Sei sulla pagina 1di 60

MANUALE DI ISTRUZIONE

E MANUTENZIONE
PER COMPRESSORI A VITE

Modelli:
GALILEO PM 1309/1315

Costruttore : FINI NUAIR S.p.A.


via Einaudi, 6
10070 Robassomero (TO) - Italy

Concessionario locale Nome _________________________________________


Power System
Indirizzo ______________________________________

Telefono ______________________________________

Fax ___________________________________________

Codice 900204
OQ7_5ARG109IT
RAPPORTO DI COLLAUDO

La FINI NUAIR S.p.A. - via Einaudi, 6 - 10070 Robassomero (TO) - Italy, dichiara che il
compressore rotativo a vite:

E’ stato collaudato con esito positivo.

Si afferma che sono stati effettuati i seguenti controlli:

- Tutti i componenti sono stati correttamente montati e fissati;

- Il funzionamento di ogni componente elettrico è nella regola;

- Le prove elettriche sono state effettuate con esito positivo;

- Le parti soggette a pressione sono state collaudate con esito positivo;

- Il circuito olio ed il circuito dell'aria non presentano perdite;

- L'aspetto esteriore della macchina è privo di difetti.

- I parametri di resa d’aria e di assorbimento elettrico di potenza nonché la temperatura di


funzionamento sono nella norma;

Il Collaudatore

Attenzione!
La mancata osservanza ed applicazione delle norme riportate nel presente libretto provoca la
revoca di ogni tipo di garanzia sul compressore.

La FINI NUAIR S.p.A. declina ogni e qualsiasi responsabilità in merito a danni, provocati a persone e/o cose,
derivanti da un uso non corretto del compressore e dei suoi accessori, dalla mancata o trascurata manutenzione
ed, in generale, dalla inosservanza degli avvertimenti contenuti nel presente libretto, avvertimenti
complementari alle generali norme di sicurezza in vigore.

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


2 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
Gentile Cliente,
vogliamo innanzi tutto, ringraziarLa per la fiducia accordataci nell’acquisto del Suo nuovo “Compressore rotativo a vite”.
Siamo certi che le Sue aspettative saranno soddisfatte, visto il livello tecnologico raggiunto dai ns. prodotti, grazie ad un costante
impegno che quotidianamente ci stimola a crescere, per saper affrontare con professionalità, le continue trasformazioni tecnologiche,
produttive e commerciali.
Sicuri di poterLa soddisfare in ogni Sua futura esigenza lavorativa e a disposizione per ogni informazione, cogliamo l’occasione
per augurarLe un “Buon Lavoro”.

Prima di utilizzare la macchina, La preghiamo di compilare e spedirci il documento, secondo le indicazioni sotto riportate.

RIVENDITORE AUTORIZZATO

Ditta
…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

Via N.
………………………………………………………………………………………………………………… …………………………………

Città
…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

Provincia
…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

C.A.P. Timbro
……………………………………………………………

Nazione
……………………………………………………………

Telefono
……………………………………………………………

Fax
……………………………………………………………

P.IVA
……………………………………………………………

Internet
www. …………………………………………...…………………………………………...…………………………………………...……………………….

E-mail
…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 3
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
1 CONDIZIONI DI GARANZIA

GARANZIA

1) Nei limiti di quanto stabilito nella presente garanzia, il sottoscritto fabbricante si impegna a riparare tutti gli
eventuali difetti di costruzione che si manifestino durante il periodo di garanzia, fissato in 12 (dodici) mesi dalla
data di avviamento oppure in 15 (quindici) mesi dalla data di consegna.
Gli obblighi derivanti dalla garanzia decadono nel caso di sospensione o variazione dei termini di pagamento
concordati.

2) La garanzia decade qualora l’acquirente non esegua correttamente le previste norme descritte nelle “Istruzioni
per l’uso e manutenzione” del compressore.

3) Sono escluse dalla garanzia: deficienze e difetti dovuti al consumo normale di quelle parti che sono per loro
natura soggette ad usura rapida e continua e le deficienze derivanti dall’utilizzo di utensili ed accessori non forniti
direttamente dal fabbricante.

4) Al fine di potersi avvalere del diritto di garanzia, l’acquirente, al manifestarsi del difetto, dovrà darne
tempestivamente comunicazione al fabbricante e comunque non oltre 8 (otto) giorni dalla data della scoperta e
permettere, se ritenuto necessario, di effettuare le relative ispezioni e riparazioni.

5) È a carico dell’acquirente l’invio al fabbricante del pezzo difettoso, coperto da garanzia, per la riparazione o la
sostituzione del medesimo. L’obbligo di garanzia, come previsto nella presente clausola, si considera adempiuto
con la consegna all’acquirente del pezzo adeguatamente riparato o sostituito.

6) Nel periodo di garanzia di cui alla clausola 1) i costi di manodopera, per la sola durata dell’intervento, saranno
a carico del fabbricante.
Nel caso in cui le riparazioni o le sostituzioni debbano essere effettuate ove il compressore è installato, le spese di
viaggio e di soggiorno del personale saranno a carico dell’acquirente.

7) Restano escluse dalla garanzia le rotture provocate da manovra errata, imperizia, caso fortuito o comunque
imputabile all’utente, sia per fatto e causa propria che di terzi oppure quando l’acquirente abbia apportato
modifiche od effettuato riparazioni senza il consenso scritto del fabbricante, indipendentemente dalla connessione
tra tali modifiche o riparazioni ed i difetti rilevati.

8) Viene espressamente pattuito che il fabbricante sarà esonerato da qualsiasi responsabilità conseguente ad
eventuali danni derivanti all’acquirente da mancata o diminuita produzione, conseguenti a vizi o difetti di
costruzione per i quali sarà operante la presente garanzia.

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


4 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
INDICE

1 CONDIZIONI DI GARANZIA ................................................................................................................................ 4

2 DICHIARAZIONE CE DI CONFORMITÁ ......................................................................................................... 8


2.1 MARCATURA CE ........................................................................................................................................................... 9

3 IMPORTANZA DEL MANUALE................................................................................................................................ 10


3.1 NOTE DI CONSULTAZIONE ....................................................................................................................................... 10
3.2 DESTINATARI (OPERATORI AUTORIZZATI) ......................................................................................................... 11
3.3 STATO MACCHINA SPENTA...................................................................................................................................... 12
3.4 ABBREVIAZIONI ......................................................................................................................................................... 12
3.5 DIRITTI RISERVATI..................................................................................................................................................... 12

4 DENOMINAZIONE DEL COMPRESSORE ....................................................................................................... 13


4.1 DENOMINAZIONE DEI MODELLI ............................................................................................................................. 13
4.2 DENOMINAZIONE DEI COMPONENTI ..................................................................................................................... 13
4.3 CONDIZIONI DI FORNITURA (ALLESTIMENTI) ..................................................................................................... 13

5 DIMENSIONI DI INGOMBRO (MM).................................................................................................................. 16

6 DATI TECNICI ....................................................................................................................................................... 17

7 DESTINAZIONE D’USO........................................................................................................................................ 18
7.1 FONTI ENERGETICHE DI ALIMENTAZIONE .......................................................................................................... 18
7.2 FASI DI UTILIZZO ........................................................................................................................................................ 18
7.3 LIMITI D’USO ............................................................................................................................................................... 18
7.4 ACCESSORI A RICHIESTA.......................................................................................................................................... 19

8 TARSPORTO DEL COMPRESSORE.................................................................................................................. 19


8.1 IMBALLO ...................................................................................................................................................................... 19

9 DISIMBALLAGGIO E MOVIMENTAZIONE ................................................................................................... 19


9.1 MOVIMENTAZIONE .................................................................................................................................................... 20

10 INSTALLAZIONE .................................................................................................................................................. 22
10.1 AVVERTENZE GENERALI .......................................................................................................................................... 23
10.2 POSIZIONAMENTO ..................................................................................................................................................... 23
10.3 FISSAGGIO DEL COMPRESSORE E COLLEGAMENTO DEL TUBO ARIA ........................................................... 23
10.4 TEMPERATURA SOTTO GLI 0° C .............................................................................................................................. 23
10.5 SERBATOIO ARIA ........................................................................................................................................................ 24
10.6 SEPARATORE CONDENSA......................................................................................................................................... 24
10.7 LINEA DI DISTRIBUZIONE......................................................................................................................................... 24
10.8 CONVOGLIAMENTO USCITA ARIA CALDA ........................................................................................................... 24

11 COLLEGAMENTO ELETTRICO ........................................................................................................................... 25

12 PRELIMINARI DI AVVIAMENTO ........................................................................................................................ 25

13 PRIMO AVVIAMENTO ........................................................................................................................................... 26

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 5
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
14 MAGAZZINAGGIO ............................................................................................................................................... 27

15 DIRETTIVE E NORME DI RIFERIMENTO.......................................................................................................... 28

16 SICUREZZA ................................................................................................................................................................ 28
16.1 SEGNALETICA DI SICUREZZA .................................................................................................................................. 28
16.2 RISCHI RESIDUI ........................................................................................................................................................... 31
16.3 OPERATORI AUTORIZZATI: POSTI OCCUPATI ..................................................................................................... 31

17 QUADRO DI COMANDO PER SCHEDA EPS4.3 .............................................................................................. 33


17.1 ACCENSIONE DELLA SCHEDA ED AVVIAMENTO COMPRESSORE .................................................................. 35
17.2 ACCESSO AL MENU’ PROGRAMMAZIONE UTENTE ............................................................................................ 36
17.3 ACCESSO AL MENU’ PROGRAMMAZIONE SERVICE (NECESSITA DI PASSWORD)................................................ 36
17.4 CONTROLLO ED IMPOSTAZIONE DELLA SECONDA SONDA DI TEMPERATURA (NECESSITA DI PASSWORD)36
17.5 ALLARMI / GUASTI EPS4.3:........................................................................................................................................ 37
17.6 FUNZIONALITA’ TASTO RESET ............................................................................................................................... 38
17.7 STATO MACCHINA ..................................................................................................................................................... 39
17.8 RESISTENZA RISCALDANTE (OPTIONAL) ............................................................................................................. 39

18 CONTROLLI PRIMA DELL’ACCENSIONE ......................................................................................................... 40

19 SPEGNIMENTO ......................................................................................................................................................... 40

20 INTERRUZIONE DELL’ALIMENTAZIONE ELETTRICA ................................................................................ 40

21 SCHEMA OLEODINAMICO ................................................................................................................................ 41

22 PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO .................................................................................................................... 42

23 PROGRAMMA DI MANUTENZIONE .................................................................................................................. 43

24 MANUTENZIONE ORDINARIA ............................................................................................................................ 44


24.1 PRECAUZIONI IN FASE DI MANUTENZIONE ......................................................................................................... 44
24.2 LISTA RICAMBI PER MANUTENZIONE ORDINARIA GALILEO PM 1300 ........................................................... 44
24.3 CARATTERISTICHE DEGLI OLI ................................................................................................................................ 45

25 MANUTENZIONE STRAORDINARIA ................................................................................................................. 46


25.1 CAMBIO DELL’OLIO E DEL FILTRO OLIO .............................................................................................................. 46
25.2 VERIFICA LIVELLO E RABBOCCO DELL’OLIO ..................................................................................................... 47
25.3 SOSTITUZIONE FILTRO DISOLEATORE (FIG.12 RIF.A) .......................................................................................... 48
25.4 PULIZIA / SOSTITUZIONE DELLA VALVOLA DI NON RITORNO CON UGELLO .............................................. 49
25.4.1 Versioni con trasmissione diretta ................................................................................................................................... 49
25.5 RIMOZIONE DELLA CARTUCCIA SEPARATRICE.................................................................................................. 50
25.6 SOSTITUZIONE DELLA CARTUCCIA FILTRO ARIA .............................................................................................. 50
25.7 PULIZIA O SOSTITUZIONE DEL PANNELLO PREFILTRO .................................................................................... 51
25.8 RADIATORE ARIA-OLIO............................................................................................................................................. 51
25.9 VALVOLA DI SICUREZZA .......................................................................................................................................... 51
25.10 CONTROLLO E SOSTITUZIONE GIUNTO DI TRASMISSIONE.............................................................................. 52
25.11 LUBRIFICAZIONE DEL MOTORE .............................................................................................................................. 52
25.12 SOSTITUZIONE DEL MOTORE ELETTRICO E DELL’ELETTROVENTILATORE ............................................... 52

26 RICERCA GUASTI ED INTERVENTI .................................................................................................................. 53

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


6 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
27 SCHEMA ELETTRICO ............................................................................................................................................ 54

28 NOTE SCHEMI ELETTRICI ................................................................................................................................... 54


28.1 COMANDO A DISTANZA ............................................................................................................................................ 54
28.2 CONTROLLO SENSO DI ROTAZIONE ....................................................................................................................... 54
28.3 RIPARTENZA AUTOMATICA .................................................................................................................................... 54
28.4 FUNZIONAMENTO CON PRESSOSTATO ................................................................................................................. 54

29 AVVERTENZE GENERALI ..................................................................................................................................... 54


29.1 MODALITÀ DI ORDINAZIONE .................................................................................................................................. 54
29.2 DEMOLIZIONE ............................................................................................................................................................. 54
30 RAPPORTO DI REGISTRAZIONE E MESSA IN FUNZIONE ..................................................................................... 55

31 SCHEDA DI CONTROLLO DELLE MANUTENZIONI ................................................................................................ 56


32 ANNOTAZIONI …………………………………………………………………………………………………………… 57

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 7
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
2 DICHIARAZIONE CE DI CONFORMITÁ
La dichiarazione CE originale è allegata ai documenti del compressore e stampata in formato cartaceo.
La copia sotto riportata è solo a titolo rappresentativo.

