Sei sulla pagina 1di 42

“Il crepuscolo e' la fenditura tra i mondi” disse Don Juan “È la porta dell’ignoto.


[ L’ISOLA DEL TONAL - C. Castaneda]

Un Nagual, secondo la mitologia azteca, era uno spirito totemico; ogni dio ed ogni essere
umano aveva un Nagual, come Huitzilopochtli/colibrì e Quetzalcoatl/serpente piumato.

Nagual è anche un termine usato nei libri di Carlos Castaneda, per descrivere una persona
che è capace di guidare gli altri verso nuove aree della percezione.

Il Nagual è il benefattore degli apprendisti, una sorta di guida verso la libertà totale.

Il Nagual (secondo Castaneda) è in contrapposizione al Tonal, inteso come tutto ciò che può
essere esplicato e compreso dalla ragione, il Nagual è una realtà che trascende la
comprensione puramente intellettuale e di cui si può solo essere testimoni, è tutto ciò che si
trova al di fuori del dominio della parola, del concetto, è lo Spirito inesplicabile di cui si può
solo fare esperienza diretta.

Da Il dono dell'Aquila di Carlos Castaneda : "Gli esseri umani hanno due lati. Il lato destro
(Tonal) abbraccia tutto ciò che l'intelletto è in grado di concepire. Il sinistro (Nagual) è il
dominio dell'indescrivibile, un dominio impossibile da rendere a parole. Il lato sinistro è forse
compreso, se è comprensione ciò che si verifica, con la totalità del corpo; da ciò deriva la sua
resistenza alle concettualizzazioni".

Chi ha letto qualche libro di C. Castaneda, sa che tonal e nagual sono due termini
fondamentali nell'insegnamento di Don Juan al suo riluttante discepolo Carlos. Cosa si
intenda con tonal e nagual è molto difficile da spiegare a parole tanto che a Castaneda
occorrono molti libri e un duro apprendistato (che poi sia finzione o realtà, poco importa).
E' quindi di nuovo sorprendente che questi due concetti, che si vuole appartenenti alla
tradizione degli stregoni amerindi, abbiano una quasi esatta controparte nella fisica attuale
e quindi in questo contesto siano comprensibili (e utilizzabili/utilizzati, pur restando
decisamente controintuitivi). Mi accingo quindi all'improbo compito di spiegare dapprima
cosa sono tonal e nagual e quindi quale analogo hanno nella meccanica quantistica. Cos'è il
tonal ? Il tonal è tutto, cioè tutto ciò che vediamo, tocchiamo, sentiamo, percepiamo,
pensiamo, immaginiamo. In altre parole il tonal è il mondo, la realtà come comunemente ci
appare. Esistono due tipi di tonal, l'individuale e il collettivo; il primo appartiene al
singolo, il secondo alla società nel suo complesso, alla cultura in cui il singolo è inserito.
Usando la terminologia introdotta da E. Harrison (anche lui fisico!) nel suo interessante
libro "Le maschere dell'Universo", potremmo dire che il primo tonal, l'individuale, e' la
visione del mondo personale che è simile, ma non identica, a quella degli altri nostri
contemporanei e conterranei; tutte queste separate, simili, visioni del mondo hanno una
intersezione, più o meno grande, con la visione del mondo dominante in un certo periodo, in
una certa cultura, cioè il tonal collettivo, il tonal del tempo secondo Don Juan o, secondo
Harrison, l'universo (con la u minuscola, vedi dopo). Se dunque il tonal è tutto, cosa altro
rimane? cosa è mai il nagual? Se avete pensato a qualcosa di immateriale, spirituale,
dio, siete fuori strada: infatti anche tutto ciò fa parte del tonal-universo. Quando Don
Juan spiega a Carlos per la prima volta, i due sono seduti ad un tavolo del ristorante; questo
suggerisce a Don Juan una bizzarra analogia: “Il tonal è un'isola- dice Don Juan - Possiamo
dire che il tonal è come il piano di questo tavolo. Un'isola. E su quest'isola abbiamo tutto.
Quest'isola è infatti il mondo”. “Ecco: gli uomini? sono gli stecchini; le case? sono i piatti; il
mare? è l'acqua nella caraffa” e così via. Chiaramente a questo punto anche Carlos parte alla
caccia di questo elusivo nagual ma per ogni cosa che nomina, Don Juan trova una
controparte sul tavolo: l'anima? è il portacenere; uno stato interiore, uno stato di grazia? è
il tovagliolo; l'essere supremo, dio? “No - risponde Don Juan - anche dio è sulla tavola.
Diciamo che dio è la tovaglia!”. Cos'è dunque il nagual o almeno dove si trova? Don Juan
indica lo spazio tutto intorno al tavolo: “il nagual è là - dice - tutt'intorno all'isola, là dove il
potere si libra”. Notate che, immersi nel nagual, ci sono altri tavoli, altre isole , altri
tonal personali, altre visioni del mondo. Su ognuno di questi abbiamo di nuovo, ad
esempio, le case (i piatti), l'anima (il portacenere), dio (la tovaglia). Dei dettagli possono
differire (ad esempio il cibo nei piatti) ma sostanzialmente i tavoli sono simili: questo è
frutto del tonal del tempo, secondo Don Juan, o se vogliamo, secondo E. Harrison i vari
individui con le loro visioni del mondo (i tavoli) condividono lo stesso universo, cioè sono pur
sempre nello stesso ristorante di un determinato paese e di un determinato periodo (se
fossero ad esempio in un ristorante cinese, magari di un secolo fà, il loro aspetto sarebbe
ben diverso: mancherebbero le posate, potrebbe mancare addirittura la tovaglia
(dio!)...). Che cosa possiamo dire del nagual? “Per il nagual non c'è descrizione, - dice Don
Juan - non parole, non nomi, non sensazioni, non sapere”. Nei termini di E. Harrison,
oltre l'universo, storicamente e spazialmente determinato e in realtà dagli uomini creato, c'è
pur sempre un irriducibile, inesprimibile, inconcepibile, inconoscibile, tremendo
Universo (con la U maiuscola!). Spero che ora avrete almeno una idea di cosa siano tonal e
nagual: del resto concezioni simili si trovano in molte filosofie e tradizioni (pensate per
esempio all'analogia tra i tonal - tavoli - isole e le Monadi di Leibniz o tra il brahama e il
Brahama , con la B maiuscola!, nella tradizione indù). Ma nella concezione di Don Juan c'è
un altro punto, fondamentale, difficile da afferrare: il tonal (cioè il mondo, l'universo) è una
creazione dell'uomo, è il prodotto del 'primo anello del potere'. In effetti è anche una
difesa necessaria per l'uomo: esso fa si che la Realta', tremenda, inconcepibile, caotica
acquisti ordine, intellegibilità. E' lo specchio-scudo attraverso cui possiamo guardare in
volto Medusa. Quindi la realtà, la nostra ordinaria, spesso banale realtà, è così come ci
appare perchè il nostro potere-tonal la costruisce così; è un frutto magico: in verità noi
facciamo il mondo, incessantemente, continuamente noi creiamo l'universo! Voglio
sottolinearlo: noi creiamo la realtà, letteralmente; non sto parlando di percezione alterata o
di allucinazioni o similia. Conseguenza logica: non è affatto necessario che il mondo sia
così come è. Potremmo usare diversamente il nostro ‘primo anello del potere’ per
costruire un mondo diverso. Tutto il duro noviziato di Carlos ha lo scopo di portarlo,
dapprima sporadicamente e con ausili straordinari (droghe), poi sempre più a comando, a
costruire un mondo diverso ( nella fattispecie il mondo degli stregoni). E imparando ad
usare volontariamente il primo, può indirettamente anche conoscere ed in una certa
misura usare anche il ‘secondo anello del potere’: nello "spazio" tra due mondi-tonal
distinti ci si trova faccia a faccia con la Realtà-nagual. Come tutto ciò sorprendentemente si
ritrovi nella "oggettiva", fredda Fisica moderna, lo vedremo in un prossimo articolo...
Tonal, Nagual e vita quotidiana
Il mondo del lavoro e degli affari nella prospettiva degli insegnamenti di Carlos Castaneda.
Un invito a conciliare sapientemente le due polarità dell'esistenza: anelito spirituale e
realizzazione materiale.
Vi ricordate quando Carlos Castaneda racconta nei suoi libri degli incontri con Don Juan in
Città del Messico, e con sorpresa lo trovava vestito in perfetto completo gessato e sosteneva
che era in città per affari?

Chi ha iniziato o sta intraprende un cammino spirituale, di qualunque genere, ad un certo


punto si trova in difficoltà nell'affrontare la vita quotidiana, il mondo del lavoro e degli affari.
Pensa che le due cose non possano andare insieme, che il mondo spirituale sia in antagonismo
con il mondo materiale che deve affrontare nella vita terrena... e possono cominciare periodi
di crisi.

Ma come affrontava Don Juan il mondo degli affari? Carlos Castaneda, attraverso gli
insegnamenti del suo maestro, ha trasmesso al suo lignaggio interessanti spunti a tale
riguardo.
Per Carlos Castaneda l'uomo che è nel cammino spirituale deve essere in grado di bilanciare
in maniera perfetta i due aspetti dell'uomo che la tradizione Tolteca considera: il lato destro
quello della razionalità, legato alle cose pratiche e terrene (tonal) ed il lato sinistro, quello
misterioso e magico, molto più vasto, che esiste al di fuori del mondo ordinario in cui viviamo
(nagual).

L'integrazione del lato destro e del lato sinistro richiede un certo addestramento e una certa
pratica, ed è uno dei compiti più importanti che l'uomo moderno deve saper svolgere.

Per affrontare un determinato problema o progetto il lato destro del corpo richiede di coprire
tutti gli aspetti pratici dell'argomento, entrare nei dettagli ed affrontare con precisione tutte le
questioni. Da questo punto di vista è richiesto il mantenimento della professionalità
nell'affrontare il lavoro che viene svolto. Don Juan affermava che la realtà è il nostro sogno da
svegli, e per prima cosa dobbiamo essere consapevoli che stiamo sognando e perciò è
necessario affrontare con precisione e massima attenzione le cose che ci circondano. Per
questo dobbiamo svolgere in modo impeccabile, con precisione ed abilità ogni questione
pratica. Le azioni devono essere sempre precedute dalle analisi preliminari, dalla fase
progettuale e dai dettagli economici ed organizzativi, proprio come le migliori tradizioni di
business e management raccomandano.

Questa però è solo una parte del compito. Il lato sinistro, quello magico e misterioso, quello
dell'intuito e del sentimento deve essere preso in considerazione. Le decisioni importanti
vengono prese con il cuore, attivando i centri magici che ci sono nel nostro corpo. Don Juan
insegnò a Carlos Castaneda dei passi magici che praticavano i Toltechi, veggenti dell'antico
Messico, per attivare particolari centri energetici che sono situati nel nostro corpo. Sono
particolari movimenti che attivano aree specifiche del corpo energetico, e forniscono il
sostegno per prendere le decisioni e per agire con forza e con rettitudine una volta che queste
sono state prese. Il lato sinistro richiede di saper convivere con le forze misteriose che ci sono
nell'universo, perciò cerca sempre la sintonia, e di essere in armonia con il flusso della vita.

Una volta prese le decisioni, le azioni si fanno con precisione ma in maniera distaccata, senza
l'attaccamento che tutto debba andare secondo i programmi, piuttosto con l'attenzione di
inseguire quelli che sono i movimenti energetici, invisibili che si manifestano. Si scrutano
attentamente tutti i segnali, le sincronicità e le coincidenze che avvengono, si osserva con
impeccabilità ciò che sta funzionando e ciò che invece non funziona, e questi vengono
considerati manifestazioni dell'universo, e si accettano con fluidità, rispetto e serenità. La Gli uomini sono esseri luminosi, bolle di luce, dice don Juan. Per concludere questo saggio
fluidità appartiene al lato sinistro del nostro corpo, perché utilizza l'intuito come principale riportiamo quanto scrive Carlos alla fine de L'isola del Tonal (pag. 373), a parlare è sempre
motore d'azione, percepisce i segnali sottili o invisibili che il lato destro, razionale, tende ad don Juan: "Questo è il paradosso degli esseri luminosi. Il Tonal di ciascuno di noi è soltanto
escludere dalla propria vista. un riflesso di quell'indescrivibile ignoto che è pieno di ordine; il Nagual di ciascuno di noi è
soltanto il riflesso di quell'indescrivibile vuoto che contiene ogni cosa" .
Nei momenti di crisi con il lavoro, o quando si vogliono intraprendere nuove attività nel
campo degli affari, possono risultare molto utili questi semplici insegnamenti. Ci forniscono
una duplice prospettiva delle nostre azioni, coprendo i bisogni che ha il nostro spirito ma
anche fornendo il giusto sostegno alle necessità materiali e quotidiane che non possiamo fare a
meno di considerare. Il Nagual

Nello Ceccon da latriplice » 28/03/2010, 21:33


Nel capitolo 5, versetto 18 della Bhagavad-gita si legge: "l'umile saggio, illuminato dalla vera
conoscenza, vede con occhio equanime il brahmana nobile ed erudito, la mucca, l'elefante, il
cane e il mangiatore di cani." Qual'è mi domando, questa vera conoscenza che permette la
visione pura non alterata da distinzione di nome e forma? Non credo che si tratti di una
ACAM conoscenza acquisita, piuttosto di uno stato coscienziale innato nel quale ciascuno di noi può
dimorare, se soltanto smettesse di immaginarsi le cose.
Associazione Culturale Archeologia e Misteri ~ MITI E LEGGENDE
La verità, o quel "Fuoco filosofico che ci avviluppa" come indicavano gli alchimisti, oltre a
costituire la nosta essenza, è lì davanti a noi da sempre, non ci ha mai abbandonato. E'
" I PERSONAGGI DEL MISTERO" rimasta occultata, è vero, dal potere proiettivo della mente che si è sovrapposta, velandola.
Non esistono 2 realtà contrapposte come il Nagual e il Tonal. Esiste soltanto il Nagual. Il Tonal
è soltanto una personale sovrapposizione immaginativa, quindi illusoria, pari al numero degli
CARLOS CASTANEDA E LO SCIAMANESIMO enti coscienziali per rappresentarsi il Nagual, come allo stesso modo la sephira Kether dell'
di Leonella Cardarelli Albero Sephirotico non è nient'altro che una rappresentazione dell'Ain Soph Aur, l'Assoluto.
In termini vedantici, il serpente che vediamo sovrapposto alla corda, è la corda stessa. In
sostanza, colui che è ottenebrato dal proprio Tonal vede un'albero, una nuvola o un suo simile,
Carlos Castaneda è stato uno dei maggiori esponenti della letteratura sciamanica nonostante i al posto di vedere se stesso in ogni sua emanazione.
suoi scritti siano stati tacciati di scarsa attendibilità. Su tale questione è bene fare un po’ di
chiarezza: ciò che è stato messo in dubbio (ad esempio da De Mille e da Weston Le Barre) è il
fatto che lui abbia davvero vissuto le situazioni da lui descritte ma anche se ciò non fosse vero, Come giustamente citava Anassagora, "Le apparenze sono un modo di vedere l'invisibile".
il contenuto informativo dei suoi testi (ad esempio le tecniche sciamaniche) è comunque esatto latriplice
e sempre attuale. Vi sono studiosi ed esperti di sciamanesimo (come Michael Harner) che
considerano attendibilissimi gli scritti di Castaneda.
Messaggi: 6

Castaneda è un uomo avvolto dal mistero. Per quello che si sa è nato il 25 dicembre, Iscritto il: 21/02/2010, 22:32
probabilmente tra il 1923 e il 1935 ed è morto di cancro il 27 aprile 1998. Castaneda si Top
dichiarava nato in Brasile ma gli sono state attribuite origini peruviane. Ebbe un’infanzia
Re: Il Nagual
molto difficile e studiò negli USA dove conobbe l’amico Bill, il quale gli diede modo di
conoscere posteriormente don Juan Matus, colui che diventò il suo maestro di sciamanesimo.
Carlos Castaneda coltivava appassionatamente i suoi interessi antropologici ed ottenne il da Sandro » 30/03/2010, 17:06
master in antropologia con una tesi dal titolo Gli insegnamenti di don Juan (tradotto in
italiano anche con il titolo A scuola dallo stregone). Nei suoi studi si soffermava La triplice, a questo proposito penso che apprezzeresti molto vivere l'esperienza "TNT", che è
precipuamente sugli aspetti emotivi, psicologici e magici, come gli stati alterati di coscienza e molto in sintonia col tuo post e in cui sperimenti energeticamente gli stati di cui parli.
per questo motivo fu denominato antropologo-psicologo. Mi pare che TNT sia fissato per novembre. Controlla nella cartella Eventi.

Castaneda, grazie al rapporto con lo stregone sciamano don Juan Matus, ebbe modo di
senza macchia, chi conosce il suo doppio, chi conosce l'arte del sognare, chi sa vedere, chi conoscere lo sciamanesimo yaqui. Gli yaqui sono un popolo messicano e secondo l’antropologo
conosce la vera essenza dell'uomo: l'uovo di luce che lo avvolge, chi conosce la sua parte sono i discendenti dei Toltechi, un impero messicano di cui si sostiene che siano stati i
destra e la sua parte sinistra: il Tonal e il Nagual, chi riesce a trasformare la consapevolezza in discendenti di Atlantide. I Toltechi conoscevano la matematica e possedevano altresì numerose
fuoco dal profondo, chi conosce le emanazioni dell' aquila, ecc. A volte, per il suo pittoresco tecniche artigianali. Alcuni storici sostengono che il loro impero fu distrutto da popolazioni
vocabolario don Juan ci ricorda Paracelso, il medico alchimista che si prendeva gioco dei dotti barbare provenienti dal nord. Castaneda aveva avanzato l’ipotesi che gli yaqui fossero i
ignoranti medici del suo tempo, riuscendo a guarire grazie ad una saggezza profonda e strana. discendenti dei Toltechi in quanto entrambi i popoli possiedono due concetti molto
Quello stesso Paracelso a cui Carl Gustav Jung ha dedicato alcuni saggi nella sua opera. Don importanti:
Juan sembra possedere davvero la saggezza di cui parla, e secondo noi ha regalato a Carlos
Castaneda alcune perle di essa. Un mondo fatto di campi di energia anziché di oggetti, ci
stuzzica…Questo breve saggio non consente certo di fare uno studio approfondito di tutto - tonal, termine con cui sui definisce la realtà ordinaria, cioè quella in cui viviamo tutti i
quanto ha detto don Juan, pertanto rimandiamo l'interessato alle opere di Castaneda se giorni
volesse saperne di più.Qui ci limitiamo all'essenziale.

- nagual, termine con cui si definisce la realtà non ordinaria, la consapevolezza che
Un'altra delle cose essenziali è per esempio l'interruzione della storia personale. Don Juan normalmente non ci è accessibile ma alla quale si può accedere tramite precise tecniche.
insiste tanto su questo punto. Bisogna diventare imprevedibili e non una cosa scontata, perché
le persone, coi loro pensieri, creano legami con chi è scontato. Per tradurlo in termini
psicanalitici, esse proiettano le loro aspettative sulla persona di cui conoscono le reazioni e i Secondo la tradizione tolteca, tonal e nagual rappresentano la dualità che è presente in
pensieri, e così facendo rafforzano i comportamenti dell' altro. Questo va a braccetto con ciascuno di noi.
l'invito a non creare abitudini (in questo caso è la stessa persona che rafforza i suoi
comportamenti automatici) e quello a diventare inaccessibili (nel qual caso il guerriero-
cacciatore deve sfiorare il mondo, lievemente, lasciando appena un segno). Castaneda poteva apparire, agli occhi degli altri, una persona un po’ particolare. Ad esempio
era difficile avvicinarlo e non voleva farsi fotografare. Su questi suoi atteggiamenti sono state
avanzate diverse ipotesi, ad esempio il fatto che lui avesse qualcosa da nascondere ma egli
La consapevolezza, su cui don Juan si sofferma spesso non va esercitata solo nello stato di affermava che era restio alle foto in quanto le foto intrappolano il nostro ego, un ego che lo
veglia, ma anche in quello di sonno: occorre diventare consapevoli di star sognando. "Una sciamano combatte e che impiega molto tempo a cancellare. Per questa lotta contro l’ego
volta che ha imparato a sognare il doppio, l'io arriva al suo bivio fatale, e viene il momento in nasce il concetto di sciamano-guerriero o guerriero-viaggiatore: guerriero perché lotta contro
cui ci si rende con to che è il doppio che sogna l'io" (L'isola del Tonal - Bur - pag. 124). Noi l’ego e contro le forze negative che ostacolano la sua elevazione spirituale; viaggiatore in
siamo solo un sogno sognato dal nostro doppio. Una simile teoria (esposta da don Juan con la quanto viaggia tra vari stati di coscienza. Don Juan e Castaneda erano dei guerrieri-
sicurezza tipica di chi sa quel che dice) ci potrebbe far capire perché mai negli onirodrammi viaggiatori ma molto probabilmente Castaneda non si considerò mai un vero sciamano, alla
(rappresentazioni "teatrali" di sogni) avviene che gli "attori - provocatori" riescano a toccare pari di don Juan.
corde note solo al sognatore: la rappresentazione diventa "sogno reale" perché guidata dal
doppio di tutti i partecipanti. E' ovvio che la parte di "attori-provocatori" spetta solo a
persone di estrema sensibilità che hanno lavorato su se stesse, che hanno da tempo In Messico sono presenti molteplici forme di sciamanesimo, tuttavia per la larga quantità di
smascherato il proprio ego e che intuiscono di essere non solo corpo-mente. piante allucinogene è molto diffuso lo sciamanesimo “psichedelico”. Gli yaqui del Messico
settentrionale, ad esempio, fumano i fiori gialli della Genista canariensis. Castaneda sosteneva
che gli yaqui si servivano altresì di sostanze allucinogene come il peyote (detto anche
Ma il pensiero di don Juan va oltre i confini della "stregoneria", dello sciamanismo, della mescalito), che è un cactus allucinogeno; la datura inoxia (detta anche yerba del diablo) e un
"magia". Esso diventa anche filosofico. Ciò accade quando il maestro di Carlos parla di Tonal certo tipo di fungo appartenente alla famiglia psilocybe mexicana (detto anche humito). La
e Nagual. Il Tonal, per sommi capi, è tutto il conosciuto, ed il Nagual tutto ciò di cui non psilocybe mexicana, se ingerita, cagiona un forte stato di ebbrezza con visioni di ogni genere e
possiamo dir nulla. Il primo è come un'isola, come una tavola apparecchiata con tutte le cose strani effetti uditivi. I Mazatechi chiamavano questo fungo “il fungo parlante” e lo usavano al
dentro, è il mondo. Il secondo è tutto ciò che sta intorno all'isola, alla tavola apparecchiata. fine di diagnosticare malattie e stabilire contatti con gli spiriti.
"Ma allora il Nagual è l'Essere Supremo, Dio?" chiede Carlos. "No. Anche Dio sta sulla
tavola. Diciamo che Dio è la tovaglia" risponde don Juan, per il quale Dio è ogni cosa di cui si
può pensare. L'uomo alla nascita è totalmente Nagual, poi per vivere in questo mondo A questo punto ci possiamo chiedere: chi sono gli sciamani? E cosa fanno? Nevill Drury, noto
sviluppa una parte Tonal che col passare del tempo diviene il padrone, ed ogni qualvolta il studioso di sciamanesimo, afferma che “lo sciamanesimo è una tradizione visionaria,
Nagual si affaccia, il Tonal con astuzia rappresenta le due parti con due elementi del Tonal: un’antica pratica che consente di usare gli stati alterati di coscienza per mettersi in contatto
corpo e anima. con le divinità e con gli spiriti della natura.” La parola sciamano deriva dall’inglese shaman,
adattamento del termine saman (o samen) che presso il popolo dei tungusi siberiani designa
gli operatori medici che agiscono in stato di trance. Altre fonti sostengono invece che il
Riportiamo solamente questa concezione, senza approfondirla, perché i limiti di questo breve termine sciamano provenga dal sanscrito sramana o dal pali samana e significhi uomo
saggio non ce lo consentono. Certo è un concetto stimolante, che il lettore può ampliare per ispirato dagli spiriti, portatore di energia, uomo saggio, colui che vede nell'oscurità. La trance
proprio conto. può essere leggera o profonda e si raggiunge con l’ausilio di strumenti quali i sonagli e il
tamburo, precisamente tramite la scansione ossessiva mediante percussione. Con tale
scansione il soggetto entra in trance, vale a dire che la sua anima si stacca dal corpo e viaggia Piano piano ci stiamo avvicinando al nucleo della conoscenza di don Juan: l'uomo non si
in altre dimensioni ove può incontrare divinità che gli rivelano soluzioni o motivi concernenti riduce ad un ego inconsistente, né al solo corpo-mente, esso in essenza è qualcos'altro.
una crisi o una malattia.

L'importanza che diamo alle cose e a noi stessi deriva dal fatto - secondo don Juan - che
Solitamente lo sciamano gode di una relazione privilegiata con una o più entità divine che lo guardiamo le cose nel modo in cui le pensiamo. Ma nel momento in cui riusciamo a vedere, le
ispirano e lo proteggono. Sarebbero proprio queste entità a scegliere il soggetto, vale a dire a cose cambiano: non è più possibile pensare le cose che guardiamo. Allora tutto diventa senza
fargli venire la vocazione di farlo diventare sciamano. Questa vocazione si manifesta importanza e si rimane solo in compagnia della propria follia. Quindi la scoperta della
attraverso una crisi (iniziazione) che provoca estraniazione, isolamento, apatia ecc. propria follia è una sorta di conseguimento, dopo avere imparato a vedere. In sostanza, don
L’iniziazione prepara il neo-sciamano ad avere contatti col mondo “altro”. Mircea Eliade Juan non solo rifiuta di essere etichettato come nichilista da Carlos, ma afferma pure che
sostiene che si può diventare sciamani non solo per vocazione ma anche per trasmissione l'uomo che vede sceglie la parte da recitare solo dopo avere appurato che quella parte (quella
ereditaria o per volontà del clan di appartenenza. L’apprendista sciamano riceverà, ai fini via) ha un cuore. Quindi la recita nel migliore dei modi dirigendo la sua attenzione su le cose
della sua formazione, una duplice preparazione: di carattere estatico, concernente trance, buone. Un uomo di conoscenza, semplicemente sa che nessuna cosa ha più importanza
visioni e sogni; di carattere tradizionale, concernente il linguaggio segreto e i nomi e le dell'altra, che tutti gli uomini non vanno da nessuna parte. E' il suo vedere che gli fa capire
caratteristiche degli spiriti. Lo sciamano è in grado di gestire il proprio flusso energetico e lo tutto questo, quindi sceglie un atto da compiere ed agisce come se quell'atto contasse qualcosa,
utilizza per entrare in altri stati di coscienza, in altre realtà, per aiutare gli altri e stabilire un cioè con quella controllata follia che è molto simile al vedere. Insomma, un uomo di
contatto con le divinità. Ognuno di noi, al di là del corpo fisico, è formato da energia, conoscenza non pensa, vive agendo.
un’energia particolare: quella dell’universo. Quest’energia è ciò che viene chiamato Dio nella
nostra religione o Grande Spirito presso i nativi americani. Noi possediamo la medesima
energia dell’universo ed è in questo senso che veniamo definiti figli di Dio. Noi non siamo Quello del vedere è un punto su cui don Juan insiste parecchio. Il mondo come lo si vede
separati da Dio ma siamo uniti a Lui, siamo una parte di Lui. Il problema è che non lo comunemente non è come il mondo visto da un uomo di conoscenza. Questo è "un mondo
sappiamo, o meglio…non lo ricordiamo perché siamo condizionati dal nostro ego, dalla nostra fugace che si muove e cambia". La fisica moderna ha molto studiato le particelle elementari
mente. Servendosi di specifiche tecniche (fisiche e respiratorie) l’uomo-sciamano si ed ha confermato la dinamicità del mondo, delle cose e dell'uomo. A questo proposito,
“risveglia”. Lo sciamano è un uomo risvegliato. L’antropologo australiano Elkin sostiene rileggere le antologie divulgative di F. Capra non farebbe male. Ma torniamo al discorso. In
infatti che lo sciamano è un uomo di grande sapere che è riuscito a raggiungere un certo un mondo simile la volontà acquista un'importanza capitale. Ma la volontà dello stregone è
livello di consapevolezza. Nella visione sciamanica di don Juan il mondo è formato da campi "una forza che viene dall'interno e che si attacca al mondo esterno" (Id. pag. 130). Quanto al
energetici in cui lo sciamano sa muoversi benissimo. Il potere degli sciamani consiste nella vedere, esso permette di vivere in un mondo sempre fresco, nuovo, incredibile ed impensabile
capacità di accumulare energia e a tal fine essi praticavano sovente l’astinenza sessuale. Un perché mai accaduto prima.
concetto molto interessante trattato da Castaneda riguarda il sogno: il sogno non va inteso
come lo intendiamo noi ma come un luogo senza tempo in cui vi è il nagual. Il sogno
sciamanico è un sogno lucido, in cui si è consapevoli di stare sognando. Per raggiungere questo Un'altra cosa importante su cui don Juan si sofferma è la sospensione del discorso
stato di lucidità bisogna guardarsi le mani e quando l’uomo sogna di guardarsi le mani interiore. Parlando a noi stessi non facciamo altro che mantenere il mondo così come lo
obbedisce ad ordini provenienti dal mondo superiore. Quest’arte di sognare rappresenta abbiamo pensato. Smettendo di parlare a noi stessi invece, noi riaccendiamo il mondo, gli
l’integrazione tra tonal e nagual. Un altro concetto altrettanto interessante è quello di morte, ridiamo vita.
che gli sciamani considerano come un semplice passaggio. Conoscendo la morte nello stato di
trance gli sciamani imparano a considerarla come un evento normale. Degni di nota sono
anche la ricapitolazione e la tensegrità. Per ricapitolazione si intende una tecnica respiratoria Per il guerriero di don Juan le battaglie sono tante, anzi, non finiscono mai. Una di queste è
con la quale si rievocano tutti gli eventi della nostra vita (comprese le persone incontrate, tutte la "riduzione dei desideri": "E' il volere che ci rende infelici. Eppure, se imparassimo a
le persone, anche quelle con cui abbiamo solo parlato). Con questa tecnica ci purifichiamo di ridurre a nulla i nostri desideri, la più piccola cosa che otterremmo sarebbe un vero regalo"
tutte le energie negative che questi eventi ed incontri ci hanno trasmesso. Castaneda ha (Id. pag. 125). Ancora una volta si combatte contro l'ego, perché solo la persona, la maschera
dichiarato che la ricapitolazione è la cosa più importante; per farla ci vuole moltissimo tempo, è convinta di avere continuità nel tempo. L'apparato egoico crea traiettorie temporali
perché essa deve essere completa. Bisogna ricapitolare proprio tutto, a cominciare dagli inesistenti: al fine di alimentare l'illusione della propria esistenza e continuità, ecco quindi che
incontri sessuali. con l'immaginazione crea un futuro che lo vede protagonista e cerca in tutti i modi di
realizzarlo. E siccome l'immaginazione così usata è una serva fedele di Maya, riesce a creare
l'illusione, la magia: un futuro pensato diventa un futuro incarnato in un falso presente. Sì,
La tensegrità è l’eredità dei cosiddetti passi magici, che gli antichi stregoni ci hanno lasciato. falso, perché quello vero, spontaneo, fresco, libero da zavorre, da possesso, da maschere, viene
Attraverso queste tecniche possiamo metterci in contatto con le forze dell’universo, perso irrimediabilmente. Il desiderio crea una fuga in avanti che da un lato ingrassa il
recuperando energia, salute e determinazione. personaggio e dall'altro mortifica l'attore. E' il personaggio che desidera, non l'attore, che
rimane sempre ben consapevole delle sue illimitate possibilità di calarsi in tutti i personaggi
immaginabili. Ma a questo punto sorge spontanea la domanda: chi è l'attore? Esso è l'uomo
Le tecniche spirituali e corporee utilizzate dagli sciamani sono descritte negli ultimi testi di totale, l'uomo di conoscenza, il tolteco, come lo chiama don Juan. Tolteco è chi è impeccabile e
Castaneda (tra cui cito Il potere del silenzio, Tensegrità, L’arte di sognare e Il lato attivo
che la lucidità non è la meta, l'avrà vinta. A questo punto il suo desiderio sarà la regola, ed il dell’infinito).
terzo nemico gli si presenta davanti: il potere. Diventa padrone, crudele e capriccioso: non è
più in grado di controllarsi. Se capirà questo avrà vinto il potere, che sarà tenuto sotto
controllo. Ecco però che arriva l'ultimo dei nemici: la vecchiaia. Nasce un irresistibile Tra i più noti viaggiatori che hanno contribuito alla conoscenza dello sciamanesimo abbiamo
desideerio di riposare. Se si adagia nella stanchezza avrà perso la battaglia. Quindi bisogna Marco Polo che ne Il Milione descrive una seduta sciamanica a cui lui stesso ha assistito. La
affrontare il proprio destino e non fermarsi mai. seduta avvenne ad est dell’attuale Birmania alla fine del ‘200. Marco Polo descrive la trance
sciamanica e nonostante il suo legame alla religione di appartenenza non giudicò
negativamente lo sciamanesimo, anzi affermò che con quel rituale il malato guarì veramente.
Ma il cammino è fatto sia di andare che di strade, e "una strada è solo una strada" dice don
Juan a Carlos, ma prima di imboccarne una, aggiunge, bisogna porsi una domanda
fondamentale: "questa strada ha un cuore?" (Id. pag. 87). Bisogna guardare la strada Questo atteggiamento critico ed attento di Marco Polo è molto importante, soprattutto se
attentamente, metterla alla prova tutte le volte che si vuole. Se la strada ha un cuore, essa è consideriamo che la scena da lui descritta è ambientata alla fine del XIII secolo e se
buona, se non ce l'ha, non serve a niente. La strada che ha un cuore procura un viaggio lieto, consideriamo altresì che l’Occidente è stato sempre un po’ scettico a questo genere di pratiche.
l'altra "ti farà maledire la tua vita". Inoltre un sentiero che ha un cuore è facile e "amarlo Basti pensare che tutte le pratiche rituali che andavano contro la religione e la scienza
non ti costa fatica" (id. pag. 131). venivano bandite, censurate, considerate superstiziose o demoniache. Oggi l’approccio
occidentale è più aperto ma nonostante la libertà di comunicazione non è complesso notare
sovente una sorta di pregiudizio. In realtà ognuno di noi è uno sciamano, sarà per questo che
Nel secondo libro di Carlos, Una realtà separata, don Juan ci informa che "ogni uomo è in nonostante tutte le polemiche si parla ancora tanto di Carlos Castaneda.
contatto con tutte le altre cose… attraverso un fascio di lunghe fibre che spuntano dal centro
dell'addome". Quest' affermazione apparentemente stramba, costituisce un attacco mortale
all'ego ed un implicito invito al rispetto di tutte le cose. L'ego, la più grande bestemmia verso
il noi, si illude di essere staccato da ogni altra cosa, e secondo la strategia dell' avere, del CARLOS CASTANEDA
possedere, cerca di ingrassarsi fino alla com-prensione di tutte le cose. Ma come ogni
palloncino, quando si esagera con la gonfiatura, prima o dopo esplode. L'altro importante
aspetto è che, se la teoria di don Juan è vera, anche quando l'ignoranza (intesa come Dire addio
mancanza della vera conoscenza) di una persona fa trascurare l'aspetto illusorio dell'ego,
invita comunque al rispetto di ogni cosa ed alla pacificazione col resto del mondo. Se un uomo Chiudere con una situazione, dire Addio è uno dei problemi energetici più comune che le
comprende di essere solo un semplice atomo di un corpo infinito o quanto meno grandissimo, persone registrano nel loro essere luminoso, perché si collega a un sentimento di rifiuto, al non
comincerà sicuramente ad avere, prima maggiore considerazione per tutto il suo prossimo, poi accettare di aver perso qualcosa che era per noi molto importante
per tutto il remoto, ed infine minore considerazione di sé, un ridimensionamento automatico
del proprio ego, e tutto anche in assenza di ricerca. Il mondo diventa un enorme teatro dove ci
si può divertire, a condizione che si comprenda che tutto ciò che vi accade è follia. Sapendo di
essere folli, si può condurre un'esistenza di follia controllata. Insomma, si diventa consapevoli Chi si trova in questa situazione vive in uno stato di rabbia e di dolore costanti, perché non ha
del proprio vero stato di folli. In Una realtà separata (ed. Astrolabio) Carlos fa dire al suo mai accettato la realtà che si è trovato ad affrontare
istruttore: "Dobbiamo sapere da prima che i nostri atti sono inutili e tuttavia dobbiamo Rabbia e dolore sono inesprimibili
procedere come se non lo sapessimo. Questa è la follia controllata di uno stregone" (opera
appena citata pag. 68). Ma l'immancabile obiezione di Castaneda scatta puntuale: se si agisce
sempre con follia controllata, ogni singolo nostro atto diventa falso, insincero. La risposta di
don Juan arriva subitanea: "I miei atti sono sinceri, ma sono solo gli atti di un attore". Ma se
per voi non conta più nulla, come potete continuare a vivere? Gli chiede Carlos. "Continuo a Bisogna essere capaci di dire Addio al momento giusto
vivere perché ho la mia volontà. Ho temprato la mia volontà durante tutta la vita fino a farla Per guarire bisogna accettare la situazione e ad un certo punto dire addio; soltanto allora la
diventare pulita e integra, e ora non mi importa che nulla importi. La mia volontà controlla la guarigione può avere inizio
follia della mia vita".

