Sei sulla pagina 1di 27

Sealand Lore – Le Magie del Mare

di
Emanuele Nicolosi

La Magia del mondo del Mare

i Maghi del Mare, detti anche “Maghi delle Isole”, in fuga dalle persecuzioni anti-Magiche nella
“Federazione delle Isole”, raggiunsero un insieme di Isole e di arcipelaghi, dove fondarono le
“Isole Magiche” o “Isole della Magia”, delle Isole e anche arcipelaghi di isole, controllate e
dominate dai “Maghi delle Isole” e dai Maghi del mare, isole dove la magia e le arti magiche,
regnavano sovrane e incontrastate...

le Isole Magiche, sono retti da governi, parlamenti e concili di Maghi umani Isolani, detti
“Conciliati Magici” o “Decanati Magici” o “Priorati Magici”, delle specie di Parlamenti o
Repubbliche, rette dai “Maghi Governativi” delle Isole Magiche...

nelle isole Magiche, come anche nelle Isole Sovrane o Isole Libere, gli Umani senza magia,
convivono assieme agli umani Magici, che a loro volta, convivono assieme a Sirene, Tritoni e
creature magiche marine...

Nel avvento del governo Alchemico e in parte, del governo dei Tecnomanti, divenuti alleati degli
Alchimisti, si venne a formare una tensione e rivalità tra l'Alleanza delle Isole Magiche e la
Federazione delle Isole, che divenne una tensione bellica-militare e una corsa agli armamenti, tra le
due fazioni e schieramenti...
della Federazione delle Isole, ne fanno parte “l'Alleanza delle Isole Alchemiche” e “l'Alleanza
delle Isole Tecnocratiche”, che sono due fazioni autonome, ma alleanze della “Federazione delle
Isole”, contro sia l'Alleanza delle Isole Magiche, che contro i Regni e Imperi sottomarini delle
Sirene e dei Tritoni...

la magia della superficie Marina, praticata dai Maghi del Mare, che sarebbe la Magia Umana, la
magia degli umani della superficie marina, la maggiore magia nel mondo delle isole, finchè non fu
banditi dagli Alchimisti e dal “Governo Alchimista” della Federazione Isolana, dopo
la “Guerra dei Maghi delle Isole” o “Guerra degli Alchimisti”, combattuta nelle isole della
federazione Isolana, che causò la “caduta” della Magia e dei Maghi Isolani nella federazione delle
Isole, la Magia della superficie non scomparve mai dalla superficie marina, era sparita dal
“Arcipelago Centrale” o “Grande Arcipelago”, ma non dal resto del mondo del Mare o del “Grande
Oceano”, poiché, la Magha Lhuria, continuava a vivere ed esistere ma o nelle Isole Selvagge o nelle
Isole Sovrane, nelle repubbliche o nazioni Isolane, esterne o al di fuori della “Federazione delle
Isole”, dove la “Magia del Mare”, la Magha Luria, veniva ancora praticata liberamente e senza
problemi...
nelle “Grandi Scogliere” degli immensi e mastodontici scogli o scogliere affioranti dal mare e dalla
superficie Marina, si erano venute a creare delle “Comunità di Maghi”, delle “Congreghe Magiche”,
ovvero, delle “Congreghe” o “Congregazioni” di Maghi del Mare o Maghi marini umani, basate
sullo studio e sviluppo delle “Arti Magiche” e delle loro capacità Magiche...

si erano create nel corso dei secoli e dei decenni, varie e numerose “Congreghe Magiche” o
“Congreghe della Magia Marina”, ognuna con le proprie magie e le proprie arti magiche, basate
sulla “Magha Lhuria”...

le congreghe magiche, sono suddivide in tre grandi gruppi:


Congreghe Maschili: solo con maghi maschi
Congreghe Femminili: solo con maghe donne
Congreghe Miste: sia con maghi uomini, che maghi Donne

dalla “Congrega Magica del Isola di Auntaria”, alla “Congrega Magica di Bodamarzia”, dalla
“Congrega Magica dello Squalo Verde”, alla “Congrega Magica della Focena Azzurra”...

le varie “Congreghe Magiche”, erano però in guerra e conflitto contro gli Alchimisti, che
controllavano e dominavano il “Grande Arcipelago” o “l'Arcipelago Centrale”, poiché gli
alchimisti volevano bandire e abolire ogni forma di magia dal mondo del mare, gli Alchimisti
volevano un predominio ed egemonia del Alchimia, a discapito della Magia...

nelle Isole Libere o Isole Sovrane, un alleanza di Repubbliche Isolane, in guerra e conflitto contro la
Federazione delle Isole o Federazione Isolana e contro la casta degli Alchimisti e dei Tecnocrati,
sono diffusi i “Maghi di Bordo”, dei Maghi umani basati sulla Magha Lhuria, usati per aiutare o
proteggere le Navi sia mercantili che militari, sia dagli attacchi e aggressioni da parte dei Mostri
Marini, che da parte di Pirati o di creature magiche marine ostili, poiché, le minacce e pericoli nei
grandi Mari e negli Oceani selvaggi, sono anche minacce magiche e sovrannaturali, poiché i mari e
gli oceani del “Mondo del Mare”, sono mari e oceani pieni di Magia e intrisi di Magia, oceani pieni
di forze magiche sconfinate e illimitate, aldilà di ogni immaginazione umana, quindi, per questo,
molti mercanti e navigatori, per avventurarsi nei “Mari Selvaggi” o “Oceani Selvaggi”, si dotano
sempre di un “Mago di Bordo” o di una “Maga di Bordo”, per dotarsi di una “Protezione Magica”
per affrontare gli oceani Selvaggi...

La Magia Sirenide

Secondo i Poemi mitologici Sirenidi e secondo la Mitologia Sirenide e miti e leggende dei popoli e
stirpi sottomarini delle Sirene, la magia nacque dopo il crollo e caduta della civiltà di Kta'Nath e fu
creata dalla Signora del Oceano per purificare gli abitanti di Kta'Nath, che avevano abbandonato la
superficie marina, per trasferirsi ed emigrare nelle profondità marine, fu allora che la Signora del
Oceano, diede i poteri magici del mare ai popoli degli abissi marini, in modo che potessero liberarsi
dalla corruzione e degrado della civiltà di Kta'Nath e ritornare alle loro origini e radici ancestrali e
primordiali, allo scopo di far “tornare bambini” quegli umani, per far recuperare a quegli umani, la
loro origine e radice ancestrale e primordiale, per far recuperare a quegli umani, la loro “Parte
perduta”, la loro “anima perduta”, la loro “essenza primigenia” perduta, la loro “perla interiore”,
come viene chiamata dalle Sirene... fu allora, che per quel mito, nacque la magia delle Sirene...

ma altre leggende, sostengono che la Magia del Mare, esistesse da sempre, fin dagli albori del
tempo e dello spazio, fin dai primordi del tempo, fin dai tempi del “Oceano Cosmico” o del
“Oceano Primordiale”, che la magia non fosse stata “creata” da qualcosa, ma che esistesse da
sempre e che fosse sempre esistita, come un “Principio Cosmico” o un “Principio Ancestrale”,
come parte integrante della natura e delle leggi del cosmo e del universo, come un qualcosa di
interno o intrisesco al eterno oceano...
per tali leggende, prima del avvento della civiltà di Kta'Nath, la magia del mare regnava sovrana e
incontrastata e i primi umani, la “Prima Creazione” della Signora del Oceano, erano una razza
magica e delle creature magiche, che vivevano in armonia e in un tutto-uno simbiotico, con il mare
e con l'oceano, vivendo in pace e armonia con gli animali marini e le creature marine, per queste
leggende però, avvenne una “Caduta” della magia o un decadimento della Magia, quando nacque e
venne fondata la civiltà di Kta'Nath, fu in quel epoca, “L'era del Dominio di Kta'Nath”, che la
Magia del mare finì dimenticata e rischiò di essere perduta, poiché gli abitanti di Kta'Nath,
preferivano la scienza e la tecnologia alla Magia, ma dopo il crollo e caduta della civiltà di
Kta'Nath, avvenne un “Risveglio della magia”, un “Ritorno della Magia”, fu da allora, che la magia
del mare, riprese il sopravvento e riprese la sua rivincita...

per altre leggende, la Magia del Mare, nacque dalle profondità degli abissi marini e oceanici,
nacque dalle zone più profonde del mare e del oceano, dai più profondi recessi dei grandi oceani o
degli oceani selvaggi, la magia del mare sarebbe nata dal Mare stesso, dal Oceano stesso, sarebbe
nata dal “Anima del Mare”, dallo “Spirito del Mare”, dal “Essenza del Mare”, che alcune sette e
culti religioni di Sirene, venerano come una forza panteistica o come un entità panteista, come uno
spirito immanente, come una grande anima o un grande spirito del Mare o del Oceano...
sarebbe stata questa “Anima” o “Spirito” del Mare, ad aver creato la Magia del Mare...

ma spesso le “Cronache Sirenidi” e i testi e Documenti Sirenidi, che parlano della storia della
Magia Marina o della storia della civiltà sirenide, sono vaghe e contradditorie sulla origine o
creazione o formazione della magia del mare, poiché, dipende da miti e leggende che i popoli delle
Sirene, si tramandavano di via orale, di generazione in generazione, miti che divennero vaghi e
confusi nel corso del tempo e nel passare degli anni...

la Magha Nheria e invece la Magia delle Sirene, la Magia delle profondità marine e degli abissi
marini...

a sua volta, la Magha Nheria e suddivisa in due tipi di magie...


Magia Bianca o Magia di Luce, detta anche “Magia Marina” o “Magia del Mare Luminoso”
Magia Nera o Magia d'Ombra, detta anche Magia Abissale o Magia del Abisso Marino

la Magia di Luce e la magia più diffusa e impiegata dalle Maghe Sirene, la Magia Principale dei
Regni sottomarini e delle Maghe Sirene, derivata dalla “Zona Luminosa” dei mari e degli oceani e
delle profondità Marine...

la Magia del Abisso o Magia Abissale, sarebbe la “Magia Nera” dei regni delle Sirene ed è una
magia Proibita nei Regni e Imperi Sirenidi delle profondità Marine, una magia che deriva dagli
abissi oscuri e dagli abissi marini ed è impiegata dalle Sirene Nere e dai Tritoni Neri e dalle creature
ed entità oscure degli Abissi Marini...

gli artefatti magici della Magia delle Sirene o Magia Sirenide, si basano principalmente su...