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


8 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
2.1 MARCATURA CE
La marcatura CE (FIG. 1) attesta la conformità del compressore ai requisiti essenziali di sicurezza e di salute previsti dalle Direttive
europee riportate nella dichiarazione CE di conformità.
È costituita da una etichetta adesiva in poliestere colore argento con stampa di colore nero, delle seguenti dimensioni: L = 95 mm - H=
120 mm. È applicata esternamente sul lato posteriore del compressore. Nella targhetta sono indicati in modo leggibile ed indelebile i
seguenti dati:

• Il logo, il nome e l’indirizzo del fabbricante


• La marcatura CE
• Il modello
• Il numero di matricola
• La pressione di esercizio max. (bar)
• La tensione e la frequenza di alimentazione elettrica (V / Hz)
• La potenza nominale (kW)
• Il peso (kg)
• L’anno di costruzione

Fig.1 (Marcatura CE)

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 9
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
3 IMPORTANZA DEL MANUALE
PRIMA DI UTILIZZARE IL COMPRESSORE IN OGGETTO È OBBLIGATORIO CHE GLI OPERATORI
AUTORIZZATI LEGGANO E COMPRENDANO IN TUTTE LE SUE PARTI IL PRESENTE MANUALE.

Il presente manuale tecnico di “Istruzioni per l’uso e manutenzione” è stato redatto secondo le indicazioni previste dalle Direttive
europee, al fine di garantire una facile e corretta comprensione degli argomenti trattati, da parte degli operatori autorizzati all’utilizzo
e alla manutenzione del compressore in oggetto. Se, nonostante l’attenzione prestata in fase di redazione da parte del fabbricante, gli
operatori suddetti riscontrassero qualche incomprensione nella lettura, sono pregati, onde evitare errate interpretazioni personali che
compromettano la sicurezza, di richiedere tempestivamente al fabbricante le corrette spiegazioni ed ulteriori informazioni.
Prima di utilizzare il compressore in oggetto, gli operatori autorizzati devono obbligatoriamente leggere e comprendere in tutte le sue
parti il presente manuale tecnico di “Istruzioni per l’uso e manutenzione” e attenersi rigorosamente alle norme ivi descritte, al fine di
garantire la propria e l’altrui sicurezza, ottenere le migliori prestazioni del compressore e assicurare a tutti i suoi componenti la
massima efficienza e durata. Il presente manuale deve, in qualsiasi momento, essere a disposizione degli operatori autorizzati e
trovarsi, bene custodito e conservato, sempre vicino al compressore.

IL PRESENTE MANUALE DEVE SEMPRE ESSERE A DISPOSIZIONE DEGLI OPERATORI


AUTORIZZATI E TROVARSI NELLE VICINANZE DEL COMPRESSORE BENE CUSTODITO E
CONSERVATO.

IL FABBRICANTE DECLINA OGNI RESPONSABILITÀ PER DANNI A PERSONE, ANIMALI E COSE


CAUSATI DALL’INOSSERVANZA DELLE NORME E DELLE AVVERTENZE DESCRITTE NEL
PRESENTE MANUALE.

IL PRESENTE MANUALE DEVE ESSERE OBBLIGATORIAMENTE CONSEGNATO ASSIEME AL


COMPRESSORE QUALORA VENGA CEDUTO AD ALTRO UTILIZZATORE.

IL PRESENTE MANUALE RISPECCHIA LO STATO DELLA TECNICA AL MOMENTO DELLA


COMMERCIALIZZAZIONE DEL COMPRESSORE E NON PUÒ ESSERE CONSIDERATO
INADEGUATO SOLO PERCHÉ IN BASE A NUOVE ESPERIENZE PUÒ ESSERE SUCCESSIVAMENTE
AGGIORNATO.

IN CASO DI SMARRIMENTO O DETERIORAMENTO DEL MANUALE RICHIEDERNE COPIA AL


FABBRICANTE SPECIFICANDO I DATI DI IDENTIFICAZIONE DEL COMPRESSORE (V.
MARCATURA CE) E LA REVISIONE

3.1 NOTE DI CONSULTAZIONE

IL SEGNALE DI PERICOLO GENERICO E IL TESTO IN MAIUSCOLO RIQUADRATO, RICHIAMANO


L’ATTENZIONE DELL’OPERATORE SULLE AVVERTENZE RIPORTATE NEL PRESENTE MANUALE

N.B. (Nota Bene): testo maiuscolo riquadrato.


Grassetto: Evidenzia nel testo alcune frasi significative.
Inclinato: Descrive le didascalie delle figure e delle tabelle.

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


10 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
3.2 DESTINATARI (OPERATORI AUTORIZZATI)

Questo manuale tecnico è destinato esclusivamente agli operatori autorizzati, all’uso e alla manutenzione del compressore in base alle
specifiche competenze tecnico professionali richieste per il tipo di intervento. I simboli di seguito indicati sono disposti all’inizio di un
capitolo e/o di un paragrafo ad indicare quale sia l’operatore interessato all’argomento trattato.

GLI OPERATORI AUTORIZZATI DEVONO ESEGUIRE SUL COMPRESSORE ESCLUSIVAMENTE GLI


INTERVENTI DI LORO SPECIFICA COMPETENZA

GLI OPERATORI AUTORIZZATI, PRIMA DI ESEGUIRE QUALSIASI INTERVENTO SUL


COMPRESSORE, DEVONO ASSICURARSI DI ESSERE IN POSSESSO DELLE PIENE FACOLTÀ PSICO-
FISICHE TALI DA GARANTIRE SEMPRE IL RISPETTO DELLE CONDIZIONI DI SICUREZZA.

OPERATORE ADDETTO
È un operatore professionalmente addestrato, che abbia compiuto il 18° anno di età, nel rispetto della legislazione
vigente nel paese di utilizzazione, abilitato ad eseguire esclusivamente l’accensione, l’utilizzo, la messa a punto
(obbligatoriamente con le protezioni abilitate e la macchina spenta) e lo spegnimento del compressore nel rispetto
assoluto delle istruzioni riportate nel presente manuale, dotato dei dispositivi di protezione individuale (DPI) previsti
dalla tabella 7 e occupante i posti descritti alla fig.9.

OPERATORE ADDETTO ALLA MOVIMENTAZIONE


È un operatore professionalmente addestrato, che abbia compiuto il 18° anno di età, nel rispetto della legislazione
vigente nel paese di utilizzazione, abilitato alla conduzione di carrelli elevatori, carri ponti o gru, per effettuare in
sicurezza il trasporto e la movimentazione del compressore e/o di parti di esso, dotato dei dispositivi di protezione
individuale (DPI) previsti dalla tabella 7 e occupante i posti descritti alla fig.9.

OPERATORE MECCANICO / IDRAULICO / PNEUMATICO


È un tecnico qualificato, abilitato ad eseguire esclusivamente interventi sugli organi meccanici / idraulici / pneumatici
per effettuare regolazioni, manutenzioni e/o riparazioni anche con le protezioni disabilitate (su consenso del
responsabile della sicurezza) nel rispetto assoluto delle istruzioni riportate nel presente manuale o altro documento
specifico fornito esclusivamente dal fabbricante, dotato dei dispositivi di protezione individuale (DPI) previsti dalla
tabella 7 e occupante i posti descritti alla fig.9.

OPERATORE ELETTRICO
È un tecnico qualificato (elettricista in possesso dei requisiti tecnico professionali richiesti dalle normative vigenti),
abilitato ad eseguire esclusivamente interventi su dispositivi elettrici per effettuare regolazioni, manutenzioni e/o
riparazioni anche in presenza di tensione elettrica e con le protezioni disabilitate (su consenso del responsabile della
sicurezza) nel rispetto assoluto delle istruzioni riportate nel presente manuale o altro documento specifico fornito
esclusivamente dal fabbricante, dotato dei dispositivi di protezione individuale (DPI) previsti dalla tabella 7 e occupante
i posti descritti alla fig.9

RESPONSABILE DELLA SICUREZZA AZIENDALE


È un tecnico qualificato designato dal Cliente in possesso dei requisiti tecnico professionali richiesti dalle normative
vigenti in materia di sicurezza e di salute dei lavoratori sui luoghi di lavoro

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 11
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
TECNICO DEL FABBRICANTE
È un tecnico qualificato messo a disposizione dal Fabbricante e/o dal Rivenditore autorizzato per effettuare l’assistenza
tecnica richiesta, interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria e/o operazioni non riportate nel presente manuale
che richiedano una conoscenza specifica del compressore, dotato dei dispositivi di protezione individuale (DPI) previsti
dalla tabella 7 e occupante i posti descritti alla fig.9

All’interno del manuale inoltre si può trovare a fianco di una tabella, di una figura, di un testo, una doppia linea “║“, questa indica le
parti del manuale che si differiscono rispetto la revisione precedente.

3.3 STATO MACCHINA SPENTA

Prima di eseguire qualsiasi tipo di intervento manutentivo e/o regolazione sul compressore è obbligatorio sezionare la
fonte di alimentazione elettrica:
1) Interruttore elettrico generale in pos. “OFF” e lucchettato;
2) Interruttore elettrico di alimentazione (Cliente) in pos. “OFF”;
3) Scarico dell’aria in pressione dal compressore (v. manometro sullo stesso);
4) Valvola su uscita aria serbatoio chiusa.

3.4 ABBREVIAZIONI
Nella TAB. 1 sono elencate alcune abbreviazioni usate nel testo delle “istruzioni per l’uso e manutenzione”.

ca. Circa min Minuti

cap. Capitolo N. Numero

DPI Dispositivi di Protezione Individuale pag. Pagina

DX Destro/a par. Paragrafo

h Ore Pos. Posizione

EN European Norm RIF. Riferimento

Es. Esempio s Secondi

FIG. Figura/e SX Sinistro/a

max. Massimo/a TAB. Tabella

min. Minimo/a v. Vedi

3.5 DIRITTI RISERVATI

Ogni informazione (testo, disegni, schemi, ecc...) qui riportata è riservata. Nessuna parte del presente manuale può essere riprodotta e
diffusa (completamente o parzialmente) con un qualsiasi mezzo di riproduzione, (fotocopie, microfilm o altro) senza l’autorizzazione
scritta da parte del Fabbricante.
Tutti i marchi citati appartengono ai rispettivi proprietari

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


12 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
4 DENOMINAZIONE DEL COMPRESSORE
Il compressore in oggetto è così denominato:

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE

4.1 DENOMINAZIONE DEI MODELLI

I modelli sono denominati a seconda della potenza motore.


Esempio di denominazione:

GALILEO PM 13 15 - 10

Pressione (7,5 – 10 – 13 )

Potenza (kW)

Serie compressore

Power System serie PM


(Magneti Permanenti)

4.2 DENOMINAZIONE DEI COMPONENTI

Nelle FIG. 2 e 3 sono rappresentati e denominati i componenti principali che costituiscono i compressori sopra elencati.

4.3 CONDIZIONI DI FORNITURA (ALLESTIMENTI)

Il compressore in base alle specifiche richieste del Cliente, può essere fornito nelle seguenti tipologie:
• Solo compressore
• Compressore con serbatoio
• Compressore con essiccatore
• Compressore con serbatoio ed essiccatore

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 13
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
5 6 7 8
Lato dx Lato anteriore Lato sx

4 9

10

15
14

2
1

11 12

13

Pianta
Fig.2

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


14 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
Lato posteriore

21
16

17

18

19 20
Fig.3

Legenda :
1) Scarico condensa serbatoio
2) Piedini appoggio serbatoio
3) Serbatoio (270 / 500 lt – se fornito)
4) Serratura pannello ispezione anteriore
5) Pressacavo elettroventilatore
6) Display LCD
7) Pannello di comando
8) Interruttore elettrico / sezionatore
9) Espulsione aria raffreddamento essiccatore
10) Aspirazione aria raffreddamento compressore
11) Uscita aria compressa G2
12) Espulsione aria raffreddamento compressore
13) Tappo serbatoio
14) Uscita aria compressa compressore G1
15) Scarico condensa compressore
16) Espulsione aria raffreddamento essiccatore
17) Aspirazione aria raffreddamento compressore
18) Aspirazione aria raffreddamento compressore
19) Manometro
20) Valvola sicurezza
21) Serratura pannello ispezione posteriore

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 15
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
5 DIMENSIONI DI INGOMBRO (mm)

A C
D H
F G

E
B
Ø

Lato anteriore Lato sx


Fig.4

MOD. GALILEO PM 1300


Rif. Serbatoio 270 lt. Serbatoio 500 lt
Ø 500 600
A 1581,5 1991,5
B 1532 1645
C 597 597
D 1385 1385
E 1010 1010
F 1070 1070
G 315 315
H 550 550

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


16 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
6 DATI TECNICI

GALILEO PM
MODELLO 1309 1315
Temperatura di mandata max. °C 110 110
Temperatura dell’aria aspirata °C min. 0° - max. 40° min. 0° - max. 40°
Potenza motore / fattore di kW / 15 (20) 15 (20)
servizio HP FS1.1 FS1.1

Potenza motore ventilatore


W 135 400
400V/50 Hz
Velocità motore ventilatore giri/mi
n
1450 1400
400V/50 Hz
dB
Rumore (A)
64 65
Peso compressore kg 180 190
Peso compressore con essiccatore kg 285 250
Peso compressore con serbatoio
kg 305 (345) 310 (330)
270 litri (500 litri)
Peso compressore con essiccatore
kg 365 (405) 370 (410)
e serbatoio 270 litri (500 litri)