Quello di attore è un concetto molto importante se accoppiato a quello di volontà. In sostanza


La ricapitolazione offre un’ottima occasione di tornare a quel momento, a quella persona, a
don Juan ha un centro, un nucleo "perfetto" attorno a cui regola tutta la rappresentazione
quel rifiuto, a quel dolore, per accettarli e finalmente dire addio.
della sua vita. Agire da attore vuol dire recitare di volta in volta, e nel modo migliore possibile,
la parte che la vita richiede di rappresentare. Stiamo lavorando sempre su quell'effimero Soltanto un “nuovo comando energetico” può cancellare il comando preesistente. Con la
centro di gravità che vorrebbe essere l'ego: spostando l'attenzione sulla volontà la recita ricapitolazione si producono nuovi comandi energetici, consapevolmente e deliberatamente.
annulla ogni gratificazione dell'ego, riducendo questi ad un personaggio inconsistente, ad un
fantoccio, ad un bluff.
________________________________________________________________
A scuola dallo stregone - una via yaqui alla conoscenza (ed. Astrolabio) è il primo libro di
Carlos Castaneda. L'autore, narra di come nell'estate del 1960, quando ancora era studente di
Fare – Non Fare
Antropologia, si imbatte in don Juan ed inizia con lui un lungo apprendistato. Fin dalle prime
battute ci troviamo di fronte ad un uomo estremamente pratico: allorché Carlos gli manifesta
· Fare: percezione del mondo nel modo in cui siamo soliti fare, le cose che ognuno di noi il desiderio di voler imparare tutto quello che può, il "vecchio indiano dai capelli bianchi" (è
racconta a sé stesso; il dialogo interno è la conversazione mentale che sosteniamo con noi così che lo qualifica per la prima volta) gli fa subito notare che, sì, "la conoscenza è potere"
stessi ogni giorno, la descrizione assimilata da ciascuno di noi. ma che "il potere si basa sul tipo di conoscenza che si ha" aggiungendo: "che senso c'è nel
sapere cose inutili?"(pag. 18 op. cit.). Queste parole, apparentemente banali, contengono già il
· Proteggiamo la nostra descrizione, l’0alimentiamo coni nostri pensieri e generiamo senso, la direzione, la traiettoria degli insegnamente di don Juan: la via della conoscenza
inoltre il “fare” che la rinforza comporta la direzione della volontà verso un unico punto, e pertanto tutte le energie devono
· Questo tende a confermare il contenuto del dialogo interno della descrizione stessa essere impiegate per la vera conoscenza. Conoscere non è sapere quanto più cose si può, ma
sperimentare le cose essenziali della via della conoscenza e la conoscenza stessa. In
· L’estremo è sostituire la realtà esterna a noi con i nostri pensieri Deuteronomio VI, 5 è detto: "Tu amerai il Signore tuo Dio con tutto il cuore, con tutta l'anima
· Solo fermando questo dialogo interno si trova la chiave per accedere al mondo degli e con tutte le forze", e questo è un principio generale della ricerca: chi si lascia distrarre dalle
stregoni. sirene, perde la sua battaglia. Non per nulla don Juan dice a Castaneda che "un uomo va alla
conoscenza come va alla guerra, vigile, con timore, con rispetto, e con assoluta sicurezza.
· Il primo anello del potere, è il risultato della percezione ordinaria: il secondo anello del
Andare alla conoscenza o andare alla guerra in qualsiasi altro modo è un errore, e chiunque lo
potere è la percezione di un altro mondo, quello degli stregoni
fa vivrà per rimpiangere i suoi passi" (Op. cit. pag. 42). Da queste ultime parole possiamo
capire come don Juan, ad una via mistica, preferisca una via attiva, eroica: la via del
· Non-fare: qualsiasi tipo di azione che non sia coerente con la nostra descrizione del guerriero. Ma come vedremo, tale via non è certo molto diversa dalla più sicura e lenta via
mondo o di noi stessi. mistica, perché vincere se stessi, combattere i propri vizi, sconfiggere il proprio ego è punto di
partenza di entrambe le vie. Ed in fin dei conti chiunque vinca se stesso è un eroe, a
· Il non-fare interrompe il flusso della descrizione e sospende il fare del mondo conosciuto prescindere dalla via impiegata. Né possiamo pensare che don Juan seguisse la via
· Il non-fare è il mezzo che apre il cammino verso io lato ignoto della realtà, è la porta di direttissima, quella che comporta l'uso di sostanze corrosive (droghe, sesso ecc.). Perché, come
accesso del nagual (la realtà separata, la consapevolezza dell’altro io) afferma lo stesso Carlos, la vita di gruppo che conducono i discepoli di don Juan (i toltechi) è
molto casta e mira alla completa disintegrazione dell'ego, puntando alla vera essenza
· Il non-fare praticato nella consapevolezza del lato destro, possiede la facoltà di portarci dell'uomo. Ed anche perché lo stesso don Juan afferma che l'uso di piante allucinogene non è
verso il lato sinistro; praticarlo in modo costante porta all’integrazione delle due forme di necessario per acquisire potere e conoscenza, e che a Carlos le ha fatte provare per via della
consapevolezza, portandoci alla “totalità di sé stessi”. sua cocciutaggine. Né possiamo imputare agli scritti di Castaneda la marea di drogati che li
· Il non-fare dell’io personale interrompe il flusso della descrizione della nostra persona, ci hanno fraintesi: non hanno saputo cogliere il nocciolo degli insegnamenti toltechi.
liberiamo dall’incantesimo dell’ego, che continua a farci credere di essere lui a costruire la
nostra unica realtà
Come sappiamo tutti, la collera è uno dei problemi di più difficile gestione dell'uomo.
· Interrompere il flusso della descrizione è una porta verso la libertà ed i Andiamo su di giri per un nonnulla. A questo proposito don Juan afferma che "si va in collera
cambiamento:possiamo reinventare noi stessi! con le persone quando si pensa che i loro atti siano importanti" (pag. 59 op. cit.). Il tutto è
· Ogni automatismo è per gli stregoni un fare; il non-fare significa invece evitare ovviamente legato alla stima che ognuno ha di sé, ovvero alla stima di ciò che crede sia la sua
consapevolmente tutti gli automatismi, interrompendo queste sequenze e permettendo a sé vera natura: la maschera! A questo proposito, Carlos Castaneda, nel libricino Interviste a
stessi di fare nuove esperienze e riacquistare vera spontaneità. Carlos Castaneda - ed. Eretica-stampa alternativa, ci spiega come lui ed un'altra discepola di
don Juan andassero in giro per la nazione a lavorare in incognito come persone di fatica
· Evitiamo fin dal mattino di cadere nella catena di automatismi e nella trance della
presso locali pubblici notoriamente gestiti da cosiddetti piccoli tiranni, cioè gente
quotidianità: ci si deve affidare soprattutto ala nostra fantasia
estramamente prepotente, offensiva, arrogante, grazie ai quali è possibile sbriciolare il
· Il non-fare ci dà sempre forza perché allenta la fissazione del punto di assemblaggio ed proprio ego. Se non è ascetismo questo!
attiva nuovi campi energetici
· Il non-fare distoglie la nostra percezione dallo specchio dell’autocontemplazione per
Ma torniamo alla conoscenza. Perché diventi di conoscenza un uomo deve "sfidare e
rivolgerla di nuovo verso il mondo
sconfiggere" i suoi quattro nemici naturali: Paura, lucidità, potere e vecchiaia. Quando un
· Nel non-fare dobbiamo semplicemente comprendere al di là dell’intelletto razionale, che le uomo si mette sulla via della conoscenza scoprirà che presto i suoi pensieri entreranno in
nostre sensazioni si basano su convenzioni arbitrarie, che possono benissimo essere sostituite conflitto: quello che impara non corrisponde a quello che immaginava dovesse imparare, ed
ecco che nasce la paura e con essa la fuga dai problemi. Per vincere la paura deve sfidarla
senza fuggire. Ecco, però, che nel momento in cui vince la paura, compare il secondo nemico:
· I non-fare dell’Io personale: la lucidità. Egli comincia a sentirsi sicuro di sé, sceglie cosa desiderare e come soddisfare tali
strategia dello stregone per entrare nella realtà separata desideri. Si sente una specie di superman e non dubita più di se stesso. Ciò lo porta ad agire
sconsideratamente, e gli dà la convinzione di essere arrivato. Solo nel momento in cui capirà
· Mira alla destrutturazione dell’ego individuale del guerriero ed alla sua visione ordinaria
del mondo
· Tre forme principali:
usare la morte come consigliera
Nel suo ormai classico libro Lo sciamanismo e le tecniche dell'estasi (ed. Mediterranee),
Mircea Eliade, nell'introduzione, dopo avere sottolineato come per uno psicologo o uno (la morte non è la negazione della vita, ma la negazione dell’ego. La vita invece si sostiene con
psichiatra uno sciamano presenti caratteristiche tipiche di psicopatologie a carattere isterico o la morte)
epilettico, dice chiaro e tondo che "l'assimilazione dello sciamanismo ad una qualsiasi perdere l’importanza
malattia mentale… sembra inaccettabile" (pag. 8 op. cit.). Nel capitolo Sciamanismo e
psicopatologia, dopo avere riportato il parere di alcuni studiosi che credono esserci forti (destrutturate il proprio ego, smontarlo e fargli perdere la sua continuità)
legami fra malattie mentali e sciamanismo, ribadisce quanto detto nell'introduzione dicendoci cancellare la storia personale
che "gli sciamani in apparenza tanto simili agli epilettici e agli isterici danno prova di una
costituzione nervosa più che normale: essi riescono a concentrarsi con una intensità (cancellare le azioni passate e le relazioni che abbiamo avuto con esse)
sconosciuta ai profani; resistono ai massimi sforzi; controllano i loro movimenti estatici, e così · L’ego è solo una descrizione. Nient’altro. Parole, solo parole. Non ha una realtà specifica, la
via" (Id. pag. 48). cui quasi-realtà deriva dalla nostra insistenza a comportarci come se fosse tale
· Esistono una quantità enorme di azioni considerate impossibili in quanto non incluse nella
D'altro lato, in Psicopatologia generale di Karl Jaspers, numerose testimonianze di descrizione. Il non-fare ci permette di scoprirle.Smettiamo di resistere al cambiamento
schizofrenici invitano a non escludere la possibilità che molti pseudo guru e pseudo mistici · Dobbiamo cancellarci fino a diventare sconosciuti anche per noi stessi (don Juan). E’ il
possano essere malati mentali. Per smascherarli basta un poco di buon senso ed una acuta campo delle libertà !
osservazione del loro comportamento. Non basta leggerne gli scritti: il contatto personale è
fondamentale. Tuttavia, quando da alcuni scritti straripa buon senso e moderazione, possiamo · I non-fare personalizzati:
star certi di trovarci davanti a persone cosiddette "normali". Ci rendiamo anche conto che la Tecniche fra le più potenti.(devastanti per l’ego personale)
normalità e la patologia a volte sono divise da una parete sottilissima, tuttavia, non avendo
· Travestimenti ; cambiare facciata.
ancora conosciuto la mente umana al cento per cento, essendo tanti i misteri che circondano
l'uomo e la sua vera essenza, è meglio essere cauti, e quando si scrive la parola "anormale" o Una grande forza di cambiare l’illusione, tale da sostituire completamente la realtà ordinaria
"malato" è consigliabile concedere il beneficio del dubbio. · Solo quando l’ego si ferma prendiamo coscienza della nostra vera natura: siamo esseri
luminosi, la cui energia può creare qualsiasi effetto e la realtà dell’ego è un’illusione
Abbiamo iniziato con le suddette citazioni per una ragione semplicissima: il Don Juan di · Questo tipo di non-fare deve essere completamente diverso da ciò che l’individuo
Castaneda, dal nostro punto di vista, è sia uno sciamano, cioè un uomo di potere, sia un conosce (mandare un manager famoso e chiedere l’elemosina, ecc).
maestro di spiritualità in senso lato. Egli è un uomo di profonda conoscenza, e per tutto · Caratterizzarsi fino all’ultimo dettaglio sull’attività scelta (abiti, modo di parlare, ecc).
quello che dice e fa, possiamo porlo nella categoria degli anti-psichiatri: mentre tutti gli praticare almeno 4 ore al giorno. Produrre un livello efficiente, interazione con il mondo
studiosi della psiche cercano con ogni mezzo di preservare la maschera egoica di ogni loro quotidiano, non evitare persone conosciute, ecc……….Non informare amici e conoscenti di
paziente, Don Juan cerca con ogni mezzo di frantumare tale maschera, per condurre i suoi quello che stimo facendo.
discepoli alla conoscenza della loro vera identità.

________________________________________________________________
Inquadrare don Juan nelle categorie della Etnologia, non è facile. Furio Jesi, nella sua
introduzione a L'Isola del tonal di Castaneda, tenta di farlo, ma pur scomodando grandi
pernsatori ("Ci si trova di fronte a uno stregone indio che parla come un discepolo di Importanza Personale
Heidegger… o come un imitatore di Kierkegaard … come un seguace di Dilthey…") non ci
riesce. Né, a nostro parere, riesce ad inquadrare il lungo apprendistato di Carlos Castaneda Utilizziamo gran parte della nostra energia in attività relative all’importanza personale
("Viene spontaneo pensare che Castaneda sia andato in cerca soltanto di quello che aveva già (molto di + della nostra vanità)
trovato… la propria asocialità tendenziale, il proprio tendenziale gusto del potere personale L’importanza personale è la forma particolare in cui il nostro ego sistema e manipola la
"). Non si possono liquidare i libri di Castaneda riducendo don Juan ad un briccone bugiardo realtà, per autoaffermarsi e convincersi di essere tale
e Carlos ad un assetato di potere personale. Al di là del fatto letterario non indifferente, al di
E’ la difesa dell’ego
là del folklore e del romanzo, c'è ben altro. Noi, attraverso una attenta lettura dei testi di don
Carlos, tenteremo di conoscere don Juan, cercando di andare oltre la bricconeria e l'eventuale Quanta energia consumiamo a difenderci, a curare la nostra immagine, per tentare di influire
bugia. Cercheremo di capire se fra le pagine di Castaneda sono state nascoste perle di sull’opinione che gli altri hanno di noi? Per dimostrare che siamo + belli, + bravi, ecc
saggezza. Quanta importanza ci diamo?
E’ proprio i questo che rimaniamo incatenati, e dove perdiamo la maggior parte della nostra
energia. Castaneda lo chiama “il riflesso di noi stessi”: l’immagine di noi stessi che cerchiamo gente. Ma c’è un’alternativa. Noi non siamo solo i nostri ricordi, ognuno di noi, per il solo
di proiettare verso gli altri fatto di essere vivo, ha ancora in sé una parte dell’energia creatrice non ancora convertita in
«cibo per l’aquila». Una delle tecniche descritte da Castaneda è la «ricapitolazione». In parole
Estirpare o diminuire l’importanza personale, diventa uno degli obiettivi fondamentali del
povere, si tratta di ripercorrere con la mente tutti gli attimi della propria vita, ricordandoli
guerriero (in particolare del guerriero che pratica l’agguato)
nei minimi dettagli. Ci vogliono anni per ricapitolare tutta la propria esistenza. Si comincia
Risparmio di energia : il primo dei non-fare dell’io personale. Eliminare l’importanza col fare un elenco di tutte le persone conosciute durante la vita, e poi una ad una le si passa in
personale è il compito principale del guerriero, perché in essa consuma la maggior parte della rassegna, cercando di ricordare col maggior dettaglio possibile tutti gli eventi vissuti. Questa
sua energia. tecnica veniva eseguita con una particolare forma di respirazione, che non sto qui a
A causa della nostra importanza personale impariamo a percepire il mondo in modo tale da descrivere. Il punto è un altro. Il riesame di tutta la propria vita ha lo scopo di farci capire
sentire continuamente la necessità di difendere la nostra persona quale sia la nostra sintassi comportamentale, e soprattutto di farci accorgere di cosa ci sia
dietro: il nostro ego, la nostra «forma umana». L’eliminazione dell’ego non blocca il processo
A causa della nostra importanza personale ci manteniamo incatenati al riflesso di no stessi e di fabbricazione dei ricordi, ma qualcosa cambia. Non viene più utilizzata la stessa quantità di
siamo costretti a cercare la conferma di questo riflesso negli altri energia. I ricordi ci sono ugualmente, ma non più i «miei» ricordi, perché non c’è più un «io,
E’ a causa dell’importanza personale che ci concentriamo ossessivamente sulle richieste me, mi». Sono dei ricordi e basta, e se fossero i ricordi di qualcun’altro non farebbe alcuna
dell’ego. differenza. In questo modo, l’essere si spersonalizza. Non muore, o almeno vive molto più a
lungo, ma non è più come prima. Vi è mai capitato di fare dei sogni lunghissimi per poi
E’ a causa dell’importanza personale se viviamo sempre esauriti, perché è da lì che sfugge la accorgervi di aver dormito solo pochi minuti? Esistono posizioni del punto di unione in cui il
nostra energia tempo scorre in modo differente rispetto al mondo «ordinario». Avendo padronanza dello
L’importanza personale è il trono e lo scettro del dittatore di ognuno di noi: l’ego spostamento del punto di unione («arte di sognare») e del suo mantenimento in una
determinata posizione («arte dell’agguato»), si può allineare un nuovo mondo, ed esserci
dentro in «carne ed ossa». Così facendo si potrebbe allungare la propria vita in modo
________________________________________________________________ indefinito. In molti libri di Castaneda si fa menzione di uno sciamano particolarmente abile in
quest’arte, chiamato «lo sfidante della morte», il quale era riuscito a trasformare il suo essere
in modo tale da essere in giro da centinaia (se non migliaia) di anni. Un’altra cosa emerge da
questa visione della vita. Se dopo la morte non c’è niente, ogni istante della nostra vita, ogni
nostra azione, anche la più stupida e frivola, assume una grande importanza. E questo si
ricollega con gli insegnamenti di Gurdjieff, sulla necessità di essere «svegli» e presenti in ogni
La memoria del corpo nostro gesto.
Il non-fare della memoria : far ricordare il corpo attraverso le emozioni.
La ricapitolazione è il non-fare della memoria

In questa breve esposizione ho cercato di delineare per sommi capi molti concetti assai
Mentre la memoria ordinaria ha a che fare solo con i pensieri, la ricapitolazione è una complessi, e devo dire che temo di dare una visione distorta di qualcosa di molto reale e
memoria sensibile che ha a che fare con i sentimenti (è il corpo che ricorda e lo fa liberando i importante. Nella mia vita ho cercato di procedere sulle orme di Castaneda, e ho fatto mie
sentimenti che ha immagazzinato) molte sue esperienze. Le esperienze nei sogni, con gli esseri inorganici (ne parlerò in un altro
articolo), con la percezione, le ho avute personalmente. Non ho acquisito la facoltà di
Trascorriamo una gran parte del nostro tempo ricordando il passato: la maggior parte della
percepire direttamente l’energia così come fluisce nell’universo, ma questo non significa che
gente è molto attaccata ala proprio passato
non sia possibile. Per tutti coloro che volessero approfondire l’argomento, invito a leggere tutti
i libri di Castaneda partendo dal primo. Castaneda ha impiegato una vita a ricordare tutti gli
insegnamenti appresi da Don Juan, proprio perché venivano impartiti mentre il suo punto di
unione era spostato su posizioni inconsuete (leggendo tutti i libri e tentando di costruire una
Non ricordiamo fatti, ma interpretazioni: ci raccontiamo la storia mitica che l’ego ha sequenza cronologica degli avvenimenti, è evidente che non potevano essere stati vissuti in
sviluppato per giustificare sé stesso, nel suo tentativo di sviluppare sostanza. quell’arco di tempo). Leggendo i suoi ultimi libri (ad esempio Il lato attivo dell’infinito) ci si
La ricapitolazione si occupa di un passato che continua a vivere dentro di noi, come un trova davanti ad un Castaneda molto più consapevole e maturo che non nei primi libri (ad
processo registrato dalla nostra persona presente, e che determina tutto quello che facciamo esempio A scuola dallo stregone). Il rischio è di trovarsi ad affrontare un discorso già molto
complesso.

Ognuno di noi è legato ad altre persone, luoghi, oggetti, ecc. Tutti questi legami sono in realtà
filamenti della nostra luminosità, che restano agganciati durante tutta la nostra vita Il Don Juan di Castaneda
Tutti questi filamenti rappresentano un peso enorme, che ci mantiene fissi nelle nostre vecchie
abitudini e nel nostro vecchio modo di vivere

Come avviene la percezione? Dalla fonte non emanano solo le uova luminose, ma anche delle
grosse fasce di energia. Dei flussi di energia che si estendono ovunque, in ogni direzione. ________________________________________________________________
All’interno delle uova luminose c’è un punto che risplende maggiormente, e si trova più o
meno nella stessa posizione in tutti gli esseri umani, una trentina di centimetri alle spalle della
scapola destra, circa quindici gradi più in alto. In quel punto si «assembla» la percezione del
mondo. Per questo veniva chiamato «punto di unione» o «punto di assemblaggio». La L’Agguato
percezione si ha quando il punto di unione allinea le fibre luminose delle grandi fasce di
emanazione dell’Aquila. In quel punto particolare, l’energia si traduce in fibre luminose, L’agguato è il controllo strategico della propria condotta; il praticante l’utilizza per temprare
facendo sì che nascano i ricordi di un essere umano. Il punto di unione è solitamente reso fisso il suo spirito, aumentare la propria energia e spingersi oltre i limiti della sua storia personale.
dalla consuetudine, perché nessuno ci ha mai insegnato a spostarlo. E nessuno ci ha mai Il termine agguato ci porta naturalmente nell’ambito della caccia: solo un guerriero può
insegnato perché spostarlo. Un movimento del punto di unione «allinea» nuove fibre di praticarlo in tutti gli aspetti della sua vita, trasformando ogni cosa in una preda, persino le
energia, e si percepiscono cose differenti. Di solito eventi traumatici sbalzano il punto di sue debolezze
unione in una nuova posizione, per qualche tempo. In questo modo i nuovi ricordi appena
creati vengono «immagazzinati» in una posizione non consueta, per cui quando il punto di Nell’osservazione del cacciatore non c’è spazio per il dialogo interno: si tratta di un puro e
unione ritorna al posto originale, dimentichiamo quanto accaduto. È questo il motivo per cui semplice osservare
tendiamo a non ricordare gli eventi tragici e improvvisi. Le donne lo sperimentano all’atto del Il praticante dell’agguato agisce a partire da ciò che osserva e non da ciò che pensa, poiché i
parto. Durante il parto, il punto di unione viene spostato inconsciamente a causa del dolore e suoi atti sono motivati dalla strategia e non dai capricci dell’ego.
della tensione. Sono momenti molto «forti», ma dopo qualche giorno la madre tende a
L’agguato è osservazione, è il controllo strategico della propria condotta, è l’arte di fare di sé
dimenticare quanto ha vissuto, per poi ricordarsene al parto successivo. Questo è anche il
stessi la propria preda, è il modo più efficace per affrontare i problemi quotidiani e per
motivo per cui nessuno di noi ricorda la maggior parte dei sogni avuti durante la notte.
ottenere uno spostamento del punto di unione, mantenendo sobrietà ed equilibrio
Durante i sogni il punto di unione si sposta, creando percezioni e ricordi in posizioni
inconsuete, troppo lontane dalla nostra soglia di coscienza durante la veglia. Uno spostamento Precetti dell’Agguato:
laterale e profondo del punto di unione porterà all’allineamento di mondi differenti, ma pur
sempre umani (è quanto accade durante la maggior parte dei sogni comuni). Uno spostamento
del punto di unione verso il basso, all’interno dell’uovo luminoso, può allineare modi di - Tutto quello che ci circonda + è un mistero imperscrutabile
percepire non umani. Gli sciamani in grado di operare consapevolmente questo tipo di - Noi dobbiamo cercare di svelare i misteri, ma senza sperare di riuscirci mai
spostamento venivano chiamati «diableros». È proprio questo uno dei punti fondamentali.
Tutto ciò che percepiamo è in qualche modo reale, ma al contempo non è la realtà. La realtà - Un guerriero prende posto tra gli altri misteri e si considera uno di loro
(in qualche modo è emersa in Matrix, anche se in forma distorta) è che tutti noi siamo delle Principi dell’Agguato:
bolle luminose «agganciate» a delle fasce di emanazione. Tutti gli esseri quindi (a parte la
Sta al guerriero scegliere il proprio campo di scontro
differenziazione tra organici e inorganici, che vedremo dopo) si differenziano non tanto per la
dimensione dell’uovo luminoso, ma per la posizione del loro punto di unione. È questo il
principio utilizzato da quegli sciamani in grado di assumere la forma di corvo, puma, orso. I - Abbandonare tutto quello che non è necessario
diableros. Quando qualcuno di noi ha ricordi di altre vite, sta semplicemente allineando il suo
punto di unione con parte di quelle fibre luminose che hanno composto il suo «bozzolo» - Pronto a battersi fino in fondo, in ogni momento
all’atto della nascita. - Rilassarsi, non avere paura di nulla. Solo così le potenze che ci guidano ci apriranno il
cammino e ci aiuteranno
- Quando sono di fronte a situazioni che non sanno controllare, i guerrieri si ritirano un
attimo
- I guerrieri comprimono il tempo. Anche un istante ha lasua importanza
Gli sciamani distinguevano inoltre tra nagual e tonal. Il tonal rappresenta tutto ciò che
costituisce il mondo ordinario degli uomini, e comprende le posizioni del punto di unione in - Un cacciatore non si spinge mai in prima fila
cui si è ancora umani. Il nagual comprende tutto ciò che va al di là della dimensione umana I quattro modi dell’Agguato
della percezione. Una parte della percezione del nagual è raggiungibile attraverso una dura
disciplina di controllo interiore ed eliminazione della mente egoica (considerata dagli sciamani - Essere spietato (non avere compassione di sé stessi, ne di tutto il resto)
una sorta di installazione estranea). La maggior parte del nagual non può essere conosciuta,
né tantomeno intuita, essendo preclusa agli esseri umani. La visione di Castaneda è dunque
- Essere astuto (Sagacità più vicina all’intuizione che all’intelligenza)
assolutamente pessimistica? Messa in questo modo sembra non esserci scampo, si nasce, si
vive, si muore, ed è finito tutto... In effetti è proprio così per la stragrande maggioranza della - Essere paziente (ogni cosa al tempo giusto ; pazienza ma attivi)
- Essere gentile (non si prende troppo sul serio e sa ridere di sé stesso) non sia solamente il cieco, senza senso processo naturale descritto da Darwin, ma
qualcos’altro di più mirato e intelligente che abbiamo appena iniziato a comprendere?

(Il guerriero riesce sempre ad essere gentile ed affascinante)

Le ultime ricerche volte a scoprire la natura delle particelle elementari costituenti la materia
________________________________________________________________
hanno appurato che i più piccoli componenti sinora percepiti sono dei «quanti» vibrazionali.
Piccole «vibrazioni» di energia. L’intuizione di Einstein, ossia che la materia è in realtà una
manifestazione di energia, è pienamente dimostrata. Tutto ciò è però ormai risaputo, quello
che molti non conoscono, tuttavia, è che qualcuno affermava la stessa cosa già molti anni fa,
forse addirittura millenni... Non è facile riunire a riassumere in poche righe la visione
Le Emanazioni dell’Aquila: dell’universo degli sciamani dell’antico Messico, rivelata al mondo dall’incredibile opera di
Carlos Castaneda. Mi rendo conto che il tutto potrà apparire eccessivamente «alieno» rispetto
un universo di campi d’energia a qualsivoglia visione dell’universo. Per questo motivo comprendo perché Carlos Castaneda,
Cultura tolteca, precolombiana, maya nel discorso introduttivo ad una conferenza, esortò il pubblico a sospendere per un attimo il
giudizio, e a provare anche solo con la fantasia, a pensare a cosa sarebbe cambiato in ciascuno
di loro se quanto detto fosse stato vero. Nei primi anni ‘60, il giovane studente di antropologia
Anche nello Yoga, Induismo o correnti orientali, la realtà è concepita come campi di energia si recò in Messico per effettuare una ricerca universitaria sull’uso di piante allucinogene nelle
Il mondo non è fatto di oggetti così come lo vediamo, ma è fatto di campi di energia chiamate pratiche rituali sciamaniche. Erano gli anni di Timothy Leary, il «profeta» dell’acido lisergico.
le ” emanazioni dell’Aquila”, che costituiscono l’unica realtà trascendentale Il «caso» volle che il giovane Castaneda si imbattesse proprio in uno dei depositari di una
tradizione antichissima, tramandata da secoli. Lo sciamano, che assunse il nome di Juan
Matus, utilizzando una facoltà extrasensoriale sviluppata durante tutta la sua vita, «vide» in
Tali emanazioni sono raggruppate in grappoli o “fasce” che formano mondi indipendenti tra Castaneda un essere dalla configurazione energetica tale da poter diventare il depositario
loro della tradizione. E da quel famoso incontro in una stazione degli autobus in Messico ebbe
inizio l’esperienza castanediana.
Don Juan parla di 48 bande di emanazioni, due solo delle quali sono percepibili dall’uomo
nella realtà ordinaria (tonal); le altre sono percepibili solo dal lato del mistero (nagual) e si
trovano al di là della banda dell’umanità

Il Punto d’Unione, è quali emanazioni la nostra percezione seleziona “allineate”in quel La visione del mondo da parte degli sciamani del retaggio di Don Juan Matus era fondata
momento non su presupposti ideologici di qualche tipo, ma sulla percezione e sperimentazione diretta di
La Posizione del Punto d’Unione è la posizione di alcune emanazioni specifiche all’interno quanto descritto. L’universo è energia, un flusso ininterrotto di energia. Non ha mai avuto
della banda inizio, ma è passato, sta passando adesso, e passerà. La teoria secondo la quale l’universo ha
avuto inizio, si espande per poi contrarsi nuovamente, ubbidisce alla sintassi umana comune,
per cui un uomo nasce, vive per poi invecchiare e morire. Ma non è l’unica sintassi possibile.
La fonte da cui tutto emana è un essere, ma per quanto infinito ed incommensurabile, non è
pienamente autocosciente di sé, si evolve. Gli esseri viventi evolvono la loro coscienza ed
Un piccolo movimento del punto di unione, produrrà l’allineamento di emanazioni della
esperienza vivendo e accumulando ricordi. La fonte si evolve assimilando in sé i ricordi e le
banda dell’uomo che normalmente sono scartate.
esperienze di ogni essere vivente, all’atto della morte. La fonte viene percepita come un mare
Castaneda vuole muovere deliberatamente il punto di unione per far uscire l’uomo dagli di fibre luminose ed energia, ed è infinita in ogni direzione (chiamato «oscuro mare della
angusti limiti della percezione ordinaria consapevolezza»). Ogni fibra luminosa è un ricordo, un attimo, una piccola percezione. Dalla
_____________________________________________________________ fonte emanano continuamente delle piccole bolle, contenenti al loro interno una porzione di
fibre luminose e di energia. Un nuovo essere è nato. Vivendo, ogni essere converte la parte di
energia in fibre luminose, costruendo così nuovi ricordi. Quando un essere muore, la bolla si
rompe, e le fibre luminose del suo essere ritornano alla fonte, disperdendosi come una goccia
d’acqua nel mare. In questo modo la fonte si evolve, raggiungendo livelli di consapevolezza
Il Principe Tiranno praticamente divini, ma in continuo divenire. La fonte veniva chiamata anche Aquila, dagli
Una delle più raffinate tecniche dell’Agguato sciamani, perché a volte veniva percepita come un’entità titanica, con un punto molto più
luminoso, in cui veniva «consumata» la coscienza di un essere vivente durante la morte. A loro
ricordava il becco dell’aquila.
In breve, la teoria di Strassman spiega le similitudini nelle “allucinazioni” dei volontari Il principe tiranno è un “torturatore”, qualcosa che gli rende la vita impossibile
provenienti da tutto il mondo non con la visione semplicistica caldeggiata da Lewis-Williams E’ applicabile a qualunque situazione in cui la persona si trovi a dover sottostare a circostanze
(cioè che vediamo tutti le stesse cose perché abbiamo tutti la stessa neurologia) ma con il fatto contrarie alla sua volontà, specialmente quelle in cui l’ego si sente colpito (situazioni di offesa,
che quando siamo in stati alterati di coscienza le nostre capacità neurologiche ci permettono umiliazione, maltrattamenti, ecc)
di esplorare lo stesso universo parallelo – o universi – e incontrarne alcuni abitanti. Nello
specifico, secondo la teoria è questo il motivo per cui incontri con teriantropi e con piccoli
umanoidi grigi dagli enormi occhi neri sono molto frequenti tra i volontari – non perché il
nostro cervello mette insieme in qualche modo identiche fantasie altamente immaginifiche, ma
perché esistono veramente esseri che ci appaiono in queste strane e particolari forme negli Tre tipi classificati generalmente:
universi paralleli che possiamo visitare in stati alterati. Una prova importante che documento - Tiranni meschini (tolgono la vita alle loro vittime secondo il loro potere)
approfonditamente in Supernatural attesta che i teriantropi e gli intelligenti e spesso malevoli
esseri grigi che oggi chiamiamo “alieni”, non sono in realtà niente di nuovo – come conferma - Piccoli tiranni meschini (tormentano e infliggono danni)
la loro presenza nell’arte rupestre. Da tempi immemorabili questi esseri vengono incontrati
dagli sciamani di tutto il mondo nelle loro trance allucinatorie e anche da persone comuni –
- Insignificanti tiranni meschini(producono fastidi ed esasperazioni senza fine)
che non sono sciamani praticanti – in grado di entrare spontaneamente in stati alterati di
coscienza, o attraverso la fame, o attraverso la deprivazione sensoriale, o attraverso Gli insignificanti tiranni meschini si dividono in 4 categorie:
l’assunzione di allucinogeni, o con uno degli altri mezzi a disposizione. Una volta raggiunti
questi stati vedono gli stessi esseri viventi riportati dall’Università del New Mexico, ma
interpretati in modo naturale secondo le preoccupazioni e l’immaginario prevalenti nel loro - Quelli che tormentano con brutalità e violenza
tempo e cultura. Noi li chiamiamo “alieni” e pensiamo ai “dischi volanti” non perché abbiamo - Quelli che tormentano creando insopportabile apprensione
le prove inconfutabili che siano davvero extraterrestri, ma perché nel nostro tempo l’umanità
ha iniziato a esplorare lo spazio intergalattico. Nell’europa preindustriale erano conosciuti - Quelli che tormentano generando tristezza
come “fate”, “elfi” e “gnomi” e nelle culture tradizionali che sopravvivono ancora oggi in - Quelli che tormentano facendo infuriare
alcune remote parti del mondo sono chiamati “spiriti animali”, gli “esseri di luce” e i malevoli
Trasformare il rapporto con i Tiranni strategicamente: estremamente efficace a sradicare la
demoni che gli sciamani incontrano quando entrano in trance e viaggiano fuori del corpo in
nostra importanza personale
reami paralleli. Nonostante le diverse etichette affibbiategli in diversi tempi e luoghi, ciò che
cerco di dimostrare in Supernatural è che si tratta dello stesso fenomeno che si ripete da
millenni e che la chiave per comprenderlo adeguatamente è nell’esplorazione razionale e
pianificata degli stati alterati di coscienza attraverso i mezzi che ci ha fornito la natura e di cui
gli sciamani fanno uso, per il bene dell’umanità da decine di migliaia di anni. In particolare, Sono comunque persone in posizione di Potere, che fungono da prova per l’impeccabilità del
poiché sono stato scosso nel profondo dalle mie esperienze con l’ayahuasca e altri allucinogeni guerriero. Sopportarli ci permette di smuovere il Punto d’Unione. Nei loro confronti occorre il
sciamanici, il libro esplora le straordinarie possibilità che riguardano l’origine della specie Controllo, ossia affinamento dello Spirito
umana sollevate dal lavoro di Rick Strassman ma che molti scienziati non vogliono neanche
prendere in considerazione e che lo stesso David Lewis-Williams scarta senza troppi scrupoli.
Non potrebbe essere che il mondo spirituale e i suoi abitanti esistano davvero, che ci siano cose ________________________________________________________________
come i poteri soprannaturali e gli esseri non materiali e che la mente umana, in certe
circostanze, possa essere liberata dal corpo e messa in grado di interagire e forse persino
imparare da questi “spiriti”?

Ritratto verbale:

Utile per la preparazione ai diversi “non fare” dell’io personale.


