonte
mento di Qutb, padre riconosciuto emerito di Storia del pensiero islami- lo scorso anno al largo della Cri- il gruppo franco-indiano acco- della polizia ha spiegato che l’arre-
Mosca e Kiev dello scorso settem-
del fondamentalismo è jahiliyyah co alla Sorbona di Parigi, Moham- mea dopo uno scontro a fuoco in glie inoltre l’invito del Tribunale sto è stato effettuato giovedì
bre. E in vista del vertice del Quar-
che nel linguaggio islamico indica med Arkoun ebbe il merito di evi- cui sono stati feriti alcuni marinai per l’udienza fissata il prossimo nell’ambito di un’indagine separa-
tetto di Normandia a Parigi, previ-
l’epoca dell’ignoranza, cioè quella denziare le tensioni e le inquietudini ucraini. Lo fa sapere il ministero 27 novembre. Secondo il leader ta. L’uomo sarebbe legato a un’as-
sto per il 9 dicembre, i presidenti
precedente la rivelazione coranica. presenti nel mondo arabo. Di nazio- degli Esteri russo in una nota. di Cgil, Maurizio Landini, la so- sociazione attiva nel riciclaggio di
francese e russo, Emmanuel
Per Qutb la jahiliyyah consisteva nalità algerina, egli è passato alla All’epoca dei fatti, Mosca aveva spensione è «un primo segna- denaro sporco. Il quotidiano «Ti-
Macron e Vladimir Putin, si sono
nel mancato riconoscimento dell’au- Storia come strenuo difensore della affermato che le navi — due piccoli le». Le organizzazioni sindacali mes of Malta» dichiara che il go-
sentiti ieri telefonicamente. Lo rife- sono state ricevute ieri sera dal verno sta prendendo in considera-
torità di Dio sull’uomo. Questa defi- modernità e dell’umanesimo islami- vascelli corazzati e un rimorchiato-
cienza, a suo parere, accomunava tra risce il Cremlino. Macron e Putin, Presidente della Repubblica, zione un condono o una protezio-
co. Per non parlare di un personag- re — erano entrati illegalmente nel-
loro i sistemi democratici, il comuni- gio del calibro del premio Nobel per informa l’agenzia Tass, ritengono Sergio Mattarella, il quale ha ne dell’uomo in cambio della «pie-
le sue acque territoriali per una
smo sovietico, i regimi arabi, oppo- la Letteratura, l’egiziano Nagîb «provocazione», circostanza sem- che il summit debba promuovere sottolineato che il dossier deve na collaborazione che possa aiutare
nendoli al vero Islam, quello che il Mahfûz, morto nel 2006 alla vene- pre negata dalle autorità di Kiev. I «la rapida e piena attuazione degli essere risolto «con tutto l’impe- gli inquirenti ad arrivare al man-
jihad doveva imporre nelle istituzio- randa età di novantaquattro anni. 24 marinai ucraini arrestati hanno accordi di Minsk». gno e la determinazione». dante dell’omicidio».

L’OSSERVATORE ROMANO ANDREA MONDA Servizio vaticano: vaticano@ossrom.va Tariffe di abbonamento Concessionaria di pubblicità Aziende promotrici
direttore responsabile Segreteria di redazione Vaticano e Italia: semestrale € 99; annuale € 198 della diffusione
Servizio internazionale: internazionale@ossrom.va telefono 06 698 83461, 06 698 84442 Europa: € 410; $ 605 Il Sole 24 Ore S.p.A.
GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO Giuseppe Fiorentino fax 06 698 83675 Africa, Asia, America Latina: € 450; $ 665 System Comunicazione Pubblicitaria
Unicuique suum Non praevalebunt vicedirettore
Servizio culturale: cultura@ossrom.va America Nord, Oceania: € 500; $ 740
segreteria@ossrom.va Sede legale
Piero Di Domenicantonio Servizio religioso: religione@ossrom.va Abbonamenti e diffusione (dalle 8 alle 15.30): Via Monte Rosa 91, 20149 Milano Intesa San Paolo
Città del Vaticano caporedattore Tipografia Vaticana telefono 06 698 99480, 06 698 99483 telefono 02 30221/3003
Editrice L’Osservatore Romano fax 06 69885164, 06 698 82818, fax 02 30223214 Ospedale Pediatrico Bambino Gesù
ornet@ossrom.va Gaetano Vallini Servizio fotografico: telefono 06 698 84797, fax 06 698 84998 info@ossrom.va diffusione@ossrom.va
www.osservatoreromano.va segretario di redazione photo@ossrom.va www.photo.va Necrologie: telefono 06 698 83461, fax 06 698 83675 segreteriadirezionesystem@ilsole24ore.com Società Cattolica di Assicurazione
mercoledì 20 novembre 2019 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 3

Per frenare le proteste sugli aumenti Il ministro della difesa sudcoreano


Jeong Kyeong Doo (Ap)

L’Iran
anticipa i sussidi Pyongyang ha fatto sapere di non
essere interessato se Washington per-
TEHERAN, 19. Proteste sempre più Dichiarazioni, quelle del capo siste nel suo rifiuto a fare qualsiasi
estese in Iran contro la decisione della diplomazia statunitense, che tipo di concessione.
del Governo di aumentare il prez- sono state criticate da Teheran. «Ci «La Corea del Nord non intende
zo dei carburanti. Per frenare il aspettavamo che Pompeo, il cui proseguire con questo tipo di discus-
malcontento popolare e riportare la paese ha imposto sanzioni tiranni- sioni che non portano a niente», si
calma, l’esecutivo del presidente, che e la massima pressione sul po- legge in una dichiarazione di Kim
Hassan Rohani, ha anticipato i polo iraniano, sostenesse i rivolto- Kye-gwan, ex primo vice ministro
sussidi previsti per sessanta milioni si», ha commentato Rabiei. degli Esteri di Pyongyang, ripresa
di persone, derivanti proprio dai Anche Parigi e Berlino hanno dall’agenzia di stampa nordcoreana
contestati aumenti del prezzo del però invitato l’Iran a non impedire Kcna. «Noi non daremo al presiden-
carburante: venti milioni riceveran- manifestazioni «legittime e pacifi- te americano più nulla di cui si pos-
no gli aiuti entro oggi, altri qua- che». «La Francia sta seguendo sa vantare», prosegue il documento.
ranta milioni entro sabato. con attenzione le manifestazioni in «Piuttosto — conclude la nota di
Lo riferisce il ministero del Siste- corso in diverse città dell’Iran e si Kim — la Corea del Nord dovrebbe
rammarica per la morte di diversi essere ricompensata per i successi
ma sociale e del Lavoro di Tehe-
dimostranti negli ultimi giorni», af- che il presidente americano vanta
ran. La misura è stata anticipata ri-
ferma il ministero degli Esteri di come propri».
spetto ai dieci giorni previsti ini-
Parigi in una nota. Allo stesso tem- L’ex primo vice ministro degli
zialmente dopo l’entrata in vigore po, prosegue il documento, il Quai Esteri ha quindi esortato gli Stati
degli aumenti. Ma il clima in tutto d’Orsay ha ribadito «il suo impe-
Stati Uniti e Corea del Sud rinviano le previste esercitazioni militari congiunte Uniti a porre fine alla «politica osti-
il paese resta teso. La polizia in as- gno per il rispetto della libertà di le» nei confronti della Corea del
setto antisommossa ha disperso ieri
gruppi di dimostranti in diverse
zone della capitale, Teheran, spa-
espressione e del diritto a manife-
stare pacificamente».
«Sollecitiamo il Governo di
Prove di disgelo al 38° parallelo Nord se vuole continuare il dialogo
con Pyongyang sulla denuclearizza-
zione della penisola coreana e la re-
rando lacrimogeni e gas urticanti. Teheran a rispettare la libertà di voca delle sanzioni internazionali. Il
Manifestazioni di protesta si regi- riunione e di espressione», ha di- SEOUL, 19. Corea del Sud e Stati ree alla fine di questo mese, una ver- riunione dei ministri della difesa re- funzionario ha aggiunto che sono
strano anche in altre città del pae- chiarato durante una conferenza Uniti hanno deciso di rinviare le sione ridotta di quelle originali, Vi- gionale guidata dall’Associazione stati fatti pochi progressi, nonostan-
se, tra cui Karaj, Shiraz, Sanandaj, stampa a Berlino il portavoce del esercitazioni aeree militari congiunte gilant Ace, proprio come hanno fat- delle nazioni del Sud-Est asiatico te i tre vertici tra Trump e Kim (giu-
Isfahan e Kermanshah. cancelliere tedesco, Angela Merkel, programmate per fine novembre, al- to l’anno scorso per sostenere la di- (Asean), hanno dichiarato che la de- gno 2018, febbraio 2019 e giugno
In diversi centri, scuole e univer- Ulrike Demmer, secondo la quale lo scopo di sostenere gli sforzi di- plomazia con il Nord. Pyongyang cisione di posporre le esercitazioni è 2019).
sità resteranno chiuse fino a merco- la Germania sta seguendo gli even- plomatici con la Corea del Nord per ha contestato le manovre militari stata presa per favorire gli sforzi di- Lo scorso aprile, Kim Jong-un ha
ledì. Le attività sono paralizzate ti «con preoccupazione». riportare la pace al 38° parallelo. La congiunte, minacciando di risponde- plomatici nella disputa nucleare con dato tempo agli Stati Uniti fino alla
anche in molte aziende. Il bilancio Teheran ha intanto garantito un notizia è stata confermata dai capi re con «una punizione shock». Pyongyang, ha riferito la Yonhap. fine dell’anno per fare nuove propo-
dall’inizio delle proteste, venerdì prossimo ripristino dell’accesso a della Difesa di Washington e Seoul, Il segretario alla Difesa statuniten- E a poche ore da un tweet del ste. Dopo questo termine, alcuni
notte, è di almeno 12 manifestanti internet, dopo le pesanti restrizioni stando a quanto riferito dall’agenzia se, Mark Esper, e la controparte presidente degli Stati Uniti, Donald analisti politici prevedono una ripre-
uccisi, secondo le autorità locali. per ostacolare le comunicazioni tra di stampa sudcoreana Yonhap. sudcoreana, Jeong Kyeong Doo, du- Trump, che evocava la possibilità di sa dei test nucleari e dei missili a
Notizie non verificabili diffuse da manifestanti e la diffusione di noti- Corea del Sud e Stati Uniti aveva- rante una conferenza stampa con- un nuovo incontro con il leader nor- lungo raggio, che la Corea del Nord
gruppi di attivisti parlano invece di zie e immagini sui social. no programmato le esercitazioni ae- giunta a Bangkok a margine di una dcoreano, Kim Jong-un, il regime di ha sospeso nel 2017.
oltre quaranta morti. Ma non si
hanno conferme. Centinaia sono
inoltre gli arresti effettuati.
Numerosi i danni a edifici, di-
stributori di benzina e bancomat. Manifestanti circondano il Parlamento per contestare una controversa legge sull’amnistia L’intervento di Mariella Enoc al Forum di Abu Dhabi
Il Governo prova a gettare acqua
sul fuoco. Secondo il portavoce Ali
Rabiei, il tasso di partecipazione
alle proteste è sceso dell’80 per
Non si placa La persona al centro
cento rispetto a due giorni fa e
«tra domani e dopodomani non
avremo più nessun problema».
la tensione in Libano di ogni sistema sanitario
Le autorità continuano a difen-
dere i rincari della benzina (più 50 BEIRUT, 19. Ancora tensione in Li- Con le parole di Papa Francesco — re tutte le forze per studiare a fon-
