Sei sulla pagina 1di 32

[B¡.

il3
fl;
.H*
u3§
:;*s
..i4
:, ,i .§:'§
,::'i. §
:..* í
lmparare I'italiano con

o
LE AVVENfURE DI UNA CRIMINOLOGA

@ Copyright edizioni Edilingua


Sede legate ¡r Edilin§u§:
sostlene i,,iir::

Via Cota di Rienzo, 212 00192 Roma i?q§§§** ,

Tet. +39 06 96727307 Grazie aLt adozione di


questo libro, Ediljngua
Fax +39 06 94443138 adotta a distanza dei
bambini che vivono in
info@editingua.it Asia, in Africa e in 5ud

www. editingua. it America. Perché insieme


possiamo fare mottol
Ulteriori informazio¡1
Deposito e Centro di distribuzione nella sezione "Chi siamo"
Via Moroianni, 65 12'133 Atene deI nostro sito.

Tet. +30 210 5733900


Fax +30 210 5758903 Stampato su carta
priva di acidi, pro-
veniente da foreste
controllate
Jutia O 2015 Sergio BoneIti Editore S.p.A.
lI personaggio Julio é stato creato da Giancarlo Berardi
www. sergioboneItieditore. it
Sceneggiatura: Giancarto Berardi
Disegni: Laura Zuccheri
Copertina: Marco Soldi
Progetto lmporare I'italiono con Julia @ 2014 Smack s. r. t.
Adattamento dette storie a cura d.i Smack s.r.t.
I edizione: ottobre 2015
ISBN: 978-88.99358-00-6
Autori: Andrea Cagti, Pierangela D.iadori, Eteonora Spinosa
Redazione: Laura Piccoto. Elisa Sartor

Gti autori apprezzerebbero, da parte dei cotteghi, eventuati suggerimenti, segnatazioni


e commenti sutt,opera
(da inviare a redazione@editingua.it).

Tutti i diritti riservati,


É assotutamente vietata [a riproduzione totate o parziate di quest'opera,
anche attraverso [e fotocopie; é vieta-
ta ta sua memorizzazione, anche digitate su supporti di quatsiasi tipo, ta sua trasmissione
sotto quatsiasi forma e
con quatsiasi mezzo, cosi come [a sua pubbticazione on [ine senza i'autorizzazionedetta
casa editrice Editingua.
L'editore é a disposizione degti aventi diritto non potuti reperire; porrá inottre rimedio,
in caso di cortese se-
gnatazione, ad eventuati omissioni o inesattezze netta citazione dette fonti.
Illl')ttl
Pagina
Premessa 3
I personaggi 4
ll contesto 5
Prima di leggere la storia 7

Fumetto Una cara, carissima amica 9


Cli autori 10

Ritorniamo sulla storia


Per capire meglio 49
Curiositá 62
Chiavi 63

IIrilúl*al-
Una cara, carissima amica é una nuova storia della collana Edilingua dedicata ai fumetti
d'autore italiani. Si tratta di una collana pensata per chi vuole avvicinarsi non solo allo
studio dell'italiano come lingua straniera mediante la combinazione di parole e immagini,
ma soprattutto per chi vuole conoscere, capire e apprezzare alcune delle storie e dei per-
sonaggi piü famosi e amati di questo genere letterario. La protagonista di questo volume
é la criminologa Julia (ideata da Ciancarlo Berardi nel 1998), che va ad affiancarsi a Dylan
Dog, l'affasclnante investigatore dell'occulto (uscito nel l986 dalla fantasia di Tiziano
Sclavi) e l'avventuriero Corto Maltese (creato da Hugo Pratt nel 1967). ConJulia, infatti, si
completano i personaggi della collana lmparare l'italiano con i fumetti.
Ogni volume di questa serie é suddiviso in tre sezioni. All'inizio troverete alcune pagine
introduttive che presenteranno brevemente gli autori e i personaggi della storia, il contesto
in cui é ambientata e alcune domande-guida per permettervi di affrontare la lettura con
maggiore facilitá. Seguono poi le tavole del fumetto e, infine, nella terza parte i nostri
esercizi e le nostre attivitá vi accompagneranno in una rilettura piü approfondita della
storia attraverso una serie di quiz, giochi e approfondimenti, aiutandovi a migliorare il
vostro italiano in modo semplice e divertente.
ll volume é completato da una pagina con brevi notizie e curiositá sul fumetto e sul
personaggio centrale. lnfine in appendice troverete le chiavi delle attiv¡tá proposte che vi
permetteranno di usare il libro anche in completa autonomia.
Buon divertimentol

