Sei sulla pagina 1di 40

METODI PER LA STIMA DEL POTENZIALE DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI

Parte I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai


CORSO DIOttobre
Firenze, 24 INGEGNERIA
2017 GEOTECNICA SISMICA
A.A. 2017/2018

Esempio di calcolo

Johann Facciorusso
johannf@dicea.unifi.it
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

METODI SEMPLIFICATI BASATI SU PROVE IN SITO


Tra i metodi semplificati più utilizzati e consolidati sul piano scientifico, basati
sull’utilizzo di prove CPT, SPT o sulla misura della velocità VS., si ricordano i
metodi deterministici:
o Robertson, 2009 (CPT_ROB09)
o Boulanger & Idriss, 2014 (CPT_B&I14)
o NCEER (Youd et al,, 2001) (CPT_NCEER01)
o Juang et al., 2006 (CPT_J&AL06)

 Idriss &Boulanger, 2010 (SPT_I&B10)


 NCEER, 2001 (SPT_NCEER01)

 NCEER, 2001 (VS_NCEER01).


e i metodi probabilistici:
o Boulanger & Idriss , 2014 (CPT(P)_B&I14)
o Moss et al., 2006 (CPT(P)_MOSS06)
o Juang et al., 2006 (CPT(P)_J&AL06)
 Idriss &Boulanger, 2010 (SPT(P)_I&B10) 2
 Cetin et al., 2000 (SPT(P)_CET00)
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

DATI DI INPUT
 localizzazione del sito:
coordinate geografiche (Lat. e Long.)
 morfologia del sito:
α, τst
 dati relativi al terremoto di riferimento:
amax, Mw
 profondità della falda da p.c., con riferimento al valore più cautelativo
(falda più superficiale):
zw
 misure in sito disponibili:
(z, qc, fs) oppure (z, qc, fs, u)
(z, NSPT)
(z, VS)
 se disponibili, stratigrafia e/o proprietà indice del terreno
(granulometria, contenuto di fine, FC, contenuto di argilla, CF,
indice di plasticità, PI) desunte da campioni prelevati nel
medesimo sondaggio (nel caso di SPT) o in sondaggi vicini 3
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

LOCALIZZAZIONE DEL SITO


CODICE SITO Cavezzo (MO)
Latitudine (ED50) 44.8373
Cavezzo (MO)
Longitudine (ED50) 11.0296

4
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

DATI RELATIVI AL TERREMOTO DI RIFERIMENTO


Se l’analisi riguarda un singolo manufatto, il periodo di riferimento VR per l’azione
sismica si determina moltiplicando la vita nominale dell’opera VN per il coefficiente
d’uso CU (NTC 2018)

Supponendo che si tratti di un’opera ordinaria (Tipo 2) per la quale è previsto un


normale affollamento (Classe d’uso II) si ha:
VN= 50 anni CU=1 VR= 50 anni

La probabilità di superamento cui riferirsi per la verifica allo stato limite ultimo SLV è
PVR = 10%

e il conseguente periodo di ritorno


TR = -VR /ln(1-PVR) = 475 anni*

* valore assunto anche per studi di Microzonazione Sismica


5
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

DATI RELATIVI AL TERREMOTO DI RIFERIMENTO


Link per ricavare la posizione del sito in ED50:
http://www.geostru.com/geoapp/parametri-sismici.aspx

NB: Per ricavare i parametri sismici è


consigliabile comunque fare
riferimento al foglio di calcolo
ministeriale 6
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

DATI RELATIVI AL TERREMOTO DI RIFERIMENTO


Calcolo di amax
Spettri - NTC ver. 1.03

7
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

DATI RELATIVI AL TERREMOTO DI RIFERIMENTO


Calcolo di amax
Spettri - NTC ver. 1.03

con la media ponderata si hanno


discontinuità in corrispondenza
dei lati delle maglie (meglio la
tecnica della superficie rigata)
(NB: nell’All. A delle NTC è
indicato il primo metodo; con il
secondo si minimizza l’errore se
le coordinate non sono in
formato ED50)