per cento fino a 60 litri al mese, «il vero potere è il servizio, biso- do i problemi, stabilendo congiun-
bano. Migliaia di manifestanti stan-
più 300 per cento sopra quella so- gna aver cura di ogni persona spe- tamente le azioni più efficaci con
no affluendo dalle prime ore del
glia) e si preparano a ridistribuirne cialmente dei bambini, dei vecchi, lo scopo di renderle attuative»,
giorno nel centro di Beirut, in corri-
i proventi, soprattutto alle persone di coloro che sono più fragili e che passando così dalle parole ai fatti
spondenza della prevista seduta par-
indigenti. spesso sono nella periferia del no- concreti.
lamentare. La seduta — riferiscono
Gli Stati Uniti stanno monito- stro cuore» — Mariella Enoc, presi- «In questo cammino in difesa
rando le proteste in corso in Iran e fonti dell’Ansa — deve «discutere e
approvare una controversa legge che dente dell’ospedale pediatrico della vita — ha affermato — s’impo-
sono profondamente preoccupati Bambino Gesù, è intervenuta mar- ne un deciso cambio di marcia: oc-
dalle notizie di vittime: lo ha detto prevede un’amnistia nei confronti di
tedì 19 novembre al Forum sulla corre, ad esempio, una metodolo-
il segretario di stato, Mike Pom- un’ampia gamma di crimini comuni salute globale svoltosi ad Abu gia multidisciplinare che non pre-
peo, in una conferenza stampa. e finanziari». Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, scinda mai dai contesti sociali e
Testimoni citati dalle maggiori per rilanciare, proprio a nome del ambientali, nella certezza che le
agenzie internazionali sottolineano Pontefice, la questione cruciale del malattie tropicali neglette possono
il forte clima di tensione sociale che diritto alle cure per tutti. essere prevenute, controllate ed eli-
segna la capitale. I manifestanti Il suo intervento fa seguito alla minate, utilizzando terapie capaci
hanno circondato gli accessi a piaz- dichiarazione congiunta di Papa di affermare il diritto inalienabile
L’Aiea denuncia za Etoile, sede del parlamento liba-
nese e protetta da un rigido appara-
Francesco e dello sceicco Moha-
med bin Zayed Al Nahyan, princi-
alla salute per tutti».
Mariella Enoc ha ricordato an-
nuove violazioni to di sicurezza. La polizia è schiera- pe ereditario di Abu Dhabi, firma-
ta lunedì, sempre nella capitale de-
che che «la Santa Sede, in questi
anni, ha profuso, attraverso le or-
ta in tenuta antisommossa e gli in-
iraniane gressi alla piazza sono transennati e gli Emirati Arabi, per suggellare in ganizzazioni cattoliche sanitarie,
particolare l’impegno contro le ma- tutte le sue energie nella lotta con-
sul nucleare bloccati da filo spinato e blocchi di
cemento. lattie tropicali neglette. tro le malattie: è infatti di ispira-
«Lungi da ogni retorica, è bene zione cattolica il 70 per cento del
Come detto, la mobilitazione, che
rammentare — ha affermato la pre- welfare sanitario dell’Africa».
si inserisce nel quadro delle prolun-
VIENNA, 19. L’Iran ha superato i li- sidente del Bambino Gesù — che Il presidente del Bambino Gesù
gate proteste popolari antigovernati- tali malattie hanno nella povertà e ha dunque riaffermato anche ad
miti delle riserve di acqua pesante
ve in corso da più di un mese, ha nella vulnerabilità sociale le loro Abu Dhabi «l’impegno di realtà
consentite dall’accordo internazio-
l’obiettivo oggi di impedire l’accesso cause. La Santa Sede è sempre sta- d’estrazione cattolica, come il Co-
nale sul nucleare Jcpoa del 2015.
dei deputati nella sede del parla- ta in prima linea nel difendere la mitato internazionale delle istitu-
Lo rende noto l’Agenzia interna-
mento. I manifestanti contestano il sacralità della vita umana e il dirit- zioni sanitarie cattoliche, che sta
zionale per l’energia atomica
provvedimento in discussione e to alla salute, con particolare atten- gradualmente mettendo in rete
(Aiea), secondo cui — sulla base di
chiedono riforme sociali. La seduta zione alle “periferie del mondo”, in ospedali, cliniche, ambulatori, pre-
un controllo effettuato due giorni
era prevista una settimana fa, ma linea con il magistero di Papa sidi sanitari cattolici nella convin-
fa — lo stock ha raggiunto le 131,5
era stata rinviata per ragioni di sicu- Francesco». zione che occorre fare sistema». Si
tonnellate, superando la soglia Un momento della protesta di fronte al parlamento a Beirut (Afp) rezza. «Nel novembre del 2017 — ha ri- tratta «comunque di uno sforzo
massima autorizzata dal Jcpoa di cordato — si tenne un convegno congiunto che deve andare al di là
130 tonnellate. mondiale, promosso dal Dicastero delle divisioni religiose, etniche e
Tuttavia, ha fatto presente il di- per il servizio dello sviluppo uma- politiche».
rettore generale ad interim no integrale, per “affrontare le di- Inoltre la Santa Sede, ricono-
dell’Aiea, Cornel Feruta, la viola- sparità globali in materia di salu- scendo «il ruolo di coordinamento
zione iraniana è in questo momen-
to puramente simbolica, poiché il
Bolivia: un tavolo I legislatori Usa tornano a investigare il rapporto Mueller te”», sostenendo «la necessità di
combattere la “cultura dello scarto”
dell’Organizzazione mondiale della
sanità, chiede al consesso delle na-
reattore nel quale dovrebbe essere
utilizzata l’acqua pesante per pro-
per rilanciare Trump considera una sua testimonianza tanto stigmatizzata da Papa Fran-
cesco». Ma anche per promuovere
zioni che i sistemi sanitari naziona-
li pongano sempre la persona uma-
durre il materiale radioattivo da
utilizzare per armi nucleari, non è
il dialogo nazionale «l’idea di mettere in rete tutte le
istituzioni cattoliche del mondo
na e i suoi bisogni fisici, emotivi e
spirituali al centro di ogni presta-
WASHINGTON, 19. Il Presidente sta- in considerazione affinché il con-
ancora stato completato. che si occupano di salute: decine zione sanitaria, nel pieno rispetto
tunitense, Donald Trump, sta «se- gresso ritorni a concentrarsi».
I reattori nucleari ad acqua pe- LA PAZ, 19. Riportare la pace in di migliaia, disseminate nei cinque della sacralità della vita umana in
riamente prendendo in considerazio- Intanto, il consigliere generale
sante possono essere utilizzati per Bolivia, definire gli accordi per la continenti». Aprendo i lavori di tutte le sue fasi e della dignità di
ne» l’idea di deporre nelle indagini Douglas Letter ha fatto sapere che
produrre plutonio da impiegare convocazione di nuove elezioni quel convegno, ha ricordato Ma- ogni persona».
per impeachment. Lo ha annunciato la camera bassa sta investigando la
nello sviluppo di bombe atomiche, riella Enoc, il cardinale segretario A questo punto Mariella Enoc
generali e trovare consenso sulla ieri lo stesso Trump su Twitter, veridicità delle deposizioni fornite
che Teheran ha però sempre nega- di Stato, Pietro Parolin, fece pre- ha posto «una questione peccami-
composizione del nuovo Tribuna- mentre la camera dei rappresentanti da Trump all’ex procuratore speciale
to di volere ottenere. sente che «la Chiesa non ha trala- nosamente misconosciuta dai fau-
le supremo elettorale. Questi i tre è tornata a investigare il contestato Robert Mueller. Il rapporto Muel-
In precedenza, la Repubblica sciato di promuovere il progresso tori del business a ogni costo: l’ac-
obiettivi che saranno al centro rapporto dell’ex procuratore specia- ler, si ricorda, contiene le conclusio- umano delle Nazioni. Oltre alle cesso ai medicinali». È una que-
islamica aveva già oltrepassato la del tavolo di dialogo nazionale le Robert Mueller. ni dell’indagine condotta dal procu-
soglia massima consentita di tre- Chiese, i missionari hanno incorag- stione «dirimente e la Santa Sede
convocato ieri da Conferenza L’annuncio di Trump — che ratore riguardo le presunte interfe- giato la costruzione di ospedali, chiede azioni incisive da parte della
cento chilogrammi di riserve di episcopale boliviana (Ceb), dall’inizio delle indagini ha rifiutato renze russe nelle presidenziali del centri di assistenza, scuole e uni- comunità internazionale perché —
uranio a basso arricchimento. Unione Europea e inviato specia- di cooperare con le commissioni – 2016. Secondo i legali della camera, versità». ha ammesso — dobbiamo ricono-
L’Iran ha inoltre smesso di rispet- le delle Nazioni Unite, Jean Ar- ha fatto seguito a un invito di Nan- Trump potrebbe aver mentito Pertanto, ha rilanciato il presi- scere che in questo ambito siamo
tare diversi altri obblighi previsti nault. Oggi pomeriggio i membri cy Pelosi, speaker della camera. In «quando nelle sue risposte scritte al- dente dell’“ospedale del Papa”, ancora in alto mare». Oggi infatti
dall’intesa del 2015, compreso il li- del governo nazionale, i partiti un’intervista sull’emittente televisiva le domande di Mueller ha negato di «alla luce di questi orientamenti la «la disponibilità media di farmaci
mite di arricchimento dell’uranio al politici e i rappresentanti della Cbs, Pelosi ha suggerito che il presi- essere a conoscenza di qualsiasi co- Santa Sede auspica un rinnovato essenziali nel settore pubblico dei
3,67 per cento, in risposta al ritiro società si riuniscono a La Paz. dente «potrebbe venire davanti alla municazione tra la sua campagna e impegno da parte del consesso del- Paesi a reddito medio-basso è solo
unilaterale degli Stati Uniti — di «Il dialogo è il modo appropria- commissione e parlare, dire tutta la Wikileaks». Le risposte di Trump le nazioni, attraverso un’azione po- del 56 per cento. Inoltre, appena
un anno e mezzo fa — e alla man- to per superare le differenze» ha verità che vuole, se vuole». Su Twit- sarebbero contraddette dalla testi- litica globale protesa alla realizza- l’un per cento di tutti i finanzia-
cata soddisfazione delle sue richie- detto ieri il segretario generale ter, Trump ha detto che «anche se monianza del suo consigliere nella zione di programmi sanitari, assi- menti per la ricerca e lo sviluppo
ste ai partner dell’Unione europea della Ceb, mons. Aurelio Pesoa, non mi piace conferire credibilità a campagna, Roger Stone, condanna- stenziali, sociali ed educativi per le sanitario è destinato a malattie che
di compensare gli effetti delle san- durante la conferenza stampa di questo ingiusto processo-truffa, mi to la scorsa settimana nell’ambito persone affette da malattie tropicali interessano prevalentemente i Paesi
zioni economiche americane. presentazione dell’iniziativa. piace l’idea e la prenderò seriamente delle inchieste di Mueller. neglette». È infatti «necessario uni- in via di sviluppo».
pagina 4 L’OSSERVATORE ROMANO mercoledì 20 novembre 2019

