Sei sulla pagina 1di 359

MARKA

Trento scatta al vertice


delle città più ecologiche
Ecosistema urbano. Podio Primati. Lucca vince per isole
per Mantova e Bolzano pedonali, Padova per il solare ,
Milano è 32° e Roma 89° Ferrara per raccolta dei rifiuti
QUALITÀ DELLA VITA PROGETTO 2019
Sesta tappa - a cura di Marta Casadei e Michela Finizio
Articoli di Giacomo Bagnasco e Stefano Ciafani —alle pagine 8-9

Dagli scontrini
LA TENDENZA ALL'EVASIONE
O La propensione media all’evasione
NOM tra il 2012 e il 2017 per le principali
AUTO SA
OR
O RE imposte. Valori in %
MP
AV O D'I

ai conti bancari
L
F DI T
PE
IR RED ,3 Fonte: elaborazioni su dati Mef (relazione

68
E sull’economia non osservata e sull’evasione
fiscale e contributiva - anno 2019)

,7
64 24,
IRE
S

lotta all’evasione 19,8


3

con i dati anonimi 3,6


4,5

E
33,4
TOTAL

27,2
IVA
27,9

20,2
Privacy. Con le informazioni oscurate saranno

5,5

7,0
IMPORTI
NON DICHIARATI
€ 2 in Italia
definiti i profili di rischio per stanare chi non paga
IMPORTI DICHIARATI
Lunedì 28 Ottobre 2019 E NON VERSATI
Anno 155° — N° 297 Agevolazioni. Il taglio sui grandi contribuenti
colpirà polizze vita, scuola, università e sport

4
4,

4,
2

,6
di Cristiano Dell’Oste, Marco Mobili, Giovanni Parente

17
23
e Benedetto Santacroce —alle pagine 2 e 3

,0
1 1,1

,4
con “Draghi, Falchi e Colombe” € 12,90 in più;
27

22
CA

con “Norme e Tributi” € 12,90 in più;

AP
con “Aspenia” € 12,00 in più; con “Permessi Edilizi”
NO

,6

IR
€ 9,90 in più; con “Codice Revisore Legale” € 9,90
I TRE NODI DEL FISCO
NE

in più; con “Il Regime Forfettario” € 9,90 in più;

SEMPRE PIÙ INDIZI, MA BISOGNA SAPERLI USARE


I
1 1,1
RA

con “Direzione Lavoro e Collaudo” € 9,90 in più; con


“Casa” € 9,90 in più; con “How To Spend It” € 2,00
in più; con “IL Maschile” € 4,00 € 0,50 in più.
L O C A ZIO NI
Prezzi di vendita all’estero: Monaco P. € 2 (dal lunedì di Alessandro Santoro — a pagina 3
al sabato),€ 2,5(la domenica), Svizzera SFR 3,20€

Aumento per i prof fermo a 85 euro Il fascicolo sanitario


ilsole24ore.com
lunedi@ilsole24ore.com

DA DOMANI
Contratto scuola. Metà dei 3,2 miliardi per gli statali è destinata all’istruzione, ma non basta
elettronico ora punta
al portale nazionale
CON
IL SOLE
a finanziare i 100 euro promessi. Sul tavolo l’ipotesi di «riconvertire» la card formazione

1,7
Il rinnovo contrattuale per gli inse-
gnanti prende forma. Quanto meno LE M IS URE «URG ENTI» DOPO G ENOV A REGIONI E SALUTE IN NORME&TR I B UTI
nella sua cornice economica. Dei 3,2
miliardi a disposizione per tutto il Il fascicolo sanitario elettronico I diritti edificatori
pubblico impiego quasi 1,7 andreb-
bero alla scuola. In pratica, ogni do-
EMERGENZA PONTI E STRADE vede il traguardo finale: tutte le Re-
gioni (da ultimo la Calabria) hanno non sono «reali»:
cente avrebbe un aumento a regime
di 85 euro, inclusi gli 11,50 euro di
MA L’ARCHIVIO PUÒ ATTENDERE aderito al progetto ed è da poco
partita la sperimentazione del il registro è ridotto
Miliardi
elemento perequativo per le fasce A tanto dovrebbe di Maurizio Caprino punto unico di accesso al Fse. Dal Busani —a pagina 23
più basso. Per arrivare ai 100 euro e prossimo anno il portale nazionale

Q
ammontare la dote
più messi nero su bianco dall’ex mi- riservata al rinnovo del uindici giorni, non uno di giorni dal crollo del Ponte Morandi e consentirà di arrivare al proprio fa-
Il libro nistro Marco Bussetti e confermati
dal suo successore Lorenzo Fiora-
contratto scuola più. Tanto doveva bastare per
il «monitoraggio» straordi-
furono mobilitati tutti gli enti gestori.
Ora, a 14 mesi di distanza, si è defini-
scicolo in qualsiasi momento e da
ogni parte del mondo, mentre ora
Linkedin, candidato
nell'ambito dei 3,2 miliardi
Conti, gestioni monti servirebbero altri 500 milio-
ni. Sul tavolo c’è l’ipotesi di reperirli
destinati dalla prossima nario «dello stato di conservazione e
manutenzione delle opere viarie e
tivamente capito che avevamo
scherzato: la ministra Paola De
la “porta d’ingresso” è il portale
della regione in cui si risiede e ciò
senza requisiti?
e fondi: quello dalla dote della card annuale per la
legge di bilancio all’insieme
del pubblico impiego. dighe» avviato in tutta fretta dal Micheli ha firmato un decreto che può creare problemi nel caso di Il posto è a rischio
formazione da 500 euro. ministero delle Infrastrutture il 17 non pone alcun vero limite di tempo. cambio di residenza.
che serve sapere Bruno e Tucci —a pagina 6 agosto 2018. Erano passati solo tre —Continua a pagina 25 Cherchi —a pagina 5 Marraffino —a pagina 22

Dal 29 ottobre in edicola a 10,90


euro oltre al quotidiano
l’esperto .professioni .casa
Lavoro domestico Riqualificazioni
Oltre 400 certificati
di investimento in
Dal contratto Aree dismesse,
quotazione su ai contributi: riuso a tempo
EuroTLX
assumere la colf prima dei lavori
GIOVEDÌ PUBBLICITÀ Nel 2017 gli italiani hanno speso I casi in Italia e all’estero in cui il
CON
complessivamente quasi 7 mi- recupero di spazi degradati in
IL SOLE
RENDIMENTI POTENZIALI liardi per i lavoratori domestici. aree urbane da riqualificare è
Dalla stipula del contratto ai per- passato da eventi e manifesta-
FINO AL 24% PER ANNO messi orari, dalle ferie al Tfr: un
vademecum per evitare errori
zioni anche di breve durata. Si è
così rivalutato il mercato immo-
La guida nella messa in regola. Terzo settore biliare circostante e l’intera area.
Scopri i nostri certificati —all’interno del fascicolo dei quesiti
Il non profit
Pierotti —a pagina 14
Mutui e prestiti
nella nuova era
con tassi a zero
di investimento su
https://certificati.leonteq.com
+ guida
la
rapida
cerca servizi
specializzati
Bilanci sociali, valutazione di
In vendita a 0,50 euro Leonteq Securities (Europe) GmbH, London branch
impatto delle attività, revisione
oltre al prezzo del quotidiano Prima di assumere qualsiasi decisione di investimento, leggere attentamente il Prospetto di Base, ogni eventuale supplemento dei conti e consulenza
e la relativa Nota di Sintesi nonché le Condizioni Definitive (Final Terms) e il Documento contenente le informazioni chiave
(KID) del prodotto, con particolare attenzione alle sezioni dedicate ai fattori di rischio connessi all’investimento. Il Prospetto giuslavoristica. Sono gli ambiti
di Base e gli altri documenti relativi al prodotto sono disponibili sul sito https://structuredproducts-it.leonteq.com/ oppure di specializzazione richiesti dal
gratuitamente presso Leonteq Securities AG, Europaallee 39, 8004 Zurigo, Svizzera. Il valore dei prodotti finanziari è soggetto
a oscillazioni del mercato, che possono condurre alla perdita, totale o parziale, dei capitali investiti nei prodotti finanziari. Si Terzo settore in crescita, con
Poste italiane Sped. in A.P. - D.L. 353/2003
conv. L. 46/2004, art. 1, C. 1, DCB Milano
raccomanda agli investitori di consultare un consulente finanziario competente prima di investire nei prodotti finanziari. oltre 350mila organizzazioni.
Melis —a pagina 11
Barcellona: piazze piene per far liberare i leader catalani condannati a pene
assurde. La Corte di Strasburgo, così premurosa con i mafiosi, non dice nulla? y(7HC0D7*KSTKKQ( +;!=!"!$!{

Lunedì 28 ottobre 2019 – Anno 11 – n° 297 a 1,50 -Arretrati:


a 1,80 -a Arretrati:
3,00 - aa8,00
3,00con
- ail libro
12,00
e 1,80
“Cosaconnostra
–ilArretrati:
librospiegata
“Il cazzaro
aieragazzi”
verde”
3,00
Redazione: via di Sant’Erasmo n° 2 – 00184 Roma Spedizione abb. postale D.L. 353/03 (conv.in L. 27/02/2004 n. 46)
tel. +39 06 32818.1 – fax +39 06 32818.230 Art. 1 comma 1 Roma Aut. 114/2009

Su Report Il viaggio delle medicine e le vittime in Toscana Mediapar t L’anteprima con le storie di sindacalisti e rider
Ma mi faccia
Dall’India all’Italia: Ecco il film-denuncia il piacere

il batterio killer di Ken Loach » MARCO TRAVAGLIO

è creato dai farmaci sugli schiavi di Uber C


ifre. “Quando si voterà
tra tre anni saremo sicu-
ramente in doppia ci-
q DELLA SALA A PAG. 2 -3 q ZEROUALI E GRAULLE A PAG. 14 - 15 fra” (Matteo Renzi, senatore e
leader Italia Viva, Corriere del-
la sera, 24.10). Zero virgola
quanto?
PROIEZIONI La Tesei stravince le regionali con 20 punti in più sul “civico” Bianconi Un partito senza “Saremo
competitor del Pd. Noi voglia-

L’Umbria va sul carro di Salvini


mo fare quel che ha fatto Ma-
cron senza il consenso dei so-
cialisti francesi” (Matteo Ren-
zi, senatore e leader Italia Viva,
La Stampa, 21.10). Più che altro,

e i 5Stelle pagano il patto col Pd


senza il consenso. Punto.
La pulce e l'elefante.“L'opa
renziana su Pd e Forza Italia. La
rottamazione non è
finita. 'Presto Ita-
lia Viva arri-
verà al 10%”
p La partita tra il centrode- (Rep ubbli-
stra e i giallorosa in Regio- CAPO ISIS Trump: “Ucciso come un cane” ca, 21.10).
ne finisce con un distacco L'idea che un
abissale. Non è bastata la
foto unitaria tra Di Maio,
Zingaretti, Conte e Speran-
Al Baghdadi è morto: partitucolo del 3%
possa annetterne
due che insieme su-
za: la senatrice leghista di-
venta governatrice. E ades-
tradito da una moglie perano il 25 ricorda la storiella
di Achille Campanile sul solda-
so inizia la resa dei conti to che esce dalla sua trincea e
nei partiti. A cominciare poco dopo grida al superiore:
dal ruolo di Di Maio come “Signor tenente, ho fatto 25 pri-
capo delegazione del M5S gionieri”. “Bravo, portali qua!”.
“Ma non mi lasciano venire!”.
q ZANCA Caso per caso. “La Consulta
PAG. 2 -3 Stavolta vince lui Matteo Salvini, segretario della Lega Ansa sull'ergastolo ostativo. Un atto
di fiducia nei giudici. Non è vero
che qualcuno ha riammazzato
Falcone e Borsellino... Nessun
PRIMO PIANO LA STORIA DI COPERTINA Le barriere dell’odio mafioso e nessun terrorista tor-
nerà in libertà. Spetterà al ma-
IL DOPO DRAGHI
Berlino non ha insegnato: gistrato giudicare caso per ca-
so” (Luigi Manconi, Repubbli-
La Bce col pilota ca, 24.10). Il caso che il mafioso,

automatico oggi nel mondo 170 muri se nega il permesso premio, gli
faccia saltare la casa e il caso che
gli sciolga il figlio nell'acido.
di Mme Lagarde p Il 9 novembre 1989 ca- C'era un ragazzo.“Dieci an-
deva la storica divisione ni fa un ragazzo di Rignano ci ha
q FELTRI A PAG. 6 tra le due Germanie che insegnato che c'era una genera-
spaccava a metà la città- zione pronta a prendersi il fu-
simbolo. Allora i politici turo senza chiedere il permesso
40 ANNI FA di tutto il mondo promise- a nessuno. Ce l’ha insegnato
ro “Mai più steccati”. Che quel ragazzo di Rignano, ce lo
Lotta Continua, invece, in questi trent’an- insegna ancora e continuerà a
ni, sono aumentati dai 16 p Dopo il tradimento dei curdi, il presidente Usa insegnarcelo per molto tem-
la vera storia di allora a 170. E al cemen- annuncia di avere eliminato il fondatore dello Sta- po!” (Luigi Marattin, deputato
to Islamico: “È morto da codardo, piangendo e ten- Italia Viva, alla Leopolda,
della nota lobby to si sono affiancati l’ac-
ciaio, i raggi infrarossi tando di fuggire. Conosciamo già il suo successore” 20.10). Slurp.
e i droni Tale e quale show. “Se ci
q NOVELLI A PAG. 17 q COEN E ZUNINI A PAG. 4 - 5 fosse veramente la voglia e la
Un pezzo Il muro di Berlino q A PAG. 8 - 9 necessità di fare qualcosa di u-
tile per gli italiani, lo farei con
un mio movimento. Io piaccio
perché non uso filtri tra me e il
TORINO Polemiche dopo il rogo del monumento NEI CAMPI L’esperimento della Regione Lazio La cattiveria pubblico: quello che vedete, so-
no” (Emanuele Filiberto di Sa-
Assieme alla Cavallerizza Una app contro il caporalato Il Sinodo dei vescovi
apre spiraglio di speranza
voia, Tg5, 22.10). Il guaio è che è
vero.

brucia il sistema Fassino Però le aziende si defilano


per i preti sposati. Potranno Buona questa. “Beppe Gril-
lasciare la moglie lo non fu mai scritturato da Me-
WWW.FORUM.SPINOZA.IT diaset per l'abitudine, disse Sil-
» TOMASO MONTANARI città incapace di cu- » ROBERTO ROTUNNO coltura e alla Mobili- vio Berlusconi, di essere pagato
stodire ciò che ha di tà hanno lanciato u- senza fattura”(Mattia Feltri, La
Le rubriche
L unedì scorso
l’ennesimo in-
cendio della Cavalle-
più prezioso, cioè
lo spazio pubblico
monumentale. Che
C ontro il capora-
lato, la Regione
Lazio sembra aver
n'ottima iniziativa:
l'app Fair Labor,
che permette alle a- q HANNO SCRITTO PER NOI:
Stampa, 23.10). Il fatto che qual-
cuno prenda ancora sul serio u-
na qualsiasi frase di B. è esila-
rizza Reale si è porta- è come dire la demo- ingranato la giusta ziende di inserire gli AMBROSI, BOCCOLI, BUTTAFUOCO, rante. Però questa dev'essere
to via non solo un altro crazia fatta materia. In marcia, anche se a far annunci di ricerca di CELI, COLOMBO, DAINA, DALLA vera: B. ne avrà fatte di tutti i co-
pezzo della Torino barocca: quelle fiamme arde l’irre- rallentare la macchina ci personale per i campi e ai la- CHIESA, D’ESPOSITO, DE RUBERTIS, lori, ma che avesse dei fondi ne-
ad essere incenerita è stata la sponsabilità di Piero Fassino, stanno pensando le imprese. A voratori di iscriversi e candi- GENTILI, LUCARELLI, MARZANO, ri è da escludere al Mills per
reputazione del ceto politico e e del Sistema Torino. fine luglio, in piena estate, gli darsi. MOLICA FRANCO, PIZZI, SCIENZA, Mills.
della classe dirigente di una A PAGINA 16 assessorati al Lavoro, all'Agri- SEGUE A PAGINA 23 TRUZZI E ZILIANI SEGUE A PAGINA 13
2 » LA GIORNATA | IL FATTO QUOTIDIANO | Lunedì 28 Ottobre 2019

L’EX MINISTRO DELL’ISTRUZIONE OTTANTA missioni “immotivate” su risparmio per l’Erario e per quanto riguarda i carte. Forse l’agenda è stata gestita male dalla

80 missioni sospette
q 133 in sedici mesi da ministro. Marco
Bussetti ha speso oltre 25mila euro di soldi
numerosi andata-ritorno dalla Lombardia, do-
ve Bussetti risiede, il costo sarebbe dovuto es-
segreteria” fino a “Se ho fatto degli errori, li ho
fatti in buona fede”. Tra gli appuntamenti se-
pubblici in viaggi istituzionali che, secondo sere coperto dalla diaria da 3.500 mensili che gnati come missione ci sarebbe il compleanno
di Bussetti: 25mila quanto ricostruito da Repubblica, non lo erano l’ex capo del Miur percepiva. I dati sono stati di Salvini, la scuola politica della Lega, la cam-
o restano quantomeno sospetti. Insomma: se ricostruiti incrociando i dati con l’agenda pub- pagna elettorale di candidati sindaci leghisti.
euro a carico del Miur non si trattava di impegni legati al suo ruolo di blica del ministro. La replica di Bussetti è stata C’è poi il caso di un viaggio in Sardegna del 21
guida del ministero dell’Istruzione, lo Stato varia, dal “Dovevo curare le scuole del mio ter- giugno 2018 con Luciana Volta, rimborsato
non avrebbe dovuto pagare i biglietti con un ritorio”al “Non ricordo, dovrei rivedere tutte le come “missione” al costo di 507,96 euro.

EXIT POLL
Il voto alle Regionali
Un distacco di venti punti
tra Tesei e Bianconi: Salvini
si prende l’ex roccaforte
rossa, fallisce l’esperimento
civico del fronte Pd-M5S-Leu

S
i è infilato una magliet-
ta verde ed è sceso nel-
la sala dell’hotel For-
I candidati tuna, a Perugia. Segue
lo spoglio da lì, Matteo Salvi-
ni. Ma non ha bisogno di nem-
meno di aspettare: “A occhio,
abbiamo fatto un'impresa
storica”, dice il leader della
Lega. Gli exit poll, d’altronde,
hanno subito parlato chiaro.
Stravince la senatrice leghi-
sta Donatella Tesei, a pezzi il

L’Umbria svolta a destra


candidato civico dei gialloro-
sa Vincenzo Bianconi: 57 a 37,
è il bilancio finale secondo le
Donatella proiezioni di Opinio/Rai.
Tesei Venti punti di distacco: a nul-

57%
Batosta per i giallorosa
la è servita la “foto di Narni”,
quella con cui tre giorni fa
Luigi Di Maio, Nicola Zinga-
Centrodestra Sena- retti, Giuseppe Conte e Ro-
trice leghista, soste- berto Speranza hanno prova-
nuta da B.e Meloni to a dimostrare unità.
Gli umbri sono andati a vo-
tare: tanti, circa il 64,4 per terza via solo guardando oltre da soli contro coalizioni di Da oggi, certamente, sa-
cento, 9 punti in più delle Re-
gionali del 2015. E per la pri-
ma volta in cinquant'anni
i due poli contrapposti”.

SONO LORO quelli che ne e-


64,4% partiti e liste civiche. E il di-
mezzamento dei voti rispetto
al Pd è pesante soprattutto
ranno anche altri a rinfacciar-
lo a Luigi Di Maio. Ieri la pri-
ma analisi, piuttosto impieto-
hanno scelto di voltare le scono peggio. Perchè se è vero L’affluenza alle 23 perché l’Umbria è la Regione sa, è arrivata dal senatore um-
spalle alla sinistra e di prova- che il M5S non è mai andato È cresciuta di 9 punti in cui i democratici sono stati bro Stefano Lucidi: “I motivi
re la carta Salvini. forte nel voto locale, in Um- messi in ginocchio dalle in- del successo del centrodestra
Un trend, va detto, che era bria si è giocato la faccia rispetto al 2015 chieste giudiziarie ed era sta- sono vari. Temi semplici e im-
già iniziato nelle ultime tor- n el l’esperimento più a ri- to proprio il M5S ad affossare mediati da comunicare, mac-
nate amministrative, a co- schio. Ed è andata malissimo: l’ex governatrice Catiuscia china organizzativa efficien-
minciare da Perugia che nel 8,5 è il voto di lista, secondo le il 10, mentre Forza Italia non Marini. “C’era bisogno di co- te, filiera politica autorevole
2014 si è affidata ad un sinda- prime proiezioni di Swg per arriva al 6. minciare proprio da qui?”, si è sul territorio. Quello che
Vincenzo co di Forza Italia, Andrea Ro- La7. Il Pd sfiora il 20 per cen- Stavolta, i Cinque Stelle, domandato nelle scorse setti- manca a noi”.
Bianconi mizi, rompendo la ventenna- to. La Lega è intorno al 37 per non potranno nemmeno usa- mane il Movimento umbro e PA.ZA.

37%
le egemonia rossa. E lo stesso cento, Fratelli d'Italia supera re l’attenuante di aver corso non solo. © RIPRODUZIONE RISERVATA
vale per Terni, Orvieto, Foli-
gno, Spoleto.

Report, dall’India all’Italia


Centrosinistra
Il civico scelto da MA QUESTO VOTO significa
L’INCHIESTA
Pd e Cinque Stelle certamente qualche cosa in
più. Perché è una sonora

la filiera sporca dei farmaci


sconfitta dell’e s pe r i m en t o » VIRGINIA DELLA SALA
giallorosa, per di più al suo e-
sordio. Matteo Salvini lo an-
dava ripetendo da settimane e
ieri ha subito detto che chi sta
U n fiume diventato un la-
boratorio a cielo aperto in
cui batteri resistenti agli anti-
al governo deve sentirsi “abu-
sivo”. Ma anche se il fallimen-
biotici proliferano e rischiano
di uccidere i soggetti più de-
Su Rai3 Viaggio nelle fabbriche low cost delle medicine da dove arriva
to dell’operazione Bianconi boli anche in Italia; farmaci il batterio New Delhi, che ha già fatto decine di vittime in Toscana
non dovesse avere ripercus- contaminati da una filiera
sioni sul governo nazionale – senza controlli e poco traspa-
ancora l’altro ieri, il premier rente; un sistema che in nome
considerava la foto di Narni del risparmio mette a repen- le aziende farmaceutiche di dell’Ema potrebbero causare tro continenti. Sull’opportu-
“la garanzia che si va avanti taglio la sicurezza sanitaria controllare i farmaci che pro- un tumore ogni 3500 pazienti nità di segnalare la provenien-
qualunque cosa succeda” - europea e mondiale: il viaggio ducono perché potrebbero es- circa. Ma l’agenzia ammette za dovrebbe decidere l’Ema,
cambierà di sicuro le sorti di Report, in onda questa sera sere contaminati da nitrosam- anche che la portata non è che però è finanziata all’80 per
delle prossime elezioni regio- su Rai 3 e di cui possiamo dare mine, che anni di letteratura quantificabile con precisione. cento proprio dall’industria
nali. In Emilia Romagna si vo- una anticipazione, è una spie- scientifica hanno identificato Manca la qualità, mancano i farmaceutica. Le aziende, in-
ta a gennaio, poi sarà la volta gazione di ciò che accomuna il come cancerogeni e che attac- controlli, le cosiddette Mdma fatti, sostengono che Cina e
di Toscana, Campania, Cala- recente ritiro di alcuni farma- cano il fegato, lo stomaco e l’e- non dovrebbero essere pre- India siano i posti migliori da
bria, Puglia, Veneto, Liguria e ci per la pressione (Valsartan, sofago. Le “impurezze” si tro- senti neanche a soglie bassis- cui rifornirsi, da lì arrivano an-
Marche. E l’idea di replicare il Losartan e l’Irbesarta) e per lo vano in farmaci anche molto sime. Risalire la filiera di pro- che i principi attivi dei medi-
modello umbro – già non po- stomaco come (Zantac e Ran- popolari e secondo le stime duzione è complicatissimo. I cinali generici. La filosofia -
polarissima – rischia di nau- dil) a causa della contamina- foglietti illustrativi riportano dicono - è andare dove costa
fragare del tutto, magari an- zione dei loro principi attivi e solo gli ultimi luoghi da cui si è meno ma solo se i produttori
che in contesti dove potrebbe i decessi che si sono registrati Il problema dei battericidi mosso il lotto dei medicinali, sono bravi e verificati secondo
avere maggiori probabilità di in Toscana a causa di un bat- Contaminati da sostanze ma in realtà i principi attivi per gli standard europei. Peccato
successo: “L’e s p e ri m e n t o terio resistente agli antibiotici il 60% arrivano da paesi extra che le ispezioni sono “pilota-
non ha funzionato - è stato il denominato “Nuova Delhi”. cancerogene in Paesi più europei: India, Cina, Brasile, te”oppure rilevino macchina-
primo commento a caldo del poveri, generano anche Armenia e Argentina. Ogni ri arrugginiti e condizioni i-
Movimento - Questa espe- TUTTO INIZIA il 19 settembre pillola, si spiega nell’inchiesta gieniche insufficienti senza
rienza testimonia che potre- quando l’Ema, l’Agenzia euro- organismi farmaco-resistenti di Giulio Valesini, può avere però apparenti conseguenze.
mo davvero rappresentare la pea per i medicinali, chiede al- componenti da 12 paesi e quat- Così si arriva in India dove
Lunedì 28 Ottobre 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | LA GIORNATA »3
IL PREMIER: “SOLO UN PARERE” LA NOTIZIA arriva appena si chiu- queste ci sarebbe “un fondo di investimen- avvocato, ma di aver espresso a richiesta

Il Financial Times:
q dono le urne in Umbria. La pubblica il
sito del Financial Times e il titolo recita: “Il
to sostenuto dal Vaticano” che “era alla ba-
se di un gruppo di investitori che assunse
soltanto un parere pro veritate, astenendo-
mi poi dall’occuparmene da premier”. “Il
primo ministro italiano al fondo di investi- Giuseppe Conte - ora primo ministro ita- collegamento con Conte - prosegue l’arti-
“Conte legato al fondo mento su cui indaga il Vaticano”. Ancora liano - per lavorare su un accordo persegui- colo - rivelato in documenti esaminati dal
non sono chiari i contorni della vicenda, che to poche settimane prima che assumesse Financial Times, probabilmente attirerà un
indagato da Vaticano” fa riferimento alle indagini in corso della la carica”. Il fondo è quello legato al finan- ulteriore esame sull'attività finanziaria va-
gendarmeria vaticana su una serie di pre- ziere Raffaele Mincione, di cui Conte pre- ticana, oggetto di un’indagine interna su
sunte operazioni finanziarie irregolari. Tra cisa di “non essere stato nè consulente nè transazioni finanziarie sospette”.

L’ultima richiesta a Di Maio:


cambiare il capo delegazione
Troppi ruoli per il ministro, ora sulla graticola c’è quello ai tavoli di governo

» PAOLA ZANCA prese, seppur “salvo intese”. “Al tavolo – ragionano i


5 Stelle di governo – ci deve sempre essere qualcuno

F
inora le trasferte lunghe sono state solo due. che ha pieno mandato politico per trattare. L’inghip-
Cinque giorni a New York a settembre, altri po sulla manovra è nato così, perché lui non c’era”.
tre a Washington a ottobre. Un consiglio eu-
ropeo in Lussemburgo, una tappa a Matera. ORA, fare di un episodio la norma è un tantino
Normale amministrazione per chi fa il ministro degli eccessivo. E infatti, tra i ministri M5S, c’è
Esteri. Poi però ci sono gli impegni da capo politico, anche chi sostiene che non può essere quel-
che gli hanno fatto fare avanti e indietro dall'Umbria, la trasferta a Washington che lo ha tenuto
seppur invano: 7 volte negli ultimi 20 giorni. Non si lontano da palazzo Chigi il metro con cui
può dire che non si dia da fare, Luigi Di Maio. Ma tra misurare la capacità di Di Maio di tenere
i 5 Stelle di casa a palazzo Chigi si comincia a ragio- tutto sotto controllo. “Luigi c’è sempre, è
nare di nuovo sulla sua capacità di essere efficace- mancato una sola volta. Ma perfino pri-
mente multitasking. ma di quel Cdm aveva partecipato al ta-
La questione si era già posta ai tempi del governo volo in cui si era deciso di rimandare l’e-
gialloverde, quando il leader M5S era vicepremier e same del dl fiscale: poi sappiamo come è
gestiva due ministeri importanti come lo Sviluppo andata”, aggiungono i difensori di Di
Economico e il Lavoro. Così, agli al- Maio, come a dire che la col-
bori dell’era giallorosa, in cima alle pa non sta nella sua assenza ma
priorità si mise il sollevamento dagli Il caso manovra in chi non ha rispettato gli ac-
incarichi di Di Maio, visti i risultati Il putiferio per l’assenza cordi. Eppure, la preoccupa-
che aveva portato l’essere uno e trino. zione che la faccenda si ripeta è
Esclusa l’ipotesi di lasciare la guida al Cdm (era negli Usa) alta. E si fanno perfino i nomi di
del Movimento, mollati i ministeri più “Perché non delegare due potenziali sostituti: “Se il
impegnativi, si era pensato che la Far- capo delegazione fosse Bona-
nesina fosse un buon compromesso a Bonafede o Patuanelli?” fede o Patuanelli il problema
tra il necessario prestigio e lo sgravio sarebbe risolto: sono persone
di reperibilità. C’è ancora chi lo crede, di fiducia di Luigi, in sintonia
a cominciare dal ministro stesso. Ma tanti altri, com- col resto del Movimento”. Chi spinge per il
preso chi condivide con lui le responsabilità di go- cambio in corsa ricorda che lo stesso hanno
verno, iniziano a dubitare che con tutto quello che ha fatto gli altri partiti della coalizione: nes-
da fare riesca pure a fare il capo delegazione come si suno dei leader politici ha ruoli operativi.
Numeri deve. Renzi ha Teresa Bellanova come ministro
L’Umbria e segretaria di Italia Viva, Zingaretti ha
conta 703.595 È IL RUOLO che si sono inventati per ovviare alla man- scelto Franceschini come capo delega-
elettori. Alle canza di vicepremier: Dario Franceschini guida i zione. Una cornice che, nelle intenzioni dei suoi so-
23 ha votato dem, Di Maio i 5 Stelle. Solo che lui spesso non c’è, e stenitori, aiuterebbe anche a gestire meglio le que-
il 64,4%, nove se non c’è, succede il finimondo. È accaduto in ma- stioni interne al M5S, ora piuttosto abbandonate a
punti in più niera eclatante nel Consiglio dei ministri sulla ma- loro stesse, come dimostra la faticosissima elezione
del 2015 Ansa novra: Giuseppe Conte ha portato a sorpresa al tavolo del capogruppo alla Camera. Il risultato delle Regio-
anche il decreto fiscale che conteneva un’infinità di nali in Umbria non farà che aumentare il pressing.
questioni non concordate e il giorno dopo a Di Maio Difficile vada a buon fine: “Si è complicato la vita da
è toccato dissociarsi pubblicamente dalle decisioni solo, come fa a tornare indietro?”.

Lo si nota bene a Hydera- Hanno selezionato 28 siti, tro-


NELL’AZIENDA bad, lungo il fiume Musi, una vato batteri resistenti a moltis-
DI SEMILAVORATI zona legata con un filo tragico simi farmaci. “Ci aspettavamo
alla Toscana. Qui, accanto alle di trovare il batterio Nuova
Se seguissimo standard fabbriche che producono far- Delhi – spiega, riferendosi al
maci distribuiti poi in tutto il germe che in Toscana ha già
igienici più alti, i costi mondo, ci sono le baracche in infettato 126 persone – ogni
si moltiplicherebbero cui vive la bassa manovalanza, volta che c’è una nuova resi-
pagata pochissimo, 5 euro al stenza in India, in Cina o in I-
e la gente comune giorno. Nei villaggi attorno, talia, non resta dove si trova.
non potrebbe l’inquinamento è una piaga, i Quelli che stanno dando pro-
pesci muoiono nei fiumi a cau- blemi in Toscana sono molto
permettersi farmaci sa delle acque di scarto dell’in- simili a quelli trovati ad Hyde-
a prezzi più bassi dustria dei farmaci, i fumi del- rabad”. Da novembre ad oggi,
le sostanze chimiche intossi- è deceduto un terzo di chi è
cano l’aria. I camion cisterna stato infettato (cinque perso-
devono portare acqua potabi- ne nel solo ospedale di Viareg-
L’INFETTIVOLOGO le, le falde sono verdi e puzza- gio). E guarire, se aumenta
SULLE EPIDEMIE no di solventi. Le persone si l’antibioticoresistenza, sarà
Tolti dal commercio Nei mesi scorsi sono stati ritirati alcuni farmaci per la pressione e lo stomaco ammalano, gli animali non sempre più difficile. “Se si
Se si continua così possono bere, la terra non si continua così - spiega Lubbert
c’è la fabbrica della Saraca, u- sono le aziende che fornisco- guiamo i loro standard - ri- può coltivare. E l’i nquina- - torneremo indietro, in una
na di quelle che vende la rani- no i prodotti intermedi neces- sponde il titolare -. Se ne se- torneremo in un’era mento ha anche un’altra con- sorta di era pre-antibiotici. I
tidina contaminata utilizzata sari per scatenare le reazioni guissimo di più alti, i costi si pre-antibiotici. seguenza: le acque sono piene trapianti, le operazioni chi-
anche per i farmaci in vendita chimiche che poi portano al moltiplicherebbero e la gente di antibiotici. rurgiche, tutto quello che noi
in Italia. È al centro di un di- principio attivo. Le telecame- comune non potrebbe per- Se perdiamo abbiamo messo insieme con la
stretto farmaceutico a sud re di Report mostrano solventi mettersi farmaci a costo più gli antibiotici, finisce “ABBIAMO testato campioni medicina moderna, si basa su
dell’India, uno dei più impor- chimici, sporcizia, macchina- basso”. Mostra il sistema delle di acque e suolo – spiega Chri- antibiotici efficaci. Se perdia-
tanti al mondo con 170 im- ri arrugginiti, reattori, barili di acque di raffreddamento, gli il potere della stoph Lubbert, infettivologo mo gli antibiotici, perdiamo il
pianti. Qui c’è anche Aurobin- plastica. “Non sembra igieni- scarti finiscono nei fiumi. In- medicina moderna di Lipsia -. È come un maxi potere della medicina moder-
do, il gigante indiano fornitore co” dice il giornalista. “Noi qui quinano e i sistemi di tratta- reattore a cielo aperto per bat- na”.
dei generici, ma soprattutto ci facciamo semilavorati e se- mento non sono efficaci. teri multi farmaco resistenti”. © RIPRODUZIONE RISERVATA
4 » ESTERI | IL FATTO QUOTIDIANO | Lunedì 28 Ottobre 2019

HA SFILATO CON I NEONAZISTI ANCORA una volta l’ultradestra te- colo Land da 1,73 milioni di elettori che pe- 22,7%. L’estrema destra brinda. Il 23,7% è un

L’ultradestra tedesca
q desca dell’Afd vola e incassa un altro
clamoroso raddoppio elettorale in una regio-
raltro è l’anche l’unico in Germania ad avere
un presidente regionale espressione del par-
aumento di 13,1 punti rispetto a cinque anni fa.
La Turingia è la terra di Goethe, Schiller e Bach
ne dell’est della Germania: quella ex Ddr in cui tito in parte ex comunista della Linke (Sini- ma anche quella del lager di Buchenwald e
di Hoecke raddoppia anche posizioni contigue al neonazismo de- stra), che diventa la prima forza con il 29,9% dell’azienda che produceva i forni crematori
notate dal leader locale Bjoern Hoecke assi- (+1,7 punti) secondo le proiezioni a chiusura di Auschwitz. Hoecke ha definito "un monu-
i voti in Turingia curano quasi un voto su quattro all’Alterna- delle urne. Il partito cristiano-democratico mento della vergogna" il Memoriale dell’O-
tiva per la Germania. Dopo Sassonia e Bran- (Cdu) della cancelliera Angela Merkel perde locausto di Berlino ed è comparso in una ma-
deburgo, l’exploit si è ripetuto in Turingia, pic- invece il primato con un crollo di 10,8 punti al nifestazione xenofoba assieme a neonazisti.

LA GUERRA Dopo l’abbandono dei curdi, il presidente Usa annuncia


di avere eliminato al Baghdadi: “Piangeva, s’è fatto esplodere con i figli”

Trump: “Ucciso il capo Isis”


NYT: tradito da una moglie
» ROBERTA ZUNINI dallo stesso al-Baghdadi, non
ha bisogno di un capo per fare

N
on c’è dubbio che del male in giro per il mondo.
l’uccisione del Calif- E, inoltre, come ha ricordato
fo nero, Abu Bakr al Trump, ha giá un altro capo. È
-Baghdadi, l’irache- vero anche che il defunto Ca-
no fondatore dello Stato Isla- liffo, in quanto fondatore del
mico, l’uomo più ricercato del Califfato tra Iraq e Siria era un
pianeta, fosse la medaglia più eroe e più di un simbolo per la
ambita dal presidente ameri- propria schiera di terroristi,
cano Donald Trump. Special- oggi di certo non contenti. Un
mente dopo aver tradito i cur- simbolo che , usando le parole
di siriani, che tanto hanno fat- di Trump per illustrare alla
to per sconfiggere l’Isis , e aver stampa il blitz, “è morto da co-
permesso alla Turchia di far dardo, piangendo e tentando
entrare in Siria nuove bande di di sfuggire ai nostri cani cor-
jihadisti tagliagole giá autrici rendo in un tunnel, ma quando
delle stesse efferatezze dell’I- ha visto che non c’era uscita si
sis nei confronti degli abitanti è fatto esplodere con tre dei
del Rojava curdo. Ma nono- suoi figli... Sembrava un
stante i toni trionfalistici di film”.
The Donald per la riuscita
dell’operazione messa a pun- DI FONDAMENTALE imp or-
to dalla Cia e realizzata dagli tanza per comprendere per-
uomini della Delta Force nella chè la Delta force è riuscita a
regione siriana di Idlib, è stato rintracciare il Califfo nero, è il
lo stesso presidente america- luogo dove è avvenuto il blitz
no a ricordare la dura realtá: americano, Idlib. È la provin- L’esplosione ha poi fatto avrebbero ferito almeno uno,
“Conosciamo già il successore cia nel nord - ovest della Siria crollare il tunnel, ma le truppe assieme ad altre tre persone,
del leader dell’Isis al -Baghda- dove, soprattutto a causa Usa sarebbero riuscite a recu- mentre due delle mogli del Ca- L’annuncio
di, è già nei nostri sistemi.” dell’ingerenza della Turchia perare dei resti del cadavere e liffo sarebbero rimaste uccise. Il presidente U-
Siamo di fronte, dunque, alla nel conflitto attraverso il so- È morto a portare a termine sul posto i Sarà molto complicato per la sa, Donald
vittoria di una grande batta- stegno ai jihadisti sunniti in- da codardo, primi esami del Dna, confer- stampa e per il Congresso, te- Trump ha an-
glia, ma non della guerra. Una ternazionali e locali in armi piangendo mandone l’identitá. Anche se nuto all’oscuro “perchè a Wa- nunciato l’ucci-
contro l’alawita Assad, sono e tentando la Russia ha sollevato dubbi. shington le notizie sfuggono sione di Abu
confluiti i ribelli e terroristi i- di sfuggire, Nel compound ci sarebbero sempre” , ha detto con fare tra Bakr al-Ba-
Blitz della Delta Force slamici sopravvissuti alla ri- stati undici bambini. Il com- lo sprezzante e l’ironico The ghdadi LaPresse
ma quando
Il califfo si era nascosto monta dell’esercito di Assad mando americano, composto Donald, sapere come siano an-
grazie al sostegno dell’avia- ha visto che da un centinaio di militari, ne date davvero le cose.
nei tunnel sotterranei zione militare russa. Non è un non c’era
caso che i seguaci dell’ex uscita
di Idlib, con le due al-Nusra, l’o r ga n iz z az i on e si è fatto LA PROPAGANDA La sua rivista on-line “Dabiq”, sulla rete parallela
compagne e 11 bambini terroristica affiliata di al-Qae- esplodere.
da, e pertanto rivale dell’Isis, Sembrava
La soffiata
abbiano esultato alla notizia
della morte del terrorista nu-
un film “Ora raddoppiate gli sforzi”: l’ultimo
mero 1. Senza la collaborazio-
Sarebbe stato tradito
da una delle spose
ne dei rivali sul campo dell’I-
sis, forse gli uomini della Delta
messaggio del signore del Dark Web
Su di lui una taglia force avrebbero avuto più pro-

di 25 milioni
blemi a rintracciarlo. A indica-
re lo spostamento del Califfo
dalla zona di Raqqa, nel sud-e- Siamo certi
T errorismo senza frontiere,
quello di al-Baghdani. Soprat-
tutto le frontiere virtuali ed incon-
st della Siria, alla zona rocca- che la morte trollabili del dark web, la rete pa-
battaglia vinta perchè tutti gli forte dei rivali di fede nel di Al rallela di Internet dove si trova ciò
attori coinvolti nel lungo con- nord-ovest pare sia stata una Baghdadi che Google non raccoglie o non
flitto siriano, ovvero Stati U- delle mogli, catturata l’estate non vuole accogliere. In questo spazio
niti, Russia, Turchia, Iraq e i scorsa (non si sa da chi). La do- fermerà lo “sceicco invisibile” (uno dei
curdi del Rojava hanno unito manda che sorge è: per quale tanti soprannomi di al-Baghdani)
le forze. Un’unione che im- motivo il Califfo si è arrischia- l’Isis. ha diffuso il principale strumento
provvisamente ha deciso di to a entrare nell’enclave, per L’intelligence della propaganda Isis, la rivista te-
accelerare gli sforzi e dare il giunta da mesi sotto i bombar- Usa lematica Dabiq, pubblicata on-li-
via libera al blitz militare an- damenti dei jet russi, dei rivali ha già ne in arabo, inglese, francese, te-
che sulla base dell’esigenza di affiliati ad al-Qaeda? Forse identificato desco, russo, dove postare docu-
far dimenticare all’opinione perchè stava tentando di fug- i possibili menti, discorsi, video, reportages. Nascoste ma non troppo Alcuni video e immagini sul sito utilizzato dall’Isis
pubblica internazionale il cri- gire nella confinante Turchia? Ed esaltare il più grande jihad
minale trattamento riservato
successori
La meticolosa illustrazione transnazionale mai condotto. Una cazione della loro violenza. E dove moderna e superstizioni oscuran-
ai curdi. La consegna della te- del blitz da parte di Trump DONALD delle parole d’ordine veicolate su dare spazio alle varie motivazioni tiste, come peraltro fa capire il no-
sta del Califfo serve soprattut- (sulla testa del Califfo c’era u- TRUMP Dabiq era “raddoppiate gli sforzi”, per farne parte, dallo jihadismo me della testata. Dabiq è infatti u-
to ai leader di questi stati a pro- na taglia da 25 milioni di dol- e quest’appello è stato l’in c it a- “missionario” (provocato dall’in- na località della Siria del nord, sul-
vare a rifarsi una credibilitá . lari) non ha fornito una rispo- mento del suo ultimo messaggio dignazione per le sofferenze dei la strada fra Aleppo e la Turchia
Trump, come sempre , non è sta. Ciò che sappiamo dal pre- audio (16 settembre scorso). Ben civili musulmani) a quello dei fa- citata in una profezia apocalittica
riuscito a tenere a bada la pro- sidente Usa è che, “una volta concepita tecnicamente, Dabiq natici religiosi che sognano di en- molto popolare tra i jihadista. Per-
pria megalomania e ha affer- rintracciato, il leader dell’Isis doveva idealizzare Daesh, lo Stato trare nel Gotha del terrorismo di- ché è il posto del confronto finale
mato, tronfio: “Ora il mondo è ha rifiutato la resa e cercato u- islamico dotato di un’identità fan- ventando kamikaze o partecipan- tra musulmani ed infedeli.
un posto più sicuro”. L’Isis, na via di fuga addentrandosi tasmatica ma per il quale battersi do alla battaglia della fine dei tem- L.C.
per come è stata concepita nei tunnel sotterranei”. sino all’ultimo sangue: la giustifi- pi contro i Crociati. Tra tecnologia © RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 28 Ottobre 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | ESTERI »5
EVACUATE 200MILA PERSONE SENZA SOSTA: le fiamme non danno dendo difficile gli sforzi dei pompieri, impe- more delle autorità è che le fiamme, complici i

Incendi in California,
q pace alla California, dove ormai la situa-
zione critica ha fatto scattare lo stato di emer-
gnati 24 ore su 24: le fiamme ieri sono stata
contenute solo al 10% e a causa loro 2,7 milioni
venti, possano dilagare ulteriormente, spin-
gendosi in aree che non bruciano da decenni e
genza. Il governatore Gavin Newsom si è im- di abitanti sono stati al buio, in quello che è il quindi con una vegetazione rigogliosa. I ricchi
è stato dichiarato pegna a usare "ogni risorsa a disposizione" per maggiore blackout volontario della storia. californiani per il momento non sono scossi
combattere gli incendi, per i quali sono state “Siamo in una posizione difensiva contro Ma- dalle fiamme, divampate mercoledì in seguito
lo stato di emergenza evacuate 200mila persone. Alcuni testimoni dre Natura” ha detto il portavoce dei pompieri, al malfunzionamento di una linea dell’utility
riferiscono di una “apocalisse”, di qualcosa Jonathan Cox, assicurando comunque che le PG&E. Per loro a soli 3.000 dollari al giorno,
“mai visto prima”. I forti venti stanno poi ren- evacuazioni si sono svolte senza intoppi. Il ti- sono disponibili pompieri privati.

