Sei sulla pagina 1di 3

UdA.

Realizzazione della suite “Maria Dolores” di Meneret Laurent per 4 Chitarre

L'unità di apprendimento (UdA) è rivolta ad una classe III della scuola secondaria di primo grado.

Raccolta di informazioni

Competenze-chiave
Imparare ad imparare, consapevolezza ed espressione culturale

Obiettivi educativi
presenti nei Programmi di insegnamento dello strumento musicale ( DM 6/8/1999)

- accesso diretto “all'universo di simboli, significati e categorie facenti parte del linguaggio
musicale”
- sviluppo delle “abilità senso-motorie” legate a operazioni musicalmente significative
- Sviluppare le capacità di attenzione, concentrazione e memorizzazione
- favorire la conoscenza del sé e del proprio corpo
- sviluppare le capacità di autocontrollo sulla propria emotività
- Sviluppo delle capacità interrelazionali e sociali attraverso la partecipazione ad
un'esecuzione collettiva
-

Obiettivi specifici di apprendimento

1. esecuzione di strutture ritmiche elaborate


2. adattamento della propria esecuzione alle caratteristiche del gruppo e alle eventuali
indicazioni del direttore
3. controllo del suono sia nel tocco libero che nel tocco appoggiato e capacità di
modularlo in tutti i suoi parametri (dinamica, agogica, timbro)
4. affinamento del fraseggio
5. consapevolezza delle specificità idiomatiche della chitarra

\METODI E STRUMENTI
Le attività saranno svolte seguendo questa scansione:
1. presentazione del brano : organizzo questa attività nella forma di lezione aperta, basata
sulla stimolazione della curiosità degli alunni, fornendo – tramite domande e chitarra
alla mano - spunti per l'identificazione del carattere del brano.

2. Analisi all'ascolto del brano: brainstorming sul brano analizzato, cerco coinvolgere gli
alunni sollecitandoli ad un atteggiamento analitico attraverso domande stimolo:
• Qual è il carattere del brano? In quante parti lo suddivideresti? Quali aspetti
(dinamiche, ritmo, timbro ecc) contribuiscono a conferire il carattere individuato?
• Realizzazione di uno schema

3. Analisi in partitura:
• Analisi formale: individuazione incisi, frasi, semifrasi, periodi, strutture
• analisi armonica: tonalità, modulazioni
• analisi degli aspetti tecnico-esecutivi, singolarmente, assieme ai ragazzi
4. Ricerca delle soluzioni di eventuali problemi tecnici, scelta delle diteggiature più
adeguate, ricerca del suono, eventuali facilitazioni per alunni in difficoltà.

5. Ear training: discriminazione /riconoscimento/imitazione di cellule ritmiche e


melodiche individuate nel brano

6. Lettura – interpretazione
• Lettura singole sezioni: lettura collettiva, individuale
• Modificazioni timbriche, dell'articolazione, della dinamica; individuazione delle
soluzioni più efficace

7. Esplorazione-improvvisazione-composizione
• ritagliare sezioni e incisi e utilizzarli per l'improvvisazione
• inventare varianti ritmiche, melodiche, di diteggiatura
• improvvisare sulla struttura individuata

8. Concertazione e cura degli aspetti musicali (agogica, dinamica, timbrica)

TEMPI: sono previste 5 incontri per le prove collettive da svolgersi in un tempo max di 2 mesi e 3
lezioni individuali per consentire a ciascun alunno l studio separato della propria parte.

Per la valutazione degli apprendimenti si individueranno


Rubrica di valutazione

Dimensioni Criteri Indicatori: 5Livelli


di
comportamenti padronanza
osservabili
Capacità di lettura Lettura accurata e fluida Legge la musica
rispettando le articolazioni
scritte
l'andamento è costante e le
figure musicali sono chiare
e ben caratterizzate
Capacità di comprensione del Adeguata interpretazione
linguaggio musicale (Fraseggio) delle strutture

Capacità di controllo delle Utilizzo corretto di tutte le


strategie operative (Tecnica) strategie atte a superare le
difficoltà tecniche

Capacità comunicative Esecuzione convincente che


suscita interesse

Capacità di collaborazione Interazione nel gruppo,


(monitoraggio) interdipendenza positiva

Prodotto finale, Esecuzione Piena padronanza e


pubblica (verifica) Capacità di coordinazione in condizioni
controllo delle reazioni emotive di stress emotivo

Oltre al costante di monitoraggio delle attività svolte in classe è prevista la verifica finale che
consisterà in un'esecuzione pubblica del brano in data da definirsi. Per l'autovalutazione della mia
attività mi riferirò all'osservazione in classe e del lavoro svolto individualmente a casa di ogni
alunno e all'esecuzione conclusiva del trio che richiederò ai ragazzi al termine dello svolgimento
dell'UdA.