8 bar

Mod. GALILEO PM
1309 1315
Tipo di azionamento
Diretta Diretta
400V/50 Hz (230V/60 Hz)
Pressione in mandata bar min. 4 - max. 11 min. 4 - max. 11
Corrente a pieno carico
A 20 27
400V/50 Hz
Velocità del motore giri/mi Variabile Variabile
400V/50Hz n 900 ÷ 3000 1000 ÷ 4000
10 bar
Mod. GALILEO PM
1309 1315
Tipo di azionamento
Diretta Diretta
400V/50 Hz (230V/60 Hz)
Pressione in mandata bar min. 4 - max. 11 min. 4 - max. 11
Corrente a pieno carico
A 20 27
400V/50 Hz
Velocità del motore giri/mi Variabile Variabile
400V/50Hz n 1000 ÷ 2400 1200 ÷ 3600

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 17
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
7 DESTINAZIONE D’USO
Il compressore è stato progettato e realizzato per la seguente destinazione d’uso:
CAMPO D’IMPIEGO Settore industriale e artigianale
In ambiente chiuso, coperto, sufficientemente illuminato, idoneo
alle disposizioni legislative vigenti nel paese di utilizzazione in
LUOGO DI UTILIZZO materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro. Il compressore
deve essere appoggiato su di un paino orizzontale (livellato) che
ne assicuri la stabilità in rapporto alle dimensioni d’ingombro.
Compressione dell’aria per l’utilizzo di utensili pneumatici
idonei e conformi alle normative vigenti (Es.: pistole per
USO PREVISTO
soffiaggio, lavaggio, verniciatura o sabbiatura, avvitatori,
puntatrici, chiodatrici o ingrassatori).
Un solo operatore addetto in possesso dei requisiti descritti in
OPERATORE ADDETTO
precedenza ( cap. 3.2)
TAB.3
7.1 FONTI ENERGETICHE DI ALIMENTAZIONE
FONTE ENERGETICA ALIMENTAZIONI
ELETTRICA Quadro di comando e controllo (400/50 – 230/60)
TAB.4
7.2 FASI DI UTILIZZO
1) Collegamento del tubo di uscita aria
2) Collegamento elettrico
3) Accensione
4) Produzione dell’aria compressa
5) Spegnimento
6) Scarico dell’aria residua nel serbatoio
7) Scarico condensa dal serbatoio
7.3 LIMITI D’USO
Il compressore in oggetto è stato progettato e realizzato esclusivamente per la destinazione d’uso descritta dalla tabella 3 pertanto è
assolutamente vietato qualsiasi altro tipo d’impiego e di utilizzo, al fine di garantire, in ogni momento, la sicurezza dell’operatore
addetto a l’efficienza dello stesso.

LIMITI D’USO: È ASSOLUTAMENTE VIETATO L’IMPIEGO E L’UTILIZZO DEL COMPRESSORE PER


USI IMPROPRI, DIVERSI DA QUELLO PREVISTO DAL FABBRICANTE (TAB.3)

È ASSOLUTAMENTE VIETATA LA MESSA IN SERVIZIO DEL COMPRESSORE IN AMBIENTI CON


ATMOSFERA POTENZIALMENTE ESPLOSIVA E/O IN PRESENZA DI POLVERI COMBUSTIBILI (ES:
POLVERI IN LEGNO, FARINE, ZUCCHERI E GRANAGLIE).

È ASSOLUTAMENTE VIETATO DIRIGERE GETTI D’ARIA COMPRESSA CONTRO PERSONE,


ANIMALI E COSE

È ASSOLUTAMENTE VIETATO L’IMPIEGO DI TUBI ARIA E RACCORDI NON IDONEI E/O NON
CONFORMI ALLE NORMATIVE VIGENTI.

È OBBLIGATORIO DURANTE L’UTILIZZO VIGILARE COSTANTEMENTE CHE PERSONE NON


AUTORIZZATE SI AVVICININO AL COMPRESSORE.

È OBBLIGATORIO ANCORARE IL COMPRESSORE FISSANDOLO AL PAVIMENTO TRAMITE VITI


IDONEE ALL’IMPIEGO.

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


18 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
7.4 ACCESSORI A RICHIESTA

GLI ACCESSORI VANNO RICHIESTI ESCLUSIVAMENTE AL FABBRICANTE COMUNICANDO IL


NUMERO DI SERIE E L’ANNO DI COSTRUZIONE DEL COMPRESSORE.

Il compressore è dotato dalla possibilità di aggiungere un essiccatore e/o di un serbatoio con due diverse capacità: 270 litri o 500 litri,
che ne aumentano la versatilità.
Inoltre possono essere richiesti i seguenti accessori:
- comando a distanza
- controllo senso di rotazione
- ripartenza automatica
- funzionamento con presso stato.

8 TARSPORTO DEL COMPRESSORE


Il compressore viene trasportato presso l’acquirente da un “corriere incaricato” dal cliente o dal fabbricante o dal
rivenditore autorizzato a seconda degli accordi contrattuali di vendita.

8.1 IMBALLO
Il compressore può essere fornito singolo, con essiccatore, con serbatoio o completo di essiccatore e serbatoio.
Gli imballi quindi possono presentare misure diverse. L’imballo di cartone, che copre il compressore e i suoi eventuali accessori,
riporta sull’esterno una o più etichette adesive con relative informazioni.

ASSICURARSI CHE L’IMBALLO NON ABBIA SUBITO DANNI DURANTE IL TRASPORTO.


SEGNARE, NEL DOCUMENTO DI TRASPORTO (D.D.T.), EVENTUALI DANNI E APPORRE SULLO
STESSO LA FIRMA PER “ACCETTAZIONE CON RISERVA”.

9 DISIMBALLAGGIO E MOVIMENTAZIONE
Il compressore va sollevato esclusivamente con gru o carrello elevatore a forche di portata adeguata.
• Controllare la perfetta integrità dell’imballo.
• Procedere al disimballo della macchina (prestando attenzione alle eventuali indicazioni sull’imballo stesso).
• Controllare la perfetta integrità (esterna) della macchina.
• Aprire le porte di accesso e verificare le parti interne (osservazione visiva).
• Smaltire l’imballaggio secondo le norme vigenti.

QUALORA SI RISCONTRASSERO DELLE ANOMALIE, È VIETATO UTILIZZARE IL COMPRESSORE


ED È OBBLIGATORIO RICHIEDERE L’ASSISTENZA TECNICA DEL RIVENDITORE DI FIDUCIA O
DEL FABBRICANTE.

SI RACCOMANDA DI SMALTIRE L’IMBALLO SECONDO LE DIVERSE TIPOLOGIE DI


MATERIALE NELL’ASSOLUTO RISPETTO DELLA LEGISLAZIONE VIGENTE NEL PAESE DI
UTILIZZAZIONE.

IL SOLLEVAMENTO DELL’IMBALLO DELLA MACCHINA DEVE OBBLIGATORIAMENTE


ESSERE EFFETTUATO CON UN CARRELLO ELEVATORE (IDONEO ALL’IMPIEGO) NEL
RISPETTO DELLE ISTRUZIONI APPLICATE ESTERNAMENTE ALL’IMBALLO.
Procedere come segue:
1) Con un utensile idoneo, aprire e togliere il cartone
2) Togliere eventuali viti che fissano il compressore al pallet
3) Posizionarsi sul lato più lungo e inserire le forche, del carrello elevatore idoneo, sotto al compressore o serbatoio, fino alla
fuoriuscita dal lato opposto;
4) Con cautela sollevare il carico e portarlo nel luogo di utilizzo;
5) Con molta cautela abbassare il carico fino all’appoggio completo a terra;
6) Sfilare da sotto il compressore o serbatoio le forche del carrello elevatore.

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 19
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
9.1 MOVIMENTAZIONE

La movimentazione del compressore va effettuata solo come indicato nelle seguenti figura, con transpallet o carrello elevatore.

Fig.5

SOLLEVARE IL COMPRESSORE DALLA BASE; NON UTILIZZARE ALTRE PARTI QUALI LA


CARPENTERIA, IL MOTORE, IL COMPRESSORE, TUBI, ECC.. COME PUNTI DI SOLLEVAMENTO.
PREVEDERE UNA PROTEZIONE DI CARTONE PER NON DANNEGGIARE LA CARROZZERIA.

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


20 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
Sollevamento del
compressore
completo
di serbatoio,
essiccatore
e imballo

Lato posteriore Lato SX

Sollevamento del
compressore o
dell’essiccatore
con imballo

O del compressore
completo di
essiccatore
con imballo

Lato posteriore Lato SX

Sollevamento del
compressore
completo di
essiccatore senza
imballo

LEGENDA:
1) Serbatoio
2) Cartone
3) Pallet
4) Forche carrello
elevatore
5) Essiccatore
6) Compressore
Lato posteriore Lato SX

Fig.5a

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 21
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
10 INSTALLAZIONE
Le dimensioni della figura sono in mm.

2 4
min.3000

3 5

Vista A - A
1 500

8
7

300

3500

A A

Vista in pianta
Fig.6

Legenda fig.6 :
1) Scarico condensa serbatoio ausiliare
2) Serbatoio ausiliare (cliente)
3) Compressore
4) Espulsione aria
5) Interruttore elettrico generale
6) Aspirazione aria
7) Condotta alimentazione elettrica
8) Tubo collegamento impianto pneumatico

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


22 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
10.1 AVVERTENZE GENERALI

È ASSOLUTAMENTE VIETATO L’IMPIEGO DI TUBI ARIA E RACCORDI DI COLLEGAMENTO


NON IDONEI E/O NON CONFORMI ALLE NORMATIVE VIGENTI.

DURANTE IL FUNZIONAMENTO DEL COMPRESSORE È VIETATO SCOLLEGARE I TUBI


ARIA IN PRESSIONE. ESISTE UN RISCHIO RESIDUO

È OBBLIGATORIO INSTALLARE IL COMPRESSORE IN UN LUOGO AERATO CON UNA


ADEGUATA VENTILAZIONE CHE PERMETTANO DI MANTENERE LA TEMPERATURA
AMBIENTE TRA +2 °C ÷ +40 °C, CON UMIDITÀ TRA 5 ÷ 95 %.

È OBBLIGATORIO CONTATTARE IL FABBRICANTE O RIVENDITORE AUTORIZZATO IN


CASO DI UNA INADEGUATA FUORIUSCITA DELL’ARIA CALDA DAL LUOGO DI INSTALLA-ZIONE
DEL COMPRESSORE.

È OBBLIGATORIO CHE L’ARIA IMMESSA NEL LUOGO DI INSTALLAZIONE DEL


COMPRESSORE SIA PULITA E PRIVA DI POLVERE, FUMI E VAPORI INFIAMMABILI.

10.2 POSIZIONAMENTO

Il posizionamento del compressore deve essere effettuato nel luogo di installazione e utilizzo in conformità a quanto
prescritto nelle tabelle “Dati tecnici”.

È OBBLIGATORIO GARANTIRE LE MISURE MINIME DI POSIZIONAMENTO RIPORTATE


NELLA FIG. 6

È OBBLIGATORIO IL FISSAGGIO A TERRA TRAMITE GLI APPOSITI PIEDINI UTILIZZANDO VI-TI


IDONEE ALL’IMPIEGO.

PER ASSICURARE AGLI OPERATORI AUTORIZZATI LA POSSIBILITÀ DI OCCUPARE I POSTI


DI LAVORO PREVISTI ALLA FIG. 11, È OBBLIGATORIO RISPETTARE LE MISURE MINIME DI
POSIZIONAMENTO RIPORTATE IN FIG. 6.

10.3 FISSAGGIO DEL COMPRESSORE E COLLEGAMENTO DEL TUBO ARIA

Dopo avere rispettato le misure minime di posizionamento riportate in FIG. 6 e necessario eseguire il
fissaggio dei piedini al pavimento con viti idonee all’impiego.

Dopo aver posizionato e fissato correttamente il compressore procedere come segue.

1) Collegare il tubo all’attacco uscita aria dal compressore (FIG. 6 - Rif. 8);
2) Collegare il tubo all’attacco entrata aria impianto pneumatico (Cliente) (FIG. 6 - Rif. 8).

10.4 TEMPERATURA SOTTO GLI 0° C


1. Assicurarsi che le linee di controllo, gli scarichi e i sifoni siano riscaldati in modo da evitare che la condensa ghiacci.
2. Usare solo olio adatto alle basse temperature (contattare Power System)
3. Provvedere ad installare resistenze di riscaldamento del serbatoio dell’olio (contattare Power System).

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 23
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
10.5 SERBATOIO ARIA
Un serbatoio aria è sempre richiesto se il sistema dei tubi è poco sviluppato in maniera di avere una sufficiente capacità di accumulo
ed evitare, così, rapidi cicli. Il serbatoio aria deve essere provvisto di valvola di sicurezza, di un adeguato manometro e di un sistema
di scarico della condensa.

SE SI UTILIZZA UN SERBATOIO DI ACCUMULO ARIA ESTERNO AL COMPRESSORE, NON INSERIRE


VALVOLE DI RITEGNO FRA IL COMPRESSORE ED IL SERBATOIO.

10.6 SEPARATORE CONDENSA


La macchina è equipaggiata di un proprio raffreddatore finale dell’aria compressa e di un separatore di condensa, con scaricatore
automatico.

LA CONDENSA È UNA MISCELA INQUINANTE E NON DEVE ESSERE DISPERSA NELL'AMBIENTE O


NELLA RETE FOGNARIA. IL POZZETTO DOVRÀ ESSERE PROVVISTO DI VALVOLA E RECIPIENTE
ASPORTABILE O COLLEGATO AD APPOSITA ATTREZZATURA.

