Sei sulla pagina 1di 27

*44/ 

.FSDPMFEÖ  OPWFNCSF  %*3&5503&


"OOP 9997**  /VNFSP   é   XXXDPSSJFSFEFMMVNCSJBJU %"7*%& 7&$$)*

*M DPNNJTTBSJP 1E i/JFOUF EJNJTTJPOJ NB JM NBOEBUP Ò BM UFSNJOFw 5FTFJ WFEF HMJ BMMFBUJ 1SJNP JODPOUSP EFHMJ VNCSJ EJ *UBMJB 7JWB

7FSJOJ OPO NPMMB F SFTJTUF


1SJNP QJBOP 1&36(*"

5SPWBUP VO UJNFS SVEJNFOUBMF Festa della Rete, le star del web a Perugia ! *M DPNNJTTBSJP EFM 1E
8BMUFS 7FSJOJ OPO NPMMB
/PO WVPMF TFOUJSF QBSMBSF
Esplosione nella cascina EJ EJNJTTJPOJ i/PO Í USP
Uccisi tre vigili del fuoco WBOEP VO DBQSP FTQJBUPSJP
DIF TJ SJTPMWPOP J QSPCMFNJ 
EJDF  F DPNVORVF MB RVF
TUJPOF OPO TJ QPOF OFNNF
OP QFSDIÊ JM NJP Í VO NBO
EBUP DIF TJ TBSFCCF FTBVSJUP
DPO MF FMF[JPOJ 0SB TPWSBOP
TBSÆ JM DPOHSFTTPu
$POUJOVBOP JOWFDF HMJ JO
DPOUSJ EFMMB OFPHPWFSOBUSJ
DF %POBUFMMB 5FTFJ DPO HMJ
¼ B QBHJOB  BMMFBUJ 7B BWBOUJ JM QSFTTJOH
EFMMB -FHB QFS BWFSF USF BT
TFTTPSBUJ F SFTUB EB DIJBSJSF
$POUF WFSUJDF DPO "SDFMPS.JUUBM JM OPEP EFMMF EJNJTTJPOJ EB
DPOTJHMJFSF QFS DIJ FOUSB JO
Ex Ilva, incontro HJVOUB
a palazzo Chigi *OUBOUP MVOFEÑ TFSB B 'PMJ
HOP TJ Í UFOVUP JM QSJNP JO
¼ B QBHJOB  DPOUSP EFHMJ VNCSJ EJ *UBMJB
7JWB 1SFTFOUJ BODIF J TFOB
UPSJ (JOFUUJ F (SJNBOJ
5SB MF WJUUJNF BODIF  CBNCJOJ 7JODFO[P #JBODPOJ DPOGFS
NB DIF JO DPOTJHMJP EBSÆ WJ
Mattanza in Messico UB JOTJFNF BE "OESFB 'PSB
Trucidati 10 mormoni B VO HSVQQP BVUPOPNP EB
1E.4
¼ B QBHJOB  *OUVJ[JPOF $MBVEJB "MGPOTP F .BUUFP (SBOEJ TPOP JM NPUPSF EJ i$POOFTTJ F TPTUFOJCJMJw ¼ B QBHJOB  #VTJSJ 7JDJ ¼ B QBHJOB  5VSSJPOJ F 3PTBUJ

1&36(*" -FY QSFTJEFOUF EFMMB #QT BDDVTBUP EJ BTTPDJB[JPOF B EFMJORVFSF GJOBMJ[[BUB BM USBGGJDP EJ JOGMVFO[F F BMMB USVGGB
Lui la tradisce
Volontaria molestata
Frate condannato
¼ B QBHJOB 
Lavoro in cambio di soldi, indagato Antonini Lei lo minaccia
410-&50
e lo perseguita
".&-*" 1&36(*"
."34$*"/0
Si perde nei boschi e il cane lo fa ritrovare ! 1SPNFUUFWBOP QPTUJ EJ Spaccio di cocaina, quattro arresti 1&36(*"
Nove furti MBWPSP JO DBNCJP EJ TPMEJ
NB JO SFBMUÆ FSB TPMP VOB ! 6O USBEJNFOUP DIF OPO
in due giorni USVGGB 1FS RVFTUP JO TFUUF SJVTDJWB QSPQSJP B NBOEBS
¼ B QBHJOB  USB DVJ MFY QSFTJEFOUF EFMMB HJÜ UBOUP EB JOJ[JBSF B QFS
#QT (JPWBOOJOP "OUPOJOJ TFHVJUBSF QFTBOUFNFOUF
5&3/* TPOP GJOJUJ OFJ HVBJ DPO MBD MFY GJEBO[BUP DIF BWFWB SP
DVTB EJ BTTPDJB[JPOF B EFMJO WJOBUP JM MPSP BNPSF $PTÑ
Comune, arrivano RVFSF GJOBMJ[[BUB BM USBGGJDP VOB HJPWBOF QFSVHJOB Í BD
EJ JOGMVFO[F F BMMB USVGGB DVTBUB EJ MFTJPOJ F NJOBDDF
51 assunzioni ¼ B QBHJOB  OFJ DPOGSPOUJ EFMMFY
¼ B QBHJOB  ¼ B QBHJOB  3PTTJ .BSSVDP F 'BCSJ[J ¼ B QBHJOB  .BSSVDP ¼ B QBHJOB 

4QPSU
$"-$*0 70--&:
*44/ QVCCMJDB[JPOF POMJOF
 

7JDBSJP Ò JM TFHSFUP EFM (SJGP DIF WPMB 5PSOB MB 4VQFSMFHB 4JS DPO .PO[B
1PSUJFSF EFDJTJWP DPO "TDPMJ F $SPUPOF 
 
 


"OHFMMB EJTQPOJCJMF EPQP MB TPTUB )FZOFO DPO JM EVCCJP -FPO1MPUOZUTLZJ   
    


  
¼ B QBHJOB  'PSDJOJUJ

$"-$*0
*M $BOOBSB BODIF EPNFOJDB B QPSUF DIJVTF
¼ B QBHJOB 

$"-$*0
$PQQB *UBMJB MB 5FSOBOB 
TGJEB MB 'FSNBOB BM -JCFSBUJ
¼ B QBHJOB  'SBUUP ¼ B QBHJOB  .FSDBEJOJ
MERCOLEDÌ 6 novembre 2019 www.lanazione.it/umbria

cronaca.perugia@lanazione.net
Perugia
Redazione: Piazza Danti, 11 - 06121 Perugia - Tel. 075 5755111
Pubblicità: SpeeD - Via M. Angeloni, 80/B - 06121 Perugia spe.perugia@speweb.it

Il raggiro: soldi per avere posti “sicuri” L’incidente

«Vi troverò un lavoro» Furgone


ma era una truffa si ribalta
Indagato anche Antonini Due feriti
Pontini a pagina 17 A pagina 6

Abusi sessuali, condannato un frate


La violenza in Guatemala su una volontaria folignate. Sentenza del giudice: pena di quattro anni e mezzo A pagina 6

IL NODO

Umbria Acque
diventa privata?
Convocato vertice
con i sindaci
Nucci a pagina 8
IL CASO CICIONI
Ipotesi nuova giunta regionale
Lo Stato ipoteca
La Sanità metà della casa
a un “esterno”: ai figli di Barbara,
è Coletto uccisa dal marito
Dentro Morroni A pagina 5
A pagina 7
Storie maledette

Segue e tormenta
la ex compagna
per tre anni
Stalker alla sbarra
A pagina 5

Calcio serie B Volley Superlega

Il prete tifoso: La Sir Perugia


«Il Grifo può stasera in campo
toccare il cielo» Assalto al Monza
La benedizione di padre Mauro Angelini: Il capitano De Cecco: «Le nostre ambizioni
«C’è un grande gruppo, restiamo uniti» sono più alte della Supercoppa»
Mencacci a pagina 9 Aglietti a pagina 25
A pag. 12 Maria Falcone sostiene la petizione (sul sito del Fatto) per una legge
che limiti i permessi agli ergastolani ostativi: “Continuità nella lotta alla mafia” y(7HC0D7*KSTKKQ( +;!=!#!z!.

Mercoledì 6 novembre 2019 – Anno 11 – n° 306 a 1,50 -Arretrati:


a 1,80 -a Arretrati:
3,00 - aa8,00
3,00con
- ail libro
12,00
e 1,80
“Cosaconnostra
–ilArretrati:
librospiegata
“Il cazzaro
aieragazzi”
verde”
3,00
Redazione: via di Sant’Erasmo n° 2 – 00184 Roma Spedizione abb. postale D.L. 353/03 (conv.in L. 27/02/2004 n. 46)
tel. +39 06 32818.1 – fax +39 06 32818.230 Art. 1 comma 1 Roma Aut. 114/2009

Prima gli indiani


Referendum costituzionale La Lega strilla da sola
Hanno tagliato i parlamentari Retelit, il caso-patacca: Conte » MARCO TRAVAGLIO

e raccolgono le firme contro ricompatta la maggioranza


H
a ragione Padellaro, qui
sotto: l’altroieri, all’an-
q TECCE A PAG. 8 q CANNAVÒ A PAG. 6 nuncio-ricatto dei pa-
droni delle ferriere di Arcelor
Mittal, il governo avrebbe dovu-
to inviare suoi uomini nei tg e nei
talk a spiegare le cose come
ILVA, CONTE SI GIOCA IL GOVERNO stanno e a contrastare con i fatti
la propaganda dei due Mattei e
AI FRANCO-INDIANI L’IMMUNITÀ NON BASTA, delle loro penne da riporto. Ma
il problema vero, come sempre,
è l’“informazione”, che ancora
VOGLIONO ABOLIRE I PM. COLLE IN ALLARME: una volta è riuscita a superare se
stessa. Chi non sa a chi e a cosa
“IL PREMIER TROVI SUBITO UNA SOLUZIONE” servono i giornaloni, penserà a
un esercito di creduloni che si
bevono tutti quanti la favoletta

MITTAL CONFESSA:
dei poveri imprenditori in-
do-francesi traditi dal governo
cattivo che vuole mandarli in
galera per le colpe dei predeces-
sori. Chi invece conosce il mon-
do editoriale e chi c’è dietro sa

“VIA ANCHE
bene la verità (confermata ieri
dalla stessa Mittal): dal 2012,
quando i giudici sequestrarono
l’Ilva come arma del delitto u-
sata da (im)prenditori-serial
killer per fare strage di operai e
residenti in cambio di profitti da

SENZA LO SCUDO”
favola, c’è uno scontro all’ulti-
mo sangue (degli innocenti) fra
chi vuol produrre e guadagnare
in spregio al Codice penale e al
diritto alla salute e alla vita tu-
telati dalla Costituzione, e chi
tenta di riportare la legalità nuel
Far West chiamato Taranto.
Mannelli Da allora si sono succeduti sei
LE CHIACCHIERE Il ministro Patuanelli governi (Monti, Letta, Renzi,
Gentiloni, Conte 1 e Conte 2). I
DA BAR E I TAFAZZI “Cercano soltanto alibi, primi quattro hanno varato la
DEI GIALLOROSA perché hanno sbagliato bellezza di 11 decreti salva-Ilva
che in realtà salvavano prima i
» ANTONIO PADELLARO
il loro piano industriale” Riva, poi i commissari governa-
q DE CAROLIS A PAG. 2 - 3 tivi, infine i compratori in-

L unedì sera, gli svariati


milioni di italiani che
davanti alle tv cercavano di Il vescovo Santoro
do-francesi sempre elogiati da
Calenda (contro una cordata i-
taliana molto migliore), con vari
saperne qualcosa di più “La fuga era prevedibile scudi impunitari (alcuni boc-
sull’imbroglio ex Ilva, han- ciati dalla Corte europea). Il go-
no capito che il governo è Ora basta giochetti, verno giallo-verde levò l’immu-
formato da una manica di pensate solo a Taranto” q DI FOGGIA, MARRA nità a Mittal, salvo poi ripristi-
imbecilli. E PALOMBI narla parziale e graduale sotto il
A PAGINA 5 q CASULA A PAG. 4 - 5 DA PAG. 2 A 5 solito ricatto “O ce la ridate o ce
ne andiamo”. Infine, in Senato,
la maggioranza giallo-rosa, su
proposta M5S ma col voto deci-
» Boom in tv e librerie INDIGENTE Col vitalizio congelato, “a rischio la sua stessa sopravvivenza” » Gruppo Della Valle sivo di Pd, LeU e renziani, ha fi-
nalmente posto fine a quello
Fiorello-Ferrante,
bisogna sparire
Ora il Senato fa la carità a Formigoni Tod’s, semestre
in rosso e Diego
scempio giuridico, stabilendo
che anche Mittal, gestendo una
fabbrica italiana, è sottoposto

per aver successo Assegno sociale di 700 euro al mese aiuta il suo titolo
alla Costituzione e al Codice pe-
nale italiani. E quei signori, che
avevano rilevato l’Ilva con un
contratto senz’alcuna immuni-
» NANNI DELBECCHI p “Privato anche di un reddito minimo”, tà e promesso 1,15 miliardi di in-
la Commissione presieduta da Caliendo vestimenti per il risanamento

C ari politici, andate a scuola


da Rosario. Ditelo con un
Fiore. Nell’era della visibilità
di Forza Italia si è fatta intenerire e ha ac-
cordato al Celeste una pensione minima, in
ambientale, salvo poi licenziare
l’ad che aveva osato impegnarsi,
hanno testualmente dichiarato:
attesa che venga discusso il ricorso dell’ex
coatta nessuno ti “L’eliminazione della protezione
nota più se vai alla senatore condannato e oggi ai domiciliari legale e i provvedimenti del Tri-
festa, l’unica q PROIETTI A PAG. 9 q PAVESI A PAG. 15 bunale di Taranto rendono im-
speranza è non possibile eseguire il contratto”.
andare, l’arte di Primo caso al mondo di un grup-
sparire come ul- MESSICO La cattiveria po imprenditoriale che preten-
tima frontiera del de di operare violando le leggi
divismo, ma certo non I mormoni sterminati L’annunciato spegnimento del Paese che lo ospita, con un
per tutti. Bisogna essere all’al- dell’Ilva mette a rischio salvacondotto che gli conferi-
tezza della sparizione. Per fa- dai narcos: la strage 10 mila posti di lavoro. sca licenza di inquinare e ucci-
re un esempio bisogna chia- per un goccio d’acqua In gran parte oncologi dere impensabile perfino nel
marsi Elena Ferrante. WWW.SPINOZA.IT terzo o quarto mondo.
A PAGINA 23 Ex Celeste Roberto Formigoni LaPresse q BELLANI A PAG. 20 SEGUE A PAGINA 24
Oggi a € 1,50
con

Mercoledì
6 novembre 2019
Anno 44 - N°263 Fondatore Eugenio Scalfari Direttore Carlo Verdelli

CRISI DELL’ILVA Il nuovo romanzo

La morsa d’acciaio Vi racconto


la mia notte
con Elena Ferrante
ArcelorMittal alza il prezzo: lo scudo penale non basta per farci restare, a Taranto troppe incognite di Stefano Massini
La base dei 5S vuole la linea dura. Conte e il Pd pronti a trattare sulle tutele legali, non su altri esuberi
La tassa sulla plastica sarà differenziata: chi più inquina, più paga
di Ciriaco, D’Argenio, Foschini, Petrini, Patucchi e Zunino ● alle pagine 2, 3, 4, 5 e 10

I riformisti sconfitti
Alessandria, la cascina esplosa: vendetta o lite familiare
Dire che ho trascorso una notte
La fabbrica con Elena Ferrante potrà anche in-
nescare doppi sensi, ma risponde
sbagliata al vero. Forse più corretto sarebbe
dire che mentre tutti dormivate,
io leggevo per voi il nuovo roman-
di Gad Lerner zo La vita bugiarda degli adulti
(edizioni e/o). Promosso? Boccia-
to? Un attimo, vi prego, con cal-
ma. Anche perché ci sono libri

L o stabilimento siderurgico di
Taranto, entrato in funzione
55 anni fa, è stato fin dall’inizio una
che meritano di essere raccontati
ancor prima di leggerne l’incipit.
● a pagina 29
fabbrica sbagliata, con percentuali
intollerabili di incidenti sul lavoro Il caso Nicosia
e di avvelenamento della
popolazione residente intorno alle

Gli infiltrati
sue ciminiere.
● a pagina 27

Il punto nell’onore
dei radicali
Quel grillismo k Matteo Gastaldo 47 anni k Marco Triches 38 anni k Antonio Candido 32 anni
che schiaccia i dem di Francesco Merlo
Matteo, Marco e Antonio: il coraggio
di Stefano Folli
dei vigili del fuoco morti per una follia N ella Chiesa in decadenza si
rifugiano i più viziosi peccatori
perché la crisi dei suoi valori li

C’ è un nome che domina le


cronache dedicate al
disastro dell’Ilva ed è quello di Tre vigili del fuoco – Matteo Gastaldo, Marco Triches e Antonio Candido – so-
mimetizza e li rende invisibili. E
infatti, tra i tanti delinquenti che in
Italia hanno militato nella virtù, tra
Barbara Lezzi, senatrice dei Cinque no morti in seguito all’esplosione di una cascina a Quargnento, vicino ad mafiosi antimafia come Montante,
Stelle ed ex ministro per il Sud nel Alessandria. Altri due vigili e un carabiniere feriti. Lo scoppio è stato «volu- magistrati malandrini e tangentisti
governo Conte-1, sospettata di to e deliberatamente determinato»: sono state recuperate bombole di gas antitangente, non c’era mai stato un
nutrire propositi di vendetta. con un innesco e un timer. Si indaga sulla pista della lite familiare. radicale sradicalizzato.
● a pagina 27 di Cravero e Visetti ● alle pagine 8 e 9. Commento di Marzano ● a pagina 26 ● a pagina 26

Messico, ira di Trump Da oggi in edicola Sommario


Roma
I narcos sparano 17 Barista affronta i banditi
sui mormoni Usa Rapinatore lo ferisce
ma uccide il complice

Strage di bambini di Federica Angeli

di Daniele Mastrogiacomo

Nove mormoni statunitensi, tra cui Il ct Cotelli (a destra) con Thoeni


4 bambini e due gemelli neonati di
Sci
sei mesi e le loro madri, sono stati
uccisi in Messico in un’imboscata a
colpi d’arma da fuoco e alcuni sono
Con Repubblica 41 Addio a Cotelli, manager
stati bruciati vivi. La polizia locale
ritiene che la strage sia opera dei
il film sul Muro della Valanga Azzurra
degli ori di Thoeni e Gros
cartelli della droga.
● a pagina 13 di Ezio Mauro di Luigi Bolognini
e Mattia Chiusano
MI
Sede: 00147 Roma, via Cristoforo Colombo, 90 Concessionaria di pubblicità: A. Manzoni & C. Prezzi di vendita all’estero: Austria, Germania € 2,20 – Belgio, Francia, con DVD
Tel. 06/49821, Fax 06/49822923 – Sped. Abb. Milano – via Nervesa, 21 – Tel. 02/574941, Isole Canarie, Lussemburgo, Malta, Grecia, Monaco P., Olanda, Slovenia € 2,50 Ezio Mauro “Cronache dal muro
Post., Art. 1, Legge 46/04 del 27 /02/2004 – Roma. e-mail: pubblicita@manzoni.it Croazia KN 19 – Regno Unito GBP 2,20 – Svizzera CHF 3,50 di Berlino” € 14,40 y(7HA3J0*LKRKLQ( +;!=!#!z!.
R NAMI

L’attesa “Ho amato molto mio padre...” The Crown E la fiction Champions Napoli avanti piano
w
Ecco l’incipit del libro della Ferrante w
ha superato la realtà
w
L’Inter si butta via a Dortmund
MICHELA TAMBURRINO — PP. 22 E 23 CORBI, SABADIN, TAMMARO — P. 24 E 25 BUCCHERI, CONDIO E GARANZINI — PP. 34 E 35

LA STAMPA MERCOLEDÌ 6 NOVEMBRE 2019

QUOTIDIANO FONDATO NEL 1867


1 , 5 0 € II ANNO 153 II N. 304 II IN ITALIA (PREZZI PROMOZIONALI ED ESTERO IN ULTIMA) II SPEDIZIONE ABB. POSTALE II D.L.353/03 (CONV.INL.27/02/04) II ART. 1 COMMA 1, DCB-TO II www.lastampa.it

STAMPA
PLUS ST+
ALESSANDRIA
TORINO
La trappola CATALANO E MONDO

mortale Il neonato malato


rifiutato dalla madre
per i pompieri che nessuno vuole
P. 13
LODOVICO POLETTO
SILVANA MOSSANO
INVIATI A QUARGNENTO

S
embra una storia di terro-
rismo, ma forse è soltanto
follia. Anche se i morti ci
sono davvero e ciò che è acca-
duto, a raccontarlo adesso, fa
gelare il sangue. Allora, l’altra
notte qualcuno ha fatto saltare
per aria una villa in un paese di
campagna che si chiama Quar-
gnento: 1300 anime tra l’Ales- IL CASO
sandrino è l’Astigiano. Voleva LORENZO SIMONCELLI
distruggere, certo. Ma forse vo-
leva anche far male. Zimbabwe, 51 gradi
CONTINUA ALLE PAGINE 2 E 3
MARIOTTI E FORTUNATO — PP. 2-3
prosciugano
le Cascate Vittoria
P. 12

FOTO FEDERICA CASTELLANA

Il gruppo scrive ai commissari e al tribunale per rescindere il contratto: finisce a carte bollate

Mittal porta il governo in tribunale LE STORIE

Ilva, vertice a Palazzo Chigi: ipotesi di ridare all’azienda uno scudo soft per riaprire la trattativa PAOLA SCOLA

ROMPERE O NO CON GLI EUROINDIANI ArcelorMittal scrive ai commis- SALUTE E LAVORO INTESE SU CLIMA E COMMERCIO Compie trent’anni
sari e al tribunale per rescinde-
La rabbia Macron-Xi la Riserva dei “ciciu”
ORA SERVE re il contratto, ma per il gover-
no «non ci sono i presupposti»: di Villar S. Costanzo
IL CORAGGIO la vicenda Ilva finisce a carte
bollate. Vertice a Palazzo Chi-
delle donne il patto che mette P. 27

DI DECIDERE gi: spunta l’ipotesi di ridare


all’azienda uno scudo soft per
di Taranto in ombra l’Italia SIMONA ROMAGNOLI
MARCO ZATTERIN riaprire la trattativa. Il forfait VALERIA D’AUTILIA FRANCESCA SFORZA
Biella, il liutaio
S
e si compie l’immane sforzo del gruppo franco-indiano apre Valentina Occhinegro, 40 anni: Mentre l’Italia cerca di non disperde-
di guardare al caso Ilva senza un fronte anche con la nuova «Temevo per la salute del mio bam- re il capitale politico accumulato con che costruisce violini
farsi distrarre dalle troppe e Commissione europea: accordi bino. Sono fuggita dalla città». il memorandum d’Intesa sulla Via
confuse voci della politica, la sce- da rifare su ambiente e concor- Francesca Summa, 35 anni: «Mia della Seta, la Francia cavalca la tigre, ma non vuole venderli
na si presenta drammaticamente renza. BARONI, BERTINI, BRESOLIN, figlia è morta. Ma la politica conti- e dichiara senza mezzi termini quale P. 27
chiara. – P. 21 LOMBARDO E SORGI – PP. 4-5 nua a parlare solo di soldi». – P. 7 sarà la sua strategia d’azione. – P. 8

MATTIA
importante e seria
ENOTECA
BUONGIORNO Un mare di fiamme FELTRI

COMPRA A Dresda, dov’è stata proclamata l’emergenza nazismo burgo, Norimberga, Colonia. Nel 1997 il grande scrittore
VECCHIE per l’infittirsi di violenze e manifestazioni razziste a brac-
cia tese, fino a trent’anni fa la Frauenkirche, la Chiesa di
Winfried Georg Sebald tenne una serie di conferenze sul-
la poetica di guerra, avventurandosi in un viaggio dall’ap-
BOTTIGLIE Nostra Signora, era rimasta un cumulo di macerie, un mo- prodo imprevedibile: le conferenze originarono un libro ti-
IN TUTTA ITALIA numento della Germania Est comunista alla malvagità tolato Storia naturale della distruzione, uscito nel 2001,
dell’Occidente. Nella notte fra il 13 e il 14 febbraio del pochi mesi prima che Sebald morisse in un incidente stra-
y(7HB1C2*LRQKKN( +;!=!#!z!.