8
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

DATI RELATIVI AL TERREMOTO DI RIFERIMENTO


Calcolo di amax

accelerazione massima su
categoria di sottosuolo A

Spettri - NTC ver. 1.03 9


METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

DATI DI INPUT

sito pianeggiante

Zw = 1.85 m

VS,eq = 201.7 m/s

10
Prof. Bedrock > 30 m, deposito olocenico
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

DATI RELATIVI AL TERREMOTO DI RIFERIMENTO

Calcolo di amax

TR = 475 anni
LATITUDINE (ED50) 44.8373 ag = 0.150 g
LONGITUDINE (ED50) 11.0296

VS,eq = 201.7 m/s


Prof. Bedrock > 30 m
α=0 cat. topografica T1
Cat. C SS = 1.47

ST = 1
}
S=SS⋅ST = 1.47

amax = ag⋅ S = 0.251 g

11
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

DATI RELATIVI AL TERREMOTO DI RIFERIMENTO


Calcolo di Mw (LGLQ-17)
METODO DELLE ZONE SISMOGENETICHE E DISAGGREGAZIONE
1. Se il sito in esame appartiene a una delle 36 zone Zonazione ZS9
sismogenetiche (di ZS9) si assume come M il valore
Mwmax della zona di appartenenza
2. Se il sito non ricade in alcuna zona sismogenetica si
determinano le minime distanze del sito dalle zone
circostanti (Ri) e si calcola Ms(i) = 1+3log(Ri).
Se Ms(i) < Mwmax(i) si assume per la verifica il valore
Mwmax(i) più alto fra quelli che soddisfano la relazione
precedente
Se Ms(i) > Mwmax(i) si determina M con il metodo di
disaggregazione

12
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

METODO DELLE ZONE SISMOGENETICHE E DISAGGREGAZIONE


905
R912(A) ≅ 45 km
R917(A) ≅ 130 km
R905(B)
Ms(912) = 5.96 < 6.14=Mwmax(912)
Ms(917) = 7.34 > 6.14=Mwmax(917) B
(quindi per il sito A: M=6.14) R912(B)

A
R917(A)
R912(B) ≅ 155 km R912(A)
R905(B) ≅ 170 km
Ms(912) = 7.57 > 6.14=Mwmax(912)
Ms(905,906) = 7.69 > 6.60=Mwmax(905)

Per il sito B si determina M


con il METODO DI
DISAGGREGAZIONE
13
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

METODO DELLE ZONE SISMOGENETICHE E DISAGGREGAZIONE

DETERMINAZIONE
DELLA MAGNITUDO
ATTESA AL SITO B
CON IL
METODO DI
DISAGGREGAZIONE

http://esse1-gis.mi.ingv.it/14
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

STIMA DELLA MAGNITUDO ATTESA PER LE VERIFICHE DI LIQUEFAZIONE


DETERMINAZIONE DELLA MAGNITUDO ATTESA AL SITO B
CON IL METODO DI DISAGGREGAZIONE

15
M=5.61
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

DATI RELATIVI AL TERREMOTO DI RIFERIMENTO


Calcolo di Mw (LGLIQ-17)

METODOLOGIA ORIGINALE ( D. ALBARELLO)


Il metodo è basato su:
• identificazione di una intensità di riferimento per il sito (Irif) nel periodo di ritorno considerato
• identificazione di eventi passati che hanno prodotto al sito un’intensità almeno pari a Irif
• assegnazione della probabilità di risentimento al sito degli eventi identificati al punto precedente
• l’evento di riferimento per il sito è quello cui corrisponde la massima probabilità assegnata al punto
precedente e con coppia Magnitudo(Mw)-Distanza(R) compatibile con la relazione di Galli (2000)
(MW>2.75+2 log10 R)
Affinché il sito possa essere considerato suscettibile di liquefazione devono poi essere verificate due
condizioni:
1. Valore di Irif almeno pari a VII MCS (≅ 0.1g da leggi di attenuazione)
2. Presenza di almeno un evento che abbia contribuito a Irif del sito con coppia MW-R compatibile
con la relazione di Galli
Nell’Allegato 1 è riportato l’elenco dei Comuni per i quali sono verificate le condizioni 1 e 2 e la
relativa coppia Mw-R 16
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