I curatori
Andrea Cagli, Pierangela Diadori, Eleonora Spinosa
IIIllL{'lIL({cl
Julia Kendall
Julia Kendall é una criminologa, cioé una studiosa dei reati e dei
criminali. Lavora e vive nella cittá immaginaria di Carden City: -
ha circa trent'anni e vive in compagnia della sua gatta Toni. É
una donna indipendente, sensibile e intelligente. Fisicamente as-
N. %E
somiglia all'attrice Audrey Hepburn, con la quale condivide anche
il giorno del compleanno. i-
Meg Bolan
Meg Bolan é una ex-compagna di liceo di Julia. Appena arrivata a
Carden City, si presenta a casa di Julia per salutarla e decide di
accettare l'ospitalitá dell'amica. É una ragazza corpulenta e molto
espansiva che nasconde un misterioso passato.

Alan Webb e Ben lrving


Alan Webb e Ben lrving lavorano entrambi nel
distretto di polizia di Carden City, so-
, no buoni amici e colleghi affiatati. A
r volte Ben deve fatlcare per riporlare
:' la calma fra Julia e Alan, che spesso
, discutono fra loro. Alan assomiglia al-
l'attore John Malkovich e Ben a John Coodman.

Chuck Benson
É uno dei vicini di casa di .Julia. Lavorava come architetto prima di andare
in pensione ed é appassionato di giardinaggio. É disponibile e aiuta
volentieri le persone che hanno bisogno di una mano. Diventa subito un
grande amico di Meg.

Carmen
Carmen é una collega di Julia e un'ex-compagna di Iiceo di Julia e Meg.
Durante una conversazione rivela a julia un particolare importante della
vita di Meg.

Signor Coleman
É il postino del quartiere di .Julia ed é lui che comunica alla criminologa
una brutta notizia.

4 Edizioni Editingua
¡ lrr{rltii{-i (¡
a;-:.

'ffiffi
W I cosa ti fa pensare il titoto lJna cara, carissima amico?
u) n A due amiche del cuore, sempre insieme in ogni occasione.
b) fl Ad una rivalitá nascosta tra due amiche.
c) fl Ad un incontro tra due vecchie amiche che non si vedono da tempo.


Leggi questo breve testo e poi indica se le affermazioni sono vere o false.
ffi
JULIA IN PUBBTICO E IN PRIVATO
Julia I(endall é la protagonista perfetta per un fumetto di genere
noir: trucco leggero, abbigliamento sportivo ma di classe, animo
sensibile, capacitá di intuizione ed intelligenza brillante. Ama
la musica e il cinema anni Quaranta. Orfana dall'eta di tre anni,
Julia abita da sola nella grande casa che era della sua famiglia.
Non si é mai sposata e non ha una relazione stabile, ma a volte flirta con il tenente
Webb o con l'amico investigatore Leo Baxter. Ha una sorella che gira il mondo
facendo Ia modella e una nonna che vive in una casa di riposo. A farle compagnia
ci sono la fedele govemante Emity e la sua gatta bianca. Julia insegna criminologia
all'universitá, ha un bel rappor[o con i suoi studenü e collabora con la polizia locale
che la consulta spesso.

V F
'1.
Julia abita da tre anni in una villetta di famiglia. Dn
2. )ulia é fidanzata con il tenente Webb. Dn
5. Julia é una professoressa universitaria. DD
4. I genitori di Julia sono in una casa di riposo per anziani. nn
5. La sorella di.Julia sfila per le case di moda. Do
;=.
Leggi queste annotazioni scritte da Julia. Secondo te, dove le ha scritte?
@
cov por-
Tornai Verso tuyrtulto nel cuore e nella vqente' Corqe dovevo
CaSa con íl
reticemza, oPPure allontamarla
tarvwi con Meg? Asseco,^d.are la sua corrvrpri^'síbite
íl piú presto Possíbile?

a) D Su un forum di criminologi.
b) n Sul suo diario personale.
c)
D ln un sms ad un amico.

lmparare ['itatiano con Jutia


I
Uno sguardo su Garden City
La storia di questo volume é ambientata nell'immaginaria cittá di Carden City, in New
.Jersey, dove vive la dottoressa Julia Kendall.

ffi
,,ry Osserva le immagini e rispondi alle domande.