Conchiglie Magiche
Perle Magiche
Corallo Magico

degli appositi maghi artigiani sirene o maghe artigiane sirene, detti “Forgiatori di Arfefatti” o
“Artefattomanti”, sono divenuti abili e specializzati della costruzione, fabbricazione e realizzazione
di Artefatti magici, amuleti magici e monili magici, ricavati dalle Conchiglie, dal Corallo e dalle
Perle...

i Monili di Conchilia Bipolari o Conchiglie delle due Spiagge, ovvero, una conchiglia Bianca e
una Conchiglia nera, che vanno indossane l'una nella mano sinistra e l'altra nella mano destra, allo
scopo di incanalare e dominare sia la “Magia Bianca”, che la “Magia Nera”, sia la Magia del Mare,
che la magia degli Abissi e di unirle e fonderle, per creare una sola e unica forza magica, ovvero,
“l'Essenza del Oceano” o la “potenza del Oceano, ma anche usando separatamente, ma allo stesso
tempo, i due poteri, le Conchiglie delle due spiagge, furono create dai maghi e maghe sirene e dagli
Artigiani delle Conchiglie, allo scopo di controllare e dominare sia la Magia del Mare (la Magia
Bianca) che la Magia degli Abissi (Magia Nera)...

pozioni magiche ricavate da varie tipi e genere di Alghe, coltivati nelle profondità marine e
oceaniche, ma anche pozioni ricavate da varie “Farine di Corallo”, ricavate da dei coralli magici, le
farine di corallo magico, sono impiegate per realizzare le pozioni magiche, che vengono usate dalle
Sirene, per ottenere per una fase momentanea, per almeno due o tre ore, dei poteri magici o delle
capacità magiche, che però, scompaiono e svaniscono, quando si esaurisce l'effetto della pozione
magica...

nelle lande sottomarine delle Sirene, le Magie e incantesimi, sono chiamate “Le Correnti”...

ma le Sirene, sia Maschi che femmine, quando nascono, hanno un attributo naturale, una specie di
“Mutantropia Interiore” o “Mutantropia Genetica”, una “Mutantropia Riflessiva”, che è intrisesca
nelle Sirene, un dono e capacità magica che hanno tutte le Sirene fin da quando nascono, tale
capacità e detta “Corrente delle Gambe” ed è una forma di Mutantropia, che permette alle Sirene di
passare dalla coda di Pesce alle gambe umane, la Corrente delle Gambe nasce dalla “Parte umana”
delle Sirene, da quella parte della natura degli umani che dopo la caduta di Kta'Nath, che avevano
abitato colonizzato le profondità marine, era rimasta “Umana” e non si era “Sirenizzata” o
“Marinizzata”...
la Corrente delle Gambe sarebbe anche il frammento e rimasuglio della “Natura” o “Essenza umaa”
delle Sirene, una parte della “Natura umana” o “Spirito umano” delle Sirene...

la maggioranza delle Sirene, fin dalal nascita o quando nascono, di base, nascono sempre con la
“Mutantropia Interiore” o “Mutantropia di Riflesso”, ma alcune Sirene, una minoranza di Sirene,
nasce senza questa capacità, diventando incapaci di passare dalla forma di Sirena alla forma umana,
restando rinchiuse nella “Forma” di Sirena o restando con la coda di Pesce, ma riuscendo a
compensare questo “Difetto” o “Handicap” delle Sirene, con artefatti magici e incantesimi, dette
“Magie di Trasformazione” o “Magie Mutaforme” o “Magie Mutantropiche” o “Correnti
Metaformiche”, che permettono alle Sirene nate senza la “Corrente delle Gambe”, di potersi
trasformare in esseri umani o di passare dalla coda di pesce, alle gambe umane..
-

le Sirene, quando si trasformani in umani o passano alla forma umana, quando escono nella
superficie marina, hanno la tradizione e usanza di coprirsi le gambe e la parte inferiore del corpo e
di vestirsi, con un “Naran” o “Narai”, un abito simile a un “Pareo” o a un “Sarong”,
i Naran o Narai, sono molto ben lavorati e ricavati e spesso sono molto variegati ed eterogenei tra di
loro, per tessitura e stile grafico, variegando per stili e colori, i Naran sono molto Colorati e Floreali
come abito, ci sono due varianti: Narai Maschili e Narai Femminili...

alcune sirene, quando hanno ancora la Coda di Pesce, trasportano il loro Narai, aggiustandoselo nei
capelli come una “Bandana” o “Decorazione” o “accessorio” o “vestito”, come per “Indossare” il
Narai sui capelli, usandolo anche forme un Fermacapelli o come una specie di “cappello”...

nella “Lingua Sirenide” o “Lingua delle Sirene”, la Magia Marina e chiamata “Sai-Bhaera” o
“Sai-Bhera”, che in lingua sirenide vuol dire “Essenza del Mare” o “Forza del Mare” o “Spirito
del Mare” o “Anima del Mare” o “Spirito del Mare” a seconda delle versioni e interpretazioni...

nei Regni e Imperi Sottomarini delle Sirene e dei Tritoni, si è venuta a creare una “Cultura Magica”,
una “Cultura della Magia”, nei Palazzi dei “Concili Magici” o “Congreghe Magiche” delle Maghe e
Maghi Sirene, sono custoditi intere biblioteche e archivi di Testi e Manoscritti realizzati in “Carta
d'Algha” o “Carta Alghifera”, un tipo di carta, ricavato dalle Alghe Marine seccate e indurite, pieni
di Magie e Incantesimi marini e di sortilegi marini, basati sulla Magha Nheria...

poi, ci sono i Libri e testi di Magia proibiti e illegali, che sono per esempio, i libri e testi di
“Magia degli Abissi” o “Magia Abissale”, che sono ricercati dalla Sai-Ratha, ovvero, la “Polizia
Magica” o “Guardia Magica” dei Regni sottomarini delle sirene e dei tritoni, una specie di
“Polizia Magica” o “Gendarmeria Magica”, composta di Sirene e specializzata nel contrastare le
“Magie Proibite” o “Magie Illegali” e a combattere e contrastare la “Magia Abissale”...

ma al interno della Civiltà Sirenide, esistono due tipi di “Magia Luminosa” o Magia del Oceano...

Magia Sirenide o Magia Sirenica: la Magia “Civilizzata”, la Magia interna alla “Civiltà Sirenide”
o civiltà sottomarina delle Sirene, la magia praticata dalle Maghe Sirene e Maghi Sireni e dai Maghi
Tritoni...
Magia Selvaggia o Magia Marina Selvaggia o Magia dei Mari Selvaggi: questa e la magia delle
Siarane e dei “Mutantropi Marini”, sarebbe la magia ancestrale o magia primordiale delle
profondità marine, la Prima magia che nacque e si diffuse nelle profondità marine, dopo il crollo e
sfaldamento della civiltà di Kta'Nath e dopo la nascita delle prime Sirene, Tritoni e “Siarane” e
creature magiche marine...
per molti secoli, la Magia del mare Selvaggio o Magia Marina selvaggia, fu la principale forma di
Magia nelle profondità marine e oceaniche, la magia delle prime creature magiche che popolarono
il mare, ma poi, la Magia Selvaggia Marina, finì sbaragliata e messa ai margini della società
sottomarina, con l'avvento della Magia Sirenide o Magia Sirenica, ritenuta dalle Sirene una magia
“Evoluta” e “Civilizzata”...

-
nel mondo del mare, esistono due tipi di magie...

la Magia della Superficie Marina, la Magha Lhuria


la Magia delle profondità Marine, la Magha Nheria

i termini “Magha Lhuria” e “Magha Nheria”, derivano dal antica Lingua Isolana o
lingua “Proto-Isolana”, la prima lingua delle antiche popolazioni isolane...

inizialmente, la superficie Marina, era dominata dalla “Magia Selvaggia Marina” o “Magia
selvaggia del Mare”, che era praticata utilizzata dalle popolazioni primitive e Paleolitiche e
Neolitiche degli Arcipelaghi e delle grandi Isole e dei grandi arcipelaghi...
ma poi, con la nascita e avvento delle prime civiltà umane o prime civiltà Antropiche nella
Federazione Isolana, al interno delle prime civiltà umane e isolane, nacque una magia più
complessa, evoluta e sviluppata, ovvero, la Magha Lhuria, la Magia della superficie marina, ovvero,
la Magia umana vera e propria, che divenne separata e distinta sia dalla “Magia Selvaggia Marina”,
che dalla magia delle Sirene, diventando la “Magia Civilizzata” della Razza umana e del genere
umano...
per secoli e millenni, la Civiltà Isolana e la Federazione Isolana, venne dominata dalla Magha
Lhuria e dai Maghi del Mare e dalle Maghe del Mare, affermandosi come la “Magia dominante”
della Federazione Isolana, delle isole degli umani e della superficie marina...

nella Magia Sirenide o Magia delle Sirenide sono largamente diffusi gli artefatti Magici e mistici,
che fanno da “Veicoli” o “Tramiti” della Magia Marina, come le “Perle Magiche”, che sono
suddivise in:
Perle Magiche Regolari
Perle Magiche Irregolari, dette “Scaramazze”

la civiltà Sirenide o civiltà delle Sirene e una civiltà interamente basata sulla magia, una civiltà che
si è interamente evoluta e sviluppata dalla Magia, una civiltà che si è basata solo e unicamente sulla
magia, una civiltà fortemente dipendente dalla Magia, dove ogni cosa e basata sulla Magha Nheria
o “Magia delle profondità Marine”,

ma questo era sia il punto forte, che anche il punto debole della Civiltà Sirenide, poiché la Civiltà
Sirenide era divenuta fortemente dipendente dalla Magia, se un giorno fosse sparita o scomparsa la
Magia Marina dalla Civiltà Sirenide, la stessa civiltà Sirenide sarebbe crollata o collassata, anche
perchè le Sirene e i Tritoni, avevano delegato tutto alla Magia, per ogni minima cosa e ogni minimo
ambito...

poi, il basare tutto sulla Magia, aveva atrofizzato la società Sirenide e la civiltà Sirenide, che era
rimasta bloccata in una “Stasi Medioevale”, in un Limbo Eterno, una società Bloccata e paralizzata
nello sviluppo scientifico-tecnologico, poiché, il basarsi solo e unicamente sulla Magia, aveva
“Atrofizzato” la società della civiltà Sirenide... bloccando o impedendo ogni forma di sviluppo o
progresso scientifico-tecnologico nella società Sirenide...

mentre al contrario, la Federazione delle Isole, dopo che gli Alchimisti avevano vietato e bandito la
Magia, aveva conosciuto un grosso e poderoso sviluppo scientifico e tecnologico, uno sbalzo
scientifico-tecnologico, il bando e divieto della Magia nella Federazione Isolana, aveva permesso lo
sviluppo della scienza e della tecnologia nella Federazione Isolana...

la civiltà Sirenide, rischiava di finire scavalcata e surclassata dalla Razza umana, dalla “Civiltà
Umana”, detta anche Civiltà Isolana o “Civiltà delle Isole”, sopratutto a livello scientifico-
tecnologico, poiché la Federazione delle Isole aveva dalla propria parte la Scienza e la tecnica,
aveva dalla propria parte macchine da guerra e tecnologie avanzate, mentre nella Civiltà Sirenide,
non esisteva nemmeno un concetto di “Scienza” o “Tecnica”, poiché nella civiltà Sirenide, tutto si
basa sulla Magia o il sovrannaturale o le forze magiche...

la Civiltà Sirenide

Ma quando le Sirene, colonizzarono e dominarono i mari e oceani del Mondo del mare, quando
iniziò a nascere e formare, le prime fasi e nuclei della civiltà Sirenide, molte popolazioni di Sirene,
iniziarono ad allontanarsi dalla luce marina, per avvicinarsi al oscurità e alle tenebre degli Abissi
marini, da quei Tritoni e Sirene, che vennero corrotti e influenzati dalle tenebre e oscurità degli
abissi marini, fu da allora, che nacquero le Sirene Nere e i Tritoni neri...

