Sei sulla pagina 1di 10


Sr


Sr
xi
le


xi

Sr
Se

le

©
Sr
xi
Se

le

rl
xi
30 Nell'ambito della valutazione del rendimento degli alunni disabili della scuola secondaria, in riferimento alla legge

S
Se

le

xi
104/1992, quale delle seguenti alternative è corretta?

Se

le
Se
A Sono consentite prove equipollenti e tempi più lunghi per l'effettuazione delle prove scritte o grafiche e la presenza di
assistenti per l'autonomia e la comunicazione

B I docenti sono esentati dall'obbligo di valutazione degli alunni

©
Sr

rl

©
xi

C I docenti possono utilizzare, nella valutazione di un alunno, unicamente o prove scritte o prove orali, in funzione del

S
le

rl

©
xi

S
Se

le
tipo di disabilità

rl


xi

S
Se

le
D Non sono consentite prove equipollenti, ma devono essere concessi tempi più lunghi rispetto agli altri alunni per


xi

Sr
Se

le

Sr
xi
risolvere la stessa prova

Se

le

xi
Se
E Sono consentite prove equipollenti ma non la presenza di assistenti per l'autonomia e la comunicazione

le
Se
©
rl


Sr


xi

Sr

31 Quale, tra le seguenti affermazioni sugli organi collegiali della scuola, è corretta?
le


Sr
xi
Se

A Il collegio dei docenti non prevede la partecipazione di rappresentanti dei genitori degli alunni
le

©
xi

Sr
Se

le

rl
B Il Consiglio di circolo o di istituto non prevede la partecipazione di rappresentanti dei genitori degli alunni

xi

S
Se

le

xi
C Il Consiglio di classe non prevede la partecipazione di rappresentanti dei genitori degli alunni

S
Se

le

xi
Se
D Il Consiglio di interclasse o di intersezione non prevede la partecipazione di rappresentanti dei genitori degli alunni

le
Se
©

E La partecipazione dei genitori è prevista in tutti gli organi collegiali della scuola
rl


iS

©
Sr

rl


xi

S
le


xi

Sr
Se

le

32 Ai sensi della legge 104/1992, cosa si intende con il principio dell'integrazione scolastica e sociale?


Sr
xi
Se

le

xi

Sr
A Un momento fondamentale per la tutela della dignità umana della persona con disabilità
Se

le

xi
B La base dei progetti educativi di ciascuna classe Se

le

x
Se

le
C La base del percorso formativo che inizia con la scuola primaria

Se

D Un momento importante per qualsiasi studente di ogni ordine e grado della scuola
©
Sr

E Il fondamento del Piano dell'offerta formativa


rl


xi

S
le

©
xi

Sr
le

rl


xi

S
Se

le


xi

Sr
Se

le

Sr
xi
Se

33 Il Comitato per la Valutazione dei Docenti è costituito:


le

xi
Se

le
A tramite elezione da parte del Collegio dei docenti
Se

l
B mediante elezione da parte del comitato genitori

Se

C tramite scelta diretta del dirigente scolastico


©
Sr

D rispettando il criterio di anzianità di servizio del personale docente


©
xi

Sr
le


Sr
xi

E rispettando il criterio di anzianità del servizio del personale docente, senza tenere conto degli insegnanti di sostegno
Se

le


xi

Sr
Se

le

©
Sr
xi
Se

le

rl
xi

S
Se

le

xi
Se

le

34 Nel caso uno studente volesse cambiare tipologia di istruzione secondaria di secondo grado, quale delle seguenti
Se

affermazioni è corretta?

A La legge assicura la possibilità di cambiare indirizzo all'interno del sistema dei licei, nonché di passare dal sistema dei
©
Sr

rl

licei al sistema dell'istruzione e della formazione professionale e viceversa



xi

S
le

B La legge assicura la possibilità di cambiare indirizzo all'interno dei licei, nonché di passare dal sistema dei licei al
xi

Sr
Se

le


Sr
xi
Se

sistema dell'istruzione e della formazione professionale ma non viceversa


le


xi

Sr
Se

C La legge non assicura il riconoscimento dei crediti acquisiti in caso di cambiamento dal sistema dei licei al sistema
le

Sr
xi
Se

le

dell'istruzione e formazione professionale


xi
Se

le

D Il passaggio dal sistema d'istruzione e della formazione professionale al sistema dei licei può avvenire
Se

automaticamente a seguito della richiesta, senza necessità di valutare che la preparazione dello studente sia adeguata

alla nuova scelta


©
Sr

E La legge non assicura la possibilità del cambiamento, che di regola viene giudicato in autonomia dalla nuova scuola
rl

©
xi

S
le


Sr
xi

scelta dallo studente


Se

le

©
xi

Sr
Se

le

©
Sr
xi
Se

le

l
xi

Sr
Se

le

xi
Se

le
Se


Sr

©
Sr
xi

QUESTIONARIO CON TUTTE LE RISPOSTE ESATTE NELL'ALTERNATIVA A pag. 7


le


i

Sr
ex
Se


Sr
xi
el


Sr


Sr
xi
le


xi

Sr
Se

le

©
Sr
xi
Se

le

rl
xi
35 Con il termine "discalculia" si intende un disturbo specifico:

S
Se

le

xi
A che si manifesta con una difficoltà negli automatismi del calcolo e dell'elaborazione dei numeri

Se

le
Se
B del funzionamento cognitivo, che si manifesta con momenti di confusione e disorientamento generali

C di scrittura, che si manifesta in difficoltà nei processi linguistici di transcodifica

©
Sr

D che si manifesta con una difficoltà nell'imparare a leggere

rl

©
xi

S
le

rl
E di scrittura, che si manifesta in difficoltà nella realizzazione grafica

©
xi

S
Se

le

rl


xi

S
Se

le


xi

Sr
Se

le

Sr
xi
Se

le

xi
Se

le
36 Nell'attuale ordinamento, l’obbligo scolastico ha una durata di:

Se
A almeno 10 anni
©
rl

B almeno 12 anni

Sr

C 8 anni


xi

Sr
le


Sr
xi

D 6 anni
Se

le

©
xi

Sr
Se

E 11 anni

le

rl
xi

S
Se

le

xi

S
Se

le

xi
Se

le
Se
©

37 Il curricolo delle scuole secondarie di secondo grado è determinato:


rl


iS

A in parte a livello nazionale e in parte dalle singole istituzioni scolastiche


©
Sr

rl


xi

B interamente a livello nazionale


S
le


xi

Sr
Se

C interamente dalle singole istituzioni scolastiche


le


Sr
xi
Se

le

D senza tener conto delle diverse esigenze formative degli alunni, anche se concretamente rilevate

xi

Sr
Se

le

xi
E in maniera rigida e può essere modificato solo ogni cinque anni Se

le

x
Se

le
Se

©
Sr

rl


xi

38 La programmazione nella scuola prevede:


S
le

©
xi

Sr

A di stilare una previsione di obiettivi possibili, contenuti e metodi praticabili


le

rl


xi

S
Se

le

B di procedere in maniera lineare e non circolare


xi

Sr
Se

le

Sr
xi

C di analizzare la situazione di partenza, definire gli obiettivi in maniera rigorosa e scegliere metodi e strumenti rigidi
Se

le

xi
Se

D che contenuti e obiettivi possano anche non essere coerenti tra loro

le
E di lasciare ampio spazio alla creatività dell’insegnante, anche se non supportata da un metodo Se

l
Se

©
Sr

©
xi

Sr
le


Sr
xi
Se

le

39 All’inizio dell’anno scolastico il "curricolo" dà informazioni importanti e tiene conto:



xi

Sr
Se

le

©
A della situazione di partenza degli studenti
Sr
xi
Se

le

rl
xi

S
Se

B dei contenuti
le

xi
Se

le

C delle verifiche
Se

D delle procedure da adottare e delle valutazioni


E del livello delle altre classi della scuola


©
Sr

rl


xi

S
le


xi

Sr
Se

le


Sr
xi
Se

le


xi

Sr

In Italia la libertà di insegnamento:


Se

40
le

Sr
xi
Se

A è un principio affermato dalla Costituzione


le

xi
Se

le

B è un valore mutuato dal Trattato sull'Unione europea


Se

C è stata riconosciuta solo a partire dal 1968


D riguarda solo la scuola primaria


©
Sr

rl

©
xi

E è riferita solo all'ambito universitario


S
le


Sr
xi
Se

le

©
xi

Sr
Se

le

©
Sr
xi
Se

le

l
xi

Sr
Se

le

xi
Se

le
Se


Sr

©
Sr
xi

QUESTIONARIO CON TUTTE LE RISPOSTE ESATTE NELL'ALTERNATIVA A pag. 8


le


i

Sr
ex
Se


Sr
xi
el


Sr


Sr
xi
le


xi

Sr
Se

le

©
Sr
xi
Se
Rispondere al seguente quesito facendo riferimento al BRANO DE 03

le

rl
xi
41

S
Se

le
La "linea d’ombra" è la linea di demarcazione fra:

xi
Se

le
A giovinezza ed età adulta

Se
B età adulta e vecchiaia

C prima e seconda giovinezza

©
Sr

rl

©
xi

D infanzia e giovinezza

S
le

rl

©
xi

S
Se

E nessuna delle altre alternative è corretta

le

rl


xi

S
Se

le


xi

Sr
Se

le

Sr
xi
Se

le

xi
Se

le
Rispondere al seguente quesito facendo riferimento al BRANO DE 03

Se
42
©

Durante la giovinezza, si vivono con eccitazione:


rl

A tutti gli eventi, lieti e non



Sr

B gli eventi pittoreschi


xi

Sr
le


Sr
xi

C gli eventi nuovi


Se

le

©
xi

Sr
Se

D solo gli eventi lieti

le

rl
xi

S
Se

le

xi
E gli eventi inattesi

S
Se

le

xi
Se

le
Se
©
rl

Rispondere al seguente quesito facendo riferimento al BRANO DE 03


iS

43
©
Sr

La gioventù è definita "un giardino d’incanti" perché:


rl


xi

S
le

A prospetta emozioni straordinarie attraverso l’esperienza universale


xi

Sr
Se

le


Sr
xi

B vengono lasciati alle spalle i momenti di noia


Se

le

xi

Sr
Se

C consente di vivere in prima persona un’esperienza che molti hanno già vissuto

le

xi
Se

le
D è un paese inesplorato

x
Se

le
Se
E è un’esperienza unica per ciascuno

©
Sr

rl


xi

S
le

©
xi

Sr

Rispondere al seguente quesito facendo riferimento al BRANO DE 03


le

rl


xi

44
S
Se

le


I "momenti" a cui fa riferimento l’autore sono quelli in cui si prendono decisioni:
xi