DATI RELATIVI AL TERREMOTO DI RIFERIMENTO


Calcolo di Mw (LGLIQ-17)

METODOLOGIA ORIGINALE ( D. ALBARELLO) – ALLEGATO 1 (estratto)

17
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

DATI RELATIVI AL TERREMOTO DI RIFERIMENTO


Calcolo di Mw (LGLIQ-17)

METODO DELLE ZONE SISMOGENETICHE (IC-08, § 2.8.2)


Zonazione ZS9

Mw = 6.14

18
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

DATI DI INPUT
limo arg.
sabbia
argilla

19
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

PROCEDURA
La procedura e la sequenza di
calcolo è comune a tutti i metodi e
si sviluppa secondo una serie di 12
passi facilmente implementabili,
utilizzando un foglio i calcolo
(Excel) o un codice di calcolo
(Matlab).
Le maggiori e più significative
differenze tra i metodi disponibili in
letterature si trovano ai punti da 4
a 7 e possono portare a risultati in
alcuni casi molto diversi.
scelta del metodo più cautelativo

20
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

1. Correzioni delle grandezze misurate

Profondità, z [m] Profondità corretta , zc =∆z·cosθ [m]


a = 0.8
Resistenza alla punta, qc [MPa] Resistenza alla punta corretta,
qt = qc + u·(1-a) [MPa]

2. Calcolo di σv e σ'v
In assenza di misure dirette e continue di γ, si utilizza la correlazione:
γ Robertson e Cabal (2010)
= 0.27 log(R f ) + 0.36 log(q t /p a ) + 1.236
γw
fs
con: f R = ⋅100 [-], γw = 9.81 kN/m3
qt
NSL
calcolo di σv = γ · z [kPa] esclusione degli strati con z < zw
u0 = γw · (z-zw) [kPa]

σ’v = σv - u0 [kPa] 21
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

CALCOLO DI σV E σ'V
γ [kN/m3] σ, σ', u [kPa]
10 12 14 16 18 20 22 0 60 120 180 240 300 360
0 0

z [m]

z [m]
sv
u0
s'v
2 2

4 4

6 6

8 8

10 10

12 12

14 14

16 16

18 18

20 20 22
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

3. Calcolo di qc1n
n
pa = 101.395 kPa n q   p 
qt [MPa] qt /pa [-] qt1 N =  t  ⋅  'a  [-]

 pa   σ v 0 
Si determinano il rapporto di attrito Fr e la resistenza alla punta Qn normalizzati
(rispetto all’effetto della tensione litostatica) :
n
fs  qc − σ v 0   pa 
Fr = ⋅100 Qn =  ⋅
 σ' 

qt − σ v 0  p a   v0 
e l’indice Ic (“Soil behaviour type index”):

Ic = (log F + 1.22)2 + (log Qn − 3.47 )2 Robertson, 2010


NSL
Ic Tipo di terreno esclusione degli strati con
Ic > 3.6 Argilla-terreni organici litologie non suscettibili
2.95 < Ic ≤ 3.6 Argille-da argille limose ad argille di liquefazione, Ic > Ic,lim
2.60 < Ic ≤ 2.95 Miscele di limi- da limo argilloso ad argilla limosa In genere Ic,lim = 2.6 (è preferibile
2.05 < Ic ≤ 2.60 Miscele di sabbie- da sabbia limosa a limo sabbioso ripetere l’analisi per Ic,lim = 2.5, 2.7
1.31 < Ic ≤ 2.05 Sabbie- da sabbie pulite a sabbie limose oppure Ic,lim = 2.4, 2.8 e se le
Ic ≤ 1.31 Da sabbie ghaiose a sabbie dense differenze sono elevate occorre
fare misure di FC e PI) 23
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