Barolo | Brunello 1945 il bombardamento degli Alleati risparmiò la Frauen- dale. Sebald aveva realizzato l’incapacità e più spesso la ri-
Barbaresco
kirche, ma le fiamme entrarono dalle finestre, fecero nuncia degli scrittori tedeschi non soltanto a raccontare la
Whisky scempio e dopo qualche giorno, quando la temperatura Shoah, ma anche la conseguente e devastante punizione
Macallan | Samaroli
era scesa dai mille gradi del picco, la chiesa collassò. Quel- alla Germania. Tacquero gli scrittori e tutti gli altri. Biso-
Champagne la notte Dresda, una delle più belle città medievali tede- gnava tacere e ricostruire. Tacere e ricostruire. Il non voler
sche, venne rasa al suolo da mille e cinquecento tonnella- prendere coscienza fu il presupposto del successo dei tede-
349 499 84 89 te di bombe esplosive e mille e duecento tonnellate di bom- schi, disse il poeta Hans Magnus Enzensberger.
enocaffedamauro@yahoo.it
be incendiarie. Più o meno la stessa sorte toccata ad Am- CONTINUA A PAGINA 21
.
y(7HB5J1*KOMKKR( +;!=!#!z!.

Mercoledì 6 novembre 2019 € 1,50 DIRETTORE VITTORIO FELTRI


Anno LIV - Numero 306 OPINIONI NUOVE - Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale www.liberoquotidiano.it
D.L. 353/2003 (conv. in L.27/02/2004, n. 46) art. 1, comma 1, DCB Milano e-mail:direzione@liberoquotidiano.it
ISSN: 1591-0420

All’Italia non ne va più bene una


AMMAZZANO LE FABBRICHE
E i poveri pompieri muoiono
I grillini hanno contagiato il Pd: è il governo della decrescita. Per salvare Ilva spunta l’alleanza
centrodestra-Italia Viva. Ad Alessandria un delinquente cretino fa saltare in aria 3 vigili del fuoco
Crisi Ilva: un punto di Pil e decine di migliaia di lavoratori
a rischio per l’incompetenza del governo, che non sa
prendere una decisione. I grillini hanno contagiato il Pd
Il libro del conduttore televisivo: “Cosa rischiano i nostri figli” Quanti lo cercano...
nella teoria della decrescita. Però Renzi, Lega e Forza
Italia sono pronti a votare un emendamento salva-Ilva. Del Debbio scrive quasi furioso: In Parlamento
Intanto 3 vigili del fuoco sono morti la scorsa notte in Renzi attira
seguito all’esplosione di una cascina vicino ad Alessan-
dria. Lo scoppio è stato voluto. Il colpevole? Si indaga sui
dissidi tra il proprietario dell’abitazione e il figlio, così
«I social governati dal demonio» più di una calamita
come è aperta la pista legata al risarcimento assicurativo. VITTORIO FELTRI FAUSTO CARIOTI

Si parla di Internet, di Rete, Novembre, andiamo. È


di social. E di ragazzi. Sono tempo di migrare. Nella po-
Con i giallorossi Eroi sottopagati almeno trecentomila gli
adolescenti che vivono
litica italiana torna di mo-
da la transumanza. Le greg-
una rogna e sfruttati una dipendenza da questi
strumenti, al punto che es-
gi di partenza sono tante,
ma i pascoli di destinazio-
a settimana dalla politica si non sono strade, bensì
luoghi totalitari, da cui è
ne appena tre: la Lega, Fra-
telli d’Italia e Italia Viva di
impossibile uscire. E se ne Matteo Renzi, l’ultima arri-
SANDRO IACOMETTI GIANLUCA VENEZIANI sei costretto, soffochi, vai vata. Le sole sigle (...)
in astinenza, e capita di uc- segue ➔ a pagina 6
Il caso del giorno è l’Ilva. Morire per 1.400 al mese. cidersi. Ci sono rimedi a
Una bomba termonucleare Non si tratta di dare un prez- questa galera elettronica,
che rischia di mandare per zo alla vita ma di quantifica- che succhia umanità e so-
strada oltre 50mila lavorato- re lo stipendio esiguo di chi prattutto brucia (...) Verso le Regionali
ri (tra diretti e indotto), di rischia la pelle e a volte soc- segue ➔ a pagina 15
bruciare 23 miliardi di pil
(da qui al 2023) e di accele-
combe per salvare altre vite.
Parliamo della paga media
Emilia-Romagna,
rare la desertificazione indu-
striale del Mezzogiorno. Ma
in Italia di un vigile del fuo-
co. Un servitore dello Stato
Zittita la sinistra pagina speciale
la possibile chiusura dell’ac-
ciaieria di Taranto, con
come i tre pompieri Matteo
Gastaldo, Marco Triches e
Segre, che lezione da oggi su Libero
l’uscita di scena degli india-
ni di ArcelorMittal, è solo
Antonio Candido tragica-
mente scomparsi due notti
«Incontrerò Salvini GIULIANO ZULIN

l’ultimo di un lungo elenco


di crisi e vertenze aziendali
fa nell’esplosione di una ca-
scina a Quargnento, in pro-
io non odio...» Da oggi Libero, fino al 26
gennaio, dedicherà una
che il nuovo esecutivo or- vincia di Alessandria. AZZURRA BARBUTO pagina all’Emilia-Roma-
mai colleziona come fosse- Al di là della dinamica e gna. La Regione che cre-
ro figurine. della natura di quello scop- La prima volta che vidi Liliana sce come la Germania,
La settimana scorsa è sta- pio, su cui indagherà la ma- Segre, ella si trovava davanti al la regione che ha chiesto
to il turno (...) gistratura, quello (...) binario 21 della stazione di Mila- l’autonomia come Lom-
segue ➔ a pagina 3 segue ➔ a pagina 11 no Centrale, lo stesso da cui (...) bardia e Veneto, (...)
segue ➔ a pagina 9 segue ➔ a pagina 8
BRUNELLA BOLLOLI ➔ a pagina 10

Un volume racconta il quotidiano del pomeriggio, scuola di giornalismo Quella sera che cambiò la storia
La Notte è grande per me, altro che piccola Quando Mussolini
(V.F.) - Il 6 dicembre 1952 nac-
que la Notte, quotidiano del po-
la Accademia della Crusca bensì
alla gente comune o, meglio, a
Caffeina si scoprì dittatore
meriggio fondato e diretto da Ni- tutti, belli e brutti. Nelle intenzio- Segnalazione al go- BRUNO VESPA
no Nutrizio, croni- ni dell’editore, Car- verno delle tasse: il
sta sportivo poi di- lo Pesenti, grande in- prezzo del grano du- La sera del 2 gennaio Mussolini fece reca-
ventato tuttologo, dustriale bergama- ro è ai massimi dal pitare al re un decreto per lo scioglimen-
cui va subito dato il sco, doveva essere 2015. Urgono provve- to della Camera. Vittorio Emanuele re-
merito di aver in- un foglio elettorale, dimenti per penaliz- stò spiazzato e non lo firmò. Disse che
ventato il giornalismo popolare, cioè destinato a sostenere un par- zare gli agricoltori. l’avrebbe fatto dopo l’approvazione del-
come dovrebbe essere sempre il tito (quello liberale ostile (...) Emme la nuova legge elettorale (...)
giornalismo che non si rivolge al- segue ➔ a pagina 23 segue ➔ a pagina 24

Prezzo all’estero: CH - Fr3.70/MC & F - € 2.50


y(7HA3J1*QTTKLP( +;!=!#!z!.

Mercoledì 6 novembre 2019 Direzione, Redazione, Amministrazione 00187 Roma, piazza Colonna 366,tel 06/675.881 * Abbinamenti a Viterbo e prov.: Il Tempo + Corriere di Viterbo €1,20 DIRETTORE FRANCO BECHIS
Anno LXXV - Numero 306 - € 1,20 a Rieti e prov.: Il Tempo + Corriere di Rieti €1,20 – a Latina e prov.: Il Tempo + Latina Oggi €1,50 www.iltempo.it
S. Emiliano vescovo a Frosinone e prov.: Il Tempo + Ciociaria Oggi €1,50 – a Terni e prov.: Il Tempo + Corriere dell’Umbria €1,20 - ISSN 0391-6990 e-mail:direzione@iltempo.it

DICEVA DI ESSERE SENZA SOLDI Retroscena Tragedia a Cinecittà

L’ex provincia
Così è nato
il Conte bis La rapina finisce nel sangue
Il nuovo libro di Vespa
ricostruisce i giorni
Morto uno dei due ladri

premia tutti
della crisi d’agosto
Vespa a pagina 7

L’intervista

i suoi dirigenti
«Pdsenzapaura
Renzi va sfidato»
L’exfedelissimaBonafè
«BastainseguireIv,
dobbiamo dettare i temi»
Clamoroso alla città metropolitana di Roma Ossino a pagina 15
Non ci sono risorse per le scuole e per le strade
Ma si trovano per le gratifiche agli alti papaveri
Nell’ex Provincia di Roma trasformata in Cit- draconiani, ci sono soldi a sufficienza per Gli«inviati»delkiller
nel giallo della Caffarella
tà Metropolitana e depotenziata nelle funzio- coprire di premi tutti i dirigenti. Non solo: c’è
ni e nelle risorse dalla legge Delrio, i dirigenti anche un nucleo strategico pagato per valuta-
non conoscono crisi. Anzi. Nonostante i tagli re i bonus da erogare. Lenzi a pagina 6
Di Mario a pagina 17 Gli inquirenti si concentrano sui due ragazzi
Bruxelles mandati da Del Grosso a organizzare l’affare
Arriva il conto
Valerio Del Grosso paga e i rio R. e Simone P., incaricati di
Il Tempo di Oshø per la Brexit suoi "scagnozzi" eseguono. controllare «se le persone in
L’addio inglese costa Dalle indagini sulla morte di zona Tuscolana avessero il de-

Il governo prova a inventarsi L’Italia dovrà versare


360 milioni in più
Luca Sacchi emergono nuovi
elementi che permettono agli
inquirentidichiarireledinami-
naro per acquistare "merce"»,
sarebbero stati pagati per ese-
guireilcompito commissiona-

il trucco per far restare l’Ilva De Leo a pagina 8


che di quella compravendita
di"erba"terminataconl’omici-
dio del personal trainer. Vale-
to dal ventunenne arrestato
con l’accusa di omicidio, rapi-
na e porto illegale di armi.

Prove di intesa a pagina 14

Pd e Cinque stelle
si affidano a «Zac» Emergenza rifiuti
CerimoniainEmilia
perl’ex segretarioDc
(convista Regionali)

Zappitelli a pagina 3 BECCATI DALLE IENE


Il dramma BLUFF DIFFERENZIATA
Mineo a pagina 4 Esplosioneuccide Mariani a pagina 18

trevigilidelfuoco
Cascinasaltainaria
Il diario
ncredibile quanto successo il 2 no-
vicinoadAlessandria
Lapistasarebbedolosa
di Maurizio Costanzo
I vembre, giornata dedicata alla
memoria dei defunti. Due donne
si sono recate nella cappella di fami-
glia, ma il pavimento ha ceduto e
Musacchio a pagina 11 sono finite al piano di sotto. Una
bruttissima avventura in una gior-
Ascolti alle stelle nata dedicata a malinconiche cele-
brazioni. La memoria mi è andata a
qualche anno fa, sempre il 2 novem-
Pronti, via e boom bre, quando, in una cittadina del
ÈtrionfoFiorello nord, un uomo è andato a rendere
omaggio ai suoi defunti, è entrato
7milionidavantiallatv nella cappella, gli è preso un malo-
perlaprimapuntata re, credo un infarto, ed è morto.
Non so se si tratta di un eccessi-
del nuovo programma vo personale coinvolgimento
oppure di un destino che gio-
Caterini a pagina 35 ca a rimpiattino con noi.
1.994.000 Lettori (Audipress 2019/II)

Anno 161 - Numero 304 QN Anno 20 - Numero 304

MERCOLEDÌ 6 novembre 2019


1,60 Euro Firenze FONDATO NEL 1859
www.lanazione.it

Auto intrappolate nei sottopassi allagati La nostra guida

Firenze, la pioggia Bancomat


fa collassare la città Tutte le novità
Traffico caos e disagi per risparmiare
Baldi e Nistri in cronaca Pieraccini in cronaca

Caos Ilva, governo pronto a trattare


Oggi incontro con gli indiani. Conte: «Noi inflessibili». Ma rispunta lo scudo penale. Furlan: «Politici colpevoli» Servizi alle p. 2, 3 e 5

La strategia del M5S Colpito anche il complice 58enne


RdC

Il sogno grillino Rapina a Roma,


è statalizzare tabaccaio ferito
per chiudere Morto il bandito
(aveva 69 anni)
Giuseppe Turani
Ruggiero a pagina 13

’assurda, e a tratti in-

L comprensibile, vicen-
da che si sta snodan-
ASSISTENTE VOCALE TESTIMONE

do intorno all’Ilva di Taranto è


forse meno assurda di quanto si
Silvia assassinata?
pensi. In realtà da quelle parti si Antonino Soltanto Amazon
Candido,
sta riproponendo un vecchio
38anni ,
conflitto italiano: quello fra il li- conlamoglie
conosce la verità
bero mercato e lo statalismo. El
ena: èuno
In termini ancora più chiari: i 5 deivigi
li Bolognini a pagina 14
stelle non vogliono che l’Ilva pas- delfuoco
deceduti
si di mano (a ArcelorMittal) per- «Lei pensa solo all’eredità»
ché pensano che la soluzione mi-
gliore sia la nazionalizzazione.
La ragione è molto semplice:
Maradona
una volta di proprietà dello Sta-
ALESSANDRI
A,ESPLODEUNACASCI
NA:TREPOMPI
ERIMORTI
gela la figlia

L’
ULTI
MOBACI
O
to sarà agevole procedere a
smantellare l’impianto, nei tem- «Quando muoio
pi e nei modi che si riterranno
opportuni. non avrai nulla»
Continua a pagina 2 Ponchia a pagina 10 e 11 Femiani a pagina 16
y(7HA3J1*QSQPTQ(| +;!=!#!z!.

Dall’avvento del regime all’Italia sovranista Massacro al confine Messico-Usa: 9 trucidati

Così la marcia su Roma Donne e bimbi arsi vivi


Il Duce secondo Vespa Mormoni, orrore narcos
L’anticipazione del libro a pagina 9 Pioli e De Carlo a pagina 15
ANNO IV NUMERO 218 www.ildubbio.news
1,5 EURO
MERCOLEDÌ6NOVEMBRE2019

POLITICA DEBOLE IL PRESIDENTE DELLA CONSULTA SPIEGA IL NO AL 4 BIS


La giostra
dell’effimero LATTANZI: «LA SPERANZA,
che inquina DIRITTO DI OGNI RECLUSO»
la realtà ERRICO NOVI A PAGINA 6

IL DUBBIO
MARCO FOLLINI

L a politica che impera


appare così intenta a
celebrare i trionfi che non
coglie da non riuscire più
a far fronte ai disastri che
produce. Ultimi esempi,
quelli dell’Ilva e del rap-
porto Svimez. Quello che
appare stridente, e in qual- SINDACATI, PD E RENZI CRITICANO L’INTRANSIGENZA DEI M5S

Ilva, Conte contro lo scudo


che modo offensivo, è il
continuo diffondersi di
messaggi rassicuranti e mi-
nimalisti che dovrebbero
oscurare la realtà delle co-

E la maggioranza si spacca
se. La quale realtà, l’indo-
mani, si presenta a tutti in
forme ancora più massic-
ce e inquietanti. Le difficol-
tà del paese hanno supera-
to ormai il livello di guar-
dia. Eppure la linea gover- ROCCO VAZZANA
nativa continua ad essere ANNAMARIA FURLAN, CISL LA PROPOSTA
tutta volta a rassicurare e

D A Taranto
minimizzare, quasi che il a un lato il Movimento 5 Stelle, dall’altro Ita-
gonfiare di continuo i mu- lia viva, nel mezzo il Partito democratico.
scoli della propaganda ser-
visse a dare forza a un pro-
Sull’Ilva il Conte bis si è trasformato in un co-
ro polifonico in cui però ognuno canta da solista. Sul- il Consiglio
getto politico che avrebbe
invece bisogno di un leale
riconoscimento delle diffi-
lo sfondo ci sono i sindacati e Confindustria, che chie-
dono al governo di ripristinare l'immunità penale
per Arcelor Mittal per garantire l’occupazione. Ma in
dei ministri
coltà che attraversa. E’ l’ef- mezzo al braccio di ferro c’è il destino di 11 mila fami-
fimero (molto effimero) glie tarantine, che da domani potrebbero trovarsi in CARLO FUSI
tentativo di far trionfare la mezzo a una strada. Il dossier Ilva adesso è nelle mani
POSTE ITALIANE S.P.A. - SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE - D.L. 353/2003 (CONV. IN L. 27/02/2004 N.46) ART. 1, COMMA 1 C/RM/41/2016

virtualità. Con esiti che del presidente del Consiglio, che oggi si confronterà
purtroppo sono sotto gli oc-
chi di tutti. A chi governa
(e ai più esperti tra loro) an-
al tavolo con Lucia Morselli,ad di Arcelor Mittal. Il
premier sembra deciso a tenere la barra dritta: «Sare-
mo inflessibili». Ma Giuseppe Conte non ha fatto i
L o sanno tutti ma giova
ripeterlo fuori da
giaculatorie di comunicazione
drebbe chiesto di scendere
dalla giostra dell’illusioni-
conti con i renziani e il Pd, che hanno già annunciato
la presentazione di emendamenti al dl fiscale per «Subito una norma che trasfigura in propaganda.
La crisi dell’Ilva, con la
smo. Intanto, forse, matu-
rano le condizioni perché
reintrodurre lo scudo penale e «togliere alibi» alla
multinazionale. La decisione indispettisce i 5Stelle, che eviti la chiusura decisione di ArcelorMittal di
abbandonare lo stabilimento e
tutti questi argomenti di-
vengano oggetto prima o
a cui non sfugge la sponda offerta a Italia viva dall’ex
ministro dell’Interno. «Se vogliono fare un decreto
per salvare l’ Ilva e per la tutela dei posti di lavoro i
degli impianti» la produzione di acciaio, è una
bomba sociale che si appaia
all’allarme lanciato da Svimez
poi di un messaggio alle
Camere da parte del capo voti della Lega ci sono», dice Matteo Salvini, metten- sulla desertificazione del
dello Stato. do zizzania tra alleati. A PAGINA 2 CLAUDIO RIZZA A PAGINA 3 Mezzogiorno. Due fatti che
assommandosi minacciano di
produrre macerie tali da
LA SFIDA travolgere la metà del Paese.
VITALIZI TRAGEDIA AD ALESSANDRIA Le conseguenze sarebbero
Huawei, devastanti perché da Napoli in
E la senatrice il 5G e gli Usa
giù (c’è anche la Whirlpool,
ricordate?) milioni di italiani
scappò La guerra
finirebbero preda della
disoccupazione e

colpallone... per l’egemonia


dell’incertezza, con i Masanielli
di turno pronti ad
approfittarne. Ci sono gesti, al
globale contempo simbolici e concreti,
PAOLO ARMAROLI ESPLODE CASCINA che nei momenti di crisi
diventano indispensabili.
MORTI TRE POMPIERI Sull’Ilva il governo richiami chi

L’ altro ieri, 4 novembre,


era l’anniversario della
Vittoria. E la Commissione «SCOPPIO DOLOSO»
CLAUDIO LANDI
ALLE PAGINE 12 E 13
di dovere alle sue responsabilità
ma in ogni caso per come sono
andate le cose deve metterci la
ISSN 2499-6009

contenziosa del Senato dove- faccia. Quel “whatever it takes”,


va riunirsi in camera di consi-
glio per pronunciarsi sui ben
GOVERNANCE a qualunque costo, del ministro
Gualtieri dovrebbe imporre una
771 ricorsi presentati da ex
senatori per il taglio dei loro Leadership conseguenza: scongiurare la
chiusura della produzione con
vitalizi deliberati dal Consi- Conte che porta il Consiglio di
glio di presidenza di Palazzo diffuse e saperi ministri in mezzo agli altiforni e
Madama, con effetto dal pri- vara lì le misure necessarie.
mo gennaio scorso. integrati Facendo capire che l’Ilva è una
y(7HC4J9*QKKKKT( +;!=!#!z!.

Così non è stato per un colpo battaglia di tutti, che gli impegni
di scena dell’ultima ora. La
riunione non si è tenuta per
per scelte presi vanno rispettati ma che se
qualcuno difetta c’è chi è in
il semplice fatto che la vice-
presidente della Commissio-
competenti grado di rassicurare e far
sentire la vicinanza del potere
ne, la grillina Elvira Lucia pubblico a migliaia di
Evangelista, si è dimessa. lavoratori e alle loro famiglie. A
SEGUE A PAGINA 15 DANIELA PIANA volte, serve il coraggio. E’ il
SIMONA MUSCO A PAGINA 6 A PAGINA 16 momento.
IL DUBBIO 2

PRIMOPIANO
MERCOLEDÌ 6 NOVEMBRE2019

IL M5S NON TORNA INDIETRO


delle acciaierie. «Io non sono
al lavoro per una cordata. Io
faccio il senatore non il costrut-
SULLO SCUDO PENALE. RENZI E PD tore di cordate», smentisce il
diretto interessato. «Jindal ha

PRONTI A PROPORRE EMENDAMENTI un investimento in Italia, è ov-


vio che viene in Italia. Ha fatto
un bell’investimento a Piombi-
no, spero vada avanti ed è chia-
ro che merita attenzione, an-
che del ministro Patuanelli.
Non credo ci sia in programma
un incontro».
E in mezzo a questo gioco delle
ROCCO VAZZANA parire più volte lo scudo pena- parti il Partito democratico, do-
le nel giro di pochi mesi. L’ese- po mille incertezze sembra ac-
cutivo adesso ha preso una de- codarsi alla linea dell’ex segre-

D
a un lato il Movimento cisione. O almeno l’ha presa la tario fuoriuscito. «Chi inquina
5 Stelle, dall’altro Italia parte di maggioranza che fa ri- paga ma chi deve attuare un
viva, nel mezzo il Parti- ferimento al Movimento 5 Stel- piano ambientale non può ri-
to democratico. Sull’Ilva il le. Perché gli alleati di Conte spondere penalmente su re-
Conte bis si è trasformato in un non la pensano esattamente co- sponsabilità pregresse e non
coro polifonico in cui però me lui. «Credo che si possa age- sue. Proporremo iniziative par-
ognuno canta da solista. Sullo volmente recuperare la que- lamentari in questo senso», di-
sfondo, a recitare un ruolo se- stione dello scudo penale an- ce Nicola Zingaretti, favorevo-
condario, ci sono i sindacati e che con un emendamento al le alla presentazione di emen-
Confindustria, che a una sola Decreto fiscale che sta per arri- damenti che reintroducano lo
voce chiedono al governo di ri- vare in Parlamento (lo ha già scudo penale.
pristinare l'immunità penale preparato la collega Lella Paita E mentre i partiti si dividono,
per Arcelor Mittal per garanti- e lo firmeranno molti di noi)», il colosso dell’acciaio ha con-
re l’occupazione. Perché in annuncia nella sua enws Mat- segnato al Tribunale di Mila-
mezzo al braccio di ferro del teo Renzi, con una fuga in avan- no la richiesta di accertamen-
tutti contro tutti c’è il destino ti per «togliere alibi» a Mittal, to delle ragioni del recesso.
di 11 mila famiglie tarantine, assicura. Ma la presa di posi- «Una citazione lunga 37 pagi-
ne, con 37 allegati e firmata da

Conte: «Sull’Ilva saremo


7 avvocati. Dimostra che pre-
paravano l’addio da settima-
ne, forse da mesi», commenta
il ministro per lo Sviluppo eco-
nomico Stefano Patunaelli,

inflessibili». Ma
che accusa Arcelor Mittal di
aver «sbagliato piano indu-
striale» con «errori macrosco-
pici dei vertici».