Ebbe inizio una guerra tra le “Sirene Bianche” e le “Sirene Nere”, quella guerra, venne ricordata
come la “Guerra delle Sirene Nere”, una guerra che devastò le profondità marine e oceaniche, una
guerra che fece spaccare e dividere in due grandi rami, la stirpe delle sirene, dividendo le Sirene tra
le “Sirene di Luce” e le Sirene d'Ombra”...

la guerra delle Sirene Nere, venne vinta dalle Sirene Bianche, che si erano alleate con i Mutantropi
Marini, le Siarane e i Cheranti Marini, che riuscirono dopo quella guerra a sconfiggere e contrastare
le Sirene Nere e i Tritoni Neri e a relegarli e confinarli nelle profondità marine-oceaniche...

secondo una leggenda Sirenide, nel Regno Sirenide di Thoergha, viveva, un leggendario Re-Mago,
un Re-Mago Tritone di nome Onghuare...

il Re Onghuare, si sperimentò su di lui, un incantesimo, allo scopo di trasformarsi in un animale


marino e di provare come si provava a vivere o vedere il mondo, nella forza e sembianza o aspetto
di una Foca, fu così che tramite un incantesimo che applicò su se stesso, il Re Onghuare, si
trasformò in una foca, ma il re Onghuare, per molto tempo, assunse la forma di foca, ma si era
dimenticato, di studiare o creare un contro-incantesimo per tornare alla sua originaria forma di
Tritone, con il risultato che il Re-Tritone, scoprì con sgomento che quel incantesimo, non aveva
contro-effetti o “Rimedi”, fu così, che il Re Tritone, si ritrovò intrappolato e prigioniero per sempre,
nel corpo di una Foca, condannato a restare per sempre una Foca...

secondo i miti e leggende e cronache Sirenidi, si narra di numerose guerre e conflitti, che avvenero
tra i Barghani, una razza di creature oscure e antropomorfe degli Abissi Marini e le alleanze delle
Sirene e dei Tritoni e delle creature magiche marine...

le cronache Sirenidi, descrivono quel insieme di guerre e conflitti, come le “Guerre degli Abissi”,
guerre che iniziarono quando Orde di creature oscure e mostruose degli abissi marini, cercavano di
emergere dal Abisso marino, nel tentativo di invadere e conquistare i grandi fondali Marini,
entrando in guerra contro le Sirene e i Tritoni...

ma le guerre degli Abissi, vennero sempre vinte dalle Sirene e dai Tritoni, che grazie a potenti ed
evolute magie, ma anche tramite potenti ed evoluti armamenti magici e armi magiche, con la
creazione e sviluppo di “Magie Belliche” e “Magie Militari”, riuscirono ad avere la meglio sui
Barghani e le creature degli abissi marini, riuscendo a sconfiggerle e sbaragliarle e a ricacciarle nel
profondo degli abissi marini...

gli eserciti e forze militari dei Regni delle Sirene e dei Tritoni, fanno uso di “Magie Belliche” o di
“Magie Militari”, delle apposite magie da impiegare nelle zone di guerra e nei campi di battaglia,
una versione Bellica-Militare, della “Magia del Mare”, della “Magia delle Sirene”, impiegata e
utilizzata dai “Maghi guerrieri” e “Maghi militari”, dei regni e imperi delle Sirene e dei Tritoni...

grossa parte della forza bellica-militare degli eserciti e forze militari dei regni e imperi delle Sirene
e dei tritoni, si basa sulla magia e sulle forze magiche, ma su una magia modificata, per essere
sfruttata e utilizzata, per scopi bellici e militari...

il largo impiego della magia ad uso bellico-militare, permise ai regni delle Sirene e dei Tritoni, di
contrastare e tener testa, gli umani delle Isole e la Federazione Isolana, poiché,la Magia delle Sirene
era molto forte e potente, ma ben presto, però, gli umani iniziarono a diventare evoluti e avanzati
nella Scienza, nel Alchimia e nelle Tecnologie, che divennero talmente evoluti e avanzati,
permettendo agli umani, di combattere e contrastare la Magia militare delle Sirene e dei Tritoni...

Una leggenda Sirenide, narra di una regina sirena, di nome Iarathe Mhuaras, regina del “Impero
Sirenide di Matringhar”, per combattere e contrastare l'esercito dei Tritoni guerrieri del “Impero
Tritonide di Galadunte”, visto che quella regina, non disponeva di tritoni guerrieri, per combattere
e contrastare quel esercito Tritonideo, tramite una potente, evoluta e avanzata magia, giunse a creare
e generare, tramite un incantesimo un incantesimo su larga scala, degli animali marini antropomorfi,
degli animali marini, dotati di organi corporei, simili a delle Braccia o a delle gambe umane, ma in
versione adattata alla propria specie, questi Animali marini semi-senzienti, sono chiamata
“Chieranti”, o “Chieranti Marini” ed erano inizialmente, Squali antropomorfi guerrieri, Tartarughe
di Mare guerriere e Foche guerriere e delfini guerrieri semi-antropomorfi, che divennero la prima
base e primo nucleo del Esercito di Iarathe Mhuaras e del Impero Sirenide di Matringhar, che grazie
a quel grosso, immenso e mastodontico esercito di Chieranti marini guerrieri, divennero in grado di
combattere l'esercito dei tritoni guerrieri del “Impero Tritonide di Galadunte”, riuscendo a
sconfiggerlo e sbaragliarlo in numerose battaglie, con la guerra tra Mtringhar e Galadunte, che
venne vinta dal Impero Sirenide di Matringhar...

Iarathe Mhuaras, divenne nota e famosa nelle leggende e racconti mitologici della cultura e folklore
Sirenide, come la prima leggendaria Maga-Regina Sirena, ad aver creato e inventato un potente ed
evoluto incantesimo della Magia Sirenide, chiamato “Satrabaira”, ovvero, “l'Incantesimo del
Oceano degli Squali”, un potere magico, molto potente, che richiede abilità e capacità magiche,
molto evolute e avanzate, un incantesimo, che permette di dare l'intelligenza e la senzienza e
capacità antropomorfe ad animali marini, un potere magico, che permette di dare una Forma umana
o una sembianza umana agli animali Marini o alle creature acquatiche, un potere magico, che
permette a Squali o Foche o Pesci o Delfini, si assumere una forma o sembianza
simil-Antropomorfa, di ottenere il pensiero umano e capacità semi umane, come impugnare o
maneggiare oggetti...

l'Incantesimo del Oceano degli Squali, divenne parte integrante della Magia Sirenide e della Magia
della civiltà Sirenide, che inizià ad applicare su larga scala quel incantesimo, su numerosi animali
acquatici e marini...
ma ben presto, intere masse di Chieranti, iniziarono ad essere sfruttati dalle sirene e dai Tritoni,
come una massa di Schiavi, come una manodopera e forza lavoro a basso costo, con masse di
Chieranti, che vennero sfruttati come una massa di Schiavi, per la costruzione e realizzazione di
grandi palazzi e grandi città e grandi Mura difensive, per conto della civiltà Sirenide, i Chieranti,
divennero la base e colonna portante della manodopera ed “Economia” della Civiltà Sirenide,
sopratuto per realizzare i grandi Palazzi e monumenti e vestigia della Civiltà Sirenide e degli Imperi
Sirenidi...
ma i Chieranti, ben presto, iniziarono ad essere sfruttati anche come “Schiavi Militari, ovvero, come
soldati o forza militare nei campi di battaglia o nelle zone di guerra, venendo impiegati o come
truppe Mercenarie o come soldati e fanteria di prima linea, nelle guerre e conflitti tra i vari Imperi
Sirenidi e Regni sottomarini delle Sirene, con i guerrieri e soldati Chieranti, che si distinguevano
come forti e abili guerrieri, ma che combattevano in prima linea, venendo sfruttati dalle Sirene
come carne da Macello, mentre i guerrieri Sirene e Tritoni, restavano nelle Retrovie o in Seconda
Linea...

ben presto, si diffusero e dilagarono rivolte degli Schiavi “Chieranti” e rivolte degli eserciti e
compagnie militari chieranti, che spesso si ribellavano e ammutinavano alle sirene e ai tritoni,
alcune rivolte di Chieranti, vennero soffocate e represse, altre bande e fazioni di Chieranti,
scapparono e fuggirono al esterno della civiltà Sirenide e dei regni e imperi Sirenidi, trovando
riparo e rifugio nei “Fondali Selvaggi” o “Distese Marine Selvagge”, ovvero, i Fondali marini e
territori marini o quelle profondità marine, lontane o esterne o distanti dalal civiltà sirenide e dai
governi e istituzioni delle Sirene e dei Tritonidi, dove i Chieranti, crearono repubbliche e comunità
libere e sovrane, di schiavi e Guerrieri Chieranti, divenuti liberi e sovrani...

ma al interno della società Sirenide, i Chieranti, si ritrovarono discriminati o emarginati dalla


società sia delle Sirene, che dei Tritoni...

Il Popolo degli Squali o Stirpe degli Squali o i “Selachiti”

una razza di Mutantropi squalo, una razza di squali, dotati di poteri magici e in grado di assumere
forma umana e sembianze umane...

i Selachiti sono una razza carnivora, che spesso divorano Delfini e Foche e pesci al loro stadio
“Basico” “Primitivo” e “Selvatico”...

ma si sono diffusi dei Selachiti “Vegetariani”, dei selachiti che per scelta, per non arrecare danno ad
altri esseri viventi, arrivano a mangiare solo Alghe o Frutti di Mare o Gamberetti o Pesci, cercando
di evitare di uccidere Foche o Delfini...

i Selachiti, sono noti e rinnomati per essere degli ottimi soldati e guerrieri, i Selachiti sono ritenuti
la “Razza Guerriera” delle profondità marine e delle profondità oceaniche del Mondo del Mare...

le varie fazioni o clan di Sirene, sono chiamate “Nuotatrici” o “Nuotatori”...


ci sono varie fazioni di “Nuotatori” o “Nuotatrici”, che spesso sono bande di ogni specie, genere o
tipo, poiché nella lingua Sirenide, nuotatore e un termine molto variegato ed eterogeneo, che può
indicare un gruppo di Maghe o Maghi sirene, una compagnia mercenaria o una banda Armata o
anche dei “Pirati” o “Banditi” Sirene o Tritoni...

come i “Nuotatori della foresta delle grandi Alghe” o “le Nuotatrici della Corrente gelida” o “le
Nuotatrici del Grande mare selvaggio” o “i Nuotatori del Mare degli Squali”...

la Magia selvaggia del Mare e praticata largamente anche dalle popolazioni Umane della superficie
marina, ma da popolazioni umane remote, lontane o distanti dalla “Civiltà Isolana” o “Civiltà
alchemica” della Federazione delle Isole, come per esempio i Niargha, detti “Popolo delle grandi
Balene” o i Fomonri o Fomonran, detti “popoli delle Isole delle Foche”, dagli Zaengah, deti
“Nomadi del Mare” o “Erranti del Mare” e anche dagli Mardanai, detti “Pescatori Acrobatici” o
“Popoli dei Trampolieri del Mare”...

nei popoli umani isolati e marginali alla civiltà Isolana, la Magia e rimasta comune e diffusa e
largamente praticata, ma la magia di queste popolazioni, non è la Magia della superficie, ovvero, la
“Magha Lhuria”, ma e la magia selvaggia delle profondità Marine, la variante “Magia Selvaggia”
della Magha Nheria, poiché, quei popoli erano rimasti ancora fortemente legati e collegati al Mare e
al Oceano e avevano mantenuto forti i legami e i rapporti con le Sirene e i Tritoni e non si erano mai
“Staccati” o “Separati” dal oceano, come fecero gli umani della “Federazione Isolana” e della
civiltà Isolana...

nelle popolazioni umane isolate e marginali dei grandi Oceani, la Magia era rimasta fortemente e
largamente diffusa e presente...

i Popoli Umani della superficie Marina (Esterni alla Federazione Isolana)

