Sei sulla pagina 1di 3

Past’e‘llesse EX OVE

Ingredienti (per 4 persone)

- 200 g di castagne lesse.


- 300 g di pasta di tipo corto, come tubettoni o ditaloni
- 100 g di pancetta
- Aglio
- Olio d’oliva extravergine
- Peperoncino
- Sale

Preparazione

Preparate il soffritto con pancetta, aglio, olio e


peperoncino: mentre tagliate la pancetta a dadini, fate
soffriggere aglio e peperoncino nell’olio d’oliva in una
padella capiente; quindi aggiungete anche la pancetta.

Fate soffriggere bene la pancetta fino a che non è bella


colorita. Aggiungete le castagne lesse nella padella col
soffritto, facendo insaporire il tutto a fuoco lento.

Contemporaneamente mettete a cuocere la pasta,


salandola al punto giusto; quindi scolate la pasta al
dente, per poi saltarla in padella per qualche minuto
con il soffritto e le castagne lesse.

Servite a tavola il piatto fumante.

Ingredienti
- 1 kg di maccheroni
- 1 kg di passata di pomodoro
- 1 cipolla
- 15 uova
- 20 gr di burro
- 200 gr di parmigiano grattugiato
- sale e pepe q.b.

La frittata di maccheroni è un piatto napoletano


per eccellenza, tipica ricetta utile per “riciclare”
la pasta avanzata, per creare con semplicità

un pranzo o una cena veloce. La castagna è sempre stata un elemento essenziale


della cucina povera. In antichità è stato quasi l’unico

sostentamento, specie d’inverno, di molte comunità


montanare, dove il grano non riusciva a crescere o si era

troppo poveri per poterlo fare arrivare dalle pianure.

Le castagne, sbucciate e fatte essiccare, si conservano


a lungo e possono essere fatte rinvenire lessandole,
costituendo una riserva alimentare invernale per
le famiglie più povere. La past’ e ‘llesse è il piatto

tipico della Festa di Sant’Antuono di Macerata


Campania(CE), che ricade appunto in un periodo
dell’anno in cui l’inverno si fa più sentire
(S. Antonio Abate, 17 gennaio)

Past’e‘llesse EX OVE

Ingredienti (per 4 persone)

- 200 g di castagne lesse.


- 300 g di pasta di tipo corto, come tubettoni o ditaloni
- 100 g di pancetta
- Aglio
- Olio d’oliva extravergine
- Peperoncino
- Sale

Preparazione

Preparate il soffritto con pancetta, aglio, olio e


peperoncino: mentre tagliate la pancetta a dadini, fate
soffriggere aglio e peperoncino nell’olio d’oliva in una
padella capiente; quindi aggiungete anche la pancetta.

Fate soffriggere bene la pancetta fino a che non è bella


colorita. Aggiungete le castagne lesse nella padella col
soffritto, facendo insaporire il tutto a fuoco lento.

Contemporaneamente mettete a cuocere la pasta,


salandola al punto giusto; quindi scolate la pasta al
dente, per poi saltarla in padella per qualche minuto
con il soffritto e le castagne lesse.

Servite a tavola il piatto fumante.

Ingredienti
- 1 kg di maccheroni
- 1 kg di passata di pomodoro
- 1 cipolla
- 15 uova
- 20 gr di burro
- 200 gr di parmigiano grattugiato
- sale e pepe q.b.

La frittata di maccheroni è un piatto napoletano


per eccellenza, tipica ricetta utile per “riciclare”
la pasta avanzata, per creare con semplicità

un pranzo o una cena veloce. La castagna è sempre stata un elemento essenziale


della cucina povera. In antichità è stato quasi l’unico

sostentamento, specie d’inverno, di molte comunità


montanare, dove il grano non riusciva a crescere o si era

troppo poveri per poterlo fare arrivare dalle pianure.

Le castagne, sbucciate e fatte essiccare, si conservano


a lungo e possono essere fatte rinvenire lessandole,
costituendo una riserva alimentare invernale per
le famiglie più povere. La past’ e ‘llesse è il piatto

tipico della Festa di Sant’Antuono di Macerata


Campania(CE), che ricade appunto in un periodo
dell’anno in cui l’inverno si fa più sentire
(S. Antonio Abate, 17 gennaio)