La polizia arriva alla casa del signor Benson, che vive di fronte a Julia. Un mistero si
nasconde nell'edificio accanto alla casa. Secondo te, che tipo di edificio é questo?

u) n Un garage per le auro


b) D Uno studio artistico.
c) fl Una serra per le piante.

Durante la storiaJulia fa una telefonata, chiama questo edificio in Massachussets. Secon-


do te, che posto é questo?

u) fl Una scuola superiore.


b) fl Un penitenziario.
c) fl Una centrale di polizia.

6 Edizioni Editingua
I'J rl lü Ll D I I {c{cl l rl il llf-i (¡] rl L

Un'ospite inattesa

,m
,Ww Nella storia che stai per leggere una vecchia amica di Julia si trasferisce a
casa sua per diversi giorni. La convivenza non é sempre facile. Leggi questo
appunto di Julia sugli atteggiamenti dell'amica che la infastidiscono. Poi scrivi
tu: che cosa non sopporti quando un ospite é a casa tua?

Cinque motivi per cui NON sopporto avere Ia mia amica Meg come
ospite in casa
l. Prende in prestito il mio accappatoio anche se le sta stretto.
2. Ha semiallagato il mio bagno lasciando aperto il rubinetto
dell'acqua.
5. ll suo cane mi ha rotto la lampada dell'ingresso.
4. La sua auto rossa é parcheggiata nel mio vialetto da giorni.
5. Apre la porta di casa seminuda per parlare con il mio vicino.

Vacche magre e vacche grasse TANT(f, OQN\AI,LE VAC.


CHE /AAC4E SONO trl-
NITE,,, HO IZOVAAA
,@ Leggi il testo e poi spiega se quello attuale é per te un
periodo di vacche magre o grasse.
ln italiano si usa l'espressione "tempo di vacche magre" per indi-
care un periodo di miseria e di difficoltá economiche. Al contrario
"le vacche grasse" indicano un periodo di prosperitá e benessere.
Lespressione deriva dal sogno di 7 mucche magre e di 7 mucche
grasse fatto da Ciuseppe nella Bibbia (Cenesi), interpretato come
una profezia di 7 anni di carestia seguiti da 7 anni di benessere.

lmparare ['italiano con Jutia


A scuola di criminologia con Julia
F-:

@ Leggi il testo e poi indica le azioni che un criminologo


cerca di impedire, come nell'esempio.

Un criminologo, come la dottoressa Julia Kendall, studia le caratteristiche psico-


logiche e sociologiche dei delinquenti per cercare di prevenire o fermare il loro
comportamento criminale.

@ omicidio [--l sostituzione di persona f) allagamento

[_l ".."rro di velocitá f-l rapina a mano armata


--
:ge8@
;1t 'l;'ffi
I.'1 lii.i...1.r.r.....i...'

&
;á Leggi queste parole-chiave utili per la comprensione della storia e poi comple-
W
ta la pagina del diario di Julia con le parole mancanti.
omicidio * golera * rapina * carcerata §
§:
§

Una vecchia arnica dei fenTi de(h scuo(a, (\uq,á venufa a


frovarn¡i
1ua{che qiorno la. Una yaqazza robusta e vivace §

che a(l'inizio non ho riconosciufo. ftla sono


?asgalt c¡uindici
anni e bi é. nofto can$ia-fa da a(lora...ln quesfi qiorni 7eró
Carrt en, una nria co({eqa che ha laflo h nosfra slessa scuo-
{a, rni ha dello che lheq é slaÍa in t) lorse
?eY e). lert ho frovato una {ofoqra{ia di
ftteq vesfita da (3).A{bra b ho yarhfo e
bi ni ha raccontalo iulfo ?e( arv\oYe tanfi anni ta é sfafa
cowrT{icedi un «). OYrv\ai é cerfo, (a n¡ia
cara aw¡ica é. una definluente Santo cieb! t/ive in casa
nia... Che cosa devo fare?
**