CPT_NCEER01
Posto n = 1, si calcolano Qn=1, Fr
NSL
> 2.6 n=1
Ic,n=1
≤ 2.6 n = 0.5 si calcolano Qn=0.5, Fr

n = 0.5 ≤ 2.6
Ic,n=0.5
n = 0.752 > 2.6
CPT_ROB09
CPT_B&I14, CPT(P)_B&I14
σ '
n = 0.381 ⋅ I c ,n + 0.05 ⋅  v 0  − 0.15 ≤ 1 n = 1.338 − 0.249 ⋅ qt1Ncs
0.264

 pa 

procedura iterativa procedura iterativa


CPT_J&AL06, CPT_J&AL06 CPT(P)_MOSS06
f2
 Rf 
n = 1.338 − 0.249 ⋅ qt1N n = f1 ⋅  
0.264

 f3 
−0.33
f1 = 0.78 ⋅ qt
procedura iterativa −0.35
f 2 = 0.32 ⋅ qt − 0.49 24

f 3 = log(10 + qt )
1.21
qt [Mpa]
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017
qt/pa [-] qt1N [-]
0 20 40 60 80 0 40 80 120
0 0

zcorr [m]

zcorr [m]
2 2

4 4

6 6

8 8

10 10

12 12

14 14

16 16

18 18

20 20

CALCOLO DI qt1N

25
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

4. Calcolo di (qt1n)cs
∆qc1, ∆qc1n, Kcs
qt1N [-] (qt1N )cs = qt1N + ∆qt1N oppure (qt1 )cs = qt1 + ∆qt1 oppure (qt1N )cs = K cs ⋅ qt1N [-]

CPT_NCEER01 1 < Kcs < 3


K cs = 1 per Ic ≤ 1.64 oppure 1.64 < Ic ≤ 2.36 & FC< 0.5%

K cs = −0.403 ⋅ I c + 5.581 ⋅ I c − 21.63 ⋅ I c + 33.75 ⋅ I c − 17.88 per 1.64 < Ic ≤ 2.60


4 3 2

NSL per Ic > 2.6

CPT_ROB09 1 < Kcs < 3


K cs = 1 per Ic ≤ 1.64 oppure 1.64 < Ic ≤ 2.36 & FC< 0.5%

K cs = −0.403 ⋅ I c + 5.581 ⋅ I c − 21.63 ⋅ I c + 33.75 ⋅ I c − 17.88 per 1.64 < Ic ≤ 2.50


4 3 2

K cs = 6 ⋅10 −7 ⋅ I c
16.76
per 2.50 < Ic ≤ 2.70

NSL per Ic > 2.7

26
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

CPT_J&AL06, CPT(P)_J&AL06 1 < Kcs < 3; qt1N > 15 e : I c = (log F + 1.22)2 + (log qt1n − 3.47 )2
K cs = 1 per Ic ≤ 1.64

(
K cs = 1 + 80.06 ⋅ I c − 1.64 ⋅ qt1N ) −1.2194
per 1.64 < Ic ≤ 2.38
−1.2194
K cs = 1 + 59.24 ⋅ qt1N per Ic > 2.38

CPT_B&I14, CPT(P)_B&I14

 qt 1 N    15.7  
2
dove FC [%], se non
(FC + 137 ) + ε
9.7
∆qt1N = 11.9 +  ⋅ exp 1.63 − −  
 14.6   FC + 2  FC + 2   disponibile può essere così I c =
stimato*: 80
CPT(P)_MOSS06 ε = 0 ± 0.29