IRAQ Vita (e morte) del despota dell’odio

Fede e oro: il tiranno


» LEONARDO COEN

che ha causato 400


“P
ossono tagliare pure
la testa dell’Isis, ma è

vittime in Europa
come quella dell’Idra.
Ne tagli una, ne rina-
scono due”: consapevole d’essere
braccato, scampato alla morte più
volte, Abu Bakr al-Baghdadi con
queste parole lanciava un chiaro
messaggio ai suoi uomini. Essere
sconfitti non significa scompari- Il più integralista: dalla simpatia per al-Qaeda, fino alla
re. Muoio io, non l’Isis che dovrà
continuare lo Jihad. Cambiando
strategia. Ritirandosi per rico-
creazione di uno Stato grande quanto la Gran Bretagna
minciare altrove. Così, centinaia
di combattenti hanno trovato ri-
paro in Sinai, sono ritornati nel
Caucaso (il grande timore di Pu-
tin) dopo aver combattuto in Si-
ria. Altri, dal Libano sono andati
in Libia, e di qui nel Sahara alge-
rino e mauritano (il Maghreb isla-
mico conteso ad al-Qaeda). Altri
ancora, nel nord della Nigeria,
nello Yemen. In Indonesia. Quan-
to ai foreign fighters, l’ordine è
stato quello di rientrare in Euro-
pa. E prepararsi a nuove opera-
zioni.
Pragmatico quanto fanatico,
al-Baghdadi non si è mai illuso di
sfuggire alla caccia dei servizi oc-
cidentali. Ma li ha sfidati. Ha in-
sanguinato l’Europa con attentati
costati la vita a quasi 400 persone,
per destabilizzare governi e radi-
calizzare l’opinione pubblica. Ha
creato Daesh, uno stato totalita-
rio. Più o meno grosso quanto la
Gran Bretagna, popolato da otto
milioni di abitanti, sottraendo La guerra marra ha infatti un posto molto duplice funzione: di autorità cora-
territori all’Iraq e alla Siria, dove continua particolare. Ed un orgoglioso pas- nica e, in prospettiva, politica.
l’unica legge che vigeva era quella Un raid con sato. Capitale califfale nel nono Non nasconde di apprezzare Abu
della Sharia. Basava la sua auto- gli elicotteri in secolo, è stata una delle più grandi Mussa al-Zarkauwi, il terrorista
rità sull’esercizio “e duc ativ o” Siria dopo metropoli mondiali. Famosa per giordano specialista delle prime
della crudeltà integrale. Ma sape- l’uccisione lo stupendo minareto a spirale, i- raccapriccianti decapitazioni (gli
va manipolare la comunicazione del califfo al- spirato alle ziggurat mesopotami- americani lo uccideranno nel
digitale, reclutando massiccia- Baghdadi che (gli abitanti la chiamano an- 2006). Viene arrestato dagli “in-
UNA SCIA DI SANGUE mente nuovi adepti. Ha contrab-
bandato petrolio e droga per fi-
Ansa che torre di Babele) che svettava vasori”Usa nel 2004. Quanto resti
sulla Grande Moschea del Vener- in prigione è un mistero. Chi dice
nanziare l’acquisto di armi e met- dì, la più vasta che il mondo isla- qualche mese, chi un paio d’anni.
Gli attentati in Europa tere in piedi un sistema sanitario e mico abbia mai conosciuto, questa Il mistero è, d’altra parte, un brand
scolastico permeati dei suoi prin- antichissima città di al-Baghdadi.
DA PARIGI alla strage di Barcellona. Sono tanti cipii (rigetto della democrazia e lambita dal Tigri Che ha sempre
gli attacchi in Europa firmati dall’Isis: il 12 della laicità). protegge uno dei Messaggio ai suoi precisato d’essere
dicembre 2018 attentato al mercatino di Natale mausolei più sim- “Possono tagliare più integralista
di Strasburgo: 5 morti e 11 feriti. Il 17 agosto UN DESPOTA visionario che di or- bolici dello scii- degli integralisti.
2017 un furgone piomba sulla folla della Rambla rore in orrore è diventato il grande smo, oggetto delle la testa dell’Isis, È tetragono, in
(Barcellona): 13 i morti (3 italiani) e 80 feriti. babau dell’Occidente, ma anche di mire sunnite. Ed è ma è come l’Idra, questo. Troppo,
Il 3 giugno 2017 tre uomini con un furgone gran parte del mondo musulma- stato il luogo dove per le altre forma-
prima investono i pedoni sul London Bridge poi, no. Un profeta dell’odio, covato i l 2 2 f e b b r a i o ne spunterà un’altra” zioni jihadiste con
proseguono a piedi accoltellando i passanti: 8 all’ombra di al-Qaeda e poi estre- 2006 c’è stato un le quali rompe,
morti. I tre uccisi dalla polizia. Il 22 maggio mizzato con l’adrenalina di una fa- attentato che ha compreso al-Qae-
2017, al concerto della cantante Usa Ariana natismo anacronistico. Ma come rilanciato la guerra confessionale da, che tanto l’aveva affascinato.
Grande a Manchester, un kamikaze uccide 23 si è sviluppata la sua crociata con- tra sunniti e sciiti, le due anime Al punto che il “dibattito” con A-
persone, 122 i feriti. Il 22 marzo 2017 Sul ponte tro gli infedeli? dell’Islam. yman al-Zawahiri detto “il Dotto-
di Westminster a Londra, un islamico britannico Al-Baghdani nasce nel 1971 col Ben prima dell’intervento Usa re” tracima nella “finta”, la guerra
falcia i pedoni con un suv e poi accoltella un nome di Ibrahim Awad Ibrahim in Iraq, Ibrahim predicava nella in seno all’Islam tra sciiti e sunniti.
agente prima di essere ucciso: 5 vittime. Il 19 al-Badri, in una località del gover- moschea sunnita Ibn Hanbal di Il “Dottore”non era d’accordo con
dicembre 2016, un tunisino piomba con un natorato di Diyala, al confine con Samarra. I suoi sermoni erano pie- le carneficine di al-Baghdadi che
camion sul mercatino di Natale di Berlino: 12 l’Iran, una regione abitata da una ni di ammirazione per al-Qaeda. vuole sterminare i seguaci di Ali,
morti e 50 feriti. forte minoranza curda. Di fami- Dopo il 20 marzo 2003, quando gli simbolo degli sciiti. Nel giro di tre
Il 14 luglio 2016, sulla Promenade di Nizza, glia sunnita, la sua tribù, quella dei Stati Uniti cominciano a bombar- anni, al-Baghdadi liquida pure i ri-
gremita per la festa, un tunisino uccide con un Samarrai, è originaria di Samarra, dare l’Iraq, si unisce agli insorti. Si vali sunniti, o li assorbe. Predica la
tir 86 persone (6 italiani), prima di essere città a un’ora d’auto da Bagdad. fa chiamare al-Baghdadi, il nome nascita di uno Stato Islamico, e il
Vecchio ucciso. I feriti oltre 450. Il 22 marzo 2016, due Per decifrare il percorso esisten- ispirato alla capitale “martire” i- 29 giugno del 2014 si autoprocla-
continente attacchi a Bruxelles: prima l’aeroporto ziale del più pericoloso terrorista rachena, dove viveva con due mo- ma Califfo di “tutti i musulmani”
Dal Bataclan Zaventem, dove avvengono due esplosioni dopo Obama bin Laden, è impor- glie e sei figli e dove si era laureato. dal pulpito della moschea al-Nou-
di Parigi agli provocate da kamikaze e poi la metro vicino al tante conoscerne le radici identi- E’ allora che crea il movimento ri di Mosul, in Iraq: il mondo lo
attentati di Parlamento Ue: 32 vittime e oltre 300 i feriti. tarie. Samarra ha sempre eserci- Jais al-Sunna, l’esercito della Sun- scopre con il copricapo nero, la
Bruxelles Ansa Il 13 novembre 2015 tre gruppi di terroristi tato su al-Baghdadi un’influenza na, ossia della tradizione islamica. bandana coi versetti del Corano.
dell’Isis uccidono 130 persone al Bataclan di quasi mistica e ne ha forgiato il Assume il titolo di leader del Con- Ma anche con un grosso orologio
Parigi (413 feriti). temperamento tirannico. Nella siglio della sharia”. Sorta di giudi- d’oro.
cultura religiosa musulmana, Sa- ce la cui funzione religiosa ha una © RIPRODUZIONE RISERVATA
6 » ECONOMIA | IL FATTO QUOTIDIANO | Lunedì 28 Ottobre 2019

A guardia dell’euro
Vertici Mario Draghi lasciala B-
ce a 72 anni. Gli subentra Chri-
stine Lagarde, 63 anni Ansa

PASSAGGIO DI CONSEGNE
Venerdì l’ex ministro francese
prenderà il posto di Draghi
a Francoforte ma tutto è già
impostato: politiche espansive
e nuovi acquisti di titoli
di Stato. Il primo problema:
la frenata della Germania

Q
» STEFANO FELTRI

uando è arrivato alla Bce, otto


anni fa, Mario Draghi ha ere-
ditato una banca centrale im-
potente e screditata, che ave-
va fatto troppi errori - incluso
quello di alzare i tassi di inte-
resse nel pieno di una crisi
globale - e assisteva impoten-
te al collasso del progetto po-
litico di cui era custode, quel-
La vicenda lo della moneta unica euro-

La nuova Bce della Lagarde


pea. Venerdì Chrstine Lagar-
nOTTO ANNI de diventerà presidente di u-
DI CRISI na Bce diversa, ma non più fa-
Mario Draghi, cile da gestire.
dopo aver

avrà il pilota automatico


guidato la DRAGHI HA DOVUTO cambia-
Banca re un “paradigma”, come dico-
d’Italia, si è no gli economisti, imporre una
insediato al nuova cultura di politica mo-
vertice della netaria e una diversa lettura
Bce nel della crisi. La Lagarde trova u-
novembre del na Bce “draghizzata”ma con il
2011. La sua pilota automatico: venerdì ri- mercati nell’Italia, Draghi bre dal board della Bce, otto
prima partiranno gli acquisti di titoli pronuncia un discorso che og- anni fa il governatore della
conferenza di Stato per 20 miliardi al me- gi sembra davvero uscire da Bundesbank Axel Weber ave-
stampa, il 3 se, nell’ambito del Quantitati- un’altra epoca. L’accento è va rinunciato a sfidare Draghi
novembre, è ve easing, come già deciso, e tutto sulla necessità che i go- per la presidenza perché non
alla vigilia del per un po’ la politica moneta- verni dell’eurozona dimostri- era disposto ad alcuna politica
G20 di ria super espansiva impostata no “l’inflessibile determina- straordinaria e per questo se
Cannes che negli ultimi quattro anni non si zione a onorare appieno le loro ne era andato nel settore pria-
segnerà la potrà toccare, anche perché le obbligazioni sovrane” (tra- to, il capo economista Jürgen
fine di due aspettative dell’inflazione a dotto: tagliare il deficit per Stark si è dimesso nel 2011 in
governi, due anni hanno toccato nuovi rendere sostenibile il debito), polemica contro i primi acqui-
quello mini, 1,4 per cento (l’obiettivo poi la richiesta di riforme delle sti di titoli di Stato, e l’attuale
Berlusconi in della Bce sarebbe il 2). La Bce pensioni, di riforme del lavoro governatore della Bunde-
Italia e quello ha esaurito le armi, finora sol- per ridurre le rigidità (tradot- sbank Jens Weidmann ha gui-
di tanto la creatività di Draghi e il to: licenziamenti più facili), e dato la resistenza a Draghi du-
Papadopulos suo indiscusso carisma nel austerità: “La moderazione è rante tutto il suo mandato.
in Grecia. mondo finanziario hanno ma- essenziale, sia in termini di
Draghi scherato il problema, che la profitti che di salari”. A BERLINO attribuiscono tutti i
lascerà la Bce “cassetta degli attrezzi” è or- In otto anni sono cambiate problemi ai tassi bassi che pe-
venerdì 31 mai vuota. sia le analisi di Draghi sulla na- nalizzano risparmiatori e cre-
ottobre Il 3 novembre del 2011, alla tura della crisi dell’eurozona, ditori. Ma il Fondo monetario
sua prima riunione con il Con- sia il contesto, sia gli interlo- internazionale ha calcolato
cutori politici (non tutti, An- di stabilizzare l’economia nel che le politiche monetarie e-
gela Merkel è sempre al suo ciclo”. Serve un ministero del IL TESTAMENTO spansive hanno spinto la cre-
IL DEBUTTO NEL NOVEMBRE 2011 posto). E nella sua ultima con- Tesoro dell’eurozona che pos- DI MARIO scita mondiale dello 0,5 per
ferenza stampa, giovedì scor- Biografia sa intervenire quando serve, cento nel solo 2019. Erik Niel-
Otto anni fa Supermario so, Draghi ha presentato ai go- CHRISTINE con risorse davvero comuni. Quei governi sen, il capo economista di U-
verni dell’eurozona una lista LAGARDE nicredit, indica tre problemi
si era trovato ad affrontare di priorità completamente di- Nata nel NEL SECONDO trimestre 2019
che dispongono strutturali della Germania che
versa: servono sempre le “po- 1956, sarà la l’economia tedesca si è ridotta di margini per non c’entrano con la Bce: la
una cultura dell’austerità che litiche strutturali” (non si dice prima dello 0,1 per cento e il governo
interventi di bilancio guerra commerciale di Do-
più “riforme”) e i governi che presidente propone un piano di investi- nald Trump alla Cina, mercato
condannava al disastro hanno problemi di debito ele- donna della menti green straordinari da 60 dovrebbero agire cruciale per l’industria tede-
vato come l’Italia devono ri- Bce ma miliardi. Ma fare i “compiti a sca, e Greta Thunberg, nel sen-
spettare gli obiettivi sul deficit anche la casa”, per usare un’espressio- in maniera efficace so di una transizione verso
I TASSI NEGATIVI perchè così, se dovesse arriva- prima non ne un tempo cara alla Merkel, e tempestiva un’economia più verde che ri-
re la recessione, avrebbero un economista. non basta, bisogna farli anche schia di fare molte vittime, so-
I tedeschi sono convinti che po’ di margine per gestire ca- Di a Bruxelles. O la Germania prattutto nel settore dell’auto.
duta del Pil e aumento della formazione smette di opporsi a ogni forma una imbarazzante vicenda Ora tocca alla Lagarde trattare
i loro problemi derivino dalla spesa sociale senza sfasciare la avvocato, ha di condivisione del rischio e giudiziaria (condannata per con Berlino.
finanza pubblica. Però per da- fatto carriera delle risorse in materia di po- negligenza in un arbitrato che
politica monetaria, ma sono
© RIPRODUZIONE RISERVATA
re un futuro alla zona euro, ha negli Usa litica fiscale, oppure le oscilla- ha indennizzato con 404 mi-
ribadito Draghi, bisogna che la prima di zioni del ciclo economico con- lioni di euro pubblici l’amico
colpa di Cina, Trump e Greta Germania faccia la sua parte. diventare tinueranno a essere una mi- imprenditore Bernard Tapie)
Non l’ha nominata, ma era ministro dei naccia mortale per tutta l’U- e alla caduta del suo primo
chiaro a chi si riferiva il pre- governi nione: dopo un decennio di sponsor, Nicolas Sarkozy. E
sidente della Bce quando ha conservatori stagnazione, la nuova reces- forse è proprio un politico che
siglio dei governatori, Draghi detto che i Paesi che hanno ca- in Francia. sione potrebbe avere effetti serve oggi per interagire con la
marca subito la distanza dal pacità fiscale - cioè che posso- Dal 2011 devastanti. Questo è il senso Germania: i tedeschi hanno un
suo assai meno celebrato pre- no aumentare deficit e debito - guida il Fmi del testamento di Draghi. problema strutturale con la B-
decessore, Jean Claude Tri- devono farlo per contrastare la Christine Lagarde non è ce, molti continuano a negare
chet, e taglia i tassi di interesse. stagnazione. Anche se non ba- un’economista, a differenza di la compatibilità stessa delle
Mentre a Cannes si apre il G20 sterà, ha chiarito Draghi. Il fu- Draghi che nel curriculum sue scelte recenti con la Costi-
che rende manifesta l’incapa- turo dell’euro dipende dalla vanta anche un dottorato al tuzione tedesca. Sabine Lau-
cità del governo Berlusconi di creazione di una “capacità fi- Mit di Boston. Ma la Lagarde è tenschlaeger si è dimessa
reagire alla crisi di fiducia dei scale che sia davvero in grado una politica, sopravvissuta a all’improvviso a fine settem-
8 » ESTERI | IL FATTO QUOTIDIANO | Lunedì 28 Ottobre 2019

Storia di copertina

Popoli divisi
dall’odio

E » LEONARDO COEN

legia di un muro molto alto.


Versi potenti di Mustapha
Benfodil. Cinquantenne poe-
ta, drammaturgo, scrittore. E’
andato in Palestina. Ha visto.
Ha sofferto. Ha metabolizza-
to rabbia. Indignazione. Tri-
stezza. “Il cemento è una lin-
gua barbara/Il muro è un pae-
potenziale dei terroristi: I-
sraele/Gaza, Kuwait/Iraq, In-
dia/Bangladesh, Uzbeki-
stan/Afganistan, Uzbeki-
stan/Kirghizistan, Turkme-
nistan/Uzbekistan. Nello
stesso periodo gli Stati Uniti
hanno cominciato a mettere in
piedi il loro muro anti-immi-
grazione (lungo 4.300 km, di
cui mille in ferro), imitati dalla
Da Nord
a sud
Nella mappa i
muri che di-
vidono gli
Stati che si af-
facciano sul
mar Mediter-
raneo: bar-
riere in ce-
mento, ma
se irrazionale”. Aveva Spagna che ha isolato Ceuta e anche di ac-
vent’anni quando il Muro di Melilla, le due enclave che ciaio o di
Berlino venne fatto a pezzi il 9 possiede in Marocco. Dopo droni. A de-
novembre del 1989. Fu una l’11 settembre, la febbre mura- stra la caduta
lunga, epocale, felice, dram- le ha contagiato altre nazioni del muro di
matica notte. Mustapha, nato che hanno edificato 15 nuovi Berlino
in Algeria, condivise l’euforia muri e barriere per contrasta- Infografica di
e le speranze di tutti noi? re i terroristi islamici. L’Ara- Bruna Pisano
“Il muro e le lacrime e l’u- bia Saudita, per esempio, ha
rina e lo sperma e il sangue e il parzialmente isolato il suo ter-
Le date tempo e la morva/e la merda e ritorio dall’Iraq, gli Emirati,
La storia del l’orgoglio e il sangue e il muro l’Oman, il Qatar, la Giordania e
pianeta è fatta e le lacrime e l’urina e lo sper- lo Yemen con 885 chilometri
di barriere e ma ...”. Il canto di Benfodil è di muri e barriere elettroni-
divisioni, oggi una parete di parole dolorose, che. Nel 2003 lo ha fatto per-
se ne contano un sipario di vite spezzate, di sino il Botswana, una barriera
170 popoli divisi, di odio, di paura. elettrificata lungo la sua fron-
All’ombra del muro che divi- tiera con lo Zimbabwe. L’In-
1974 de Israele da Gaza. Da Geru- dia ha raddoppiato le strutture
L’isola di salemme. Una infinita paliz- anti-invasione nel confine con
Cipro veniva zata dello spirito. il Bangladesh.
divisa in due “Il muro è la lingua mater- E in Europa? La lezione del
da una na dei falchi/(o dei coglio- Muro di Berlino non ha avuto

Berlino non insegna:


barriera ni?)”, incalza
Benfodil. I muri
1989 sono come bu-
Il 9 novembre chi neri. Più for-
cadeva il ti della memo-
muro che ria. Più atroci
dell’esilio. Alfa-

nel mondo 170 muri


tagliava
Berlino in due beto del potere,
simbolo di forza
1990 e autorità. Ba-
Durante la stione di sovra-
presidenza di nismi. Testimo-
George H. W. nianza di impo-
Bush inizia la tenza e di dialo-
costruzione ghi impossibili.
della barriera Ingenu amente
tra Usa e abbiamo creduto, quella not- allievi. È stata bigiata. Le guer- Est side della repressione, in nome
Messico a cui te di gioia e liberazione, che re balcaniche. I nuovi nazio- La parte la- della “giusta guerra” al terro-
ha dato nuovo dopo il crollo del Muro di Ber- nalismi. La crisi dei migranti. sciata in piedi rismo e della politica dei re-
impulso lino, altri ne sarebbero caduti, Tutto ciò ha indotto parecchie del muro di spingimenti, si è affacciata
Donald come in una sorta di gioco del nazioni a trincerarsi. Contro Berlino, e di- Brexit. Londra, infatti, ha fi-
Trump, sarà domino. Lo promettevano i gli “altri”. Contro l’Isis. Con- pinto di mu- nanziato una barriera alta
lungo 4300 leader del mondo cosiddetto tro Mosca: la diffidenza verso rales dopo la quattro metri attorno al porto
km libero. Gorbaciov. Il Papa. La la Russia di Putin ha costretto caduta, è di- di Calais, in Francia, per stop-
caduta del Muro rappresen- i piccoli paesi baltici a misure ventato un pare l’afflusso di rifugiati e mi-
tava, coi suoi ruderi, la rovina onerose per blindare i loro museo Ansa granti diretti in Inghilterra. U-
di un conflitto tanto ideologi- confini. Persino svedesi, nor- na panacea: i migranti arriva-
co quanto geopolitico. Era un vegesi e finlandesi si attrezza- no per altre vie. Anche da mor-
muro “ca t ti v o”. Emblema no. L’Europa senza frontiere ti. L’ultima strage, i 39 cadave-
della Guerra Fredda. Del Ma- si è trasformata nell’Europa ri di cinesi scoperti dentro un
le Comunista. L’Occidente fu dei Muri. Tir nell’Essex, in Inghilterra.
seppellito da un delirio di ro- Ecco le barriere tra Mace-
boanti ed ottimistiche pro- donia e Grecia che insieme alla IN QUESTO mondo sbarrato
messe. Non ci saranno più Bulgaria ha fortificato i confi- l’Europa è sempre più incatti-
muri! ni con la Turchia di Erdogan. vita, xenofoba. Resa crudele
L’Ungheria sovranista di Or- dai conflitti regionali e dalla
TUTTE BALLE. Da allora i Muri ban ha messo al bando i mi- dispute territoriali. In un tri-
si sono moltiplicati. Erano se- granti con una barriera di 175 pudio di preoccupazioni na-
dici, trent’anni fa. Oggi sono chilometri lungo il confine zionaliste e slanci patriottici,
dieci volte di più. Centosettan-
ta, secondo il calcolo di Anto-
con la Serbia e un’altra di 350
chilometri con la Croazia. I-
AL CEMENTO SI È AFFIANCATO gli estoni progettano con Let-
tonia e Lituania confini che
nio Polito (Il muro che cadde
due volte, ed. Solforino, 2019).
dem la Slovacchia che cingerà
i confini con Croazia, Slovenia
L’ACCIAIO, MA ANCHE I RAGGI tengano alla larga i russi, i quali
godono di una enclave strate-
Muri in cemento. In acciaio. In
fili spinati elettrificati. Muri
ed Austria. I Balcani, insom-
ma, sono diventati un labirinto INFRAROSSI O I DRONI (COME ACCADE gica, quella di Kaliningrad.
Tra rampe di missili, spie sa-
cibernetici. Barriere invalica-
bili. Migliaia e migliaia di chi-
di reticoli, muri e barriere, a lo-
ro volta collegati con centrali IN SVIZZERA). ANCHE L’EUROPA SENZA tellitari, droni occhiuti e terre
di nessuno trasformate in
lometri. Tra il 1990 e il 2001, che raccolgono e archiviano trappole letali, i valori del Vec-
sono stati realizzati 6 muri “di video e dati Id. In questo Gran- FRONTIERE SI È RIEMPITA DI STECCATI chio Continente fanno i conti
sicurezza” contro il pericolo de Gioco della sorveglianza e con la realpolitik: la Lettonia si
Lunedì 28 Ottobre 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | ESTERI »9

Porte chiuse Quando cadde la barriera che


separava la Germania (9 novembre 1989)
i politici dissero mai più. Ma da allora le divisioni
si sono moltiplicate, per terrorismo o migrazione

anni. I caschi blu dell’Onu lo E tuttavia, concludono Ver- mine, secondo gli analisti, per-
sorvegliano, senza illusioni. non e Zimmermann, “come gli dono efficacia. Come osserva
Chi ha criticato “il Muro della antichi valli, i moderni muri Frederyk Taylor, autore di
vergogna” di Berlino (oggi la parzialmente riescono a rag- The Berlin Wall. A World Di-
visita guidata ai resti del Muro giungere i loro obiettivi”: nes- vide, 1961-1989(2006): “Potete
costa 16 Euro...), ne ha messo suna barriera fisica può impe- pure arrestare i popoli; potete
in piedi uno ben più inquietan- dire una effettiva protezione pure imporre dei limiti, ma es-
te col Messico. Giustificato contro il terrorismo e gli arma- si troveranno comunque altre
per impedire immigrazioni menti più evoluti. Nessuna strade...I muri mostrano che i
selvagge e limitare il traffico di fortificazione può impedire ai politici arrivati alla fine delle
droga (ma ciò non avviene...). migranti di raggiungere la ter- loro idee per trattare una si-
In realtà, costruire i muri è un ra usando barche o aerei. Nes- tuazione difficile coi loro vici-
business colossale. Secondo sun muro può ridurre il traf- ni e non possono pensare ad al-
Victoria Vernon, docente fico di stupefacenti o l’ingres- tri mezzi”. I muri sono stori-
all’università di New York, e so illegale dei clandestini. Gli camente condannati, simbo-
Klaus Zimmermann del Glo- svizzeri, per esempio, utiliz- lizzato la chiusura contro l’a-
bal Labor Organization (Walls zano nel Canton Ticino droni pertura, l’immobilismo con-
and Fences: A Journey Throu- specializzati nell’individuare tro il movimento, la morte
gh History and Economics, contro la vi-
marzo 2019) vale miliardi di ta. I muri va-
dollari. La militarizzazione cillano. Invi-
ultra tecnologica delle fron- tano a scova-
tiere è un formidabile volano Il filo spinato non basta re il modo di
di profitti. Per esempio, tra il Trent’anni fa nel pianeta ce n’erano superarli. Di
Di qua, di là premunisce contro la Bielo- 2002 e il 2017, l’export delle aggirarli. Di
La barriera russia che considera fedele al- compagnie israeliane specia- 16. Oggi si sono moltiplicati per 10 scoprirne i
che divide leata di Mosca, dunque poten- lizzate in high-tech security Ma nessuna recinzione può fermare punti deboli.
Israele dalla ziale nemica. La Polonia, più dei confini ha registrato il 22 Lo sanno
Palestina. guardinga, teme l’Ucraina, la per cento d’incremento. Il pa- il terrore, la droga o i clandestini bene gli egi-
Sopra “Ki- quale, a sua volta, deve badare radosso è che il muro di ziani che
kito”, l’opera all’invadente Russia che si è Trump porterà benefici pure hanno sco-
alta 70 piedi, pappata la Crimea. Un ritorno ad aziende messicane, come la chi entra illegalmente, usando perto parecchi tunnel sotto il
rappresenta al passato che ci è costato due Cemex. O che, per effettuare i infrarossi. Ma il flusso dall’I- muro che divide la Striscia di
un bambino Guerre Mondiali. L’Europa lavori necessari, vengono as- talia continua lo stesso. Tem- Gaza dal Sinai: nel marzo del
che dal muro conta quaranta “piccole pa- sunti centinaia di lavoratori po fa, Janet Napolitano, segre- 2007 i palestinesi hanno orga-
del Messico trie”. Ed altrettante rivendica- clandestini. Succede così che a taria di Stato americano per la nizzato un’azione di massa di-
guarda gli zioni. Le identità territoriali tirar su il muro tra Messico e Sicurezza Interna, dichiarava struggendo, in parte, il muro. E
Usa cozzano con il mondo connes- Stati Uniti siano soprattutto o- rassegnata: “Costruite pure i nordcoreani? Hanno scavato
Ansa/LaPresse so, e il vento che attraversava perai messicani pagati una mi- muri alti anche 15 metri. Ve- gallerie imponenti sotto una
le nostre anime di cittadini del seria. L’altra faccia della me- dremo prima o poi apparire delle frontiere più militariz-
mondo si è fatto più fievole. daglia è che i muri hanno costi scale alte 16 metri...”. zate della Terra, per far passa-
pesantissimi, non solo legati In verità, i muri funzionano re reggimenti corazzati. In Ir-
CELEBREREMO, com’è giusto, alla loro elaborata edificazio- all’inizio. Quello di Berlino ha landa del Nord, a Belfast,
la caduta del muro più celebre, ne: isolamento commerciale quasi azzerato la fuga dei te- l'hanno chiamato Muro della
dopo il vallo di Adriano e l’ in- delle zone di confine; rottura deschi dell’Est verso l’Ovest, Pace. Tornata di nuovo assai
credibile Muraglia Cinese. Un dei legami interculturali; ter- rallentando la penetrazione fragile. Chi innalza muri non
muro (per fortuna) tra i più fu- reni agricoli sacrificati; scom- dei valori occidentali nella sa che rafforza la trasgressio-
gaci. Quello che divide in due bussolamenti ecologici di flo- sorvegliata società della Ger- ne. E la resistenza.
Cipro è in piedi dal 1974. Da 45 ra e fauna. mania di Pankow. A lungo ter- © RIPRODUZIONE RISERVATA
10 » ITALIA | IL FATTO QUOTIDIANO | Lunedì 28 Ottobre 2019

Foto di Umberto Pizzi


Testi di fd’e

PARTY À GOGO Settimana davvero faticosa per le élite della Capitale. A Villa Furibonda, la residenza
di Marisela Federici, regina dei salotti, si festeggiano nuovi ambasciatori e il protagonista assoluto
è il consacrato Karel Kasteel, pretone di Curia, che mangia, canta, balla, benedice e ammira la bellezza

La Finanza circonda l 5

Gianni Letta. L’allegro


monsignore d’Olanda
1. 5.
L’amico del Dialogo a
frodatore B. tutto campo
La fondazio- Nel Lazio, la
ne Icsa, dedita cinquestelle
ai Servizi, fe- pro-dem Ro-
steggia 10 an- berta Lom-
ni e la Finan- bardi allarga 6.
za tende una il campo del Quadro
trappola a dialogo inter- triste
Gianni Letta, loquendo Una multina-
il Machiavelli con l’iperber- zionale dei
del frodatore lusconiano farmaci orga-
fiscale B. Carlo Rossella nizza una fe-
sta di benefi-
cenza riserva-
ta alle élite
e l’obiettivo
di Pizzi coglie
un quadro di
struggente te-
nerezza: Bea-

l1 l 6 trice Lorenzin
sogna di nuo-
vo di fare la
2. ministra men-
Amazzoni tre la testa
e Amazzonia dell’ex collega
La svolta del di governo
Sinodo amaz- Claudio De
zonico sui Vincenti
preti sposati pencola
si riverbera in un vuoto
subito a Villa di tristezza
Furibonda, re-
gno di Marise- 7.
la Federici Lotta
sull’Appia An- di classe
tica a Roma: A Villa Furi-
monsignor bonda la ser-
Karel Kasteel, vitù per il ri-
olandese e cevimento
uomo di Cu- “diplomatico”
ria, ammira è rigorosa-
Esther Crimi, mente esoti-
moglie di co e sorriden-
Rocco ex te- te in tenuta
soriere di FI d’ordinanza:
probabilmen-
3.
“Una pizza l2 l 3 l 7 te intorno alla
residenza ci
a Borgo Pio?” sono ancora
La sequenza 4. le piantagioni
di Pizzi in Solo una di cotone
realtà si chiu- benedizione
de con un ba- A due ospiti 8.
cio finale tra il più anziane di Gobba
monsignore Villa Furibon- d’antan
ed Esther, ma da, durante L’onnipresen-
rispettosi del- un ricevimen- te Gianni Let-
la Tradizione to tra diplo- ta alla festa
preferiamo matici, monsi- della multina-
fermarci qui gnor Karl Ka- zionale sfog-
steel riserva gia una gobba
solo una be- andreottiana
nedizione mentre s’in-
china al co-
spetto di Pao-
la Binetti

l4 l 8
Lunedì 28 Ottobre 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | ITALIA » 11
Industria dell’alluminio
SARDEGNA I 130 lavoratori riassunti (più altri 500 in attesa o dell’indotto) protestano ai cancelli: l’azienda
che ha rilevato lo stabilimento Alcoa attende gli sconti sull’energia promessi dall’allora ministro Calenda

S Portovesme, la Sider Alloys


» PAOLA PINTUS
Cagliari

embrava una vertenza in di-


rittura d’arrivo, invece il fu-

ora minaccia di non aprire


turo per lo stabilimento ex
Alcoa di Portovesme è nuo-
vamente a rischio, e con lui il
destino dei 130 lavoratori
riassunti e dei circa 500 fra
diretti e dell’ indotto che an-
cora attendono fuori dai can-
celli della fabbrica, nel deser- tore energetico”dice France-
to industriale del Sulcis che sco Sanna, ex deputato Pd ed
proprio a partire da qui cerca estensore dell’emendamen-
La scheda faticosamente la via del suo to alla legge Europea 2017
riscatto. Il nodo è sempre lo che ha introdotto la scontisti-
n IL PUNTO stesso: i costi troppo alti ca legata alla riduzione degli
Il nodo è d e ll ’energia e l’i nc e r t ez z a oneri generali del sistema e-
sempre lo sulle mosse del governo ri- lettrico per tutte le aziende
stesso: il spetto agli strumenti da met- che ne hanno diritto dal 1 gen-
costo tere in campo per le grandi a- naio 2018. In base a questa
dell'energia è ziende energivore italiane, legge un’impresa energivora
troppo alto e, che pesano come macigni sul che prima aggiungeva al co-
senza riavvio delle produzioni di sto dell’acquisto dell’energia
soluzioni, a alluminio in Sardegna. Sider un pagamento che andava dai
breve Sider Alloys, la multinazionale 40 ai 45 euro a mw/h oggi non
Alloys - la svizzera che più di un anno e li paga più. “La Sider Alloys
multinazionale mezzo fa era approdata nel non ne usufruisce semplice-
dell'alluminio Sulcis rilevando gli impianti mente perché non è entrata
che più di un e promettendo un ambizioso ancora in produzione”.
anno e mezzo piano di rilancio, ora minac-
fa ha rilevato cia di andar via ancora prima C’È POI un secondo pilastro,
lo di aver completato il revam- quello dell’”interrompibili-
stabilimento ping delle celle elettrolitiche tà”, attraverso il quale il ge-
ex Alcoa di e riavviato la produzione. Un store della rete elettrica Ter-
Portovesme - annuncio che per ora sembra na garantisce la stabilità
potrebbe orientato al pressing tattico complessiva del sistema
decidere di più che a tradursi in fatti con- scongiurando i grandi black
andar via. creti dato che lo Stato, trami- out siglando con le imprese
Ancor prima te Invitalia ha già iniziato ad altamente energivore dei
di avere erogare una parte degli 84 contratti che in cambio del
riavviato la milioni di euro a tasso agevo- distacco temporaneo dalla
produzione. lato che rappresentano il rete garantiscono un forfait
Attesa che grosso del contratto di svi- annuo. Un sistema che il pre-
preoccupa i luppo propiziato dall’allora cedente governo giallo-ver-
130 lavoratori ministro Carlo Calenda per il de sembrava aver messo in
già riassunti e rilancio della fabbrica di al- discussione a vantaggio delle
gli altri 500 - luminio: in tutto 140 milioni tenza con l’obiettivo di trova- rinnovabili che però non ga-
tra in attesa di investimento da cui non è re le soluzioni per il riavvio rantirebbero la continuità di
di rientrare in semplice tirarsi indietro. Di dell’attività produttiva dello sistema e non coprono i co-
fabbrica e questi, 20 milioni provengo- stabilimento di Portove- siddetti “buchi di sommini-
dell’indotto no dalla vecchia proprietà sme”. I lavoratori intanto, do- strazione”. In questo quadro
dell’Alcoa, 8 milioni li mette po essere scesi in piazza la complesso si attendono ora le
la Regione Sardegna, mentre scorsa settimana a Cagliari, si mosse della sottosegretaria
la restante parte sarebbe in preparano ad unirsi ai colle- al Mise Alessandra Todde
capo alla Sider Alloys. A que- ghi Whirpool ed Embraco (M5S) con delega alle verten-
sto accordo avrebbe dovuto sotto le finestre del ministero ze industriali che a breve do-
poi affiancarsi il cosiddetto dello Sviluppo economico vrebbe sentire le parti sociali
“pacchetto Calenda” sul co- (Mise) a Roma. “Da mesi sta- e l’azienda, dopo che nella
sto dell’energia, rimasto i- vamo lanciando l’allarme - sua ultima visita nell’isola l’11
nattuato per la fabbrica sar- spiega Bruno Usai, delegato ottobre non aveva sciolto le
da. Fiom-Cgil Sulcis - ed ora i no- riserve sulla dorsale del me-
stri timori si stanno puntual- tano, mantenendo aperte, in
I PRIMI a farsi sentire per ora mente realizzando: dopo l’in- teoria, le porte a tutte le so-
sono stati i vertici della Re- tervento del ministro Calen- luzioni sul nodo del futuro e-
gione, con il presidente Chri- da nel 2017 l’azienda andava nergetico della Sardegna.
stian Solinas che ha garanti- rapidamente accompagnata © RIPRODUZIONE RISERVATA
to, già dai prossimi giorni, nell’attuazione dell’accordo
“l'immediata apertura da sull’energia invece da Roma Il tavolo crisi complessa prorogata fi-
parte della Regione di un ta-
volo politico che metta assie-
me azienda, organizzazioni
sono arrivati segnali con-
traddittori che non hanno a-
gevolato né il dialogo coi for-
La protesta
dei lavoratori
e l’ex mini-
140 no al 31 dicembre, è solo ri-
mandata. Si ripresenterà per
il 2020 per i 500 lavoratori
sindacali, Invitalia e ministe- nitori né quello con le impre- stro dello Svi- Milioni L’investimento che aspettano ancora di esse-
ro per fare il punto sulla ver- se incaricate di attuare il re- luppo, Carlo tra soldi del gruppo, re riassorbiti dalla Sider Al-
vamping”. Calenda, con loys. L’ultimo decreto “e-
Usai fa riferimento in par- Domenico statali e dell’Alcoa mergenze” approvato pochi
IL PACCHETTO DI AIUTI ticolare al contratto bilatera- Arcuri e Fran- giorni fa prevede in realtà una
le con la centrale Enel a Por- cesco Pigliaru possibile via d’uscita perché
Intanto la multinazionale toscuso alimentata a carbone LaPresse ra c’è un’azienda che ha ria- insieme ai 250 milioni per ri-
che avrebbe dovuto garantire perto i cancelli della fabbrica durre l’onere della carbon tax
svizzera sta incassando la base fissa del costo dell’e- e che paga 800 mila euro al prevede anche un centinaio
nergia per alimentare la pro- mese di stipendi senza pro- di milioni da destinare ad in-
gli 84 milioni di fondi duzione dell’alluminio negli durre niente. È evidente che terventi di efficientamento e-
stabilimenti attigui dell’ex questa situazione non potrà nergetico: proprio da lì po-
pubblici a tasso agevolato Alcoa. Ma il piano nazionale durare ancora a lungo”. trebbero provenire in parte le
sulla decarbonizzazione che Eppure il decreto salva Il- risposte che chiede l’ammi-
dovrebbe imporre anche in va di un mese fa, con la pre- nistratore delegato di Sider
SULCIS, IL DESERTO DELL’OCCUPAZIONE Sardegna il phase out al 2025 visione di agevolazioni per a- Alloys, Giuseppe Mannina.
nonostante non siano ancora ziende che investono sull'e- Eppure i presupposti per far
Gli operai si vogliono unire chiare le alternative sull’ap- nergia verde, aveva fatto ben bene e subito c’erano già tutti:
provigionamento non fa che sperare. A quel punto le sigle “Il quadro normativo vigente
ai colleghi di Whirpool accrescere le incertezze. “I sindacali si attendevano una costruito in oltre un anno di
tempi sono slittati, il prezzo convocazione al ministero negoziato con l’Europa dà al-
ed Embraco: protesta base è cresciuto da 40 a 50 eu- dello Sviluppo che però non è le energivore presenti in Ita-
ro, è cambiato due volte il go- mai arrivata. Intanto la que- lia la garanzia di poter inve-
al ministero dello Sviluppo verno senza applicare il pac- stione ammortizzatori socia- stire senza incorrere nel ri-
chetto Calenda già pronto. O- li, con la mobilità per le aree di schio di aiuti di Stato nel set-
12 » | IL FATTO QUOTIDIANO | Lunedì 28 Ottobre 2019

Let ture La Nuova Chiesa?


LE NOZZE Due terzi dei partecipanti al Sinodo s’è espressa a favore, ma per lo stato di necessità dei sacerdoti nella foresta
dell’Amazzonia. Ora il Pontefice deve validare (o limitare) la scelta con un documento che sarà pronto prima di Natale

C’
» MARCO MARZANO

erano due questioni che


contavano davvero nel sino-
do cattolico sull’Amazzonia
appena conclusosi. La pri-
ma era la più controversa e
riguardava le donne, il loro
ruolo nella Chiesa e soprat-
tutto la possibilità della loro
ordinazione come diaco-
nesse, un passo storico in vi-
sta di una futura consacra-
zione sacerdotale. Su que-
sto terreno, l’assemblea si è
limitata a fornire alle tante
donne impegnate nelle co-
munità religiose della fore-
sta amazzonica qualche ri-
conoscimento simbolico,
ma niente di davvero signi-
ficativo. La misoginia si con-
ferma uno dei tratti più pro-
fondi e strutturali della cul-
tura clericale cattolica. L’u-
nica notizia di rilevo in que-

Preti e matrimonio, la svolta


sto ambito è stato l’annun-
Chi è cio dato dal papa della isti-
MARCO tuzione di una nuova com-
MARZANO missione storica sul tema.
È professore Una commissione con una

nelle mani di Papa Francesco


ordinario di composizione ovviamente
Sociologia diversa da quella che ha con-
all’Università cluso i suoi lavori con un
di Bergamo. nulla di fatto pochi mesi or-
Da anni tra i sono. Se son rose fioriranno,
suoi interessi ma l’esperienza ci dice che
di ricerca c’è da organismi come questi
l’evoluzione raramente sortiscono inno-
dei cattolici in vazioni di rilievo. anche un altro fattore da bero state solo positive. Bergoglio, potrebbe consi- re le inquietudini dei con-
Italia. Si è considerare ed è la sistema- Ora l’iniziativa è tutta nel- stere nell’annacquamento servatori, che erano certo u-
occupato in SULLA SECONDA questione, tica, profonda e costante le mani del papa, che deve radicale della domanda che na minoranza al sinodo, ma
particolare quella dell’ordinazione sa- campagna condotta a favore perfezionare e validare il viene dal sinodo, nell’a g- che forse non sono così po-
del ritorno cerdotale di uomini sposati, della causa dell’ordinazione percorso sinodale con un La soluzio- giungere alla limitazione già chi a livello mondiale e che
del le cose sono andate molto di- dei “viri probati” da parte documento redatto e diffuso ne morotea” prevista dai partecipanti rappresentano comunque
“cattolicesimo versamente: una maggio- dei teologi e degli intellet- nei prossimi mesi, prima di di all’assemblea, e cioè la riser- una buona parte della no-
magico”. Il ranza di due terzi dei parte- Natale si dice. Il compito di Bergoglio, va dell’ordinazione sacer- menclatura globale della
suo ultimo cipanti al sinodo si è espres- papa Francesco non è sem- potrebbe dotale ai soli “diaconi” spo- chiesa cattolica.
libro è “La sa a favore. Per comprende- Gli equilibri vaticani plice: egli è chiamato da un sati (e quindi non a tutti i lai-
consistere
Chiesa re questo risultato dobbia- Bergoglio dovrà lato a offrire una legittima- ci), altri vincoli molto pe- QUELLO che sfugge per ora è
immobile - mo osservare due elementi: zione ufficiale al risultato u- nell’an- santi. Ad esempio, Papa però il disegno complessivo,
Francesco e il primo è il reale stato di ne- coniugare le novità, scito dal Sinodo, cioè a intro- nacquame- Francesco potrebbe limita- il punto finale a cui Bergo-
la rivoluzione cessità di molte diocesi della durre in qualche modo l’or- nto radicale re a soli cinque anni e in via glio desidera approdare, l’o-
senza urtare la parte
mancata” regione amazzonica. Lì la dinazione di preti sposati in della sperimentale, per colmare biettivo del suo progetto.
(Laterza) scarsità di preti combinata più conservatrice Amazzonia; dall’altro, il domanda un ’emergenza, la conces- L’impressione è quella di u-
con le immense distanze tra pontefice argentino ha sem- che viene sione ai vescovi della possi- na navigazione a vista, nella
una località e l’altra deter- pre mostrato, da buon “mo- dal sinodo bilità di ordinare preti spo- quale la ricerca intenzionale
mina una cronica difficoltà tuali progressisti europei derato”, di voler evitare che sati, oppure specificare dei tratti di mare più turbo-
di celebrare l’eucaristia e che, da quando il sinodo è la destra conservatrice si ri- molto chiaramente che lenti serve a mostrare l’abi-
quindi un perenne sottodi- stato convocato, hanno pre- sentisse troppo per i cam- quella concessa all’Amaz- lità del nocchiero e casomai
mensionamento di un’au- so la via della foresta: per biamenti che di volta in volta zonia è un’eccezione, una anche a distrarre da altre
tentica vita ecclesiale. Non spiegare, persuadere, con- si sono profilati durante il deroga straordinaria, giusti- questioni più dolorose i (pri-
stupisce quindi che i vescovi vincere i vescovi cattolici suo pontificato e ha perciò La riunione ficata dalla particolare con- ma tra tutte quella degli abu-
di quelle aree (e non per e- dell’Amazzonia che questa sempre tentato, riuscendo- I religiosi riuni- formazione geografica di si sessuali del clero). E’ una
sempio quelli dei centri ur- sarebbe stata per loro la via vi, di evitare lacerazioni e ti per il sinodo quel territorio unico al mon- strategia rischiosa. Perché
bani dell’Amazzonia) abbia- giusta, che c’erano tutte le tensioni troppo gravi. sull’Amazzo- do. Potrebbe fare tutto que- la barca di Pietro potrebbe
no votato, in larga misura, a ragioni teologiche per com- In questo caso specifico, nia, sul tavolo sto papa Francesco: per cir- finire fuori controllo. E sa-
favore dei “preti sposati”. piere un passo del genere e la soluzione morotea, la il tema matri- coscrivere la portata della rebbero guai per tutti.
Accanto a questo c’è però che le conseguenze sareb- “convergenza parallela” di monio Ansa novità e così provare a seda- © RIPRODUZIONE RISERVATA

ILCHIERICOVAGANTE Un saggio della “Civiltà Cattolica” sulla religione “ambigua e opportunistica” del Duce: una questione attuale
» FABRIZIO D’ESPOSITO
Mussolini e Salvini, due atei devoti: manda più insidiosa, quella su Salvini che non
va a messa e che non può fare la comunione.