Sr
Se

le

Sr
xi

A avventate
Se

le

xi
Se

B avvedute

le
C senza l’aiuto di alcuno Se

l
Se

D definitive
©
Sr

E ponderate
l

©
xi

Sr
le


Sr
xi
Se

le


xi

Sr
Se

le

©
Sr
xi
Se

le

rl
xi

Rispondere al seguente quesito facendo riferimento al BRANO DE 03


S
Se

45
le

xi

Nel passaggio "il pittoresco lascito assegnato a tutti", cosa significa "lascito"?
Se

le
Se

A Eredità
B Perdita

©
Sr

C Regalo
rl


xi

S
le

D Prestito

xi

Sr
Se

le


Sr
xi

E Solco
Se

le


xi

Sr
Se

le

Sr
xi
Se

le

xi
Se

le
Se

©
Sr

rl

©
xi

S
le


Sr
xi
Se

le

©
xi

Sr
Se

le

©
Sr
xi
Se

le

l
xi

Sr
Se

le

xi
Se

le
Se


Sr

©
Sr
xi

QUESTIONARIO CON TUTTE LE RISPOSTE ESATTE NELL'ALTERNATIVA A pag. 9


le


i

Sr
ex
Se


Sr
xi
el


Sr


Sr
xi
BRANO ED 50

le


xi

Sr
Se

le
Leggere il brano e rispondere a ogni quesito solo in base alle informazioni contenute (esplicitamente o

©
Sr
xi
Se

le

rl
xi
implicitamente) nel brano e non in base a quanto il candidato eventualmente conosca sull'argomento.

S
Se

le

xi
Se
Il termine "inconscio" assume per l'orecchio del profano un senso alquanto metafisico e misterioso. Questa caratteristica, che si

le
Se
collega alla concezione di inconscio nel suo insieme, nasce soprattutto dal fatto che il termine fu introdotto nel linguaggio
ordinario per indicare un'entità metafisica. Per esempio, Eduard von Hartmann chiamava l'inconscio "fondamento universale".

©
Inoltre l'occultismo ha fatto sua questa parola, perché coloro che seguono certe tendenze sono felicissimi se possono prendere
Sr

rl

©
xi

a prestito parole scientifiche, appunto per dare un'aria di "scienza" alle loro speculazioni. In opposizione a tutto ciò, gli psicologi

S
le

rl

©
xi

S
sperimentali, che per molto tempo si sono considerati, e non a torto, gli unici rappresentanti della psicologia scientifica, hanno
Se

le

rl


xi

S
Se
assunto un atteggiamento negativo nei confronti del concetto di inconscio, partendo dalla premessa che tutto ciò che è psichico

le


xi

Sr
Se

le
è cosciente e che soltanto alla coscienza spetta il nome di "psiche". L'iniziale sviluppo puramente clinico del concetto di

Sr
xi
Se

le

xi
inconscio [1] conferì a quest'ultimo un colorito derivante dalle scienze naturali, e nella scuola freudiana esso è rimasto un

Se

le
concetto puramente clinico. Secondo le opinioni di questa scuola, l'uomo, in quanto essere civilizzato, non è più in condizione

Se
©

di sfogare un gran numero di desideri istintivi, per la semplice ragione che questi non sono compatibili con la legge morale. Egli
rl

quindi, dato che vuole adattarsi alla società, è costretto a reprimere questi desideri. Molto spesso, in seguito alla repressione di

Sr

un desiderio inammissibile, la sottile connessione tra desiderio e coscienza si spezza, così che il desiderio diventa inconscio.


xi

Sr
le


Sr
xi

Questo processo, per cui un desiderio inammissibile diventa inconscio, è chiamato [2] "rimozione", che deve essere tenuta
Se

le

©
xi

Sr
distinta dalla "repressione", quest'ultima presupponendo che il desiderio sia rimasto cosciente.
Se

le

rl
xi

S
(Da C.G. Jung, "Inconscio, occultismo e magia") Se

le

xi

S
Se

le

xi
Se

le
Se
©

Rispondere al seguente quesito facendo riferimento al BRANO ED 50


46
rl


iS

Secondo l'autore del brano, perché l'occultismo ha fatto sua la parola "inconscio"?
©
Sr