10.7 LINEA DI DISTRIBUZIONE


Una buona rete di distribuzione deve prevedere:
1- pendenza di circa 1% in modo che l’eventuale condensa possa essere raccolta nei punti più bassi;
2- stacchi per diramazioni nella parte superiore della tubazione principale;
3- ogni stacco deve avere, nel punto più basso, uno scarico;
4- valvole a sfera per il sezionamento della tubazione principale; punto di prelievo con valvole a sfera;
5- punto di prelievo equipaggiato con filtri, oliatori o filtri di sicurezza, in funzione dell’applicazione.
Porre particolare attenzione alle perdite di carico continue lungo la tubazione.
10.8 CONVOGLIAMENTO USCITA ARIA CALDA
• Nella parte superiore del compressore esce aria calda ad una temperatura di circa 15-35 °C, superiore alla temperatura ambiente.
• Se l'areazione del locale risultasse insufficiente si renderà indispensabile l'installazione di una condotta di sezione uguale alla
superficie del radiatore.

Fig.7

PER GARANTIRE UN EFFICIENTE ESPULSIONE DELL’ARIA CALDA DALLA MACCHINA QUESTE


CANALIZZAZIONI NON DEVONO SUPERARE I 3 METRI DI LUNGHEZZA; IN CASO CONTRARIO
OCCORRE INSTALLARE UN VENTILATORE AUSILIARIO SUL LATO USCITA (FIG.7).

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


24 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
11 COLLEGAMENTO ELETTRICO
La linea dell'alimentazione elettrica va realizzata con cavi di sezione adeguata (*) alla potenza della macchina e deve
comprendere n° 3 cavi di fase + n° 1 cavo di terra.
• Per i modelli nei quali è presente un essiccatore o la resistenza riscaldante è necessario avere anche n°1 cavo
di neutro.
• Nei compressori alimentati in 220V, il cavo di neutro non è necessario.
• E' indispensabile installare tra la linea di alimentazione ed il quadro di comando del compressore:
- o un interruttore automatico magnetotermico con potere di interruzione appropriato e sensibilità d’intervento
curva “D”;
- o un sezionatore di portata idonea dotato di fusibili ritardati, curva AM, per avviamento motore.
(Per la scelta fra interruttore magnetotermico o sezionatore con fusibili, seguire quanto prescritto dalla norma
vigente nel paese di installazione).
Per compressori a VELOCITA’ VARIABILE con INVERTER:
- Un interruttore differenziale con tipo di intervento TIPO B con fondo scala per la massima corrente dispersa
ad 1A. Non installare per alcun motivo un interruttore differenziale di tipo A.

ATTENZIONE: CORRENTI DISPERSE DI TIPO CONTINUO O CON UNA BASSA ONDULAZIONE


POSSONO ESSERE GENERATE IN CASO DI ANOMALIA SU CONVERTITORI DI FRQUENZA.
GLI INTERRUTTORI DIFFERENZIALI DI TIPO A SONO INSENSIBILI A TALE TUPO DI CORRENTE
DISPERSA. INOLTRE, TALI DEBOLI CORRENTI RESIDUE DC RENDONO PROGRESSIVAMENTE
INEFFICACI TALI INTERRUTTORI DIFFERENZIALI DI TIPO A A CORRENTI DISPERSE DI TIPO AC
O CORRENTI RESIDUE DC DI TIPO PULSANTE.
IN CASO DI ANOMALIA, NON SI AVRA’ ALCUN INTERVENTO E LA FUNZIONE PROTETTIVA NON E’
EGUALMENTE ASSICURATA
• L'interruttore deve essere facilmente raggiungibile dall'operatore.

(*) Per la sezione dei cavi seguire le indicazioni riportate nella “tabella dati elettrici” presente nel manuale.
I cavi devono essere di tipo omologato e con adeguato grado di isolamento.

LA RETE ELETTRICA DI ALIMENTAZIONE A CUI VIENE COLLEGATO IL COMPRESSORE


DEVE SODDISFARE LE CARATTERISTICHE TECNICHE RIPORTATE NELLE PRECEDENTI
TABELLE E RISPONDERE AI REQUISITI PREVISTI DALLE NORMATIVE VIGENTI NEL PAESE DI
UTILIZZAZIONE DELLO STESSO.

IL COLLEGAMENTO ELETTRICO DEL COMPRESSORE ALLA LINEA DI ALIMENTAZIONE


ELETTRICA DEVE ESSERE ESEGUITO DA UN ELETTRICISTA QUALIFICATO, IN POSSESSO
DEI REQUISITI TECNICO/PROFESSIONALI RICHIESTI DALLE NORME VIGENTI.

È OBBLIGATORIO INSTALLARE A MONTE DELLA LINEA DI ALIMENTAZIONE ELETTRICA


UN IDONEO DISPOSITIVO DI SEZIONAMENTO CON PROTEZIONE DIFFERENZIALE
COORDINATO CON L’IMPIANTO DI MESSA A TERRA.

IL FABBRICANTE DECLINA OGNI RESPONSABILITÀ PER GUASTI O ANOMALIE DI


FUNZIONAMENTO DEL COMPRESSORE CAUSATI DA SBALZI DI TENSIONE ELETTRICA
OLTRE LE TOLLERANZE PREVISTE DALL’ENTE DISTRIBUTORE (TENSIONE ±10%).

IL MANCATO RISPETTO DELLE AVVERTENZE SOPRA DESCRITTE PUÒ CAUSARE DANNI


IRREPARABILI ALL’APPARATO ELETTRICO DEL COMPRESSORE E LA CONSEGUENTE
DECADENZA DELLA GARANZIA.

IL FABBRICANTE DECLINA OGNI RESPONSABILITÀ PER EVENTUALI DANNI CAUSATI A


PERSONE, ANIMALI E/O COSE DOVUTI ALL’ERRATO COLLEGAMENTO ELETTRICO DEL
COMPRESSORE.

12 PRELIMINARI DI AVVIAMENTO
Prima di avviare la macchina per la prima volta, accertarsi che:
• la tensione di alimentazione corrisponda a quella indicata sulla targhetta
• i collegamenti elettrici siano stati eseguiti con cavi di sezione adeguata
• l'interruttore generale (a parete) sia della portata indicata
• connessioni elettriche siano integre
• le tubazioni interne dell’impianto aria / olio siano integre

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 25
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
13 PRIMO AVVIAMENTO
Il primo avviamento del compressore (collaudo operativo) deve essere obbligatoriamente espletato da un tecnico specializzato.
Far compilare dal tecnico collaudatore il modulo R.C.R. presente nella parte finale del manuale. La compilazione dello stesso consente
di avere la sicurezza di un collaudo completo e in caso di anomalie e mal funzionamento di interventi in garanzia più rapidi ed efficaci.
I compressori con inverter sono dotati di un sistema elettronico di controllo della potenza assorbita e della temperatura del motore,
in ogni caso è importante prestare la massima cautela durante il primo avviamento per evitare danni molto gravi al compressore
stesso.
Per eseguire il primo avviamento, dopo l’installazione, dare tensione al quadro elettrico, agire sul tasto “Start” e verificare il corretto
senso di rotazione dell’elettroventilatore confrontandolo con quello dell’adesivo applicato alla carpenteria. In caso il senso si rivelasse
errato procedere come segue:
a) spegnere la macchina
b) togliere tensione
c) scambiare i collegamenti di due fasi dell’alimentazione dell’elettroventilatore
d) riavviare la macchina.

CONSULTARE COME PRIMO AVVIAMENTO IL MANUALE SPECIFICO DELL’INVERTER FORNITO ASSIEME


ALLA DOCUMENTAZIONE.

Per la sostituzione di fusibili e dei cavi elettrici, si faccia riferimento alla tabella seguente.

400/50
GALILEO PM GALILEO PM
1309 1315
Sezione minima cavi in entrata (*) mm² 10 16

Fusibili scheda elettronica N° x A 1x2 1x2

Fusibili quadro elettrico N° x A Vedere schema elettrico


Voltaggio ausiliari / scheda elettronica V 110 / 15 110 / 15

(*) Connessione neutro se presente essiccatore o scaldiglia.

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


26 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
14 MAGAZZINAGGIO
Nel caso il compressore, per vari motivi, non possa essere installato al momento della consegna e debba rimanere immagazzinato per
diverso tempo, è necessario posteggiarlo in un ambiente sicuro, con un adeguato grado di temperatura e umidità e inoltre proteggerlo
dalla polvere.

IL CLIENTE (DATORE DI LAVORO) DEVE OBBLIGATORIAMENTE, ADOTTARE TUTTE LE MISURE


NECESSARIE, AFFINCHÈ I PROPRI DIPENDENTI PER NESSUNA RAGIONE POSSANO ACCEDERE
AL LUOGO D‘INSTALLAZIONE DEL COMPRESSORE FINO ALL‘AVVENUTO COLLAUDO.

È VIETATA L’ACCENSIONE DEL COMPRESSORE PRIMA DELL’AVVENUTA FIRMA DEL


CERTIFICATO DI COLLAUDO.

LA FIRMA DEL CERTIFICATO DI COLLAUDO CONVALIDA IL CORRETTO FUNZIONAMENTO


DEL COMPRESSORE E L’ASSENZA DI EVENTUALI CARENZE DI TIPO PALESE.
IL FABBRICANTE DECLINA OGNI RESPONSABILITÀ PER EVENTUALI RIVALSE RIGUAR-DANTI IL
FUNZIONAMENTO DEL COMPRESSORE, COMUNICATE DAL CLIENTE DOPO
L’AVVENUTO COLLAUDO.

N.B.: COPIA DEL CERTIFICATO DI COLLAUDO COMPILATO IN TUTTE LE SUE PARTI E


FIRMATO DEVE ESSERE CONSEGNATA AL TECNICO COLLAUDATORE DELLA DITTA
COSTRUTTRICE.

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 27
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
15 DIRETTIVE E NORME DI RIFERIMENTO
Il compressore in oggetto è stato progettato e realizzato tenendo presente le valutazioni emerse da un’accurata analisi dei rischi e
tendendo a raggiungere, tenuto conto dello stato attuale della tecnica, gli obiettivi prefissati dai requisiti essenziali di sicurezza e salute
previsti dalle Direttive Europee.
Nella TAB. 5 sono elencate le Direttive Europee e le Norme (EN) a cui si è fatto riferimento:

RIFERIMENTO DENOMINAZIONE
“Direttiva Macchine - Concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati
2006/42/CE
membri relative alle macchine”.
“Direttiva Bassa Tensione - Dal Parlamento Europeo e del Consiglio, del 26
febbraio 2014, concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri
2014/35/UE
relative al materiale elettrico destinato ad essere adoperato entro taluni limiti di
tensione”.
“Direttiva Compatibilità Elettromagnetica - Del Consiglio, del 26 febbraio 2014,
2014/30/UE concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative alla
compatibilità elettromagnetica”.
EN 1012-1 “Compressori e pompe per vuoto. Requisiti di sicurezza. Compressori”.
“Norme di sicurezza fondamentale relativa all’equipaggiamento elettrico delle
EN 60204-1
macchine”.
TAB.5

16 SICUREZZA
È VIETATO MANOMETTERE, ESCLUDERE, RIMUOVERE E/O SOSTITUIRE QUALSIASI
DISPOSITIVO DI SICUREZZA PRESENTE NEL COMPRESSORE.

È OBBLIGATORIO RICHIEDERE L’INTERVENTO DELL’ASSISTENZA TECNICA DEL


FABBRICANTE O DEL RIVENDITORE AUTORIZZATO PER ESEGUIRE LA SOSTITUZIONE DI
QUALSIASI DISPOSITIVO DI SICUREZZA.

16.1 SEGNALETICA DI SICUREZZA


È costituita da etichette adesive colore giallo con pittogrammi colore nero, applicate nel lato anteriore e posteriore del compressore (v.
FIG. 8). Il significato di ogni segnale è riportato nella TAB. 6

È OBBLIGATORIO TENERE BEN PULITA LA SEGNALETICA DI SICUREZZA PER GARANTIRNE


UNA BUONA VISIBILITÀ.

È ASSOLUTAMENTE VIETATO RIMUOVERE E/O DANNEGGIARE LA SEGNALETICA DI SICUREZZA


APPLICATA DAL FABBRICANTE.

È OBBLIGATORIO SOSTITUIRE LA SEGNALETICA DI SICUREZZA DETERIORATA


RICHIEDENDOLA AL FABBRICANTE.

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


28 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
Fig.8

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 29
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
PERICOLI
SEGNALE SIGNIFICATO

PERICOLO GENERICO
Il compressore deve funzionare a porte chiuse (cinque lingue).

PERICOLO CORRENTE ELETTRICA


All’interno del compressore e del quadro elettrico.

PERICOLO RUMORE
Durante il funzionamento del compressore il rumore può raggiungere
livello pericolosi all’udito.

PERICOLO SERBATOIO IN PRESSIONE


Il serbatoio raggiunge pressioni pericolose.

PERICOLO CONTATTO CON LA VENTOLA DI


REFFREDDAMENTO
Con le porte di protezione aperte esiste il pericolo di contatto con la
ventola di raffreddamento.

PERICOLO ALTA TEMPERATURA


A contatto con parti calde esiste il pericolo di scottature.

PERICOLO ARIA IN PRESSIONE


Anomalie accidentali durante il collegamento dei tubi e la fase di carico
e scarico.

TAB.6

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


30 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
16.2 RISCHI RESIDUI

Si informa gli operatori autorizzati che, nonostante il fabbricante abbia adottato tutti gli accorgimenti tecnico costruttivi possibili per
rendere il compressore sicuro, permangono dei potenziali rischi residui descritti nelle TAB. 7

RISCHIO
PERICOLO DI ESSERE COLPITI DA ARIA E/O TUBI IN PRESSIONE
RESIDUO N. 1

FREQUENZA DI Bassa e accidentale. Può esserci esposizione qualora l’operatore decida di eseguire volontariamente
ESPOSIZIONE un’azione scorretta, vietata e non ragionevolmente prevedibile.