la maggioranza si sfalda
Il sospetto è che i vertici della
multinazionale avessero già
deciso di abbandonare Taran-
to, indipendentemente dallo
scudo penale, e il Codacons si
spinge persino oltre, annun-
ciando una denuncia nei con-
che da domani potrebbero tro- fronti dell’azienda per tentata
varsi in mezzo a una strada. estorsione nei confronti del go-
Il dossier Ilva adesso è nelle verno. «Non si può subordina-
mani del presidente del Consi- re la chiusura, l’apertura di
glio, che oggi si confronterà al un’impresa o la rescissione di
tavolo con Lucia Morselli, am- un contratto alla modifica di
ministratore delegato di Arce- una legge dello Stato o per im-
lor Mittal. Il premier sembra pedire un provvedimento le-
deciso a tenere la barra dritta: gittimamente adottato da un
«Saremo inflessibili», dice magistrato penale», fa sapere
Conte, rimproverando al colos- l’associazione dei consumato-
so franco-indiano di aver cam- ri, «perché tale minaccia può
biato strategia «industriale ad- configurare un tentativo di
ducendo a giustificazione lo estorsione e una violenza ad
scudo o non scudo penale, che un organo collegiale».
peraltro non è previsto contrat- Ma quelli emersi fino ad ora so-
tualmente». Perché sull’ex Il- no solo alcuni degli aspetti del
va «non stiamo parlando di cortocircuito politico di que-
un’acquisizione fatta tramite sti giorni. In ballo c’è molto di
una vicenda di mercato», insi- più di una fabbrica: c’è l’assen-
ste il numero uno di Palazzo za di un’idea di sviluppo per il
Chigi. «C’è stata una procedu- Mezzogiorno, desertificato
ra di evidenza pubblica, c’è sta- dall’emigrazione giovanile
ta un’aggiudicazione a esito di (come certificato dallo Svi-
una gara ed è stato stipulato un mez) e la mancanza di politi-
contratto. Ci sono impegni zione infastidisce l’azionista OGGI IL PREMIER nia tra alleati e dare una spalla- che industriali per questo Pae-
contrattuali da rispettare e su di maggioranza del governo, a INCONTRERÀ L’AD ta a un governo sempre meno se. Un cocktail letale, figlio di
questo saremo inflessibili». La cui non sfugge la sponda offer- DI ARCELOR MITTAL, stabile. egoismi e tattiche partitiche di
linea Conte e quella Di Maio ta a Italia viva dall’ex ministro MENTRE SALVINI Come se non bastasse, secon- brevissimo respiro, che ri-
per una volta coincidono: chi
GIOCA DI SPONDA
dell’Interno. «Se vogliono fare COI RENZIANI: «SE do alcune indiscrezioni, il lea- schia di condannare il Sud
ha sottoscritto un contratto de- un decreto per salvare l’ Ilva e VOGLIONO FARE UN der di Italia viva starebbe lavo- all’abbandono perenne, preda
ve onorarlo. E pazienza se il go- per la tutela dei posti di lavoro DECRETO PER rando in silenzio persino delle scorribande elettorali
verno ha avuto un atteggia- i voti della Lega ci sono», dice SALVARE LA FABBRICA all’individuazione di una nuo- del primo incendiario di pas-
mento ondivago sull’argomen- Matteo Salvini, cogliendo la I VOTI DELLA LEGA va cordata, che coinvolgereb- saggio. Intano, 11 mila fami-
to, inserendo e facendo scom- palla al balzo per creare zizza- CI SONO» be Jindal e Cdp per l’acquisto glie aspettano.
IL DUBBIO PRIMOPIANO 3

INTERVISTA
MERCOLEDÌ 6 NOVEMBRE2019

ANNAMARIA FURLAN
SEGRETARIO DELLA CISL
CLAUDIO RIZZA

S
egretario Furlan, Ilva
chiude e 15 mila famiglie
sono nel dramma della
disoccupazione. È venuto il mo-
mento di stabilire colpe e re-
sponsabilità. Cominciamo dai
governi del pd, gialloverdi e
giallorossi. Le responsabilità
sono comuni? Fino a che pun-
to?
Guardi, la vicenda dell’Ilva è la
cartina di tornasole della palese
incapacità della politica di af-
frontare e risolvere le questioni
di uno sviluppo industriale so-
stenibile e più in generale i pro-
blemi del lavoro nel nostro pae-
se. Lo avevamo detto con chia-
rezza già alcuni mesi fa: Arcelor
Mittal andrà via senza le garan-
zie a suo tempo pattuite sulla tu-
tela penale per gli effetti ambien-
tali del piano in-

«Il governo è il responsabile


dustriale. Pacta
servanda sunt ,
dicevano i latini.
Ma sia il Gover-
no Conte uno, sia

Su Ilva serve una norma


il Governo Conte
due, non hanno
saputo garantire
lo “scudo pena-

che non fermi la produzione»


le”, propiziando
quello che può di-
ventare un vero e
proprio disastro
economico, so-
ciale ed anche
ambientale. battesse per una chiusura di un BISOGNA CHE TUTTI po nazionale. Significa rilancia- del Consiglio una cosa chiara: ci
E il sindacato cosa ha da rim- colosso come Ilva. Che ne pen- RISPETTINO re già in questa Legge di Bilan- sono degli aspetti positivi nella
proverarsi? sa? Come se sviluppo e ambien- GLI ACCORDI. cio gli investimenti rivolti manovra come il taglio, anche
Il sindacato è l’unico soggetto te non si potessero integrare. L’INQUINAMENTO all'occupazione produttiva, a se insufficiente, del cuneo fisca-
che si è assunto le proprie re- Non è vero che non si possa pro- SI BATTE specifiche leve di sviluppo in- le e l’intenzione di colpire l’eva-
sponsabilità fino in fondo. Sia- durre acciaio in maniera pulita, GRAZIE ALLE NUOVE dustriale, ad infrastrutture ma- sione fiscale. Così come è impor-
mo stati gli unici a spiegare ai la- come tra l’altro avviene in altri TECNOLOGIE. teriali e sociali indispensabili tante aver lasciato quota 100
voratori quali erano le condizio- paesi europei. Questa è oggi la LA SCELTA per spezzare le diseconomie e per le pensioni. Ma ci sono mol-
ni per rilanciare la produzione sfida se non si vuole buttare via È TRA SALVARE garantire a tutti i diritti di citta- ti tasti dolenti, come la mancata
di acciaio e risanare l’ambiente. un settore che vale svariati mi- LO STABILIMENTO dinanza. Si deve dare piena ed rivalutazione delle pensioni, le
L’Ilva è stata uno degli stabili- liardi di euro. Ecco perché la po- E IL BARATRO effettiva attuazione alla clauso- risorse insufficienti per i rinno-
menti siderurgici più produtti- litica non può fare ora lacrime la del 34% per gli investimenti vi dei contratti pubblici, cosi co-
vi d’Europa ed ha sfornato uno di coccodrillo e scaricare le col- fa solo spot elettorali di pessimo ordinari, con vincoli e verifiche me manca un vero piano per
degli acciai di miglior qualità pe solo sull’azienda. Il Governo gusto. Oggi il problema è quello da estendere al complesso del sbloccare le opere pubbliche e
del mondo. È una produzione deve assumersi le sue responsa- di far rispettare gli accordi a tut- settore pubblico, a partire da gli investimenti pubblici in in-
d’eccellenza del nostro paese. bilità. Scelgano la strada più op- ti, al Governo ed alla azienda. Anas, Enel, Ferrovie, Poste, novazione, ricerca, formazio-
Eppure la sua crisi si trascina da portuna e rapida, il decreto o l’e- Era stato convenuto che non po- Eni, solo per fare alcuni esempi. ne.
almeno 20 anni, tra svendite, mendamento. L’importante è fa- teva essere imputata ad Arcelor C'è poi il grande tema dei servi- E di Alitalia?
commissariamenti, ammini- re una norma, che potrebbe esse- Mittal la gestione precedente. Il zi pubblici, e in particolare del- Ci sono 160 crisi aziendali aper-
strazioni straordinarie, disastri re estesa a tutte le aziende, che Parlamento, con il voto di tutte la sanità e della scuola, da con- te al Mise, a partire proprio da
sul piano ecologico. Ma una co- consenta di andare avanti nei le forze politiche che compongo- solidare valorizzando e stabiliz- Alitalia che giace senza più cas-
sa è chiara: i gravi problemi am- piani di risanamento ambienta- no il Governo, ha modificato il zando il lavoro e procedendo a sa in attesa di capire quale è la so-
bientali dell’area di Taranto le senza fermare la produzione. provvedimento che era stato de- un grande piano di assunzioni. luzione che il Governo auspica
non possono risolversi con la La scelta è oggi tra salvare lo sta- ciso a lo scorso anno. Una deci- Occorre difendere il tessuto in- per il rilancio della compagnia.
chiusura degli impianti. L’in- bilimento ed il baratro. La politi- sione sbagliata che non ha alcu- dustriale e produttivo per frena- Speriamo che il Governo e le for-
compatibilità ambientale si ca ha innescato questa miccia na giustificazione se non una re lo smantellamento di impor- ze politiche battano dunque un
può superare se si investe nelle esplosiva, la politica ha il dove- questione ideologica. tanti realtà e sbloccare subito colpo, mettendo da parte divi-
nuove tecnologie che possono re ora di disinnescarla. Noi sia- Svimez ha fotografato un Sud tante medie e piccole opere in- sioni ed ideologismi, ma pen-
abbattere le emissioni e l’inqui- mo pronti a tutelare i lavoratori ai limiti della disperazione eco- frastrutturali che potrebbero ri- sando solo a fare gli interessi ge-
namento. Questo prevedeva e le lavoratrici e la capacità pro- nomica e sociale. Il lavoro è fer- lanciare il settore dell’edilizia, nerali del paese. Abbiamo perso
l’accordo con Arcelor Mittal, duttiva del paese con tutti gli mo al palo e il reddito di cittadi- dei servizi ,qualificare il siste- pezzi importanti di produzione
con un investimento di 4 miliar- strumenti contrattuali e le for- nanza si è rivelato un inutile ma delle comunicazioni e della nelle telecomunicazioni, nella
di di euro, di cui un miliardo me di mobilitazione che saran- obolo. Cosa chiedete al gover- mobilità per generare nuovi po- chimica, nella meccanica, nei
proveniente dalla vecchia ge- no necessarie. no? sti di lavoro. Non bastano piu’ trasporti, nell’agroalimentare,
stione commissariale. Che si può fare ora con Ilva? I I dati di Svimez confermano l'ur- le promesse. in tutti i settori produttivi. Sareb-
Non era mai successo che un mi- renziani millantano nuovi con- genza di mettere il riscatto delle Della manovra cosi timida, che be una sciagura e noi faremo di
nistro, dello Sviluppo ora degli tatti con altri investitori. aree sottoutilizzate del Sud al cosa ne pensate? tutto per impedirlo, perdere la
Esteri, come Luigi Di Maio si Chi parla di altre soluzioni oggi centro della strategia di svilup- Abbiamo detto al Presidente nostra compagnia di bandiera.
IL DUBBIO PRIMOPIANO 4

INTERVISTA
MERCOLEDÌ 6 NOVEMBRE2019

MARCO MOROSINI,
IL GHOSTWRITER
DI BEPPE GRILLO
ROCCO VAZZANA

S
i può essere grillini prima di Grillo? Sì, se ti
chiami Marco Morosini e hai partecipato
con tanti testi e scene agli spettacoli teatrali
del comico genovese dal 1992 e hai consigliato al
fondatore del Movimento letture formative che
poi sono entrate a far parte del suo immaginario.
Docente di politica ambientale al Politecnico di
Zurigo, Morosini ha appena dato alle stampe Sna-
turati,Dalla social-ecologia al populismo (au-
to)Biografia non autorizzata del Movimento 5
Stelle (Castelvecchi) in cui ripercorre le tappe per-
sonali e collettive di una forza politica diventata
primo partito nel giro di pochi anni.
Professore, è lei, come ha scritto “il Fatto Quoti-
diano”, uno dei

«M5S, un’auto col motore


tre padri del
M5S?
Il mio sodalizio
con Grillo dura
dal 19 febbraio

di sinistra e il volante a destra»


1992. Sono quasi
30 anni. Io ho con-
tribuito alla “na-
scita del Grillo
politico”, come
scrisse l’Espres-
so. La nascita del Movimento 5 Stelle è opera di quelli del Blog diventarono solo i politici, tutti i
altri. politici, e il sistema dell'informazione nel suo
E come si è snaturato Grillo in questo tempo, per complesso. Con uno stile volgare e semplicistico
citare il titolo del suo libro? manifestatosi nei due primi V-day del 2007 e
Non si è snaturato Grillo, si è snaturato il Movi- 2008.
mento 5 Stelle per responsabilità di chi ha deciso Cosa è rimasto di lei nel Movimento 5 Stelle?
di passare dalla social-ecologia, teoria che si bat- Qualcosa serpeggia ancora. L’ideale sociale e eco-
te per un mondo più giusto e più pulito, al populi- logica è un virus contro cui non esiste terapia. L'e-
smo, in cui tutto si riduce alla lotta anti casta. È cologismo è un approccio alla complessità con-
stato un processo lento che ha portato il M5S a tra- tro le semplificazioni. Dentro al Movimento ci so-
sformarsi in un'automobile col motore di sini- no ancora grillini della prima ora che aborrono i
stra, ecologista, e il volante di destra, populista. semplicismi. E se devo indicare, quasi ironica-
Non crede che ci fosse il germe del populismo fin mente, almeno un seme ecologico attecchito so-
dall'inizio? no i bicchieri di plastica multiuso che ho visto a
Nel Movimento degli inizi c’era populismo nella Italia 5 Stelle. Ormai, occorre accontentarsi di po-
concentrazione del potere nelle mani di una sola co.
persona non eletta, ma non in tanti suoi contenuti Parlavate mai di immigrazione?
politici. Adesso è rimasta in piedi solo la concen- Il problema drammatico oggi non sono i migranti
trazione e si è perso quasi tutto il resto. Per inten- ma i naufraghi. Non è la stessa cosa. Non so quan-
derci, la Lega è meno accentratrice del Movimen- do i notabili 5 Stelle abbiano deciso di tenere un
to, negli anni ha cambiato molti capi e ha meccani- atteggiamento ostile nei confronti di chi sta mo-
smi per cambiare eventualmente il segretario e i rendo in mare, ma il giorno in cui ho sentito parla-
dirigenti. Nel Movimento, invece, il potere è da re di “taxi del mare” sono rimasto senza parole.
sempre nelle mani delle stesse persone non elette. Ho navigato per anni, insegno il soccorso in mare
E non ci sono regolamenti su come sostituirle. nel diporto, ho salvato e sono stato salvato, non
Visto che l'ha nominato, quanto ha influito la vi- può venire uno dal nulla a usare espressioni del
cinanza di Salvini a snaturare il Movimento? genere.
Il patto con Salvini è il coronamento di un percor- Ha mai creduto all'orizzontalità di un movimen-
so iniziato 10 anni prima. Il 4 ottobre del 2009, to garantita da una piattafor-
giorno ufficiale della fondazione, è nata una crea- «IL MOVIMENTO ma?
tura già snaturata. Perché i temi che Grillo porta- SI È SNATURATO Quello della democrazia realiz-
va in giro per l'Italia hanno radici ben più antiche, FIN DALLA NASCITA, zata coi computer è un mito in-
a quando io e lui abbiamo iniziato a collaborare e QUANDO DAL genuo. Questo è uno dei punti
alla militanza dei primi Meetup (gruppi d’incon- SOCIAL-ECOLOGISMO centrali di Snaturati, scritto an-
DEL COMICO,
tro online) nel 2005. Ho scritto migliaia di pagine SI È PASSATI che per chi all'estero è interessa-
per Grillo: spettacoli teatrali, decine di articoli fir- AL POPULISMO to a capire un fenomeno partico-
mati da lui, documentari e trasmissioni televisi- ANTI CASTA larissimo come quello del parti-
ve, parte di un libro best seller. DEI PRIMI V-DAY» to digitale. Il rapporto tra tecno-
Ha conosciuto Gianroberto Casaleggio? logie informatiche e democra-
Sì, nel 2004 è venuto a casa mia. Abbiamo passato movimento d'opinione che porta acqua ai politi- zia serve a trasformare i dati in potere. Così dieci
insieme una bella mattinata e mi ha fatto un'im- ci di riferimento. Mi parlò di un movimento di si- persone in un ufficio con 10 server hanno conqui-
pressione positiva. Abbiamo parlato a ruota libe- nistra, ma poi diede vita a una forza politica di de- stato il governo di un paese del G7. Ormai il pote-
ra, evocando autori che piacevano a entrambi co- stra. re è più nei dati che nei soldati.
me Guareschi, e se ti piace Guareschi ai miei oc- Quando si accorse del cortocircuito? Il Movimento rimane un partito di destra anche
chi acquisti parecchi punti. Mi disse che con la Poco alla volta. I primi post sul Blog li scrissi io, dopo la nascita del nuovo governo?
sinergia tra lui e Grillo, l'unione di tecnica e cari- ma per problemi contrattuali tra me e Grillo quel Oggi purtroppo è il miglior governo possibile. Ma
sma, si sarebbe potuto costruire un movimento tipo di attività si interruppe. Ho continuato a scri- questa maggioranza è nata per causa di debolezza
sul modello dell'americano “Moveon”, un'orga- vere alcune decine di articoli per Internazionale maggiore. I notabili pentastellati non avevano al-
nizzazione on line di attivisti di sinistra che ha a sua firma fino al 2008. Man mano che il Blog cre- cuna intenzione di allearsi col Pd, altrimenti l'a-
poi contribuito all'elezione di Obama. Nella sua sceva cominciò lo snaturamento. I bersagli delle vrebbero già fatto nel 2013, all'epoca di Bersani.
idea iniziale, dunque, non c'era un partito, ma un nostre critiche erano le merci e il consumismo, Ma erano così deboli da non avere alternative.
IL DUBBIO PRIMOPIANO 5
MERCOLEDÌ 6 NOVEMBRE2019

AL GOVERNO, IL MOVIMENTO
NON È RIUSCITO A TRAMUTARSI
DA IDEOLOGICO A PRAGMATICO

PAOLO DELGADO te conflittuale per poter esse- realtà proprio questo. Si può
re sbrigativamente risolto in faticosamente provare a conci-
due righette di contratto. Il liare quell’ideologia con posi-

P
iù dell’Umbria, più del- problema è che non fu risolto zioni diverse sulla carta ma
la manovra che non rie- neanche nei mesi di governo non nella realtà.
sce a uscire dalla raffica e, al contrario, gli scarni risul- O almeno non senza pagare i
di polemiche, persino più del- tati elettorali dei Cinquestelle prezzi che l’Italia sta pagando
la possibile sconfitta del Pd resero il conflitto ancor meno ora. Per questo la vocazione
nella roccaforte emiliana, l’Il- risolubile. La Lega, forte delle originaria dei Cinquestelle
va rappresenta la Waterloo di vittorie elettorali, tentò di for- era evitare rigorosamente al-
questa maggioranza e ne indi- zare e di imporsi, in uno scon- leanze e conquistare il gover-
ca la ragione di fondo: la natu- tro a tutto campo di cui la Tav no da soli. Anche in quel caso
ra stessa del M5S, le sue con- era il vessillo vistoso ma pro- la realtà avrebbe reclamato il
traddizioni insanabili, il suo prio l’Ilva il settore più incan- pedaggio, ma almeno non ci
rapporto lasco con la realtà. descente e critico dell’intero sarebbero stati problemi di in-
Più di ogni altro partito o mo-

Così l’Ilva si è trasformata


vimento in Italia, l’M5S è nato
ed è cresciuto su basi esclusi-
vamente ideologiche. Un’i-
deologia precisa e rigida, in-
compatibile con il pragmati-

nella Waterloo grillina


smo, inconciliabile con la me-
diazione, dunque impossibili-
tata a misurarsi con la realtà,
se non, forse, in condizioni
non solo di governo con mag-
gioranza assoluta ma anche di
poteri dittatoriali. DI MAIO È RIMASTO fronte. Il rapporto tra i due par- vo di stringere patti elettorali compatibilità e/o paralisi nel
Di Maio, un ragazzo ambizio- OSTAGGIO DEL SUO titi si è logorato in quella batta- di lunga durata con l’M5S ha governo di turno.
so, ha provato a quadrare il PARTITO E, ELIMINANDO glia quotidiana sul modello di ritenuto opportuno mostrare Quell’obiettivo, possibile fi-
cerchio, rendendo il Movi- LO SCUDO PENALE PER sviluppo e su quella divarica- cedevolezza invece che punta- no al 2018, è oggi inarrivabile.
mento una forza pragmatica ARCELORMITTAL, HA zione si è poi incuneato Con- re i piedi. Solo che a esigere il Beppe Grillo, che in fondo tra
CREATO IL DISASTRO.
senza però accettare in cam- I DEM LO HANNO te, approfittandone per tra- pedaggio è stata in questo ca- tutti è il più politico, lo ha ca-
bio il sacrificio della compo- SEGUITO ALLA CIECA sformare i Pentastellati, senza so la realtà, essendo evidente pito per tempo ripiegando su
nente ideologica e integrali- NEL TENTATIVO DI neppure consultarli, da movi- che l’assoluta mancanza di una sorta di piano B: la colo-
sta. Il risultato non poteva che RENDERE L’ALLEANZA mento euroscettico in bastio- una politica industriale può nizzazione del Pd dall’inter-
essere disastroso e di quel di- STRUTTURALE ne della fedeltà alla Ue. essere redditizio in termini di no di una maggioranza con
sastro l’Ilva è coronamento. Senza quella precedente frat- posizionamenti politici, può quello stesso partito. Ma è an-
Di Maio ha ondeggiato, si è tura, la missione sarebbe stata partorire alleanza e coalizio- che quella una partita persa in
spinto avanti per poi arretra- per l’allora e ancora ora pre- ni, però non può portare nes- partenza.
re. Alla fine è rimasto paraliz- mier impossibile. A maggio- sun risultato positivo. Perché non si può fondare un
zato e immobile, ostaggio del- ranza cambiata, il Pd ha tenta- Quando si dice, come è spes- movimento sulla base della
lo stesso partito che dovrebbe to di seguire la linea opposta a so capitato dopo l’Umbria, massima rigidità ideologica e
guidare e che non era dispo- quella di Salvini nel prece- che l’M5S non può stare in poi pretendere di farne un
sto ad accettare una condizio- dente esecutivo. Con l’obietti- una coalizione, si intende in giunco flessibile.
ne, lo scudo penale per Arce-
lorMittal, concordata dal me-
desimo Di Maio e in tutta evi-
denza imprescindibile per la BONACCINI E BORGONZONI, INVECE, SONO ALLA PARI
multinazionale anglo-india-
na.
L’Ilva non è un caso particola-
re, reso eccezionale dalla ge- Emilia il sondaggio spaventa
i dem 5 punti dietro la Lega
stione dei Riva e dalla tolleran-
za di cui quella gestione ha go-
duto per anni. Parlare della
più grande e più letale acciaie-
ria d’Europa, la fabbrica di cui
Taranto vive e muore, impli-
ca in questo caso alludere
all’intero modello di svilup-
L a fibrillazione al
Nazareno è alta: i
sondaggi top secret sulle
Nicola Zingaretti, che ora fin
troppi focolai accesi. Oltre
alle regionali, la spina nel
raccoglie tutti gli ex
renziani) e allora tutto
potrebbe succedere. Anche
parlato di superamento della
figura di candidato/premier,
la minoranza gli aveva
po. Sarà bene segnalare che è regionali in Emilia danno il fianco di Italia viva è sempre una riproposizione, con obiettato che eliminarla
stato quello il vero elemento centrosinistra in rincorsa di lì e minaccia di raccogliere diversi nomi, della significava perdere il senso
che ha corroso rapidamente Salvini di una forbice tra i 5 e un’ulteriore ondata di dicotomia Ds e Margherita. delle primarie aperte. Il
la maggioranza gialloverde. i 7 punti. Un inedito da far adesioni dal Pd, soprattutto Intanto, per tentare di nuovo statuto ha accolto
Non l’immigrazione o la giu- accapponare la pelle, nel caso in cui - magari a arginare la deriva, la questa seconda linea,
stizia, temi sui quali le tensio- equilibrato solo dal fatto che Bologna durante la componente riformista del stabilendo che la regola
ni sarebbero state governabili il candidato Stefano Costituente delle idee - i partito ha incassato una rimane quella di un
ma l’unico fronte sul quale, Bonaccini è dato alla pari pirmi scissionisti di Articolo piccola vittoria interna. La segretario, selezionato con
non a caso, il contratto inizia- con la leghista Lucia 1 decidano di rientrare nei commissione Statuto di primarie aperte, che sia il
le aveva scelto di glissare, co- Borgonzoni. I segnali di ranghi. Se così fosse, il Maurizio Martina ha candidato premier. L’unico
me se si trattasse di un partico- allarme, però, ci sono tutti: baricentro del partito si licenziato la bozza definitiva cambiamento è che spetterà
lare. «Se cade l’Emilia, cade il sposterebbe del testo, che contiene un a lui, se riterrà, indicare alla
Era vero il contrario. L’argo- governo», si ripetono i dem, pericolosamente troppo a arretramento importante Direzione un diverso
mento era stato accantonato e potrebbe cadere a quel sinistra per l’area di Base rispetto alle posizioni del candidato.
proprio perché troppo enor- punto anche il segretario riformista (che oggi segretario. Zingaretti aveva GIU.ME.
me e troppo inconciliabilmen-
IL DUBBIO 6