A Per poter dare un tono di scientificità a una disciplina che di scientifico ha ben poco
rl


xi

S
le


xi

Sr

B Per superarne le implicazioni metafisiche


Se

le


Sr
xi
Se

C Per sottrarre alla scienza questo importantissimo concetto


le

xi

Sr
Se

le
D Perché gli occultisti, inizialmente, non ne avevano pienamente compreso il significato

xi
Se

le

x
E Nessuna delle altre alternative è corretta

Se

le
Se

©
Sr

rl


xi

Rispondere al seguente quesito facendo riferimento al BRANO ED 50


le

©
xi

Sr

47
le

rl

Secondo quanto riportato dall’autore, la scuola freudiana sostiene che:



xi

S
Se

le


xi

A l’uomo, in quanto essere civilizzato, non può sfogare molti desideri istintivi
Sr
Se

le

Sr
xi
Se

B l’uomo dovrebbe seguire i propri desideri più intimi e istintivi


le

xi
Se

le
C la civiltà rende infelice l’uomo perché lo reprime
Se

l
D la corretta morale prescrive di sottoporre alla ragione i propri desideri

Se

E la clinica deve adottare il metodo delle scienze


©
Sr

©
xi

Sr
le


Sr
xi
Se

le


xi

Sr
Se

le

Rispondere al seguente quesito facendo riferimento al BRANO ED 50


©
Sr
xi
Se

48
le

rl
xi

Un sinonimo del verbo "conferire" (verso la metà del brano) è:


S
Se

le

xi
Se

A attribuire
le
Se

B confondere

C sottrarre
©
Sr

D configurare
rl


xi

S
le

E controbattere
xi

Sr
Se

le


Sr
xi
Se

le


xi

Sr
Se

le

Sr
xi
Se

le

xi

Rispondere al seguente quesito facendo riferimento al BRANO ED 50


Se

le

49
Se

Secondo quanto riportato nel brano, il termine "rimozione" indica:


A il processo per cui un desiderio inammissibile diventa inconscio

©
Sr

B il processo di repressione di un desiderio


rl

©
xi

C il fatto che si debba diventare consapevoli dei propri desideri


le


Sr
xi
Se

le

D la connessione tra coscienza e desiderio


xi

Sr
Se

le

©
Sr
xi
Se

E un utile strumento di costruzione della società civile


le

l
xi

Sr
Se

le

xi
Se

le
Se


Sr

©
Sr
xi

QUESTIONARIO CON TUTTE LE RISPOSTE ESATTE NELL'ALTERNATIVA A pag. 10


le


i

Sr
ex
Se


Sr
xi
el


Sr


Sr
xi
le


xi

Sr
Se

le

©
Sr
xi
Se
Rispondere al seguente quesito facendo riferimento al BRANO ED 50

le

rl
xi
50

S
Se

le
Secondo quanto riportato nel brano, individuare la frase corretta.

xi
Se

le
A L’uomo, volendosi adattare alla società, reprime molti dei propri desideri istintivi che non sono compatibili con la legge

Se
morale

B Se la connessione tra desiderio e coscienza si spezza, quel desiderio diventa inammissibile

©
Sr

rl
C L’uomo, per far parte della civiltà, deve trovarsi in condizione di sfogare la maggior parte dei suoi desideri istintivi

©
xi

S
le

rl

©
xi
D Il più grande desiderio dell’uomo è di adattarsi alla società, perciò, per essere felici, è necessario raggiungere la

S
Se

le

rl


xi

S
Se

le
rimozione


xi

Sr
Se

le
E Grazie alla legge morale, l’uomo regola i propri istinti e desideri secondo coscienza

Sr
xi
Se

le

xi
Se

le
BRANO FL 83

Se
©

Leggere il brano e rispondere a ogni quesito solo in base alle informazioni contenute (esplicitamente o
rl

implicitamente) nel brano e non in base a quanto il candidato eventualmente conosca sull'argomento.

Sr

Noi adulti amiamo credere che i giovani usino Internet per soddisfare bisogni culturali. Le loro motivazioni si concentrano,


xi

Sr
le


Sr
xi

invece, sulle nuove opportunità di comunicazione: esprimere la propria identità, stringere nuove amicizie, consolidare quelle
Se

le

©
xi

Sr
vecchie, divertirsi. Anche se ai nostri occhi la maggior parte delle conversazioni online appare banale, i ragazzi sembrano
Se

le

rl
xi

S
Se
attribuire un valore particolare a quella negoziazione continua, ora divertente, ora complicata, che li impegna con i loro pari su

le

xi

S
Se

le
qualsiasi cosa, dal vestito giusto alle aspettative scolastiche e professionali (Clark, 2005), e che consente loro di estendere la

xi
Se

le
vita offline nello spazio della rete, dove è possibile fare esperienze con maggiore libertà, lontano dallo sguardo degli adulti.

Se
©

Anche quando sono fisicamente presenti, in classe o a casa, gli adolescenti sono psicologicamente assenti, impegnati a
rl


iS

interagire con la propria rete sociale o a gestire le proprie dinamiche familiari (Gergen, 2002), "sempre on line", "sempre in
©
Sr

contatto" fra di loro. [1] Ciò che li assorbe maggiormente, nella loro vita quotidiana, è la transizione psicologica e sociale tra
rl


xi

S
le

l’ambiente familiare e domestico in cui affondano le radici e la partecipazione attiva alle dinamiche del mondo più ampio che li


xi

Sr
Se

le


circonda. [2] Non a caso, secondo i dati dell’indagine Pew Internet, due terzi dei teenager americani ritiene che Internet

Sr
xi
Se

le

xi

Sr
sottragga loro tempo da trascorrere in famiglia, e metà di loro la usa per coltivare rapporti di amicizia, cosa che suggerisce uno
Se

le

xi
Se
slittamento generazionale dall’ambito delle relazioni familiari (verticali) a quello dei legami (orizzontali) tra pari (Lenhart, Raine,

le

x
Se
Lewis, 2001). Taylor e Harper (2002) riportano, a questo proposito, l’esempio significativo degli adolescenti che si augurano

le
Se
buonanotte via Internet dai loro letti, sostituendo così la tradizionale buonanotte che si scambiavano con mamma e papà.