DIMENSIONI
Lesioni leggere (normalmente reversibili).
DANNO

PROVVEDIMENTI Rispetto della corretta procedura di collegamento/scollegamento tubi aria (v. par. 10.3).
ADOTTATI Segnaletica di sicurezza (tab. 6).
TAB.7

16.3 OPERATORI AUTORIZZATI: POSTI OCCUPATI

Gli operatori autorizzati, a seconda del tipo di intervento manuale richiesto, devono occupare esclusivamente i posti indicati in fig.9.

GLI OPERATORI AUTORIZZATI A SECONDA DEI POSTI OCCUPATI DEVONO


OBBLIGATORIAMENTE ED ESCLUSIVAMENTE ESEGUIRE GLI INTERVENTI MANUALI
DESCRITTI NEI RELATIVI PARAGRAFI

Fig.9

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 31
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
OPERATORI
POSIZIONE DESCRIZIONE INTERVENTO
AUTORIZZATI

Per eseguire tutte le operazioni di trasporto e movimentazione della macchina (v. cap. 8 -
TUTTE
9)

Per eseguire l’installazione e gli interventi manutentivi richiesti, previo consenso del
TUTTE
responsabile della sicurezza.

In piedi sul lato anteriore davanti al pannello di comando e controllo per eseguire:
1) L’accensione / spegnimento del pannello di comando e controllo tramite l’interruttore
A elettrico generale;
2) Le impostazioni dei parametri di lavoro e visualizzare lo stato macchina sul display;
3) L’accensione / spegnimento del compressore tramite i pulsanti sul quadro di comando
e controllo

In piedi sul lato DX del compressore per eseguire:


B 1) L’azionamento dell’interruttore elettrico generale per il sezionamento
dell’alimentazione elettrica.

In piedi sul lato SX del compressore per eseguire:


C 1) L’apertura / chiusura della valvola sull’uscita aria compressore.

In piedi sul lato posteriore del compressore per eseguire:


D 1) Il controllo visivo del manometro posto sul serbatoio.

TAB.8

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


32 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
17 QUADRO DI COMANDO PER SCHEDA EPS4.3

L4 L5 L6 L7 L8

DY

P3
L3

P4

P2 L2 P1 L1

RIF. DENOMINAZIONE FUNZIONE

L4 Led verde Acceso (luce fissa) motore in rotazione.

L5 Led verde Acceso (luce fissa) Elettrovalvola di carico attiva.

L6 Led verde Acceso (luce fissa) scaldiglia olio in funzione.

L7 Led giallo Acceso (luce fissa) comando a distanza abilitato

Led bianco
L8 Acceso (luce fissa) ripartenza automatica inserita.
“AUTO RESTART”
• Premuto una volta consente di entrare nel menu parametri di
programmazione.
• Premendolo successivamente consente di scorrere nei vari menu di
programmazione.
Tenendolo premuto nel menu desiderato consente di modificare i
Pulsante colore blu “PROG”
P3 parametri impostati premendo sul pulsante verde “Avvio” Rif. 9
(Programmazione)
si decrementa il valore impostato, premendo sul pulsante rosso
“STOP” Rif. 12 si incrementa il valore impostato.Premendo
successivamente si conferma la modifica.Tenere premuto a lungo per
uscire dalla programmazione.L’uscita della programmazione avviene
automaticamente dopo 80 s.

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 33
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
RIF. DENOMINAZIONE FUNZIONE

L3 Segnale tensione presente Il display è sempre acceso quando il compressore è alimentato

Pulsante colore giallo con • Premuto resetta gli allarmi;Al primo “click” visualizza le informazioni
P4 segnale di pericolo, orologio “h” sulle ore lavorate;Al secondo “click” visualizza la temperatura
- “RESET” ausiliaria.

• Premuto avvia il compressore;Premuto consente il “Test di


Pulsante verde “Avvio” “I”
P1 rotazione”;Premuto con menu di programmazione attivo consente il
simbolo “-”
decremento del valore impostato.

L1 Led verde Acceso (luce fissa) macchina avviata.

Display LCD alfanumerico a 2 Visualizza le pagine video relative all’impostazione dei parametri di
DY
righe x 16 caratteri lavoro, allo stato macchina e gli allarmi (v. par. 17.5).

Pulsante colore rosso “STOP” • Premuto arresta il compressore;Premuto con menu di programmazione
P2
simbolo “+” attivo consente l’incremento del valore impostato.

L2 Led verde Acceso (luce fissa) macchina in arresto.

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


34 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
17.1 ACCENSIONE DELLA SCHEDA ED AVVIAMENTO COMPRESSORE

Stato macchina STOP


Pressione aria
in uscita
0.0 bar 30°C Temperatura
Aria/olio in mandata

Premendo il pulsante avvio l’indicazione stato macchina “STOP” cambia con “ATTESA PARTENZA” e di seguito avviene il
funzionamento del compressore visualizzando: “ATTESA CARICO”, “CARICO”.

ATTESA PARTENZA
00bar 30°C
Premendo tasto avvio

ATTESA CARICO
00bar 30°C
Successiva

CARICO
7.8bar 70°C

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 35
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
17.2 ACCESSO AL MENU’ PROGRAMMAZIONE UTENTE

LA MEMORIZZAZIONE DI QUALSIASI PARAMETRO AVVIENE DOPO 60 SECONDI CON MACCHINA


IN TENSIONE.

Per accedere al menù “Programmazione utente” e programmare la scheda elettronica, procedere come segue:
1- premere il tasto programmazione
2- scorrere le videate premendo il tasto “PROG”
3- tenere premuto il tasto “PROG” affinché il parametro non lampeggia
4- agire sui tasti “+” o “-“ per variare il parametro
5- confermare la variazione tenendo premuto il tasto “PROG”
6- scorrere i rimanenti parametri o uscire dalla programmazione tenendo premuto il tasto “PROG”

Le videate visualizzate in sequenza, con la possibilità di modifica del parametro, sono di seguito elencate:

Pagina Scala Impostato Note


1 Lingua Del paese di utilizzo Scelta
0 = disabilitato
2 Network ID 0 1 = master
2÷5 = slave
3 Pressione di lavoro 5 ÷ 15 bar Valore pressione lavoro Scelta
4 Soglia di carico 0,2 ÷ 3 bar 1 bar Scelta
Visualizza gli ultimi 16
5 Storico
allarmi
- solo a carico
6 Scarico condensa 0 ÷ 999 s 240 s
- sempre
7 Tempo stand-by 30 ÷ 600 s 120 s Scelta
-Stato motore:
contatto C-NO chiuso con
motore in rotazione
-Indica allarmi:
8 Stato macchina Indica Allarmi contatto C-NC chiuso con
assenza allarmi
-Indica marcia:
contatto C-NO chiuso con
start abilitato
9 Inserisci codice 0 0 V. Cap. 18.

Dopo 80 secondi l’uscita dalla programmazione avviene automaticamente.

(*) Videata visualizzata solo a macchina ferma.

17.3 ACCESSO AL MENU’ PROGRAMMAZIONE SERVICE (Necessita di Password)


Contattare Power System.

17.4 CONTROLLO ED IMPOSTAZIONE DELLA SECONDA SONDA DI TEMPERATURA (Necessita di Password)


Contattare Power System.

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


36 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
17.5 ALLARMI / GUASTI EPS4.3:

N.
Messaggio Causa Descrizione / Rimedio
Allarme

Il compressore parte automaticamente al raggiungimento


Bassa Temperatura olio della temperatura min. impostata.
1 temperatura inferiore al limite fissato Rimane su storico Allarmi “Temp. fuori scala”
olio nel programma. • Verificare il collegamento scaldiglia, se presente.
• Installare scaldiglia.

Il compressore si ferma e l’olio si raffredda, anche se


raggiunge la soglia max. impostata, non parte
automaticamente ma dovrà essere riavviato.
Alta Temperatura olio La scritta “Alta temp. olio” diventa “Temp. fuori scala”.
2 temperatura superiore al limite Rimane su storico Allarmi “Temp. fuori scala”.
olio fissato nel programma. • Verificare le cause dello scambio termico difettoso.
• Controllare con un termometro che la sonda NTC legga
correttamente la temperatura.
• Sostituire la sonda NTC.

H = NTC in corto
circuito.
3 NTC rotta Collegare o sostituire.
L = NTC interrotta o
sconnessa.
(1) Emergenza Il pulsante a fungo è
4 • Sbloccare il pulsante a fungo ruotandolo.
Attiva stato premuto.
• Se non è a riarmo automatico,
Il relè termico del ripristinare il relè termico.
5 Termico motore motore principale è • Premere il pulsante “Reset”.
intervenuto. • Verificare i valori di corrente assorbita e il valore di
taratura.
Inverter in L’inverter ha generato Controllare sul display LCD dell’inverter il guasto indicato.
6
blocco un allarme. Attenersi alle istruzioni del manuale dell’inverter

Termico Il salvamotore del • Ripristinare il contatto, premere il pulsante “Reset”.


7
ventilatore ventilatore è intervenuto. • Verificare i valori di corrente e il valore di taratura.
Il collegamento elettrico
(2) Rotazione fa girare il compressore
8 Invertire tra loro due delle tre fasi di alimentazione.
errata in senso contrario
danneggiandolo.

9 Dati di default / Contattare Power System

L = Trasmettitore di
pressione
10 TRD rotta sconnesso. • Verificare il collegamento al trasmettitore.
H = Trasmettitore di • Sostituire trasmettitore.
pressione in corto
circuito.
Il compressore ha
raggiunto il numero di
Manutenzione ore impostate per Seguire le istruzioni sul display, eseguire la manutenzione e
11
gruppo A effettuare la premere il pulsante “Reset” per almeno 30 s.
manutenzione del
gruppo A.

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 37
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
Il compressore ha
raggiunto il numero di
Manutenzione ore impostate per Seguire le istruzioni sul display, eseguire la manutenzione e
12
gruppo B effettuare la premere il pulsante “Reset” per almeno 30 s.
manutenzione del
gruppo B.
13 Sistem alarm 65 / Contattare Power System

La sonda ausiliaria
misura un valore
superiore alla soglia
Allarme Temp.
14 impostata, il Contattare Power System
2
compressore si ferma. Il
display visualizza un
segnale di avvertimento
H = NTC in corto
circuito
15 NTC 2 rotta Collegare o sostituire
L = NTC interrotta o
sconnessa
Alta pressione
Controllare la valvola di aspirazione, pressostato e sensore di
16 Alta pressione nell’impianto, il
pressione.
compressore si ferma.
(1) (2)
Se presente. Se il controllo fasi è presente (v. schema elettrico).

N.B. Risolta la causa di guasto è necessario premere il tasto “RESET”


17.6 FUNZIONALITA’ TASTO RESET
Il tasto “RESET” consente di eliminare gli allarmi, se presenti.
Premendo una sola volta il tasto “RESET”, quando la macchina non è in allarme, avviene la visualizzazione delle ore di
funzionamento totale e a carico della macchina.
Ore totali di
funzionamento della
Totale 0:0 macchina
Carico 0:0
Ore di funzionamento della
macchina a carico

Premendo la seconda volta il tasto “RESET” avviene la visualizzazione della temperatura rilevata dalla seconda sonda

TEMPERATURA 2 Sonda scollegata / assente


Sond not present

TEMPERATURA 2 Sonda presente:


visualizzazione temperatura
10.5°C rilevata

Premendo la terza volta il tasto “RESET” avviene la visualizzazione delle ore mancanti alle successive manutenzioni programmate:
Ore mancanti alla successiva
manutenzione –A-
1999 HH -A-
3999 HH -B-
Ore mancanti alla successiva
manutenzione –B-

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


38 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
17.7 STATO MACCHINA

La funzione stato macchina avviene tramite un relè a contatto pulito posto nella scheda di potenza.
Per utilizzare questo contatto di commutazione bisogna agire direttamente sulla morsettiera presente nel quadro elettrico nei morsetti
C (comune), NO (normalmente aperto) e NC (normalmente chiuso), vedi fig.A rif.1.
L’attivazione di questo relè può discriminare lo stato di marcia o lo stato di allarme o lo stato motore in rotazione. Queste 3 funzioni
vengono selezionate nei parametri di “Programmazione utente” rif.14 – 15 – 16.

1 1 2 2

L1
L2
L3
N
RES
ESS
NO
NC
CD
CD
EV
EV

PR
PR
SC
SC

C
S
S

Fig.A

17.8 RESISTENZA RISCALDANTE (OPTIONAL)

La resistenza riscaldante, se presente, è posizionata nel serbatoio separatore (fig.B rif.A) e ha la funzione, quando la temperatura è al
di sotto dei 10°C, di attivarsi per riscaldare l’olio. La temperatura viene rilevata dalla sonda NTC.
La resistenza riscaldante (max. 125W) è collegata nei morsetti indicati in fig.A rif.2.

Fig.B

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 39
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
18 CONTROLLI PRIMA DELL’ACCENSIONE
PRIMA DI EFFETTUARE L’ACCENSIONE DEL COMPRESSORE, GLI OPERATORI AUTORIZZATI
DEVONO EFFETTUARE I CONTROLLI RIPORTATI IN TAB. 9.

È ASSOLUTAMENTE VIETATO ACCENDERE IL COMPRESSORE QUALORA SI RISCONTRI


QUALCHE DANNO E/O ANOMALIA. SE NECESSARIO RICHIEDERE L’INTERVENTO DEL
FABBRICANTE E AVVISARE IL RESPONSABILE DELLA SICUREZZA AZIENDALE.

ASSICURARSI CHE NON CI SIANO PERSONE NON AUTORIZZATE NELLE VICINANZE DEL
1
COMPRESSORE.