Programma Umanità
Ritratto scritto, il più fedele, onesto possibile, di noi stessi e del nostro modo di vivere, ma
fatto in terza persona (come se si parlasse di un’altra qualcun altro)
I nostri antenati potrebbero aver effettuato il loro gigantesco passo in avanti evoluzionistico
Nome, età
degli ultimi 40.000 anni non solo a causa dei benefici effetti sociali e organizzativi dello
sciamanesimo, o a causa dei poteri di espansione della mente delle droghe psicoattive, ma Tratti fisici
anche perché sono stati letteralmente aiutati e ispirati da agenti soprannaturali? I Modo di vestire
“soprannaturali” dipinti nelle grotte – e ancora accessibili oggi attraverso stati alterati di
coscienza – potrebbero essere gli antichi maestri dell’umanità? Potrebbero essere stati loro a Modo di essere
traghettarci nella nostra piena umanità? E potrebbe essere che la nostra evoluzione umana
Stato di salute giaguaro (o leone, o tigre, o leopardo). Il secondo importante punto in comune tra l’arte
rupestre e i racconti dei volontari di questi esperimenti è l’incontro con piccoli umanoidi
Luoghi che frequenta, luoghi che evita
intelligenti e dalla pelle grigia con teste a forma di goccia ed enormi occhi scuri – il “classico”
Tipo di gente che frequenta, tipo di gente che evita stereotipo alieno insomma – che li sottoponevano a strani esperimenti e che a volte secondo i
Stati d’animo più comuni volontari impiantavano loro oggetti di metallo o di cristallo nei loro corpi. In effetti, talmente
tanti dei volontari utilizzati nello studio dell’Università del New Mexico hanno raccontato di
Tipi di lavoro ed il lavoro che svolge attualmente esperienze con i “grigi” da spingere Rick Strassman a proporre una spiegazione radicalmente
Caratteristiche della vita emotiva nuova del fenomeno “rapimenti alieni” che ricevette molta attenzione alla fine del secolo
scorso. Oltre ad essere estraibile da un gran numero di piante che crescono in tutto il mondo,
Immagine che proietta verso gli altri pochissime persone sanno che il DMT viene prodotto naturalmente in minuscole quantità
Routines quotidiane dalla ghiandola pineale, nel cervello umano. La semplice ma trascinante spiegazione di
Strassman è che le persone che credono di essere state addotte dagli alieni in realtà sono
Routines interne e ripetizioni cicliche di esse
affetti da una sovrapproduzione di DMT nei loro cervelli che a volte raggiunge livelli
Modo di parlare e temi di conversazione preferiti allucinatori. E’ importante sottolineare, comunque, che considerando le cosiddette esperienze
Luoghi e modi in cui passa il tempo libero di rapimenti alieni come essenzialmente di origine allucinatoria, Strassman non sostiene in
realtà che l’esperienza in sé stessa sia necessariamente “irreale”. Al contrario, le prove
Modo in cui vive la sessualità schiaccianti che emergono dal suo studio finanziato dal governo federale lo hanno condotto a
Situazione economica riconsiderare la sua visione della realtà e a esplorare la possibilità che gli allucinogeni non
interferiscono con il cervello creando false percezioni, come molti scienziati invece sostengono.
Maggiori virtù, maggiori difetti Piuttosto, egli suggerisce che possano modificare le lunghezze d’onda di ricezione del cervello,
La migliori cose che ha fatto, le peggiori cose che ha fatto permettendo di effettuare un contatto con “mondi invisibili e i loro residenti”, non
raggiungibili nel normale stato di coscienza ma non di meno assolutamente reali. Tracciando
Il meglio che gli è capitato, il peggio che gli è capitato
un’analogia tra il cervello e un televisore, egli osserva che ciò che il DMT sembra fare non è
semplicemente regolare la luminosità, il contrasto e il colore (cosa che si potrebbe dire
________________________________________________________________ dell’alcohol e di altre droghe non allucinogeniche), ma piuttosto rivolgere la nostra attenzione
a un canale completamente nuovo: «Il programma che guardiamo non è più la realtà di ogni
giorno, su Canale Normale. Il DMT permette regolarmente di accedere ad “altri” canali. Gli
altri piani di esistenza sono sempre lì. In effetti, sono proprio lì, e trasmettono tutto il tempo!
Ma noi non possiamo percepirli, perché il nostro cervello non è configurato per questo; il
nostro hardware ci mantiene sintonizzati su Canale Normale. Ma ci vogliono solamente un
Le emanazioni dell’Aquila Tonal e Nagual secondo o due – i pochi battiti di cuore che ci vogliono per trasportare la “molecola spirito” (il
DMT) sino al cervello e cambiare canale, e aprire la nostra mente a questi altri piani di
Da”L’Isola del Tonal” Castaneda esistenza. Come può accadere? Purtroppo sono in possesso di scarse conoscenze della fisica
IL TONAL ed il NAGUAL, sono l’unica vera dualità che sta alla base di tutto sottostante alle teorie degli universi paralleli e della materia oscura. Quello che so, tuttavia, mi
fa pensare ad essi come possibili luoghi dove il DMT potrebbe portarci…».
TONAL: spazio in cui l’uomo si muove, include tutto quello che pensa e che fa. Tutto ciò di cui
può pensare e parlare.Comprende tutta la gamma del conosciuto. Inizia con la nascita e
termina con la morte
NAGUAL: è tutto ciò che resta fuori dal Tonal ; è tutto lo spazio di mistero insondabile che
circonda l’isola; non può essere compreso e verbalizzato, dato che la comprensione e la parola
corrispondono al tonal
Tutto accade nel Nagual, anche se noi percepiamo solo il Tonal
Tonal e Nagual non sono solo aspetti del mondo esterno,ma si esprimono anche all’interno di gli esseri osservati nelle visioni ayahuaschere sono molto simili ai cd.Alieni Grigi, e agli esseri
ogni essere umano dei graffiti rupestri degli sciamani australiani Wondjina
Consapevolezza del lato destro (Tonal), consapevolezza del lato sinistro (Nagual),
sognatore(tonal) e sognato (nagual)
L’intera opera di Castaneda tende a risvegliare il lato sinistro dell’essere umano
(consapevolezza dell’altro IO, o consapevolezza del alto sinistro)
Da sempre con noi
possibilità che entità intelligenti immateriali possano esistere. Mi accorsi che questa Corpo energetico o Doppio (l’altro sé, l’altro): ogni individuo possiede un “gemello”
spiegazione non mi bastava, con l’ispirazione dell’arte rupestre e la nascita delle religioni energetico, che è l’esatto conglomerato di energia che conosciamo come il nostro corpo. Un
elegantemente spiegate attraverso la chimica, con le prime introspezioni spirituali legame eterico collega per tutta la vita il nostro sé e l’altro come un cordone ombelicale. Il
dell’umanità ridotte a mere fenomenologie di processi biologici, con il sublime in questo modo corpo energetico ed il corpo fisico sono inseparabilmente uniti fino al momento della nascita.
messo efficientemente in ridicolo. Aver stabilito il ruolo delle allucinazioni nell’ispirazione Il corpo energetico si sviluppa nel corso del tempo esattamente come la sua controparte fisica.
dell’arte rupestre è una cosa – e David Lewis-Williams, secondo me, vi è riuscito Secondo Castaneda è possibile attirare a noi il nostro corpo energetico e mutarlo nel vero e
perfettamente. Ma comprendere cosa sono realmente le allucinazioni e quale ruolo hanno proprio doppio, cioè la copia perfetta del nostro sé, tridimensionale e solida come il nostro
nell’intero spettro dell’esperienza e del comportamento umano è completamente un’altra corpo fisico, e che può prenderne il posto nella realtà quotidiana ed agirvi in vece sua. Per il
cosa. Le draconiane leggi antidroga introdotte negli Stati Uniti 40 anni fa e in seguito imitate raggiungimento della libertà totale ed il mantenimento della nostra consapevolezza oltre il
dalla maggioranza degli altri Paesi hanno reso quasi impossibile agli scienziati di condurre limite della nostra esistenza fisica, ci serve l’aiuto del nostro doppio, che in effetti è parte
una ricerca obiettiva con volontari umani sugli allucinogeni. Solamente due studi importanti integrante del nostro sé.
sono stati permessi dagli anni ’60. Il primo di questi è lo sperimentale lavoro di laboratorio
condotto negli anni ’90 dal dottor Rick Strassmann presso l’Università del New Mexico con il
DMT (dimetiltriptamina) somministrato a volontati umani e pubblicato nel 2001. Il secondo è
l’immensa ricerca fenomenologia sulle esperienze allucinatorie indotte dalla droga visionaria
amazzonica ayahuasca pubblicato nel 2002 dal dottor Benny Shannon, professore di per introdurre l'argomento vorrei citare le parole di un Nagual odierno originario della citta
psicologia presso l’Università Ebraica di Gerusalemme. Le teorie scientifiche prevalenti, alle di teotihuacan Don miguel ruiz, nel suo libro i 4 accordi introduce molto bene e con parole
quali si allinea David Lewis-Williams, continuano a insegnarci che ciò che ci viene dato dalle molto semplici la saggezza tolteca a grandi linee, ne consiglio la lettura come primo approccio
allucinazioni non è altro che un miscuglio visionario creato dal nostro “cervello drogato” di a questa antica saggezza, successivamente attraverso le opere di castaneda protremo avere un
eventi precedentemente soppressi dei nostri ricordi, esperienze di vita e retroterra culturali. ulteriore approfondimento
Ma ciò che gli studi di Strassman e Shannon provano al di là di ogni ragionevole dubbio è che
queste teorie non possono essere vere. Perché, mentre 10 persone diverse che assistono allo
stesso evento nel “reale” mondo materiale di ogni giorno ne daranno 10 versioni dello stesso tratto da:
fatto, 10 persone differenti cui viene somministrata l’ayahuasca o il DMT tendono a
descrivere strane visioni, suoni o esperienze molto simili tra loro e, cosa che ci dà ancor di più
Don Miguel Ruiz I QUATTRO ACCORDI Guida pratica alla libertà personale UN LIBRO DI
da pensare, parlano tutti di incontri con creature ultramondane molto simili tra loro che
SAGGEZZA TOLTECA EDIZIONI IL PUNTO D'INCONTRO
comunicano praticamente le stesse informazioni. E le scoperte di Strassman e Shannon non
sono affatto un incidente isolato, almeno lo sono solamente per un periodo di tempo
relativamente recente. Piuttosto, le stupefacenti coincidenze da loro rilevate servono I Toltechi
solamente a rafforzare e confermare scoperte da lungo tempo ripudiate, operate da scienziati
che hanno somministrato allucinogeni come il DMT, l’LSD, la mescalina e la psilocibina a Migliaia di anni fa, i Toltechi erano noti nel Messico meridionale come "uomini e donne di
volontari umani tra gli anni ’50 e i ’60. Anche queste prime ricerche, prontamente messe a conoscenza". Gli antropologi li descrivono come una nazione o una razza, ma i Toltechi in
tacere, ponevano una certa enfasi su sorprendenti e inspiegabili similitudini nelle esperienze realtà erano scienziati e artisti, che crearono una società volta a esplorare e conservare le
raccontate dai volontari provenienti da paesi diversi e con retroterra culturali diversi. conoscenze spirituali degli antichi. Maestri (nagual) e studenti toltechi si incontravano a
Teotihuacàn, il sito di piramidi appena fuori da Città del Messico, il cui nome significa:
"Luogo dove l'uomo diventa Dio". Nel corso dei secoli i nagual furono costretti a nascondere
la sapienza ancestrale. La conquista europea, soprattutto, insieme ad un uso sbagliato del
potere da parte di alcuni apprendisti, rese necessario difendere quella conoscenza da coloro
Rick Strassman
che non erano preparati a usarla saggiamente o che avrebbero potuto servirsene per scopi
personali. Fortunatamente, la conoscenza esoterica tolteca fu incarnata e trasmessa di
generazione in generazione da vari lignaggi di nagual. Restò velata per centinaia di anni, ma
esistevano antiche profezie che parlavano di un'epoca in cui sarebbe stato necessario restituire
la conoscenza alla gente. Ora, don Miguel Ruiz, un nagual del lignaggio dei Cavalieri
Un televisore cerebrale dell'Aquila, è stato guidato a condividere con noi i potenti insegnamenti toltechi. La
conoscenza tolteca sorge dalla stessa verità unitaria che troviamo nelle tradizioni esoteriche di
tutto il mondo. Non è una religione, ma onora tutti i maestri spirituali che hanno insegnato sul
Due di questi punti in comune colpiscono particolarmente perché identici a caratteristiche nostro pianeta. Tocca lo spirito, ma è più corretto definirla una via di vita, che si distingue per
della tradizione dell’arte rupestre di tutto il mondo. In primo luogo, quasi tutti i volontari sia la rapida accessibilità alla felicità e all'amore.
degli esperimenti più recenti che di quelli più datati hanno raccontato di aver incontrato
esseri in parte animali e in parte umani – in altre parole teriantropi. Come nelle antiche
pitture, ibridi rettili-umani erano particolarmente comuni, ma molto frequenti erano anche Introduzione Lo specchio affumicato
altri esseri composti come uomini con la testa di insetti o creature in parte umane in parte Tremila anni fa, c'era un essere umano come voi e me che viveva vicino a una città circondata
di montagne. Studiava per diventare un uomo della medicina. Voleva imparare la conoscenza
dei suoi antenati, ma non era totalmente d'accordo con le cose che studiava. Sentiva nel cuore Il mistero è nel fatto che il loro comportamento continuò a rimanere indietro rispetto al loro
che doveva esserci qualcosa di più. Un giorno, mentre dormiva in una grotta, sognò di vedere aspetto e alla loro neurologia moderna. Non mostravano segno di possedere una cultura, o
il proprio corpo addormentato. Uscì dalla grotta in una notte di luna nuova. Il cielo era sereno credenze soprannaturali, o coscienza di sé, o alcun interesse nei simboli. In effetti, non vi era
e c'erano milioni di stelle. Poi gli accadde qualcosa che trasformò la sua vita per sempre. Si niente che li riguardasse che possiamo immediatamente identificare con “noi”. Ma, poco dopo
guardò le mani, sentì il proprio corpo e udì la propria voce dire: "Sono fatto di luce. Sono i 40.000 anni fa, fu come se si fosse accesa una luce in una stanza buia e i reperti archeologici
fatto di stelle". Guardò di nuovo le stelle e si rese conto che non sono le stelle a creare la luce, iniziano a mostrare opere d’arte bellissime e tecnicamente perfette dipinte sulle pareti delle
bensì è la luce che crea le stelle. "Tutto è fatto di luce", disse, "e lo spazio tra le cose non è caverne. Sorprendentemente, tutte queste diverse tradizioni artistiche, siano esse opera dei
vuoto". Seppe che tutto ciò che esiste è un unico essere vivente e che la luce è la messaggera boscimani preistorici del Sudafrica di 10.000 anni fa, o i cacciatori-raccoglitori francesi di
della vita, perché è viva e contiene ogni informazione. Quindi si rese conto che, benché fosse 32.000 anni fa, o gli aborigeni australiani di 20.000 anni fa, hanno molte caratteristiche in
fatto di stelle, lui non era le stelle. "Io sono ciò che è tra le stelle", pensò. Allora chiamò le comune. Tra di esse ci sono curiosi disegni geometrici, sequenze di tratti e punti, linee
stelle tonal e la luce tra le stelle nagual; seppe che ciò che crea l'armonia e lo spazio tra loro è ondulate e a zigzag e così via, disegnati praticamente nello stesso identico modo da cultura a
la Vita, o Intento. Senza vita, il tonal e il nagual non potrebbero esistere. La vita è la forza cultura. Un altro notevole aspetto in comune è che tutte queste espressioni artistiche
dell'assoluto, è il supremo, il Creatore che crea ogni cosa. Ecco ciò che scoprì quell'uomo: contengono rappresentazioni molto simili di esseri ovviamente “soprannaturali” il cui aspetto
tutto ciò che esiste è una manifestazione dell'essere vivente unico che chiamiamo Dio. Inoltre, è una combinazione di caratteristiche umane e animali – come l’uomo dalla testa di
arrivò alla conclusione che la percezione umana è luce che percepisce altra luce. Vide che la coccodrillo della mia visione con l’ayahuasca in Perù – ad esempio rettili-umanoidi, esseri con
materia è uno specchio (ogni cosa è uno specchio, che riflette la luce e crea immagini di quella il corpo umano e la testa di insetto, ed esseri che sono metà umani e metà felini. Tali ibridi,
luce) e il mondo dell'illusione, il Sogno, è come fumo che non ci permette di vedere ciò che ampiamente rappresentati nell’arte antica non solo dell’Età della Pietra, ma anche in periodi
siamo veramente. "Il nostro vero sé è puro amore, pura luce", disse. Questa scoperta cambiò molto più recenti, vengono chiamati tecnicamente teriantropi (dal greco therion, “animale”, e
la sua vita. Ora sapeva chi era veramente e, guardando gli altri uomini e la natura restò anthropos, “Uomo”). Un’altra categoria di esseri soprannaturali presenti in tutte le antiche
stupito di vedere se stesso in ogni essere umano, in ogni animale, in ogni albero, nell'acqua, espressioni di arte rupestre rappresentano piccoli umanoidi con gli arti corti, la testa a forma
nella pioggia, nelle nuvole e nella terra. Vide che la Vita mescolava il tonal e il nagual in modi di goccia e gli occhi enormi e neri. Il professor David Lewis-Williams del Rock Art Research
diversi, creando miliari di manifestazioni viventi. In quei pochi momenti comprese tutto. Era Institute della Witwatersrand University sudafricana, è il motore primo dietro una notevole
molto eccitato, ma il suo cuore era pieno di pace. Non vedeva l'ora di comunicare al suo teoria che cerca di spiegare queste somiglianze. Per farla breve, egli propone che gli artisti
popolo ciò che aveva scoperto. Ma non c'erano parole con cui potesse spiegarlo. Ci provò, ma ampiamente separati sia nel tempo che nello spazio quali i cacciatori-raccoglitori dell’Europa
gli altri non lo capirono. Potevano vedere che di 35.000 anni fa e i boscimani preistorici del Sudafrica – ma anche artisti che ancora operano
in seno alle culture sciamaniche sopravvissute sino a oggi in regioni remote come l’Amazzonia
– hanno preso ispirazione per dipingere dallo stato di trance in cui erano entrati e dalle visioni
qualcosa in lui era cambiato, che i suoi occhi e la sua voce irradiavano bellezza. Notarono che
che avevano avuto. Nonostante le molte differenze che ci si aspetterebbe, la loro arte ha così
non giudicava più nulla e nessuno e che era diverso. Quell'uomo capiva tutti, ma nessuno
tanti elementi in comune perché tenterebbe di riprodurre il regno delle visioni e i suoi
capiva lui. Credettero che fosse un'incarnazione di Dio. Lui sorrise e disse "E' vero, io sono
abitanti. Poiché condividiamo la stessa neurologia, Lewis-Williams sostiene che gli Uomini
Dio. Ma anche voi lo siete. Noi siamo la stessa cosa. Siamo immagini di luce. Siamo Dio". La
appartenenti a qualsiasi cultura vedono le stesse cose nei loro stati alterati di coscienza.
gente però continuava a non capire. Aveva scoperto di essere uno specchio per gli altri, uno
specchio in cui poteva vedere se stesso. "Tutti siamo specchi", disse. Vedeva se stesso in tutti,
ma nessun altro vedeva se stesso in lui. Allora si rese conto che tutti erano immersi in un
sogno, ma senza consapevolezza, senza sapere ciò che erano veramente. Non potevano vedersi
in lui, perché tra gli specchi esisteva un muro di nebbia, composto dalle interpretazioni delle
immagini di luce che costituivano il Sogno degli esseri umani. Allora seppe che presto avrebbe Esperienze reali?
dimenticato ciò che aveva imparato. Tuttavia voleva ricordare le visioni che aveva avuto e si
diede il nome di Specchio Affumicato, in modo da sapere sempre che la materia è uno
specchio e il fumo che separa gli oggetti è ciò che ci impedisce di sapere chi siamo. Disse: "Io Avendo messo alla prova profondamente la sua teoria nel mio libro Supernatural mi sono
sono lo Specchio Affumicato, perché vedo me stesso in tutti voi, ma non possiamo riconoscerci convinto che il professore sudafricano ha ampiamente ragione riguardo agli stati visionari,
a causa del fumo che ci separa. Questo fumo è il Sogno e lo specchio siete voi: i sognatori". forse al principio indotti dall’ingestione fortuita di piante allucinogene, che avrebbero ispirato
l’antica arte rupestre in tutto il mondo. E ha ragione anche nel sostenere che esaminando
appropriatamente questi stati alterati di coscienza potremmo scoprire la sorgente delle prime
E' facile vivere con gli occhi chiusi Senza capire nulla di ciò che vedi… John Lennon idee religiose mai concepite dai nostri antenati. E’ esattamente a questo punto, tuttavia, che le
mie idee divergono da quelle di David Lewis-Williams. Qualsiasi cosa abbiano visto gli artisti
rupestri nelle loro trance, e non importa quanto devotamente abbiano creduto che ciò che
1 ______________________________________ L'addomesticamento e il Sogno del Pianeta avevano visto fosse vero, egli è fermo nella convinzione che l’intera ispirazione di 25.000 anni
Ciò che state vedendo e udendo in questo momento non è altro che un sogno. In questo preciso di dipinti rupestri dell’Alto Paleolitico consiste in niente più delle illusioni febbricitanti di una
momento state sognando, con il cervello in stato di veglia. Sognare è la principale funzione chimica del cervello disturbata – ossia, in allucinazioni. Nel suo Universo semplicemente non
della mente: essa sogna ventiquattr'ore al giorno, sia quando il cervello è sveglio sia quando c’è posto, o bisogno, del soprannaturale, nessuno spazio per nessun tipo di Aldilà, e nessuna
ponderato, un po’ sornione ma tuttavia non minaccioso. Che cos’era quella statua vivente, dorme. La differenza è che durante la veglia esiste una struttura materiale che ci fa percepire
quell’essere di giada? La visione scomparve… le cose in modo lineare. Quando ci addormentiamo quella struttura scompare e il sogno ha la
tendenza a cambiare continuamente. Gli esseri umani sognano tutto il tempo. Molto tempo fa,
crearono un grande sogno esteriore, il sogno della società, o "sogno del pianeta". Si tratta del
sogno collettivo costituito dall'unione di miliardi di sogni personali, che creano il sogno di una
famiglia, di una comunità, di una città, di una nazione e infine quello di tutta l'umanità. Il
sogno del pianeta comprende le regole della società, le sue credenze, leggi, religioni, le diverse
Supernatural culture e modi di essere, i governi, le scuole, gli eventi sociali e le vacanze. Nasciamo con la
capacità di imparare a sognare e gli adulti ci insegnano a sognare nel modo in cui sogna la
società. Il sogno esteriore ha una quantità di regole, perciò quando nasce un bambino
Supponiamo ci sia un portale segreto in ognuna delle nostre menti i quali, se riusciamo a agganciamo la sua attenzione e introduciamo poco alla volta queste regole nella sua mente. Il
trovarli, possono offrirci l’accesso a livelli di realtà non fisici paralleli, abitati da esseri sogno esterno usa Mamma e Papà, la scuola e la religione, per insegnarci come dobbiamo
“soprannaturali” intelligenti, pronti a insegnarci una conoscenza vitale per la nostra specie. E sognare. L'Attenzione è la capacità di discriminare e di concentrarci soltanto su ciò che
supponiamo che non sia un caso che l’evoluzione ci abbia fornito una varietà di tecniche per vogliamo percepire. Possiamo essere consapevoli di milioni di cose contemporaneamente, ma
“trovare il portale segreto” per accedere alle straordinarie informazioni e agli strani incontri usando l'attenzione abbiamo la possibilità di mantenere in primo piano nella mente ciò che
che si trovano appena dall’altra parte. Scoperte e usate da migliaia di anni dagli sciamani desideriamo percepire. Gli adulti, in passato, hanno agganciato la nostra attenzione, inserendo
tribali per entrare in quelli che gli psicologi moderni chiamano “stati alterati di coscienza”, nella nostra mente le loro informazioni attraverso la ripetizione. Questo è il modo in cui
queste antiche tecniche comprendono la danza e le percussioni ritmiche, la privazione del cibo abbiamo imparato tutto ciò che sappiamo. Usando l'attenzione, abbiamo appreso un'intera
e altre privazioni fisiche, la tortura autoinflitta (come nel caso della Danza del Sole degli realtà, un intero sogno. Abbiamo imparato come comportarci nella società, in cosa credere e
indiani del Nordamerica, ad esempio), e – di gran lunga la più comune ed efficace – l’uso di in cosa non credere, cosa è accettabile e cosa non lo è, ciò che è bene e ciò che è male, bello e
potenti piante allucinogene come la pozione dell’ayahuasca che io ho assunto per ben 11 volte brutto, giusto e sbagliato. Tutte queste conoscenze
in Amazzonia come parte della ricerca per il mio nuovo libro, Supernatural (in uscita in Italia
per Corbaccio il 2 novembre). Un grande mistero avvolge la prima apparizione, tra i 40.000 e i
30.000 anni fa, di un comportamento umano riconoscibilmente “moderno”. E’ in quel periodo e concetti su come comportarci nel mondo erano già presenti quando siamo nati. A scuola,
che i reperti archeologici iniziano a testimoniare il nostro improvviso e inspiegabile sviluppo – seduti al vostro banco, concentravate la vostra attenzione su ciò che diceva l'insegnante. In
unica tra tutte le specie animali – della cultura e della religione, delle credenze nella vita dopo chiesa, l'attenzione era concentrata sulle parole del prete. Lo stesso accadeva con mamma e
la morte, delle credenze in esseri non materiali come spiriti, demoni e angeli, delle mitologie papà, o con fratelli e sorelle: tutti cercavano di agganciare la vostra attenzione. Tutti noi
elaborate, della coscienza di noi stessi e del nostro posto nello schema delle cose. Prima di impariamo ad agganciare l'attenzione degli altri, sviluppando poi un bisogno che può
questo, tornando indietro fino all’ultimo antenato in comune con lo scimpanzè, ci sono 7 diventare competitivo. I bambini competono per l'attenzione dei genitori, dei maestri, degli
milioni di anni di noia, con l’apparizione di creature – gli antropologi li chiamano ominidi – amici. "Guardami! Guarda cosa faccio! Ehi, sono qui!" Il bisogno di attenzione diventa molto
che ci assomigliano di volta in volta di più ma che non si comportano in modi che noi forte e ci accompagna nell'età adulta. Il sogno esteriore ci insegna in cosa dobbiamo credere, a
riconosciamo come caratteristici dell’Uomo. Tutti i reperti che testimoniano questo periodo ci cominciare dalla lingua che parliamo. Il linguaggio è il codice che permette la comprensione e
danno essenzialmente l’immagine di un noioso e quasi ridicolo copia e ricopia degli stessi la comunicazione tra gli esseri umani. Ogni lettera, ogni parola di ciascun idioma rappresenta
modelli di comportamento e degli stessi utensili rudimentali di pietra, senza cambiamenti o un accordo. Definiamo questa che state leggendo una pagina di un libro. La parola "pagina" è
innovazioni, per periodi lunghi centinaia di migliaia o persino milioni di anni. Quando si un accordo che comprendiamo. Una volta compreso il codice, la nostra attenzione è
verifica un cambiamento (nella forma di un utensile, ad esempio), esso costituisce un nuovo agganciata e l'energia si trasferisce da una persona all'altra. Quella di parlare la lingua del
standard da copiare e ricopiare senza innovazioni per un ulteriore infinità di tempo, sino a nostro Paese non è stata una scelta. Non abbiamo scelto neanche la nostra religione o i valori
quando avviene un altro piccolo cambiamento. Nel corso di questo processo, morali in cui crediamo: era tutto già lì prima della nostra nascita. Non abbiamo mai avuto la
interminabilmente lento, vediamo contemporaneamenteil graduale sviluppo dell’anatomia possibilità di scegliere neppure il più piccolo di questi accordi. Non abbiamo scelto neppure il
umana in direzione della nostra forma attuale: la scatola cranica si allarga, le arcate nostro nome. Da bambini, non abbiamo avuto la possibilità di scegliere in cosa credere: ci
sopraccigliari si riducono, la struttura ossea diventa più gracile – e così via. Circa 196.000 siamo limitati a essere "d'accordo" con le informazioni ricevute dal sogno del pianeta
anni fa, e per alcuni anche molto prima, i nostri antenati avevano raggiunto la “piena attraverso altri esseri umani. L'unico modo di immagazzinare informazioni è per mezzo di un
modernità anatomica”. Ciò significa che erano in ogni modo fisicamente indistinguibili dagli accordo. Il sogno esteriore può agganciare la nostra attenzione, ma se non siamo d'accordo
Uomini moderni e, fatto cruciale, che possedevano lo stesso nostro grande cervello complesso. non immagazziniamo le informazioni. Quando crediamo a ciò che ci viene detto si dice che
abbiamo "fede". Avere fede significa credere in modo incondizionato. Questo è il modo in cui
impariamo, da bambini. I bambini credono a tutto ciò che dicono gli adulti e la loro fede è così
David Lewis Williams forte che il sistema di credenze controlla tutto il sogno della loro vita. Non abbiamo scelto
quelle credenze, forse ci siamo addirittura ribellati a esse, ma non siamo abbastanza forti per
poter avere successo nella nostra ribellione. Il risultato è la resa, che manifestiamo
proclamandoci "d'accordo". Io definisco questo processo l'"addomesticamento" degli esseri
umani. Attraverso di esso impariamo a vivere e a sognare. Durante il processo di
Un’evoluzione improvvisa e inspiegabile addomesticamento, le informazioni passano dal sogno esterno a quello interno, creando il
nostro sistema di credenze. Prima di tutto, al bambino vengono insegnati i nomi delle cose: Trackback (0) | Segnala | OKNOtizie | Facebook
mamma, papà, latte,

29/01/2010
bottiglia. Giorno dopo giorno, a casa, a scuola, in chiesa, alla televisione, ci dicono come LO SCIAMANESIMO E GLI ANTICHI MAESTRI DELL'UMANITA'
vivere, quali comportamenti sono considerati accettabili. Il sogno esterno ci insegna in che
modo dobbiamo essere umani. Per esempio ci formiamo una serie di concetti su ciò che
significa "donna", o "uomo". Inoltre, impariamo a giudicare noi stessi e gli altri. I bambini
vengono addomesticati nello stesso modo in cui addomestichiamo un cane o un gatto. Per
insegnare a un cane a fare ciò che vogliamo, lo puniamo o gli diamo ricompense. Addestriamo di Graham Hancock
nello stesso modo i figli che amiamo tanto: quando fanno ciò che mamma e papà dicono loro
di fare, ricevono complimenti; in caso contrario, sono "cattivi". Ogni volta che andavamo
contro le regole, da piccoli, venivamo puniti. Quando obbedivamo, ricevevamo una
ricompensa. Tutto questo accadeva molte volte al giorno. Presto cominciammo a temere le
punizioni e poi a temere anche di non ricevere la ricompensa. Per ricompensa intendo
l'attenzione che ricevevamo dai nostri genitori, o da fratelli, insegnanti e amici. Così abbiamo
imparato presto ad agganciare l'attenzione degli altri per procurarci la ricompensa. Essere
ricompensati ci fa sentire bene e continuiamo a fare ciò che gli altri vogliono che facciamo. L’utilizzo delle piante sacre avrebbe dato impulso alla nascita della coscienza nell’uomo che,
Tra la paura di essere puniti e quella di non ricevere la ricompensa, cominciamo a fingere di grazie alle visioni da esse indotte, avrebbe guadagnato un’inesauribile fonte di ispirazione e
essere ciò che non siamo, soltanto per accontentare gli altri, per essere "bravi" secondo i loro conoscenza, veicolata dal contatto, che queste consentono, con entità spirituali. Graham
standard. Cerchiamo di compiacere mamma e papà, gli insegnanti, i sacerdoti e così Hancock, nel suo libro "SCIAMANI" ci offre il risultato delle sue ricerche.
cominciamo a recitare. Fingiamo di essere ciò che non siamo per paura di essere rifiutati.
Questa paura si trasforma nella paura di non essere abbastanza bravi e alla fine diventiamo
ciò che non siamo. Diventiamo una copia delle credenze di nostra madre, di nostro padre, preparazione dell'ayahuasca,bevanda sacra peruviana
della società, della religione. Tutte le nostre tendenze normali vanno perdute nel processo di
addomesticamento. Quando siamo abbastanza grandi per capire, impariamo a dire di no. Gli
adulti dicono: "Non fare questo, non fare quello" e noi rispondiamo: "No!". Ci ribelliamo per
difendere la nostra libertà. Vogliamo essere noi stessi, ma siamo piccoli e gli adulti sono grandi
e forti. Dopo un po' di tempo cominciamo ad avere paura, perché sappiamo che ogni volta che
faremo una cosa sbagliata saremo puniti. L'addomesticamento è così forte che a un certo La mia ultima sessione con l’ayahuasca in Perù è avvenuta con uno sciamano degli indiani
punto della vita non abbiamo più bisogno di istruttori. Non c'è più bisogno che mamma, papà, Shipibo di nome Don Leonceo nel suo tambo nella giungla al di là di Iquitos. Oltre ai soliti
la scuola o la chiesa ci dicano cosa fare. Siamo così ben addestrati che diventiamo noi stessi il ingredienti allucinogeni come le foglie di Psycotria viridis e le vinacce di Banisteropsis caapi,
nostro istruttore. Siamo diventati animali domestici e possiamo continuare da soli il processo, la sua ayahuasca contiene anche la datura, un’altra famosa pianta visionaria, e ha un sapore
seguendo il sistema di credenze che ci è stato trasmesso e usando ancora il castigo e la indicibilmente orrendo. Ho avuto una serie di piccole visioni, di sicuro non terrificanti.
ricompensa. Quando non seguiamo le regole imposteci dal nostro sistema C’erano dei serpenti. Ho visto diverse volte una serie di file di piramidi verdi disposte in
lunghe file rastremate. Mi sembrava di volare sopra queste strisce. Vedevo anche una sfera,
un cubo e un triangolo e file di bocche di serpenti e alligatori piene di denti. Ma l’aspetto
di credenze, ci puniamo. Quando invece ci comportiamo da "bravi ragazzi", ci concediamo maggiormente memorabile delle mie visioni di quella notte si è sviluppato in quelli che mi
una ricompensa. Il sistema di credenze è come un Libro della Legge che governa la nostra sono sembrati appena alcuni secondi. Mi sembrava di essere in una stanza oscura con una
mente. Qualunque cosa dica il Libro, quella è la nostra verità. L'accettiamo porta aperta su un lato. La luce penetrava dalla porta e attraverso di essa potevo vedere un
incondizionatamente, basando tutti i nostri giudizi sul Libro, anche quando si tratta di giudizi grande balcone, molto bello, che dava su quello che forse era un fiume molto ampio o un lago
che vanno contro la nostra natura. Tutte le leggi morali, a partire dai dieci comandamenti, o persino il mare. Alla sinistra del balcone, proprio appena oltre la porta attraverso la quale
vengono programmate nella nostra mente durante il processo di addomesticamento. Uno alla stavo guardando, mi sono reso conto della presenza di una figura. Era una statua imponente,
volta, tali accordi entrano nel Libro della Legge e governano il nostro sogno. C'è qualcosa, alta almeno 1,80 m e apparentemente scolpita da un unico pezzo di una pietra verde – forse
nella nostra mente, che giudica tutto e tutti, persino il clima, il cane e il gatto. Il Giudice giada. Lo scultore aveva riprodotto eccellentemente i dettagli delle vesti, della cintura e di
interiore usa il Libro della Legge per giudicare qualunque cosa facciamo o non facciamo, qualcosa – forse una spada? – appesa ad essa. All’inizio la sorprendente scultura sembrava
pensiamo o non pensiamo, qualunque emozione proviamo o non proviamo. Tutto vive sotto la solo quello – un’innocua statua inanimata. Curioso di vedere di più, ho avvicinato il mio
tirannia di questo Giudice. Ogni volta che facciamo qualcosa che va contro il Libro della punto di vista per osservare il suo volto. Per mia somma sorpresa, la statua era per metà
Legge. Il Giudice sentenzia che siamo colpevoli, che dobbiamo essere puniti e che comunque animale e per metà umana. Aveva il corpo di un uomo vigoroso e muscoloso ma la testa di
dovremmo vergognarci. Ciò accade molte volte al giorno, per tutti i giorni della nostra vita. coccodrillo, come Sobek, l’antico dio-coccodrillo egizio. E improvvisamente mi sono reso
Esiste un'altra parte di noi che riceve i giudizi e questa parte è la "Vittima". La Vittima si conto che era vivo – un essere vivente, un guardiano soprannaturale. A quel punto il suo
prende il biasimo, la colpa e la vergogna. E' la parte di noi che dice: "Povero me, non sono sguardo girò verso di me per guardarmi, accorgendosi di me. Il suo sguardo era intelligente,
abbastanza bravo, non sono abbastanza intelligente o attraente. Non merito di essere amato.
nostra visione di esso, che è possibile sviluppare e trasformare in ispirante vivacità, oppure Povero me". Il grande Giudice è d'accordo e dice: "Sì, non sei abbastanza bravo". Tutto
stagnare e atrofizzarsi nel pozzo nero del cinismo. I mezzi di informazione e altri strumenti di questo è basato su un sistema di credenze che non abbiamo mai scelto. Si tratta di convinzioni
cultura sponsorizzati dalle aziende hanno un programma che inconsciamente perpetriamo così forti che anche da adulti, quando incontriamo nuovi concetti e cerchiamo di decidere da
quando ci adeguiamo alla loro visione del mondo. Le grasse menzogne che mandano avanti la soli, scopriamo che il sistema di credenze controlla ancora la nostra vita. Qualunque cosa
pubblicità aziendale, come “la felicità e la soddisfazione nella vita dipendono dai prodotti che vada contro il Libro della Legge, ci fa provare una strana sensazione a livello del plesso
consumiamo”, ci legano a una visione del mondo basata sulla paura, materialista e centrata solare: la paura. Infrangere le regole apre le ferite emotive e per reazione creiamo un veleno
sull’avidità. I mezzi di comunicazione aziendale che consumiamo ogni giorno non ci offrono emozionale. Poiché tutto ciò che dice il Libro deve essere vero, ogni cosa che sfida ciò in cui
nessuna vera liberazione spirituale. Non c’è da stupirsi che gli antidepressivi siano la droga crediamo ci rende insicuri. Anche se il Libro della Legge sbaglia, ci fa comunque sentire
più comune nella nostra cultura. Dove possiamo rivolgerci per visioni di libertà e riflessi delle "sicuri" Per questo c'è bisogno di grande coraggio per sfidare le nostre convinzioni. Anche se
nostre più alte possibilità come specie? Non certo alla CNN. Io credo che oggi l’arte visionaria sappiamo di non averle scelte, le abbiamo accettate per molto tempo. L'accordo è così forte
può offrire la “voce seppur flebile” della coscienza, che può aiutare la gente a svegliarsi dalla che nonostante ne comprendiamo la falsità, proviamo vergogna e senso di colpa ogni volta che
trance indotta dai mass media. Ci vuole un individuo impegnato, che vuole pensare per sé agiamo contro le regole. Proprio come il governo ha un codice di leggi che governa il sogno
stesso e desidera allargare la propria visione del mondo, passando il tempo a contemplare della società, il nostro sistema di credenze è il Libro della Legge che governa i nostri sogni
l’arte visionaria e ad abbracciare l’immaginazione divina in essa riflessa, fonte di soluzioni personali. Tutte queste leggi esistono nella nostra mente, crediamo in esse e il Giudice
creative per i nostri attuali e crescenti problemi. L’arte visionaria può essere uno specchio interiore basa tutto su tali regole. Il Giudice condanna e la Vittima si prende la colpa e il
sacro che ci introduce al nostro potenziale non ancora sfruttato e in questo modo può castigo. Ma chi dice che c'è
catalizzare e convalidare il percorso della gente verso un futuro sostenibile e sano».

giustizia nel sogno? La vera giustizia è pagare solo una volta per ogni errore. L'ingiustizia
invece è pagare più di una volta per ciascuno sbaglio. Quante volte paghiamo per un errore?
La risposta è: migliaia di volte. L'uomo è l'unico animale che paga mille volte per lo stesso
The Chapel of Sacred Mirrors
errore. Noi abbiamo molta memoria. Commettiamo un errore, ci giudichiamo, ci troviamo
colpevoli e ci puniamo. Se esistesse la giustizia, questo sarebbe abbastanza. Ma ogni volta che
The Chapel of Sacred Mirrors è nata da una visione condivisa e simultanea che Alex e Allyson ricordiamo quell'errore, ci giudichiamo e ci puniamo di nuovo. Se abbiamo una moglie, o un
Grey hanno avuto durante la loro prima esperienza con l’MDMA. Al momento ospitata marito, lui o lei ci ricorda il nostro errore e così possiamo tornare a giudicarci e trovarci di
“temporaneamente” (per un certo numero di anni) a New York, l’attuale incarnazione della nuovo colpevoli. E' giusto questo? Quante volte facciamo pagare lo stesso sbaglio al nostro
CoSM è intesa come una “brochure vivente” per l’eventuale struttura permanente della coniuge, ai nostri figli o ai nostri genitori? Ogni volta che ricordiamo quell'errore, li
Cappella – che Alex vede come una struttura spiraloide o piramidale ritorta. E’ la sede di incolpiamo di nuovo, inviando loro tutto il veleno emotivo che produciamo pensando a
molti dei pezzi più artistici di Alex Grey, compresi i Sacred Mirrors, una serie di 21 immagini quell'ingiustizia. Dopodiché li facciamo pagare di nuovo per lo stesso errore. Questa è
incorniciate, che consistono in 19 dipinti e due specchi incisi, che presentano un’immagine giustizia? Il Giudice interiore sbaglia, perché il sistema di credenze, cioè il Libro della Legge, è
speculare a grandezza naturale di fronte agli spettatori, permettendo loro di identificarsi con tutto sbagliato. L'intero sogno è basato su leggi false. Il novantacinque per cento delle
l’arte e integrare la sua energia in loro stessi. L’anatomia di ogni immagine è ritratta con convinzioni immagazzinate nella nostra mente sono menzogne e noi soffriamo perché le
precisione, mentre gli elementi visionari permettono allo spettatore di vedere sé stesso come crediamo vere. Nel sogno del pianeta è normale per gli uomini soffrire, vivere nella paura e
riflesso del divino; Gli Specchi Sacri sottolineano l’unità dell’esperienza umana al di là di creare drammi emozionali. Il sogno esterno non è piacevole. E' un sogno di violenza, di paura,
tutte le divisioni raziali, di classi e di genere sessuale. Ecco come Alex Grey descrive la Chapel: di guerra e di ingiustizia. I sogni personali variano, ma a livello globale si tratta più che altro
«The Chapel of Sacred Mirrors (CoSM) è stata creata per fornire uno spazio al rinnovamento di un incubo. Se guardiamo la società umana, vediamo un luogo in cui è molto difficile vivere,
spirituale attraverso la contemplazione dell’arte trasformativa. Ci sono ritratti devozionali del perché è governato dalla paura. In tutto il mondo vediamo sofferenza, rabbia, vendetta,
viaggio umano dalla nascita alla morte, con l’amore e il rapporto, la creatività, l’illuminazione dipendenza, violenza nelle strade e tremende ingiustizie. La paura forse esiste a livelli diversi
e l’attivismo sociale come paradigmi dello sviluppo della narrativa iconica. La Chapel toglie in paesi diversi, ma globalmente controlla il sogno esteriore. Se paragoniamo il sogno della
via i nostri strati accumulati di separazione, mostrando che siamo tutti fatti dello stesso società umana con la descrizione dell'inferno propagandata da tante religioni, scopriamo che
sangue, interiora e polvere cosmica. Per le persone ricettive, l’arte mistica può aiutarli a si somigliano moltissimo. Le religioni dicono che l'inferno è un luogo di castigo, di paura,
catalizzare il loro cammino creativo e spirituale. La CoSM ha già iniziato ad essere un centro dolore e sofferenza, un luogo in cui siamo consumati dal fuoco. E che è generato dalle
culturale e spirituale. La nostra comunità in evoluzione usa lo spazio per eventi come emozioni basate sulla paura. Ogni volta che proviamo rabbia, gelosia, odio o invidia, sentiamo
workshop sull’arte visionaria, una statua alla geometria sacra della Chapel of Sacred Mirrors un fuoco bruciarci dentro. Viviamo in un sogno infernale. L'inferno è intorno a noi. Ci
e architettura sacra, riunioni mensili con la luna piena e film, musica e serate di poesia – tutto raccontano che se non ci comportiamo come dovremmo andremo all'inferno. Che novità! Ci
inteso all’ispirazione. Siamo molto eccitati per l’apertura e per ricevere visitatori». La Chapel siamo già, all'inferno, noi e le persone che ci dicono queste cose. Certo, gli altri possono
of Sacred Mirrors è il grande sogno di Alex Grey, ed è supportata unicamente da donazioni gettarci in un inferno più grande, ma solo se permettiamo loro di farlo. Ogni essere umano ha
caritatevoli della comunità. Si può sostenere il suo sforzo facendo una donazione alla CoSM, o il proprio sogno personale, spesso governato dalla paura così come il sogno della società.
effettuando acquisti dal sito di e-commerce della CoSM (www.cosm.org). Impariamo a sognare l'inferno durante la vita. Le stesse paure si manifestano in modi diversi
per ogni