[3] Ma al di là di questa ampia possibilità di rimanere sempre in contatto con i propri amici, anche quando sono fisicamente
Sr

rl


xi

lontani, quali sono le risorse comunicative e identitarie che Internet mette a disposizione dei più giovani? Osserva Hall (1996):
S
le

©
xi

Sr

"Proprio perché si strutturano all’interno, e non all’esterno, del discorso, le identità vanno considerate – mediante specifiche
le

rl


xi

S
Se

strategie enunciative – come il prodotto di particolari luoghi storici e istituzionali, con le loro particolari formazioni e pratiche
le


xi

Sr
Se

le

discorsive. Inoltre, appaiono entro il gioco di specifiche modalità del potere". Il tema dell’identità – sia offline sia online –

Sr
xi
Se

le

xi
sollevato da questa analisi, pone ovviamente questioni molto complesse.
Se

le
(Da: S. Livingstone, "Ragazzi online", Vita e Pensiero) Se

l
Se

©
Sr

Rispondere al seguente quesito facendo riferimento al BRANO FL 83


xi

Sr

51
le


Sr
xi

L’indagine Pew Internet fa emergere:


Se

le


xi

Sr
Se

A uno slittamento generazionale dalle relazioni familiari a quelle tra pari


le

©
Sr
xi
Se

le

rl

B che metà degli adolescenti americani ritiene che Internet sottragga loro tempo da passare con la famiglia
xi

S
Se

le

xi

C che due terzi degli adolescenti americani usa internet per coltivare le amicizie
Se

le
Se

D che due terzi dei genitori americani ritiene che Internet sottragga ai loro figli tempo da passare con la famiglia

E nessuna delle altre alternative è corretta


©
Sr

rl


xi

S
le


xi

Sr
Se

le


Sr
xi
Se

Rispondere al seguente quesito facendo riferimento al BRANO FL 83


le

52

xi

Sr
Se

le

Per i giovani, la rete:


Sr
xi
Se

le

A è uno spazio che consente una maggiore libertà di esperienze, lontano dagli occhi dei loro genitori
xi
Se

le

B è una realtà da negoziare continuamente con i genitori


Se

C è soprattutto una nuova modalità di comunicazione con gli adulti


©
Sr

D non ha niente a che fare con le dinamiche familiari


rl

©
xi

E tutte le altre alternative sono corrette


le


Sr
xi
Se

le

©
xi

Sr
Se

le

©
Sr
xi
Se

le

l
xi

Sr
Se

le

xi
Se

le
Se


Sr

©
Sr
xi

QUESTIONARIO CON TUTTE LE RISPOSTE ESATTE NELL'ALTERNATIVA A pag. 11


le


i

Sr
ex
Se


Sr
xi
el


Sr


Sr
xi
le


xi

Sr
Se

le

©
Sr
xi
Se
Rispondere al seguente quesito facendo riferimento al BRANO FL 83

le

rl
xi
53

S
Se

le
Le motivazioni che spingono i giovani a usare Internet:

xi
Se

le
A si concentrano sulle nuove opportunità di comunicazione

Se
B riguardano il soddisfacimento dei loro bisogni culturali

C si concentrano solo sull'esprimere la propria identità

©
Sr

rl

©
xi

D si concentrano solo sul divertirsi

S
le

rl

©
xi

S
Se

E sono legate alla possibilità di estendere la vita offline al di fuori della rete

le

rl


xi

S
Se

le


xi

Sr
Se

le

Sr
xi
Se

le

xi
Se

le
Rispondere al seguente quesito facendo riferimento al BRANO FL 83

Se
54
©

Secondo l'autore del brano, la vita online dei giovani è una negoziazione continua caratterizzata da tutti i seguenti
rl

aspetti tranne uno. Quale?



Sr

A Li impegna con i genitori su qualunque cosa


xi

Sr
le


B È complicata

Sr
xi
Se

le

©
xi

Sr
Se

C È divertente

le

rl
xi

S
Se

le
D Può riguardare le aspettative scolastiche

xi

S
Se

le

xi
E Può riguardare le aspettative professionali

Se

le
Se
©
rl


iS

©
Sr

Rispondere al seguente quesito facendo riferimento al BRANO FL 83


rl


55
xi

S
le

Secondo l'autore del brano, cos'è che assorbe maggiormente gli adolescenti nella loro vita quotidiana?