2 ASSICURARSI CHE IL COMPRESSORE SIA CORRETTAMENTE INSTALLATO (V. CAP. 10).

ASSICURARSI CHE NEI PARAMETRI DI LAVORO (VISUALIZZABILE SUL DISPLAY) SIA


3
IMPOSTATO IL “PROGRAMMA UTENTE” DESIDERATO.

ASSICURARSI CHE I TUBI ARIA SIANO COLLEGATI ALL’IMPIANTO (CLIENTE) E CHE LA


4
VALVOLA DELL’USCITA ARIA SIA APERTA.

ASSICURARSI CHE DALL’ULTIMO SPEGNIMENTO SIA STATA ESEGUITA LA REGOLARE


5
MANUTENZIONE ORDINARIA (V. CAP. 24).

ASSICURARSI DI AVER LETTO E COMPRESO IN TUTTE LE SUE PARTI IL PRESENTE


6
MANUALE.

TAB.9

GLI OPERATORI AUTORIZZATI POSSONO ACCENDERE IL COMPRESSORE SOLTANTO DOPO


AVER OBBLIGATORIAMENTE ESEGUITO I CONTROLLI RIPORTATI NEI CAP. 14 – 15 - 16

19 SPEGNIMENTO
PRIMA DI SCOLLEGARE I TUBI ARIA, ASSICURARSI CHE SIA AVVENUTA LA FASE DI SCARICO
AUTOMATICA E CHE I TUBI SIANO PRIVI DI PRESSIONE. ESISTE UN RISCHIO RESIDUO (TAB.7).

20 INTERRUZIONE DELL’ALIMENTAZIONE ELETTRICA


SE DURANTE L’ESECUZIONE DELLA PROVA SI VERIFICASSE UN’IMPROVVISA INTERRUZIONE
ALL’ALIMENTAZIONE ELETTRICA L’APPARECCHIO NON ESEGUE LA FASE DI SCARICO E
MANTIENE L’ARIA IN PRESSIONE. È ASSOLUTAMENTE VIETATO SCOLLEGARE I TUBI ARIA IN
PRESSIONE. ESISTE UN RISCHIO RESIDUO (TAB.7).

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


40 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
21 SCHEMA OLEODINAMICO

Fig.10

Legenda in riferimento alla figura 10:


1- Filtro aspirazione aria
2- Valvola aspirazione
3- Vite
4- Separatore aria / olio
5- Ugello calibrato
6- Valvola di minima
7- Scambiatore aria / aria
8- Separatore condensa (se presente)
9- Valvola termostatica
10- Scambiatore aria / olio
11- Filtro olio
12- Sonda temperatura
13- Valvola di sicurezza
14- Indicatore livello olio
15- Valvola scarico olio
16- Trasduttore di pressione
17- Elettrovalvola scarico condensa (se presente)

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 41
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
22 PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO
• Quando il motore è arrivato a regime: in questa fase l’aria attraversa la valvola di aspirazione (2) e giunge al compressore (3).
• In questa fase il compressore funziona a pieno regime comprimendo l’aria all’interno del serbatoio separatore (4).
• L’aria compressa non esce dalla valvola di minima (6) fino al raggiungimento della pressione di 3÷4 bar (pressione di taratura
della valvola di minima).
• L’aria compressa comprime l’olio all’interno del serbatoio separatore e lo costringe a defluire attraverso le tubazioni verso la
valvola termostatica (9) e verso il radiatore dell’olio (10).
• Se la temperatura dell’olio è inferiore ai 71°C, l’olio proveniente dalla tubazione fluisce direttamente al compressore attraverso
la valvola termostatica (9) passando per il filtro (11).
• Se la temperatura dell’olio supera i 71°C la valvola termostatica (9) chiude il condotto della tubazione facendo giungere l’olio al
compressore attraverso il radiatore (10) passando per il filtro (11).
• L’olio giunge al compressore e si mescola all’aria aspirata creando una miscela aria/olio, che garantisce la tenuta e la
lubrificazione degli organi in movimento del compressore.
• La miscela aria/olio all’interno del serbatoio separatore (4) subisce una preseparazione centrifuga e successivamente una
definitiva separazione dell’olio tramite il filtro separatore.
• Dal serbatoio esce quindi solo aria, giunge al raffreddatore finale aria (7), passa attraverso il separatore di condensa (8) e quindi
va alla rete.
• I leggeri residui d’olio depositatisi sul fondo del filtro separatore vengono rimessi nel compressore tramite il tubo di recupero
olio.
• Al raggiungimento della pressione massima di esercizio impostata nella scheda elettronica il compressore funziona a vuoto fino
a ché la pressione del sistema non raggiunge il valore di reset. Se questo tempo di funzionamento a vuoto, per scarsità o cessazione
di consumo è lungo, il compressore si ferma in stand-by.

Nelle macchine con essiccatore:

• La condensa recuperata nel separatore condensa (8) viene scaricata automaticamente dall’elettrovalvola (17) comandata dalla
scheda.

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


42 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
23 PROGRAMMA DI MANUTENZIONE
Prima di effettuare qualsiasi intervento all'interno della macchina, salvo controlli che necessitano la macchina accesa vedere capitolo
3.3 : “Stato macchina spenta”.
Ogni giorno è consigliato all’utilizzatore di eseguire prima dell’avviamento del compressore i seguenti controlli:
a) Controllo del livello dell’olio (se necessario rabboccare tramite il tappo di carico).
b) Controllo dello stato interno del compressore (eventuali perdite dell’olio).
c) Pulire i prefiltri.
Con compressore in moto:
d) Controllo della pressione di “SET” e “RESET” sul display, di minima sul manometro del serbatoio separatore (la pressione letta
deve essere compresa tra 1 e 2,5 bar) e la temperatura di esercizio sul display.
A 2000 ore
Sostituzione della cartuccia filtro aria.
Sostituzione o pulizia del pannello di prefiltrazione aria di raffreddamento.
Sostituzione olio (se è usato olio minerale).
Sostituzione cartuccia filtro olio.
Controllo del serraggio di tutte le connessioni elettriche (su quadro e su morsettiera motore).
Controllo della caduta di pressione nel filtro disoleatore, differenza tra il valore letto nel manometro del separatore e quello sul
display. Il valore non deve essere superiore ad 1 bar.
Verifica dello stato del giunto elastico di trasmissione (se presente).
Pulizia radiatore aria-olio.
A 4000 ore
Sostituzione della cartuccia filtro aria
Sostituzione della cartuccia del separatore aria-olio.
Sostituzione olio (se è usato olio minerale).
1ª sostituzione dell’olio (se usato olio speciale RotEnergyPlus).
Sostituzione cartuccia filtro olio
Sostituzione o pulizia del pannello di prefiltrazione aria di raffreddamento.
Controllo del corretto funzionamento delle valvole di sicurezza, dei componenti elettrici e verifica dell’intervento della sonda di
temperatura.
Controllo del serraggio di tutte le connessioni elettriche (su quadro e su morsettiera motore).
Controllo della caduta di pressione nel filtro disoleatore, differenza tra il valore letto nel manometro del separatore e quello sul
display. Il valore non deve essere superiore ad 1 bar.
Verifica dello stato del giunto elastico di trasmissione (se presente).
Pulizia radiatore aria-olio.
A 6000 ore
Sostituzione della cartuccia filtro aria.
Sostituzione o pulizia del pannello di prefiltrazione aria di raffreddamento.
Sostituzione olio (se è usato olio minerale).
Sostituzione cartuccia filtro olio.
Controllo del serraggio di tutte le connessioni elettriche (su quadro e su morsettiera motore).
Controllo della caduta di pressione nel filtro disoleatore, differenza tra il valore letto nel manometro del separatore e quello sul
display. Il valore non deve essere superiore ad 1 bar.
Verifica dello stato del giunto elastico di trasmissione (se presente).
Pulizia radiatore aria-olio.
A 8000 ore
Sostituzione della cartuccia del separatore aria-olio.
Sostituzione olio (se è usato olio minerale).
2ª sostituzione dell’olio (se usato olio speciale RotEnergyPlus).
Sostituzione cartuccia filtro olio
Sostituzione cartuccia filtro aria
Sostituzione kit valvola minima pressione, termostatica e aspirazione.
Sostituzione elemento elastico di trasmissione (se presente).
Sostituzione del pannello di prefiltrazione aria di raffreddamento
Controllo del serraggio di tutte le connessioni elettriche (su quadro e su morsettiera motore).
Controllo della caduta di pressione nel filtro disoleatore, differenza tra il valore letto nel manometro del separatore e quello sul
display. Il valore non deve essere superiore ad 1 bar.
N.B. In condizioni ambientali particolarmente gravose, gli intervalli di manutenzione dovranno essere dimezzati. Dopo le 8000
ore di funzionamento è necessario contattare il servizio tecnico di assistenza Power System.

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 43
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
24 MANUTENZIONE ORDINARIA
Per manutenzione ordinaria si intende l’insieme delle attività atte a mantenere le condizioni d’uso e di funzionamento
dell’apparecchio attraverso vari tipi di interventi eseguiti dall’operatore addetto.

Usare solamente ricambi originali.

24.1 PRECAUZIONI IN FASE DI MANUTENZIONE


La manutenzione e le riparazioni devono essere eseguite solo da personale adeguatamente istruito con la supervisione di un tecnico
qualificato per quel lavoro.
1. Tutte le operazioni di manutenzione che non siano quelle ordinarie di sorveglianza, devono essere iniziate solamente con
compressore fermo. Tenere le dita e l'abbigliamento lontano da ventole, giunti in movimento, ecc.
2. Assicurarsi che l'unità non possa essere messa in funzione inavvertitamente. Non allentare e rimuovere il tappo dell'olio, i tappi
della condensa, i coperchi, la valvola termostatica o interrompere qualche connessione nel sistema di compressione aria-olio prima
che la macchina sia spenta e la pressione d'aria sia diminuita.
3. Le scosse elettriche possono essere fatali. Il compressore deve basarsi alle Norme Elettriche Nazionali. Deve essere utilizzato un
appropriato sistema elettrico dalla rete al motore. I motori delle ventole sono e devono rimanere collegati all'apparecchiatura
elettrica di avviamento come dalle Norme Elettriche Nazionali. Scollegare l'interruttore principale prima di effettuare dei controlli.
Scollegare la macchina dalla fonte di potenza prima di effettuare dei valori; questa macchina è controllata automaticamente e
potrebbe ripartire in qualsiasi momento.
4. Usare solo gli utensili adatti per eseguire la manutenzione e le riparazioni.
5. Usare solo pezzi di ricambio originali.
6. Prima di smontare qualsiasi componente sottoposto a pressione, isolare in modo efficace il gruppo da qualsiasi sorgente di
pressione e scaricare la pressione da tutto il sistema.
7. Non usare mai solventi infiammabili o tetracloruro di carbonio per pulire i pezzi. Prendere le necessarie precauzioni di sicurezza
contro i vapori tossici dei liquidi utilizzati per la pulizia.
8. Osservare le norme della più scrupolosa pulizia durante la manutenzione e i lavori di riparazione. Proteggere dalla sporcizia i
pezzi, tenendoli coperti, e le aperture tappandole con stracci, carta o coperchi puliti.
9. Non eseguire saldature o altre operazioni che richiedano calore, vicino al sistema dell'olio. In particolare i serbatoi dell'olio, prima
di effettuare su di essi le citate operazioni, devono essere completamente puliti, per esempio lavandoli a vapore.
Non eseguire mai saldature o modifiche di qualsiasi genere sui serbatoi a pressione.
10. Assicurarsi che né utensili, né pezzi sciolti, né stracci siano rimasti appoggiati sul compressore, sul motore o sugli organi di
trasmissione.
11. Prima di lasciare l'unità per la sua messa in funzione dopo una manutenzione o revisione, controllare che le pressioni, le
temperature e le tarature siano quelle corrette e che i dispositivi di controllo e di arresto di sicurezza funzionino correttamente.
12. Proteggere il motore, le parti elettriche e i componenti del sistema di regolazione, ecc. dalle infiltrazioni di umidità, per esempio
quando si pulisce l'unità utilizzando il vapore.
13. Mantenere il livello di rumorosità come specificato. Non togliere mai materiale insonorizzante dai pannelli.
14. Non usare mai solventi caustici che possano danneggiare i materiali impiegati nell'impianto dell'aria, per esempio contenitori
trasparenti in policarbonato.
15. Quando si maneggiano sostanze refrigeranti, si devono prendere le seguenti precauzioni di sicurezza:
a. Non respirare i vapori del refrigerante. Controllare che la zona ove si lavora sia adeguatamente ventilata.
b. Calzare sempre guanti speciali. In caso che spruzzi di sostanza refrigerante raggiungano la pelle, lavarsi subito con acqua. Per
nessun motivo si deve lavorare sulla macchine senza indumenti di protezione.
c. Mettersi sempre gli occhiali di sicurezza.

24.2 LISTA RICAMBI PER MANUTENZIONE ORDINARIA GALILEO PM 1300


CODICE DESCRIZIONE GALILEO PM 1309 GALILEO PM 1315
490009 Cartuccia separatore aria/olio 1 1
480039 Cartuccia filtro aria 1 1
470020 Cartuccia filtro olio 1 1
290003 Prefiltro aspirazione 1 1
CODICE 600000007 Olio RotEnergyPlus (Tanica 18,5 Lt.)

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


44 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
24.3 CARATTERISTICHE DEGLI OLI
Si deve usare un olio minerale per compressori a vite a iniezione d’olio; l’olio deve contenere additivi con inibitori
dell’ossidazione e aventi proprietà anti-schiuma e anti-usura.
Non mescolare mai oli di marche o tipi diversi.
Se si desidera cambiare la marca dell’olio, arrestare e depressurizzare il compressore, scaricare completamente l’olio esistente nel
compressore e cambiare il filtro dell’olio, quindi riempire il serbatoio con l’olio nuovo.
N.B. Il compressore è fornito dalla Power System con olio RotEnergyPlus.

