Sei sulla pagina 1di 10

La Teoria Atomica

Teoria Atomica (Dalton, 1808)


Postulati

1. Un elemento è composto da particelle elementari


chiamate atomi.

2. In una reazione chimica, nessun atomo di nessun


elemento scompare o si trasforma in un atomo
di un altro elemento.

3. I composti si formano per combinazione di atomi di


due o più elementi.
Teoria Atomica (Dalton, 1808)
Postulati

1. Un elemento è composto da particelle elementari


chiamate atomi.

Tutti gli atomi di un dato elemento


mostrano le stesse proprietà chimiche

Atomi di elementi differenti


mostrano proprietà differenti (es. massa)

Elemento 1 Elemento 2 2

1
1 1 1 2 2 2
Teoria Atomica (Dalton, 1808)
Postulati

2. In una reazione chimica, nessun atomo di nessun


elemento scompare o si trasforma in un atomo
di un altro elemento.

1 1 3 1 1 + 2 1 2

2
1 1
Teoria Atomica (Dalton, 1808)
Postulati

3. I composti si formano per combinazione di atomi


di due o più elementi.

il numero relativo degli atomi di ogni tipo che compongono


un determinato composto è definito e costante, espresso da numeri
interi semplici

1 1 1 2

Composto 1 Composto 2
Legge della conservazione della massa
(Lavoisier)

La somma dei pesi delle sostanze poste a


reagire è uguale alla somma dei pesi delle
sostanze ottenute dopo la reazione.

Se gli atomi sono “conservati” in una reazione (postulato 2),


anche la massa si conserverà.

I corpi composti possiedono un peso che è la somma del peso


degli elementi che li formano.

111 mg di H si combinano con 889 mg di O per dare 1 g di H2O


Legge delle proporzioni definite
e costanti
(Proust)

In un determinato composto chimico, gli


elementi che lo formano stanno fra loro in
proporzione di peso definita e costante

Se il rapporto atomico degli elementi in un composto è fisso


(Postulato 3), anche le proporzioni di massa devono essere fisse.

Indipendentemente dal modo in cui un determinato composto


si forma, gli elementi componenti sono sempre gli stessi, ed è
sempre la stessa anche la proporzione in peso
secondo cui essi si legano.
Legge delle proporzioni definite e costanti

a) 111 mg di H si combinano con 889 mg di O per dare 1 g di H2O

b) 100 g di H si combinano con 800 g di O per dare 900 g di H2O

c) 0.722 g di H si combinano con 5.778 g di O per dare 6.5 g di


H2O

Calcoliamo la proporzione che esiste tra H e O nei tre casi precedenti

a) 111:889=1:x x=8
Nell’H2O le masse dell’H e dell’O si
b) 100:800=1:x x=8
combinano sempre nella proporzione
definita e costante 1/8
x=8
c) 0.722:5.778=1:x
Legge delle proporzioni multiple
(Dalton)

Se due elementi si combinano tra loro per dare


più di un composto, le quantità in peso di uno,
che si combinano con una quantità fissa dell’
altro, stanno tra loro in rapporti esprimibili in
numeri semplici ed interi.
Legge delle proporzioni multiple

COMPOSTO VERDE (2 atomi di Cr ogni 3 atomi di O cioè 2Cr:3O):


1 g di ossigeno si combina con 2.167 g di cromo per dare 3.167 g
di Cr2O3

COMPOSTO ROSSO: (1 atomi di Cr ogni 3 atomi di O cioè 1Cr:3O):


1 g di ossigeno si combina con 1.083 g di cromo per dare
2.083 g di CrO3
Rapporto tra le masse di cromo
2.167 : 1.083 = 2 : 1