M la fede come convenienza politica


ussolini cattolico per convenienza All’epoca rilevammo proprio qui che l’even-
politica. Come Matteo Salvini. È la te- tuale quesito posto a Salvini avrebbe mandato
si implicita del saggio di padre Gio- in crisi il fronte dei clericali di destra.
vanni Sale, storico dell’Università Gregoriana, Per un semplice motivo: l’ex ministro
sull’ultimo quaderno della Civiltà Cattolica, il teo devoto e le destre di oggi include soprat- sua giovinezza. dell’Interno è divorziato e ha avuto due con-
quindicinale della Compagnia di Gesù tornato tutto lui, diventato il paladino dei clericali tra- Di qui il rapporto “ambiguo e vivenze. Per ricevere la comunione do-
in auge con il pontificato del gesuita Bergoglio. dizionalisti grazie ai rosari e alle invocazioni opportunistico” con la religione, vrebbe aderire alle aperture della Amoris
Titolo: “Mussolini, ateo devoto”. Appunto. mariane nei comizi di partito. considerata “un fatto politico” e Laetitia di papa Francesco, così contestata
La premessa di padre Sale parte dall’attua- “antropologico-culturale”. Sem- dai suoi sostenitori farisei. Un paradosso
lità. “L’interesse per il leader del fascismo è LO STORICO della Gregoriana affronta però un bra l’identikit del Salvini religioso. clamoroso. Ma la distanza tra dimensione
dovuto al momento storico che stiamo viven- nodo mai sviscerato sinora: ossia il rapporto In un’intervista di tempo fa a un quo- religiosa e vita privata non riguarda solo
do segnato dalla crisi” della democrazia, cui tra Salvini e la fede, una questione che inter- tidiano tradizionalista online, il lea- Mussolini e Salvini. È stato un
corrispondono la rinnovata “fascinazione pella “la coscienza”. Mussolini non ebbe mai der della Lega disse che pre- problema anche per gli atei
per l’uomo forte” e “l’avanzata” dell’estrema slanci mistici o spirituali, credeva in una “forza gava ogni tanto e il premu- devoti berlusconiani, ça va
destra in Europa. Il leader leghista non è mai divina” e tutto sommato a livello intimo non roso intervistatore-tifoso sans dire.
citato ma la comparazione tra il Mussolini a- dimenticò mai il feroce anti-clericalismo della fu bravo a evitare la do- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 28 Ottobre 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | LETTURE » 13

SOLOPOSTIINPIEDI LE FATTUCCHIERE

Agnelli & Conte,


EMERGENZA GIOVANI NO, È LA LIBERTÀ
Trump è il vero Gli adoloscenti
bimbominkia sono i nuovi alieni
calunnia continua I piccoli sbandano
ma si redimono
cresciuti a social
e videogiochi
» LIA CELI » ELISABETTA AMBROSI
» PAOLO ZILIANI Agnelli dice che Paratici “potrebbe

Q M
scrivere un libro sulla gestione della uanto mi sono rotta di uoiono a gruppi – le

N
ei giorni scorsi, parlando prima squadra per sei mesi senza sentir parlare dell’emer- chiamano le “n uo ve
all’assemblea dei soci della l’allenatore in panchina”. genza giovani? Da uno a stragi del sabato sera” –
Juventus, il presidente Noi nel nostro piccolo qualche dieci, cinquantaquattro – gli anche tre o quattro per volta, di
Andrea Agnelli se n’è usci- fatterello l’abbiamo raccontato: co- anni che ho. Per ragioni ana- notte, in macchine affollate dove
to in modo inatteso con un’inteme- me quello del 23 ottobre 2012 quan- grafiche mi sono sorbita l’e- sono tutti, spesso, incre-
rata nei confronti dell’ex allenatore do Conte, in tribuna perché squali- mergenza giovani degli anni dibilmente senza cintura.
Antonio Conte riaprendo un capi- ficato, chiese a Paratici di ordinare Settanta (“perché si dro- Oppure muoiono strafatti
tolo a dir poco scabroso. “Pensiamo via sms ad Alessio le sostituzioni da gano? Perché sparano? in discoteca, per pasticche
– ha testualmente detto – a quella effettuare nel match di Champions Perché si menano per la po- prese senza pensarci. Co-
che è stata la gestione sul calcio Nordsjelland–Juventus 1–1 infran- litica?”), degli Ottanta (“per- me passatempo, invece,
scommesse di tesserati Juventus gendo il regolamento. Paratici si ché si drogano? Perché si infi- creano chat come ad e-
nel 2012 per fatti commessi comun- sbagliò e inviò gli sms sul telefono di lano spille da balia nel naso e si sempio The Shoah Party
que quando erano in altre società. un agente sportivo, Gianluca Fiori- fanno i capelli a cresta? Perché si dove si inneggiava a Hitler,
Abbiamo Fabio (Paratici, n.d.r.) che L’ex Antonio Conte LaPresse ni; “Hai sbagliato persona”, lo avvisò menano per la roba firmata?”), si diffondevano video con abusi
potrebbe scrivere un libro sulla ge- quest’ultimo. Il giorno dopo Fiorini dei Novanta (“perché si droga- su bambini e messaggi con be-
stione della prima squadra senza dai fatti che abbiamo avuto modo di venne chiamato da Paratici che lo no? Perché vanno a schiantarsi stemmie e oscenità, salvo dire al-
l’allenatore per sei mesi in panchi- leggere il ruolo che sarebbe attribui- scongiurò di non raccontare nulla: contro gli alberi il sabato sera? la polizia “io cancellavo i messag-
na. Solo Fabio è detentore di quelli to ad Antonio è vicino all’insignifi- Conte avrebbe rischiato una nuova Perché ammazzano i genitori?”) gi pensavo che sparisse tutto”. Di
che sono gli aneddoti di quei sei me- cante. La Juventus società ed io per- squalifica. Poi successe che Paratici e dei Duemila (perché si droga- chi è la colpa di tanta allucinante
si dietro vetri e balconate. Io spesso sonalmente sono al fianco di Anto- e Fiorini litigarono: l’agente inviò al- no? Perché sono sempre connes- inconsapevolezza? Gli adole-
mi sono domandato, noi spesso an- nio che è e sarà il nostro allenatore”), la Procura Figc e alla Procura Coni si? Perché non si staccano mai dai scenti di oggi sono incuranti del
che con Pavel (Nedved, n.d.r.) e con delle due l’una: o Conte era una ver- un esposto in cui documentava l’in- genitori?”). Non mi hanno rotto i pericolo come quelli del passato,
Fabio, ci siamo domandati: quale al- gine illibata e allora non si capisce vio degli sms proibiti ma il Palazzo problemi dei giovani, ma le pa- ma con una massiccia dose di a-
tra società sarebbe stata in grado di perché oggi, dopo averlo difeso con nemmeno gli rispose; così come re- turnie dei vecchi sui problemi dei lienazione in più, perché la morte
gestire sei mesi senza il primo alle- spiegamento di forze nelle aule dei stò in silenzio quando Fiorini chiese giovani. Basta conoscere un po’ su Instagram non esiste e quella è
natore in panchina?”. tribunali, Agnelli torni ad esibirne l’autorizzazione ad adire le vie legali di storia e di geografia per ren- l’unica realtà. E sono pure molto
pubblicamente i panni sporchi; o nei confronti di Marotta (che invece dersi conto che l’unico contesto meno cattivi, magari, ma solo
CONSIDERANDO che la Juventus, Conte aveva davvero le mani nella gli fece causa violando bellamente la in cui i giovani non sono un “pro- perché per essere malvagi devi
sia in sede di processo sportivo sia in marmellata (come pare, essendo clausola compromissoria col tacito blema” sono le dittature e le teo- saper distinguere bene e male e
sede di processo penale, spacciò a stato squalificato) e allora si deduce assenso del Palazzo). “Quale altra crazie. Perché vengono irreggi- loro invece al massimo ricono-
lungo Antonio Conte per l’Enzo che la Juventus ha un codice etico società sarebbe stata in grado di ge- mentati e, appena possibile, scono gli emoticon. E allora il
Tortora della situazione (“Non ri- double–face, sei pulito se vesti la ma- stire sei mesi senza allenatore in mandati ad ammazzarsi e ad am- problema, forse, non sono solo le
sulta che Antonio Conte faccia parte glia bianconera (i “fatti commessi in panchina?”, chiede oggi Agnelli. mazzare, se maschi, o maritate e famiglie che latitano, come han-
di questo quadro preoccupante – altre società” di cui parla Agnelli, al- Siamo d’accordo: solo la Juve. Senza messe a figliare se femmine. no subito detto gli psico–esperti
disse Agnelli in una conferenza lora erano fandonie) e hai la rogna allenatore in panchina ma con molti Tant’è che già nell’Atene di So- chiamati a commentare i fatti. La
stampa indetta ad hoc il 28 maggio non appena ti accasi altrove, specie santi in paradiso, naturalmente. crate, l’unica democrazia verità è che il sistema li ha rin-
2012, con l’allenatore al suo fianco –; se lo fai in casa dell’odiato nemico. © RIPRODUZIONE RISERVATA dell’antichità, la lamentela sui citrulliti con cartoni animati sur-
giovani ribelli, viziati e inco- reali, videogiochi a gogo, sport
scienti era l’argomento preferito virtuali sulla play, video di You-
dei conservatori. Dove i ragazzi tube, un’educazione parallela a
Ma mi faccia il piacere sono liberi, non muoiono di fame cui si è aggiunto il consumismo
e hanno qualche accesso all’i- senza freni veicolato da messaggi
SEGUE DALLA PRIMA in galera tutti quelli che evadono” (il Giornale, 21.10). struzione, possono vivere le in- di vip della moda e del calcio. Che
Paura eh? quietudini, i tormenti e pure la si comprano una macchina per o-

L a lingua batte. “Più che un governo pare una latrina.


Dal letame nascono le tasse”, “La Raggi regina della
monnezza”, “Il water d'oro prima stupisce, infine stan-
Il titolo della settimana/2. “Manette agli evasori, ri-
schio carcere per le nuove soglie e sanzioni più alte” (Il
Sole 24 ore, organo di Confindustria, 24.10). In effetti è
stupidità fisiologica della loro e-
tà, e anche commettere grosse
cazzate, secondo le disponibilità
gni post pubblicato sui social, alla
faccia dei ragazzi, che credono di
essere protagonisti quando met-
ca”, “Un cesso di governo” (Libero, 23.10). Autobiografia bizzarro che una legge per le manette agli evasori com- tecnologiche e psicotrope della tono like e invece sono solo pro-
di un giornale. porti il rischio carcere per gli evasori. loro epoca. Sicuramente la no- dotti. Così, spinti nel virtuale da
Colpa di Virginia. “Non mi parli di questi grillini, per Il titolo della settimana/3. “La stagione dei populisti stra dà loro la possibilità di com- modelli irraggiungibili e video-
carità: sono un branco di improvvisatori, incolti e igno- fiscali” (Massimiliano Panarari, La Stampa, 21.10). Ieri i mettere grossissime cazzate giochi senza contatto col mondo,
ranti, non conoscono la storia. Ho visto che questa Raggi populisti fiscali erano quelli dei condoni agli evasori, oggi stando seduti a casa davanti a un diventano, letteralmente e-
si è presentata in aula in Cassazione, probabilmente im- sono quelli delle manette agli evasori. Ma questi geni ri- computer o con un telefonino in xtra–terrestri. Abitanti di un al-
maginava un verdetto diverso e non vedeva l'ora di e- leggono mai quello che scrivono? mano. Che poi è ciò che fa tutti i tro pianeta. Ecco perché salgono
sultare davanti alle telecamere. Le consiglierei di star- Il titolo della settimana/4. “Credo che la sentenza giorni il presidente degli Usa, an- su una macchina pensando di es-
sene in ufficio a governare una città senza governo” (E- vada nella giusta direzione” (Silvio Berlusconi, eurode- ni 73. La differenza è che Trump sere su uno schermo, entrano in
manuele Macaluso, Il Foglio, 25.10). Macaluso ignora che putato e presidente FI, sulla sentenza della Consulta che potrebbe ottenere un secondo discoteca credendosi incorpo-
il Comune di Roma era parte civile nel processo “Mondo boccia come incostituzionale l'ergastolo ostativo ai per- mandato, mentre una seconda a- rei, scrivono di Shoah pensando
di Mezzo” in quanto vittima della banda che l'aveva de- messi premio per gli stragisti mafiosi, 23.10). “Vince la dolescenza (vera, non bimbo- che forse, chissà, Hitler era sem-
predato, dunque la sindaca era in aula in veste ufficiale: mafia” (Alessandro Sallusti, il Giornale, 24.10). E fu così minkiesca) non l’avremo mai. plicemente un potente influen-
che sia pure lui un improvvisatore, incolto e ignorante? che il povero Sallusti si ritrovò una testa di cavallo nel Purtroppo e per fortuna. cer.
Il titolo della settimana/1. “Il giorno delle manette. letto. © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
Deriva giustizialista. Oggi la legge-tagliola per mettere MARCO TRAVAGLIO

PROGRAMMITV

09:55 Tg1 08:30 Tg2 08:00 Agorà 06:30 Tg4 - Night News 07:59 Tg5 06:46 Cartoni animati 07:00 Omnibus News 19:10 1994
10:00 Storie italiane 08:45 Radio 2 Social Club 10:00 Mi manda Rai3 06:55 Renegade 08:45 Mattino Cinque 08:41 Una Mamma Per Amica 07:30 Tg La7 21:00 100X100Cinema
12:00 La prova del cuoco 10:00 Tg2 Italia 10:55 Parlamento Spaziolibero 09:00 R.i.s. 4 Delitti Imperfetti 11:00 Forum 10:30 Bones 07:55 Omnibus - Meteo 21:15 Modalità aereo
13:30 Tg1 10:55 Tg2 Flash 11:05 Tutta Salute 10:10 Detective In Corsia 13:00 Tg5 12:25 Studio Aperto 08:00 Omnibus 23:15 Ci vediamo domani
14:00 Vieni da Me 11:00 Tg Sport Giorno 12:00 Tg3 11:20 Ricette All'italiana 13:06 Sport Mediaset 09:40 Coffee Break 01:05 Red Zone - 22 miglia di
11:10 I Fatti Vostri 12:25 Fuori T 13:41 Beautiful 13:45 I Simpson
15:40 Il Paradiso delle Signore 12:00 Tg4 11:00 L'Aria Che Tira fuoco
13:00 Tg2 GIORNO 12:45 Quante storie 14:10 Una Vita 15:00 Big Bang Theory
16:30 Tg1 12:30 Ricette All'italiana 13:30 Tg La7 02:45 Asterix e il regno degli
16:40 Tg1 Economia 13:30 Tg2 Costume e Società 13:15 Passato e Presente 14:45 Uomini e Donne 15:55 Lethal Weapon
13:50 Tg2 Medicina 33 14:20 Tg3 13:00 La Signora In Giallo 17:41 Due Uomini e 1/2 14:15 Tagadà dei
16:50 La vita in diretta 16:10 Il Segreto
14:00 Detto Fatto 15:15 Parlamento Telegiornale 14:00 Lo Sportello di Forum 18:10 Colorado Pills 17:00 Atlantide Files 04:10 Le meraviglie del mare
18:45 L'Eredità 17:10 Pomeriggio Cinque
16:25 Squadra Speciale Cobra 11 15:20 Il Commissario Rex 15:30 Hamburg Distretto 21 18:22 Studio Aperto Live 18:00 Josephine, Ange Gardien
20:00 Tg1 18:45 Caduta Libera
18:15 Tg2 16:05 Aspettando Geo 16:39 Perry Mason 18:30 Studio Aperto 19:55 Il meteo della sera
20:30 Soliti Ignoti - Il Ritorno 18:30 Tg Sport Sera 17:00 Geo 20:00 Tg5 19:26 C.s.i.
18:55 Tg4 20:00 Tg La7 18:00 House of Cards
21:25 Il Commissario Montalba- 18:50 N.C.I.S. 19:00 Tg3 20:40 Striscia La Notizia 21:20 Die Hard - Un Buon Gior-
no 19:32 Tempesta d'amore 20:35 Otto e Mezzo - Gli intrighi del potere
19:44 Il cerchio della vita 20:00 Blob 20:30 Stasera Italia 21:20 Live Non è La D'urso no Per Morire 21:15 Grey's Anatomy 20:00 Ballers
23:35 Tg1 60 Secondi 20:30 Tg2 20.30 20:25 That's Amore Storie di 01:15 X-style 23:20 The Courier
23:40 Speciale Porta a Porta 21:25 Quarta Repubblica 23:05 Body of proof 21:00 Watchmen Speciale
21:00 Tg2 Post uomini e altri animali 01:55 Tg5 01:10 Ciak Speciale
Elezioni Umbria 2019 00:45 Confessione Reporter 00:50 Tg La7 Notte 23:25 Ballers
21:20 Stasera tutto è possibile 20:45 Un posto al sole 02:35 Striscia La Notizia 01:15 Gotham
01:15 Tg1 NOTTE 00:15 Povera Patria 21:20 Report 01:50 Stasera Italia 02:05 Studio Aperto 01:00 Otto e Mezzo (R) 00:25 Watchmen
01:50 Sottovoce 01:40 Sorgente di vita 23:10 Prima dell'alba 02:45 Tg4 - Night News 03:10 Ciak Speciale - La Giornata 01:40 Camera con Vista 02:30 The Deuce - La via del
02:20 Italiani con Paolo Mieli 02:10 Rex Masquerade 00:00 Tg3 Linea notte 03:07 Media Shopping 03:16 Uomini e Donne 02:20 Sport Mediaset 02:10 L'Aria che tira (R) porno
03:15 Cinematografo 02:55 Piloti 01:15 Rai News24 03:22 Come Eravamo 04:32 Centovetrine - - La Giornata 04:45 Tagadà 04:30 Deutschland 83
14 » ESTERI | IL FATTO QUOTIDIANO | Lunedì 28 Ottobre 2019

Il Dossier
L’Europa del precariato

KEN LOACH,
D IL FILM-DENUNCIA
» KHEDIDJA ZEROUALI
E PAULINE GRAULLE

opo aver denunciato le falle del si-


stema sociale inglese in Io, Daniel

SUI NUOVI
Blake, Ken Loach torna con Sorry We
Missed You, una critica amara del-
l'“uberizzazione” del lavoro. Abbia-
mo guardato il film con i diretti in-
teressati. “È un documentario più

SCHIAVI DI UBER
che una fiction”, osserva Jean-Da-
niel Zamor, rider e presidente del
Il film Clap-Collettivo dei fattorini auto-
nomi di Parigi. Yannis, rider per U-
ber Eats, ha avuto la stessa sensazio-
ne: “Il film riflette la realtà. Anche
per come i datori di lavoro insistono
sul fatto che, facendo il rider, con-
servi la tua libertà”. I lavoratori “u- L’ultima fatica Una critica amara
berizzati” con cui siamo andati a ve-
dere il nuovo film, sono tutti d'accor- all’“uberizzazione” del lavoro, il
do su un punto: la storia è molto rea-
listica. Il protagonista è Ricky Tur-
ner, inglese, padre di due bimbi, che,
documentario proiettato a Parigi davanti
lSorry We
Missed You
stanco di collezionare lavori precari,
decide di fare il corriere per una so-
a sindacalisti e fattorini. Ecco le loro storie
Ken Loach cietà di consegne a domicilio, simile
a quelle che lavorano in subappalto di sogni bruciati e famiglie distrutte
per Amazon. Ken Loach, che è ve-
La vicenda nuto in Francia per un tour quasi più
politico che promozionale, ha orga-
nizzato diverse proiezioni a Parigi.
In un grande cinema sugli Cham-
Tra i presenti ps-Elysées, il regista militante pre-
In sala per assi- senta il suo nuovo film a 900 perso-
stere alla proie- ne: “Sono diversi sabato che voleva-
zione Jean-Da- mo venire sugli Champs-Elysées.
niel Zamor, ri- Grazie a Ken Loach per averci invi-
der e presiden- tato”, scherza Olivier Besancenot
te del Clap, sin- dell'Npa, il Nuovo partito anticapi-
dacato dei fat- talista, per il quale il regista inglese
torini di Parigi: ha più volte invitato a votare. Nella
“Il lavoro non sala ci sono fattorini, conducenti di
regolamentato auto a noleggio, sindacalisti, mem-
può distrugge- bri del Clap e fan di Ken Loach.
re una società,
una famiglia, IL REGISTA segue la famiglia Turner.
una vita” Ricky sogna di mettersi in proprio. Un
giorno, in un piccolo ufficio, si ritrova
ad affrontare il suo nuovo datore di la-
voro, o quasi. Gavin Maloney, con gilet
senza maniche con i colori dell'azien-
da, gli spiega i termini del contratto e
lo rassicura: “Non lavori per noi, ma
con noi”. Ricky torna a casa con una
pila di carte da firmare e tanti sogni di
sicurezza economica. Sayah Baaroun,
uno dei primi conducenti a essersi ri-
bellato contro Uber, riconosce se stes-
so in Ricky alcuni anni fa: “I primi gior-
ni, abbiamo tutti gli occhi che lucci-
cano. I loro discorsi sulla libertà di in-
traprendere funzionano. Ma a un cer-
to punto non ce la fai più. Ce la fanno
solo i giovanissimi che non hanno fa-
miglia, quelli che possono sacrificare
la propria vita”. È il caso di Yannis,
giornalista freelance e rider per Uber
Eats, che ricorda le “belle speranze”:
“All’inizio sei pieno di aspettative, poi
ti rendi conto che sei più dipendente
che indipendente e che, a forza di bo-
nus e di promozioni speciali, ti fissi de-
gli obiettivi sempre meno raggiungi-
bili. Ti accorgi che sei incastrato”.
Prima di potersi mettere in pro-
prio, Ricky deve fare dei sacrifici:
vende l'auto della moglie, Abby, in-
fermiera a domicilio. Abby ha un con-
tratto a zero ore ed è remunerata a vi-
sita. Il tempo dei tragitti non è detrat-
to dall'orario di lavoro e le persone an-
ziane di cui si occupa vivono lontane
l'una dall'altra. Ma per permettere a
Ricky di noleggiare un camion per le
Lunedì 28 Ottobre 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | ESTERI » 15
Chi è Mediapart
Mediapart è un giornale online,
indipendente e partecipativo
fondato da François Bonnet,
Gérard Desportes, Laurent Mauduit,
Edwy Plenel, Marie-Hélène Smiejan

consegne, vendono comunque l'auto.


“Come il personaggio del film, molte
L’ex rider bottiglia anche loro.
Non è la sola violenza che Ricky de-
zione per sfruttarci, perché sanno
che non possiamo fare nulla”.
persone credono al discorso sulla li-
bertà che ci viene fatto. Ricky ha pro-
ribelle ve incassare. C'è anche quella che gli
fanno subire i clienti, che hanno fretta, NEL CINEMA di una delle avenue
messo a sua moglie molti soldi, vende
la macchina e, nonostante gli enormi
“I loro discorsi e il suo capo. E poi il furto. Ricky viene
picchiato e derubato. “Molti corrieri
più chic di Parigi, la rabbia si accu-
mula e punta il dito contro il siste-
sacrifici, non ottiene nulla”, osserva
Zamor. Abby finisce col passare più
sulla libertà vengono aggrediti - osserva il presi-
dente di Clap - In Inghilterra, la tec-
ma ultra liberale. Ken Loach con-
clude la serata: “Una cosa ritorna
tempo nei bus. Deve fare tragitti lun-
ghi per occuparsi di persone sole. Ap-
funzionano. Ma nica era di lanciare loro dell'acido e
poi di derubarli”. Una volta in ospe-
ogni volta che si discute di questo
tema. Da più di 40 anni abbiamo e-
profitta dei momenti calmi per tele-
fonare ai figli. Ricorda loro il piatto di
a un certo punto dale, Ricky deve aspettare diverse ore.
In Inghilterra i pronto soccorso sono
letto politici per difendere i lavo-
ratori, ma non fanno mai niente.
pasta che è in frigo, i compiti da fare
prima di guardare la tv e di andare a
non ce la fai più” come in Francia: camere affollate e
poco personale. Il suo capo lo chiama
Hanno tentato di regolamentare
ciò che non si regolamenta. Il nodo
letto presto. Trascurati dai genitori al telefono e lo informa che tutto il ma- del problema è il libero mercato”.
che lavorano troppo, la piccola Liza teriale rubato era assicurato, ma non Il film era già stato presentato in
Jane e il fratello Seb non se la passano due passaporti, che Ricky dovrà pa- anteprima il 14 ottobre, in una sala
bene. Per poter lavorare Ricky si in- gare di tasca propria. Abby non ne può nel seminterrato dell'Assemblea
debita, deve noleggiare il camion, pa- più e crolla. Da quando Ricky fa il ri- Nazionale, su iniziativa di Clemen-
gare l'assicurazione e, alla minima as- der, la loro relazione va sempre peg- tine Autain, deputata della France
senza, trovare un sostituto o rimbor- gio. “Qui il film non è realistico, in ge- Insoumise, il partito della sinistra
sare 100 dollari. Un po' alla volta si ri- nerale, si arriva alla separazione”, dice radicale di Jean-Luc Mélenchon.
trova sommerso dai pacchi da conse- Sayah Baaroun. E aggiunge: “Com'è Alla fine della proiezione c'è stata
gnare e dagli orari imposti dal “gun”, possibile lavorare 70 ore e riuscire an- una standing ovation. Diversi lavo-
una sorta di tablet interattivo che det- che a occuparsi della famiglia? Quan- ratori “uberizzati” hanno preso il
ta il tempo infernale delle sue conse- do torni a casa devi affrontare l'in- microfono. Ken Loach era in piedi
gne. I sogni di indipendenza e di si- comprensione della moglie. Quando i davanti allo schermo. Jérôme Pi-
curezza economica si allontanano. miei colleghi mi raccontano le loro mot, vicepresidente della Coop-
Zamor ricorda l'impatto del lavoro crisi di coppia, consiglio di dire alla Cycle, che offre un'alternativa coo-
non regolamentato: “Può distruggere moglie di iscriversi ai gruppi Face- perativa all'“uberizzazione” dei ri-
una società, una famiglia, una vita”. E book dei corrieri, come per dire: der, sogna di “scrivere un sequel”al
infatti, Ricky subisce la violenza di un ‘Guarda, non sono il solo a sgobbare film di Loach. Tugdual Le Lay, co-
sistema disumanizzante, al punto da come un cane. Tanti altri sono nella fondatore di New Rights Now, un
costringerlo a fare i suoi bisogni in u- mia stessa situazione’”. Anche per i collettivo che aiuta i lavoratori “u-
na bottiglia di plastica per non per- giovani Turner la situazione è com- berizzati”, ha detto che bisogna ri-
dere tempo. In sala due conducenti plicata. Soprattutto per Seb. L'adole- mettere l'uomo al centro del lavoro.
d'auto a noleggio sorridono imbaraz- scente salta le lezioni, cerca di attirare Il regista britannico ascoltava. Ha
zati. Probabilmente hanno avuto una l'attenzione dei genitori assenti e si ri- assicurato che “il deterioramento
fugia nel graffitismo. Visto che ha le del mondo del lavoro è la grande
tasche vuote, ruba le bombolette di storia di oggi”. Ha parlato dei new
La realtà, vernice spray. Liza Jane, che era una working poors, quelli che lavorano
la ficction ragazzina piena di vita, si chiude sem- dalla mattina alla sera ma poi sono
Sopra Ken pre di più in se stessa e rimpiange il costretti a rivolgersi alle banche del
Loach. A sini- passato. Consumata dall'“uberizza- cibo. “Uber non è una deriva del ca-
stra i fattorini e zione”, la famiglia esplode a poco a po- pitalismo, è il suo completamento -
un’immagine co. Il film non è a lieto fine. “Forse aiu- afferma il regista 83enne -. Ma qual
del film: il pro- terà le persone a rendersi conto che i è il costo umano di tutto questo?”
tagonista tra i loro pacchi Amazon non arrivano da Arthur Hay, del sindacato Cgt dei
pacchi Ansa soli, come per magia. A prendere co- fattorini di Bordeaux, lo ha vissuto
scienza di quanta sofferenza c'è. Se i sulla propria pelle. Ha iniziato a la-
clienti e l'opinione pubblica sono dal- vorare perché gli piaceva andare in
la nostra parte, potremmo instaurare bici. Ha finito per fare lo schiavo.
un vero rapporto di forza con i poli- Punta un dito contro la maggioran-
tici”, spera il presidente di Clap. za al potere. Contro quelli che, co-
me Macron, continuano a dire ai
DOPO I TANTI applausi, la parola pas- giovani: “Non ti daremo nulla,
sa a più persone. I discorsi si assomi- quindi accontentati di quello che
gliano un po' tutti. Olivier Besance- hai”. Arthur Haye non riesce a stac-
not ritiene che questo film è “uno carsi dal microfono: “Perché il go-
strumento per il dibattito politico”. verno lo permette?”. La deputata
Edouard Bernasse, rider e segretario Frédérique Dumas, che ha passato
generale del Clap, dichiara che “il la- due anni nel partito presidenziale,
voro divora la società”. Ricorda an- La République en Marche, prima di
che che i rider si oppongono alla legge sbattere la porta, annuisce. Prende
Lom e al suo articolo 20 che protegge la parola per denunciare una mag-
le piattaforme dalla riqualificazione gioranza “disumana”, ma ritiene
dei lavoratori in dipendenti (è la Loi che le proposte di Ken Loach per
d'orientation des mobilitités, detta Loi uscire da questa spirale non sono
Lom, discussa a settembre in Assem- adeguate “al nuovo mondo”.
blea Nazionale. Se dovesse essere a- Il regista, attivista del Labour
dottata, la legge non prevede nessun britannico vicino a Jeremy Corbyn,
obbligo sociale per le piattaforme e i descrive le sue tre proposte per
riders resterebbero lavoratori indi- mettere fine al massacro: aderire ai
pendenti, ndt). Una cameriera del- sindacati, restituire ai lavoratori lo
l'hotel Ibis Batignolles di Parigi, in status dei dipendenti salariati e
sciopero da luglio, si scusa perché ha mettere fine ai contratti a zero ore,
la voce bassa: “Non ho più voce a forza di cui si abusa nel Regno Unito. Co-
di urlare sul picchetto - dice - I ritmi me fare? Il regista inglese ha un'i-
infernali e il subappalto riguardano dea e lo dice con malizia: “Prima e-
anche noi. L'uomo del film non ce la fa ravamo come voi in Francia, con u-
più. Immaginate noi donne”. Poi so- na miriade di piccoli partiti di sini-
no i fattorini in sciopero di Chrono- stra. Ora, ne abbiamo uno solo, ma
post a parlare, per lo più immigrati ir- grande, ed è un'ottima idea”.
regolari, senza documenti: “Le per- (traduzione Luana De Micco)
sone approfittano della nostra situa- © RIPRODUZIONE RISERVATA
16 » ITALIA | IL FATTO QUOTIDIANO | Lunedì 28 Ottobre 2019

LE PIETRE E IL POPOLO
Privatizzazione
del patrimonio
Polemiche dopo
l’incendio del
monumento: nel 2010
la giunta “cartolarizzò”
per poi cederlo a Cdp

» TOMASO MONTANARI

L
unedì scorso l’ennesimo in-
cendio della Cavallerizza
Reale si è portato via non solo
un altro pezzo della Torino
barocca: ad essere incenerita è
stata soprattutto la reputazio-
ne del ceto politico e della clas-
se dirigente di una città inca-
pace di custodire ciò che ha di
più prezioso, cioè lo spazio
pubblico monumentale. Che è
come dire la democrazia fatta
materia.
In quelle fiamme arde la
tronfia irresponsabilità di Pie-
ro Fassino, e del Sistema Tori-
no di cui è stato fedele inter-
prete. Di fronte alle Pagliere in

Con la Cavallerizza brucia


il sistema Torino di Fassino
fiamme, Fassino non ha esitato tica (il peso dei soci privati, che messa a reddito privato della La cronaca
a tirare la croce sulle spalle di potrebbero aderire alla Fon- Cavallerizza: non per caso L’incendio al-
Chiara Appendino, accusan- dazione, potrebbe far pendere Fassino si è affrettato a caval- la Cavalleriz-
dola di non aver continuato a la bilancia decisionale verso u- care le fiamme. za Reale nel
Diventata correre sull’autostrada della na estesa privatizzazione). In- centro di Tori-
sindaco privatizzazione imboccata dal dubbiamente la trasparenza DA UNA PARTE l’estrema de- no di qualche
Appendino Pd. Era il 2010 quando la giun- delle decisioni è l’argomento bolezza della giunta Appendi- giorno fa. A si-
non è ta Chiamparino ‘cartolarizzò’ più importante, in una vicenda no, e dall’altra il ruolo di uomo nistra Piero
riuscita ad la Cavallerizza e la cedette alla tutta giocata sull’ambiguità. forte assunto nel governo Fassino
attuare Cassa Depositi e Prestiti, ap- Un esempio: si parla spesso di Pd-Cinque Stelle dal ministro LaPresse
plicando la dottrina che Giulio ospitare nella Cavallerizza ‘u- per i Beni Culturali fa suppor-
quell’idea Tremonti aveva prospettato no studentato’. Ma un conto è re che la soluzione possa arri-
Sul tavolo per tutto il patrimonio cultu- pensare a uno studentato pub- vare da Roma: e cioè che Fran-
oggi c’è il rale italiano. Un caso clamoro- blico che attui uno dei diritti ceschini possa trovare i sei mi-
regolamento so sul piano culturale e legale, costituzionali più negati, quel- lioni necessari per partire nel
che prevede perché riguardava un pezzo lo allo studio. Altro conto è recupero della Cavallerizza,
il conferi- fondamentale di un sito Une- pensare a uno
mento sco. Ma anche un caso di scuo- studentato pri-
la sul piano politico, perché vato esclusivo, il
del monu- rappresenta in modo icastico grottesco trave-
mento quella sinistra-di-destra che, stimento attra-
a una persa la bussola della Costitu- verso cui, per e-
Fondazione zione e del bene comune, pen- ché almeno mangiassero. del suo vice Guido Montanari sempio a Firen-
sava (e tuttora pensa) di desti-
nare al lusso privato il patri-
Sembra che nessuno, a livello
politico, abbia il coraggio di af-
(dimessosi nella scorsa estate
proprio per un radicale dis-
ze, si incrementa
oltre ogni limite Il sito Unesco distrutto
monio storico e artistico della frontare il problema alla radi- senso sul governo del patrimo- di piano la proli-
nazione. ce: bisogna recuperare la pro-
prietà della Cavallerizza, sa-
nio pubblico), Appendino non
è riuscita ad attuare in alcun
ferazione di al-
berghi di lusso,
L’ex sindaco dei Dem
Serve
FASSINO tuttavia non ha torto,
è triste doverlo riconoscere,
nando la cessione alla Cassa
Depositi e Prestiti magari at-
modo quell’idea. c o n l a c o n s e-
guente gentrifi-
ha attaccato la Appendino
un progetto
condiviso
quando condanna l’i ne r zi a
della giunta Appendino sulla
traverso il conferimento di al-
tri beni immobili di minor im-
SUL SUO tavolo si trova oggi u-
na proposta molto diversa:
cazione, cioè con
l’espulsione pro- per non aver seguito la via
che indivi-
dui le parti
Cavallerizza: solo che essa a-
vrebbe dovuto muoversi in di-
portanza storica e civile.
Nel frattempo, diventa vita-
quella del regolamento dei be-
ni comuni elaborato da un
gressiva dei resi-
denti da quartie- della cessione ai privati
da vincola- rezione diametralmente op- le riprendere il controllo pub- gruppo di giuristi guidato da ri sempre meno
posta a quella invocata dall’in- blico se non altro dell’uso del Ugo Mattei, che prevede il popolari.
re all'uso tramontabile esponente del monumento. Nel 2015, Ap- conferimento del monumento In queste ore,
pubblico Pd. In campagna elettorale, pendino immaginava “un pro- a una Fondazione Cavalleriz- d’altra parte, si riaffacciano imponendone in cambio la so-
e quelle Appendino aveva giustamen- cesso partecipativo delibera- za Bene Comune. I comitati e anche le prospettive più spe- stanziale privatizzazione. E
da cedere te legato la salvezza della Ca- tivo in cui venga allestito un le associazioni contestano, dal culative: l’incendio – eviden- magari concedendo graziosa-
a privati vallerizza alla rinegoziazione progetto condiviso, che indi- basso, questa soluzione sul temente doloso –sembra voler mente una riserva indiana di
per attività nominale del debito: perché o vidui le parti da vincolare all'u- piano dei principi (uno stru- far inclinare il discorso pubbli- spazio pubblico che favorisca
la città riprende il controllo del so pubblico e le parti da cedere mento di diritto privato per ge- co torinese verso la soluzione il consenso degli intellettuali, i
commerciali proprio bilancio, o non potrà eventualmente a privati per stire un bene pubblico), sul militare: sgombero e lucchetti. quali non cessano di salire sul
e culturali che cedere i propri monumen- attività commerciali e cultura- piano della reale partecipazio- Una soluzione che metterebbe carro del generoso ministro.
CHIARA ti alle facoltose fondazioni pri- li, ripartendo da un esame del- ne e trasparenza delle decisio- fine a una occupazione che ha Non ci sarebbe di che stupirsi:
APPENDINO vate – proprio come un tempo le diverse porzioni”. Ma una ni (che sarebbero a quel punto conosciuto momenti gloriosi giacché a bruciare, di questi
i poveri mandavano i figli a ser- volta diventata sindaco e, no- chiuse dentro la fondazione), e sul piano artistico e civile, e tempi, è soprattutto la verità.
vizio nelle case dei ricchi, per- nostante le continue richieste su quello della direzione poli- che spianerebbe la strada alla © RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 28 Ottobre 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | ITALIA » 17
Memoria d’Italia
I militanti e il Commissario
Attivisti di Lotta Continua nel ’77
Rivoluzione
Sotto, Luigi Calabresi Ansa/LaPresse

L’ANNIVERSARIO
Il primo novembre 1969 nasce
la storica formazione di
estrema sinistra, responsabile
dell’omicidio di Luigi Calabresi
Poco dopo esplode la bomba
di Piazza Fontana: è l’inizio
della strategia della tensione

“L
Prologo su carta
» MASSIMO NOVELLI
IL N. 1 DELLA RIVISTA Lotta
otta Continua promette an- Continua esce il primo novembre
che un inverno più caldo”. È il 1969. Inizia così, a Torino, la
28 novembre del 1969 quando storia del gruppo maggiore
La Stampa, il quotidiano della dell’estrema sinistra italiana, fino
Fiat, titola così la nuova pun- allo scioglimento nel 1976. Il
tata dell’inchiesta di Giam- primo numero fu finanziato
paolo Pansa sui “movimenti vendendo un quadro donato da
estremisti di Milano”. Scrive Giovanni Pirelli, fratello
IL DELITTO il giornalista: “Dice Lotta con- dell’industriale Leopoldo.
tinua: ‘L’operaio oggi deve
lottare contro due padroni:

Lotta Continua, 40 anni fa:


quello di sempre e quello che
si è aggiunto, quello nuovo, il
sindacato’. Sì esce dalla lettu-
ra del settimanale storditi da
un’immagine allucinata della

la vera storia della lobby


realtà italiana”. Qualche riga
dopo, Pansa aggiunge: “Na-
scono così i nuovi slogan:
ADRIANO ‘Lotta dura–senza paura’,
SOFRI ‘Lotta continua è ciò che vale
L’ex leader Lc se vuoi combattere il capita-
condannato le’. E all’orizzonte si profila, a-
per l’omicidio dagio, ‘l’inverno caldo’”. grandi aziende ai mass media,
Calabresi L’inverno del 1969 è sicu- e che però cercava, nel con-
ramente caldo, ma per un al- tempo, di inquinare le prove
tro motivo: la bomba di piazza sul delitto Calabresi. Enrico
Fontana, a Milano del 12 di- Trovare Deaglio, già direttore di Lotta
cembre. Ovvero il culmine i nessi Continua, in un’intervista del
della strategia della tensione, per saldare 1988 a Repubblica rispose: “Il
la “Strage di Stato” ideata ed le lotte giudice teme che gli ex di Lotta
eseguita in un milieu che rac- operaie Continua possano inquinare
coglie pezzi dello Stato, ser- con quelle le prove e per questo motivo
vizi segreti non solo italiani, nega persino gli arresti domi-
OVIDIO gruppi neofascisti, il cui o- di studenti, ciliari ai 3 imputati. Il giudice
BOMPRESSI biettivo è di instaurare un re- tecnici Lombardi non ha nulla da te-
Condannato gime di destra sull’esempio di e proletari mere. Aver paura di complotti
per il delitto quello dei colonnelli greci. in generale, a dodici anni dallo scioglimen-
Calabresi, Nel senso indicato da Pansa, in una to di Lotta Continua è al di fuo-
graziato invece, l’autunno era stato più prospettiva ri della realtà. Non siamo la P2,
scottante con le migliaia di o- rivoluzio- né una lobby con affari e potere
re di sciopero di tutte le cate- da rivendicare. Siamo solo un
gorie sociali, le battaglie dure naria club. Un club a ingresso limi-
dei lavoratori alla Fiat e alla LOTTA tato, di persone di mezza età
Pirelli, i cortei degli studenti. CONTINUA che ogni tanto si incontrano
In questo contesto, un anno per giocare a ping pong” .
dopo il ’68, quando la rivolu- to nel 1976. Una storia che, nel periodico, ha rievocato Luigi nella sua storia di Lc pubblica- © RIPRODUZIONE RISERVATA
zione per qualcuno sembrava 1988, avrebbe avuto come e- Bobbio, uno dei figli di Nor- ta da Feltrinelli, “nel definire
alle porte, il primo novembre pilogo drammatico l’arresto berto Bobbio, tra i leader della la natura e l’esistenza stessa di
GIORGIO 1969 esce il numero uno di (e poi le condanne definitive stessa Lc, era apparsa già “dal Lotta Continua”. Il movimen- Direttore responsabile Marco Travaglio
PIETROSTEFANI Lotta Continua, in seguito set- nel 1997) dell’ex capo di Lotta 27 maggio 1969 in calce ai vo- to nato nel ’69 morì in un altro Condirettore Ettore Boffano
Condannato timanale e quindi quotidiano. continua (Lc) Adriano Sofri, lantini distribuiti fuori dai novembre, quello del ’76, dopo Vicedirettore responsabile libri Paper First Marco Lillo
per il delitto Inizia così da Torino la storia di Ovidio Bompressi e Giorgio cancelli della Fiat che fino ad l’ultimo congresso, travolto Vicedirettori Salvatore Cannavò, Maddalena Oliva
Caporedattore centrale Edoardo Novella
Calabresi, della maggiore formazione Pietrostefani, per l’omicidio allora uscivano con la firma ‘a dalla fine dell’antagonismo o- Caporedattore Eduardo Di Blasi
latitante dell’estrema sinistra italiana, nel 1972 del commissario di cura di operai e studenti’”. Nel peraio, dalla crisi della mili- Vicecaporedattore Stefano Citati
Art director Fabio Corsi
conclusasi con lo scioglimen- polizia Luigi Calabresi. In presentare il giornale, redatto tanza, dagli insuccessi eletto-
mail: segreteria@ilfattoquotidiano.it
quel medesimo 1988, in Sici- allora da Bobbio e da Viale, in rali dell’estrema sinistra, dallo Società Editoriale il Fatto S.p.A.
lia, la mafia avrebbe assassi- quel novembre del ’69 si sot- scontro col femminismo. Il sede legale: 00184 Roma, Via di Sant’Erasmo n° 2
“LOTTA DURA SENZA PAURA” nato Mauro Rostagno, che era tolinea che l’idea “è quella di quotidiano sopravvisse fino al Cinzia Monteverdi
stato un rappresentante di ri- trovare i nessi per saldare le 1982. Nella Storia di Lotta (Presidente e amministratore delegato)
Il gruppo rosso attaccava lievo del movimento. lotte operaie con quelle degli Continua, Bobbio (morto nel Luca D’Aprile (Consigliere delegato all'innovazione)
Antonio Padellaro (Consigliere)
studenti, dei tecnici, dei pro- 2018) osserva che “la crisi del- Layla Pavone (Consigliere indipendente)
i sindacati, fiancheggiatori INTANTO, QUEL PRIMO no- letari più in generale in una la militanza è l’espressione di Lucia Calvosa (Consigliere indipendente)

vembre del ’69, su Lotta Con- prospettiva rivoluzionaria”. un malessere antico, iniziato
dei “padroni”. Scriveva Pansa: tinua, in prima pagina, ci sono Lotta Continua nasce su ba- molto prima, quando l’adesio- Centri stampa: Litosud, 00156 Roma, via Carlo Pesenti n°130;
Litosud, 20060 Milano, Pessano con Bornago, via Aldo Moro n° 4;
due soli articoli. Uno è sulle si operaiste e movimentiste ne alla politica come ‘scelta di Centro Stampa Unione Sarda S. p. A., 09034 Elmas (Ca), via Omodeo;
“Quadro allucinato del Paese” lotte a Pisa; l’altro è intitolato dalla convergenza di alcuni e- vita’ aveva cominciato a sepa- Società Tipografica Siciliana S. p. A., 95030 Catania, strada 5ª n° 35
Pubblicità: Concessionaria esclusiva per l’Italia e per l’estero
“Operai e sindacati di fronte ai sponenti del movimento stu- rarsi dalle ragioni e dagli im- SPORT NETWORK S.r.l., Uffici: Milano 20134, via Messina 38
Tel 02/349621– Fax 02/34962450.
contratti”. Guido Viale, uno dentesco di Torino, Trento pulsi originari che l’avevano Roma 00185 – P.zza Indipendenza, 11/B.
INTELLETTUALI O CARRIERISTI? dei dirigenti degli studenti to- (con Marco Boato e Mauro determinata (la ribellione, il mail: segreteria@sportnetwork.it, sito: www.sportnetwork.it
Distribuzione: m-dis Distribuzione Media S.p.A. - Via Cazzaniga, 19
rinesi e poi del gruppo di Lc, Rostagno), Pisa e altre città, ol- movimento) per diventare at-
I sospetti che gli ex rammenterà che quel numero tre che del gruppo del “Potere tivismo e mestiere”.
20132 Milano - Tel. 02.25821 - Fax 02.25825306
Resp.le del trattamento dei dati (d. Les. 196/2003): Antonio Padellaro
fu pagato “vendendo un qua- Operaio” pisano, in cui milita- Chiusura in redazione: ore 22.00 - Certificato ADS n° 8429 del 21/12/2017
componenti inquinassero dro che ci era stato donato da va Adriano Sofri. Proprio il DOPO L’ARRESTO DI SOFRI, su
Iscr. al Registro degli Operatori di Comunicazione al numero 18599

Giovanni Pirelli”, l’intellet- trasferimento di Sofri a Tori- Lc si abbatté una campagna


le prove. Deaglio: “Siamo un tuale di sinistra fratello di Leo- no, nella primavera del ’69, e denigratoria. Si sostenne l’esi- COME ABBONARSI
poldo Pirelli, il padrone dell’o- l’incontro tra alcuni studenti e stenza di una sorta di lobby de- È possibile sottoscrivere l’abbonamento su:
club di persone di mezza età” monima grande azienda mila- operai della Fiat Mirafiori, fu gli ex del movimento, gente
https://shop.ilfattoquotidiano.it/abbonamenti/
• Servizio clienti abbonamenti@ilfattoquotidiano.it • Tel. 0521 1 687 687
nese. La sigla che dà il nome al determinante, scrive Bobbio che aveva fatto carriera, dalle
18 » LA POSTA | IL FATTO QUOTIDIANO | Lunedì 28 Ottobre 2019

LETTERESELVAGGE

La solidarietà è una colpa


Cede il biglietto a una donna
di colore: rivolta in autobus » SELVAGGIA LUCARELLI