∆qt1 = 0 per Rf < 0.5

( )
∆qt1 = 0.38 ⋅ R f − 0.19 ⋅ ln (CSR ) + 1.46 ⋅ R f − 0.73 per 0.5 ≤ Rf ≤ 5

NSL per Rf > 5

*Gli Autori, qualora siano disponibili per la litologia esaminata misure sperimentali di laboratorio di FC, suggeri-
scono di determinare di volta in volta l’equazione di regressione e la corrispondente incertezza ε. In caso contrario
si assume ε =0. 27
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

5. Calcolo del rapporto di resistenza ciclica CRRMw=7.5;s’v=1atm; ;a=0;S=1;A=ol


NSL
(qt1N)cs [-] CRRMw=7.5;s’v=1atm; ;a=0;S=1;A=ol [-]
esclusione degli strati
non suscettibili di
CPT_NCEER01, CPT_ROB09
liquefazione da un punto
 (q )  di vista meccanico,
CRRMw= 7.5;σ 'v =1atm;.. = 0.833 ⋅  t1N cs  + 0.05 per (qt1N)cs < 50
 1000  (qt1N)cs > 160
 (qt1N )cs 
3

CRRMw= 7.5;σ 'v =1atm;.. = 93 ⋅   + 0.08 per 50 ≤ (qt1N)cs < 160


 1000 

CPT_J&AL06, CPT(P)_J&AL06

CRRMw= 7.5;σ 'v =1atm;.. = exp[−2.9439 + 0.000309 ⋅ (qt1N )cs ] per (qt1N)cs < 160
1.8

CPT_B&I14, CPT(P)_B&I14
 (q ) 2 3
 (q )   (q )   (q ) 
4

CRRMw= 7.5;σ 'v =1atm;.. = exp  t1N cs +  t1N cs  −  t1N cs  +  t1N cs  − 2.8 per (qt1N)cs < 160
 113  1000   140   137  

CRRMw= 7.5;σ 'v =1atm;..


 (q )
= exp  t1 N cs
+
2

 −
3
 (qt1N ) cs   (qt1N ) cs   (qt1N ) cs 
 +
4

 − 2.60 + σ ln( R ) ⋅ Φ −1 (PL )
Φ è la distribuzione normale
 113  1000   140   137   cumulativa standard (a media
CPT(P)_MOSS06 zero e deviazione standard
unitaria), σln(R) =0.20
CRRMw= 7.5;σ 'v =1atm;.. = exp 
( )
 qt11.045 + 0.11 ⋅ qt1 ⋅ R f + 0.001 ⋅ R f + n ⋅ 1 + 0.85 ⋅ R f − 0.848 ⋅ ln (M W = 7.5) − 0.002 ⋅ ln (σ 'v = 101.325kPa ) − 20.923 + 1.623 ⋅ Φ −1 (PL ) 
 28
 7.177 
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

CALCOLO DI (qt1N)CS E CRRMW=7.5;σ’V=1atm; ;α=0;S=1;A=ol.

29
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

6. Calcolo dei fattori correttivi MSF, Kσ, Kα, KS, KA e di CRR


MSF, Kσ, Kα, KS, KA
CRRMw=7.5;s’v=1atm; ;a=0;S=1;A=ol [-] CRR [-] (Kα, KS, KA = 1)
Mw = 6.14; amax = 0.251 g
CPT_NCEER01, CPT_ROB09 CPT(P)_MOSS06
−1.43
10 2.24 MSF = 17.84 ⋅ M W
MSF = 2.56
MW Kσ = 1
( f −1)
σ '  Qn
con: 0.6 < f = 1 – 0.005 DR (%) <0.8 e: DR =
2
Kσ =  v 0  ≤1
 pa  350

CPT_J&AL06, CPT(P)_J&AL06 CPT_B&I14, CPT(P)_B&I14

 M    M  
MSF = 6.9 ⋅ exp − W  − 0.058 ≤ 1.8 MSF = 1 + (MSFmax − 1)8.64 ⋅ exp − W  − 1.325
 4    4  
 σ v' 0   (qc1N )cs 
3