di MARCO TESTI Il Monastero di San Benedetto A proposito del thriller «The Rumour»
o Sacro Speco

Effetti collaterali
monumenti cadevano,

«I pietra dopo pietra, sotto


lo sfacelo di pioggia e
venti, sotto il piccone dei
distruttori e la zampa dei
quadrupedi; dentro, si conservava, presso
l’altare, quanto di più alto era filtrato dal
pensiero di tutte le generazioni».
del pettegolezzo
La convinzione che il monachesimo be-
nedettino sia stato un episodio essenziale
della nostra storia, al quale forse occorre- di GABRIELE NICOLÒ dovere di «non sparlare degli altri». Come di-
rebbe tornare in questi tempi di profonda chiarò nel discorso alla comunità del Pontificio
na regola aurea per un buon Collegio Pio-Brasiliano di Roma (21 ottobre

U
crisi della ratio d’occidente, si fa largo in
uno dei tanti romanzi dimenticati dalla thriller consiste nel lasciare il let- 2017), «il chiacchiericcio è “un atto terroristico”
nostra storia della letteratura. Si tratta di tore con il fiato sospeso fino perché tu con la chiacchiera butti una bomba,
La città murata (il riferimento è alla co- all’ultima pagina, ammesso poi distruggi l’altro e te ne vai tranquillo!». E in
struzione di un muro di divisione tra i fe- che il finale non deluda le aspet- occasione del colloquio con l’équipe della Ver-
deli del papa legittimo e i sostenitori tative suscitate nel corso della storia. Quando gine del Silenzio di fra Emiliano Antenucci, il
poi lo svelamento del colpevole è contenuto Papa esortò a mordersi la lingua «quando ti
dell’antipapa nella Tivoli dell’XII secolo)
nell’ultima riga dell’ultima pagina, va da sé che viene voglia di chiacchierare». Vengono poi in
di Igino Giordani, uno degli uomini di
il giallo assume un valore aggiunto. È questo il mente le parole di madre Teresa di Calcutta
punta del pensiero cattolico del Novecen-
caso di The Rumour (Londra, Penguin Books, che sottolineava come non ha tempo di critica-
to. I motivi di questa eclisse sono molte-

Un racconto storico 2018, pagine 416, sterline 7.89) l’opera prima re gli altri chi dedica il suo tempo a migliorare
plici: il romanzo, uscito la prima volta per
della scrittrice inglese Lesley Kara: tanto di se stesso. «Loro conoscono il vostro nome, ma
L’illustrazione Vaticana nel 1936, e poi
cappello dunque a un’opera, di recente pubbli- non la vostra storia», diceva madre Teresa. Ad
per le edizioni Ave nel 1939, fino a quelle
cazione, che — per solidità di intreccio e arguta un certo momento del racconto, la protagoni-
di Città Nuova del 1965 e dell’editore
Massimo, ma in un’edizione ridotta per i
ragazzi nel 1981, ha subìto un processo di
rimozione. L’oblio è stato certamente cau-
sato dalle molteplici attività dello scrittore
caduto nell’oblio caratterizzazione dei personaggi — sembra co-
ronare una carriera di successo, quando, al
contrario, ne segna l’inizio. Il merito di The
Rumour, tuttavia non si limita ai principi fon-
L’avvincente giallo si traduce
e uomo politico tiburtino, cofondatore as- danti del thriller, ma si estende a una riflessio- in un monito e in una lezione
sieme a Chiara Lubich del Movimento dei «La città murata» di Igino Giordani ne profonda e illuminante sugli effetti nocivi riguardo ai danni provocati
Focolari, ma anche dall’ostracismo del re- che a throwaway remark (un’osservazione lan-
gime fascista e dall’indipendenza del pen- ciata così per caso, senza pensarci troppo) può dal facile chiacchiericcio
siero di Giordani rispetto alle gerarchie me suggestivi del tempo, sono tra i punti combattente, come lui, per le sorti della infliggere sulla persona destinataria del perni- Chi ne è responsabile
cattoliche. fermi di questo romanzo. Inoltre la affa- povera gente e per un cattolicesimo impe- cioso commento, come pure sui suoi più stretti
Rimane il fatto però che La città mura- scinante figura della Reclusa presente nel- gnato nella realtà. Perché La città murata familiari. ne sarà anche vittima
ta andrebbe riedito e riletto attentamente, la storia affonda le sue radici nei millenni, è geneticamente intrisa di storia, quella Non è solo l’ultima riga di questo libro a es-
perché i suoi personaggi, fondamentali e rappresenta una variante del pharmakòs, delle divisioni della Chiesa dopo il Mille, sere pregna di significato, ma anche la prima,
per la storia dell’Occidente e della Chiesa il capro espiatorio sacrificato per la sal- in cui anche i personaggi inventati, come che così recita: It starts with a rumour (“Il tutto
nell’undicesimo secolo, Pier Damiani e Il- vezza della città arcaica: nel caso del ro- la coppia (anche questo non sarebbe di- sta, assediata da «un esercito di bisbigli», non-
comincia con una diceria”). A essa seguiranno,
debrando di Soana (il futuro Gregorio manzo una serie di donne, da tempo im- spiaciuto al Lombardo) Fiorenzo-Bonizza in travolgente successione, pettegolezzi e bisbi- ché insidiata da un intreccio di sguardi sospet-
memorabile, si auto-reclude volontaria- — che sarà il nome di una delle figlie di gli, che faranno presto ad attecchire e a sparge- tosi, si trova a desiderare ardentemente il silen-
mente in una cella nel cuore della città Giordani — si aggirano senza effetti spe- re veleno perché circoscritti in una cittadina, zio, ovvero una tregua che attenui la tensione e
per rimanervi in preghiera fino alla fine, ciali, ma con umiltà e credibilità nelle pie- quindi in un ambiente fisiologicamente porta- le dia un po’ di sollievo. Ed è sul silenzio che
I personaggi si aggirano confortate e fatte oggetto di cura da parte ghe di una storia tra le più oscure, eppure to, almeno in teoria, ad amplificare sussurri fi- il Papa spesso pone l’accento perché «la verità
del popolo. portatrice di fermenti innovativi per la no a consacrarli come voci stentoree, che è im- è mite, la verità è silenziosa, la verità non è ru-
con umiltà e credibilità Giordani privilegia, nonostante si fosse possibile poi smentire e sradicare totalmente. morosa».
Chiesa e la civiltà d’occidente.
in una storia tra le più oscure in quegli anni sotto il fascismo, gli ele- In realtà, se i protagonisti sono appa- Qualche vestigia delle conseguenze determina- Chi in The Rumour ha scatenato il pettego-
menti-cardine del cattolicesimo, soprattut- te da una malalingua pur sempre rimane. lezzo, constatati i danni provocati, gradual-
eppure portatrice rentemente due ennesimi sposi promessi,
to il rifiuto della violenza e l’amore verso In uno stile brillante e coinvolgente l’autrice mente si pente e cerca di correre ai ripari. Ed è
il personaggio che affascina di più è pro-
di fermenti innovativi gli umili e mostra altrettanto coraggio nel
prio l’ascetico, ieratico, silenzioso Ilde- scandaglia l’animo di chi è vittima del rumour, nel mettere a fuoco questo pentimento che la
trasgredire il divieto del padre della mo- mettendo in luce il malessere che prova e la denuncia, da parte della scrittrice, del gossip,
brando di Soana che, senza clamore, sen-
derna letteratura italiana: più di ottant’an- volontà di reagire per riscattare la propria im- facile e imprudente, assume un potente risalto.
ni prima Manzoni aveva infatti condanna- za smanie di primattore, porta avanti co-
raggiosamente l’azione di purificazione magine, severamente compromessa. Le dinami- Ai fini dell’intreccio del giallo, tale denuncia
VII), imperatori, abati, papi e antipapi, so- to il romanzo storico con un suo saggio, che del giallo inducono a richiamare, nel segno produce risultati di elevatissima suspense; sul
Del romanzo storico e in genere dei componi- della Chiesa e soprattutto quella della sua
no immersi in una narrazione credibile, di una lettura che trascende l’immediata frui- piano della riflessione in merito ai diversi mali
menti misti di storia e d’invenzione, perché, indipendenza dal potere politico. Qui sta
non tesa, come in alcune riprese pseudo- zione dell’avvincente storia, le raccomandazioni della società, essa acquista il valore di un mo-
storiche dei nostri giorni, alla celebrazione nonostante il successo del suo, di roman- l’abilità del Giordani narratore: aver crea-
to un personaggio che pur restando in più volte fatte da Papa Francesco riguardo al nito severo e di una lezione edificante.
dell’inverosimile e della forza, ma alla resa zo, lo scrittore milanese considerava il ge-
della sostanziale realtà storica. nere troppo ibrido: secondo lui, non era ombra, è il vero protagonista della Città
Non solo: dal punto di vista descrittivo più né storia vera né invenzione. Ma il murata.
gli splendidi panorami dei monasteri di creatore dei Promessi sposi era pieno di Chi desiderasse oggi avere un quadro,
Subiaco, come nel caso di Santa Scolasti- dubbi riguardanti soprattutto il rapporto narrativo, ma insieme approfondito e ben
ca del monte Soratte, della Tiboli divenu- tra letteratura e realtà. Non voleva, per documentato, della situazione storico-po-
litica dell’Italia di quel tempo sarebbe fe-
ta poi Tivoli, città natale di Giordani,
acerrima nemica in quegli anni della risso-
sa nobiltà romana, e la stessa Roma, ri-
parlare chiaro, che la finzione diventasse
piacere, evasione, ozio e — soprattutto —
distanza dalla storia. Ma forse non avreb-
lice di poter sfogliare questo racconto, se
solo si riuscisse a trovare un editore di-
Passare dall’io al noi
portata in vita con i colori precisi e insie- be disprezzato il romanzo di un altro sposto a riportarlo in libreria.
«Don Ciotti», ultimo uscito nella collana “Semplicemente eroi”