Niargha o Popolo della Grande Balena:

sono una popolazione umana, che vivono negli “Oceani Tropicali” o “Oceani Australi” o “Oceani
Cristallini”, che si trovano nella zona Meridionale del mondo del mare, nel Sud-Est del mondo del
grande oceano, sono una popolazione di navigatori-nomadi e di abitanti delle Isole tropicali, hanno
una cultura, basata sul culto e venerazione delle grandi balene, nella cultura Niargha, si trova una
religione, un culto religioso, che venera le “Grandi Balene” come degli Dei, come delle divinità
supreme, ritenendo che le “Grandi Balene”, siano i creatori cosmici del “Grande Oceano”, nel
“Culto della grande Balena”, i seguaci Niargha, credono e ritengono che l'Universo e il “Grande
Oceano”, siano stati creati non dalla Signora del Mare o dal “Signore del Firmamento”, ma che
siano stati creati dalla “Balena Cosmica” o “la Grande Balena”, una Balena gigantesca, titanica e
Mastodontica, una Balena celeste o divina, grande quanto una Montagna o un intero continente, una
balena talmente grande e vasta, da estendersi per innumerevoli km e km di Lunghezza, che vivrebbe
nascosta e assopita nelle immense e titaniche profondità marine del grande oceano, tale religione
ritiene che la Balena Cosmica, avrebbe creato e generato il grande oceano e l'universo agli albori
del tempo e dello spazio, credendo e ritenendo che prima del tempo e dello spazio, si trovano un
oceano eterno e infinito nello spazio e nel tempo, ovvero, “l'Oceano Cosmico” o “l'Oceano
Primordiale”; il cui primo abitante era proprio la Balena Cosmica, che tramite dei poteri divini e
delle capacità divine, giunse a creare il nostro universo e il “Mondo del grande Oceano” e tutte le
forme di vita e gli umani, che ci vivevano al loro interno, per i Nearghi, il mondo del mare e l'intero
universo, sarebbero una bolla d'acqua al interno di un vasto e immenso oceano eterno e infinito nel
tempo, ovvero, “l'Oceano Cosmico” o “Oceano Primordiale”, l'universo del mondo del mare, per
questi Miti e racconti mitologici si trova immerso come una bolla d'aria,in un vasto e immenso
oceano cosmico titanico e al interno di quella “Bolla” si trova il mondo del mare, il mondo del
Grande Oceano...

la Religione Niargha, venera le Balene come degli animali sacri, come delle creature sacre, creando
un culto religioso e Pagano-Animistico, attorno alle Balene, i Niargha sono consacrati nella difesa e
protezione delle Balene, scatenando guerre e conflitti, sia contro la Federazione Isolana, che guerre
e conflitti contro i Balenieri e i cacciatori di Balene...

la cultura Niarghi o Niargha, ricalca una fusione di cultura Indonesiana e Giavanese e Balinese,
con cultura Polinesiana e del Isola di Tahiti e delle Hawaii...

i Niargha sono abili artigiani, sono noti per le loro abilità artigianali e sono abili carpentieri, noti per
la loro maestria, nel costruire e realizzare grandi barche e larghe Piroghe, fatte e realizzate dal
Legno del “Albero Muanthe”, un albero dal legno molto robusto e resistente, ottimo per costruire e
realizzare barche e navi robuste e resistenti, un albero che cresce molto nelle isole dei Mari e oceani
Meridionali e del Sud-Est del “Mondo del Mare”, nelle isole calde e tropicali...

i Niargha, non combattono mai con le armi, le leggi e regole claniche e tribali Niargha, vietano e
proibiscono l'uso delle Armi, i Niargha, possono combattere e lottare, ma solo con la Magia e con i
poteri magici, i niargha permettono il combattimento, ma solo e unicamente il combattimento
magico o con Magie offensive e da combattimento...

i Fomonran o Fomonrai o Popolo delle Foche

sono una popolazione di Mutantropi marini, che vivono nei “Mari delle Oceani” o “Oceani delle
Nebbie” o “Oceani delle Piogge”, un insieme di mari e Oceani, che si trovano nel Nord-Est del
“Mondo del Mare”, dove si trovano le “Isole Verdi” o “Isole delle Nebbie” o “Isole delle Pioggie”,
degli arcipelaghi di Isole, dove vivono i Fomonrai...

i Fomonrai, a livello esteriore, sono esseri umani, ma sono una razza magica, una razza
mutantropica, poiché, i Fomonrai, sono umani, ma che possono trasformarsi in Foche, umani con
due corpi e due forme fisiche: Forma umana e forma di Foca...

le Isole Verdi, sono dominate da due grandi razze magiche: i Fomonrai e i Selkies

i Selkies sono Sairaniti Foca, sono Foche in grado di assumere forma umana e sembianze umane,
ma mantenendo la base e natura di Foche
mentre i Fomonrai, sono Umani, che però hanno l'Anima di Foca, i Fomonrai, sono umani con la
doppia anima, sono umani con due anime: l'Anima di Foca e l'anima da essere umano...

i Fomonrai, sono umani, di natura umana, anche se con l'anima e spirito di Foca
i Selkies, invece sono Animali, sono Foche, anche se con l'anima e spirito da Umano e con “Parti” e
“Frammenti” di Umano...

nelle isole dei Fomonrai, la Magia e molto diffusa, comune e presente, i Maghi e Maghe Fomonrai,
sono noti e rinnomati per i loro poteri magici e capacità magiche...

i Fomonrai, vivono in villaggi di Pescatori e navigatori, in grandi case di Legno e Pietra, poiché, le
Isole Verdi, sono fatti di due tipi:
Isole dai grandi prati e distese d'erba e Roccia (Simili al Irlanda o alle Shetland o alle Isole Aran)
Isole dai grandi Boschi e grandi foreste di Conifere (simili al Canada o al British Columbia o al
Isola di Vancouver)

i Fomonrai, sono esteriormente, a livello razziale, simili a una di mezzo tra dei Celtici-Gaelici e dei
“Pellerossa” o dei Nativi Americani, a una via di mezzo razziale tra degli Irlandesi, degli Scozzesi e
dei Pellerossa o Nativi Americani...

la cultura Fomonrai, ricalca una fusione di cultura Celtica e cultura Pellerossa\Nativa-Americana

la Religione Fomonrai e una religione pagana-animistica, i Fomonrai, venerano le Foche come degli
animali sacri, come creature sacre, creando un culto religioso, attorno alle “Grandi Foche”,
venerando il “Grande Dio Foca”, ritenendo che il “Padrone” e “Dominatore cosmico” del Oceano,
sia una foca gigante mastodontica e gigantesca, una “Foca Divina”, grande quanto una montagna o
un intero continente, che vivrebbe nascosto e assopito nelle profondità marine...
la religione Fomonrai, ritiene che il creatore del Universo e del mondo del mare, sia la Foca
Divina...

gli Zaengah o Nomadi del Mare o Erranti del Mare

sono un popolo di Nomadi marini, un popolo di erranti, che si sposta e viaggia di massa, sulla
superficie marina, assieme a grandi flotte di barche e navi, intarsiate, dipinte e lavorate in maniera
artificiale, con molta cura e dettaglio...

nella cultura Zaengah, esiste la tradizione e usanza di Intarsiare e decorare il legno delle navi, con
Altorilievo e bassorilievi in legno e dipingere i bordi e fianchi delle navi, con immagini e dipinti e
di decorare le loro navi con Perle, Conchiglie e coralli

gli Zaengah, sono abili artisti e Musicisti, hanno una ricca tradizione e corpus artistico, creativo e
musicale...
gli Zaengah sono ottimi Maghi e sono rinnomati nella Magia e nelle razze magiche...

razzialmente, gli Zaengah, somigliano a una via di mezzo tra degli Andalusiani,
degli Spagnoli-Ispanici e degli Hindi, dei Bengalesi o degli Indiani del India...

per cultura e usanze, gli Zaengah, ricalcano una via di mezzo tra dei Bengalesi o popoli del
Subcontinente Indiano ed elementi di cultura Spagnola-Ispanica...

gli Zaengah, sono un popolo pacifico, un popolo pacifista, un popolo che rifiuta completamente, le
armi, la guerra e la violenza, gli Zaengah vogliono vivere in pace con tutti, gli Zaengah, fanno della
convivenza pacifica con i popoli limitrofi, il loro principio base...

la religione degli Zaengah, ritiene che la Violenza sia “peccato”, che uccidere in nome di qualcosa
sia “peccato”, ritenendo che la sacralità e il sacro debba promuovere la pace, l'amore, la concordia e
il dialogo, non l'odio e la violenza...
la Religione Zaengah e basata sul culto e venerazione della “Signora del Mare” o “Signora del
Oceano”, una specie di “Madre Dea” o “Grande Dea” o “Dea Madre”, che secondo i miti e
leggende degli Zaengah e dei popoli isolani, sarebbe una donna gigante nuotatrice, che vive
nascosta nelle profondità del Mare e del Oceano e che sarebbe in grado di respirare sott'acqua e
comunicare con i pesci e gli animali marini...

i Mardanhai: ricalcano una fusione e mescolanza degli Indigeni Filippini del Isola di Mindanao e
della cultura Singalese dello Sri Lanka, la cultura Mardanai, comprende quella che ricalca un
insieme di elementi culturali, tra cui le “Barche Balangay” o Barche Butuan, diffuse nelle
Filippine, sopratutto nel isola di Mindanao e anche i Pescatori sul Palo dello Sri Lanka detta anche
“Pesca sul Trespolo Singalese” o Pesca sul Trespolo dello Sri Lanka, una tradizione etnica dello Sri
Lanka e dei pescatori Singalesi...
la cultura Mardanai, ricalca una fusione di cultura Filippina e cultura Singalese, una specie di
sincretismo culturale Filippino-Singalese...

Le Sirene mantenevano la forma umana e origine umana, anche se mezzi animale, mantenevano
ancora una natura umana... erano più “Umani”
mentre le Siarane, erano evolute verso una forma più animale, erano più “Animali”, anche se
mantenevano una forma umana e sembianza umana, erano più simili a creature marine o animali
marini veri e proprio ed erano divenute simili ai Pesci o ad animali acquatici come Foche o Delfini,
avevano perso grossa parte della loro natura e origine umana, tendendo verso una forma e origine
più “animale”...

esistono due tipi di Sirene...


le Sirene di Luce, che vivono nella zona luminosa del Mare, sono dette le “Sirene Bianche” e sono
il gruppo maggioritario
le Sirene degli Abissi o sirene delle Ombre, le “Sirene Nere”, che vivono nelle profondità degli
abissi marini e nelle zone più oscure e profonde della “Moltitudine degli Oceani” o dei “grandi
Oceani”, nei grandi e immensi Abissi marini del mondo del Mare

la Civiltà delle Sirene e la Civiltà Isolana, il “mondo” Umano e il “Mondo” Sirenide, sono due
mondi a parte, due mondi a sé stanti, due “Razze” o “Mondi” separati e distinti tra di loro, come se
appartenessero a due mondi diversi, anche se umani e sirene, hanno un origine comune...

per via delle grandi differenze tra i due popoli, Umani e Sirene, presero due strade diverse, due
percorsi, completamente diversi e distinti tra di loro...

per esempio, le Sirene delle profondità Marine, crearono una propria civiltà sofisticata, sviluppando
una propria cultura, usanze e tradizioni, sviluppando un proprio linguaggio e un proprio alfabeto e
proprie credenze mistiche e religiose, separate e distinte da quelle dei comuni esseri umani delle
terre emerse o della superficie marina...

allo stesso tempo, gli umani delle Isole, crearono e svilupparono una propria civiltà sofisticata,
sviluppando una propria cultura, usanze e tradizioni, sviluppando un proprio linguaggio e un
proprio alfabeto e proprie credenze mistiche e religiose...

a separare tra di loro gli umani e le sirene, non c'erano solamente l'Oceano o le profondità marine o
l'acqua marina, ma c'erano anche culture diverse, mentalità diverse, concezioni diverse, linguaggi
diversi, credenze diverse e alfabeti diversi, Umani e Sirene, avevano due modi completamente
diversi e distinti tra di loro, di vedere e concepire il mondo e la realtà...