K σ = 1 − Cσ ⋅ ln 
 ≤1 dove: MSFmax = 1.09 +  180  ≤ 2.2
 
 pa 
1
Cσ = ≤ 0.3
37.3 − 8.27 ⋅ (qt1N )
0.264

30
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

CALCOLO DI Kσ e MSF

31
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

7. Calcolo di rd
1 − 0.4113 ⋅ z 0.5 + 0.04052 ⋅ z + 0.001753 ⋅ z1.5
CPT_NCEER01 rd = ≤1
1 − 0.4177 ⋅ z 0.5 + 0.05729 ⋅ z − 0.006205 ⋅ z1.5 + 0.001210 ⋅ z 2

CPT_NCEER01, CPT_ROB09 CPT_J&AL06,CPT(P)_J&AL06 CPT_B&I14, CPT(P)_B&I14


rd = exp[α (z ) + β (z ) ⋅ M w ]
rd = 1.0 − 0.00765 z se z < 9.15m
 z 
rd = 1.174 − 0.0267 z se 9.15m ≤ z < 23m α (z ) = −1.012 − 1.126 ⋅ sen + 5.133 
 11 . 73 
rd = 0.744 − 0.008 z se 23m ≤ z ≤ 30m
 z 
β (z ) = 0.106 + 0.118 ⋅ sen + 5.142 
rd = 0.5 se z > 30m  11.28 

CPT(P)_MOSS06 amax [g]

per z < 20 per z ≥ 20


amax
− 9.147 − 4.173 ⋅ + 0.652 ⋅ M w amax
g − 9.147 − 4.173 ⋅ + 0.652 ⋅ M w
1+ g
  a  1+
10.567 + 0.089 ⋅ exp 0.089 ⋅  − 3.28 ⋅ z − 7.76 ⋅ max + 78.576    a 
10.567 + 0.089 ⋅ exp 0.089 ⋅  − 3.28 ⋅ z − 7.76 ⋅ max + 78.576 
  g   
rd = rd =  g
− 0.0014 ⋅ (3.28 z − 65)
amax
− 9.147 − 4.173 ⋅ + 0.652 ⋅ M w − 9.147 − 4.173 ⋅
amax
+ 0.652 ⋅ M w
g
1+ 1+
g
  a    
10.567 + 0.089 ⋅ exp 0.089 ⋅  − 7.76 ⋅ max + 78.576  a
10.567 + 0.089 ⋅ exp 0.089 ⋅  − 7.76 ⋅ max + 78.576 
  g    g 

 τ eq    σ v 0 
8. Calcolo di CSR CSR =  '  = 0.65 ⋅  a max  ⋅ '  ⋅ rd 32
σ  
 v0   g   σ v 0 

METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

CALCOLO DI rd E CSR

33
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

9. Calcolo di FSL e PL
0 per FSL≤1.2
FSL(z ) =
CRR
CRR, CSR [-] [-] F(z)= 2·106·exp(-18.427·FSL) per 1.2>FSL>0.95
CSR 1 – FSL(z) per FSL ≤ 0.95

CRR, CSR [-] PL (z ) [-] F(z)= PL

 (q ) 2 3
 (qt1N ) cs   (qt1N ) cs   (qt1N ) cs 
4

 t1 N cs
+  −  +  − 2.60 − ln (CSR /( MSF ⋅ K σ ⋅ ....) ) 
CPT(P)_B&I14 PL = Φ −
113  1000   140   137  
 σ ln( R ) 
 
 

( )
 qc11.045 + 0.11 ⋅ qc1 ⋅ R f + 0.001 ⋅ R f + n ⋅ 1 + 0.85 ⋅ R f − 0.848 ⋅ ln(M W = 7.5) − 0.002 ⋅ ln(σ 'v = 101.325kPa ) − 20.923 − 7.177 ⋅ ln(CSR ) 
PL = Φ − 
CPT(P)_MOSS06  1.632 