10:55 Scritto da : mikeplato in Tradizione sciamanica | Link permanente | Commenti (0) |


persona, ovviamente, ma tutti sperimentiamo rabbia, gelosia, odio e invidia. Il nostro sogno
personale può anche diventare un incubo senza fine, fatto di paura e sofferenza. Ma non è sottostante all’esperienza psichedelica?
necessario vivere in un incubo. Possiamo anche fare un sogno piacevole. Tutta l'umanità è alla «Naturalmente. Io sono un mistico psico-chimico che vede un’unità sottostante nel senza
ricerca di verità, giustizia e bellezza. Cerchiamo eternamente la verità perché crediamo tempo oggi condiviso e alla base di tutte le religioni e i fenomeni visionari del mondo.
soltanto nelle menzogne che abbiamo immagazzinato nella nostra mente. Cerchiamo la Possiamo prendere ad esempio il viaggio di Maometto nel Settimo Cielo. Quella era
giustizia perché nel nostro sistema di credenze non c'è giustizia. Cerchiamo la bellezza perché un’esperienza visionaria. Oppure possiamo prendere ad esempio l’Annunciazione o la
per quanto bella possa essere una persona, non crediamo che lo sia. Continuiamo a cercare e a Trasfigurazione, e forse persino la Resurrezione. C’è anche il pantheon tibetano dei Buddha
cercare, quando tutto è già dentro di noi. Dovunque guardiamo, c'è solo verità, ma non del Mondo più Alto. La Torah è piena di mistici ebraici come Ezechiele che vedeva ruote di
possiamo vederla a causa degli accordi e delle credenze immagazzinate nella nostra mente. fuoco o Mosè che aveva contemplato il cespuglio che brucia. Ti viene in mente una religione
Non vediamo la verità perché siamo ciechi. Ciò che ci rende ciechi sono le false credenze. che non sia visionaria? Tutte le religioni a cui riesco a pensare provengono dall’esperienza
Abbiamo bisogno di avere ragione e di dimostrare che gli altri si sbagliano. Ci fidiamo di ciò mistica, il contatto diretto con il divino di qualche leader carismatico. Credo davvero che
in cui crediamo e ciò in cui crediamo è la causa delle nostre sofferenze. E' come vivere in una alcune persone siano più inclini alle esperienze visionarie di altre. E’ nostra intenzione,
nebbia che non ci lascia vedere oltre il nostro naso. E non si tratta neppure di una nebbia condivisa da molti, rivisitare l’esperienza religiosa primaria e “l’aldilà dentro di noi”. Lo stato
reale. La nebbia è un sogno, il nostro sogno personale della vita, ciò che crediamo, i nostri visionario è sicuramente alla base della Chapel of the Sacred Mirrors, a prescindere da come
concetti, tutti gli accordi che abbiamo preso con altre persone, con noi stessi e anche con Dio. questo stato venga raggiunto».
Tutta la nostra mente è una nebbia che i Toltechi chiamano mitote. La mente è un sogno in cui
migliaia di persone parlano allo stesso tempo e nessuno capisce ciò che dicono gli altri. Questa
è la condizione della mente umana: un grande mitote, nel quale è impossibile vedere chi siamo Hai avuto quest’esperienza che ti ha cambiato la vita facendo uso di LSD, che è certamente un
veramente. Non riusciamo a vedere che non siamo liberi. Questo è il motivo per cui gli esseri allucinogeno che si presta in senso temporale alla contemplazione e all’integrazione
umani resistono alla vita. La più grande paura umana non è morire, ma essere vivi. La nostra dell’esperienza. Vedi un valore simile nell’esperienza del DMT fumato, o è meglio assumerlo
più grande paura è correre il rischio di vivere e di esprimere ciò che siamo realmente. attraverso il viaggio sciamanico dell’ayahuasca?
Abbiamo imparato a vivere secondo il punto di vista di altre persone, per timore di non essere
accettati e di non essere abbastanza bravi secondo gli standard di qualcun altro. Durante il «Tutte e tre le esperienze sono valide. Il DMT fumato è una sorta di bungee jumping psichico.
processo di addomesticamento, ci facciamo un'idea di cos'è la perfezione, per poi cercare così Rimbalzi in un’altra dimensione, a volte andando molto a fondo molto velocemente. Tuttavia,
di essere "bravi". Creiamo un'immagine di come dovremmo essere per farci accettare da una prolungata immersione nell’influenza del DMT attraverso l’ayahuasca può catalizzare
tutti. Cerchiamo soprattutto di compiacere coloro che ci amano: mamma e papà, fratelli e alcune delle più intensamente belle esperienze visionarie, e ha metà della durata di una tipica
sorelle maggiori, preti e insegnanti. Cercando di essere all'altezza delle loro aspettative, esperienza sotto acido. L’acido è meraviglioso perché è facilissimo da consumare e perché
creiamo un'immagine di perfezione, ma non si tratta di un'immagine reale. Non saremo mai Allyson lo adora e con l’LSD abbiamo avuto alcuni dei più profondi soggiorni sacramentali
perfetti, in questo modo. Mai! Non potendo essere perfetti, rifiutiamo di accettarci. Il livello di della nostra vita. Detto questo, l’integrazione dell’esperienza è divenuta una delle sfide fisse
rifiuto di sé dipende, per ciascuno di noi, da quanto successo hanno avuto gli adulti nello nella mia arte – trovare diversi metodi per evocare la radiosità dei reami visionari attraverso
spezzare la nostra integrità. Dopo essere stati addomesticati, non si tratta più di essere la pittura, un mezzo con una grande storia nella cultura umana. Da circa 18.000-40.000 anni
abbastanza bravi per qualcun gli umani dipingono immagini. E’ una delle caratteristiche che differenziano gli esseri umani
dagli altri animali. L’integrazione dell’esperienza enteogenica, secondo quanto ho provato io
stesso, avviene dopo che l’effetto della droga è svanito e il lavoro va a manifestare nuove
altro. Non siamo mai abbastanza bravi per noi stessi, perché non siamo all'altezza intuizioni nella propria vita creativa».
dell'immagine perfetta che abbiamo creato. Non possiamo perdonarci di non essere ciò che
vorremmo essere, o meglio ciò che crediamo di dover essere. Non possiamo perdonarci di non
essere perfetti. Non siamo la persona che secondo noi dovremmo essere e allora ci sentiamo Ho sentito di diversi paragoni tra il viaggio del DMT e il lavoro di un altro artista visionario,
falsi, frustrati e disonesti. Cerchiamo di nasconderci, fingendo di essere ciò che non siamo. Il M.C. Escher – dalle “figure impossibili”, per le quali è famoso, ai suoi motivi a tasselli e
risultato è una mancanza di autenticità, che ci spinge a indossare maschere sociali per evitare persino immagini di “elfi”. Rick Strassman nel suo libro parla di produzione endogena di
che la nostra falsità venga a galla. Ci terrorizza l'idea che qualcuno noti che non siamo ciò che DMT – potrebbe parlarsi di flash da DMT endogeno nel caso di Escher?
fingiamo di essere. Giudichiamo anche gli altri secondo la nostra immagine di perfezione e «Escher non ha mai detto di essere un mistico, ma ha sicuramente parlato di alcune strane e
naturalmente nessuno è mai all'altezza delle nostre aspettative. Ci disonoriamo per misteriose visioni che ha avuto, com’è evidente dalla sua arte. Credo che sia possibile che
compiacere altre persone. Danneggiamo persino il nostro corpo fisico, per essere accettati Escher avesse flash da DMT endogeno, perché c’è sempre una componente psicochimica a
dagli altri. Molti adolescenti si drogano soltanto per non essere rifiutati da altri adolescenti. ogni esperienza mentale, è così che funziona il cervello. Il DMT è sempre presente nel nostro
Non si rendono conto che il problema sta nel fatto che non accettano se stessi e non si cervello, come sappiamo tutti. Le sostanze neurochimiche formano un mosaico con le nostre
accettano perché non sono ciò che fingono di essere. Vorrebbero essere in un determinato onde cerebrali nell’esperienza mistica e danzano all’incomprensibile coscienza che dà energia
modo, ma non lo sono e per questo provano vergogna e sensi di colpa. Gli esseri umani si all’Universo».
puniscono continuamente per tale motivo. Si fanno del male e si lasciano fare del male dagli
altri. Ma nessuno, in nessun caso ci fa più male di quanto ce ne facciamo da soli. Sono il
Giudice, la Vittima e il sistema di credenze che ci spingono a comportarci così. Certo, Tu sostieni che l’arte abbia il potenziale di cambiare l’umanità e il nostro futuro. In che modo
troviamo persone che sostengono di aver subito violenze dal padre, dalla madre, dal marito o credi che l’arte visionaria sia in grado di realizzare ciò?
dalla moglie, ma sappiamo bene che noi ci facciamo più male di quanto ne abbiamo ricevuto
«Noi spesso dimentichiamo che ciò che conosciamo del mondo dipende interamente dalla
torto o a ragione – in qualche modo come l’alfiere dell’uso degli allucinogeni. Tu hai anche da loro. Il metro con cui ci giudichiamo è il più rigido che esista. Se facciamo un errore
una relazione familiare molto forte con tua moglie Allyson e tua figlia Zena. Come riesci a davanti a dei testimoni, cerchiamo di nasconderlo. Ma non appena siamo soli, il Giudice ci fa
integrare l’uso di allucinogeni con l’educazione di una figlia e il mantenimento di un rapporto sentire colpevoli, stupidi, indegni. In tutta la vita, nessuno ci fa più male di quanto ce ne
sano con la famiglia, considerando in primo luogo che stai conducendo uno stile di vita “da facciamo da soli. Il limite di ciò che siamo disposti a sopportare è esattamente uguale a quello
apostata” rispetto alla norma sociale e poi il tuo personale senso di responsabilità in qualità di che tolleriamo dagli altri. Se qualcuno ci maltratta più di quanto noi ci maltrattiamo, in
marito e padre? genere lo abbandoniamo. Se invece le violenze sono appena un po' al di sotto di tale limite,
probabilmente continueremo a tollerarle all'infinito. Una persona che si stima davvero poco,
«Ho avuto la mia prima esperienza con l’LSD a casa di Allyson. Era la nostra prima sera
può anche tollerare di essere picchiata, umiliata e trattata come spazzatura. Perché? Perché il
insieme. Allyson era già un’esperta consumata. Credo che tu intenda per “apostata” che
suo sistema di credenze dice: "Me lo merito. Questa persona mi sta facendo un favore,
potrei aver rinunciato all’approccio convenzionale con i valori familiari, ma alcuni hanno
restando con me. Non sono degno di amore e rispetto, non sono abbastanza bravo". Abbiamo
descritto la mia opera come una specie di Norman Rockwell sotto acido. Il mio immaginario
bisogno di essere accettati e amati dagli altri, ma non possiamo amare e accettare noi stessi.
ritrae madre e figlio mentre si nutrono, si baciano, pregano, copulano – attività basilari per
Più ci amiamo, meno abbiamo
tutti gli esseri umani e per molti animali. La mia arte è convenzionale nel fatto che celebra
cose semplici come l’amore e tenta di descrivere le dimensioni della compassione e dell’infinita
coscienza emersa dal flusso evoluzionistico. Quindi ci sono elementi convenzionali e post- bisogno di farci violenza. Le violenze che ci infliggiamo vengono dal fatto che rifiutiamo noi
convenzionali nella mia pittura. Io e Allyson abbiamo sempre detto a Zena la verità come noi stessi e il rifiuto viene dal fatto di avere un'immagine di perfezione a cui non riusciamo mai ad
la vediamo. Non abbiamo mai avuto segreti riguardo all’uso di sostanze, ma abbiamo sempre avvicinarci. La ragione del nostro odio per noi stessi è la nostra immagine di perfezione, che è
solamente risposto alle domande che ci poneva, senza dirle di più di quello di cui aveva anche il motivo per cui non riusciamo ad accettare noi e gli altri per ciò che siamo e sono.
bisogno o che voleva sapere. Inoltre abbiamo sempre cercato di evitare di usare sostanze Preludio a un nuovo sogno Avete stipulato migliaia di accordi con voi stessi, con gli altri, con il
davanti a lei, perché non vogliamo mettere a rischio la sua sicurezza o metterla in imbarazzo vostro sogno di vita, con Dio, con la società, con genitori, figli, coniugi. Ma gli accordi più
con eventuali comportamenti inusuali. Inoltre, quando Allyson e io desideriamo condividere il importanti sono quelli presi con voi stessi, quelli in cui vi dite chi siete, quali emozioni provate,
sacramento abbiamo sempre preferito essere liberi dal maggior numero di responsabilità in cosa credete e come dovete comportarvi. Il risultato è ciò che definite la vostra personalità.
possibili, quindi in quel momento affidiamo Zena alle cure di altre persone. Zena adesso ha 17 In tali accordi dite: "Io sono così, credo nelle tali cose, posso fare questo ma non posso fare
anni e lascio che il suo giudizio parli per lei». quest'altro. Questo è reale, quello è fantasia. Questo è possibile, quello è impossibile". Un solo
accordo non è un grande problema, ma noi ne abbiamo moltissimi, che ci fanno soffrire e
causano il nostro fallimento nella vita. Se volete una vita di gioia e realizzazione, dovete
Con la nuova generazione di artisti – come Luke Brown – sta iniziando a emergere l’influenza
trovare il coraggio di rompere tali accordi basati sulla paura e reclamare il vostro potere
della tua arte e delle tue idee, anche grazie a Internet che sta mostrando la grande quantità di
personale. Gli accordi che provengono dal timore ci portano a disperdere una grande quantità
talento che c’è là fuori. Quali consigli daresti ai giovani artisti in termini di bilanciare lo
di energia, mentre quelli basati sull'amore ci aiutano non solo a conservare l'energia, ma
sforzo artistico e il bisogno di sopravvivere nel mondo (ossia pagare le bollette), quando l’arte
addirittura a incrementarla. Ciascuno di noi è nato con una certa quantità di potere
raramente paga, a meno che non si voglia perseguirla all’interno di una logica aziendale (ad
personale, che ricostruiamo ogni giorno dopo aver dormito. Sfortunatamente, esauriamo tutto
esempio, con la grafica pubblicitaria)?
il nostro potere personale prima per creare tutti i nostri accordi e poi per mantenerli. Il
«Sicuramente consiglierei ai giovani artisti di mettere la loro arte al primo posto. Mentre risultato è che ci sentiamo impotenti. Ci resta appena potere sufficiente per sopravvivere di
cercate un modo per pagare le bollette, rimanete il più vicino possibile alla vostra passione. Io giorno in giorno, perché ne usiamo la maggior parte per mantenere gli accordi che ci tengono
mi sono dedicato all’illustrazione medica per 12 anni, e anche se odiavo farlo, mi è servito e ho intrappolati nel sogno del pianeta. Come possiamo cambiare il sogno della nostra vita, se non
imparato molte cose. In precedenza avevo dipinto case stregate nei luna park e cartelloni abbiamo neppure abbastanza potere da cambiare gli accordi più insignificanti? Se il sogno
pubblicitari, e ho anche lavorato in una biblioteca dove passavo molto tempo a leggere libri della vostra vita non vi piace e se riuscite a vedere che sono gli accordi a governarvi, capirete
sugli stati alterati e il paranormale. Ho lavorato con un team di ricerca che studiava gli effetti che è necessario cambiarli. Quando vi sentirete finalmente pronti a farlo, dovete sapere che
dei guaritori sui semi di mais e sulla planaria. Ho sempre passato molto tempo a dipingere le esistono quattro accordi potenti, che possono aiutarvi a rompere quelli basati sulla paura e a
mie cose e in quel periodo dipingevo abbastanza. Allora non mi cercava nessuno per restaurare la vostra energia. Ogni volta che rompete un accordo, vi riappropriate di tutto il
intervistarmi (scherzo). Non mi sento in grado di dire a nessuno come fare i soldi. potere che avevate usato per crearlo. Adottando i Quattro Accordi, avrete abbastanza potere
Sicuramente non ho mai fatto nessuna delle cose che la gente mi ha detto per fare soldi con la personale da cambiare l'intero sistema dei vostri vecchi accordi.
mia arte. Quando frequentavo la scuola d’arte, un professore mi ha detto: “Alex, continua a
fare quello che stai facendo, ragazzo mio, e un giorno dipingerai le copertine della Guida TV”.
E’ allora che ho iniziato seriamente a pensare di lasciare la scuola d’arte, perché quello non Per adottare i Quattro Accordi c'è bisogno di una forte volontà, ma se riuscite a vivere
era ciò che volevo diventare. Il proprietario di una galleria una volta mi ha detto di seguire la secondo i loro precetti la trasformazione della vostra vita sarà impressionante. Vedrete svanire
corrente piuttosto che dipingere come stavo dipingendo. Me lo ha detto con tutte le buone il dramma davanti ai vostri occhi. Invece di vivere in un sogno infernale, comincerete a creare
intenzioni». il vostro sogno personale di paradiso.

Una svolta nella tua vita è avvenuta quando tu e tua moglie Allyson avete avuto un’esperienza 2 ______________________________________ Il primo accordo Sii impeccabile con la parola
transpersonale sotto l’influenza dell’LSD, in cui entrambi avete visto il “lattice mentale” che Il primo accordo è il più importante e anche il più difficile da mantenere. E' così potente che
connette tutte le persone. Questa esperienza ti ha convinto che ci fosse una realtà ontologica
anche solo con la sua energia potrete raggiungere il livello di esistenza che io chiamo "il e ne pubblico l'intervista.
paradiso in terra". Il primo accordo dice: "Sii impeccabile con la parola". Sembra semplice,
ma è estremamente potente. Perché le parole? La parola è il potere con cui create, è il dono
che viene direttamente da Dio. Il vangelo secondo Giovanni, nella bibbia, parlando della Alex Grey
creazione dell'universo dice: "In principio era il verbo e il verbo era con Dio e il verbo era
Dio". Attraverso la parola si esprime il potere creativo. Attraverso di essa manifestiamo ogni
cosa. Indipendentemente dal linguaggio che parliamo, il nostro intento si manifesta attraverso
la parola. Ciò che sogniamo, ciò che proviamo e ciò che siamo realmente si manifesta Grazie per aver trovato il tempo per una veloce chiacchierata con noi, Alex. Molti hanno
attraverso la parola. La parola non è soltanto un suono o un simbolo scritto. E' una forza, è il scoperto i tuoi lavori tramite le immagini apparse sulla copertina del disco dei Tool, Lateralus,
potere di esprimere e comunicare, di pensare e quindi di creare gli eventi della nostra vita. e la grafica della copertina del libro di Rick Strassman, DMT: The Spirit Molecule, ma
Quale altro animale sulla terra può parlare? La parola è il più potente strumento a potrebbero non conoscere molto altro di te. Potresti darci una breve panoramica sul tuo
disposizione degli esseri umani. E' lo strumento della magia. Ma come una spada a doppio interesse per l’arte, le tue influenze, i tuoi artisti preferiti e i tuoi progetti in corso?
taglio, può creare un sogno magnifico, oppure distruggere tutto. Un filo della lama è la parola
usata male, che crea l'inferno sulla terra. L'altro filo è la parola impeccabile, che crea «Sono un artista mistico, ossia, ho sperimentato delle esperienze mistiche che hanno ispirato
bellezza, amore e il paradiso in terra. A seconda di come la usate, la parola vi renderà liberi o la mia arte a riflettere questa dimensione sacra. Sono molto influenzato da Michelangelo,
schiavi. Tutta la magia che possedete è basata su di essa. Ben usata, la parola è magia. Usata, William Blake e Ken Wilber. Ho studiato buddhismo per molti anni oltre al substrato mistico
male, è magia nera. Il suo potere è così forte che un asola parola può cambiare un avita, o del pantheon della saggezza umana e divina. Non ho mai terminato gli studi di scuola d’arte e
distruggere quella di milioni di persone. Anni fa, in Germania, un solo uomo per mezzo delle non ho alcun titolo di studio, anche se ho insegnato in alcune delle migliori scuole d’arte, il che
sue parole manipolò un'intera nazione, trascinandola in una guerra mondiale. Convinse altri mi dà un piacere perverso. Tengo dei workshop visionari con mia moglie, nonché compagna
a commettere atroci violenze soltanto con il potere della parola. Attivò le paure della gente e a da 30 anni, Allyson (www.allysongrey.com), che è anche la madre della nostra unica figlia,
un tratto ci furono morte e guerra in tutto il mondo. Gli esseri umani si distruggevano a Zena, che fa l’attrice (www.zenagrey.com). Abbiamo appena celebrato il primo anniversario
vicenda perché avevano paura gli uni degli altri. La parola di Hitler, basata su credenze e della Chapel of Sacred Mirrors. La Chapel è un’installazione d’arte sperimentale che Allyson
accordi generati dalla paura, sarà ricordata per secoli. La mente umana è come un terreno ed io e molti altri artisti abbiamo creato per ospitare l’arte e lo spirito degli Specchi Sacri. In
fertile in cui sono piantati continuamente dei semi, sotto forma di opinioni, idee e concetti. questo momento sto lavorando a un ritratto del dottor Albert Hoffman, lo scopritore
dell’LSD, per commemorarne il centenario della nascita. Egli è ancora vivo e sta bene e il suo
compleanno verrà celebrato a Basilea con una conferenza sullo studio dell’LSD. Io e mia
Piantate un seme, un pensiero e lo vedrete crescere. La parola è un seme e la mente è così moglie saremo lì a gennaio».
fertile! L'unico problema è che è ricettiva soprattutto verso i semi della paura. La mente di
ogni essere umano è fertile, ma soltanto per i semi che è preparata a ricevere. E' importante
comprendere verso quali semi siamo ricettivi e preparare la nostra mente ad accogliere i semi A proposito di allucinogeni, alla Mind States Conference di quest’anno hai tenuto un discorso
dell'amore. Ricordiamo Hitler, che seminò la paura e la fece crescere grande e forte, ottenendo sulla droga e l’arte, in cui hai parlato dei differenti temi ed emozioni espressi da vari artisti e
distruzioni incredibili. Poiché il potere della parole è enorme, dobbiamo stare attenti a ciò che la loro relazione con le droghe che usavano (compreso il caffè, l’alcohol, le anfetamine e gli
lasciamo uscire dalla nostra bocca. Un timore o un dubbio piantato nella nostra mente allucinogeni). Se dovessi giudicare il tuo lavoro dall’esterno in questo contesto, cosa pensi che
possono creare un'infinita catena di eventi negativi. Le parole sono come incantesimi e gli vedresti – sia in termini di droghe usate e di emozioni che emergono nella tua arte?
esseri umani le usano per scopi di magia nera, gettandosi addosso a vicenda i loro sortilegi. «La mia impressione sarebbe: “Questo artista tramite gli acidi assunti ha penetrato il velo
Ognuno di noi è un mago, capace di imprigionare gli altri con i suoi incantesimi o di liberarli. dell’illusione del mondo materiale ed ha trovato una sorta di oro spirituale”».
Attraverso le nostre opinioni, lanciamo continuamente sortilegi. Un esempio: vedo un amico e
gli comunico un'opinione che mi è appena passata per la mente: "Hmm… Hai un colorito che
ho visto spesso in persone che poi si sono ammalate di cancro". Se lui ascolta le mie parole, ed Quando hai parlato dell’alcohol alla Mind States Conference, hai detto che ha l’effetto di
è d'accordo con me, gli verrà un cancro in meno di un anno. Ecco il potere della parola. “allentare” i freni inibitori dell’artista. Credi che questo “allentamento” – non solo attraverso
Durante il nostro addomesticamento, i genitori e i familiari ci sommergevano di opinioni l’alcohol, ma anche con altre sostanze – stia diventando sempre più frequente come reazione
senza neppure pensarci. Noi credevano alle loro parole e vivevamo temendo la loro opinione alla società moderna, dove il razionalismo e la logica sono le caratteristiche “premiate”,
sul modo in cui nuotavamo, sulle nostre capacità sportive o scolastiche. Qualcuno dice: mentre la creatività e la libertà mentale non lo sono?
"Guarda quella ragazza, è proprio brutta!" La ragazza ascolta, crede a quell'opinione e «Credo tu ti stia riferendo alla reazione alle pressioni della vita moderna e l’uso di sostanze
cresce con l'idea di essere brutta. Non importa che sia bellissima. Finché crede in per sfuggire a queste pressioni. L’alcolismo esiste da quando esiste l’alcohol, che dissolve i
quell'accordo, crederà di essere brutta. Si trova sotto un incantesimo. Agganciando la nostra confini, ma deprime la coscienza e uccide le cellule cerebrali. Le società, dalle culture indigene
attenzione, la parola può entrare nella mente e cambiare le nostre credenze in meglio o in ai cittadini urbani postmoderni, hanno sempre cercato di raggiungere stati alterati di
peggio. Un altro esempio: forse credete di essere stupidi e ne siete convinti da molto tempo. Si coscienza con mezzi come la meditazione, il girare su sé stessi, la danza estatica e ogni sorta di
tratta di un accordo subdolo, che vi porta a fare una quantità di cose soltanto per confermarvi deprivazione, di cibo, di sonno, l’isolamento…».
nell'idea che siete davvero stupidi. Agite in un certo modo, dopodiché pensate: "Devo proprio
essere stupido, altrimenti non avrei agito così". La mente viaggia in centinaia di direzioni
diverse e possiamo passare giorni interi ancorati soltanto alla convinzione della nostra Parlando dei diversi modi di raggiungere uno stato alterato di coscienza, tu sei considerato – a
stupidità. Poi un bel giorno qualcuno attira la vostra attenzione e attraverso la parola vi fa
sapere che non siete affatto stupidi. Voi gli credete e stipulate un nuovo accordo. Come
L’ultima sfida
risultato, non vi sentirete più stupidi e non agirete come tali. Il potere della parola ha rotto
l'incantesimo. Viceversa, se credete di essere stupidi e qualcuno colpisce la vostra attenzione e
Alla fine della vita di ogni essere umano l’Aquila reclama la consapevolezza che è stata
elargita al momento della nascita. Quando muoiono, infatti, gli esseri umani entrano
dice: "Sì, sei proprio la persona più stupida che abbia mai incontrato", l'accordo diventa
nell’Ignoto come consapevolezza incorporea che giunta dinanzi al “becco” dell’Aquila viene
ancora più forte. Adesso vediamo il significato del termine "impeccabilità". Impeccabile viene
dissolta e divorata. Gli stregoni, che hanno esplorato l’Ignoto nel corso della loro vita,
dal latino peccatus e il prefisso im significa senza. Impeccabile, quindi, significa "senza
sviluppando al massimo grado la loro consapevolezza, hanno un’estrema possibilità:
peccato". Le religioni parlano di peccati e peccatori, ma è importante capire cosa vuol dire in
presentare all’Aquila il frutto della loro ricapitolazione, una sorta di duplicato della loro
realtà peccare. Un peccato è qualunque cosa facciate contro di voi. Ogni cosa che credete o
consapevolezza. Se questo pedaggio viene pagato l’Aquila permette loro di scivolare oltre e di
dite contro voi stessi è un peccato. Agite contro di voi quando vi giudicate o vi incolpate di
continuare, senza perdere consapevolezza, il lungo viaggio nell’Infinito. Così, secondo il
qualcosa. Essere senza peccato è l'esatto opposto, significa non andare contro se stessi.
racconto di Castaneda, lasciarono il mondo don Juan e i guerrieri del suo seguito,
Quando siete impeccabili, vi prendete la responsabilità delle vostre azioni, ma senza
permettendo a tutte le emanazioni dei loro bozzoli di allinearsi con le emanazioni esterne e di
biasimarvi o giudicarvi. Da questo punto di vista, il concetto stesso di peccato esce dal campo
risplendere all’unisono nello splendore della consapevolezza. E’ il fuoco dal profondo, l’ultimo
morale o religioso e diventa semplice buonsenso. Il primo peccato e il peggiore, è quello di
consapevole atto della vita di uno sciamano, l’epilogo vittorioso di tutte le sue battaglie. La
rifiutarvi. In termini religiosi, il rifiuto di sé è un peccato mortale, cioè un peccato che porta
battaglia per gli stregoni però non termina mai. Essi continuano la lotta per la consapevolezza
alla morte. L'impeccabilità, d'altra parte, porta alla vita. Essere impeccabile con la parola
in altri livelli di realtà, dove si può vivere e morire. Gli sciamani viaggiano nell’Infinito e
significa non parlare contro voi stessi. Se io vedo qualcuno per strada e lo chiamo stupido,
questa terra non è altro che una tappa di questo viaggio. E’ l’universo stesso che consente allo
sembra che stia usando la parola contro di lui, ma in realtà la sto usando contro di me: quella
stregone di trasformarsi in pura coscienza: il suo corpo diventa pura energia e, nella nuova
persona mi odierà per ciò che ho detto e il suo odio non mi farà certo del bene. Quindi, se mi
forma, lo attendono nuove sfide.
abbandono all'ira e con le mie parole invio veleno emozionale verso altre persone, sto usando
la mia parola contro di me. Se invece mi amo, esprimerò tale amore nelle mie interazioni con
19:54 Scritto da : mikeplato in Tradizione sciamanica | Link permanente | Commenti (2) | gli altri, il che vuol dire essere impeccabile con la parola, perché la mia azione produrrà una
Trackback (0) | Segnala | OKNOtizie | Facebook reazione dello stesso tipo. Se io vi amo, voi amerete me. Se vi insulto, mi insulterete. Se vi sono
grato, anche voi proverete gratitudine per me. Se sono egoista con voi, sarete egoisti verso di
me. Se uso la parola per gettare un incantesimo su di voi, riceverò un incantesimo da parte
10/02/2010 vostra. Essere impeccabili con la parola indica l'uso corretto dell'energia. Significa usare
l'energia nella direzione della verità e dell'amore di sé. Se prendete con voi stessi l'accordo di
SPECCHI SACRI: L'ARTE VISIONARIA DI ALEX GREY essere impeccabili con la parola, quell'intenzione farà sì che la verità si manifesti attraverso di
voi, purificando tutti i veleni emozionali che avete dentro. Ma prendere tale accordo è difficile,
perché abbiamo imparato a fare esattamente il contrario. Abbiamo imparato a mentire per
abitudine, nella comunicazione con gli altri e con noi stessi. Non siamo impeccabili con la
Alex Grey è uno dei più conosciuti artisti visionari del mondo. A metà degli anni Settanta ha parola. Il potere della parola è usato in modo completamente sbagliato, qui all'inferno. Lo
avuto una serie di esperienze mistiche enteogenicamente indotte che hanno profondamente usiamo per maledire, biasimare, incolpare, distruggere.
trasformato la sua visione del mondo da un’esistenzialismo agnostico a un trascendentalismo
radicale. Da allora ha dipinto alcuni esempi di arte sacra tra i più particolari e ispirati degli
ultimi decenni. La sua arte ha impreziosito la copertina di Lateralus, disco della rock band Naturalmente lo usiamo anche nel modo giusto, a volte, ma non molto spesso. Principalmente
alternativa Tool, e del libro di Rick Strassman, DMT: The Spirit Molecule. Il libro d’arte di ci serviamo della parola per diffondere i nostri veleni personali: ira, gelosia, invidia e odio. La
grande formato di Grey, Sacred Mirrors: The Visionary Art of Alex Grey, ha venduto più di parola è magia pura, è il dono più potente che abbiamo a disposizione come esseri umani e la
100.000 copie, un numero sbaorditivo per un libro d’arte. Negli ultimi anni si è concentrato usiamo contro di noi. Progettiamo vendette, creiamo caos. Usiamo la parola per creare odio
sulla creazione della Chapel of Sacred Mirrors (“Cappella degli Specchi Sacri”), una mostra a tra le razze, le persone, le famiglie e le nazioni e questo uso sbagliato crea e perpetua il sogno
lungo termine di 50 dei suoi lavori di arte trasformativa che è stata inaugurata a New York infernale. Usando male la parola ci denigriamo l'un l'altro, mantenendoci a vicenda in uno
nel 2004, città dove Alex vive con la moglie, la pittrice Allyson Grey, e la loro figlia, l’attrice stato di timore e dubbio. Poiché la parola è la magia che gli esseri umani possiedono e il suo
Zena Grey. Non sono personalmente d'accordo sull'uso delle cd. "acque forti", ossia di uso errato è magia nera, usiamo la magia nera continuamente, senza esserne coscienti. Per
sostanze che alterano il nostro usuale stato di coscienza. Credo che noi abbiamo i poteri e i esempio, c'era una donna intelligente e di buon cuore, che amava tanto la sua unica figlia. Una
talenti per ottenere queste visioni, evitando di fare il passo più lungo della gamba. Ho sera tornò a casa dopo una giornata di lavoro particolarmente difficile, con un gran mal di
conosciuto alcune persone che hanno fatto multiple esperienze di "ayauaska", ma la loro testa. Voleva pace e quiete, ma la bambina cantava e saltava, inconsapevole di come si sentiva
consapevolezza e la loro evoluzione spirituale non è cresciuta che di un grammo. Dico sempre sua madre. Lei era nel suo mondo, nel suo sogno e si sentiva così bene da aver voglia di saltare
che se siamo pronti, se il nosto corpo astrale è pronto, il nostro Spirito ci concede esperienze e cantare a squarciagola, per esprimere la propria gioia e il proprio amore. Ma il suo canto
significative, come è accaduto a me,suo indegnissimo servo, cui ha concesso di vedere cose che fece peggiorare il mal di testa della madre, la quale a un tratto perse il controllo. Guardò la
nemmeno gli ayauaskeri possono vedere. Il principio chiave è la pazienza, OGNI COSA A bambina con rabbia e le disse: "Sta' zitta! Hai una voce orribile. Smetti di fare chiasso! La
SUO TEMPO (libro di Qoelet). GRAAL=GRADAL=GRADUALE. Tuttavia non giudico Grey verità era che la madre in quel momento non tollerava nessun tipo di rumore e non che la
figlia avesse una brutta voce. Ma la bimba credette a quelle parole e prese un accordo con se
stessa. Non cantò mai più, convinta di avere una brutta voce che avrebbe disturbato chiunque Al fine di vincere questo nemico il guerriero deve “cancellare la storia personale”, cioè
l'avesse udita. Divenne timida a scuola e se qualcuno le chiedeva di cantare, rifiutava. Anche scoprire e disattivare le proprie ossessioni e limitare l’incidenza delle abitudini: riacquisterà
parlare con gli altri cominciò a sembrarle difficile. Tutta la sua vita cambiò a causa del nuovo così la naturale fluidità, creandosi attorno una nebbia che rende impossibile agli altri, ed in
accordo che aveva preso con se stessa: quello di reprimere le proprie emozioni per poter primo luogo alla sua mente stessa, di inchiodarlo ad una visione univoca e statica di sé, fatta di
essere accettata e amata. Ogni volta che udiamo un'opinione e la crediamo vera, la rendiamo punti di vista ed opinioni definitive e limitanti. Come la cancellazione dell’importanza
parte del nostro sistema di credenze. Quella bambina divenne adulta e benché avesse una personale libera il guerriero dall’invadenza del proprio io, così un’altra tecnica straordinaria,
bella voce evitò sempre di cantare, sviluppando un complesso a partire dall'incantesimo il “non fare”, gli permette di sgominare un secondo temibile nemico: l’illusione
gettatole addosso dalla persona che l'amava di più: sua madre. La madre non si rese neppure dell’irreversibile saldezza della realtà. Il mondo ordinario è sostenuto dal “fare”, cioè da una
conto di ciò che aveva fatto con le sue parole. Non capì di aver usato la magia nera per visione coerente della realtà, prodotta dall’ancoraggio del punto d’unione di tutti gli uomini
lanciare un incantesimo sulla figlia. Non conosceva il potere delle parole e quindi non aveva nella medesima posizione; la pratica del “non fare” è incentrata su una multiforme serie di
colpa. Fece ciò che sua madre, suo padre e tanti altri avevano fatto a lei fin da piccola. Usò la esercizi, tutti tesi a incrinare la nostra assoluta credenza nell’effettiva realtà della visione del
parola nel modo sbagliato. Quante volte lo facciamo anche noi, con i nostri bambini? mondo costruita dai nostri sensi.
Trasmettiamo loro opinioni di questo tipo e loro se ne portano dietro gli effetti per anni e anni.
Coloro che più ci amano ci sottopongono alla
Ma la pratica più importante di tutte è la ricerca sistematica del silenzio interiore.
L’interruzione del dialogo interiore, cioè del flusso di pensieri che noi incessantemente
magia nera, ma non sanno ciò che fanno. Per questo dobbiamo perdonarli. Un altro esempio rivolgiamo a noi stessi, è una tecnica base in molte discipline spirituali, per esempio in alcuni
una donna si sveglia un mattino, sentendosi felice. Si sente così bene che resta due ore davanti sistemi di meditazione yogica. Se eliminiamo l’interferenza del dialogo interno, che ci impone
allo specchio, facendosi bella. Poi una delle sue migliori amiche le dice: "Ma che cosa ti è
di non cercare nulla oltre i limiti delle sue categorie, la nostra ragione è costretta a farsi da
successo? Hai un aspetto orribile. E quel vestito che ti sei messa! E' ridicolo". Basta questo parte ed allora molte meraviglie diventano possibili: una cosa semplice come “guardare” può
per precipitare la donna di nuovo all'inferno. Forse la sua amica ha parlato solo per farle del trasformarsi nell’atto magico di “vedere”, cioè nella percezione diretta dell’energia così come
male e gliene ha fatto. Le ha dato un'opinione sostenuta da tutto il potere della sua parola. Se fluisce nell’universo. Portare a compimento quest’impresa significa fermare il mondo, cioè
la donna l'accetta, diventa un accordo e il suo potere finisce in quell'opinione. Ecco la magia interrompere per sempre la coesione e la coerenza della nostra percezione. Per raggiungere il
nera. Gli incantesimi di questo tipo sono difficili da rompere. Potete riuscirsi soltanto pieno controllo di qualunque spostamento del punto d’unione sono indispensabili al guerriero
prendendo un nuovo accordo, basato sulla verità. La verità è la parte più importante altre due pratiche: l’agguato e il sognare. L’agguato sviluppa la capacità del guerriero di
dell'impeccabilità con la parola. Da un lato della spada ci sono le menzogne che creano la mettere sotto osservazione i propri comportamenti e quelli degli altri, in modo da poter gestire
magia nera, mentre dall'altro lato c'è la verità, che ha il potere di rompere gli incantesimi. se stesso al meglio in ogni situazione; coloro che sono particolarmente portati per questa
Solo la verità vi renderà liberi. Osservando le interazioni quotidiane tra gli esseri umani, pratica sono detti cacciatori. Sognatori sono invece chiamati coloro che eccellono nell’arte di
immaginate quante volte ci gettiamo addosso l'un l'altro degli incantesimi con la parola. Con sognare (descritta nell’omonimo libro). Questa tecnica si fonda sulla possibilità che i sogni
il passare del tempo, questa è diventata la forma peggiore di magia nera, chiamata comuni, prodotti dal naturale spostamento del punto d’unione durante il sonno, possano
pettegolezzo. Si tratta di una magia potentissima, perché è composta di puro veleno. Abbiamo tramutarsi in vere e proprieporte verso altri mondi. Imparare a controllare sistematicamente
imparato a spettegolare attraverso un accordo. Da bambini, abbiamo udito gli adulti
questi spostamenti mediante particolari tecniche (celebre quella di impartirsi l’ordine di
spettegolare tutto il tempo, esprimendo opinioni su altre persone che a volte neppure trovare e poi contemplare le proprie mani in sogno) consente di mettere a fuoco l’attenzione
conoscevano. Il veleno emozionale viaggiava attraverso tali opinioni e così abbiamo imparato ed accrescere la consapevolezza all’interno del sogno stesso, sviluppando altresì il corpo di
che quello è il modo normale di comunicare. Il pettegolezzo è diventato la forma principale di sogno, una sorta di doppio eterico dell’io stesso, non meno reale e consistente di questo.Il
comunicazione nella nostra società. E' diventato il modo che usiamo per sentirci vicini, perché sognare descritto da Castaneda è analogo al sogno lucido studiato dall’odierna parapsicologia
vedere qualcuno che sta male come stiamo male noi ci fa sentire meglio. Un vecchio detto dice: e le tecniche proposte presentano notevoli analogie con lo “Yoga del sogno” esposto dal
"mal comune mezzo gaudio" e le persone che soffrono all'inferno non vogliono stare da sole. maestro tibetano Namkhai Norbu.
La paura e la sofferenza sono una parte importante del sogno del pianeta. Sono il modo in cui
il sogno del pianeta ci tiene schiavi. Se paragoniamo la mente umana a un computer, il
pettegolezzo è come un virus informatico, cioè un'informazione scritta con lo stesso linguaggio Pietra angolare dell’insegnamento tolteco è infine la tecnica della ricapitolazione, descritta per
di tutti gli altri codici del computer, ma con un'intenzione malvagia. Quel codice si inserisce la prima volta ne Il dono dell’Aquila e portata poi in primo piano nelle opere successive.
nei programmi del vostro computer quando meno ve lo aspettate e quasi sempre senza che lo Ricordando sistematicamente gli eventi, le emozioni, le interazioni e persino le idee e le
sappiate. Dopodiché il computer non funziona più bene, o smette di funzionare del tutto, fantasticherie che costituiscono la trama della vita di ognuno di noi è possibile recuperare
perché il codice penetra talmente in profondità, interagendo con l’energia che vi abbiamo profuso e che vi giace intrappolata. Ricapitolare per intero tutta la
propria storia personale è molto di più che un semplice esercizio, è una pratica che gli antiche
sciamani toltechi vedevano connessa con l’unica possibilità concessa all’uomo (per l’appunto
tanti messaggi conflittuali, che diventa impossibile ottenere dei risultati corretti. Il il dono dell’Aquila) di sfuggire ad una morte altrimenti inevitabile ed affacciarsi sul
pettegolezzo funziona esattamente nello stesso modo. Per esempio, state iniziando un corso palcoscenico della Libertà Totale.
con un nuovo insegnante, che aspettavate da tempo. Il primo giorno di scuola, incontrate una
persona che ha frequentato quel corso l'anno precedente e vi dice: "Quell'istruttore è un
idiota pomposo. Non sapeva neppure di cosa parlava e inoltre è un pervertito, sta' attenta".
Quelle parole e il codice emozionale della persona che le ha pronunciate si imprimono
immediatamente nella vostra mente, ma voi non avete idea del motivo per cui le abbia dette.
Ma come si diventa sciamani? Cosa ha permesso a Castaneda di diventare l’apprendista dello
Forse era irritata per non aver passato l'esame con quell'insegnante, oppure faceva semplici
stregone yaqui Juan Matus? Nessuna qualità, né acquisita, né innata. E’ stato l’Intento, la
supposizioni, basate su paure e pregiudizi. Ma poiché voi avete imparato a digerire
forza indescrivibile ed ineffabile che pervade tutto, a fare la sua scelta e tanto per il giovane
informazioni da bambini, una parte di voi crede al pettegolezzo. In classe, mentre l'insegnante
antropologo, quanto per il vecchio Nagual è stato impossibile sottrarsi al “segno” inviato dallo
parla sentite il veleno salire dentro di voi e non vi rendete conto che state vedendo il
Spirito.
professore attraverso gli occhi della persona che vi ha trasmesso il pettegolezzo. Allora lo
comunicate ai vostri compagni di classe e anche loro iniziano a vedere quell'insegnante come
Da allora in poi gli insegnamenti si sono svolti su un duplice livello: nella consueta posizione un idiota e un pervertito. Alla fine odiato quel corso e lo abbandonate. Ne date la colpa al
del punto d’unione, la prima attenzione, chiamato anche lato destro, dove lo sciamano deve professore, invece è colpa del pettegolezzo. Tutta questa confusione può essere causata da "un
convincere il suo apprendista che l’apparente concretezza del mondo è un’illusione, ed in una piccolo virus nel computer". Una piccola informazione sbagliata può interrompere la
posizione leggermente sfalsata dello stesso punto d’unione, quella della seconda attenzione, comunicazione tra le persone, contagiando chiunque vi entri in contatto. Ogni volta che
olato sinistro (perché alla visione del veggente il punto d’unione è collocato a destra, oppure a qualcuno vi racconta un pettegolezzo, inserisce un virus informatico nella vostra mente,
sinistra del centro dell’uovo luminoso). facendo in modo che non riusciate a pensare con chiarezza. Quindi, nello sforzo di liberarvi
dalla confusione e salvarvi dal veleno, voi spettegolate a vostra volta, contagiando altre
persone. Immaginate ora che questa struttura comunicativa si ripeta milioni di volte, in una
Questa seconda posizione, raggiunta dall’apprendista in virtù dell’intervento ( il “tocco”) del catena infinita tra tutti gli esseri umani del pianeta. Il risultato è un mondo in cui le persone
Nagual, può essere sostenuta solo per periodi di breve durata, poi la forza dell’allineamento possono interpretare le informazioni soltanto tramite circuiti intasati da un virus velenoso.
consueto prevale e tutto torna come prima. Tale virus è ciò che i Toltechi chiamano mitote, il caos di migliaia di voci che cercano di
parlare tutte insieme nella nostra mente. I maghi neri, o hacker (per continuare con l'analogia
del computer) che diffondono il virus intenzionalmente, possono fare un danno enorme.
Le istruzioni per il “lato sinistro”, la posizione anomala del punto d’unione, si svolgeranno Ricordatevi di un momento in cui eravate arrabbiati con qualcuno. Per vendicarvi avete detto
parallelamente alle altre, ma rimarranno inaccessibili alla memoria di Carlos Castaneda, qualcosa a quella persona (o a proposito di quella persona) con l'intenzione di farle del male.
finchè lui stesso non sarà in grado di spostare il punto d’unione da solo, senza l’intervento di Da bambini lo facciamo quasi senza pensarci, ma da adulti i nostri sforzi per far star male gli
don Juan. Compito dello sciamano è quindi quello di mettere il proprio apprendista in grado altri diventano molto più calcolati. Dopodiché mentiamo a noi stessi, dicendo che quella
di provocare da solo quello spostamento, in modo da poter attingere al patrimonio di persona ha ricevuto la giusta punizione per ciò che aveva fatto.
esperienze ed informazioni che sono state depositate in lui in uno stato di coscienza alterata.
La lunga serie di esperienze e di pratiche, rivolte a modificare in tutto e per tutto la vita
dell’apprendista, dovranno culminare drammaticamente nell’atto di saltare consapevolmente Guardando il mondo con la percezione modificata da un virus informatico, è facile giustificare
da un abisso: solo un volontario spostamento del punto d’unione consente allora anche i comportamenti più crudeli. Ciò che non vediamo è il fatto che più usiamo male la
all’apprendista di sfuggire alla morte. parola, più sprofondiamo nell'inferno. Per anni abbiamo assorbito pettegolezzi e incantesimi
attraverso le parole degli altri, ma anche attraverso il modo in cui usiamo la parola contro di
noi. Parliamo costantemente con noi stessi e la maggior parte delle volte ci diciamo cose di
Da quel momento in poi la sua vita sarà dedicata a riassemblare la totalità degli insegnamenti questo tipo: "Sono grasso, sono brutto. Sto invecchiando, perdo i capelli. Sono stupido, non
ricevuti, in un processo di scoperte e rivelazioni clamorose. Carlos Castaneda scoprirà, per capisco mai nulla, non sarò mai abbastanza bravo, non sarò mai perfetto". Dobbiamo
esempio, di aver interagito per anni con persone del seguito di don Juan e di averne perso cominciare a capire cos'è la parola e cosa fa. Se comprendete il primo accordo, sii impeccabile
completamente memoria; si renderà dolorosamente conto di aver addirittura dimenticato la con la parola, comincerete a vedere dei cambiamenti nella vostra vita. Innanzitutto nel modo
propria controparte energetica, la donna Nagual, Carol Tiggs. Come giocando con una in cui vi comportate verso voi stessi e in seguito nel modo di relazionarvi con gli altri,
matrioshka, scoprirà di avere un gruppo di apprendisti, essendo a sua volta un Nagual, e poi soprattutto con le persone che amate di più. Pensate a quante volte avete spettegolato contro
un altro gruppo ancora, entrambi con la propria indipendente striscia di ricordi. una persona cara, per cercare il sostegno di qualcun altro rispetto al vostro punto di vista.
Quante volte avete agganciato l'attenzione degli altri, sputando veleno sulla persona che
amate, per far accettare la vostra opinione? La vostra opinione è soltanto un punto di vista.
Le tecniche Non è necessariamente vera. Proviene dalle vostre convinzioni, dall'ego e dal vostro sogno
personale. Noi creiamo veleno e lo diffondiamo in giro solo per poterci convincere che il nostro
punto di vista è giusto. Se adottate il primo accordo, diventando impeccabili con la parola,
Per seguire il sentiero degli stregoni e realizzare la rivoluzione interiore che lo trasformerà in tutto il veleno emozionale prima o poi sparirà dalla vostra mente e dalle vostre relazioni con
uno sciamano Castaneda deve sconfiggere, come un vero e proprio guerriero una serie di gli altri esseri, compresi il cane o il gatto di casa. L'impeccabilità con la parola vi renderà
nemici. anche immuni agli incantesimi che gli altri getteranno su di voi. E' possibile ricevere e
adottare un'idea negativa soltanto se la nostra mente è un terreno fertile per la negatività.
Diventando impeccabili con la parola, la mente non è più ricettiva alla magia nera. Diventa
In primo luogo la propria “importanza personale”, quella totale identificazione con se stesso invece fertile per le parole provenienti dall'amore. Potete scoprire quanto siete impeccabili
che dà ad ogni uomo la convinzione di essere speciale e il diritto di sentirci sempre offeso da con la parola da quanto amate voi stessi. Ciò che provate per voi stessi è direttamente
qualcuno o da qualcosa, nonché l’illusione di essere immortale.
proporzionale alla qualità e all'integrità delle vostre parole. Se siete impeccabili in questo la sua voce è solo un sussurro terribile e spaventoso. Gli sciamani possono percepire l’energia
senso, vi sentirete bene, contenti e in pace. Per trascendere il sogno infernale basta soltanto così come fluisce nell’universo, in un’esperienza cognitiva da cui la mente ed il linguaggio
prendere l'impegno di essere impeccabili con la parola. Adesso io sto piantando questo seme sono esclusi (laconoscenza silenziosa).
nella vostra mente. Se crescerà o no dipende da quanto è fertile il terreno. Sta a voi prendere
questo impegno con voi stessi: "Sono impeccabile con le mie parole". Nutrite il seme e questo
crescendo produrrà altri semi d'amore, che sostituiranno quelli della paura. Il primo accordo Alcuni di loro possono mettere i loro apprendisti direttamente in contatto con questa forza
cambierà il tipo di semi verso cui la vostra mente è ricettiva. senza limiti e vengono chiamati Nagual essi stessi. E’ l’appellativo che spetta di diritto a Juan
Matus e a Carlos Castaneda.