di SILVIA GUSMANO celebre gesto dei tre atleti, due neri e un bian-
co, sul podio dei duecento metri piani a Città
In «Sei tu che devi venire?» di Marco Beck tava lì la chiave per capire del Messico il 16 ottobre 1968) — “Semplice-

Il gioco delle parti «S gli altri: stava nella capacità


di ascoltare andando oltre le
apparenze, oltre tutti i pre-
concetti e i pregiudizi anni-
dati a fondo nel cuore della gente». Lo capisce
da bambino, Luigi. E se tanti bambini hanno
delle grandi intuizioni, solo alcuni riescono pe-
mente eroi” metteva invece in campo le dure,
durissime conseguenze di una scelta giusta, ma
tragica per chi la compie. Perché se dopo di al-
lora per i protagonisti della storia raccontata
da Capriolo è stato letteralmente impossibile
vivere un’esistenza placida e tranquilla, si tratta
molto spesso del destino di chi agisce non per
di DANIELA MARCHESCHI messi di continuo in fusione nell’esem- Quanto dovrebbe essere inanimato è, rò a costruirci la propria vocazione. Uno di tornaconto personale. Poi ci sono stati, nel
plare crogiolo-tempra dei «misteri» nella finzione poetico-narrativa, in grado questi è proprio lui, protagonista di Don Ciotti, 2018, Peppino Impastato una voce libera e Basa-
versi di ispirazione religiosa di dell’esperienza salvifica del Cristo e della di animarsi, di acquisire quella coscienza

I
un’anima libera (Trieste, Einaudi Ragazzi, 2019, glia re dei matti, entrambi di Davide Morosi-
Marco Beck sono oggi fra quelli loro rimeditazione. (...) che l’aguzzino non ha avuto. Gli oggetti pagine 144, euro 10), ultimo nato dell’impor- notto, Khalifa, un immigrato da medaglia di Ni-
più persuasivi per vocazione, Una tale narrazione di narrazioni, una presentano un altro punto di vista dei tante collana per ragazzi “Semplicemente eroi”. castro e I maestri di strada di Vichi De Marchi,
complessità di trama culturale e tale rivisitazione evangelica, una tale «vi- fatti e della loro portata: denunciano Una collana importante perché, ormai da solo per citarne alcuni.
di impianto. E con Sei tu colui che sione» religiosa e letteraria raggiungono l’ingiustizia e letteralmente inchiodano due anni, dà voce a donne, uomini e gruppi – L’ultimo arrivato è la storia di don Ciotti
deve venire? non solo la poesia, ma anche ogni essere umano «dal passato o piutto- alla responsabilità del male compiuto italiani e non, noti e non — accomunati da un raccontata da Luca Azzolini. La narrazione si
il teatro di poesia italiano fanno ora un sto dal futuro»? È questo uno dei quesiti una volta, e per sempre, ai danni dell’in- serio impegno civile. Persone che, in silenzio e alterna tra la Torino di ieri e la Trapani di og-
acquisto ulteriore. della Fede, del credere o non credere, nocente Gesù. concretamente, non sono restate a guardare da- gi, tra il piccolo Luigi che è il bambino «catti-
Il dettato di Beck si distende qui, in- che non tralascia mai di accompagnare ll La peculiare poesia teatrale di Beck si vanti a povertà, violenza e soprusi (contro gli vo» ed Emanuele, detto Neno, il ragazzo più
fatti, nella volontà di costruire una spe- lettore di questa opera di Beck. configura piuttosto come una narrazio- uomini o la natura), ma hanno agito, mossi da
Accanto ai “misteri”, insieme con que- bravo del mondo. A fare da trait d’union Iuc-
ciale narrazione apocrifa in versi, che ri- ne-oratorio a soggetto religioso, un ora- un variamente declinato senso di giustizia. Un cia, la sorellina di quest’ultimo, che per salvare
percorra o, meglio, si confronti con quel- sti e i loro quesiti potenti, risuonano torio drammatico, ma con momenti di impegno molto spesso coltivato inconsapevol- l’amato fratello, vittima di una pericolosa e re-
la evangelica originaria in un continuo epicità oppure, più in generale, come mente sin da bambini, anche perché — come pentina metamorfosi, incrocerà Luigi, divenuto
intreccio di eventi testimoniati dal Nuo- una drammaturgia sacra, in cui tutte le insegna tra gli altri il Roberto Mancini nella Ter- ormai il fondatore dell’associazione Libera.
vo Testamento (ad esempio le nozze di presenze, anche gli oggetti, diventano ra dei fuochi (2018) di Igor De Amicis e Paola Sullo sfondo, l’arte di etichettare gli individui
Cana) e invenzioni storiche, di personag- scenografia e principali attori; in cui pas- Luciani (della stessa collana) — le scelte fatte
gi esistiti e altri solo di fantasia, e di in- Dalla prefazione sato storico e presente si legano non già da piccoli segnano nel profondo gli adulti che
— piccoli o grandi che siano — senza capirli,
soprattutto senza farsi domande. Così, grazie
terrogativi e riflessioni intorno ai nodi per confondersi nell’indistinto, bensì per diventeremo. ad Azzolini, scopriamo che prima di diventare
cruciali della Fede: il «mistero di Cri- Pubblichiamo stralci dalla prefazione riconoscersi e definirsi — nell’orizzonte Ad aprire la collana sono stati, nel 2017, Ca- il don Ciotti che conosciamo noi oggi — l’uo-
sto», il Messia, e la figura di Maria, la del libro del nostro collaboratore dell’eternità — nella mente che vuole ap- sa Lampedusa di Antonio Ferrara e lo splendi- mo che ha scelto di «lasciarsi divorare dai po-
questione della Salvezza. Una versifica- Marco Beck Sei tu colui che deve punto contemplare il mistero del Cristo do Le Olimpiadi del coraggio di Paola Capriolo. veri» — Luigi è stato un bambino rabbioso ver-
zione, quella di Beck, che sconfina anche venire? (Pasturana, PuntoaCapo, morto e risorto. Dando voce a un’intera comunità che ha scelto so una città ostile; un ragazzino che usciva di
nella prosa: la prosa di alcuni “dialoghi” 2019, euro 15, euro 15). Si tratta di una messa in scena di vero di non restare a guardare, il primo presentava notte per raggiungere vagabondi e senza fissa
o parti dell’opera, come Sei giare di pietra e verosimile, di umano e trascendente, tra gli altri coprotagonisti Khalid, un uomo a dimora; un seminarista insofferente delle regole
o Undicesima stazione; oppure quella ricca delle situazioni evangeliche e della Paro- tratti scostante (anche se, si scoprirà, per giuste perché sentiva la sua vocazione spingerlo altro-
di dettagli delle didascalie teatrali che, a la, connessa a quei nodi a cui alludeva- ragioni sacrosante), quasi antipatico. Una scel- ve. Tutti passaggi, questi, indotti dalla certezza
loro volta, sconfinano in micro-narrazio- mo prima, in una teatralizzazione, ap- ta che rivelava da subito la volontà della colla- di dover fare qualcosa per aiutare gli altri, e in
ni se non, talora, micro-commenti saggi- dunque molte voci o si profilano tanti punto tutta per «dialoghi e monologhi na di non creare santini, ma di raccontare pic-
protagonisti umani, divini, oggettuali: il particolare gli ultimi, i diversi, le vittime indi-
stici. Proprio grazie ai dialoghi e ai mo- // tra poesia, prosa e teatro //». Riper- coli e grandi molto umani, e per questo molto fese; «quelli che da sempre erano guardati con
poeta latino Orazio, Soldati israeliani e eroi. Con Le Olimpiadi del coraggio — che narra
nologhi, alla precisione delle indicazioni correndo il racconto del Vangelo, quella ostilità e sospetto da chi non riusciva a vedere
Miliziani palestinesi, due sposi nell’Israe- i risvolti di una vicenda nota a grandi linee (il
non solo scenografiche o registiche e a drammaturgia è insieme Via crucis o sa- che il male — quello vero — stava invece altro-
le contemporaneo, Iosèph e Mariàm con
tali narrazioni “romanzesche”/commenti cra rappresentazione antica e rivisitazio- ve». Tutti passaggi che l’hanno reso quel sacer-
il loro «Bimbo», Iesùs bambino e adul-
in prosa, il testo assume una prospettiva to, apostoli come Pietro, Giovanni e ne a distanza di duemila anni, tutta in- dote in pullover scuro che ormai da anni si ri-
fluida o, meglio, acquisisce più angoli Giacomo, ma anche Dio Padre, l’arcan- nervata delle problematiche e dei dubbi fiuta di credere che violenze, mafie e soprusi
prospettici: il narratore esterno che rac- gelo Gabriele e un Papa non meglio pre- dell’essere umano di fronte agli orrori possano avere l’ultima parola.
conta in versi, in una sorta di vero e pro- cisato; e, appunto, oggetti come tre della Modernità. Tra tanti tasselli, però, il vero insegnamento
prio “gioco delle parti”, si propone più o Chiodi, un Martello, il Legno della Cro- È però anche una rilettura che si ci- che don Ciotti lancia è quello di procedere in-
meno implicitamente anche come narra- ce. Infine uno Spettatore, e pure tre Let- menta con proposte della cultura me- sieme. Di passare dall’io al noi, scoprendone la
tore interno, per tornare a offrirsi come trici e due Lettori, metafora degli oggetti dioevale e di Dante: ad esempio l’inter- forza travolgente (quella forza che lo farà im-
affatto esterno non appena ricominci la del martirio prima nominati, come gli pretazione della nascita rinnovatrice del battere, letteralmente, nella piccola Iuccia in
versificazione o la prosa. oggetti lo appaiono di loro. puer della IV bucolica di Virgilio come una scuola di Trapani). «La memoria — iniziò
In una simile, mutevole pendolarità, Oggetti precisi, non tanto simboli né anticipo preveggente dell’avvento di Cri- col dire don Luigi — deve farsi impegno. Le
anche il presente e il passato, l’uomo co- astrazioni generiche: gli strumenti, messi sto. (...) Beck intende proprio ricongiun- persone uccise non sono morte per essere ricor-
me umanità tutta e soggetto singolo (in- in primo piano da una sorta di zoom ci- gersi alla tradizione più “classica” della date (…). Sono morte nella speranza che altri,
cluso il narratore onnisciente), la storia e nematografico, che l’uomo ha deciso di poesia religiosa da Dante e dal Medio- insieme a loro e dopo di loro, condividessero le
la cronaca, il tempo e l’eternità, l’umano piegare all’uso maligno della tortura e evo fino a Giuseppe Ungaretti o T. S. stesse speranza di giustizia e s’impegnassero a
e il divino, sono per così dire inseriti e del supplizio infamante della Croce. Eliot. realizzarle (…). Ecco, quegli altri siamo noi».
mercoledì 20 novembre 2019 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 5