xi

Sr
Se

le

A La transizione psicologica e sociale tra la famiglia e il mondo


Sr
xi
Se

le

xi

Sr
B Il gioco di specifiche identità di potere
Se

le

xi
Se

le
C La libertà di fare esperienze nuove

x
Se

le
D La possibilità di individuare nuove risorse identitarie

Se

E La negoziazione continua con i coetanei sul vestito giusto


©
Sr

rl


xi

S
le

©
xi

Sr
le

rl


xi

S
Se

le


xi

Sr
Se

le

Sr
xi
Se

le

xi
Se

le
Se

l
Se

©
Sr

©
xi

Sr
le


Sr
xi
Se

le


xi

Sr
Se

le

©
Sr
xi
Se

le

rl
xi

S
Se

le

xi
Se

le
Se

©
Sr

rl


xi

S
le


xi

Sr
Se

le


Sr
xi
Se

le


xi

Sr
Se

le

Sr
xi
Se

le

xi
Se

le
Se

©
Sr

rl

©
xi

S
le


Sr
xi
Se

le

©
xi

Sr
Se

le

©
Sr
xi
Se

le

l
xi

Sr
Se

le

xi
Se

le
Se


Sr

©
Sr
xi

QUESTIONARIO CON TUTTE LE RISPOSTE ESATTE NELL'ALTERNATIVA A pag. 12


le


i

Sr
ex
Se


Sr
xi
el


Sr


Sr
xi
BRANO GG 36

le


xi

Sr
Se

le
Leggere il brano e rispondere a ogni quesito solo in base alle informazioni contenute (esplicitamente o

©
Sr
xi
Se

le

rl
xi
implicitamente) nel brano e non in base a quanto il candidato eventualmente conosca sull'argomento.

S
Se

le

xi
Se
È possibile che, tra le cause della drastica diminuzione delle iscrizioni all'università, ci sia anche lo sgonfiamento della bolla

le
Se
delle re-iscrizioni, ovvero di coloro che, già iscritti alla vecchia laurea quadriennale negli anni scorsi, sono passati alla triennale.
Possiamo anche mettere in conto un certo calo demografico nella coorte dell'età interessata. Forse, visto l'aumento delle tasse

©
universitarie per gli studenti fuori corso, c'è stata anche una riduzione degli iscritti tra coloro che facevano un'iscrizione di
Sr

rl

©
xi

prova, ma poi non sostenevano alcun esame.

S
le

rl

©
xi

S
Sgonfiamento della bolla e calo demografico, tuttavia, sono solo una parte del fenomeno [1]. I modi e le caratteristiche di
Se

le

rl


xi

S
Se
questa drastica diminuzione delle iscrizioni in un periodo di domanda di lavoro debole e alta disoccupazione giovanile

le


xi

Sr
Se

le
costituiscono un segnale di problemi strutturali della nostra università e del loro intreccio con i meccanismi di trasmissione fra le

Sr
xi
Se

le

xi
generazioni di una disuguaglianza tra le più forti nelle democrazie sviluppate. Sono, infatti, soprattutto i diplomati degli istituti

Se

le
tecnici che hanno rallentato le iscrizioni alle lauree triennali, non perché attratti da un'offerta di lavoro attraente sul piano

Se
©

economico, come avveniva in alcune aree del Nord-Est ancora negli anni Ottanta, quando molti giovani dei ceti operai e
rl

artigiani sceglievano un reddito subito, piuttosto che imbarcarsi in un processo formativo lungo che avrebbe "pagato", in termini

Sr

economici, molto più tardi.


xi

Sr
le


Sr
xi

Piuttosto, questi giovani, che pure si trovano ad avere diplomi professionali non facilmente spendibili su un mercato del lavoro
Se

le

©
xi

Sr
in affanno, nemmeno riescono a vedere nella laurea triennale un investimento valido, né sul piano della maturazione culturale
Se

le

rl
xi

S
Se
né su quello professionale. Il fallimento della riforma "tre più due" è certificata dal cumularsi di aspetti negativi: l'ostilità e la

le

xi

S
Se

le
diffidenza con cui è spesso considerata dai datori di lavoro, inducendo a pensare che, per avere qualche chance, occorra

xi
Se

le
proseguire nel biennio; la ridotta percentuale di chi termina nei tempi previsti (uno degli obiettivi principali della riforma), a

Se
©

motivo non solo dell'impegno insufficiente da parte degli studenti, ma di corsi farraginosi, spesso con una moltiplicazione del
rl

numero degli esami, con l'aggravante di piani di studio costantemente terremotati da circolari, riforme e controriforme, che
iS

©
Sr

fanno perdere tempo a docenti stressati e demotivati, disorientano gli studenti e pongono questioni di opportunità a genitori che
rl


xi

comunque devono farsi carico sia del mantenimento sia delle tasse universitarie.
le


xi

Sr
Se

le

Può non lasciarsi scoraggiare solo chi ha una fortissima motivazione personale, e/o è sostenuto da un contesto familiare e


Sr
xi
Se

le

xi

Sr
culturale che fornisce chiavi di lettura che aiutino a muoversi in questa palude e consente di integrare il curriculum con
Se

le

xi
esperienze all'estero o altro. Sono poche le risorse disponibili per orientamento e tutoraggio non puramente nominali.
Se

le

x
Se
Probabilmente sono proprio coloro che ne trarrebbero maggior vantaggio ad autoescludersi per mancanza di informazioni, o

le
Se
inadeguate competenze relazionali per pretenderli e trarne frutto. Così, mentre chi prosegue gli studi, pur rischiando di trovarsi

comunque disoccupato o sottopagato, ha comunque occasioni di maturazione personale e di verifica durante il percorso delle
©
Sr

rl


xi

proprie opzioni e preferenze, chi non li intraprende neppure rischia di rimanere con un pugno di mosche [2]: sul piano delle
S
le