CIAO SELVAGGIA, ti scrivo da Como. Oggi in ufficio Razzismo: immigrato umiliato italiani, a furia di slogan e di paure in-
ho assistito allibita ad una telefonata tra la mia alle Poste. C’è il video, ignorato culcate, siano ormai feroci e abbrutiti
collega e la sua giovane figlia. Valentina, 22 anni, Ciao Selvaggia, vorrei raccontarti anche di fronte a persone ed epi-
ha chiamato sua mamma in lacrime e disperata questo aneddoto. Non mi ascolta nes- sodi del tutto innocui. Una
perché sull’autobus ha dato un biglietto ad una suno, spero che tu abbia un consiglio mamma con un bambino in
signora di colore con un neonato in braccio, al- da darmi. Sono andata all’ufficio po- braccio sprovvista di biglietto
trimenti l’autista l’avrebbe fatta scendere. Da sot- stale per ritirare un pacco. Una rot- come talvolta accade anche ai
tolineare che a Como pioveva a dirotto. Ebbene, tura di scatole, ma non è questo il nostri figli o al signore italia-
una signora le si è rivoltata contro dicendole di punto. La sede in cui mi sono recata è no sbadato, un ragazzo che
vergognarsi ad aiutare questa gente con tutti gli un servizio di paese, quelle senza nu- paga la prima bolletta della
italiani che muoiono di fame. In un attimo si è ri- mero da prendere, devi ancora chie- sua vita e viene sgridato perché
trovata tutto l’autobus contro, addirittura due ra- dere chi è l’ultimo. Di fronte a me a- non ha tolto la busta che la
gazzi l’hanno insultata volgarmente. Lei non si è vevo una decina di persone e ovvia- conteneva. Di contro, però, ci
persa d’animo e ha chiamato i carabinieri. Una mente su tre sportelli ce n’erano “at- sono le reazioni degli italiani per-
volta arrivate, le forze dell’ordine hanno bloccato tivi” solo due. La persona di fronte a bene e queste lettere lo dimo-
l’autobus ma non hanno potuto fare altro che me era un ragazzo di colore ben ve- strano. La ragazzina che regala un
stringerle la mano e complimentarsi con la ragaz- stito, tranquillo, niente da dire. Ma tu biglietto alla mamma di colore e affron-
za che ha donato il biglietto. Tutti hanno conti- sai cosa vuol dire questo per una fi- ta da sola l’ostilità degli altri passegge-
nuato a guardarla male, come se avesse sbagliato liale di paese delle Poste. Questo po- ri, tu che riprendi col telefonino l’impie-
qualcosa. È davvero deprimente che alla fine lei vero ragazzo stava per pagare la sua gata razzista e maleducata. Credo sia pro-
abbia telefonato alla madre in lacrime, desolata e prima bolletta all’ufficio postale. Era prio questa la soluzione: le persone perbe-
mortificata dalla situazione, trattata come fosse felice perché si stava integrando be- ne devono alzare la voce, protestare, farsi
un’amica di un delinquente, anziché una persona ne, abbiamo scambiato due chiac- se avesse tutti contro. Io ho iniziato a sentire. A tal proposito, visto che ho verifi-
capace di tendere una mano a chi ha bisogno, spe- chiere. Arrivato allo sportello l’im- filmare. Ho scritto alle Poste per que- cato e mi sono fatta mandare il video di cui
cie se è una donna ed è incinta. L’autista in tutto ciò piegata delle Poste ha cominciato a sto. Sai cosa mi hanno risposto? “Non parli, mi rivolgo alle Poste: davvero non
non ha mosso un dito. Mi sembrava una storia dirgli che la busta la doveva aprire e si può filmare per la privacy”. E basta. hanno intenzione di fare un richiamo a
molto bella da raccontare per fare onore a questa non dargliela chiusa e piegata, che lei Nel video ho la faccia e le parole della quell’impiegata? Io, al posto loro, ricorderei
ragazzina, spero sia un segnale luminoso in que- è mica lì per aprire i documenti e che signora. Sono molto amareggiata. a quella signora che proprio le Poste, l’a-
sto periodo tanto buio. se questo discorso non gli piace può Perché succede questo e perché le zienda per cui lavora, nascono con uno sco-
VALERIANA tornare a casa sua. Lui non aveva det- Poste lasciano che i loro dipendenti si po ben preciso, che forse lei ha dimentica-
to NULLA. E questa, di fronte al mio comportino in questo modo? Grazie to: connettere il mondo, unire i Paesi, le Inviate le vostre
CARA VALERIANA, se qualche anno fa ci a- stupore, continua la sua crociata con- per aver letto. persone, permettere a realtà lontane di co- lettere a:
vessero raccontato che il gesto generoso di u- tro il povero ragazzo: “Cos’è, la prima JESSICA CORRADINI noscersi e comunicare. Sono nate per que- il Fatto
na ragazzina su un autobus sarebbe diven- bolletta che paghi perché le altre te le sto, le Poste. E l’azienda dovrebbe ricordar- Quotidiano
tato una ragione per cui dover chiamare le abbiamo pagate noi?” E lui zitto. Cosa Cara Jessica, oggi sia la tua lettera che lo ai suoi dipendenti, soprattutto a quelli 00184 Roma, via
forze dell’ordine non ci avremmo creduto. E poteva dire? Uno straniero in un Pae- quella precedente raccontano qualcosa di che hanno così tanta paura del mondo al di di Sant’Erasmo,2.
invece. se straniero come può sentirsi? Come simile ed inquietante, ovvero di come certi là dello sportello. selvaggialucarelli
@gmail.com

STORIEITALIANE A giurisprudenza, il tema “criminalità organizzata” non è di casa: “Si può indossare la toga senza sapere nulla di cosche”

In Italia si può diventare


» NANDO DALLA CHIESA
magistrati senza bile fare riconoscere la pre- Dove, ovviamente, il “secondo
senza mafiosa in una capitale, me” è il medesimo inzeppato

Q
uella di oggi è una pic- Roma, che proprio non ama di stereotipi che governa il

sapere cos’è la mafia


colissima storia, che sentirne parlare. Complicità? senso comune degli italiani.
serve a spiegarne una Paura? Quieto vivere? Oppor- Non più la definizione giuridi-
molto più grande, portandoci tunismo? Forse, alternativa- ca, che fissa specifici requisiti
diritti dall’università ai palaz- mente o insieme, anche que- di esistenza del fenomeno, ma
zi di giustizia. Tutto nasce da sto. Ma prima, un fatto incon- una personale e abborracciata
una studentessa di giurispru- trovertibile: si può diventare definizione sociologica.
denza, a Milano. Roberta (no- magistrati senza sapere nulla
me di fantasia) mi scrive chie- di mafia. L’ignoranza, ecco il SIAMO AL ROVESCIAMENTO
dendo un appuntamento. Una motivo principale. Si può con- di una storica pretesa. Di
lettera gentile, dalla quale tra- cludere una facoltà di giuri- quando – nel 1966 – il procu-
spare la richiesta di un consi- sprudenza senza avere mai u- ratore della Cassazione Tito
glio per i propri studi, nulla di dito la parola mafia (in realtà a Parlatore chiedeva l’assolu-
più. Le suggerisco di venire al Milano alla fine non avviene). zione degli assassini del sinda-
ricevimento studenti. Quando Si può diventare magistrati calista Salvatore Carnevale,
viene, è lei a ricordarmi la let- senza che la propria cono- perché la mafia era “materia
Laurea tera. E appare visibilmente im- scenza dell’argomento sia mai per sociologi” e non “per tri-
e procure barazzata, come se dovesse co- stata verificata da chicchessia, bunali”. Ora, infatti, sono i ma-
Nel 1966 municarmi una notizia sgra- dipende dai temi
il procura- devole. “Io l’ho conosciuta a scelti per le pro-
tore Tito Sesto San Giovanni”, mi spie- ve scritte e dalle STUDIO E PRATICA
ga. “L’ho sentita parlare lì la domande delle
Parlatore prima volta nella mia scuola, commissioni Una studentessa si è
diceva che un istituto dei salesiani. Si ri- all’orale. E si può
la mafia corda?”. Sì, ricordo. “Ecco”, r e s t a r e m a g i- iscritta a Legge per
era “mate- continua, “rimasi molto colpi- strati, a maggior combattere Cosa Nostra,
ria per so- ta dal suo discorso sul bisogno ragione, senza
ciologi” e di legalità, sulla presenza delle saperne un pif- mai citata nel corso di
non “per mafie nel nostro Paese. Tanto fero, perché i
tribunali” che decisi allora che avrei vo- corsi di aggior- studi, fino al quarto anno
luto fare il magistrato”. namento sono
volontari.
RESTO LUSINGATO da quella piangere. Forse per l’emozio- bunali, dove stanno gli altri e Quei bravi Morale: si può arrivare a gistrati a volere fare i sociologi.
conseguenza mentre lei pro- ne, certo per la rabbia e la de- più importanti protagonisti di ragazzi Sal- giudicare in processi di mafia, E da (confusi) sociologi a de-
segue: “Ed è per questo che mi lusione chissà quanto a lungo questa storia collettiva. vatore Buzzi che sono per definizione tra i cidere nei tribunali. Rieccoci
sono iscritta a giurisprudenza, trattenute. Chiede quali corsi Per capire perché ci siano in videocon- più complessi e insidiosi im- così al grido di dolore di Ro-
per entrare nella magistratura può frequentare da noi a scien- voluti decenni per ottenere il ferenza dal- maginabili, senza avere la più berta: può un Paese, che da 160
e combattere la mafia”. Non ze politiche, le do qualche con- riconoscimento della mafia in l'aula–bunker pallida idea della materia su anni affronta una criminalità
faccio in tempo a completare il siglio, e un poco si riprende. Piemonte e soprattutto in Li- di Rebibbia, cui si deve giudicare. Senza es- potente e sanguinaria, non
mio stato di gratificazione che Il fatto è che mi si è confic- guria. Perché celebri clan sia- durante il pro- sersi studiati la lettera, la ratio, studiarla nemmeno là dove si
il suo viso si trasfigura di colpo. cato nella testa quel pianto: no stati definiti mafiosi in cesso Ansa la genesi, gli scopi, del 416 bis, forma chi deve amministrare
“E invece lo sa che sono arri- son venuta qui per combattere Lombardia, di cui avevano su cui non per caso il giudice la giustizia? E può, quel Paese,
vata al quarto anno e ancora a la mafia, e ancora in tre anni conquistato i cantieri con le Giuliano Turone ha scritto un giudicare una tale criminalità
lezione nessun professore ha nessun professore ha mai no- bombe, solo dopo una sfilza di monumentale manuale di 700 non “in nome della legge” ma
mai nominato la parola ma- minato la parola. Ecco, partia- sentenze benevole o tolleran- pagine. Per inventarsi di fatto in nome di disordinate e per-
fia?”. A questo punto, improv- mo di qua, allora, per capire ti. E perché, per parlare di at- il codice penale e sostituirlo sonalissime opinioni?
visamente, Roberta scoppia a che cosa succede nei nostri tri- tualità, sia una fatica inenarra- con “la mafia secondo me”. © RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 28 Ottobre 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | ITALIA » 19
Verso Tokyo 2020
PALLANUOTO Pietro Figlioli è il capitano della nazionale azzurra, ma è nato in Brasile e cresciuto in Australia
Le sue radici affondano a Pescara e Como, la cittadinanza arriva nel 2009. Alla 5ª olimpiade, ha fame di vittorie

A L’oriundo giramondo:
» ANGELO MOLICA FRANCO

ben osservare Pietro Figlio-


li, capitano della nazionale
di pallanuoto italiana, men-

“L’Italia è il mio destino”


tre insieme ai compagni di
squadra scivola in acqua e si
muove come fosse nel suo
habitat naturale o afferra il
pallone con la mano e carica
il braccio muscoloso per
scagliarlo contro la rete e fa-
re gol, a ben vederlo quindi glio godermeli più che posso
mentre tira su la coppa dei con passeggiate, giri in bici-
passati Campionati del cletta o in vacanza, adesso
Biografia mondo di nuoto 2019 a G- che sono piccoli, perché poi
IL GIGANTE wangju (Corea) con al collo so che andranno via”.
Classe 1984, la medaglia d’oro, o quando
nasce a Rio con il corpo scultoreo e an- NON STUPISCE, allora, che
de Janeiro, cora bagnato alza le braccia questo gigante buono che
in Brasile al cielo in segno di vittoria a mangia tantissimo – “pata-
La mamma, bordo piscina, viene da pen- tine fritte, cioccolata, di tut-
Marta, è di sare immediatamente to, ma con moderazione,”
Comacchio e all’antico mito di Oannes, la precisa – sia una guida per la
la famiglia creatura per metà uomo e squadra azzurra verso le O-
paterna di per metà pesce. limpiadi di Tokyo 2020: “La
Pescara Secondo quanto scrive prima Olimpiade è pazze-
Il papà è Berosso (storico attivo sotto sca, la seconda anche ma la
il nuotatore il regno di Alessandro Ma- sai gestire. Più vai avanti con
brasiliano gno) nel suo Storia di Babi- gli anni, più impari a gover-
José Sylvio, lonia, Oannes emerse intor- nare l’adrenalina che può
ex primatista no agli anni 3.000 o 4.000 far sciupare la prestazione.
mondiale nei a.C. dal Mar Eritreo – da lui, Tokyo sarà la mia quinta ras-
100 rana deriveranno poi com’è evi- segna, ho la testa quadrata e
Cresce dente le sirene e i tritoni del- ben chiari gli obiettivi miei e
in Australia la cultura nordica o il Cola- della squadra perché il set-
Con la divisa pesce dei cunti di Giuseppe tebello non sono solo i sette
della terra Pitré –, ed è grazie a lui se in piscina, siamo tutti e tre-
dei canguri “gli uomini furono in grado dici, siamo sempre tutti in
gioca 2 di esercitare le arti, coltiva- campo come una famiglia”.
Olimpiadi re i campi, innalzare templi, molti sport a scuola: calcio, Dolce e paterno con i com-
e 3 Mondiali edificare città, istituire leg- basket, pallavolo. Poi a 13 pagni, Pietro – che ascolta
Dal 2004 gi,” precisa lo storico. anni ho scoperto la palla- rock alternativo, gruppi in-
è in Italia E il Mar Eritreo, oggi O- nuoto e me ne sono innamo- die, l’hip-hop e immancabil-
e dal 2009 fa ceano Indiano, lambisce an- rato.” Non mollo mente la musica brasiliana,
parte della che la patria sportiva di Fi- mai, fino su tutti Gilberto Gil – sa es-
nazionale glioli, l’Australia, sebbene IL TALENTO ESPLODE subito al fischio sere feroce contro l’avversa-
Argento alle Pietro sia in realtà un mel- e inizia a far parte delle se- finale, rio: “Io non mollo mai fino al
olimpiadi di ting pot di culture. Nato in lezione nazionale australia- e spingo fischio finale, e spingo sem-
Londra 2012 Brasile a Rio de Janeiro da na con cui partecipa a due O- sempre pre al massimo per mettere
bronzo a Rio genitori di discendenza ita- limpiadi e tre Mondiali, poi all’avversario più pressione
nel 2016 liana – la mamma Marta di però dal 2004 inizia a gioca- al massimo di quella che sto vivendo io.
2 ori Comacchio e la famiglia del re in Italia e dal 2009 decide per mettere Essere capitano significa
mondiali: padre (il nuotatore e cam- di militare nella nazionale all’avversario anche essere un esempio
Shangai 2011 pione brasiliano José Syl- azzurra. E Pietro, l’Italia, più per gli altri.”
e Gwangju vio) di Pescara –, si trasfe- l’ha proprio scelta per amo- pressione Bello, il sorriso largo e l’al-
’19 risce da ragazzo nello Stato re: “Ero come destinato di quella legria carioca, adesso deve
australiano del Queen- all’Italia, di cui avevo i rac- che vivo io riprendere gli allenamenti
sland. Lo si nota anche conti dei miei genitori e dei olimpico guadagnato dal papà: “Al mattino mi alzo in piscina. In acqua sguscia
Settebello dall’accento esotico che in- miei nonni. Non è un caso PIETRO Settebello (così è chiamata verso le sette, mi piace sve- così lesto che dalle gambe
In alto, la na- fonde al suo perfetto italia- che sia io sia mia sorella FIGLIOLI la nazionale maschile az- gliare i miei figli, preparare lunghe e ben tornite sem-
zionale ai no, ora dalle vocali arroton- (Carla, ndr) abbiamo nomi i- zurra) a Londra 2012 o della loro la colazione e stare tutti brano spuntare delle pinne,
Campionati date e musicali del porto- taliani. Qui mi sono innamo- medaglia di bronzo a Rio nel insieme a tavola. Approfitto nuota e guizza nel suo ele-
del mondo di ghese ora dalle sillabe finali rato di mia moglie Laura, qui 2016, e quasi si sorvolano i delle ore mattutine perché mento come una creatura
Gwangju ’19 tronche dell’inglese–ame- sono nati i miei figli Lorenzo due ori mondiali a Shangai loro vanno a letto alle 21,30 e per metà uomo e metà pesce,
A destra, ricano. “In Australia,” rac- e Matteo, qui vedo il mio fu- nel 2011 e a Gwangju nel con gli allenamenti non proprio come il buon Oan-
Pietro Figlioli conta in una pausa dagli al- turo”. Non si fa in tempo, in- 2019, che Pietro inizia a par- sempre riesco a dare loro il nes.
LaPresse/Ansa lenamenti, “ho praticato fatti, a parlare dell’argento lare del suo ménage come bacio della buonanotte. Vo- © RIPRODUZIONE RISERVATA
20 » ECONOMIA | IL FATTO QUOTIDIANO | Lunedì 28 Ottobre 2019

Motori

IL DEBUTTO
Golf, ecco l’ottavo atto
Al via l’era dell’elettrificazione

L
Il modello Volkswagen, che dal 1975 ha venduto 35 milioni di unità, diventa
più connesso, efficiente, sicuro e soprattutto ibrido. In Italia da marzo 2020

» OMAR ABU EIDEH

a lenta ma inesorabile diffu-


L’ANALISI
sione delle auto elettriche
sembra rendere obsoleto o-
gni prodotto spinto da moto-
Quando
re endotermico. Volkswagen il mercato
ha già presentato la ID.3, suo
primo modello a batteria che, conta più
per dimensioni e imposta-
zione, è simile alla nuova del cliente
Golf. Quest’ultima ha dalla
sua 45 anni di carriera alle
spalle e 35 milioni di unità » MARCO SCAFATI
In ottica vendute. Tuttavia, nel giro di

P
“verde” una decade, quando le vettu- rima o poi, come
I consumi re elettriche saranno una quella del Maggio-
scendono realtà più concreta (e abbor- lino, finirà
fino al 12% dabile) di quanto non lo siano anche l'epoca
ora, una fra Golf e ID.3 po- della Golf.
grazie trebbe rimetterci le penne. Ma non ora.
all’adozio- Questione di sovrapposizio- Ora la più
ne di 5 ni. Ma è presto per i requiem ra pp res en-
motoriz- e la compatta di Wolfsburg, tativa e cari-
zazioni che sarà nelle concessionarie smatica auto di
elettrifi- dal primo trimestre 2020, Wolfsburg ha un compi-
cate vuole mantenere la leader- to da svolgere: abbando-
ship del mercato europeo an- nare definitivamente il
cora per qualche anno. Per pantano del dieselgate,

l
questo l’ottava serie di que- costato oltre 30 miliardi
sto classico, appena presen- lerare o frenare attivamente”, di euro, e traghettare l'a-
10%
In vetrina
tata, punta forte su digitaliz- Volkswagen promette la casa madre. zienda verso un futuro
zazione e tecnologia ibrida. Golf 8 digitale e a batteria. Ma
Lunga circa 4,3 metri, è rea- è completa- E SE È VERO che ogni soldo ri- come, si obietterà, il pro-
Riduzione lizzata sulla piattaforma mo- mente nuova, sparmiato è un soldo guada- gramma di elettrificazio-
Il taglio delle dulare MQB e prevede, di se- ma rimane gnato, allora la Golf 8 sta già ne di Volkswagen non è
emissioni rie, chicche come i gruppi ot- fedele contribuendo a riempire il già in corso d'opera, con
di Co2 che tici a led e il cruscotto virtuale al passato portafoglio del costruttore: diversi modelli in rampa
consentono da 8,25 pollici. Mentre il si- A sinistra sfruttando la MQB, infatti, di lancio? Certamente.
i nuovi stema infotelematico con nella versione Vw ha dovuto modificare so-
motori touchscreen da 8,25 pollici è GTE ibrida lo il 20% dell’attrezzatura ne- MA, COME per gli altri co-
Abbattute stato spostato all’apice della plug-in cessaria per fabbricare l’auto, struttori, si tratta di inve-
dell’80% plancia, beneficia dei coman- limando al contempo costi e stimenti certi a fronte di
le emissioni di vocali (pure sfruttando tempi produttivi. “La stan- ritorni che non lo sono.
degli ossidi l'app Alexa) ed è totalmente dardizzazione ancora più e- Impossibile infatti anche
di azoto compatibile con smartphone levata di macchinari e pro- solo ipotizzare un suc-
e connesso alla rete. Cv, che possono percorrere con propulsore da 130 Cv. Cu- cessi costruttivi ha permesso cesso simile nei numeri e
una cinquantina di chilome- rata la sicurezza, che sfrutta di ridurre gli investimenti di negli anni alla compatta

l
I CONSUMI SCENDONO fino al tri in modalità 100% elettrica, cruise control adattivo, man- oltre la metà rispetto alla Golf più famosa d'Europa.
12% grazie all’adozione di alimentate da una batteria da tenimento automatico della precedente”, conferma An- Che non sarà più il bloc-
4,3% ben cinque motorizzazioni e-
lettrificate: si va dalle mild
13 kWh ricaricabile alla spina.
Due i turbodiesel, con poten-
corsia e della distanza dal vei-
colo che precede. L’auto può
dreas Tostmann, capo della
produzione. Le concorrenti?
kbuster di un tempo,
quando da sola valeva un
hybrid con potenza da 110, za da 115 e 150 cavalli. persino riconoscere la segna- Renault Mégane, Ford Focus quinto dei profitti Vw co-
Metri 130 e 150 Cv di potenza, arri- Più in là, invece, arriveran- letica stradale e marciare in e Peugeot 308. FCA, invece, me fa sapere la rivista
La lunghezza vando alle più sofisticate no le edizioni sportive, con ol- autostrada “senza che il gui- resta a guardare. spe cializ zata Au tomo-
della Golf 8 plug-in hybrid, da 204 e 245 tre 300 Cv, e quelle a metano, datore debba sterzare, acce- © RIPRODUZIONE RISERVATA tornews, ma ancora rap-
realizzata presenta fino all'8% dei
sulla guadagni di Wolfsburg. E
piattaforma
AUMENTATI I DECESSI SUL LAVORO CAUSATI DAGLI INCIDENTI STRADALI che, soprattutto, è frutto
MQB con di un progetto nato per
gruppi ottici
a led
Inail, su strada il 60% degli infortuni mortali fare soldi. A partire dallo
sfruttamento di piatta-
e cruscotto forme, motorizzazioni e
LE MORTI SUL LAVORO sono quelli su strada sono gli infortuni che tecnologie già esistenti,
vir tuale
da 8,25 pollici e una delle piaghe del nostro
Paese. Ma gli ultimi dati diffusi
causano i più alti gradi di inabilità: in
media maggiori del 40% rispetto ad
al punto che in fabbrica
sono riusciti a riutilizza-
dall'Inail mettono in evidenza un altre tipologie di infortunio. Quanto re l'80% dei macchinari
aspetto ancora più inquietante, alle menomazioni, poi, quelle avvenute usati per costruire il mo-
strettamente connesso alla mobilità: per strada sono mediamente di 7,3 dello precedente. Oltre a
più della metà delle vittime è stata gradi, contro i 5,2 di quelle non stradali. elettroni, connettività e
infatti causata da incidenti stradali. Nel Dopo anni di riduzione costante, le digitalizzazione, insom-
dettaglio, lo scorso anno, delle 704 morti sul lavoro dal 2017 in poi sono ma, la parola d'ordine di
morti sul lavoro registrate dall'Istituto, tornate a crescere. Tutto questo ha dei quest'ottava generazio-
ben 412 sono avvenute con il costi sociali altissimi. Ed è proprio del ne di Golf è anche "rispar-
coinvolgimento di mezzi di trasporto: il 2017 l'ultimo dato disponibile a La campagna Il prossimo anno si svolgeranno corsi sulla sicurezza LaPresse mio". E viene sbandierata
58,5%. Parliamo ad esempio di riguardo, contenuto nello "Studio di come se, più che i consu-
conducenti di camion o taxi, che valutazione dei costi sociali patrimonio, si tratta di oltre 17 miliardi è prevista "un'importante campagna matori, si volessero con-
rimangono coinvolti in sinistri sia dell'incidentalità stradale", realizzato di euro. Per cercare di sensibilizzare gli sugli stili di guida, finanziata in parte vincere gli analisti finan-
durante l'orario lavorativo che durante dalla Direzione generale della utenti riguardo a questo tema, il dall'Inail, che sarà molto utile per tutti i ziari. Di solito accade l'e-
il tragitto da e per la propria abitazione. sicurezza stradale del ministero dei direttore generale dell'Inail Giuseppe lavoratori, non solo per chi utilizza il satto contrario.
In più, c'è da sottolineare il fatto che Trasporti: tra vittime, feriti e danni al Lucibello, ha annunciato che "nel 2020 mezzo di trasporto per lavorare". © RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 28 Ottobre 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | ECONOMIA » 21
Centrali rischi

39%
La percentuale degli italiani che nei primi SANITÀKO Scuola e salute mentale
6 mesi del 2019 aveva almeno un finanziamento
Secondo la mappa del credito elaborata da Crif, L’educazione emotiva
ogni mese vengono pagati bollettini per un importo inizia dall’appello
medio di 344 euro. Trentini e veneti i più indebitati
» CHIARA DAINA

N
» PATRIZIA DE RUBERTIS ell’era della bulimia informativa siamo

S
ancora analfabeti emotivi. Eppure la salute mentale
i entra in banca per passa attraverso la conoscenza dei sentimenti.
chiedere un mu-
tuo per la casa o in PER PREVENIRE BULLISMO, dipendenze, delinquenza, fem-
una finanziaria minicidi. All’istituto comprensivo di Potenza Picena (Mc),
per ottenere un l’educazione emotiva è una materia trasversale: si riflette
prestito per comprare il te- cioè sugli stati d’animo durante l’insegnamento di inglese,
levisore 4K da 65 pollici e si matematica, storia e tutte le altre discipline. Al mattino an-
scopre che la richiesta viene che l’appello è “emotivo”: lo studente dà un punteggio al suo
negata perché si risulta cat- umore spiegandone se vuole le ragioni. È una delle tecniche
tivi pagatori. Si tratta, cioè, previste dalle linee guida sulla didattica emotiva elaborate
di tutti quelli che hanno pa- dall’equipe della psicologa Rosanna Schiralli, inviate anche
gato in ritardo o per niente le al Miur. Tra queste anche la “cassetta della posta” (biglietti
rate di un prestito e che ven- anonimi per comunicare quello che va o non va con inse-
gono iscritti nei Sistemi di gnanti e materie di studio ), la “scaletta delle emozioni”(tro-
informazioni creditizie vare aggettivi di intensità crescente rispetto a uno stato d’a-
(Sic). Un condizione che nimo) e “indovina come ci si sente” (un alunno scrive su un
rappresenta “la morte civi- biglietto il suo umore e gli altri indovinano come si sente).
le”, perché per anni gli isti- © RIPRODUZIONE RISERVATA
tuti di credito non concede-
ranno altri finanziamenti.

Cattivi pagatori, come uscire


Dal 2005 a disciplinare l’at-
tività dei Sic c’è un Codice di
deontologia e di buona con-
dotta che dovrebbe tutelare
i diritti di quanti risultano

dal nuovo girone infernale


censiti. Condizionale d’ob-
bligo, visto che nel corso de-
gli anni sono molti i consu-
matori che si sono visti iscri-
vere erroneamente.

REGOLE CHE ORA il Garante


della privacy ha provveduto
Il garante della Privacy ha aggiornato le regole. Un sms avviserà chi è in ritardo con le rate
ad aggiornare per allinearle
al Gdpr, il regolamento sulla
protezione dei dati perso- mo interesse delle società verso la persona che il Sic sta Una segnalazione che di credito non vanno man-
nali valido per tutta l’Ue, partecipanti ai Sic, garan- per iscrivere. Così, per stare chiama in causa milioni di tenute oltre 6 mesi. Ma se la
prevedendo maggiori tutele tendo però i più ampi diritti al passo con la tecnologia, il consumatori visto che quasi domanda non viene accolta,
per chi risulta censito nelle previsti dal Regolamento INUMERI preavviso verrà comunicato 4 italiani su 10, più precisa- il Sic ha tempo 30 giorni per
black list e un’apertura alle europeo in materia di prote- oltre che con la Pec (la posta mente il 39,4% del totale provvedere alla cancella-

6
nuove tecnologie e ai servizi zione dei dati. Maggiore tra- elettronica certificata) an- della popolazione maggio- zione dei dati. Mentre per i
del fintech. Le novità del te- sparenza sul funzionamen- che attraverso un messag- renne, risulta avere almeno ritardi successivamente re-
sto riguarderanno non solo i to degli algoritmi che ana- gio dal cellulare. un contrat- golarizzati le
dati su prestiti e mutui, ma lizzano il rischio nei finan- Mesi: il tempo massimo to di credi- informazioni
anche quelli relativi alle di- ziamenti. Ad esempio, chi per mantenere nei Sic tutte UNA MODALITÀ comunque to rateale La tempistica sono visibili
verse forme di leasing, al no- richiede un mutuo, in caso le richieste di credito concordata con l’interessa- attivo (+8% Il termine massimo per 1 anno se il
leggio a lungo termine e alle di rifiuto, potrà conoscere se Se la domanda non viene to che potrà scegliere anche rispetto a ritardo non è
più innovative forme di pre- la decisione è stata assunta accolta, entro 30 giorni di ricevere la comunicazio- u n a n n o della conservazione superiore a
stito gestite tramite piatta- anche basandosi sul pun- si devono cancellare i dati ne sul canale riservato del fa), mentre dei dati su prestiti due rate o due
forme tecnologiche. A non teggio di rischio attribuito proprio home banking o tra- a livello mesi, mentre

85
essere chiaro è, invece, all ’utente dall’al gori tmo mite un messaggio What- pr o-c api te e mutui è di 5 anni per i ritardi
quando il Codice diventerà (capacità reddituale e credi- sApp. Mentre ora si riceve (o m e n s i l- superiori si
operativo: sul sito del Crif, tizia) e, in tal caso, chiedere si dovrebbe) solo una racco- mente ven- sale a due an-
che da solo raccoglie i dati di conoscerne la logica di Milioni: le posizioni creditizie mandata con ricevuta di ri- gono rimborsate rate per un ni dalla data di regolarizza-
relativi a oltre 85 milioni di funzionamento. Particolare che la sola Crif gestisce, torno. Ma se si tratta del pri- importo pari a 344 euro zione. Invece, le informa-
posizioni creditizie, di cui attenzione è stata posta sul- di cui oltre 9 milioni mo ritardo di un finanzia- (-1,5%). Le Regioni in cui i zioni negative sui finanzia-
oltre 9 milioni riconducibili le misure di sicurezza adot- riconducibili alle imprese mento, la segnalazione vie- cittadini ogni mese sosten- menti non rimborsati pos-
a imprese, non ce n’è ancora tate per proteggere i dati da ne resa visibile sul Sistema gono la rata media più ele- sono essere conservati per

15
traccia. accessi illeciti e garantire di informazioni creditizie vata sono il Trentino Alto A- 36 mesi dalla data di estin-
N el l ’attesa, vediamo i l’affidabilità dei sistemi. solo in caso di mancato pa- dige con 430 euro, il Veneto zione prevista o dalla data in
punti più importanti del Co- Per rafforzare le garanzie gamento per due mesi con- (390 euro) e la Lombardia cui la banca ha fornito l’ul-
dice. I dati censiti potranno di chi rischia di finire nella Giorni: il tempo che passa secutivi. L’iscrizione vera e (387 euro). timo aggiornamento. Un
essere trattati senza il con- lista dei cattivi pagatori, si tra l’invio di preavviso propria viene trasmessa al Restano, infine, confer- termine che non può mai su-
senso degli interessati, sulla aumenterà la semplificazio- e l’iscrizione nei Sic Sic solo dopo 15 giorni mati i tempi di conservazio- perare i 5 anni.
base del cosiddetto legitti- ne dell’obbligo di preavviso dall’invio del preavviso. ne dei dati. Tutte le richieste © RIPRODUZIONE RISERVATA

MICRO&MACRO L’emissione salutata con commenti entusiastici, ma c’è il rischio di perdere con il cambio. Meglio investire in euro
» BEPPE SCIENZA
Ora al Tesoro puntano sulla fantasia: contratti derivati. Non è un precedente che
faccia ben sperare.

L i Btp in dollari, di cui non c’era bisogno


a settimana scorsa il Tesoro ha collo-
cato nuovi Btp Italia. Una decina di PASSANDO poi sul versante degli investitori,
giorni prima titoli in dollari, che non si è letto che per sottoscrivere i cosiddetti Btp
emetteva da dieci anni. Due prestiti accolti in dollari si sarebbero formate lunghe code
con commenti entusiastici. In realtà per i ne si tratta delle Italy 2,875% 17-10-2029 con costo complessivo del finanziamento dal 3% in banca. Un’altra esagerazione. Il risalto da-
cittadini italiani non c’è niente da festeggia- codice Isin US465410BY32 e quotate anche a circa l’1%, quindi grosso modo allo stesso to all’emissione ha però spinto parecchi a
re quando lo Stato aggiunge debiti ai tanti al Mot (Mercato Telematico delle Obbliga- livello dei tassi dei Btp in euro. Peccato che le chiedersi se meriti investire in tali titoli. Ma
che ha già. Ci sarebbe semmai da dolersi. zioni). Sono state collocate a un rendimento condizioni di mercato possano cambiare an- siamo sempre allo stesso punto come con le
In particolare i nuovi titoli nella valuta U- sul 3% annuo, corrispondente a circa l’1,5% che radicalmente nei prossimi anni; e il gio- obbligazioni in lire turche, rand sudafricani
sa, dalla stampa subito battezzati Btp in dol- sopra i tassi dei corrispondenti titoli ame- chetto potrebbe non funzionare più così be- ecc. Bisogna non perdere col cambio più di
lari, hanno riscosso applausi scroscianti, si- ricani. Una differenza analoga allo spread ne. Col che l’operazione si ritorcerebbe a quanto si guadagna coi maggiori rendimenti
lenziando le critiche condivise dagli esperti sull’euro coi titoli di Stato tedeschi. danno del Tesoro, cioè dei contribuenti ita- nominali dei titoli nella valuta estera. Cosa
della materia, ma sgradite al potere. Non è liani. del tutto imprevedibile. Un risparmiatore
mica scontato che a conti fatti risulti con- È STATO SOTTOLINEATO che il Tesoro non si Gestire il debito pubblico italiano dev’es- prudente farà bene a non schiodarsi dai Btp
veniente per la finanza pubblica indebitarsi è assunto rischi per un’eventuale salita del sere anche noioso. Quindi psicologicamente Italia o Btp-i.
in dollari, come invece viene dato per certo. dollaro, coprendo subito l’alea del cambio. Il si comprende che i burocrati del Tesoro si www.ilrisparmiotradito.it
Potrebbe benissimo capitare il contrario. meccanismo dell’operazione è complesso, dilettino di ingegneria finanziaria. Lo si vide Twitter @beppescienza
Prendiamo i titoli decennali. Per la precisio- ma comunque ora come ora essa abbassa il anche in passato con la stipula di così tanti © RIPRODUZIONE RISERVATA
22 » LE CLASSIFICHE | IL FATTO QUOTIDIANO | Lunedì 28 Ottobre 2019

QUESTO NO
LAZIO Un corso di formazione per giornalisti si trasforma nella difesa di un servizio
spesso al centro di polemiche per i ritardi nelle risposte: “Ma siamo meglio di Milano”

112, più che numero emergenze


sembra un filtro anti-scocciatori
L
» SILVIA D’ONGHIA
LASETTIMANAINCOM » SILVIA TRUZZI
a premessa: “Abbiamo festeg-
giatoi dieci milioni di chiama- Bocciati be stato più soft. Ogni
te”. Lo svolgimento: “Chi non volta erano motivi diver-
telefona per una reale neces- IL PADRINO DI IRON si e Richard non mi ha
sità è una piaga”. La conclu- MAN. Martin Scorsese, mai ringraziato”. Mitico.
sione: “Bisogna cambiare il Francis Ford Coppola e
cervello delle forze operative Ken Loach si sono sca- FREGAJE N’ASCIUGA-
cui passiamo la chiamata, che gliati contro i supereroi MANO. Carlo Verdone
perdono tempo rivolgendo della Marvel. Scorsese: noi lo amiamo anche
all’utente domande la cui ri- “Non li guardo. Ci ho L’offeso Fedez quando parla di calcio. È
sposta è già sul loro schermo”. provato, ma non è cine- LaPresse successo alla presenta-
Più che un corso di formazio- ma. La cosa più vicina a zione de “El numero
ne per la stampa, l’“ Op en quei film, per quanto considerazione e credi- nueve", documentario
Day” andato in scena giovedì siano fatti bene e abbia- bilità” e, di conseguenza, sulla vita di Batistuta. Il
scorso a Roma è sembrato uno no attori che fanno del “non sono idonei a lede- regista ha ricordato il 17
La sala show a metà tra l’excusatio loro meglio viste le cir- re la reputazione altrui”. giugno 2001, giorno del-
operativa non petita e l’argenteria luci- costanze, sono i parchi a Ovviamente contrariati i lo scudetto della Roma:
Al 112 rispon- data. tema”. Coppola: “Martin legali di Fedez: è proprio “Io e mio figlio siamo
dono operato- è stato anche gentile in ragione del numero e- entrati nello spogliatoio:
ri che si sono LA QUESTIONE è nota: la diret- quando ha detto che norme di persone che abbiamo trovato Fabio
formati in sei tiva 396 del Consiglio delle Co- non sono cinema. Lui sta sui social che l’offesa Capello in una stanza
settimane munità Europee nel 1991 invi- non ha detto che sono è molto grave. C’è il ri- sudatissimo che ripeteva
Ansa tava gli Stati membri a dotarsi spregevoli, allora lo dico schio di trasformarli “in quanto avessimo ri-
del Numero unico per le emer- perché troppe sono state le No. Metterà in contatto chi io”. Loach: “Sono noiosi, una vera e propria zona schiato la squalifica del
genze (Nue), il 112. Molti Paesi volte in cui i ritardi nelle rispo- chiama con le sale operative di cinici. Non hanno nulla a franca in cui tutto è con-
si sono adeguati nel 1992, altri ste sono finiti sui giornali. Ma polizia o carabinieri, vigili del che fare con il mondo cesso”. E poi bisogna ca-
nel 1996, l’Italia nel 2019 non come funziona il 112? Dalla sa- fuoco e sanitari, i quali – aven- dell’arte”. È come dire pire perché se uno scri-
I dati ha ancora finito. Tra le Regioni la operativa di primo livello ri- do davanti una scheda con tut- che non esiste la lettera- ve un insulto su un gior-
Ce l’ha im- in cui il 112 ha unificato i pre- sponde un operatore. “Figura ti i dati – fanno le stesse e altre tura d’intrattenimento, nale viene certamente
posto cedenti numeri delle centrali professionale riconosciuta domande. Non proprio il mo- che si devono leggere condannato mentre se lo
l’Europa operative (112, 113, 115 e 118) c’è per legge”: peccato che il corso do per velocizzare un servizio solo Guerra e Pace, la fa sui social no (è un po’
Non ha il Lazio, che ha dovuto correre (modulo base o avanzato non emergenze: tanto è vero che, Recherche o la Divina oltre al danno la beffa).
ai ripari nel 2015, quando il Pa- si capisce, al Nue ogni dirigen- dati alla mano, la media nazio- Commedia. Si può dire
abbattuto pa ha proclamato il Giubileo. te dice una cosa diversa) duri nale della time-line dell’intero che è una visione un po’ Promossi Souvenir Carlo
i tempi di “Avevamo ricevuto già pesan- 122 ore. In pratica dopo appe- processo era 147’’ pre-Nue e snob e manichea dell’ar- Verdone Ansa
attesa, ma ti sanzioni dall’Europa”, ha na sei settimane una persona 146’’ post-Nue. E dunque il 112, te? E poi: c’è anche l’ar- TRAVOLTO DA INSOLI-
ha ridotto spiegato giovedì Livio De An- deve essere in grado di indivi- a parte che ce l’ha chiesto l’Eu- tigianato. TO JOHN. Mitico John campo perché i tifosi e-
della me- gelis, a capo della direzione re- duare il tipo di emergenza, ge- ropa, a cosa serve? Lo spiega Travolta alla Festa del ci- rano entrati prima sul
tà le ri- gionale 112. “Non è vero”, ha stire l’eventuale panico del De Angelis: “La signora che ha INCREDIBILI SOCIAL. nema, in camicia col vo- terreno di gioco. Dall’al-
chieste sussurrato seduto tra il pubbli- chiamante e localizzarlo (“co- litigato col marito non sa nean- La Procura di Roma ha lant e mocassini senza tra parte i calciatori fe-
co un membro del coordina- noscere le caratteristiche fisi- che lei perché chiama, ma ci chiesto l’archiviazione calze. Nell’intervista tro- steggiavano: ho salutato
“effettive” mento nazionale. Ma vabbè, che e toponomastiche del ter- impalla. Però dobbiamo co- della querela che Fedez va il modo di dire che ha tutti ma non mi ha visto
l’importante è che ora tutto ritorio”. In sei settimane. A munque rispondere con cor- aveva presentato contro rifiutato per quattro vol- nessuno. Allora ho detto
funzioni al meglio. Quindi Roma). E infatti “l’emergenza tesia e professionalità”. E ci Daniela Martani, una ex te ruoli poi andati a Ri- a mio figlio: ‘Fregaje n’a-
niente polemiche, per favore, si fa in strada”, chiariscono i mancherebbe. L’o rg o gl io ? concorrente del Grande chard Gere, “I giorni del sciugamano, n’accappa-
solo critiche costruttive: “Sia- poliziotti e persino Massimo “Nel 2018 abbiamo ricevuto fratello 2009 che su T- cielo, American Gigolò, toio’. Lui ha rubato l’ac-
mo meglio persino di Milano. Improta, il dirigente dell’Uffi- quasi tre milioni di chiamate, il witter aveva definito il Ufficiale gentiluomo, cappatoio a Candela.
Rispondiamo in 2,2 secondi, il cio prevenzione generale e 58% delle quali non è stato i- rapper e la moglie Chia- Chicago, a cui dissi no, Non gliel’ho mai raccon-
tempo medio di gestione di u- Soccorso pubblico della Que- noltrato”. Più che un servizio ra Ferragni “idioti palloni sbagliando, perché nella tato – ammette –. Sem-
na chiamata è di 120 secondi”. stura capitolina. emergenze, lo si poteva chia- gonfiati”. Per il pm i so- piéce le donne odiavano brava una commedia
De Angelis si difende con i nu- L’operatore poi manderà mare filtro antiscocciatori. cial non sono autorevoli, gli uomini, come potevo all’italiana degli anni
meri e previene domande, un’ambulanza o una volante? © RIPRODUZIONE RISERVATA godono di una “scarsa sapere che il film sareb- ‘60”. Lovvissimo.

