Sei sulla pagina 1di 4

COML]NE DI TERNI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

17.12.2018
L'anno duemiladiciotto il giomo diciassette del mese di dicembre alle ore
Adunanza del giorno 15,37 nella sala delle adunanze del Palazzo Municipale di Temi si è
riunito il Consiglio Comunale in adunanza straordinaria di prima
158
N. convocazione orevio invito diramato a domicilio.
Con sistema di rilevazione elettronica risultano:
OGGETTO: Atto di Indirizzo
avente per oggetto: "Sicurezza in
città: Messa a rete di tutte le Il Sindaco Aw. Leonardo Latini
videocamere pubbliche e Private
presenti sul territorio comunale" Pres Pres

(prot. n. 157906 del 09.1 1.2018) P D'ACUNZO Valeria


FTORINI Emanuele
I.EONELLI Anna Maria P MASSELI.I Orlando P

MACCIORA Devid P CECCONELLI Maùrizio P

CECCOTTI Cristiano P ROSSI Michele P


La presente deliberazione è Posta in
pubblicazione all'Albo Pretorio per t5 SILVANI (iiulia P DE l,tJCA Thomas P

POCOCACIO Valentina P

dar
gg, cons€cutivi a decorr€re MUSACCHI Doriana P

CICCHINI Paolo P BRAGHIROLI Patrizia P


3I6E!L2ol9 PINCARDINI Paola P SIMONE-I-TI Luca P

FMNCESCANGHLI P FIORELLI Claudio P


rERNI SATA

3l6Elr.2oig SAN-r lNI Monia P PASCULLI Federico P

\ BORDONI Leonardo P CoZZA Marco P

ARMILLEI Sergio P ANCELEIII Paolo P

P FtLIPPoNI Francesco P
POCAFORZA Francesco
FERRANTI FrancescoMaria P ORSINI Valdimiro
BRIZI F'ederico DE ANGELTS Tiziana

DOMINICI Lucia P GENTILETI] Alessandro P


Per copia conform€ all'originale' p€r
uso amm.vo
Presenti n. 28 Componenti, Assenti n.5 Componenti
TERNI

IL SEGRETARIO CENEMLE il Presidente del Consiglio Comunale Ferranti Francesco Maria


Presiede

Partecipa il Segretario Generale del Comune Dott' Gianpaolo Giunta'


Il Presidente verificato che il numero dei presenti è legale, dichiara aperta
l'adunanza. La seduta è Pubblica.
Partecipano alla seduta, i seguenti Assessori: Alessandrini, Bertocco'
Cecconi, Giuli, Fatale, Melasecche Germini, Salvati'

Il Presidente cede la parola al Cons' Rossi il quale, illustra l' Atto di


Per I'esecuzione _ Pres. CC
- Sindaco
inai.iiro uu"nt" ad oggeuo: "sicurezza in città: Messa a rete di
o per conoscenza - S€retario iutte le videocamere flbbliche e private presenti sul tenitorio comunale
alle Direzioni: Generale (prot. n. 1 57906 del 09.1 i .2018)'
- Àss.re Fàt8le
- Polizi|
Ìi Presidente chiede se qualche Consigliere vuole interloquire in merito'
municip|le
-lv
Il Cons. Ceccotti esprime parere favorevole sull'Atto di Indirizzo in
commissione
oggeno.

C()MUI\ru Di TENNI
IL SEGRETA RIo CENERALE IL PRESIDENTE
.t t1 ' f-J
3 1 6Et'|, 2019 -t"ru!'{fAt t.ar^.AJ
Esce dall'aula il Cons. Fiorini: i presenti sono 27.

Poiché nessun altro Consigliere interloquisce in merito il Presidente pone in votazione l' Atto di
lndirizzo presentato dal Cons. Rossi. avente ad oggetto: "Sicurezza in città: Messa a rete di tutte le
videocamere pubbliche e private prcsenti sul territorio comunale" (prot. n. I 57906 del 09. I 1 .201 8)".

IL CONSIGLIO COMUNALE
- Visto I'Atto di Indirizzo sopra citato;
- Visto lo Statuîo Comunale;
- Visto il Regolamento del Consiglio Comunale

Con voti unanimi su 27 (ventisette ) componenti presenti. come accefaîo e proclamato dal Presidente a
seguito di votazione elettronica.

DELIBERA
-di approvare I'Atto di lndiizzo avente ad oggetto: "Sicurezza in ciffit: Messa a rete di tutte le
videocamere pubbliche e private presenti sul territorio comunale" (prot. n. 157906 del 09.11.2018)"
allegato al presente atto di cui costituisce parte integrante e sostanziale.

Entra in aula il Cons. Fiorini: i presenti sono 28.

Il Presidente comunica che il Cons. Brizi ha chiesto di rinviare I'Atto di lndirizzo di cui al ounto n. l7
all'O.d.G. al prossimo Consiglio, dopo la trattazione degli atti amministrativi.

ll Presidente pone in votazione la proposta di scioglimento della seduta e

IL CONSIGLIO COMUNALE
- Visto lo Statuto Comunale;
- Visto il Regolamento del Consiglio Comunale.

con voti favorevoli l8 (diciotto - consiglieri: ARMtLLEt sergio,BoRDoNt Leonardo,cEccoNELLl


Maurizio,cECCorrl cristiano,clccHlNt paoto,DoMlNtcl Lucia,FERRANT| Francesco Maria,FtoRtNl
EMANUCIE,FRANCESCANGELI SATa,LEONELLI Anna MaTia,MAGGIORA Devid,MASSELLI or|ando,MUSAccHI
Doriana,PlNCARDlNl PaoIa,POCAFORZA Francesco,ROSSl Michele,SANT|Nt Monia,StLVANt Giutia),
contrari
l0 (dieci - Consiglieri: ANGELETTI Paolo, BRAGHIRO Ll Patîizia,COZZA Marco,DE LUCA Thomas, FtLtppONl
Francesco, FIoRELLI claudio,GENTlLETT| Alessandro, PASCULLt Federico,pococActO valentina,SlMoNETTI
Luca) su 28 (ventotto) componenti presenti, come accertato e proclamato dal Presidente a sesuito
di
r otazione elettron ica.

