Sei sulla pagina 1di 1

“Non vi chiamo più servi, perché il servo non

sa quello che fa il suo padrone; ma vi ho “Perciò, ecco, la attirerò a me,


chiamati amici, perché tutto ciò che ho udito la condurrò nel deserto
dal Padre l'ho fatto conoscere a voi”. e parlerò al suo cuore”. (Os 2, 16)
(Gv 15, 15)

“Sì, come un giovane sposa una vergine, “Se cammino in mezzo alla sventura
così ti sposerà il tuo architetto; Tu mi ridoni vita;
come gioisce lo sposo per la sposa, contro l'ira dei miei nemici stendi la mano
così il tuo Dio gioirà per te”. (Is 62, 5) e la tua destra mi salva”. (Sal 138, 7)

“Sarai una magnifica corona


nella mano del Signore, “Tu sei il Figlio mio prediletto, in te mi sono
un diadema regale nella palma del tuo Dio”. compiaciuto”. (Mc 1, 9)
(Is 62, 3)

“Nessuno ti chiamerà più Abbandonata,


né la tua terra sarà più detta Devastata,
“Tu mi hai rapito il cuore ma tu sarai chiamata Mio compiacimento
con un solo tuo sguardo”. (Ct 4, 9b) e la tua terra, Sposata,
perché il Signore si compiacerà di te
e la tua terra avrà uno sposo”. (Is 62, 4)

"Non temere, perché io sono con te;


non smarrirti, perché io sono il tuo Dio.
"Il Signore è vicino a chi ha il cuore ferito,
Ti rendo forte e anche ti vengo in aiuto
egli salva gli spiriti affranti”. (Sal 34, 19)
e ti sostengo con la destra vittoriosa”.
(Is 41, 10)