,
s§§;{*
[.r
l*
g#

-,'*Éi:-
:: *s§i
§
Icl I f:tli (tl tl
Autore deI personaggio e sceneggiatore: Giancarlo Berardi
Nato nel 1949 a Cenova, Ciancarlo Berardi é uno dei piü famosi
sceneggiatori italiani di fumetti. I suoi personaggi piü conosciuti
sono Ken Parker, creato nel 1974 insieme al disegnatore lvo
Milazzo, e Julia Kendall, creata nel 1998. Per la creazione dei suoi
personaggi Berardi si ispira ad attori reali: Ken Parker somiglia
all'attore Robert Redford, mentre Julia Kendall é simile ad Audrey
Hepburn. Anche se la sua fama é legata a questi due personaggi,
Ciancarlo Berardi é conosciuto anche per aver sceneggiato storie
per i fumetti di Nick Raider, Tex, Sherlock Holmes, Diabolik e Topolino.
I suoi fumetti sono caratterizzati dalla narrazione di argomenti violenti e difficili da
raccontare perché sono spesso vicini alla realtá di tutti i giorni. Per scriverli l'autore si
ispira a studi scientifici, reportage giornalistici, documentari e film.

Disegnatrice: Laura Zuccheri


.l97-l.
Laura Zuccheri é nata a Budrio, in provincia di Bologna, nel
La sua carriera nel mondo dei fumetti inizia nel 1992, quando
-l996
realizza i disegni di nove albi del Ken Parker Magazine. Nel
disegna Hardware, una storia di fantascienza pubblicata nella
serie Zona X di Bonelli Editore. Dal 1997 ñno al 201 3 disegna
diversi numeri di )ulia - Le awenture di una criminologo. Nel
.I996
incontra la sceneggiatrice Sylviane Corgiat, con la quale
pubblica nel 2009 il primo di quattro tomi della serie Les épées
de verre.

10 Edizioni Edi[ingua
IL GIORNO PEL R,NCRAZIAMENIo, MENÍRE L,,NSot9fITUI?ILE C?LF EMILY EI FUoR, CIf.f AI,
JULIA RIóEVE UNA V's'TA INATTESA...

lmparare ['italiano con Ju[ia 11


IO,INVECE,SON() AP- H.AL LO grE5.90 TO-


PENA UgClTA 2ALLA YA- NO PI VOCE,JULIA,
SCA DA ÓAOÑO.gE PO.
.IE,5IMO ABBREVIA,RE
-TI TP,A r'AILLE./
LE PPEgEN-,AZIONI"

.^N
\r\
'ii' .

:rQ.,
-'
-¿4 l.
§)
\-)

12 Edizioni Edilingua
E'GUELLc) CHE. DICQ ANCH'IO, 9ONA lAEG BOLAN,
PEN5AVC) Ml AVREsTI PICOÑO. LA TUA CAPA AM]CA,I
SC[J]-A SUbtTO.',,.

lmparare l'italiano con Jutia 13



...9CAbA, A EC2.', E" PAg' EH,6ONO AÑCHE
SATO TAN-rO -fC-//,Po,.. DAV - UN PO'CAMBIATA'
VEPO NOñ /Al A?,PE-I1A'
vo ot 81vE-2eRT!./,.

/ si, L' ]Lt /'A.A voL-rA


i

CN:. CI 9)A/AA V5TE


E'9TATA ALL,A CERI.
,1ONIA zEL CIPLO.
}AA,-fA AVEV1 UN
AZ|TO AZZOP?Q
E Z€la¿,r'r',tr LA
RICORT'O AIJ.

BEATA LEl ./ E HA VOLUÍO PiTIRARSI IN


]-OA NoñNA? UNA CA3A Dl R]POsO,5TA
/ l A(JguPo BENE,A PARTE GUAL -
CHE,,,CHE SIA CI.]E ACCIACCO,
ANCOPA,,,

Y-Vn
ffi(§
f ,fil
t<)
Vr

Edizioni Editingua
14
PERO' IAI ,,\A,AN- -ru2 /A§TRt/Ao].
CA. MI SEN-IO SO- NON -TI SE] PERSA
NIO NIENTE,
LA QUI DENTPO. NULLA, GLl UO,1^IÑI
SONO LJNA BRTJTTA

*, ')r
)

FIELIA UN]CA,
ANN] tr4,

lmparare ['itatiano con Julia 15


5O}.]O FtrLlCEMENTtr SINGLE./,,, dA /AOLLATA
TLJTfO JCl\gA,:AVORO ,A/AI'C:ZIE.,,' EE.R -' OR-
NAPE )]ELLA M]A CTIIA.' NATALE ./VCOLIA QI-
co.úrlclAPE 2A CAPA,= oÜt POb9A

»r')»
iF' ':1
I €., 4.r:
I L,-
N,g;

Edizioni Editingua
lo
NATURALMENIE MEG ACCEff A L'INVIfO E LA CONVIVENZA AIUT A JULIA A9 UsC'RE
VALLA SOLrrUVINE. éON AUALCHE INCIPENTE 9I PÉRCORSO...