Sii impeccabile con la parola. Questo è il primo accordo da prendere, se volete essere liberi e
felici, se volete trascendere il livello infernale dell'esistenza. La parola è potente. Usatela nel Percepire l’energia
modo giusto, usatela per condividere l'amore. Usate la magia bianca con tutti, cominciando da
voi stessi. Ditevi quanto siete meravigliosi, quanto siete grandi. Ditevi quanto vi amate. Usate
la parola per rompere tutti i piccoli accordi che vi fanno soffrire. E' possibile, perché io ci sono Gli sciamani sono “stregoni” non nel senso che usano poteri sovrannaturali o evocano spiriti
riuscito e non sono migliore di voi. Siamo esattamente uguali, abbiamo lo stesso tipo di per mezzo di rituali o incantesimi, bensì in quanto sono percettori dell’Infinito ed hanno
cervello, lo stesso tipo di corpo. Siamo umani. Se io sono riuscito a rompere gli accordi superato i limiti del mondo quotidiano, il tonal.
sbagliati e a crearne di nuovi, potete farlo anche voi. Se io posso essere impeccabile con le mie
parole, perché voi no? Questo accordo da solo può cambiare la vostra vita. L'impeccabilità
della parola può guidarvi verso la libertà personale, verso il successo e l'abbondanza. Può Alla percezione degli sciamani l’universo appare formato da innumerevoli campi di energia
togliervi la paura e trasformarla in gioia e amore. Immaginate soltanto ciò che è possibile che hanno la forma di filamenti luminosi. Sembrano irradiare tutti da una fonte primaria che
creare con una parola impeccabile. E' possibile trascendere il sogno della paura e vivere in alla loro visione appare un’Aquila. Questi filamenti, le emanazioni dell’Aquila, possono
modo diverso. Potete vivere in paradiso in mezzo a migliaia di persone che sono all'inferno, raccogliersi in grandi fasce, intrecciate fra di loro in tutte le relazioni possibili, o essere
perché siete diventati immuni all'inferno. Potete ottenere il regno dei cieli con questo semplice racchiusi in una sorta di involucro, di “bozzolo” luminosi, dalle forme più svariate. Ad ognuna
accordo: sii impeccabile con la parola. di esse corrisponde una delle miriadi di specie che popolano l’universo. Anche gli esseri umani
sono composti da innumerevoli campi di energia filiformi, che formano un agglomerato simile
ad un “uovo” luminoso. Una piccola parte delle emanazioni dell’Aquila racchiuse in questo
3 ______________________________________ Il secondo accordo Non prendere nulla In bozzolo risulta più intensamente illuminata alla contemplazione dei veggenti: è il “punto
modo personale d’unione” (o punto di assemblaggio). I campi di energia situati intorno al punto d’unione si
allineano ai campi energetici delle grandi fasce di emanazioni circostanti, generando un
I tre accordi seguenti derivano dal primo. Il secondo è: non prendere nulla in modo personale. bagliore più intenso: lo splendore della consapevolezza, cioè il miracolo della percezione. Ma
Qualunque cosa accada intorno a voi, non prendetela personalmente. Per usare un esempio solo una piccola parte delle emanazioni contenute nel bozzolo è impegnata nel processo della
che ho già fatto prima, se ti vedo per strada e dico: "Sei proprio uno stupido", senza neppure percezione, il resto è esclusa dal bagliore del punto d’unione.
conoscerti, è evidente che non sto parlando di te, ma di me. Se prendete le mie parole in modo
personale, forse crederete di essere stupidi. Forse penserete: "Ma come fa a saperlo? E'
chiaroveggente, oppure il fatto che sono stupido balza agli occhi di tutti?" Prendete la mia Tutte le tecniche insegnate da don Juan a Castaneda avevano lo scopo di “spostare” il suo
frase in modo personale perché siete d'accordo con ciò che ho detto. Appena l'accettate, il punto d’unione dalla posizione abituale, vincendone la resistenza naturale e imperativa in
veleno passa dentro di voi, intrappolandovi nel sogno infernale. Ciò che vi intrappola si tutti gli uomini, impegnati strenuamente a proteggere la “realtà” e la concretezza del mondo.
chiama importanza personale: la tendenza a prendere tutto personalmente. Questa è la più Ma diventare sciamani significa proprio questo: liberare il punto d’unione dalla sua posizione
grande espressione di egoismo, perché ci spinge a credere che tutto sia riferito a noi. Durante abituale, permettendogli di allineare altri fasci di emanazioni e di aprire così nuovi ambiti di
il periodo del nostro addomesticamento, impariamo a prendere tutto in modo personale. percezione. E’ il secondo anello del potere, a disposizione di tutti gli uomini, ma accessibile ai
Pensiamo di essere responsabili per ogni cosa. Io, io, io, sempre io! Nulla di ciò che fanno gli soli sciamani.
altri è a causa nostra. Ognuno vive nel proprio sogno, nella propria mente, in un mondo
completamente diverso da quello in cui viviamo noi. Quando prendiamo qualcosa in modo
personale, crediamo che gli altri sappiano cosa c'è nel nostro mondo e cerchiamo di imporre il Piccoli spostamenti del punto d’unione avvengono naturalmente nel corso del sonno: nei brevi
nostro punto di vista sul loro. Anche quando una situazione sembra estremamente personale, istanti in cui la percezione si fissa su una posizione inusuale l’uomo sogna. Uno spostamento
anche quando gli altri vi insultano direttamente, ciò non ha nulla a che fare con voi. Quello dello stesso genere permette ad uno stregone di fissare il punto d’unione del suo apprendista
che dicono e fanno, le opinioni che manifestano, tutto segue gli accordi che hanno preso con se in una posizione particolare, chiamata seconda attenzione, contrapposta alla prima, quella
stessi. Il loro punto di vista deriva dalla programmazione che hanno ricevuto durante della vita di tutti i giorni. In quella posizione si svolgerà una seconda, essenziale, fase
l'addomesticamento. dell’insegnamento, che l’apprendista potrà scoprire solo quando sarà in grado di liberare da
solo il punto d’unione dalla fissità della posizione abituale.

Se qualcuno vi dice: "Sei troppo grasso" non prendete personalmente la sua opinione. La
verità è che quella persona sta affrontando le proprie emozioni, opinioni e convinzioni. Cerca Il cammino dell’apprendista
Carol Tiggs, la donna-nagual, Florinda Donner-Grau e Taisha Abelar due giovani apprendiste di inviarvi del veleno e, se prendete in modo personale ciò che dice, il veleno passa dentro di
che accompagneranno l’ultima fase della vita di Castaneda. Saranno autrici a loro volta di voi. Prendere le cose in questo modo vi rende facili prede dei maghi neri. Possono agganciarvi
testi fondamentali per la comprensione e la definizione dell’universo degli sciamani toltechi, con una semplice opinione e farvi inghiottire il loro veleno senza sforzo, perché prendendo
nonché attrici in prima persona di quell’imprevista evoluzione degli insegnamenti tutto in modo personale, aprite loro la porta. Mangiate tutta la loro spazzatura emotiva, che
castanediani proposta nella penultima fatica dello scrittore peruviano: Tensegrità, un quindi diventa la vostra spazzatura. Ma basta non prendere nulla in modo personale per
tentativo di mettere le pratiche degli antichi sciamani toltechi a disposizione di tutti. essere immuni al veleno. L'immunità al veleno nel bel mezzo dell'inferno è il dono di questo
accordo. Quando prendete le cose personalmente vi sentite offesi e la reazione è quella di
difendere le vostre convinzioni, creando conflitti. Rendete grande qualcosa che di per sè è
Il testamento spirituale di Castaneda è affidato a Il lato attivo dell’Infinito, scritto pochi mesi piccolo, perché avete bisogno di avere ragione e di dimostrare che gli altri si sbagliano. Anche
prima della morte. E’ un’opera anomala e struggente, che ripercorre le prime fasi della sua voi trasmettete le vostre opinioni e anche per voi vale il fatto che qualunque cosa facciate,
relazione con don Juan, per concludersi simbolicamente nel momento in cui, miracolosamente qualunque emozione proviate, si tratta di una proiezione del vostro sogno personale, di un
sopravvissuto al “salto nell’abisso”, Castaneda era rientrato nel mondo della vita di tutti i riflesso dei vostri accordi. Quello che dite e quello che fate, le opinioni che avete, tutto segue
giorni, non più semplicemente uomo, ma sciamano. gli accordi che avete preso con voi stessi, perciò non ha nulla a che vedere con me. Non mi
importa cosa pensate di me, perché non prendo in modo personale le vostre opinioni. Quando
la gente dice: "Miguel, sei il migliore", non sta parlando di me. Lo stesso vale quando mi
dicono: "Sei il peggiore". So che quando siete contenti mi direte che sono un angelo, ma se
Tonal e Nagual siete irritati direte: "Miguel, sei un essere disgustoso. Come puoi dire cose del genere?" In
entrambi i casi, la vostra opinione non mi tocca, perché io so ciò che sono e non ho la necessità
di essere accettato. Non ho bisogno che qualcuno mi dica: "Miguel, stai facendo un ottimo
Tutte le conoscenze trasmesse da Don Juan a Carlos Castaneda appartengono ad lavoro", oppure: "Come hai potuto fare una cosa simile!". No, non prendo nulla in modo
un’antichissima tradizione, sviluppata da uomini che vissero secoli prima della colonizzazione personale. Qualunque cosa pensiate o diciate, so che è un problema vostro, non mio. E' il
spagnola, i Toltechi, i cui sciamani erano depositari di segreti e misteri che li rendevano molto modo in cui vedete il mondo e state parlando a voi stessi, non a me. Le opinioni di ciascuno
diversi dagli uomini comuni. Si tratta di una tradizione millenaria che ha avuto un’evoluzione derivano dal suo sistema di credenze, quindi nulla di ciò che un altro pensa di me mi riguarda
travagliata, non priva di momenti di profondissima crisi. L’arrivo dei Conquistadores ne davvero: riguarda lui, o lei. Potete anche dirmi: "Miguel, ciò che hai detto mi fa male". Ma
rappresenta l’esempio più eclatante. Gli stregoni toltechi, messi di fronte ad un evento non è ciò che ho detto io che vi fa soffrire, è il fatto che avete delle ferite e le mie parole le
epocale, che aveva quasi spazzato via l’intera civiltà sudamericana, dovettero affrontare hanno toccate. Siete voi che vi fate del male. E' impossibile per me prenderla personalmente,
un’alternativa senza vie di scampo: adeguarsi o sparire. Una nuova generazione di veggenti non perché non vi creda, ma perché so che vedete il mondo attraverso occhi diversi: i vostri
(chiamati per l’appunto da don Juan i “nuovi veggenti”) mise in atto allora un profondo occhi. Create un
rinnovamento, separandoli per sempre dai modi e dalle pratiche dei veggenti delle generazioni
precedenti: li tramutò in “esploratori dell’Infinito”, capaci di accrescere fino ai limiti estremi i
confini della percezione ed incuranti di esercitare il proprio potere sul resto della razza intero film nella vostra mente, un film di cui siete registi, produttori e protagonisti. Tutti gli
umana. Don Juan sosteneva di essere l’ultimoNagual di questo nuovo lignaggio. altri sono personaggi secondari, perché si tratta del vostro film. Il modo in cui lo guardate
dipende dagli accordi che avete preso con la vita. Il vostro punto di vista è personale. E' la
vostra verità. Quindi, se vi arrabbiate con me, so che state affrontando voi stessi. Vi
La prima parte dell’apprendistato di Castaneda culmina nella definizione di questi concetti. arrabbiate perché avete paura e io sono soltanto un pretesto. Se non avete paura, è
Don Juan si serve del tavolino di un ristorante per rendere accessibile al suo allievo impossibile che vi arrabbiate con me, o che mi odiate. Senza la aura è impossibile essere gelosi
laspiegazione degli stregoni, cioè l’essenza del tonal e del nagual. Tutti gli oggetti che stanno o tristi. Se vivete senza paura, se amate, non c'è posto per quel tipo di emozioni. Se non
sul tavolo, la tovaglia, le posate, i bicchieri, la saliera ecc., rappresentano le cose del mondo provate emozioni negative, è logico che vi sentiate bene e quando state bene, tutto intorno a
così come si presentano alla percezione di un qualunque essere umano. Tutto quello che può voi è buono e vi fa sentire felici. Amate tutto ciò che vi circonda, perché amate voi stessi e vi
essere percepito, pensato o immaginato, dalla più infima particella subatomica, alla totalità piace il vostro modo di essere. Siete felici del film che state producendo e dei vostri accodi con
delle galassie stesse, trova posto sul tavolino di don Juan, di fronte all’allibito sguardo di la vita. Vi sentite contenti e in pace. Vivete in uno stato di beatitudine dove ogni cosa è
Castaneda: è il Tonal, l’effetto finale di una forza smisurata che costringe il mondo ad essere meravigliosa. In questa beatitudine, fate l'amore tutto il tempo con tutto ciò che percepite.
così com’è e come ci appare. Qualunque cosa le persone facciano, pensino o dicano, non prendetela personalmente. Se vi
dicono che siete meravigliosi, non lo stanno dicendo a causa vostra. Sapete già di essere
meravigliosi e non è necessario credere a chi ve lo dice. Non prendete mai nulla in modo
Tutto quello che non può essere pensato dalla nostra mente, e che pur esiste liberamente al di personale. Se qualcuno prende una pistola e vi spara alla testa, persino una cosa tanto estrema
fuori del suo raggio d’azione è il Nagual, un’immensità in parte semplicemente ignota, in non è nulla di personale. Anche le opinioni che avete su di voi non sono necessariamente vere,
parte del tutto irraggiungibile per l’uomo. Qualunque briciola di essa venga afferrata dalla perciò non dovreste prendere personalmente neppure ciò che vi dice la vostra mente. La
nostra mente si trasforma in uno dei tanti oggetti sopra il tavolo di don Juan, nell’ennesimo mente ha la capacità di parlare con se stessa, ma anche quella di captare informazioni
elemento che costituisce l’isola del Tonal. Tutto intorno ad essa il Nagual è come un mare provenienti da altri regni. A volte vi può succedere di udire una voce nella mente e di chiedervi
senza fine e gli sciamani ne sono i temerari esploratori. L’uomo comune è condannato a vivere da dove è venuta. Può essere una voce proveniente da un'altra realtà, dove ci sono esseri la cui
una condizione in cui tonal e nagual restano perpetuamente divisi: la nascita ci scaraventa nel mente è molto simile alla nostra. I Toltechi chiamano tali esseri Alleati. In Europa, in Africa e
mondo del tonal e la morte ce ne separa. Il nagual resta sempre sullo sfondo: se talora udiamo
in India invece li chiamano Dei. La nostra mente esiste anche al livello degli dei e può implacabile tra la sua razionalità di uomo occidentale e la percezione del mondo degli
percepire la loro realtà. Attraverso gli occhi, la mente percepisce la nostra realtà fisica. Ma è stregoni. Nel 1971 Castaneda pubblicò “Una realtà separata”, continuando la trascrizione
capace di vedere anche senza gli occhi, benché la ragion spesso non sia consapevole di tale degli insegnamenti di Don Juan. Anche qui l’uso rituale delle piante allucinogene assume un
percezione. La mente vive in più di una dimensione. A volte può capitarvi di avere idee che ruolo fondamentale, ma è la figura di don Juan a campeggiare; la “via con un cuore” che egli
non sono originate dalla mente, ma percepite da essa. Avete il diritto di credere o non credere prospetta ad un sempre più incredulo Castaneda, risplende del rigore e della limpidezza
a tali voci, nonché il diritto di non prendere in modo personale ciò che dicono. Possiamo morale, della straordinaria intensità delle sue azioni. E’ nel terzo libro, Viaggio ad Ixtlan, che
sempre scegliere se credere o no alle voci che udiamo nella nostra mente, proprio come vengono precisati e sviluppati alcuni dei concetti chiave della tradizione tolteca. Il racconto
posiamo scegliere le nostre credenze all'interno del sogno del pianeta. delle esperienze sostenute con le piante psicotrope resta di fatto sullo sfondo, e alla cronaca si
sovrappone l’analisi delle strutture concettuali del mondo di don Juan. Don Juan stesso
confiderà in seguito a Castaneda che l’uso delle piante allucinogene non ha un valore assoluto
La mente può anche parlare con se stessa e ascoltarsi. E' divisa, proprio come è diviso il nel sistema sciamanico; si rende necessario nel caso in cui le strutture razionali
corpo. Proprio come potete usare una mano per stringervi l'altra, la mente può parlare con se dell’apprendista non possono cedere senza ricevere un duro scossone.
stessa. Una parte parla e l'altra ascolta. Quando poi mille parti parlano allo stesso tempo, è un
bel problema. E' quello che chiamiamo mitote, ricordate? Il mitote può essere paragonato a
un immenso mercato dove migliaia di persone parlano allo stesso tempo. Ciascuna di loro ha E’ per altro innegabile che il successo dei primi tre libri di Castaneda, pubblicati agli inizi
pensieri, sentimenti e punti di vista diversi. I programmi inseriti nella mente, tutti gli accordi degli anni Settanta, nel pieno fiorire della cultura psichedelica, fu dovuto in buona parte ai
che abbiamo accettato, non sono necessariamente compatibili gli uni con gli altri. Ogni resoconti dei “viaggi” seguiti dall’ingestione di piante magiche e si trattò, senza dubbio, di una
accordo è come un essere vivente a parte. Ha la propria personalità e la propria voce. Alcuni coincidenza fortunata.
accordi sono in conflitto con altri e il conflitto continua finche nella mente si scatena una
guerra. I mitote rappresenta il motivo per cui gli uomini non sanno mai ciò che vogliono, come
lo vogliono o quando. Non sono d'accordo con se stessi perché una parte della mente vuole Dopo la pubblicazione di Viaggio ad Ixtlan Castaneda interruppe per un lungo periodo i suoi
una cosa e un'altra arte vuole esattamente l'opposto. Una parte della mente obietta a rapporti con Don Juan. Quando li riprese venne catapultato in una nuova fase della sua
determinati pensieri o azioni, mentre un'altra parte sostiene proprio quei pensieri e quelle esperienza iniziatica, in cui gli insegnamenti di don Juan acquistano uno spessore ed una
azioni. Tutti questi piccoli esseri creano un conflitto interiore, perché sono vivi e possiedono portata del tutto imprevedibili.
ciascuno la propria voce. Solo facendo un inventario dei nostri accordi possiamo scoprire tutti
i conflitti presenti nella mente e cominciare a mettere ordine nel caos del mitote. Non prendere
nulla in modo personale, perché facendolo si soffre gratuitamente. Siamo dipendenti dalla L’universo degli sciamani toltechi si rivela finalmente in tutta la sua coerenza e nella sua
sofferenza, a vari livelli e ci aiutiamo l'un l'altro a mantenere tale dipendenza. Abbiamo complessità; don Juan lo trasmette al suo apprendista per mezzo della spiegazione degli
l'accordo di aiutarci a soffrire. Se avete bisogno di essere insultati, vi sarà facile trovare stregoni, di cui tonal e nagual sono i concetti cardine.
qualcuno che vi insulti. Se invece incontrate persone che vogliono soffrire, qualcosa dentro di
voi vi spingerà a maltrattarle. E' come se avessero sulla schiena un cartello con la scritta: "Per
favore, prendetemi a calci". Hanno bisogno di una giustificazione per la loro sofferenza e la L’isola del tonal è per l’appunto il titolo di questo quarto libro. Al termine dell’opera, al
loro dipendenza dal dolore non è altro che un accordo riconfermato ogni giorno. Dovunque momento della definitiva scomparsa di don Juan, l’accettazione del sistema sciamanico tolteco
andiate troverete persone che vi mentono e a mano a mano che la vostra consapevolezza da parte di Castaneda sarà assoluta e senza incertezze, al punto che l’antropologo accetterà di
aumenta, noterete che anche voi vi mentite. Nn aspettatevi mai che la gente dica la verità, gettarsi in piena consapevolezza da un abisso, sfidando e vincendo una morte altrimenti
perché tutti mentono anche a se stessi. Dovete fidarvi di voi e scegliere se credere oppure no a inevitabile.
ciò che vi viene detto. Quando vediamo gli altri così come sono realmente, senza prendere
nulla in modo personale, non possiamo più soffrire per ciò che dicono o fanno. Anche se
Dopo questo “salto nell’abisso”, l’apprendistato di Castaneda continua fra compagni diversi:
mentono, va bene lo tesso. Mentono perché
quattro donne e quattro uomini che avevano condiviso con lui una parte degli insegnamenti di
don Juan. Il secondo anello del potere e la prima metà de Il dono dell’Aquila, i due successivi
hanno paura. Temono che possiate scoprire che non sono perfetti. E' doloroso togliersi la lavori dello scrittore sudamericano, sono dedicati al resoconto della sua incapacità di
maschera sociale. Ascoltare le parole di qualcuno che dice una cosa e ne fa un'altra, equivale a assumere il ruolo di leader di questo gruppo. Ma sarà proprio l’interazione con una delle
mentire a voi stessi. Essendo sinceri con voi stessi, vi risparmierete una quantità di dolore donne-guerriere, la Gorda, a suscitare in lui l’emergere di un imponente flusso di ricordi, che
emotivo. Dire la verità può fare male, ma non c'è bisogno di attaccarsi alla sofferenza. La gli sveleranno un’ulteriore, incredibile serie di istruzioni ricevute da don Juan in un
guarigione è iniziata, ed è solo questione di tempo prima che la situazione cominci a particolare stato di consapevolezza, la “seconda attenzione”. Da quel momento in poi, a
migliorare. Se una persona che vi tratta senza amore e rispetto vi lascia, consideratelo un partire dalla seconda metà de Il dono dell’Aquila, tutte le opere di Castaneda sono dedicate
regalo. Se non se ne andasse, vi toccherebbe sopportare anni e anni di sofferenza in sua all’assemblaggio di quelle perdute esperienze ed alla ricostruzione del sistema cognitivo degli
compagnia. Essere abbandonati può far male per un po', ma il cuore prima o poi guarisce. antichi sciamani toltechi (è questo il caso de Il fuoco dal prodondo e de Il potere del silenzio,
Allora potrete scegliere ciò che volete davvero. Scoprirete che non avete bisogno di fidarvi rispettivamente settimo ed ottavo libro dell’autore).
degli altri, ma solo di voi stessi, per fare le scelte giuste. Quando il fatto di non prendere nulla
personalmente diventa un'abitudine radicata, si evitano molti dispiaceri. Rabbia, invidia e
Con l’Arte di sognare, posteriore di qualche anno, entrano in scena tre nuovi personaggi:
gelosia scompaiono, come pure la tristezza. Se riuscite a rendere un'abitudine il secondo
compiutamente ciò che ricordo di quella seduta. I miei ricordi dei particolari di questa accordo, scoprirete che nulla può rigettarvi all'inferno. Smettendo di prendere le cose in modo
esperienza non sono legati a parole, a discorsi o a fatti consueti facilmente descrivibili con i personale ricevete un'enorme quantità di libertà. Diventate immuni ai maghi neri e nessun
normali mezzi comunicativi. Essi, al contrario, sono fatti di pensieri che non si possono incantesimo per forte che sia, potrà più influenzarvi. Il mondo intero può spettegolare su di
pensare, di immagini chiare ma fugaci, di sentimenti e di intuizioni mai provati prima. voi, ma se non lo prendete in modo personale siete immuni. Se qualcuno i manda il suo veleno
Bisognerebbe inventare un linguaggio nuovo per riferire in modo soddisfacente i contenuti emozionale, voi non lo inghiottite. Il veleno peggiora la situazione di chi l'ha inviato, ma non la
delle esperienze di questo genere. Anche se mi è difficile comunicarlo, ora so, o credo di vostra. Vedete ora quanto è importante questo accordo. Non prendere nulla a livello personale
sapere, come l'ayahuasca opera e come può dispensarci i suoi insegnamenti. Anche se a volte vi aiuta a interrompere molte abitudini che vi mantengono intrappolati nel sogno infernale,
mi viene da pensare di avere vissuto un fantastico sogno che con il tempo lentamente si causandovi sofferenze inutili. Praticando il secondo accordo rompete una quantità di
scolora, un mio intimo sentimento mi suggerisce che, con quell' esperienza, mi è stata indicata minuscoli accordi che vi fanno soffrire. Se praticate i primi due accordi insieme, spezzerete il
una strada e che dipende solo da me se seguirla o meno. settantacinque per cento di quei piccoli accordi che vi imprigionano dentro l'inferno. Scrivete
questo accordo su un pezzo di carta e attaccatelo sul frigorifero per ricordarvene sempre: Non
prendere nulla in modo personale. Quando il secondo accordo diventerà un'abitudine, non
2- La dieta è un tipo di regime alimentare e di comportamento richiesto a chi si accinge a fare avrete più bisogno di riporre la vostra fiducia in ciò che fanno o dicono gli altri. Vi fiderete
sedute con l'ayahuasca. In particolare essa è richiesta agli aspiranti sciamani per i quali può soltanto di voi per fare scelte responsabili. Non siete mai responsabili delle azioni degli altri,
durare da alcuni mesi ad un anno o più. Noi stessi dovevamo conformarci ad un regime ma soltanto delle vostre. Se lo comprendete veramente, rifiutando di prendere le cose
alimentare piuttosto stretto evitando di mangiare e di bere una ampia varietà di cose. In personalmente, i commenti o le azioni di altre persone non potranno nulla contro di voi.
particolare, il giorno in cui dovevamo bere l'ayahuasca, dovevamo digiunare.