-
l'Alfabeto Sirenico, detto “Baerghi”, la maggiore forma di alfabeto nella cultura e società
Sirenide...

le grandi città e metropoli sottomarine delle sirene e dei tritoni, sono ricavate e fatte di Calce di
Corallo, di scogli marini lavorati e in parte di Avorio di Conchiglia, ma il principale “Cemento”
impiegato e utilizzato dalle sirene e dai Tritoni, per costruire e realizzare i palazzi e gli edifici e il
“Cemento di Corallo”, un Cemento ricavato dalla calce e calcare dei coralli morti e delle barriere
coralline morte o “Svuotate” dei polipetti e polipi, che compongono le formazioni di corallo...

nelle grandi città e metropoli sottomarine delle sirene e dei Tritoni, si è diffusa una criminalità
organizzata, chiamata “Tagarchia”, la Tagarchia e il crimine organizzato nei regni sottomarini delle
Sirene e dei Tritoni... composto da “Tagarchi” Sirene, Tritoni, Siarane (o Sairaniti), Mutantropi
Marini e Umani magici marini, che sono divenuti una criminalità organizzata, che gestisce traffici
illegali e clandestini, che gestisce giri criminali, illegali e clandestini di “Magie Proibite”
“incantesimi proibiti” e “Magie Illegali” tra la superficie Marina, i Regni sottomarini delle Sirene e
gli Abissi Marini, hanno legami e contatti con i Maghi-Tritoni oscuri degli abissi marini e con la
Criminalità organizzata della Federazione delle Isole, ovvero, ma “Mascalzonia” o
“la Mascalzoneria”, termine che indica il crimine organizzato della Federazione delle Isole, i cui
membri individuali, sono chiamati “Mascalzonieri”...

la Tagarchia e una specie di “Mafia” dei regni delle Sirene


mentre la Mascalzoneria e una specie di “Mafia” della Federazione delle Isole

i Mutantropi Marini

Nel mondo del mare, ci sono di base, quelle che sono chiamate “le Tre Razze”, le tre grandi razze
del mondo del mare che sono:
Prima Razza: Umani
Seconda Razza: Sirene
Terza Razza: Mutantropi Marini

Quando avvenne il crollo della civiltà di Kta'Nath, quando avvenne il “Grande spargimento” in tutto
il grande oceano o Oceano Titanico, oltre alle “Ramificazioni” degli Umani della superficie e delle
Sirene, si venne a creare una terza Ramificazione, la “Terza Razza” del mondo del mare, ovvero, i
“Mutantropi Marini”, ovvero, umani dotati di poteri magici, in grado di trasformarsi in animali
marini come Foche o Delfini o gabbiani, ma anche viceversa, animali marini magici in grado di
passare alla forma umana o sembianze umane...

la Terza Razza e una razza “Intermedia” tra il Mare e le Terre emerse...


se gli Umani vivono SOLO nella superficie marina
se le Sirene vivono SOLO nelle profondità marine
i Mutantropi Marini stanno nel mezzo, tra la Superficie Marina e le profondità Marine...

la Seconda e la Terza Razza, sono entrambe, razze magiche o dotate di poteri magici, mentre la
Prima Razza e l'unica grande razza “non-magica” del mondo del mare...

i Mutantropi Marini, nacquero dalla magia del Mare, dal “Essenza del mare”, come anche le Sirene
e i Tritoni, ma se le Sirene e i Tritoni, colonizzarono le profondità marine e se la Prima Razza,
colonizzò le isole e gli arcipelaghi, la Terza Razza, rimasero umani, ma rimasero nella superficie
marina, la terza Razza, erano sia umani, che animali marini, che iniziarono a “Studiarsi” e
conoscersi reciprocamente, umani che stabilirono un legame e simbiosi mistica e delle proprie
anime e spiriti con gli Animali marini e viceversa, animali marini che unirono e legarono e
unificarono le loro anime e spiriti a quelli degli esseri umani, con il risultato che iniziarono a
nascere Umani che condividevano l'anima e spirito di un Animale marino, allo stesso tempo,
iniziarono a nascere animali marini, che condividevano l'anima e spirito di un essere umano...

questo accadde al tempo della caduta di Kta'Nath, nel tempo, in cui la Prima Razza si sparse e
diffuse nella superficie marina del grande oceano e nel tempo in cui, la Seconda Razza si sparse e
diffuse nelle profondità marine...
fu allora, che avvenne uno spargimento e diffuso nella Terza Razza, sia nella superficie marina, che
nelle profondità marine e oceaniche del “Mondo del Mare”...

se le Sirene, sono mezzi umano e mezzi animale


se le Siarane, sono animali marini, ma tendendo alal forma umana o antropomorfa
i Mutantropi marini sono umani che possono trasformarsi in animali marini o animali marini che
possono trasformarsi in esseri umani...

tra le razze mutantrope marine ci sono:

Mutantropi Delfino
Mutantropi Foca
Mutantropi Squalo
Mutantropi Orca
Mutantropi Pesci\ Mutantropi Pesce
Mutantropi Gabbiano (detti anche Gaerhen)

il Popolo dei Gabbiani o Stirpe dei Gabbiani o Gaerhen

una razza di Mutantropi gabbiani, che vivono in una zona di mare, nel Nord-Est del mondo del
mare, in delle grandi e immense scogliere, affioranti dal mare, chiamate “Scogliere dei Grandi
Gabbiani”, qui, i Gaerhen, hanno creato una cultura evoluta e sofisticata, di grandi città, situate o
nelle “Grandi scogliere”, di base, o sulla cima delle grandi scogliere o al interno delle grandi
scogliere, in grotte o caverne, raggiungibili solo in volo o volando, poiché, in zone inacessibili a
chiunque non abbia ali o non sia in grado di volare...
al interno delle grandi scogliere, i Gaerhen, hanno creato le loro città e le loro comunità urbane,
dove risiedono i Gaerhen, che hanno creato una loro cultura e usanze e un loro linguaggio...

i Gaerhen, sono una razza magiche, delle creature magiche, l'unica grande razza magica del mondo
del mare, che controlla e domina la “Magia del Aria” o “Magia del Vento”...

i Gaerhen, sono una razza amica e alleata delle Sirene e dei Tritoni, i Gaerhen sono in tensione e
conflitto contro la “Federazione delle Isole” e contro gli Alchimisti e i Tecnocrati isolani...

i Gaerhen, fanno parte della “Terza Razza”, ovvero, dei Mutantropi Marini

a differenza delle comuni razze magiche del mondo del mare, i Gaerhen, non sono legati al
elemento magico del Acqua, non sono una razza magica strettamente acquatica-marina, ma sono
una razza magica, legata al Aria e al vento, una razza volante,una razza del cielo, una razza legata al
elemento magico del Aria...
-

Il Popolo dei Delfini o Taerbi

sono una razza di Sairaniti Delfino, sono Sairaniti, ma dalla forma simile a quella dei Delfini, sono
delle specie di Sirene-Delfino, entità metà umano e metà Delfino, sono una razza amica e alleata
delle Sirene e dei Tritoni, hanno i loro Regni e imperi nelle profondità marine, regni e imperi
separati e distinti da quelli delle Sirene e dei Tritoni...

ma i Taerbi, sono un popolo pacifico, un popolo che vieta e proibisce le armi nei loro regni e imperi,
i Taerbi possono combattere, ma solo e unicamente con la magia e i poteri magici, nei regni Taerbi e
vietato il combattimento con le armi, ma non il combattimento con la magia, i Taerbi vietano le
armi, ma non le magie offensive...

i Taerbi, sono noti e rinnomati per essere degli artisti e dei creativi, per essere una razza e stirpe di
cantanti e musicisti, le abilità artistiche e musicali e canore dei Taerghi, sono molto ammirate e
apprezate tra le Sirene e i Tritoni...

mentre gli uomini Sirene e gli uomini Tritoni, ammirano le donne e ragazze Taerbi per la loro
bellezza, per il loro fascino e per la loro grazia e delicatezza e armonia quasi divina dei loro corpi
fisici in forma umana...

di tutte le razze delle profondità Marine, i Taerbi sono la razza più pacifica, quieta e tollerante...

tra i Taerbi, sono diffuse religioni che rifiutano e condannano l'odio e la violenza, religioni che
promuovono la pace, l'amore, il dialogo, la frugalità e l'ascetismo...

ma malgrado questa tendenza comune, non tutti i Taerbi sono pacifici o non-violenti, ci sono Taerbi
guerrieri e Taerbi mercenari, che nelle guerre delle profondità marine, tra regni e imperi rivali di
sirene e tritoni, si sono distinti come abili guerrieri e abili lottatori...

gli Anfiriti e i Mutanti Marini

Si erano diffuse molte storie d'amore e legami romantici tra umani e Sirene e tra Umani e Siarane,
spesso tra le varie razze del mondo del mare, sia tra i popoli della superficie marina che delle
profondità marine, nascevano delle profonde storie d'amore, con umani e sirene, che unendosi in
amore, dai loro rapporti, facevano nascere dei bambini “Mulatti” o “mezzosangue”, dei bambini
mezzi umano o mezzi sirena... da essi, nacque una nuova razza, una nuova stirpe, ovvero, gli
“Anfirei” o “Anfiriti”, ovvero umani nati da rapporti e legami tra umani e Sirene, una razza metà
umana e metà Sirena, umani con gli stessi poteri e capacità delle Sirene, umani che potevano
passare con la magia mutantropica, dalle gambe umane alla coda di sirena,

ma dai rapporti e legami tra Umani e Siarane, nacque una nuova razza, una nuova stirpe, ovvero, i
“Mutanti Marini”, che erano una razza mezza umana e mezza Siarana, per metà esseri della
superficie e per metà entità delle profondità Marine, i mutanti marini, di base sono umani, ma con le
squame di pesce e le Branchie e le mani e i piedi palmati, i mutanti marini, sono in grado di
respirare sott'acqua e sono abili nuotatori

ma sia gli “Anfiriti”, che i “Mutanti Marini”, sono discriminati ed emarginati al interno della società
della “Federazione Isolana” o “Federazione delle Isole”, dove si è diffuso un vero e proprio
razzismo nei confronti sia degli Anfiriti, che dei Mutanti Marini...

ma gli Anfiriti e i Mutanti marini, in fuga dalle persecuzioni razziali nella Federazione Isolana,
trovarono riparo e rifugio nelle “Isole Libere” o “Isole Sovrane”, dove si vennero a creare grosse e
numerose comunità di Mutanti Marini e di Anfiriti, che vivevano in pace e armonia, assieme ai
comuni esseri umani...

gli Abissi Marini

le Sirene Nere e i Tritoni Neri, vivono negli Abissi Marini o “Abissi Oscuri”, le zone Buie e oscure
delle profondità marine, lì dove non filtra mai la luce del sole...
negli abissi Marini, le Sirene Nere e i Tritoni Neri, hanno i loro regni e Imperi, ma secondo alcune
voci, le Sirene e Tritoni Neri, sarebbero guidati da un Re e una Regina, rispettivamente, il “Re degli
Abissi marini” e la “Regina degli Abissi Marini”, il cui re e un Tritone Nero e la Regina e una
Sirena Nera...

negli abissi Marini, le Sirene e i Tritoni Neri e tutte le creature acquatiche-marine degli Abissi
Marini, vivrebbero in una grande e vasta città di scogli, corallo e alche delle massime profondità
marine, ovvero, la “Città delle Scogliere Pallide”, che sarebbe la “Capitale” degli Abissi marini e
delle profondità marine, anche la capitale del “Regno delle Sirene Nere”...

nelle profondità degli abissi marini, assieme alle Sirene Nere e ai Tritoni neri, si trova una razza di
creature oscure antropomorfe, degli umanoidi oscuri sottomarini, chiamati “Barghuni” o
“Barghani”, che sono creature feroci, brutali e violente, delle entità simil-umane, ma con la pelle
ricoperta di uno spesso esoscheletro nero, lunghi artigli, lunghi capelli, con delle fessure simili a
branchie al posto del naso, lunghi capelli, simili a delle alghe di pietra o metallo nero, capelli
accuminati e affilati e numerose file di denti e canini in bocca, sono delle creature ed entità oscure,
originarie degli abissi Marini, provenienti dalle zone più buie e oscure degli abissi e profondità
marine, i Barghuni, vennero creati e generati da misteriose entità cosmiche mostruose, che vivono
nelle profondità marine, i “Titani del Abisso” o “Titani Abissali”, allo scopo di creare una razza
antropomorfa, che fosse in grado di emulare nelle forme e sembianze degli esseri umani, ma
rendendoli più feroci, spietati, brutali e violenti e intelligenti e guerrieri, dei comuni esseri umani, i
Barghuni erano un tentativo dei “Titani del Abisso”, di creare una Super-Razza, una razza oscura di
simil-umani acquatici-marini, ma fatti solamente di tenebra e oscurità, che i Titani del Abisso,
volevano usare e impiegare per conquistare e dominare prima le profondità marine-oceaniche, a
danno e discapito delle Sirene e dei mutantropi marini, per poi lanciarsi alla conquista e
dominazione delle terre emerse e delle Isole degli umani...

