Sei sulla pagina 1di 23

IL RILIEVO DELLA RETE IDRICA, L“INFORMATIZZAZIONE

ED IL TELECONTROLLO IN RETE NEL COMUNE DI


CAPOTERRA

Capoterra
Centro Urbano

Capoterra
Loc. Poggio dei Pini
Capoterra
Fascia litoranea
Campo
pozzi ”Su
Bau Mannu³

Campo
pozzi
”Tanca Sa
Partitore Turri³
rione Santa
Rosa

Serbatoio
Loc. Baccu
Tinghinu

IL RILIEVO DELLA RETE IDRICA,


L“INFORMATIZZAZIONE ED IL TELECONTROLLO IN
RETE NEL COMUNE DI CAPOTERRA
Provenienza delle risorsa immessa in rete

ESAF
Pozzi comunali Tanca Sa 271.761 m• - 18%
Turri 823.958 m• - 55%

Pozzi comunali Su Bau


Mannu 398.490 m• - 27%

IL RILIEVO DELLA RETE IDRICA,


L“INFORMATIZZAZIONE ED IL TELECONTROLLO IN
RETE NEL COMUNE DI CAPOTERRA
Situazione della rete idrica prima dei lavori

ACQUEDOTTO
"S C H E M A 3 0 B IS "

POZZETTO DI
R IO N E
P A R T IT O R E D IS T R E T T O "S A N T A
"S A N T A R O S A "
ROSA"

C A M P O PO Z Z I
"SU BAU M A N N U "

P A R T IT O R E S E RBA TOIO
BAC CU
C E N T R O A B IT A T O
T IN G H IN U
D IS T R E T T O U N IC O

C A M P O PO Z Z I
"TANCA SA TURRI"

IL RILIEVO DELLA RETE IDRICA,


L“INFORMATIZZAZIONE ED IL TELECONTROLLO IN
RETE NEL COMUNE DI CAPOTERRA
Situazione della rete idrica prima dei lavori

Serbatoio

130 m Piezometrica teorica

M ella 80 m
ot c
n

o on 90 m
a d
ca ot
na t a Piezometrica reale
le di
tta ad
du
zi
on
e

Dist
ribu 20 m
zion
e c en
tro a
bita
to

IL RILIEVO DELLA RETE IDRICA,


L“INFORMATIZZAZIONE ED IL TELECONTROLLO IN
RETE NEL COMUNE DI CAPOTERRA
Operazioni propedeutiche alla fase di progettazione:
èricostruzione della rete idrica mediante una ”mappatura light³ basata prevalentemente
sulla memoria storica dei tecnici comunali stante la mancanza quasi assoluta di
documentazione cartacea relativa agli interventi precedenti. La ricostruzione e stata poi
suffragata dai rilievi sul campo effettuati nei punti fondamentali della rete

èricerca degli interventi di riparazione e manutenzione ordinaria effettuati nei tre anni
precedenti l“inizio della progettazione suddivisi per tipologia (riparazione di condotte
principali, allacci, valvole, etc.). Questo elenco ha permesso di creare una carta del rischio
di rottura

IL RILIEVO DELLA RETE IDRICA,


L“INFORMATIZZAZIONE ED IL TELECONTROLLO IN
RETE NEL COMUNE DI CAPOTERRA
IL RILIEVO DELLA RETE IDRICA,
L“INFORMATIZZAZIONE ED IL TELECONTROLLO IN
RETE NEL COMUNE DI CAPOTERRA
Operazioni propedeutiche alla fase di progettazione:
èricostruzione della rete idrica mediante una ”mappatura light³ basata prevalentemente
sulla memoria storica dei tecnici comunali stante la mancanza quasi assoluta di
documentazione cartacea relativa agli interventi precedenti. La ricostruzione e stata poi
suffragata dai rilievi sul campo effettuati nei punti fondamentali della rete

èricerca degli interventi di riparazione e manutenzione ordinaria effettuati nei tre anni
precedenti l“inizio della progettazione suddivisi per tipologia (riparazione di condotte
principali, allacci, valvole, etc.). Questo elenco ha permesso di creare una carta del rischio
di rottura

èacquisizione dei dati sulle portate immesse in rete

èacquisizione dell“elenco delle utenze civili, artigianali ed industriali

IL RILIEVO DELLA RETE IDRICA,


L“INFORMATIZZAZIONE ED IL TELECONTROLLO IN
RETE NEL COMUNE DI CAPOTERRA
Progettazione
èLa progettazione estata sviluppata in diverse fasi:

ènella prima fase estato creato il modello matematico della rete. La rete in studio estata
ottenuta operando una semplificazione del modello della rete reale derivata dalla
mappatura realizzata nella fase propedeutica. E stato scelto un criterio di riduzione tale da
non compromettere la possibilita di riprodurne il funzionamento, di conseguenza sono state
rimossi tutti quei rami che non avrebbero condizionato il comportamento del modello;