1
CPT_J&AL06 PL = 5.45
 FSL 
1+  
 0.74 

 z 
zcr = 20 m w( z ) = 101 −  [m]
 20 

F(z), w(z) LP(z) = F(z)∙w(z)


34
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

CALCOLO DI FSL e PL

35
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

10,11. Calcolo di εv e γmax

In assenza di misure dirette di DR si utilizza la correlazione:

DR = -0.85+0.76ˑlog[(qt1N)cs] [-] con (qt1N)cs <200 Tatsuoka et al., 1990


γmax = γlim se FSL ≤ Fa
FSL
γmax = min(γlim , 0.035 (2-FSL) · (1-Fa)/(FSL- Fa)≥0 se Fa < FSL ≤ 2
DR [-] γmax = 0 se FSL >2
dove: γ lim = 1.859 (1.1 − DR ) ≥ 0 Fa = 0.032 + 4.7 DR − 6.0 DR e DR è espresso in decimale
3 2

DR [-]
γmax [-] ε v = 1.5 ⋅ exp(− 2.5 DR ) ⋅ min (0.08, γ max ) [-]

36
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

CALCOLO DI γmax e εv

37
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

12. Calcolo di LPI, LPbI, LSI. LSpI

zcr = 20 m z crit z crit

LP(z) [-] LPI , LPbI = ∑ LP( z ) ⋅ ∆z = ∑ F ( z ) ⋅ w( z ) ⋅ ∆z


0 0

zcr = 20 m z crit
εv [-] LSI = ∑ ε v ⋅ ∆z
0

zcr = 20 m z crit
γmax [-] LSpI = ∑ γ max ⋅ ∆z
0

38
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

CALCOLO DI LPI, LPbI, LSI. LSpI

39
METODIMETODI
PER LAPER STIMA
LA DEL
STIMAPOTENZIALE DI LIQUEFAZIONE
DEL POTENZIALE DEI TERRENI
DI LIQUEFAZIONE DEI TERRENI
JohannParte
Facciorusso
I: Principi teorici della dinamica dei terreni - Claudia Madiai
Firenze, 24 Ottobre 2017

SINTESI DEI RISULTATI


Località: Cavezzo (MO)
Prova: 84-16GF-CPTU 1
Coordinate (ED50): 44.821759, 11.008371
Mw: 6.14
amax = 0.2514 g
zw = 1.85 m
NCEER01 ROB09 J&AL06 B&I14 MOSS06
LPI10 10.2 11.3 16.7 18.2 21.8
LPI20 10.1 11.3 15.5 16.5 19.5
Rischio Alto Alto Molto Alto Molto Alto Molto Alto
LPbI10 [%] 28.7 29.4 30.7 39.8 38.0
LPbI20 [%] 26.8 27.5 28.0 34.9 33.5
Probabilità Liq. Improb. Liq. Improb. Liq. Improb. Liq. e Non Liq. e Non
liq. liq.
zmin [m] 2.00 2.00 2.00 2.00 2.00
zmax [m] 5.02 5.00 5.34 5.70 5.42
H [m] 3.88 3.88 3.90 5.32 3.92
LSI [cm] 0.16 0.18 0.17 0.16 0.20
LSpI [m] 1.88 2.42 1.94 1.43 2.82

CPT_B&I14, CPT(P)_B&I14
Ic,lim LPI10 Rischio LPbI10 [%] Probabilità zmin [m] zmax [m] H [m]
2.5 17.94 Molto 39.2 Liq. e Non 2.94 5.64 5.32
Alto liq.
2.6 18.2 Molto 39.8 Liq. e Non 2.00 5.70 5.32
Alto liq. 40
2.7 17.9 Molto 39.2 Liq. e Non 2.94 5.64 5.32
Alto liq.

Potrebbero piacerti anche