Se mantenete l'accordo, potete percorrere il mondo con il cuore aperto e nessuno potrà farvi
21:20 Scritto da : mikeplato in Tradizione sciamanica | Link permanente | Commenti (4) | del male. Potrete dire: "Ti amo", senza timore di essere rifiutati o ridicolizzati. Potrete
Trackback (0) | Segnala | OKNOtizie | Facebook chiedere ciò di cui avete bisogno, potrete dire sì o no senza colpevolizzarvi o giudicarvi.
Potrete sempre scegliere di seguire il cuore. Anche al centro dell'inferno, sperimenterete pace
interiore e felicità. Starete nella vostra beatitudine e l'inferno non potrà toccarvi.
10/03/2010
IL MESSAGGERO DELL'AQUILA.CARLOS CASTANEDA
4 Il terzo accordo Non supporre nulla
Il terzo accordo è: non supporre nulla. Abbiamo la tendenza fare supposizioni su tutto. Il
problema è che poi le prendiamo per vere. Potremmo giurare sulla loro verità. Supponiamo
Breve biografia di Carlos Castaneda. Gli undici volumi della sua opera narrano del suo ciò che gli altri fanno o pensano, lo prendiamo personalmente, quindi li incolpiamo e
apprendistato durato tredici anni, con lo sciamano don Juan Matus, messicano di etnia yaqui. reagiamo inviando loro veleni emozionali tramite le parole. Per questo, ogni volta che
I suoi lavori subito criticati dall’ambiente antropologico, perché ritenuti non consoni agli supponiamo qualcosa, stiamo cercando guai. Facciamo una supposizione, capiamo male,
standards accademici, riscossero un’eccezionale accoglienza dal pubblico che così venne a prendiamo la cosa in modo personale e finiamo per creare un dramma completamente inutile.
contatto per la prima volta con i principi più profondi dello sciamanesimo tolteco.La biografia Tutta la tristezza, tutti i drammi della vostra vita, sono fondati sulle supposizioni e
di Castaneda attualmente disponibile non può avvalersi di dati certi e precisi, perché buona sull'abitudine di prendere le cose in modo personale. Fermatevi un momento a considerare la
parte della sua vita fu avvolta dal mistero; rare sono state, almeno in un primo momento, le verità di quest'affermazione. Tutto il meccanismo del controllo tra gli esseri umani è basato su
interviste e le foto, e del tutto sporadiche le apparizioni in pubblico. Carlos Arana Castaneda questi due punti: fare supposizioni e prendere le cose personalmente. Sono le fondamenta del
nacque nel 1925 a Cajamarca, in Perù e nel 1951 emigrò a Los Angeles. Si laureò in sogno infernale. In questo modo creiamo una quantità di veleno emotivo, perché di solito
antropologia alla celebre Università della California di Los Angeles. Nel 1960, mentre era cominciamo a spettegolare sulla base delle nostre supposizioni. Ricordate: il pettegolezzo è il
impegnato in una ricerca sul campo intorno alle proprietà di alcune piante psicotrope, modo in cui comunichiamo nel sogno infernale, inviandoci veleno a vicenda. poiché abbiamo
conobbe Don Juan. Questo incontro gli avrebbe cambiato la vita. L’iniziale approccio paura di chiedere chiarimenti, facciamo supposizioni e crediamo di avere ragione. Perciò
antropologico si trasformò in una vera e propria iniziazione allo sciamanesimo, le cui tappe difendiamo ciò che abbiamo supposto, cercando di dimostrare che qualcun altro si sbaglia. E'
sono descritte dettagliatamente nel suo primo libro “A scuola dallo stregone-Gli insegnamenti sempre meglio chiedere, piuttosto che supporre. Le supposizioni causano sofferenza. Il grande
di Don Juan”, che fu accettato dall’Università della California come tesi di laurea e mitote nella mente umana crea un caos che ci porta a interpretare male ogni cosa. Vediamo
pubblicato nel 1968. solo ciò che vogliamo vedere e udiamo solo ciò che vogliamo udire. Non percepiamo le cose
così come sono. Siamo abituati a sognare, non a vedere la realtà. Letteralmente, creiamo le
cose nella nostra immaginazione. poiché non comprendiamo una determinata cosa,
L’apprendistato con Don Juan supponiamo quale potrebbe essere il suo significato e quando in seguito si evidenzia la verità,
la bolla del sogno scoppia e scopriamo di esserci sbagliati completamente. Un esempio: state
Durante i primi cinque anni dell’apprendistato, lo sciamano somministrò a Castaneda
camminando in un centro commerciale e vedete una persona che vi piace. Quella persona si
diverse piante allucinogene (la Lophophora Williamsii, la Datura inoxia e la Psilocybe
volta verso di voi, sorride e si allontana. Da questa singola esperienza potete creare un mondo
mexicana), piante sacre sotto il cui influsso un terribile segreto gli fu rivelato: il mondo, così
di supposizioni. Desiderate credere alle vostre fantasie, perciò create tutto
come lo vediamo, è solo il risultato di ciò che ci hanno insegnato a vedere. E’la prima delle
molte sfide in cui Castaneda vedrà messe in gioco le strutture della sua mente, nel conflitto
un sogno basato sulla vostra supposizione e pensate: "Allora piaccio a quella persona". Nella da una grossolana valutazione, credo di ricordare solo per il 20-30 per cento. Vorrei
vostra fantasia create una relazione, forse persino un matrimonio ma tutto si trova nella puntualizzare che l'intero processo si può compendiare in alcune significative fasi, di cui le
vostra mente, nel vostro sogno personale. Fare supposizioni nei rapporti vuol dire andare in principali sono: quella delle visioni; quella della solitudine; quella della paura che si tramuta
cerca di problemi. Spesso supponiamo che il nostro partner sappia cosa pensiamo e che perciò in terrore panico; quella dell'incontro con la morte; e quella degli insegnamenti. Nel
non sia necessario dire ciò che vogliamo. Supponiamo che farà ciò che desideriamo, perché ci complesso, l' intero processo sembra corrispondere molto da vicino, se non coincidere, con un
conosce bene. Se poi non lo fa, ci sentiamo feriti e diciamo: "Avresti dovuto saperlo". Un altro vero e completo processo di iniziazione. I significati ed i messaggi contenuti in queste varie fasi
esempio: decidete di sposarvi e supponete che il vostro partner abbia del matrimonio la vostra sono stati recepiti da me per intuizione (non saprei trovare un termine più adeguato), anche se
stessa idea. Quindi andate a vivere insieme e scoprite che non è così. Ciò crea una quantità di spesso essi erano accompagnati o completati da una componente visiva molto intensa e vivace.
conflitti, ma ancora non cercate di chiarire le vostre idee sul matrimonio. Il marito torna a Ho anche intuito, verso il termine della seduta, che tutto quanto era successo era stato voluto
casa dal lavoro, la moglie ce l'ha con lui e il marito non sa perché. Forse la moglie ha fatto una e condizionato dallo sciamano che aveva scelto il tempo ed i modi più opportuni per condurmi
supposizione e senza dirgli nulla suppone che lui, visto che la conosce così bene, sappia ciò che sino a quel punto, per poi istruirmi secondo un preciso programma. E tutto questo trovò una
lei vuole, come se potesse leggerle nel pensiero. Quando poi il marito delude le sue aspettative, piena realizzazione proprio quando avevo deciso di abbandonare ogni cosa e tornarmene a
la moglie si sente ferita. Fare supposizioni nei rapporti di coppia causa liti, difficoltà e casa. Questa esperienza, sia per i contenuti che per le modalità con cui si è svolta, è stata
malintesi senza fine proprio con la persona che in teoria amiamo tanto. Supporre che gli altri veramente impressionante e complessa e, a mio parere, ben al di là delle mie capacità creative
sappiano ciò che pensiamo e che perciò non sia necessario dirlo, è un errore che accade in ogni ed immaginative. Non ho mai assunto prima di allora droghe di alcun genere e ritengo di
tipo di rapporto interpersonale. Gli altri faranno ciò che desideriamo, pensiamo, perché ci avere sempre dimostrato una condotta sufficientemente critica e razionale. Ora mi accorgo di
conoscono così bene. Se poi non lo fanno, ci sentiamo feriti e diciamo: "Come ha potuto farmi avere un atteggiamento ambivalente verso il significato di questa mia esperienza. Da una
questo? Avrebbe dovuto saperlo". Di nuovo, immaginiamo che l'altro sappia ciò che vogliamo. parte sento ancora molto forte il convincimento che don Pedro sia stato la causa ed il regista
Su questa supposizione ne accumuliamo altre, fino a creare un intero dramma. E' molto di tutto. In altre parole, egli avrebbe agito su di me per via forse paranormale sottoponendomi
interessante vedere come funziona la mente umana. Abbiamo il bisogno di giustificare, a numerose e difficili prove preliminari prima di permettermi di affrontare la prova finale,
spiegare e capire ogni cosa, per poterci sentire al sicuro. Abbiamo milioni di domande che quella dell'iniziazione. Infatti, una mia impressione raggiunta durante le fasi finali di quella
hanno bisogno di una risposta, perché esistono moltissime cose che la mente umana non riesce seduta è stata che queste prove coincidessero con le numerose traversie e delusioni che hanno
a spiegare. Non è importante che la risposta sia giusta. Basta che sia una risposta e ci sentiamo costantemente caratterizzato la mia permanenza in Perù sino a quel momento oltre,
tranquilli. Per questo facciamo tante supposizioni. Se gli altri ci dicono qualcosa, facciamo naturalmente, alle difficilissime situazioni che ho dovuto superare durante quell'ultima
delle supposizioni. Se non ci dicono nulla, facciamo altre supposizioni per appagare il nostro seduta. Si tratta di un' interpretazione coincidente con la visione sciamanica delle popolazioni
bisogno di sapere e per sostituire la mancanza di comunicazione. Anche se udiamo qualcosa amazzoniche e che fa risalire ogni trasformazione interiore a forze e ad entità esterne
che non comprendiamo, facciamo delle supposizioni sul suo significato e dopo le crediamo all'individuo che le vive. Naturalmente, all'interpretazione strettamente sciamanico-iniziatica
vere. Supponiamo ogni sorta di cose, perché non abbiamo il coraggio di fare domande. che si può attribuire a questa mia esperienza, se ne può contrapporre un'altra molto più
razionale. Ovvero, che io abbia soggettivamente raggiunto un livello molto profondo e
nascosto della mia psiche. Infatti, è opinione largamente diffusa ed accettata che, entro le
Le nostre supposizioni sono rapide e inconsce, perché abbiamo preso l'accordo di comunicare inesplorate profondità del subconscio, esista un' area di consapevolezza superiore che solo
in questo modo. Ci siamo detti che non è sicuro fare domande e che se qualcuno ci conosce, molto di rado raggiunge il livello conscio. Grazie all'effetto dell'ayahuasca ed al particolare
deve sapere automaticamente ciò che desideriamo, o le emozioni che proviamo. Crediamo alle contesto rituale in cui mi trovavo, mi è stato possibile rimuovere gli ostacoli tra me e questa
nostre supposizioni fino al punto di distruggere una relazione pur di difendere il nostro punto misteriosa dimensione e raggiungerne in modo molto selettivo e chiaro i contenuti. In questo
di vista. Supponiamo che tutti vedano le cose nel nostro stesso modo. Immaginiamo che gli caso don Pedro, da vero psicoterapeuta, con un opportuno rituale e tecniche appropriate,
altri sentano ciò che sentiamo noi, giudichino con il nostro stesso metro e maltrattino le avrebbe favorito la mia discesa entro quella inesplorata realtà, senza essere però lui a
persone come facciamo noi. Questa è la più grande supposizione degli esseri umani, ed è il determinarla concretamente. Solo da quella realtà interiore, e non da don Pedro o dallo
motivo per cui abbiamo paura di essere noi stessi in presenza di altre persone. Crediamo che spirito dell' ayahuasca, avrei ricevuto gli insegnamenti di cui ho riferito. Infine, ci può essere
tutti ci giudicheranno come facciamo noi. Perciò, ancora prima che qualcuno abbia la un'altra logica spiegazione dei fatti: che l' intero processo iniziatico sia derivato interamente
possibilità di rifiutarci, ci siamo già rifiutati da soli. Così funziona la mente umana. Facciamo da processi legati alla mia mente ed alla mia immaginazione. Una sorta di sogno allucinatorio
supposizioni anche su di noi e ciò crea una quantità di conflitti interiori. Per esempio, con caratteri psicotici. La mia immaginazione, per un complesso processo inconscio favorito
supponiamo di essere capaci di fare una certa cosa e poi scopriamo che non ci riusciamo. Ci dalla droga, avrebbe prodotto allucinatoriamente questa iniziazione facendomela apparire
sopravvalutiamo o ci sottovalutiamo, perché non ci fermiamo mai a porci delle domande e a come reale. Tutto questo in risposta a mie personali e molto particolari istanze ed aspettative
darci delle risposte. Forse, rispetto a quella particolare situazione, cera bisogno di raccogliere più o meno consapevoli. Quest'ultima interpretazione è quella che sento a me più lontana, in
maggiori informazioni. Oppure è necessario smettere di mentirci rispetto a ciò che vogliamo quanto i sentimenti provati durante la seduta mi sembrano completamente estranei ad essa. .
veramente. Spesso, iniziando una relazione, sentite il bisogno di giustificare il fatto che il Ma forse, come mi hanno consigliato alcuni amici, è del tutto inutile volere trovare
vostro partner vi piace. Perciò vedete solo ciò che volete vedere e negate la presenza di un'interpretazione ad ogni costo. L'importante, secondo loro, è avere vissuto di persona
qualunque tratto negativo. Mentite a voi stessi soltanto per avere ragione. Poi cominciano le questa esperienza che è unica e probabilmente fondamentale per quel processo di recupero
supposizioni, una delle quali è: "Il mio amore cambierà questa persona". Ma questo non è delle proprie potenzialità che il più delle volte è impossibile realizzare con le nostre sole forze
vero. Il vostro amore non cambierà nessuno. Se gli altri cambiano, è perché lo vogliono, non Ora, dopo diversi mesi da allora, sento di essere sempre lo stesso di prima e che nulla è
perché voi li fate cambiare. A u certo punto tra voi due accade qualcosa e vi sentite feriti. cambiato in me in maniera evidente. O forse credo che sia così. Mi dispiace che le parole, che
Improvvisamente notate tutto ciò che prima avevate negato e lo vedete in una prospettiva così faticosamente riesco a raccogliere per comporre questo racconto, non possano esprimere
una mano lievemente appoggiata sul collo, all'improvviso ne sentivo forte la pesantezza e amplificata dal veleno emozionale. Adesso dovete giustificare il vostro dolore, gettando
quasi si sembrava di soffocare; se invece la mano era appoggiata sul petto, la percepivo sull'altro la colpa delle vostre scelte. Non c'è bisogno di giustificare l'amore. E' qualcosa che
pesantissima al punto di provare dolore e di non riuscire a respirare. In altri momenti, se c'è o non c'è. Il vero amore è accettare gli altri così come sono, senza volerli cambiare. Se
avevo necessità di grattarmi, lo dovevo fare con grande forza, altrimenti non sentivo il cerchiamo di cambiarli, significa che in realtà non ci piacciono. Naturalmente, se prendete la
contatto e la pressione delle dita. Anche la coperta che mi serviva a proteggermi dai momenti decisione di vivere con qualcuno, è molto meglio trovare una persona che sia proprio come
di freddo, talvolta la sentivo pesantissima sul mio corpo ed ero costretto a liberarmene. Mi volete voi. E' molto più facile vivere con chi è già come lo desiderate, senza bisogno di
sono reso conto che, come regola, non dovevo avere nulla che appoggiasse sulla parte del mio cambiare nulla. e glia altri vogliono spingervi a cambiare, significa che non vi amano così
corpo al di sopra della cintola. Nella medesima occasione la mia attività mentale ha incontrato come siete. Perché allora state con qualcuno se non siete esattamente come il vostro partner vi
un grosso ed inaspettato ostacolo. Nel formulare un pensiero qualsiasi notavo un sensibile vuole?
ritardo tra la decisione di pensare a qualche cosa e vedere quel qualche cosa che si
concretizzava in pensiero. Normalmente i due processi sono pressoché contemporanei, ma in
quell'occasione, tra il decidere di pensare a qualche cosa e pensarlo effettivamente, il tempo Dobbiamo essere ciò che siamo, senza presentare un'immagine falsa. Se mi ami così come
intercorrente si dilatava in modo innaturale. Questo inconsueto sfasamento mi disorientava e sono, va bene, prendimi. Se non mi ami così come sono, va bene lo stesso: trovati qualcun
non mi permetteva di dar forma a pensieri anche non particolarmente complessi. Il mio altro. Può sembrare rude, ma questo tipo di comunicazione significa che gli accordi che
atteggiamento mentale ed emotivo nei confronti delle visioni è stato duplice, probabilmente prendiamo con gli altri sono chiari e impeccabili. Immaginate il giorno in cui riuscirete a
perché rifletteva la minore o maggiore intensità dell' azione dell'ayahuasca. Spesso mi sentivo smettere di fare supposizioni riguardo al vostro partner e poi riguardo a tutti gli altri. Il
come un semplice spettatore che osservava, sempre ad occhi chiusi, le diverse visioni che si vostro modo di comunicare cambierà completamente e i vostri rapporti non soffriranno più a
succedevano davanti allo schermo della sua mente. Erano percepite, pertanto, come qualcosa causa dei conflitti creati dalle supposizioni errate. Il modo per evitare di fare supposizioni è
prodotto da qualche agente esterno e che non mi riguardavano direttamente. Il mio quello di fare domande. Assicuratevi che la comunicazione sia chiara. Se non capite, chiedete.
coinvolgimento emotivo era scarso o nullo, spesso perfino pieno di delusione e di noia per il Abbiate il coraggio di chiedere finché la situazione non vi sembrerà chiara e anche allora
fatto che non vi riconoscevo alcun significato ed importanza. Non ero quasi mai soddisfatto evitate di pensare che sapete tutto ciò che c'è da sapere su quel determinato argomento. Una
da questo tipo di visione. In altre circostanze, più rare, le cose erano completamente diverse. volta udita la risposta, non c'è bisogno di supporre nulla, perché conoscete la verità. Trovate il
Ero come rapito, immerso o trascinato dalle visioni. La mia coscienza spesso veniva quasi coraggio anche per chiedere ciò che desiderate. Gli altri hanno il diritto di rispondere sì o no,
annullata, mi sentivo un tutt'uno con le visioni, non più uno spettatore inerte ed indifferente. ma voi avete sempre il diritto di chiedere. Allo stesso modo, quando gli altri vi chiedono
Non esisteva più nulla al di fuori del connubio fatto da me e dalle visioni, mentre il mondo qualcosa, è vostro diritto concedergliela oppure no. Se non capite una cosa, è meglio chiedere
esterno non esisteva più. La mia coscienza, o quel poco che rimaneva, era leggera e e avere chiarezza, invece di fare supposizioni. Il giorno in cui smetterete di supporre
trasparente, impalpabile, a volte inconsistente e seguiva, adeguandosi perfettamente, l'andare comunicherete in modo chiaro e pulito, senza veleni emozionali. Se non supponete nulla, la
e venire ciclico delle visioni. Talvolta, per intuizione (non trovo altra definizione migliore) vostra parola diventa impeccabile. Con una comunicazione chiara, tutte le vostre relazioni
capisco che le visioni sono in qualche modo l'espressione visiva di un lavoro minuzioso di cambieranno, non solo quella con il vostro partner. Non avrete bisogno di supporre nulla,
forgiatura (più volte mi si presenta alla mente questo termine quando cerco di decifrare il perché tutto sarà chiaro. Questo è ciò che voglio io, quello è ciò che vuoi tu. Se comunichiamo
senso delle visioni). Forgiatura di qualcosa di interno (l'io?), come se avvenisse dentro di me in questo modo, la nostra parola diventa impeccabile. Se tutti gli esseri umani comunicassero
un modellamento ed una correzione di una struttura che deve essere modificata o ricostruita così, tramite l'impeccabilità della parola, non ci sarebbero guerre, violenze o malintesi. Tutti i
secondo nuove regole. A volte le visioni quasi si fermano ed entrano in uno stato di intensa e problemi sarebbero risolti, se solo riuscissimo a comunicare in modo chiaro. Questo, quindi, è
finissima vibrazione accompagnate da una specie di sibilo molto acuto, leggero e penetrante. il terzo accordo: non supporre nulla. Dirlo sembra facile, ma capisco che sia difficile da
Capisco che in quei momenti la forgiatura diventa cesello. Sono momenti che percepisco mettere in pratica. E' difficile perché solitamente facciamo proprio il contrario. Abbiamo una
essere molto importanti per la trasformazione profonda e sottile del mio io o di qualcosa di quantità di abitudini di cui non siamo neppure coscienti. Diventarne consapevoli e
correlabile ad esso. Ogni volta ho percepito questi attimi come quelli rappresentativi della comprendere l'importanza di questo accordo è il primo passo. Ma comprendere non è
fase più profonda e pregnante dell' esperienza. Spesso, in questi momenti, la rete che abbastanza. Un'idea, o un'informazione, è soltanto un seme nella mente. Ciò che fa davvero la
costantemente fa da sfondo alle visioni, entra anch'essa in vibrazione, per poi avvicinarsi differenza è l'azione. Agire nel modo che avete scelto, nutre il seme e stabilisce solide
lentamente a me sino ad avvolgermi. Fabio mi ha detto che anche lui ha vissuto questa fondamenta per la nuova abitudine che volete coltivare. Dopo molte ripetizioni questi
situazione ed ha aggiunto che se si riesce a saltare al di là della rete, si entra in un altro livello
esperienziale molto più pregnante e ricco di contenuti. Del mio "rapporto" con don Pedro ho
già trattato. Alcune volte ho intuito che nelle visioni, o nascosto dietro ad esse, ci fosse accordi diventeranno una seconda natura e vedrete come la magia della vostra parola vi
qualcosa di vivo ed intelligente, anche se indefinito, con una propria consistenza fisica, che era trasformerà da mago nero in mago bianco. Un mago bianco usa la parola per creare, dare,
lì perché aveva un compito da svolgere che forse mi riguardava. condividere e amare. Rendendo questo nuovo accordo un'abitudine, la vostra vita sarà
completamente trasformata. Cambiando il vostro sogno personale, la magia comincerà a
manifestarsi nella vita quotidiana. Ciò di cui avete bisogno vi arriverà senza sforzo, perché lo
spirito si muove liberamente attraverso di voi. Questa è la padronanza dell'intento, la
padronanza dello spirito, la padronanza dell'amore, della gratitudine e della vita. Questa è la
CONCLUSIONI meta dei Toltechi. Questa è la via verso la libertà personale.