DELIBERA
- di approvare lo scioglimento della seduta del Consiglio Comunale.

Sono le ore 20.07 la seduta è sciolta.

x**xx * *x xx** *)k** *


IL TESTO INTEGRALE DEGLI INTERVENTI E' REGISTRATO SU APPOSITI SUPPORTI
MAGNETICI CONSERVATI PRESSO IL COMTINE.

Lello. approvato e sottoscritto

IL SEGRETARIo GENERALE IL PRESIDENTE


A\N CORSO 3' , oío .,->
3?È:"s &s . (
TBrît'
eertÉ As" u fqteA
ATTO DI INDIRIZZO
"SICUREZZA lN CITTA': Messa a rete di tutte le videocamere pub
sul territorio comunale" l- J. ;;;i
PREMESSO
i -9 Nii|l, 2cî8

i:r?:11€'f: e:
Che le recenti normative (Decreto Minniti del 31 gennaio 2018, pubblicato sulla G.U. n.57
del 9/3/2018)sulla "Video Sorveglianza Urbana lntegrata" prevede che privati, in i
particolare icondomini e le imprese, installino sistemi di videosorveglianza da mettere poi
in rete con le centrali operative dei corpi di polizia.

Che lo stesso decreto stanzia nuovi fondi per i comuni per progetti che prevedono
"l'installazione di nuovi impianti di videosorveg lia nza contro la crlminailià diffusa e
predatorÌa. Si tratta di €lSmilioni per gli anni 2018 - 2019
Che esistono a tal riguardo apposite e precise normative sulla visione e gestione delle
immagini di questi sistemi di videosorveglianza sia pubblici che privati.

che sono previsti per i privati importanti incentivi per l'acquisto d'impianti di
videosorveglianza, importanti sgravi fiscali che interessano molte categorie dagli
amministratori di condomini, a imprese, associazioni di categoria, consorzi e comitati
d'imprese, professionisti fino ad arrivare a singoli cittadini. Esiste a tal proposito "bonus
sicurezza" che concede una detrazione fiscale del 50% delle Spese sostenute per
I'installazione di questi sistemi.

Che nel documento "linee programmatiche 2018-2023" del Sig. Sindaco si dichiara la
volontà di potenziare la copertura del sistema di videosorveglianza "mettendo insieme
I'interesse privato e quello pubblico con un progetto che sia in grado di coordinare la
videosorveglian za privala con quella pubblica, moltiplicando le aree vigilate"

CONSIDERATO

Che la cosi detta "sicurezza partecipata" è ormai obiettivo di molte amministrazioni


comunali e che molti progetti in tal senso sono stati realizzali da Comuni di tutta ltalia
anche a noi vicini (vedi Perugia), e che al fine di promuovere tali sistemi molti Comuni
hanno adottato protocolli d'intàsa e regolamenti in coordinamento con la Prefettura.

Che questa amministrazione intende spendere cosi come deliberato recentemente da


questo Consiglio Comunale la cifra di €45mila per I'ammodernamento strutturale e
funzionale della centrale operativa del Comando di Polizia Municipale'

Che I'ausoicio comune è che si possa incrementare il numero delle installazioni di queste
videocamere di sicurezza da parte dell'amministrazione comunale, e che le stesse
possano essere correttamente visionate in tempo reale; in modo che l'operatore (magari
anche piu di uno) presente in centrale operativa h24 possa avere il quadro della situazione
degli interventi necessari e in corso su tutto il territorio comunaie.
Che è comune intenzione potenziare la capacità di controllo del territorio, con maggiori
capacità investigative e di prevenzione per tutte le forze dell'ordine interconnesse e che
dunque la messa in rete di tutte le videocamere sia pubbliche che private può
rappresentare una soluzione importante, una risposta assai concreta al problema della
sicurezza cittadina; un sistema che poi andrebbe ad aiutare I'insopprimibile attività di
pattugliamento e di presenza nelle strade di tutte le forze dell'ordine.

SI IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA

A prowedere a un censimento di tutti isistemi di videosorveglianza presenti sul territorio


comunale al fine di proporre ai proprietari la messa in rete.

A valutare concretamente come rendere operativo tale sistema di unico controllo.

A valutare la possibilità di predispone incentivi, con il coinvolgimento delle associazioni


datoriali di categoria e della Camera di Commercio di Terni, per le imprese singole o
associate, o anche per iprivati in generale (condomini o case singole) , perche decidano
di conhollare le aree pubbliche attorno alla loro sede installando videocamere da collegare
poi alla centrale operativa della nostra Polizia Locale per la visione in tempo reale.

A fare in questo modo della futura centrale operativa del Comandó della nostra Polizia
,,cervello"della rete pubblico-privata della videosorveglianza a Terni.
Locale il

Terni 8 Novembre 2018

o'gruppo Terni Civica

W^ &t) \uu,J M'51.o.'


fPgwcuco We
t(
\LV erni-.id t rJ cans"Pi
GD
fiu,y, z'n C S,<cxr-(;.l[f r,)
@apVr1 CAqz$rt)O fr^''e't G'ù