di GIUSEPPE BUFFON Il logo dell’anniversario dell’istituto secolare


delle missionarie della Regalità di Cristo
l 19 novembre 2019, l’istituto seco-

I lare delle missionarie della Regali-


tà di Cristo celebra il centenario
della sua fondazione. Un secolo
fa, a San Damiano, dove France-
sco d’Assisi aveva ascoltato la voce del
Crocifisso, che lo invitava a riparare la
Chiesa in rovina, un gruppo di donne
derate fino ad allora antitetiche. Brasca,
anzi, vede proprio nell’apporto della
consacra la propria vita a Dio, senza va- Gaudium et spes la migliore conferma
care la soglia di un convento. La scelta della secolarità consacrata, intesa
suona paradossale o, quantomeno, inedi- dall’Istituto secolare della Regalità, idea-
ta alla stessa Armida Barelli, che l’ha de- to da Armida Barelli in accordo con
siderata, vagliata, voluta, assunta per sé e Agostino Gemelli: «Dice la Gaudium et
proposta ad altre sue compagne di viag- spes: “Il popolo di Dio (…) cerca di di-
gio: «Ciascuna tastava lo scapolare e il scernere negli avvenimenti, nelle richieste
cordiglio ricordando le sue promesse; cia- e nelle aspirazioni, cui prende parte in-
scuna ripeteva interiormente il nuovo no- sieme agli altri uomini del nostro tempo,
me, dicendosi con la soddisfazione di chi quali siano i veri segni della presenza o
ha trovato finalmente la sua vita: “D un- del disegno di Dio. La fede infatti (…)
que sono una consacrata, una francesca- svela le intenzioni di Dio sulla vocazione
na sotto le parvenze di una signorina integrale dell’uomo”. Queste sono, a mio
qualunque”». parere, tra le frasi più importanti del
Consacrata, ma senza un segno identi- concilio, perché ci dicono in poche paro-
ficativo, che permettesse un riconosci- le l’essenziale della nostra missione: scan-
mento e anche una riconoscenza; consa- dagliare i segreti della realtà in cui vivia-
crata a Dio, eppure una donna qualun- mo senza superficialità, senza improvvi-
que. Consacrata, ma non separata dalla sazioni, sempre più attenti a cercare con
vita di tanti uomini e donne qualunque; L’istituto secolare delle missionarie della Regalità di Cristo compie cento anni onestà e serietà. Nella realtà sta infatti,
consacrata, ma negli interstizi dell’ordi- misteriosamente, Dio stesso!».

Armida e le altre
narietà famigliare, sociale, politica, della Brasca ritrova nella medesima Costitu-
compagnia degli uomini. zione anche la conferma della storia del
Fondere realtà apparentemente antite- carisma dell’istituto delle missionarie del-
tiche come fede e impegno politico, spi- la Regalità, del quale privilegia la vicen-
ritualità e dedizione professionale, ricerca da di Gemelli solo perché orientato dalla
di Dio e passione per la cultura costitui- sua appartenenza alla componente ma-
sce l’aspirazione massima di Armida, che schile, ma senza il proposito di escludere
nasce in una famiglia anticlericale, mazzi- l’apporto fondamentale di Armida Barel-
niana, intrisa di valori risorgimentali, Cattolica, per la quale ci avete fatto offri- Il documento parla, infatti, di una stima per il passato e dalla sfiducia per li, che lo ha incarnato nella sua esistenza,
causa del dissidio tra liberalismo e catto- re la vostra vita?”. E noi: “Sì Santo Pa- consacrazione “quasi religiosa” e di un l’avvenire, bisogna che il cristiano non si coltre ad averlo ideato: «Padre Gemelli si
licesimo. Non a caso, in quello stesso an- dre”. Sua santità si fece attento a noi e apostolato laicale ridotto a supplenza di proclami tale da sé ma venga piuttosto era formato nel periodo a cavallo tra due
no, 1919, si celebra a Bologna il primo gli narrammo come era sorta la famiglia quello religioso e presbiterale. Soltanto il riconosciuto tale dagli altri, sulla base secoli. Aveva sperimentato le profonde
congresso del Partito Popolare, per vin- francescana dietro le direttive datemi da Primo feliciter (1948), recependo le istanze dell’esperienza che egli riesce a realizza- distanze tra la cultura moderna e gli in-
cere sia l’arroccamento di una Chiesa che Benedetto XV, gli dicemmo l’idea nostra della stessa Barelli, mette l’accento sia re. Solo così la sua testimonianza ha l’ef-
ancora rivendica l’aggressione di Porta segnamenti della Chiesa. Aveva sofferto
della consacrazione di laici a Dio nel sulla secolarità della consacrazione, sia ficacia delle realtà autentiche».
Pia, sia la mancanza di sensibilità sociale la lacerazione tra principi opposti, aveva
mondo per l’apostolato, seguendo i con- sulla specificità professionale e sociale Sulla consacrazione senza etichetta,
di un liberalismo anticlericale, impaurito provato il vuoto che conseguiva alla scel-
sigli evangelici; gli parlammo della prima dell’apostolato secolare, riprendendo la senza logo, senza brand, cioè secolare, si ta di uno dei due mondi: quello materia-
per l’avanzare del proletariato. regola da noi fatta nel coretto di Santa formula gemelliana della «presenza non
Anche Agostino Gemelli, che accom- dimostra infine assai chiarificante un pas- lista; aveva sperimentato quanto fosse ar-
Chiara. “Lasciateci pensare e pregare. Si solo nel mondo, ma dentro il mondo»
pagna e incoraggia Armida Barelli a in- tratta di una novità nella Chiesa, ma la saggio dello stesso Paolo VI: «Consacra- dua la risalita verso una sintesi che pre-
(veluti ex saeculo). È la vita secolare che
traprendere la sua inedita via di consa- Chiesa non teme le novità buone”». zione indica invece l’intima e segreta cedeva di sessant’anni la Gaudium et spes.
deve plasmare la consacrazione e questa,
In un clima di separazio- struttura portante del vostro essere e del Era giunto alla convinzione che solo una
nello stesso tempo, è definita «veramente
ne tra la Chiesa e lo Stato, religiosa quanto alla sostanza». vostro agire. Qui è la vostra ricchezza unità vitale tra i principi cristiani e i va-
conflitto sanato solo in par- La secolarità come vita dentro il mon- profonda e nascosta, che gli uomini in lori moderni poteva dar vita a una nuova
Ciascuna ripeteva il nuovo nome te dai Patti lateranensi del do diventa la forma della consacrazione, mezzo ai quali vivete non si sanno spie- epoca storica finalmente costruttiva».
dicendosi con la soddisfazione 1929, non è pensabile una nuova perfezione. Anche la stessa spiri-
consacrazione per i laici che tualità e la vita di preghiera devono into-
di chi ha trovato finalmente la sua vita: vivono immersi nella socie- narsi con le esigenze della secolarità. La
«Dunque sono una consacrata tà civile, monopolizzata vita interiore «non è una siepe, o un mu-
dell’autorità statale fascista. ro, che vi distacca dal mondo nel quale
una francescana sotto le parvenze Tanto più che i laici vengo- dovete vivere», ammonisce Gemelli.
di una signorina qualunque» no definiti dal Codice di La secolarità come stile di consacrazio-
diritto canonico dei “non ne trova piena conferma nel concilio Va-
chierici”, oppure dei “non ticano II, che evidenzia la bontà del crea-
religiosi” (can. 107 e 948). I to e quindi anche della storia, cioè della
crazione, vive il passaggio dall’ateismo laici non hanno una missione propria, città terrena, scena dell’itinerario della fa-
socialista al cattolicesimo, come una do- appannaggio dei soli chierici, né possono miglia umana verso l’assemblea di tutte
lorosa ricerca della conciliazione tra Dio aspirare a una qualsiasi forma di consa- le genti.
e scienza, fede e modernità. Egli si trova, crazione, ritenuta elemento esclusivo dei Lo aveva ben compreso Giancarlo Bra-
per così dire, pressato tra una la censura religiosi. sca, già responsabile dell’Istituto maschi-
di Chiesa sospettosa dell’ingegno intellet- Laicità e consacrazione risultano termi- le della Regalità: «Con il concilio Vatica-
tuale e il suo desiderio di indagare, di ni antitetici, così come antitetici sono no II la Chiesa si è riproposta nei con-
sperimentare e di capire: lui, già assisten- quelli di laicità e apostolato. Alla congre- fronti del mondo con un atteggiamento
te di Camillo Golgi, il primo italiano a gazione del Concilio, che si occupa dei nuovo, di fiducioso e umile servizio. La
ricevere il premio Nobel per la medicina, laici, e a quella dei religiosi, competente Chiesa ha preso più viva coscienza di es-
nel 1906. Nel frattempo, Armida Barelli per la vita consacrata, che si rinviano a sere la porzione di mondo salvata per
viene incaricata da Benedetto XV di fon- vicenda la responsabilità di assumere una salvare gli altri. La Chiesa ha meglio
dare la Gioventù femminile di Azione decisione riguardo alla nuova forma di compreso di essere tutta l’umanità salva-
cattolica (Gf). vita, Gemelli scrive: «Conosco le ragioni ta, l’insieme degli uomini in comunione
Armida veniva dall’esperienza della per le quali si afferma che vi è in questa con Dio e, perciò, tra loro. Ha più forte-
prima guerra mondiale, durante la quale figura giuridica del sodalizio, come da mente realizzato cosa comporti essere nel
aveva scoperto il primo affiorare dei fe- me presentato, un’intrinseca contraddi- mondo, per il mondo, legata dunque ai
nomeni di massa: gente sbandata, priva zione; non sono i membri del sodalizio, suoi problemi, alle sue speranze, alle sue
sofferenze».
La consacrazione che abbraccia la di-
mensione secolare nella sua totalità, con
le sue contraddizioni, con le sue gioie e
Il convegno a Milano speranze, con le sue angosce e tristezze,
mira a una vera consacrazione del mon-
do, consecratio mundi. Come chiarisce, in- Armida Barelli
fatti, Paolo VI: «Voi camminate sul fianco
«Dentro il mondo con il cuore Anelli, e dell’assistente ecclesiastico
di un piano inclinato, che tenta il passo
immerso in Dio. L’istituto secolare dell’Ateneo, monsignor Claudio gare e spesso non possono neppure so- Alla Barelli però va lasciata la parola
alla facilità della discesa e che lo stimola
delle missionarie della Regalità di Giuliodori. Interverranno, tra gli altri, spettare». conclusiva. Quando l’iniziatrice di una
alla fatica della ascesa». E aggiunge che
Cristo tra memoria e futuro» è il Giuseppe Buffon (Pontificia Alla luce delle ultime considerazioni istituzione, dopo averne stabilito i per-
«è un camminare difficile, da alpinisti
titolo della giornata di studi che si Università Antonianum), Manuela sulla Costituzione pastorale Gaudium et corsi formativi e concepito l’ideale e
dello spirito».
svolgerà presso l’Università Cattolica Terribile (Lumsa), Fiorella Pecchioli spes — ritenuta compendio dell’intero averlo vissuto, scrive non solo gli statuti
La consacrazione nella dimensione se- processo di rinnovamento conciliare e
del Sacro Cuore a Milano il prossimo presidente dell’istituto. Sempre sabato della stessa istituzione, ma perfino la sua
colare consiste, infatti, nel difficile eserci- quasi messaggio finale del concilio, come
23 novembre. Apriranno il convegno 23, alle 12, l’arcivescovo, monsignor storia, può essere considerata fondatrice
— moderato da Ernesto Preziosi Mario Delpini, celebrerà una messa zio della responsabilità, all’interno dei l’invio missionario per una Chiesa rin- a tutto tondo. Se però è la stessa autorità
(Istituto Giuseppe Toniolo) — gli per le missionarie nella basilica di più disparati contesti: quell’essere «ala francata alle fonti della vita cristiana —
interventi di saluto del rettore, Franco Sant’Ambrogio. avanzata della Chiesa nel mondo», che torna assai significativo quanto affermato
fa della condizione sociologica propria ancora da Paolo VI, che assegna agli isti-
della vocazione secolare una «realtà teo- tuti secolari l’applicazione di questa Secondo padre Agostino Gemelli
logica» che realizza la salvezza con la so- straordinaria Costituzione conciliare:
la presenza: presenza nascosta come questa modalità di vivere la secolarità
«Siete una manifestazione particolarmen-
di una formazione che la renda protago- Religiosi, si dice, mancando gli elementi quella del lievito dentro la pasta. ha le sue origini più antiche
te concreta ed efficace di quello che la
nista delle proprie scelte familiari, sociali necessari per essere tali; non sono sem- È proprio tale nascondimento generati- Chiesa vuol fare per costruire il mondo
e politiche. Per lei, ideatrice con Gemelli plici fedeli, perché, nel mentre si unisco- vo che presso l’istituto Secolare della Re-
nell’insegnamento del Poverello di Assisi
descritto e auspicato dalla Gaudium et
dell’Università cattolica, era giunta l’ora no a far parte di una pia associazione, si galità di Armida Barelli trova la traduzio- spes». per il quale i frati non dovevano avere convento
di imprimere una svolta al mondo fem- obbligano con voto di castità. Dunque si ne nel “principio del riserbo”: una pre- La secolarità consacrata, paradossal-
minile: decide di istruire le sue collabora- conclude, nessun canone del vigente Di- senza discreta, operante attraverso la nu-
«Voleva che andassero pellegrini per il mondo»
mente, non trova posto nella Lumen gen-
trici e far loro studiare psicologia, per co- ritto canonico contempla questa figura da testimonianza, senza etichetta; riserbo tium, ancora ingessata sulla triplice ripar-
noscere se stesse; sociologia, per organiz- giuridica ibrida». quale distintivo stesso della secolarità, in- tizione del Codex Iuris Canonici del 1917:
zare incontri e accompagnare gruppi; lo- La Memoria storico-giuridica che Ge- tesa come un abitare le pieghe della sto- chierici, religiosi e laici, neppure gli viene pontificia a proporre la stesura della vi-
gica e dialettica per potere parlare in melli compila nel 1938 con l’aiuto di Giu- ria: ospiti e pellegrini alla maniera di riservato spazio nella Ad gentes e nella cenda della propria creatura, ciò può es-
pubblico. Le donne della Gf sono capaci seppe Dossetti, giovane assistente di di- Francesco di Assisi. Apostolica actuositatem, sulla missione dei
di guidare le masse. Questo progresso, ritto canonico dell’Università Cattolica, sere valutato come riconoscimento som-
Secondo Gemelli, questa modalità di laici. L’ibridità, il meticciato, di cui par-
però, ancora non appaga Armida, che so- per dimostrare la necessità di una «nuo- mo dal suo ruolo di fondatrice. «Nell’ul-
vivere la secolarità risale allo stesso santo lava Gemelli in tempi non sospetti, rien-
gna una società non solo migliore, bensì va via di perfezione» che consenta una umbro, per il quale i frati «non doveva- tima udienza che ebbi dal Santo padre,
tra solo nei parametri della Gaudium et
nuova. presenza cristiana nel mondo (in saeculo) no avere convento; egli voleva che andas- prima del nostro trentennio, Pio XII mi
spes, che prevede la convergenza tra
Per essere costruttori di un mondo e per, così dire, dall’interno di esso (veluti sero pellegrini per il mondo», per con- disse di scrivere e dargli una breve storia
Chiesa e mondo.
nuovo non è sufficiente il semplice vo- ex saeculo), viene fatta ritirare dalla Con- cludere con ambizione: «Ci sono voluti In attesa di una ricomprensione della della nostra spirituale famiglia, dalla na-
lontariato di Azione cattolica, un impe- gregazione del Sant’Ufficio. Anche la secoli perché si realizzassero le condizio- dimensioni missionaria, laicale ed eccle- scita a San Damiano fino all’inserimento
gno limitato al fine settimana, alle serate Provida mater (1947), celebrata come ma- ni affinché l’ideale di san Francesco po- siale, pare dunque più che opportuna la negli istituti secolari da lui creati, per
libere da occupazioni lavorative. Armida gna carta degli istituiti secolari, non ac- tesse attuarsi. Voi siete le anime fortunate collocazione della secolarità consacrata prepararci un discorso aderente alla real-
ne parla al nuovo Papa, che non conosce contenta Gemelli e provoca una forte chiamate dalla divina Provvidenza ad at- nel panorama della costituzione pastora- tà. A questo proposito vi dirò che anche
ancora l’iniziativa di San Damiano: reazione da parte della Barelli: «Credem- tuare questo programma». Successiva- le, prospetta da Paolo VI. in quell’udienza il Santo Padre mi disse,
«“Non veniamo né per l’Università Cat- mo dunque che la nuova Costituzione mente è ancora Brasca a intervenire sul Anche secondo Brasca, la secolarità che aveva presenti noi, missionarie della
tolica, né per la Gf, ma per un’altra cosa non ci riguardasse (…) noi non c’entria- tema del riserbo, come elemento essen- consacrata costituisce l’elemento ponte Regalità, nel creare gli Istituti Secolari.
che ci sta ancor più a cuore”. E Pio XI: mo! Noi rimaniamo Associazione laicale ziale della secolarità: «Oggi, nel nostro tra Chiesa e mondo e come la cinghia di Io dissi al Santo Padre che gli avrei man-
“Possibile più a cuore dell’Università femminile». mondo travagliato dai dubbi, dalla disi- trasmissione tra queste due realtà, consi- dato la breve storia e gliela inviai».
pagina 6 L’OSSERVATORE ROMANO mercoledì 20 novembre 2019