ILMARMIDONE Il libro è di Francesco Merlo e Antonio Gnoli, giornalisti del gruppo Gedi. Ma a narrare, in prima persona, è l’ex direttore
» PIETRANGELO BUTTAFUOCO
Grand Hotel Scalfari: le confessioni letteratura. Lugubre palestra di sfigati che in
mancanza di IO, ES e Sé hanno soltanto l’om-

D (presunte) del fondatore di Repubblica


omani, a Roma, l’editore Marsilio offre belico, i letterati – i titolati definiti nella
un sontuoso pomeriggio mondano: la categoria “Narrativa” – dovrebbero an-
presentazione al Tempio di Adriano, in dare a doposcuola studiando esclusiva-
piazza di Pietra, di Grand Hotel Scalfari, ovvero mente questo libro dove le parole non
– così recita il sottotitolo – “Confessioni liber- barba – è scritto dall’io dei degli autori che sono sopravvento e allora sentivo il bisogno di i- hanno cautele, tantomeno cen-
tine su un secolo di carta”. Ci saranno Paolo due star del giornalismo italiano ma che alla fac- solarmi nella mia casa di Velletri oppure in sure. E figurarsi i personaggi.
Mieli e Carlo Verdelli. Il volume, ovviamente, cia dei recinti mentali si sono adoperati al modo una camera d’albergo con una bottiglia di Ecco Pietro Citati: “I comuni-
è su Scalfari ma è qualcosa di più di un pretesto di Don Chisciotte e Sancho Pansa quando, ca- whisky, il ghiaccio e un sottofondo di mu- sti andrebbero messi nelle
per qualsiasi altra cosa che racconti il fonda- povolgendone il ruolo, svelano il loro stesso sica jazz”. Ecco, sembra di vederli Don gabbie, dove di solito si rin-
tore de La Repubblica. Questo libro – scritto a creatore facendone un personaggio per conse- Chisciotte e Sancho – Merlo e Gnoli – chiudono le scimmie. La dif-
quattro mani da Francesco Merlo e Antonio gnarlo a un ulteriore capolavoro. osservare il loro don Eugenio de Cer- ferenza è solo in un particola-
Gnoli – è tanto ontologicamente Scalfari quan- Ed è così che Miguel de Cervantes si ritrova vantes col suo bicchiere. E poi raccon- re, non hanno la coda”.
to neppure il protagonista stesso del sé, del suo pittato dalle sue stesse creature. Questo hanno tarlo. Ps.
ES o del suo IO potrebbe appunto immaginare fatto Merlo e Gnoli interrogando e trovando – E a questo punto c’è da dire che Non so se io sia ancora tra gli
su di sé, sul suo ES e sul suo stesso suffragio a IO altresì – uno Scalfari irriconoscibile agli occhi Grand Hotel, dove anche i capitoli de- Amici della Domenica, non co-
(la ninfa che ruba il marito, Zeus, alla dea Era di degli stessi scalfariani che mai e poi mai sa- dicati al mondo noioso e piccolo dei nosco i tempi tecnici delle can-
cui è sacerdotessa). prebbero pensarlo libertino qual è tra le delizie giornali si bevono come l’acqua, scaval- didature, ma questo Grand Hotel
di un bordello o a braccetto con Indro Mon- ca tutti i recinti della cosiddetta “lingua” Scalfariva senz’altro portato al Pre-
CHE ASTUZIA, LA VITA, nei suoi lapsus. Ha già tanelli – gemello eterozigote, entrambi fonda- come nessun cosiddetto scrittore – tra i mio Strega. Anzi, deve vincere al
dunque fatto tutto suo padre Pietro –legionario tori del giornalismo contemporaneo – oppure tanti venerati delle patrie lettere – sa- Ninfeo. È letteratura pura. Come
con Gabriele d’Annunzio a Fiume –a chiamarlo alle prese con il suo ormone femminile. Un or- prebbe fare. L’oggetto di un sapere che fa- mai i letterati sapranno fare (e ma-
“Eugenio”. ES, infatti, è la sua cifra anagrafica e mone ormai prosciugato: “Con la regolarità di talmente immalinconisce non è tanto, co- gari così capire come si scrive, per-
il romanzo di IO, allora, scritto in prima persona un mestruo”–eccolo, ES, è lui che parla _ “ogni me nella definizione di Thomas Carlyle, la fino con la coda).
–già nell’avvio, con una sorta di autografia della quattro settimane, questo ormone prendeva il scienza triste dell’economia piuttosto la © RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 28 Ottobre 2019 | IL FATTO QUOTIDIANO | LE CLASSIFICHE » 23
QUESTO SÌ
SFRUTTAMENTO L’iniziativa della Regione Lazio per incrociare domanda e offerta
e per viaggiare gratis sui mezzi pubblici. Ma solo tre imprese agricole hanno aderito

App anti-caporalato FACCEDICASTA


Bocciati
» VERONICA GENTILI

del Papeete

nei campi: però


ha aperto la
ITALIA VIVA C'EST crisi di gover-
MOI. In tempi di confu- no. Del resto
sione generale, la politi- il Capitano
ca può contare su un’u- l’ha sempre

le aziende si sfilano
nica certezza, Matteo detto: prima
Renzi è sempre Matteo gli italiani.
Renzi: “La sfida è passa- Voto: 7
re dal partito personale
al partito delle persone. Nc
Se ‘Italia viva’ resterà il Perché io valgo

S
partito di Renzi potrà Matteo Renzi Ansa “CON–TE È DIVERSO”.
SEGUE DALLA PRIMA puntare nei prossimi Io non sono cattivo è
mesi a raggiungere il le spiegazioni articolate che mi disegnano così.
» ROBERTO ROTUNNO 10%. Ma se ‘Italia viva’ che si affidino al ragio- Pierre “Rabbit” Moscovi-
sarà uno spazio liberale, namento rischiano di ci c’ha tenuto a precisa-
tudiata per le esigenze del set- aperto, generazionale non sortire alcun effetto re che la lettera di chia-
tore, un modo per rendere composto da persone (prova ne siano le rea- rimenti che la Commis-
trasparente la domanda e l'of- con storie diverse, que- zioni scomposte di fron- sione europea ha inviato
ferta di lavoro, così da farle sta casa può diventare la te alla strategia anti–e- all’Italia in merito alla
sfuggire ai canali informali e – vera novità della politica vasione messa in atto manovra economica
soprattutto - criminali. Fino- italiana”. Se aveste la mediante incentivi ai pa- 2020 non ha niente a
ra è stata sperimentata a La- sensazione di non aver gamenti elettro-
Nel Foggiano tina, proprio la zona nella capito cos’abbia detto, nici), Giuseppe
Lavoratori del quale pochi giorni fa un uomo tranquilli, il problema Conte ha deciso
Gruppo Mega- è stato arrestato poiché non siete voi: afferman- di utilizzare un
mark di Trani. “spronava” i suoi operai nei do di volersi emancipare sistema più im-
Nel Foggiano terreni a colpi di fucile. A di- dalla cifra personalistica mediato per co-
la prima filie- stanza di tre mesi dall'avvio che ha sempre accom- municare ai cit-
ra etica con- dell'applicazione, i datori che pagnato il suo modo di tadini quanto
tro il capora- si sono registrati e hanno ag- fare politica, l’ex rotta- sia concreta-
lato. Prodotti giunto posizioni vacanti, pe- matore ha rassicurato di mente convenu-
col bollino rò, sono solo tre. Gli impren- non aver invece alcuna to loro il cam-
'NoCap'. Ansa ditori che hanno voluto co- fico di pullman malandati or- senza dello Stato nelle attività intenzione di rinunciare bio di governo:
gliere questa occasione per ganizzati dagli “intermedia- tipiche dei criminali. Per e- al PdR, al quale infatti “La riduzione Parlar chiaro
dare un segnale di contrasto ri”, veicoli che spesso coin- sempio, svuotando le baracco- attribuisce un potenziale dello spread, Giuseppe Conte LaPresse
all'intermediazione illecita, volti in incidenti mortali. poli illegali e sostituendole del 10%, guarda caso la che si è realiz-
Metodi in pratica, si contano sulle di- con edifici a norma, organiz- stessa cifra che tutti i zata nella seconda parte che spartire con quella
estremi ta di una mano. L'assessore IL MONDO delle imprese, an- zando una rete sicura di spo- renziani si augurano per del 2019, ci permetterà che inviò lo scorso anno
L’esperi- regionale al Lavoro Claudio che quelle sane, continua dun- stamenti e facendo emergere il “Italia Viva”. Insomma, e di risparmiare fino a 18 all’esecrabile governo
mento a Di Berardino, comunque, re- que a non mostrare entusia- lavoro in nero. Quelle norme, Renzi da scout lo sa be- miliardi di euro di spesa gialloverde: “Siamo in un
Latina, do- sta ottimista: “Abbiamo appe- smo di fronte all'idea di rivol- però, sono rimaste per oltre nissimo, il lupetto perde per interessi nel prossi- processo di dialogo po-
na iniziato – commenta – e gersi ai servizi pubblici per il due anni lettera morta. Negli il pelo... mo triennio, pari a circa sitivo con il governo ita-
ve un uo- non ci vedo una voglia di sfi- collocamento. Nel 2018, in ultimi mesi hanno dato cenni Voto: 5 630 euro in media per liano, il ruolo della com-
mo è stato larsi da parte delle aziende, Provincia di Foggia si è tentato di vita. Dopo tanta insistenza ogni contribuente”. In al- missione è di stabilire i
arrestato: ma solo un po' di lentezza. E un esperimento simile. Un si- da parte della Flai Cgil, sempre Promossi tre parole aver tolto di fatti oggettivi, ciò che va
“sprona- comunque, anche se i dati stema pubblico di accoglien- più province stanno aprendo mezzo Salvini frutterà nella buona direzione e
va” gli possono sembrare negativi, za, trasporti e incrocio doman- la Rete del lavoro agricolo di IL BONUS CAPITANO. 210 euro l'anno per i di notare un certo nume-
operai per noi sono positivi perché da e offerta, sostenuto dall'al- qualità. Le ultime arrivate so- Siccome gli italiani sono prossimi 3 anni a ogni ro di aggiustamenti ri-
a colpi sono il germe di una buona lora prefetto Iolanda Rolli, poi no Grosseto, Taranto e Barlet- duri di comprendonio e cittadino italiano, poco spetto alle regole. Que-
pratica”. L'applicazione è sta- rimossa dopo l'arrivo al Vimi- ta-Andria-Trani. “Nel Lazio – meno della metà di sta lettera è diversa da
di fucile ta costruita per colpire alla ra- nale di Matteo Salvini. Proget- spiega Di Berardino –le abbia- quanto prevede il taglio quella indirizzata al go-
dice il fenomeno del capora- to naufragato perché le impre- mo a Latina, Rieti e Viterbo. del cuneo fiscale per i verno italiano l’anno
lato: funziona in quattro lin- se non hanno pubblicato offer- Vogliamo che aprano le altre lavoratori dipendenti, scorso e manifesta ciò
gue diverse, quindi è utilizza- te di lavoro. Resta però il se- due e che funzionino meglio ovvero il provvedimento che ho già annunciato e
bile anche dagli stranieri, le gnale che qualcosa si è mosso. quelle già esistenti. Contro il più discusso della mano- cioè che non c’è alcuna
vittime preferite di questo si- La legge anti-caporalato ap- caporalato abbiamo messo in vra economica 2020. In- crisi di bilancio con l’Ita-
stema. I lavoratori iscritti ot- provata a novembre 2016 dal campo 10 azioni, 7 già attuate. somma una sorta di Bo- lia”. Insomma, so che le
tengono una tessera per viag- governo Renzi voleva agire Ne mancano tre, a fine anno fa- nus Capitano che Salvini apparenze ingannano,
giare gratis sui mezzi pubblici non solo sulla repressione, ma remo una valutazione su come ha involontariamente e- ma non è come sembra,
verso i campi, e così possono anche sulla prevenzione. La estenderle”. Ue Pierre Mo- rogato a tutti nel mo- tu non sei come le altre,
evitare di finire in quel traf- via studiata era imporre la pre- © RIPRODUZIONE RISERVATA scovici Ansa mento in cui sotto il sole con te è diverso.

BOOKBOOKS Due libri sulla Shoah, mentre il fascismo torna in auge


» FURIO COLOMBO
“L’Olocausto chiude la porta fica il silenzio di Dio nell’o-
ra più buia della storia e-

S che Cristo aveva aperto”


ono stati pubblicati quasi in- braica, alla luce del fuoco
sieme due libri su un problema del Sinai? Qual’è il valore
che non può finire: l’imbaraz- storico e politico di quegli
zante e irrisolvibile rapporto, laico e eventi e quale il loro signi-
religioso, con la Shoah. I due libri so- minazione di un popolo, tenendosi cui stiamo (e stanno, i due autori) ficato religioso e teologico? Riusci-
no Storia senza Perdono di Walter vicino alla voce e alle parole di Primo parlando. remo noi a rompere l’istintivo silen-
lStoria l Le terze
Barberis (Einaudi) e Le terze tavole Levi e ai materiali della storia che Giuliani usa una citazione del fi- zio indotto dal tremore e timore di- senza tavole
di Massimo Giuliani (Edizioni colmano gli spazi che altrimenti sa- losofo americano Robert Nozick per nanzi a quei fatti, e dire a nostra volta perdono Massimo
Walter Giuliani
Dehoniane Bologna). Entrambi me- rebbero stati svuotati dalla finzione, chiarire il tragico rapporto tra l’e- qualcosa di sensato e utile non solo
Barberis Pagine: 176
ritano una profonda riflessione sag- soprattutto finzione e persino am- vento Olocausto e la fede (anche se le alla fede ma anche alla ragione af-
Pagine: 96 Prezzo: 14 e
gistica, con strumenti di filosofia e bizione letteraria. L’autore resta ri- parole sono di un non credente): “La finché non soccomba alla sfiducia in
Prezzo: 12 e Editore:
teologia, oltre che di ritorno alla sto- gorosamente sul terreno della Sho- teologia cristiana sostiene che l’u- se stessa? Come terremo insieme il
Editore: Edizioni
ria. Ma il cenno di questa breve nota ah incancellabile fatto della storia, e manità ha subito due trasformazio- tremendum di Auschwitz e la fede
Einaudi Dehoniane
può servire a far notare la continua- affronta il problema del come pas- ni, una con la caduta e l’altra con la nel Dio di Israele?”.
Bologna
zione di un discorso essenziale (il sare avanti. Non con il perdono, è la crocifissione e la resurrezione di In altre parole, qui si saldano o si
racconto tragico del prima, il duro sua conclusione. Cristo, che l’ha redenta e ha dato una rompono le Tavole? Non sono le do-
avvertimento del dopo Olocausto) Il testo profondamente religioso nuova via d’uscita dal suo stato di ca- mande di un’impossibile sciarada
ad opera di studiosi che è necessario di Massimo Giuliani, dotato di duta. L’Olocausto ha chiuso la porta ma la misura (immensa e non finita
conoscere o di cui almeno sapere. un’ampia citazione di testi delle due che Cristo aveva aperto”. nel tempo) che ispira la ricerca fra i
religioni, ebraica e cristiana, coin- testi di Giuliani, e con cui tutti, anche
WALTER BARBERIS si pone il proble- volte nel progetto distruttivo del po- MA NON DIMENTICHIAMO il sotto- solo parlando di ritorno del fasci-
ma dello storico e sgombra un ampio polo ebraico, allarga di molto la tra- titolo del libro di Giuliani: “La Shoah smo, ci stiamo misurando. Con di-
spazio di “fiction” accumulatosi in- dizionale percezione (costernazio- alla luce del Sinai”. Infatti scrive sorientamento e angoscia.
torno al dettagliato progetto di eli- ne e separazione) dalla vicenda di Giuliani a pag. 41: “Che cosa signi- © RIPRODUZIONE RISERVATA
24 » ULTIMA PAGINA | IL FATTO QUOTIDIANO | Lunedì 28 Ottobre 2019

A ROMA I SOLDI nello zaino, i contatti con i pusher PAVIA “HO AGITO secondo coscienza.

Omicidio Sacchi,
e di San Basilio, un video con l’auto del killer e il
suo complice. Dopo i fermi di Valerio Del Grosso e Maestra denuncia
e Dobbiamo sempre aspettare le tragedie?” si
è chiesta la maestra di una scuola elementare della
Paolo Pirino per l’omicidio di Luca Sacchi, il 24enne provincia di Pavia sospesa dalla preside per aver
un video smentisce ucciso con un colpo di pistola a Roma, restano un possibile caso denunciato i presunti maltrattamenti su una
la versione alcuni punti da chiarire. Le registrazioni dalle di maltrattamenti alunna che aveva lividi sulle gambe e piangeva in
telecamere di un negozio che riprendono l’auto con classe. L’anno scorso lo aveva segnalato alla
della fidanzata a bordo Del Grosso e Pirino, secondo quanto e viene sospesa dirigente, ma non c’era stato nessun
riporta Repubblica.it, restituiscono una provvedimento e si era rivolta alle forze dell’ordine.
ricostruzione secondo cui tutto si sarebbe svolto in Dopo la sospensione di un giorno (violato il segreto
un minuto, troppo poco per la rapina, la d’ufficio e danno d’immagine) il Tribunale ha fatto
colluttazione e infine lo sparo. Il sospetto è che la però reintegrare e rimborsare la maestra. Nel
fidanzata di Sacchi fosse distante e che il personal frattempo, la bambina è stata affidata alla nonna in
trainer possa essere stato ucciso a sangue freddo. attesa delle verifiche sulle presunte violenze.

COSA RESTERÀ...

Confessioni
di un’evasora
d’imposte
» BENEDICTA BOCCOLI

E
vasora… evatrice…
evasata, ma come
cavolo si dice evaso-
re al femminile? Forse non
c’è la parola, e se non c’è la
parola manca pure il reato.
Ma non è possibile che una
pratica tanto famosa si de-
clini solo al
maschile.
Magari per
noi donne va-
le il detto: si fa
ma non si di-
ce. Guardo lo
Zingarelli e
scopro che si dice evaditri-
ce. Sono davanti all’enne-
sima multa per divieto di
sosta, me la sono dimenti-
cata sulla scrivania e si è ri-
prodotta da sola, sponta-
neamente, ha figliato
un’altra multa, anzi due,
parto gemellare, più gli in-
teressi di mora! Poi si è u-
nita con una multa per ec-
cesso di velocità e ha par-
torito ancora e ancora, fino
a mettere su una famigliola
nutrita di avvisi e cartelle...
l’ultimo nato è un fermo
amministrativo. Non che
non voglia pagare, ma ora
proprio non posso. Ebbene
sì, sono un’evaditrice! Fin-
ché non salderò il debito
con la pubblica ammini-
strazione sarò disprezzata
e marchiata dalla mia cat-
tiva coscienza, nel mirino
inesorabile del fisco. Ma si
può anche andare in pri-
gione, mi chiedo? Chissà,
forse sì. Se l’albero genea-
logico delle mie irregolari-
tà finanziarie si dirama an-
cora magari mi condanne-
ranno! Tra i sensi di colpa
ho degli incubi, sogno un
tribunale dove il giudice
sentenzia con un semaforo
rosso, le cartelle piene di
numeri si alzano, diventa-
no pareti di una cella che si
rimpicciolisce e mi schiac-
cia, soffoco, non c’è scam-
po…colpevole, colpevole…
pagherò... pagherò… ma-
gari a rate mensili…ma non
ora! Mi appare il mio com-
mercialista con un mantel-
lo azzurro e una mitraglia-
trice che mi indica il rogo…
e mentre mi circondano
coi cappucci cantano in co-
ro… “L’evasore è quella co-
sa che fa rima con Questu-
ra/ se la tassa è troppo du-
ra, lui se l’alleggerirà. Ma
se poi viene stanato e gli ar-
riva la Finanza/ senza ap-
pello in prima istanza, in
galera finirà!”... Aaah!
(Ha collaborato
Massimiliano Giovanetti)
Barcellona: piazze piene per far liberare i leader catalani condannati a pene
assurde. La Corte di Strasburgo, così premurosa con i mafiosi, non dice nulla? y(7HC0D7*KSTKKQ( +;!=!"!$!{

del Lunedì

Lunedì 28 ottobre 2019 – Anno 11 – n° 297 a 1,50 -Arretrati:


a 1,80 -a Arretrati:
3,00 - aa8,00
3,00con
- ail libro
12,00
e 1,80
“Cosaconnostra
–ilArretrati:
librospiegata
“Il cazzaro
aieragazzi”
verde”
3,00
Redazione: via di Sant’Erasmo n° 2 – 00184 Roma Spedizione abb. postale D.L. 353/03 (conv.in L. 27/02/2004 n. 46)
tel. +39 06 32818.1 – fax +39 06 32818.230 Art. 1 comma 1 Roma Aut. 114/2009

Su Report Il viaggio delle medicine e le vittime in Toscana Mediapar t L’anteprima con le storie di sindacalisti e rider
Ma mi faccia
Dall’India all’Italia: Ecco il film-denuncia il piacere

il batterio killer di Ken Loach » MARCO TRAVAGLIO

è creato dai farmaci sugli schiavi di Uber C


ifre. “Quando si voterà
tra tre anni saremo sicu-
ramente in doppia ci-
q DELLA SALA A PAG. 2 -3 q ZEROUALI E GRAULLE A PAG. 14 - 15 fra” (Matteo Renzi, senatore e
leader Italia Viva, Corriere del-
la sera, 24.10). Zero virgola
quanto?
PROIEZIONI La Tesei stravince le regionali con 20 punti in più sul “civico” Bianconi Un partito senza “Saremo
competitor del Pd. Noi voglia-

L’Umbria va sul carro di Salvini


mo fare quel che ha fatto Ma-
cron senza il consenso dei so-
cialisti francesi” (Matteo Ren-
zi, senatore e leader Italia Viva,
La Stampa, 21.10). Più che altro,

e i 5Stelle pagano il patto col Pd


senza il consenso. Punto.
La pulce e l'elefante.“L'opa
renziana su Pd e Forza Italia. La
rottamazione non è
finita. 'Presto Ita-
lia Viva arri-
verà al 10%”
p La partita tra il centrode- (Rep ubbli-
stra e i giallorosa in Regio- CAPO ISIS Trump: “Ucciso come un cane” ca, 21.10).
ne finisce con un distacco L'idea che un
abissale. Non è bastata la
foto unitaria tra Di Maio,
Zingaretti, Conte e Speran-
Al Baghdadi è morto: partitucolo del 3%
possa annetterne
due che insieme su-
za: la senatrice leghista di-
venta governatrice. E ades-
tradito da una moglie perano il 25 ricorda la storiella
di Achille Campanile sul solda-
so inizia la resa dei conti to che esce dalla sua trincea e
nei partiti. A cominciare poco dopo grida al superiore:
dal ruolo di Di Maio come “Signor tenente, ho fatto 25 pri-
capo delegazione del M5S gionieri”. “Bravo, portali qua!”.
“Ma non mi lasciano venire!”.
q ZANCA Caso per caso. “La Consulta
PAG. 2 -3 Stavolta vince lui Matteo Salvini, segretario della Lega Ansa sull'ergastolo ostativo. Un atto
di fiducia nei giudici. Non è vero
che qualcuno ha riammazzato
Falcone e Borsellino... Nessun
PRIMO PIANO LA STORIA DI COPERTINA Le barriere dell’odio mafioso e nessun terrorista tor-
nerà in libertà. Spetterà al ma-
IL DOPO DRAGHI
Berlino non ha insegnato: gistrato giudicare caso per ca-
so” (Luigi Manconi, Repubbli-
La Bce col pilota ca, 24.10). Il caso che il mafioso,

automatico oggi nel mondo 170 muri se nega il permesso premio, gli
faccia saltare la casa e il caso che
gli sciolga il figlio nell'acido.
di Mme Lagarde p Il 9 novembre 1989 ca- C'era un ragazzo.“Dieci an-
deva la storica divisione ni fa un ragazzo di Rignano ci ha
q FELTRI A PAG. 6 tra le due Germanie che insegnato che c'era una genera-
spaccava a metà la città- zione pronta a prendersi il fu-
simbolo. Allora i politici turo senza chiedere il permesso
40 ANNI FA di tutto il mondo promise- a nessuno. Ce l’ha insegnato
ro “Mai più steccati”. Che quel ragazzo di Rignano, ce lo
Lotta Continua, invece, in questi trent’an- insegna ancora e continuerà a
ni, sono aumentati dai 16 p Dopo il tradimento dei curdi, il presidente Usa insegnarcelo per molto tem-
la vera storia di allora a 170. E al cemen- annuncia di avere eliminato il fondatore dello Sta- po!” (Luigi Marattin, deputato
to Islamico: “È morto da codardo, piangendo e ten- Italia Viva, alla Leopolda,
della nota lobby to si sono affiancati l’ac-
ciaio, i raggi infrarossi tando di fuggire. Conosciamo già il suo successore” 20.10). Slurp.
e i droni Tale e quale show. “Se ci
q NOVELLI A PAG. 17 q COEN E ZUNINI A PAG. 4 - 5 fosse veramente la voglia e la
Un pezzo Il muro di Berlino q A PAG. 8 - 9 necessità di fare qualcosa di u-
tile per gli italiani, lo farei con
un mio movimento. Io piaccio
perché non uso filtri tra me e il
TORINO Polemiche dopo il rogo del monumento NEI CAMPI L’esperimento della Regione Lazio La cattiveria pubblico: quello che vedete, so-
no” (Emanuele Filiberto di Sa-
Assieme alla Cavallerizza Una app contro il caporalato Il Sinodo dei vescovi
apre spiraglio di speranza
voia, Tg5, 22.10). Il guaio è che è
vero.

brucia il sistema Fassino Però le aziende si defilano


per i preti sposati. Potranno Buona questa. “Beppe Gril-
lasciare la moglie lo non fu mai scritturato da Me-
WWW.FORUM.SPINOZA.IT diaset per l'abitudine, disse Sil-
» TOMASO MONTANARI città incapace di cu- » ROBERTO ROTUNNO coltura e alla Mobili- vio Berlusconi, di essere pagato
stodire ciò che ha di tà hanno lanciato u- senza fattura”(Mattia Feltri, La
Le rubriche
L unedì scorso
l’ennesimo in-
cendio della Cavalle-
più prezioso, cioè
lo spazio pubblico
monumentale. Che
C ontro il capora-
lato, la Regione
Lazio sembra aver
n'ottima iniziativa:
l'app Fair Labor,
che permette alle a- q HANNO SCRITTO PER NOI:
Stampa, 23.10). Il fatto che qual-
cuno prenda ancora sul serio u-
na qualsiasi frase di B. è esila-
rizza Reale si è porta- è come dire la demo- ingranato la giusta ziende di inserire gli AMBROSI, BOCCOLI, BUTTAFUOCO, rante. Però questa dev'essere
to via non solo un altro crazia fatta materia. In marcia, anche se a far annunci di ricerca di CELI, COLOMBO, DAINA, DALLA vera: B. ne avrà fatte di tutti i co-
pezzo della Torino barocca: quelle fiamme arde l’irre- rallentare la macchina ci personale per i campi e ai la- CHIESA, D’ESPOSITO, DE RUBERTIS, lori, ma che avesse dei fondi ne-
ad essere incenerita è stata la sponsabilità di Piero Fassino, stanno pensando le imprese. A voratori di iscriversi e candi- GENTILI, LUCARELLI, MARZANO, ri è da escludere al Mills per
reputazione del ceto politico e e del Sistema Torino. fine luglio, in piena estate, gli darsi. MOLICA FRANCO, PIZZI, SCIENZA, Mills.
della classe dirigente di una A PAGINA 16 assessorati al Lavoro, all'Agri- SEGUE A PAGINA 23 TRUZZI E ZILIANI SEGUE A PAGINA 13
*44/ 

-VOFEÖ  PUUPCSF  %*3&5503&


"OOP 9997**  /VNFSP   é   XXXDPSSJFSFEFMMVNCSJBJU %"7*%& 7&$$)*

5SBDPMMP QFOUBTUFMMBUP %FN TPUUP MB TPHMJB EFM  -B -FHB TGJPSB JM  #JBODPOJ TUBDDBUP EJ  QVOUJ

5SJPOGP 5FTFJ EJTGBUUB 1E.4


&EJUPSJBMF

Sprofondo
giallorosso
EJ %BWJEF 7FDDIJ

! )B WJOUP JM DFOUSPEF
TUSB %PQP  BOOJ EJ FHF
NPOJB EFM DFOUSPTJOJTUSB
1JBDDJB P OP Í VO FWFOUP
TUPSJDP -6NCSJB SPDDB
GPSUF SPTTB Í DBEVUB /PO
Í VO ESBNNB 5VUUBMUSP
-BMUFSOBO[B Í MB CBTF EJ
VOB EFNPDSB[JB TBOB -P
EJDF MB TDJFO[B QPMJUJDB MP
JOTFHOB MB TUPSJB
(JÆ BMMF SFHJPOBMJ 
$BUJVTDJB .BSJOJ WJOTF
DPO BQQFOB USF QVOUJ EJ
EJTUBDDP 0SB BNQJBNFO
UF TVQFSBUJ .FSJUP EFMMB
-FHB NB BODIF EFM .4 F
BODPS EJ QJÜ EFM 1E -BM
MFBUP QJÜ FGGJDBDF EJ %POB
UFMMB 5FTFJ OPO Í TUBUP 4BMWJOJ FTVMUB *M MFBEFS EFMMB -FHB JFSJ TFSB IB GFTUFHHJBUP B 1FSVHJB MB TDIJBDDJBOUF WJUUPSJB FMFUUPSBMF EFMMB DBOEJEBUB EFM DFOUSPEFTUSB %POBUFMMB 5FTFJ
.BUUFP 4BMWJOJ NB JM 1BS
UJUP %FNPDSBUJDP * WFSUJDJ 1&36(*" OBUFMMB 5FTFJ TVSDMBTTB OFUUBNFOUF JM UPSOBUB FMFUUPSBMF (JPSHJB .FMPOJ TFN UFTU QFS MBMMFBO[B EJ HPWFSOP MB SJTQP
EFN SFHJPOBMJ F OB[JPOB DBOEJEBUP EFMMBMMFBO[B 1E.4 7JO QSF QJÜ MFBEFS EJ 'SBUFMMJ E*UBMJB F 4JM TUB Í OFUUB CPDDJBUB *FSJ TFSB B 1FSVHJB
MJ TPOP TFO[B BMJCJ IBO ! -B WJUUPSJB EFM DFOUSPEFTUSB FSB BO DFO[P #JBODPOJ DIF OPO Í SJVTDJUP BE WJP #FSMVTDPOJ DIF SFTUB JM QVOUP EJ Í BSSJWBUP 4BMWJOJ QFS DFMFCSBSF JM USJPO
OP TCBHMJBUP UVUUP (JÆ MB OVODJBUB NB DFSUP OPO OFMMF QSPQPS BSHJOBSF MPOEB MVOHB EFMMB -FHB EJ .BU SJGFSJNFOUP EJ 'PS[B *UBMJB & TF RVFMMP GP EFMMB OVPWB HPWFSOBUSJDF 5FTFJ
TPOPSB TDPOGJUUB BM $PNV [JPOJ DIF TPOP FNFSTF EBMMF VSOF %P UFP 4BMWJOJ B DVJ TJ TPOP VOJUJ JO RVFTUB EFMM6NCSJB EPWFWB SBQQSFTFOUBSF VO "OUPOJOJ ¼ BMMF QBHJOF 
OF EJ 1FSVHJB TVHHFSJWB
MB OFDFTTJUÆ EJOUFSWFOJSF
*OWFDF JM 1E IB GBUUP DJÖ "MMF EJDIJBSB[JPOJ EFMMB OVPWB QSFTJEFOUF GB FDP 4BMWJOJ i7JUUPSJB TUPSJDBw *M DPNNJTTBSJP EFM 1E i'PSTF TFSWJWB VOJOOPWB[JPOF SBEJDBMFw
DIF NFHMJP HMJ SJFTDF HJ
SBSTJ EBMMBMUSB QBSUF
TDBQQBSF BTTPMWFSTJ JO
WFOUBOEPTJ VO OFNJDP
La governatrice: “Straordinario” Verini: “Sconfitta significativa”
$J IBOOP QSPWBUP QVSF 1&36(*" 1&36(*"
DPO JM $PSSJFSF SFP EJ BWFS
TWPMUP JM QSPQSJP NFTUJFSF ! i"CCSBDDJP UVUUJ HMJ VNCSJ .J ! i-B TDPOGJUUB Í NPMUP TJHOJGJDBUJWB
DPOUSPMMBSF DIJ HPWFSOB BTQFUUBWP VO CVPO SJTVMUBUP JOWF TF TBSBOOP DPOGFSNBUJ RVFTUJ EBUJu
.FTUJFSF DIF DPOUJOVFSF DF Í TUBUP TUSBPSEJOBSJPu 2VFTUF -P BGGFSNB 8BMUFS 7FSJOJ DPNNJTTB
NP B GBSF DPO J OVPWJ BSSJ MF QSJNF QBSPMF EJ %POBUFMMB 5F SJP EFN JO 6NCSJB QBSMBOEP EFJ QSJ
WBUJ JO 3FHJPOF 1FSDIÊ Í TFJ EB OFP HPWFSOBUSJDF EFMM6N NJ EBUJ SFMBUJWJ BMMF FMF[JPOJ SFHJPOBMJ
GPOEBNFOUBMF RVBOUP CSJB .BUUFP 4BMWJOJ MFBEFS EFMMB 7FSJOJ BHHJVOHF DIF GPSTF BM 1E OPO
MBMUFSOBO[B QPMJUJDB -FHB FTVMUB WJDJOP B MFJ i$PNQJV CBTUBWB VO TFNQMJDF UBHMJBOEP NB TFS
$IF GJOBMNFOUF Í BSSJWB UB VOJNQSFTB TUPSJDBu WJWB VOB JOOPWB[JPOF SBEJDBMF
UB BODIF JO 6NCSJB ¼ B QBHJOB  (PWFSOBUSJDF %POBUFMMB 5FTFJ ¼ B QBHJOB  1E *M DPNNJTTBSJP VNCSP 8BMUFS 7FSJOJ

4QPSU
70--&: $"-$*0
*44/ QVCCMJDB[JPOF POMJOF
 

3FB[JPOF 4JS $POBE *M (SJGP SJBWSË ,PVBO


2VBMJUË F PSHPHMJP TPMP OFM HJSPOF EJ SJUPSOP
7FSPOB USBWPMUB  ¼ B QBHJOB  6SBT

$"-$*0
'FSSBOUF HPM MB 5FSOBOB
JO SJNPOUB B 7JCP 
¼ BMMF QBHJOF  F  'SBUUP

$"-$*0
1SJNP TVDDFTTP EFM (VCCJP
" 1FTBSP DJ QFOTB 4PSSFOUJOP
¼ BMMF QBHJOF  F  'PSDJOJUJ ¼ BMMF QBHJOF  F  (SJMMJ
y(7HB5J1*KOMKKR( +;!=!"!$!{

Lunedì 28 ottobre 2019 € 1,50 DIRETTORE VITTORIO FELTRI


Anno LIV - Numero 297 OPINIONI NUOVE - Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale www.liberoquotidiano.it
D.L. 353/2003 (conv. in L.27/02/2004, n. 46) art. 1, comma 1, DCB Milano e-mail:direzione@liberoquotidiano.it
ISSN: 1591-0420

IL CENTRODESTRA PRENDE L’UMBRIA


SINISTRA STRACCIATA
Esordio fallimentare dell’alleanza M5S-Pd-Leu-Italia Viva: dopo 49 anni di amministrazioni rosse
la Regione manda a casa per la prima volta i compagni. Il Capitano Matteo traina la coalizione
PIETRO SENALDI
Ergastolo ostativo
Se i dati dei primi exit poll saranno confermati, I bimbi dei cronisti hanno accesso e cure in redazione
per il centrodestra si tratta di una vittoria storica Caro Sallusti,
e stratosferica. Salvini e soci possono aggiunge-
re un’altra bandierina nella conquista (...)
segue ➔ a pagina 2
LIBERO ASILO IN LIBERO GIORNALE la galera è
SIMONA BERTUZZI ➔ a pagina 12 uguale per tutti
VITTORIO FELTRI

Il leader più amato Alessandro Sallusti, diretto-


re del Giornale, risponde
polemicamente al mio pez-
La irresistibile zo sull’ergastolo cosiddet-
to ostativo che prevede
rivincita di Salvini non solo la morte in carce-
re del detenuto, ma anche
un trattamento disumano
FAUSTO CARIOTI del medesimo. E questo
modello carcerario è moti-
Alle elezioni europee del 26 maggio Lega, Fra- vato dal fatto che se il pri-
telli d’Italia e Forza Italia, in Umbria, raggiun- gioniero non si pente e
sero insieme il 51%, contro il 43% delle sigle non fa i nomi dei vecchi
che poche settimane dopo avrebbero formato complici non merita pietà.
il governo giallorosso. Un risultato clamoroso, La cosa ha un senso prati-
merito soprattutto del partito di Matteo Salvi- co. Infatti se la giustizia
ni, primo col 38% dei vo- non è in grado di sconfigge-
ti. Sembrava impossibile re la mafia, per incapacità,
che un simile divario si ricatta i delinquenti così: o
ampliasse ieri, in una re- mi date una mano a di-
gione che ha sempre struggere i vostri compari o
eletto governatori rossi. noi vi trattiamo a pesci in
Sebbene la vittoria del faccia, galera dura, isola-
centrodestra fosse preve- mento, luce accesa persino
dibile, nessuno avrebbe di notte, manca solo qual-
scommesso su un distac- che calcio nel culo a com-
co maggiore di quello di pletamento delle torture or-
Matteo Salvini allora. Anche perché l’al- dinarie.
leanza tra sinistra e Cin- Fatto fuori il capo dell’Isis Le nuove regole rivoluzionarie Forse Sallusti un po’ giu-
que Stelle garantiva al loro candidato, Vincen- stizialista è rimasto, e tra-
zo Bianconi, una base di elettori solida, alme-
no sulla carta. Quanto bastava per giocarsela
Il “disimpegno” Usa? La Chiesa cambia tutto scura che la responsabilità
penale è personale. (...)
bene. Perdendo, magari. Ma restando comun-
que entro i confini della dignità.
Invece la cacciata dei post-comunisti dal go-
Trump uccide Baghdadi e i fedeli non capiscono segue ➔ a pagina 11

verno dell’Umbria è avvenuta nel modo più


umiliante. I primi numeri diffusi alla chiusura
GIOVANNI SALLUSTI RENATO FARINA Caffeina
dei seggi dai diversi istituti fotografano una Grazie, mister president. Qualunque incipit in Sinodo panamazzonico. Un titolo così fa scappa- Virginia Raggi vuole ri-
distanza addirittura superiore ai 20 punti tra i qualunque mente occidentale (e non solo) do- re gli elefanti. Invece una faccenda apparente- candidarsi a sindaco.
portabandiera delle due coalizioni, con la Le- vrebbe cominciare così, oggi. Grazie Donald mente astrusa per chi non è un tecnico del ramo Romani, fine pena mai.
ga vicina al 40%. (...) Trump, che hai utilizzato la potenza (...) ecclesiastico è diventata la pietra nera (...) Emme
segue ➔ a pagina 3 segue ➔ a pagina 8 segue ➔ a pagina 9

Fa 7 gol all’Udinese e ora sogna Sensibilità a senso unico


L’Atalanta come la Lega Le femministe assolvono
Travolge gli avversari le magliette anti-maschi
FABRIZIO BIASIN AZZURRA BARBUTO

L’errore più grande che si possa fare per com- “Ho una figlia bellissima, ma anche una pistola,
mentare il «bombardamento bergamasco» (ieri una pala e un alibi perfetto”, “ti avevamo detto
contro l’Udinese, in generale contro chiunque di prendere un mojito e non un marito”, “fre-
in serie A) è utilizzare espressioni stucchevoli quento solo gente per bere”, “salva un maiale,
del tipo «uh, ma che bella sorpresa». Ma che mangia un vegano”, “a mali estremi, bevi e rime-
bella sorpresa una fava. (...) di”, “ogni uomo ha il diritto di fare (...)
segue ➔ a pagina 19 segue ➔ a pagina 10

Prezzo all’estero: CH - Fr3.70/MC & F - € 2.50


y(7HA3J1*QTTKLP( +;!=!"!$!{

Lunedì 28 ottobre 2019 Direzione, Redazione, Amministrazione 00187 Roma, piazza Colonna 366,tel 06/675.881 * Abbinamenti a Viterbo e prov.: Il Tempo + Corriere di Viterbo €1,20 DIRETTORE FRANCO BECHIS
Anno LXXV - Numero 297 - € 1,20 a Rieti e prov.: Il Tempo + Corriere di Rieti €1,20 – a Latina e prov.: Il Tempo + Latina Oggi €1,50 www.iltempo.it
San Simeone a Frosinone e prov.: Il Tempo + Ciociaria Oggi €1,50 – a Terni e prov.: Il Tempo + Corriere dell’Umbria €1,20 - ISSN 0391-6990 e-mail:direzione@iltempo.it

DOPO 70 ANNI L’UMBRIA SI LIBERA DELLA SINISTRA

BACIONI PERUGINA
Un mare di gente alle urne (affluenza + 10%) per mandare a casa il sistema di potere rosso
Stravince la candidata della Lega. La riscossa di Salvini parte da qui e punta Palazzo Chigi
DI FRANCO BECHIS
Il Tempo di Oshø
Giallo Caffarella acioni dall'Umbria. Bacioni Perugina, ovviamente, al
Perché nessuno
ha dato l’allarme?
B matrimonio fra M5s e Pd che alla sua prima prova
elettorale ha più le caratteristiche di un funerale che
della festa che Nicola Zingaretti e Luigi Di Maio avevano
evidentemente immaginato di apparecchiare. Il risultato
Altro mistero per i pm delle regionali sono un trionfo per Matteo Salvini e l'al-
leanza di centrodestra, oltre naturalmente che per la
Decine di presenti, candidata governatore (...)
zero chiamate al 112 segue a pagina 2

SERIE A

Ossino a pagina 15

Porta di Roma ROMA-MILAN 2-1


Spot sulla torre
Arriva l’esposto
FESTA IN MASCHERA
Austini, Biafora, Carmellini e Schito alle pagine 26 e 27
Una mega-pubblicità
sul centro commerciale
Ma non c’è convenzione
Novelli a pagina 13
L’America fa fuori un altro cattivo
Lavoro a rischio
VertenzaConad
Uccisoilgrandecapo dell’Isis
Prontolosciopero Blitz delle forze speciali nel nascondiglio del califfo al-Baghdadi
Dipendenti in agitazione Trump esulta: «È morto come un cane: piangeva, poi si è fatto esplodere»
Mercoledìlaprotesta Il califfo Abu Bakr al-Baghdadi, numero uno dell’Isis, è stato
neipuntiSmaeAuchan ucciso in un blitz delle forze speciali Usa nel suo nascondi-
glio nella zona di Idlib, in Siria. A dare la conferma della
Verucci a pagina 12 notizia è stato lo stesso presidente statunitense Donald
Trump in conferenza stampa: «È morto come un codardo,
FIORENTINA-LAZIO 1-2
Via Poma
come un cane. Scappava e piagnucolava, poi si è fatto
esplodere». ALL’ULTIMO CIRO
Orail «MisterX» De Leo e Musacchio alle pagine 6 e 7 Pieretti, Rocca e Salomone alle pagine 28 e 29
haunafaccia
Inun librol’identikit
Il diario
a tempo, penso che l’onorevole IL CAMBIO DI STAGIONE
dell’uomomisterioso
avvistatonel palazzo
di Maurizio Costanzo
D Maria Elena Boschi, già ministro
della Repubblica, è una forza sot-
tratta all’intrattenimento televisivo. La
RICHIEDE PIÙ ENERGIA?
Gallo a pagina 14 Boschi potrebbe benissimo condurre un
programma con interviste e interazione
con il pubblico. È una bella donna e
Nettuno potrebbe,quindi,farconcorrenzaaiper-
sonaggi televisivi presenti sul piccolo
Uccideilcognato schermo. Anche alla Leopolda ha fatto
la sua figura, ma Renzi, ad un certo
Albaneseincella punto, è sembrato cambiar canale. Po-
treste dirmi: «Ma sempre ci sono stati
Litefinisce intragedia personaggi (uomini o donne) adatti
L’uomoferitoa morte alla televisione». Sì, ma la Boschi, a
dauncolpo di fucile mio parere, ha una marcia in
più, perché sa alludere, dice e
Mariani a pagina 17 nondice, quindi intrigamag-
giormente chi l’ascolta.
LUNEDÌ 28 OTTOBRE 2019 www.corriere.it In Italia EURO 1,50 ANNO 58 - N. 42

Milano, Via Solferino 28 - Tel. 02 62821 Servizio Clienti - Tel. 02 63797510


Roma, Via Campania 59/C - Tel. 06 688281 DEL LUNEDÌ mail: servizioclienti@corriere.it

Delitto di Roma Domani gratis


Un teste contro Anastasiya Al Trentino-Alto Adige
il record del welfare
«È arrivata dopo l’omicidio» a chilometro zero
di Fulvio Fiano e Rinaldo Frignani di Elisabetta Soglio
a pagina 23 chiedete l’inserto in edicola

Le elezioni Il leader leghista: impresa storica. Tesei presidente con il 58,2 per cento, la Regione cambia guida dopo 50 anni

Salvini trionfa, colpo al governo


L’EX MINISTRO SCHÄUBLE

«Pareridiversi
MaDraghi
hasalvatol’euro»
Voto in Umbria. Crollano i 5 Stelle, frena il Pd: l’alleanza fallisce la prova. Il terzo partito è FdI di Paolo Valentino


Il centrodestra trionfa in Umbria da sempre
DOPO IL TEST roccaforte rossa: governata prima dal Pci,
poi dal Pds e infine dal Pd. Ora Donatella ● GIANNELLI IN TURINGIA

L’INCERTEZZA Tesei è la nuova presidente della Regione,


sostenuta da Lega, Fratelli d’Italia e Forza
L’ultradestra
Italia. Con un distacco di circa 20 punti. del duro Höcke
di Massimo Franco Sconfitto Vincenzo Bianconi, candidato dal Pd
e 5 Stelle. Il debutto della nuova coalizione supera la Cdu L’ ex ministro tedesco
Wolfgang Schäuble parla

I
giallorossa è stato largamente sotto le attese, e con il Corriere di Mario
l messaggio di elettori non si esclude che questo terremoto possa Alle elezioni regionali in Draghi che lascia la guida
e elettrici è avere scosse di assestamento nel governo Turingia , vince la Linke del della Bce: «Pareri diversi ma
inequivocabile. Le Conte. La Lega vola oltre il 37% e Matteo premier Bodo Ramelow. lui ha salvato l’euro».
ricadute nazionali Salvini parla di «impresa storica». L’estrema sinistra diventa alle pagine 18 e 19
molto meno. Dopo da pagina 2 a pagina 9 così il più forte partito in un
alcune città umbre, una Land tedesco. Non era mai
destra nel segno di Matteo successo dal 1990. Ma il
Salvini si prende anche la IL RACCONTO partito dell’estrema destra
regione, per quasi mezzo nazionalista di Höcke supera
secolo in mano alla sinistra:
una rivoluzione anche
Il fortino rosso espugnato la Cdu, raddoppia i voti e
conferma la sua forte crescita
Ilmurovirtuale
simbolica, col definitivo
spostamento di voti e
«Una sconfitta tragica» all’Est, dove viene votato da
un elettore su quattro.
inGermania
blocchi sociali. L’alleanza tra di Fabrizio Roncone I liberali in parlamento di Milena Gabanelli
M5S e Pd riemerge invece a pagina 6 regionale. a pagina 15 a pagina 17
sgualcita. Il partito di Nicola
Zingaretti perde la «sua»
Umbria, e voti rispetto alle Il racconto di Trump: si è fatto esplodere con i 3 figli
Europee di maggio. Ma è
soprattutto il grillismo,
motore del cambiamento
nazionale appena un anno e
mezzo fa, a ridursi a «Gridava, piangeva
Il capo dell’Isis
percentuali da declino,
lasciando per strada due
voti su tre rispetto al 2018:

è morto da codardo»
segno di un elettorato
arrabbiato e volatile. È stato
certamente anomalo il
rilievo attribuito a una
consultazione regionale che
riguardava poco più di di Lorenzo Cremonesi
settecentomila elettori. Ma e Giuseppe Sarcina L’ANALISI
anomalo lo è stato per tutti,
Ma i terroristi
non solo per una destra che
accarezzava in anticipo la
vittoria. In fondo, e forse è il
«I l leader dell’Isis al Ba-
ghdadi è morto. Si è fat-
to esplodere insieme ai suoi sono stati
dato più positivo, lo è stato
anche per chi ha votato: una
tre figli». Il presidente ameri-
cano Trump ha confermato la
davvero sconfitti?
crescita della partecipazione notizia che già dall’altra notte di Guido Olimpio
del tredici per cento rispetto alle tre rimbalzava per tutto il a pagina 13
al 2015 certifica una voglia di mondo. Il terrorista, ha spie-
contare sorprendente per gli gato il presidente Usa, sareb- IL BRUTALE ATTACCO
stessi partiti. L’Umbria ha be morto da «codardo», al
fotografato una politica
nevrotizzata dalle proprie
termine di un raid «impecca- Sfidaall’Occidente
contraddizioni e
bile» in Siria reso possibile
«grazie all’aiuto della Russia, seminandopaura
insicurezze; ma anche un
corpo elettorale deciso a
della Siria, della Turchia, del-
l’Iraq e anche dei curdi siria- evittimeinnocenti
mandare un piccolo grande ni». da pagina 10 a pagina 13
segnale di cambiamento. con un’intervista di Danilo Taino
continua a pagina 30 Un’immagine del 2014 quando Abu Bakr al Baghdadi si autoproclamò a Mosul califfo dello Stato Islamico di Stefano Montefiori a pagina 30

ULTIMO BANCO
di Alessandro D'Avenia Il cielo in una stanza
«T elemaco si recò nella stanza
per andare a dormire, con
molti pensieri nel cuore».
Quando, lunedì scorso, ho sollevato lo
sguardo dopo aver calcato la voce su
grandi libri ai ragazzi: li sostituiamo
con le spiegazioni e li facciamo — è ma-
cabro — a «brani». Così diventano se-
condari rispetto a «ciò che c’è da sapere
per l’interrogazione»: l’originale se non
queste parole del primo capitolo del- inutile diventa futile. Io sono convinto
l’Odissea, gli occhi dei miei ragazzi era- del contrario: i classici hanno detto il
no pieni di stupore, come dicessero: sta mondo in modo irripetibile, bisogna
91028

parlando di me? Ogni anno porto la mia quindi lasciarli accadere perché, come
prima superiore a Itaca: basta che ogni nella vita, si desidera conoscere meglio
studente abbia l’Odissea sul banco solo ciò di cui ci s’innamora, anche se
(quest’anno ho scelto la bella versione richiede impegno. Dopo anni di letture
9 771120 498008

di M.G.Ciani). Tutte le settimane leggia- integrali posso dire che i ragazzi fanno
mo un canto ad alta voce (ogni alunno esperienza (diventano cioè esperti) del
interpreta un personaggio), dopo aver testo vivendolo e non vivisezionandolo.
disposto i banchi come la sala del palaz- Leggere per intero l’Odissea sembra fol-
zo omerico in cui, dopo il banchetto, i le, ma è più semplice di quanto sembri.
commensali ascoltavano i racconti. Pur- Come?
troppo a scuola ci capita di far odiare i continua a pagina 29
2 Lunedì 28 Ottobre 2019 Corriere della Sera