Le profondità degli abissi marini, sopratutto, le zone più lontane, distanti e inaccessibili e
innarivabili degli abissi marini, laggiù, dove non si erano mai spinti o giunti gli esseri umani o le
sirene, si trovavano i “Titani degli Abissi” o “Titani Abissali”, una razza di creature mostruose
marine titaniche e mastodontiche, delle creature simil-lovercraftiane, degli “Abomini di Eldritch”
acquatici-marini, che vivono nelle massime profondità marine e oceaniche del mondo del mare...

i titani degli abissi, esistono da sempre, esistono fin dagli albori del tempo e dello spazio, esistono
da prima del esistenza stessa dello spazio e del tempo, esistono fin dai primordi del “Oceano
Cosmico” o “Oceano Primordiale”...
i Titani degli Abissi, nacquero dal Caos primordiale, dal Disordine Primordiale, nacquero dalle
profondità degli abissi marini, nel tempo della creazione cosmica del grande oceano, fino da quando
si formarono gli abissi marini, la zona buia e oscura del “Grande Oceano”, dove da sempre vivono e
dimorano nascosti i “Titani Abissali” o “Titani degli Abissi”, che nascosti nelle tenebre e oscurità
del abisso marino, minacciano di emergere dal abisso, per lanciarsi alla conquista e dominazione del
grande oceano e della superficie marina...

i Titani degli Abissi, sono coloro che crearono la “Magia nera” del mondo del mare, coloro che
crearono la “Magia degli Abissi”, la magia oscura delle profondità marine, i Titani degli Abissi
controllano e dominano tutte le creature oscure e malefiche degli abissi marini, gli “Abissodonti”,
ovvero, le creature oscure abissali, che vennero create e generate dai “Titani degli Abissi”...

la Federazione delle Isole\ la Superficie Marina

Secondo i miti e leggende delle popolazioni isolane, nelle profondità marine e oceaniche del grande
oceano, vivrebbe la “Dea del Mare” o “Signora del Oceano” o “Signora del Mare” o “Dea del
Oceano”, che i miti descrivono come una grande donna gigante, come una bellissima donna
gigante, che vivrebbe e nuoterebbe nelle profondità marine e oceaniche...

nelle profondità marine, come animale da cavalcatura e diffuso l'Ippocampo Marino, chiamato
anche “Cavallo di Mare” o “Cavallo Marino”, una specie di Equino acquatico, un animale simile a
un Cavallo, ma in grado di respirare sott'acqua e in grado sia di cavalcare, che di nuotare...

l'Ippocampo marino e un animale addomesticato dalle Sirene e dai Tritoni, che usano l'ippocampo,
come il loro maggiore mezzo di trasporto e cavalcatura, se nella superficie marina, gli umani usano
i cavalli, le Sirene nelle profondità marine, usano gli ippocampi marini...
gli Ippocampi marini sono animali molto amati e popolari tra le Sirene, nei Regni e Imperi
sottomarini delle Sirene, si sono diffusi interi allevamenti e “Tenute” di allevamento e cavalcatura
del Ippocampo, usato sia per la cavalcatura individuale, che per trainare i carri e carrozze dei Nobili
e Monarchi e aristocratici sirene e tritoni...

ma l'allevamento e cavalcatura del Ippocampo marino e largamente diffuso anche nella superficie
marina, nelle “Isole della Magia” o “Isole Magiche”, ma anche nelle Isole Libere o Isole Sovrane,
da parte di popolazioni locali di umani della superficie marina, che hanno allevato e addomesticato
numerosi Ippocampi marini, creando culture ed etnie locali, basati sul allevamento e cavalcatura del
Ippocampo marino...

nella superficie marina, si trova un arcipelago di isole, lontano e distante dalla Federazione Isolana,
chiamata “Isole degli Ippocampi” o “Arcipelago degli Ippocampi”, abitati da un insieme di etnie e
popolazioni di comuni esseri umani della superficie marina, chiamati “Popoli degli Ippocampi” o
“Cavalcatori degli Ippocampi” e sono popolazioni umane, divenute abili e noti per l'allevamento,
addomesticamento e cavalcatura del Ippocampo, in queste isole, si sono diffusi i “Cavalieri
Marini” o “Cavalieri Ippocampici”, delle specie di Cavalieri umani, ma che cavalcano gli
ippocampi marini, invece dei cavalli umani...

Le “Repubbliche Libere” o “Isole Libere” o “isole Comuni” o “Isole Sovrane”, sono delle Isole o
Repubbliche isolane, esterne alla federazione Isolana o federazione delle Isole, dove i governi
locali, permettono la convivenza e incontro tra Umani, Sirene e Tritoni e popoli del mare, società di
base “Cosmopolite”; dove c'e un incontro e dialogo tra popoli della superficie e popoli delle
profondità marine, sono isole le cui leggi e legislazioni, permettono alle Sirene in forma umana e ai
popoli marini, come le Selkie e le Cecaelie, di vivere in pace nella società locale o nelle culture
locali, assieme ai comuni umani, le società umane di queste isole, di base, sono più pacifiche e
tolleranti e aperte, nei confronti delle sirene e dei popoli marini...

mentre al contrario, nella Federazione Isolana, le Sirene e le creature marine, sono vietate e proibite,
venendo apertamente discriminate ed emarginate, venendo ritenuti dei popoli “Barbari” “Primitivi”
e “Selvatici” e “Istintivi”, venendo ritenuti più “vicini” agli animali marini che agli esseri umani,
secondo le autorità tecnocratiche e Alchemiche della Federazione Isolana...

le Repubbliche Libere, di base, hanno una legislazione liberal-progressista, mentre la federazione


isolana, di base e conservatrice e tradizionalista, per questo la Federazione Isolana e ostile e
diffidente verso le “Repubbliche Libere” o “Isole Libere”, viste come “Mezzi” e “Veicoli” di
“Degenerazione Sociale” e “Degenerazione Biologica”, con la propaganda del governo
alchimistico, che vede nelle “Repubbliche Libere”, dei luoghi dominati dal immoralità, dal degrado,
dalla decadenza, dove i governi locali permettono

cosa che nella Federazione Isolana e appoggiata dalla “Chiesa del Oceano Celeste”, divenuta la
“Chiesa governativa” della federazione Isolana, che ritiene che le creature delle profondità marine
siano “Demoni”, ovvero, le “Creature del Abisso”, le “Stirpi del caos”, secondo la liturgia della
chiesa del oceano, provenienti dal “Caos primordiale” delle profondità sottomarine...
la Chiesa del Oceano, aveva spinto la Federazione Isolana, a lanciare guerre e conflitti contro le
alleanze e coalizioni delle “Isole Libere” o “Repubbliche Libere”, per combattere le “Forze caotiche
della profondità del oceano”...

i Pirati

quando si venne a formare la Civiltà Isolana e la federazione delle Isole e quando si venne a
formare, prima il potere della Casta dei Maghi e poi il potere della Casta degli Alchimisti e poi, il
potere della casta dei Tecnocrati, molte bande e fazioni di Ribelli, anarchici e avventurieri,
lasciarono e abbandonarono la federazione isolana e a bordo delle loro navi, si avventurarono nei
“Mari Selvaggi” e negli “Oceani Selvaggi”, ovvero, in quei mari o oceani, mai raggiunti o toccati
dalla civiltà isolana, in quei mari e oceani, lontani e distanti dalle grandi rotte navali e mercantili, in
quei mari e oceani, esterni e distanti dalla “Grande Rete” degli interscambi commerciali e navali,
interni alla federazione isolana, quei mari e oceani, lontani ed esterni, dalle istituzioni governative
isolane...

fu così, che da quel insieme e gruppi di Ribelli e di Fuorilegge, nacquero i Pirati, fu da allora, che
si diffusero bande e fazioni di Pirati, che crearono le loro basi e sedi, nelle “Isole Selvagge” o
“Isole Remote”, ovvero, in Isole mai raggiunte e mai toccate dalla civiltà, in isole disabitate o senza
abitanti, che vennero conquistate e dominate da bande e fazioni di Pirati...

le navi e ciurme dei Pirati, erano dediti ad abbordare e assaltare le navi commerciali e le navi
mercantili della Federazione Isolana, facendone del assalto alle navi Federali Isolane, ma maggiore
fonte di ricavo economico dei Pirati dei “Mari Selvaggi”...

si formarono varie bande e fazioni di Pirati, tra cui:


lo Squalo Rosso
il Calamaro Nero
il Gabbiano Grigio
il Granchio Verde
il Gambero di Ferro
il Delfino della Notte
la Piovra degli Abissi
lo Squalo di Ferro
il Serpente Marino Azzurro

ma ben presto, i Pirati, divennero un problema per gli affari e interessi della “Federazione delle
Isole”...

nelle Isole periferiche, nelle “isole di Periferia” della “Federazione delle Isole”, si venne a creare
un “movimento delle milizie”, un “movimento della Sovranità delle Isole”, un movimento politico-
sociale, composto da dei “Nazionalisti isolani”, divenuti ostili e diffidenti verso il governo centrale
della federazione isolana, ma anche contro le razze magiche acquatiche-marine e che progettano di
dotarsi di Milizie locali e di eserciti locali e di creare dei governo isolani, autonomi, locali e
indipendenti, separati e distinti dal governo federale della “Federazione delle Isole”, accusando il
governo federale Isolano, di “invadenza” o “Intromissioni” negli “Affari interni” dei governi e
repubbliche isolane locali...

le “Milizie Isolane” o “Milizie Locali”, sono però divenute delle milizie estremiste e integraliste,
dedite a un razzismo e xenofobia, nei confronti delle Sirene, dei Tritoni, dei Mutantropi Marini, dei
Mutanti Marini e degli Anfiriti...

i membri e seguaci della “Chiesa del Oceano celeste” sono chiamati “i Celestiali” o
“Celestomanti”, che ritengono che le anime, quando muoiono, vadano nel cielo, ovvero, nel
“oceano celeste”, reincarnandosi dentro le stelle del cielo notturno...

le Isole dei Maghi, dette anche Isole della Magia, isole dominate dai “Maghi del Mare”

il “Mercantilismo” sarebbe il Capitalismo della Federazione isolana o “Federazione delle Isole”...

ma con il passare del tempo, la società della Federazione delle Isole e divenuta molto simile, se non
tendente al Anarco-Capitalismo, una società ultra-capitalista, dove il potere governativo dei
Tecnocrati e degli Alchimisti e spartito e conteso in una rivalità e concorrenza con le “Compagnie
Mercantili” o “Contadi Mercantili”, dette anche “Congreghe Mercantili” o “Congregazioni
Mercantili”, che hanno iniziato a ottenere un grande e vasto potere e influenza, al interno della
Società isolana e della “Federazione delle Isole”...
il potere economico e formato da varie “Compagnie Navali” o “Compagnie commerciali” o
“Compagnie d'Interscambio”, che divennero ricche e potenti, poiché controllavano sia i commerci
navali e in generale, il commercio tra le varie isole, monopolizzandoli e controllando e gestendo le
navi e porti che garantivano tali commerci e sia controllando la produzione Proto-Industriale e
Semi-Industriale della Federazione delle Isole...

nella federazione delle Isole, queste grandi compagnie, spesso, sono chiamati “Contadi” o
“Raspanti” o “Raspanti Mercantili”...