Tipo di olio Intervallo di manutenzione (ore)

RotEnergyPlus 4000

Questo lubrificante è formulato con i più alti requisiti di qualità ed è autorizzato, testato e approvato dal produttore per uso in centrali
di compressione a vite.
Il RotEnergyPlus è acquistabile presso i distributori autorizzati Power System

L’USO IMPROPRIO DI LUBRIFICANTE PUÒ CAUSARE DANNI ALL’IMPIANTO. E’


ASSOLUTAMENTE VIETATO MESCOLARE LUBRIFICANTI DI TIPO E MARCA DIVERSI TRA LORO.
UNA MANUTENZIONE INADEGUATA PUÒ DANNEGGIARE L’IMPIANTO. LA SOSTITUZIONE DEL
FILTRO DELL’OLIO E DELLA CARTUCCIA DEL SEPARATORE DEVE ESSERE RISPETTATA PER
GARANTIRE LA MASSIMA PROTEZIONE ED EFFICIENZA DEL COMPRESSORE.

MANEGGIARE L’OLIO SENZA ADEGUATE PROTEZIONI È MOLTO PERICOLOSO. INDOSSARE


GUANTI PROTETTIVI.

CONTROLLARE LA PRESENZA DI CONDENSA ALL’INTERNO DEL SERBATOIO SEPARATORE


OGNI 50 ORE DI FUNZIONAMENTO.

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 45
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
25 MANUTENZIONE STRAORDINARIA
Per manutenzione straordinaria si intende l’insieme delle attività atte a mantenere le condizioni d’uso e di
funzionamento dell’apparecchio attraverso vari tipi di interventi eseguiti esclusivamente dal tecnico del fabbricante.

25.1 CAMBIO DELL’OLIO E DEL FILTRO OLIO

OGNI CONTROLLO DEL LIVELLO OLIO VA EFFETTUATO A MACCHINA SPENTA.

Procedura da seguire per la sostituzione olio e filtro olio:


1. Spegnere il compressore agendo sull’apposito pulsante di stop posto nella scheda elettronica.
2. Togliere corrente: ruotare il sezionatore nella posizione “0”.
3. Assicurarsi che non vi sia aria o olio in pressione controllando il manometro nel serbatoio separatore.

ARIA ED OLIO SOTTO PRESSIONE POSSONO PROVOCARE GRAVI DANNI AL PERSONALE.


ARRESTARE IL COMPRESSORE E SCARICARE TUTTA LA PRESSIONE DAL SISTEMA PRIMA DI
RIMUOVERE VALVOLE, COPERCHI, RUBINETTI, RACCORDI, BULLONI E FILTRI.
4. Scaricare sempre e completamente il circuito. (Se possibile eseguire l’operazione quando l’olio è caldo perché è più fluido e si
scarica meglio).
5. Per scaricare il circuito basta svitare il tappo e aprire il rubinetto.

SERBATOIO
SEPARATORE

6. A scarico completato ricordarsi di richiudere il tappo e il rubinetto e riempire il serbatoio dell’olio fino al riferimento (fig.11).

L’OLIO ESAUSTO VA SMALTITO NEL RISPETTO DELLE NORME VIGENTI.

7. Svitare e rimuovere il filtro olio (Fig.12 rif. B) utilizzando l’apposita chiave a fascia e procedere alla sostituzione con uno di
nuovo.
8. Avvitare la nuova cartuccia nel corpo.
9. Avviare la macchina e farla funzionare per alcuni minuti accertandosi che non ci siano perdite ed il livello d’olio sia corretto,
fig.11. Il livello dell’olio deve cadere all’interno dei 2 riferimenti (A e B fig.11).
10. Smaltire l’olio e il vecchio filtro secondo le norme vigenti.

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


46 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
25.2 VERIFICA LIVELLO E RABBOCCO DELL’OLIO
N.B.: Se il livello e’ inferiore al riferimento “B” procedere con il rabbocco dell’olio.
Ogni controllo del livello olio va effettuato a macchina spenta.

Procedura da seguire per il rabbocco dell’olio:


1) Rabboccare con 0,5 litri di olio
2) Avviare e fare girare il compressore a sufficienza (5 minuti)
3) Spegnere il compressore e controllare il livello dell’olio. Il livello dell’olio deve cadere all’interno dei 2 riferimenti. Se ancora
il livello olio e’ inferiore al riferimento “B”, rabboccare con ulteriori 0,5 litri.
4) Avviare e fare girare il compressore a sufficienza (5 minuti)
5) Spegnere il compressore e controllare il livello dell’olio. Se ancora il livello e’ inferiore al riferimento “B”, ripetere le fasi 1,2
e 3.

Fig.11

NOTA: Ad ogni controllo del livello dell’olio a macchina ferma, è possibile osservare che il livello vari. L’importante è che la
variazione sia compresa all’interno dei 2 riferimenti (“A” e “B” fig.11).

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 47
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
25.3 SOSTITUZIONE FILTRO DISOLEATORE (fig.12 rif.A)

Il filtro disoleatore a coalescenza (fig.12 rif. A) completa la


fase di separazione dell’olio dall’aria compressa.
Il filtro è a cartuccia spin-on di facile sostituzione.

ATTENZIONE: PARTI CALDE ALL’INTERNO.

Procedura da seguire per la sostituzione della cartuccia spin-on:


- Comandare l’arresto automatico del motore.
- Togliere corrente tramite l’interruttore a parete.
- Chiudere il rubinetto di linea.
- Accertarsi dell’assenza di aria compressa all’interno del
separatore controllando l’apposito manometro (se presente).
- Scaricare la pressione dal circuito.
- Svitare e rimuovere il filtro disoleatore utilizzando l’apposita
chiave a fascia.
- Svitare e rimuovere (quando si verifica un eccessivo consumo
d’olio) il nipplo disoleatore completo (Fig.13) agendo
sull’esagono utilizzando l’apposita chiave.
- Pulire ugello recupero olio soffiando attraverso i 4 fori
presenti sul nipplo disoleatore (Fig.13 rif. A) con l’aria
compressa.
- Riassemblare il filtro disoleatore ungendo con un po’ d’olio la
FIG. 12
guarnizione.

FIG. 13

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


48 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
25.4 PULIZIA / SOSTITUZIONE DELLA VALVOLA DI NON RITORNO CON UGELLO

25.4.1 Versioni con trasmissione diretta

Procedura da seguire per la pulizia o sostituzione dell’ugello calibrato:


- Comandare l’arresto automatico del motore.
- Togliere corrente tramite l’interruttore a parete.
- Chiudere il rubinetto di linea.
- Accertarsi dell’assenza di aria compressa all’interno del separatore controllando l’apposito manometro.
- Scaricare la pressione dal circuito.
- Svitare e rimuovere la valvola di non ritorno collegata al tubo flex di recupero olio (Fig.14b) agendo sull’esagono utilizzando
l’apposita chiave.
- Pulire soffiando con l’aria compressa l’ugello calibrato.
- Verificare lo stato dell’ugello calibrato.
- Riassemblare l’ugello.

Fig. 14b

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 49
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
25.5 RIMOZIONE DELLA CARTUCCIA SEPARATRICE
Proceduta da seguire per sostituire la cartuccia.
1. Spegnere il compressore agendo sull’apposito pulsante di stop posto nella scheda elettronica.
2. Togliere corrente: ruotare il sezionatore nella posizione “0”.
3. Assicurarsi che non vi sia aria o olio in pressione controllando il manometro nel serbatoio separatore.

ARIA ED OLIO SOTTO PRESSIONE POSSONO PROVOCARE GRAVI DANNI AL PERSONALE.


ARRESTARE IL COMPRESSORE E SCARICARE TUTTA LA PRESSIONE DAL SISTEMA PRIMA DI
RIMUOVERE VALVOLE, COPERCHI, RUBINETTI, RACCORDI, BULLONI E FILTRI.
4. Rimuovere le viti di fissaggio del coperchio del separatore. Togliere il coperchio del serbatoio separatore
5 Sostituire la cartuccia. Sostituendo la cartuccia ricordarsi anche di sostituire gli “OR”. Rimuovere eventuali materiali aderenti e
adattare l’OR sulla sede del serbatoio assicurandosi che rimanga nella sua sede.
6- Posizionare la nuova cartuccia all’interno del serbatoio e adattare l’OR sulla sede del coperchio assicurandosi che rimanga nella
sua sede.
7- Posizionare il coperchio sulla flangia del serbatoio; rimontare e fissare le viti di fissaggio del coperchio
8- Avviare la macchina, farla funzionare a carico per almeno 10 minuti e controllare che non vi siano perdite di olio

25.6 SOSTITUZIONE DELLA CARTUCCIA FILTRO ARIA


Il filtro aria (fig.15), è molto importante per assicurare un
funzionamento del compressore, perché filtra l’aria che deve essere
compressa allungando la vita del compressore.
Proceduta da seguire per sostituire la cartuccia:
1. Spegnere il compressore.
2. Togliere corrente: ruotare il sezionatore nella posizione “0”.

ATTENZIONE: PARTI CALDE ALL’INTERNO.

3. Rimuovere la cartuccia facendo una leggera pressione sul


coperchio e contemporaneamente ruotare lo stesso in senso
antiorario senza far cadere niente nell’aspirazione del gruppo vite Fig.15
4. Togliere la cartuccia
5. Eliminare con uno straccio pulito eventuali impurità presenti all’interno del filtro
1. Montare la nuova cartuccia dell’aria richiudendo il coperchio
2. Smaltire la vecchia cartuccia secondo le norme vigenti.

LA SCORRETTA MANUTENZIONE DEL FILTRO DELL’ARIA PUÒ PROVOCARE DANNI ALL'UNITÀ.


SOSTITUIRE LA CARTUCCIA FILTRANTE COME INDICATO NELLA TABELLA DI
MANUTENZIONE; EVENTUALMENTE SOSTITUIRE LA CARTUCCIA CON MAGGIORE FREQUENZA
A SECONDA DELLE CONDIZIONI D’IMPIEGO. CARTUCCE LASCIATE IN SERVIZIO PER UN TEMPO
MAGGIORE DEL PRESCRITTO POSSONO DANNEGGIARE L’UNITÀ.

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


50 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
25.7 PULIZIA O SOSTITUZIONE DEL PANNELLO PREFILTRO
Il pannello prefiltro serve per garantire una prima filtrazione all’aria utilizzata nella ventilazione e nella compressione.

Fig.16

Proceduta da seguire per sostituire il prefiltro:


1. Spegnere il compressore agendo sull’apposito pulsante di stop posto nella scheda elettronica.
2. Togliere corrente: ruotare il sezionatore nella posizione “0”.

ATTENZIONE: PARTI CALDE ALL’INTERNO.

3. Togliere il pannello griglia di protezione.


4. Togliere il pannello prefiltro.
5. Pulire il pannello con un getto d’aria o lavarlo con acqua; non usare solventi perchè si potrebbe danneggiare.
6. Lasciare asciugare il pannello e rimontarlo; montare il pannello griglia di protezione.
7. Nel caso di sostituzione del prefiltro smaltire il vecchio secondo le norme vigenti.

25.8 RADIATORE ARIA-OLIO


Il compressore è provvisto di un radiatore combinato per l’olio e per l’aria compressa. Esso è raffreddato dall’aria che
l’elettroventilatore, posto sopra allo stesso, aspira ed espelle dalla macchina.
Quando il radiatore è sporco o intasato, non scambia correttamente il calore ed è necessario effettuare la pulizia.
Proceduta da seguire per la pulizia del radiatore:
1. Spegnere il compressore agendo sull’apposito pulsante di stop posto nella scheda elettronica.
2. Togliere corrente: ruotare il sezionatore nella posizione “0”.

ATTENZIONE: PARTI CALDE ALL’INTERNO.

3. Attendere il completo raffreddamento del compressore.


4. Togliere il pannello di chiusura del radiatore.
5. Pulire il radiatore con un getto d’aria e lavarlo con acqua e detergente se necessario; non usare solventi perchè si potrebbe
danneggiare.

25.9 VALVOLA DI SICUREZZA


La valvola di sicurezza è collaudata e tarata dal costruttore in conformità alle norme vigenti.
Le prove di funzionamento della valvola di sicurezza devono essere effettuate da persone autorizzate.

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 51
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
25.10 CONTROLLO E SOSTITUZIONE GIUNTO DI TRASMISSIONE

Il motore ed il compressore sono collegati direttamente con un giunto dotato di elemento elastico. Il giunto non deve essere lubrificato.
Usare la seguente proceduta per eseguire la sostituzione dell’elemento elastico ed eventualmente dei giunti.
1. Spegnere il compressore agendo sull’apposito pulsante di stop posto nella scheda elettronica.
2. Togliere corrente: ruotare il sezionatore nella posizione “0” e bloccarlo con un lucchetto..
3. Aprire l’interruttore automatico differenziale di alimentazione.
4. Svitare le viti di unione della flangia di accoppiamento; spostare il motore.
5. Controllare lo stato dei semigiunti.
6. Se presentano rotture o usura eccessiva, togliere i due semigiunti servendosi di un estrattore.
7. Assemblare i 2 nuovi semigiunti sull’albero, uno sul lato vite e l’altro sul motore.
8. Inserire l’elemento elastico tra i 2 semigiunti.
9. Accoppiare il motore al compressore.
10. Centrare i due semigiunti operando all’interno della campana (togliere il riparo), mantenendo il gioco indicato in fig. 18, tra le
estremità di un dente del semigiunto e la flangia del semigiunto opposto. Bloccare le viti di fissaggio dei semigiunti (grani).
11. Rimontare il riparo sulla campana.