O \ON C'ENTRO.',,,
HO FATTO ]L ÓAENO, MA
HO Ci"]lu5o TUTTI I R(J-
D]NE]-TI ,'

lmparare ['italiano con Julia 17


NON9() PPOPRIO CNI PO5'
9A AVEPLO APEFIC- ! IO
L'AVEVO CAIU9O.'

1B Edizioni Editingua
et éHARLES BENsoN, vello ttéHucKtt, tL VtctNo Vt cAsA...

,¡AEG,,, NCI.] E IL CAgA GLI AIT)DGA/AA,\1 ZU??i


D] DIgIUPóART ]L Si. soNo rrE3Aiirt ) ci va6Lta-
GNO? BE\150N . P()951/\ ÑC BRACCIA C3US]EÍ,,
/¿O FAqCÉLA
'A

lmparare ['italiano con Jutia 19


IN.9OMMA, fUfIO ?ROCEVÉ BENE. FINcHEI
JULIA PARLA OI MEG CON éARIVIEN. UNA óOL-
LEGA OI-LL'UNIVERS'TAt...
/"1i. ' A 2. COa)<)
a- , ,¡'.Á <AeAZ.o-
lrA ir:. ?O'=O\,Q,:D'

Edizioni Edilingua
20
Torrai ue$o cata/ cott i,/, tu*utt/to ne,/, cuoro o n¿/,lo m¿nb,. au.e, d.awuo comportanal cow ME?
Ar¡econdave /^a, rua, carup.re«,süilo re*iunza, opparu albntaaart* tl pú,pruto posri^btlol

lmparare ['itatiano con Jutia


SANtiO c:Er-c./.,. AI59 KENTALL.',., MI D]A NIEÑTE,,, HA gUONA.
CO)'E' 3UCC¿,,O, L',ASgOl-UZIOñ= DAi l/,lEl TO, IO SONO ANDATA AD
.IOÑAP COLEMAN? ar?:P8,,. NOñ r'/l soÑoac-
COQTA CUÉ C'ÉEA OLOC<

!O CHTAr' A-rO LA
PUStsLiCA A93]91EN
7A. A,\A fno\ /yr 3E,.14_
;. áA lNA CZE]fA ?2=
OCCOP AI]1 E,,,'*' ? I AI
LO SP,AVEI]rc CHE
a::34.'

22 Edizioni Editingua
MENTRE MEG É\ V'sIf A V A éHUCR, 9I CUI E\ PIVEN]- Af A AMICA INf IMA. JULIA COMINCIA
A CERCARE NELLA
'N S-TANZA VELL'OSPIÍE...
ftauo sbaltatÁ.o tufto. Se atteua, aualcosa d* na¡con"d.ere, ¿lrleq ntru L'atnebbe /rÁci.a-ta, co¡L iu, uuta.
Rtftrüíut,tratfLdz/l* su*persoiahü. ew-otita-, cah¿A.a,, co'n atce«tu,d)foubtz.u,.

lmparare ['italiano con Jutia 23


I

Lra, au.e/lo ch*, cercaao, tu* ued¿r|* corc /* d.i.t¡i¡a,


d* ianenta, wifeu u.u, certo e{fefto-

BELLE GUI\INESS
Nome: BelJt poulsdi(cr

Conosciuaa
coho: BeJle Gu¡¡es
Coñptice: Ra_! Lanpñerc
Daia di n{scita:
1859

31,1."Í,i.*T,!i
.?xli:,1j6¡
M(odi p¡efcrj¡i per
ucciderc: \ rr;
Numcro di rik;me:
atn¡en,, t4
Zona d.aziñne
L¡ po¡¡1.
Jndi¿n¿

Ii"',111'ji :UTi"imicida: da, pnmi

Dsta rli ca(u¡¿:


pre;um,bjr,,,enfr \^- ._--
;;;,;.,,,.,,"

24 Edizioni Editingua
MEssA ALLE sIREÍfE, MEG AMMEIIE PI AVER NASCOSfO A JULIA LA VERIÍ AI . FA
SPEGNO.9AMENÍE LE VALIGIE, 1v4.A...