ènella seconda fase sono state analizzate diverse configurazioni della rete fino a pervenire
alla soluzione adottata che prevede la realizzazione di due distretti fisicamente separati ed
interconnessi mediante tre pozzetti di regolazione e misura

IL RILIEVO DELLA RETE IDRICA,


L“INFORMATIZZAZIONE ED IL TELECONTROLLO IN
RETE NEL COMUNE DI CAPOTERRA
Risultato finale dopo l“intervento di riqualificazione

ACQ UEDOTTO
"SCHEM A 30BIS"

POZZETTO DI
R IO N E
PARTITORE DISTR E TTO "SANTA
"S A N T A RO S A"
ROSA"

POZZETTO D I
PO ZZETTO D I
D IS T R ETTO C A M P O PO ZZI
DISTRETTO
"S ARDE G N A" "SU BAU M ANNU"
"TRENTO"

PARTITORE S E R B A TO IO
BACCU
P O Z Z E T T O DI
DISTRE TTO
D ISTRETTO POZZETTO DI
D IS T R ETTO
DISTRETTO
T IN G H INU "B ACCU TINGHIN U " ALTO "XX V LUG LIO " BASSO

P OZZETTO D I
D IS T R ETTO
"M A TTEOTTI"

C A M PO PO ZZI
"TANCA S A TURRI"

IL RILIEVO DELLA RETE IDRICA,


L“INFORMATIZZAZIONE ED IL TELECONTROLLO IN
RETE NEL COMUNE DI CAPOTERRA
Distretto
Alto

Rione
Santa
Rosa
Distretto
Basso

Serbatoio
Loc. Baccu Tinghinu

IL RILIEVO DELLA RETE IDRICA,


L“INFORMATIZZAZIONE ED IL TELECONTROLLO IN
RETE NEL COMUNE DI CAPOTERRA
Progettazione
La progettazione estata sviluppata in tre fasi principali:
ènella prima fase estato creato il modello matematico della rete. La rete in studio estata
ottenuta operando una semplificazione del modello della rete reale derivata dalla
mappatura realizzata nella fase propedeutica. E stato scelto un criterio di riduzione tale da
non compromettere la possibilita di riprodurne il funzionamento, di conseguenza sono state
rimosse tutte quelle appendici che non avrebbero condizionato il comportamento del
modello;

ènella seconda fase sono state analizzate diverse configurazioni della rete fino a pervenire
alla soluzione adottata che prevede la realizzazione di due distretti fisicamente separati ed
interconnessi mediante tre pozzetti di regolazione e misura

ènella terza fase il modello matematico, dopo avergli imposto una curva dei consumi
compatibile con il numero di utenze ed aver imposto i parametri di funzionamento delle
idrovalvole (e.g. mantenimento della pressione di valle), estato fatto ”girare³ in condizioni
di moto gradualmente vario per verificare il funzionamento ordinario nell“arco di 24 ore

IL RILIEVO DELLA RETE IDRICA,


L“INFORMATIZZAZIONE ED IL TELECONTROLLO IN
RETE NEL COMUNE DI CAPOTERRA
Risultato finale teorico dopo l“intervento di riqualificazione

Serbatoio

PM 3.80 bar

Piezometrica reale

Ad
du
PM 5.00 bar

zi
on
PV 1.00 bar

e
PV 1.50 bar

Pozzetto di
regolazione in Dis
tr
ingresso alla rete rete ibuzio
alta ne
Pozzetto di
distretto tra la Dist
ri
rete alta e la rete buzion
bas e
rete bassa sa

IL RILIEVO DELLA RETE IDRICA,


L“INFORMATIZZAZIONE ED IL TELECONTROLLO IN
RETE NEL COMUNE DI CAPOTERRA
Telecontrollo e telegestione
Lo scopo principale del sistema di controllo e gestione remota e quello di
acquisire le misure di portata e pressione e, sulla base delle impostazioni del
programma di gestione, manovrare le idrovalvole al fine di ottenere sempre ed
in qualunque situazione un campo di pressione compatibile con le richieste
dell“utenza. Al fine di non vincolare il gestore della rete idrica sono stati scelti
software aperti e non proprietari. Il programma di telecontrollo Efesto della
Proteo s.p.a ha permesso di implementare nella rete reale tutte le logiche di
funzionamento impostate nel modello matematico.

Nei pozzetti di controllo e regolazione delle pressioni sono state installate le


seguenti apparecchiature:
èun misuratore di portata
èuna valvola regolatrice di pressione con controllo elettrico remoto
èun misuratore di pressione a monte ed uno a valle dell“idrovalvola
èuna centralina di supervisione per la lettura e memorizzazione delle misure di
pressione e portata e per la manovra delle idrovalvole
èun modem GSM per il collegamento con la postazione centrale.