LE MACCHINE IN ROTAZIONE POSSONO CAUSARE GRAVI DANNI O LA MORTE DEL


PERSONALE. NON AZIONARE LA MACCHINA SENZA RIPARO. TUTTE LE VITI E I DADI DEVONO
ESSERE ADEGUATAMENTE BLOCCATI.

Allineamento - Il giunto è permanentemente allineato alla flangia sul compressore e motore.

Fig. 17

25.11 LUBRIFICAZIONE DEL MOTORE


Il motore fornito su questo modello è lubrificato a vita.
Mantenere il motore pulito e assicurare una buona ventilazione verificando periodicamente la griglia di aspirazione.
Per altre specifiche o richieste interpellare il centro assistenza più vicino.

25.12 SOSTITUZIONE DEL MOTORE ELETTRICO E DELL’ELETTROVENTILATORE

IN CASO DI SOSTITUZIONE DEL MOTORE ELETTRICO, AL MOMENTO DELL’AVVIO, PREMERE


“START” PER POCHI ISTANTI (QUANTO BASTA PER VEDERE GIRARE LA SUA VENTOLA DI
RAFFREDDAMENTO) E CONTROLLARE IL SENSO DI ROTAZIONE CON QUELLO INDICATO
DALL’ADESIVO APPLICATO SUL MOTORE STESSO. IN CASO RISULTASSE ERRATO, TOGLIERE
TENSIONE E INVERTIRE I COLLEGAMENTI DI DUE FASI DELL’ALIMENTAZIONE DEL MOTORE
STESSO.

IN CASO DI SOSTITUZIONE DELL’ELETTROVENTILATORE, AL MOMENTO DELL’AVVIO,


PREMERE “START” PER POCHI ISTANTI (QUANTO BASTA PER VEDERLO GIRARE) E
CONTROLLARE IL SENSO DI ROTAZIONE CON QUELLO INDICATO DALL’ADESIVO APPLICATO
SULLA CARPENTERIA. IN CASO RISULTASSE ERRATO, TOGLIERE TENSIONE E INVERTIRE I
COLLEGAMENTI DI DUE FASI DELL’ALIMENTAZIONE DELL’ELETTROVENTILATORE STESSO.

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


52 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
26 RICERCA GUASTI ED INTERVENTI

ANOMALIE CAUSE RIMEDI

Il compressore funziona a 1) Il trasmettitore di pressione non interviene;


1) Controllare il trasmettitore
carico, la valvola di 2) La valvola di aspirazione non chiude.
2) Controllare gruppo valvola aspirazione
sicurezza interviene. 3) Valvola di sicurezza da sostituire.

1) Pulire;
1) Nipplo disoleatore o ugello calibrato nella
2) Controllare il filtro, sostituirlo se
Consumo eccessivo di olio o valvola unidirezionale ostruito;
necessario;
presenza di olio all’interno 2) Separatore dell’olio non sporco;
3) Pulire;
del filtro aria. 3) Gruppo aspiratore sporco;
4) Scaricare l’olio fino a portarlo al livello
4) Livello olio troppo alto.
ottimale.

1) Controllare le apparecchiature collegate


1) Il consumo di aria compressa supera la
alla rete dell’aria compressa per verificare
portata di aria del compressore;
eventuali perdite;
Portata o pressione del 2) Filtro aria di aspirazione sporco;
2) Pulire o sostituire;
compressore inferiore ai 3) Perdite sul gruppo valvola di aspirazione;
3) Controllare il gruppo valvola;
valori nominali. 4) La valvola di sicurezza non tiene
4) Controllare la valvola di sicurezza,
ermeticamente;
eventualmente sostituirla;
5) Gruppo pompante.
5) Chiamare il centro assistenza.

1) Prefiltri sporchi;
2) Insufficiente raffreddamento del 1) Pulire;
compressore; 2) Migliorare la ventilazione del locale;
Il compressore si
3) Scambiatore aria-olio sporco; 3) Pulire;
surriscalda.
4) Livello olio al min.; 4) Ripristinare il livello olio;
5) Scheda di controllo e sonda non rivelano la 5) Chiamare il centro assistenza.
corretta temperatura;

1) Ventilatore di raffreddamento difettoso;


1) Controllare o sostituire;
2) Connessione al quadro elettrico o alla
Il ventilatore non funziona. 2) Controllare e ricollegare;
scheda di controllo;
3) Controllare.
3) Intervento del salvamotore.

1) Errata taratura; 1) Controllare la taratura;


Intervento termico motore.
2) Scheda di controllo. 2) Controllare la scheda di controllo.

Perdite olio nel tubo


recupero olio scatola 1) Filtro olio sporco. 2) Pulire filtro olio.
ingranaggi.

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 53
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
27 SCHEMA ELETTRICO
Lo schema elettrico relativo alla potenza è presente all’interno della documentazione della macchina.

28 NOTE SCHEMI ELETTRICI


28.1 COMANDO A DISTANZA
Normalmente tutti i compressori sono predisposti “solo con comando locale”. Nel caso si volesse avere anche il comando a
distanza si deve collegare un interruttore con contatto di chiusura ON/OFF sui morsetti CD-CD (distanza max 10÷20 metri) ed
effettuare la selezione START MACCHINA / A DISTANZA nel menù programmazione utente.
28.2 CONTROLLO SENSO DI ROTAZIONE
Il sistema di controllo del senso di rotazione del motore viene gestito dal relè controllo fasi “RO”. Vedere schema e/o contattare
Power System.
28.3 RIPARTENZA AUTOMATICA
Normalmente tutti i compressori sono predisposti “senza ripartenza automatica”. Per permettere la ripartenza automatica effettuare la
selezione START MACCCHINA / RIPARTENZA AUTOMATICA nel menù programmazione utente. In caso di black-out, al
ripristino della tensione, il compressore riparte automaticamente.
28.4 FUNZIONAMENTO CON PRESSOSTATO
Nel caso di un guasto al trasduttore di pressione è possibile far funzionare il compressore collegando ai morsetti (PR-PR) un normale
pressostato con contatto a scambio, utilizzando la stessa rete di alimentazione aria ed effettuando la selezione SENSORE PRESSIONE
/ PRESSOSTATO nel menù programmazione service (necessita password). Contattare Power System.

29 AVVERTENZE GENERALI
29.1 MODALITÀ DI ORDINAZIONE

I RICAMBI ORIGINALI VANNO RICHIESTI ESCLUSIVAMENTE SOLO AL FABBRICANTE


COMUNICANDO IL NUMERO DI SERIE E L’ANNO DI COSTRUZIONE DEL COMPRESSORE (V.2.1).

I FILTRI ORIGINALI VANNO RICHIESTI ESCLUSIVAMENTE AL FABBRICANTE COMUNICANDO IL


NUMERO DI CODICE RELATIVO AL MODELLO DI COMPRESSORE ACQUISTATO.

È ASSOLUTAMENTE VIETATO SOSTITUIRE QUALSIASI COMPONENTE DEL COMPRESSORE CON


RICAMBI NON ORIGINALI.

29.2 DEMOLIZIONE
All’atto della demolizione del compressore, attenersi obbligatoriamente alle prescrizioni vigenti in materia di tutela ambientale nel
paese di demolizione.

TUTTI I COMPONENTI DEL COMPRESSORE VANNO OBBLIGATORIAMENTE IDENTIFICATI


SECONDO LE DEFINIZIONI DEI “CODICI CER” (CATALOGO EUROPEO RIFIUTI) E SMALTITI
INCARICANDO DITTE AUTORIZZATE E SPECIALIZZATE, NELL’ASSOLUTO RISPETTO DELLE
NORMATIVE VIGENTI NEL PAESE DI DEMOLIZIONE.

CORRETTO SMALTIMENTO DEL PRODOTTO: IL MARCHIO RIPORTATO SUL PRODOTTO O


SULLA DOCUMENTAZIONE INDICA CHE IL PRODOTTO NON DEVE ESSERE SMALTITO CON
ALTRI RIFIUTI DOMESTICI AL TERMINA DEL CICLO DI VITA. PER EVITARE EVENTUALI DANNI
ALL’AMBIENTE O ALLA SALUTE CAUSATI DALL’INOPPORTUNO SMALTIMENTO DEI RIFIUTI, SI
INVITA L’UTENTE A SEPARARE QUESTO PRODOTTO DA ALTRI TIPI DI RIFIUTI E DI
RICICLARLO IN MANIERA RESPONSABILE PER FAVORIRE IL RIUTILIZZO SOSTENIBILE NELLE
RISORSE MATERIALI.
GLI UTENTI DOMESTICI SONO INVITATI A CONTATTARE IL RIVENDITORE PRESSO IL QUALE È
STATO ACQUISTATO IL PRODOTTO O L’UFFICIO LOCALE PREPOSTO A TUTTE LE
INFORMAZIONI RELATIVE ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA E AL RICICLAGGIO PER QUESTO
TIPO DI PRODOTTO.
GLI UTENTI AZIENDALI SONO INVITATI A CONTATTARE IL PROPRIO FORNITORE E
VERIFICARE I TERMINI E LE CONDIZIONI DEL CONTRATTO ACQUISITO. QUESTO PRODOTTO
NON DEVE ESSERE SMALTITO UNITAMENTE AD ALTRI RIFIUTI COMMERCIALI.

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


54 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
30 RAPPORTO DI REGISTRAZIONE E MESSA IN FUNZIONE

RAPPORTO DI REGISTRAZIONE DATA DI


EMISSIONE
Power System E MESSA IN FUNZIONE MATRICOLA
Emittente: Riferimento:
DIREZIONE MANUTENZIONE E OQ7.5CRG28
ASSISTENZA Pagina: 55 di 60

Rivenditore Cliente

Modello compressore Data d’installazione


Numero di serie
Anno di costruzione

INSTALLAZIONE
1 Tipo ambiente (sala compressori, reparto, esterno, ecc. ..)
2 Atmosfera (sporca, polverosa, umida, chiusa, ecc. …)
3 Temperatura ambiente con macchina in funzione (°C)
4 Tipo di impianto (compressore, serbatoio, essiccatore, filtri, ecc. …)

MESSA IN FUNZIONE
5 Controllo del livello olio OK NO OK
6 Controllo serraggio di tutte le connessioni elettriche OK NO OK
7 Controllo alimentazione elettrica:
a) controllare il voltaggio ± 10% (Volt) strumento
b) controllare il voltaggio degli ausiliari ± 10% (Volt) strumento
8 Controllo corretto senso di rotazione : OK NO OK
a) controllare la corrente a pieno carico (Amp)
(verificare con rapporto di collaudo)
b) controllare la corretta taratura delle protezioni dei termici (motore –
ventilatore)
9 Controllo corretto funzionamento del pannello elettronico OK NO OK
10 Far funzionare il compressore a temperatura massima e controllare dopo 30 secondi:
a) Controllo perdita d’aria SI NO
b) Controllo perdita d’olio SI NO
c) Controllo ritorno regolare sul recupero d’olio del separatore SI NO
d) Controllo pressione di carico e vuoto (bar Carico) (bar Vuoto)
e) Controllo temperatura dell’olio (°C) con temperatura ambiente di (°C)
f) Controllo del livello olio SI NO

PASSAGGIO DI DOCUMENTI E INFORMAZIONI AL CLIENTE


a) spiegata procedura di avviamento e spegnimento SI NO
b) spiegata responsabilità manutenzione SI NO
c) richiesto un controllo di manutenzione programmata SI NO
d) Consegnato
1) chiavi apertura cappotta SI NO
2) libretto di istruzioni SI NO
3) libretto di sparato ricambi SI NO
4) copia del presente rapporto SI NO
5) Certificato CE SI NO
Osservazioni:

Firma cliente Firma del tecnico

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 55
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
31 SCHEDA DI CONTROLLO DELLE MANUTENZIONI

SCHEDA DI CONTROLLO DATA DI


EMISSIONE
Power System DELLE MANUTENZIONI MATRICOLA
Emittente: Riferimento:
DIREZIONE MANUTENZIONE E OQ7.5CRG25
Pagina: 56 di 60
ASSISTENZA
Registrate qui di seguito le ore di lavoro e i lavori di manutenzione operati
Ore di Filtro Aria Filtro Olio Cartuccia Rifornimento  Giunti Verifica assorbimento Data Firma
Lavoro Cartuccia Cartuccia Separatore Olio  Cinghie elettrico

a carico a vuoto Strumento


P S S Contr. Sost. C R S C T S di misura
u o o o a o o e o
l s s Press. n b s n n s
i t t t b t t s t
z i i Diff. r o i r i i
i t t o c t o o t
a u u l c u l n u
z z l o z l a z
i i o i o m i
o o o e o
n n n n n
e e e t e
OK KO OK KO
o
valore valore
OK KO OK KO

OK KO OK KO

OK KO OK KO

OK KO OK KO

OK KO OK KO

OK KO OK KO

OK KO OK KO

OK KO OK KO

OK KO OK KO

OK KO OK KO

OK KO OK KO

OK KO OK KO

Vedi rif. OQ7.5CRG28 punto 8a


come limite di riferimento ± 10%

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


56 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
32 ANNOTAZIONI
...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 57
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


58 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

...............................................................................................................................................................................................................

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


Cod. OQ7_5ARG109IT 59
Emiss. 18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16
POWER SYSTEM
FINI NUAIR S.p.A.
via Einaudi, 6
10070 Robassomero (TO) - Italy

Istruzioni per l'uso e Manutenzione


60 Cod. OQ7_5ARG109IT
Emiss.18-01-10 Rev. 2 - Agg. 16-05-16