Primo piano Le Regionali

Iltracollodell’assegiallorosso
Legaintesta,FdIterzopartito
Leproiezioni in Umbria:Teseial 57,3%,Bianconial36,2%.A Salvini il 37,3, il Pd cala al 20,9, M5S all’8,2
DAL NOSTRO INVIATO Vincenzo Bianconi (36,2%), il di 3 punti rispetto al 24 delle gato il coordinatore umbro 2015, alle precedenti Regiona-
La crisi candidato civico di Pd e 5 Stel- Europee del maggio scorso, Walter Verini — eravamo in- li, c’erano 7 seggi in più (1.012)
PERUGIA La spallata di Matteo le, l’esperimento di laborato- un calo in cui pesa lo choc di sieme ai renziani, Calenda e contro i 1.005 di questa torna-
● Catiuscia Salvini è arrivata. «Impresa rio giallorosso che alla prima «Sanitopoli» con le dimissio- Leu»). Anche l’affluenza alle ta. E pure gli aventi diritto era-
Marini, storica», dice il leader della prova locale è drammatica- ni della governatrice Catiuscia urne, però, dice molto: il no di più (705.819 contro i
presidente pd Lega quando ormai è passata mente fallito e chissà adesso Marini («Ma allora — ha spie- 64,4% di ieri, 9 punti percen- 703.595 di oggi). Catiuscia
della Regione la mezzanotte e la quinta pro- che riflessi ci saranno sul go- tuali in più rispetto al 2015, Marini fu riconfermata presi-
Umbria dal iezione di La7 indica chiara- verno centrale, il Conte 2. esprime la grande voglia di dente con il 42,8 % dei voti

● Le regole del voto


2010, indagata mente com’è andata: la Lega Bianconi ha subito telefonato tornare al voto degli umbri. E contro lo sfidante del centro-
per alcune in Umbria ha stravinto alla Tesei per congratularsi ri- la risposta dei cittadini non destra, Claudio Ricci, che pre-
presunte (37,3%) e ha stravinto la sua conoscendo la sconfitta, ma è lascia dubbi: il centrosinistra, se il 39,3%. Terzo si classificò
irregolarità
commesse in
candidata a presidente della
nuova Giunta regionale, la se-
chiaro che la foto di gruppo
scattata a Narni nel giorno di
LA LEGGE DEL 2010 vecchio e nuovo, è stato puni-
to. C’era una volta l’Umbria
il portavoce dei 5 Stelle An-
drea Liberati col 14,3 per cen-
concorsi per natrice leghista ed ex sindaca chiusura con lui sorridente in rossa, dunque: anche Giorgia to. Pd e grillini, insomma,
La legge elettorale che regola il voto in
assunzioni di Montefalco, Donatella Te- mezzo a Conte, Zingaretti, Di Meloni infatti può gioire, FdI sommati insieme conquista-
Umbria (introdotta nel 2010, modificata
nella Sanità, il sei, appoggiata da tutto il cen- Mario e Speranza non ha fun- al momento è data addirittura rono quasi il 57%. Oggi, come
nel 2015) non prevede il ballottaggio: vince
20 maggio trodestra, con un vantaggio zionato. Anzi: si registra un in doppia cifra (10,3) mentre si vede, molto meno.
e diventa governatore chi totalizza anche
2019 si (57,3%) di più di venti punti crollo verticale del M5S (8,2%) Forza Italia cala al 5,3. I nume-
solo un voto in più dello sfidante F. Ca.
dimette rispetto allo staccatissimo mentre il Pd (20,9%) perde più ri parlano chiaro: il 31 maggio © RIPRODUZIONE RISERVATA

● Si apre la
crisi nella
Regione Il ritratto
Umbria, in un
territorio
storicamente
governato dal dal nostro inviato
centrosinistra Fabrizio Caccia
● La Lega, in
quel momento
al governo Il profilo
nazionale Donatella
insieme al M5S, Tesei, 61 anni,
accusa di senatrice della
malagestione il Lega dal 2018,
Partito PERUGIA È fatta, ha vinto, la se- ieri al voto. Dal
democratico e natrice della Lega Donatella 2009 al 2019 è
invoca le Tesei. Anzi, ormai ex. «Ri- stata sindaca di
elezioni per un nuncerò a Palazzo Madama e Montefalco
ricambio alla presidenza della com- (Perugia), a
politico e missione Difesa, l’avevo pro- capo di una
amministrativo messo. Alle poltrone non ho maggioranza di
mai tenuto. Da oggi il mio la- centrodestra.
● Successiva- voro è in Umbria con tutti gli Salvini ha
mente, mentre umbri, maggioranza e oppo- deciso di
a Roma il Pd e il sizione, nessuno escluso. E il puntare su di
M5S formano mio primo pensiero va alla lei come
un governo gente terremotata che dopo candidata alle
insieme, con la tre anni dal sisma sta ancora elezioni
Lega ora soffrendo, l’anniversario del regionali in
all’opposizione, 30 ottobre si avvicina, andrò Umbria per la
in Umbria in un da loro», annuncia la neo-go- coalizione che
primo tempo il vernatrice della Regione, vede riunite
centrosinistra quando ormai è passata la Lega, Forza
non trova una mezzanotte e la vittoria è più Italia e Fratelli
soluzione per il dolce di Eurochocolate, la d’Italia, dopo il
nome del fiera internazionale del cioc- via libera
candidato colato che qui a Perugia ha ottenuto
appena chiuso i battenti. da Silvio
● La via Adesso dall’hotel Rosetta, Berlusconi e
d’uscita, dove quelli del suo comitato Giorgia Meloni
elettorale non si tengono più

L’avvocata (ed ex sindaca)


condivisa con il
M5S, è di dalla gioia, la Tesei deve solo
proporre un attraversare la strada, il corso
candidato Vannucci, trenta passi ed ec-

che ha fatto l’impresa:


civico co di fronte c’è Palazzo Doni- tro storico, in Umbria serve
lasciando a lato ni, la sede storica del Gover- lavoro, non le chiacchiere».
i due partiti. Le natore, dove l’ha portata il Ieri prima di salire a Perugia è
conseguenze vento forte della campagna di andata a Deruta, il paradiso

è stata una prova di coraggio


dello scandalo Matteo Salvini, che è piom- della ceramica, al funerale di
della giunta bato in Umbria anche l’ulti- un suo vecchio amico, l’ex
precedente, mo giorno ad aspettare con sindaco Alvaro Verbena. Ora
tuttavia, lei l’esito dello spoglio. «Bra- che ha vinto, promette, «in
sembrano va Donatella, è stato un trion- nome della competenza e
difficili da
superare
fo», le dice Salvini. «Il merito
è tuo, Matteo, che ci hai cre-
Leghista (di famiglia missina): riparto dai terremotati della meritocrazia punterò
innanzitutto sulla ricostru-
duto, ricordi? Era Natale di zione della sanità pubblica»,
due anni fa...». Proprio così. momento dal 5 settembre «solo caffè e fette di strudel a notte inoltrata anche con devastata dallo scandalo di
Quel giorno il leader della Le- scorso, il giorno del giura- lungo la strada», ricorda la Giorgia Meloni), il suo padre «Sanitopoli». Eppoi c’è l’ae-
ga, che aveva già messo l’Um- mento del Conte 2. Ma anche neo-Governatrice in tailleur, politico è l’avvocato spoletino roporto di San Francesco da
bria nel mirino, andò a tro- per la Tesei, 61 anni, avvocato che ieri mattina alle 11 ha vo- Domenico Benedetti Valenti- potenziare, la strada E45 da
varla a Montefalco, la patria cassazionista, si tratta di tato nel seggio allestito pres- ni, già deputato di Alleanza sistemare, un sistema digita-
del Sagrantino, proponendo- un’impresa. Nel 2009 espu- so la scuola media di Monte- nazionale. le ultraveloce da creare lette-
le un patto duraturo: candi- gnò la «rossa» Montefalco falco e poi ha pranzato con La polemica sul presunto ralmente dal nulla e soprat-
datura al Senato nel 2018 e Su Corriere.it diventandone il sindaco. Ma nuora, nipotina e i suoi due enorme buco finanziario (un tutto il brand Umbria da ri-
poi, eletta o meno, candidata Amministrative adesso, dieci anni dopo, con- figli, Pierpaolo e Carlo Alber- milione e 600 mila euro) la- lanciare: «Ho sentito tanto
anche alla Regione. Lei accet- 2019 quista addirittura la Regione, to, «che per fortuna non han- sciato a Montefalco prima di parlare di Ohio — l’avvicina
tò. in Umbria: per 49 anni regno indiscusso no dovuto lasciare l’Umbria dimettersi non l’ha mai scal- scherzando un elettore da-
Hanno avuto ragione en- i risultati e del centrosinistra. Un capola- come tanti loro coetanei, co- fita: «Solo un disavanzo tec- vanti a Palazzo Donini — Pre-
trambi. Per Salvini sicura- l’analisi del voto voro. Cinquantatré giorni di stretti dalla mancanza di la- nico di 375 mila euro e poco sidente, piuttosto, si ricordi
mente questa è la notte della sull’elezione campagna elettorale in giro voro», sospira la senatrice le- più, venite piuttosto a vedere dell’olio. In Umbria, in questi
grande rivincita sul governo del presidente per circa cento tra borghi e ghista. La sua famiglia è mis- come ho governato, ben 39 giorni, aprono i frantoi».
giallorosso. Aspettava questo della Regione frazioni senza fermarsi mai, sina (e grandi abbracci infatti attività hanno aperto nel cen- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 28 Ottobre 2019
PRIMO PIANO 3
#

La sfida L’AFFLUENZA
REGIONALI 2019 EUROPEE 2019 POLITICHE 2018 REGIONALI 2015
70
60
50
78,2%
64,4% 67,7%
40
30 55,4%
20
10
0

Vincenzo Donatella REGIONALI 2019 EUROPEE 2019 POLITICHE 2018 REGIONALI 2015
Bianconi Tesei PROIEZIONI Rai, Consorzio Opinio Italia Swg-La 7 (dati in percentuale)
(Centrosinistra) (Centrodestra)
38,2
Pd, M5S, Bianconi Lega, Tesei 37,1 37,3 * se fossero
per l’Umbria, presidente, FI, 35,8
35 stati alleati
Sinistra civica FdI, Umbria
verde, Energia civica
verde 38,6*
30
27,5
PROIEZIONI 25 24,8
24
22,3
Rai, Consorzio Opinio Italia 20,9 20,2
Swg-La 7 20

58,2% 57,3% 15 14,6 14,6 14

11,2
37,1% 36,2% 10 10 10,3
8,2 8,5
7,7 6,4 6,6
5,8 5,3 6,2
5 4,9

0
Centrosinistra Centrodestra Pd M5S Lega Forza Fratelli Pd M5S Lega Forza Fratelli Pd M5S Lega Forza Fratelli Pd M5S Lega Forza Fratelli
Italia d’Italia Italia d’Italia Italia d’Italia Italia d’Italia
CdS

Il retroscena
Colpo al governo, ma Conte resiste:
di Monica Guerzoni

un errore fermare ora l’alleanza


FT: il premier legato a un fondo indagato in Vaticano. La replica: nessun conflitto d’interessi
ROMA Per non sentire arrivare rato porta a porta un mese, 24
la grande «botta», Giuseppe
Conte ha trascorso la domeni-
ca in famiglia, lontano dal te-
Il caso
● Secondo
52,2 ore al giorno». Invece ha reso
omaggio al re del cachemire
Cucinelli, ha fatto il pieno di

CAMBIA
levisore. «Non ha atteso i ri- il quotidiano la percentuale selfie e calorie a Eurochocola-
sultati», raccontano i collabo- finanziario ottenuta te e si è sottoposto al rito della
ratori quando è notte e i nu- britannico da Catiuscia foto «storica» a Narni. Tutto
meri della batosta scuotono Financial Times LA TUA VECCHIA PELLICCIA Marini (Partito qui. Tanto da aver deluso Di
con forza il governo. Hai vo- un fondo di QUALSIASI ESSA SIA TI VERRÀ democratico) Maio, che gli aveva chiesto di
glia a dire che «non è un test investimenti alle Regionali «metterci la faccia».
VALUTATA SULL’ACQUISTO DI UN CAPO
nazionale» e che per l’esecuti- sostenuto del 2010 I dem sono nel panico. Le
dal Vaticano è
DELLA NUOVA COLLEZIONE.
vo giallorosso «non cambia ANNABELLA TI ASPETTA A PAVIA
in Umbria: sirene di Renzi contro le noz-
nulla». La sconfitta annuncia- al centro di il suo primo ze con l’ex nemico seducono
ta è una débacle, che va al di là un’indagine NELLA SUA NUOVA BOUTIQUE. mandato si tanti nel Pd, a cominciare dal
delle previsioni più nere e che per corruzione concluse capogruppo Marcucci. E non
costringe l’intero governo a finanziaria nel 2015 basta. Perché a minacciare la
prestare ascolto all’«avviso di sarebbe premiership di Conte è scop-

42,8
sfratto», scandito da Salvini collegato piato il caso Financial Times.
da ogni piazza umbra. al premier Il quotidiano britannico colle-
Affermare che «non è un Giuseppe ga il suo nome a un fondo di
voto sul governo», adesso non Conte la percentuale investimento, sostenuto dal
basta più. La ottenuta dalla Vaticano, al centro di una in-
resistenza Marini alle dagine per corruzione e scrive
non può es- Regionali 2015: che l’avvocato pugliese si tro-
sere questa. il mandato si verebbe in conflitto di interes-
Il premier — è concluso nel si. All’una di notte Palazzo
per quanto 2019, quando Chigi fa sapere che Conte «è
abbia prova- si è dimessa tranquillissimo», perché nel
to a separare APERTA ANCHE DOMENICA perché maggio 2018 «ha reso solo un
le sorti del- coinvolta in una parere legale» alla società Fi-
l’Umbria da inchiesta sulla ber 4.0 circa «il possibile eser-
quelle di Pa- sanità umbra cizio, da parte del governo,
lazzo Chigi, dei poteri di golden power nei
per scongiu- confronti della società Rete-
rare una crisi lit». Questione su cui, poche
in piena ses- settimane dopo, il governo
sione di bi- Conte fu poi chiamato a pro-
lancio — nunciarsi. Ma chi poteva im-
esce indebolito dal primo test maginarlo? Questa la difesa di
politico. Il fattore Conte non ● In una nota, Conte, che si astenne da ogni
ha portato valore aggiunto al- Palazzo Chigi decisione non partecipando
l’alleanza M5S, Pd, Leu. E ora ha fatto sapere al Cdm del 7 giugno 2018.
in gioco non c’è solo la tenuta che «Conte La resa dei conti è iniziata.
del governo, c’è la costruzione ha reso solo un «Si vince e si perde insieme»,
di una coalizione per il futuro, parere legale ha avvertito Di Maio. France-
che tenga insieme, alle pros- e non era a schini, capo delegazione del
sime Regionali e oltre, gli ex conoscenza e Pd che interpreta i desiderata
acerrimi nemici che oggi lo non era tenuto del Quirinale, implora gli alle-
sostengono. «Sarebbe un er- a conoscere il ati di non farsi «gli sgambet-
rore — difende il progetto fatto che alcuni ti». Ma il fuoco amico è parti-
Conte — interrompere questo investitori to. Conte è nel mirino di Ren-
esperimento per via di una facessero zi. Di Maio è sotto processo e
Regione che ha il 2% della po- riferimento potrebbe mettere in discus-
polazione nazionale». Di Ma- a un fondo sione il governo. E se a genna-
io archivia a razzo l’alleanza: sostenuto dal io vien giù l’Emilia-Romagna?
mai più. Conte al contrario in- Vaticano e oggi PAVIA, PIAZZA MINERVA 11 - TEL. 0382.21122 - WWW.ANNABELLA.IT L’unica alternativa, avverte
siste: «Se avessi voluto fare al centro di Zingaretti, sarebbero le urne.
campagna elettorale avrei gi- un’indagine» © RIPRODUZIONE RISERVATA
4 Lunedì 28 Ottobre 2019 Corriere della Sera

#
Corriere della Sera Lunedì 28 Ottobre 2019 5
#

Primo piano Le Regionali

«QualcunoaRomasisentiràabusivo»
ESalvinipassasubitoall’incasso
Meloni: per noi un dato clamoroso. Le critiche leghiste alla Rai: lo speciale spostato sul terzo canale

DAL NOSTRO INVIATO una ventina di punti a favore speciali elettorali su Rai 1, è la dei 92 comuni umbri. Con una
La linea di Tesei, meglio dei sondaggi prima volta che la Rai ha deci- Il tweet comunicazione mirata e mar-
PERUGIA «Per me oggi l’Umbria degli ultimi giorni. Ma lui non so di trasferirlo su Rai 3, con La foto diffusa tellata su tutti i manifesti e i
è il mondo. E se la Lega avesse si scompone, pochi minuti tutto rispetto per Rai3. Stra- ieri dalla leader social media: «Libera l’Um-
il doppio dei voti del Pd in prima dalla chiusura delle ur- nezze...». di FdI, Giorgia bria». Con la regione «rossa»
Umbria, qualcuno al governo ne smonta un piatto di stran- Il risultato, il leader leghista Meloni, 42 anni: sistematicamente descritta
questa notte dovrebbe sentir- gozzi al cinghiale: «C’è una se lo è costruito. Forse mai Sal- «Conte tragga come una sorta di Unione so-
si abusivo». Matteo Salvini ap- buona aria...». Non per la sua vini si era impegnato così, mai le conse- vietica in cui per decenni non
pare pochi minuti dopo la dieta. Semmai, c’è qualche ir- tanto scientificamente aveva guenze», era stato possibile muovere fo-
● Durante mezzanotte. Qualche decina ritazione con il servizio pub- studiato itinerari, temi e ap- ha aggiunto glia senza che «il partito» lo
la campagna di minuti prima, aveva posta- blico: «Ho sempre visto gli puntamenti, battendo oltre 50 volesse.
per le Regionali to una foto con Donatella Te- La «liberazione» dell’Um-
in Umbria, sei: «In Umbria stiamo scri- bria potrebbe portare a Salvini
Matteo Salvini vendo una pagina di storia: due benefit. Il primo, l’implo-
ha più volte grazie». Qualche istante do- sione dei 5 Stelle. Fino a ieri
attribuito po, fa partire la frustata: «Gli mattina i leghisti lo ripetevano
al risultato italiani non amano il tradi- come un mantra: «Se il M5S va
un valore mento e il poltronismo. Per sotto al 10%, per Di Maio si
nazionale Conte domattina la prima let- apre la resa dei conti». Sul tra-
tura dovrebbe essere il Corrie- collo, Salvini ci aveva fatto
● «Gli umbri re dell’Umbria, la seconda il conto, i suoi glielo avevano ga-
hanno Financial Times». E aggiun- rantito: «La consultazione
dimostrato ge: «Mi chiedo se al Quirinale online per fare l’accordo con il
che gli italiani qualcuno non si stia doman- Pd fatta a livello nazionale ha
hanno voglia dando se una potenza come la mandato gli elettori stellati
di votare», ha nostra possa avere al governo fuori dai gangheri».
ribadito ieri una cosa così...». Secondo auspicio: «Se gli

«Pagina di storia» L’obiettivo


L’ex ministro La leader di Fratelli
dell’Interno esulta: d’Italia: abbiamo
«Stiamo scrivendo liberato l’Umbria,
una pagina di storia» ora liberiamo il Paese

Il capo leghista parla dal suo eletti del Pd in consiglio regio-


albergo a Perugia, Giorgia Me- nale fossero pochi come ci at-
loni dall’hotel La Rosetta, a po- tendiamo, nulla di più facile
chi metri: «È il giorno in cui i che a breve traslochino sotto
cittadini dell’Umbria si libera- le bandiere di Italia viva».
no dall’oppressione. E il dato «Fantastico — dice un salvi-

38,2 più clamoroso è la crescita di


Fratelli d’Italia. Se i risultati sa-
ranno confermati, FdI è il ter-
niano — sarà il primo partito
ad avere il gruppo senza anda-
re ad elezioni».
la percentuale zo partito e abbiamo battuto il Resta il fatto che la perdu-
ottenuta dalla Movimento 5 Stelle. Loro han- rante freddezza dentro il cen-
Lega alle ultime no tradito, ed era inevitabile». trodestra si è manifestata an-
elezioni Quanto al premier, «fossi in che ieri. Con Matteo Salvini e
Europee in lui, domattina rassegnerei le Giorgia Meloni a festeggiare la
Umbria. Il dimissioni». Meno brillante la vittoria in hotel diversi. Risul-
partito guidato nottata per Forza Italia, che se- tato, Donatella Tesei si è ritro-
da Matteo condo le proiezioni supera di vata in imbarazzo diplomatico
Salvini ha poco il 5%. Silvio Berlusconi e ha dovuto lasciare il suo co-
avuto 171.458 non si perde d’animo: «La no- mitato e spostarsi da un alber-
preferenze. Un stra alleanza è il futuro del- go all’altro. Solo a tarda notte i
salto rispetto l’Italia e ha il diritto-dovere di vincitori si sono trovati tutti in
alle Politiche governare il Paese». consiglio regionale. Insom-
del 2018: I primi poll raggiungono il ma, si vince insieme, ma si
la Lega prese leader leghista mentre è allo esulta separati.
in Umbria stadio, a rodersi il fegato per Marco Cremonesi
il 20,2% Roma-Milan: distacco di oltre Polo verde Il leader della Lega Matteo Salvini, 46 anni, ieri al suo arrivo a Perugia per festeggiare la vittoria di Donatella Tesei (Ansa) © RIPRODUZIONE RISERVATA

L’intervista
Tajani: non cadranno, ma stiamo pronti
di Paola Di Caro Il vicepresidente di FI: noi più deboli degli alleati? L’importante è essere uniti


ROMA È felice per quella che sultati lo confermano: il cen- come questo basato su un ac- ni risultati in Umbria, dove i i nostri alleati, semplicemen-
Chi è definisce «l’onda di una rivo- trodestra è casa nostra». cordo di basso livello...». voti sono stati sempre infe- te non ci seguirebbero».
luzione pacifica», suggellata Prevede contraccolpi sul Ma il rischio caduta c’è? riori alla media nazionale no- C’è rischio che FI venga
dal «trionfo nella prima Re- governo? «Temo che il collante che li nostante ottimi amministra- A Carfagna inglobata dalla Lega e da
gione rossa»: «Tantissima «Il segnale è molto duro tiene uniti — fare 500 nomi- tori. Anche FdI è tradizional- e Micciché, FdI?
gente è andata a votare, per per loro. Ed è l’ennesimo. Ab- ne, eleggere assieme il capo mente forte in Umbria». ricordo che «Noi non abbiamo alcuna
una forte motivazione: dire biamo vinto tutte le elezioni dello Stato — sia molto forte. I vostri alleati però mi- intenzione di fare un partito
no a questo governo e sì ad regionali, è chiaro quello che Ma noi dobbiamo farci trova- gliorano, voi no. Carfagna, il centro- unico, siamo consapevoli che
uno del centrodestra unito». gli italiani chiedono: non una re pronti, costruire l’alternati- Miccichè dicono che siete destra unito il nostro apporto come com-
Antonio Tajani, vice presi- manovra di tasse nè un gover- va». troppo schiacciati su una lo abbiamo ponente liberale, popolare,
● Antonio dente di Forza Italia, si pren- no senza linea comune. Vo- Non sembra così facile Lega che vi divora. sempre cattolica è fondamentale.
Tajani, 66 anni, de il meglio della domenica gliono chi, come la piazza di per FI: la Lega continua a «Io dico due cose: la prima voluto e Dobbiamo metterci in testa
giornalista, elettorale — un altro presi- San Giovanni, rappresenta crescere, voi a scendere. è che il centrodestra unito chiesto noi tutti che c’è da lavorare a testa
vicepresidente dente per la coalizione che una politica comune». «Sapevamo che la Lega l’abbiamo sempre chiesto Divisi bassa, e lo faremo. Non c’è al-
di FI. È tra sin qui, elettoralmente, non Questo può portare ad un avrebbe avuto successo, co- noi, ed ora lo abbiamo otte- tra strada».
i fondatori ha fallito un colpo — e pro- nuovo governo, magari gui- me alle Europee. E Salvini in nuto. La seconda è che non gli elettori Serve un nuovo leader?
del partito mette «duro lavoro» per il fu- dato da Draghi? questa campagna elettorale esistono alternative: i nostri non ci se- «Il leader lo abbiamo, è
nel 1994 turo: «Sapevamo di non esse- «Ma no, lasciamo stare ci ha messo l’anima. Sapeva- elettori ci chiedono di essere guirebbero Berlusconi. Non ci servono
re forti come partito in Um- Draghi, che è una risorsa del- mo anche che non sarebbe stare insieme. Se non facessi- correnti e delfini che devono
bria, non siamo stupiti. Ma la Repubblica da non spreca- stato facile per noi, che stori- mo quello per cui siamo nati, ancora imparare a nuotare».
non ci sono alternative e i ri- re certo per un governicchio camente non otteniamo buo- batterci contro la sinistra con © RIPRODUZIONE RISERVATA
6 Lunedì 28 Ottobre 2019 Corriere della Sera

Primo piano Le Regionali


Il racconto
Nel fortino rosso La mappa
LOMBARDIA
Centrosinistra

Prov. BOLZANO
Centrodestra Altri

Prov. TRENTO FRIULI-V. G.

espugnato
Attilio Fontana Arno Kompatscher Maurizio Massimiliano
dal nostro inviato Fugatti Fedriga
Fabrizio Roncone VALLE D’AOSTA VENETO*
Antonio Fosson Luca Zaia

«Tragica sconfitta, EMILIA-R.**


Stefano
Bonaccini

arriva da lontano»
MARCHE*
PIEMONTE Luca Ceriscioli
Alberto Cirio ABRUZZO
Marco
Da Perugia a Terni, tutte le città cadute LIGURIA*
Giovanni Toti
Marsilio

MOLISE
TOSCANA* Donato
PERUGIA A uno del comitato Spoleto e Montefalco, Todi e
Toma
hanno telefonato poco fa: la Amelia, e poi Deruta e Torgia- Enrico Rossi
Tesei è irraggiungibile, di- no…». Qualche domanda PUGLIA
SARDEGNA
stacco netto, drammatico, ab- avreste dovuto farvela… «Sì,
biamo perso. certo». Ve lo ha sempre urlato, Christian Michele
Si sapeva, tutti sapevano nella sua travolgente campa- Solinas UMBRIA Emiliano
che stavolta fermare Matteo gna elettorale, anche Salvini. Donatella
Salvini sarebbe stato impossi- «Guardi, è doloroso ammet- BASILICATA
Tesei
bile: ma è dura lo stesso. terlo, ma il nostro errore è sta- 7 (in base Vito Bardi
«Gradisce una fetta di sala- to proprio questo: non inter- alle proiezioni)
me?», chiede una volontaria. rogarci. E sottovalutare la TOTALE CALABRIA*
Poi tira su con il naso, gli oc- questione morale. Detto LAZIO CAMPANIA* Mario Oliverio
chi lacrimosi («Sa, a casa con- ciò…». Detto ciò? «Segnalerei 12 2 Nicola Vincenzo
serviamo ancora la bandiera una certa capacità di reazione, Zingaretti De Luca SICILIA
del Pci con cui mio nonno quando abbiamo deciso di Nello Musumeci
Giuseppe andava ai comizi… candidare, insieme al M5S, un *le prossime regioni al voto da qui alla primavera 2020
e se penso a mio padre, ope- esponente della società civi- **il 26 gennaio 2020 Corriere della Sera
raio alle acciaierie di Terni, le».
me lo ricordo con l’Unità nella È stata una tribolazione tro- Bianconi da Norcia: proprie- re in realtà un uomo di cen-
tasca della giacca, piegata in varne uno. tario di hotel per tradizione trodestra (l’industriale Bru-
modo che si vedesse bene che Ne hanno scartati quattro, familiare, cosciente di essere nello Cucinelli, ad un certo
era proprio l’Unità»). o cinque (con i grillini sempre una scelta di ripiego, si è co- punto, non si è tenuto: «Bian-
Non pianga, prenda questo capricciosi, maldisposti: del munque battuto con determi- coni lo è sempre stato, fin da
fazzoletto. resto, anche qui in Umbria, nazione e sfoggiando autenti- ragazzo»).
Sentiamo che dice Menta- ancora a metà agosto descri- ci toni francescani — «Pace, Bianconi non ha smentito.
na alla tivù, suggerisce un ra- vevano il gruppo dirigente del cura del creato e accoglienza» Piuttosto, a cena, ripeteva:
gazzo. Pd come una banda di perico- — portando addosso chic- «Mi dicono di raccogliere il
Tra quanto arriva Bianconi? losi criminali comuni). chissimi gilet di lana rasata e voto degli indecisi: ma è come
C’è una sensazione di stor- Sconfitto Vincenzo Bianconi, 47 anni, voluto da Pd e M5S Poi ecco spuntare Vincenzo il sospetto, tremendo, di esse- raccogliere il mare con il cuc-
dimento, di malcelato nervo- chiaino».
sismo («Scrivetelo che sotto Però quello era rimasto: il
ai palchi del Capitano c’erano voto degli indecisi. La coali-
sempre i camerati di Casa- zione a trazione leghista go-
pound!»); c’è un miscuglio di verna ormai il 62% delle am-
emozione e persistente ama- ministrazioni locali. Il Pd, do-
rezza, tutti vorrebbero darti po il 49% del trionfo alle euro-
una loro spiegazione, una pee del 2014, è precipitato al
chiave per comprendere co- 23,9 (e vediamo adesso a
me e perché l’Umbria non sa- quanto sta).
rà più governata dal centrosi- Spiegava, poco tempo fa, il
nistra: e allora ascolti e capisci politologo Alessandro Campi,
che in questa domenica notte profondo conoscitore delle
finisce una storia politica lun- vicende di questa terra: «In
ga e forte, a suo modo epica, Umbria, il vecchio partito co-
struggente, irripetibile, però munista garantiva sicurezza e
di certo non durata quasi cin- coesione sociale. La Lega non
quant’anni, come si è scritto ha fatto altro che raccoglierne
e, probabilmente, si scriverà. il testimone».
Perché l’erosione di consen- Perché l’Umbria ha pro-
so, di voti, la deriva ideologica
e passionale, era già iniziata
molto tempo fa. Tattica e strategia
«Oggi perdiamo la guida Verini: bisognava
della Regione, ma questa tra-
gica sconfitta parte da lonta- interrogarsi prima sui
no, è stato un processo lento e nostri errori, ma sul
inesorabile», riflette Walter candidato scelta giusta
Verini, che è umbro, e che Ni-
cola Zingaretti spedì qui a
metà aprile, con i gradi di gressivamente smesso di es-
commissario straordinario, sere un modello. Piuttosto:
subito dopo l’esplosione dello assunzioni in cambio di voti e
scandalo Sanitopoli e quella spartizioni, tutte interne al
assurda arlecchinata della go- centrosinistra, nelle comuni-
vernatrice Catiuscia Marini, in tà montane, nelle istituzioni
consiglio regionale capace di pubbliche, negli enti e ovun-
votare contro le proprie di- que ci sia possibilità di avere o
missioni già rassegnate, per gestire potere. Con un siste-
poi riconfermarle. ma ferroviario fermo agli anni
«Anno dopo anno, abbia- Settanta, con 3.770 aziende
mo perso Perugia e Terni, sparite dal 2010 ad oggi, il pil
ridotto di 8 punti percentuali,
l’80% della spesa corrente ri-

● La parola
succhiata dai costi della sani-
tà.
Di tutto questo parliamo,
nella notte, al comitato di
PATTO CIVICO Bianconi (e i toni sono talvolta
accesi, certi urlano e impreca-
È l’espressione usata per no come nelle vecchie Case
l’alleanza Pd-M5S-Leu a del Popolo).
sostegno di Vincenzo Ora c’è un giro di grappa.
Bianconi, imprenditore di Non per dimenticare, ma
Norcia e presidente di per scaldarsi un po’.
Federalberghi Umbria: un L’inverno, che s’era perso,
candidato civico, ovvero deve avere ritrovato la strada,
non politico perché comincia a fare anche
freddo. © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 28 Ottobre 2019 7
#

INSIEME AI PICCOLI COMUNI,


PENSIAMO IN GRANDE.
Il percorso di crescita iniziato con i piccoli Comuni d’Italia prosegue.
Grazie al lavoro svolto nell’ultimo anno, Poste Italiane, con la collaborazione
dei Sindaci, ha rafforzato la sua presenza e innovato gli Uffici Postali in molte comunità,
tra le più piccole del Paese.
Oggi, si decidono i prossimi traguardi per il futuro, da raggiungere insieme.
Roma, 28 ottobre 2019.

In collaborazione con
8 Lunedì 28 Ottobre 2019 Corriere della Sera

Chef Franco Bloisi


Corriere della Sera Lunedì 28 Ottobre 2019 9
#

Primo piano Le Regionali


Il capo politico Il segretario

di Emanuele Buzzi di Dino Martirano

MILANO Quando arrivano le pri- ROMA Il tracollo, per il nuovo


me proiezioni, il Movimento centrosinistra giallorosso in
trema: l’8,5% suona come embrione, è stato più forte del
«una disfatta» come com- previsto. E il segretario del Pd
menta Gianluigi Paragone. Nicola Zingaretti, dunque, at-
Che rincara la dose: «Quando tende un’ora dopo la chiusura
non hai la coerenza di fondo delle urne per ammettere la
p o i l a p a g h i » . E a n co r a : disfatta in Umbria dell’allean-
«Avremmo fatto meglio ad za con il M5S: «La sconfitta al-
andare da soli». La linea Magi- la Regione Umbria dell’allean-
not del Movimento in Umbria za intorno a Vincenzo Bianco-
ha un numero ben preciso: ni è netta e conferma una ten-
quel 10%, la doppia cifra, che denza negativa del centro-
serve appunto a decretare se la sinistra consolidata in questi
sconfitta abbia o meno le di- anni in molti grandi comuni
mensioni dell’abisso in casa umbri che non si è riusciti a
pentastellata. Alle scorse Eu- ribaltare». Detto questo, Zin-
ropee e alle ultime Regionali garetti — con un Pd assestato
l’asticella per i Cinque Stelle si intorno al 20%, in calo anche
era fermata al 14% e un’oscilla- rispetto alle europee di mag-
zione negativa era nell’aria. Le gio — cita le «scissioni» dei
cause? Triplici secondo alcuni renziani di Italia Viva e i «di-
pentastellati: la crisi di gover- simpegni» di Carlo Calenda
no con la conseguente allean- che hanno funestato negli
za con il Pd e il test locale gial- due mesi la vita interna del
lorosso «in una regione non Pd: «Il risultato conferma,
facile». Un modo per dire che Alla Farnesina Luigi Di Maio, 33 anni, ministro degli Esteri e leader M5S malgrado scissioni e disimpe- Al Nazareno Nicola Zingaretti, 54 anni, segretario pd e governatore del Lazio

Di Maio sotto accusa NelPdl’amarezza


blocca le intese locali: diZingaretti:
il nostro esperimento rifletteresullescelte
non ha funzionato ERenzivaall’attacco
E i ribelli si appellano a Grillo e Casaleggio Il leader di Iv ora ha nel mirino Conte
«il Movimento è arretrato ma lata. Ma c’è chi ha punti di vi- gni, il consenso delle forze mo parla il renziano Andrea
non troppo». Elementi che
però potrebbero non bastare a
calmare i parlamentari già sul
In Aula sta differenti. Lo stesso Para-
gone parla di un «errore di
Conte, di Fico e di Grillo». sul-
14,6 che danno vita all’alleanza...».
Zingaretti ci prova a salvare
il salvabile ma la botta è forte:
In Aula Marcucci che ha scelto di ri-
manere nel Pd dopo la scis-
sione di Italia Viva: «È una
24
piede di guerra e pronti a la stessa linea è la lettura degli la percentuale «Ovviamente rifletteremo sconfitta evidente, che non la percentuale
chiedere la testa di Luigi Di eventi tra i vertici dimaiani. La che ha molto su questo voto e sulle avrà conseguenze sul gover- che ha preso il
Maio. Ma il Movimento è mol- battuta d’arresto in Umbria in ottenuto il M5S scelte da fare. Voto certo non no, ma impone una riflessio- Partito
to diviso al suo interno, nono- questo caso non tocca il lea- alle elezioni aiutato dal caso delle polemi- ne ben più approfondita sule democratico
stante la rabbia dei «ribelli». ● Il Movimento der, ma il progetto politico: «I Europee di che che ha accompagnato la ● Il Partito alleanze». Con altre parole, il alle ultime
«Deve fare un passo indie- 5 Stelle è fan dell’alleanza con il Pd do- maggio in manovra economica del go- democratico è capogruppo dem al Senato di- Europee di
tro», dicono alcuni Cinque guidato da vranno ricredersi. E in ogni Umbria (in verno». In ogni caso, dopo guidato da ce che «il matrimonio tra Pd e maggio in
Stelle di peso parlando del ca- Luigi Di Maio caso la nostra strada sui terri- totale ottenne aver ringraziato il candidato Nicola M5S mette in evidenza tutti i Umbria (pari a
po politico. «Vogliamo sentire dal settembre tori non sono queste allean- 65.718 voti). Vincenzo Bianconi per la di- Zingaretti dallo limiti delle alleanze costruite 107.687
il parere di Grillo e Casaleg- 2017: ze», argomentano. «L’esperi- Alle Politiche sponibilità dimostrata, il se- scorso marzo: all’ultimo minuto». Ma Mat- preferenze).
gio», rincarano la dose, facen- conta 322 mento non ha funzionato», ri- del 2018 il gretario dice che «è stato giu- conta 125 teo Renzi (Italia Viva) avrebbe Alle Politiche
do intendere l’intenzione di parlamentari, badisce una nota del M5S. A Movimento era sto metterci la faccia e com- parlamentari, intenzione di andare all’attac- del marzo
arrivare a una prova di forza 216 deputati a vacillare casomai è l’asse gial- invece il primo battere». 89 deputati co oltre la contestazione del- 2018 i dem
per leadership con Di Maio Montecitorio e lorosso e anche «l’effetto Con- partito nella Ma ora nel Pd si apre il a Montecitorio l’alleanza con il Movimento avevano
(che ieri è stato alla festa di 106 senatori te», al punto che si sottolinea: Regione con il braccio di ferro interno sulla e 36 senatori Cinque Stelle fino a mettere in ottenuto nella
laurea di Paola Taverna). Già a Palazzo «Tutto il governo ha fatto 27,5% dei prospettiva di alleanze territo- a Palazzo discussione la leadership di Regione il
oggi i malpancisti si muove- Madama campagna in Umbria ma evi- consensi riali con il M5S, anche perché Madama governo del presidente Giu- 24,8%
ranno. Non manca addirittura dentemente non basta», dico- tra meno di tre mesi si vota seppe Conte.
il totonomi su possibili candi- no i vertici. Un messaggio im- anche in Emilia Romagna. E A proposito dell’alleanza
dati alla leadership pentastel- plicito anche al premier. infatti tra i dirigenti per pri- con il M5S, proprio ieri Zinga-
«Bisogna ricostruire dalle retti aveva detto ai suoi sinda-
macerie», sostiene un’altra ci convocati a Roma — quan-

● Fondato nel 2009 ● Fondato nel 2007


voce del gotha pentastellato. do il risultato dell’Umbria era
Se è il caso – si ragiona – an- ormai consolidato: «Non pos-
che con estremi rimedi, cioè siamo non porci il problema.
astenendosi dal partecipare in Se un 45-48% di Italia si è uni-
MOVIMENTO 5 STELLE quelle Regioni in cui «il Movi- PARTITO DEMOCRATICO to intorno a una rappresen-
mento deve riflettere». Ciò tanza politica, l’altro 45-48
Il Movimento 5 Stelle è stato fondato che pare certo è la volontà dei Il Partito democratico (Pd) è stato fondato che governa insieme ha l’ob-
il 4 ottobre 2009 dal comico e attivista vertici di non cedere alle pres- il 14 ottobre 2007, unendo Ds e La bligo morale di non fare ac-
politico Beppe Grillo e dall’imprenditore sione dei parlamentari per Margherita. Secondo il suo Manifesto dei cordicchi di nascosto ma di
del web Gianroberto Casaleggio candidarsi alle prossime Am- valori: «Intende contribuire a costruire e trovare punti di convergenza
(1954-2016) dopo le esperienze del ministrative: «Non possiamo consolidare, in Europa e nel mondo, un e verificare un’alleanza». Però
movimento Amici di Beppe Grillo, attivo tagliare deputati e senatori, ampio campo riformista, europeista e di questo è possibile solo a certe
dal 2005, e delle liste civiche a Cinque per poi dare l’idea che chi vuo- centro-sinistra». Il Pd ha subito alcune condizioni: «Il governo va
Stelle presentate per la prima volta le trovarsi un paracadute nelle scissioni, tra cui nel 2017 quella che ha avanti — ha infatti ammonito
alle elezioni amministrative del 2009. Regioni». Ma il futuro è tutto portato alla nascita di Leu, e nel 2019 Zingaretti — solo se fa cose,
Dal 2017, Grillo è il garante da scrivere. quella che ha dato origine a Italia viva altrimenti non ha senso».
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
10 Lunedì 28 Ottobre 2019 Corriere della Sera


Primo piano La fine del Califfo Stavamo cercando da anni i capi del terrorismo islamico, ma sono stato io
che fin dal primo giorno ho detto: voglio Al Baghdadi
Donald Trump presidente Usa

L’assalto nel tunnel,


poi l’esplosione compound dove si è barricato
Al Baghdadi: la notizia è sicu-
ra. Le fonti sono due, secondo
il New York Times: un corrie-
commando lo insegue, sguin-
zagliando i cani. È il momento
più drammatico della caccia.
Lo stesso Trump lo racconta

L’annuncio di Trump:
re e soprattutto una delle mo- così: «Era in preda al panico
gli del Califfo, catturata que- quel vigliacco, altro che eroe.
sta estate dai curdi e poi inter- Correva, gridava, piangeva.
rogata, con tutta probabilità, I n d o s s a va u n g i u b b ot to
anche da agenti della Cia. esplosivo: si è fatto saltare in
Il blitz è rapido e violento. aria, uccidendo anche i tre

«Ucciso Al Baghdadi»
Molti miliziani di guardia bambini che aveva trascinato
vengono sbaragliati dalle mi- con sé. Il tunnel è crollato, ma
tragliere dei Chinooks. Il i nostri specialisti hanno ri-
commando speciale entra, mosso le macerie, recuperato
sfondando un muro del recin- i resti del corpo ed eseguito
to. Qualcuno si arrende. Nel test del Dna. Dopo 15 minuti
gruppo ci sono anche undici abbiamo avuto la conferma:
bambini. Ma dov’è il capo dei era lui. Questo mostro è mor-
Blitz al compound in Siria. Eliminato anche il vice terroristi? Sta cercando scam-
po nella rete dei tunnel. Ne
to in modo violento. Abbiamo
recuperato materiale molto
imbocca uno senza uscita. Il interessante sull’Isis: stavano
progettando diverse azioni».
dal nostro corrispondente Nello stesso giorno della fi-
Giuseppe Sarcina Il blitz L'operazione comincia alle 17 di 1 Otto elicotteri Usa bombardano
l'area per 120 minuti .
ne del «califfo», in un altro
raid nella provincia di Alep-
Washington, 23 ora locale. Trump la segue
Il compound era sorvegliato po,è stato ucciso anche il suo
dalla Situation Room della Casa Bianca
WASHINGTON «Vigliacco». Do- da due settimane vice e portavoce dell’Isis, Abu
TURCHIA
nald Trump lo ripete più volte Hassan al-Muhajir. Trump ha
nel discorso in diretta tv con rivendicato soprattutto per sé
cui ha annunciato al mondo e per la propria amministra-
l’uccisione di Abu Bakr Al Ba- SIRIA
zione il merito: «Sono stato io
ghdadi, il leader dell’Isis, il che fin dal primo giorno ho
fondatore del Califfato. «Pian- detto: voglio Al Baghdadi. E
geva, gridava. Era terrorizzato. TURCHIA poi anche Hamza, il figlio di
Altro che eroe, è morto come Bin Laden». Dopodiché ha
un codardo. Si è fatto esplo- ringraziato più volte «la Rus-
dere, trascinando con sé tre Barisha sia» per aver consentito agli
Barisha
bambini (probabilmente tre Aleppo elicotteri di attraversare senza
Mar Mediterraneo

dei suoi sei figli, ndr)». danni il corridoio aereo che


Sabato 26 ottobre, ore 17 a porta a Idlib. «Erano curiosi,
Washington, le 23 in Siria.
Nella Situation Room della Idlib 8 volevano sapere dove stessi-
mo andando. Abbiamo rispo-
elicotteri
SIRIA
La moglie Tartus
Hama
S I R I A Collaborazione
Una delle mogli del L’operazione sarebbe
Homs
Califfo, catturata stata coordinata con
quest’estate, è stata Turchia e Iraq, I dubbi
usata come fonte 2 I soldati entrano 3 Il Califfo in trappola dei russi: nessuna prova
Al Baghdadi è barricato in
Edificio principale Parete laterale una stanza con tre dei suoi
Casa Bianca si raduna una Muro di recinzione distrutta figli, che usa come scudi. sto solo: vi piacerà quello che
specie di consiglio di guerra: Cerca la fuga attraverso stanno facendo». Parole di
il presidente, il vice Mike Pen- Entrata un tunnel che però è cieco gratitudine anche per la Tur-
ce, il Segretario alla Difesa, tunnel chia, l’Iraq e perfino per la Si-
principale
Mark Esper e diversi generali, ria: «Sono stati tutti eccezio-
tra cui Mark Milley,il coordi- 4 L’esplosione nali». Ma il ministero della
Al Baghdadi, in trappola,
natore delle Forze armate Usa. aziona il giubbotto esplosivo Difesa di Mosca smentisce
È un’immagine che ricorda che ha indosso. («Nessuna assistenza agli
l’attacco a Osama bin Laden, Il tunnel crolla e lui muore americani») e avanza dubbi
con Obama e Hillary Clinton coi tre figli addirittura sull’effettiva esi-
visibilmente preoccupata. tunnel
stenza dell’operazione.
Pochi minuti dopo le 17 gli In realtà, secondo la rico-
schermi cominciano a brilla- Esplosivo Soldati I soldati Usa ne identificano
struzione del New York Ti-
5 Le macerie
re. «Sembrava un film», dice subito il Dna: è lui. Per due mes, il Pentagono stava stu-
Trump. Otto elicotteri della I soldati entrano nell'edificio distruggendone ore le macerie del compound diando l’attacco da mesi. La
Delta Force sorvolano a bassa una parete laterale: evitano l'entrata principale sono passate al setaccio, spedizione è stata annullata
quota il villaggio di Barisha, perché la sanno imbottita di trappole esplosive sequestrando documenti almeno due volte all’ultimo
vicino a Idlib, Nordovest della DNA e indizi minuto. La decisione di
Siria, non lontano dal confine Trump di ritirare i militari
con la Turchia. La squadriglia dalla Siria ha complicato i pia-
è partita dalla base di Erbil, in
Iraq e ha sorvolato lo spazio
LE VITTIME ? Tra loro ni, sia sul versante militare
che su quello politico, visto il
aereo controllato da russi e si- Nessuna fra Un numero «imprecisato» risentimento dei curdi, che
riani. Hanno superato e «an- i soldati Usa fra i jihadisti che erano però, hanno continuato ad af-
nientato» un debole fuoco di nel compound due mogli di Al Baghdadi tre dei suoi figli almeno nove altri membri del clan fiancare l’intelligence di
Corriere della Sera
CdS
sbarramento. L’obiettivo è il Washington. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Tra le vedove e gli orfani dei combattenti