Questa è solo una breve relazione di un'esperienza assai complessa durata diverse ore e che, 5 Il quarto accordo Fai sempre del tuo meglio
Esiste soltanto un altro accordo, ma è quello che permette agli altri tre di diventare delle
abitudini radicate. Il quarto accordo riguarda la messa in atto dei primi tre: fai sempre del
tuo meglio. In qualunque circostanza, fate sempre del vostro meglio, né di più, né di meno. Ma
ricordate che il vostro meglio non è mi lo stesso, può cambiare da u momento all'altro. Tutto è TIPOLOGIA DELLE VISIONI
vivo e cambia continuamente, così a volte il vostro meglio sarà di alta qualità e altre volte no.
Quando vi svegliate freschi e riposati al mattino, il vostro meglio sarà diverso da quando siete
stanchi e assonnati. Quando siete in buona salute anziché malati, o sobri anziché ubriachi, il Le visioni che ho avuto hanno sempre evidenziato la presenza di alcune costanti. Non ho
vostro meglio avrà gradi diversi. Lo stesso vale se vi sentite felici, sconvolti, irritati o gelosi. notato sostanziali differenze qualitative delle visioni tra uno sciamano e l' altro ed anche il
Nella vita quotidiana, il vostro meglio può cambiare da un momento all'altro, da un'ora loro contenuto, pur essendo variato all'interno di una stessa seduta, tendeva a ripetere certi
all'altra, da un giorno all'altro. Cambierà anche nel corso del tempo. Man mano che costruite temi e schemi fissi. L'andamento più tipico è così articolato: dopo 20-30 minuti dall'
l'abitudine dei quattro nuovi accordi, il vostro meglio diventerà migliore di ciò che era in assunzione dell'ayahuasca, periodo durante il quale mi metto in uno stato rilassato e di attesa
passato. Senza preoccuparvi della qualità, continuate a fare sempre del vostro meglio, né più con gli occhi chiusi, le visioni sono costantemente precedute da alcuni segnali che anticipano
né meno. Se cercate di fare di più, impiegherete più energia del necessario e alla fine il vostro di poco il loro arrivo. In particolare avverto una sensazione di freddo che mi parte dai piedi e
meglio non sarà comunque abbastanza. Cercando di strafare, svuotate il corpo di energia, si diffonde a tutto il corpo. All'improvviso il freddo sparisce per tornare di nuovo nel giro di
andate contro la vostra natura e ci metterete più tempo per raggiungere la meta. Ma se fate pochi minuti. Questa sensazione è accompagnata da un senso di pressione alla tempia destra,
meno di quanto potreste, vi sentirete frustrati, vi giudicherete e aprirete la porta al senso di come se qualcuno vi premesse sopra con un dito. Entrambe le sensazioni inizialmente vanno e
colpa e ai rimpianti. Fate soltanto del vostro meglio, in ogni circostanza, Non importa se siete vengono e, ad ogni loro ritorno, appaiono più intense delle volte precedenti. La pressione alla
stanchi o malati, se fate davvero del vostro meglio vi sarà impossibile giudicarvi. Se non vi tempia può, in alcuni casi, estendersi a più ampie aree della testa. E' nel corso di questa fase
giudicate, non potrete soffrire sensi di colpa e non vi punirete. Facendo del vostro meglio che le visioni arrivano, in modo impetuoso ed improvviso. All'inizio si presentano ad ondate,
romperete un grande incantesimo che vi tiene prigionieri. C'era una volta un uomo che voleva rimangono un po' per poi sparire. Nei casi in cui l'effetto dell'ayahuasca è particolarmente
trascendere la sofferenza, così andò in un tempio buddista per cercare un maestro che lo intenso, esse possono durare a lungo, anche alcune ore ed hanno come sfondo una rete a
aiutasse. Appena lo trovò gli chiese: "Maestro, se medito quattro ore al giorno, quanto tempo maglie piuttosto fini. La loro forza d'impatto e la loro intensità sembrano aumentate
impiegherò a trascendere le mie sofferenze?" notevolmente dagli icari degli sciamani, come se questi fossero in grado di canalizzarle e
focalizzarle all'interno della mente dei partecipanti. Di solito sono costituite da immagini
geometriche dai mille colori che si trasformano in altre immagini simili ad una velocità
Il maestro lo guardò e disse: "Se mediti quattro ore al giorno, forse ci metterai dieci anni". vertiginosa. Non sono mai ferme ed è difficile descriverle adeguatamente perché di solito non
Pensando che poteva fare di meglio, l'uomo allora disse: "Maestro e se medito otto ore al hanno alcun riscontro con alcunché di reale e di definito (immagini caleidoscopiche). A volte si
giorno, quanto tempo impiegherò a trascendere?" Il maestro lo guardò e disse: "Se mediti presentano come una miriade di luci colorate che si accendono e si spengono cambiando di
otto ore al giorno, forse ti ci vorranno vent'anni". "Ma come mai, se medito di più ci metterò colore. In questo caso mi ricordano quelle di un Luna Park, anzi mi sembra proprio di essere
più tempo?" chiese l'uomo. Il maestro rispose: "Non sei qui per sacrificare la tua gioia o la in un Luna Park. Altre volte sembrano animaletti o pupazzi tratti dai cartoni animati per i
tua vita. Sei qui per vivere, per essere felice e amare. Se il meglio che puoi fare sono due ore di più piccini. Più spesso mi ricordano motivi decorativi geometrici degli Indiani del Nord e del
meditazione e invece ti sforzi di meditare otto ore, ti stancherai, non capirai il senso di ciò che Sud America, sempre senza una forma ed un significato precisi. Più raramente, insieme ad
stai facendo, non ti godrai la vita. Fai del tuo meglio e forse scoprirai che indipendentemente esse, ho la sensazione di immergermi nella giungla, sommerso dalla sua esuberante
da quanto mediti, puoi vivere, amare ed essere felice". Facendo del vostro meglio, vivrete vegetazione. In almeno un paio di esperienze ho notato particolari enormemente ingranditi di
intensamente. Sarete produttivi e buoni con voi stessi, perché vi donerete ala famiglia, alla oggetti comuni (una spalliera di una sedia, una penna biro, parti del corpo di insetti, etc.). In
vostra comunità, a tutto. Ma è l'azione che vi farà sentire intensamente felici. Se fate sempre questa nuova prospettiva mi sembrava di entrare in un mondo nuovo, ancora inesplorato, in
del vostro meglio, vuol dire che agite. Fare del proprio meglio vuol dire agire perché amate cui i più minuti particolari si animavano ed acquisivano una ricchezza straordinaria di forme
farlo, non perché vi spettate una ricompensa. La maggior parte delle persone fanno e di colori. Era come se mi fossi trasformato in un microbo così da poter vedere con nuovi
esattamente l'opposto: agiscono solo quando pensano di poter ricevere una ricompensa e non occhi una realtà che a noi, esseri macroscopici, è preclusa. Era, in definitiva, come entrare in
si divertono. Per questo no fanno del loro meglio. Per esempio, molte persone vanno al lavoro una nuova dimensione esistenziale. Talvolta i colori apparivano così evidenti da sembrare di
ogni giorno pensando soltanto allo stipendio, ai soldi che prenderanno in cambio di ciò che possedere una consistenza solida. Ma queste descrizioni colgono solo parzialmente il modo di
fanno. Non vedono l'ora che sia sabato, per prendere la paga e andare a divertirsi. Lavorano percepire le visioni. Il vedere era fuso al pensare anzi, ad un modo nuovo di pensare e di
per la ricompensa e il risultato è che resistono al lavoro. Cercano di evitare l'azione, quindi vivere le cose che mi comparivano d'innanzi. In definitiva, non erano solo immagini, ma molto
agire diventa più difficile e non fanno del loro meglio. Lavorano duro tutta la settimana, di più. In una occasione in particolare (una delle prime volte con don Pedro ma, in misura
sopportando attività che non amano, ma che sentono di dover fare: devono pur pagare molto minore, è successo anche con un altro sciamano), le visioni hanno lasciato il posto, o si
l'affitto e mantenere la famiglia. Sono pieni di frustrazioni e anche quando ricevono i soldi sono accompagnate, a modificazioni della mia percezione sensoriale. C'è è stato un momento
non sono contenti. Hanno due giorni per riposarsi, per fare ciò che preferiscono e cosa fanno? in cui ho sentito una parte di me sollevata di alcuni centimetri dal corpo. Mi sembrava che
Cercano di fuggire. Si ubriacano, perché non amano se stessi, non amano la vita che fanno. questa parte corrispondesse alla mia mente, almeno a quella che in qualche misura ragionava
Esistono molti modi per farsi del male, quando non ci piace il nostro modo di essere. D'altra e percepiva queste sensazioni. Anche l'intensità delle mie percezioni tattili e dolorifiche
parte, se agite per il piacere di farlo, senza aspettarvi nulla, scoprirete di amare tutto ciò che oscillavano vistosamente. A tratti mi sentivo leggero o come adagiato su di un comodo
fate. La ricompensa arriverà, ma voi non l'aspettate con attaccamento. A volte riceverete materassino che non mi faceva sentire eccessivamente le asperità del terreno su cui ero
persino di più di quanto vi aspettavate. Se vi piace quello che fate e fate sempre del vostro disteso. Altre volte il mio contatto con il terreno era doloroso, molto più del normale. Sentivo il
mio corpo pesantissimo che si schiacciava, sotto il proprio peso, contro il suolo. Se poi tenevo
seguono insegnamenti su argomenti non legati a nessuna mia domanda precedente, ma che meglio,
sono stati scelti direttamente dalla fonte che me li invia. Anche in questo caso mi rendo conto
del loro elevato valore ma, dopo un attimo, spariscono anch'essi nello stesso modo di prima.
L'unico insegnamento che mi ricordo è che l'ayahuasca serve anche per ridurre la distanza potete davvero godervi la vita. Vi divertite non vi annoiate e non vi sentite frustrati. Facendo
tra la nostra cultura occidentale e quella indigena al fine che anche noi possiamo cogliere del vostro meglio, non date al Giudice l'opportunità di trovarvi colpevoli o di biasimarvi. Se
appieno i frutti che gli sciamani ci possono dispensare. Forse serve anche agli stessi Shipibo avete fatto del vostro meglio e il Giudice tenta di condannarvi secondo il Libro della Legge,
che si sono allontanati dalle loro tradizioni. Ma probabilmente non si limita solo a questo. potete rispondere, senza rimpianti: "Ho fatto del mio meglio". Non è un accordo facile da
Intuisco che gli insegnamenti non sono perduti, ma sono entrati in qualche angolo della mia mantenere, ma può davvero rendervi liberi. Facendo del vostro meglio, imparate ad
mente e mi guideranno nei momenti opportuni. Intuisco che in futuro non avrò, ai miei occhi e accettarvi. Ma dovete essere consapevoli e imparare dagli errori. Ciò significa praticare,
a quelli degli altri, più potere, sapienza ed altre capacità positive, ma che anche dopo questa osservare onestamente i risultati e continuare a praticare. E' un sistema che aumenta la
esperienza sarò, tutto sommato, quello di prima, ma con un piccolo tesoro nascosto da qualche consapevolezza. Facendo del vostro meglio, non vi sembrerà di lavorare, perché qualunque
parte. Esso mi potrà essere utile o mi guiderà senza che io od altri se ne accorga. La cosa mi cosa facciate, vi divertirete. Se vi piace ciò che fate, o se agite in un modo che non avrà
verrà confermata da Sonia una volta alla fine della seduta. Il mio stato è tale che mi accorgo ripercussioni negative su di voi significa che state facendo del vostro meglio. Lo fate perché
di non percepire quasi per niente il mio corpo. Mi chiedo più volte se per caso mi sono volete, non perché dovete, o perché desiderate compiacere il Giudice o altre persone. Se agite
vomitato addosso o se quello che mi sembra di sentire al tatto sulla mia camicia non sia invece perché dovete farlo, non riuscirete mai a fare del vostro meglio. A quel punto vi conviene non
fango. Sarebbe imbarazzante una situazione del genere davanti a tanta gente, ma subito dopo agire affatto. Se fate del vostro meglio tutto il tempo, è solo perché ciò vi rende felici. Questo
mi viene da pensare e da dire che non me ne frega un ...... e ci rido sopra. La stessa cosa si significa agire per il piacere di agire. Agire vi porta a vivere in modo pieno, come quando, per
ripete con il sospetto di essermela fatta addosso. Dapprima grande imbarazzo ma poi, all' esempio, restate tutto il giorno seduti davanti al televisore, perché avete paura di vivere e di
improvviso, qualcosa scatta in me e mi viene da pensare - forse lo dico anche - che non me ne correre il rischio di essere ciò che siete. Esprimere il vostro essere vuol dire agire. Potete avere
frega assolutamente niente, la cosa mi fa ridere (anzi, rido di gusto) e mi lascia del tutto grandi idee in testa, ma ciò che fa la differenza è l'azione, senza la quale non ci saranno
indifferente, se non soddisfatto. Tanto -penso- sono tra amici (tutti quelli presenti alla seduta, risultati né ricompense. Un buon esempio è la storia di Forrest Gump. Non aveva grandi idee,
anche quelli che non conosco) che mi capiscono e comprendono il mio difficile momento. Alla ma agiva. Era contento, perché faceva sempre del proprio meglio in qualunque situazione e fu
fine della seduta tutte queste mie preoccupazioni, apparentemente così banali ed anche un pò riccamente ricompensato perché non si aspettava nessuna ricompensa. Agire vuol dire essere
buffe, si sono rivelate infondate. Nulla del genere mi era successo. Tuttavia, ho intuito che vivi e correre il rischio di uscire nel mondo a esprimere il nostro sogno. E' molto diverso dal
anche questo ulteriore piccolo dramma personale faceva parte degli insegnamenti e del cercare di imporre il proprio sogno su qualcun altro, perché ciascuno ha il diritto di esprimere
programma di ricostruzione del mio io sopra descritti. Durante questa fase finale delle mie se stesso. Fare del proprio meglio è un'ottima abitudine. Io faccio del mio meglio in qualunque
allucinazioni, intuisco che tutto quanto è successo in questa mia vacanza così ricca di occasione. Farlo è diventato un rito, per e, perché ho scelto di renderlo tale. E' una credenza,
imprevisti, fatiche e delusioni, comprese la mia sfiducia e la mia irritazione per don Pedro come tutte le altre che ho scelto. Rendo ogni cosa un rituale e faccio sempre del mio meglio.
arrivate quel giorno stesso al loro apice, facevano parte di un programma. In altre parole, Fare una doccia, per esempio, per me è un rituale, attraverso il quale dico al mio corpo
sono stato ripetutamente messo alla prova prima di essere sottoposto al rito finale di questo quanto lo amo. Sento il piacere dell'acqua che i scorre addosso. Faccio del mio meglio per
che in quel momento ho capito essere un vero e proprio processo di "INIZIAZIONE". soddisfare i bisogni del mio corpo e per ricevere ciò che ha da darmi.
Inoltre, mi sono reso conto che don Pedro ha voluto darmi una dimostrazione del fatto che lui
non era da meno di don Laurencio (lo sciamano con cui volevo fare l'ultima seduta con
l'ayahuasca) e che le stesse cose che si attribuiscono a quest'ultimo, lui le poteva fare anche In India esiste un rituale chiamato puja, in cui i celebranti prendono degli idoli che
con maggior forza ed in modo più drammatico, come per volermi punire per la mia mancanza rappresentano Dio in molte forme e li lavano, li nutrono e danno loro amore. Cantano loro dei
di fiducia. Quando credo di essermi ristabilito a sufficienza, accendo una sigaretta, esco dalla mantra, ma l'idolo in se stesso non è importante. Ciò che importa è il modo in cui il rituale
capanna, mi siedo accanto a Sonia che mi rivolge delle domande e mi confida, ma lo sapevo viene eseguito, il modo in cui i partecipanti dicono: "Ti amo, Dio". Dio è vita. E' vita in
già dal giorno precedente, che era un'apprendista sciamana. Mi spiega anche che il fiore secco azione. Il modo migliore di dire: "Dio, ti amo", è vivere facendo del proprio meglio. Il miglior
e profumato che mi aveva precedentemente dato era un fiore "sagrado" (sacro) avuto in dono modo di dire "Grazie, Dio", è lasciar andare il passato e vivere il presente, qui e ora.
da suo marito, sciamano anche lui. Vengo poi chiamato da don Pedro che mi canta un icaro e Qualunque cosa la vita vi tolga. lasciatela andare. Abbandonatevi, senza attaccamenti al
mi soffia per la seconda volta l'Agua Florida sul capo e sulle mani e mi dice che ora sono forte passato, vi permettete di essere pienamente vivi nel momento presente. Lasciar andare il
e posso uscire dalla dieta (Nota 2). Dice anche che ora ho un arcana (una specie di scudo passato vi dà la possibilità di godere il sogno che sta accadendo ora. Se vivete in un sogno del
protettivo) contro i pericoli ed i mali del mondo e che posso andare tranquillo.Parlando con i passato, non può piacervi ciò che accade ora, perché vorreste sempre che fosse diverso da
miei amici ed alcuni altri fra i presenti, mi rendo conto che quella sera la seduta è stata molto com'è. Non c'è tempo per rimpiangere nulla e nessuno, perché siete vivi. Non godere ciò che
forte per tutti coloro che hanno bevuto l'ayahuasca, sia in positivo che, ancor più, in negativo accade in questo momento, vuol dire vivere nel passato, cioè essere vivi solo a metà. Questo
(in diversi hanno vomitato o hanno avuto violenti attacchi di diarrea o, ancora, hanno avuto porta a compatirsi e a soffrire. Siete nati con il diritto di essere felici, con il diritto di amare, di
visioni terrificanti). Nessuno, però, tra quelli che si sono dichiarati più soddisfatti della loro godere e di condividere il vostro amore. Siete vivi, perciò prendete la vita e godetevela.
personale esperienza, ha riferito d'avere avuto alcunché di simile a quello che ho sperimentato Lasciatela passare attraverso di voi senza resistere, perché è Dio che sta passando dentro di
io. Alle cinque del mattino faccio ritorno al mio albergo in discrete condizioni di lucidità voi. La vostra esistenza è la migliore prova dell'esistenza di Dio. E' la prova che esistono la
mentale e di forze. vita e l'energia. Non c'è bisogno comunque di sapere o di provare nulla. Basta semplicemente
correre il rischio e godersi la vita. Solo questo importa. Dite no quando volete dire no e sì
quando volete dire sì. Avete il diritto di essere voi stessi e potete esserlo soltanto se fate del
vostro meglio. Quando non lo fate, vi negate il diritto di essere voi stessi. Questo è un seme che
dovreste coltivare nella mente. Non sono necessarie conoscenze o grandi concetti filosofici, né indifferenza di ghiaccio mostra di avere un suo fascino ed una sua logica in rapporto a quel
essere accettati dagli altri. Esprimete la vostra divinità essendo vivi e amando voi stessi e gli mio momento particolare. Non oppongo resistenza, sono pronto a seguirla. Traggo un
altri. E' un'espressione divina dire: "Ti voglio bene". I primi tre accordi funzioneranno insperato sollievo quando Sonia, la nuora di don Pedro ed ella stessa apprendista sciamana,
soltanto se farete del vostro meglio. Non aspettatevi di essere sempre impeccabili con la inviata da don Pedro giunge in mio soccorso, mi parla e mi chiede come sto. Rimane in
parola. Le vecchie abitudini sono forti radicate nella mente. Ma potete fare del vostro meglio. ginocchio accanto a me per non so quanto tempo. Le visioni ed il mio smarrimento a tratti
Non aspettatevi di non prendere mai più nulla in modo personale. Fate soltanto del vostro sembrano toccare il limite massimo ma, aprendo gli occhi e vedendo ancora Sonia, mi
meglio. Non pensate che non farete più supposizioni, ma certamente potete fare del vostro rincuoro. Per un paio di volte la vedo trasfigurarsi contro lo sfondo scuro della notte in un
meglio per evitarlo. In questo modo, le abitudini errate si indeboliranno nel corso del tempo. vecchio sciamano vestito di pelli. Ha il viso incartapecorito e coperto di fango o di cenere
Non dovete giudicarvi, sentirvi in colpa o punirvi se non riuscite a mantenere questi accordi. ed i capelli sono lunghi ed arruffati. Forse guarda nella mia direzione, ma con distacco e
Se fate del vostro meglio, vi sentirete bene indifferenza. Sembra in meditazione. Arriva anche don Pedro che mi soffia l'Agua Florida (un
profumo rituale) sul capo e sulle mani giunte. Sonia mi porge un fiore secco invitandomi ad
odorarlo. Ha un profumo molto intenso che mi dà energia. Con il fiore in mano e con l'aiuto di
anche se non sarete sempre impeccabili con le parole, se prenderete qualcosa in modo Sonia, barcollando ed inciampando più volte, raggiungo il mio posto nella capanna. Guardo
personale o se farete supposizioni. Facendo sempre del vostro meglio, diventerete maestri verso don Pedro e vedo tanti don Pedro quante sono le persone presenti alla seduta. In seguito
della trasformazione. E' la pratica che fa il maestro. Fare del vostro meglio vi renderà dei le riconosco una ad una e sento che sono presenze amiche e che anche nel loro silenzio ed
maestri. Ogni cosa che avete imparato, l'avete imparata attraverso la ripetizione. Scrivere, immobilità emanano solidarietà per la mia difficile situazione. In questi momenti in
guidare, camminare... Solo con la ripetizione continua siete riusciti a dominare queste attività. particolare sento che l'icaro che sto ascoltando è quanto di più appropriato ci sia a sostenere
Siete dei maestri nel parlare la vostra lingua, perché l'avete praticata. L'azione è ciò che fa la ed a sviluppare la trasformazione che sento avvenire dentro di me. Mi sembra anche che
differenza. Se fate del vostro meglio nella ricerca della libertà personale e dell'amore per sè dietro a tutta questa mia esperienza ci sia sempre don Pedro. La mia coscienza appare ancora
stessi, scoprirete che è solo questione di tempo, prima che troviate ciò che state cercando. Non abbastanza vigile, anche se talvolta la sento come sospesa a mezz'aria. Ho una gran sete. C'è è
si tratta di sognare a occhi aperti o di restare seduti per ore in meditazione. Dovete alzarvi in una borraccia con dell'acqua sul tavolo accanto a me, quasi a portata di mano. Capisco che
piedi ed essere vivi. Dovete onorare l'uomo e la donna che siete. Rispettate il vostro corpo, non riuscirei a prenderla e lascio perdere. Sento che negli icari, tra loro sovrapposti e
godetelo, amatelo, nutritelo, pulitelo e guaritelo. Fate ginnastica, fate ciò che fa sentire bene il indirizzati ai pazienti, c'è è una componente rivolta a me. Essa mi sembra ricca di
vostro corpo. Questa è una puja del corpo, è una comunione tra voi e Dio. Non c'è bisogno di insegnamenti e comprendo che mi proviene in un qualche modo da don Pedro. Le visioni sono
adorare idoli della Vergine Maria, di Cristo o del Buddha. Se volete, tuttavia, se vi fa sentire più controllate, mi sento leggermente meglio, sono più tranquillo e mi abbandono con
bene, fatelo pure. Il vostro corpo è una manifestazione di Dio e se lo onorate tutto cambierà. crescente fiducia alla guida interiore che identifico con quasi assoluta certezza con don Pedro.
Amando ogni parte del vostro corpo, piantate semi d'amore nella mente e quando cresceranno Le visioni e gli icari mi stanno ora insegnando qualcosa, in modo chiaro, tranquillo. E lo fanno
amerete e rispetterete il vostro corpo immensamente. Ogni azione diventa un rituale in cui in modo ripetuto, tornando come ad ondate a ripropormi gli stessi tipi di insegnamento. Per
onorate Dio. Il passo successivo è onorare Dio con ogni pensiero, ogni emozione, ogni prima cosa mi viene insegnato (non chiedetemi come - comunque intuisco, capisco, talvolta mi
convinzione, anche con ciò che è "giusto" o "sbagliato". Ogni pensiero diventa una sembra di vedere) ad eliminare ogni desiderio e volizione. Ogni volta che esprimo un desiderio
comunione con Dio e vivete un sogno privo di giudizi e vittimismo, senza più bisogno di o l'intenzione di fare o pensare a qualcosa, intuitivamente mi viene fatto notare che il pensiero
spettegolare e di trattarvi male. Se onorate questi Quattro Accordi tutti insieme, non c'è appena formulato contiene il verbo volere o un altro verbo similare ed io subito cerco di
modo. Se siete impeccabili con la parola, se non prendete le cose a livello personale, se non cancellarlo. Mi riesce abbastanza bene, probabilmente perché sono aiutato. Poi mi viene
supponete nulla e fate sempre del vostro meglio, avrete una bella vita. Sarete in grado di insegnato a concentrarmi e a pormi in una condizione di meditazione. Ma qui i miei ricordi
controllare la vostra vita al cento per cento. I Quattro Accordi sono l'essenza della sono vaghi. Segue un'altra fase in cui si cerca di farmi cancellare il senso dell'io. Anche in
padronanza della trasformazione, una delle arti dei Toltechi. Si tratta di trasformare l'inferno questo caso, quando formulo dei pensieri personalizzati, vale a dire dei pensieri il cui soggetto
in paradiso, di trasformare il sogno del pianeta nel vostro sogno personale del paradiso. La sono io o è in qualche misura legato a me, mi viene fatta notare la cosa ed io cerco di
conoscenza necessaria è qui, aspetta solo di essere usata. I Quattro Accordi sono qui: vi basta rimediare o eliminando l'intero pensiero, o modificando quella parte di esso dove compare la
soltanto di adottarli e rispettarne il significato e il potere. Fate del vostro meglio per onorarli. mia presenza. Ad un certo punto capisco, o intuisco, che occorrerebbe far sparire ogni verbo
Potete prendere oggi stesso questo impegno con voi stesi: "Scelgo di onorare i Quattro dal linguaggio della mente per raggiungere uno stato di perfetta assenza dell'io che, a tratti,
Accordi". mi sembra di realizzare. Questi processi sono ripetuti più volte ed ogni volta provo meno
sforzo e difficoltà ad apprendere quanto mi viene insegnato. Sono processi che sperimento
visivamicarente sotto forma di cerchi concentrici che si fanno sempre più piccoli sino a ridursi
Sono così logici e semplici che può comprenderli anche un bambino. Ma per poterli mantenere ad un punto. Quando ho realizzato la cancellazione del mio io, mi sono visto, o ho visto
dovrete avere una volontà molto forte. Perchè? Perchè dovunque andiate, il vostro cammino qualche parte di me, non so bene, affondare e sparire in uno stagno di melma scura. C'era
sarà pieno di ostacoli. Tutti cercheranno di sabotare il vostro impegno verso gli accordi e tutto anche un caimano che, con la testa che emergeva dalla melma, assisteva indifferente alla
ciò che vi circonda può essere un pretesto per romperli. Il problema è che tutti gli accordi scena. Gli icari e le visioni intanto cominciano a veicolare insegnamenti di tipo concettuale.
fanno parte del sogno del pianeta. Sono vivi e sono molto forti. Per questo dovete essere Certe domande che nella giornata o nei giorni precedenti mi ero posto trovano, per intuizione
grandi cacciatori, grandi guerrieri, capaci di difendere i Quattro Accordi a costo della vita. La interna, una risposta che si incastra esattamente con la rispettiva domanda. Percepisco per un
vostra libertà, la vostra felicità, il vostro intero modo di essere, dipendono da questo. La meta attimo la risposta, oserei dire che la vedo, e la riconosco come corretta e logica. Subito dopo
del guerriero è quella di trascendere questo mondo, di fuggire da questo inferno e non essa entra in un piccolo scrigno (tipo cofanetto per anelli) incastonato su una parete verticale.
tornarci più. Come insegnano i Toltechi, la ricompensa è quella di trascendere l'esperienza Lo scrigno all' improvviso si chiude e io non vedo e non ricordo più il suo contenuto. A questo
umana della sofferenza, diventando un'incarnazione di Dio. Questa è la ricompensa. E'
illuminanti, o si pone in semplice attesa che qualcosa di indefinito succeda. Dopo 20-30 necessario usare ogni scintilla del nostro potere, per riuscire a mantenere gli accordi.
minuti, mentre sono sdraiato per terra e con gli occhi chiusi, sento una pressione alla tempia All'inizio, non credevi di farcela. Sono caduto molte volte, ma mi sono rialzato e sono andato
destra oltre ad un senso di freddo che mi sale dai piedi. Queste sensazioni, che anche nelle avanti. Non mi sentivo male e non mi compativo. Dicevo: "Anche se sono caduto, sono
precedenti sedute hanno preceduto il comparire degli effetti dell'ayahuasca, sono di lì a poco abbastanza forte e intelligente per farcela!" Mi rialzavo e andavo avanti. Cadevo e mi rialzavo
seguite da numerose visioni geometriche, vorticose, intense, sotto forma di onde di tantissimi e ogni volta diventava più facile. Ma l'inizio è stato tremendamente difficile. Quindi, se cadete,
colori che si sovrappongono o si succedono l'una all'altra come in un caleidoscopio. Mi non giudicate. Non date al vostro Giudice la soddisfazione di trasformarvi in una vittima.
accorgo che l'intensità delle visioni è accresciuta dagli icari che gli sciamani cantano Siate duri con voi stessi. Alzatevi e prendete l'accordo di nuovo. "Bene, ho rotto l'accordo di
contemporaneamente e ciascuno per proprio conto. In questa fase questi canti servono a far essere impeccabile con la parola. Ricomincerò da capo e almeno per oggi manterrò tutti e
favorire la discesa dello spirito della pianta sul paziente che ciascun sciamano ha fatto sedere quattro gli accordi. Oggi sarò impeccabile con la parola, non prenderò nulla in modo
davanti a sé. Le visioni arrivano ad ondate e nei momenti di maggiore intensità mi trascinano personale, non supporrò nulla e farò del mio meglio. Se rompete un accordo, ricominciate da
in uno stato di semincoscienza. Di lì a poco perdo quasi ogni contatto con la realtà circostante capo il giorno successivo e quello dopo ancora. All'inizio sarà difficile, ma diventerà sempre
e con la cognizione del tempo. Mi sembra di essere al centro di un vortice di onde e di colori più facile, finché un giorno scoprirete che state governando la vostra vita per mezzo dei
che mi trascina vertiginosamente in mille direzioni. Cerco di controllare un fastidioso stimolo Quattro Accordi. Sarete sorpresi della trasformazione avvenuta in voi. Non c'è bisogno di
a vomitare. Mi si alternano, facendomi soffrire molto, un senso di grande calore e un senso di essere religiosi, o di andare in chiesa ogni giorno. L'amore e il rispetto per voi stessi crescono
freddo intenso, per cui mi scopro e mi ricopro in continuazione con il sacco a pelo su cui sono continuamente. Potete farcela. Se io ce l'ho fatta, potete farcela anche voi. Non preoccupatevi
sdraiato. Percepisco dapprima vagamente, in seguito con maggiore e crescente intensità (o del futuro. Mantenete l'attenzione sull'oggi e restate nel momento presente. Vivete giorno per
intuisco), la presenza di una guida che identifico con, o intuisco essere, don Pedro. Se esprimo giorno, fate sempre del vostro meglio per mantenere gli accordi e presto diventerà più facile.
un desiderio o un' intenzione, essi falliscono quasi subito. Infatti mi accorgo di essere sempre Oggi è l'inizio di un nuovo sogno.
più, man mano che il tempo passa, in balia della guida che fa di me quello che vuole e mi
trascina lentamente da qualche parte o verso qualche esperienza sconosciuta
infischiandosene dei miei desideri e timori. Ho paura e cerco di oppormi a farmi trascinare 6 La via tolteca verso la libertà Rompere i vecchi accordi
chissà dove, non sono sicuro che finirò bene. Il mio smarrimento e la mia paura ad un certo Tutti parlano di libertà. In tutto il mondo, persone diverse, di razze e paesi diversi, lottano per
punto si trasformano in panico vero e proprio, specialmente quando mi sento solo. Infatti, le la libertà. Ma che cos'è la libertà? In America, diciamo di vivere in un paese libero. Ma siamo
persone accanto a me sembrano statue morte, incapaci di portarmi aiuto. La percezione della davvero liberi? Siamo liberi di essere ciò che siamo realmente? La risposta è no. La vera
presenza della guida è sempre e solo una impressione, a volte vaga e che talora perdo quando libertà è quella dello spirito umano, la libertà di essere ciò che siamo veramente. Cosa ci
cerco di non abbandonarmi completamente per timore che dietro ad essa non ci sia impedisce di essere liberi? Diamo la colpa al governo, al clima, ai genitori alla religione, a Dio.
veramente don Pedro, ma qualche cos'altro che vuole la mia rovina. Se apro gli occhi per Ma siamo soltanto noi stessi a impedisci di essere liberi. A volte ci sposiamo e diciamo di aver
prendere maggiore contatto con la realtà normale, vedo solo forme indefinite e scure perso la nostra libertà. Poi divorziamo e non siamo liberi neppure allora. Cosa ci blocca?
sovrastate dalle solite visioni colorate in veloce movimento. Il mio senso di solitudine e di Perchè non possiamo essere noi stessi? Abbiamo ricordi di un passato lontano, in cui eravamo
paura aumenta in modo vertiginoso e per un po' mi dà sollievo trovare e stringere una liberi, ma abbiamo dimenticato il significato della libertà. Se guardiamo un bambino di due o
funicella del mio zaino che era nei pressi, a portata di mano. E' l'ultimo punto di contatto con tre anni, ci troviamo davanti a un essere umano libero. Perchè è libero? Perchè fa tutto quello
la realtà normale. Ma subito dopo vengo trascinato via e mi perdo di nuovo. Ho momenti di che vuole. E' senza regole, selvaggio, come un fiore, un albero o un animale non
maggiore lucidità alternati a momenti di quasi o totale perdita della normale coscienza. Nei addomesticato. Se guardiamo bene i bambini piccoli, scopriamo che quasi sempre sorridono e
momenti lucidi intuisco che gli icari servono a dirigere la forza della pianta, o quella dello si divertono. Esplorano il mondo, non temono di giocare. Hanno paura se si fanno male, se
sciamano, dentro di me. La potenziano anche. Ad un punto indefinito di questa situazione hanno fame, se alcuni dei loro bisogni non vengono soddisfatti, ma non si preoccupano del
intuisco che presto vomiterò. Perciò mi alzo e, barcollando, esco dalla capanna; finisco anche passato né del futuro e vivono solo nel momento presente. I bambini piccoli non temono di
con il piede nudo in un piccolo fosso melmoso. Sento una forza che mi dirige (o trascina) in esprimere ciò che sentono. Se percepiscono amore, si sciolgono in quell'amore. Non hanno
certe direzioni ed io mi lascio guidare. Non vedo distintamente le cose che mi circondano, però paura di amare. Questa è la descrizione di un essere umano normale. Da bambini non
mi sembra di intravedere un albero e intuisco che è proprio lì che debbo vomitare. Mi abbiamo paura del futuro e non ci vergogniamo del passato. La nostra tendenza naturale è
avvicino e cerco di toccarlo non sicuro che ci sia realmente. Lo sento, mi appoggio con una quella di goderci la vita, giocare, esplorare, essere felici e amare. Ma cosa accade con l'adulto?
mano e vomito. Finito questo, mi guardo attorno e sento gli i icari provenire da una direzione Perchè siamo così diversi? Perchè non siamo più selvaggi? Dal punto di vista della Vittima,
abbastanza definita. Ma non vedo la capanna. Mi giro verso tutte le direzioni e vedo sempre lo possiamo dire che ci è accaduto qualcosa di spiacevole e dal punto di vista del guerriero
stesso quadro indistinto e scuro. Rimango appoggiato per un po' all'albero (non so quanto). possiamo dire che quello che ci è accaduto è normale. E' successo che il Libro della Legge, il
Le visioni mi tornano, ho paura, non so dove andare e se sono in grado di muovermi, vorrei Giudice e la Vittima governano la nostra vita. Non siamo più liberi, perché il Giudice, la
aiuto, non so che fare. Sento qualcosa che mi spinge a sedermi per terra. Dopo non so quanto Vittima e il sistema di credenze non ci permettono di essere ciò che siamo realmente. Una
tempo mi sdraio completamente. Ho una paura tremenda di non potere più uscire da quella volta che la nostra
condizione, di perdermi e di non potere prendere l'aereo per tornare in Italia. Arrivo al punto
in cui credo di stare per morire. Infatti le mie forze sono allo stremo e si rivelano impotenti a
fronteggiare una situazione così devastante e tragica. La morte, ad un certo punto e mente è stata programmata con tutta quella spazzatura, non siamo più felici. Questa catena di
all'improvviso, non mi fa più paura, mi sembra una cosa del tutto normale e accetto addestramento, da persona a persona, da una generazione all'altra, è perfettamente normale
tranquillamente l'eventualità di morire in quello stesso momento. La vedo accanto a me, posso nella nostra società. Non dovete incolpare i vostri genitori per avervi insegnato a essere come
quasi toccarla tanto la percepisco reale. E non mi sembra così brutta, anzi, nella sua loro. Cosa potevano insegnarvi, se non ciò che sapevano? Hanno fatto del loro meglio e se vi
hanno maltrattato è stato a causa del loro addomesticamento, delle loro paure, delle loro abbiamo bevuto l'ayahuasca, non ero per niente soddisfatto. L'effetto dell'ayahuasca su di me
credenze. Non avevano nessun controllo sulla programmazione che avevano ricevuto, quindi era sempre stato al di sotto delle aspettative e, comunque, decisamente inferiore a quello
non potevano comportarsi in modo diverso. Non biasimate i genitori, né chiunque altro vi ottenuto dai miei tre amici. Ci sono state sedute interamente negative, accanto ad altre
abbia trattato male, compresi voi stesi. Ma è tempo di mettere fine ai maltrattamenti. E' caratterizzate dalla presenza di visioni più o meno sempre uguali e prive, apparentemente, di
tempo di liberarvi dalla tirannia del giudice, cambiando le basi dei vostri accordi. E' tempo di qualsiasi significato. Avevo provato già con cinque sciamani diversi senza notare alcuna
liberarvi dal ruolo i Vittima. Il vostro vero essere è ancora un bambino che non è mai differenza sostanziale, tranne che in una sola e limitata occasione. Don Pedro (il nome è stato
cresciuto. A volte viene fuori quando vi divertite, quando giocate, dipingete o scrivete poesie, cambiato), lo sciamano Shipibo di Pucallpa col quale avevo avuto precedentemente cinque
suonate il piano o vi esprimete in qualunque altro modo. Quelli sono i momenti più belli della sedute e che sembrava essersi preso maggiormente a cuore le nostre istanze, si era dimostrato
vita, quando il vostro vero essere esce allo scoperto e siete come bambini a cui non importa del incapace a togliermi quel blocco che lui sosteneva di avere individuato in me (mi ha parlato di
passato e del futuro. Ma c'è qualcosa che cambia tutto: le responsabilità. Il Giudice dice: un soffio, di una corrente d'aria nel mio corpo, o di uno spirito che impediva alle visioni di
"Aspetta un attimo, tu sei responsabile, hai delle cose da fare, devi lavorare, devi andare a raggiungere la testa). Anche il suo comportamento si era fatto estremamente antipatico e
scuola, devi guadagnarti da vivere". Ci vengono in mente tutte le nostre responsabilità, il deludente. Alla iniziale cortesia e disponibilità, si era sostituito un atteggiamento che non
nostro volto cambia e diventiamo di nuovo seri. Se osservate i bambini quando giocano a fare riuscivo ad accettare. Aveva cominciato a chiedere, senza alcuna giustificazione, soldi ed altri
gli adulti, vedrete cambiare il loro viso. "Giochiamo all'avvocato e al cliente", dicono e regali con una faccia tosta che non ci saremmo aspettati da lui. Per queste ragioni, oltre che
improvvisamente la loro espressione si fa molto seria. Se andiamo in tribunale, quelle sono le per lo sconforto che già avevo, associate al fatto che la nostra permanenza in Perù stava
facce che vediamo. Quello è ciò che siamo. Siamo ancora bambini, ma abbiamo perso la esaurendosi, avevo deciso di troncare definitivamente con lui. Volevo provare, come ultima
libertà. La libertà che cerchiamo è quella di essere noi stessi, di poterci esprimere. Ma se volta, con un altro sciamano, don Laurencio, che godeva fama di provocare esperienze con
diamo un'occhiata alla nostra vita, vedremo che la maggior parte delle volte agiamo per l'ayahuasca molto più profonde e decise (forse anche troppo, da quello che ho sentito in giro).
compiacere gli altri, per essere accettati da loro, anziché vivere per compiacere noi stessi. "O la va, o la spacca!", come si dice quando si è decisi a tutto. I miei amici mi hanno a fatica
Questa è la fine che ha fatto la nostra libertà. Nella nostra società e in tutte le società del persuaso a fare un ultimo tentativo con don Pedro. Ho accettato con tantissime riserve e senza
mondo, novecentonovantanove persone su mille sono completamente addomesticate. La cosa alcun interesse. Quella che segue è la relazione di questa seduta che ho scritto al mio risveglio
peggiore è che molti di noi non si rendono neppure conto di non essere liberi. Qualcosa in un il mattino seguente.
angolo della mente sussurra che non siamo liberi, ma non capiamo di cosa si tratti. Il
problema è che quasi tutti vivono senza scoprire mai che la loro mente è controllata dal
Giudice e dalla Vittima e quindi non hanno la
RESOCONTO
possibilità di liberarsi. Il primo passo verso la libertà è la consapevolezza. Dobbiamo
conoscere il problema, per poterlo risolvere. La consapevolezza è sempre il primo passo, Pucallpa, 25 ottobre 1994. Alle ore 20,30, Antonio, Fabio ed io abbiamo raggiunto
perché senza di essa non si può cambiare nulla. Se non siete consapevoli che la vostra mente è l'abitazione di don Pedro alla estrema periferia di Yarinacocha, villaggio distante pochi
piena di ferite e di veleni emozionali, non potete iniziare a curarla e continuerete a soffrire. chilometri da Pucallpa. Ci sono, nella veste di curanderos, anche don Emanuel, sciamano
Non c'è ragione di soffrire. La consapevolezza può spingervi a ribellarvi, a dire: "Basta!" probabilmente Muraya (il massimo grado della gerarchia sciamanica), un altro sciamano
Potete cercare un modo di guarire e trasformare il vostro sogno personale. Il sogno del parente di don Pedro, più un apprendista sciamano. C'è anche una nutrita schiera di pazienti
pianeta è solo un sogno non è reale. Se cominciate a sfidare le vostre credenze, scoprirete che (dalle 20 alle 30 persone) tra indigeni e meticci venuti a farsi diagnosticare i propri malanni e
la maggior parte di esse, quelle che vi hanno portato a vivere nella mente ferita, non sono sfortune e a farsi prescrivere la relativa terapia: il tutto viene comunicato agli sciamani dagli
neppure vere. Scoprirete che avete sofferto tanti anni per niente. Perchè? Perchè il sistema di spiriti che si rivelano attraverso l'ingestione dell'ayahuasca. Sono infine presenti alcuni
credenze che vi è stato instillato nella mente è basato sulla menzogna. Per questo è importante bambini ammalati, in genere molto piccoli e per lo più dormienti tra le braccia dei genitori.
controllare il vostro sogno. Per questo i Toltechi sono diventati maestri del sogno. La vita di Don Pedro è già seduto al suo solito posto al centro di uno dei lati maggiori della capanna ed
ciascuno è la manifestazione del proprio sogno. E' un'arte. Potete cambiare vita in qualunque ha accanto a sé gli altri sciamani. Tutti gli altri sono stipati nel rimanente spazio sotto la
momento, se il sogno non vi piace. I maestri del sogno creano vite che sono dei capolavori. capanna, ed anche fuori. Questa ha forma rettangolare, di circa 8 metri per 4, ed è formata da
Controllano il sogno facendo delle scelte. Ogni cosa ha delle conseguenze e un maestro del un tetto di foglie di palma sostenuto da pali di legno. Non ci sono pareti laterali. E' posta
sogno è consapevole delle conseguenze. Essere un tolteco è un modo di vivere in cui non ci accanto alla abitazione di don Pedro, in uno spiazzo circondato da orti. La gente sta sdraiata o
sono capi né seguaci, in cui una persona ha la sua verità e la vive. Un tolteci diventa saggio, seduta per terra, gomito a gomito. Pian piano i convenuti abbassano il tono della voce e le
selvaggio e di nuovo libero. Ci sono tre arti che possono guidarvi a diventare Toltechi. La varie conversazioni si attenuano. Sono circa le ore 21 quando don Pedro inizia il canto
prima è la Padronanza della Consapevolezza, che significa essere consapevoli di chi siamo (icaro) che serve a richiamare lo spirito della "pianta-madre" dell'ayahuasca. Ad un certo
veramente, con tutte le possibilità che questo comporta. La seconda è la Padronanza della punto mi chiama e mi ordina di soffiare alcune volte all' interno di un bicchiere pieno a metà
Trasformazione: come cambiare, come liberarci dall'addomesticamento. La terza è la di ayahuasca e di bere un sorso ma, se volevo, aggiunge, potevo berne di più. Procedura
Padronanza dell'Intento. Dal punto di vista tolteco, l'intento è quella parte della vita che insolita, riservata solo a me ed a Fabio. Bevo a fatica l'intero contenuto dal sapore orrendo ed
rende possibile la trasformazione dell'energia. E' l'essere vivente che racchiude tutta l'energia, amarissimo. Dopo di me chiama a bere, uno alla volta, Fabio, Antonio, gli altri sciamani e due
senza interruzione, è ciò che chiamiamo "Dio". L'intento è la vita stessa, è amore o tre pazienti accompagnando la mescita con icari identici. Per ultimo beve lui stesso. La luce
incondizionato. La padronanza dell'Intento, quindi è la Padronanza dell'Amore. Nella via viene poi spenta e ciascuno raccoglie in un silenzio interiore i propri pensieri e le proprie
tolteca verso la libertà, esiste una mappa per rompere le catene dell'addomesticamento. I speranze: di guarire, di risolvere i più svariati problemi esistenziali, di avere visioni
DESIDERARE DI AVERE CIO' CHE NON MERITI O ANCORA NON MERITI. E' COME Toltechi paragonano il Giudice, la Vittima e il sistema di credenze a un parassita che invade la
ENTRARE NEL REGNO SENZA ESSERE INVITATI. HO CONOSCIUTO ALCUNE mente umana. Dal loro punto di vista, gli esseri umani addomesticati sono malati, perché c'è
PERSONE CHE HANNO FATTO L'ESPERIENZA MOLTEPLICI VOLTE, MA NON SONO un parassita che controlla la loro mente, cibandosi delle emozioni negative nate dalla paura.
CAMPIONI INIZIATICI, TUTT'ALTRO. CIO' CHE ERANO PRIMA
DELL'ESPERIENZA, CON VIZI E DEBOLEZZE, TALI RESTANO DOPO.
NONOSTANTE TUTTO, RISPETTO CHI DECIDE DI SPERIMENTARE ALMENO UNA Un parassita è un essere vivente che vive a spese di altri esseri viventi, succhiando la loro
VOLTA. QUI DI SEGUITO, LA TESTIMONIANZA DI UNA PERSONA CHE HA BEVUTO energia senza offrire nulla in cambio e danneggiando a poco a poco l'ospite. Il Giudice, la
E HA GODUTO DI UN'ALTERAZIONE DELLA COSCIENZA Vittima e il sistema di credenze si adattano molto bene a tale descrizione. Insieme, formano un
essere costituito di energia psichica, o emozionale e si tratta di un essere vivo. Ovviamente non
sto parlando di energia materiale, ma neppure le emozioni o i sogni sono composti di energia
materiale, eppure sappiamo che esistono. Una unzione del cervello è quella di trasformare
l'energia materiale in energia emozionale. Il cervello è la fabbrica delle emozioni. Abbiamo
INTRODUZIONE
detto che la funzione principale della mente è quella di sognare. I Toltechi credono che il
parassita (il Giudice, la Vittima e il sistema di credenze) abbia il controllo della mente e quindi
Questo articolo vorrebbe rappresentare la continuazione ideale del pregevole lavoro del Dr. del sogno personale. Il parassita sogna attraverso la vostra mente e vive attraverso il vostro
Antonio Bianchi comparso sul secondo volume del 1994 dei Quaderni di Parapsicologia. Per corpo. Sopravvive alle emozioni negative e si nutre di sofferenza. La libertà che cerchiamo è
tale ragione non mi soffermo su quegli argomenti che sono già stati trattati dal Dr. Bianchi, quella di usare la mente e il corpo, di vivere la nostra vita, anziché quella impostaci dal
alla cui opera rimando il lettore che volesse saperne di più (Nota 1). Bastino queste poche sistema di credenze. Quando scopriamo che la mente è controllata dal Giudice e dalla Vittima
informazioni preliminari. In quell'articolo il Dr. Bianchi illustrava le singolari proprietà di e che il nostro vero sè è alle corde, abbiamo soltanto due scelte: quella di continuare così,
una droga allucinogena, l'ayahuasca, derivata da una liana diffusa in tutta la foresta arrendendoci al Giudice e alla Vittima e vivendo nel sogno del pianeta, oppure fare come
amazzonica. Leggendo l'articolo, l'aspetto che mi era parso più rilevante è che l'ayahuasca fanno i bambini quando i genitori cercano di addomesticarli. Possiamo ribellarci e dire:
viene estratta da una pianta considerata una "pianta-maestro". Dietro questa definizione si "No!" dichiarando guerra al parassita, una guerra d'indipendenza, una guerra per il diritto
cela la supposta capacità dello spirito della pianta di dare agli sciamani della foresta di usare la nostra mente e il nostro cervello. Per questo in tutte le tradizioni sciamaniche
insegnamenti di vario genere, da quelli di ordine pratico (come guarire le persone ammalate, americane, dal Canada all'Argentina, gli adepti si definiscono "guerrieri": sono in guerra
come ritrovare oggetti smarriti o rubati, come fare una buona caccia, ecc.), a quelli che contro il parassita annidato nella mente. Questo è il vero significato dell'essere un guerriero.
permettono allo sciamano ed ai suoi discepoli di ottenere una emancipazione spirituale. Il mio Guerriero è chi si ribella contro l'invasione del parassita. Ma ciò non significa avere la
interesse si è subito focalizzato principalmente su due punti: 1) verificare se veramente dietro certezza di vincere. Possiamo vincere o perdere, ma facciamo sempre del nostro meglio e
alla pianta dell' ayahuasca si cela un "maestro", o alcunché di equivalente, e 2) di capire, in almeno abbiamo una possibilità di essere di nuovo liberi. Scegliere questa via ci dà, se non
caso affermativo del punto precedente, in che modo possano mai gli insegnamenti essere altro, la dignità della ribellione e ci permette di non essere vittime delle nostre emozioni
trasmessi ai discepoli. Non restava altro che fare le valige, partire per la foresta amazzonica e capricciose o dei veleni emozionali degli altri. Anche se soccombiamo al nemico, al parassita,
bere l'ayahuasca. E così feci. Ho trascorso l'intero mese di ottobre del 1994 a Pucallpa, almeno non avremo ceduto senza combattere. Essere un guerriero ci dà l'opportunità di
cittadina nel cuore della foresta amazzonica peruviana, in compagnia del sopracitato Dr. trascendere il sogno del pianeta e di trasformare il nostro sogno personale in un paradiso.
Antonio Bianchi e di altri due amici ugualmente interessati a queste cose: Luigi Vernacchia e Proprio come l'inferno, il paradiso è un luogo che esiste nella mente. E' un luogo di gioia, dove
Fabio Ravanello. Ci siamo spostati anche lungo il fiume Ucayali sino alla cittadina di Atalaya, siamo felici, liberi di amare e di essere ciò che siamo realmente. Possiamo andare in paradiso
visitando diversi villaggi e, quando presenti, contattando gli sciamani e bevendo con essi da vivi, senza bisogno di aspettare fino alla morte. Dio è sempre presente e il suo regno è
l'ayahuasca. La conoscenza che il Dr. Bianchi aveva sia della ambiente amazzonico, che di dovunque, ma prima dobbiamo avere occhi e orecchie per vedere e ascoltare la verità.
alcuni sciamani che utilizzano l'ayahuasca, ha reso notevolmente più facile affrontare questa Dobbiamo liberarci del parassita.
difficile esperienza. Esperienza che, tuttavia, non è stata per niente immune da pericoli,
fatiche e delusioni di vario genere e sui quali non desidero soffermarmi.