IL RILIEVO DELLA RETE IDRICA,


L“INFORMATIZZAZIONE ED IL TELECONTROLLO IN
RETE NEL COMUNE DI CAPOTERRA
Pozzetto di controllo e regolazione

IL RILIEVO DELLA RETE IDRICA,


L“INFORMATIZZAZIONE ED IL TELECONTROLLO IN
RETE NEL COMUNE DI CAPOTERRA
IL RILIEVO DELLA RETE IDRICA,
L“INFORMATIZZAZIONE ED IL TELECONTROLLO IN
RETE NEL COMUNE DI CAPOTERRA
Specifiche di funzionamento del telecontrollo

Per ciascun nodo telecontrollato, l“operatore tramite lo SCADA imposta la


pressione massima di valle (pressione di regolazione) che immediatamente
viene trasmessa alla postazione remota. La postazione regola in continuo
l“idrovalvola affinchevenga mantenuta costante la pressione di valle.
Quando la richiesta di risorsa e minima ed il campo di pressione tende al
valore idrostatico, tipicamente nelle ore notturne, lo SCADA verifica in
continuo che non vengano superati determinati valori di pressione nei nodi
”sentinella³.
Quando questo accade viene automaticamente diminuita la pressione di
regolazione nel pozzetto posizionato in ingresso alla rete e viene mantenuta
fino a quando la situazione non rientra al di sotto della soglia di allarme.
I valori delle pressioni di regolazione attualmente sono stati determinati in
base a considerazione empiriche ma ein fase di studio il modello matematico
della rete da associare al sistema di telecontrollo al fine di ottenere i valori
ottimali di regolazione

IL RILIEVO DELLA RETE IDRICA,


L“INFORMATIZZAZIONE ED IL TELECONTROLLO IN
RETE NEL COMUNE DI CAPOTERRA
IL RILIEVO DELLA RETE IDRICA,
L“INFORMATIZZAZIONE ED IL TELECONTROLLO IN
RETE NEL COMUNE DI CAPOTERRA
Confronto tra i risultati teorici e quelli misurati in campo

Andamento delle portate nel pozzetto di Baccu Tinghinu


80

70

60

50

40
l/s

30

20

10

0
0 5 10 15 20
ore

Portate calcolate
Portate misurate

IL RILIEVO DELLA RETE IDRICA,


L“INFORMATIZZAZIONE ED IL TELECONTROLLO IN
RETE NEL COMUNE DI CAPOTERRA
Confronto tra i risultati teorici e quelli misurati in campo

Andamento delle pressioni nel pozzetto di Baccu Tinghinu


45

40

35

30

25
m c.a.

20

15

10

0
0 5 10 15 20
Ore

Pressioni calcolate
Pressioni misurate

IL RILIEVO DELLA RETE IDRICA,


L“INFORMATIZZAZIONE ED IL TELECONTROLLO IN
RETE NEL COMUNE DI CAPOTERRA
Mappatura e GIS

La mappatura della rete idrica ha lo scopo di fornire una conoscenza dettagliata


dell“andamento planoaltimetrico della rete, della tipologia e numero delle
apparecchiature di sezionamento e manovra, dei pozzetti, degli impianti e dei
serbatoi. La restituzione digitalizzata e stata realizzata tramite ArcGis, un
programma rivolto non solo alla gestione dei sistemi idrici ma alla supervisione
dell“intero territorio.
Nell“applicazione specifica sono state predisposte alcune logiche di gestione che
permettono di programmare per esempio gli interventi di manutenzione ordinaria,
la verifica della situazione contabile degli utenti, la visualizzazione degli interventi
di riparazione.
I dati del GIS e del programma di telecontrollo e modellazione matematica sono
inoltre completamente compatibili ed interscambiabili.
Il gestore con questi strumenti puo quindi programmare gli interventi ordinari,
quelli straordinari, valutare i costi e le ricadute sulla funzionalita complessiva della
rete idrica.

IL RILIEVO DELLA RETE IDRICA,


L“INFORMATIZZAZIONE ED IL TELECONTROLLO IN
RETE NEL COMUNE DI CAPOTERRA
IL RILIEVO DELLA RETE IDRICA,
L“INFORMATIZZAZIONE ED IL TELECONTROLLO IN
RETE NEL COMUNE DI CAPOTERRA
Aspetti economici

Costi:
Rifacimento rete idrica (scavi, ripristini, tubazioni,
apparecchiature, etc.) 1.035.000
èTelecontrollo (pozzetti, apparecchiature, centraline,
hardware, software, mappatura) 180.000,00

Benifici:
Taglio del 20% delle portate immesse in rete con
conseguente risparmio di 200.000,00 annue