L’iniziativa «Teologia al pub» della pastorale universitaria della diocesi di Torino

Un sorso di fede
di ROSARIO CAPOMASI presenta un luogo ideale, di amicizia studenti e stupendosi nel vedere dia- termine del sinodo sui giovani. «To-
e di confidenze dove i giovani si in- logare preti, suore e giovani in birre- rino è la prima città a testare questo
na serata al pub, una contrano non per ubriacarsi e creare ria, si sono avvicinati e hanno parte- tipo di proposta, credo che sia il

«U come tante, dove, da-


vanti a una birra, si
parlava con i ragazzi universitari di
disordini ma per parlare dei propri
problemi esistenziali». Il format è
semplice: mezz’ora di introduzione
cipato sempre più numerosi alla di-
scussione. Tra di loro, anche atei: tra
le tante cose che mi hanno positiva-
modo migliore per arrivare ai ragaz-
zi universitari. Molti magari non
verrebbero mai a messa, ma abbia-
fede e senso della vita. Il dialogo si condotta da un adulto — prete, suo- mente sorpreso, il fatto che nessuno mo visto come questo tipo di incon-
è fatto sempre più coinvolgente al ra, religioso, coppia — e un giovane cercasse di far polemica o far preva- tri attiri la loro curiosità. Nonostan-
punto che ci siamo detti: perché universitario o neolaureato su un te- lere le proprie idee sull’altro ma si te alcune ironie che hanno accompa-
non farne un evento rivolto ai giova- ma preciso, e poi via alle domande e cercasse di scoprire nel confronto il gnato la nascita del “pub teologico”,
ni replicabile periodicamente?». Co- al dibattito con la presenza di un senso profondo della vita». il primo appuntamento ha mostrato
sì don Luca Peyron, direttore della professore di religione a fare da mo- Essere dove la gente si trova, spe- una realtà ben diversa fatta di un
pastorale universitaria della diocesi deratore. «Le prime “riunioni” han- cialmente tra i giovani, è nel dna fermento spirituale sempre più radi-
di Torino e docente di teologia no riscosso un certo gradimento, della Chiesa, aggiunge il sacerdote, cato nei giovani che desiderano af-
dell’innovazione all’Università catto- con ragazzi che, incuriositi dalla vi- ed è una naturale conseguenza di frontare la vita. Ci tengo a precisare
lica del Sacro Cuore, racconta a vacità del confronto tra consacrati e quanto Papa Francesco ha chiesto al che la pastorale universitaria non ha
«L’Osservatore Romano» come ha inventato niente di nuovo. Noi non
preso forma l’idea della «Teologia al facciamo una missione popolare, il
pub», iniziativa diocesana che ha re- pub non è un luogo “originale” ma
centemente preso il via con due in- “originante”, cioè veicolo di dialogo
contri in un locale del capoluogo e di relazione con l’altro: l’annuncio
piemontese e altri tre previsti da feb- del Vangelo è fatto proprio di que-
braio ad aprile in altre birrerie citta- sto».
dine. Dopo i primi due incontri, in cui
Un modo originale per dare se- i ragazzi hanno affrontato il tema
guito alle parole di Papa Francesco del vivere la propria fede nel quoti-
contenute nell’esortazione apostolica
post-sinodale Christus vivit, per usci-
diano e approfondito il concetto di Messaggio al XX Incontro latinoamericano di pastorale giovanile
santità, con l’intervento del frate
re dalle proprie mura, dai propri

Testimoni
cappuccino Franco Busato, altri tre,
ambienti dove la voce non arriva e
come detto, sono previsti nelle birre-
andare incontro alla gente, soprat-
rie del capoluogo piemontese: a feb-
tutto ai più giovani, che «sono nel
cuore di Dio e quindi anche nel braio ci si incontrerà per discutere
cuore della Chiesa». E facendolo
davanti a una pinta di birra, perché
no, parlando di fede e spiritualità.
Per la realizzazione del progetto
«di un argomento non da poco co-
me l’amore», con un’équipe di sposi
a moderare il confronto; il male e la
morte — il dibattito sarà introdotto
della tenerezza
l’Ufficio per la pastorale universita-
ria si è avvalso del sostegno dell’Uf-
ficio diocesano giovani, della pasto-
rale giovanile dei frati cappuccini,
da don Luca Ramello, direttore
dell’Ufficio diocesano giovani — sa-
ranno oggetto del dibattito pro-
grammato per marzo mentre don
di Dio
del Centro diocesano vocazioni, del Stefano Mondin, delegato della pa- Dal 18 al 23 novembre si svolge In America, continente della spe-
Movimento giovanile salesiano storale giovanile dei salesiani di Pie- a Lima, in Perú, il XX Incontro ranza, come in tutto il mondo, i
(Mgs), della Federazione universita- monte e Valle d’Aosta, interverrà latinoamericano di pastorale giovanile. giovani sono l’adesso di Dio, perché
ria cattolica italiana (Fuci) oltre che all’appuntamento finale di aprile in- Pubblichiamo, in una traduzione dallo suo Figlio Gesù, che è manifesta-
dell’associazione studentesca Artico- centrato su perdono e risurrezione. spagnolo, il messaggio che per zione della sua bontà, cammina e
lo 19 che ha come scopo promuove- «Abbiamo portato accanto al lup- l’occasione Papa Francesco ha inviato rimane con loro e, attraverso Gesù,
re e approfondire l’esercizio delle li- polo anche il lievito della fede — il 14 novembre scorso al gesuita il Padre continua a parlarci nel lin-
bertà costituzionali in tema religioso conclude don Luca Peyron — che Alfredo Vizcarra Mori, vicario guaggio del suo amore, «che sa più
e spirituale. cresce nel parlare liberamente della apostolico di Jaén e presidente della di risalite che di cadute, di riconci-
«Parliamo sempre di giovani ma propria vita. Così facendo, i ragazzi Commissione episcopale per i laici liazione che di proibizione, di dare
non sempre siamo attenti alle loro arricchiscono il proprio cammino e la gioventù. nuova opportunità che di condan-
più profonde esigenze e ai loro biso- sulla strada della verità negli anni nare, di futuro che di passato» (Ce-
gni spirituali», sottolinea don Pe- delicati in cui sono chiamati a co- rimonia di accoglienza e di apertura
yron. «Il pub in questo senso rap- struire il proprio futuro». Caro fratello,
della GMG, Panamá, 24 gennaio
Ti saluto cordialmente, e saluto an-
2019). Li esorto ad approfondire
che gli organizzatori e i partecipan-
sempre più la conoscenza della per-
ti al XX Incontro Latinoamericano
sona di Gesù, affinché, vivendo
dei Responsabili Nazionali della
nell’intimità del suo cuore, possano
Pastorale Giovanile, che si svolge
trasformarsi in discepoli missionari
nella Casa di Convivenza Giovanni
Al via con una mostra il centenario di Chiara Lubich Inaugurato l’anno accademico alla Lateranense e testimoni della sua tenerezza, e
Paolo II, a Balneario de Santa Ro-
altri giovani possano avvicinarsi a
sa, con il motto: «Noi giovani sia-
Lui, l’eternamente giovane, speri-
Nel segno del dialogo Uno spazio mo terra sacra, l’adesso di Dio».
Collaborando nel campo della
mentare la gioia della sua amicizia
e condurre un’esistenza fondata sul-
e dell’incontro al servizio della pace pastorale giovanile, prestate alla
Chiesa un servizio che non si può
la fraternità e solidarietà cristiane.
trascurare. I giovani ci parlano e ci Con questi sentimenti, chiedo al
interpellano, ci fanno rendere conto Signore, per intercessione di Nostra
ROMA, 19. «Siamo sicuri che Chiara ha ricordato il cuore pieno di santi- La Pontificia università Lateranense Per questo — ha chiarito lo studioso
delle luci e delle ombre della nostra Signora di Guadalupe, Patrona
è viva: questo centenario è pensato tà di Chiara, che «non era un “san- ha inaugurato nella mattina di mar- — è necessario postulare un princi-
comunità, e con il loro entusiasmo d’America, di sostenere con la sua
non per ricordarla ma per incon- tino”, era una donna vera, vulcani- tedì 19 l’anno accademico, il 247° pio che è indispensabile per co-
ci incoraggiano a dare risposte grazia i pastori, i responsabili della
trarla»: è quanto ha affermato Ma- ca, una trentina che si è aperta al dalla fondazione dell’ateneo. Do- struire l’amicizia sociale: l’unità è
adatte al nostro tempo. Sono il ter- pastorale giovanile e tutti i giovani
ria Voce, presidente dei Focolari, mondo. Questo è stato il suo per- centi, studenti e personale hanno superiore al conflitto».
durante la conferenza stampa di reno fertile e nuovo che Dio dona dell’America Latina, rafforzandoli
corso: Trento, Roma, il mondo». partecipato alla tradizionale cerimo- Il Dies academicus è stato conclu-
presentazione delle iniziative che ri- alle comunità cristiane. A voi è affi- nell’amore reciproco e accompa-
Il presidente della Sant’Egidio si nia del Dies academicus in aula ma- so dal rettore della Lateranense,
corderanno il centenario della na- dato il compito di accompagnarli gnandoli nella vita quotidiana.
è detto convinto che Lubich «non è gna accompagnati dal saluto inizia- Vincenzo Buonomo, che ha eviden-
scita (1920-2008) della fondatrice stata una donna di sacrestia. Parlare le del cardinale Angelo De Donatis, ziato come sia sempre più richiesto con rispetto e mitezza nel cammino Che Gesù vi benedica e la Vergi-
Chiara Lubich. di lei significa cogliere che in una gran cancelliere della Lateranense e «percorrere la strada della diversifi- della loro maturazione personale, ne Santa vi custodisca nei vostri
Il 2020, quindi, sarà l’anno della storia fatta di uomini, in cui alle vicario generale del Papa per la cazione e dell’integrazione dell’of- affinché si rafforzino nella fede e, propositi di bene. E, per favore,
Lubich, della quale, il 10 novembre donne è lasciato un piccolo spazio, diocesi di Roma, il quale ha evi- ferta formativa nella direzione di un con la grazia del Signore, diano non dimenticatevi di pregare per
scorso, si è chiusa a Frascati la fase Chiara ha fatto la storia a tutto ton- frutti di amore e di speranza. me.
denziato come l’Università non sia “dialogo interdisciplinare”, necessa-
diocesana della causa di beatifica- do: mistica, carità e politica. Un ca- «un semplice luogo della diffusione rio a rispondere alle trasformazioni
zione e canonizzazione. Una donna risma evidente in lei è quello del sapere, ma anche uno spazio di sociali e religiose che contraddistin-
che ha dedicato tutta la sua esisten- dell’amicizia, per lei nessuno era ascolto delle esigenze del popolo di guono questo tempo. Ne sono
za al carisma dell’unità, nel segno uguale all’altro, incontrava migliaia Dio e dell’intera famiglia umana. esempio — ha sottolineato — il nuo-
del dialogo, dell’incontro. «Quello di persone ma era importante que-
che Chiara ha lasciato — ha aggiun- sta unicità che riconosceva nell’al-
In questo modo — ha aggiunto il
porporato — la ricerca e i suoi risul-
vo ciclo di studi in Scienze della
pace partito quest’anno e la licenza Ventuno delegazioni da tutta la regione
to Maria Voce — è un messaggio di tro. È stata una donna appassionata tati diventano uno strumento per in Teologia interconfessionale con
fraternità, unità e comunione, vissu- dell’unità del mondo — ha concluso rispondere alle domande sull’uomo indirizzo ecumenico e comunionale
to da lei in prima persona con i Riccardi — questa la cifra attraverso LIMA, 19. «È ora di cominciare, di volti dei responsabili delle diverse
e sulla fede». che si avvierà con il prossimo anno
suoi incontri in tutto il mondo con cui capire la sua esistenza». non avere più paura e di annuncia- delegazioni, accompagnati dai loro
«Il contributo della teologia alle accademico nell’offerta della Facol-
persone diverse per cultura, religio- Per ricordare i cento anni della re; è ora di uscire e di dare inizio vescovi.
ne, sesso, etnia, senza lasciarsi fer- Scienze della pace» è stato il tema tà di teologia».
nascita, a Trento, sua città natale, alla tua missione»: nelle prime pa- L’Elarnpj è uno spazio di scam-
mare da nessuna differenza». La fe- della prolusione, affidata quest’an- Prima dell’atto accademico, il
sarà inaugurata il prossimo 7 di- role dell’inno c’è già tutto lo spiri- bio, riflessione, animazione e coor-
de di Lubich era così profonda al no a Giuseppe Lorizio, docente or- cardinale Giuseppe Bertello, presi-
cembre una mostra internazionale to, l’obiettivo del ventesimo Incon- dinamento per approfondire i vari
punto di essere convinta, ha ricor- dinario di Teologia fondamentale, dente del Governatorato dello Stato
dal titolo: «Chiara Lubich città tro latinoamericano dei responsabili aspetti della proposta della pastora-
dato la presidente dei focolari, che che ispirato dal versetto «Beati gli della Città del Vaticano, ha inaugu- nazionali di pastorale giovanile
mondo» che avrà luogo nella corni- operatori di pace» (Matteo, 5, 9), ha rato i due nuovi servizi collocati le giovanile latinoamericana e defi-
«Dio è Padre di tutti e che, quindi, (Elarnpj), che si svolge dal 18 al 23 nire linee d’azione comuni con il
ce suggestiva della Galleria Bianca. spiegato come sia possibile «svilup- nell’edificio dell’Università che sa-
tutti sono fratelli: riscoprire questo novembre, per la prima volta, a Li- Celam, sulla base del documento,
«Il percorso espositivo — ha sottoli- pare una comunione nelle differen- ranno a disposizione di tutta la zo-
significa costruire la famiglia di ma. Ventuno le delegazioni parteci- datato 1995, Civilización del amor:
Dio, una fraternità universale che neato Giuseppe Ferrandi, direttore ze, che può essere favorita solo da na extraterritoriale lateranense: la panti, provenienti da Messico e tarea y esperanza. Orientaciones para
oggi è ancora più urgente del tem- del Museo storico del Trentino — quelle nobili persone che hanno il succursale delle Poste Vaticane e il Centro America, dai Caraibi, dalla una pastoral juvenil latinoamericana.
po in cui Chiara è vissuta, proprio intende ripercorrere le tappe signifi- coraggio di andare oltre la superfi- presidio medico della Direzione sa- regione andina, dal Cono Sur, per Presidente del dipartimento Fami-
per questi muri che si creano e che cative della vita di Lubich attraver- cie conflittuale e considerano gli al- nità ed igiene dello Stato della Cit- approfondire il tema «Noi giovani glia, vita e gioventù è monsignor
noi vogliamo e siamo convinti si so documenti, scritti autografi, te- tri nella loro dignità più profonda. tà del Vaticano. siamo terra sacra, l’adesso di Dio», Rubén Antonio González Medina,
possano e si debbano abbattere: il stimonianze fotografiche, video e due espressioni contenute nell’esor-
installazioni multimediali. La mo- vescovo di Ponce (Porto Rico). In
centenario è anche questo». L’au- tazione apostolica post-sinodale
stra racconterà l’avventura spiritua- quasi cinquant’anni l’Elarnpj ha or-
spicio di Voce è che questa ricor- Christus vivit di Papa Francesco.
le, culturale e sociale di questa figu- ganizzato venti incontri, che si ten-
renza possa favorire «un incontro L’incontro, convocato dal diparti-
ra che è stata promotrice instanca- gono mediamente ogni due-tre anni
vivo con la persona di Chiara e il mento Famiglia, vita e gioventù del
bile di una cultura della fraternità e che costituiscono un cammino ri-
suo messaggio, oggi particolarmen- Consiglio episcopale latinoamerica-
tra i popoli». conosciuto di fede e missione co-
te attuale e fecondo. Un incontro no (Celam), vede la collaborazione
La fondazione Museo storico del mune a tutto il continente.
che può avvenire nelle migliaia di della Pastorale giovanile latinoame-
persone che si spendono per un Trentino e il Centro Chiara Lu- ricana e dell’arcidiocesi di Lima e
mondo più unito e in pace». bich/New Humanity, in collabora- ha lo scopo di riflettere sul senso di
Secondo Andrea Riccardi, fonda- zione con il ministero dell’Istruzio- essere discepoli missionari oggi e
tore della Comunità di Sant’Egidio, ne. dell’università e della ricerca, sulle realtà vissute dalle nuove ge-
«riflettere e celebrare festosamente promuovono il concorso «Una città nerazioni. Sono ovviamente loro, i
la figura di Chiara Lubich è molto non basta. Chiara Lubich cittadina giovani, i protagonisti assoluti del
importante e mi piace l’idea che lo del mondo»: un’occasione per gli raduno: uno studente di ingegneria
spirito con cui entriamo in questo studenti delle scuole di primo e se- di 22 anni, Erick Trujillo Sante, ha
centenario sia quello dell’incontro». condo grado per approfondire il scritto il testo dell’inno (¡Él vive!)
Riccardi, nel sottolineare quanto sia pensiero della fondatrice dei focola- «per dire ai giovani della nostra re-
difficile il mondo di oggi, il quale ri alla luce degli eventi nazionali e gione che Dio è sempre presente
spesso «riduce le persone a santini, internazionali che hanno caratteriz- nelle loro vite»; e giovani (cospicua
le impolvera o le fa dimenticare», zato la storia del Novecento. la rappresentanza femminile) sono i
mercoledì 20 novembre 2019 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 7