©
xi

Sr

competenze professionali e su quello della formazione culturale. Anzi, rischia di consolidarsi nell'idea che o gli studi universitari
le

rl


xi

S
Se

hanno un immediato esito sul mercato del lavoro o non hanno alcun valore.
le


xi

Sr
Se

le

(Chiara Saraceno, "Tutti i motivi di chi rinuncia", "La Repubblica")

Sr
xi
Se

le

xi
Se

le
Se

l
Se
Rispondere al seguente quesito facendo riferimento al BRANO GG 36

56
Quale delle seguenti categorie appare soddisfatta dell'attuale condizione dell'università italiana?
©
Sr

A Nessuna delle altre categorie è soddisfatta


©
xi

Sr
le


Sr
xi

B I docenti
Se

le


xi

Sr
Se

le

C I datori di lavoro
©
Sr
xi
Se

le

rl
xi

D Gli studenti nel loro complesso


S
Se

le

xi
Se

E I genitori
le
Se

©
Sr

rl

Rispondere al seguente quesito facendo riferimento al BRANO GG 36



xi

57
le


xi

Sr

La riforma del "tre più due" è descritta come un fallimento per tutti i seguenti motivi tranne uno. Quale?
Se

le


Sr
xi

A La mancanza di una vera e propria formazione al lavoro


Se

le


xi

Sr
Se

le

B Il continuo cambio di rotta delle scelte di indirizzo


Sr
xi
Se

le

xi

C La difficoltà di terminare gli studi nei tempi previsti


Se

le
Se

D La diffidenza da parte di molti datori di lavoro


E Il continuo cambiamento dei piani di studio

©
Sr

rl

©
xi

S
le


Sr
xi
Se

le

©
xi

Sr
Se

le

©
Sr
xi
Se

le

l
xi

Sr
Se

le

xi
Se

le
Se


Sr

©
Sr
xi

QUESTIONARIO CON TUTTE LE RISPOSTE ESATTE NELL'ALTERNATIVA A pag. 13


le


i

Sr
ex
Se


Sr
xi
el


Sr


Sr
xi
le


xi

Sr
Se

le

©
Sr
xi
Se
Rispondere al seguente quesito facendo riferimento al BRANO GG 36

le

rl
xi
58

S
Se

le
Quale delle seguenti affermazioni è possibile dedurre dal brano?

xi
Se

le
A Il numero di iscrizioni alle lauree triennali è in calo soprattutto tra i diplomati degli istituti tecnici

Se
B Tra gli iscritti alle lauree triennali c'è un calo soprattutto nel Nord Est dove, a un investimento a lungo termine, i giovani

continuano a preferire un reddito a breve

©
Sr

rl
C Nonostante la riforma del "tre più due", con tutti i suoi riconosciuti e apprezzati vantaggi per studenti e datori di lavoro,

©
xi

S
le

rl

©
xi
c'è un calo di iscrizioni all'università

S
Se

le

rl


xi

S
Se
D I diplomati degli istituti tecnici tendono a evitare l'università perché la percepiscono come generatrice di una

le


xi

Sr
Se

le
disuguaglianza tra le più forti nelle democrazie sviluppate

Sr
xi
Se

le
E Sono soprattutto i figli di operai e artigiani ad aver rinunciato all'università, soprattutto per motivi economici e per la loro

xi
Se

le
difficoltà di laurearsi in corso

Se
©
rl


Sr


xi

Sr

Rispondere al seguente quesito facendo riferimento al BRANO GG 36


le

59


Sr
xi
Se

Che cosa significa "corsi farraginosi"?


le

©
xi

Sr
Se

le

rl
A Corsi i cui piani di studio sono male strutturati e mutevoli

xi

S
Se

le

xi
B Corsi ormai vecchi e dannosi, come dei ferri arrugginiti

S
Se

le

xi
Se
C Corsi privi di un reale sbocco lavorativo

le
Se
©

D Corsi nuovi e inutili


rl


iS

E Corsi lontani dalle reali esigenze del mondo del lavoro


©
Sr

rl


xi

S
le


xi

Sr
Se

le


Sr
xi
Se

le

Rispondere al seguente quesito facendo riferimento al BRANO GG 36

xi

Sr
60
Se

le

xi
Quali categorie "trarrebbero maggior vantaggio" da orientamento e tutoraggio?
Se

le
A Gli studenti privi di un contesto familiare e sociale in grado di stimolarli e sostenerli anche economicamente

x
Se

le
Se
B I diplomati degli istituti tecnici

C Gli studenti che non riescono a terminare gli studi nei tempi previsti
Sr

rl


xi

D Solo gli studenti che non possono permettersi di integrare il curriculum con esperienze all'estero o altro
le