Nel campo dei reduci il loro totale sostegno al Califfo. «Quante


volte lo hanno dato per morto e poi non era
vero?», reagiscono ostili. Tutte la pensano
dall’ufficio locale della Croce Rossa. Fa
ancora caldo, pur a tardo ottobre. Le donne
sono sudate, le vesti sgualcite. Anche i

«Un altro prenderà


davvero così? Difficile dire. La maggioranza tendoni delle agenzie umanitarie Onu
chiede assistenza medica per i figli e di avere mostrano l’usura del luogo. Per puro caso
notizie di mariti, fratelli, padri, tutti siamo arrivati nel centro più popoloso di
combattenti tra i ranghi dell’Isis. Catturati quello che resta dei seguaci di Al Baghdadi

presto il suo posto» dai curdi, oppure feriti, morti? Non lo


sanno. «Che ne è stato di Mohammad? Mio
figlio. Ha solo 25 anni. Ci siamo visti l’ultima
volta durante la battaglia di Baghouz a
proprio poche ore dopo la notizia della sua
morte. Una coincidenza, perché la nostra
visita era programmata da tempo e le
autorità militari curde di Rojava danno i visti

71
gennaio. Non ne so più nulla. Potete col contagocce alla stampa estera per venire
DAL NOSTRO INVIATO aiutarmi?», implora Safa Ahmad, 50 anni, al grande campo di detenzione, a Al Hol.
originaria di Aleppo. Un’altra, Aisha Quasi 71.000 sfollati, prigionieri
AL HOL (SIRIA NORD-ORIENTALE) «Dobbiamo Othman, 27 anni, due figli, chiede di genericamente sospettati di sostenere l’Isis,
morire, è il destino di ogni essere vivente. mila Mahmud Ibrahin, suo marito 31 enne, ferito per lo più donne irachene e siriane con i
Ma lui è il Califfo Abu Bakr al Baghdadi, non i prigionieri, soprattutto vedove nei villaggi lungo l’Eufrate dopo la caduta di figli, miste però ad alcune migliaia di
muore mai. Vale il ruolo, non la persona. Ne e orfani dei combattenti Raqqa nel 2017. «Vorrei andare dai mei fanatiche pericolose, tra le quali oltre 3 mila
faranno un altro che prenderà il suo dell’Isis, del campo di genitori a Mosul. Ma non ho passaporto, volontarie straniere venute apposta per
posto!». Due o tre donne completamente detenzione curdo di Al Hol nessuno garantisce per me», esclama combattere la guerra santa dell’Isis e
velate non si tirano indietro nel dimostrare mostrando uno sgualcito foglietto rilasciato «donare» al Califfo i loro figli. Sono piccoli
Corriere della Sera Lunedì 28 Ottobre 2019
PRIMO PIANO 11
#


Un duro colpo ma solo un passo. La lotta per sconfiggere definitivamente
l’organizzazione terroristica continua
Emmanuel Macron presidente francese ● La parola
IL SERMONE
Il profilo

dal nostro inviato ad Al Hol


Lorenzo Cremonesi

Abu Bakr al-Baghdadi si mostra in

A
pubblico per la prima volta il 5 luglio 2014:
bu Bakr al Baghda- rivolge un sermone nella Grande moschea
di passerà alla sto- al-Nuri di Mosul annunciando la nascita
ria del radicalismo dello Stato Islamico (e la sua auto nomina
islamico per la sua a Califfo: sopra un frame dal video)
intuizione che oc-
correva dare una dimensione
territoriale concreta all’utopia
sunnita-salafita del Califfato.
Ma anche e soprattutto per
aver inculcato la paura del ter-
rorismo in Europa, condizio-
nato i nostri governi, le opi-
nioni pubbliche, scatenato re-
azioni di difesa contro tutto
ciò che è islamico. Per la pri-
ma volta dal 1945 l’Europa si è
sentita sotto assedio, quasi in
guerra. Il suo fine era supera-
re il movimentismo di Al Qae-
da per creare uno Stato da cui
muovere i passi verso l’unifi-
cazione dell’universo islami-
co. Oggi muore da sconfitto,
con le sue città ridotte in rovi-
na e larga parte dei suoi se-
guaci tra Siria e Iraq in cella o
braccati. La sua stella nel fir-
mamento del radicalismo
jihadista ha brillato meno a
lungo di quella di Osama bin
Laden. Cinque anni per Ba-
ghdadi, dal 2014 al 2019, e in-
vece una decina per il leader
di Al Qaeda. La ricomparsa Abu Bakr al-Baghdadi durante l’intervista con Al Furqan, voce mediatica dell’Isis, lo scorso aprile, a cinque anni dalla sua prima apparizione in video(Ap)

Il profeta del Male che voleva uno Stato


Le loro biografie sono co-
munque molto diverse. Bin Nato in Iraq, l’hobby del calcio baathista vede di cattivo oc-
chio i movimenti islamici ra-
Ed è lui che nel 2013 insiste
per ampliare il movimento al-
Laden era figlio di una ricca
famiglia imprenditoriale sau-
dita, un asceta dedito anima e
scelse la lotta dopo l’invasione Usa dicali. Ma è l’invasione Usa del
2003 a spingere l’imam alla
lotta armata. Baghdadi si uni-
la pletora di gruppi della resi-
stenza siriana che, sotto il tal-
lone di ferro della repressione
corpo alla causa, che vide il
suo apice con gli attentati ne-
Ha guidato l’Isis per quasi 10 anni, sce ai gruppi della guerriglia
sunnita nella zona di Falluja e
del regime di Assad, stanno
diventando sempre più radi-
gli Stati Uniti l’11 settembre
2001. Al contrario, Al Baghda-
di ha origini estremamente
la sua fine è cominciata a Kobane Ramadi. Catturato dagli ame-
ricani agli inizi del 2004, vie-
ne chiuso per una decina di
cali. Nasce Isis come lo cono-
sciamo oggi. Nel giugno 2014
si allarga dalla città siriana di
umili. Nasce col nome di mesi nel carcere di Camp Buc- Raqqa: i suoi gruppi scelti rie-
Ibrahim Awwad Ibrahim al Prigioniere ca, passato poi alla storia co- scono a prendere Mosul.
Badri nel 1971 a Samarra, città Donne e me «l’università dei futuri lea- Quindi scendono come un
famosa per le sue moschee e bambini legati ai der di Isis». Qui entra in con- torrente in piena verso Ba-
per essere punto d’incontro guerriglieri tatto con i qaedisti e con lo ghdad. È allora che Al Ba-
tra sciiti e sunniti. I suoi fedeli dell’Isis detenuti stesso Al Zarqawi, leader in- ghdadi raggiunge il massimo
raccontano che amava gioca- nel campo di Al discusso di Al Qaeda in Iraq, della popolarità e nella vec-
re a calcio nel tempo libero. Hol, sorvegliato tanto potente da sfidare l’au- chia moschea di Al-Nuri, nel
Ma viene anche ricordato che dai curdi. Si torità di Bin Laden. Sono anni cuore di Mosul, appare per la
la sua tribù era quella dei Qu- tratta di circa di guerra e clandestinità. In prima e unica volta in pubbli-
rayshi, la stessa del profeta 71.000 persone, Iraq gli attentati causano cen- Corriere.it co per auto-incoronarsi Calif-
Maometto. Elemento che per lo più donne tinaia di migliaia di morti. Le Sul sito del fo. Intanto la sua propaganda
concorre alla sua scelta di stu- irachene e truppe Usa si dissanguano nel «Corriere della si affina, cattura adepti tra le
diare teologia islamica all’uni- siriane. Tra tentativo di mantenere il con- Sera» notizie, periferie delle masse musul-
versità di Baghdad. Non è fa- queste ci trollo del Paese. immagini e video mane in Europa.
cile. Quegli anni coincidono sarebbero 3 Uccisi i massimi leader sull’operazione La pornografia della violen-
con quelli d’oro del regime di volontarie jihadisti, nel 2010 Al Baghdadi che ha portato za eletta a meccanismo di re-
Saddam Hussein, che in no- straniere e una diventa a sua volta capo del- all’uccisione del clutamento con le riprese di
me del nazionalismo laico italiana l’Isis in Iraq. Califfo decapitazioni e torture diffu-
se sul web ammalia giovani e
attira militanti da tutto il
mondo. Seguono gli attentati
in Europa. Al massimo della
jihadisti in nuce: ne hanno oltre 7.000. donne chiedono medicine. Tre cecene si sua espansione, il Califfato
Vedove, mogli, orfani dell’Isis, sono ritenuti nascondono il viso, ma mostrano i figli occupa 88mila chilometri
talmente pericolosi da essere chiusi in un emaciati, bisognosi di cure. Due uzbeke, quadrati con oltre 8 milioni di
recinto speciale. Tra loro pare vi sia anche completamente velate di nero, le scarpe abitanti.
un’italiana, di cui però non dicono il nome. sfondate, piangono la loro situazione: «A È con la battaglia di Kobane
«Dobbiamo stare all’erta. Ci aspettiamo casa non possiamo tornare. I nostri uomini che inizia la sua decadenza.
attentati e rivolte in ogni momento per sono morti, non abbiamo i soldi per i figli Qui gli americani si alleano
vendicare la morte di Al Baghdadi. Esistono che neppure vanno a scuola». Quando con i curdi. In Iraq si crea un
anche cellule attive dell’Isis nei villaggi arabi chiediamo cosa pensano della morte di Al fronte comune tra Usa, Iran,
qui vicini e nella città di Hasakah. Più volte Baghdadi, alcune alzano la spalle: «Non ci curdi ed esercito iracheno.
hanno tentato di organizzare evasioni di riguarda più. Adesso dobbiamo solo Nel 2017 liberano Mosul, poi
massa. E non sono mancate violenze interne sopravvivere». Però la reazione è unanime Raqqa, nel marzo scorso Isis
con accoltellamenti e persino tentativi di combattere al fronte, 107 hanno già perso la quando si tratta dei soldati di Damasco. perde anche l’ultimo bastione
decapitazioni», spiega la trentenne Meshgar vita a Ras al Ayn e Tal Abyad. Con le 300 «Guai se arriveranno qui. Ci massacreranno di Baghouz. Ad aprile in un vi-
Mohammad, incaricata dall’amministrazione rimanenti possiamo fare poco, la sicurezza non tutti. I militari del regime siriano sono stati i deo Baghdadi incita alla resi-
curda di gestire le straniere. «Abbiamo il è più garantita», aggiunge. A onore del vero, il nostri più crudeli nemici dal tempo delle stenza. E a settembre invoca
problema della carenza di guardie. Sino a tre campo oggi appare calmo, senza segnali di rivolte popolari contro Assad nel 2011. Non blitz per liberare i prigionieri
settimane fa c’erano oltre 800 sentinelle rivolte imminenti. Non molto diverso da come hanno pietà, uccidono, torturano», dice tra di Isis, specie nel grande cam-
armate al campo. Ma, da quando l’esercito lo avevamo visto a marzo, dopo la fine della le tante Rana Muad, 34enne di Mosul. po di Al Hol. Ma qui ieri la no-
turco ha lanciato l’offensiva contro le nostre battaglia di Baghouz, che aveva segnato la fine L. Cr. tizia della sua morte è stata
regioni, almeno 500 sono andate a della dimensione territoriale del Califfato. Le © RIPRODUZIONE RISERVATA accolta nel silenzio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
12 Lunedì 28 Ottobre 2019 Corriere della Sera

Primo piano La fine del Califfo

La scia di attentati
Parigi, 9 gennaio 2015 Tunisi, 18 marzo 2015 Parigi, 13 novembre 2015
Il terrore nel mondo Un uomo uccide una poliziotta in centro e quattro Tre terroristi sparano sui turisti al Museo nazio- Il peggior attentato mai avvenuto in Francia: un
persone in un supermercato ebraico: Isis riven- nale del Bardo: 22 vittime, 45 feriti. Due at- commando dell’Isis attacca il teatro Bataclan e
dica. Gli attacchi sono coordinati con tentatori muoiono, il terzo scappa. Lo vari locali, uccidendo 130 persone e feren-
quello del 7 gennaio a Charlie Hebdo Stato Islamico rivendica, ma le au- done 350; un kamikaze si fa esplode-
(rivendicato da Al Qaeda: 12 torità indicano un gruppo re vicino allo stadio durante
vittime, 11 feriti). jihadista locale Francia-Germania

Foto in posa, dettagli cruenti e autoelogi


Lo show di Donald comandante in capo
Trump usa il raid per ricompattare i repubblicani e il suo elettorato nella battaglia sull’impeachment

1 2 3 4 5

Nel 2011
La Situation Room della Casa Bianca nel 2011 durante il blitz contro
Osama bin Laden: l’allora commander in chief Barack Obama ha il
volto tirato, seduto di lato al tavolo, quasi a lasciare il posto di
comando al generale Marshall «Brad» Webb, vicecomandante delle
operazioni speciali. Nella stanza anche l’ex vicepresidente Joe Biden
e l’allora segretario di Stato Hillary Clinton (Epa)

In posa di Massimo Gaggi erano alla Casa Bianca per lo- nisce «un animale codardo» tuation Room e fa distribuire ringrazia anche i curdi, ma
Donald Trump
nella Situation
Room mentre NEW YORK «Era come vedere un
darlo pubblicamente; ricucire
il rapporto coi servizi, spesso
sconfessati e ora in grado di
70 che «è morto come un cane
piangendo e gridando» quan-
do, arrivato in fondo al cuni-
una foto molto diversa da
quella scattata dal fotografo
della Casa Bianca nel 2011,
sottolinea soprattutto che
questo è il coronamento di
un’operazione ordinata da lui
segue il blitz film!». Nel momento più dif- svolgere un ruolo-chiave nel- Minuti colo, si è fatto esplodere. E, quando fu ucciso Osama bin fin dal giorno del suo insedia-
contro al ficile della sua presidenza, in- l’iter dell’impeachment. La durata ancora, la perizia del com- Laden. Lì il presidente era mento, quasi tre anni fa. Nes-
Baghdadi calzato da un impeachment Il tutto costruito nei 50 mi- della diretta mando che è entrato nel com- quasi una figura secondaria, suna menzione degli sforzi di
1 Robert che minaccia la sua sopravvi- nuti di una straordinaria di- televisiva sul pound sfondando i muri per mentre ora l’immagine è da Obama e della coalizione anti-
O’Brien, venza politica, criticato anche retta televisiva nella mattina blitz delle forze non cadere nella trappola del- comitato centrale sovietico, Isis da lui creata. La retorica
consigliere per la dai repubblicani per aver ab- domenicale americana. Il pre- speciali le porte, minate. Missione con Trump al centro di uno autocelebrativa e il linguaggio
sicurezza bandonato i curdi, con l’elimi- sidente illustra con molti det- americane al conclusa senza perdite Usa schieramento di generali e crudo sono discutibili, ma
nazionale; nazione di Al Baghdadi, Do- tagli l’operazione degli otto compound del (unico «eroe» il cane che in- membri del suo governo. piacciono al suo elettorato. Il
2 Mike Pence, nald Trump prende una boc- elicotteri, il sorvolo per 70 mi- leader dell’Isis seguiva Al Baghdadi nel cuni- Trump ringrazia i Paesi che rischio, però, è quello di una
vice presidente; cata d’ossigeno. nuti di aree molto pericolose, Al Baghdadi in colo, ferito) mentre sul terre- hanno collaborato, dalla Tur- corsa sfrenata verso il culto
3 Il presidente L’operazione delle forze i contatti coi governi dei Paesi Siria. Nella no sono rimasti molti com- chia alla Russia (ma Mosca della personalità: ieri il presi-
Usa Donald speciali viene trasformata dal interessati, la scelta di non in- diretta, battenti dell’Isis, liquidati da nega di aver collaborato), i dente ha detto senza ombra di
Trump; presidente in evento televisi- formare i leader democratici trasmessa Trump come, «perdenti, ma- militari e l’intelligence che ha ironia che «l’Isis sa usare In-
4 Mark Esper, vo con 4 obiettivi: consolidare del Congresso («dovevamo domenica rionette spaventate». raccolto le notizie. Per ultimi, ternet meglio di chiunque al-
capo del il consenso nel suo elettorato; mantenere il segreto, Washin- mattina, Trump I toni sono quelli, ormai tro, salvo Donald Trump»
Pentagono ; presentare l’impeachment co- gton è piena di spifferi»). Ma, ha illustrato i consueti, iperbolici e di auto- mentre la sua addetta stampa
5 Il capo di stato me l’attacco antipatriottico a soprattutto, insiste sulla fine dettagli elogio. Ma in un momento co- Il rapporto coi servizi Stephanie Grisham ha defini-
maggiore un presidente che difende del fondatore dell’Isis raccon- dell’operazione sì drammatico colpiscono di Il presidente prova to l’ex capo di gabinetto John
interforze Mark l’America; ricompattare il tando delle due mogli cadute, più: è stato il presidente a da- Kelly, ora critico nei confronti
Milley fronte repubblicano, coi «fal- dei tre figli che Al Baghdadi si re via libera all’attacco, ma ne anche a ricucire del leader, un uomo «incapa-
(foto pubblicata chi» critici per la sua politica è portato dietro nei cunicoli parla come se l’avesse condot- con i servizi segreti, ce di gestire il genio del no-
dalla Casa Bianca siriana, come il senatore Lin- sotterranei, condannandoli a ta in prima persona, racconta spesso sconfessati stro grande presidente».
su Twitter) dsey Graham, che ieri mattina morire con lui. Trump lo defi- di aver seguito tutto dalla Si- © RIPRODUZIONE RISERVATA

L’esperto di Islam Olivier Roy

«Paura e proselitismo campo, l’Isis è stato una “bolla”, un


fenomeno di impatto enorme per alcuni
anni. Oggi quella bolla è scoppiata», dice
jihad in Siria completamente affascinati
dalla morte. Nel 95% degli attentati
commessi in Europa i terroristi sono morti.

L’Europa coinvolta
Olivier Roy, grande specialista francese L’ultimo alla prefettura di polizia a Parigi».
dell’Islam. Dopo l’uccisione di Al Baghdadi la
Qual è stata la particolarità dell’Isis? fascinazione per l’Isis durerà?
«Questa organizzazione è riuscita in «Le azioni dell’Isis hanno avuto un

più di ogni altro posto» un’impresa straordinaria, cioè affascinare


decine di migliaia di giovani europei,
americani, russi. Ha fondato una
costruzione narrativa basata su un’estetica
impatto strategico nullo, non abbiamo avuto
il World Trade Center, ma l’effetto di terrore
è stato massimo. Io credo però che adesso la
grande costruzione narrativa si sia
del terrorismo e della violenza che ha avuto sgonfiata».
dal nostro corrispondente a Parigi Esperto un impatto considerevole in una certa parte Le modalità della morte del leader sono
Stefano Montefiori Olivier Roy, 70 della gioventù occidentale». importanti in quest’ottica?
anni, islamista Soprattutto in Europa? «Sì, molto. La sua è una morte da
«Da noi si sono avuti gli effetti più miserabile, non certo da eroe. Ricorda

«A
francese. Suo il
lungo termine, sul piano saggio «Global importanti. Per l’Europa non conta poi quella di Bin Laden, dove non c’è alcun
strutturale, l’idea di un jihadismo Muslim» molto il fatto che esistano emirati islamici in spazio per l’eroismo».
internazionale rimarrà, anche se Ciad o nello Yemen, ma che giovani nati e Il presidente Trump non a caso ha detto
dopo Al Qaeda e l’Isis non sappiamo ancora cresciuti qui, spesso convertiti, abbiano «è morto come un cane, come un
in quale forma. Ma se restringiamo il commesso attentati e siano andati a fare la vigliacco».
Corriere della Sera Lunedì 28 Ottobre 2019
PRIMO PIANO 13
#

Nizza, 14 luglio 2016 Manchester, 22 maggio 2017 Barcellona, 17 agosto 2017 Strasburgo, 14 dicembre 2018

?
Un uomo su un camion si scaglia sulla folla della Un kamikaze si fa esplodere alla fine del concerto Un furgone a nolo investe la folla lungo la Rambla Un uomo armato con una pistola e un coltello
Festa Nazionale: 86 morti e 303 feriti. Due di Ariana Grande al Manchester Evening News uccidendo 16 persone. I feriti sono 124. L’au- entra in un mercatino di Natale e spara sulla
giorni dopo l’Isis lo rivendica come suo Arena. I morti sono 23, compreso l’atten- tista riesce a fuggire. L’indomani la polizia folla. Ferisce 14 persone e ne uccide 5, fra
«soldato»; ma non ci sono ancora tatore; i feriti 250. L’attacco è riven- ferma e uccide 5 dei responsabili, e cui il giornalista italiano Antonio Me-
prove certe che avesse legami dicato dall’Isis il giorno ne arresta altri 4. Isis rivendi- galizzi, 28 anni, che muore tre
con lo Stato Islamico seguente ca l’attacco giorni dopo

Ora l’Isis
di Guido Olimpio capitazione del leader. Perché

I
agiscono attorno ad un’idea
profonda ed estesa, spesso
capi jihadisti muoiono, ammantata di religione. Cer-
cadono sotto il fuoco, tamente, il Califfo è il punto di
ma l’ideologia che agi- riferimento e per quanto ri-

è sconfitto
tano non scompare. guarda lo Stato Islamico è an-
Perché vive comunque, cora più rilevante in quanto si
nutrendosi di quanto presentava come l’erede del
avviene in Medio Oriente e Profeta. Però il faro estremista
sfruttando come nessun altro non si spegne mai del tutto,
gli errori degli avversari. Odio alimentato dalle crisi locali e
settario, manipolazioni, si- dai fattori esterni.
tuazioni endemiche, scelte
poco intelligenti finiscono
per aiutare i tagliatori di teste.
4 C’è un impatto sui suoi
collaboratori?
I luogotenenti e possibili

1 Cosa significa militar-


mente l’operazione con- L’ideologia rimarrà: anche Al Qaeda sopravvisse successori hanno due neces-
sità. La prima è garantire la
tro il Califfo?
Gli Usa, nonostante l’an- alla fine di bin Laden. Può scattare la spinta al riscatto continuità davanti allo scon-
certo dei ranghi. La seconda,
nunciato ritiro dalla Siria, ben più immediata, è assicu-
hanno mantenuto la capacità rarsi la sopravvivenza. Si chie-
di lanciare missioni in pro- deranno chi ha tradito, vor-
fondità, possibili solo con una ranno capire come gli Stati
buona intelligence e flessibi- Uniti siano riusciti a scoprire
lità di reparti scelti. È il classi- il nascondiglio, si chiederan-
co esempio di «guerra legge- no quanto il loro apparato —
ra», quella che comporta ri- pur diviso per tenere botta —
schi relativi. La preferita dalla sia stato infiltrato e sia ancora
Casa Bianca. Non da oggi. Era sicuro. Mai dimenticare come
così con Obama, lo è con Do- siano ossessionati dalle spie,
nald Trump, convinto più de- dalle talpe, dalle diavolerie
gli altri della necessità di ti- elettroniche che portano ai ri-
rarsi fuori dai lunghi conflitti. fugi più protetti. Timori reali,

2 Gli Usa hanno fatto tutto


da soli?
Iracheni, curdi e turchi
ma anche paranoie.

hanno rivendicato un pezzo di Raid


merito nell’individuazione Fiamme nel
del target di alto valore in una villaggio siriano
zona, quella di Idlib, popolata di Ayn al Bayda
da dozzine di gruppuscoli. E dopo il raid in cui
la catena di eventi innescata ieri è stato
dall’apparente disimpegno ucciso Hassan
statunitense dall’area curda, al-Muhajir,
con l’avanzata di Ankara, poi portavoce
le mosse siriano-russe, si con- dell’Isis e vice di
clude in modo spettacolare. Il Al Baghdadi.
blitz che annienta il nemico Sotto, siriani nel
numero uno di Washington, villaggio di
una minaccia peraltro valuta- Barisha, il giorno
ta in modo non omogeneo da dopo il raid Usa
quanti hanno interessi nello contro Al
scacchiere. Sembra un copio- Baghdadi (Afp)
ne scritto a tavolino, con det-
tagli palesi e altri segreti, di
scenari concordati o quasi.
Avremo di sicuro altre rico-
struzioni rispetto a quella uf-
5 Cosa faranno i seguaci di
Al Baghdadi?
I guerriglieri si sono prepa-
ficiale. Arriveranno dubbi, in- rati a continuare la lotta in si-
sinuazioni sulla testa del ter- tuazioni difficili, compresa la
rorista barattata con il sogno scomparsa fisica della guida
del Kurdistan siriano. suprema. Hanno scritto mon-

3 Cosa significa per lo Sta-


to Islamico?
Osama è stato ucciso e al
tagne di testi, diffuso mes-
saggi in questa chiave: la
sconfitta diventa spinta al ri-
Qaeda è rimasta. L’Isis potreb- scatto. Proveranno a vendi-
be seguire la stessa parabola. carlo sul terreno vicino oppu-
È ben noto che certi movi- re rilanciando appelli agli an-
menti hanno resistito alla de- Dopo l’attacco Una veduta aerea di quel che resta del compound dell’Isis nel villaggio siriano di Barisha dopo il raid delle forze americane (Ap) cora tanti simpatizzanti spar-
si dall’Occidente all’Asia,
dalla stessa Europa all’Africa,
continente dove le brigate
con le bandiere nere imper-
«Sì, anche se Trump non ha alcun merito in dell’Isis ne esce distrutta, e l’Isis si fondava Italia: per vent’anni qualcuno ha continuato versano con offensive ampie.
quest’operazione ma solo la fortuna di soprattutto sull’immagine e i colpi a commettere attentati, ma niente di L’opposto degli ultimi attac-
poterne trarre beneficio proprio nel mediatici». paragonabile agli anni di piombo. Inoltre, chi nelle città europee, ese-
momento in cui ha deciso il ritiro dal Nord Una fine annunciata? non vedo come una nuova organizzazione guiti da killer dal profilo mai
della Siria. Comunque, la morte di Al «Ne abbiamo visto i segni in modo potrebbe fare meglio dell’Isis, che ha avuto netto.
Baghdadi e il modo in cui si è prodotta sono
un colpo fatale all’Isis, che era già in grande
difficoltà. Stiamo assistendo alla fine del
empirico nell’abbassamento del livello dei
terroristi negli ultimi due anni. Non ci sono
state azioni in stile Bataclan, condotte da
un’aura di magia: la conquista di un
territorio immenso, una propaganda molto
abile con i codici della cultura giovanile. Per
6 L’ultimo atto quanto pe-
sa?
Nella prima versione rac-
mito. È un colpo fatale perché l’immagine persone strutturate, nessuna rete sofisticata. fortuna quella fase è finita». contata il leader, una volta vi-
Passano all’azione solo dei marginali, persone Cosa rimane in Europa di quell’epoca? stosi in trappola, ha attivato il


psicologicamente fragili che cercano la «La radicalizzazione del dibattito. La corpetto esplosivo che porta-
morte, figure isolate che possono anche questione del velo è cominciata in Francia va sempre con lui. Una scelta
essere molto pericolose, lo abbiamo visto con Corriere.it trent’anni fa, ma oggi qualsiasi segno da mujahed. Un’uscita di sce-
i cinque morti alla prefettura, ma comunque Aggiornamenti religioso musulmano viene subito collegato na che può diventare un sim-
La fine del mito non i professionisti del Bataclan». in tempo reale, al terrorismo. È considerato radicale e bolo per gli affiliati e la riaf-
È morto da miserabile, non da eroe Vede all’orizzonte strutture pronte a approfondi- sospetto pregare, smettere di bere alcol, fermazione di un giuramento
E la sua fine assesta un colpo fatale succedere all’Isis? menti e le mettersi il velo. L’Isis non c’è più, ma i suoi di morte. Sconfitto sì, ma sen-
«Per il momento è troppo presto. Poi il notizie dal effetti si fanno ancora sentire. Finiti, za accettare l’umiliazione del-
all’Isis, che si fondava molto sui media crollo del mito rivoluzionario non equivale mondo sul speriamo, gli attentati spettacolari, resta la la resa. Comportamento che
La sua immagine ne esce distrutta alla fine immediata del terrorismo, lo canale Esteri criminalizzazione della pratica religiosa». diventa anche un ordine di
abbiamo visto anche con le Brigate rosse in del nostro sito © RIPRODUZIONE RISERVATA natura tattica.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
14 Lunedì 28 Ottobre 2019 Corriere della Sera

Esteri

Ci occuperemo dei vostri risparmi, ci prenderemo cura dei vostri depositi in
dollari in banca. Non avrete alcuna ragione di essere nervosi
Alberto Fernández neopresidente argentino

dall’inviata a Buenos Aires


Peronisti

L’
Alessandra Coppola
● Alberto Argentina torna
Fernández, 60 peronista. E an-
anni, è già stato che un po’ «per-
capo del ronista», scher-
Gabinetto dei zano, se è vero
ministri che il «perro», il
argentino cane Dylan, ha avuto un ruolo
(ruolo analogo nello svecchiare un politico di
a quello di lungo corso, che rischiava di
premier) virare al grigio, come Alberto
durante l’intera Fernández: il nuovo presiden-
presidenza di te. I sondaggi a «boca de ur-
Néstor na», come dicono qui, gli exit
Kirchner e nei poll, non sono del tutto affi-
primi mesi di dabili, ma assegnano al
Cristina «Frente de todos» un margi-
Fernández de ne così ampio (oltre il 50 per
Kirchner. È il cento e 15 punti di distacco)
politico che ha dal leader liberista uscente
ricoperto più a Mauricio Macri che al quar-
lungo l’incarico tier generale era un tripudio
nella storia del di pacche sulle spalle già pri-
Paese ma della chiusura dei seggi.
Non è una svolta epocale, Buenos Aires Esulta Alberto Fernández, il candidato presidente del partito di ispirazione peronista Frente de Todos. Alla sua sinistra la compagna Fabiola Yanez

Fernández «licenzia» Macri


● Cristina
Fernández è lo definisce Damian Nabot,
già stata giornalista politico de La Na-
senatrice, first ción, «dovrà usare il suo ta-
lady (dal 2003 lento per parlare a una coali-

L’Argentina torna peronista


al 2007) e zione con molte teste diver-
presidente se». L’uso vivace dei social, la
della fidanzata Fabiola, conduttrice
Repubblica dal tv, il collie da 76 mila fan su
2007 al 2015, Instagram, e persino il figlio
sostenuta da Estanislao, drag queen disin-
una coalizione teressata alla politica, alla fine
di centro-
sinistra. Lasciò
Decisivi i voti «populisti» dell’ex «presidenta» Cristina in un Paese al collasso hanno contribuito a spolve-
rarlo e farlo tornare in auge.
il Paese in una Se non è epocale per l’Ar-
pesante crisi
economica l’Argentina in democrazia è Congresso. L’abilità di Fer-

● Il peronismo
è un
stata quasi sempre di Perón e
dei suoi eredi, in ogni decli-
nazione possibile. Macri ad-
nández è proprio quella di te-
nere assieme: «Todos» è la
parola chiave del suo Frente e
50% La crisi
Il Paese ribolle, travolto
da un tasso di povertà
orientamento dirittura ha il record di presi- nel 2020 questa capacità di far Il risultato
politico che dente non peronista arrivato sedere tutti al tavolo, dai sin- di Fernández. Il del 35%, indebitato
unisce alla fine di un mandato. Ma dacati alle imprese, potrebbe candidato come mai prima
populismo, c’è riuscito per un soffio, per- garantirgli almeno qualche peronista
socialismo ché il Paese ribolle, stravolto mese di calma. Del resto, ha aveva negli exit
nazionale, da un tasso di povertà del 35 attraversato molte diverse sta- poll 15 punti di gentina, è certamente decisi-
patriottismo per cento, indebitato come gioni. È stato capo del gover- vantaggio su vo nel Continente, in una sta-
e la «terza via» mai prima, debole nella sua no del defunto presidente Né- Macri gione di battaglie di strada.
economica valuta, il peso, in maniera as- stor Kirchner, nel solco del Fernández è schierato con le
sulla falsariga
del fascismo
italiano. Fu
sai preoccupante. Fernández
in carica entra ufficialmente il
10 dicembre, ma da subito do-
peronismo più tradizionale.
(E la coincidenza della data di
morte del suo mentore — 27
71% associazioni per i diritti uma-
ni, si è espresso per la depe-
nalizzazione dell’aborto (te-
ideato da Juan vrà attivare i suoi tecnici (si Con una fan Cristina Fernández de Kirchner, già presidentessa argentina ottobre 2010 — con le elezioni L’affluenza ma cruciale oggi in America
Perón e dalla parla di tre saggi) per conte- di ieri lo commuove profon- su un bacino di Latina), cerca un compromes-
moglie Evita tra nere la fuga verso il dollaro e dalla sua capacità di mante- costruire un patto sociale per damente. «Il mio primo pen- aventi diritto al so alla crisi venezuelana, so-
il 1946 e il l’erosione delle riserve. «Dal- nere il controllo sul dollaro». contenere i prezzi e difendere siero è per lui. Fai quello che voto di 32 stiene l’ex presidente brasilia-
1955. I seguaci l’83 a oggi (dalla fine dell’ulti- Fernández potrebbe lascia- i salari; controllare il mercato devi, io sarò con te: questo mi milioni di no Lula «ingiustamente dete-
erano chiamati ma dittatura, ndr) si dice che re tutto sulle spalle di Macri delle valute, introducendo avrebbe detto»). elettori: ieri si nuto», certamente offrirà una
anche il mercato dei cambi sia una fino a Natale, «ma l’iperinfla- nuovi limiti. Per riuscire, il Ha resistito poco con Cristi- votava fino alle sponda alle contestazioni in
descamisados delle istituzioni del Paese — zione è dietro l’angolo e la si- nuovo líder dovrà anche tene- na alla Casa Rosada, è vero, 18 locali Cile e in generale ai movi-
spiega al Corriere lo studioso tuazione troppo delicata». re a bada la spinta populista ma ha evitato di sbattere la menti anti-liberisti che attra-
Ariel Wilkis, autore di «El dó- Dunque è prevedibile un in- della sua vice, l’ex «presiden- porta e ha saputo riappacifi- versano la regione. Oltre le
lar. Historia di una moneda tervento immediato su tre ta» Cristina Kirchner, che gli carsi. L’effetto avrebbe potuto Ande e il Rio de la Plata, è un
argentina» — il successo di fronti: rinegoziare con il Fon- ha portato in dote una quota essere noioso, non è uomo di segnale pure per l’America
un presidente viene valutato, do monetario il debito mon- abbondante ma scomoda di carisma ma di conciliazione, del Nord.
anche nella cultura popolare, stre di 57 miliardi di dollari; voti, pesanti in particolare al «un incantatore di serpenti» © RIPRODUZIONE RISERVATA

L’ultimo respiro di Nanammal, la nonna dello yoga


Avrebbe compiuto cent’anni tra pochi mesi: piegata sul tappetino in sari rosa spopolava su YouTube
Sapeva che non sarebbe ar- la «nonna dello yoga», con i nayama, il controllo del respi- L’aratro al potere, con il premier Na- medico, di non aver mai in-
rivata a compiere cento anni, suoi 99 anni, era la più anzia- ro. Una disciplina che ha poco Nanammal, rendra Modi che per esempio dossato un paio di occhiali.
sebbene mancassero pochi na insegnante di questa anti- a che spartire, ripeteva lei, la più anziana ne ha reso obbligatorio l’inse- Carattere schivo, negli ultimi
mesi al traguardo e godesse di ca disciplina, a cui era stata con lo «yoga fitness» ormai di insegnante di gnamento nelle scuole. tempi era diventata suo mal-
buona salute, ancora in pista a iniziata dal padre da bimba. moda nelle metropoli di tutto yoga in India, nella Per lei lo yoga era, al netto grado una celebrità. Non sol-
istruire sul tappetino schiere Aveva una conoscenza così il mondo. Ma distante anche posizione di ogni credo, uno stile di vita tanto per aver ricevuto una


di adepti. Aveva addirittura intima del suo corpo, era così dallo yoga usato come vessillo dell’aratro. È e il suo segreto di longevità, delle più alte onorificenze ci-
indicato la data esatta della in stretto contatto con i suoi politico dai nazionalisti indù morta a 99 anni aveva raccontato in un’intervi- vili in India, il Padma Shri. Le
sua scomparsa. Poco più di un centri energetici, che è riusci- sta alla Bbc. Tra le sue massi- immagini di questa vecchina
mese fa aveva riunito l’intera ta a capire quanto le restava me: «Quando la salute diventa che in chignon bianco e sari
Quando famiglia, con i suoi 5 figli, 12 da vivere, ha raccontato al Ti- la tua priorità, tutto diventa rosa si piega senza sforzo e as-
la salute nipoti e 13 pronipoti, e aveva mes of India suo figlio Ba- raggiungibile». Uno stile di sume con naturalezza le posi-
pronosticato: «Morirò tra 48 lakrishnan, che gestisce con vita minimalista il suo: risve- zioni più incredibili hanno
diventa giorni». Si è sbagliata di poco. un fratello il centro yoga Ozo- glio prima dell’alba e pasti spopolato su YouTube: e la
la tua Ha esalato l’ultimo respiro al- ne da lei fondato nel 1972 a semplici, niente caffè o tè, nonna dello yoga è diventata
priorità, le 12,30 di sabato, otto giorni Coimbatore, la città più im- porridge di miglio a colazio- fonte di ispirazione per milio-
tutto prima rispetto alle sue previ- portante dello stato meridio- ne, riso e verdure a pranzo, ni di praticanti nel mondo,
diventa sioni. Ad accelerare la sua di- nale del Tamil Nadu, dopo latte e frutta per cena. Ai suoi con centinaia di allievi diven-
raggiungi- partita, una brutta caduta dal Chennai, l’ex Madras. allievi chiedeva di evitare car- tati maestri.
bile letto, una settimana fa. Na- Qui insegnano lo yoga tra- ne, sigarette e alcol. Si vantava Alessandra Muglia
nammal, nota in India come dizionale, incentrato sul pra- di non essere mai stata dal © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 28 Ottobre 2019
ESTERI 15
#

A Est vola Höcke ● La sigla


il leader xenofobo AFD
Sta per Alternative für

che strizza l’occhio


Deutschland, partito di
estrema destra fondato nel
febbraio del 2013 da Bernd
Lucke, economista
dell’Università di

ai neonazisti
Amburgo. Alle legislative
di settembre 2017 AfD,
terza con il 12,64%, entra in
Parlamento con ben 94
deputati. In Turingia è
guidato da Björn Höcke,
Turingia,l’AfdsuperalaCdu.VincelaLinke figura di spicco dell’ala più
estrema del movimento

DAL NOSTRO CORRISPONDENTE mio partito ha avuto un man- bilancio per il 2020 è già stato
Risultati dato chiaro a governare e in- approvato, in pratica ha da-
BERLINO Alle elezioni regionali tendo assolverlo», ha detto vanti un anno, che in politica
in Turingia vince la Linke del ● La Linke ha Ramelow, commentando a equivale all’eternità.
premier Bodo Ramelow. Gra- ottenuto poco caldo i risultati. Ma il compi- «Gli elettori della Turingia
zie soprattutto al suo mini- meno del 30%, to per lui si annuncia piutto- hanno dato un segnale chia-
stro-presidente, l’estrema si- l’AfD è passata sto complicato. Esclusa ro: così non si può continua-
nistra diventa il più forte par- dal 10,6% di un’intesa con la Cdu, contra- re», è stato il commento
tito in un Land tedesco. Non cinque anni fa al ria per ora a ogni collabora- Spd. Ma il leader liberale, La Costituzione della Turingia Al seggio trionfale di Björn Höcke, lea-
era mai successo dal 1990. Ma 23,7%. La Cdu zione a qualsiasi livello sia Christian Lindner, ieri sera non pone infatti limiti di tem- Il ministro der regionale e candidato del-
è una vittoria amara per Ra- precipita dal con la Linke che con l’AfD, ha subito respinto l’ipotesi. po alla ricerca di una nuova presidente della l’AfD, secondo il quale Alter-
melow, al quale l’ennesimo 33,5% al 22,6%, l’unica possibilità teorica a Ma Ramelow ha un doppio maggioranza. Fino a quando Turingia Bodo native für Deutschland «è sul-
tracollo della Spd e il passo la Spd dal disposizione del premier vantaggio: non esiste nessuna il parlamento regionale non Ramelow (Linke), la strada per diventare un par-
falso dei Verdi fanno venir 12,4% all’8,3%. uscente sarebbe di imbarcare maggioranza alternativa in eleggerà un nuovo premier, al centro, tito popolare pantedesco». Il
meno la maggioranza con cui I Verdi dal 5,7% anche la Fdp in una maggio- grado di tagliarlo fuori e inol- Ramelow potrà quindi conti- con la moglie successo della destra ultrana-
ha governato negli ultimi 5 al 5,4% ranza a quattro, con Verdi e tre il tempo è dalla sua parte. nuare a governare. E poiché il Germana (Afp) zionalista in Turingia è tanto
anni. Non è più al vertice per più allarmante, in quanto
la prima volta dalla riunifica- Höcke è il vero capo dell’ala
zione la Cdu, che precipita al più dura ed estremista di AfD:
suo minimo storico ed è solo all’evidenza, la sua violenza
terza forza dietro l’AfD. Il par- verbale, le sue uscite xenofo-
tito dell’estrema destra nazio- be e le frequenti strizzate
nalista raddoppia i voti e con- d’occhio alle frange neonazi-
ferma la sua forte crescita al- ste non hanno affatto spaven-
l’Est, dove viene ormai stabil- tato gli elettori. Non solo, per-
mente votato da un elettore su ché la lunga fase di incertezza
quattro. Tornano nel parla- politica che si annuncia, po-
mento regionale i liberali del- trebbe ulteriormente raffor-
la Fdp. zare AfD nel Land.
Secondo i primi risultati, la Sul piano federale, il voto in
Linke passa dal 28,2% ottenu- Turingia (appena 1,7 milioni
to nel 2014 a poco meno del di aventi diritto al voto) non
30%, un successo quasi inte- avrà un impatto decisivo sulla
ramente dovuto alla linea Grosse Koalition. Ma il crollo
pragmatica e alla popolarità della Cdu suona un altro cam-
personale di Ramelow. Im- panello di allarme ed è un
pressionante la progressione nuovo colpo per Annegret
dell’AfD, accreditata del Kramp-Karrenbauer, la presi-
23,7% dal 10,6 % di cinque an- dente del partito, già in gran-
ni fa. La Cdu precipita dal de difficoltà come ministro
33,5% al 22,6%, mentre la Spd della Difesa. Sempre più au-
perde quasi 4 punti, passan- mentano i dubbi sulla sua
do al 12,4% a un abissale 8,3%, adeguatezza a succedere ad
che accentua la crisi esisten- Angela Merkel.
ziale della socialdemocrazia. Nella Spd, ridotta nell’Est al
Deludono i Verdi, confer- lumicino, cresceranno le voci
mando la loro difficoltà a im- di quanti chiedono l’uscita
porre l’agenda ambientalista dalla Grande Coalizione. Per il
nell’Est: con il 5,4% perdono ministro delle Finanze Olaf
infatti qualche decimale ri- Scholz, che ha vinto di misura
spetto al 5,7% del 2014. Fe- il primo turno del referen-
steggia la Fdp, che dal 2,5% dum tra i tesserati per elegge-
supera di slancio la soglia del re il nuovo leader, un ostacolo
5% e può così rientrare nel in più da superare.
Landtag. Paolo Valentino
«Per me è una conferma. Il © RIPRODUZIONE RISERVATA

Al 31 gennaio Stato di emergenza


Brexit, europei Incubo incendi
verso l’accordo in California,
sul rinvio 200mila sfollati

I 27 Paesi dell’Unione
Europea dovrebbero
accordarsi stamattina,
nonostante le resistenze
francesi, per concedere a
I l governatore della
California Gavin
Newsom ha dichiarato
lo stato d’emergenza e
circa 200mila persone
Londra un ulteriore rinvio sono state raggiunte da un
della Brexit fino al 31 ordine di evacuazione nel
gennaio, con la clausola Nord dello Stato, flagellato
che un’uscita precedente da incendi fomentati da
quella data sarebbe venti impressionanti.
possibile nel caso Milioni di persone sono
Westminster ratificasse senza elettricità dopo che
prima l’accordo di uscita. la principale società
In particolare la Gran multiservizi ha tagliato le
Bretagna potrebbe essere forniture come
fuori il primo dicembre o precauzione, purtroppo
il primo gennaio se il rivelatasi praticamente
Parlamento dovesse inutile, per prevenire
approvare il deal a ulteriori incendi.
novembre o dicembre. Newsom ha detto che i
L’estensione era stata funzionari stanno usando
richiesta obtorto collo dal «ogni risorsa disponibile»
premier Johnson la per rispondere
settimana scorsa all’emergenza.
16 Lunedì 28 Ottobre 2019 Corriere della Sera

#
Corriere della Sera Lunedì 28 Ottobre 2019
ESTERI 17
#

Quel muro virtuale


tra le due Germanie
I VERI COSTI DELLA RIUNIFICAZIONE (E QUANTO HA SPESO L’ITALIA)
Su Corriere.it OGGI A EST I SALARI SONO INFERIORI DEL 20 PER CENTO
Guarda il video sul sito del «Corriere
della Sera» nella sezione Dataroom,
con gli approfondimenti di data journalism
E IL PROCESSO DI CONVERGENZA È FERMO DA QUINDICI ANNI
di Milena Gabanelli e Danilo Taino 9/11/1989 Caduta del Muro Costi per la Germania Ovest