Il viaggio del Papa in Oriente Un bambino al Memoriale


della pace di Hiroshima (Ap)

Nel segno della memoria del bombardamento atomico a Hiroshima

Come essere apostoli di pace


per il mondo
di ALEXIS MITSURU SHIRAHAMA* insieme alla prefettura e al comune ogni 6 agosto, giorno in cui si com-
di Hiroshima, un «Incontro per la memora il bombardamento atomico,
pace», che si svolgerà nel parco del
el 2023 la diocesi di Hiroshi- e anche nel mese di febbraio, in oc-
Nomine
N ma celebrerà il primo secolo
dell’istituzione dell’omonimo
vicariato apostolico. Con la sua crea-
Memoriale della pace dalle 18.40 alle
19.30 del 24 novembre. Il governato-
re della prefettura Hidehiko Yuzaki
casione del memoriale dell’appello
per la pace di Giovanni Paolo II. At-
traverso il suo impegno, la diocesi episcopali
zione, il 4 maggio 1923, le cinque e il sindaco Kazumi Matsui si sono cattolica di Hiroshima spera di con-
prefetture della regione centrale del recati personalmente in Vaticano per tribuire all’educazione alla pace tra
Giappone (Okayama, Tottori, Hiro- incontrare Papa Francesco e invitar- la sua gente, specialmente tra i gio- Le nomine di oggi riguardano la
shima, Shimane, Yamaguchi) furono lo. L’intenzione di quell’invito era di vani che si riuniscono nel Parco del- Chiesa negli Stati Uniti d’Ameri-
dimembrate dalla diocesi di Osaka. «costruire una pace migliore nel la pace e nella Memorial Cathedral ca e a Porto Rico.
Il primo ordinario fu l’arcivescovo mondo» insieme. La risposta del for World Peace, la cattedrale catto- Papa Pio IX definì «un miracolo per circa 250 anni dall’inizio del pe-
Heinrich Doering, un gesuita tede- Pontefice è la sua visita a Hiroshi- lica. dell’O riente». riodo Edo, amministrando il battesi-
sco, che stabilì la propria residenza ma, che nel contesto dell’intero viag- Speriamo che Papa Francesco Subito dopo, però, ci fu una nuo- mo ai propri figli senza sacerdoti e Francis I. Malone
di vicario apostolico a Okayama. gio avrà come tema «Proteggere possa indicare ulteriori iniziative per va persecuzione, definita «il quarto e missionari. La loro professione di fe-
Quando lasciò l’incarico per recarsi ogni vita». ultimo giro di vite su Urakami». de a padre Petitjean, giunto in Giap-
vescovo di Shreveport
costruire una pace migliore per il
in India, nel 1928 gli succeddette il La diocesi si sta occupando dei mondo. Per noi sarà molto impor- Succedendo al governo Edo, nel pone alla fine del periodo Edo, por- (Stati Uniti d’America)
vescovo Johannes Ross, anche lui preparativi di tale incontro su richie- tante essere “apostoli di pace” nello 1868 fu istituito il governo Meiji, tò al miracolo della scoperta dei cri-
gesuita tedesco, che nel 1939 spostò sta della CBCJ. Verso la metà di lu- che formò una nuova nazione, con- stiani in clandestinità (17 marzo È nato il 1° settembre 1950 a
spirito del Pontefice dopo la sua vi-
la residenza a Hiroshima, al centro glio abbiamo creato un team di sette ferendo l’autorità spirituale alla reli- 1865). Inoltre essi hanno offerto la Philadelphia, nell’omonima arci-
sita in Giappone.
della regione. Quando nel 1940, du- persone per accogliere Francesco. gione nazionale, incentrata sull’im- vita nella tempesta della persecuzio- diocesi in Pennsylvania. Nella cit-
Abbiamo tenuto riunioni settimanali Spero che la Chiesa cattolica e gli
rante la seconda guerra mondiale, peratore, ovvero lo shintoismo. ne che si è ripetuta di nuovo all’ini- tà natale ha frequentato le scuole
con tutti i rappresentanti della pre- esponenti delle altre religioni agisca-
monsignor Ross presentò la rinuncia Mantenne gli editti anticristiani e zio del periodo Meiji (1868). È una elementari arcidiocesane e poi la
fettura, del comune, della diocesi e no da coscienza umana della società procedette alla cattura di più di
al governo pastorale, fu nominato nel compiere azioni concrete in ri- storia molto diversa da qualunque McGehee High School a
un amministratore apostolico, il ge- dell’azienda per le comunicazioni 3.500 cristiani, tutti abitanti dei vil- altra nella Chiesa. Ha dato alla co- McGehee, nell’Arkansas (1968).
DENTSU (25-30 persone).
sposta ai problemi ambientali e nu- laggi di Urakami a Nagasaki, per di-
suita giapponese Akira Ogihara. munità ecclesiale motivi importanti Ha ottenuto il baccalaureato in
Il Pontefice ha auspicato anche la cleari del mondo attuale, facendo sperderli in 22 località di 20 distretti
Il vicariato fu elevato a diocesi il per commemorare e celebrare uffi- Storia presso l’University of Dal-
presenza di rappresentanti delle di- appello ai valori sacri dell’esistenza del Giappone occidentale (dal 1868
30 giugno 1959 e il 29 dicembre del- cialmente questi cristiani. las in Texas (1973) e ha svolto gli
verse religioni (comprese alcune umana e di tutta la vita creata da al 1869). Lo scopo era di costringere
lo stesso anno padre Yoshimatsu In assenza di sacerdoti e missiona- studi ecclesiastici presso la mede-
Chiese cristiane diverse da quella D io. quei cristiani a convertirsi allo shin-
Noguchi ne fu eletto primo vescovo. ri, i cattolici giapponesi hanno tra- sima istituzione (1977) conclusi
Ricevette l’ordinazione episcopale cattolica) in Giappone e di vittime Spero che la Chiesa cattolica e gli toismo.
esponenti religiosi inizino a lavorare smesso fedelmente il loro credo reli- con il master of divinity e il ma-
nel 1960. Quando nel 1985 presentò della bomba atomica. Abbiamo invi- Durante l’esilio furono inviate al-
tato all’incontro venti esponenti del- insieme, specialmente sui problemi gioso, malgrado il rischio di tortura ster in Educazione. Successiva-
la rinuncia, il 29 marzo 1985 padre cune lettere dal vescovo Bernard-
le diverse religioni e ventidue rap- ambientali del mondo attuale, grazie e di morte nel caso fossero stati sco- mente ha ottenuto la licenza in
Atsumi Misue fu eletto a succeder- Thadée Petitjean (1829-1884) e da
presentanti delle vittime della bom- anche all’impatto dell’enciclica di perti. Le famiglie cattoliche che oggi Diritto canonico presso la Catho-
gli, ricevendo l’ordinazione episco- Papa Pio IX per incoraggiare i cri-
ba atomica. Naturalmente partecipe- Papa Francesco Laudato si’. Noi stiani di Urakami. C’era un gruppo hanno difficoltà a trasmettere la fede lic University of America a Wa-
pale il 16 giugno dello stesso anno. ai propri figli possono trarre un pre-
Allorché monsignor Misue presentò ranno anche il governatore della pre- dobbiamo fare appello alla coscienza di 125 cristiani esiliati nel distretto di shington, D.C. (1989). È stato or-
fettura e il sindaco della città in e al coraggio delle persone per lavo- Tsuwano, nella prefettura di Shima- zioso esempio da questi cristiani nel- dinato sacerdote il 21 maggio 1977
la rinuncia, il 13 maggio 2011 fu no- la clandestinità.
minato terzo vescovo il reverendo quanto rappresentanti e co-patroci- rare insieme al fine di contrastare ne della diocesi di Hiroshima. In 37 per la diocesi di Little Rock (Ar-
natori con la Chiesa cattolica in l’attuale crisi ambientale. offrirono il sacrificio supremo della Anche tra coloro che hanno rinun- kansas). Successivamente ha svol-
Manyo Maeda, che ricevette l’ordi-
Giappone. Saranno presenti, inoltre, I nostri valori cattolici ci aiuteran- vita per la loro fede. ciato alla fede in conseguenza delle to i seguenti incarichi: vicario
duemila persone scelte. no a formulare un approccio ai vari La persecuzione dei cristiani da torture subite durante l’esilio ce ne parrocchiale della Saint Michael
problemi del mondo attuale per co- parte del governo giapponese Meiji sono stati alcuni che hanno conti-
Parish a West Memphis e della
Da Giovanni Paolo II struire la pace, utilizzando la via del- fu criticata da altri Paesi e il governo nuato ad aiutare i loro amici, dando
Sacred Heart of Jesus Parish a
a Papa Francesco la non violenza e la via della coope- ricevette ripetute proteste dai diplo- loro cibo e incoraggiandoli di nasco-
Crawfordsville (1977-1980), del-
Dopo la visita di Giovanni Paolo razione con Dio e con tutte le perso- matici. Alla fine si convinse e, nel sto. I membri della comunità cristia-
na in esilio li hanno perdonati e ac- l’Our Lady of the Holy Souls a
II, la Chiesa cattolica del Giappone ne. Gli uomini religiosi non usano il 1873, tolse tutti gli editti che bandi- Little Rick e parroco della Holy
ha istituito l’evento «Dieci giorni metodo della violenza, ma insistono vano il cristianesimo e permise ai cettati senza esclusione.
Cross Parish a Sheridan (1980-
per la pace», che si svolge ogni an- sull’importanza del dialogo e della cristiani Urakami esiliati di ritornare
a casa. «Proteggere ogni vita» 1981), vicario parrocchiale della
no dal 6 al 15 agosto, per pregare, mutua cooperazione.
Nel 1889 fu promulgata la Costi- Saint Patrick Parish a North Lit-
lavorare e inviare un messaggio di Coloro che hanno sacrificato la vi-
pace mondiale. Tale evento è uno tuzione dell’Impero del Giappone, tle Rock (1981-1983), della Saint
Usare la via della non violenza ta nel crudele esilio dovuto al quarto
dei frutti dell’appello lanciato da che concedeva la «libertà di religio- Vincent de Paul Parish a Rogers e
Vorrei proporre un esempio di co- e ultimo giro di vite sul villaggio di
Papa Wojtyła durante la sua vi- ne» in forma «condizionata». Le Urakami, a Nagasaki, hanno avuto responsabile della Saint John Pa-
me la via della non violenza è stata rish a Huntsville (1983-1984), vi-
sita il 25 febbraio 1981. Il sofferenze dei cristiani all’inizio del una forte influenza nel far compren-
percorsa nella storia della Chiesa cario parrocchiale dell’Immacula-
motto della diocesi di Hi- periodo Meiji portarono nella socie- dere l’importanza della «dignità
cattolica in Giappone, che ha avuto te Conception Parish a North Lit-
tà giapponese lo spirito della «digni- umana» e della «libertà di religio-
inizio grazie al ministero di san tà umana» e della «libertà di religio- tle Rock (1984-1985), parroco del-
Francesco Saverio nel 1549. La Chie- ne» nella società giapponese
ne». Poi, nel 1947, con la promulga- dell’epoca. Ora offrono speranza a la Saint Mary of the Mount Pari-
sa ha vissuto un tempo di agonia e zione della Costituzione del Giappo- persone in regioni e Paesi che soffro- sh a Horseshoe Bend e della
persecuzione. Durante tale periodo, ne dopo la seconda guerra mondia- no come loro nella società moderna Saint Michael Parish a Cherokee
il governo del Giappone ha promul- le, venne garantita la libertà i reli-
gato e attuato un ordine di espulsio- attuale. Village (1985-1987), rettore della
La Cattedrale gione «incondizionata».
ne per tutti i sacerdoti e missionari, Il tema del viaggio apostolico in cattedrale Saint Andrew a Little
della pace Adesso la Chiesa cattolica giappo-
diversi editti anti-cristiani e anche la Giappone è «Proteggere ogni vita». Rock (1989-1996) e parroco del-
a Hiroshima nese ricorda numerosi martiri come
politica dell’isolamento nazionale. Speriamo che la società giapponese l’Immaculate Conception Parish e
santi e beati: tra questi, i 26 santi della Saint Anne Parish a North
I cristiani, però, si sono nascosti, continui a proteggere la «dignità
giapponesi, san Tommaso Nishi e 15
nazione episcopale il 23 settembre roshima è: «Siamo apostoli di pa- hanno battezzato i propri figli e tra- umana» e la «libertà di religione». Little Rock (1996-2001) e della
martiri, 205 beati martiri del Giap-
dello stesso anno. Tre anni dopo ce!». Noi rifiutiamo l’uso delle armi smesso loro la fede. Alla fine del pe- pone, il beato Pietro Kibe e 187 Questi due diritti sono fondamenta Christ the King Parish a Little
monsignor Maeda fu promosso arci- nucleari facendo appello alla co- riodo Edo, il 17 marzo 1865, cristiani martiri e il beato Giusto Takayama essenziali della vita umana. Rock (2001-2019). Inoltre, è stato
vescovo di Osaka, dove fece il suo scienza umana di ogni persona. Tut- di Urakami incontrarono padre Pe- Ukon. Questi martiri, tutti apparte- Spero inoltre che la visita di Papa Insegnante al liceo Mount Saint
ingresso il 23 settembre. Durante la ti gli anni la Chiesa cattolica orga- titjean, un sacerdote cattolico della nenti al periodo dal 1597 fino all’ini- Francesco ci mostri anche l’impor- Mary Academy a Little Rock
vacanza della sede episcopale, padre nizza diverse attività per la pace nel Società per le Missioni Esteri di Pa- zio del periodo Edo, hanno dato tanza della vita spirituale, di come (1080-1983), cappellano del Ro-
Koezuka servì come amministratore mondo, per esempio incontri di pre- rigi, che lavorava nella Chiesa di «luce e coraggio» alla Chiesa cattoli- vivere con Dio nella società moder- gers Memorial Hospital a Rogers
apostolico. Il 28 giugno 2016 sono ghiera, conferenze e simposi, campa- Oura a Nagasaki, e dichiararono di ca attuale in Giappone. na attuale del Giappone. (1983), cancelliere e vice officialis
stato nominato quarto vescovo della gne, raccolte di fondi, marce e via avere la sua stessa fede. Questo por- I cristiani giapponesi hanno prati- (1990-2002), vicario generale
diocesi. Ho ricevuto l’ordinazione dicendo. Queste attività si tengono tò alla “scoperta dei cristiani”, che cato la loro fede “in clandestinità” *Vescovo di Hiroshima (2002-2006) e cancelliere per gli
episcopale il 19 settembre dello stes- Affari ecclesiastici della diocesi
so anno.
(2008-2019); membro del Clergy
Il territorio diocesano ha una su-
perficie di 31.922 chilometri quadra- Personnel Board (1983 e 1993-
ti, dove vivono 7.465.341 persone. I 2019), del Consiglio presbiterale
cattolici giapponesi, che qui sono (1991-2019), del Collegio dei con-
Il film «Manta Ray» del regista thailandese Phuttiphong Aroonpheng sultori (1992-2019), direttore delle
20.675 (0,28 per cento), ne fanno
l’ottava diocesi per dimensioni. Ci comunicazioni, managing editor
sono anche numerosi cattolici stra-
nieri, ad esempio filippini, vietnami- Tra le sfumature della vita e dell’animo umano del giornale diocesano (1995) e
giudice al Tribunale provinciale
ti, brasiliani e di altre nazionalità, (2002) e vicario giudiziale ag-
tuttavia non si conosce il loro nume- giunto del Tribunale diocesano.
ro esatto. Abbiamo 64 sacerdoti (19 al pubblico con un racconto davve- umano impossibili da esprimere al- vanno a buon fine, quanto un fic-
di EMILIO RANZATO
giapponesi e 45 stranieri), due diaco- ro molto ermetico e a dir poco laco- trimenti. A questo si deve aggiunge- cante atto d’accusa sul tema delle
ni e cinque seminaristi. n giovane pescatore (Wan- nico (i dialoghi sono quasi assenti), re un’ammirevole maestria narrativa, persecuzioni ai rohingya, minoranza Alberto Figueroa Morales
Settantacinquesimo anniversario
del bombardamento atomico
U lop Rungkumjad) trova sul-
la riva di un fiume un uomo
ferito (Aphisit Hama). Lo aiuta ad
che allo stesso tempo, però, non fa
del mistero una facile scappatoia,
ma solo una chiave per interpretare
perché con pochi personaggi e po-
chi eventi Aroonpheng riesce a rea-
lizzare tanto una struggente metafo-
di religione islamica fra le più per-
seguitate al mondo.
Per vari dei motivi sopra elencati,
ausiliare di San Juan
de Puerto Rico
Il 6 e il 9 agosto di ogni anno, la alzarsi, lo cura e lo accudisce per sfumature della vita e dell’animo ra di tutte le storie d’amore che non e più in generale per come si regge (Porto Rico)
diocesi di Hiroshima promuove pre- giorni. Cerca di sapere chi è e da sul crinale fra realismo e sur-
ghiere e iniziative, insieme alla città, dove viene, ma l’uomo sembra esse- realismo, il cinema del regista thai- È nato il 9 agosto 1961 in
per la pace nel mondo. Il prossimo re muto e forse non capisce nulla di landese può ricordare quello di Kim Guaynabo, arcidiocesi di San
anno, nel 2020, ricorrerà il 75° anni- quanto gli si dice. Quando il giova- Ki-duk. Sul fondo dell’ispirazione Juan de Puerto Rico. Entrato
versario del bombardamento atomi- ne scompare all’improvviso, l’uomo del primo, però, sembra depositarsi nell’ordine del frati Cappuccini
co di Hiroshima e Nagasaki. una maggiore genuinità, e una mag- ha compiuto gli studi di Filosofia
gradualmente si sostituisce a lui fi-
L’imminente visita di Papa Fran- presso la Pontficia università cat-
no a instaurare un legame con la giore impermeabilità alle sirene dei
cesco in Giappone precederà dun- tolica di Ponce, Porto Rico; quelli
que l’anniversario. Auspico la rapida sua ex moglie (Rasmee Wayrana). premi festivalieri. Il frequente pas-
Un nuovo, strano equilibrio che saggio del film proprio attraverso le di Teologia presso l’università di
entrata in vigore del Trattato per la
non può che nascere già precario. rassegne di tutto il mondo, infatti, Navarra, in Spagna; e di licenza
proibizione delle armi nucleari adot-
tato nel 2017 dalle Nazioni Unite, Il thailandese Phuttiphong Aro- si giustifica piuttosto con il deside- in Teologia spirituale presso l’An-
che ha visto la Santa Sede tra i suoi onpheng esordisce alla regia con un rio di mantenere il più possibile vi- tonianum a Roma. È stato ordi-
primi promotori attivi. Noi conti- film che non è passato inosservato va l’attenzione attorno a un’opera nato sacerdote il 2 giugno 1990 e
nuiamo a pregare Dio e a fare ogni ai festival e che farà parlare di sé a che difficilmente potrebbe sopravvi- nel 2010 è stato incardinato
giorno quanto è possibile con tutte lungo almeno nell’ormai ristretta vere più di qualche giorno in una nell’arcidiocesi di San Juan. Ha
le persone motivate dalle stesse in- cerchia degli amanti del cinema sala normale. ricoperto gli incarichi di vicario
tenzioni. d’autore. Manta Ray (Kraben rahu, Sicuramente, un tipo di cinema parrocchiale, parroco in diverse
2018) è un’opera prima che già ma- così concepito rappresenta una sfida località, maestro dei novizi cap-
L’incontro per la pace nifesta in modo cristallino un’otti- anche per lo spettatore più sma- puccini e vice provinciale dell’or-
del 24 novembre ma padronanza stilistica, una libertà liziato. Ma è una sfida che è bello dine in Porto Rico. Dal 2016 è vi-
La Conferenza episcopale cattolica espressiva oggi divenuta rarissima e ritrovarsi insperatamente a ingag- cario generale dell’arcidiocesi di
del Giappone (CBCJ) ha organizzato, il coraggio di non concedere nulla giare. San Juan.
pagina 8 L’OSSERVATORE ROMANO mercoledì 20 novembre 2019

Il viaggio del Papa in Oriente

La sfida dell’accoglienza per la società giapponese

Dalla parte
di ogni vita umana
ciprocamente e a cercare di rispetta-
di TARCISIUS ISAO KIKUCHI* in Giappone. Oggi, il “Vangelo del- nità locali è un impegno molto più re la vita umana, affinché possano
la vita”, espressione coniata da Papa difficile. capire che non sono soli.
ono ormai trascorsi 38 anni da Giovanni Paolo II, è davvero neces- Fukushima è una storia del tutto D all’inizio del suo pontificato Pa-