CRONACA
MERCOLEDÌ 6 NOVEMBRE2019

IL PROCURATORE fatti. «È persona offesa, vittima pa-


DI ALESSANDRIA trimoniale» di questa vicenda, ha
spiegato il procuratore, e starebbe

«ATTO VOLUTO» collaborando alle indagini. L'in-


chiesta, spiega il procuratore, in-
tende chiarire «chi e perché abbia
voluto danneggiare in questo mo-
do» il proprietario dell'edificio,
messo in vendita nei mesi scorsi
ad un valore di 750 mila euro e di-
strutto dall’esplosione. Sul posto,
in mattinata, è giunto anche il pa-
dre dell’uomo. «Mi dispiace per
quei ragazzi morti, non si deve mo-
rire lavorando - ha commentato -.
Non so cosa faceva mio figlio, mi
parlava poco. La casa era disabita-
ta da due anni. L’aveva comprata
anni addietro, l’aveva messa a po-
sto e aveva fatto anche due scude-
rie, lui va a cavallo e anche mio ni-
pote. Abitava qui fino a due anni
fa, poi l’ha messa in vendita e se
ne è andato ad Alessandria, dove
fa il programmatore». Secondo le
prime ipotesi, dopo la prima
esplosione, attorno a mezzanotte,

Esplosione in una cascina


una mancata sincronizzazione
dei timer avrebbe fatto esplodere
le altre bombole. Probabilmente
l’intento era quello di distruggere
la struttura e la morte dei tre vigili

Morti tre vigili del fuoco


del fuoco intervenuti una conse-
guenza non prevista. Ad allertare
le forze dell’ordine erano stati al-
cuni vicini di casa, dopo la prima
esplosione. Gli abitanti del posto
hanno anche tentato di aiutare i
SIMONA MUSCO cuni timer - ha spiegato il procura- scicolo per crollo doloso di edifi- dei dissidi - frequenti - tra il pro- soccorsi, scavando per liberare i
tore capo di Alessandria, Enrico cio ed omicidio plurimo contro prietario, Giovanni Vincenti, e il feriti. «Sentivamo chiamare di-
Cieri -. Tutto ci fa pensare che l'e- ignoti, hanno escluso immediata- padre e quella legata al risarcimen- speratamente - ha raccontato un

D
ue esplosioni, poi il crollo splosione sia stata voluta e delibe- mente la pista eversiva e al mo- to assicurativo. Vincenti, che se- vicino -. È stato terribile».
e la tragedia. Tre vigili del ratamente determinata. Dagli ele- mento, tra le ipotesi più accredita- condo le prime indiscrezioni «Gli uomini sono entrati in uno
fuoco sono morti, poco do- menti che abbiamo acquisito pen- te, vi sono quella legata al tentati- avrebbe avuto problemi economi- dei due edifici - ha sottolineato il
po la mezzanotte di ieri, a Quar- siamo sia un fatto doloso». Gli in- vo fallito di vendita della cascina, ci, è stato sentito assieme alla mo- capo del Corpo nazionale dei vigi-
gnento, in provincia di Alessan- quirenti, che hanno aperto un fa- che era stata messa all'asta, quella glie come persona informata sui li del fuoco, Fabio Dattilo -, dove
dria, a causa del crollo di una ca- avevano visto segni di effrazione,
scina disabitata, fatta esplodere e hanno scoperto due bombole da
con due ordigni rudimentali. A IL COMUNE DI VERONA CONTRO IL BOMBER cui uscivano dei fili elettrici. Non
perdere la vita sono stati Matteo CASO STADIO c'erano fiamme ma il gas era co-
Gastaldo, di 46 anni e Marco Tri-
ches, 38 anni, originari di Alessan- Discriminazione razziale Soldi da Parnasi
munque fuoriuscito e aveva dato
vita ad una fiammata che aveva
dria, e Antonio Candido, 32 anni
di Reggio Calabria, «persone gio- Aperto un fascicolo Centemero provocato dei danni alla struttura
ma non il crollo». Quando sono
vani ma esperte», ha commentato
il portavoce del vigili del fuoco, per gli insulti a Balotelli e Bonifazi verso usciti dalla struttura, dopo circa
un'ora d'intervento, i pompieri si
Luca Cari. Altri due pompieri e un il processo sono accorti che anche sull'altro
carabiniere sono rimasti feriti in edificio c'erano segni di effrazio-
maniera non grave. I tre erano in- ne. «Gli uomini sono andati a veri-
tervenuti assieme ai colleghi do-
po una prima piccola esplosione e
sono stati travolti dalle macerie
L a Procura di Roma ha
chiuso le indagini sul
filone dell’inchiesta sul
ficare cosa ci fosse all'interno - ha
aggiunto - e sono stati immediata-
mente investiti dall'esplosione.
dopo una seconda deflagrazione, nuovo stadio della Roma Tre di loro, che si trovavano all'in-
più potente, mentre si trovavano relativo al finanziamento terno, sono stati travolti dalle ma-
all’interno del casolare. I corpi di illecito. L’avviso di cerie dell'edificio crollato, altri
conclusione delle indagini due, assieme ad un carabiniere,
TRA LE PISTE riguarda Giulio Centemero, che erano invece all'esterno, sono
INVESTIGATIVE tesoriere della Lega, stati travolti dall'onda d'urto».
QUELLA DEI DISSIDI Francesco Bonifazi, ex Cordoglio è stato espresso dal pre-
TRA IL PROPRIETARIO tesoriere del Pd, ora iscritto mier Giuseppe Conte, che ha in-
DELLA CASA E IL PADRE a Italia Viva e l’imprenditore viato il suo sostegno ai vigili del
SI INDAGA PER CROLLO Luca Parnasi. Al centro fuoco, «eroi sempre in prima li-
DOLOSO E OMICIDIO degli accertamenti della nea». «Solidale vicinanza» anche
PLURIMO Procura i fondi ricevuti da dal presidente della Repubblica,
parte dell’imprenditore Sergio Mattarella, che ha espresso
Triches e Candido sono stati trova-
ti nudi dai colleghi a circa 300 me-
tri di distanza. Quello di Gastal-
L a Procura di Verona ha aperto due fascicoli d'indagine, per l'ipotesi
di reato di violazione della legge Mancino sull'istigazione alla discri-
minazione razziale, in merito alle dichiarazioni radiofoniche di Luca Ca-
Luca Parnasi dalle
fondazioni Più Voci,
presieduta dal deputato del
«la riconoscenza per la generosa
dedizione al servizio della colletti-
vità». Per il segretario della Fns Ci-
do, invece, è stato ritrovato tra le stellini alla radio dopo Verona-Brescia, e per gli ululati contro Mario Ba- Carroccio, nel periodo tra il sl, Pompeo Mannone, si tratta di
macerie all’alba. A confermare la lotelli partiti dal settore “Poltrone Est” dello stadio Bentegodi. Una noti- 2015 e il 2016 (250mila) e «un’immane tragedia che ci scon-
teoria dell’esplosione dolosa è sta- zia che arriva nello stesso giorno in cui il Comune di Verona ha deciso di Eyu, presieduta da Bonifazi, volge. Non ci sono parole per de-
to il ritrovamento degli inneschi adire le vie legali nei confronti di Mario Balotelli e di chi ha diffamato nel marzo 2018 (150mila scrivere la sofferenza che in que-
sulle bombole del gas saltate in Verona, con una mozione firmata dai consiglieri di Lega e Fratelli d’Ita- euro). Bonifazi, oltre ste drammatiche circostanze pro-
aria e un timer impostato all’una e lia, secondo cui nessuno allo stadio avrebbe udito ululati. Intanto, il giu- all’accusa di finanziamento va ogni Vigile del Fuoco. Espri-
30, per comandare a distanza le dice sportivo ha stabilito un turno di chiusura per il settore dal quale illecito, ha anche quella di miamo il nostro cordoglio ed i sen-
esplosioni. «All’interno dell’abi- sono partiti gli insulti razzisti, «chiaramente percepiti». E intanto la so- emissione di fatture per timenti di vicinanza alle famiglie
tazione sono state trovate bombo- cietà ha preso le distanze da Castellini, sospendendo il gradimento nei operazioni inesistenti. dei nostri colleghi caduti nell’atti-
le di gas, inneschi rudimentali e al- suoi confronti fino al 30 giugno 2030. vità di soccorso».
IL DUBBIO 7

GIUSTIZIA
MERCOLEDÌ 6 NOVEMBRE2019

A FIRENZE
“Crescere
nella legalità”,
il Congresso
del Notariato
COSÌ IL PRESIDENTE DELLA CONSULTA SPIEGA IL SUO GIUDIZIO SUL 4 BIS
D
E Lattanzi disse: il silenzio
a domani a sabato
Firenze ospiterà il
54esimo Congresso
nazionale del Notariato,
dal titolo “La legalità al

del recluso non sia punito


centro: crescere nel
rispetto della legge”. Alla
cerimonia inaugurale,
dalle 15 presso il Teatro
del Maggio fiorentino,
interverranno il
ERRICO NOVI QUALSIASI DETENUTO presidente del Consiglio
DEVE POTER CONTARE Giuseppe Conte, il
SU UN FUTURO RIENTRO ministro della Giustizia

E
c’è altro da dire, dopo aver NELLA SOCIETÀ, NOTA Alfonso Bonafede, il
sentito Giorgio Lattanzi, il IL PRESIDENTE DELLA vicepresidente del Csm
giudice delle leggi per defi- CONSULTA, «CHE NON David Ermini e il sindaco
nizione, il presidente della Corte PUÒ ESSERE NEGATO di Firenze Dario Nardella.
costituzionale? Si può ancora A CHI NON COLLABORA» A rappresentare il
equivocare con livore su chi di- Notariato saranno
fende il diritto alla speranza de- gravarsi del trattamento sanzio- innanzitutto il presidente
gli ergastolani ostativi? No, non è natorio. Un simile aggravamen- del Consiglio nazionale
possibile se si ascoltano le parole to», ossia l’esclusione dal diritto Cesare Felice Giuliani e il
pronunciate da questo maestro alla speranza e cioè dalla possibi- presidente della Cassa
del pensiero giuridico due dome- le risocializzazione, «non può es- Giambattista Nardone.
niche fa, lo scorso 27 ottobre, sere giustificato neppure da esi- Sarà presente anche
nell’auditorium di Rebibbia, do- genze di politica criminale. Tali l’istituzione forense, con
po l’ultima proiezione del film esigenze possono sì legare, alla il consigliere Cnf Piero
“Viaggio in Italia - La Corte costi- collaborazione con la giustizia, Melani Graverini. Al
tuzionale nelle carceri”, che è un premio, ma la mancata colla- centro dei lavori che,
quasi il manifesto della sua presi- borazione non può implicare presso la Fortezza da
denza. Interviene, Lattanzi, do- una sanzione. E questa è una co- Basso, si svolgeranno l’8 e
po la presentazione di Donatella sa in cui credo profondamente». il 9 novembre, due tavole
Stasio e una domanda del profes- Altri applausi. Che Lattanzi meri- rotonde. Una su “La
sor Marco Ruotolo, ordinario a ta per aver descritto con incredi- legalità come garanzia del
Roma Tre, che cita la lettera scrit- bile semplicità il significato che, sistema Paese”, a cui
ta da Filippo Rigano, ergastolano assai probabilmente, va attribui- parteciperanno, con il
laureatosi in Legge dopo 27 anni to alla pronuncia dello scorso 23 presidente Giuliani, il
in cella: «Esiste, ci chiede Filip- ottobre. Una possibilità di riscat- procuratore nazionale
po, un diritto alla speranza per to va almeno teoricamente con- Antimafia Federico
qualsiasi detenuto, anche ostati- cessa anche al più feroce dei cri- Cafiero de Raho, il
vo?». Rigano ha discusso la sua minali, a condizione che, come procuratore generale di
tesi sul 4 bis proprio nel giorno in dice dal palco di Rebibbia il pro- Roma Giovanni Salvi e il
cui la Corte presieduta da Lattan- fessor Ruotolo, «recida i rapporti direttore generale del Dis
zi ha sancito che è illegittimo su- con il crimine e, soprattutto, mo- Gennaro Vecchione. Il
bordinare alla collaborazione stri ravvedimento». E a nessuno secondo confronto dal
l’accesso ai permessi per gli erga- si può negare un simile spiraglio titolo “Semplificare
stolani ostativi. «Una bella coin- di vita per il semplice fatto di vigilando: proposte per un
cidenza», nota Ruotolo, «in cui aver esercitato il diritto al silen- Paese che cresce nel
torna un quesito: deve esserci zio, che altrimenti non sarebbe rispetto della legge”,
per tutti, un diritto alla speran- un diritto. Chiarissimo. Di una vedrà la partecipazione,
za? Non chiedo a Lattanzi di anti- chiarezza disarmante. Forse per- tra gli altri, del
cipare le motivazioni della sen- sino per chi vede il veleno della sottosegretario alla
tenza sul 4 bis, ma solo se quel di- collusione in chiunque osi difen- Giustizia Andrea Giorgis.
ritto alla speranza caro alla Corte dere le ragioni del diritto.
di Strasburgo possa trovare con-
cretezza anche in Italia».
Lattanzi sorride. Davanti a lui ci CONFRONTO SULLE MODIFICHE «NON RINVIABILI», SECONDO IL MINISTRO
sono centinaia di reclusi. Che già
applaudono alla domanda di
Ruotolo. E poi aspettano in silen-
zio la risposta dal giudice delle Bonafede: «Csm, riforma urgente»
Ermini: «Ma senza violare la Carta»
leggi. Eccola: «Mi sembra che
senza diritto alla speranza non ci
sia prospettiva di rieducazione.
È chiaro che la rieducazione, la ri-
socializzazione si basano sulla
speranza. Se manca, la vita del GIOVANNI M. JACOBAZZI che ha coinvolto l’ex presidente tura vengono presentare riforme in tal
detenuto resta senza senso». dell’Ann Luca Palamara e cinque togati senso. Nel 2013, addirittura, venne elabo-
Arrivano applausi diversi dai del Csm, poi costretti alle dimissioni. «Si rato al Senato un testo bipartisan, del qua-
precedenti. Perché sono chiara-
mente confusi con le lacrime. Lat-
tanzi non perde il suo sorriso e
«N on è più rinviabile il progetto di
riforma ordinamentale della ma-
gistratura». Il ministro della Giustizia Al-
è trattato di azioni gravissime - ha detto
Bonafede - che hanno danneggiato prima
di tutto la stragrande e silenziosa maggio-
le erano firmatari Pierantonio Zanettin
(FI) e Felice Casson (Pd), poi finito alla Ca-
mera su un binario morto.
continua: «È con la speranza che fonso Bonafede lo ha detto ieri nel suo in- ranza dei magistrati. Ora è necessario raf- Anche il vicepresidente del Csm, David
la vita del detenuto acquista un tervento al corso straordinario della forzare gli strumenti che ne garantiscono Ermini si è dichiarato favorevole ad una
senso. Ora, ci sono ragioni di ca- Scuola superiore della magistratura pres- l’indipendenza, ostacolando ogni inge- riforma dell’organo di autogoverno delle
rattere giuridico in cui ho credu- so la sede della Banca d’Italia. È tornato renza della politica: ciò sarà possibile», toghe. «Ma non al sorteggio», ha puntua-
to, ma sull’ergastolo ostativo la così su un tema aperto da tempo, richia- secondo il ministro, «soltanto bloccan- lizzato. «Il Csm è pronto a interventi di au-
prospettiva su cui riflettere è pro- mato nel programma di governo anche do, una volta per tutte, le cosiddette ‘por- toriforma che incidano sulla propria orga-
prio la risocializzazione. E io in del primo governo Conte e ora destinato a te girevoli’ tra politica e magistratura e in- nizzazione, evitando comunque, come
particolare», aggiunge il presi- essere definito con la riforma del proces- dividuando sistemi di incompatibilità nel caso del sorteggio, norme di dubbia le-
dente della Consulta, «a proposi- so in via di elaborazione a via Arenula. per i membri del Csm e per i magistrati gittimità costituzionale», ha ribadito Er-
to della collaborazione, ho soste- Quella dell’ordinamento giudiziario, in fuori ruolo», ha proseguito il guardasigil- mini, auspicando che venga favorito
nuto che se anche in Italia, come particolare, è una riforma necessaria «an- li, ricordando infine che «il merito deve «l’accesso degli esponenti maggiormen-
in tutti gli Stati civili, esiste un di- che alla luce dei gravi fatti emersi la scor- essere il parametro esclusivo nella cresci- te dotati, sul piano scientifico e cultura-
ritto al silenzio, vuol dire che dal sa primavera» ha aggiunto il guardasigil- ta professionale del magistrato». le, della magistratura, dell’accademia e
silenzio non può derivare un ag- li, a proposito dell’inchiesta di Perugia Sul punto va ricordato che ad ogni legisla- del Foro».
IL DUBBIO 8

GIUSTIZIA
MERCOLEDÌ 6 NOVEMBRE2019

LA VICENDA NICOSIA RIACCENDE LA CRIMINALIZZAZIONE DI CHI È CONTRO IL CARCERE DURO

Chi difende lo Stato di diritto


non sta dalla parte della mafia
DAMIANO ALIPRANDI dibattiti sia all’interno dell’as- Potere al Popolo, così come il Christopher Duggan che analiz-
sociazione mafiosa che nell’a- movimento anarchico. La batta- zò, prima di tutti, molto bene il
genda politica nazionale”. Ed è glia si basa su un principio di fenomeno mafioso italiano, ma

L
e investigazioni svolte, ol- qui che taluni partiti e giornali fondo: il 41 bis è una condizio- anche quello antimafioso qiua-
tre a rivelare la partecipa- hanno cercato di eliminare la ne di spietato isolamento, inso- le strumento di potere all’epo-
zione di Antonello Nico- oggettiva differenza tra chi si stenibile per l’essere umano, ca del fascismo. Duggan infatti
sia alla famiglia mafiosa di batte legittimamente contro il specie se protratta per anni; è scrisse che «come il fascismo
Sciacca in epoca datatissima, 41 bis e la mafia, la quale ovvia- un sistema che genera una soffe- doveva, in Sicilia, liberarsi del-
fin dalla fine degli anni 90, non- mente non può che avversare il renza aggiuntiva ben al di là di le frange “rivoluzionarie” per
ché l’attuale pianificazione da regime del 41 bis. quella fisiologicamente connes- patteggiare con gli agrari e gli
parte sua di danneggiamenti, Ogni volta in cui si prova a riaf- sa alla condizione di recluso. esercenti delle zolfatare, costo-
estorsioni e altri gravi delitti, fermare con forza lo Stato di Di- Una simile denuncia viene sol- ro dovevano liberarsi delle fran-
ha dimostrato che tale parteci- ritto, è ormai inevitabile che i lecitata anche da organismi in- ge criminali più inquiete e appa-
pazione si è aggiornata con nuo- movimenti politici e giornali ternazionali come il Comitato riscenti». La durissima repres-
ve e pericolose condotte realiz- più conservatori rispondano per la prevenzione della tortura sione del famoso prefetto Mori,
zate attraverso incarichi politi- con anatemi in nome della sicu- del Consiglio d’Europa e il Co- per Duggan non era dunque che
ci e pubblici da lui progressiva- rezza nazionale e, soprattutto, mitato delle Nazioni unite con- «il giuoco di una fazione fasci-
mente acquisiti nel corso degli con la retorica del presunto fa- tro la tortura, che ha di recente sta conservatrice e di un vasto ri-
ultimi anni. Grazie all’impe- vore ai terroristi (il caso ameri- sollevato critiche sull’eccessi- chiamo contro altra, che appros-
gno in più associazioni volonta- cano sulla chiusura del carcere va durata del regime derogato- simativamente si può dire pro-
ristiche, all’elezione nel movi- di Guantanamo) o ai mafiosi, co- rio e sulla condizione di isola- gressista, e più debole». Sicché
mento dei Radicali italiani e, in- me nel caso nostrano. Soprattut- mento in cui versano tali catego- spiegò che l'antimafia è stata al-
fine, ai rapporti stretti con l’ono- to nostrano. È il paradosso se- rie di detenuti. lora strumento di una fazione,
revole Giuseppina Occhione- condo cui la sacrosanta lotta al- I mafiosi appoggiano volentieri interna al fascismo, per il rag-
ro, Nicosia è infatti riuscito ad la mafia diventa un pretesto per ANTONELLO NICOSIA questa battaglia? Ma è lapalis- giungimento di un potere in-
accreditarsi presso diverse rinunciare, o per sottovalutare, siano. E allora chi sostiene bat- contrastato e incontrastabile.
strutture penitenziarie e a fare concetti e diritti fondamentali: taglie di civiltà, ispirate alla Co- Incontrastabile non perché as-
visita a mafiosi detenuti, a sco- passa così l’idea che per i mafio- VALE LA LEZIONE stituzione, sarebbe mafioso per siomaticamente incontrastabi-
pi – come si legge nell’ordinan- si il diritto non dovrebbe vale- DELLO STORICO la proprietà transitiva? Un ra- le era il regime - o non solo: ma
za - “certamente estranei a quel- re, che non dovrebbero essere CHRISTOPHER gionamento del genere presup- perché talmente innegabile ap-
li, dichiarati, della tutela dei lo- difesi da un avvocato, che non DUGGAN, CHE ISPIRÒ pone che lo Stato debba applica- pariva la restituzione all’ordi-
ro diritti”. Anche il giudice ha hanno diritto alla salute e che LEONARDO SCIASCIA: re le regole mafiose: vendetta, ne pubblico, che il dissenso,
voluto sottolineare che la con- devono rimanere in carcere an- MISE IN GUARDIA coercizione perpetua per estor- per qualsiasi ragione e sotto
dotta di Nicosia non ha nulla a che se gravemente malati. SUI «PERICOLI cere informazioni, totale man- qualsiasi forma, poteva essere
che fare con la tutela dei diritti Quindi un avvocato che difen- DELL’ANTIMAFIA canza di pietas. Il pericolo, for- facilmente etichettato come ma-
dei detenuti. Più avanti si legge de i boss mafiosi viene visto COME STRUMENTO te, che ogni battaglia per lo Sta- fioso», concluse lo storico Dug-
che, sfruttando il baluardo del- con sospetto, così come vengo- DI POTERE DURANTE to di Diritto venga sospettato di gan.
la militanza politica, “ha porta- no viste con sospetto le batta- IL FASCISMO» favorire la mafia, si fa sempre Tale analisi rischia di ritornare
to avanti l’ambizioso progetto glie contro il regime duro o l’er- più concreto. Ha però tutta l’a- di attualità. Dobbiamo stare
di alleggerire il regime detenti- gastolo ostativo. In Italia, stori- ria del déjà vu. Leonardo Scia- molto attenti: perché da una bat-
vo speciale di cui all’art. 41 bis camente, sono i movimenti li- C’è il Partito radicale, ma ci so- scia, per il suo criticatissimo ar- taglia giusta, senza il rispetto
Ordinamento penitenziario, da bertari a condurre da sempre no anche una minoranza della ticolo “I professionisti dell’anti- del Diritto, può nascere anche
sempre tema oggetto di accesi queste battaglie impopolari. sinistra come Rifondazione o mafia”, si ispirò allo storico una dittatura.