Nelle Repubbliche Isolane, si viene a creare una fazione anti-Capitalista e anti-mercantile, ovvero, i
“Commensali” o “Commensalisti” o “Congrega del Commensalio”, una fazione simil-Comunista,
una specie di “Comunismo” delle Repubbliche isolane, creato da fazioni anti-mercantili, che si
oppongono al mercantilismo selvaggio da parte delle Repubbliche isolane e si oppongono alla
“Società Mercantile” della Federazione isolana, quest'ultimo, una specie di “Proto-Capitalismo” o
Simil-Capitalismo, retto dalla casta dei Mercanti della federazione Isolana...

i Commensalisti, ritengono che il Mercantilismo e il potere della casta dei “Mercanti” al interno
della società federale Isolana, abbia “corrotto” e “Inquinato” la società, abbia alimentato e
fomentato la diffusione del Immoralità, delle deviazione morali e sociali e della depravazione,
ritenendo che il Mercantilismo sia “Degradatorio” verso il genere umano e per questo, da
combattere e da contrastare, con ogni mezzo...

ma nelle isole conquistate e dominate dai commensalisti, la forza militare rivoluzionaria, ovvero,
“la Commensalanza” o “il Commensalio”, ha scatenato delle campagne di “Rigenerazione
Sociale”, per combattere “l'immoralità” della società Mercantilista, ma campagne violente e brutali,
arrivando a uccidere, torturare e impiccare chiunque non si schieri con la “Commensalanza”, poiché
ritenuti “nemici del Commensalio” o “Forze ostili al Commensalio”...
la Commensalanza, punta alla totale distruzione e annientamento del Mercantilismo e della società
mercantilista della Federazione Isolana e alla distruzione e annientamento della Casta dei Mercanti,
il Commensalio punta a una guerra su larga scala contro la Federazione Isolana, poiché il governo
federale isolano e visto e ritenuto dai Commensali, come un “Burattino” o “Fantoccio” o
“Marionetta” della Casta mercantile o Casta dei mercanti, di una “Lobby” dei mercanti che tiene
sotto controllo il governo Federale Isolano, i Commensali ritengono che l'unico mezzo per
distruggere la casta dei Mercanti, sia distruggere la federazione isolana e dominare la Federazione
delle Isole con un “Governo Commensalico”, detto anche “Il Commensaliato”...

il Commensalio e l'ideale sociale dei Commensali, una società comunitaria e cooperativa,una


società collettivista...

nelle Repubbliche Isolane, si viene a creare una fazione ultra-religiosa, ovvero, la “Congrega del
Firmamento” o “i Firmamentali”, una fazione di integralisti e fondamentalisti religiosi, che
ritengono di essere gli “Inviati” o “Delegati” del “Signore del Firmamento”, ovvero, un Dio
supremo, che ritengono che sia il vero creatore della razza umana, ritenendo che la Razza umana sia
la “Specie Eletta”, la specie suprema, la Specie sacra “Eletta” e “prescelta” dal “Signore del
Firmamento” a conquistare e dominare tutto il “grande Oceano”, i “Firmamentali” sono una fazione
razzista e xenofobica, che bersaglia Sirene, Tritoni e i Mutanti Marini...

i Firmamentali sono una fazione ultra-religiosa e ultra-conservatrice e tradizionalista, che si oppone


al progresso e alla modernità...

i Firmamentali, si oppongono alla Federazione Isolana, che ritengono un governo troppo “Laico” e
“Secolarizzato”, si oppongono al mercantilismo selvaggio della federazione Isolana, ritenendo che
il mercantilismo abbia reso la società marcia e corrotta, ritenendo che la società della Federazione
isolana, sia inquinata dal Materialismo e dal attaccamento ai beni materiali, ritenendo che il
mercantilismo abbia creato una società marcia, corrotta e decadente, che deve essere punita o
distrutta o annientata per la sua “devianza” e “Immoralità”, i Firmamentali, si ritengono
“Spiritualmente puri” o “Puri nel anima”, vedendo la civiltà della Federazione Isolana, come una
civiltà “Spiritualmente impura” o “impuri nel anima e nello spirito”...
i Firmamentali, credono che quando gli umani muoiano, essi, si reincarnino nel “Firmamento”,
ovvero, nel grande cielo stellato, che si trova sopra il “Grande Oceano”, ritenendo che il
Firmamento sia retto da un “Impero Celeste” dominato dal “Signore del Firmamento”...

i Firmamentali, vedono la civiltà Mercantilista della Federazione Isolana, come una “Civiltà
demoniaca”, come una civiltà inquinata dai Demoni, quindi, per questo, da combattere e
contrastare, per questo, da distruggere e annientare...

per i Firmamentali, il Mercantilismo e peccato, poiché degrada il genere umano e l'uomo,


riducendolo a una “Bestia d'allevamento” per la compravendita di merci e prodotti e per la
produzione economica-industriale, ritenendo che il Mercantilismo sia materialista e anti-spirituale,
che renda gli umani attaccati alla Materia e ai desideri materiali, ritenendo che il Mercantilismo
impedisca al genere umano di progredire spiritualmente o di ascendere a livello spirituale o di
potersi elevare a livello mistico e spirituale, ritenendo anche il Mercantilismo promuova il Vizio e
spinga gli umani al “Peccato” e alla Corruzione morale, esaltando i Vizi e Piaceri a discapito della
sobrietà e della meditazione spirituale... vedendo nel mercantilismo, una forma di “Paganesimo”,
come un “Paganesimo culturale”...

nella Federazione Isolana, si sono diffuse sette religiose e culti religiosi, che venerano il Mare e
l'Oceano alla stregua di un Dio o di una divinità suprema, ritenendo che il Mare stesso sia un entità
cosmica o un entità Senziente, un grande dio fatto d'acqua...

tra quei culti e sette, c'e la “Congrega Mistica del Oceano Divino”, detto anche “Ordine Mistico
degli Oceanomanti”, un setta religiosa che venera come dio supremo “l'Oceano Divino”, una setta
che ritiene che l'Oceano eterno stesso, sia un dio o una divinità, diventando un culto religioso, che
venera l'oceano alla stregua di un dio o di un entità suprema, questa setta di umani della federazione
isolana, crede e ritiene, che il Grande Oceano, sia un entità senziente, che l'Oceano abbia una
propria mente e che l'Oceano sia un entità organica, vivente e senziente, che l'Oceano sia in grado di
“Sentire” o “Vedere” o ascoltare ogni cosa, tramite l'acqua marina e l'acqua stessa del Oceano, i
membri della setta, sostengono che sia gli umani della “Federazione delle Isole”, che le Sirene,
siano “Spiati” o “Ascoltati” o “osservati” dal Oceano stesso...
la setta si riferisce al grande oceano infinito del mondo del mare, al “Oceano Titanico” del mondo
del mare, chiamandolo “l'Oceano divino” o anche “l'Oceano Cosmico”...
i membri di questa setta, pensano che sia stato “l'Oceano-Dio” o “Oceano Divino”, ad aver causato
e provocato l'apocalisse che ha distrutto e devastato Kta'Nath, poiché, l'Oceano Divino, si sarebbe
irato e infuriato, poiché, gli abitanti di Kta'Nath, erano peccatori, Blasfemi e sacrileghi, di fronte al
oceano, Kta'Nath sarebbe stata distrutta, poiché avrebbe mancato di rispetto allo spirito del Oceano
Cosmico...
i membri della organizzano rituali, a base di offerte di Cibo, oppure di Mucche e galline, legate a un
sasso e buttati in mare, per essere offerti in sacrificio, al “Divino Oceano”, per evitare la rabbia
divina o l'Ira divina del “Grande Oceano”, per paura che l'oceano possa infuriarsi contro gli umani,
facendo sprofondare e inabissare le loro isole...

mentre “l'Ordine Mistico del Oceanide Cosmica”, o “Congrega Mistica del IperUranide”, ritiene
che il Mondo del Mare o Mondo del grande oceano, sia una “Stella Mistica” o “Stella d'acqua”,
ovvero, una piccola parte irrisoria, di un vasto e immenso universo, sconfinato e illimitato nello
spazio e nel tempo, ovvero, “l'IperUranide”, detto anche “Oceano delle Stelle” o “Mare delle
Stelle”, riferendosi alla volta celeste e al cielo stellato, i membri di questa setta credono, che il
mondo del mare, non sia altro che una “Goccia d'Acqua” fluttuante in un vasto e immenso cielo
stellato e credono e ritengono che “l'IperUranide”, sia essi stesso un “Mare” o un “Oceano”, ma un
Oceano siderale, un oceano di stelle, un oceano “Spaziale”, che i membri della setta, ritengono sia
un “SuperOceano”, o un “Sopra-Oceano” o un “Oltre-Oceano”, superiore o al di sopra stesso del
grande oceano e del mondo del mare...
la setta, crede e ritiene, che il “Grande Oceano”, sia stato creato dal “Dio IperUranico” o dal
“Signore del IperUranide”, un Dio supremo, una divinità suprema, che avrebbe creato prima
l'intero universo, ovvero, l'Oceano delle Stelle o IperUranide, creando poi, in forma di goccia
d'acqua fluttante nel universo, il “Mondo del Mare” o “Grande Oceano”...

Congrega Ansalonica\ Congrega Ansalonidea\ Congrega Mensalonica

un movimento conservatore e tradizionalista della Federazione delle Isole, si tratta di un movimento


“Imperialista” ed “Espansionista” degli umani e civiltà della Federazione delle Isole, un movimento
politico-sociale, che ritiene che la razza umana, per sopravvivenza e per necessità, debba espandersi
e allargarsi in continuazione, che il genere umano debba controllare il maggior numero di territori
possibili e che debba controllare il maggior numero di risorse naturali possibili e materie prime
possibili, anche se necessario, conquistare e colonizzare le profondità marine e oceaniche e se
necessario, anche farlo a danno e discapito delle Sirene e dei Tritoni, ritenendo che la sopravvivenza
e preservazione del genere umano, vada messo prima di ogni cosa, ritenendo che la grande
debolezza della razza umana della superficie marina, sia l'essere confinata e limitata a poche isole o
a pochi arcipelaghi, ad estensioni di terreno, limitate e ristrette, delimitate da vasti e immensi mari e
oceani...
la Congrega Ansalonica, punta a rendere la federazione delle Isole, non solo una potenza scientifica-
tecnologica, ma anche una potenza bellica-militare, promuovendo e teorizzando una
Militarizzazione di massa della società, una militarizzazione su larga scala della società Isolana,
ritenendo che la Federazione delle Isole debba Armarsi e Militarizzarsi, per combattere tutti i
potenziali nemici e avversari e concorrenti della Federazione delle Isole, sopratutto i Regni e
Impero sottomarini delle Sirene e dei Tritoni, ma anche i Pirati, le Isole Libere o Isole Sovrane, le
Popolazioni ed etnie umane della superficie marina esterne alla civiltà isolana e chiunque si
opponga alla “Grande espansione” della “Civiltà Isolana”...
la Congrega Ansalonica, ritiene che la Civiltà Isolana sia un faro di ordine e stabilità, in un mondo
(ma anche Universo), dominato dal caos, dal disordine e dal anarchia... ritenendo che la civiltà
Isolana debba esportare e diffondere “l'Ordine” e la “Stabilità” nel Grande oceano e “diffondere la
civiltà” nel grande Oceano...