IL TUO AP-
PAPTAr',AENTO
gAKA'PRONTO,
oR^^Ar, NO?

OUJNDI ,,, CONTAVI 5UL'


LA r'/IA OSP]TALITA'?

E.RO DISPEPA-TA,.,
NON HO P/LJ'NE53UNO,.,

lmparare ['itatiano con Julia 25


TIENIA¿1 QUi
ANCOPA OUALCHE
GI()RÑO,,,SOIO (iUAt
cuE olOP.Na .,,.,-rt
:oNatuao./,.

FÁL'.O PER LA
l.loSTPA VfCcliIA A^ I-
CIZ.A,,.,?É.3 (iUELLO
CI,IE EPO LJNA VOLÍA,'.

F>OI.9F- VUOI, SPAPl


PER gE¡r'\PRE;,,. NOÑ
SENT1PAl PIU'PAP-
LAQS L)I /r'\r_./,,.

Edizioni Edilingua
26
E MEG RACCONfA. SfAVA CON UN 7ALORVO SE-NZA UN SOLPO. CHE UN GIORNO t9I ERA
FAIIO ACCOMPAGNARE A RISCUOTERE UN CREPIÍ O, ALMENO COSII AVEVA OEfIO...

5TO SUPEI?ANDO
LE -RENT.A-l, ,

.--_q_Lf@ @@@506@70 & 6§


,a o o

r:: /ew
l§"y'E
IH.=+B
ü

VUO' FAEE COAE


T' DICO.UNA VOL.
ClE,5E CI FtrR.\
ztlANO: POI C'E'AN
?,t-ñZlíi'ilrÁli
C¡]E LA )AULTA DA
?AGA?E./
// ,
tt-:
-'//

Imparare ['italiano con Julia 27


¿E;RCANVO VI s,FUGGtr<:E AP UN'AUfO 7ELLA?OLIZIA. ERANO FIN'TI 6ONfRO UN ?ALO"'
.,,,C8
LA CAYAAAA CON GUALCHE
E9COR]AZIONE . ?IO'AAROI' ALLA
ctxrp¿lg ot PoLtztA,ácoP?tl cHE'
KYLE AVEVA PAPIÑATO UN VECCJ]I(-
-- PICET"]ATORE, UCCIPEN
DOLO CON UNA PAL-
]ÓT-.-I A ALLA

CUANPO THO
coNogclu-ro2 LAVO-
RAVA IN UNA zPO-

CINAUE ANNI, IL OIUO|CE AI CONCEssE LE C/R


7OETANZ T- AT TEN UAN TI, E V 7E NIE'^4E N'I E'
I AYE'
v¡, éÁpiio cHE ERo eolo uN'INeENUA rñ-
NA/VIORATA ./

Edizioni Editingua
28
GUALCHE G'ORNO VO?O, UN'ALfRA sORPRESA...

7 clilA/jll -
IA POL'ZIA-
/4rss KEN-
aAtt!...

E EN90N !...
NElt¿4 *P'
- FA!--- ¿

lmparare ['itatiano con Jut¡a 29


1,,to ?oR A;ia LAPa>-,A,
cc^l -ú--l .E tr.AÍ-',\E...
C' trRA UNIA AACCO,AAAN.]DA^
.TA DA F|R/,1AP.tr'.,,áA 1DO-
/'r',A NON !A ei-
\]A-o,
3poata fiE99UNO..

Edizioni Editingua
óEá.,. OEV' ?59ERE V!P^,^/'.=ñTE tN
CzAN'áA.3É A FICCARE
I]N PAIO DI ='AlUf{iO
C?,AIE \ELLA 5CHiE.

-Jr /
\

trV\ ],.

.
\--r
-á\
,, >AI DÉCAEIAI'NfA
DE.LLAlEIV,PERA-IU RA
BA3ALE,DlET] CHE: /L DE.
c!334 L A\ yt\L'O C ?-
CA .5EI ORE EA,,,

lmparare ['italiano con Ju[ia 31


Edizioni Edilingua
32