PARLA MICHELE CAPANO


AL CENTRO DI UNA VERA E PROPRIA
CAMPAGNA MEDIATICA PER ESSERE
IL LEGALE DEL COGNATO
DI MATTEO MESSINA DENARO
VALENTINA STELLA L’ho conosciuto quando tra il 2016 e il
2017 aveva organizzato in Sicilia alcune
proiezioni del docu-film di Crespi su

D
alle intercettazioni diffuse Tortora e aveva chiesto a Radicali Italiani
sull’arresto di Antonello Nicosia è di mandare qualcuno per i dibattiti. E io
spuntato il nome di Michele andai, quale membro del comitato. Da lì,
Capano, avvocato e consigliere generale attorno al comune interesse per le
del Partito Radicale, già tesoriere di tematiche ‘penitenziarie’, si è avvicinato
Radicali Italiani. Nonostante non sia a noi. Dico subito che, nel doveroso
indagato, il Fatto Quotidiano ha scatena- rispetto e nella naturale attenzione verso difesa per coloro che abbiano commesso «IL PROBLEMA NON È
to su di lui un attacco feroce, insinuando l’inchiesta in corso, ho chiesto alla crimini efferati di stampo mafioso. Ma su CHI SONO LORO MA CHI
che possa essere un avvocato che “favori- Procura di Palermo di essere ascoltato questo si è espressa la Consulta ritenendo VOGLIAMO ESSERE
sce un mafioso” e collegando questo “fian- per dare ogni chiarimento. illegittimo limitare i colloqui tra avvocati NOI PER COMBATTERLI.
cheggiamento” alla storica attività dei radi- Che idea si è fatto del circo mediatico e detenuti al 41bis; e oggi nuove IMITARLI VUOL DIRE
cali per i diritti dei detenuti. che si è scatenato sulla vicenda? “speranze” vengono dalle sentenze Cedu CERTIFICARE LA LORO
Avvocato, quali erano i suoi rapporti C’è da tempo un tentativo di mettere in e Corte Costituzionale sull’ergastolo “VITTORIA
con Nicosia? discussione il diritto costituzionale alla ostativo, a seguito delle quali si sono DEFINITIVA”»
IL DUBBIO GIUSTIZIA 9
MERCOLEDÌ 6 NOVEMBRE2019

IL RICONOSCIMENTO

LA DENUNCIA DI CGIL, CISL E UIL

Uffici sotto organico


al Tribunale di Roma:
«Siamo al collasso»
GIULIA MERLO I SINDACATI zia, per i cittadini e per i profes-
DENUNCIANO sionisti, allungando inevitabil-
L’ASSENZA DEL 32% mente i tempi dei processi che il

L
a situazione al Tribunale DEL PERSONALE, ministro della Giustizia Alfon-
di Roma è «insostenibile». CHE CALERÀ ANCORA so Bonafede si è impegnato a ri-
Lo ripetono da anni tutti PER PENSIONAMENTI. durre, fissando per il 31 dicem-
CHIEDONO DI RIDURRE
gli operatori del diritto - avvoca- IL NUMERO bre di quest’anno la data per la
tura e magistratura capitoline -, DELLE UDIENZE E «rivoluzione», che dovrebbe
ieri lo hanno denunciato anche L’APERTURA portare a 4 anni totali i tempi del-
Cgil, Cisl e Uil, durante l’assem- AL PUBBLICO la giustizia civile e penale.
blea sindacale del personale giu- A GIORNI ALTERNI Una denuncia analoga è stata ri-
diziario che si è tenuta nell’aula petutamente lanciata anche dal-
Occorsio del palazzo di giusti- la Camera Penale di Roma, che
Laurea honoris causa zia della Capitale. I sindacati
hanno snocciolato i numeri del-
per numeri che per dimensioni,
che sopravvive al limite del col-
ha più volte evidenziato la diffi-
coltà di funzionalmento del Tri-

per il garante Palma le piante organiche: dalle 1202 lasso. I lavoratori in assemblea bunale di Sorveglianza della Ca-
unità previste alle 872 attual- hanno detto di «assistere iner- pitale, «in una situazione di pro-
mente in sersvizio, di cui 76 ap- mi al proliferare di vuoti incol-
«Un nuovo umanesimo
fonda e insostenibile difficoltà
plicati ad altri uffici, mentre so- mabili negli uffici e nelle cancel- di funzionamento. Le cancelle-
lo 23 sono le persone applicate lerie, facendo il possibile per rie sono al collasso e i ritardi nel-
per la giustizia penale» o distaccate al Tribunale altri uf-
fici. Nel dettaglio, i funzionari
giudiziari sono poco più della
non creare disservizi e mandare
avanti la macchina della giusti-
zia, di cui il Tribunale di Roma è
la lavorazione dei fascicoli so-
no cronici e inaccettabili: l’ac-
cesso agli avvocati in alcuni uf-
metà di quelli previsti(172 su un fulcro centrale». E il rischio è fici è consentito solo in giorni al-

L aurea honoris causa in giurisprudenza per il Garante


nazionale per i diritti dei detenuti Mauro Palma,
conferita dall’ateneo di Roma Tre per il suo impegno in
331), mancano i direttori (pre-
senti 48 su 86), i cancellieri, gli
assistenti, gli operatori, i condu-
quello della paralisi, certificata
dal fatto che la rappresentanza
sindacale unitaria ha chiesto
terni e in orari limitati. Esamina-
re un fascicolo è un’impresa, co-
sì come ancora più difficile in-
favore delle persone private della libertà personale. centi e gli ausiliari, per una sco- per le vie ufficiali al presidente terloquire con un magistrato.
Laureato in matematica, Palma è al secondo titolo pertura di organico del 32%. del Tribunale, Francesco Mona- Per avere accesso alle informa-
accademico ad honorem in Legge dopo quello che gli è «Alla fine del 2019 sono previ- stero, di «ridurre il numero del- zioni sullo stato di una pratica
stato conferito nel 2009 dall’Università di Buenos Aires. sti ulteriori 30 collocamenti a ri- le udienze» e la chiusura a gior- l’avvocato deve attendere ore il
Il Garante è stato insignito del titolo accademico dal poso e a poco è valso l’invio da ni alterni di uffici aperti all’uten- proprio turno in condizioni di
rettore Luca Pietromacchi, dopo un elogio di Giovanni parte del Ministero di nuovi as- za come le cancellerie, in modo assoluto disagio, in un angusto
Serges. «Abbiamo bisogno forse di ripensare in sé il sunti assistenti giudiziari, poi- da poter svolgere tutte quelle at- e torrido corridoio senza neppu-
paradigma che lega in negativo del reato al negativo della chè già 13 di questi hanno lascia- tività necessarie proprie di una re sedili a sufficienza», avevano
punizione - ha commentato -. Abbiamo bisogno di un to l’Ufficio a vario titolo», han- cancelleria sia penale che civi- scritto sul Dubbio i consiglieri
nuovo umanesimo nell’esercizio della giustizia, in no denunciato i sindacati. Il qua- le. In sostanza, dunque, lavoran- Vincenzo Comi e Giuseppe Bel-
particolare di quella penale». dro è quello dell’ufficio giudi- do a personale ridotto si riduco- castro.
ziario più grande del paese, sia no i servizi di accesso alla giusti- Le risposte del Ministero tarda-
no ad arrivare: «Il piano assun-

«Da radicale e avvocato


zionale messo in opera dall'am-
ministrazione centrale a oggi
non ha saputo dare risposte ade-
guate né per il Tribunale di Ro-
ma né per il resto degli uffici giu-

non mollo. Continuerò


diziari del Paese», hanno detto i
rappresentanti sindacali, de-
nunciando che «Nei prossimi
mesi sono previste ulteriori

a difendere tutti»
uscite tra il personale delle can-
cellerie, l’ufficio del tribunale
potrebbe restare senza dirigen-
za, lo stesso presidente del tribu-
nale andrà in pensione. Carenze
che non potranno essere colma-
levati progetti eversivi di ribaltamento, Diventare come loro vuol dire certificare codificata si presentino funzionari dello te, almeno nell'immediato, men-
non meglio chiariti, delle decisioni la loro “vittoria definitiva”. Stato ad offrire milioni di euro per tre le attività aumenteranno già
giudiziarie. Lei è stato preso di mira perché legale di “informazioni utili” (come se chi è da dai primi mesi del 2020, con
Ma l’attacco è soprattutto a voi radicali, Filippo Gattadauro, cognato del boss dieci anni al 41 bis potesse fornirle). Un l’avvio delle programmate atti-
“lobby garantista” dietro la quale Matteo Messina Denaro. fatto gravissimo che nessun altro giornale vità di verifica dell’Ispettorato
“spesso si celano collusioni”. La condizione illegale degli “internati” al ha ripreso. Sicuramente c’è grande generale del ministero della Giu-
Noi radicali consideriamo il 41 bis un 41 bis presso la “casa di lavoro” del insofferenza che queste realtà della stizia». Non solo, i lavoratori
regime di tortura, e non c’entra nulla il carcere di Tolmezzo è denunciata anche nostra povera Repubblica abbiano una hanno denunciato anche l’ina-
papello di Riina su questa nostra dal collegio del Garante dei detenuti in speranza di essere conosciute. Il deguatezza di spazi e strutture,
valutazione “storica”: non è accettabile un rapporto del settembre 2019 visibile problema di molti non è quello degli oltre al mancato riconoscimen-
solo un’ora al mese di colloquio coi sul loro sito e trasmesso al Parlamento. avvocati collusi, ma degli avvocati “tout to degli avanzamenti di carrie-
familiari separati da un vetro, senza la Sono amici dei mafiosi e dei camorristi court”: “certa gente” deve marcire in ra. Ora i sindacati aspettano la ri-
possibilità di dare una carezza dopo 25 anche loro? Non credo. All’ interno del carcere senza diritto di essere difesa. Da sposta del presidente Monaste-
anni di carcere alla propria moglie. Noi “limbo” giuridico in cui si trovano gli “radicale avvocato” (come diceva Marco ro, ma avvertono: «In mancanza
siamo lo Stato, loro i criminali. Il internati, accade poi, come ho Pannella ndr.), a costoro dico che non di un riscontro positivo, la mobi-
problema non è chi sono loro ma chi evidenziato proprio sul Dubbio mesi or mollerò, e non molleremo. Non si litazione dei lavoratori, ormai
vogliamo essere noi per combatterli. sono, che al di fuori di ogni regola facciano illusioni. esasperati, andrà avanti».
IL DUBBIO 10

ESTERI
MERCOLEDÌ 6 NOVEMBRE2019

IL CASO

Interferenze russe
un rapporto
accusa “Bo-Jo”
A ccuse di insabbiamento per Boris
Johnson: stando a quanto riporta il
Guardian il premier britannico sarebbe
mano, di incontri nei villaggi
più sperduti, nelle aree rurali
che costituiscono lo zoccolo du-
considerato responsabile di aver ro della Brexit e l’incubatrice
presieduto ad un’operazione di dell’antipolitica, il pane quoti-
occultamento di potenziali rivelazioni diano per uno come Farage.
dopo che è emerso che Downing Street, Per l’inquilino di Downing
sede del governo e del primo ministro, si Street non si tratta affatto di una
è rifiutata di dare il via libera alla buona notizia; la presenza il Bre-
pubblicazione di un rapporto xit Party in praticamente tutti i
potenzialmente incendiario sulle collegi è, al contrario una vera
infiltrazioni russe nella politica iattura per i tories, che rischiano

NIENTE
britannica, ivi compreso il partito di perdere decine di seggi favo-
conservatore. Da Downing Street è rendo laburisti e liberal demo-
emerso che il dossier di 50 pagine della cratici.
ACCORDO Commissione intelligence e sicurezza
non verrà pubblicato prima delle
Il Brexit party alle elezioni euro-
pee di maggio ha ottenuto un ri-

CON I TORIES elezioni, e questo ha scatenato una serie


di polemiche. Il presidente della
Commissione, Dominic Grieve, ha
sultato roboante, prima forma-
zione del paese con oltre il 32%
dei consensi. Un successo favori-
IL LEADER definito «strabiliante» la decisione
sostenendo che non è stata fornita
to dal tipo di consultazione (pro-
porzionale puro e scarsa affluen-

POPULISTA alcuna motivazione per il rifiuto, mentre


esponenti politici del Partito
za) che non può essere trasferito
sul voto politico dove vige un si-

CORRE
nazionalista scozzese e dei laburisti stema uninominale e una tradi-
hanno accusato il governo di non voler zione favorevole ai conservato-
ammettere la portata delle interferenze ri. Se qualche settimana fa il par-
DA SOLO russe. tito di Farage era dato attorno al
10% con scarse possibilità di
conquistare qualche seggio, oggi

Il Brexit party di Farage


si aggira attorno al 18% e la ten-
denza indica una netta crescita a
svantaggio proprio dei tories
che perdono circa 5 punti (36%)
mentre i laburisti sono stabili al

quella mina vagante


24% e i lib dem al 16%.
Jacob Rees-Mogg, ministro delle
relazioni con il Parlamento è
molto preoccupato e attacca du-

che terrorizza Johnson


ramente Farage: «Un comporta-
mento scellerato che rischia di
far saltare la stessa brexit eleg-
gendo una Camera dei comuni fa-

DANIELE ZACCARIA roso referendum del 2016; il pic- IL SECCO “NO” AI


colo padre del leave, il dimesso CONSERVATORI.
tribuno dell’orgoglio britannico CON OLTRE SEICENTO

D
onald Trump, che non sa- l’ex leader dell’Ukip che mai è CANDIDATI IN LIZZA
rà un sofisticato analista riuscito a entrare a Westminster IL PARTITO
politico ma che nella vita nei sei precedenti tentativi (il EUROSCETTICO
ha dimostrato di avere un discre- primo nel 1994), ha deciso di ri- RISCHIA DI DIVIDERE
to fiuto politico, lo aveva detto provarci per la settima volta con IL CAMPO DEI
qualche giorno fa: Boris Johnson il suo Brexit Party. Nessun accor- BREXITEERS,
e Nigel Farage devono allearsi, do con i conservatori, nessuna FAVORENDO
presentarsi alle elezioni del 12 desistenza, la destra marcerà di- LA SINISTRA
dicembre in un’unica lista altri- visa verso il voto e Farage presen- E I LIBERALI PRO-UE
menti la vittoria di “Bo-Jo” po- terà oltre seicento candidati nei
trebbe non essere scontata come vari collegi convinto che la stan-
suggeriscono i sondaggi. chezza degli elettori per il teatri- potevo servire al meglio la causa conda opzione sia la migliore», vorevole al remain». L’accusa di
Ma Farage è un tipo imprevedibi- no infinito della brexit possa pre- della Gran Bretagna: mi interes- ha spiegato in un’intervista alla disperdere il voto di destra favo-
le, tra una depressione e l’altra miare il suo schietto populismo sa di più ottenere un seggio alla Bbc. rendo le sinistre pro Ue non sem-
ama interpretare il ruolo della anti establishment e anti Unione Camera dei comuni o sarei più Una campagna elettorale on the bra scalfire Farage: «Siamo i soli
mima vagante, dell’underdog europea. utile percorrendo il Regno Unito road, in un certo modo “salvinia- a offirire una vera brexit, l’accor-
che alla fine trionfa contro tutto Ma stavolta il suo nome non sarà in lungo e in largo sostenendo i na”, fatta di comizi sotto la piog- do di Johnson con l’Ue fa schi-
e tutti come accadde nel clamo- in lista: «Mi sono chiesto come nostri candidati? Penso che la se- gia, di bagni di folla, di strette di fo».
IL DUBBIO ESTERI 11
MERCOLEDÌ 6 NOVEMBRE2019

UFFICIALE IL RITIRO USA. XI E MACRON INTESA TOTALE

Clima, Trump esce


dal patto di Parigi
Pechino ci si tuffa
IL PRESIDENTE CINESE no nella capitale francese.
ALESSANDRO FIORONI
E IL CAPO DELL’ELISEO Ma lo scontro è essenzialmente
FIRMANO UN TESTO un confronto geopolitico tra

C
ome aveva annunciato CONGIUNTO Usa e Cina.
in campagna elettorale e CHE DICHIARA Secondo Trump l'intesa di Pari-
poi una volta eletto nel «IRREVERSIBILI» GLI gi offrirebbe alla Cina e ad altri
2017, Donald Trump ritira gli ACCORDI DEL 2017 grandi inquinatori un vantag-
Stati Uniti dagli accordi sul cli- SUL RISCALDAMENTO gio sleale rispetto agli Stati Uni-
ma siglati a Parigi quattro anni CLIMATICO GLOBALE ti, consentendo loro di conti-
fa. Non si tratterà di un'uscita nuare ad aumentare le emissio-
immediata, l'effettiva applica- ni.
zione infatti entrerà in vigore so- con le previsioni degli scienzia- La risposta internazionale non che stabilisce l' «irreversibilità gia negativa».
lo nel 2020, un giorno dopo le ti che hanno stimato danni eco- si è fatta attendere, non si è trat- dell'accordo di Parigi». Il ritiro Usa però lascia la porta
elezioni presidenziali. Ieri pe- nomici enormemente superio- tato di dichiarazioni di princi- Il portavoce del ministero degli aperta ad altri paesi che volesse-
rò, per le clausole stabilite quan- ri in caso di cambiamenti clima- pio, a parte un generico «ram- Esteri cinese Geng Shuang ha ro seguire lo stesso cammino, la
do alla Casa Bianca sedeva Ba- tici incontrollati. Questi derive- marico», ma di fatti concreti. dichiarato di sperare che gli Sta- Russia che ha da poco ratificato
rack Obama, era il primo giorno rebbero dall'eventuale aumen- Domani Emmanuel Macron in- ti Uniti possano assumersi mag- gli accordi dopo un lungo ritar-
utile per avviare la procedura. to delle temperature di 2°C, li- contrerà a Pechino il suo omolo- giori responsabilità per quello do ha ammesso che sarà diffici-
Resta da vedere se Trump sarà vello da non sforare come previ- go cinese Xi Jinping, è prevista che era un processo multilatera- le parlare di clima senza gli Sta-
rieletto o se un nuovo presiden- sto dai 187 paesi che si riuniro- la firma ad una dichiarazione le, invece di aggiungere «ener- ti Uniti.
te rimetterà in di-
scussione la deci-
sione. Al momen- ATTACCATE TRE MADRI IN VIAGGIO: ALMENO 9 MORTI
to però gli Usa
hanno giustifica-
to il proprio atteg-
giamento per l'o- Messico imboscata
a famiglia di mormoni:
nere economico
ingiusto che com-
porterebbero gli
accordi.

uccisi anche i neonati


Il segretario di
Stato Mike Pom-
peo ha dichiara-
to che si seguirà
«un modello rea-
listico e pragmatico». In questo MORTE LE TRE DONNE VALERIO SOFIA distaccatisi anche dalla chiesa mormone uffi-
senso la strada è già stata traccia- CON SEI BAMBINI, ciale) siano stati già oggetto di minacce e vessa-
ta con l'abolizione di una serie CARBONIZZATI I zioni a causa della loro posizione contro la vio-
di leggi sull'inquinamento per
ridurre i costi di produzione di
gas, petrolio e carbone.
CORPI. ANCORA
SCONOSCIUTO
IL MOVENTE DELLA
F erocia senza pietà nel Messico senza tetto
né legge. Una strage difficile anche solo da
comprendere per la sua assurda crudeltà. E in-
lenza e delle denunce contro i gruppi crimina-
li della zona.
Tra l’altro un parente di alcune delle vittime
Secondo i calcoli di Washing- STRAGE AVVENUTA tanto si apre un nuovo tassello nei complicati era il fondatore di un gruppo di lotta al crimi-
ton gli accordi costerebbero 3 IN UNA REGIONE rapporti tra il Paese centroamericano e gli Sta- ne chiamato SOS Chihuahuahua, assassinato
milioni di dollari in perdita di CONTROLLATA ti Uniti di Donald Trump. nel 2009.
produzione e 6,5 milioni di po- DAI CARTELLI Donne e bambini con cittadinanza statuniten- In Messico ci sono stati più di 250mila omici-
sti di lavoro. Cifre che cozzano DELLA DROGA se di una comunità mormone nel nord del di da quando, nel 2006, il governo ha dispiega-
Messico, in una zona di confine tra gli stati di to l'esercito per combattere il traffico di droga.
Chihuahua e Sonora, sono stati brutalmente Una guerra che paradossalmente ha rinforza-
sterminati in un agguato. Difficile all’inizio to e reso ancora più feroci i cartelli dei narcos.
persino distinguere il numero dei corpi delle La famiglia mormone LeBaron che ha la dop-
vittime, dato che i loro veicoli dopo essere sta- pia cittadinanza messicana e statunitense ha
ti crivellati di colpi sono stati dati alle fiamme sollecitato un intervento dell’Fbi per indivi-
e diversi corpi sono carbonizzati. duare i responsabili della strage.
Le vittime sarebbero tre donne e sei bambini, Il presidente del Messico, Andres Manuel Lo-
anche di tenerissima età, probabilmente neo- pez Obrador, ha parlato con il presidente Usa
nati. Almeno altri cinque bambini, uno dei Donald Trump di una cooperazione con gli
quali stato colpito e ferito, sono riusciti a fuggi- Stati Uniti,«Tutta la cooperazione che sarà ne-
re e a tornare a piedi a casa, mentre una ragaz- cessaria». Trump ha dichiarato che gli Stati
za è stata segnalata come scomparsa dopo esse- Uniti sono «pronti ad aiutare il Messico a ripu-
re corsa nel bosco per nascondersi. lirsi dai mostri».
Rancho de la Mora, dove è avvenuta quella Ma allo stesso tempo il tycoon non sembra vo-
che è stata una vera e propria imboscata, è una ler aprire un ulteriore conflitto diplomatico
zona famosa per la costante presenza de i traffi- con i vicini messicani: «Una meravigliosa fa-
canti di droga e di banditi di ogni genere. miglia dello Utah è finita in mezzo a uno scon-
C’è chi ha ipotizzato che si sia trattato di uno tro tra cartelli della droga, che si sparavano
scambio di persone, e che la trappola sarebbe l'un l'altro, con il risultato che molti america-
dovuta forse scattare contro una gang rivale. ni sono stati uccisi, compresi i bambini», ha
L’attacco però è stato multiplo, e c’è chi ricor- infatti twittato il capo della Casa Bianca, accre-
da come i mormoni (arrivati in Messico dagli ditando prima ancora degli inquirenti la pista
Stati Uniti alla fine dell’Ottocento per sfuggi- dello scambio di persona e della tragica casua-
re alle leggi contro la poligamia, e per questo lità.
IL DUBBIO 12

ECONOMIA
MERCOLEDÌ 6 NOVEMBRE2019

EUROPA E STATI UNITI


ALLA RINCORSA DI PECHINO :.
SFIDA SU INTELLIGENZA ARTIFICIALE
E INTERNET DELLE COSE

CLAUDIO LANDI

N
el mondo è in corso una
guerra globale. E’ un con-
flitto di nuovo tipo, sen-
za eserciti combattenti e senza
battaglie campali, ma è comun-
que una guerra, una guerra eco-
nomica e tecnologica. E’ il con-
flitto per il dominio del 5G, la
prossima rivoluzionaria gene-
razione delle reti di telefonia
mobile, quella “dell’Internet
delle Cose”.
Al centro di questa guerra globa-
le c’è Huawei, il colosso cinese.
Ma che cosa è, chi è Huawei?
E’ un gigante, e questo è sicuro.
Produce e vende su scala mon-
diale, equipaggiamenti per tele-
comunicazioni e prodotto elet-
tronici ad iniziare dagli smart-
phone. Ma questo è solo l’anti-
pasto del colosso Huawei. Pro- stile est-asiatico, un pò sociali- ti nel settore R&D, ricerca e svi- mutato, ad esempio nel campo I CINESI HANNO
duce e fornisce servizi in circa smo di marca post-maoista. luppo. Huawei ha aperto 21 isti- bancario, ma i suoi principi o ca- UN ENORME
170 paesi e serve (o serviva fino In questo clima un ex alto fun- tuti aziendali di ricerca e svilup- ratteri cinesi sono rimasti so- VANTAGGIO SULLE
a pochi mesi or sono) 45 dei 50 zionario del corpo ingegneri po. stanzialmente immutati: sono TELECOMUNICAZIONI
maggiori operatori di telecomu- dell’Esercito di liberazione del C’è poi una seconda caratteristi- precisamente quelle caratteri- ULTRAVELOCI
nicazioni nel mondo. popolo, le forze armate cinesi, ca speciale, l’assetto di proprie- stiche che, ora, fanno paura agli CHE PERMETTERANNO
Le sue reti raggiungono già in Ren Zhengfei fonda Huawei, tà. Ren Zhengfai possiede circa Stati Uniti poichè riescono a DI GOVERNARE
un modo o nell’altro un terzo con un capitale iniziale indica- l’uno per cento della società di mettere assieme le virtù del LA TECNOLOGIA
della popolazione mondiale. to in 21mila yuan. Proprio la fi- controllo del gruppo, la Hua- mercato con le risorse di uno E DUNQUE IL PIANETA
Secondo le notizie di stampa, gura di Ren Zhengfei porrà suc- wei Investment & Holding, il re-
nel 2012 Huawei ha superato la cessivamente molte domande stante è controllato dai lavorato-
multinazionale svedese Erics- circa il reale ruolo delle forze ar- ri o meglio è detenuto da un Co-
son come maggiore produttore mate cinesi o almeno di alcuni mitato sindacale che afferma di
globale di equipaggiamenti per dipartimenti del PLA nella na- rappresentare i lavoratori
telecomunicazioni. Nel 2018 scita di Huawei. Le durissime dell’azienda. Il Comitato sinda-
invece ha superato la multina- contestazioni, i tentativi cale di Huawei è considerato vi-
zionale americana Apple come dell’amministrazione america- cino alla Shenzhen Federation
secondo produttore al mondo na contro il gigante cinese of the All-China Federation of
di smartphone. Ed ora Huawei avranno al centro le ‘preoccupa- Trade Unions, i sindacati uffi-
si colloca immediatamente do- zioni’ per la cybersicurezza, un ciali cinesi.
po un’altro gigante asiatico, la ambito ormai vitale della sicu- Alcune fonti occidentali accu-
sudcoreana Samsung Electro- rezza nazionale, e l’origine del sano l’azienda di un forte defi-
nics. Nel 2018 ha totalizzato fondatore di Huawei, come alto cit di trasparenza in tutto que-
qualcosa come oltre 108 miliar- dirigenti di un importante orga- sto assetto di controllo: di fatto
di di dollari di reddito. E’ un ve- nismo dell’Esercito di liberazio- non si saprebbe chi e come ven-
ro colosso globale tutto made in ne popolare, ovviamente darà gono nominati i componenti
China. argomenti alla campagna ameri- della Commissione dei Rappre-
Negli anni Ottanta, il governo cana. Nata originariamente co- sentati, un organismo di 115
cinese, impegnatissimo nel pro- me produttrice di materiale te- persone, e quelli del Board of Di-
gramma riformatore denghista lefonico, solo successivamente rectors dell’holding. La partico-
delle ‘Porte Aperte’, ha deciso Huawei si è allargata alle infra- larità sarebbe che le quote di
di investire sulla modernizza- strutture e alle reti telefoniche e azionariato non sono diritti per-
zione delle infrastrutture di te- di telecomunicazione, ai servi- fettamente trasferibili, quindi
lecomunicazioni della Repub- zi, agli equipaggiamenti per le non sarebbero veri e propri di-
blica Popolare. Era un settore imprese in Cina e nel mondo, ai ritti di proprietà. Siamo insom-
che era stato abbondantemente dispositivi elettronici per i con- ma in presenza di quel ‘sociali-
dimenticato nell’era maoista, sumatori. Solo successivamen- smo con caratteristiche cinesi’
ma ora, nell’epoca delle quattro te quindi Huawei è diventata sul piano della struttura econo-
modernizzazioni denghiste, una impresa globale ma con ca- mica nazionale di cui la leader-
era giunta l’ora di fare anche ratteristiche molto particolari. ship denghista ha sempre ama-
qui una rivoluzione ‘socialista In primissimo luogo, Huawei è to parlare. Un ‘ircocervo’ tutto
secondo caratteristiche cinesi’. un colosso decisamente orien- cinese, un po’ mercato capitali-
Ovvero mercato, imprese con tato verso l’innovazione e il stico, un po’ impresa privata,
caratteri privati ma anche con cambiamento. Ha più o meno un po’ azienda vicina allo Stato
un forte sostegno dello Stato: 188mila addetti in tutto il mon- anzi al Partito-stato.
un pò capitalismo di mercato, do: di questi, ben76mila sono Questo particolarissimo asset-
un pò capitalismo dirigista di in un modo o nell’altro coinvol- to capitalistico è stato spesso
IL DUBBIO 13
MERCOLEDÌ 6 NOVEMBRE2019