Congrega Antropidea

un movimento ultra-nazionalista, Razzialista e Xenofobico della Federazione delle Isole, una


fazione di “Suprematisti Umani” o di “Suprematisti Antropici”, che ritengono che la Razza umana
o “Razza Isolana”, sia la “Razza superiore” o la “Razza Eletta”, la razza creata direttamente a
immagine e somiglianza del “Signore del Firmamento”, ovvero, il Dio supremo monoteista, che
avrebbe creato e generato il Mondo del mare e la razza umana e tutto l'universo, secondo le
credenze religiose della Congrega Antropidea...

la Congrega Antropidea, era nata inizialmente come una setta religiosa, come un movimento
religioso, che riteneva che gli Umani isolani, non fossero nati dal mare o generati dal mare, ma che
fossero nati e generati dalle Stelle del Firmamento, dal “Firmamento Celeste”, ovvero, una
specie\razza originaria dal Cielo o dallo spazio o dal cosmo, non dalla terra, ritenendo che gli umani
fossero nati dalle Stelle e dal Firmamento e non dal mare, ritenendo che la razza umana non sarebbe
stata creata dalla “Signora del Mare” o “Signora del Oceano”, come è alla base della religione
Isolana, ma sarebbe stata creata dal “Signore del Firmamento”, dal dio creatore del mondo e del
universo...
ritenendo che per questo, gli umani, sarebbero una razza separata e distinta dalle sirene o dai tritoni,
almeno, così credono e ritengono...
ma ben presto, la Congrega Antropidea, divenne da movimento religioso, a un movimento politico
estremista e integralista, che riteneva che la razza umana per “Purificarsi” spiritualmente, dovesse
ascendere in cielo, con un “ascensione spirituale” al Firmamento e non Rigenerarsi nelle profondità
marine (alla base della religione comune isolana)...

la Congrega Antropidea, ritengono che la “Razza Isolana”, sia minacciata a livello Biologico e
Razziale, dalle razze Magiche marine e dalle Sirene e dai Tritoni, visti dalla Congrega Antropidea,
come una “Minaccia razziale”, come un “pericolo razziale”, la Congrega Antropidea, ha finanziato
campagne di propaganda razzista contro le Sirene e contro i “Salmastri”, sostenendo che la “Civiltà
Isolana” e la “Razza Isolana”, siano minacciati dalle “Orde Salmastre”, da una “Calata dei
Barbari del mare” o dei “Barbari Salmastri”, pronti ad emergere dal mare e dalle profondità
oceaniche, per distruggere e devastare la civiltà isolana, distruggere la “Razza Isolana” e far
piombare il mondo nel “oscurità” e nelle “barbarie”...

la Congrega Antropidea, divenne nota per aver sferrato numerosi Pogrom e azioni armate e
persecuzioni e rastrellamenti contro quartieri e zone urbane e periferiche, abitate da Mutanti Marini
e da Anfiriti, ma anche per aver sferrato attacchi armati contro “Isole Magiche” e “Isole Sovrane”,
dove si praticava la convivenza e cooperazione tra Umani Isolani e razze magiche marine, ritenendo
che tale convivenza sia un “complotto” o “Cospirazione” dei Re-Tritoni delle profondità marine,
per distruggere e annientare la razza umana isolana...

per via del loro credo religioso, la Congrega ritiene che gli umani Isolani, sia una “razza sacra”, una
“Razza divina”, ritenendo che le Sirene siano una razza “Bestiale” e “Istintiva”, una razza
“Immorale” e “Dissoluta”, schiava dei loro bassi istinti sessuali...

la Congrega Antropidea, ricalca una via di mezzo tra una Setta Religiosa e un Movimento politico,
tra una Chiesa e un Partito Politico, una fusione di Politica e Religione, di Spiritualismo,
Misticismo, Razzialismo, Integralismo Religioso e politica Identitaria...

lo stemma e simbolo e stendardo della Congrega Antropidea e un Sole stilizzato con una faccia
umana e numerosi raggi solari, sia dritti che ondulati, realizzati con uno stile grafico simile a una
incisione o Stampa grafica del 1500-1600, quel simbolo e chiamato “Volto del Firmamento” o
“Faccia del Firmamento” e sarebbe la raffigurazione grafica del “Principio del Firmamento” o
del “Signore del Firmamento”, ovvero, del Signore supremo o divinità suprema, che vivrebbe oltre
il firmamento, aldilà stesso del Firmamento, che avrebbe creato e generato con i suoi poteri divini,
il Firmamento e l'universo e lo stesso mondo del mare...

Nella federazione delle Isole, si diffusero bande e organizzazioni di “Prelevatori di Magie” o di


“Prelevatori” organizzazioni e bande di Maghi del Mare e di avventurieri che si avventurano nelle
profondità marine e oceaniche del mondo del Mare, per cercare, prelevare o catturare artefatti
magici o mistici, creati o generati dalla Magia del Mare, per portarle in Superficie...
i Prelevatori, si avventurano nelle profondità marine e oceaniche, per trafugare le “Magie Arcane” o
“Magie Proibite” delle profondità marine, o per prelevare le magie o incantesimi di Sirene e Tritoni,
per portarli e trasportali nella superficie marina...

di base, i Prelevatori di Magie, sono dei cacciatori di Artefatti magici, sono degli avventurieri, che si
avventurano nelle profondità marine, per cercare o recuperare misteriosi o leggendari artefatti
magici o artefatti sovrannaturali, basati sulla Magia del Mare e sulla “Magia Sirenide”...

la Civiltà di Kta'Nath

Nella federazione delle Isole, si diffusero bande e organizzazioni di “Saccheggiatori” e di


“Razziatori”, ovvero, organizzazioni di avventurieri, che si avventuravano nelle rovine e ruderi
sommersi, delle antiche città e metropoli di Kta'Nath, avventurandosi negli antichi Ruderi di
Kta'Nath, che si trovano o sommersi nelle profondità marine, oppure, situati in isole selvagge, in
isole lontante, distanti e remote, Isole disabitate o vergini collocate dei “Mari Selvaggi” o negli
oceani selvaggi...

queste organizzazioni sono detti “Razziatori di Artefatti”, oppure “Saccheggiatori di artefatti”, che
si avventurano o in rovine sottomarine o in rovine emerse del antica civiltà di Kta'Nath,
avventurandosi in quelle città e rovine, per cercare saccheggiare e depredare, artefatti tecnologici e
recuperare o prelevare tecnologie perdute o artefatti misteriosi della Civiltà di Kta'Nath, spesso, per
rivenderli al mercato nero degli “Artefatti Perduti”, diffuso nella “Federazione delle Isole”...

nella federazione delle Isole, gli artefatti del antica civiltà di Kta'nath, sono chiamati
“Artefatti Arcani”...

nella Federazione delle Isole, si è venuta a creare il “Magisterio degli Artefatti Arcani”, un
organizzazione para-governativa, creata per controllare e monitorare e tenere a freno, la
proliferazione e diffusione degli “Artefatti Arcani”, il magisterio e sia una “Polizia” per il controllo
e monitoraggio degli “Artefatti arcani”, sia un organizzazione scientifica per lo studio, ricerca e
analisi degli Artefatti Arcani

References\ Riferimenti Grafici:

i riferimenti grafici si basano sulle Incisioni e Xilografie Italiane ed Europee del 1500-1600,
ovvero, del XVI°Secolo e del XVII°Secolo, anche sui disegni e incisioni realizzate con tecniche
grafiche e artistiche del XVI°secolo e del XVII°secolo e del XVIII°secolo, come la “Maniera
Nera”, “Stampa a Fumo”, “Stampa a NeroFumo” e la “MezzaTinta”...

ma anche dallo stile grafico delle “Stamperie” italiane e del Nord Italia del 1500-1600, come la
“Stamperia Remondini”, con sede a Bassano del Grappa, in Veneto e delle “Stampe Popolari”
italiane del 1500-1600

ma anche sulla “Tipografia” e sulle immagini, disegni e testi “Tipografici” italiani ed Europea
del 1500-1600...
ma anche le stampe e disegni del XVI°Secolo, ottenute con la tecnica del “Acquaforte”...

ma anche i “Portolani” e le Mappe Nautiche Italiane ed Europee del XVI°secolo e del


XVII°secolo...
ma anche le carte, mappe e cartine geografiche del XVI°secolo e del XVII°secolo...

le scritte e caratteri scritti, si basano sulle lettere cubitali Latine e sulle lettere cubitali stampate
delle prime Stampe e documenti stampati del 1400-1500...
ma anche sui “Caratteri Mobili” di grandi dimensioni delle prime stampe e delle prime macchine
da Stampa Europee e Italiane del 1400-1500...

ma lo stile grafico, si basa e ispira anche ai quadri e dipinti Italiani del XVI° Secolo e del
XVII°Secolo e sulle Pitture ad Olio italiane e la Pittura Barocca Italiana del 1500-1600...

ma anche sul Barocco e sul Arte Barocca Italiana del XVII°Secolo


per esempio, i quadri e dipinti di Salvator Rosa (1615-1673) e Bernardo Strozzi (1581-1644)

le Decorazioni Barocche e le Decorazioni Floreali e vegetali Barocche del XVII°secolo e gli


Stucchi e Bassorilievi Barocchi...

gli Stucchi Decorativi dei palazzi italiani del XVII°secolo, l'architettura Barocca, fa largo uso degli
Stucchi Decorativi e dei Bassorilievi nelle decorazioni di palazzi e architetture...
le Decorazioni Floreali e vegetali Barocche, presenti sia nei palazzi italiani del XVII°secolo, che
diegnati in Stampe, Incisioni e Xilografie...

le decorazioni Barocche, sono a base di Fiori, Vegetali e Conchiglie e raramente di Frutti, ma anche
di Onde acquatiche e marine e decorazioni simil-acquatiche o stili grafici naturalistici, ma molto
artistici

ma anche l'Opera musicale Fiorentina tra il 1597 e il 1637 e le composizioni teatrali di


Claudio Monteverdi (1567-1643)

Riferimenti Architettonici

le Ville Palladiane (o Ville Venete) e anche i palazzi Barocchi di Genova e Milano e Napoli e
Palermo del XVI°Secolo e del XVII°Secolo...

il Palazzo Donn'Anna, un palazzo storico di Napoli del 1640, che si trova in Riva al mare...
i Palazzi Barocchi di Napoli del XVII°Secolo e i palazzi e monumenti storici del
“Barocco Napoletano” del XVII°secolo

il Palazzo Firrao, un Palazzo Napoletano Barocco del XVII°Secolo

i Palazzi Barocchi di Genova e i “Palazzi Ducali” genovesi del XVII°secolo e i palazzi e


monumenti storici del “Barocco Genovese” del XVII°secolo

Riferimenti Geografici\Luoghi\ Territori


il “Borgo” storico di Noli, in Liguria, nella provincia di Savona
il “Borgo” storico di Cervo, in Liguria, nella provincia di Imperia
i villaggi e borghi storici delle Cinque Terre, in Liguria, nella provincia di La Spezia
la città di Amalfi, in Campania
la città di Positano, in Campania
i villaggi e borghi storici della Costiera Amalfitana, in Campania
la città di Matera, in Basilicata
l'Isola di Ventotene, al largo delle coste del Lazio

i quartieri e zone storiche e Barocche di Roma, Palermo, Napoli e Genova