Il parassita può essere paragonato a un mostro con mille teste. Ogni testa è una paura che
abbiamo. Se vogliamo essere liberi, dobbiamo distruggere il parassita. Un modo è quello di
attaccare una testa dopo l'altra, affrontando le nostre paure una alla volta. E' un processo
lento, ma funziona. Ogni volta che vinciamo una paura, siamo un po' più liberi. Un secondo
sistema è quello di smettere di nutrire il parassita. Se non gli diamo cibo, morirà di fame. Per
poterlo fare, dobbiamo avere il controllo delle emozioni, ed evitare di alimentare quelle che
derivano dalla paura. E' facile da dire, ma difficile da mettere in pratica, perché il Giudice e
la Vittima controllano la nostra mente. Una terza soluzione è l'iniziazione del morto. Si tratta
I PRELIMINARI di un sistema usato da molte tradizioni e scuole esoteriche in tutto il mondo. Lo troviamo in
Egitto, in India, in Grecia, in America. Si tratta di una morte simbolica che uccide il parassita
senza danneggiare il corpo fisico. Quando moriamo simbolicamente, il parassita muore con
Dopo quasi un mese di permanenza in Perù e dopo almeno 9-10 sedute nel corso delle quali noi. E' la soluzione più rapida, ma anche la più difficile da mettere in pratica. C'è bisogno di
un grande coraggio per affrontare l'angelo della morte. Bisogna essere molto forti. Quando siamo nel dominio del Tonal non c'è spazio per l'irrazionalità mentre nel Nagual non
Esaminiamo ciascuna di queste tre soluzioni. L'arte della trasformazione: Il sogno della c'è spazio per la razionalità. Per un guerriero, l'Intento è il portale in mezzo ai due domini.
seconda attenzione Abbiamo detto che il sogno in cui vivete ora è il risultato del sogno esterno
che ha agganciato la vostra attenzione, inculcandovi le proprie credenze. Il processo di
addomesticamento può essere chiamato il sogno della prima attenzione, perché è il modo in Il Tonal di ognuno di noi non è altro che un riflesso dell'indescrivibile sconosciuto riempito di
cui la vostra attenzione è stata usata la prima volta per creare il primo sogno della vostra vita. ordine; il Nagual di ogniuno di noi non è altro che un riflesso di quell'indescrivibile vuoto che
Un modo per cambiare le vostre credenze è quello di concentrare l'attenzione su tutte le contiene tutto.
convinzioni che avete, per cambiarle. Così facendo, usate l'attenzione una seconda volta e
create quindi il sogno della seconda attenzione, un sogno nuovo. La differenza è che non siete
più innocenti. Quando eravate bambini, non avevate scelta. Ma ora non siete più dei bambini. DA ALCUNI ANNI, ALCUNI SCIAMANI PERUVIANI ARRIVANO IN ITALIA, FANNO
Ora sta a voi scegliere in cosa credere. Potete scegliere di credere in ciò che preferite, anche in TAPPA IN ALCUNE CITTA' CHIAVE, OVE ESSI HANNO GRUPPI DI FEDELI, E CON
voi stessi. Il primo passo è diventare consapevoli della nebbia dentro la mente. Dovete UNA CIFRA CHE SI AGGIRA TRA LE 150 e 200 EURO, CONSENTONO DI
comprendere che sognate tutto il tempo. Solo con la consapevolezza potete trasformare il EFFETTUARE ESPERIENZE AYAHUASCHERE. MI SPIEGO MEGLIO. GLI ADEPTI
sogno. Sapete che il dramma della DELLO SCIAMANO SI INCONTRANO VERSO LE 8.00 DI SERA IN VILLE ISOLATE, IN
MODO CHE GLI ASTANTI POSSANO GODERE DI UN'ESPERIENZA ESTATICO-
SCIAMANICA GRAZIE AD UN'ALTERAZIONE DELLO STATO DI COSCIENZA
vostra vita è il risultato di ciò che credete e ciò che credete non è reale, perciò potete USUALE, BEVENDO UN BICCHIERE DI AYAHUASCA, OSSIA UNA BIBITA AMARA
cominciare a cambiarlo. Tuttavia, per cambiare le vostre credenze, dovete focalizzare OTTENUTA DA UNA PIANTA POTENTEMENTE PSICOTROPA. GLI SCIAMANI
l'attenzione su ciò che volete cambiare. Dovete sapere quali accordi non vi vanno più bene, AFFERMANO CHE QUESTA PIANTA, CONSIDERATA SACRA, ABBIA UNO SPIRITO, E
prima di poterli trasformare. Il passo successivo, quindi, consiste nel diventare consapevoli di QUESTO SPIRITO PUO' DECIDERE DI NON OFFRIRE ALCUN'ALTERAZIONE
tutte le credenze limitanti e basate sulla paura che vi rendono infelice. Fate un inventario di DELLA COSCIENZA A CHI NON E' PRONTO. NEL GRUPPO VI SONO PESONE ALLA
tutto ciò in cui credete, di tutti i vostri accordi e attraverso questo processo date inizio al PRIMA ESPERIENZA, MA ANCHE E SOPRATTUTTO PERSONE CHE HANNO FATTO
cambiamento. I Toltechi la chiamano Arte della Trasformazione, ed è davvero un'arte. Si L'ESPERIENZA ANCHE DUE O TRE VOLTE. L'INDIVIDUO BEVE L'AYAHUASCA E O
coltiva cambiando gli accordi basati sulla paura che vi fanno soffrire e riprogrammando la LA VOMITA POCO DOPO (SE LA RIGETTA), O NON BENEFICIA DI ALCUNA
mente a modo vostro. Uno dei modi per riuscirci è quello di esplorare e adottare credenze VISIONE, OPPURE OTTIENE LA VISIONE. IN PRIMO LUOGO OCCORRE DIRE CHE
alternative, come per esempio i Quattro Accordi. La decisione di adottare i Quattro Accordi è L'AYAHUASCA NON E' UNA DROGA, ERGO NON CREA DISASTRI CEREBRALI
una dichiarazione di guerra contro il parassita. Gli Accordi offrono la possibilità di porre fine COME LE DROGHE. E' ASSOLUTAMENTE INNOCUA DA QUESTO PUNTO DI VISTA.
al dolore emozionale, aprendo la strada a una vita felice, a un nuovo sogno. Sta a voi esplorare IN SECONDO LUOGO, L'AYAHUASCHERO NON PERDE COSCIENZA O CADE IN
le possibilità del vostro sogno, se vi interessa. I Quattro Accordi sono stati creati per aiutarvi SONNO, MA E' PERFETTAMENTE COSCIENTE. DICIAMO CHE LA BANDA
nell'Arte della Trasformazione, per rompere gli accordi limitanti, per farvi acquisire un VIBRAZIONALE CHE PUO' ESSERE PERCEPITA SI ESPANDE, E L'AYAHUASCHERO
maggiore potere personale e per rendervi più forti. Più diventate forti, più accordi riuscirete a INIZIA A VEDERE LE ENERGIE, PUR VEDENDO ANCHE LA REALTA' MATERIALE.
rompere, fino al momento in cui arriverete al nocciolo di tutti gli accordi. Arrivare al nocciolo PUO' ACCADERE DI VEDERE IL PROPRIO SPIRITO, IL PROPRIO MAESTRO
è ciò che io chiamo andare nel deserto. Quando andate ne deserto, incontrate le vostre INTERIORE. SPESSO LE ENERGIE SI MOSTRANO CON ARCHETIPI ANIMALI, IL
emozioni faccia a faccia. Quando tornate, tutti i demoni si trasformano in angeli. Praticare i CHE SPINGE SUBITO A PENSARE CHE LA TRADIZIONE EGIZIA ABBIA
Quattro Accordi è un atto di potere. Rompere gli incantesimo di magia nera che imprigionano INCONFUTABILI CONNESSIONI SCIAMANICHE. SI PUO' VEDERE DI TUTTO, E CIO'
la vostra mente richiede un grande potere personale. Ogni volta che ne rompete uno, acquisite CHE E' POSSIBILE VEDERE DIPENDE COMUNQUE DAL PROPRIO STATO DI
potere. Cominciate da quelli più piccoli, poi a mano a mano che il vostro potere personale EVOLUZIONE SPIRITUALE E DAL PROPRIO DESTINO MISTICO. NON HO MAI
aumenta, potrete avvicinarvi al punto in cui affronterete i grandi demoni della vostra mente. VOLUTO FARE QUESTA ESPERIENZA E NON CERTO PER TIMORE. NON INTENDO
Per esempio, quella bambina a cui fu detto di non cantare, ora ha vent'anni e ancora non FARLA, PUR RISPETTANDOLA, PERCHE' LA RITENGO UN'ESPERIENZA CHE NON
canta. Un modo per superare la convinzione di avere una brutta voce, è quello di dire: "Va FA AVANZARE DI UN PASSO SUL PIANO DELL'EVOLUZIONE E DELLA
bene, proverò a cantare, anche se sono stonata". Quindi può fingere che ci sia qualcuno che TRASMUTAZIONE. LA RITENGO UN OSSERVAZIONE INDEBITA NEI MONDI
applaude, dicendo: "Canti benissimo". E' un progresso, ma l'accordo è sempre lì. Tuttavia, la ASTRALE E SPIRITUALE. RITENGO CHE SE CE LO MERITIAMO, POTREMMO
ragazza ora un po' di potere in più e continuando a provare un giorno riuscirà a rompere AVERE ESPERIENZE ANCOR PIU' POTENTI SENZA IL BISOGNO DI BERE
l'accordo. Questo è un modo di uscire dal sogno infernale. Ma è necessario sostituire ogni L'AYAHUASCA. SE AVANZIAMO DAVVERO SULLA VIA DELLO SPIRITO, LO STESSO
accordo rotto con uno nuovo che vi renda felici. Se SPIRITO PUO' MOSTRARCI COSE STRABILIANTI. IO HO GODUTO DI ESPERIENZE
MISTICHE POTENTI IN ASSENZA DI SOSTANZE PSICOTROPE. LA LEGGE DIVINA
IMPONE CHE OGNI AZIONE SPIRITUALE PORTA SEMPRE I SUOI FRUTTI, PER CUI
occupate lo spazio mentale di un vecchio accordo con uno nuovo, il vecchio non potrà più VEDO LA RITUALITA' AYAHUASCHERA COME IL DESIDERIO DI GODERE DI UN
tornare. Nella mente ci sono molte forti convinzioni che possono far sembrare impossibile FRUTTO SENZA MERITARLO. QUESTA SENSAZIONE E' MOLTO FORTE IN ME, E MI
questo processo. Per questo è necessario fare un passo alla volta, ed essere pazienti. Si tratta di HA IMPEDITO DI PARTECIPARE A CERIMONIE SCIAMANICHE PUR AVENDONE LA
un processo lento. Il modo in cui vivete ora è il risultato i molti anni di addomesticamento. PIENA POSSIBILITA'. DIREI ADDIRITTURA CHE ALLA LUNGA QUESTE SOSTANZE
Non potete aspettarvi i cambiare tutto in un giorno. Rompere gli accordi è molto difficile POTREBBERO PERSINO BLOCCARE LA CRESCITA SPIRITUALE, ANCHE PERCHE'
perché abbiamo messo in ognuno di essi il potere della nostra parola (che è il potere della LO SPIRITO INTERIORE, SU CERTE COSE, E' INFLESSIBILE E INESORABILE: NON
Quell'isola è fatta dalle nostre percezioni che sono state allenate a focalizzarsi verso certi volontà). Per cambiare l'accordo, abbiamo bisogno della stessa quantità di potere. Non
elementi; ogniuno di questi elementi e tutti loro insieme formano la nostra visione del mondo. possiamo usarne una quantità minore di quella che è stata necessaria per stabilirlo. Il
Quindi qualunque cosa sappiamo di noi stessi e del mondo è il Tonal. problema è che quasi tutto il nostro potere è investito nel mantenimento degli accordi presi
con noi stessi. Per questo tali accordi sono come una droga che crea dipendenza. Siamo
dipendenti dall'ira, dalla gelosia e dall'autocompatimento. Siamo dipendenti dalle convinzioni
Il Tonal inizia con la nascita e finisce con la morte; è ciò che "crea" il mondo nel senso che lo che ci fanno dire: "Non sono abbastanza bravo, non sono abbastanza intelligente. Perchè
valuta e lo giudica in accordo alle regole del Tonal: crea le regole con il quale comprende il provarci, allora? Se gli altri possono farcela, è perché sono migliori di me". Tutti questi vecchi
mondo. accordi che governano il sogno della nostra vita sono il risultato di infinite ripetizioni. Perciò
per adottare i Quattro Accordi, dovete mettere in azione la ripetizione. Praticare i Quattro
Accordi nella vita quotidiana è il modo in cui il vostro meglio diventa ancora migliore. La
Se il Tonal è paragonata a un'isola, il Nagual è tutto il resto ciò che la circonda. ripetizione crea il maestro. La disciplina del guerriero: controllare il proprio comportamento
Immaginate di svegliarvi una mattina, pieni di entusiasmo. Vi sentite bene, felici e con tanta
energia per affrontare la giornata. Poi, a colazione, litigate con vostra moglie o vostro marito e
Il Nagual è la parte di noi che non ha descrizione (niente parole, nomi, sensazioni, conoscenza, lasciate uscire un flusso di emozioni. Vi arrabbiate e nella rabbia mettete tutto il vostro potere
anima, mente o i pensieri). Il Nagual è consapevole di tutto, è la sola parte di noi in grado di personale. Dopo la lite vi sentite esausti, vorreste soltanto piangere. Siete così stanchi che
creare ed è capace di compiere incredibili imprese. tornate in camera vostra, vi gettate sul letto e cercate di rimettervi in sesto. Trascorrete la
giornata avvolti nelle vostre emozioni, non avete energia e desiderate soltanto stare lontani da
tutto. Ogni mattina ci svegliamo con una certa quantità di energia mentale, emozionale e
Inizialmente l'uomo è Nagual, poi per necessità genera il Tonal che tuttavia sopraffà il Nagual
fisica, che spendiamo durante il giorno. Se permettiamo alle emozioni di privarcene, non
rendendo opaco il suo splendore. Nel momento in cui diventiamo Tonal non facciamo
avremo energia da dedicare al cambiamento o ai rapporti con glia altri.
nient'altro che incrementare quella vecchia sensazione di incompletezza che ci accompagna
dal momento della nascita e che ci dice costantemente che c'è un'altra parte che ci da
completezza. Il modo in cui vedete il mondo dipende dalle emozioni che provate. Quando siete irritati,
intorno a voi nulla va per il verso giusto. Che piova o ci sia il sole, vi sembra comunque
sbagliato. Quando siete tristi, tutto ciò che vi circonda è triste e vi fa venire voglia di piangere.
Tuttavia possiamo far diventare il Nagual una parte del Tonal diventando consapevole del
Vedete gli alberi e vi intristite, vedete la pioggia e tutto appare brutto. Forse vi sentite
Nagual.
vulnerabili e desiderate proteggervi perché non sapete in quale momento sarete attaccati. Non
vi fidate di nulla e di nessuno intorno a voi: vedete il mondo con gli occhi della paura.
La più grande arte del Tonal è quella di sopprimere qualsiasi manifestazione del Nagual in Immaginate che la mente umana sia come la vostra pelle. Se la pelle è sana, toccarla è
maniera tale che nemmeno se la sua presenza dovrebbe essere la più ovvia cosa nel mondo, piacevole. Ora immaginate i avere una ferita che vi procura un'infezione. Se toccate la pelle
essa è impercettibile. nel punto infetto sentite dolore e cercate quindi di coprire e proteggere quel punto. Essere
toccati non vi fa piacere, perché vi causa dolore. Immaginate ora che tutti gli esseri umani
abbiano la pelle malata. Nessuno può toccare gli altri, perché toccarsi fa male. Tutti hanno la
In alcuni momenti, il Tonal è consapevole che c'è dell'altro in noi. Questi sono i momenti in cui stessa infezione, quindi quello stato della pelle viene considerato normale. Crediamo di essere
il Nagual emerge. così per natura. Riuscite a immaginare come ci comporteremmo gli uni con gli altri, se tutti
avessimo una malattia della pelle? Non ci abbracceremmo mai e per evitare il dolore
tenderemmo a creare una distanza tra noi. La mente umana si adatta esattamente a questa
Ogni Tonal ha due lati: quello esterno che è la parte delle azioni e quello interno (più delicato descrizione. Ciascun essere umano ha un corpo emozionale pieno di ferite infette. Ogni ferita è
e complesso) della decisione e del giudizio. Il Tonal ideale ha questi due livelli in armonia e piena di veleno emotivo, il veleno di tutte le emozioni che ci fanno soffrire, come l'odio, l'ira,
equilibrio. l'invidia, la tristezza. Un'ingiustizia subita apre una ferita nella mente e reagiamo con il
veleno emotivo a causa dei concetti e delle convenzioni che nutriamo rispetto a cosa è giusto e
a cosa non lo è. La mente, a causa del processo di addomesticamento, è talmente piena di
Un'arte del guerriero è quella di far emergere il Nagual per sostenere il Tonal. Solo elevando il ferite e di veleno, che tutti ne descrivono la condizione come normale. Ma io vi dico che non è
Tonal, il Nagual può emergere. Questa elevazione è chiamato potere personale. Il Nagual è affatto normale. Abbiamo un sogno del pianeta che non funziona e gli esseri umani soffrono di
quindi sotto il controllo del guerriero. una malattia mentale chiamata paura. I sintomi sono tutte le emozioni che ci fanno soffrire:
rabbia, odio, tristezza, invidia e senso di tradimento. Quando la paura è troppo grande, la
mente razionale comincia a funzionare male e noi definiamo tale condizione come malattia
Uno stregone ha bisogno di un forte e libero Tonal e affinche si raggiunga questo scopo, la mentale. Il comportamento psicotico si verifica quando la mente è così spaventata e le ferite
persona deve essere consapevole di tutto ciò che avviene nell'isola/dominio del Tonal sono così profonde, che sembra che la cosa migliore sia quella di interrompere i contatti con il
(chiarificazione personale: quindi si deve analizzare la propria persona, le proprie credenze, mondo esterno. Se riusciamo a vedere lo stato della mente come una malattia, possiamo anche
programmi mentali, ecc..). scoprire che c'è una cura. Non dobbiamo più soffrire. Prima però abbiamo bisogno della
verità per aprire le ferite emotive, far uscire il veleno e lasciarle guarire completamente. Come
si fa? Dobbiamo

perdonare coloro che ci hanno offeso, non perché meritino il perdono, ma perché amiamo noi La natura della realtà
stessi e non vogliamo continuare a pagare per l'ingiustizia subita. Il perdono è l'unico modo
per guarire. Possiamo scegliere di perdonare perché proviamo compassione per noi stessi.
Possiamo lasciar andare il risentimento e dichiarare: "Adesso basta! Non sarò il grande Siamo consapevolezza e non oggetti, non abbiamo solidità, siamo senza limiti.
Giuda, non andrò più contro me stesso. Non mi flagellerò più e non mi maltratterò. Non sarò Il mondo di oggetti e solidità è un modo per rendere il nostro passaggio sulla terra più
più la Vittima". Prima di tutto, bisogna perdonare i genitori, i fratelli, le sorelle, gli amici e conveniente. E' solo una descrizione che è stata creata per aiutarci. Noi, o meglio la nostra
Dio. Una volta perdonato Dio, potete finalmente perdonare voi stessi. Perdonando voi stessi, il ragione, dimentica che la descrizione è solo una descrizione e così noi intrappoliamo la totalità
rifiuto è finito e inizia l'accettazione di sè. L'amore di sè. L'amore verso voi stessi diventerà di noi stessi in un ciclo vizioso dal quale raramente emergiamo dalla vita di tutti i giorni.
così forte, che alla fine vi accetterete così come siete. Questo è l'inizio della libertà. Il perdono
è la chiave. Saprete che avete perdonato qualcuno quando lo vedete, o udite il suo nome e non
avete più una reazione emotiva. Quando qualcuno toccherà il punto dove c'era una ferita e Noi abbiamo delle percezioni, tuttavia il mondo che percepiamo è un'illusione creata da una
non sentirete dolore, saprete di avere perdonato davvero. La verità è come un bisturi. Fa male descrizione che ci è stata data nel momento in cui siamo nati.
perché apre le ferite coperte dalle menzogne, ma permette di guarire. Le menzogne sono ciò
che è noto come sistema della negazione. E' bene avere un sistema di negazione, perché ci Noi esseri luminosi siamo nati con due anelli del potere ma ne usiamo solo uno per creare il
permette di coprire le ferite e di andare avanti. Ma quando non abbiamo più ferite, non è più mondo. Questo anello che si aggancia quando nasciamo è la ragione e il suo compagno è il
necessario mentire e non abbiamo più bisogno di negare nulla, perché una mente sana, parlare. Entrambi (ragione e parlare) architettano e mantengono il mondo.
proprio come una pelle sana, può essere toccata senza dolore. Quando la mente è pulita, ama Così, in essenza, il mondo che la ragione vuole sostenere è il mondo creato da una descrizione
essere toccata. Il problema è che la maggior parte delle persone perdono il controllo delle e le dogmatiche e inviolabili regole (relative alla descrizione) che la ragione impara ad
proprie emozioni. Sono le emozioni che controllano il comportamento e non viceversa. accettare e difendere.
Quando perdiamo il controllo, diciamo parole che non vorremmo dire e facciamo cose che non
La volontà rappresenta il secondo anello del potere: questo è il segreto degli esseri luminosi
vorremmo fare. Per questo è così importante essere impeccabili con la parola e diventare
(che tuttavia spesso non ne fanno uso).
guerrieri spirituali. Dobbiamo imparare a controllare le emozioni, in modo da avere
abbastanza potere personale per cambiare gli accordi basati sulla paura fuggire dall'inferno e
creare il nostro paradiso personale. Come si fa a diventare guerrieri? Esistono alcune L'inganno che "subisce" lo stregone è lo stesso inganno dell'uomo medio. Entrambi hanno
caratteristiche fondamentali, simili in tutte le tradizioni del mondo. Il guerriero ha una descrizione: mentre l'uomo medio la sostiene con la ragione, lo stregone la sostiene con la
consapevolezza, questo è molto importante. Siamo coscienti di essere i guerra e la guerra in volontà. Entrambi le descrizioni hanno le loro regole e le regole sono percepibili, ma il
atto nella nostra mente richiede disciplina. Non la disciplina del soldato, ma quella del vantaggio dello stregone è che la volontà è più travolgente della ragione.
guerriero. Non quella che ci dice dall'esterno cosa fare e cosa non fare, ma la disciplina di
essere noi stessi, indipendentemente da tutto.

Tonal e Nagual
Il guerriero ha controllo. Non su altri esseri umani, ma sulle proprie emozioni, su se stesso.
Quando perdiamo il controllo reprimiamo le emozioni, ciò non accade quando ci Ogni essere umano ha due lati, due entità, due controparti che diventano operative al
controlliamo. La grande differenza tra una Vittima e un guerriero, è che la prima si reprime, momento della nascita; uno è detto Tonal e l'altro Nagual.
il secondo si trattiene. Le Vittime reprimono le emozioni perché hanno paura di mostrarle,
paura d dire ciò che vorrebbero dire. Trattenersi non è affatto la stessa cosa. Significa Il Tonal è la persona sociale. E' l'organizzatore del mondo e il suo compito è quello di regolare
mantenere le emozioni ed esprimerle al momento giusto, né prima né dopo. Per questo i il caos del mondo in ordine. E' un guardiano che protegge il nostro vero essere. E' cauto e
guerrieri sono impeccabili. Hanno un completo controllo sulle emozioni e quindi sul geloso riguardo al suo fare. E finche il suo fare è la parte più importante della nostra vita non
comportamento. L'iniziazione del morto: abbracciare l'angelo della morte L'ultimo modo per ci deve meravigliare se da guardiano diventa guardia. Un guardiano è di larghe vedute e
raggiungere la libertà personale è quello di prepararci all'iniziazione del morto, ossia comprensivo. Una guardia è un vigilante dalle idee ristrette e la maggior parte delle volte
prendere la morte stessa come maestra. L'angelo della morte può insegnarci a vivere con dispotico.
pienezza. Diventiamo consapevoli del fatto che possiamo morire in qualunque momento e di Il Tonal è qualunque cosa noi siamo. Qualunque cosa che ha una parola è il Tonal e finchè il
avere a disposizione soltanto il presente. La verità è che potremmo morire anche domani. Chi Tonal è il nostro essere, qualunque cosa, ovviamente cade nel suo dominio. Il Tonal (e il
può saperlo? Siamo convinti di avere ancora molti anni davanti a noi, ma li abbiamo davvero? mondo intorno a noi) è il prodotto di un processo di socializzazione, è qualunque cosa
Se un dottore ci dicesse che abbiamo soltanto una settimana di vita, cosa faremmo? Come ho conosciamo (compreso questo pensiero), è qualunque cosa incontriamo con gli occhi.
detto prima, abbiamo due scelte. Una è quella di soffrire perché ci tocca morire e creare un
enorme dramma, dicendo a tutti: "Povero me, morirò tra pochi giorni". L'altra è usare ogni
momento per essere felici e fare ciò che davvero ci piace di più. Poiché abbiamo soltanto una La visione del mondo è l'isola del Tonal. Qualunque cosa che noi siamo è in quell'isola.
risponde che molti, moltissimi anni fa, fece la stessa domanda al suo maestro. Così comincia a settimana a disposizione, godiamocela. Viviamo. Diciamo: "Adesso sarò me stesso e non vivrò
raccontarvi la sua storia: "Il mio maestro si aprì il petto, tirò fuori il cuore e ne fece emanare più per compiacere gli altri. Non avrò più paura di cosa pensano di me. Cosa m'importa di ciò
una fiamma. Poi aprì il mio petto, prese il mio cuore e vi mise dentro quella fiamma. Quindi che pensano gli altri, se tra una settimana sarò morto? Sarò soltanto me stesso". L'angelo
me lo restituì e non appena fu di nuovo nel mio petto, sentii un amore intenso, perché la della morte può insegnarci a vivere ogni giorno come se fosse l'ultimo della nostra vita, come
fiamma che il maestro mi aveva messo nel cuore era il suo amore. se non ci fosse un domani. Possiamo iniziare ogni giorno dicendo: "Sono sveglio, vedo il Sole.
Sono grato al Sole, a tutte le cose e a tutti gli esseri perché sono ancora vivo. Ho davanti un
Quella fiamma crebbe fino a diventare un grande fuoco, un fuoco che non brucia, ma purifica
altro giorno in cui essere me stesso". Questo è il modo in cui considero la vita, il modo che mi
tutto ciò che tocca. Toccò tutte le cellule del mio corpo e queste ricambiarono il mio amore.
ha insegnato l'angelo della morte: essere totalmente aperto, sapendo che non c'è nulla da
Diventai una cosa sola con il corpo e l'amore crebbe ancora di più. Quel fuoco toccò tutte le
temere. E ovviamente tratto con amore le persone che amo, perché questo può essere l'ultimo
emozioni della mia mente, trasformandole in un amore intenso. Così amai me stesso,
giorno in cui avrò l'opportunità di mostrare loro il mio amore. Non so se potrò rivederle,
completamente, incondizionatamente. Il fuoco continuava a bruciare e sentii il bisogno di
perciò non litigherò con loro.
condividere quell'amore. Decisi di metterne un pezzetto in ogni albero e gli alberi
ricambiarono il mio amore e diventai una cosa sola con loro, ma l'amore non si fermò, anzi
crebbe ancora di più. Ne misi un pezzetto in ogni fiore, nell'erba, nella terra, ricevetti in Che succede se ho un diverbio con qualcuno, lasciando uscire una quantità di veleno emotivo e
cambio il loro amore e diventammo una cosa sola. Il mio amore crebbe ancora di più fino a domani quella persona muore? Oops! Oh mio Dio, il Giudice mi distruggerà, mi sentirò
estendersi a tutti gli animali del mondo che risposero ricambiando il mio amore e diventammo tremendamente in colpa per le mie parole dure e per non aver detto a quella persona quanto
una cosa sola. Ma il mio amore continuò a crescere sempre di più. Ne misi un pezzetto in ogni le volevo bene. L'amore che mi rende felice è quello che posso condividere. Perché ho bisogno
cristallo, in ogni sasso, nella polvere, nei metalli e tutto mi amò e diventai una cosa sola con la di negare che ti amo? Non è importante se anche tu mi ami. Tu o io possiamo morire domani.
Terra. Quindi decisi di mettere il mio amore nell'acqua, negli oceani, nei fiumi, nella pioggia, Ciò che mi rende felice, adesso, è farti sapere quanto ti voglio bene. Potete vivere in questo
nella neve. L'acqua mi ricambiò e diventammo una cosa sola. Ma il mio amore cresceva modo e così facendo vi preparate per l'iniziazione della morte. Durante tale iniziazione, il
ancora. Decisi di darlo all'aria, al vento. Sentivo una forte comunione con la terra, con il vecchio sogno che avete nella mente morirà definitivamente. Certo, resterà il ricordo del
vento, gli oceani, la natura e il mio amore cresceva sempre più. Guardai il cielo, il Sole e le parassita, ma il Giudice e la Vittima saranno morti. Ciò che perisce nell'iniziazione della
stelle e misi un pezzetto d'amore in ciascuna stella, nella Luna e nel Sole e il mio amore morte è il parassita. Non è facile prepararsi a questa iniziazione, perché il Giudice e la Vittima
continuò a crescere. Ne misi un pezzetto in ogni essere umano e diventai una cosa sola con la ostacoleranno con tutti i mezzi. Non vogliono morire e cercheranno di spaventarci,
tutta l'umanità. Dovunque vada, chiunque incontri, mi vedo riflesso nei loro occhi, perché facendoci credere che la loro morte sarà la nostra. Se viviamo nel sogno del pianeta, è come se
sono parte di ogni cosa, perché amo. In quel momento il vecchio si apre il petto, tira fuori il fossimo già morti. Chi sopravvive all'iniziazione della morte riceve il regalo più bello: la
cuore che contiene una bellissima fiamma e mette quella fiamma nel vostro petto. Ora il suo resurrezione. Risorgere vuol dire sollevarsi dalla morte, essere vivi, essere di nuovo sè stessi.
amore cresce dentro di voi. Ora siete una cosa sola con il vento, l'acqua e le stelle, con la Vuol dire essere come bambini, liberi e selvaggi, ma con una differenza: siamo liberi con
natura, con gli animali e con tutti gli esseri umani. Sentite il calore e la luce che emanano dalla saggezza, anziché con innocenza. Rompiamo la gabbia dell'addomesticamento e cominciamo a
fiamma che avete nel cuore. Dalla vostra testa irradia una luce di vari colori. Splendenti guarire la nostra mente. Ci arrendiamo all'angelo della morte, sapendo che il parassita morirà
d'amore, pregate: "Grazie, Creatore dell'Universo, per la vita che mi hai donato. Grazie per e saremo ancora vivi, con una mente sana e una ragione perfetta. Allora saremo liberi di usare
avermi dato tutto ciò di cui avevo davvero bisogno. Grazie per l'opportunità di sperimentare la mente e di governare la nostra vita. Questo è ciò che ci insegna l'angelo della morte, nella
questo bellissimo corpo e questa mente meravigliosa. Grazie per vivere dentro di me con tutto via tolteca. L'angelo viene a noi e dice: "Tutto ciò che esiste è mio, non tuo. La tua casa, tua
il tuo amore, con tutto il tuo spirito puro e illimitato, con la tua luce calda e radiosa. Grazie moglie, tuo marito, i tuoi figli, la tua macchina, la tua carriera, il tuo denaro: tutto è mio e
per usare le mie parole, i miei occhi e il mio cuore per portare il tuo amore dovunque io vada. posso portartelo via quando voglio, ma per il momento tienilo pure". Se ci arrendiamo
Ti amo così come sei e poiché sono una tua creatura, amo anche me stesso così come sono. all'angelo della morte, saremo felici per sempre. Come mai? Perchè l'angelo porta via il
Aiutami a mantenere nel passato, permettendo così alla vita di continuare. Ogni momento che passa, l'angelo elimina la
parte morta e noi continuiamo a vivere nel presente. Il parassita vuole che portiamo sempre
con noi il passato e ciò rende molto pesante la vita. Se cerchiamo di vivere nel passato, come
cuore l'amore e la pace e a rendere l'amore un nuovo modo di vivere. Che io possa amare per
possiamo godere il presente? Se sogniamo il futuro, perché dobbiamo portarci dietro il
il resto della mia vita. Amen.
fardello del passato? Quando vivremo nel presente? Questo è ciò che l'angelo della morte ci
L'uomo ha spesso tre pessime abitudini quando si trova di fronte a fatti inusuali: insegna a fare.
1 – è indifferente, come se non è accaduto nulla [bigotto];
2 – accetta qualsiasi cosa e il suo aspetto apparente e si sente come se sapesse ciò che sta 7 Il nuovo sogno Il paradiso in terra
accadendo [devoto/fedele];
Voglio che dimentichiate tutto ciò che avete imparato nella vostra vita. Questo è l'inizio di una
3 – è ossessionato dall'evento perchè non può ignorarlo ne accettarlo [sciocco/folle]. nuova comprensione, di un nuovo sogno. Il sogno in cui vivete è una vostra creazione E' la
vostra percezione della realtà e potete cambiarla in qualunque momento. Avete il potere di
creare l'inferno o il paradiso. Perchè quindi non creare un sogno diverso? Perchè non usare la
Il guerriero invece si comporta come se non fosse accaduto nulla perchè non crede in niente e mente, l'immaginazione e le emozioni per sognare il paradiso? Usate l'immaginazione e
accetta qualsiasi cosa e il suo valore apparente. Accetta senza accettare e disprezza senza accadranno cose incredibili. Immaginate di avere la capacità di vedere il mondo con occhi
disprezzare. Non si sente mai come se lui sapesse ne si sente come se non fosse accaduto nulla. diversi ogni volta che volete. Ogni volta che aprite gli occhi, il mondo intorno a voi è diverso.
Ora chiudete gli occhi, poi tornate ad aprirli e guardate fuori. Vedrete l'amore che emana Gesù lo chiamava Paradiso e i Toltechi lo chiamano Nuovo Sogno. Sfortunatamente, la vostra
dagli alberi, dal cielo, dalla luce. Percepirete un flusso d'amore da tutto ciò che vi circonda, identità è mescolata con il sogno del pianeta. Tutte le vostre credenze e i vostri accordi sono lì,
compresi voi stessi e gli altri esseri umani. Anche quando gli altri sono tristi o pieni di rabbia, nella nebbia. Sentite la presenza del parassita e credete di essere il parassita. Ciò rende
riuscirete a vedere che da dietro quelle emozioni irradiano amore. Usate l'immaginazione e la difficile abbandonarsi, lasciar andare il parassita e creare lo spazio per sperimentare l'amore.
vostra nuova percezione, visualizzatevi mentre vivete una nuova vita, un nuovo sogno in cui Siete attaccati al Giudice, siete attaccati alla Vittima. La sofferenza vi fa sentire sicuri, perché
non avete bisogno di giustificare la vostra esistenza e siete liberi di essere ciò che siete è qualcosa che conoscete bene. In realtà non c'è nessuna ragione per soffrire. L'unico motivo
realmente. Immaginate di avere il permesso di essere felici e di godervi pienamente la vita, per cui soffrite è che avete scelto di farlo. Se considerate la vostra vita, troverete molte scuse
liberi dai conflitti con voi stessi e con gli altri. Immaginate di vivere senza la paura di per la sofferenza, ma non un buon motivo. Lo stesso vale per la felicità. L'unica ragione per
esprimere i vostri sogni. Sapete ciò che non volete, ciò che volete e quando lo volete. Siete cui siete felici è perché avete scelto di esserlo. La felicità è una scelta e così anche la sofferenza.
liberi di trasformare la vostra vita nel modo che più vi piace. Non temete di chiedere ciò di cui Forse non possiamo sfuggire al destino umano, ma abbiamo una scelta: subire il nostro
avete bisogno, o di dire sì o no agli altri. Immaginate di vivere senza il timore di essere destino oppure viverlo con gusto. Soffrire, o amare ed essere felici. Vivere all'inferno o in
giudicati dagli altri. Non regolate più il vostro comportamento in base a ciò che altre persone paradiso. La mia scelta è quella di vivere in paradiso. E la vostra?
possono pensare di voi. Non siete più responsabili delle opinioni di nessuno. Non avete bisogno
di controllare nessuno e nessuno può controllare voi. Immaginate di vivere con la capacità di
perdonare facilmente e di abbandonare ogni giudizio. Non provate più il bisogno di avere Preghiere
ragione, Per favore, adesso prendetevi un momento di pausa, chiudete gli occhi e sentite tutto l'amore
che irradia dal cuore. Voglio che vi uniate tenendo le mie parole nella mente e nel cuore, per
sentire una forte connessione d'amore. Diremo insieme una preghiera speciale, per
sperimentare la comunione con il Creatore. Concentrate l'attenzione sui polmoni, come se solo
né quello di dimostrare che qualcun altro si sbaglia. Rispettate voi stessi e gli altri ed essi vi essi esistessero. Sentite il piacere di espanderli per esaudire il più rande bisogno del corpo
rispetteranno a loro volta. Immaginate di vivere senza la paura di amare e di non essere umano: respirare. Fate un respiro profondo e sentite l'aria che vi riempie il petto. Sentite che
amati. Non temete più di essere rifiutati e non avete più bisogno di essere accettati. Potete l'aria è amore, soltanto amore. Notate la connessione tra l'aria e i polmoni, una connessione
dire: "Ti amo" senza vergogna o giustificazioni. Potete percorrere il mondo con il cuore d'amore. Riempite i polmoni finché il corpo avrà la necessità di espellere l'aria. Quindi
aperto, senza paura di essere attaccati. Immaginate di vivere senza temere di correre rischi e espirate e sentite di nuovo il piacere. Ogni volta che soddisfiamo un bisogno del corpo,
di esplorare la vita. Non avete paura di perdere nulla, non avete paura di essere vivi nel proviamo piacere. Respirare è molto piacevole. Solo respirare è già sufficiente per essere felici,
mondo e non temete di morire. Immaginate di amarvi proprio così come siete. Amate il vostro per godersi la vita. Essere vivi è già abbastanza. Sentite il piacere di essere vivi, il piacere di
corpo così com'è e amate le vostre emozioni così come sono. Sapete di essere perfetti così. Il sentire l'amore. Preghiera per la libertà Oggi, Creatore dell'Universo, ti chiediamo di venire a
motivo per cui vi chiedo di immaginare tutte queste cose, è che sono perfettamente possibili! noi, per condividere con noi una grande comunione d'amore. Sappiano che il tuo vero nome è
Potete vivere in uni stato di grazia, di beatitudine, nel sogno del paradiso. Ma per poter Amore, che essere in comunione con te significa condividere la stessa vibrazione, la stessa
sperimentare questo sogno, dovete prima comprendere di cosa si tratta. Solo l'amore ha la frequenza che tu sei, perché tu sei l'unica cosa che esiste nell'universo. Oggi aiutaci a essere
capacità di farvi entrare nella beatitudine. Amare vuol dire essere beati, galleggiare sulle come sei tu, ad amare la vita, a essere vita e amore. Aiutaci ad amare come tu ami, senza
nuvole, percependo amore dovunque andate. E' perfettamente possibile vivere in questo modo condizioni né aspettative, senza obblighi e senza giudizi. Aiutaci ad amare e ad accettare noi
tutto il tempo, perché altri l'hanno già fatto e non si tratta di persone diverse da voi: vivono stessi
nella beatitudine perché hanno cambiato i loro accordi e ora hanno un sogno diverso. senza giudicarci, perché ogni volta che ci giudichiamo ci troviamo colpevoli e proviamo il
Sapendo cosa significa vivere in uno stato di grazia, non vorrete vivere in nessun altro modo. bisogno di essere puniti. Aiutaci ad amare in modo incondizionato tutto ciò che hai creato,
Ora sapete che il paradiso in terra è una verità e tutto ciò che vi resta da fare è scegliere di specialmente gli altri essere umani e soprattutto quelli che vivono accanto a noi, tutti i nostri
restarci. Duemila anni fa, Gesù ci parlò del regno dei cieli, del regno dell'amore, ma pochi parenti e le persone che cerchiamo di amare. Perché se rifiutiamo loro rifiutiamo noi stessi e
erano preparati a comprenderlo. Dicevano: "Cosa stai dicendo? Il mio cuore è vuoto, non rifiutando noi stessi rifiutiamo Te. Aiutaci ad amare gli altri così come sono, senza condizioni.
sento l'amore di cui parli, non sento la pace che hai tu". Non dovete fare così. Immaginate Aiutaci ad accettarli senza giudicarli, perché se li giudichiamo li troveremo colpevoli e
semplicemente che il messaggio d'amore di Gesù sia possibile e sarà vostro. Il mondo è bello e vorremo punirli. Oggi, purifica i nostri cuori da tutti i veleni emotivi, libera la nostra mente
meraviglioso. La vita può essere molto facile se vivete secondo la legge dell'amore. Potete da ogni giudizio, così che possiamo vivere in pace e amore. Oggi è un giorno speciale. Oggi
amare tutto il tempo: è una questione di scelta. Magari non avete un motivo per amare, ma lo apriamo di nuovo i nostri cuori all'amore, così da poterci dire l'un l'altro: "Ti amo", senza
fate perché vi fa sentire felici. L'amore in azione produce soltanto felicità e vi darà la pace nessun timore, ed essere convinti delle nostre parole. Oggi ci offriamo a te. Vieni a noi, usa la
interiore. Cambierà la vostra percezione di ogni cosa. Potete vedere tutto con gli occhi nostra voce, i nostri occhi, le nostre mani e i nostri cuori per infonderci una comunione
dell'amore, comprendendo che l'amore è tutto intorno a voi. Quando vivete in questo modo, d'amore con tutti. Oggi, Creatore, aiutaci a essere come te. Grazie per ogni cosa che
non c'è più nebbia nella mente. Il mitote è andato in pensione. Questo è ciò che gli esseri riceveremo in questo giorno e soprattutto per la libertà di essere ciò che realmente siamo.
umani hanno cercato per migliaia di anni: la felicità. La felicità è il Amen. Preghiera per l'amore Adesso condivideremo un bellissimo sogno, che vorrete sognare
tutto il tempo. In questo sogno, vi trovate in un giorno caldo e assolato. Ascoltate gli uccelli, il
vento e il rumore di un fiume. Camminate verso il fiume e sulla riva vedete un vecchio seduto
paradiso perduto. Gli esseri umani hanno lavorato duro per arrivare a questo livello di
in meditazione. Dalla sua testa emana una luce di vari colori. Cercate di non disturbarlo, ma
evoluzione mentale. Questo è il futuro dell'umanità. Questo modo di vivere è possibile e si
lui si accorge della vostra presenza e apre gli occhi. Sono pieni d'amore e vi rivolge un grande
trova nelle vostre mani. Mosè lo chiamata Terra Promessa, Buddha lo chiamava Nirvana,
sorriso. Gli chiedete come fa a irradiare quella bellissima luce e se può insegnarvi a farlo. Lui