Huawei il 5G e gli Usa


Guerra dei mondi
per l’egemonia globale
caratteristiche cinesi’. no una volontà di ferro nel far Il 5G costituirà il volano chiave prezzi giusti: è una combinazio-
Ma chi è Ren Zhengfei? studiare i loro figli: il ragazzo va per questo vantaggio competiti- ne potenzialmente fortissima.
Come abbiamo visto, ha una sto- a Chongqing, una città, una me- vo: 5G significherà intelligenza Ciò mette la Repubblica Popola-
ria di alto funzionario del corpo tropoli immensa che tuttoggi co- artificiale e ‘Internet delle co- re già in vantaggio e il resto del
ingegneri delle forze armate ri- stituisce uno dei pilastri della se’. «Per integrare l’intelligenza mondo, potenzialmente, in dif-
voluzionarie. Ma in realtà Ren crescita futura del gigante Cina. artificiale con l’’Internet of ficoltà. Due sono le opzioni ap-
Zhengfei ha una infanzia abba- Un anno prima della laurea pe- things’ e affidarle il controllo di parentemente plausibili: la pri-
stanza povera. Nasce in un pic- rò inizia la ‘rivoluzione cultura- una fabbrica robotizzata o di ma è ovviamente inaccettabile
colo villaggio della contea di Pu- le’ che fu tanto ammirata da mol- una rete energetica o di un veico- per paesi come le democrazie
jiang. Siamo nella provincia del- ti giovani occidentali ma che lo senza guidatore - scrivono europee o occidentali. Adottare
lo Zhejiang. La matrice geografi- rappresentò da diversi punti di Francesca e Luca Balestrieri in il 5G cinese senza misure di si-
ca è interessante: il fondatore di vista una immane catastrofe per Guerra Digitale - occorre una re- curezza, infatti, significhereb-
Huawei ha avuto una giovinez- la società cinese. te di telecomunicazioni ul- be accettare che i sistemi Hua-
za difficile. la provincia da cui Nel 1978, il Partito comunista ci- tra-veloce, in grado di offrire wei diano al gigante cinese e al
proviene, lo Zhejinag, ha carat- nese decide di lanciare la Cina tempi di connessione e di rea- suo paese un dominio tecnologi-
teri molto speciali per gli stan- nelle telecomunicazioni. Nel zione pressochè istantanei. Qui co, e quindi politico ed econo-
dard cinesi. E’ una regione co- 1987 Ren Zhangfei fonda Hua- entra in gioco il 5G, ossia la tec- mico rilevantissimo.
stiera, molto prossima a Formo- wei lavorando sui commutatori nologia delle reti di quinta gene- La seconda opzione però è
sa, e per questa ragione, ‘guarda- telefonici. Inizia così l’avventu- razione». ugualmente di pessima qualità.
ta a vista’ dagli apparati della di- ra tutta cinese di Huawei che I cambiamenti che saranno a Non adottare le tecnologie mi-
fesa della Repubblica Popolare. ora arriva al 5G. quel punto possibili sono di gliori ai prezzi migliori, infatti,
Ma essa è anche la provincia Per capire sommariamente co- una portata quasi sconosciuta, respingendo dunque Huawei
‘mercantile’ per eccellenza del- me stanno le cose basta mettere saranno comunque importantis- come chiedono da mesi gli ame-
la Cina storica: Wenzhou ad assieme un paio di numeri: ne- simi. A quel punto l’economia e ricani ad europei ed asiatici, si-
stato potente. Questo assetto, al- esempio è una città importante gli Stati Uniti ci sarebbero 4,7 si- la società cambieranno sostan- gnificherebbe accettare che le
meno per ora, ha però un prez- assieme alla sua regione dello ti per ogni 10mila abitanti. In Ci- zialmente, e potrebbero, forse, nostre economie si ritrovino sul
zo: la lentezza nell’implementa- Zhejiang. I suoi abitanti hanno na ce ne sarebbero 14,1. Negli diventare una manifattura glo- groppone uno svantaggio econo-
zione di istituzioni moderne di da sempre l’immagine e la fama Stati Uniti ci sarebbero 0,4 siti bale integrata. Chi ha in mano la mico e tecnologico rilevantissi-
mercato e di pubblica ammini- di mercati aperti al mondo. ogni 10 mq, in Cina 5,3. Il van- tecnologia 5G migliore e a prez- mo che potrebbe diventare mor-
strazione nel sistema economi- Nel 1963 il giovane Ren Zheng- taggio cinesi in termini ‘densità zi migliori, ha potenzialmente tale in breve tempo. La Cina ne
co e politico cinese. Per esem- fei va a studiare esaudendo le di infrastrutture per telecomu- in mano il pianeta. La Cina, con uscirebbe comunque, anche se
pio mancano tuttora istituzioni speranze di mamma e papà che nicazioni mobili’ appare quin- le tecnologie Huawei, sembra diversamente, avvantaggiata.
moderne nel campo, vitale, come tutti i genitori cinesi han- di piuttosto consistente. avere le innovazioni giuste ai L’Occidente o quel che ne resta
dell’ordinamento giuridico, si trova oggi di fronte a questo bi-
ma chissà forse nel prossimo fu- vio: la Germania e la Cancellie-
turo anche qui potremo assiste- ra tedesca hanno forse indivi-
re a rivoluzioni importanti, se il duato una via possibile. Ovvero
regime del Partito stato sarà ca- accettare le tecnologia cinese
pace di assorbire niente di me- del 5G ma chiedendo con deter-
no che lo ‘stato di diritto’ o ‘rule minazione l’adozione controlla-
of law’. In attesa di questa ‘rivo- ta di misure di cybersicurezza,
luzione delle istituzioni’ mo- cercando comunque di non ri-
derne necessarie, la Repubbli- manere appesi ad un fornitore
ca Popolare, per ora, sembra es- unico. E’ una via difficile a que-
sere stata capace di inventarsi sto punto, anche per la mancan-
una forma di capitalismo capa- za di cooperazione fra Europa e
ce di lanciarla nell’Olimpo Stati Uniti, ma alla fine è la via
dell’innovazione. Sembra aver migliore per le democrazie
vinto, per ora, una sfida che dell’Unione europea.
sembrava impossibile a molti Intanto la guerra globale del 5G
osservatori. continua: forse ci sarà un (limi-
Huawei è precisamente un sim- tatissimo) accordo commercia-
bolo, forse il simbolo per eccel- le fra Stati Uniti e Repubblica
lenza (assieme ad AliBaba ad Popolare, ma ormai nessuno si
esempio) di questo guanto di sfi- illude più, a meno di un radica-
da cinese al capitalismo occi- le ripensamento strategico da
dentale di matrice americana parte americana in particolare,
che voleva essere un esempio che il confronto sino-america-
imbattibile e un modello insu- no, iniziato come guerra dei da-
perabile. zi, diventato guerra delle valu-
La guerra di 5G a questo punto te ed ormai chiaramente disve-
assume la sua vera natura: quel- lato per quello che era, conflit-
la della sfida fra due modelli to per l’egemonia globale, e
parzialmente diversi di capita- quindi guerra del 5G, possa
lismo, un capitalismo altamen- chiudersi in breve tempo. L’Eu-
te finanziarizzato e molto spe- ropa che è stata bravissima nel
culativo, quello americano dei definire una sua ‘Grande strate-
giorni nostri, dell’era reaga- gia’ commerciale ora deve esse-
nian-clintoniana e un capitali- re rapidamente in grado di tro-
smo neo-sviluppista con forte vare una sua ‘Grande strategia’
intervento politico, quello ‘con tecnologica.
IL DUBBIO 14

COMMENTI &
MERCOLEDÌ 6 NOVEMBRE2019

Il crimine organizzato non ha più confini tare le informazioni al procurato-


re europeo. L’istituzione della Pro-

Inevitabile una Procura europea antimafia


cura europea antimafia si dovrà
fondare sull’operatività del prin-
cipio del mutuo riconoscimento,
che dovrà essere sostenuto dalla
condivisione di ogni singolo Sta-
VINCENZO MUSACCHIO nuovi strumenti di cui si serve la ti sia per le vittime, sia per gli inda- lità organizzata e dai terroristi. Le to membro e dovrà essere agevola-
criminalità organizzata rappre- gati e gli imputati nel corso del materie d’interesse sono quelle to dalla stipulazione di accordi tra
senta una minaccia notevole per procedimento, sia per i detenuti che rivestono una particolare im- essi e il nuovo organo giudiziario.

N
egli ultimi trent’anni le or- l’Europa. La creazione di un’area nella fase di esecuzione della pe- portanza nel contrasto alla crimi- Sarebbe, dunque, necessario con-
ganizzazioni criminali di giustizia penale, oggi, si pone na. Personalmente riteniamo che nalità organizzata e del terrori- templare tali situazioni negli ac-
hanno progressivamente quale supremo imperativo dinan- la criminalità organizzata e il ter- smo e che quindi sono seguite e cordi tra la Procura europea anti-
ampliato il proprio raggio d'azio- zi a crimini che, per l’appunto, sfo- rorismo meritino una normativa studiate su tutto il territorio euro- mafia e gli Stati membri parteci-
ne su scala internazionale, sfrut- rano ormai i confini nazionali e rafforzata mediante l’istituzione peo al fine di individuare nuovi fi- panti alla cooperazione rafforza-
tando le opportunità offerte dall'a- impongono una cooperazione tra una procura europea ad hoc. La loni investigativi. ta. Sarà necessario che simili ipo-
pertura delle frontiere interne Stati, sia con riguardo all’esigen- nuova Procura europea antimafia Le principali sono: a) mafia; b) nar- tesi trovino puntualmente regola-
dell'Unione europea, oltre che dal- za di accertare l’effettiva responsa- potrebbe essere composta dal Pro- cotraffico; c) tratta di organi ed es- mentazione negli accordi tra tutti
la globalizzazione economica e bilità degli autori delle condotte il- curatore europeo antimafia e da seri umani; d) riciclaggio; e) appal- gli Stati membri e la Procura euro-
dalle nuove tecnologie informati- lecite, sia con riferimento alla ne- ventotto magistrati denominati vi- ti pubblici nazionali ed europei; f) pea antimafia, questo per non
che e stringendo alleanze con cessità di operare in una fase ante- ce procuratori e rappresenteran- misure di prevenzione patrimo- creare disparità di trattamento. In
gruppi criminali di altri Paesi per cedente alla commissione del rea- no ciascuno Stato membro. La niali, g) ecomafie; h) contraffazio- conclusione chi scrive, ritiene
dividersi mercati e zone d’influen- to. struttura potrà essere composta al- ne di marchi; i) operazioni finan- che l’Europa e le sue istituzioni
za. Le nuove mafie variano sem- Al fine di creare uno spazio di li- tresì da altri ventotto membri scel- ziarie sospette; l) crimini informa- debbano attivarsi nel più breve ter-
pre più le loro attività e instaura- bertà, sicurezza e giustizia occor- ti tra gli esperti della materia di cia- tici; m) organizzazioni criminali mine possibile accompagnando
no legami tra il traffico di stupefa- re, dunque, sviluppare una più scun Stato membro. straniere internazionali; n) terrori- le nuove misure, in parallelo con
centi e di organi umani, la tratta profonda cooperazione giudizia- Il Procuratore europeo antimafia smo. I vice procuratori europei an- una radicale revisione della mate-
degli esseri umani, il favoreggia- ria in materia penale, allo scopo eserciterà le funzioni di coordina- timafia potranno lavorare in più ria della lotta alla criminalità orga-
mento dell'immigrazione clande- di contrastare i fenomeni crimina- mento delle indagini condotte dal- direzioni: esercitando l’attività di nizzata, per adeguare l’istituenda
stina, il traffico di armi e il riciclag- li a carattere transfrontaliero e di le singole unità antimafia (UA) coordinamento presso ciascun’u- Procura europea antimafia alla
gio di denaro. La corruzione tra i garantire una piena tutela dei dirit- nei reati commessi dalla crimina- nità per seguire le indagini e ripor- nuova realtà e con l’adozione di

Il caso Nicosia, i radicali e una guerra va e non si doveva francamente fare an-
che il regalo di questa oscena rappresen-

dei pidocchi: un favore solo all’antipolitica


tazione della lotta politica in Italia. Gra-
zie alla quale, per esempio, c’è chi ha po-
tuto e voluto usare anche questo fattac-
cio per rilanciare la campagna dei grilli-
ni contro Radio Radicale, scambiata per
FRANCESCO DAMATO do era assistente di una parlamentare, se ignobilmente abusato di loro, e natural- una gigantesca fogna della malavita e del-
la sono presa con i giornali che hanno fat- mente della deputata ex Pd, ex Leu di la sovversione che i radicali -tutti, senza
to confusione nella diaspora della loro Bersani, D’Alema e Grasso e da qualche distinzione di aree, correnti e partiti-

S
ono cascati nella trappola di quel- area politica. Si vergogni piuttosto Em- giorno di Italia dei Valori di Matteo Ren- avrebbero sinora trovato il modo di fi-
la che definirei la guerra dei pidoc- ma Bonino, hanno praticamente detto i zi? Mi chiedo, forse con troppa ingenui- nanziare con i soldi dello Stato, e non
chi, apertasi con l’arresto di un ra- radicali ortodossi accusando i giornali, o tà visti i tempi che corrono, se la concor- con i loro. Dio mio, che bassezza. Mi chie-
dicale -ahimè- per mafia, persino Rita almeno quelli che hanno scritto di Nico- renza fra partiti, correnti, gruppi, aree e do, infine, con uguale sgomento se non
Bernardini e Maurizio Turco, appena su- sia tacendo che il “Comitato nazionale quant’altro possa e debba far perdere co- ci fossero già abbastanza argomenti da
bentratole nella carica di segretario del dei radicali” cui lui appartiene è appun- sì rovinosamente la testa a tutti. E a van- poter usare con qualche ragione contro
partito che fu di Marco Pannella. L’uno e to quello della senatrice e storica espo- taggio solo dell’antipolitica. A un pidoc- Matteo Renzi, con un piede nella maggio-
l’altra, anziché fare quadrato nella difesa nente del mondo che fu di Pannella, e chio come considero il Nicosia appena ranza da lui stesso promossa e l’altro
delle tradizioni e del buon nome dei radi- non del partito tenutosi per sua scelta da arrestato, una volta tanto tradendo an- all’opposizione, per evitare l’autorete di
cali dal fango rovesciato loro addosso mi- qualche tempo fuori dal Parlamento, ri- ch’io il garantismo, e con l’uso appropria- addebitargli anche la faccenda Nicosia
serabilmente da Antonello Nicosia, col- nunciando a candidarvisi. Ma che diffe- to di una parola abusata 68 anni da Palmi- per il tramite della sfortunata, sprovve-
to in flagranza, diciamo così, di reato as- renza passa, scusatemi, cara Bernardini ro Togliatti contro due onesti dissidenti duta e non so cos’altro Giusy Occhione-
sociativo di mafia e simili conversando e caro Turco, di fronte all’ingiustizia che cacciati su due piedi dal Pci , uno dei qua- ro, la parlamentare turlupinata dall’ex
persino del suo “premier” Messina Dena- tutti i radicali hanno appena subìto da li cugino di Nilde Jotti, già allora compa- assistente ben prima di approdare fra i
ro fra una visita e l’altra alle carceri, quan- quello sciagurato che ha letteralmente, gna del segretario comunista, non si pote- renziani.
IL DUBBIO 15

ANALISI
MERCOLEDÌ 6 NOVEMBRE2019

normativa ad hoc che preveda l’e-


stensione della competenza del
nuovo organo anche ai reati di ter-
E sui vitalizi Tagliati
rorismo.
La Procura europea antimafia,
frutto di un vero e proprio lavoro
la vicepresidente i parlamentari,
diplomatico tra tutti gli Stati mem-
bri, seppur con limiti e possibili
difetti, rappresenta per chi scrive
pentastellata restano altri scogli:
un punto di partenza, non certo di
arrivo, verso risultati più ambizio-
si nella lotta al crimine organizza-
scappa col pallone: referendum,
to transfrontaliero. La tutela pena-
le dell’Unione europea dalla cri-
minalità organizzata e dal terrori-
dimissioni votazione per il Colle,
smo non può più essere affidata ai
soli strumenti sanzionatori degli
Stati membri anche perché ciò
e si ricomincia daccapo soglia di sbarramento
produrrebbe risultati assoluta-
mente insoddisfacenti, in specie PAOLO ARMAROLI dice il fiuto di Sherlock PINO PISICCHIO cessarie le firme dei senatori
sotto il profilo dell’armonizzazio- Holmes – ha sentore che la (già approvatori della rifor-
ne e prassi sanzionatoria. Sarà DALLA PRIMA PAGINA Commissione a maggioranza è ma..) finora raggiunte per chie-

I
dunque necessario, in una corni- seriamente intenzionata ad titoli nei giornali -e nei som- derlo- la riduzione del numero
ce di contestualità temporale, che annullare la delibera che ha mari dei tiggì- sono quelli di dei parlamentari da 945 a 600

E
la tutela penale si attui mediante non si è negata il piacere tagliato i vitalizi. sempre al pre-annuncio di sarà operativa al massimo alla
norme incriminatrici comuni e di dire il perché. Se non è rivelazione di segreto inevitabili show down tra al- fine del prossimo anno, provo-
sanzioni omogenee, soprattutto, La Notizia ha raccolto le d’ufficio, beh poco ci manca. leati di governo alla vigilia di cando automaticamente la pie-
per un efficace funzionamento motivazioni della Rimasta in minoranza, la elezioni: penultimatum pro- na delegittimazione delle Ca-
della Procura europea antimafia vicepresidente pentastellata. vicepresidente si abbandona grammatici, intimazioni di mere. Certo non c'è nessun arti-
nella lotta alla criminalità organiz- Lei ha precisato che la all’ostruzionismo. Perché a sfratto al capo del governo, pa- colo della Costituzione che di-
zata e al terrorismo. questione non riguarda il seguito delle sue dimissioni, role d'ordine roboanti lanciate chiari la decadenza del Parla-
merito. No, piuttosto il clima dovrà subentrare nella in esclusiva al pezzetto eletto- mento dopo la manomissione
che si è determinato in seno Commissione uno dei due rale di riferimento, legge di sta- della numerosità dei suoi rap-
alla Commissione in seguito membri supplenti a bilità da smontare qua e rimon- presentanti.
alle rivelazioni che la stessa discrezione della presidente tare là, eccetera. In realtà nessu- E c'è da immaginare che chi ha
Notizia e il Fatto Quotidiano del Senato. E così tutto dovrà no tra i sodali di governo ha tut- votato questa legge abbi a mes-
avevano pubblicato grazie ricominciare daccapo. ta questa voglia di andare al vo- so nel conto di intervenire con
all’ausilio di una misteriosa Dall’udienza pubblica, con un to, ma tutti hanno testato la adeguati aggiustamenti per
gola profonda. La pietra dello esercito di avvocati pronti a nuova elasticità del ring in cui rendere questa riforma meno
Direttore Responsabile:
Carlo Fusi
scandalo, per il vero, lascia dire la loro. Campa cavallo. si svolge la scena politica che estranea di come è oggi al qua-
perplessi. Tra i ricorrenti c’era Ma non è finita qui. Non sembra avere una capienza spe- dro costituzionale, ricompren-
Società Editrice: anche Francesco Nitto Palma, poteva mancare una perla da ciale anche per le facce più tru- dendovi, tra le altre cose,an-
Edizioni Diritto e Ragione srl.
(Socio Unico)
capo di gabinetto della Stato etico. Questa: a ci e i colpi sotto il basso ventre, che una legge elettorale nuova
Via G. Manci, 5 - 39100 Bolzano presidente del Senato Maria sommesso avviso della e tutti menano a quattr'ore di di zecca, tanto per non farcene
Elisabetta Alberti Casellati, il sullodata vicepresidente notte. Sapendo che fa parte del mancare una in questa legisla-
Amministratore delegato gioco e che alla fine ci si ferme-
quale da tempo conosce due grillina «l’affidamento dei tura. Ma, al di là del merito giu-
Roberto Sensi
componenti della predetta privati soccombe sempre rà a un passo dall'ineluttabile. ridico- che sarebbe assai inte-
REDAZIONE Commissione. E precisamente rispetto ad esigenze Del resto il Conte I è apparso co- ressante ma troppo lungo per
Via del Governo Vecchio, 3 - 00186 il presidente Giacomo me l'enciclopedia Treccani
pubbliche». questa nota richiamare-c'è una
Roma
telefono 0668803313 Caliendo, senatore di Forza Il divino Hegel la della contumelia tra sodali, questione dirimente di cui nes-
redazione@ildubbio.news Italia, e Cesare Martellino, ex promuoverebbe a pieni voti, della dissociazione tra alleati, suno sembra farsi carico ed è
magistrato. Tutto qui. A ogni ma i padri della nostra del camminare divisi e paralle- l'elezione del Capo dello Stato,
PUBBLICITA’
SB srl
buon conto, allo scopo di Costituzione repubblicana sul li per incrociarsi solo al fine di prevista per il 2022, cioè un an-
Via Rovigo, 11 - 20132 Milano stemperare ogni polemica, punto avrebbero parecchio da colpirsi l'un l'altro. Ma, se non no prima della scadenza ordi-
colombo@sbsapie.it Nitto Palma ha ritirato il ridire. E la boccerebbero dobbiamo lasciarci impressio- naria del Parlamento.
02-45481605 Fax 02-36516041 ricorso. Comunque, tanto per inesorabilmente. nare troppo dalle baruffe da Domanda: c'è forse qualcuno
PUBBLICITA’ LEGALE essere chiari, non è affatto A riprova poi che tutti i salmi talk show di queste settimane- che pensa di poter far passare
INTEL MEDIA PUBBLICITA’ detto che un’eventuale finiscono in gloria, ecco il suo che pure sfibrano, e non poco, in cavalleria il fatto che, a rifor-
Via Sant’Antonio, 30 - 76121 Barletta vittoria dei ricorrenti si modesto suggerimento alla governanti e governati - siamo ma acquisita, possa andare a
info@intelmedia.it estenda anche a quest’ultimo. Casellati: «Per sgombrare il proprio sicuri che il progetto votare il nuovo Presidente un
Tel. 0883-347995`
A questo punto, non restava campo da ogni possibile intimamente coltivato di tra- collegio di grandi elettori for-
STAMPA altro che confermare la strumentalizzazione, scinare la legislatura fino alla mato da 945 parlamentari inve-
Newsprint Italia S.r.l. camera di consiglio e decidere prenderei in considerazione sua fine naturale (2023) sarà al- ce che 600, come vorrebbe la
Via Meucci 29
00012 Guidonia (RM)
sui ricorsi. E invece no. La l’idea di rivedere la la portata di questa maggioran- modifica costituzionale? Mi
Via Campania 12 vicepresidente Evangelista ha composizione della za?Perchè c'è un rimosso nel di- sembra un'aspirazione ardita e
20098 San Giuliano Milanese (Mi) sibillinamente dichiarato che Commissione». Si presume battito pubblico a cui nessuno politically incorrect che sugge-
DISTRIBUZIONE
alla luce di quanto pubblicato finché non sarà nominata una sembra aver voglia di pensare: riremmo caldamente di non
m-dis Distribuzione Media S.p. A, dai giornali nei giorni scorsi Commissione che in tutto e parliamo della riduzione dei coltivare.
Via Cazzaniga, 19 - 20132 Milano «il nostro Collegio non mi è per tutto dia pienamente parlamentari. Francamente Aggiungo, en passant: ma gli
Tel. 02-2582.1 parso più equidistante dagli ragione alla nostra non si capisce come sia capita- entusiasti sostenitori del ta-
Fax 02 - 2582.5306 interessi in gioco». Insomma, imperdibile cocca ta tra i piedi questa alterazione glio dei parlamentari- tutti me-
REGISTRAZIONE uno stato d’animo, il suo, una pentastellata. Che, per finire irreparabile dell'ordinamento no un pugno di irriducibili nu-
Registrato al Tribunale di Bolzano sensazione tipicamente in bellezza, rovescia come un costituzionale-è più probabile mericamente irrilevanti- han-
n. 7 del 16 dicembre 2015 femminile. E nulla più. calzino la consolidata in modo preterintenzionale, no messo testa al fatto che quel-
Iscrizione al Registro Operatori Se non avesse prevalso il giurisprudenza della Coste come bandierina sventolata la riforma porta con sè , per ele-
di Comunicazione Numero 26618
ISSN 2499-6009
predetto stato d’animo, la costituzionale. Perché ha dai Cinquestelle nella fase 1, mentare ragione aritmetica, un
Evangelista, per sua stessa l’ardire di sostenere che la quella degli "apriscatole-di sar- innalzamento inevitabile del-
Questo numero è stato chiuso ammissione, sarebbe delibera sul taglio dei vitalizi dine-espugneremo-il giardino la soglia di sbarramento eletto-
in redazione alle 20,00 probabilmente entrata in rispetterebbe i principi della d'inverno-abbasso la casta rale, valutabile tra il sette e l'ot-
camera di consiglio e avrebbe proporzionalità, della ecc.", con la certezza che altri to per cento se non di più? La
votato in dissenso «rispetto ad prevedibilità e della avrebbero provveduto a dire qual cosa può andar bene sicu-
un eventuale annullamento ragionevolezza. no- ma adesso la riforma c'è, vi- ramente a Salvini e Zingaretti,
della delibera». Voce dal sen La senatrice Evangelista è un ve e lotta insieme a noi. A me- ma un pò meno a tutti gli altri,
fuggita. avvocato. Ma, in questo caso, no di un pronunciamento nega- se dobbiamo dare un minimo
Ed ecco la vera motivazione. minaccia di apparire il tivo del referendum che proba- valore alle urne umbre di do-
Si dimette e scappa con il classico avvocato delle cause bilemente si farà-credo siano menica scorsa? Meditate, gen-
pallone perché – quando si perse. sotto la cinquantina su 64 ne- te, meditate.
IL DUBBIO 16