S quando Papa Giovanni Paolo


II è venuto in visita in Giappo-
ne nel 1981. Poiché nel Paese la
sario nella società giapponese, dove
la vita umana non è sempre rispetta-
ta; gli esseri umani vengono apprez-
diversa. L’incidente all’impianto nu-
cleare ancora costringe molte perso-
ne a stare lontano dalla propria co-
pa Francesco ha posto l’enfasi sulla
necessità di creare una società che
non escluda nessuno. Ci chiede di
Chiesa cattolica rappresenta una pic- zati soprattutto in base al contributo munità di origine. La Tepco (Tokyo costruire ponti, non muri. Ci chiede
colissima minoranza, in questo mo- che possono dare alla società; e le Electric Power Company) e il gover- di uscire per andare incontro alle
mento il nostro compito è di fare persone disabili, i rifugiati e gli im- no stanno cercando di smantellare le persone bisognose. Ci chiede di non
preparativi significativi per far cono- migrati sono spesso emarginati. strutture, ma nessuno sa quanto nasconderci nella sicurezza, ma di
scere alla gente chi è Papa Francesco A luglio del 2016, l’uccisione di 19 tempo occorrerà per farlo. Le perso-
e che cosa ha fatto negli ultimi sei persone disabili nell’istituto di cura sfidare le difficoltà senza paura. Ci
ne evacuate in altre città sono anco-
anni. residenziale Tsukui Yamayurien ha chiede di essere attenti verso gli al-
ra tante, ma gli aiuti ufficiali che ri-
Consentitemi anzitutto di presen- rivelato che in fin troppe persone tri, comprese le generazioni future, e
cevono termineranno presto. Molte
tare alcuni dati statistici dell’arcidio- della nostra società il rispetto della non egoisti. E ci chiede di credere
di loro si stanno fortemente indebi-
cesi di Tokyo, che copre l’area me- vita umana latita. Il giovane incrimi- tando per mantenere le case a Fuku- nella misericordia di Dio, che ama
La cattedrale di Santa Maria a Tokyo progettata dall’architetto Kenzo Tange
tropolitana della città e la prefettura nato per le uccisioni ha affermato shima e altrove. tutti.
di Chiba. In una popolazione di che quelle persone non avevano al- La Chiesa cattolica e Caritas Mi auguro sinceramente che l’at-
19.936.338 persone nel 2018, solo cun contributo da offrire alla società Giappone continuano a mantenere nacciano la vita. La vita umana deve siamo tutti amati dal nostro Creato- tenzione del pubblico non sarà rivol-
97.656 (0,5 per cento) sono cattoli- e pertanto dovevano essere elimina- alcuni loro centri volontari per testi- affrontare una grande sfida in questo re, affinché riusciamo a ritrovare ta solo al messaggio di pace del San-
che. L’arcidiocesi è costituita da 76 te. A rendere ancora più grave que- moniare alla gente che non viene di- Paese e bisogna dare priorità alla sua speranza per il futuro! Mi auguro to Padre, ma anche al suo messaggio
parrocchie, con 71 sacerdoti diocesa- sta atrocità, abbiamo scoperto che in menticata. protezione. Possa il Santo Padre che il Santo Padre possa incoraggia- di rispetto di ogni vita umana.
ni (20 dei quali ormai in pensione), molti hanno manifestato la loro ap- Tutte queste realtà possono essere portare un messaggio di amore e di re soprattutto i giovani a compren-
che collaborano con 258 sacerdoti provazione per tale azione, espri- considerate come questioni che mi- speranza per farci comprendere che dersi gli uni gli altri, a sostenersi re- *Arcivescovo di Tōkyō
religiosi e missionari (132 giapponesi, mendo in rete il loro compiacimento
126 non giapponesi). Nella diocesi per questo crimine. È stato scioccan-
lavorano inoltre 54 religiosi e 1.219 te per me, che ho sempre parlato
religiose. Tra le strutture cattoliche si dell’importanza di proteggere la vita
contano: 5 università e 7 college, un umana.
seminario maggiore per Tokyo e la Non dobbiamo nemmeno dimen- La testimonianza di un religioso siciliano da 26 anni in Thailandia
provincia di Osaka, 13 scuole supe- ticare il pericolo imminente per la
riori, 13 scuole medie, 13 scuole ele-
mentari e 52 scuole materne. A que-
ste si aggiungono anche 5 ospedali e
vita umana nella nostra società. Il
Giappone ha da molto tempo uno
dei tassi di suicidio più alti nel mon-
Una spinta all’impegno missionario
dispensari, 32 nidi e altre strutture do sviluppato. Fino a poco tempo
per l’infanzia, nonché 38 istituti per fa, ogni anno morivano oltre 30.000
di PAOLO AFFATATO di abitanti. Che senso abbia restare snobbati né disprezzati, ma piutto- ad assistere alle liturgie. «In tale
gli anziani e i disabili. persone per suicidio. In questo Pae-
in quella terra o animare parrocchie sto onorati. Si avverte la dimensio- cornice, lo scopo del viaggio apo-
Come tema del viaggio apostolico se moderno e progredito, pieno di
n giorno Claudio Bertuccio, con soli venti battezzati — che altro- ne trascendente: basti pensare — stolico del Papa non può che essere
abbiamo scelto «Proteggere ogni vi-
ta». Da diverso tempo, in questo
Paese la vita umana è sottoposta a
sfide. Dal suo inizio alla sua fine,
beni materiali, le persone sono spin-
te a togliersi la vita.
Sono in tanti ad avere perso la
speranza nel futuro, a sentirsi soli
U missionario degli oblati di
Maria Immacolata, mentre
soggiornava nella splendida Sicilia,
ve non sarebbero considerate nem-
meno “stazioni missionarie” — Ber-
tuccio lo spiega così: «Siamo qui
racconta — che in Thailandia tutti i
cittadini di sesso maschile trascorro-
no un periodo della vita in un mo-
di carattere missionario, toccando il
tasto dell’evangelizzazione: il tema
prescelto, “Discepoli missionari”,
sua patria di origine, ha detto ai per aiutare a costruire la comunità nastero buddista». sta a indicare proprio questo slancio
sono tante le situazioni che minac- perché nessuno si preoccupa di loro. ecclesiale, in una società caratteriz- «La monarchia Thai che governa e questo anelito», avvisa.
suoi genitori: «Parto, torno a casa».
ciano la vita umana in Giappone. Le condizioni d’impiego non sono Sua madre non la prese proprio be- zata dalla spiritualità buddista che il Paese — riferisce il missionario — Non bisogna dimenticare che la
L’azione per la pace e l’assunzio- favorevoli e molti vengono assunti ne, ma comprese: la sua nuova casa mette l’accento sulla dimensione in- appartiene a questa tradizione sa- Chiesa cattolica, pur se piccola, è
ne di una posizione contro le armi solo per lavori temporanei. Le per- era la Thailandia, dove il sacerdote, teriore della persona. Per noi si trat-
nucleari fanno parte del tema della sone invecchiano e non trovano nes- oggi cinquantaquattrenne, ha tra- ta di vivere con la gente, di incon-
protezione della vita umana. Poiché suno che le aiuti. Le belle tradizioni scorso 26 anni di missione e dove trare le famiglie, creare rapporti
il Santo Padre nel secondo giorno come il sostegno della comunità so- guida la delegazione degli oblati umani solidali, far crescere il senso
della sua visita in Giappone si reche- no diventate racconti del passato. La per Thailandia e Laos. Accanto a di appartenenza dei diversi gruppi
rà a Nagasaki e a Hiroshima, è stata gente nel moderno Giappone è vitti- lui vi sono religiosi italiani, filippini alla comunità ecclesiale». Essere
prestata grande attenzione al suo ma dell’isolamento, della povertà, (la delegazione dipende giuridica- missionari in Thailandia, allora, «è
messaggio per la pace e per l’aboli- della mancanza di rispetto per la vi- mente dalla provincia religiosa di dare testimonianza con la coerenza
zione delle armi nucleari. ta umana e dell’incapacità di trovare Manila), laotiani, thailandesi, fran- della vita e l’apostolato della carità
Lanciare questi messaggi di pace speranza. cesi. evangelica, in un contesto dove il
dalle città colpite da bombe atomi- Oggi abbiamo numerosi residenti Non ha dubbi padre Bertuccio: buddismo forma da oltre due mil-
che nel 1945 avrà un forte impatto provenienti da altri Paesi. Alcuni di «Andare in missione significa ri- lenni la coscienza religiosa e spiri-
sulla gente in tutto il mondo e sul loro colmano la mancanza di forza spondere alla vocazione dell’uscire, tuale del popolo».
pubblico giapponese in generale. lavoro in questa società sempre più dell’annunciare il Vangelo ad gentes. «Come oblati — prosegue — vi-
Penso che al governo del Giappone anziana e che ha pochi figli. Ma Ma anche a quella dello “stare”, per viamo l’esperienza della comunità e
possa far piacere che qualcuno come sappiamo che molti hanno difficoltà entrare davvero nella cultura e nella l’attenzione verso le persone biso-
il Santo Padre, con una forte voce a integrarsi nella società giapponese. mentalità di un popolo, imparando- gnose e vulnerabili, per essere cana-
morale, assuma una posizione chiara Di nuovo, in tanti perdono la spe- ne la lingua, condividendo gioie e li dell’amore di Cristo verso ogni
contro le armi nucleari e si faccia ranza nel futuro. dolori, costruendo relazioni umane uomo». Solo dopo aver stabilito un
sentire proprio da lì. Un’altra importante questione che autentiche e vivendo con semplicità rapporto umano e aver suscitato la
Tutti i giapponesi sanno che l’uso riguarda la vita nella nostra società è le opere di misericordia evangeliche. cruciale domanda: «perché ti inte-
delle armi nucleari avrebbe conse- evidenziata dall’incontro di Papa Con la consapevolezza di essere ressi di noi?», rileva il missionario,
guenze devastanti e va contro l’uma- Francesco con le vittime del “tripli- servi inutili, cioè senza appropriarsi «si può pensare a rendere ragione
nità. Tuttavia, le relazioni internazio- ce” disastro (terremoto, tsunami e di nulla, pronti sempre a ricomin- della propria fede, offrendo l’an-
nali non ci consentono di essere sal- incidente nucleare) che ha devastato ciare». nuncio cristiano».
di in quel “no” alle armi nucleari. il territorio di Fukushima nel 2011. Bertuccio è tra quei religiosi che Allargando l’angolo visuale, il sa-
Abbiamo bisogno che il Santo Padre Le prefetture di Iwate e Miyagi si seguono oggi le orme di alcuni cerdote italiano ricorda che «in Fedeli cattolici in preghiera a Bangkok (Reuters)
faccia una dichiarazione forte contro stanno riprendendo, ma potrebbero oblati francesi, che si stabilirono nel Thailandia, come generalmente in
le armi atomiche dalle città in cui è volerci secoli per ricostruire le comu- regno Thai dopo l’espulsione dal tutta l’Asia, il senso religioso e l’at-
avvenuto questo orrore, di modo che nità locali, dal momento che non Laos dei missionari stranieri, avve- tenzione al sacro sono forti e radi- crale». Ma, anche se il re dev’essere apprezzata e riconosciuta grazie alle
noi giapponesi possiamo ritrovare il c’erano molti giovani nemmeno pri- nuta nel 1975. La comunità cattolica cati, anche se negli ultimi anni si fa per Costituzione di religione buddi- sue istituzioni: «Le scuole cattoliche
coraggio di dire “no” alla comunità ma del disastro. Il governo ha lavo- nel regno buddista è una esigua mi- sentire l’influenza della secolarizza- sta, «il monarca è dichiarato “pro- sono oltre mille, e si occupano di
internazionale. Questo è però solo rato duramente per ricostruire le in- noranza: circa 400.000 fedeli, su zione. Gli “uomini di Dio”, a qual- tettore delle religioni”, è garante tutti i livelli di istruzione, dall’asilo
un aspetto della visita di Sua Santità frastrutture, ma ricostruire le comu- una popolazione di circa 70 milioni siasi culto appartengano, non sono dell’armonia religiosa e il buddismo alle università. Tutti gli istituti edu-
non è religione di Stato», nota, an- cativi godono di grande prestigio e
che se è professato dal 95 per cento accolgono nel complesso 500.000
della nazione. studenti. L’impegno della Chiesa
Pregni del medesimo, profondo nel campo dell’istruzione — ricorda
__ senso religioso, i fedeli cattolici Bertuccio — iniziò proprio con lo
__
__ Online thailandesi, «anche se pochi, vivono
la fede molto intensamente, fre-
scopo precipuo dell’evangelizzazio-
ne: il fine era entrare in contatto
quentano i sacramenti con assiduità, con bambini, famiglie, con il conte-
a volte percorrono oltre 50 chilome- sto socio-culturale, per poter donare
UN SITO ALLA SETTIMANA tri per partecipare alla messa». D’al-
tro canto, rileva Bertuccio — aspetto
Cristo Gesù. Questo è un altro de-
gli aspetti da riscoprire oggi nella
a cura di FABIO BOLZETTA su cui la comunità locale è chiamata comunità cattolica thai», aggiunge.
a crescere — «la sacralità può dive- L’arrivo del Papa, prosegue, «ge-
nire ritualità: qui in Indocina le in- nera curiosità e onore tra i non cri-
Pope in Japan 2019 fluenze del mondo cinese e di quel-
lo indiano si avvertono in tal senso.
stiani — il Papa è personalità ben
nota — che spesso pongono l’accen-
«La prima visita di un Papa in 38 anni». viaggio, «Proteggere ogni vita», e si viene ac- I fedeli sono chiamati a incarnare to sul dialogo interreligioso e sul
Mentre il Santo Padre è in partenza dal 19 al colti dal messaggio di monsignor Joseph Mit- nella vita la Parola di Dio, non ri- messaggio di pace che egli porta
26 novembre per il suo 32° impegno suaki Takami, arcivescovo di Nagasaki e presi- ducendo la fede solo al culto o al con sé». I cattolici thai, invece,
internazionale, si apre così il sito internet dente della Conferenza episcopale del Giap- suo aspetto rituale, che rischia di «notano e apprezzano la sua sem-
pone «grato della visita» del Santo Padre in sfociare in autoreferenzialità». plicità, atteggiamento che caratteriz-
dedicato alla seconda parte del viaggio apo-
A questo potranno servire le cele- zava anche l’amato re Bhumibol, e
stolico di Papa Francesco in Thailandia e una terra «con il suo piccolo numero di cri-
brazioni per i 350 anni di istituzio- attendono Francesco con gioia e
Giappone. Il portale è stato creato dalla Con- stiani rispetto ad altri Paesi». Nel testo viene
ne della gerarchia locale, evento che trepidazione. Basti pensare che, per
ferenza episcopale giapponese e ospita le ricordata la scelta di Papa Francesco quando
ha motivato l’invito rivolto a Papa la messa prevista a Bangkok, 70.000
principali informazioni per prepararsi all’atte- ha fatto stampare su un cartoncino «la foto di Francesco, chiamato a trascorrere fedeli hanno annunciato il loro arri-
so incontro della seconda visita di un Pontefi- un ragazzo con il cadavere del suo fratellino due intense giornate di incontri e vo da tutto il Paese. Gli organizza-
ce nella storia del paese del Sol Levante. Ol- in seguito al bombardamento atomico di Na- celebrazioni nel regno Thai. «Sarà tori hanno dovuto prenotare ben
tre al programma ufficiale sono a disposizione gasaki», e che è stata accompagnata dalla utile ricordare a tutta la nazione — due stadi sportivi, entrambi nel cen-
degli utenti e della stampa, in lingua giappo- scritta «...il frutto della guerra». «Lavoreremo afferma il superiore degli oblati – tro della città, predisponendo in
nese e inglese, i dettagli su come partecipare sodo — ha aggiunto l’arcivescovo della diocesi che la Chiesa cattolica è presente da una delle due strutture dei tele-
agli eventi promossi dal 23 al 26 novembre più vasta del Paese — per rendere significativa oltre tre secoli. Questo potrà rap- schermi giganti. Ma, per non far
nelle città di Tokyo, Hiroshima e Nagasaki. la visita del Papa in Giappone». presentare una spinta all’impegno torto a nessuno, Papa Francesco
Viene spiegato ai fedeli il logo e il motto del (www.popeinjapan2019.jp) missionario di tutti i battezzati». I passerà personalmente in entrambi,
quali — spiega — non si sentono per salutare e benedire tutti i
molto coinvolti e spesso si limitano fedeli».