Q
1990 Germania Ovest annette Germania Est
Unificazione Tassa Industrializzazione Aumento
uel tardo pomeriggio, mentre del cambio di solidarietà dell’Est degli stipendi a Est
il Muro cadeva e Angela Merkel GERMANIA GERMANIA Marco dell’Est (salario medio)
faceva la sauna settimanale, OVEST EST 5,5%
nessuno pensava alla produtti-
10 5 2.960
vità, alla disoccupazione, alla Amburgo euro euro
Länder Länder
crescita dell’economia. Era il 9 3.000
novembre 1989, le ombre della sera erano
già calate su Berlino, a Ovest e a Est, la barrie- Hannover Berlino 2.500
ra di mattoni, filo spinato e nidi di mitraglia-
Dortmund Lipsia 2.000
trice che dal 13 agosto 1961 aveva spezzato la
Jena Görlitz
città si sgretolava. Il pensiero dei berlinesi e
di tutto il mondo, era per la vittoria della de-
Bonn
Dresda
Marco dell’Ovest 1.500
1.000
mocrazia. Oggi sappiamo però che si apriva 1.000
euro
la lunga stagione, per la Germania socialista, Norimberga
della rincorsa per imitare e diventare uguale Monaco 500
Stoccarda Ad oggi raccolti
alla Germania dell’Ovest, democratica, capi- di Baviera
talista, ricca. 2.000 0
miliardi di euro 1990 2018
Il prezzo della riunificazione
si paga ancora oggi
All’inizio degli Anni Novanta, i Länder della dai Paesi che avrebbero poi costituito l’Unio- Le privatizzazioni nia, partecipano alla ricostruzione con spiri-
Ddr erano arretrati di decenni rispetto a ne monetaria. Per quel che riguarda l’Italia, to imprenditoriale, e lì sono nate imprese ad
quelli occidentali, per standard di vita, infra- in quegli otto anni contribuì complessiva- alta tecnologia, altre zone rimangono ai
strutture, capacità produttive, libertà di ri- mente con 39,6 miliardi. margini.
cerca, innovazione, imprese capaci di stare
sui mercati. Alla promessa di Kohl di elevare Il crollo del Sistema Germania
gli standard di vita al livello di quelli dell’Oc- monetario europeo trent’anni dopo
cidente non si può dire che non seguirono i Va ricordato che una conseguenza della riu- Nel 1991 — subito dopo la riunificazione for-
fatti: ed è proprio qui che iniziano parecchi nificazione fu la crisi del Sistema monetario 8.500 Proprietà Proprietà malizzata il 3 ottobre 1990 — il Pil pro capite
guai. Con atto di generosità tutta politica, europeo (Sme) del 1992, che colpì in partico- Imprese di stato dell’esercito dei partiti
dell’Est era il 45% di quello dell’Ovest; nel
Kohl decise, contro il parere di quasi tutti gli lare lira e sterlina. «L’alta domanda pubblica ristrutturate 2004 è arrivato all’82%, ma da allora non è
economisti, di trasformare i marchi dell’Est e privata di capitali — scrisse il famoso eco- cambiato. Un anno dopo la caduta del Muro,
in marchi dell’Ovest alla parità, quando i pri- nomista Hans-Werner Sinn a metà degli an- la disoccupazione era al 20%, ora è al 6%
mi avevano un valore inferiore. Nel 1991 fu ni Novanta — face aumentare i tassi d’inte- (quella della parte occidentale del Paese è
introdotta la Solidaritätszuschlag, una tassa resse tedeschi rispetto a quelli di altri Paesi, sotto al 4%). Il salario medio degli Stati
del 5,5% sul reddito di tutti i cittadini tede- incrementò l’attrattività del marco tedesco orientali è salito nei primi anni della riunifi-
schi per finanziare la ricostruzione dell’Est. come moneta d’investimento e creò una for- cazione, e aveva raggiunto i 1.970 euro al me-
Di recente è stata ridotta (ma nel 2018 ha te pressione affinché si apprezzasse». se nel Duemila. Nel 2018 è arrivato a 2.960
raccolto ancora 18,9 miliardi di euro) e nel Lo Sme, che stabiliva parità valutarie tra i
Case
popolari
2,4 milioni euro ma, oggi come vent’anni fa, è del 20%
di ettari in terreni
trentennio ha finanziato uno spostamento Paesi europei, non resistette, il marco tede- agricoli e foreste inferiore rispetto ad Ovest. Con notevoli dif-
di risorse da Ovest a Est per almeno duemila sco si rivalutò e la crisi politica che ne seguì ferenze all’interno delle stesse regioni orien-
miliardi. Nel giugno del 1990, fu fondata la diede una spinta decisiva alla moneta unica, tali: a Jena, in Turingia, la busta paga media
Treuhandstalt, alla quale fu dato il compito già prevista nel Trattato di Maastricht del Investimenti esteri è il 95,5% di quella occidentale ma a Görlitz,
di ristrutturare 8.500 imprese di Stato della febbraio 1992. Le cancellerie europee infatti, in Sassonia, sul confine con la Polonia, è fer-
Ddr, con oltre quattro milioni di dipendenti. timorose della forza aumentata della Ger- alla riunificazione ma al 68%. D’altra parte, se si considerano le
Furono privatizzate le caserme, le proprietà mania unita, avevano dato il via libera alla 1991-1998 imprese di pari dimensioni e dello stesso
dei partiti, le case popolari, 2,4 milioni di et- riunificazione proprio in cambio della ri- settore, la produttività a Est rimane del 20%
tari di terreni agricoli e foreste. In parallelo, nuncia, da parte della Germania, alla sovra- inferiore di quella a Ovest. Ed è qui che oggi
partì un grande piano di infrastrutture che nità monetaria. si sente di più la crisi dell’auto e dell’export.
ha portato i Länder orientali ad avere strade,
ferrovie, ponti, parchi, a rinnovare il 65% del La corsa dell’Est Le grandi imprese
patrimonio abitativo e all’eliminazione del ad allinearsi all’Ovest stanno sempre a Ovest
95% delle emissioni di anidride solforosa, In questo quadro i Länder orientali affronta- Certo l’economia della ex Ddr non è mai sta-
delle quali la Ddr era il primo emettitore eu- no la corsa per colmare il divario con quelli ta così robusta, ma l’allineamento segna il
ropeo. occidentali: il deutschmark diventato fortis- passo. Ad esempio, a Est non ha il quartier
simo, le ristrutturazioni aziendali e i salari generale nessuna delle trenta maggiori
Il contributo aumentati non rispondono alla realtà sul aziende tedesche quotate al Dax30. E delle
dei capitali italiani terreno, dove ogni cinque posti di lavoro, cinquecento imprese più grandi della Ger-
Uno sforzo gigantesco, al quale hanno con- quattro scompaiono. L’industria manifattu- mania, soltanto 37 sono basate nei Länder
tribuito investimenti non soltanto tedeschi, riera è sostituita dai trasferimenti pubblici e di cui di cui orientali, 17 se si esclude Berlino. Insomma,
DAL MONDO dall’EUROPA dall’ITALIA
attratti dalle opportunità create dalla riunifi- dai nuovi investimenti, i quali però impiega- il cuore economico tedesco continua a bat-
cazione e dalla ricostruzione. Dal 1991 alla fi-
ne del 98 — secondo l’elaborazione su dati
no tempo a ricostruire un’economia. Intanto
inizia l’emigrazione: un milione e novecen- 1.247 371 39,6 tere a Ovest. I due pezzi di Germania sono
più simili, ma gli indicatori economici, so-
di fonte Bundesbank condotta dall’econo- tomila persone se ne vanno da Est a Ovest, i in miliardi ciali, culturali e politici raccontano che le
mista Roberto Violi — affluirono verso la piccoli centri e le campagne spesso si spo- di euro differenze sono rimaste, nonostante l’enor-
Germania investimenti esteri per 1.247 mi- polano, soprattutto le ragazze se ne vanno. Fonte: elaborazione su dati Bundesbank me trasferimento di risorse, e che da una
liardi di euro. Di cui 371 miliardi provenienti Alcune città, come Lipsia e Dresda in Sasso- quindicina d’anni il processo di convergenza
si è fermato.
I risultati di oggi
Terreno fertile
per la destra estrema
% È in questa situazione di chiaro e scuro che
maturano le insofferenze e le differenze po-
Dove sono le Pil pro capite dell’Est rispetto Disoccupazione Esodo da Est Differenze tra i salari Crescita ad Est litiche, che potrebbero diventare un proble-
500 a quello dell’Ovest verso Ovest dei Partiti di estrema destra ma serio per l’intera Germania: a Est, i partiti
maggiori imprese +37% 6% 1,9 -20% Tra il23,5 di estrema destra hanno raggiunto il 25% dei
consensi. Per ragioni economiche e sociali,
1991 OGGI 1991 OGGI milioni di persone gli stipendi dell’Est
rispetto all’Ovest e il 27,5% ma forse anche per qualcosa di più comples-
Est
82% so che si accende nella mente di chi deve
37 sempre imitare, in questo caso l’Occidente.
«Gli imitatori non sono mai persone felici
— ha scritto il presidente del Centro per le
Ovest 20% strategie liberali di Sofia Ivan Krastev —.
45%
463 Non possiedono mai il loro successo, pos-
6% siedono solo i loro fallimenti».
© RIPRODUZIONE RISERVATA
18
ESTERI Lunedì 28 Ottobre 2019 Corriere della Sera

● L’EX MINISTRO TEDESCO WOLFGANG SCHÄUBLE


«AVEVAMO POSIZIONI DIVERSE
MA LUI HA SALVATO L’EURO»
Il presidente del Bundestag: l’obiezione critica? Con le misure Bce gli Stati non hanno fatto le riforme
di Paolo Valentino l’esperienza che ha Draghi nella politica mo- «In quel momento fu decisivo per stabiliz-

«M
DAL NOSTRO CORRISPONDENTE DA BERLINO netaria, ma ho molta esperienza in politica. zare e tranquillizzare i mercati. Questo è in-
Con lui siamo stati sempre d’accordo che mol- contestabile».
ario Draghi è uno dei più stimati esperti di po- te difficoltà possono essere risolte solo con ri- Alcuni però dicono che Draghi ha salvato
litica monetaria. Grazie a lui l’euro ha giocato forme economiche e del mercato del lavoro e l’euro, ma ha fallito sull’inflazione. È d’ac-
un ruolo di primo piano nelle strutture mone- tocca agli Stati membri dell’Ue realizzarle. cordo?
tarie internazionali. E in una fase critica, in cui Questo non può farlo la Bce, la responsabilità è
gli Stati non ce l’avrebbero fatta da soli, ha fat- «La politica dei singoli Stati. Mario Draghi lo ha sempre ri-
«Su questo non mi permetterei nessun giu-
dizio, entrerei nell’ambito delle competenze
to molto per stabilizzare la moneta unica». badito durante tutta la durata del suo incari-
Wolfgang Schäuble è stato fino al 2017 il lea- prende co».
della banca centrale. Nel dibattito tedesco ho
sempre detto che essa deve muoversi nel qua-
der di fatto dell’opposizione politica e intellet- Ma il punto è che, a suo avviso, la politica
tuale a Mario Draghi. Da ministro delle Finan- decisioni monetaria di Draghi ha reso più facile per
dro del suo mandato, cioè la stabilità dei prez-
zi. La banca non ha un mandato politico gene-
ze della Germania, Schäuble non ha infatti mai gli Stati evitare le riforme. È così?
nascosto le sue riserve sulla linea espansioni- impopolari «Questa era e rimane la mia obiezione criti-
rale, non avendo legittimazione democratica.
Ma su come essa assolve il suo mandato è del
stica perseguita dal presidente della Bce. Alla ca».
vigilia della cerimonia con cui oggi i leader eu- solo se non ha Perché? tutto indipendente e la politica deve rispettar-
la. Ripeto, è vero che io e Draghi sulla valuta-
ropei ringrazieranno Draghi per il suo lavoro, «Perché la politica tende sempre a prendere
l’attuale presidente del Bundestag ha reso alternative, un le decisioni impopolari soltanto quando non zione del moral hazard abbiamo opinioni di-
vergenti. Ma perché no? Abbiamo discusso
l’onore delle armi al professore italiano, pur ri- c’è più un’alternativa più facile. E io considero
proponendo in toto i temi del suo dissenso. problema per questo comportamento dei governi un proble- apertamente a quattr’occhi sulle riforme che
gli Stati dovevano fare. Talvolta a questo scopo
Lei è stato l’avversario di Mario Draghi e ma molto più grave di quanto non faccia Mario
viceversa? me più grave Draghi». sarebbe stata necessaria una maggiore pres-
sione: fin quando ci sono strade più facili, è
«No. Avevamo compiti diversi e non sempre Draghi ha salvato o no l’euro con la cele-
eravamo dello stesso parere. Ma i nostri rap- di quanto non bre frase del luglio 2012, che la Bce avrebbe forte la tentazione di non fare la cosa giusta. In
tutti i Paesi dov’era necessario un programma
porti erano buoni e io ho sempre rispettato lui fatto «whatever it takes» per sostenere la
e l’indipendenza della Banca Centrale. Non ho pensi Mario» moneta unica? di aiuti, sono cambiate le maggioranze politi-

Otto anni
A Francoforte L’Europa e l’Italia, rappresentate ai massimi
livelli questo pomeriggio a Francoforte, chiu-
dono con una cerimonia solenne gli otto anni
si tiene oggi di presidenza di Mario Draghi alla Bce. Dal
primo novembre la guida passa per la prima

la cerimonia
volta a una donna, Christine Lagarde. Con la
«campanella» che segna l’avvio delle riunioni
del Direttivo, l’ex direttrice del Fmi riceverà il

formale per
testimone dall’uomo al quale si deve il supe-
ramento di una crisi dell’euro che nel 2012
pareva senza ritorno. Sarà presente anche il

il cambio alla predecessore di Draghi, Jean-Claude Trichet.


Critiche per la linea ritenuta troppo acco-
modante non gliene sono state risparmiate,

Mario Draghi (a destra) con il suo predecessore alla presidenza Bce, Jean-Claude Trichet (Imagoeconomica)
presidenza Bce ma il consenso per il banchiere centrale che
ha innovato gli strumenti di politica moneta-

● L’EX SEGRETARIO AL TESORO USA ROBERT RUBIN


«HAFATTOCIO’CHERITENEVAGIUSTO
FUTUROINPOLITICA?NONCREDO»
Il ministro di Bill Clinton: il problema dell’Europa è avviare il coordinamento delle politiche fiscali
di Giuseppe Sarcina socialdemocrazia e liberismo. L’ex ministro curezza l’euro (era il 26 luglio del 2102, ndr).
americano è nato a New York e per 26 anni ha In effetti quella sua uscita non ha soltanto
lavorato a Goldman Sachs, di cui è stato co- salvato la moneta unica europea, ma ha cam-

«P
DAL NOSTRO CORRISPONDENTE DA WASHINGTON
presidente dal 1990 al 1992. biato l’intera dinamica dei mercati, favoren-
rima di cominciare vorrei fare una premessa: Fu in quegli anni che incrociò per la prima do la diffusione di un clima di fiducia gene-
in passato ho trascorso anche qualche vacan- volta Mario Draghi? ralizzato sugli stessi mercati».
za con Mario Draghi e le nostre rispettive fa- «Mario ha una «Sì, penso fosse il 1991 o giù di lì. Mario era Lei però all’inizio si dimostrò scettico. In
miglie e forse lo faremo di nuovo in futuro, al ministero del Tesoro (con l’incarico di Di- un’intervista rilasciata alla fine del 2011 al «Fi-
ma le assicuro che questo non condizionerà competenza rettore generale, ndr) e girava il mondo per nancial Times» sostenne che «se Draghi inon-
le mie risposte». Robert Rubin, 81 anni, è sta- promuovere il piano di privatizzazione del da i mercati di euro e perde credibilità sul
to uno dei più noti e anche controversi mini- enorme nella governo italiano. Ci incontrammo diverse contenimento dell’inflazione, succederà che i
stri del Tesoro nella storia recente degli Stati volte negli uffici di Goldman Sachs». titoli pubblici perderanno valore, esattamen-
Uniti. È rimasto in carica tra il 1995 e il 1999. politica Che impressione le fece? te quello che la Bce dice di voler evitare...».
Alla Casa Bianca c’era Bill Clinton che di lui «Mi colpì subito per la sua serietà, per la sua Chi si sbagliava?
diceva: «È il miglior Segretario al Tesoro dai monetaria, competenza e direi per lo straordinario coin- «Francamente non ricordo bene... Co-
tempi di Hamilton». Salvo poi scaricargli la volgimento personale con cui portava avanti il munque sia aveva ragione Mario. Ricordo be-
responsabilità di aver allentato i vincoli per le Lagarde potrà progetto del suo ministero». ne, invece, un’altra cosa che disse Draghi: i
banche, favorendo la speculazione e poi, alla Trent’anni dopo le chiediamo qual è il suo governi dell’eurozona devono impegnarsi a
lunga, la grande crisi del 2008. Un addebito invece far giudizio sugli otto anni di Draghi alla guida fare le riforme strutturali necessarie per fa-
che Rubin respinge anche in questo collo- della Bce. vorire lo sviluppo dell’economia. Aggiunse
quio. In ogni caso la sua politica, la cosiddet- valere la sua «Chiaramente la sua stagione è segnata dal che lui, con le sue operazioni di politica mo-
ta Rubinomics, è stata la dorsale della Terza “whatever it takes”, la dichiarazione che netaria, stava semplicemente guadagnando
Via clintoniana, una traccia intermedia tra flessibilità» avrebbe fatto qualsiasi cosa per mettere in si- tempo. Oggi possiamo constatare che i go-
Corriere della Sera Lunedì 28 Ottobre 2019
ESTERI 19
#

che: Irlanda, Portogallo, Spagna, Cipro e Gre- «Ho mai detto nulla in contrario? Natural- viene usato. Abbiamo risorse per gli investi-
cia. Un prezzo alto naturalmente. La Grecia che mente sono a favore. E anche di un ministro menti, ma non vengono impiegate. Che Berli-
all’inizio voleva evitarle alla fine ha fatto rifor- delle Finanze con le competenze del ruolo». no non abbia ancora un nuovo aeroporto non
me anche dolorose e oggi economicamente Anche qui bisognerebbe cambiare i Trat- ha nulla a che fare con la mancanza di mezzi. E
sta di nuovo meglio». tati? credo che anche in Italia la mancanza di inve-
Isabel Schnabel, da poco nominata dal go- «Ho fatto molte proposte in passato, ma stimenti non dipenda dalla mancanza di liqui-
verno tedesco nel direttorio della Bce, dice non sono più ministro delle Finanze». dità. È una comoda scusa. La realtà è che occor-
che in Germania viene alimentata una nar- Draghi ha raccontato in una intervista re creare delle strutture che orientino in modo
razione pericolosa, secondo cui la Bce ruba i che, al culmine della crisi greca, disse a un più forte la politica verso gli investimenti. Da
soldi dei risparmiatori tedeschi. Non pensa ministro europeo: «Se volete mettere la Gre- ministro delle Finanze ho sempre segnalato
di aver contribuito anche lei, sia pure senza cia fuori dall’Euro, fatelo, ma non usate la che nel nostro bilancio abbiamo una quota cre-
volerlo, a rafforzarla? Bce». Era lei quel ministro? scente di spese per consumi. Non può durare.
«No». Ai vertici «Non commento. I nostri incontri erano in- In altri Paesi è ancora più forte. Perché nei Pae-
Ma è stato lei ad accusare la Bce di aver fa- Wolfgang Schäuble, 77 anni, è stato tensi e confidenziali e non ho mai raccontato si che hanno i maggiori problemi di sviluppo,
vorito il successo dell’AfD, il partito di estre- ministro delle Finanze della Germania. nulla del loro contenuto». molti nel Sud Europa, questi strumenti vengo-
ma destra. Dopo le elezioni federali del 2017 Ma lei non ha mai fatto mistero di essere no trascurati rispetto a quanto avviene altrove?
«Non ho detto così. Ma naturalmente biso- è stato eletto presidente del Bundestag stato per l’uscita della Grecia dall’Euro. Perché sotto la presidenza di Pier Carlo Padoan
gna notare che questa politica monetaria ha «In quella situazione, la Grecia aveva solo in un consiglio informale a Milano abbiamo di-
anche conseguenze di politica interna». due opzioni: riforme o uscita. Sotto la pressio- scusso di come insieme alla Bei, potessimo in-
Nella sua ultima conferenza stampa, Dra- ne degli europei, nel 2015 Atene ha fatto molto dividuare creare spazio per investimenti reddi-
ghi ha ripetuto che ciò che manca in Europa di più di quanto lei stessa pensasse possibile. E tizi? Progetti senza redditività non hanno sen-
è la politica fiscale, o meglio «una capacità oggi sta di nuovo meglio». so, non producono crescita. Ecco il vero pro-
fiscale centrale» che «è possibile senza mo- La Germania non avrebbe dovuto anche blema, la realtà della politica».
ral hazard». È d’accordo? E perché non ci fare qualcosa per i suoi surplus di bilancio? Ma sotto la guida di Draghi la Bce si è
siamo ancora? «Ho sempre detto ai miei colleghi in Europa mossa sempre nei limiti del suo mandato,
«Ero per un sistema monetario europeo già e nel mondo che conosco l’argomento, ma che come egli ha sottolineato più volte nella con-


nel 2010 insieme a Christine Lagarde e Jean la realtà in Germania è un’altra. Il denaro non ferenza stampa finale?
Claude Juncker. Una moneta comune implica «Posso giudicare solo per il periodo in cui
anche una politica finanziaria, economica e sono stato ministro delle Finanze. Se la Bce
sociale comuni. Ma così come la Bce è legata al «È stato decisivo per stabilizzare non si fosse mantenuta nei limiti del mandato,
suo mandato, così noi lo siamo al Trattato di mi sarei dovuto rivolgere alla Corte di Giustizia
Lisbona, che al riguardo non prevede una poli- e tranquillizzare i mercati, questo europea. Non l’ho mai fatto».
tica finanziaria comune. È dentro questa cor- Quanto gravi sono oggi i rischi che pesa-
nice che dobbiamo cercare di agire e provare a è incontestabile. Sulla valutazione no sul sistema finanziario internazionale?
risolvere i problemi nel miglior modo possibi- «Non è solo il Fondo Monetario Internazio-
le. Per trasferire più competenze all’Unione ci del moral hazard abbiamo opinioni nale a esprimere crescente preoccupazione
vorrebbe una decisione unanime di tutti i Pae- che il volume globale del debito pubblico, pri-
si membri». divergenti, ne abbiamo discusso vato e delle imprese è a livelli di allarme. A
È d’accordo alla creazione di un bilancio questo non ho nulla da aggiungere».
dell’eurozona? apertamente a quattr’occhi»

di Draghi
© RIPRODUZIONE RISERVATA

ria, e la comunicazione della stessa Bce, è assai


più ampio. «Draghi ha salvato l’euro restando
sempre dentro le regole» gli ha riconosciuto
OltreaLagarde
ieri l’ex presidente Ue Romano Prodi e gli rico-
nosceranno oggi, nei loro interventi, la Can- lapresenza
diMacron,
celliera Angela Merkel e il presidente francese
Emmanuel Macron. Per l’Europa ci saranno il
presidente uscente Jean-Claude Juncker e la
presidente nominata Ursula von der Leyen.
Il Capo dello Stato Sergio Mattarella è in
arrivo a Francoforte con il ministro dell’Econo-
Mattarella,
mia Roberto Gualtieri per celebrare il «civil
servant» che ha dato volto all’Italia migliore,
fatta di competenza ed etica del bene comune.
Merkel
Paola Pica
© RIPRODUZIONE RISERVATA evonderLeyen Mario Draghi insieme a Christine Lagarde, che prenderà il suo posto ai vertici della Bce dal 1° novembre 2019

verni non lo hanno ascoltato fino in fondo». quanto i dossier fossero molto più intricati di Wall Street e scoprirà che le grandi banche
Casomai è successo il contrario: la politica come potessero apparire. Sì, credo che Mario avevano ampi margini di movimento già pri-
ha cercato e cerca di condizionare le banche e io condividiamo questo approccio». ma che venisse superata la Glass-Steagall».
centrali. È una vicenda di attualità anche negli I maligni sostengono che condividete an- Poi arrivò la crisi della Grecia...
Stati Uniti: Donald Trump attacca costante- che il passato alla Goldman Sachs, la banca «La crisi della Grecia ci ha insegnato qual-
mente il presidente della Fed, Jerome più potente del mondo. C’è chi sostiene che i cosa sul funzionamento dei mercati finanziari.
Powell... suoi dirigenti siano legati da un network ca- Per molto tempo il debito di quel Paese non
«Vero. Però c’è una differenza importante. pace di condizionare i governi... Che fa ride? destò alcuna preoccupazione, perché si pen-
La Federal Reserve è un’istituzione indipen- «Sì, sì rido. Sono ricostruzioni non vere. sava che dietro ci fosse la garanzia dell’eurozo-
dente. Certo vediamo Trump che con la sua in- Non c’è alcun network e i dirigenti di Gold- na. A un tratto si presentò un problema di li-
credibile mancanza di comprensione delle co- man Sachs cercano semplicemente di fare quidità e il mercato lo interpretò come una
se e senza saggezza sta esercitando forti pres- del loro meglio. Certamente non governano possibile insolvenza. L’intervento del presi-
sioni su Powell. Ma la Fed può comunque pro- A Washington il mondo». dente della Bce Draghi è stato decisivo».
muovere le azioni che ritiene più appropriate. Robert Rubin, 81 anni, è stato Bill Clinton a un certo punto ha scaricato Lascia un’eurozona più forte o più debole di
Ed è esattamente ciò che sta facendo Powell. il segretario al Tesoro degli Stati Uniti tra il 1995 su di lei la responsabilità di aver allentato i come l’ha trovata?
Alla Bce le cose sono molto più complicate, e il 1999 durante il primo e il secondo mandato controlli sul sistema finanziario, spingendo «Mario ha fatto quello che doveva. Ma il
perché i governi esprimono i loro rappresen- dell’amministrazione Clinton per il superamento della legge Glass-Stea- problema non è Mario. Il programma dell’Eu-
tanti direttamente nel board. La mia impres- gall. Questa sarebbe stata individuata come ropa era costruire una rete di garanzia comu-
sione, e non solo la mia, è che Mario abbia ge- una delle cause della grande crisi cominciata ne del debito, avviare il coordinamento delle
stito molto bene questa situazione e che alla nel 2008 e che Draghi fu chiamato a fronteg- politiche fiscali. Nessuna di queste cose è sta-
fine, nonostante le pressioni dei tedeschi, sia giare nell’anno 2011. ta fatta. La mia impressione è che oggi Draghi
riuscito a fare quello che riteneva fosse giusto. «Le cose non stanno così. Ci furono anche lasci un’Unione più frammentata di quanto
Come Powell, ma lui aveva un compito più degli interventi normativi della Federal Reser- fosse qualche anno fa».


complesso». ve. Può chiedere a qualunque finanziere di Ora tocca a Christine Lagarde. Una scelta
«Complicate», «complesso», usa spesso giusta?
queste parole? Giovedì 24 ottobre, nel suo «A me non sarebbe venuta in mente. Però
ultimo discorso da presidente della Bce, Ricordo quando disse che i governi devo riconoscere che sì, è una buona scelta.
Draghi ha citato una sua frase: "Quasi tutti i Certo Mario ha una competenza enorme nel-
problemi sono estremamente complessi... dell’eurozona dovevano impegnarsi a la politica monetaria. Lagarde potrà fare va-
la realtà è per natura complessa e ambi- lere la sua capacità di adattamento, la sua
gua". Significa che le idee o le ideologie a un fare le riforme strutturali necessarie flessibilità. Qualità che le tornerà utile per
certo punto devono lasciare il passo al prag- guidare la Bce».
matismo?
«Beh, significa che se non entri bene nelle
per favorire lo sviluppo dell’economia. E Draghi? Lo aspetta un futuro in politica?
«Non lo so davvero. Se devo rispondere
cose, difficilmente puoi gestirle. È il metodo Oggi constatiamo che non lo hanno d’istinto direi di no. Ma naturalmente posso
che adottai quando arrivai al ministero del sbagliare».
Tesoro a Washington, perché mi resi conto di ascoltato fino in fondo © RIPRODUZIONE RISERVATA
20 Lunedì 28 Ottobre 2019 Corriere della Sera

#
Corriere della Sera Lunedì 28 Ottobre 2019 21
#
22 Lunedì 28 Ottobre 2019 Corriere della Sera

AZIENDA OSPEDALIERA AZIENDA OSPEDALIERA AZIENDA OSPEDALIERA


“G. BROTZU” - CAGLIARI “G. BROTZU” – CAGLIARI “G. BROTZU” – CAGLIARI
AVVISO DI GARA AVVISO DI GARA AVVISO DI GARA
AVVISO PER ESTRATTO Procedura Aperta informatizzata per la for- Procedura Aperta informatizzata in Unione Procedura Aperta informatizzata per la for-
Direzione Logistica Industriale Direzione Logistica Industriale
BANDO DI GARA nitura di “Kit per radiofrequenza continua o d’acquisto, per la fornitura in forma di con- nitura di Strumentario e Dispositivi Medici
Acquisti Tecnici Acquisti Tecnici
SETTORI SPECIALI - SERVIZI pulse dose” da destinare alla SC di Terapia tratto estimatorio, con attivazione del conto Impiantabili per Interventi di Chirurgia Ver-
tebrale, in contratto estimatorio, da destina- Il Responsabile Il Responsabile
del Dolore del P.O. Businco dell’AOB, per la deposito, di Protesi per apparato respira-
Trenitalia avvisa che in data 21/10/2019 torio (CND P04), per l’Azienda Ospedaliera re alla S.C. Neurochirurgia dell’AOB, per la AVVISO PER ESTRATTO BANDO AVVISO PER ESTRATTO
è stato pubblicato in GUUE il bando di durata di tre anni. Codici Cig vari. Importo
annuale a base d’asta € 838.274,00 oltre Brotzu, l’ATS Sardegna e l’AOU Sassari, per durata di tre anni. Codici Cig vari. Importo DI GARA BANDO DI GARA
gara a procedura aperta per l’affidamento la durata di quattro anni. Codici Cig vari. annuale a base d’asta € 360.000,00 oltre SETTORI SPECIALI - FORNITURE
Iva di Legge. SETTORI SPECIALI - FORNITURE
del Servizio di manutenzione Importo annuale a base d’asta € 83.520,00 Iva di Legge.
Bando integrale, DGUE, Capitolato spe- Trenitalia S.p.A. ha indetto la gara Trenitalia S.p.A. ha indetto la gara a procedura
programmata, straordinaria e a guasto oltre Iva di Legge.
ciale e relativi allegati, possono essere Bando integrale, DGUE, Capitolato spe- a procedura aperta eGPA n. 8261 aperta eGPA n. 8301 per l’affidamento
di torni in fossa presso vari impianti
consultati liberamente ed estrapolati dal Bando integrale, DGUE, Capitolato spe- ciale e relativi allegati, possono essere per l’affidamento della fornitura di della fornitura di “apparecchiature
Trenitalia (CIG: LOTTO 1 80593756A4;
sito internet www.aobrotzu.it, dal sito ciale e relativi allegati, possono essere consultati liberamente ed estrapolati dal “Finestrini vari per rotabili ferroviari” elettromeccaniche e singoli componenti per
LOTTO 2 805937891D; LOTTO 3
consultati liberamente ed estrapolati dal sito internet www.aobrotzu.it, dal sito suddivisa in 4 lotti: Lotto 1 “Finestrini
80593799F0; LOTTO 4 8059383D3C; www.sardegnacat.it o richiesti al Respon- impieghi elettrici” suddivisa in 4 lotti: Lotto
sito internet www.aobrotzu.it, dal sito www.sardegnacat.it o richiesti al Respon- per rotabili ferroviari con obbligo
LOTTO 5 8059384E0F; LOTTO 6 sabile del Procedimento Dott. ssa Agnese 1 e Lotto 2 “ Materiale elettrico, elettronico,
www.sardegnacat.it o richiesti al Responsa- sabile del Procedimento Dott. ssa Agnese presentazione certificazioni Vis in sede
8059386FB5). Valore appalto compreso Foddis (070/539863 e - mail: serv.provve- protezione circuito, cablaggio e accessori”
bile del Procedimento Dott. ssa Agnese Fod- Foddis (070/539860 e – mail: serv.provve- di offerta” CIG 8043098E6D; Lotto 2
eventuale rinnovo: € 1.145.834,61. ditorato@pec.aobrotzu.it), c/o SC Acquisti ditorato@pec.aobrotzu.it), c/o SC Acquisti - CIG 8066870FB3 e CIG 80668173FA;
dis (070/539860 e - mail: serv.provveditora- “Finestrini per rotabili ferroviari con
Termine presentazione offerte: 4/12/2019 Beni e Servizi dell’Azienda Ospedaliera Lotto 3 “Apparecchiature elettromeccaniche e
to@pec.aobrotzu.it), c/o SC Acquisti Beni e Beni e Servizi dell’Azienda Ospedaliera Vis entro 9 mesi dalla stipula” - CIG:
h 13:00. Il Bando di gara e tutta “G. Brotzu”. singoli componenti con obbligo presentazione
Servizi dell’Azienda Ospedaliera “G. Brotzu”. “G. Brotzu”. 8043093A4E; Lotto 3 “Finestrini porta
la documentazione sono reperibili su Le offerte dovranno essere inviate telemati- certificazioni Vis in sede di offerta” - CIG
Le offerte dovranno essere inviate telemati- Le offerte dovranno essere inviate telemati- in opera su ETR500 con Vis in offerta”
www.acquistionline.trenitalia.it. camente al sistema della centrale regionale 80668195A0; Lotto 4 “Apparecchiature
camente al sistema della centrale regionale camente al sistema della centrale regionale - CIG: 8043095BF4; Lotto 4 Finestrini
Claudia Gasbarri di committenza Sardegna CAT, entro e non di committenza Sardegna CAT, entro e non di committenza Sardegna CAT, entro e non elettromeccaniche e singoli componenti con
porta in opera su ETR500 con Vis
oltre le ore 12.00 del 25.11.2019 con le mo- oltre le ore 12.00 del 22.11.2019 con le mo- oltre le ore 12.00 del 21.11.2019 con le obbligo presentazione certificazioni Vis entro
entro 9 mesi dalla stipula” - CIG:
dalità prescritte dal Bando e dal Capitolato dalità prescritte dal Bando e dal Capitolato modalità prescritte dal Bando e dal Capi- 9 mesi dalla stipula del contratto” - CIG:
8043097D9A. Valore complessivo
Tribunale di Monza Speciale di gara. Le offerte verranno aperte Speciale di gara. Le offerte verranno aperte tolato Speciale di gara. Le offerte verranno 8066865B94. Valore complessivo stimato:
stimato € 2.941.400,00 comprensivo
Maggiori dettagli www.tribunale.monza.giustizia.it il giorno 02.12.2019 alle ore 09.00 presso il il giorno 28.11.2019 alle ore 09.00 presso aperte il giorno 27.11.2019 alle ore 09.00 € 2.050.000,00 comprensivo di eventuale
di eventuale opzione economica. Tutta
e www.astalegale.net Servizio Acquisti Beni e Servizi dell’Azienda la SC Acquisti Beni e Servizi dell’Azienda presso la SC ABS dell’Azienda G. Brotzu P.O. la documentazione di gara è disponibile opzione economica. Tutta la documentazione
CONCORDATO PREVENTIVO 27/2018 - Il Tribu-
G. Brotzu P.O. San Michele. “G. Brotzu” P.O. San Michele. San Michele. su www.acquistionline.trenitalia.it. di gara è disponibile su www.acquistionline.
nale di Monza, con decreto depositato in data Il bando di gara è stato inviato alla GUCE in Il bando di gara è stato inviato alla GUCE in Il bando di gara è stato inviato alla GUCE in Il termine per la presentazione trenitalia.it. Il termine per la presentazione
7/10/19, ha dichiarato aperta la procedura di data 14.10.2019 ed è stato pubblicato sulla data 14.10.2019 ed è stato pubblicato sulla data 14.10.2019 ed è stato pubblicato sulla delle offerte è fissato per il giorno delle offerte è fissato per il giorno 25/11/2019
concordato preventivo proposta da DIELLE SRL GURI n. 125 in data 23.10.2019. GURI n. 125 in data 23.10.2019. GURI n. 124 in data 21.10.2019. 22/11/2019 ore 13:00. ore 13:00.
- C.F. e P.IVA 03797090960, con sede legale Il Responsabile della SC ABS Il Responsabile della SC ABS Il Responsabile della SC ABS
in Monza via Antonio Gramsci n. 10 - PEC del Rocco Femia Rocco Femia
Dott. ssa Agnese Foddis Dott. ssa Agnese Foddis Dott. ssa Agnese Foddis
concordato cp27.2018diellesrlmonza@peccon-
cordati.it. Ha nominato commissari giudiziali la
dott. Maria Cristina Abbiati ed il rag. Emanuele Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste COMUNE DI BOLOGNA
Zampieri e ordinato la convocazione dei credi- Estratto del bando di gara con procedura aperta UI APPALTI E CONTRATTI
tori avanti al Giudice Delegato Dott. Luca Fuzio INAPP - ISTITUTO NAZIONALE PER - Amministrazione aggiudicatrice: ERSAF, Via Pola 12, 20124 Milano ESTRATTO AVVISO DI AGGIUDICAZIONE
in data 4/2/2020 ore 10.00. L’ANALISI DELLE POLITICHE PUBBLICHE - Oggetto: Procedura aperta per l’affidamento del servizio consistente nella stesura di documenti, obbligatori OGGETTO: avviso di aggiudicazione della procedura aperta per la conclusione di un accordo quadro
Corso d’Italia n. 33 - 00198 ROMA; CF 80111170587 per legge, in materia di personale dipendente dell’Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste inerente il servizio integrato per la manutenzione e la riqualificazione del patrimonio stradale comu-
AVVISO PER ESTRATTO GARA - Importo a base d’asta € 300.000,00 IVA e oneri esclusi nale (2020 - 2024) CIG 786713010E; CUI: S01232710374201990076. Valore massimo quadriennale
RIF. 165/QL - C.I.G.: 8033192FBC - Numero di lotti: 1, in quanto la natura, la tipologia e la dislocazione dei servizi previsti non giustificano la stimato: € 54.864.140,44.
L’INAPP intende esperire pubblico incanto me- suddivisione in lotti funzionali o prestazionali. Procedura di gara: procedura aperta. Criterio di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggio-
AVVISO DI ANNULLAMENTO diante procedura aperta per l’aggiudicazione - Criterio di Aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa sa miglior rapporto qualità/prezzo. Aggiudicazione: PG 456186/2019 del 15/10/2019. Aggiudicatario:
Si comunica che la procedura aperta in
di un appalto concernente: “INAPP - QDL 2020
- Termine ricezione offerte: 29/11/2019 ore 12:00 Costituendo consorzio ordinario tra Consorzio Stabile CMF - Consorzio Innova Soc. Coop. - Frantoio
modalità telematica per l’istituzione di - Prima seduta pubblica: 02/12/2019 ore 09:30 Fondovalle Srl - Zini Elio Srl;
un Accordo Quadro per la fornitura di Realizzazione della fase di campo della quinta - Documentazione e condizioni di partecipazione: https://www.ersaf.lombardia.it, Sezione “Bandi di gara e Ribassi offerti: 2,20 % su attività a canone; 12,25% su attività extracanone; 13,00 % su servizio neve.
Servizi di Polo Integrato di Delivery indagine INAPP Qualità del lavoro” - RIF. 165/ Avvisi” e https://www.ariaspa.it L’esito completo della gara nonché tutti gli atti/informazioni sulla stessa sono pubblicati e liberamente
e di Manutenzione dell’Hardware QL - con aggiudicazione in base al criterio
distribuito di Poste Italiane”, suddivisa - Invio delle offerte: esclusivamente su piattaforma telematica https://www.ariaspa.it, ID procedura: 117109197 scaricabili dal seguente sito: http://atti9.comune.bologna.it/bandidigara/bandidigara.nsf nell’apposita
dell’offerta economicamente più vantaggiosa Il Responsabile di Procedura sezione “bandi di gara” dedicata alla gara di cui trattasi.
in due Lotti indipendenti non cumulabili
- Procedura aperta, ai sensi dell’art. 134 - art. 95 D. Lgs. n. 50 del 18/04/16 e s. m. e i. Gianluca Maffoni L’Autorità di Gara Dott.ssa Lara Bonfiglioli
del D.lgs. n. 50/2016” con l’applicazione - termine presentazione offerte entro le ore
del criterio dell’offerta economicamente 12.00 del giorno 11/11/2019. Copia integrale
più vantaggiosa ai sensi dell’art.95 del del bando e del capitolato di gara è disponibile TRENORD SRL COMUNE DI FIRENZE
D.Lgs. 50/2016, pubblicata sulla G.U.R.I. sul proprio sito internet www.inapp.org Sede legale: Piazzale Cadorna n°14/16 - 20123 MILANO AVVISO AGGIUDICAZIONE APPALTO
5^ serie speciale- contratti pubblico n°92 Telefono 0285114250 - Telefax 0285114621 Si informa che l’avviso di appalto aggiudicato con
del 11/08/2017 è stata annullata in quanto le
INAPP - Il Responsabile Unico del Procedimento - RUP
mutate esigenze di carattere organizzativo, Dott.ssa Tiziana Mercanti AVVISO DI GARA procedura aperta per il Servizio di monitoraggio,
Viene indetta la gara a procedura negoziata con previa indizione di gara ex art. 124 del D.Lgs. 50/2016 e ss.mm. disinfestazione e derattizzazione di strutture scolastiche
tecnico e progettuale, intervenute
successivamente alla pubblicazione del
ii. per l’affidamento del seguente servizio: “Servizi di manutenzione applicativa e sviluppo delle piattafor- ed educative del Comune di Firenze CIG: 73444163D0
bando di gara, specificatamente finalizzate TRIBUNALE CIVILE me dell’area digital di Trenord” CIG: 8074544C7D è pubblicato su GURI n. 123 del 18/10/2019.
Importo: L’importo complessivo massimo dell’appalto è pari ad € 2.796.000,00 (Euro duemilionisettecentono-
ad aumentare le sinergie tra Società del DI ROMA vantaseimila/00) + IVA, di cui € 0,00 (zero/00) quali oneri per la sicurezza. Il risultato integrale è consultabile all’indirizzo:
Gruppo Poste Italiane ed all’ottimizzazione Procedimento per dichiarazione di morte https://affidamenti.comune.fi.it/gare-contratti
delle complessive performance operative, - € 250.000,00 (euro duecentocinquantamila/00) annui, ribassabili in sede di offerta, per il canone di manu-
presunta. I sigg.ri Salvatore Nicitra e Rita tenzione applicativa; Il Dirigente Dott. Valerio Cantafio Casamaggi
hanno comportato la necessità di ridefinire
Nicitra, con ricorso proposto al Tribunale - € 1.796.000,00 (euro unmilionesettecentonovantaseimila/00) a misura ed a carattere eventuale, per presta-
profondamente il modello di gestione e
manutenzione dell’hardware periferico e le Civile di Roma, N.R.G. 9245/2019 V.G., zioni e sviluppi opzionali che potranno essere richiesti attraverso il rilascio di specifici buoni d’ordine da parte
specifiche tecniche di servizio. L’avviso è assegnato alla Sez. I, Giudice Dott.ssa della Committente, nell’ambito della vigenza contrattuale e che saranno remunerati sulla base delle tariffe IL COMUNE DI ALBISOLA SUPERIORE
visibile sui siti www.posteprocurement.it e Cambi, hanno chiesto dichiararsi la morte offerte in sede di Gara.
www.poste.it. IL RESPONSABILE CA/ACQ presunta del sig. Nicitra Domenico, nato I costi della manodopera sono stimati in euro € 1.800.000,00 (euro unmilioneottocentomila/00), nell’ipotesi di una durata RENDE NOTO
a Roma 29.07.1982, ultima residenza contrattuale di 48 mesi e dell’esaurimento dell’importo a misura per prestazioni e sviluppi opzionali. Il criterio di aggiudi- che è stato pubblicato sul sito istituziona-
Paolo Gencarelli
conosciuta in Roma, Via Vittorio Ascoli cazione sarà quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa (ex art. 95 D.Lgs. 50/16 e ss.mm.ii.). Le domande di par- le www.comune.albisola-superiore.sv.it il
n. 28. Vista l’ordinanza presidenziale del tecipazione, redatte in lingua italiana, dovranno pervenire entro le ore 12:00 del giorno 04/12/2019. I documenti di gara bando d’asta ad oggetto la vendita di un’a-
11.07.2019 invitano chiunque abbia noti- sono disponibili per un accesso gratuito, illimitato e diretto presso: http://acquistionline.trenord.it. Il bando integrale di gara rea con progetto edificatorio riguardante
zie del sig. Nicitra Domenico a farle perve- è stato pubblicato sulla del 23/10/2019 ed inviato per la pubblicazione alla GURI il giorno 24/10/2019. Il bando integrale
nire alla cancelleria del predetto Tribunale di gara è altresì disponibile presso il Servizio Gare, Appalti ed Acquisti - sito in Milano - P.le Cadorna n°14, nonché all’indi- interventi di edilizia residenziale ed opere di
entro sei mesi dall’ultima pubblicazione. rizzo internet http://acquistionline.trenord.it. e sul sito dell’Osservatorio Regionale Contratti Pubblici Regione Lombardia. urbanizzazione in ambito AU 1.2 del P.U.C.
Avv. Donato Pietro Mare UN PROCURATORE: DOTT. ANDREA DEL CHICCA (aree ex scuole San Pietro).
Corriere della Sera Lunedì 28 Ottobre 2019 23
#

Cronache LUOGO
DELL’OMICIDIO
John Cabot Pub

Un teste smentisce Anastasiya


via Percorso Direzione
Te
od di fuga di arrivo
or
oM dei killer
om
m

«È arrivata dopo lo sparo»


se
Macchina n
parcheggiata
Rac
c
ROMA Telecamera

.A
nula
Colosseo (video Tatoo)

re
Roma, in un video spunta l’auto dei killer. Accertamenti su soldi e intermediari via Mommsen

ROMA I quattro giorni passati no stati ritrovati), ma gli in-


dall’omicidio di Luca Sacchi La vicenda quirenti ci stanno arrivando
hanno riempito di dubbi per deduzione, indagando
quella che appariva a caldo sulla quantità di merce che
come una rapina di strada fi- Lo sparo alla nuca quel denaro doveva compra-
nita in tragedia, in cui il profi- mercoledì sera re. Almeno quattro etti di er-

1
lo della vittima e degli altri ba per 2mila euro o forse più.
protagonisti era ben definito. A Roma, davanti al «John Non un acquisto per uso per-
Scenario e motivi dello spa- Cabot Pub», Appio sonale e sovradimensionato
ro fatale vanno invece almeno Latino, mercoledì sera anche per un gruppo di amici.
in buona parte riscritti. A par- Luca Sacchi, 24 anni,
tire dal ruolo della 25enne viene colpito da un colpo Complici e mandanti
Anastasiya Kylemnyk. Che sa- di pistola alla nuca. I testimoni riferiscono che al-
rà interrogata di nuovo ad ore Muore all’indomani l’affare dovevano prendere
ma non è indagata. Una scel- parte tre ragazzi oltre a Nastia
ta, questa, spiegabile forse «Luca ha voluto e che lei, dopo aver lasciato in

2
con la strategia del pm Nadia difendermi» visione lo zaino agli interme-
Plastina di non darle, nella ve- diari dei pusher per mostrare
ste di testimone, la possibilità La fidanzata di Sacchi, il denaro, lo ha ripreso in atte-
di mentire o non rispondere. l’ucraina Anastasiya sa della merce. Più di una in-
Anche la famiglia del suo ra- Kylemnyk, afferma che genuità che la esponga alla ra-
gazzo avrebbe preso le distan- Luca è stato colpito pina, sembra una procedura
ze da lei. Sia umanamente che mentre cercava di codificata in cui la ragazza ri-
sul piano pratico: Nastia, co- difenderla dai rapinatori veste un ruolo da tramite. Agi-
me si fa chiamare su social, ha va per conto di qualcuno per
nominato un avvocato diverso L’arresto dei due non destare sospetti? E Luca
da quello dei Sacchi. ventunenni doveva proteggerla, come poi

3
ha fatto, o si limitava ad ac-
La versione di Nastia Per l’omicidio vengono compagnarla? Difficile che
Il racconto della giovane è arrestati, venerdì, Valerio Del Grosso e Pirino si siano
pieno di incongruenze sulle Del Grosso (che avrebbe spinti così lontano da San Ba-
quali indagano i carabinieri sparato) e Paolo Pirino, silio per un affare di routine
del Nucleo investigativo e la entrambi 21enni. Ma condotto in prima persona.
Squadra mobile. E se in un sulla dinamica restano Fulvio Fiano
primo momento potevano es- ancora molti dubbi Rinaldo Frignani
sere attribuite al suo (sincero) Insieme Il bacio di Anastasiya Kylemnyk, 25 anni, e Luca Sacchi, 24, ucciso a Roma (foto da Instagram) © RIPRODUZIONE RISERVATA

Il capo della Polizia


La polemica