DIGITANDO
MERCOLEDÌ 6 NOVEMBRE2019

IL GLOBAL FUTURE COUNCIL


COME CONIUGARE
DECISIONI E PROFESSIONALITÀ

Leadership diffuse e saperi il dubbio e l’esitazione crea fra


sapere e decisione che si incu-
nea la leva fondamentale per fer-

integrati: la rivoluzione
marsi e mettere insieme il puzz-
le dei problemi, prendere sul se-
rio la questione dell’integrazio-
ne di competenze e, quindi, la

per fare scelte competenti


necessaria declinazione delle
soluzioni in verbi la cui persona
è necessariamente la prima plu-
rale: “noi”. Accettare che le pro-
fessioni sono pivot del mondo
di domani e che per costruirlo
DANIELA PIANA che è esperto di cosa. zione degli strumenti con cui si IL DIALOGO cosi come esso appare prospet-
La funzione di guidare un’orga- rilevano i bisogni, si inquadra- TRA SAPERI VALE tarsi dalle evoluzioni della so-
nizzazione, un’istituzione, una no le richieste, si definiscono i A MAGGIOR RAGIONE cietà e dell’economia occorre
Soltanto il sapere politica pubblica – si parla di po- problemi e, proprio perché cosi PER IL DIRITTO prendere sul serio il fatto che la
che esita, conta. licy entrepreneur – è inevitabi- standardizzati, si fornisce loro profondità del know how e l’e-
IN AZIONE, MATERIA
Questo è ciò che, mente impregnata di un biso- una risposta, una soluzione at- stensione della capacità di ri-
più di ogni altra cosa,
CHE TUTTO
gno pervasivo di leadership, os- traverso traiettore automatizza- sposta (il delivering) si coniuga-
manca al computer: sia di quella capacità di proietta- te.
ATTRAVERSA,
no solo assumendo, ogni profes-
l’esitazione. re una situazione futura verso Lo spazio-tempo per l’esitazio- E DUNQUE ANCHE sione, la responsabilità per “pro-
Elias Canetti. cui tendere, di metterne in evi- ne, per l’elaborazione di quel PER CNF E CSM fessare” insieme.
denza valore etico e strumenta- dubbio necessario alla messa in L’integrazione dei saperi deve
le, di fare di quella situazione comune delle prospettive che si avere il “la” dalle istituzioni

L’
Annual meeting dei un obiettivo collettivo e di con- possono e a volte si devono ave- cupano della qualità delle pro- che sono responsabili di quelle
Global Future Coun- vogliare, verso la realizzazione re sullo stesso problema, è per- fessioni? Perché per potere ave- competenze che sono trasversa-
cils, che si svolge nel pe- di quest’ultimo, le motivazioni, cepito facilmente come una per- re professionalità in grado di ci- li a tutti i settori di politica pub-
rimetro delle attività (e della le- i saperi e le forze delle persone o dita di valore strumentale – un mentarsi in questo esercizio, blica. Ossia il sapere “diritto”, il
gittimazione internazionale) degli attori che sono connessi al- costo – non un potenziale cata- che parte con un attimo di esita- sapere dei diritti, il sapere delle
del World Economic Forum ha la leadership, in via gerarchica, lizzatore di benefici diffusi. zione, che non abdica al calcolo regole, che definiscono gli spa-
spostato l’ago della bilancia. attraverso reti, secondo assetti Ed è qui tutto il portato rivolu- e alla automazione ma eventual- zi entro cui tutti gli attori sono
Senza che molti se ne siano av- burocratici o orientati per pro- zionario di pensare in sistemi mente li integra con cognizio- legittimati ad operare.
veduti, è passato dal tema della getti. dove le decisioni leading si ne, si confronta in modo solido, Basti pensare alla necessaria in-
leadership al tema dei sistemi Insomma fra professionalità al- prendono in modo integrato, ma non solipsistico con il dub- tegrazione delle competenze
di leadership. E, non a caso, ha tamente specializzate e leader- perché i problemi sono com- bio, per poi mettersi in dia-lo- scientifiche e tecniche nel pro-
messo questo cambiamento di ship vi è un trait-d’union neces- plessi e la razionalità loro sotte- gos con altre discipline e profes- cesso per rendersi conto di
non poco conto in relazione con sario, perché qualsiasi decisio- sa ovvero la razionalità sottesa sionalità, occorre che le istitu- quanto sia cruciale questo te-
la questione delle competenze e ne debba essere presa per risol- alla loro soluzione non obbedi- zioni chiamate a validare saperi ma, ma anche molto prima, an-
delle professionalità che il mon- vere un problema conferendo al- sce più a un criterio afferente ad e competenze convengano su che nella qualità della scrittura
do di domani sembra chiedere. la soluzione una legittimità ca- una disciplina, per quanto pos- una strategia integrata che met- delle norme, nella valutazione
È esattamente nello spazio con- pace di reggere il confronto, il seduta al più alto livello di com- ta al centro il tipo di bisogno che delle stesse, nella comprensio-
cettuale, riflesso poi in uno spa- dissenso e soprattutto il tempo, petenza, ma necessita della oggi arriva sul tavolo delle pro- ne di quali sono i bilanciamenti
zio di politiche pubbliche istitu- necessita di un sapere solido, ri- combinazione consapevole di fessioni: un bisogno fatto di mol- sostenibili allo stato dell’arte
zionali, definito da tre dimen- goroso, oggettivo, fondato sulla più competenze che su quel pro- ti aspetti, che spesso nasce in della conoscenza fra diritti e
sioni, professioni, competenze, migliore competenza. blema si parlano. contesti che fra loro si incontra- obiettivi sociali - nella sanità,
leadership, che si intende qui L’orizzonte aperto dalla spetta- I sistemi di governance di oggi no in modo non sempre prevedi- nella politica ambientale nella
elaborare alcune riflessioni. Vi colare espansione delle capaci- sono fondati su leadership diffu- bile, e che chiedono di essere ac- energia nei trasporti. Il diritto in
è infatti una necessaria intera- tà computazionali applicate al- se che necessitano saperi inte- compagnati da una leadership azione è materia che tutto attra-
zione fra leadership e professio- le funzioni organizzative, deci- grati, comprensivi sia della ca- multipla. versa: alle istituzioni che ne as-
nalità altamente qualificate, co- sionali e soprattutto risolutive pacità di visione di insieme – e Come si fa? Già uscendo dal pe- sicurano le professionalità, co-
struite attraverso percorsi for- di problemi complessi ha spo- dunque generale – sia focalizza- rimetro del proprio mondo di me CNF e CSM, e le correlate
mativi che permettano al siste- stato l’asse delle nostre aspetta- ti su aspetti, problemi, linguag- certezze create dalle routine isti- istituzioni di formazione, la re-
ma dei pari e al mondo esterno tive verso la rapidità, la lineari- gi, metodi. Perché tutto questo tuzionali, riconoscendo che è sponsabilità di promuovere l’a-
di riconoscere chi, come e per- tà del calcolo, la standardizza- interessa le istituzioni che si oc- in quel delicato interstizio che pertura del dialogo fra saperi.
Mercoledì 6 novembre
2019

ANNO LII n° 263


1,50 €
San Teobaldo
di Dorat
sacerdote

Opportunità
di acquisto
in edicola:
Avvenire
+ Luoghi dell’Infinito
4,20 €

Quotidiano di ispirazione cattolica w w w. a v v e n i r e . i t


Quotidiano di ispirazione cattolica w w w. a v v e n i r e . i t

■ Editoriale ■ I nostri temi


ALESSANDRIA Doppia esplosione in un casale, feriti altri soccorritori. Un’azione dolosa, varie ipotesi nelle indagini
La sostenibilità è nodo serio e bipartisan
GLI INTERVENTI
L’AMBIENTE Strage dei vigili del fuoco, 3 uccisi in azione Migrazioni,
NON VUOLE RISSE falsità e assurdità
SIMONE MARCER
da cancellare
LEONARDO BECCHETTI Una trappola esplosiva,
l’hanno chiamata i vigili del
P. CALANCHI, M. IMPAGLIAZZO

L’
acceso dibattito sulla "plastic fuoco del comando di Ales-
tax" dimostra che la questione sandria. Nella deflagrazio- Non c’è l’"invasione" te-
della sostenibilità ambientale è ne sono morti tre di loro: muta. E con le nuove leggi
maledettamente seria, ha molteplici Matteo Gastaldo, 47 anni, non si può lavorare.
dimensioni e ci fa riflettere e discutere Antonio Candido, 32 anni,
molto. C’è innanzitutto la questione del e Marco Triches, 38 anni A pagina 3
clima con l’innalzamento della (nella foto, da sinistra). Due
temperatura media, del livello dei mari esplosioni a distanza di po- IL COMMENTO
e l’aumento dei fenomeni co meno di un’ora e mezza,
metereologici estremi; questione che una a mezzanotte, l’altra, Fermiamo
modifica la percezione dei rischi perché devastante intorno all’una
mai avremmo pensato in passato che e mezza, con i soccorritori le iene
essere sotto un albero o avere una casa sul posto investiti in pieno.
in pianura fosse un pericolo. C’è la «Un’esplosione voluta e de- sugli anziani
questione dell’inquinamento, che liberamente determinata»,
genera decine di migliaia di morti ha detto il procuratore di A-
FERDINANDO CAMON
all’anno solo nel nostro Paese e c’è la lessandria, Enrico Cieri, che
questione dello smaltimento dei rifiuti indaga per omicidio pluri- Da un’inchiesta sulle case
con il problema delle plastiche e di mo. Più d’una le piste aper- di riposo è emersa una
tante altre sostanze tossiche e no. te su autori e movente. montagna di abusi e frodi.
L’encliclica Laudato si’ ci ha fatto
comprendere il concetto di «ecologia Poggio a pagina 9 A pagina 3
integrale», sottolineando come la
dimensione della sostenibilità
ambientale sia profondamente
correlata con quella della sostenibilità MESSICO IL FATTO Mobilitazione per l’ex Ilva. Oggi vertice azienda-governo. Santoro: domenica una preghiera
sociale (e migratoria) e tutti i problemi
L’orrore
«Vietato chiudere»
siano riconducibili a un’antropologia
distorta e bulimica, che genera un
rapporto squilibrato dell’uomo
contemporaneo con se stesso, i propri
simili, la natura e la tecnologia. Le
dei narcos:
soluzioni sono sul tavolo, ma in
democrazia sono difficili da realizzare
perché passano per il consenso
6 bambini
dell’opinione pubblica. Ce lo ha
raccontato con un divertente aneddoto
un amministratore locale italiano che
bruciati Il ministro Provenzano: Arcelor Mittal scorretta, torna lo scudo. «Ma non basta»
vantava con un collega cinese la LUCIA CAPUZZI
sostituzione di qualche decina di VINCENZO R. SPAGNOLO pre disponibile ad affrontare i problemi po-
autobus a benzina con autobus elettrici «Abbiamo denunciato delle sti dall’azienda, ma non a parlare di esuberi.
dopo essersi barcamenato con nuove minacce. E queste so- «Spero che si trovi una mediazione con Ar- E forse questo ha spinto l’azienda ad accele- CATTOLICESIMO DEMOCRATICO
successo attraverso i bizantinismi delle no le conseguenze». La voce celor Mittal. Ma non avverrà certo sulla pel- rare verso una decisione già valutata, con un
nostre procedure di appalto. Il collega di Julián LeBarón, leader del- le dei lavoratori». Dopo le riu- ricorso con 37 allegati che non Mattarella: la politica
cinese gli ha risposto che lui lo scorso l’omonima comunità mor- nioni-fiume dei giorni scorsi, elaborato certo in poche ore».
mese li aveva cambiati «tutti e
duemila». In questo momento
mona del nord del Messico,
tremava nel dare l’allarme sui
oggi il responsabile per il Sud
e la Coesione territoriale Giu-
Intanto le due parti studiano
le carte. Conte dice: «C’è un
non sia disumana
moltissimi provvedimenti in favore
della sostenibilità ambientale sono
media. Poco prima, si era ri-
trovato di fronte una scena ag-
seppe Provenzano parteci-
perà, con il premier Conte e il
impegno, saremo inflessibili».
Ma per l’azienda, anche col ri-
Elogio di Zaccagnini
economicamente fattibili, ma non lo ghiacciante: l’auto su cui viag- titolare del Mise Patuanelli, torno dell’immunità penale, il
sono politicamente. Ovvero è difficile giava la cugina, Rhonita Le- all’incontro coi vertici della contratto «non è eseguibile». Era il "mite", di quella mitezza che oggi si
farli accettare a un gran numero di Barón, e i figli Howard, di 8 an- multinazionale franco-india- Ma se la società non chiederà farebbe fatica a trovare. Lo stile di Benigno
cittadini, soprattutto se non si fa ni, Krystal, di sei anni, e i ge- na che ha rilevato l’ex Ilva di il recesso a ogni costo, è pos- Zaccagnini, medico, partigiano, costituen-
attenzione al problema dei costi del mellini Titus e Tiana, di appe- Taranto. Sulla sua scrivania, il sibile che parta una trattativa te e segretario della Dc, a trent’anni dalla sua
cambiamento che potrebbero pagare i na sei mesi, era ridotta a un dossier campeggia insieme su esuberi e concessioni da morte, viene rimpianto e celebrato da Ser-
ceti più deboli, il nostro sistema ammasso fumante. Dentro i 5 alle bozze di lavoro del "Pia- pagare. Tutti i partiti pensano gio Mattarella. "Zac", come era sopranno-
produttivo e ai riflessi di contestazioni cadaveri carbonizzati. Altre no per il Sud", che – dice il mi- a uno "scudo" rivisto: l’ipote- minato dagli amici, riusciva a essere esem-
ed ostilità sul consenso politico. due auto, con le cugine Daw- nistro ad Avvenire – vogliamo si di una norma generale, an- pio di quel cattolicesimo democratico che
Per questo motivo è fondamentale na e Christina e i loro bambi- presentare entro dicembre. Non può esiste- ziché sul caso specifico, per aggirare i dissidi tanta parte ha avuto nella storia del Paese
muovere in due direzioni. Pirma di ni, erano state crivellate di re un Sud senza industria, che dev’essere mo- dentro M5s dove si profila una spaccatura. e nel quale è cresciuto anche il presidente.
tutto un’estrema attenzione alla proiettili. derna, green e competitiva. E quella di Ta- Salvini: se c’è, «i voti della Lega verranno».
questione della gradualità e della ranto è una partita fondamentale per dimo- D’Angelo
progressività fiscale delle iniziative, A pagina 12 strare che si può fare. Il governo è stato sem- Primopiano alle pagine 4 e 5 a pagina 6
facendo attenzione alle ricadute sugli
ultimi e sui più fragili. E
contemporaneamente, una campagna AGGIUSTAMENTI CAMBIAMENTI CLIMATICI
culturale seria e profonda per aiutare i
cittadini a capire l’urgenza del
ALLA MANOVRA Plastica, auto aziendali Usa via dallʼintesa
CARDINALE BERHANEYESUS
«Soffro per lʼEtiopia
momento e l’importanza della
transizione. Per realizzare questo
secondo obiettivo, è nato il Manifesto
già forti tagli alle tasse Patto Pechino-Parigi ancora in guerra»
Pini a pagina 7 Molinari a pagina 8 Lambruschi a pagina 15
di Symbola per "Un’economia a misura
d’uomo contro la crisi climatica"
(http://www.symbola.net/approfondi
mento/uneconomia-a-misura-duomo- Di questo mondo ■ Agorà DOPO GLI INSULTI Squalifica al Verona
contro-la-crisi-climatica/) che ha Marina Terragni
messo assieme come primi firmatari
personalità di prestigio del nostro Paese INTERVISTA
Inchiesta per razzismo
in diversi campi (imprenditoriale,
politico, civile, religioso). Il Manifesto Curare amica mi racconta l’intensità di certi
momenti insieme alla sua vecchia
Prete: «Leopardi e Balotelli in nazionale
propone una visione che si ispira alla mamma un po’ svaporata. è il custode

R
Laudato si’ e suggerisce ubo a un’amica, che non ne Tutto vero: fatica, frustrazione e
intelligentemente come per le sue se ne avrà a male (è un furto a burn out se il lavoro di cura divora
della lontananza»
caratteristiche e il suo posizionamento fin di bene). «Per tanti anni» tutto il tuo tempo e tutte le tue Zaccuri a pagina 22
competitivo, l’Italia sia "condannata" scrive «ti affanni per trovare ed energie. Ma dev’esserci molto di
ad affrontare e a vincere la sfida della affermare il tuo ruolo professionale. vero anche nell’esperienza di queste RICERCA
qualità e dell’«economia circolare» in Ogni giorno dedichi energie, amiche, che non va censurata: la
fedeltà al genius loci dei suoi tanti ingurgiti stress e, a volte, raccogli certezza di un senso, la pienezza di “Laura Bassi”, la prima
territori. Si tratta di una sfida che ci qualche soddisfazione. Oggi mi un’esperienza umana. rompighiaccio italiana
vede già avanti perché, come ha ritrovo a mettere le mie energie Corrispettivamente, il riconoscimento
ricordato di recente Confindustria, il nell’assistere e stare vicina alla mia dell’insensatezza di tante giornate, di si spinge in Antartide
nostro settore manifatturiero è anziana mamma e ad altri parenti intere vite dedicate a progetti e Camisasca a pagina 24 Mario Balotelli durante la partita contro l’Hellas Verona
all’avanguardia in Europa sia nell’uso bisognosi di aiuto. Forse tutto meno imprese che pretendono di riempirle,
di "materia seconda", e dunque di stimolante, sicuramente senza e spesso invece le svuotano. MUSICA Dopo i cori razzisti al Bentegodi e la reazione di Balo-
economia circolare, sia – grazie alle picchi di adrenalina, ma per la prima Su questo le donne, da sempre telli, il giudice sportivo chiude la curva per un turno
tante imprese leali e corrette – per la volta nella mia vita ho la sensazione prossime ai bisogni umani più Il Volo, i dieci anni e la magistratura indaga sull’ultrà Castellini. Gravina:
percentuale di riciclo e recupero sul di fare qualcosa di veramente utile. elementari, hanno molto da del bel canto italiano «SuperMario ora in nazionale per dare un segnale».
totale dei rifiuti. Soprattutto quando, nel loro insegnare. Ma, accidenti: non le si
sguardo, leggo un po’ di sollievo, ascolta mai, mai, mai. in giro per il mondo Iondini
continua a pagina 2 dato dal sentirsi amati». Un’altra © RIPRODUZIONE RISERVATA Castellani a pagina 25 a pagina 26
Tante volte nella vita siamo davanti a questa scelta: accettare l’invito del Signore
2 LETTERE E IDEE Mercoledì 6 novembre 2019
o chiudermi nelle mie cose, nelle mie piccolezze? Chiediamo al Signore la grazia
di accettare sempre l’invito alla Sua festa che è gratuita. Papa Francesco

Botta e risposta
Dove verserà le tasse il gigante Fca-Psa? Senza rete

L'unione fa la forza
MARCO GIRARDO
Responsabile
del settore Economia di Avvenire
Ecco dove, e quanto paga oggi da noi non l'indifferenza

C
aro direttore, stico Fca-Psa con sede legale in Olanda? MAURO BERRUTO
in questi ultimi giorni c’è una grande discussione politica, e non In attesa di conoscere i dettagli del matrimonio – il Me-
Dentro la semplice questione
M
solo, sulle tasse. Tasse da versare, tasse evase, manette agli eva- morandum sarà pronto entro un mese – ci viene in aiu- entre in Italia sanguinano gli
sollevata da un attento lettore sori, tasse che aumentano, tasse che diminuiranno, pagamenti con to la precedente operazione transfrontaliera di Fiat in oc- occhi, le orecchie e il cuore a
c’è un rompicapo carta e/o bancomat e... intanto ci sono i soliti che pagano sempre con casione della fusione per incorporazione in Fca, com- leggere e sentire allucinanti
la trattenuta mensile sullo stipendio e sulle pensioni. Sempre. In que- prendente la statunitense Cnh, allorché, nel 2014, i ver- cronache sportive e ancora più allucinanti
legale e finanziario sti ultimi giorni poi si vocifera, anzi, si è formalizzato l’accordo fra due tici del Gruppo decisero di spostare la sede legale della tentativi di minimizzare o giustificare, sale
che va conosciuto grandi aziende di auto, l’italo-statunitense Fca e la francese Psa. Na- nuova Fiat Chrysler Automobiles in Olanda e quella fiscale forte il desiderio di guardare altrove. Non per
nei suoi dettagli tecnici sce un colosso da moltissimi miliardi di fatturato. Dentro a tante pa- a Londra. Quell’operazione, come si legge nella relazio- scappare, tutt’altro, ma per provare a
gine di giornali che raccontano l’accordo, con statistiche, numeri, ap- ne illustrativa del Cda al paragrafo dedicato ai “Riflessi replicare all’odio con la virtù, allo squallore
per potersi costruire profondimenti vari, non si trova una notizia, una nota che dica dove tributari” del progetto, era «fiscalmente neutrale per con la bellezza. Bisogna andare lontano,
un giudizio informato questa nuova realtà economica, in quale Paese pagherà le tasse. Do- quanto riguarda le attività di Fiat che resteranno con- volare fino in Giappone dove, dopo
e non sommario sui fatti manda più che obbligata. Buon autunno. nesse alla stabile organizzazione italiana». quarantaquattro giorni di competizione,
Elvio Beraldin Su quanto ha continuato a produrre e vendere negli sta- poche ore prima che in Italia si scatenassero
Padova bilimenti e attraverso le società finanziarie e commer- le polemiche relative ai fatti dello stadio
ciali italiane, quindi, la Fca con sede legale ad Amster- Bentegodi di Verona, terminava il
dam e fiscale a Londra ha continuato a pagare le impo- campionato mondiale di rugby. La coppa l’ha