©
xi

Sr
le

rl

E Chi pensa che o gli studenti universitari hanno un immediato esito sul mercato del lavoro, o non hanno alcun valore

xi

S
Se

le


xi

Sr
Se

le

Sr
xi
Se

le

xi
Se

le
Se

l
Se

©
Sr

©
xi

Sr
le


Sr
xi
Se

le


xi

Sr
Se

le

©
Sr
xi
Se

le

rl
xi

S
Se

le

xi
Se

le
Se

©
Sr

rl


xi

S
le


xi

Sr
Se

le


Sr
xi
Se

le


xi

Sr
Se

le

Sr
xi
Se

le

xi
Se

le
Se

©
Sr

rl

©
xi

S
le


Sr
xi
Se

le

©
xi

Sr
Se

le

©
Sr
xi
Se

le

l
xi

Sr
Se

le

xi
Se

le
Se


Sr

©
Sr
xi

QUESTIONARIO CON TUTTE LE RISPOSTE ESATTE NELL'ALTERNATIVA A pag. 14


le


i

Sr
ex
Se


Sr
xi
el
Se le iS rl
Se le xi rl ©
Se le xi Sr
l© ©
Se le xi Sr
le xi Sr l©
xi Sr l©
Sr l©
l© Se
Se le
Se le xi
Se le xi Sr
le xi Sr l©
Se Sr l©
Se le xi
Se le xi S rl

le xi Sr
l ©
el xi S rl ©
ex
i S rl © Se
Sr
l© © Se le
Se le xi
Se le xi Sr
Se le xi S rl

Se le xi Sr ©
Se le xi S rl

Se le xi Sr
l© ©
le xi Sr
xi Sr l ©
xi Sr l©
Sr l © Se
l © Se le
Se le xi
Se le xi Sr
Se le xi S rl l©
Se le xi Sr
l© ©
Se le xi Sr
Se le xi S rl

le xi Sr
l© ©
xi Sr
Sr l©
Sr l© Se
l© Se le
Se le xi
Se le xi Sr
Se le xi S rl

Se le xi Sr
l© ©
Se le xi Sr
le xi Sr l©
Se xi Sr l©
le Sr l©
xi l©
Sr
l © Se
l© Se le
Se le xi
Se le xi Sr
le xi Sr l©
Se S l©

QUESTIONARIO CON TUTTE LE RISPOSTE ESATTE NELL'ALTERNATIVA A


Se le xi rl
Se le xi Sr
l© ©
Se le xi Sr
le xi S rl l©
xi Sr
l© ©
Sr
l © Se
Se le
Se le xi

pag. 15
Se le xi S rl
Se le xi Sr ©
l x S l©


Sr


Sr
xi
le


xi

Sr
Se

le

©
Sr
xi
Se

le

rl
xi

S
Se

le
UNISI03

xi
Se

le
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA

Se
SelezioneUNIVERSITÀ
per l'accesso DEGLI STUDIdiDIformazione
ai percorsi SIENA per il

©
Sr

rl
Selezione per l'accesso ai percorsi di formazione perdiil

©
xi

conseguimento della specializzazione per le attività

S
le

rl

©
xi

S
Se

le

rl


conseguimento della specializzazione
agli alunni conper le attività di

xi
sostegno didattico disabilità

S
Se

le


xi

Sr
Se

le

Sr
xi
sostegno didattico
A.A. agli alunni con disabilità
2014/2015

Se

le

xi
Se

le
A.A. 2014/2015

Se
Scuola Secondaria di 2° grado
©
rl


Sr


xi

Sr
le


<<$$tipo_versione>>
Sr
xi

A
Se

le

©
xi

Sr
Se

le

rl
xi

S
Se

le

xi

S
Se

le
ISTRUZIONE IMPORTANTE

xi
Nel riquadro in basso sulla scheda per le risposte,

in corrispondenza della riga VERSIONE DELLA PROVA,

Se
apporre una marcatura sulla casella contenente la lettera

le
come indicato nella figura seguente:

Se
©
rl


iS

©
Sr

A
rl


xi

S
le


xi

Sr
Se

le


Sr
xi
Se

le

<<$$tipo_versione>>
VERSIONE : [A] [B] [C] [D] [E] [F] [G] [H] [ I ] [J] [K] [L] [M] [N] [O] [P] [Q] [R] [S] [T] [U] [V] [Z]

xi

Sr
a a a a a a a a a a a a a a a a a a a a a a a
Se

le

xi
Se

le

x
Se

le
Se

©
Sr

rl


xi

S
le

©
xi

Sr
le

rl


xi

S
Se

NON STRAPPARE
le


xi

Sr
Se

le

Sr
xi
Se

L INVOLUCRO DI PLASTICA PRIMA CHE VENGA


le

xi
Se

DATO IL SEGNALE DI INIZIO DELLA PROVA


le
Se

l
Se

©
Sr

©
xi

Sr
le


Sr
xi
Se

le


xi

Sr
Se

le

©
Sr
xi
Se

le

rl
xi

S
Se

le

xi
Se

le
Se

©
Sr

rl


xi

S
le


xi

Sr
Se

le


Sr
xi
Se

le


xi

Sr
Se

le

Sr
xi
Se

le

xi
Se

le
Se

©
Sr

rl

©
xi

S
le


Sr
xi
Se

le

©
xi

Sr
Se

le

©
Sr
xi
Se

le

l
xi

Sr
Se

le

xi
Se

le
Se


Sr

PROVA 0 VERSIONE A Università degli Studi di Siena pag. 1


©
Sr
xi
le


i

Sr
ex
Se


Sr
xi
el