A
domanda più che obbligata, ha ragione gentile li di Mediaset e della controllante Fininvest in Italia. ste in Italia. A partire dall’imposta sui redditi d’impre- sollevato al cielo un ventottenne ragazzo
Beraldin, una risposta è di certo dovuta. E la que- La città olandese viene eletta quale domicilio dalle mul- sa (Ires) portata nel 2017 al 24% e da quella regionale dalla pelle nera, Siya Kolisi. Il capitano. Per la
stione, nel cui merito il direttore mi chiede di dar- tinazionali di mezzo mondo per due ragioni: il diritto so- sulle attività produttive (Irap) con aliquota base al 3,9%. precisione il primo capitano dalla pelle nera
le riscontro, è tanto pertinente – considerato l’attuale di- cietario è decisamente semplificato e consente all’azio- Le circa settanta società di Fca e dunque della futura F- nella storia degli Springboks. Kolisi aveva
battito su Fisco e lotta all’evasione – quanto complessa. nista di maggioranza relativa, con una quota sotto il 30%, ca-Psa continueranno a essere soggette nel nostro Pae- quattro anni quando Nelson Mandela, nel
Prendiamola alla larga, allora, e pure con un battuta pri- di mantenere la maggioranza assoluta in Cda. La tassa- se a tutti gli obblighi di natura tributaria e ai connessi 1995, riuscì nella miracolosa impresa di unire
ma di entrare nel dettaglio erariale della fusione prossi- zione sugli utili finanziari (capital gain), poi, è più van- pagamenti d’imposte. Nel 2016, tanto per quantificare, un Paese flagellato dall’odio razziale, di cui in
ma ventura tra i gruppi automobilistici Fca e Psa: «Sfug- taggiosa proprio per le holding, società cui fanno capo le Fca, Cnh e Ferrari hanno versato complessivamente im- prima persona aveva fatto le spese, proprio
gire alle tasse – constatava amaramente John Maynard varie partecipazioni anche industriali, che possono così poste per 1,9 miliardi, mentre la controllante Exor a- grazie alla squadra di rugby. I Mondiali,
Keynes mentre scriveva la celebre “Teoria generale” – è distribuire un dividendo netto maggiore ai soci. Come vrebbe pagato solo 6 milioni se non avesse dovuto sal- quell’anno, si disputavano in Sud Africa e
l’unica impresa intellettuale che offra ancora un premio». abbiamo raccontato su “Avvenire” venerdì 1 novembre dare la cosiddetta “Exit tax”, l’imposta che il Fisco ita- quel risultato fu la moltiplicazione fra la
Stuoli di avvocati negli uffici legali delle grandi a- (pagina 5), dei 5,5 miliardi di quella cedola straordinaria liano impone a chi sposta la propria sede e i propri as- visione di uno dei più grandi leader della
ziende di tutto il mondo da tempo l’hanno preso in che Fca distribuirà al termine del matrimonio con Peu- set all’estero, per 170 milioni di euro. storia dell’umanità e le qualità fisiche di 15
parola. Concentrando i loro sforzi concettuali sul di- geot, il maggiore beneficiario sarà ovviamente Exor, che L’erario italiano ha invece perso con la Fca olandese-in- atleti guidati dal loro capitano François
ritto societario olandese. Basti pensare che a pochi controllando l’ex Lingotto con circa il 29% del capitale in- glese e continuerà a perdere con la futura Fca-Psa forse Pienaar e da Joël Theodore Stransky, mediano
chilometri dal centro di Amsterdam, negli uffici di casserà 1,45 miliardi; ma l’extra-dividendo salirà anco- tutta olandese le imposte sui redditi distribuiti agli inve- d’apertura nato da genitore ebrei di origine
un’azienda specializzata nella domiciliazione di so- ra più in alto nella catena di scatole societarie, alleggeri- stitori non italiani e le imposte relative ai futuri apprez- polacca, capace di portare a segno il drop (nel
cietà, hanno sede quasi tremila imprese e transitano to di quanto finirà agli azionisti terzi, fino alla “Giovanni zamenti degli asset non riferibili fiscalmente all’Italia. secondo tempo supplementare) che fissò il
5 trilioni di euro l’anno. Da Google a Uber, da eBay ai Agnelli BV”, i cui soci potranno spartirsi quasi 770 milio- P.s.: Per quel che riguarda i giganti del Web, il Fisco i- punteggio della finale sul 15-12 contro gli All
Rolling Stones, grandi gruppi e ingenti patrimoni per- ni tenuto conto che la storica finanziaria di famiglia, an- taliano continua a perdere invece quasi tutto, in as- Blacks neozelandesi. «Un calcio che cambiò
sonali hanno scelto il Paese dei Tulipani per metter ch’essa di diritto olandese, governa il 53% di Exor. senza di un’imposta – possibilmente comunitaria, se la mia vita» lo definì Stransky, ma che cambiò
su casa (legale). Tra questi Fca ed Exor, la cassaforte Siamo tuttavia ancora a livello di società finan- non globale – sulle Internet company. Ma questa è anche la vita di milioni di sudafricani travolti,
di Casa Agnelli, e di recente pure Mediaforeurope, la ziarie “a monte” e non abbiamo dunque risposto un’altra storia e, se vogliamo, ancor più intricata e tutti insieme, da uno tsunami di gioia senza
nuova Mediaset europea che ha sede legale ad Am- alla sua domanda, caro Beraldin: in quale Paese potenzialmente rilevante. confini e senza barriere, ben rappresentata
sterdam pur continuando a mantenere quelle fisca- pagherà “a valle” le tasse il colosso automobili- © RIPRODUZIONE RISERVATA dall’incredibile sorriso di Mandela con
addosso la maglia verde n. 6, quella di
Pieenar e della sua (mai così sua) nazionale.
A voi la parola HERAT ALTERNATIVA ALL’OPPIO Madiba, sommerso dagli applausi sul palco
aveva citato Desmond Tutu nel saluto
Avvenire, Piazza Carbonari, 3 - 20125 Milano. Email: lettere@avvenire.it; Fax 02.67.80.502
inaugurale del torneo: «Siamo una nazione
arcobaleno ed è nel rispetto delle sue
componenti che stringiamo il mondo in un
CURDI: SI PROTESTA battere sul terreno, casa per casa, o non possono, mi sembra, attua- abbraccio ideale» e aveva, a suo modo,
MA SENZA TROPPA CONVINZIONE c’erano praticamente solo loro. re un loro programma politico che contribuito a fare la differenza nel risultato
Gentile direttore, Alberto Albertini impegna un ampio periodo di tem- agonistico degli Springboks, bevendo una
ottobre 2019, la Turchia invade Pavullo (Mo) po. Quindi, mi chiedo: non sareb- tazza di tè con il capitano Pienaar, episodio
territori abitati dai curdi, un po- be utile per il Paese e per gli schie- ben raccontato, al netto di una dose minima
polo già stremato da storici con- CONTRO I “COMIZI PERMANENTI” ramenti politici presenti accordar- di fiction cinematografica, dal film Invictus.
flitti con gli Stati vicini e ancor più SOLO 2 DATE ELETTORALI OGNI 5 ANNI si e fissare nell’arco dei cinque an- La maglia n. 6, quella di Pieenar e di
dall’ultimo contro il sedicente sta- Caro direttore, ni, solo due scadenze elettorali? U- Madiba, era sulle spalle di Kolisi, sabato
to islamico. Nel mondo si prote- ogni tanto, non sempre, seguo gli na per le elezioni politiche nazionali scorso, in Giappone. Il primo capitano di
sta, ma senza troppa convinzio- avvenimenti politici con un certo ed europee e l’altra a distanza ra- colore (uno di quei bambini a cui il calcio di
ne: è l’indignazione ai tempi del interesse perché in fondo riguar- gionevole di tempo, per le elezioni Stransky, ventiquattro anni fa, aveva
web, facile a montare quanto a dano anche la nostra vita. I dibatti- amministrative? Ovviamente si cambiato la vita) ha pronunciato, al termine
sgonfiarsi; ma il silenzio che fa più ti in tv sono spesso focosi e ci dan- tratterebbe, inizialmente, di accor- del match, un ispirato discorso: «Il nostro
rumore è quello di chi, alle accu- no l’idea di essere immersi in una pare e rinviare le elezioni ammini- Paese ha molti problemi, ma avere una
se di egoismo per non accogliere perenne campagna elettorale, an- strative di tutti quei consigli regio- squadra così, con radici e razze diverse,
i migranti, è solito rispondere che a causa di un susseguirsi con- nali e comunali sciolti o in crisi al- compatta verso un unico obiettivo ha
«aiutiamoli sì, ma a casa loro»: va- tinuo ed esagerato nel tempo di e- la scadenza prefissata e lasciare li- dimostrato che possiamo raggiungere
dano adesso a spiegarlo al signor lezioni (europee, nazionali, regio- bertà di anticipare solo i turni elet- qualsiasi cosa se lavoriamo uniti».
Erdogan che sta andando in dire- nali, comunali...) per cui i partiti e torali di carattere politico generale. Nel 1995 un calcio cambiò la vita di Stransky,
zione opposta. A tutti, anche a me, i rispettivi governanti non riescono Filippo Bussolari del piccolo Kolisi, di un Paese intero. Nel 2019
sembra più naturale e più facile un calcio (quello di Mario Balotelli che, con
aiutare una persona vicino alle un gesto di stizza, ha scagliato il pallone
sue radici, ma, per quello che so, Dalla prima pagina contro la curva dei tifosi ultras del Verona) ha
gli unici che finora lo hanno sa- generato prese di posizione, distinguo,
puto fare con discreti risultati, con tentativi di spostare l’attenzione sul dito che
lungimiranza e senza tornaconto
economico, sono stati i missiona-
L’AMBIENTE NON VUOLE RISSE indica la Luna, invece che sulla Luna stessa.
Qualche volta il tempo sembra fermarsi, in
ri cristiani. Purtroppo però, sem-
pre più sciocchi “buonisti” agli oc- A ltra iniziativa importan-
te in questo campo è sta-
za del pianeta e il manteni-
mento di giuste condizioni
Nella raccolta dello zafferano altre occasioni sembra scorrere
pericolosamente all’indietro. Certamente lì,
chi di tanti occidentali e sempre ta la lettera aperta di alcuni di vita per l’umanità è un c’è il futuro dell’Afghanistan nel passato, ci sono tanto i sintomi di una
più facili prede per le teste calde tra i maggiori climatologi i- problema di tutti, indipen- malattia, quanto la sua cura: «Abbiamo
dei luoghi ove operano. Non mi taliani ai "liberisti" per chia- dentemente dall’apparte- bisogno di un’ispirazione» disse Nelson
stupisce invece la pilatesca indif- rire che il problema della so- nenza politica. È per questo In Afghanistan i fiori che sbocciano tra le pietre portano la Mandela a François Pienaar davanti a quella
ferenza di Trump: a uno che deve stenibilità ambientale è un motivo che destra e sinistra speranza di uno sviluppo possibile. Piccoli segni, ma in tazza di tè. Abbiamo tremendamente bisogno
buona parte della sua elezione al problema bipartisan sul dovrebbero smetterla di liti- uno scenario di guerra e di violenza a questi occorre di un’ispirazione, potremmo dire noi ai nostri
timore dell’estremismo islamico, quale sarebbe sciocco divi- gare e ragionare insieme a u- guardare per credere in un futuro alternativo. Nella sportivi, letterati, artisti, opinionisti. Quanto
forse non dispiace se i peggiori e- dersi in fazioni pro o contro na serie di iniziative condivi- provincia di Herat è in corso la raccolta dello zafferano che meno abbiamo bisogno di gente che dica
lementi di quella fazione tornano Greta Thunberg, mentre è se nella prospettiva del- si ricava dai fiori lilla: una spezia sempre più apprezzata come la pensa e che si schieri. Non sentiamo
liberi. Poco dopo essere stati cat- necessario lavorare tutti in- l’«ecologia integrale». dagli acquirenti internazionali per la sua elevata qualità, e certamente più bisogno degli indifferenti.
turati, con grande tributo di san- sieme con intelligenza e ap- Leonardo Becchetti che assicura un reddito a famiglie altrimenti condannate a Anzi, ne avvertiamo distintamente il pericolo.
gue: quello dei curdi, che a com- plicazione. La sopravviven- © RIPRODUZIONE RISERVATA coltivare papaveri da oppio. (Foto Epa) © RIPRODUZIONE RISERVATA

WikiChiesa Il santo del giorno


GUIDO MOCELLIN MATTEO LIUT
Iltuto
minuscola (chiese bellissime e chiese danneggiate da ter- tando l’offerta di un posto nel-
Se Zaccheo avesse avuto un drone: remoti o incendi, o semplicemente dal tempo) e con la C Da cavaliere a monaco, la guardia reale del re Pawl di
maiuscola (un ingresso aereo dell’ostensorio con il San- Penychen, nel Galles centrale.
a che serve un Vangelo tecnologico tissimo Sacramento). maestro di santità nel Galles Dopo un incontro con l’abate
Tra gli ultimi che la Rete mi presenta c’è un drone-colf gallese san Cadog, Iltuto decise
proposto da un’azienda privata: con il suo piumino rag- di farsi monaco a Hodnant Val-

L’ ultimo post di don Giovanni Berti-Gioba, a com-


mento del Vangelo di domenica scorsa (
bit.ly/33o0FAQ ), corre, come di consueto, su due registri
giunge la sommità della navata e la ripulisce di decenna-
li ragnatele. Ed ecco un drone risparmiare a uno Zaccheo
contemporaneo, che ne maneggia con evidente perizia il
N ell’Europa delle regioni il
Vangelo da sempre unisce
popoli e nazioni, ma anche mi-
ley e con l’aiuto dell’arcivesco-
vo san Dyfrig costruì un mona-
stero destinato a diventare cuo-
paralleli. Quello del testo è un’esigente omelia, nella qua- radiocomando, la fatica di arrampicarsi. noranze e terre “periferiche”. La re spirituale per l’intera regione.
le la salita di Zaccheo sul sicomoro «per riuscire a vede- Mi piace questa idea di mettere in mano, per un atti- storia di sant’Iltuto (Illtud Far- In questa comunità crebbero
re» Gesù è posta in relazione allo stile di vita prevaricato- mo, ai protagonisti del Vangelo gli oggetti del nostro chog) ci porta nel Galles e ci ri- molti dei santi gallesi. Il fonda-
re che, si presume, ha caratterizzato questo personaggio presente: Zaccheo che usa un drone, la vergine saggia corda il ruolo fondamentale di tore morì attorno al 540.
finché non ha incontrato il Signore. con torcia elettrica e batterie a lunga durata, lo monaci e monasteri dopo il tra- Altri santi. San Teobaldo di
Quello della vignetta (che ha il compito di sorridente "trai- smartphone che notifica a Pietro il rinnegamento al monto dell’Impero romano. Dorat, sacerdote (XI sec.);
no" sul testo) sceglie di immaginare cosa si sarebbe in- posto del gallo, Tommaso che cerca su internet la con- Nato nel 480, figlio di un prin- beati 498 Martiri Spagnoli
ventato Zaccheo «per riuscire a vedere» Gesù se avesse a- ferma della risurrezione (solo restando alle vignette di cipe bretone, in gioventù fu (1934-1936-1938).
vuto a disposizione la tecnologia contemporanea. È un Gioba). Mi pare che renda più facile il necessario cam- mandato a studiare presso uno Letture. Rm 13,8-10; Sal 111; Lc
motivo che ricorre spesso, tra molti altri, nello stile di que- mino inverso, e cioè tornare noi indietro, metterci nei zio, san Garmon, che poi di- 14,25-33.
sto prete e umorista. Ho già raccontato qui altri abbina- loro panni e ascoltare cosa ci insegna Gesù. venne vescovo. Iltuto, però, pre- Ambrosiano. Ap 11,15-19; Sal
menti drone-chiesa che ho incontrato in Rete: con la c © RIPRODUZIONE RISERVATA ferì la carriera militare, accet- 28 (29); Gv 8,12-19.
€ 2,50* in Italia — Mercoledì 6 Novembre 2019 — Anno 155°, Numero 306 — ilsole24ore.com *solo per gli acquirenti edicola e fino ad esaurimento copie: in vendita abbinata Poste italiane Sped. in A.P. - D.L. 353/2003
conv. L. 46/2004, art. 1, C. 1, DCB Milano
obbligatoria con i Focus de Il Sole 24ORE (Il Sole 24ORE € 2,00 + Focus € 0,50)

Domani Rapporti 24
Bike economy, Moto & scooter,
la bicicletta regina Eicma 2019
del nuovo tra passione
lusso popolare e sostenibilità
—a 0,5 euro oltre —alle pagine 33-36
al quotidiano

Fondato nel 1865


Quotidiano
Politico Economico Finanziario Normativo

FTSE MIB 23364,82 +0,23% | FTSE 100 7388,08 +0,25% | €/$ 1,1109 -0,44% | ORO FIXING 1488,95 -1,36% | Indici&Numeri w PAGINE 42-45

Risparmio, IN T E RVIST A A MARCO BAS S ETTI, CEO DI BANIJ AY G ROUP PANORA MA

IL PREMIER ALLA CAMERA

solo un terzo
Conte su Fiber:
io corretto
Attacco a Salvini

delle banche
«Piena correttezza», nessun conflitto
d'interesse, una consulenza avvenuta
prima che fosse chiaro che sarebbe di-
venuto presidente del Consiglio: Con-

è in regola
te ha porta la sua difesa sul caso Fiber
alla Camera, dove si è scatenata la ba-
garre M5S e Lega. E gli attacchi si sono
concentrati su Salvini. —a pagina 9

OGGI E DOMANI
Falsa partenza per l’operazione traspa- I benzinai confermano
TRASPARENZA DEI COSTI renza sui costi degli investimenti paga- due giorni di sciopero
ti dalle famiglie italiane. Non tutti gli in-
Ricerca del Politecnico termediari hanno reso chiaro l’effetto I sindacati dei benzinai conferma-
di Milano sugli standard dei costi sulla redditività come richiesto no la chiusura degli impianti stra-
da Mifid2: in particolare nel 44% dei dali e autostradali, oggi e domani,
fissati dalla direttiva Mifid2 rendiconti l’indicazione è parziale e per su tutto il territorio nazionale. Le
il 6% è del tutto assente. A sancirlo è una organizzazioni dei gestori puntano
Appena 5 intermediari su 18 ricerca della School of Management del il dito contro «il silenzio assordante
rispettano i requisiti minimi Politecnico di Milano condotta su 18 fra del governo».
i maggiori intermediari finanziari. Più
sul rendiconto degli oneri in generale solo cinque banche su 18
hanno rispettato i requisiti minimi del- ALESSANDRIA
Su omissioni e ritardi la direttiva Mifid2. E la totalità del cam- Esplosione dolosa:
un monitoraggio Consob: pione analizzato ha disatteso le best morti tre vigili del fuoco
practice suggerite dall’Esma. Intanto
i risultati entro fine anno sono in arrivo i risultati di un monito- Tre vigili del fuoco sono morti in
raggio della Consob. seguito all’esplosione di una casci-
Edizione chiusa in redazione alle 22 Ursino —a pag. 5 «Creeremo i contenuti migliori». Tra le produzioni Endemol c’è anche «Black Mirror» (nella foto, un episodio della quinta serie interpetato da Miley Cyrus) na a Quargnento nei pressi di Ales-
sandria. Lo scoppio, come riferito

«Con Banijay-Endemol Con le nozze Banijay-Endemol anche l’Europa ha


il suo campione nella produzione di serie tv e
dalgli inquirenti, è stato «voluto e
deliberatamente determinato»:

Dazi, gli Usa trattano l’Europa sfida i giganti tv Usa»


reality da contrapporre ai colossi Usa. Marco Bas-
setti (foto), ceo di Banijay Group, spiega al Sole 24
Ore gli obiettivi dell’operazione. Biondi —a pag. 20
trovati un timer e dei fili elettrici.

la revoca su 110 miliardi BANCHE


Intesa: l’utile sale
di prodotti cinesi Ex Ilva, Conte prepara scudo bis e Cig a 3,3 miliardi,
al vaglio acconto

360
sul dividendo
GUERRE COMMERCIALI LA CRISI DELL’ACCIAIO LE REAZIONI
Maximilian Cellino
Progressi verso un primo Il premier cerca l’accordo, L’AZIENDA L’EX MINISTRO DE VINCENTI —a pagina 16
accordo, Washington chiede ma senza intesa partirà
contropartite e garanzie il ricorso in tribunale Arcelor insiste: Claudio
«Dalla certezza
il recesso delle regole
miliardi De Vincenti L’ANALISI
Usa e Cina trattano per la revoca di dazi Tutele legali, valide per tutti e non Perché all’Italia serve
su110 miliardi di merci a Pechino. In
cambio,Washingtonchiedeunatempi- L’import cinese (in miliardi
solo per l’ex Ilva, cassa integrazio-
ne, costi di affitto ridotti e revisione
è legittimo, il rilancio il doppio turno di lista
stica precisa su massicci acquisti di pro-
dotti agricoli e altre garanzie. La cancel-
di dollari) colpito dai dazi
americani. Ai 110 miliardi in
dei target produttivi. Sono i possi-
bili punti di negoziato tra governo
ora lasciamo dell’industria Stabilità e rappresentanza: sono que-
sti i vantaggi per l’Italia dall’adozione
lazione del vertice Apec in Cile ha com-
plicato le cose, ma il presidente cinese Xi
discussione, si sommano
altri 250 miliardi di
e ArcelorMittal. Il premier Giuseppe
Conte incontra oggi i ivertici della
Taranto al Sud» di una legge elettorale basata sul
doppio turno di lista. Il sistema offri-
Jinping usa toni distensivi: «Dobbiamo prodotti cinesi colpiti da proprietà, sperando nella riapertu- rebbe a chi vince una chance di go-
abbattere i muri, non erigerli». tariffe al 25% ra del dialogo. In caso estremo resta vernare e a chi perde di sedere in Par-
Stefano Carrer —a pag. 23 la carta della causa. — alle pagine 2-3 Carmine Fotina e Alessandro Galimberti —alle pagine 2-3 lamento. D’Alimonte —a pag. 9

Auto aziendali e plastica, Governo


pronto a rivedere il capitolo tasse LA GESTIONE
DEL CAPITALE
UMANO

250 Dl fiscale
MANOVRA

Costa 1 miliardo
il doppio taglio
Appalti
alle detrazioni fiscali e ritenute,
Profonda revisione delle tasse per le
auto aziendali, in vista del passaggio
milioni allentata
la stretta
parlamentare della legge di bilancio: L’Ance ha sollevato dubbi al Dl Il bonus Sud
sul tavolo del governo l’ipotesi di di-
mezzare l’incremento previsto dalla
fisco, chiedendo la
cancellazione di un ma solo non colma il divario
manovra del 50% o addirittura di
azzerarlo. Novità allo studio anche
disposizione «iniqua» sulle
ritenute per appalti e sulle forniture di competenze
per la plastic tax, che nella versione
attuale sembra mirata più a fare cas-
subappalti che, stima,
costerebbe alle imprese edili di manodopera Pogliotti e Tucci —a pag. 39
sa che ad avere effetti sulla tutela 250 milioni di euro all’anno Mobili —a pag. 7
dell’ambiente. Mobili —a pag. 7

ANTITRUS T E CAM PIONI EUROPEI Centro


VENERDÌ IL RAPPORTO

Fincantieri tira dritto sull’ex Stx France


REGIONALE DISTRIBUITO IN
EMILIA ROMAGNA, TOSCANA,
MARCHE, UMBRIA, LAZIO,
Celestina Dominelli —a pag. 11 ABRUZZO E MOLISE